logo

Le dimensioni del bacino svolgono un ruolo molto importante durante la gravidanza. A volte il corso del travaglio dipende dal bacino: se è stretto, la nascita può andare con complicazioni o finire con un taglio cesareo. Una pelvi stretta si trova nel 2-3% delle donne in gravidanza, ma è tutt'altro che un indicatore del parto artificiale.

I ginecologi danno grande importanza al bacino durante la registrazione. Assicurati di misurarlo e nei primi giorni di gravidanza, puoi assumere come procederà la nascita. Quindi quali sono le sue caratteristiche? E cosa aspettarsi se il bacino era stretto? Cercheremo di trovare risposte a queste e ad altre domande..

Dimensioni di un bacino: norma e deviazioni

Qual è il bacino - ogni donna lo sa perfettamente. È condizionatamente diviso in grandi e piccoli. È in una grande pelvi vicino alla fine della gravidanza che si adatta l'utero con il feto. E se per qualche motivo le sue ali non sono spiegate, l'utero si sposterà in avanti, di conseguenza, la pancia "sporgerà" (diventerà appuntita). La piccola pelvi è una specie di canale del parto attraverso il quale il bambino si muoverà alla nascita. È chiaro che se il bacino è stretto, il bambino avrà difficoltà a "entrare" nella luce.

Come viene misurato il bacino? Sicuramente, se lo hai già fatto, nella tua carta noterai un insieme incomprensibile di numeri. Se sembrano così: 26-29-31-21, non c'è nulla di cui preoccuparsi: il bacino è normale. Se uno qualsiasi degli indicatori ha 2 numeri in meno, ti verrà diagnosticato un bacino stretto. Quali sono questi numeri? Dimensioni regolari. Ad esempio, la dimensione interosseo (la distanza tra gli angoli superiori delle ossa sporgenti) dovrebbe essere compresa tra 25 e 26 cm e così via. Tutte le misurazioni vengono eseguite utilizzando un tazometro e un nastro di centimetro. Misurando il bacino grande dall'esterno, possiamo supporre quale sarà il bacino piccolo. È possibile determinare la dimensione di quest'ultimo con un esame vaginale, nonché assegnare una radiografia e un'ecografia per determinare la dimensione del bacino. Altri fattori testimoniano anche la ristrettezza del bacino piccolo: la lunghezza della mano è inferiore a 16 cm, la dimensione delle scarpe è inferiore a 36 e l'altezza è inferiore a 160 cm. Assicurati di tenere conto della massa delle ossa pelviche quando si misura il bacino usando l'indice Soloviev, ad es. misurare la circonferenza del polso e se la dimensione supera i 14 cm, le ossa sono massicce, il che significa che il bacino piccolo sarà stretto anche a velocità normali.

Tuttavia, in realtà, tutto non è così semplice. Un bacino stretto ha le sue varietà e caratteristiche. Sia il corso della gravidanza che il parto dipendono da questo.

Bacino anatomicamente stretto

Questo è chiamato un bacino in cui le dimensioni principali sono più piccole di 1,5-2 cm. Questo può essere ridotto di diverse dimensioni, o solo uno. A seconda di ciò, si distingue un bacino uniformemente piatto, piatto e piatto che si restringe uniformemente, si restringe trasversalmente. Al fine di confermare la diagnosi di una pelvi anatomicamente stretta, vengono utilizzati ulteriori metodi di ricerca. Questo può essere un metodo di pelvimetria tomografica computerizzata o un metodo a raggi X. Grazie a loro, è possibile determinare il grado di restringimento del bacino. A seconda di ciò, viene isolato un bacino anatomicamente stretto di 4 gradi. Il primo più comune e, fortunatamente, è il più semplice, dato il suo effetto sull'esito della gravidanza e del parto.

Parto con un bacino stretto

Il parto con una pelvi stretta provoca gravi complicazioni. E a volte rendono completamente impossibile il naturale processo di consegna. Questo concetto non si applica all'apparenza. Molto spesso, la patologia dipende dallo sfondo ormonale di una donna che ha sofferto durante l'infanzia e l'adolescenza.

Tipi di bacino stretto nelle donne in gravidanza

L'anello pelvico è formato da ossa iliache, sciatiche, pubiche (due ciascuna), osso sacro e coccige. Tra loro, le distanze normali dovrebbero essere mantenute, riassunte in una tabella di dimensioni di una pelvi stretta.

Forma del bacinotra ileo, cmtra i punti più lontani dell'ileo, cmtra l'osso pubico e la fossa sacrale, cmtra le cosce grandi, cm
Normale25-2628-2920-2130-31
Cross-constricted24-2524-25venti28-29
Appartamento semplice2629diciottotrenta
Piatto26261731
Uniformamente ristretto24262828
Appartamento generale2629trentatrenta

Con una diminuzione in uno degli indicatori normali di 1 - 2 centimetri, parlano di un bacino anatomicamente stretto.

Il bacino clinicamente ristretto viene determinato durante il parto e significa che il bambino è grande per le dimensioni dell'anello pelvico.

A volte un bacino anatomicamente stretto (ad esempio, un uniformemente ristretto) è sufficiente per dare alla luce un bambino con un piccolo peso e una piccola circonferenza della testa. Pertanto, la decisione sul metodo del parto viene spesso presa all'inizio.

Classificazione di una pelvi stretta nelle donne in gravidanza

Un bacino stretto nelle donne è diviso in forme:

  • normale;
  • piatto - semplice e traballante;
  • restretto trasversalmente;
  • strizzò gli occhi;
  • osteomalytic;
  • uniformemente ristretto.

Esistono 4 gradi di restringimento del bacino:

  • il coniugato vero è compreso tra 9 e 11 cm;
  • IR è di 7-9 cm;
  • IR 5-7 cm;
  • IR inferiore a 5 cm.

Classificare un bacino stretto e in base alla struttura della figura femminile:

  • ginecoide - si riferisce alla classica figura femminile - fianchi larghi, petto pronunciato, vita sottile;
  • androide - trovato in un quinto delle donne. È caratterizzato da una figura di tipo maschile: fianchi stretti, busto massiccio, petto ampio, spalle larghe;
  • antropoide - comprende donne alte e snelle con spalle larghe;
  • platypelloid - restringimento caratteristico per donne alte e magre.

Cause di un bacino stretto

Molto spesso, la deformazione si verifica a causa di fattori esterni o interni ed è estremamente rara per malformazioni congenite..

Il bacino anatomicamente ristretto si forma nelle ragazze sotto l'influenza di vari fattori:

  • malattie associate a una violazione della formazione dello scheletro, trasferite prima della gravidanza - osteomielite, poliomielite, rachitismo;
  • sport professionistici;
  • malattie che portano a disordini metabolici e disfunzioni del sistema ormonale;
  • cattiva alimentazione, portando a una violazione della formazione del tessuto osseo;
  • curvatura spinale - cifosi, scoliosi;
  • lesioni dell'osso pelvico;
  • tumori di organi situati nel canale del parto;
  • cancro osseo.

Il bacino funzionalmente ristretto forma diversi altri fattori:

  • feto troppo grande a causa della portabilità o delle caratteristiche anatomiche;
  • ingresso errato della testa nel canale del parto;
  • formazioni tumorali;
  • malformazioni intrauterine;
  • anomalie alla nascita.

