logo

All'età di sei mesi, l'alimentazione che il bambino riceve sotto forma di latte materno o di una miscela adattata non è sufficiente per tutte le esigenze di un bambino adulto. È tempo di conoscere nuovi cibi, cioè cibi complementari. Diamo un'occhiata a quali nuovi prodotti puoi provare con un bambino di sei mesi..

Quali alimenti posso mangiare?

Sei mesi sono il momento della prima poppata del bambino, che in precedenza era stata allattata esclusivamente al seno. Il tratto gastrointestinale è pronto per provare verdure, cereali e frutta.

Quale prodotto introdurre per primo, i genitori devono decidere insieme al pediatra. Si consiglia ai bambini con scarso aumento di peso di iniziare con i cereali e i bambini ben nutriti con costipazione frequente dovrebbero iniziare cibi complementari con piatti di verdure. Controlla la tabella di alimentazione per l'allattamento.

Considera le seguenti funzionalità:

  • Le verdure vengono schiacciate da un tipo di verdura, offrendo per la prima volta briciole 5 grammi. Successivamente, la porzione viene attentamente aumentata al dosaggio dell'età - 100 grammi al giorno. Quando il bambino è abituato a una verdura, iniziano a offrirgli un secondo tipo di verdura, iniziando nuovamente da 5 grammi.
  • A 6 mesi, i cereali vengono preparati senza latte, ma possono essere diluiti con latte umano o una miscela. La prima porzione di porridge sarà di 10 grammi, dopodiché la quantità totale di porridge consumata al giorno viene portata a 150 grammi.
  • Abituati alle verdure e ai cereali, i bambini iniziano a offrire frutta. Vengono anche somministrati sotto forma di purea monocomponente: i primi 5 grammi per il primo test e poi ogni giorno di più a una dose giornaliera di 30 grammi.

Ci sono anche molti seguaci dell'utilizzo di prodotti lattiero-caseari per la prima alimentazione. Tra questi c'è il famoso pediatra Komarovsky. Un medico popolare raccomanda di iniziare a dare kefir a un bambino di 6 mesi in buona salute. Il prodotto viene offerto per la seconda alimentazione, aumentando gradualmente la dose a 160 ml. Dal quinto giorno dell'introduzione del baby kefir nella dieta, Komarovsky consiglia di iniziare ad aggiungere la ricotta. La sua porzione giornaliera per una mollica da 6 mesi è di 30 grammi. Per ulteriori informazioni sull'alimentazione di alimenti complementari secondo Komarovsky, leggi un altro articolo.

In situazioni in cui la madre ha poco latte materno o non c'è modo di nutrire il bambino con una miscela adattata, la conoscenza di verdure e cereali viene rimandata a una data precedente - 4-5 mesi (ti consigliamo di attenerci alla nostra tavola per l'alimentazione artificiale). In età precoce, i cibi complementari iniziano anche per i bambini artificiali. Entro 6 mesi, questi bambini hanno assaggiato a lungo purea di frutta e cereali (senza latticini), nonché purea di verdure con olio vegetale. All'età di 6 mesi, aumentano solo le porzioni di questi piatti e iniziano ad aggiungere burro.

Regole per l'introduzione di alimenti complementari

  • Dovresti iniziare con un prodotto e ogni nuovo prodotto successivo può essere introdotto solo dopo essersi abituato (dura in media 3-5 giorni) e l'assenza di reazioni allergiche.
  • Non puoi dare contemporaneamente due prodotti con i quali il bambino non aveva familiarità prima, perché quando appare una reazione, non puoi capire quale prodotto l'ha provocata.
  • Il volume del prodotto per il primo test - mezzo cucchiaino.
  • Il nuovo prodotto deve essere lavato con latte materno o una miscela.
  • Dare un nuovo piatto è l'alimentazione mattutina, quindi alla fine della giornata diventerà evidente se il bambino lo tollera normalmente.
  • Si consiglia di tenere un diario in cui contrassegnare tutti gli alimenti mangiati dal bambino.
  • La conoscenza del nuovo cibo dovrebbe essere posticipata se il bambino è malato, così come al momento della vaccinazione (tre giorni prima della vaccinazione e diversi giorni dopo).
  • Se il bambino rifiuta di provare un nuovo piatto, non insistere.
  • In una situazione in cui il prodotto ha causato un'allergia o altra reazione negativa, i nuovi piatti non danno manifestazioni dolorose.

Quanto dovrebbe mangiare il bambino?

La quantità totale di cibo al giorno per un bambino di sei mesi viene calcolata in base al suo peso corporeo. I bambini di età superiore a 6 mesi devono mangiare cibo al giorno per un importo compreso tra 1/8 e 1/9 del loro peso.

Consigli per alimenti complementari:

Prodotto

6 mesi di consumo massimo

Allattamento

Alimentazione artificiale

Alimentazione del bambino a 6 mesi con l'allattamento

6 mesi è esattamente l'età del bambino quando i genitori premurosi sono incoraggiati a iniziare cibi complementari se il bambino è completamente sano e prima di allora era nutrito esclusivamente con latte materno. Insieme alle raccomandazioni dei pediatri e dell'OMS, il corpo stesso del bambino è pronto per l'alimentazione, tutti i micronutrienti utili nel latte non sono più sufficienti, il bambino ha bisogno di alimenti più complessi. A questo punto, una madre che allatta si sta preparando da molto tempo, perché voglio sapere il più possibile - con quali prodotti iniziare, come, quando e in quale volume, come dovrebbe apparire il menu di un bambino di 6 mesi, se è solo allattato al seno? Le risposte alla maggior parte delle domande che la giovane madre dovrà imparare entro 3-4 mesi, quando sembra che il bambino non sia stufo del latte materno e voglia provare qualcosa di nuovo.

Tipi di alimenti complementari: quale scegliere

Qualunque sia il tipo di alimentazione che i genitori scelgono, è meglio iniziare esattamente a 6 mesi. Da allora, il bambino inizia a produrre gli enzimi necessari per un più facile assorbimento del cibo "adulto". Ma non vale la pena ritardare l'introduzione di nuovi alimenti nella dieta dei bambini: i bambini piccoli sono molto furbi e possono abituarsi rapidamente a cibi liquidi, rifiutando di masticare pezzi di cibo normale. Oggi in vendita puoi trovare alimenti per bambini con un punteggio di 3+ ​​o 4+, ma è destinato più ai bambini con un tipo di alimentazione artificiale o misto. Tali bambini iniziano a provare prodotti "per adulti" molto prima, quindi ciò che è buono per uno può rivelarsi negativo per il secondo: non dare da mangiare ai bambini con cibo acquistato che non è destinato a loro.

