logo

Il primo alimento nella vita di ogni bambino dovrebbe essere il latte materno o una miscela speciale. È da questi prodotti che il bambino può ottenere tutte le sostanze e le vitamine necessarie durante il primo anno di vita. Tuttavia, un nuovo problema sorge con l'età: il bambino non ha abbastanza di ciò che i genitori gli danno. Il bambino inizia a mostrare un grande interesse per il cibo e il desiderio di assaggiare tutto. Questo articolo ti dirà quali sono gli schemi di alimentazione per l'allattamento. Scoprirai da dove iniziare la conoscenza del bambino con cibo per adulti. Vale anche la pena menzionare ciò che costituisce alimenti complementari secondo Komarovsky.

Presentazione del cibo per adulti nella dieta di un bambino

Ci sono molte opinioni su quando è necessario iniziare a introdurre un bambino al cibo per adulti. Alcuni pediatri insistono sul fatto che il bambino debba dare i primi prodotti dall'età di tre mesi. Altri dicono che puoi aspettare completamente il momento in cui il bambino compie un anno. L'alimentazione complementare comporta la familiarità con una nuova dieta non prima dei sei mesi di età. La maggior parte dei pediatri moderni della Russia ha la stessa opinione. Esistono diverse regole che devono essere considerate prima di introdurre un bambino a un determinato alimento:

  1. Prima dell'introduzione di un nuovo prodotto, il bambino deve essere assolutamente sano..
  2. Il bambino non ha reazioni allergiche.
  3. Il bambino è interessato al cibo per adulti.
  4. Solo un cucchiaio viene utilizzato per l'alimentazione..
  5. Un prodotto monocomponente deve essere somministrato per feed..
  6. È necessario iniziare cibi complementari con dosi minime.
  7. Un nuovo piatto viene introdotto al mattino.

Quando introdurre alimenti complementari

In passato era possibile somministrare l'alimentazione per 2-3 mesi. Ma i moderni medici e specialisti affermano che fino a 6 mesi il bambino ottiene tutto ciò di cui ha bisogno dal latte materno. Lo stesso vale per la miscela di latte adattata, contiene vitamine e minerali, che sono assolutamente sufficienti per un bambino piccolo. Ma in alcuni casi, è ancora necessario introdurre precocemente alimenti complementari - da 4-5 mesi per i bambini con IV. Questo vale per scarso aumento di peso o reazioni allergiche alla miscela..

È a 6 mesi che aumenta la necessità del bambino di vari nutrienti. E la natura stessa ci permette di capire che è tempo di iniziare un cibo più denso - i denti iniziano ad apparire nel bambino.

Fino a 6 mesi, l'introduzione di alcuni prodotti è persino pericolosa. Ad esempio, l'introduzione del porridge di latte fino a 6 mesi può portare a una reazione allergica alle proteine ​​della mucca e all'obesità da una grande quantità di carboidrati.

Dove iniziare cibi complementari?

Questa domanda viene spesso ascoltata dai pediatri di neo mummie. Le donne sono preoccupate che i loro bambini dovrebbero provare prima. Esistono diversi modi per presentare al bambino nuovi alimenti. Lo schema di alimentazione viene selezionato tenendo conto delle condizioni generali del bambino e della sua categoria di peso. È anche necessario considerare la possibilità di allergie..

Alcuni medici sono sicuri che la conoscenza di una nuova dieta dovrebbe iniziare con l'uso di cereali. Altri pediatri affermano che la preferenza dovrebbe essere data ai piatti di verdure. Le nonne e le madri dicono alle giovani donne che vale la pena iniziare con succhi e tuorlo di pollo. Cosa vale la pena fare? Dove iniziare cibi complementari? Prendi in considerazione diversi schemi per introdurre alimenti per adulti nella dieta di un bambino.

Disponibilità n. 1

Spesso il bambino capisce (anche se non sempre consapevolmente) di essere pronto per la prima poppata e in ogni modo suggerisce la sua "maturità" a sua madre. È importante solo che la donna comprenda e decifra correttamente questi segni.