Durante l'osservazione della gravidanza, può risultare che la patologia non diventi un ostacolo a una nascita normale.

Diagnosi di una patologia in una donna incinta

All'ammissione alla clinica, un ginecologo esamina una donna. Se c'è il sospetto di costrizione, misura con uno strumento speciale - tazomer.

Il restringimento è di solito osservato nelle donne di medie dimensioni con un fisico maschile..

Nella parte inferiore della schiena, le donne esaminano il quadrilatero lombosacrale. Viene misurato in stato di gravidanza.

Le diagonali sono misurate: il trasversale dovrebbe avere 10 centimetri, il longitudinale - 11 cm Il rombo è debolmente espresso o completamente assente con deformazioni delle ossa pelviche.

Assicurati di prendere in considerazione lo spessore delle ossa del bacino. Sono valutati dall'indice Soloviev - la lunghezza della circonferenza del polso. Con una circonferenza fino a 15 centimetri, il bacino ha molto probabilmente una forma anatomicamente corretta e dimensioni normali. E con una circonferenza di oltre 15 centimetri, si restringe.

Nella posizione supina con le gambe diritte riunite, viene misurata la distanza tra l'asse centrale e tra i punti più lontani dell'ileo.

La distanza dalla fossa sopra-sacrale all'osso pubico viene misurata nella posizione della donna incinta sdraiata su un fianco.

La parte superiore della gamba è dritta ed estesa e la parte inferiore della gamba è piegata al ginocchio e all'articolazione pelvica.

In casi estremi, un esame radiografico delle ossa dell'anello pelvico e la corrispondenza delle loro dimensioni con la dimensione della testa del feto.

Parto

Una pelvi ristretta influisce sul decorso della gravidanza solo nell'ultimo trimestre: le donne avvertono respiro corto all'inizio. Ciò è dovuto alla crescente pressione dell'utero sui polmoni a causa del fatto che la testa del bambino non cade nel canale del parto.

Una pelvi stretta influisce negativamente sul decorso del parto dalla posizione errata del feto, caratteristica della patologia. Un quarto delle donne in travaglio con una presentazione errata del feto (obliquo o trasversale) mostra un certo grado di restringimento.

Inoltre, le donne con dimensioni e struttura anormali delle ossa dell'anello pelvico sviluppano spesso complicazioni come scarso travaglio, scarico precoce dell'acqua, perdita di anse del cordone ombelicale o braccia / gambe del bambino.

In questi casi, aumenta il rischio di infezione dell'utero, della placenta o del feto. Il parto può essere ritardato a causa di rare contrazioni deboli.

Al primo stadio del travaglio, l'apertura del canale cervicale rallenta, al secondo - il passaggio della testa attraverso il canale del parto.

Il feto durante tale parto spesso soffre di ipossia. Pertanto, anche se il restringimento della madre è un'indicazione relativa, nell'interesse del bambino scegliere ancora un taglio cesareo.

Va notato: la vera patologia si verifica nel 6-7% delle donne e il restringimento funzionale viene diagnosticato in alcune nascite su cento.

Gestione delle nascite

Se una donna sta per partorire e le viene diagnosticato un bacino stretto, è preoccupata se può partorire.

Gli ostetrici hanno un'attesa e vedono l'atteggiamento nella gestione di tali nascite. Questo non dovrebbe essere considerato come inazione dei medici, ma come un'opportunità per partorire da soli.

Al primo grado di restringimento senza complicanze concomitanti, il travaglio si verifica naturalmente.

Nella seconda parte le donne vengono risolte da sole nella stragrande maggioranza dei casi.

Con il terzo e il quarto grado di restringimento, il bambino nasce con taglio cesareo.

Durante il periodo di gestazione, vengono eseguite le necessarie diagnosi e durante tutto il periodo monitorano lo sviluppo del feto.

Se il corso della gravidanza ha successo, il travaglio è normale e la dimensione del feto corrisponde alla dimensione dell'anello pelvico, quindi i medici danno l'opportunità di partorire da soli.

Se a una donna viene diagnosticato un bacino stretto durante la gravidanza, la decisione finale su come dare alla luce viene presa dal medico dopo aver valutato la situazione all'inizio del travaglio.

Dopo il ricovero in ospedale a 37-38 settimane di gravidanza, una donna viene esaminata prima che le acque defluiscano.

Di grande importanza è l'esperienza della nascita passata, l'età della donna in travaglio, lo stato della sua salute.

I medici sono propensi al parto con l'aiuto del taglio cesareo se ci sono fattori avversi nella storia della donna durante il parto:

  • nascita nella precedente nascita di un figlio grande;
  • deviazioni del lavoro nel passato;
  • lesione intracranica al bambino nelle nascite precedenti;
  • età da parto oltre i 30 anni;
  • intervento nel processo di nascita in passato - taglio cesareo, rotazione, posizionamento della pinza;
  • aborto spontaneo per un periodo di una settimana.

Il parto con restringimento delle ossa pelviche della donna in travaglio è piuttosto complicato. Sono complicati da una debole attività lavorativa, un inizio precoce di tentativi con una testa fetale di alto standing, la minaccia della rottura uterina.

Pertanto, l'opzione di consegna più comune è il taglio cesareo. Viene eseguito anche con il primo grado di restringimento. Soprattutto se allo stesso tempo il bambino si trova nella posizione sbagliata.

Indicazioni per taglio cesareo

Con un bacino stretto, le indicazioni assolute per il taglio cesareo sono:

  • 3o e 4o grado di restringimento;
  • tumori del tessuto osseo nel canale del parto;
  • deformazione delle ossa pelviche a causa di lesioni;
  • rotture articolari, altre lesioni che si sono verificate nella nascita passata.

Una pelvi clinicamente stretta è una diagnosi medica che è un'indicazione assoluta per la chirurgia.

Poco prima della nascita, in circa 10-14 giorni, una donna viene ricoverata in ospedale nel reparto maternità. Per prevenire complicazioni e controllare il processo di nascita fin dall'inizio.

Il cesareo viene eseguito anche nelle seguenti circostanze:

  • grande frutto;
  • sorpasso di gravidanza;
  • carenza cronica di ossigeno nel feto;
  • difetti congeniti dei genitali di una donna;
  • presentazione pelvica;
  • una lunga storia di infertilità;
  • la consegna precedente è stata eseguita con taglio cesareo;
  • donna in travaglio da oltre 30 anni.

In questi casi, viene eseguito un taglio cesareo per salvare la vita del bambino e della madre.