Secondo gli standard moderni e le raccomandazioni dell'OMS, si distinguono tre tipi di alimenti complementari. Questo vale per cereali, verdure e carne. Naturalmente, esiste ancora una categoria di prodotti come la frutta, ma non ci sono raccomandazioni chiare. L'unica cosa che molti medici notano è che

la frutta dovrebbe essere introdotta nel menu dei bambini dopo le verdure in modo che il bambino non sia abituato a mangiare solo cibi dolci in anticipo.

Quindi, i cereali sono più adatti per la prima alimentazione di un nuovo pasto. Possono essere somministrati al bambino prima di sei mesi, ma solo se il bambino non sta ingrassando e il latte di una madre non è abbastanza per lui. Se i genitori introducono per la prima volta le verdure, allora al bambino dovrebbe prima essere data una purea di consistenza liquida da un tipo di verdura, quindi portare la porzione allo standard. Il tipo di carne è attribuito all'ultimo e inizia ad essere introdotto non prima di 9 mesi dalla nascita del bambino.

Esiste anche una divisione di alimenti complementari in pediatria e pedagogica. Cosa scegliere in questo caso dipende solo dai genitori e dalle abitudini alimentari della loro famiglia. L'essenza dell'alimentazione pediatrica (lo schema tradizionale) è la graduale introduzione di prodotti nella dieta dei neonati, in modo che nel tempo il consumo di alimenti "per adulti" sostituisca l'allattamento al seno e il bambino vada al tavolo generale. Il secondo schema prevede un test di nuovi prodotti da parte del bambino immediatamente dalla piastra dei genitori. Quindi il bambino mangia e fa conoscenza con il cibo che viene usato per mangiare in casa.

Regole per l'introduzione di alimenti complementari

Esistono diverse regole di base per l'introduzione di alimenti complementari, ma stiamo parlando solo di quei bambini che, all'età di 6 mesi, si nutrono completamente solo del seno della madre, stanno attivamente crescendo e aumentando di peso. Non è del tutto corretto iniziare a nutrire un bambino con una miscela, considerando che un bambino in rapido sviluppo non mangia. In questo caso, è necessario consultare il pediatra presente, che ti dirà dove iniziare a nutrire il bambino e per quanti mesi. Prima di tutto, dovresti seguire queste semplici regole quando introduci alimenti complementari:

  • quando inizia a usare nuovi cibi, la mamma dovrebbe concentrarsi sulla quantità di cibo. Le prime porzioni di nuovi prodotti dovrebbero essere molto piccole, letteralmente sulla punta del cucchiaio. Quindi puoi continuare ad aumentare il servizio se il bambino assorbe bene il cibo;
  • dopo aver inserito ciascun ingrediente, viene mantenuta una pausa di 10-14 giorni fino all'introduzione del secondo; così, a volte tra conoscenza delle zucchine successive può richiedere fino a un mese, non c'è nulla di terribile in questo;
  • dare al tuo bambino nuovi piatti è meglio a pranzo. Quindi, se il corpo del bambino non accetta bene il nuovo prodotto, entro la sera la madre sarà in grado di notare i primi segni di deterioramento del benessere del bambino. Crampi o sintomi allergici possono apparire;
  • tutti i cibi cotti per il bambino dovrebbero essere freschi, è meglio cucinare solo un po ', ma non lasciare metà della porzione per la conservazione;
  • con l'introduzione della prima poppata del bambino dovrebbe essere abituato all'uso di liquidi aggiuntivi, il latte di una madre non sarà sufficiente;
  • sconsigliamo di aggiungere zucchero, sale o spezie al proprio cibo;
  • se la reazione del bambino all'assunzione di un nuovo piatto è negativa - si rifiuta semplicemente di mangiare questo o quel prodotto, quindi dovrebbe tornare di nuovo ai campioni solo dopo un po 'di tempo. Quindi nei bambini le preferenze e le abitudini del gusto sono formate correttamente;
  • se per il campione vengono utilizzati barattoli acquistati, è necessario leggere attentamente la composizione di tale alimento (è meglio se l'oleina di palma è assente nei prodotti) e guardare la durata di conservazione (più piccola è, più naturale dovrebbe essere la composizione);
  • non considerare l'alimentazione come un pasto indipendente, la principale fonte di nutrimento e minerali è ancora il latte materno;
  • dare per provare nuovi ingredienti non vale la pena con un malessere generale del bambino, così come nel momento in cui i denti si arrampicano o prima delle imminenti vaccinazioni;
  • quando si introducono cibi complementari, al bambino viene insegnato a mangiare con un cucchiaio e dare da bere da una tazza. Per fare questo, i bambini comprano i propri piatti, spesso silicone o plastica, qualcuno usa un cucchiaio d'argento presentato per il primo dente. Tutto a causa della stessa astuzia dei bambini è meglio non abituarsi al biberon, quindi il bambino si rifiuterà rapidamente di allattare al seno;
  • la temperatura del cibo dovrebbe corrispondere a quella normale - al bambino viene dato cibo caldo, non caldo.

Dove iniziare l'alimentazione?

In precedenza, la prima alimentazione era iniziata con purea di frutta o succhi di frutta e poi trasferita gradualmente ad altri prodotti. Ma oggi i medici raccomandano diverse altre opzioni di alimentazione che portano solo proprietà benefiche per il bambino. It:

  • purea di verdure - i primi piatti che il bambino assapora in questo caso - purè di patate da zucchine, patate o cavolfiore, 6 mesi questi nuovi ingredienti sono sufficienti per il menu dei bambini;
  • porridge per la prima alimentazione - se si sceglie prima il porridge, quindi utilizzare miscele prive di glutine pronte da latte per alimenti per bambini o macinare i cereali a uno stato di farina a casa. Il primo a cucinare grano saraceno o porridge di riso;
  • ricotta per la prima alimentazione: sì o no? L'opzione più controversa. Qualcuno consiglia di introdurre prodotti a base di latte fermentato non prima di 8 mesi e qualcuno consiglia di iniziare cibi complementari con kefir e cagliata, ritenendo che per la loro consistenza e composizione assomiglino più da vicino al latte materno. Si raccomanda in particolare che tali prodotti vengano somministrati come cibo ai bambini nati prematuri e ai bambini che sono spesso tormentati dalla disbiosi.

