logo

Data di pubblicazione: 06/11/2018 | Visualizzazioni: 12232

La gravidanza è uno dei periodi più felici per qualsiasi donna. Tuttavia, in questo momento, la futura mamma ha molti dubbi non solo sulla gravidanza del bambino, ma anche sul periodo postpartum. Oltre alla domanda sull'alimentazione naturale, alcune delle domande più popolari a cui viene data risposta sono: “Quanto durerà il ciclo mestruale? "Le mestruazioni possono iniziare durante l'allattamento (HB) e non interferiranno con lui?"

L'aspetto del primo scarico: condizioni e periodo

Una lunga riabilitazione del corpo ha luogo nel corpo di una giovane madre che ha partorito. Il primo stadio di questo processo è la riduzione dell'utero a uno stato pre-incinta e le dimensioni mediante riduzione. Dura 1-2 mesi.

Le mestruazioni vanno quando viene ripristinata? Nei primi giorni della madre si osserva una scarica sanguinolenta. Molte persone pensano che questi siano i primi giorni critici, ma non è così. Questa è Lochia. La ragione del loro aspetto è il distacco della placenta. Queste dimissioni sono particolarmente forti nei primi 5-7 giorni, la durata totale è di 40 giorni. Alla fine del corso, cambiano colore in giallo pallido. Le mamme dovrebbero sapere che l'ovulazione è possibile in questo momento, con il contatto sessuale devi ricordare la contraccezione.

Secondo il libro The Womanly Art of Breastfeeding: 8th (pagg. 364-366), quasi tutte le madri che allattano al seno i loro bambini sono libere dalle mestruazioni per 3-6 mesi o più. Questo si chiama amenorrea lattazionale. [1]

I medici affermano che non è sicuro fare sesso fino alla fine delle contrazioni uterine e può portare a gravi problemi. Entro 2-3 mesi dalla nascita, si consiglia di visitare un ginecologo, assicurarsi che tutto sia in ordine e se è possibile tornare a una vita sessuale piena.

Periodi per il ritorno delle mestruazioni

È impossibile dire esattamente quando dovrebbero arrivare i primi periodi. Il tempo previsto per il loro arrivo varia notevolmente e dipende principalmente dal fatto che la donna stia allattando o meno. Quando un bambino viene alimentato con una miscela e non c'è latte, l'utero ritorna alle sue dimensioni originali più velocemente e, di conseguenza, le mestruazioni iniziano prima. L'allattamento al seno e le mestruazioni sono correlati, a causa dei naturali processi postpartum nel corpo della madre appena coniata.

L'allattamento al seno fornisce la produzione di prolattina, un ormone che stimola e regola l'aspetto del latte, oltre a fermare l'insorgenza dell'ovulazione. Le mestruazioni possono andare se viene prodotto l'ormone? Sì, le mestruazioni durante l'allattamento possono andare, ma arrivano più tardi - durante il periodo in cui la dieta del bambino si sta espandendo o il bambino è completamente trasferito nella miscela alimentare. Allo stesso tempo, la quantità di prolattina prodotta dal cervello femminile è drasticamente ridotta.

Nel 70% dei casi, i primi periodi mestruali dopo il parto durante l'allattamento arrivano non prima di sei mesi dopo. Il processo di riabilitazione completa del ciclo è graduale. La prima mestruazione è irregolare. Pertanto, sarà difficile dire se saranno lunghi o abbondanti. Il passaggio post-partum delle mestruazioni cambia radicalmente. Il dolore insopportabile scompare, lo scarico è ora più o, al contrario, meno grave, se li confrontiamo con i giorni critici prima della gravidanza.

Un periodo completamente diverso per l'arrivo della prima mestruazione attende la madre, il cui bambino è alimentato artificialmente o in modo misto. In questo caso, la prima mestruazione dovrebbe essere prevista dopo 5-6 settimane dopo il parto. [2]

Indipendentemente dal tipo di alimentazione del bambino, le mestruazioni non inizieranno i primi due mesi: fino alla fine del processo di completo ripristino dell'utero.

Periodi irregolari durante l'allattamento

Il processo di riabilitazione del corpo e il suo ritorno allo stato pre-gravidanza procede gradualmente, quindi i periodi irregolari (sia con HB, sia con l'alimentazione del bambino con la miscela) sono la norma. Differiscono tra loro per durata e si interrompono per i primi 2-3 mesi dopo la loro insorgenza..

Se c'è un lungo ritardo e durante l'allattamento al seno, le mestruazioni si interrompono bruscamente con la vita sessuale attiva senza protezione, devi assolutamente fare un test e verificare se questa è una prossima gravidanza.

Altre cause di ritardo e non ritorno troppo lungo delle mestruazioni dopo l'allattamento:

  • fatica
  • mancanza di riposo;
  • malattie
  • eredità.

Mestruazioni dopo taglio cesareo per HS (IV)

Dopo CS, il tempo di attesa per l'arrivo dei primi giorni critici non differisce con le date dopo la consegna e l'allattamento fisiologiche. L'unica differenza è l'abbondanza di Lochia - il loro volume dopo CS può raggiungere fino a 0,5 litri. Questo è molto più che dopo una nascita naturale. Dopo CS, si verificano più spesso complicazioni che influenzano il corso dei giorni critici, tra cui:

  1. Troppe poche secrezioni sono uno dei segni di ristagno di sangue nell'utero a causa di contrazioni insufficienti..
  2. Lunga assenza di stabilità del ciclo.
  3. La risoluzione anticipata di Lochia può parlare di flessione uterina.
  4. L'odore pungente è un segno di infezione del sistema riproduttivo..
  5. Prurito e scarico della consistenza cagliata: il primo sintomo del mughetto.

Oltre alla lattazione e al metodo di nascita, ci sono molti altri fattori che influenzano il tempo di insorgenza delle mestruazioni dopo il parto:

  • età della donna;
  • nutrizione e stile di vita;
  • mancanza di riposo;
  • complicazioni durante il trasporto del bambino;
  • malattie croniche.

Nelle donne che hanno partorito dopo 30 anni, il recupero del corpo richiede un po 'più di tempo. Ciò non significa alcuna deviazione nella salute. Lo stress eccessivo o la cattiva condotta influiscono anche sull'equilibrio degli ormoni. Ciò porta alla perdita di latte e all'approccio dei giorni critici, nonché a interruzioni del ciclo e alla loro successiva insorgenza..

Le mestruazioni possono iniziare con l'allattamento

L'allattamento al seno può ritardare il ritorno dei giorni critici a un anno, ma non esclude il loro aspetto naturale prima, specialmente quando si espande la dieta del bambino.

Quando le mestruazioni arrivano con GV, molte madri iniziano a farsi prendere dal panico: "Perché sono apparse, è normale e le dimissioni influiscono sul latte materno?" Dopo aver letto informazioni non verificate, le madri chiamano immediatamente il ginecologo: “Nutro con il latte materno, possono andare le mestruazioni? L'HB dovrebbe continuare? ” I medici spiegano che è del tutto normale se le mestruazioni arrivano durante l'allattamento e non danno consigli sull'interruzione dell'allattamento. Al contrario, il suo forte taglio comporterà una situazione in cui la madre che allatta inizia il processo infiammatorio con ulteriori complicazioni.

Se le mestruazioni sono arrivate durante l'allattamento, la quantità di latte diminuisce durante il flusso. Dopo la cessazione delle secrezioni, la produzione di latte viene riportata al volume precedente. Non è necessario essere nervosi se il ciclo inizia improvvisamente durante l'allattamento. I ginecologi affermano che il loro aspetto è la norma e ciò non influirà sulla qualità e sulla composizione del latte materno.