Frutto grosso e bacino stretto

Membro molto attivo


Gruppo: membro permanente
Messaggi: 2140
Registrazione: ven, · 27 · 05 · 05
Sul forum: Sab, · 15 · 02 · 20
Ringraziamenti:

Sì, sì, non dicono mai nulla prima della nascita, se i medici decidono, possono prima darti la possibilità di partorire e solo allora, durante il parto, prenderanno la decisione finale. A 34 settimane in un'ecografia, mio ​​figlio pesava meno di 3 kg ed è nato a 3950, quindi non sono d'accordo sul fatto che il feto sta guadagnando meno nelle ultime 5 settimane, a mio avviso il contrario. Bene, un tale consiglio, vai a letto per 38 settimane, e lì è già in base alla situazione. Nascita indolore e facile! Bene, il bacino ho la stessa ristrettezza e sfortunatamente ero cesare

Post è stato modificatoYulena - Monday, 10 · 10 · 2005, 4:39


Gruppo: Supermoderatore
Messaggi: 4477
Registrazione: gio, · 17 · 06 · 04
Sul forum: Sun, · 31 · 03 · 19
Da: Vladivostok
Ringraziamenti:

In generale, so che per un bambino è meglio se attraversa la fase del travaglio, anche se poi ci sarà un esercizio. Quindi è il più vicino possibile al processo concepito dalla natura.
Nessuno crederà nei dati, solo un'ecografia, c'è un errore molto grande, sebbene siano dichiarati solo +/- 150 gr. Nel mio caso erano 430 gr.
Hai un dottore? Per cosa ti prepara? Eppure, eccola qui - le previsioni dei dottori o voi stessi lo avete pensato:


Gruppo: Principiante
14 messaggi
Registrazione: Sab, 08 · 10 · 05
Sul forum: mer, · 22 · 02 · 06
Punteggio: 0


Gruppo: Supermoderatore
Messaggi: 4477
Registrazione: gio, · 17 · 06 · 04
Sul forum: Sun, · 31 · 03 · 19
Da: Vladivostok
Ringraziamenti:


Gruppo: membro permanente
Messaggi: 5422
Registrazione: ven, · 30 · 04 · 04
Sul forum: mar, · 26 · 03 · 19
Da: Volgograd-Mosca-Dubai
Ringraziamenti:


Membro del gruppo
Messaggi: 109
Registrazione: ven, 16 · 09 · 05
Sul forum: Ven, · 12 · 01 · 07
Da: Mosca
Punteggio: 0

Bacino stretto

Fino al XVI secolo, si credeva che le ossa pelviche divergessero durante il parto, e il feto nasce, appoggiando le gambe contro il fondo dell'utero. Nel 1543, l'anatomista Vesalio dimostrò che le ossa pelviche sono collegate immobili, e i medici hanno rivolto la loro attenzione al problema della pelvi stretta.

Le anomalie del bacino osseo sono tra le cause più comuni di disturbi nel normale corso del travaglio. Nonostante ultimamente le rari deformazioni pelviche e gli alti gradi di restringimento siano rari, il problema di una pelvi stretta non ha perso la sua rilevanza oggi, a causa dell'accelerazione e dell'aumento del peso corporeo dei neonati.


Cos'è

Un bacino anatomicamente stretto è considerato un bacino in cui almeno una delle dimensioni principali (vedi sotto) è 1,5-2 cm o più piccola del normale.

Le complicazioni nel parto sorgono quando la testa del feto è più grande dell'anello pelvico, che a volte si osserva con dimensioni normali del bacino. In tali casi, l'avanzamento della testa lungo il canale del parto è sospeso: il bacino è praticamente stretto, funzionalmente insufficiente. Se la testa del feto è piccola, quindi anche con un leggero restringimento del bacino, potrebbe non esserci una discrepanza tra essa e la testa del bambino che nasce, e il parto si verifica naturalmente senza complicazioni. In tali casi, un bacino anatomicamente ristretto è funzionalmente sufficiente. Pertanto, esiste il concetto di una pelvi funzionalmente o clinicamente stretta. Bacino clinicamente stretto - un'indicazione per taglio cesareo durante il parto.

Una vera pelvi anatomicamente stretta si verifica nel 5-7 percento delle donne. La diagnosi di un bacino clinicamente stretto viene stabilita solo durante il parto da una combinazione di segni, che consente di identificare la sproporzione del bacino e della testa. Questo tipo di patologia si verifica nell'1-2 percento di tutti i generi..
Come misurare il bacino

In ostetricia, lo studio del bacino è molto importante, poiché la sua struttura e dimensione sono cruciali per il decorso e il risultato del travaglio. La presenza di un bacino normale è una delle condizioni principali per il corretto corso del travaglio.

Le deviazioni nella struttura del bacino, in particolare una diminuzione delle sue dimensioni, impediscono il corso del parto naturale e talvolta rappresentano ostacoli insormontabili per loro. Pertanto, quando una donna incinta è registrata in una clinica prenatale e quando entra in un ospedale di maternità, oltre ad altri esami, devono essere misurate le dimensioni esterne del bacino. Conoscendo la forma e le dimensioni del bacino, è possibile prevedere l'andamento del travaglio, le possibili complicanze, decidere sull'ammissibilità del travaglio spontaneo.

L'esame pelvico comprende l'esame, la palpazione delle ossa e il dimensionamento del bacino.

In posizione eretta, esamina il cosiddetto rombo lombosacrale o Michaelis rhombus (Fig. 1). Normalmente, la dimensione verticale del rombo è in media 11 cm, la trasversale - 10 cm Se la struttura del bacino è disturbata, il rombo lombosacrale non è chiaramente espresso, la sua forma e le dimensioni sono cambiate.

Dopo aver sentito le ossa pelviche, vengono misurate usando il bacino (vedere Fig. 2a eb).

Le principali dimensioni del bacino:
Dimensioni interossee. La distanza tra le spine iliache anteriori superiori ([1] in Fig. 2a) è normalmente di 25-26 cm.
La distanza tra i punti più distanti delle creste iliache ([2] in Fig. 2a) è di 28-29 cm, tra i grandi trocantere del femore ([3] in Fig. 2a) - 30-31 cm.
Coniugato esterno - la distanza tra la fossa sopra-sacrale (l'angolo superiore del rombo di Michele) e il bordo superiore della sinfisi pubica (Fig. 2b) - 20-21 cm.

Le prime due taglie sono misurate nella posizione di una donna sdraiata sulla schiena con le gambe distese e spostate insieme; la terza taglia viene misurata con le gambe spostate e leggermente piegate. Il coniugato esterno viene misurato nella posizione di una donna sdraiata su un fianco con la parte inferiore della gamba piegata nelle articolazioni dell'anca e del ginocchio e il sovrastante allungato.

Alcune dimensioni del bacino sono determinate durante l'esame vaginale.

Nel determinare la dimensione del bacino, lo spessore delle sue ossa deve essere preso in considerazione, viene giudicato dal valore del cosiddetto indice Soloviev - la lunghezza della circonferenza dell'articolazione del polso. Il valore medio dell'indice è di 14 cm. Se l'indice Soloviev è superiore a 14 cm, si può presumere che le ossa del bacino siano massicce e che le dimensioni del bacino siano inferiori al previsto.

Se è necessario ottenere dati aggiuntivi sulla dimensione del bacino, la corrispondenza delle sue dimensioni con la testa del feto, la deformazione delle ossa e delle loro articolazioni, viene eseguito un esame a raggi X del bacino. Ma è prodotto solo secondo indicazioni rigorose. La dimensione del bacino e la corrispondenza con la sua dimensione della testa possono essere giudicate dai risultati dell'esame ecografico.


Cause dello sviluppo di una pelvi stretta


Ci sono anomalie congenite del bacino. Inoltre, le cause dello sviluppo di una pelvi stretta possono essere un'alimentazione insufficiente nell'infanzia e malattie trasferite nell'infanzia: rachitismo, poliomielite, ecc. Le deformità pelviche sono causate da malattie o danni alle ossa e alle articolazioni del bacino: fratture, tumori, tubercolosi. Anomalie pelviche sorgono anche a causa della deformità spinale (cifosi, scoliosi, deformità del coccige). Uno dei fattori nella formazione di una pelvi trasversale è l'accelerazione, che porta a una rapida crescita del corpo in lunghezza durante la pubertà quando la crescita delle dimensioni trasversali è in ritardo.