Le regole di cottura per la prima poppata

Non si può nemmeno ricordare ai giovani genitori che tutti i prodotti per bambini devono essere di buona qualità e freschi. Ma ci sono alcune verità comuni su come cucinare il cibo per la prima alimentazione, se lo inserisci in modo tradizionale.

Innanzitutto, è importante monitorare la consistenza dei piatti -

il cibo non deve contenere grumi, purea di verdure o cereali dovrebbe essere sufficientemente liquido, quasi come la panna acida liquida, per questo i prodotti vengono macinati in un frullatore o usare un setaccio.

Se non è stato possibile ottenere un effetto con questo trattamento, è possibile diluire la pappa con brodo vegetale o latte materno. In secondo luogo, per migliorare il gusto del cibo, puoi aggiungere tutto lo stesso latte materno o un po 'di olio vegetale.

Naturalmente, i bambini non dovrebbero essere fritti, le verdure vengono bollite o cotte in una doppia caldaia. Si ritiene che durante il trattamento termico con vapore, le verdure conservino più sostanze nutritive e se la mamma decide di cucinare ancora le verdure, allora devono già essere messe in acqua bollente. Tagliare le verdure non dovrebbero essere pezzi troppo piccoli e cuocere per un breve periodo. In media le zucchine, le patate vengono bollite per 10-20 minuti.

Programma di alimentazione e menu di esempio per un bambino di 6 mesi

Con l'introduzione di nuovi prodotti, il bambino viene trasferito contemporaneamente a cinque pasti al giorno. Tra una poppata e l'altra, dovrebbe essere mantenuto un intervallo di circa 3-4 ore. La prima alimentazione dopo il risveglio rimane sempre la stessa: latte materno e già al secondo o terzo pasto puoi provare un nuovo prodotto. Di solito i bambini piccoli si svegliano molto presto, quindi il regime viene calcolato in base all'aumento alle 6-7 del mattino. Pertanto, una modalità di esempio è simile alla seguente:

- colazione (6:00) - latte materno;

- seconda colazione (10:00) - la prima esca più l'allattamento o la solita dieta senza introdurre nuovi ingredienti;

- pranzo (14:00) - se il bambino non viene nutrito per la seconda poppata, quindi aggiungerlo a pranzo, se viene nutrito, quindi lasciare la normale alimentazione;

- la cena (18:00) e l'alimentazione prima di coricarsi (22:00) rimangono invariate.

Seguendo tutte le raccomandazioni, all'età di 7 mesi, oltre al latte, puoi già aggiungere il porridge a colazione, al primo viene solitamente dato il grano saraceno. A pranzo, il bambino sarà in grado di mangiare alternativamente purea di verdure - zucchine, cavolfiori o broccoli, a cena e prima di coricarsi, la madre osserva la reazione del bambino e allatta il bambino.

Spesso, le madri che allattano sono preoccupate invano prima dell'introduzione di alimenti complementari, perché nessuno capirà il bambino meglio della propria madre. Se al bambino non piace qualcosa nel cibo, sarà la prima a notare la sua reazione. La cosa principale è non forzare e non nutrire il bambino a tutti. Vale la pena osservare le regole elementari quando si introduce ciascun ingrediente, non si somministrano al bambino prodotti allergenici e quindi si introducono nuovi prodotti nella dieta del bambino sarà "come un orologio", senza inutili difficoltà e problemi di salute nel bambino.

Caratteristiche della nutrizione del bambino a 6 mesi

Gli standard sanitari mondiali raccomandano di iniziare l'espansione del menu del bambino con prodotti aggiuntivi a partire dai sei mesi di età. La nutrizione di un bambino a 6 mesi diventa più diversificata. I prodotti per bambini hanno spesso segni che confondono le mamme, quindi il problema dell'alimentazione diventa molto difficile.

Perché devi aspettare sei mesi?

Molte madri che ritengono che il loro latte non sia sufficiente per il bambino, hanno mangiato letteralmente da 2-3 mesi, perché non vedono il motivo per cui il succo di carota o la purea di pere possono danneggiare. Provano a stimolare l'appetito in modo che il bambino spesso chieda il seno, ma ottengono un effetto completamente diverso:

  • tendenza all'obesità;
  • allergie alimentari persistenti;
  • disturbi digestivi cronici;
  • diatesi.

Se l'allattamento è insufficiente, è necessario dare al bambino non porridge o purè di patate, ma una bevanda a base di latte preparata con il loro mix secco, che il pediatra consiglierà. Con un appetito ridotto in un bambino, è anche necessario consultare un medico locale per una consultazione, per condurre una diagnosi. Ricorda che fino a 5-6 mesi, il corpo di un bambino sano il più delle volte non affronta la digestione di altri alimenti oltre al latte materno o una miscela per l'alimentazione mista o artificiale. Questi indicatori sono mediati, quindi i pediatri raccomandano di introdurre alimenti complementari quando il bambino:

  • è salutare;
  • mostra interesse alimentare;
  • raddoppiò il suo peso dalla nascita;
  • si siede indipendentemente;
  • inizia a richiedere cibo più spesso;
  • praticamente smesso di sputare.

La dieta di un bambino a 6 mesi comporta spesso la sostituzione di 1-2 poppate con altri piatti. Le conseguenze dell'alimentazione tardiva non sono meno deplorevoli: rachitismo, anemia, ritardo nello sviluppo psicomotorio, distrofia. Seleziona con cura gli alimenti che darai al bambino, poiché le puree multicomponenti possono causare allergie. Non dovresti presentare le briciole a diversi tipi di purè di patate, porridge e altri prodotti contemporaneamente..

Molti produttori mettono su purè di patate in scatola per i bambini segnalando che sono ammessi dopo 4 mesi. Non concentrarti su di esso e corri a riempire il loro menu con le briciole.

Regole fondamentali

Quando allattato al seno, la nutrizione di un bambino di 6 mesi dovrebbe essere costruita secondo le regole.