Sia l'arrivo delle mestruazioni durante l'allattamento, sia la loro assenza non è considerata una violazione. Il tempo del loro ritorno per ogni mamma è molto diverso.

Influenza sull'alimentazione del latte materno e sulla salute del bambino

C'è un'opinione che il gusto del latte vizia durante le mestruazioni: inizia ad essere amaro. Le mamme sono preoccupate che il bambino smetta di prendere il latte quando si verificano le mestruazioni durante l'allattamento. I medici confutano questi miti. Succede che quando ci sono periodi, aumenta la sensibilità dei capezzoli e questo crea difficoltà nell'alimentazione del bambino. Cosa fare per ridurre il dolore? Un leggero massaggio e l'applicazione di un impacco ai capezzoli aiuteranno qui..

Particolare attenzione se una donna sta allattando al seno dovrebbe essere data igiene in questi giorni, poiché sono spesso accompagnati da un aumento della sudorazione e il periodo di allattamento non fa eccezione. Il bambino può rifiutare il latte materno a causa di un cambiamento nell'odore della madre. Il nervosismo inatteso e i capricci delle briciole durante i giorni critici possono essere spiegati da un semplice riflesso dello stato del genitore.

Mestruazioni dopo l'interruzione dell'allattamento

Secondo le statistiche, nell'80% dei casi, i giorni critici non iniziano con l'allattamento. Nel 10% non ritornano nei primi mesi e dopo il completamento del GW. Ciò non indica necessariamente anomalie nella salute. A volte la prolattina rimane ad un livello abbastanza alto anche dopo la fine dell'HB.

In ogni caso, è necessario essere controllati da un ginecologo per escludere o confermare le deviazioni: specificare quante mestruazioni iniziano dopo l'interruzione dell'allattamento al seno. Se è pianificata un'altra gravidanza e le mestruazioni non sono avvenute dopo l'allattamento o dopo, il medico prescriverà farmaci per sopprimere la produzione di ormoni in tale quantità. Dopo la fine dell'IG, le mestruazioni potrebbero non venire o scomparire per diversi motivi:

  • sovrappeso o sottopeso;
  • cattive abitudini;
  • malattie
  • squilibrio ormonale.

Sintomi di una chiamata urgente dal medico: motivo di preoccupazione

Durante la riabilitazione delle mestruazioni dopo l'allattamento al seno, possono sorgere problemi in cui è necessario chiamare urgentemente il medico:

  1. Irregolarità Trascorsi sei mesi dall'arrivo delle mestruazioni, continuano ad andare e sono di natura episodica. Non importa se una donna sta allattando, è necessario visitare un medico.
  2. Durata Se i giorni critici passano solo un giorno o due o più di 5 giorni, dovresti dirlo al tuo medico.
  3. Periodi troppo abbondanti. Se le guarnizioni non sono sufficienti per 5-6 ore e devi cambiarle più spesso, la norma viene superata.
  4. Sensazioni spiacevoli. Se il dolore ha accompagnato i giorni critici prima della gravidanza, scompare a causa del raddrizzamento dell'utero - questo è il modo in cui il parto lo influenza. Se nel periodo postpartum compaiono sensazioni dolorose, prendiamo urgentemente un appuntamento con un ginecologo.
  5. Odore amaro o aspro. La comparsa di un odore pungente nello scarico indica un'infiammazione.
  6. Lungo ritardo. Una forte perdita delle mestruazioni è un chiaro segnale di una gravidanza non pianificata. Molti dimenticano la necessità di protezione in questo momento..

Durante l'allattamento, indipendentemente dalla presenza o assenza di giorni critici, quando si riprende l'attività sessuale, è necessario ricordare la necessità di contraccezione!

Queste non sono tutte le difficoltà che si frappongono a una madre appena coniata nel processo di riabilitazione del ciclo durante l'allattamento. Una visita regolare dal medico ridurrà la probabilità di deviazioni..

Conclusione

Abbiamo determinato che le mestruazioni possono iniziare con HB. Secondo i tempi del loro recupero, la norma è quando le mestruazioni iniziano dopo 2-3 mesi (con IV) o dopo 3-6 mesi (con HS) e fino a 1,5-2 anni dopo la nascita del bambino. I tempi del ritorno delle mestruazioni dipendono dal modo artificiale o naturale di nutrire le briciole e altri fattori. Se tua madre è tormentata da dubbi o dolori, devi assolutamente visitare un ginecologo e consultare argomenti interessanti!

Bibliografia:

  1. “L'arte femminile dell'allattamento al seno: completamente rivista e aggiornata all'ottavo” - di Diane Wiessinger, Diana West, Teresa Pitman. 576 p.; 13 luglio 2010
  2. Quando ricominceranno le mestruazioni dopo la gravidanza? - a cura del SSN (pubblicazione verificata il 28 marzo 2018)

Mesi dopo il parto durante l'allattamento al seno quando iniziano?

Con la nascita di un bambino, si verificano enormi cambiamenti nella vita e nel regime di una donna. Oltre al fatto che ora ha un bambino con cui deve trascorrere tutto il suo tempo, iniziano i gravi cambiamenti ormonali nel corpo. Questo articolo ti dirà come iniziare le mestruazioni dopo il parto (durante l'allattamento). Scoprirai anche il periodo di normale amenorrea (mancanza di mestruazioni). Molte madri appena coniate sono preoccupate per il ritardo nei loro periodi dopo il parto. Questo sarà anche descritto più avanti..

Cosa succede nel corpo dopo la nascita di un bambino

Molte donne già il giorno successivo alla comparsa del bambino chiedono al medico: "Quando iniziano i periodi dopo il parto?" Nessuno specialista esperto può dare una risposta esatta a questa domanda. Innanzitutto, proviamo a capire cosa sta succedendo nel corpo di una donna in questo momento.

Quindi, immediatamente dopo l'espulsione del feto dall'utero, inizia il rifiuto della placenta. Questa fase è considerata definitiva nel processo del parto. Il rifiuto del posto di un bambino provoca danni vascolari. Di conseguenza, inizia il sanguinamento, che è assolutamente normale. Molte donne prendono tale dimissione per il primo mese dopo il parto. Tuttavia, questa opinione è errata. In questo caso, il processo di rigetto e rilascio del sangue è leggermente diverso..

Ciclo mestruale e alimentazione di un bambino

Il latte materno femminile è prodotto da un ormone chiamato prolattina. È secreto dalla ghiandola pituitaria. Grazie alla prolattina, una donna può allattare al seno il suo bambino.

Dopo la nascita, la ghiandola pituitaria indirizza tutto il suo lavoro esclusivamente alla produzione di prolattina. Ecco perché il ciclo mestruale si interrompe e inizia la cosiddetta amenorrea postpartum. Non appena la produzione di prolattina inizierà a diminuire, le mestruazioni torneranno.

Mensile dopo il parto con l'allattamento

Se la dimissione postpartum non è un periodo mestruale, allora a che ora dovrebbe iniziare? Il momento in cui le mestruazioni iniziano dopo il parto dipendono direttamente solo dalle caratteristiche del corpo femminile e dalla frequenza di alimentazione del bambino. Vale la pena notare che nella stessa donna durante il parto, il ciclo può riprendersi in momenti diversi. Considera diverse opzioni su come iniziano le mestruazioni e seguono il parto durante l'allattamento.

Prima mestruazione o dimissione postpartum?