L'effetto del bacino stretto sulla gravidanza e il parto


L'effetto negativo di una pelvi ristretta nel corso della gravidanza colpisce solo nei suoi ultimi mesi. La testa del feto non scende nel bacino, l'utero in crescita si alza e complica notevolmente la respirazione. Pertanto, alla fine della gravidanza il respiro affannoso appare presto, è più pronunciato rispetto alla gravidanza con un bacino normale. L'utero in tali donne in gravidanza è più mobile. Il suo fondo, a causa della sua gravità, risponde facilmente ai movimenti della donna incinta, che, insieme a un'alta posizione della testa, porta alla formazione di posizioni fetali errate - trasversali e oblique. Il 25 percento delle donne in travaglio con una posizione trasversale o obliqua del feto di solito ha un restringimento più o meno pronunciato del bacino. La presentazione pelvica del feto nelle donne in travaglio con bacino ristretto è tre volte più comune rispetto alle donne in travaglio con bacino normale.


Gravidanza e parto con bacino stretto


Le donne in gravidanza con una pelvi stretta appartengono al gruppo ad alto rischio in relazione allo sviluppo di complicanze e devono essere registrate in una clinica prenatale. È necessario rilevare tempestivamente anomalie del feto e altre complicazioni. È importante determinare con precisione il periodo di lavoro al fine di prevenire il sorpasso della gravidanza, che è particolarmente sfavorevole con una pelvi stretta. Per 1-2 settimane prima della nascita, alle donne in gravidanza con bacino stretto viene raccomandato il ricovero nel dipartimento di patologia per chiarire la diagnosi e scegliere un metodo razionale di consegna.

Il corso del travaglio con bacino stretto dipende dal grado di restringimento del bacino. Con un leggero restringimento, dimensioni medie e piccole del feto, è possibile la consegna attraverso il canale del parto naturale. Durante il parto, il medico monitora attentamente la funzione degli organi più importanti, la natura della forza di nascita, le condizioni del feto e il grado di corrispondenza della testa fetale e del bacino della donna in travaglio e, se necessario, decide di un taglio cesareo.

Un'indicazione assoluta per il taglio cesareo è il grado di restringimento del bacino III-IV anatomicamente stretto; la presenza di tumori ossei nel bacino, impedendo il passaggio del feto; deformità pelviche acute a seguito di una lesione; la presenza nella precedente nascita di rotture dell'articolazione pubica o altri danni al bacino. Inoltre, un'indicazione per il taglio cesareo è la combinazione di un bacino stretto con grandi dimensioni fetali, sovraccarico di gravidanza, ipossia fetale cronica, presentazione pelvica, anomalie degli organi genitali, cicatrice uterina dopo taglio cesareo e altre operazioni, che indica la presenza di infertilità in passato, l'età del primipare di età superiore ai 30 anni, ecc. Il taglio cesareo viene effettuato alla fine della gravidanza prima dell'inizio o con l'inizio del travaglio.

Bacino stretto durante la gravidanza

Anatomia del bacino stretto

C'è un bacino condizionatamente grande e piccolo, nel grande scompartimento c'è un utero con un bambino e attraverso il piccolo reparto viene eseguito il travaglio, quando il bambino cerca di apparire dall'utero.

Più vicino al nono mese, il bambino si gira e si precipita verso l'apertura del piccolo bacino. All'inizio del parto, il bambino fa vari movimenti per incastrarsi nel passaggio, nel processo delle ossa del cranio sono in qualche modo spostate. Anche i muscoli dell'utero, che iniziano a contrarsi e una leggera estensione delle formazioni ossee, lo aiutano a passare..

Se in una donna incinta viene determinato un restringimento anatomico, ciò significa che una delle misure è inferiore di 1,5-2 centimetri rispetto alla norma, forse di più. Tali parametri si trovano nel 5-6% delle donne, mentre un bacino clinicamente stretto durante la gravidanza può essere determinato solo durante il parto, quando la testa del feto non è in grado di attraversare la regione dell'anca, che è un'indicazione diretta per il taglio cesareo.

Come identificare una pelvi stretta durante la gravidanza?

Quando una donna è registrata, un ginecologo prende sempre delle misure per prevedere l'andamento del travaglio. La valutazione e la prevenzione successive delle complicanze dipendono da alcuni parametri..

Determinare la dimensione delle ossa stesse è piuttosto difficile, a causa del fatto che durante le misurazioni viene utilizzato uno strumento speciale: il tazomer. In questo caso, vengono valutati i seguenti indicatori:

  1. la lunghezza tra le ossa iliache superiori anteriori è determinata dalla posizione supina (la parte superiore più sporgente dell'articolazione dell'anca) ed è di almeno 25 centimetri;
  2. la distanza tra le ossa iliache nel punto più lontano viene eseguita anche quando la donna incinta giace con le gambe raddrizzate (situate appena sotto l'apertura ombelicale, ma sotto 1 punto) e normalmente non meno di 28 cm;
  3. la misurazione intermedia della parte più larga tra le articolazioni trocanteriche in un rapporto normale non è inferiore a 30 cm e viene misurata mentre si è sdraiati, ma con gambe leggermente piegate alle ginocchia;
  4. il coniugato esterno supera i 20 cm ed è misurato da una posizione adagiata su un lato con una gamba piegata nella parte inferiore, dalla fossa sopra-sacca sul retro al bordo superiore della sinfisi pubica.
Per il calcolo successivo, dovrai anche valutare lo spessore del tessuto osseo a causa dell'indice Soloviev, che comporta la misurazione della circonferenza del polso di una donna. In questo caso, il valore medio normale è di circa 14 cm. Se questo parametro viene superato, è molto probabile che i medici sospettino la massa ossea e la piccola area pelvica.

Inoltre, un esame ecografico aiuterà a valutare l'articolazione pelvica, in cui viene anche diagnosticata la circonferenza della testa del bambino al fine di correlare i parametri con gli indicatori fisiologici dello sviluppo intrauterino. Pertanto, le difficoltà sono determinate durante il passaggio del feto attraverso il canale del parto.

Classificazione del bacino stretto durante la gravidanza

Gravidanza e parto con bacino stretto

Fondamentalmente, la gestione della gravidanza non differisce dalla normale gestazione. Le difficoltà iniziano poco prima del travaglio, quando viene determinata la posizione del feto all'interno dell'utero e si scopre che non ha abbassato la testa. In una tale situazione, viene fatta la diagnosi sulla presentazione del bambino e il discorso su come partorire non può essere.

La gravidanza e il parto con una pelvi stretta possono essere complicati dal deflusso precoce del liquido amniotico, che porta all'infezione e al rischio di lesioni alla nascita, sia il bambino che la madre. Pertanto, al fine di ridurre il rischio, una donna incinta viene messa in conservazione un paio di settimane prima del parto, la determinazione più accurata della data del lavoro.

In caso di travaglio prolungato, aumenta il rischio di ipossia e conseguente asfissia, il neonato può semplicemente soffocare o ferirsi a causa di una prolungata mancanza di ossigeno nel cervello.