  1. Introdurre nuovi prodotti quando il bambino non ha indigestione (costipazione o diarrea), non dovrebbe essere malato di raffreddore, la sua temperatura corporea dovrebbe essere normale. È vietato inserire nuovi piatti 5-7 giorni prima della data stimata della vaccinazione e dopo lo stesso periodo successivo.
  2. Una nutrizione extra è data al latte materno. Dopo l'alimentazione complementare, è necessario dargli da mangiare.
  3. La temperatura del piatto dovrebbe essere moderatamente calda e la consistenza è il più acquosa possibile, senza grumi e fette. Non ci sono ricette di cucina speciali per il bambino. Se cucini da solo, devi prima cuocere a vapore le verdure, quindi tritarle con un frullatore o pulirle. Il porridge viene prima bollito in acqua e quindi diluito con latte. La prima esca viene fatta meglio con cereali senza lattosio..
  4. È necessario nutrire il bambino seduto, da un cucchiaio. È vietato nutrire un bambino sdraiato e somministrare il porridge contemporaneamente alla miscela.
  5. La prima porzione di un nuovo prodotto non deve superare un quarto di cucchiaino di dimensioni. Devi dare un nuovo prodotto solo una volta al giorno, portando gradualmente il suo volume a 150 grammi al giorno. Questo di solito richiede fino a 2 settimane. Tale servizio sostituirà completamente un allattamento..
  6. L'introduzione del prossimo prodotto può procedere dopo l'adattamento al precedente. Per questo motivo, la dieta di un bambino di 6 mesi non sarà grande: in un mese puoi avere il tempo di introdurre 2-3 prodotti.
  7. Durante il periodo di alimentazione, monitorare le condizioni delle briciole.

Per facilitarti l'introduzione di alimenti complementari in un secondo momento, contemporaneamente a ricostituire la dieta del bambino, inizia a nutrirti secondo il regime, con un intervallo approssimativo di 4 ore. La nutrizione di un bambino di 6 mesi allattato al seno non è molto diversa da quella raccomandata sull'artificiale. Il menu sarà più ampio se il bambino ha ricevuto prodotti aggiuntivi a partire da 4 mesi.

Come diversificare la dieta di un bambino?

Sulla base delle caratteristiche individuali, i pediatri raccomandano i prodotti per iniziare alimenti complementari. La nutrizione di un bambino a 6 mesi con alimentazione artificiale è diversa, poiché non hanno bisogno di piatti ipercalorici. I bambini che bevono miscele artificiali non dovrebbero usare il porridge come primo piatto, poiché di solito non hanno problemi con l'aumento di peso..

Con l'alimentazione naturale, il peso di un bambino di età superiore a sei mesi aumenta lentamente. Si raccomanda di iniziare a conoscere nuovi prodotti con piatti a base di cereali, poiché il latte materno non è in grado di fornire la giusta quantità di nutrienti.

Con un lento aumento di peso, l'alimentazione di un bambino di 6 mesi con un'alimentazione artificiale o naturale comporta l'introduzione di cereali. Questi dovrebbero essere cereali senza glutine. Inizia cibi complementari con piatti a base di cereali monocomponenti. Per la loro preparazione, usa i cereali:

Dopo 3 settimane, prepara una miscela di questi cereali, in particolare riso e briciole di mais. Per preparare i pasti con le tue mani, macina i cereali con un macinacaffè, cuoci prima in acqua, quindi aggiungi un po 'di latte. Indipendentemente dal fatto che utilizzerai miscele già pronte per i cereali o cuocerle tu stesso, devi aggiungere un po 'di burro ad ogni porzione pronta.

Se il bambino è allattato al seno, puoi cuocere il porridge nel latte materno.

Se entro sei mesi il bambino ha più che raddoppiato il suo peso alla nascita, il primo nuovo piatto dovrebbe essere verdure con una piccola quantità di olio vegetale. Sono raccomandati per gli artigiani. Le opzioni più ipoallergeniche sono:

  • zucchine (soprattutto con tendenza alla costipazione);
  • patate;
  • cavolfiore e broccoli.

La seconda fase della conoscenza delle verdure inizia con l'introduzione di purè di piselli. Le verdure con pigmento rosso vengono introdotte più vicino a 8 mesi, nella terza fase. Queste verdure includono zucca, barbabietole, carote.

Crea purè di patate con le tue mani, cuocendo al vapore i frutti o acquista opzioni già pronte. Aggiungi a ciascuna porzione di girasole o olio d'oliva e, una volta alla settimana, tuorlo. Inizia aggiungendo da 1 goccia, portando gradualmente il suo volume a un cucchiaino. Quando conosci le verdure con il tuorlo, non è necessario mescolarle. Dalla seconda settimana di alimentazione, puoi aggiungere un quarto del tuorlo, portando gradualmente la quantità al tutto.

I primi frutti nel menu delle briciole dovrebbero essere:

  • pera verde;
  • prugna o prugna;
  • Mela verde;
  • banana matura.

Frutta e succhi vengono introdotti dopo che verdure e cereali sono state trincerate nella dieta del bambino a 6 mesi. Ciò è dovuto al fatto che hanno un piacevole sapore dolciastro, che piace molto alle briciole. Possono abituarsi così tanto alla frutta da smettere di mangiare altri cibi. Le regole per l'introduzione della purea di frutta sono le stesse della verdura. L'unica differenza è che prima di tagliare i frutti dolci, non è necessario bollirli.

Devi cucinare cibo per il bambino senza zucchero e sale.

Regole del menu

Spesso i pediatri offrono un menu già pronto, ma le giovani madri non capiscono come inserire correttamente i piatti e iniziano a dargli da mangiare subito, senza considerare che il piccolo corpo deve essere ricostruito. Questo porta a disturbi digestivi delle briciole, perché non è ancora pronto per un gran numero di nuovi prodotti. La dieta di un bambino di 6 mesi è costruita per settimana.

Un menu di esempio in questo caso sarà simile al seguente:

  • prima settimana: è necessario introdurre cereali al mattino;
  • secondo: continuare ad aumentare la porzione di cereali, offrire le briciole di verdure all'ora di pranzo;
  • terzo: aumentare le porzioni di piatti precedentemente inseriti;
  • quarto: entro e non oltre le 15:00, aggiungere frutta alla dieta.

Entro la quinta settimana, il porridge e le verdure dovrebbero essere somministrati in porzioni complete e, alla sesta, aumentare la porzione di frutta, aggiungere il succo che verrà dato tra pranzo e cena. Dopo aver portato un prodotto nella porzione completa, puoi iniziare a familiarizzare con quanto segue. Devi provare qualsiasi piatto con una quantità minima.

Potresti incontrare una situazione imprevista: il rifiuto del bambino da un nuovo prodotto. Rinviare la sua introduzione, riprovare ad offrire un nuovo piatto dopo 3-4 settimane. Un altro problema è la riduzione dell'appetito. Non forzare il bambino a mangiare, altrimenti potrebbe rifiutare un nuovo piatto.

Se non costringi il bambino a mangiare il numero richiesto di piatti, ciò manterrà l'interesse per il cibo.

Come nutrire i bambini allattati presto?