Qual è la differenza tra questi due processi fisiologici? Le mestruazioni sono sanguinamenti che si verificano a causa dell'assenza di gravidanza. Cioè, durante le mestruazioni, l'endometrio, che è stato coltivato per l'attaccamento e lo sviluppo dell'uovo fetale, viene respinto. Se non si è verificata la fecondazione, iniziano le mestruazioni.

E lo scarico che le donne spesso assumono erroneamente per la prima mestruazione precoce dopo il parto ha un'origine leggermente diversa. In questo caso, escono parti delle membrane, del muco e di altri residui. Ecco perché tale scarica osservata da una donna ha una struttura più mucosa e un odore insolito. Queste secrezioni si chiamano lochia. Durano normalmente fino a quaranta giorni, ma alcune nuove mummie potrebbero finire prima.

Mestruazioni 30 giorni dopo la nascita

Questo risultato è teoricamente possibile, ma un fenomeno simile si verifica molto raramente. La ragione di ciò è la seguente. Dopo la nascita del bambino, inizia la dimissione postpartum. Possono durare da 20 a 40 giorni. Durante questo periodo, la crescita dell'endometrio non può iniziare in alcun modo. Pertanto, 30 giorni dopo il parto non può essere strappato via.

Tuttavia, nella pratica medica, può verificarsi quanto segue. La dimissione postpartum non si interrompe dopo un mese, ma si intensifica. Le donne prendono questo fenomeno per periodi abbondanti dopo il parto. Ma qui la questione è completamente diversa. Nell'utero apparve un coagulo di sangue che non poteva uscire. Di conseguenza, iniziano il processo infiammatorio e il sanguinamento pesante. Solo una correzione selezionata correttamente può fermarla. Spesso in questo caso viene prescritto il curettage.

Mensile dopo 3-4 mesi (90-120 giorni)

Mesi dopo il parto (con allattamento al seno), che si sono fatti sentire dopo 3 o 4 mesi, possono anche essere una variante della norma. In questo caso, il recupero precoce del ciclo può essere considerato una caratteristica individuale del corpo femminile. Molti medici ritengono che la ghiandola pituitaria funzioni molto bene in madri così coniate di recente..

Inoltre, le mestruazioni possono iniziare durante questo periodo se una donna smette di allattare al seno il suo bambino. Con l'alimentazione mista, il ciclo ritorna normale allo stesso tempo. Soprattutto se la miscela di latte viene utilizzata di notte e al mattino.

Mensile dopo 6-8 mesi (180-240 giorni)

Quanti periodi dopo la consegna iniziano di solito? La maggior parte delle donne appartiene al gruppo in cui il ciclo viene ripristinato circa 6 mesi dopo la nascita del bambino o poco più. Ciò è dovuto al fatto che il bambino inizia a provare cibi "per adulti" e assorbe meno il latte materno. La lattazione diminuisce leggermente e, di conseguenza, inizia la produzione di ormoni sessuali ordinari.

Inoltre, in questo periodo di tempo, il bambino è già abbastanza grande e può rifiutarsi di mangiare di notte. Se hai smesso di allattare il bambino la mattina e la sera tardi, inizia una diminuzione dell'allattamento. In effetti, è durante questo periodo che si verifica un'alta produzione di prolattina.

Mensile dopo un anno

Se non hai finito di allattare il bambino, il ciclo potrebbe anche iniziare a riprendersi in questo momento. Quando il bambino raggiunge un anno, mangia già normalmente cibo per adulti e non ha bisogno di poppate notturne. Un raro attaccamento al petto porta a una diminuzione dell'allattamento.

Vale la pena notare che entro questo periodo, molte madri parlano del completo ripristino del ciclo mestruale.

Quando la prima mestruazione inizia dopo il parto con alimentazione naturale: opinioni delle donne

Recensioni di madri con esperienza suggeriscono che le mestruazioni si riprendono molto rapidamente. Tuttavia, può ricordare a se stessa sia poche settimane dopo la comparsa delle briciole, sia entro due anni. Tutto dipende dalla frequenza dell'alimentazione e dall'equilibrio ormonale della donna.

La maggior parte delle donne afferma che le mestruazioni sono iniziate nei primi sei mesi di calendario. Tuttavia, una percentuale minore di madri non è d'accordo con questo. Le donne insistono sul fatto che le mestruazioni sono arrivate solo dopo un anno o più. Solo pochi hanno riscontrato un fenomeno in cui le dimissioni mensili sono iniziate dopo la completa alimentazione del bambino.

Quale periodo dopo la consegna sarà soggetto al regime di alimentazione naturale

Molte donne non sanno cosa aspettarsi dalla prima mestruazione. Alcune donne affermano che la prima dimissione è molto scarsa e termina rapidamente. Altre madri affermano di avere avuto periodi abbondanti dopo il parto. Quale dovrebbe essere l'allocazione normale?

La prima mestruazione durante l'allattamento può essere completamente diversa da tutte le successive. A causa della produzione di prolattina, le secrezioni possono essere scarse, abbondanti, lunghe o brevi. Ma vale la pena ricordare che quando si verifica un sanguinamento grave, è necessario consultare un medico. Potrebbe aver bisogno di cure mediche.

Inoltre, dopo il parto durante l'allattamento, il ciclo può essere irregolare. Pertanto, l'assenza di mestruazioni al momento stabilito non è una patologia. Tuttavia, può verificarsi un ritardo con una nuova gravidanza.

Come ripristinare il ciclo mestruale durante l'allattamento

Se la prima mestruazione è arrivata un mese dopo la nascita, quando sarà completamente ripristinato il ciclo? I medici non danno una risposta chiara a una domanda simile. Puoi nutrire il bambino per altri due anni e per tutto questo tempo il ciclo, come si suol dire, salterà.

Tuttavia, dopo che il bambino ha completamente abbandonato il seno, il ripristino dell'equilibrio ormonale dovrebbe avvenire entro tre mesi. Se ciò non accade, vale la pena consultare uno specialista. Forse hai bisogno di una correzione ormonale, che presto aiuterà a stabilire il tuo ciclo mestruale..

Riassumendo

Quindi, ora sai quando e come arrivano le prime mestruazioni e dimissioni, con la preferenza per l'alimentazione naturale del bambino. Ricorda che questo processo è molto individuale. Non essere uguale ai tuoi amici, madri e nonne con esperienza. Puoi essere un'eccezione alla regola. Non allarmarti se il tuo ciclo inizia molto presto. Nei tempi antichi, questa era considerata una patologia, ma ora la medicina ha fatto un grande passo avanti. Molti studi dimostrano che le mestruazioni dopo la comparsa delle briciole possono ricordare a te stesso come un paio di mesi e solo quando finalmente smetti di allattare.

In caso di domande o dubbi sulla prima mestruazione o dimissione dopo il parto, è necessario contattare il proprio ginecologo o ostetrico. Solo un medico può dissipare i tuoi dubbi e rassicurare. Se necessario, il medico prescriverà un esame ecografico. Rimanere in buona salute e allattare per molto tempo!

Quando iniziano le mestruazioni dopo il parto e da cosa dipende?

Durante il portamento del feto, il periodo mestruale è assente nella donna. Dopo la nascita di un bambino, alle donne viene spesso posta la domanda ardente di ripristinare il ciclo, quali prodotti per l'igiene possono essere utilizzati, che cos'è lohia.

Ripristino del ciclo mensile

Secondo i medici, l'inizio delle mestruazioni è direttamente determinato, prima di tutto, da quanto tempo una donna allatta al seno il suo bambino. Per la produzione attiva di prolattina, l'allattamento al seno si verifica quando il bambino lo desidera, senza aderire allo schema. Quindi le mestruazioni non si verificano. Quando l'allattamento al seno cessa, la produzione di ormoni diminuisce e il ciclo mestruale riprende..