Nella maggior parte dei casi, la gravidanza e l'ostetricia con questa patologia comportano la determinazione del grado di restringimento e delle dimensioni del feto. È da questi indicatori che dipende la decisione sul metodo di consegna. Durante il parto normale, tutto il personale medico controlla attentamente lo stato della donna in travaglio e la nascita del bambino. Se le condizioni del feto peggiorano e non è in grado di passare autonomamente attraverso il canale del parto, viene presa una decisione di emergenza sull'intervento chirurgico con taglio cesareo. Successivamente, il neonato viene necessariamente esaminato da specialisti di profilo ristretto.

Bacino stretto: clinicamente e anatomicamente, gradi, tabella, classificazione

La pelvi stretta è considerata una delle sezioni difficili e difficili dell'ostetricia, poiché questa patologia è irta dello sviluppo di varie complicanze durante il parto, specialmente se non sono gestite correttamente. Secondo le statistiche, il restringimento anatomico del bacino si verifica nell'1,7% e nel parto tale bacino diventa clinicamente stretto nel 30%. Il numero totale di tutte le nascite rappresenta l'1,7% del bacino clinicamente stretto.

Il concetto di "bacino stretto"

Nel periodo frenetico, quando il feto viene espulso dall'utero, deve superare l'anello osseo del canale del parto, cioè la piccola pelvi. Il bacino comprende 4 ossa: 2 pelviche, formate da ossa iliache, pubiche e ischiatiche, osso sacro e coccige. Queste ossa sono in contatto tra loro usando cartilagine e legamenti. Nelle donne, il bacino, a differenza degli uomini, è più largo e più voluminoso, ma ha meno profondità. I normali parametri pelvici svolgono un ruolo importante nel corso fisiologico, senza complicazioni, del travaglio. In presenza di deviazioni nella configurazione e simmetria del bacino e una diminuzione delle dimensioni, il bacino osseo è un ostacolo al superamento della sua testa fetale.

In termini pratici, il bacino stretto è diviso in 2 tipi:

  • un bacino anatomicamente stretto, che è caratterizzato da una diminuzione in una / più taglie di 2 cm o più;
  • una pelvi clinicamente stretta si sviluppa quando c'è una discrepanza nella nascita della dimensione della testa del bambino con la dimensione anatomica della pelvi della donna (ma anche nel caso di restringimento anatomico della pelvi durante il parto, la comparsa di una pelvi funzionalmente stretta non è sempre possibile, per esempio, se il feto è piccolo, e viceversa, con indici anatomici normali bacino e un bambino grande, è probabile la comparsa di un bacino clinicamente stretto).

Le cause

Le ragioni della formazione di una pelvi stretta differiscono per il suo restringimento anatomico o il verificarsi di una dimensione sproporzionata della testa del bambino e della dimensione pelvica della madre.

Eziologia di un bacino anatomicamente ristretto

I seguenti fattori sono in grado di provocare la formazione di un bacino anatomicamente ristretto:

  • interruzioni della funzione mestruale, compromissione della funzione riproduttiva, successiva insorgenza delle mestruazioni;
  • patologia neuroendocrina;
  • raffreddori frequenti ed eccessiva attività fisica nell'adolescenza;
  • malnutrizione, duro lavoro fisico durante l'infanzia.

Il restringimento anatomico del bacino causa i seguenti motivi:

  • infantilismo, sia generale che sessuale;
  • ritardo nello sviluppo sessuale;
  • rachitismo;
  • osteomalacia, tubercolosi ossea e tumori ossei;
  • fratture pelviche;
  • curvatura spinale (lordosi e cifosi, scoliosi e fratture del coccige);
  • paralisi cerebrale;
  • caratteristiche della costituzione ed eredità;
  • polio;
  • esostosi e tumori del bacino;
  • fattori dannosi nel periodo prenatale;
  • accelerazione (rapida crescita del corpo in lunghezza e contemporaneamente rallentamento dell'aumento delle dimensioni pelviche trasversali);
  • situazioni stressanti e stress psicoemotivi che contribuiscono alla nascita di "iperfunzione compensativa del corpo", che forma una pelvi trasversale;
  • sport professionistici (ginnastica, sci, nuoto);
  • metabolismo minerale alterato;
  • ipo e iperestrogenia, eccesso di androgeni;
  • lussazioni delle articolazioni dell'anca.

Eziologia del bacino funzionalmente stretto

Lo squilibrio nel parto tra la testa del bambino e il bacino materno è causato da:

  • restringimento anatomico del bacino;
  • grandi dimensioni e peso del frutto;
  • difficoltà nella configurazione delle ossa craniche del feto (vero riposizionamento);
  • posizione errata del futuro bambino;
  • inserimento patologico della testa (asinclinismo, inserimento frontale, ecc.);
  • neoplasie dell'utero e delle ovaie;
  • restringimento (atresia) della vagina;
  • presentazione dell'estremità pelvica (raramente).

Parto complicato da un bacino clinicamente stretto, nel 9-50% termina con taglio cesareo.

Bacino stretto: varietà

Esistono molte classificazioni del bacino anatomicamente ristretto. Spesso nella letteratura ostetrica esiste una classificazione basata su caratteristiche morfologiche e tecnologiche:

Tipo di ginecoid

È il 55% del numero totale di bacino ed è un bacino di tipo femminile normale. Il tipo di fisico della futura mamma è la femmina, ha collo e vita sottili e i fianchi sono abbastanza larghi, peso, altezza mediamente.

Bacino Android

Si verifica nel 20% ed è un bacino di tipo maschile. Una donna ha un fisico maschile; sullo sfondo di spalle larghe e fianchi stretti, c'è un collo spesso e mancanza di espressione della vita.

Bacino antropoide

È del 22% ed è inerente ai primati. Questa forma si distingue per un aumento delle dimensioni dirette dell'ingresso e il suo significativo eccesso nelle dimensioni trasversali. Le donne con tale bacino sono caratterizzate da elevata crescita e secchezza, le spalle sono abbastanza larghe e la vita con i fianchi è stretta e le gambe sono allungate e sottili.

Bacino platypeloid

La forma è simile a un bacino piatto, osservato nel 3% dei casi. Le donne con un bacino simile sono caratterizzate da elevata crescita e magrezza, muscoli sottosviluppati e ridotta elasticità della pelle..

Bacino stretto: forme

Classificazione della pelvi stretta proposta da Krassovsky:

Forme comuni

  • il bacino uniforme comune (ORST) è il tipo più frequente ed è osservato nel 40-50% di tutto il bacino;
  • bacino ristretto trasversale (Robertovsky);
  • bacino piatto, è del 37%;
    • appartamento semplice (Deventrovksiy);
    • piatto plancia;
    • bacino con una larga parte ridotta della cavità pelvica.

Forme rare

  • obliquo e obliquo;
  • deformità pelvica con tumori ossei, esostosi e fratture;
  • altre forme:
    • appartamento generale;
    • a forma di imbuto;
    • forma cifotica;
    • forma spondilolistetica;
    • osteomalytic;
    • assimilativo.