Se, per motivi medici, alimenti complementari fossero introdotti presto in un bambino, a partire dai 4 mesi di età, la nutrizione di un bambino di 6 mesi con alimentazione artificiale sarebbe leggermente diversa. Secondo la tabella dell'OMS, in questo caso, un maggior numero di prodotti può essere incluso nella dieta:

  • porridge di latte da due componenti;
  • frutta e verdura con pigmento rosso;
  • zuppe su brodo vegetale;
  • ricotta e kefir;
  • biscotti.

Distribuire questi prodotti in 4 poppate, che saranno completamente sostituite entro 7-8 mesi. Cerca di riposare 4 ore tra le poppate. Gli artisti devono iniziare a introdurre nuovi prodotti con frutta e verdura e successivamente introdurre cereali e altri prodotti.

Le zuppe possono essere cotte solo su brodo vegetale; puoi aggiungere riso e tuorlo. Ciò è dovuto al fatto che i germogli delle briciole sono ancora sottosviluppati e che i brodi di carne contenenti basi di purina danno loro un carico eccessivo. Con l'introduzione di alimenti complementari per bambini su questo tipo di alimentazione, è vietato aumentare le porzioni, è meglio offrire al bambino una piccola quantità della miscela dopo aver mangiato.

Dal momento che i bambini, che hanno iniziato ad essere introdotti presto in alimenti complementari, stanno già passando a un menu esteso, puoi iniziare a introdurli alle purea di pesce e carne. Dovrebbero essere somministrati con verdure. Puoi preparare un pasto completo da una porzione di zuppa, verdure, purè di carne o pesce. In questo caso, l'alimentazione è vietata. Le prime puree di carne o pesce dovrebbero essere opzioni già pronte, in quanto hanno una consistenza che non può essere raggiunta a casa. Se non ti fidi dei prodotti di fabbrica, usa un frullatore per preparare purè di patate e acquistare solo carni magre.

È consentito cucinare piatti per bambini dai sei mesi a partire da:

I bambini che bevono miscele artificiali sono inclini all'obesità. Pertanto, non dovresti dare loro porridge di semola e altri alimenti ipercalorici che non apportano benefici. È dimostrato che la semola in grandi quantità può portare allo sviluppo di anemia e rachitismo, poiché contiene una quantità minima di sostanze nutritive e si satura a lungo. Si consiglia di scegliere la ricotta a basso contenuto di grassi: è possibile acquistarne una venduta per bambini in porzioni a peso fisso. Il suo vantaggio è una consistenza cremosa che non ha cereali.

Il primo richiamo nei neonati: una tabella dell'introduzione di verdure e porridge

In questo articolo, riveleremo le domande più importanti sulla corretta organizzazione degli alimenti complementari, che spesso sorgono nei genitori di un bambino.

Qual è l'importanza della prima alimentazione??

A un certo punto dello sviluppo del bambino, l'assunzione di nutrienti solo con il latte materno della madre o una miscela artificiale adattata diventa insufficiente. Sorge la domanda sull'espansione della dieta: l'introduzione di alimenti complementari, come fonte aggiuntiva di minerali, vitamine e altri componenti del cibo.

Secondo le raccomandazioni dell'International Nutrition Committee dell'ESPGHAN del 2017, gli alimenti complementari devono essere somministrati nell'intervallo da 17 a 26 settimane (4-6 mesi), indipendentemente dalla natura dell'alimentazione. L'introduzione tempestiva di alimenti complementari costituisce successivamente il corretto "comportamento alimentare" nel bambino.

Come determinare che un bambino è pronto per la prima poppata?

Si ritiene che l'età minima alla quale è possibile la nomina di alimenti complementari sia di 4 mesi. Perché è esattamente lui? All'inizio di questo periodo, il bambino non è ancora pronto ad assimilare altri alimenti tranne il latte materno o la formula per neonati. E all'età di 4 mesi, il tratto digestivo diventa più maturo - la permeabilità della mucosa intestinale diminuisce, matura un numero di enzimi digestivi, si forma un livello sufficiente di immunità locale, che riduce il rischio di reazioni allergiche. A questa età, il bambino acquisisce la capacità di deglutire alimenti densi e semi-liquidi, mentre il "riflesso del cucchiaio" svanisce.

L'introduzione di alimenti complementari dopo 6 mesi può causare una carenza di oligoelementi vitali e ritardare la formazione di abilità masticatorie di alimenti densi. Pertanto, l'intervallo di 4-6 mesi è la cosiddetta "finestra critica" per la formazione del corretto "comportamento alimentare" e la prevenzione della carenza di vitamine e minerali.

Il momento dell'introduzione di alimenti complementari è strettamente individuale e determinato dal pediatra, tenendo conto del particolare sviluppo di un bambino in particolare. Si ritiene che l'età preferita per l'introduzione di alimenti complementari per un bambino sano sia di 5 mesi.

Le regole della prima poppata

  • Un nuovo tipo di cibo viene sempre offerto a un bambino sano nel suo solito stato;
  • L'alimentazione viene sempre somministrata in piccole porzioni da un cucchiaio al cibo principale, aumentando gradualmente (5-7 giorni) il volume a quello raccomandato a una determinata età, osservando attentamente la tolleranza;
  • Se il bambino rifiuta di nutrire determinati alimenti, non puoi insistere. È stato riscontrato che a volte sono necessari 10-15 tentativi per "adottare" un nuovo prodotto. I genitori dovrebbero capire che il rifiuto iniziale di un piatto sconosciuto è comune. È necessario offrire alimenti complementari, perché spesso dopo il primo rifiuto si nota una successiva conoscenza di successo;
  • Tutti i nuovi alimenti per neonati dovrebbero essere monocomponenti, ovvero contenere solo un vegetale o un cereale (se si tratta di porridge);
  • Per la prima volta, al mattino viene offerto un prodotto per tracciare una possibile reazione ad esso. Quando l'alimentazione viene completamente sostituita, può essere trasferita al momento giusto (ad esempio, carne a pranzo o kefir per uno spuntino pomeridiano);
  • È indispensabile tenere conto delle circostanze, quindi, se il bambino è malato e deve anche essere vaccinato o viaggiare in un'altra zona climatica, non vale la pena condurre esperimenti. È meglio aspettare durante la settimana in cui il bambino ritorna nel suo solito ambiente.
  • La temperatura del piatto dovrebbe essere moderatamente calda;
  • A 9-10 mesi, i prodotti omogeneizzati e purea dovrebbero essere gradualmente sostituiti con macinati finemente;
  • È molto importante durante l'allattamento mantenere l'allattamento durante l'introduzione di alimenti complementari dopo ogni poppata per mettere il bambino al petto.