A termini, tutto è individuale e in medicina tali indicatori classificati come normali semplicemente non esistono.

Il corpo della donna lavora su principi individuali - ricorda e costruisci su questa base che sa quando e quando prepararsi di nuovo per una nuova gravidanza.

Mancanza di mestruazioni dopo il parto

Dopo il parto, il corpo inizia a lavorare in nuove condizioni, subendo un aggiustamento ormonale.

Nel corpo femminile aumenta la produzione di un composto come la prolattina, l'ormone responsabile della produzione di latte materno.

Ed è il suo medico che chiama il principale colpevole che dopo la nascita di un bambino, durante l'allattamento, una donna non ha allattamento.

lochi

Lochia - dimissione, che ricorda le mestruazioni dopo il parto e si formano altri "componenti". Contengono frammenti della cavità mucosa dell'utero e della placenta, il sacro e il muco secreti dal canale cervicale, il sangue rilasciato dai vasi rotti.

Lochia è considerata normale da un punto di vista fisiologico, ma richiede anche attenzione: la loro consistenza, intensità, colore e odore possono indicare un'infiammazione uterina.

Quando aspettare il tuo ciclo mestruale?

Il tempo di insorgenza delle mestruazioni dipende direttamente dallo sfondo ormonale della donna e dal corso della gravidanza stessa, dal parto.

Ma per la maggior parte, tutto dipende da come la madre nutre il bambino:

  1. Una donna aderisce all'allattamento al seno - il corpo produce prolattina, che inibisce la produzione nelle ovaie e il successivo rilascio di nuove uova. Di conseguenza - mentre la madre allatta al seno il bambino, le sue mestruazioni semplicemente non arrivano un anno o più.
  2. Con un tipo di alimentazione artificiale o misto, in miscele - le mestruazioni si verificano dopo 2-3 m dopo il travaglio e la nascita del bambino.

Caratteristiche dell'inizio delle mestruazioni postpartum

Per la maggior parte, il ciclo mestruale si normalizza abbastanza rapidamente e solo i primi 2-3 mesi possono essere irregolari, prolungarsi o ritardare.

Allo stesso tempo, i tempi dell'inizio delle mestruazioni non dipendono: la nascita è stata naturale o cesareo. Dopo l'inizio delle mestruazioni, quest'ultima può diventare più abbondante, meno dolorosa.

Ciò è spiegato dal fatto che durante le mestruazioni il dolore sorge proprio a causa della flessione anatomica errata dell'utero, che porta a problemi con il deflusso di sangue. Dopo il parto - la posizione degli organi cambia e la curva si rilassa, normalizzando le condizioni generali.

Inoltre, non confondere l'inizio delle mestruazioni con lochia - questo è un tipo leggermente diverso di sanguinamento. Ma è l'inizio delle mestruazioni che è il segnale che il corpo femminile è pronto per una nuova gravidanza e da quel momento vale la pena prendersi cura della contraccezione.

Esordio precoce e successivo delle mestruazioni

Quindi le prime mestruazioni sono chiamate quelle che sono iniziate 6-7 settimane dopo il travaglio e non sono considerate patologia e anormalità.

Il motivo è che la donna ha smesso di allattare, trasferendolo all'alimentazione artificiale o combinato.

In relazione a quest'ultima opzione - le mestruazioni possono verificarsi dopo 3-4 mesi dopo il parto. Spesso le donne confondono erroneamente Lochia con le prime mestruazioni - questa è un'opinione errata.

Mestruazioni tardive - che sono arrivate un anno dopo, e tali termini sono dovuti al fatto che la madre allatta al seno il bambino e il corpo produce un ormone speciale che blocca l'inizio del ciclo mestruale.

La durata delle mestruazioni e la sua intensità

Come dicono i medici dopo il parto, la durata e l'intensità del flusso mestruale, alcuni cambiamenti nel ciclo stesso possono cambiare. La norma è considerata la durata dell'intero ciclo del calendario delle mestruazioni 21-35 giorni, con un periodo di dimissione da 3-5 giorni.

La deviazione dalle scadenze è un'occasione per visitare un medico. Ma dopo il parto, le mestruazioni, il ciclo stesso nei primi 2-4 mesi può "saltare", ma dopo questo periodo - la scarica e la loro durata, l'intensità ritorna alla norma precedente.

Ripristino del ciclo completo

Come notato dai medici, il ciclo mestruale si normalizza dopo 2-3 prime mestruazioni. Dopo questo periodo di tempo, con una variazione di diversi giorni o settimane, su o giù, ritorna alla normalità, diventa regolare.

Allattamento al seno e mestruazioni

Dopo l'inizio delle mestruazioni - non puoi smettere di allattare un bambino. L'inizio delle mestruazioni non influisce sulla qualità del latte.

In alcuni casi, la quantità di latte può diminuire: puoi assumere farmaci che stimolano la produzione di latte.

L'unica cosa che i medici dicono è che il gusto del latte può cambiare leggermente, l'odore cambia.

Il fatto è che sul petto della donna ci sono molte ghiandole sudoripare e durante i giorni delle mestruazioni il sudore viene rilasciato in un volume maggiore. La mamma deve solo fare una doccia più spesso.

Tamponi e loro utilizzo dopo il parto

Quando una donna arriva dopo il ciclo mestruale, può tornare ai suoi soliti mezzi di igiene e in questo caso i tamponi non fanno eccezione. La cosa principale è sceglierli con un adeguato livello di assorbimento, anche se a questo proposito vale la pena consultare un ginecologo.

Se non ci sono periodi, vale la pena proteggerlo?

Molte donne dopo il parto pensano: se non ci sono le mestruazioni, rispettivamente, l'uovo non matura e non viene secreto, quindi non è necessario proteggersi da una nuova gravidanza.

Ma questa opinione è errata e molte coppie sono sorprese di notare che dopo 2-3 mesi la pancia della giovane madre viene di nuovo arrotondata e sono preoccupati per gli attacchi della malattia del mattino.

Perché succede? Il fatto è che il flusso mestruale si verifica dopo che l'ovulazione è passata: il corpo non ricorda a una donna.

Praticare una vita sessuale attiva dopo il parto, senza usare contraccettivi: una donna potrebbe non essere consapevole della sua situazione interessante. Il suo background ormonale viene ripristinato rapidamente dopo il parto e la gravidanza è un fenomeno più normale..

Si noti che in condizioni normali, una donna può sospettare una gravidanza a causa della mancanza delle mestruazioni. Dopo il parto, non può essere giudicata da questo sintomo come l'assenza delle mestruazioni, quindi puoi facilmente rimanere incinta e non saperlo.

In quali casi è meglio consultare un medico?

Se dopo l'interruzione dell'allattamento al seno e la transizione alle mestruazioni artificiali non è andato - questo è considerato una deviazione dalla norma e indica il corso del processo patologico nel sistema genito-urinario.

Squilibrio ormonale, alterazioni patologiche postpartum, processi infiammatori. Pertanto, non dovresti esitare e dovresti visitare un ginecologo in tempo e sottoporsi a un esame.

Dovresti anche consultare un ginecologo se le mestruazioni sono troppo forti - se una donna cambia gli elettrodi ogni una volta e mezza o due ore, allora dovresti andare immediatamente dal medico, poiché si tratta di sanguinamento.

Una donna dovrebbe essere allertata da un odore sgradevole nello scarico, nell'indolenzimento e nello scarico di un colore marrone scuro.