Grado di restringimento

Classificazione basata sul grado di restringimento proposto da Palmov:

  • La lunghezza dei veri coniugati (norma 11 cm) e si riferisce all'ORST e al bacino:
    • 1 cucchiaio. - inferiore a 11 cm e non inferiore a 9 cm;
    • 2 cucchiai. - indicatori di coniugati veri 9 - 7,5 cm;
    • 3 cucchiai. - la lunghezza dei coniugati veri è di 7,5 - 6,5 cm;
    • 4 cucchiai. - inferiore a 6,5 ​​cm, che si chiama "bacino assolutamente stretto".
  • Per le dimensioni del diametro trasversale dell'ingresso alla pelvi piccola (dimensioni normali 12,5 - 13 cm) e si riferisce alla pelvi trasversale:
    • 1 cucchiaio. - diametro trasversale dell'ingresso entro 12,4 - 11,5;
    • 2 cucchiai. - il valore del diametro trasversale dell'ingresso è 11,4 - 10,5;
    • 3 cucchiai. - diametro trasversale inferiore a 10,5.
  • Per le dimensioni del diametro diretto della parte larga della cavità pelvica (normale 12,5 cm):
    • 1 cucchiaio. - diametro 12,4 - 11,5;
    • 2 cucchiai. - diametro inferiore a 11,5.

Dimensioni del bacino anatomicamente ristretto di varie forme

Bacino stretto: dimensioni (tavolo, in cm)

coniugato laterale

14.5 - 15

tredici

Dimensioni Forma del bacino
normaletrasversaleORSTsquamoseAppartamento semplice
all'aperto25/26 - 28/29 - 30/3124 - 26 - 2924 - 26 - 2826 - 26 - 3126 - 29-30
Coniugato esterno20-2120-21diciotto17diciotto
Coniugato diagonaletredicitrediciundici10undici
Vero coniugatoundici11 - 11.5989
Rombo di Michele:
Diagonale verticaleundiciundiciMeno di 11Meno di 9Meno di 9
Diagonale orizzontale10 - 11Meno di 10Meno di 10Meno di 10Meno di 10
Piano di uscita:
dritto9.59.5Meno di 9.59.5Meno di 9.5
Criterio differenzialeSono assentiAccorciare le dimensioni trasversaliRiduzione uniforme di tutti i parametri di 1,5 e più cmRiduzione della dimensione diretta del piano di ingresso pelvicoRiduzione delle dimensioni dirette di tutti i piani

Diagnostica

Valutare e diagnosticare un bacino ristretto in una clinica prenatale, il giorno in cui viene registrata una donna incinta. Per identificare una pelvi stretta durante la gravidanza, il medico studia l'anamnesi, conduce uno studio oggettivo, che comprende antropometria, esame del corpo, palpazione delle ossa pelviche e dell'utero, misurazione del bacino ed esame vaginale. Se necessario, vengono prescritti metodi speciali: pelviometria a raggi X e ecografia.

anamnesi

È molto importante prestare attenzione alle malattie e alle condizioni di vita della donna incinta durante l'infanzia e l'adolescenza (rachitismo e poliomielite, osteomielite e tubercolosi ossea, squilibrio ormonale, cattiva alimentazione e duro lavoro fisico, intenso stress atletico, lesioni e patologia cronica). I dati essenziali della storia ostetrica:

  • come è nata la nascita precedente;
  • perché è stata eseguita la consegna operativa, se ci sono state lesioni cerebrali traumatiche nel neonato;
  • se c'è stato un parto morto o la morte del bambino nel periodo neonatale.

Studio oggettivo

Antropometria

La bassa crescita (145 cm e meno) indica, di regola, un bacino ristretto. Ma forse un restringimento del bacino (trasversale) nelle donne alte.

Valutato: andatura, fisico, silhouette

È dimostrato che nel caso di un forte addome gonfio, il centro della metà superiore del busto si sposta in avanti posteriormente per mantenere l'equilibrio e la parte bassa della schiena si estende in avanti, aumentando così la lordosi lombare e l'angolo di inclinazione del bacino.

Viene valutata la forma dell'addome.

È noto che in una donna incinta primipara, la parete elastica dell'addome e l'addome acquisiscono una forma appuntita. In una pancia multiparosa, il cedimento, poiché la testa non è inserita nell'entrata del bacino stretto alla fine del periodo di gestazione, e il fondo uterino è alto, l'utero stesso si discosta e anteriore all'ipocondrio.

  • Identificazione di segni di infantilismo o virilizzazione sessuali.
  • Ispezione e palpazione del rombo di Michaelis

Il rombo di Michele è costituito dalle seguenti formazioni anatomiche:

  • sopra - il bordo inferiore della 5a vertebra lombare;
  • sotto - l'apice dell'osso sacrale;
  • sui lati - sporgenze superiori posteriori (tenda) dell'ileo.

Palpazione pelvica

Alla palpazione dell'ileo, vengono rivelati la loro inclinazione, i contorni e la posizione. Alla palpazione dei trocantere (grandi trocantere del femore), è possibile diagnosticare un bacino obliquo in caso di deformazione e in piedi a diversi livelli.

Esame vaginale

Permette di determinare la capacità del bacino, esaminare e valutare la forma del sacro, la profondità della cavità sacrale, se ci sono sporgenze ossee, deformazione delle pareti pelviche laterali, misurare l'altezza della sinfisi e il coniugato diagonale.

Misurazione pelvica

Le principali misure:

  • Distantia spinarum - un segmento tra le sporgenze superiori anteriori dell'ileo. Norma 25-26 cm.
  • Distantia cristarum - un segmento tra i luoghi più distanti delle creste dell'ileo. Norma 28-29 cm.
  • Distantia trohanterica - un segmento tra gli spiedini trocanterici del femore, norma 31-32 cm.
  • Coniugato esterno: viene misurata una distanza che inizia dal bordo superiore dell'utero e termina con l'angolo superiore del rombo di Michaelis. Norma almeno 20 cm.
  • Misura del rombo di Michaelis (diagonale verticale 11 cm, diagonale orizzontale 10 cm). L'asimmetria del rombo indica una curvatura del bacino o della colonna vertebrale.
  • Indice di Solovyov: misura la circonferenza del polso a livello dei condili prominenti dell'avambraccio. Utilizzando questo indice, viene stimato lo spessore delle ossa: un piccolo indice indica la magrezza delle ossa e quindi la maggiore capacità del bacino. Norma 14,5 - 15 cm.
  • Determinazione della dimensione sacro-sacrale (misurata è il segmento dal centro della sinfisi al punto in cui si collegano le 2 e 3 vertebre sacrali). Norma 21,8 cm.
  • Viene misurato l'angolo pubico (normale 90 gradi).
  • Viene determinata l'altezza dell'articolazione pubica
  • L'utero (refrigerante e VDM) viene misurato per determinare il peso stimato del feto..

Misure aggiuntive:

  • misurare l'angolo del bacino;
  • misurare l'uscita del bacino;
  • con sospetta asimmetria del bacino, vengono determinate le dimensioni oblique e il coniugato di Kerner laterale.

Metodi di ricerca speciali

Roentgenopelviometry

È consentito l'esame radiografico dopo 37 settimane e alla nascita. Con il suo aiuto vengono determinati la struttura delle pareti pelviche, la forma dell'ingresso, il grado di inclinazione delle pareti pelviche, le caratteristiche delle ossa sciatiche, la gravità della curvatura sacrale, la forma e le dimensioni dell'arco pubico. Inoltre, questo metodo offre l'opportunità di scoprire tutti i diametri del bacino, i tumori e le fratture ossee, le dimensioni della testa del bambino e la sua posizione rispetto ai piani pelvici.