Ciò che viene introdotto per primo, qual è la sequenza e il volume degli alimenti complementari?

Le raccomandazioni dei pediatri concordano sul fatto che da 4-6 mesi possiamo offrire al bambino solo due varietà di alimenti complementari: purea di verdure o porridge. Tiene conto degli indicatori di peso e altezza. Se il bambino ha aggiunto meno del normale negli ultimi mesi, ha accelerato le feci, allora il porridge a un pasto diventa il suo alimento prioritario. Nella situazione opposta, inizia con le verdure.

Con tendenza alla costipazione, si consiglia di iniziare con purè di verdure. Contengono una grande quantità di fibre, che stimolano la motilità intestinale

Si consiglia di utilizzare alimenti e piatti di alimenti complementari, prodotti industriali, che sono realizzati con materie prime di alta qualità, che soddisfano severi requisiti igienici per gli indicatori di sicurezza, hanno una composizione chimica garantita, compresa la vitamina, indipendentemente dalla stagione, e il grado necessario di macinatura. Inoltre, i moderni prodotti alimentari di produzione industriale sono arricchiti con componenti biologicamente attivi, come vitamine, minerali, pre e probiotici, omega 3, ecc., Che conferiscono loro proprietà funzionali.

Verdure

La purea di verdure è una fonte di fibre alimentari, acidi organici, vitamine e minerali. Quindi, se la scelta della prima alimentazione cadesse sulle verdure, la scelta migliore sarebbe zucchine, cavolfiori, broccoli, poiché contengono la fibra più delicata. Solo controllando la tolleranza di queste verdure, è possibile introdurre carote e zucche ricche di carotene, un precursore della vitamina A. È inoltre consigliabile introdurre patate non prima di 7 mesi. Innanzitutto contiene troppo amido. In secondo luogo, le patate hanno anche un alto indice di allergenicità. In terzo luogo, è povero di nutrienti e povero di vitamine..

Non è necessario conoscere i bambini con verdure che causano gonfiore e flatulenza fino a 9-10 mesi. Questo è bianco e cavoletti di Bruxelles, fagioli. Le verdure rosse saranno le ultime della lista. Questi sono pomodori e barbabietole, ma rigorosamente in umido o bolliti. Un tipo di prodotto richiede da una settimana a due. Dopo che il bambino è abituato alla purea di verdure di un tipo e non è allergico, puoi aggiungere gradualmente un'altra verdura dall'elenco seguente.

È necessario iniziare a nutrirsi con mezzo cucchiaino e aumentare gradualmente una settimana prima della porzione raccomandata per la sua età (se il corpo del bambino non dà una reazione negativa). Se stai preparando alimenti complementari, la verdura deve essere frantumata in uno stato omogeneizzato, diluito con latte materno o una miscela di latte.

Porridge

L'esca artificiale (porridge) è una delle fonti di carboidrati, proteine ​​e grassi vegetali, fibre alimentari, vitamine e minerali. Si consiglia di iniziare alimenti complementari a base di cereali con cereali senza glutine (riso, grano saraceno, mais), solo successivamente introdurre cereali contenenti glutine e miscele di diversi cereali. Il primo porridge è rigorosamente privo di latticini. Può essere diluito con latte materno o con la miscela che il bambino riceve.

Aumentiamo la porzione di alimentazione da mezzo cucchiaino il primo giorno a 150 ml. il settimo (se il corpo del bambino non dà una reazione negativa).

Carne

La carne è una fonte di proteine ​​animali complete. Contiene ferro eme facilmente digeribile, magnesio, zinco e vitamine del gruppo B. Dopo aver completamente sostituito due poppate, è il turno dei prodotti a base di carne. Gli alimenti complementari di carne vengono introdotti non prima di 6 mesi. Qui è necessario aderire alle stesse tattiche: iniziare con un tipo ipoallergenico.

Si consiglia di iniziare con carne di tacchino o di coniglio, quindi è possibile provare carne di manzo o vitello, l'ultimo trattamento a base di carne dovrebbe essere il pollo, poiché le sue proteine ​​sono tra i cinque allergeni più importanti. La quantità massima di carne al giorno non deve superare i 70 grammi.

Pesce

Il pesce è una fonte di proteine ​​e grassi facilmente digeribili e contiene una grande quantità di acidi grassi polinsaturi. Il pesce deve essere somministrato con cautela non prima degli 8 mesi di età. Devi iniziare con varietà a basso contenuto di grassi di pesce - merluzzo, nasello, pesce persico. Per lo meno, conoscere le specie grasse della vita marina - trota, salmone, salmone. Dopo aver portato il volume desiderato di porzioni (5-30 grammi a 9 mesi e 60 grammi a 12 mesi di vita) serviamo il pesce una volta ogni 2-3 giorni. Nel mercato domestico ci sono pesce e verdure in scatola per bambini con l'aggiunta di filetto di merluzzo, luccioperca, dorada, razze di salmone.

Latticini

I prossimi alimenti sono ricotta e latticini, che sono un'importante fonte di calcio. Sono introdotti a 9 mesi di vita del bambino. Per cominciare, questo è il kefir, il biokefir, il biolatto e, in seguito, la ricotta per bambini. A 9 mesi, il volume di baby kefir non supera i 200 ml e una porzione di ricotta non supera i 50 grammi. Ma devi inserirli anche con mezzo cucchiaino! La rapida introduzione di questi prodotti minaccia lo sviluppo di allergie.

Olio vegetale

I benefici dell'olio vegetale sono significativi e sono i seguenti:

  • Aiuta a stabilizzare il sistema nervoso, previene lo sviluppo di eccitabilità eccessiva.
  • Migliora la memoria.
  • Stabilizza la visione.
  • Arricchisce il corpo con antiossidanti essenziali.
  • Rafforzare l'immunità.
  • Proteggi lo stomaco da sostanze nocive.
  • Stabilizzare il sistema digestivo.

Grazie agli acidi grassi contenuti negli oli, il corpo del bambino è arricchito con molte sostanze benefiche. L'importanza degli oli nella dieta dei neonati è che contengono proteine, acidi grassi, vitamine e minerali.

Nella sua forma pura, l'olio non viene somministrato e non viene somministrato al bambino con cucchiai. Viene aggiunto a vari cereali, purè di patate, zuppe. Tutto dipende dall'età del bambino e dalla sua tollerabilità di un olio particolare. È possibile introdurre olio vegetale (girasole, oliva, semi di lino, ecc.) Non prima di 7 mesi. A partire da 1 goccia e aumentando gradualmente di anno in anno a 5 grammi.