Igiene personale

Tamponi e tamponi per uso igienico rivestiti con rete assorbente laterale - possibile dopo le mestruazioni.

Non utilizzare tamponi immediatamente dopo il parto e con lochia. Il fatto è che i tamponi interferiscono con il normale processo di deflusso del sangue e provocano un fenomeno stagnante, creando un ambiente favorevole per la crescita di microrganismi patogeni.

Le guarnizioni con una superficie a maglie sono controindicate. Quest'ultimo può danneggiare la mucosa, le suture postpartum. Si consiglia di indossare biancheria intima e cuscinetti speciali dopo il parto.

Mentre lochia va - è importante visitare regolarmente il bagno e lavarsi, senza usare gel intimi, limitandosi al sapone per bambini. La guarnizione deve essere sostituita ogni 3-4 ore.

Mentre lochia va, non dovresti praticare il sesso non protetto - questo non consentirà alle infezioni di entrare nella vagina. È meglio rifiutare tali prodotti per l'igiene per il primo uno e mezzo o due mesi dopo la consegna e consultare un medico per quanto riguarda la loro selezione.

Per riassumere, possiamo riassumere che una donna dovrebbe consultare immediatamente un medico se:

  1. Le mestruazioni non si sono verificate entro 2-3 mesi dopo il parto e il trasferimento del bambino all'alimentazione artificiale.
  2. Se l'intensità mensile e abbondante nel tempo - 7 o più giorni e la perdita di sangue al giorno è di 150 o più ml.
  3. Presenza di grossi coaguli nell'emorragia, mentre le mestruazioni sono di colore rosso vivo, contrassegnate da un odore pungente e sgradevole.
  4. In una donna, le sue condizioni generali peggiorano, debolezza e dolore nella parte inferiore dell'addome, che si irradiano nella parte bassa della schiena, si mostrano.

Vale anche la pena comprendere e accettare il fatto che le mestruazioni dovrebbero iniziare dopo il parto, rispettivamente, con le caratteristiche individuali di ciascun corpo femminile e i fattori interni / esterni.

Tali fattori possono essere stress e superlavoro, squilibrio e malnutrizione, lesioni. Nella sua combinazione, questo determina molto quanto il corpo si riprenderà dopo il parto e quando una donna dovrebbe avere le mestruazioni.

Mensile dopo il parto con l'allattamento: quando, dopo quanto iniziano?

La natura ha fornito tutte le fasi del corpo di una donna per una concezione favorevole, sopportando e dando alla luce un bambino. Se la futura mamma è in buona salute, il parto avrà successo e alla fine tutti i processi nel corpo femminile verranno ripristinati. Incluse le mestruazioni, da cui si viene svezzati durante il periodo del parto. La prima cosa che puoi osservare immediatamente dopo la nascita del bambino non è mestruale, ma dimissione postpartum. E quando, in effetti, le mestruazioni iniziano dopo il parto con l'allattamento? Molte madri inesperte osservano i processi nel loro corpo per capire se tutto sta andando come dovrebbe o dovrebbe essere più attento a trattarsi? Forse qualcosa non va se non c'è un periodo mensile? O forse è avvenuta una concezione mentre non c'erano le mestruazioni, ma era l'ovulazione? Diamo un'occhiata più da vicino.

Cosa succede nel corpo di una donna dopo il parto?

Nove mesi durante il portamento del bambino, non ci sono stati mensili. Quindi dopo la nascita del bambino per un certo periodo di tempo, hai osservato sanguinamento che si verifica immediatamente dal momento della nascita - coaguli di sangue postpartum che si staccano durante la guarigione e il ripristino dell'utero. E poi qualsiasi scarica si arresta.

Lochia (questa è la secrezione residua di muco e sangue dopo il parto) può durare da alcuni giorni a 7-8 settimane, e questa è anche un'opzione normale. A volte vengono scambiati per l'inizio di giorni critici. Si ritiene che un nuovo ciclo dovrebbe essere contato dalla nascita di un bambino, cioè, negli stessi numeri, attendere il primo periodo mestruale dopo il parto. Ma questo non è vero, le date di inizio delle mestruazioni sono molto individuali. In generale, i tempi di insorgenza del ciclo mestruale dipendono dal fatto che la madre stia allattando il bambino e dal tipo di allattamento che ha..

Prima mestruazione o dimissione postpartum

Durante la dimissione dopo il parto, i medici raccomandano le prime 6 settimane (1,5 mesi) dopo il parto di astenersi dal rapporto sessuale. In primo luogo, gli organi della donna in travaglio devono recuperare completamente e, in secondo luogo, gli organi femminili durante questo periodo sono molto vulnerabili alle infezioni. Ma se il recupero procede bene, il sanguinamento da rosso scarlatto o brillante diventerà di colore marrone e terminerà gradualmente. Lochia dura più spesso i primi 40 giorni, ma possono durare anche meno, 20-21 giorni.

Come è il ripristino delle mestruazioni dopo il parto?

Lo sfondo ormonale durante la gravidanza fino al momento della nascita ha subito forti metamorfosi, questo continua dopo il parto. Solo se prima le funzioni del corpo proteggevano e garantivano la sicurezza e il pieno sviluppo del feto, ora la madre che allatta deve prendersi cura della corretta alimentazione del suo bambino.

Su una nota! Se una donna non poteva o non voleva iniziare la GV, non vi è alcuna lattazione, gli ormoni femminili vengono ripristinati in pochi mesi, quindi arrivano le mestruazioni. Il ciclo abbastanza presto torna alla normalità. Di norma, non cambia rispetto a quello che era prima del concepimento, della gravidanza e del parto. Ma molti notano che le mestruazioni diventano meno dolorose se prima un dolore lancinante nell'addome inferiore ha accompagnato l'inizio delle mestruazioni.

Se la giovane madre preferiva l'allattamento, lo sfondo ormonale cambia di nuovo nel corpo. Inizia la produzione di prolattina (un ormone lattogenico che stimola l'allattamento). Un'altra funzione di questo ormone è nel sopprimere il funzionamento delle ovaie. E solo quando il livello di prolattina diminuisce e il progesterone inizia a essere prodotto, le mestruazioni vengono ripristinate.

Quando inizia il periodo dopo il parto, se l'alimentazione è mista? Se con l'alimentazione artificiale, le mestruazioni arrivano dopo 2 mesi dalla data del parto, quindi con l'alimentazione mista - anche un periodo di 2-3 mesi è un'opzione normale. Allo stesso tempo, in entrambi i casi, è possibile la fecondazione dell'uovo.

Nota! L'assenza di mestruazioni, se una donna non allatta al seno o non allatta al seno su richiesta, ma solo più volte al giorno, può essere associata al verificarsi di una nuova gravidanza.

Se l'alimentazione è mista e la gravidanza è esclusa, le mestruazioni possono arrivare 6 mesi dopo la nascita. Dipende dalle caratteristiche individuali del corpo della donna. Nelle donne che allattano un bambino senza ulteriore alimentazione, il ciclo viene ripristinato da circa il primo anno di vita del bambino.

Quando iniziano i primi periodi dopo il taglio cesareo?

La normalizzazione del ciclo non dipende dal metodo di consegna. Nelle nascite naturali, il tempo di recupero approssimativo è di 2 mesi in assenza di allattamento, 3-6 mesi con alimentazione mista e 9-12 mesi con allattamento completo. Quando si esegue un taglio cesareo, i tempi della ripresa delle mestruazioni saranno gli stessi e dipenderanno anche dal rilascio di prolattina nel sangue.