Ecco i segnali più comuni del bambino che è giunto il momento per il primo cucchiaio di nuovo cibo:

  • Uno degli indicatori principali è la capacità del bambino di sedersi liberamente, tenere la testa e non far cadere un cucchiaio. Queste abilità garantiscono che sarà il principale partecipante al processo di prima alimentazione, il che significa che gli daranno fiducia e prontezza.
  • L'assenza di un riflesso di spinta in un bambino suggerisce la prontezza fisiologica per l'alimentazione. Ciò significa che ora non sputerà all'istante e non gli toglierà cibo sconosciuto dalla bocca. Molto spesso, il bambino si libera del riflesso già inutile di circa 6 mesi, ma non dimenticare la meravigliosa personalità di ogni bambino.
  • Un segnale di prontezza per l'alimentazione è una risposta favorevole al sistema digestivo del bambino. Il prodotto per la prima alimentazione è sempre scelto sicuro e ipoallergenico, pertanto, durante la maturazione della digestione dei bambini, non dovrebbe verificarsi una reazione negativa (coliche, formazione di gas, diarrea).
  • Dai un'occhiata alle espressioni facciali delle tue briciole: se sa allungare il labbro inferiore, allora è pronto a provare il suo primo cucchiaio.
  • Presta attenzione al comportamento del bambino durante un pasto in famiglia. La sua curiosità e genuino interesse possono causare cibo nei tuoi piatti. Quindi non giurare se la penna di un bambino arriva improvvisamente in una scodella di minestra per adulti: questo è solo un chiaro suggerimento di prontezza per l'alimentazione.
  • Quando il piccolo è interessato al tuo cibo e attivamente lo rivendica, può essere difficile distrarlo con un altro gioco. Se il bambino è categorico nella sua richiesta e non smette di desiderare cibo per adulti, allora è il momento!

Il primo schema: porridge alimentare complementare

Questo metodo viene scelto quando il bambino ha una mancanza di peso. Inoltre, l'introduzione dei cereali dovrebbe iniziare prima nei bambini che si nutrono artificialmente. Se scegli questo tipo di alimenti complementari, i cereali dovrebbero essere prima senza l'aggiunta di latte. Se stai allattando un bambino, puoi aggiungere cibo familiare al bambino nel piatto.

Il primo richiamo del porridge dovrebbe includere quanto segue: grano saraceno, riso, mais. Sono questi i cereali più allergenici. Tutti devono essere cotti sull'acqua. Solo dopo, se lo si desidera, aggiungere il latte materno.

Il primo giorno, devi dare a tuo figlio mezzo cucchiaino di questo nuovo prodotto. In questo caso, vale la pena monitorare attentamente la reazione del corpo durante il giorno. Il secondo giorno, offri al bambino un cucchiaino intero di porridge. Portare gradualmente il prodotto a 50-100 grammi in due settimane.

Quando il bambino si abitua al porridge, devi iniziare a introdurre verdure e solo allora frutta, succhi e latticini.

La dieta di una madre che allatta

L'alimentazione della madre è la principale fonte per il bambino di ricevere le sostanze necessarie per lo sviluppo.

Cosa mangiare e bere:

  • Carne e pesce (non grassi);
  • Latticini e prodotti a base di latte acido (latte, latte cotto fermentato, kefir, ecc.);
  • Frutta e verdura: ciliegia, anguria, uva, mele, pere, albicocche. Leggiamo anche: frutta con HS e verdure con HS;
  • Frutta secca (albicocche secche, uvetta) e composta da loro;
  • verde;
  • Tè verde;
  • Pesce non essiccato o salato;
  • Piatti brasati, al forno e bolliti.

Leggiamo anche: cosa può mangiare una madre che allatta - un elenco di prodotti

Non mangiare e bere:

  • Piatti grassi (incluso brodo grasso);
  • Caffè;
  • Piatti piccanti, salati, acidi;
  • Cibi affumicati e fritti;
  • Tutti i tipi di conservazione;
  • Cacao e prodotti a base di cacao (dolci e cioccolatini);
  • Dolci contenenti crema al burro;
  • Piselli;
  • Agrumi (arance, mandarini, limoni);
  • Cottura del lievito;
  • Bacche rosse;
  • Funghi.

Leggiamo anche: cosa non dovrebbe essere mangiato dalla madre che allatta

La dieta quotidiana dovrebbe contenere almeno 0,5 kg di frutta fresca. Se la mamma è piuttosto snella e se lo può permettere, Komarovsky consiglia di mangiare un piatto di semolino per la notte. Tutti i prodotti che la madre insegna al bambino durante la gravidanza e l'allattamento al seno, saranno successivamente percepiti dal bambino con piacere, perché questo è il solito cibo.