Permette di determinare il coniugato vero, la localizzazione della testa e le sue dimensioni, per valutare le caratteristiche dell'inserzione della testa. Utilizzando un sensore transvaginale, vengono determinati tutti i diametri pelvici.

Come calcolare il coniugato vero

Utilizzare i seguenti metodi:

  • sottrarre dalla dimensione dei coniugati esterni 9 (normalmente non inferiore a 11 cm);
  • 1,5 - 2 cm viene sottratto dal valore del coniugato diagonale (per valori dell'indice Soloviev di 14 - 16 cm o meno, sottrarre 1,5, nel caso di indice Soloviev superiore a 16 sottrarre 2);
  • Il rombo di Michaelis: la sua dimensione verticale corrisponde ai veri coniugati;
  • secondo la pelviometria a raggi X;
  • secondo l'ecografia pelvica.

Come sta andando la gravidanza?

Nella prima metà del periodo di gestazione, non si osservano complicanze con un bacino ristretto. La natura del decorso della seconda metà della gestazione è influenzata dalla malattia di base, che ha portato alla formazione di una pelvi stretta, inoltre la patologia extragenitale e le complicanze (gestosi, infezione intrauterina e altre) la colpiscono. Per le ragazze in gravidanza con bacino stretto sono caratteristiche:

  • la formazione di un addome appuntito in primipare e in rilassamento in multiparo, che provoca l'inserimento asincrono della testa durante il parto;
  • aumenta il rischio di parto prematuro;
  • eccessiva mobilità fetale, che contribuisce a errata posizione fetale, presentazione pelvica e presentazione dell'estensore;
  • la gravidanza è spesso complicata dal deflusso prematuro di acqua a causa della mancanza di una cintura di contatto con una posizione alta della testa;
  • posizione elevata della testa a causa dell'impossibilità del suo inserimento nel bacino, che porta a una posizione elevata del fondo uterino e del diaframma e porta ad un aumento della frequenza cardiaca, mancanza di respiro e affaticamento rapido.

Assistenza in gravidanza

Tutte le donne incinte con un bacino stretto sono registrate con un ostetrico-ginecologo. Un paio di settimane prima della nascita, la donna viene ricoverata nel reparto prenatale in modo pianificato, dove viene determinata l'età gestazionale, viene calcolato il peso fetale stimato, il bacino viene nuovamente misurato, viene verificata la posizione / presentazione del feto, vengono determinate le sue condizioni e viene decisa la questione della scelta del metodo di consegna (viene sviluppato un piano di consegna).

Il metodo di consegna è determinato sulla base di dati anamnestici, della forma anatomica del restringimento del bacino e del grado, del peso stimato del bambino e di altre complicazioni della gestazione. Fisiologicamente, il parto può essere effettuato in caso di gravidanza prematura, restringimento del grado 1 e dimensioni normali del bambino, cervice matura e in assenza di una storia ostetrica gravata.

Il taglio cesareo pianificato viene eseguito in presenza delle seguenti indicazioni:

  • una combinazione di 1 - 2 gradi di restringimento e feto grande, presentazione pelvica, anomalia del feto, gravidanza posposta;
  • Primipare “vecchio”, presenza di nati morti in nascite precedenti o nascite complicate e nascita di un feto con lesioni alla nascita;
  • una combinazione di bacino stretto e altra patologia ostetrica, che richiede parto chirurgico;
  • 3-4 gradi di bacino ristretto (raro oggi).

Gravidanza e dolore pelvico

Il dolore alle ossa pelviche appare dopo 20 settimane ed è dovuto a vari motivi:

Carenza di calcio

I dolori sono costanti e doloranti, non associati a movimenti o cambiamenti nella posizione del corpo. Si consiglia di assumere integratori di calcio in combinazione con vitamina D.

Distorsione del legamento uterino e discrepanza ossea pelvica

Più grande è l'utero, più forte è la tensione dei legamenti uterini che lo trattengono, che si manifesta con dolore e disagio quando si cammina e si sposta il bambino. Ciò è causato dalla prolattina e dal rilassamento, sotto l'influenza di cui i legamenti e la cartilagine pelvica si gonfiano e si ammorbidiscono per "ammorbidire" il passaggio del bambino attraverso l'anello osseo. Per alleviare il dolore, indossa una benda..

Mancata corrispondenza pubica

Troppo gonfiore della sinfisi (una patologia rara) è accompagnato da scoppi di dolore al pube ed è anche impossibile sollevare la gamba dritta in posizione orizzontale. Questa patologia si chiama sinfisite, che è accompagnata da una divergenza dell'articolazione pubica. Trattamento efficacemente chirurgico che viene effettuato dopo il parto.

Parto

Ad oggi, la tattica del parto con una pelvi stretta fornisce un aumento significativo delle indicazioni per il parto addominale, sia pianificato che di emergenza in caso di complicanze. Mantenere il processo di nascita attraverso il canale del parto naturale è un compito difficile, poiché il risultato può essere favorevole o sfavorevole per una donna e un bambino. In casi di 3-4 gradi di restringimento, la nascita di un feto vivente e a tempo pieno è impossibile: viene eseguita un'operazione pianificata. Se il bacino viene ridotto a 1 e 2 gradi, il completamento con successo del parto dipende dagli indicatori della testa del bambino, dalla sua capacità di configurazione, dalla natura dell'inserimento della testa e dall'intensità del travaglio.

Quali complicazioni sorgono con una pelvi stretta durante il parto?

Primo periodo

Durante l'apertura della gola uterina, il parto può essere complicato:

  • debolezza delle forze patrimoniali (10 - 38%);
  • deflusso precoce di liquido amniotico;
  • prolasso del cordone ombelicale / piccole parti del bambino;
  • fame di ossigeno fetale.

Secondo periodo

Nel periodo di espulsione del feto, è possibile lo sviluppo delle seguenti complicanze:

  • il verificarsi di debolezza secondaria delle forze patrimoniali;
  • ipossia intrauterina;
  • minaccia di rottura uterina;
  • infortunio alla nascita;
  • necrosi del tessuto del canale del parto con formazione di fistole;
  • danno all'articolazione pubica;
  • danno ai plessi nervosi pelvici.

Terzo periodo

L'ultimo periodo di parto, così come il primo periodo postpartum, è irto di insorgenza di sanguinamento a causa del prolungato decorso del parto e di un periodo anidro.

Gestione delle nascite

Oggi, la tattica più sensata di effettuare il parto con la patologia descritta è riconosciuta come attesa attiva. Inoltre, la tattica del parto dovrebbe essere individuale e prendere in considerazione non solo i risultati di uno studio oggettivo della donna in travaglio, il grado di restringimento del bacino, ma anche la prognosi per la donna e il bambino. I seguenti elementi dovrebbero essere inclusi nel piano di nascita:

  • riposo a letto durante le contrazioni, che impedisce la partenza anticipata delle acque (la posizione della donna dovrebbe essere sul lato su cui giace la parte posteriore del feto);
  • prevenzione della debolezza della forza lavoro;
  • prevenzione del digiuno intrauterino del feto;
  • prevenzione delle complicanze infettive;
  • identificazione di segni di disadattamento clinico;
  • misure preventive di emorragia postpartum successiva e precoce;
  • taglio cesareo (se indicato) con feto vivo;
  • operazione di distruzione della frutta in caso di morte fetale.