Accade spesso che, a causa dell'operazione, ci sia pochissimo latte, quindi aumenta la probabilità che le mestruazioni arrivino presto prima dell'allattamento. Ciò è dovuto a fluttuazioni ormonali..

Ma ogni organismo è speciale, ed è possibile prevedere quando il periodo viene dopo il taglio cesareo, solo dal fatto su quale tipo di alimentazione è il bambino.

Le mestruazioni possono iniziare durante l'allattamento?

Se per qualche motivo l'allattamento al seno non è stato immediatamente stabilito, ma solo successivamente è risultato aumentare la lattazione, le mestruazioni possono andare durante l'allattamento in questo caso? Sì, le mestruazioni possono andare presto. E non importa quante volte una madre che allatta mette il suo bambino, è già impossibile interrompere il ciclo.

Un ritardo nell'inizio delle mestruazioni con l'allattamento al seno regolare può essere osservato fino a sei mesi, e questo è molto individuale. Il corretto recupero è influenzato da una dieta ben attuata, una dieta ricca di piante, una dieta sana e il sonno, uno stato psico-emotivo stabile.

Perché le mestruazioni possono andare se il bambino viene allattato al seno prima di un anno? Normalmente, le mestruazioni arrivano in 8-9 mesi. Ciò è dovuto al fatto che il bambino cresce e si sviluppa, va a letto più a lungo, sostituisce il latte materno con nuovi prodotti (alimenti complementari). Cioè, è assolutamente normale, semplicemente perché la produzione di prolattina non è più così intensa.

Caratteristiche e tempistica del ripristino del ciclo mestruale durante l'allattamento

Il ritardo nell'insorgenza delle mestruazioni (da 2 a 12 mesi dopo il parto) è dovuto a tali fattori:

  1. Il bambino è attaccato al seno o esprimi il latte e beve dalla bottiglia.
  2. Ci sono allattamenti notturni o il bambino dorme tutta la notte senza svegliarsi.
  3. Hai malattie ormonali o infezioni che influenzano i livelli ormonali?.

Di norma, le mestruazioni non iniziano durante l'allattamento. Le madri moderne introducono cibi complementari a 5,5-6 mesi e prima di questa età nutrono il bambino su richiesta e non secondo il regime. Dipende da quanto precoce e da quanto è iniziata l'esca, da quanto tempo può recuperare il ciclo..

Se la madre sceglie l'allattamento in base al regime, in questo caso danno il seno al bambino meno spesso, il che significa che la prolattina viene prodotta in un volume più piccolo e la funzione ovarica è migliorata. Non appena c'è abbastanza progesterone, il follicolo maturerà, quindi arriveranno le mestruazioni. E viceversa, se la madre si nutre su richiesta, così come di notte (una o due volte), le mestruazioni durante l'allattamento vengono ritardate fino alla fine della HB.

Importante! Se l'alimentazione è mista a causa della mancanza di latte, le mestruazioni possono andare in modo irregolare. Ma normalmente questo può accadere entro 3-4 mesi. Se il ciclo non si è ripreso per un periodo più lungo, sono possibili problemi ormonali o qualche tipo di infezione, il che costituisce una ragione senza precedenti per chiedere al proprio medico al riguardo.

Mestruazioni 30 giorni dopo il travaglio

Se la madre ha allattato al seno il bambino e le mestruazioni sono arrivate un mese dopo la nascita, presta attenzione a questo punto. Il fatto è che questa è una situazione piuttosto rara, ma molto pericolosa per la salute della donna durante il travaglio.

Mensile dopo 3-6 mesi

Quando il bambino compie tre mesi, è del tutto possibile che compaiano le prime mestruazioni, anche durante l'allattamento. Questa è una variante della norma per le madri che non allattano: all'età di tre mesi, tutti gli ormoni sono entrati in equilibrio e il ciclo mestruale si è completamente ripreso. Questo è normale anche per coloro che praticano l'alimentazione mista. La carenza di prolattina è un segno per la ghiandola pituitaria che puoi funzionare nel suo scopo previsto, cioè concepire, sopportare una nuova gravidanza. Inizia la produzione di progesterone, formazione di follicoli e mestruazioni regolari, che ora diventeranno regolari.

Nota!

Se la madre allatta al seno solo il bambino, la ragione per cui il periodo è passato così presto potrebbe essere la seguente. Le mamme che praticano il doppiaggio con la normale acqua per bambini lo fanno invano. È possibile e consigliato terminare di bere quando il bambino è in alimentazione artificiale o mista. Altrimenti, dosando acqua, creando un volume immaginario e una temporanea sensazione di sazietà in un bambino, le madri si rilassano e non danno il seno. Certo, le giovani madri, inesperte e spesso per motivi di perdita della forma del loro seno, vogliono combinare sia la maternità che la bellezza delle forme, ma non tutti hanno una costituzione abbastanza forte per farlo. Pertanto, in pratica si scopre spesso che, senza aspirare tutto il latte, il bambino non stimola una grande produzione di prolattina. Ciò significa che arriva meno latte, la ghiandola pituitaria cessa di espellerla inutilmente e la situazione è approssimativamente la stessa di quella dell'alimentazione mista.

Se la prima mestruazione è avvenuta dopo 5 mesi, questo è normale per l'allattamento, poiché da questa età gli alimenti complementari sostituiscono parte del volume del latte materno. Inoltre, il bambino è già in grado di dormire tutta la notte senza "spuntini" e l'assenza di poppate notturne riduce attivamente la produzione di prolattina.

Mensile dopo un anno

Succede che le madri dimenticano le mestruazioni per un anno. Se non c'è un periodo per un anno, normalmente questo può essere accompagnato solo da un allattamento al seno regolare e completo. Se hai una buona lattazione e il bambino non ha fretta di provare qualcosa di nuovo, questa è una questione personale per la madre e il bambino, tuttavia, se ritardi deliberatamente l'introduzione di alimenti complementari per ritardare il ripristino del ciclo mestruale, questa è un'illusione. Il bambino è già abbastanza grande da non richiedere l'alimentazione notturna e la produzione di prolattina durante la notte è più attiva.

Quando iniziano le mestruazioni dopo l'allattamento

Se il bambino è già trasferito ad esche artificiali e la madre continua ad allattare, le mestruazioni dovrebbero arrivare entro 2-3 mesi dal momento dell'introduzione della nutrizione ausiliaria. Se alla fine hai trasferito il bambino in alimenti nutrienti, i periodi successivi all'interruzione dell'allattamento al seno verranno ripristinati tra un paio di mesi. Se ciò non accade, è meglio visitare un medico ed eseguire dei test. È possibile uno squilibrio ormonale o un malfunzionamento, che impedisce il recupero delle mestruazioni dopo il parto, ma il medico ti dirà se preoccuparti affatto. Dopotutto, i tempi del recupero possono anche dipendere dall'eredità, da possibili malattie, da altre caratteristiche del corpo femminile.

Sfondo ormonale durante l'allattamento e necessità di contraccezione

Dalla nascita di un bambino inizia una grave ristrutturazione ormonale nel corpo.