Burro

Il burro funge da ulteriore fonte di energia. Dopotutto, contiene molti grassi sani, che sono ben assorbiti nel corpo dei bambini. Qualcuno burro è utile come segue:

  • Contiene colesterolo, ottenuto da un bambino con burro naturale, ed è coinvolto nella formazione di molti composti nel corpo dei bambini. Inoltre influenza positivamente lo sviluppo intellettuale..
  • Il bambino riceverà vitamine liposolubili dal burro. Prima di tutto, questi sono A, E e D - importanti per i processi di crescita, rafforzamento delle ossa, miglioramento della vista e delle condizioni della pelle.
  • L'uso del burro nel periodo successivo alla malattia aiuta a ripristinare rapidamente la forza e rafforzare il sistema immunitario..
  • Tale prodotto fornisce al corpo sali di cromo, zinco, selenio, manganese e altri minerali.

La familiarità con il burro dovrebbe verificarsi dopo che il bambino ha assaggiato verdure, cereali (il cui volume sarà superiore a 100 grammi) e olio vegetale. Molto spesso, il burro è incluso negli alimenti complementari in aggiunta al porridge di cereali. Dal momento che non solo migliora il suo gusto, ma ha anche un effetto positivo sulla digeribilità dell'amido dai cereali. Allo stesso tempo, aggiungi olio al porridge prima di servire (non cuocere con cereali, ma metti in un piatto già preparato). Si ritiene che se si fornisce un porridge istantaneo di produzione industriale, allora contiene già tutto ciò che serve per la crescita e lo sviluppo e non è necessario aggiungere altro.

La prima porzione di burro per bambini è di circa 1 grammo, che corrisponde a una piccola quantità di prodotto alla fine del coltello. Più vicino a un anno, la porzione di olio viene aumentata a 5-6 grammi.

I pediatri consigliano di dare la preferenza al burro con un livello di grassi di almeno l'82,5%. In nessun caso non introdurre creme, margarina, olio a basso contenuto di grassi nella dieta dei neonati. Non portano alcun beneficio in sé.

Pane, cracker, biscotti

Il pane contiene una composizione nutritiva equilibrata. Ha anche proteine ​​vegetali benefiche e carboidrati complessi. I prodotti del pane sono una fonte di molte vitamine (B1, PP, B3, E, B6 e altri) e oligoelementi (Mg, K, Mn, Fe, Ca, P, ecc.).

A partire dai 7 mesi, i bambini possono gustare prodotti simili al pane: cracker e biscotti per bambini. Nel processo di introduzione di un nuovo prodotto, non solo l'età del bambino è importante, ma anche in quale forma verrà presentata. Ad esempio, puoi dare biscotti per bambini, che saranno ammorbiditi in una miscela di latte, kefir o succo di frutta. Inoltre, quando utilizza tali biscotti, il bambino non si strozzerà con le briciole, cosa che non può essere garantita quando si mangia il pane.

Il pane bianco appare nella dieta dei bambini con qualsiasi tipo di alimentazione a 8 mesi. La quantità di pane è di 3 grammi al giorno. La stessa porzione viene offerta a un bambino di 9 mesi. E da 10 mesi a un anno, un prodotto a base di grano inizia a produrre 10 grammi al giorno. Tuttavia, vale la pena considerare che i bambini di questa età non sono ancora in grado di masticare da soli. Pertanto, è importante ammorbidire il pane, ad esempio in una zuppa.

A causa del contenuto di oligosaccaridi, gli enzimi per la digestione che sono assenti nei bambini piccoli, l'assimilazione del pane nei primi anni di vita è difficile. Pertanto, Borodino e altro pane di segale non possono essere inclusi nella dieta di un bambino fino a 1-1,5 anni.

Tuorlo d'uovo

A 9 mesi viene introdotto il tuorlo. Si consiglia di utilizzare un'azienda agricola, preferibilmente un uovo di quaglia per questi scopi. Dagli non più di 2 volte a settimana. Il tuorlo di un uovo di quaglia contiene tutti gli aminoacidi essenziali e un'intera gamma di vitamine e minerali sani. È anche meno allergenico del tuorlo di pollo..

Sono molto più sicuri anche perché raramente portano all'infezione da salmonella. Innanzitutto, il bambino dovrebbe provare solo un piccolo chicco di tuorlo bollito e solo in assenza di una reazione negativa, puoi aumentare il numero a un quarto. Quindi, per mezzo anno e mezzo per un intero tuorlo. Molto spesso, il tuorlo tritato viene aggiunto al porridge o a un piatto di verdure. Dopo un anno, il bambino può essere introdotto alle proteine. A partire anche da un piccolo volume. Cuocere l'uovo segato per circa 2-3 minuti.

Succhi di frutta e frutta

Il prossimo passo sulla strada verso il cibo per adulti è l'introduzione della purea di frutta (a 7-8 mesi di età). Separatamente, non sostituiscono completamente un'alimentazione. Vengono somministrati per la colazione dopo i cereali o per uno spuntino pomeridiano dopo la zuppa. Svolgono la funzione di diversità e migliorano anche la motilità intestinale nei bambini. Le regole sono le stesse. Iniziamo con i frutti verdi: una mela e una pera, tradizionali per i russi. Dopo aver verificato che siano ben tollerati, aggiungi banane, prugne, albicocche e pesche.

Se il periodo di alimentazione cade durante la stagione estiva, una soluzione eccellente sarebbe quella di offrire ai bambini bacche: lamponi, mirtilli, ribes rosso e nero e altri. Diamo frutta e verdura, da mezzo cucchiaino e finendo in una settimana o da due a 50-60 grammi. Non abbiate fretta con succhi di frutta (non prima di 8 mesi). Anche in forma diluita, hanno troppa acidità e influenzano negativamente l'apparato digerente, inoltre, l'uso di succhi di frutta tra i pasti aumenta il rischio di carie e sovrappeso.

A volte le madri commettono l'errore di dare la frutta come primo piatto per esplorare il cibo per adulti. Dato che sono dolci, spesso ci sono difficoltà con l'introduzione di verdure e cereali.

In questo articolo, abbiamo parlato di marchi di qualità di succo per bambini che sono stati testati da Roskachestvo. E recentemente Roskachestvo ha controllato la salsa di mele per bambini. Si è scoperto che i pesticidi sono stati trovati in 10 marchi.

acqua

Per bere e preparare alimenti per bambini e alimenti complementari, utilizzare acqua in bottiglia speciale per alimenti per bambini. È sicuro, privo di impurità dannose e non richiede bollitura..