Nel parto, viene controllata la secrezione dal tratto genitale (mucose, perdite d'acqua o sangue), le condizioni della vulva (gonfiore), la minzione. In caso di ritenzione urinaria, viene eseguito il cateterismo della vescica, ma va ricordato che questo sintomo può anche indicare una sproporzione nella dimensione pelvica della donna in travaglio e nella testa del bambino.

La complicazione più comune del travaglio con una pelvi ristretta è lo scarico prematuro di acqua. Se viene rilevato un collo "immaturo", viene eseguita la consegna operativa. Nel caso di un collo "maturo", viene indicata l'eccitazione del travaglio (se il peso fetale stimato non è superiore a 3600 g. E vi è 1 grado di restringimento).

Nel periodo di lavoro per la prevenzione della loro debolezza, viene creato uno sfondo di energia, a una donna durante il parto viene dato un riposo medico tempestivo. Nel processo di valutazione dell'efficacia del travaglio, il medico deve monitorare non solo la dinamica dell'apertura della cervice, ma anche il modo in cui la testa si muove lungo il canale del parto.

La rodostimolazione deve essere eseguita con cautela e la sua durata non deve superare le 3 ore (se non vi è alcun effetto, viene eseguito un taglio cesareo). Inoltre, nel primo periodo, gli antispasmodici sono obbligatori (ogni 4 ore), viene eseguita la triade di Nikolaev (prevenzione dell'ipossia) e gli antibiotici vengono prescritti con un intervallo anidro crescente.

Il periodo di esilio è complicato dallo sviluppo di debolezza secondaria, ipossia intrauterina del bambino e una prolungata posizione della testa del bambino nel canale del parto provoca la formazione di fistole. Pertanto, viene eseguita un'episiotomia e la vescica viene svuotata in modo tempestivo..

Squilibrio della testa e del bacino della donna durante il parto

L'emergere di un bacino clinicamente stretto è principalmente promosso da:

  • lieve grado di restringimento e bambino grande;
  • inserzioni non riuscite della testa o presentazione errata del feto;
  • una grande testa fetale con dimensioni pelviche normali;
  • forme anormali di restringimento del bacino.

Durante il parto è obbligatoria una valutazione funzionale del bacino, che comprende:

  • determinazione delle caratteristiche di inserimento e valutazione del biomeccanismo del lavoro in caso di inserimento;
  • viene valutata la configurazione della testa;
  • diagnosi di tumore alla nascita sui tessuti molli della testa, velocità del suo aspetto e crescita;
  • identificazione dei segni di Vasten e Tsanheimester (stimati dopo il deflusso di acqua).

I sintomi di una pelvi clinicamente stretta sono i seguenti:

  • il biomeccanismo del travaglio è violato, cioè non corrisponde a questo tipo di contrazione pelvica;
  • la testa del feto non si muove, sebbene la faringe uterina sia completamente aperta, l'acqua sia partita e le contrazioni di forza sufficiente;
  • la comparsa di tentativi quando la testa del bambino viene premuta all'ingresso del bacino;
  • sintomi di compressione dei tessuti molli e dell'urea (gonfiore della cervice e della vulva, la minzione è ritardata, il sangue viene rilevato nelle urine);
  • segni positivi di Vasten, Zanheimester;
  • appare una clinica per la minaccia di rottura uterina;
  • corso prolungato del primo periodo;
  • significativa configurazione della testa;
  • scarico precoce o prematuro di acqua.

Il segno di Vasten è determinato dal tocco (viene scoperto il rapporto tra la testa del bambino e l'ingresso del bacino). Un segno negativo di Vasten è la condizione quando la testa viene inserita nella piccola pelvi, situata sotto l'articolazione pubica (il palmo del medico è caduto sotto il seno). Livello dei sintomi: la palma dell'ostetrico si trova a livello dell'utero (la testa e la sinfisi sono sullo stesso piano). Un segno positivo: il palmo del medico si trova sopra la sinfisi (testa sopra l'utero). Nel caso di un segno negativo, il parto termina in modo indipendente (le dimensioni della testa e del bacino corrispondono l'una all'altra). Con un sintomo, è possibile un parto indipendente a condizione di lavoro efficace e un'adeguata configurazione della testa. Nel caso di un segno positivo, la nascita indipendente è impossibile.

Kalganova ha proposto di distinguere 3 gradi di disallineamento delle dimensioni pelviche e della testa del bambino:

1 cucchiaio. o relativa discrepanza

Si notano il corretto inserimento della testa e la sua buona configurazione. Contrazione di forza e durata sufficienti, ma l'apertura della cervice e l'avanzamento della testa sono rallentate, inoltre, l'acqua non parte in tempo. La minzione è difficile, ma il segno di Vasten è negativo. Forse l'auto-terminazione del lavoro.

2 cucchiai. o discrepanza significativa

Il biomeccanismo del travaglio e dell'inserzione della testa non sono normali, la testa è nettamente configurata e rimane sullo stesso piano per lungo tempo. Anomalie delle forze patrimoniali (disordine o debolezza), unione di ritenzione urinaria. Sintomo Vastena flush.

3 cucchiai. o mancata corrispondenza assoluta

Tentativi di apparire prematuramente sullo sfondo di una mancanza di movimento in avanti della testa, nonostante le buone contrazioni e la piena apertura. Il tumore alla nascita sta crescendo rapidamente, ci sono segni di pressatura dell'urea, c'è una clinica della minaccia di rottura uterina. Viene diagnosticato un segno positivo di Vasten..

Il secondo e il terzo grado di non conformità sono indicazioni per l'immediata consegna operativa.

Argomento di studio

Il primogenito di 20 anni è stato consegnato al reparto maternità con lamentele di contrazioni per 2 ore. Non è stato versato acqua. Le condizioni della donna durante il parto sono soddisfacenti, dimensioni pelviche: 24,5 - 26 - 29 - 20, refrigerante - 103 cm, l'altezza del fondo uterino è di 39 cm Il feto si trova longitudinalmente, la testa viene premuta verso l'ingresso. Auscultatorio: il battito cardiaco fetale è chiaro, non soffre. Contrazioni di buona forza e durata. Peso stimato del bambino 4000 g.

Quando si esegue un esame vaginale rivelato: la cervice è levigata, ha bordi sottili ed estensibili che si aprono 4 cm.L'intera acqua, la vescica fetale funziona. La testa viene premuta verso l'ingresso. Il promontorio non è accessibile. Diagnosi: gravidanza 38 settimane. 1 periodo di 1 nascita al primo mandato. Frutto grosso Bacino ristretto trasversale di 1 grado.

Dopo 6 ore di contrazioni attive, è stato eseguito un secondo esame vaginale: la cervice è aperta fino a 6 cm, non c'è vescica fetale. La testa è premuta all'ingresso con una cucitura spazzata in una dimensione diretta, una piccola fontanella anteriore.

Diagnosi: gravidanza 38 settimane. 1 periodo di 1 nascita per termine. Bacino ristretto trasversale di 1 grado. Frutto grosso Cucitura spazzata alta diritta.

È stato deciso di completare il parto con un intervento chirurgico (inserimento improprio, restringimento del bacino, feto di grandi dimensioni). Il taglio cesareo è andato senza complicazioni, è stato estratto il feto del peso di 4300 g.

Up