Le coppie moderne a volte hanno in programma di usare le pillole anticoncezionali per la contraccezione perché vogliono evitare una nuova gravidanza. Cioè, ritornano ai contraccettivi che hanno usato prima di pianificare il precedente. Ma tali farmaci possono cambiare lo sfondo ormonale, portare a un malfunzionamento e questo non è né utile per la produzione di latte materno, né per il ripristino del corpo femminile dopo il parto. Ma possono provocare periodi irregolari durante l'allattamento. Un metodo di protezione sufficientemente affidabile è valido nella prima metà dell'anno, ma devono essere soddisfatte tutte le condizioni. Se:

  • subito dopo la nascita stai allattando,
  • l'allattamento è iniziato senza problemi e in volume sufficiente,
  • si nutre di notte, mattina e tutto il giorno su richiesta,
  • non dai cibo e bevande e il bambino gestisce solo latte,

quindi non sorgerà una nuova gravidanza. Perché il corpo dopo il parto ha assunto l'importante funzione materna di nutrire la prole e non può contemporaneamente nutrire e preparare una nuova gravidanza. Pertanto, l'affidabilità del metodo dipende dalla frequenza delle poppate, cioè dalla piena produzione di prolattina.

Mestruazioni ritardate durante l'allattamento

I medici raccomandano vivamente di utilizzare altri mezzi, come un preservativo o pillole anticoncezionali, per prevenire gravidanze indesiderate. I farmaci ormonali sono troppo seri per interferire con il lavoro della natura in questa fase. Dovrebbe essere chiaro che il ritardo delle mestruazioni dipende naturalmente principalmente dall'allattamento, ma l'allattamento non può essere usato come metodo di contraccezione.

In quali casi è necessario consultare un medico?

Naturalmente, le giovani madri consapevoli, in particolare quelle che hanno sperimentato per la prima volta la maternità, sono preoccupate di come e quando dovrebbero venire i periodi durante l'allattamento, di come la dimissione sembra normale, in modo da non perdere un sintomo importante, se è necessario consultare un medico. È necessaria assistenza medica se:

  • i periodi pesanti non si fermano più del solito;
  • lo scarico è troppo scarso, ha un odore insolito, un colore, accompagnato da dolore;
  • sono trascorsi più di 2 mesi dal completamento del GW;
  • la regolarità del ciclo mestruale con GV è compromessa, sebbene non sia stata iniziata un'alimentazione supplementare;
  • le mestruazioni si sono fermate, sebbene il ciclo si sia già ripreso.

Igiene di una madre che allatta dopo il ripristino delle mestruazioni

Molte giovani madri che allattano al seno vedono che il bambino è riluttante a prendere il seno durante le mestruazioni. Ma è sbagliato pensare che il latte durante questo periodo peggiori o cambi la qualità. Da un lato, il bambino sente che la madre si è ammalata a causa della maggiore sensibilità dei capezzoli, soprattutto se le mestruazioni si sono riprese presto. D'altra parte, l'allattamento durante le mestruazioni richiede attenzione: vale la pena rafforzare l'igiene dietro le ascelle e il seno stesso. Non si tratta di latte, ma di sudore della mamma, che cambia la sua composizione chimica nei giorni critici. Questo è esattamente ciò a cui un bambino può reagire. Un altro punto importante a causa del quale il bambino può essere capriccioso è la quantità di latte, che può diminuire leggermente..

Domande frequenti

È possibile continuare l'allattamento al seno all'inizio delle mestruazioni?

È necessario rimanere sul GV, non c'è nulla di innaturale in questo. Basta prevedere i momenti in cui il bambino potrebbe rifiutarsi di allattare, escluderli e tutto andrà bene. In che modo le mestruazioni influenzano l'allattamento? Può diminuire leggermente, ma la composizione del latte non cambierà..

Il latte scompare se iniziano le mestruazioni

Se inizia il ciclo mestruale, il latte non scompare. Ricorda, alcune donne, anche portando un secondo figlio, allattano al seno la prima gravidanza. L'allattamento può essere influenzato solo dal fatto che durante il periodo mestruale decidi di abbandonare l'epatite B a causa di capezzoli doloranti o capricci del bambino.

Cattive mestruazioni con GV - questo è normale?

Per ogni organismo individualmente, scarso mensile o abbondante, passare rapidamente o durare a lungo. Vale la pena prestare attenzione a questo solo se il ciclo è tornato alla normalità e quindi lo scarico è diventato scarso di mese in mese e questo continua per più di 3 mesi. Quindi questo può essere un segno di endometrite..

Quando dovrebbe iniziare il periodo con l'alimentazione artificiale

Dopo 1,5 mesi dalla nascita, la lochia cessa, e quindi, in 2-3 mesi, si verificano normalmente le mestruazioni. Il ritardo può essere influenzato da cattiva alimentazione e cattiva alimentazione, malattie croniche e complicanze postpartum, stress.

Ho allattato al seno per un anno, ma non ci sono mestruazioni - questo è normale?

L'assenza di mestruazioni durante l'allattamento è assolutamente normale fino al momento della sospensione della poppata. Se dopo il completamento dell'HB entro 2 mesi il ciclo non guarisce, questa è l'occasione per consultare un medico.

Le mestruazioni continuarono durante l'allattamento e scomparvero di nuovo

Se il periodo è iniziato e poi è scomparso di nuovo per diversi mesi, questo potrebbe essere un malfunzionamento delle ovaie. Forse stai assumendo farmaci ormonali o sei stato malato con una grave malattia virale, devi scoprire la causa dal tuo medico.

Recupero del ciclo mestruale dopo il parto. Risposte alle domande

Zhody Khodyreva, ostetrico-ginecologo della massima categoria, risponde alle domande di Sibms.

Protezione dell'allattamento al seno

Domanda. (JenaJeny) Ho partorito poco più di 6 mesi fa, le mestruazioni non sono ancora riprese, il bambino è stato allattato esclusivamente al seno esattamente 6 mesi. Dovrei preoccuparmi o tutto rientra nei limiti normali? Quando iniziare a suonare l'allarme?
Risposta. Fino a 6 mesi dopo la nascita con l'allattamento al seno 6-8 volte al giorno, non puoi proteggerti dalla gravidanza (il cosiddetto metodo dell'amenorrea lattazionale). Nel periodo successivo, è necessaria la contraccezione: può essere un farmaco contraccettivo progestazionale (ad esempio exluton) o un dispositivo intrauterino.

Domanda. (Beth) Ho una figlia di 7 mesi, completamente in HB, il numero di domande è superiore a 10 al giorno, non ci sono periodi mensili. Qual è la probabilità di rimanere incinta in questo momento ?? Quali contraccettivi possono essere usati in aggiunta ai metodi di barriera? E se usarli?
Risposta. Il metodo di amenorrea lattazionale, come contraccezione affidabile, è applicabile fino a 6 mesi dopo la nascita, quindi è necessario assicurarsi con contraccettivi contenenti gestagen (ad esempio exluton) o IUD.

Domanda. (poya) Allattamento al seno da un anno. Fino a otto mesi, erano solo al GV. Non protetto (non c'erano mestruazioni). Risultato: gravidanza. Ho dovuto fare un mini-aborto e mettere la Marina. Il bambino aveva esattamente sei mesi. La domanda sorge spontanea: vale davvero la pena fidarsi dell'organismo durante il periodo di GV o è meglio essere al sicuro?
Risposta. Naturalmente, ci sono eccezioni a ciascuna regola. L'amenorrea di sei mesi è stata riconosciuta sicura dai ginecologi di tutto il mondo e sei rimasta incinta dopo 6 mesi.

"Macchia" durante le mestruazioni

Domanda. (Rita) Dopo il parto, il mio ciclo è diminuito sensibilmente, invece di 28 giorni, ora è 25, e inizia in due visite, il giorno del daub, quindi 2 giorni niente e poi iniziano i periodi normali. Quale potrebbe essere la ragione?
Risposta. Ci possono essere molte ragioni per questo "daub" (endometriosi, infiammazione, polipo, ecc.). È impossibile parlare di qualsiasi motivo specifico senza ispezione. Prima osi andare dal ginecologo, meglio è.