Minestre

Schema dell'introduzione della prima alimentazione in 5 mesi

Quindi, al mattino del primo giorno della prima settimana di alimentazione, devi inserire mezzo cucchiaino di purea di verdure (cavolfiore) e nutrire il bambino con latte o una miscela. A proposito, recentemente abbiamo scritto sull'ispezione Rosakachestvo della formula per neonati.

Il secondo giorno, offriamo al bambino un cucchiaio intero di purè di patate e alimenti.

Il terzo giorno, puoi già offrire 3 cucchiaini di cibi complementari. Alla fine dell'alimentazione, non dimenticare di nutrire il bambino con latte o una miscela.

Il quarto giorno di alimentazione offriamo circa 40-50 grammi di purè di patate, che corrisponde a 7 cucchiaini di purè di patate. Nutriamo anche il bambino con il solito cibo..

Il quinto giorno, dai da mangiare al bambino 12 cucchiaini di purè di patate (circa 72 grammi). E anche nutrire il bambino.

Il sesto giorno, dai da mangiare al bambino 18-20 cucchiaini di purè di patate (o 108-120 grammi). Se necessario e il desiderio del bambino.

Alla fine della prima settimana, una porzione di purè di patate può arrivare a 140-150 grammi o 25 cucchiaini da tè. Non è necessario integrare con una miscela o latte il giorno 7. Ma se il bambino lo richiede, puoi offrirgli del tè o dell'acqua. Pertanto, questa settimana abbiamo sostituito una poppata con latte: cibi complementari..

Per comodità e presentazione visiva, presentiamo la tabella di introduzione di alimenti complementari.

Tabella dell'introduzione di alimenti complementari vegetali nella prima settimana

Una settimanaLure DayVerdura propostaGrammocucchiaini da tè
ioIl primoCavolfiore30.5
ioSecondoCavolfiore61
ioTerzoCavolfiorediciotto3
ioIl quartoCavolfiore427
ioQuintoCavolfiore7212
ioSestoCavolfiore120venti
ioSettimoCavolfiore15025
al contenuto ↑

La tabella dell'introduzione di una nuova verdura negli alimenti complementari nella seconda settimana

Se nella prima settimana la purea di cavolfiore viene fissata con successo, nella seconda settimana puoi iniziare l'introduzione della purea di zucchine.

Una settimanaLure DayVerdura propostaGrammocucchiaini da tè
IIOttavo
Schiacciare30.5
IINonoSchiacciare61
IIDecimoSchiacciarediciotto3
IIundicesimoSchiacciare427
IIDodicesimoSchiacciare7212
IITredicesimoSchiacciare120venti
II
QuattordicesimoSchiacciare15025
al contenuto ↑

Schema di introduzione di una nuova verdura in alimenti complementari nella terza settimana

Opzione 1: nella terza settimana di alimenti complementari, puoi offrire al tuo bambino una purea di due tipi di verdure precedentemente proposti: zucchine e cavolfiore. Se il volume di due purè di patate è di 150-160 grammi, non è necessario nutrirsi con una miscela o latte materno questa settimana. Puoi offrire a tuo figlio dell'acqua o del tè. Il resto della giornata, il bambino nella terza settimana riceve una miscela o latte materno.

Una settimana
Primo vegetalegr.cucchiaini da tèSecondo vegetale
gr.cucchiaini da tè
IIICavolfiore7512Schiacciare7512

L'opzione di alimentazione 2 nella terza settimana è quella di offrire purea di broccoli. Lo schema di introduzione sarà lo stesso di zucchine e cavolfiori:

Una settimanaLure DayVerdura propostagr.cucchiaini da tè
IIIQuindicesimo
broccoli30.5
IIIsedicesimo
broccoli61
IIIdiciassettesimo
broccolidiciotto3
IIIdiciottesimobroccoli427
IIIdiciannovesimo
broccoli7212
IIIVentesimo
broccoli120venti
IIIVentunesimo
broccoli15025
al contenuto ↑

La tabella dell'introduzione del porridge negli alimenti complementari nella quarta settimana

Nella quarta settimana a colazione, offriamo il porridge di grano saraceno per bambini. Inserisci così come le verdure. Iniziamo con mezzo cucchiaino e nutriamo il latte materno o una miscela. Entro una settimana, aumenta la quantità di porridge. Alla fine della settimana, la quantità di porridge può arrivare a 150 grammi. Cuciniamo il porridge senza latte! All'inizio è consigliabile acquistare cereali per bambini già pronti, sono più adatti per intestini di bambini non preparati. Per comodità, offriremo un piatto di alimenti complementari, tenendo conto dell'introduzione di verdure e porridge.

Una settimanaGiorno di alimentazione del porridge
Tipo di porridgeGrammocucchiaini da tè
IVil primograno saraceno30.5
IVsecondograno saraceno61
IVterzograno saracenodiciotto3
IVil quartograno saraceno427
IVquintograno saraceno7212
IVsestograno saraceno120venti
IVsettimograno saraceno15025

Per il pranzo della quarta settimana, offriamo al bambino una purea di verdure nella quantità di 150 grammi.

Esempio di menu di un bambino di 5 mesi

AllattamentoProdottiVolume degli alimenti
1a alimentazione

mattina, 8:00latte materno o latte artificiale180-200 ml.2a alimentazione

mattina 11:00grano saraceno

tè o acqua per bambinicirca 100-150 gr.

circa 50 ml.3a alimentazione

giorno, 14:00purea di verdure: cavolfiore / zucchine / broccoli
tè o acqua per bambinicirca 150 gr.

circa 50 ml.4-alimentazione

mezzogiorno, 17:00latte materno o latte artificiale180-200 ml.5a alimentazione

sera, 20:00latte materno o latte artificialefino a 200 ml.

allattamento

latte materno o latte artificialefino a 200 ml.

Nella quinta settimana del mattino introduciamo il porridge di riso, iniziamo con mezzo cucchiaino e portiamo fino a 150 grammi a settimana. Alla sesta settimana introduciamo il porridge di mais mattutino secondo lo stesso schema.

Pertanto, osservando la sequenza corretta, agendo lentamente e con attenzione, è possibile presentare ai bambini cibi gustosi, sani e vari..

Il materiale per questo articolo è stato preparato utilizzando il Programma nazionale per l'ottimizzazione dell'alimentazione dei bambini del 1 ° anno di vita nella Federazione Russa.

Autore dell'articolo: pediatra

Up