Domanda. (Spider line) Ho una domanda del genere. Era all'appuntamento con un ginecologo, ho uno IUD. Non è trascorso un anno, è successo che dopo 2 giorni qualcosa non andava bene, mettere le candele con l'ittiolo su consiglio di un medico. Il giorno successivo, l'addome inferiore faceva male, e un daub, ma non ittiolo! Dopo 2 giorni, l'unguento si è fermato. Siamo stati allattati al seno, non ci sono state le mestruazioni dopo il parto. Prima della gravidanza, le mestruazioni erano di 5-7 giorni, molto abbondanti. Cosa potrebbe essere?
Risposta. Sfortunatamente, non indichi quanto tempo è trascorso dalla nascita. Forse è stata una reazione mestruale. Credetemi, senza ispezione è molto difficile per me rispondere a tali domande.

Domanda. (Compagno di viaggio) ho partorito tre settimane fa. Lochia non è ancora terminata, l'ultima settimana di dimissione rosa, circa 2 cucchiai al giorno. Ieri, quando mi sono alzato bruscamente dal divano, si è verificato un leggero sanguinamento (circa un cucchiaio di sangue), è uscito un coagulo di sangue, il mio stomaco si è ammalato come durante le mestruazioni. Oggi la lochia è di nuovo rosa, lo stomaco non fa male. Cosa potrebbe essere? Devo urgentemente consultare un medico? Avevo programmato di andare solo tra una settimana.
Risposta. Potrebbe coprire dal collo o dalla vagina, se ci fossero lacune nel parto, dopo aver sollevato pesi o tensione durante l'atto di defecazione. In caso di recidiva di sanguinamento, è necessario consultare urgentemente un medico, se tutto va bene, visitare il ginecologo in una settimana, come previsto.

Mancanza di mestruazioni dopo il parto e durante l'allattamento

Domanda. (OksanaS) Ho partorito un anno e due mesi fa, ma non ci sono mestruazioni. Forse è perché sto ancora allattando?
Domanda. (Susan) Il bambino ha già un anno e 4 mesi. Succhiare attivamente il seno. È normale che non ci siano ancora le mestruazioni o che sia ora di andare all'appuntamento dal medico?
Risposta. Naturalmente, durante l'allattamento al seno, le mestruazioni possono essere assenti fino a 1,5-2 anni, lascia che non ti spaventi. Inoltre, con la frequenza dell'allattamento al seno almeno 6-8 volte al giorno fino a sei mesi dopo il parto, non puoi proteggerti dalla gravidanza in alcun modo (il cosiddetto metodo dell'amenorrea lattazionale).

Domanda. (Inna Klueva) Ho partorito il 1 novembre. Ho allattato solo mia figlia, non nutro nulla. I periodi mensili sono iniziati il ​​2 febbraio. Quando la figlia maggiore è stata nutrita fino a 1,5 anni - per tutto il tempo non c'erano periodi. E 'normale? Periodi normali di durata e abbondanza.
Risposta. Di norma, con una frequenza di allattamento al seno almeno 6-8 volte al giorno, non ci sono mestruazioni, sebbene ci siano eccezioni. Deve ancora essere visto da un ginecologo per escludere la natura organica dell'emorragia.

Domanda. (Melle) Ha interrotto completamente l'allattamento al seno a 6 mesi, cioè 5 mesi fa, e non ci sono ancora periodi. Cosa significherebbe?
Risposta. Devi solo vedere un ginecologo, perché ci sono molte ragioni per l'amenorrea nel periodo postpartum e tra queste ci sono tutt'altro che innocui.

Domanda. (Margot) La bambina ha 1 anno e 6 mesi, nutro ancora principalmente solo con il seno, succhia costantemente, tutto il giorno, la notte (dormendo insieme) e non ho ancora le mestruazioni. Dimmi, per favore, è normale o ne vale la pena andare dal ginecologo?
Domanda. (Sofina) La figlia ha quasi 1,4 anni, nel GV, e si applica spesso giorno e notte. Le prime mestruazioni dopo la nascita sono apparse alla fine di febbraio 2008 e, dopo, niente. Il test di gravidanza è negativo. È normale? Evviva !! Il secondo è arrivato. solo la verità è di nuovo verso la fine. aprile
Domanda. (Matema) Il bambino ha 1 anno e un mese, sta allattando e non ci sono periodi. Con il primo figlio andarono quando il figlio aveva circa 6 mesi.
Risposta. La mancanza di mestruazioni con 6-8 allattamento al seno è la norma.

Domanda. (BAMBINO) Il bambino ha 1 anno e 2 mesi. Ho scomunicato un anno, ma ancora nessuna mestruazione. Durante il GV ho bevuto Charozetta, ora bevo Lindinet. Un mese e mezzo dopo lo svezzamento, l'addome inferiore faceva male, ma le mestruazioni non apparivano. Un test di gravidanza ha mostrato un risultato negativo. Cosa può causare un tale ritardo?
Risposta. Se sei protetto in modo affidabile dalla gravidanza, non puoi preoccuparti. L'assenza di mestruazioni durante l'allattamento è la norma, se non altro per non perdere la gravidanza.

Mestruazioni pesanti dopo il parto

Domanda. (Simfonia) Dopo il parto, i giorni critici sono iniziati dopo 6 mesi. Immediatamente è andato molto abbondante. Adesso c'è un terzo ciclo. Ancora più abbondante del primo. Dimmi con cosa può essere collegato e come puoi regolarlo. Puoi bere ortica e peperoncino durante l'HB?

Domanda. (Alida) Le mestruazioni sono arrivate in 4 mesi. Molto abbondante, doloroso, prolungato (più di una settimana) e immediatamente vieni abbondante senza daub. Anche se prima B era piuttosto scarsa e breve (giorno 3). Una volta era così: la mattina non c'erano segni (nessun dolore, nessuna imbrattatura), e la sera mi sdraiavo, mi alzavo immediatamente e mi lasciavo molto male, a malapena mi stringeva la mano. Dopodiché, la verità è quasi venuta a nulla e il resto dei giorni ha solo imbrattato.
Risposta. Se le mestruazioni sono abbondanti, con coaguli, consiglierei di sottoporsi a un esame obbligatorio con un ginecologo e un'ecografia. L'assunzione di questi fito-farmaci non è una controindicazione per l'allattamento..

Recupero del ciclo mestruale dopo il parto. Osservazioni conclusive

Il periodo di recupero del ciclo mestruale in ogni donna si verifica individualmente. Non fatevi prendere dal panico se le mestruazioni non iniziano immediatamente dopo il parto. Inoltre, le giovani madri sono fuorviate dalle dimissioni sanguinolente dopo il parto, che non hanno nulla a che fare con le mestruazioni - lochia. Lochia è una secrezione fisiologica postpartum dall'utero, costituita da sangue, muco e tessuti respinti, non vitali. Normalmente, la durata di lochia è di 3-6 settimane dopo la nascita (a volte, fino a 8 settimane).
Le giovani madri dovrebbero ricordare che l'allattamento al seno può essere uno dei metodi contraccettivi in ​​pochi casi:

  • se il bambino è allattato esclusivamente al seno
  • se il bambino ha meno di sei mesi
  • se non ci sono state le mestruazioni dopo il parto
  • se l'allattamento al seno si verifica almeno 6-8 volte al giorno (metodo di amenorrea durante l'allattamento).
Up