Consigli nutrizionali

Leggiamo un articolo dettagliato sulla nutrizione di una madre che allatta qui

Un noto pediatra consiglia di fare molta attenzione alla presenza nella dieta di frutta esotica o prodotti importati. Tale cibo è ovviamente sconosciuto al nostro sistema digestivo e la sua assimilazione da parte del corpo può essere incompleta. Il verificarsi di un carico sul fegato o sul pancreas influisce negativamente sul latte materno.

Il medico fornisce alcuni ulteriori suggerimenti:

  • Evitare di mangiare troppo. Sarà più utile una piccola sottovalutazione;
  • Con il desiderio ossessivo di mangiare qualcosa di proibito, puoi "abbattere" una piccola quantità di questo prodotto;
  • I dubbi sul prodotto dovrebbero causarne il completo rifiuto;
  • Non mangiare di notte;
  • Se le circostanze sono costrette a bere alcolici, allora è accettabile un po 'di vino rosso;
  • L'assunzione di complessi vitaminici dovrebbe essere regolare.

Leggi anche: Le 10 migliori regole nutrizionali per una madre che allatta

Il secondo schema: nutrire le verdure

Questo schema di alimentazione prevede che inizialmente al bambino vengano offerte puree vegetali monocomponenti. Questa tattica dovrebbe essere scelta per quelle madri i cui figli hanno un peso normale. Le prime verdure per le briciole dovrebbero essere le seguenti: cavolfiore, zucchine, broccoli, zucca e carote.

Il primo giorno, dai al bambino un nuovo prodotto sulla punta di un cucchiaino. Una tale porzione è scelta per assicurarsi che non abbia una reazione allergica. Se tutto è andato per il meglio, dopo un giorno, offri al bambino una dose che è raddoppiata. Aggiungi un po 'di prodotto ogni giorno e entro la fine della seconda settimana porta il volume consumato a 100 millilitri.

Successivamente, è necessario introdurre il porridge nel modo sopra descritto, frutta e prodotti lattiero-caseari.

Cosa non si può fare se il bambino non mangia cibi complementari

Puoi distrarti e cercare di superare in astuzia il bambino, intrattenerlo e divertirti.

Ma ciò che non puoi fare categoricamente è alimentare forzatamente. Qualsiasi atto violento contro un bambino irragionevole è stupido, inutile e inaccettabile.

Tuttavia, si devono leggere storie semplicemente selvagge, quando una madre lega quasi il bambino e attraverso il cibo e le lacrime lo spinge dentro. Già pelle d'oca da tali storie, brr!

Tale comportamento inappropriato da parte dei genitori è irto di briciole con una serie di gravi problemi, che vanno da un disturbo alimentare a un grave trauma psicologico per la vita.

Se tutto andava bene, ma il bambino improvvisamente ha smesso di mangiare cibi complementari, devi cercare di ricordare cosa è successo di recente di insolito. Forse hai introdotto un nuovo prodotto che ai bambini non piaceva categoricamente. O forse ha preso un raffreddore e in linea di principio non ha tempo per mangiare. Sbrigati in una situazione del genere non dovrebbe esserlo. Sarà giusto fare una pausa e dopo qualche giorno riprovare a offrire il cibo già familiare che il bambino ha precedentemente mangiato senza problemi.

Se non riesci a introdurre alimenti complementari, non ti metti in contatto con il tuo pediatra, guarda, offri ancora e ancora, prova metodi e alimenti diversi. Prima o poi, il bambino inizierà a mangiare. Non ci sono bambini che vanno a scuola e sono ancora nel GV. Significa solo che ora non è il momento. Salva i tuoi nervi, guarda tutto con ottimismo, ama te stesso e il bambino, quindi qualsiasi difficoltà può essere superata!

Il terzo schema: alimenti complementari

Questo cibo per bambini dovrebbe essere scelto solo se c'è una tendenza al sovrappeso. I primi prodotti dovrebbero essere mele, pere e banane. Solo allora possono essere introdotti agrumi e frutti esotici.

Il primo giorno, offri al bambino alcune gocce di succo di mela. Valutare la reazione del tratto gastrointestinale al prodotto. Se tutto va bene, allora in un giorno puoi offrire al bambino mezzo cucchiaino di salsa di mele. Se lo si desidera, è possibile diluire un nuovo piatto con il solito latte materno o miscela. Durante il mese, aumenta la porzione giornaliera e portala a 100 grammi.

Successivamente, gli alimenti complementari del bambino possono essere variati con altri prodotti. Può essere prodotti lattiero-caseari, cereali e purè di verdure.

Ragioni per rifiutare il cibo

Dalla nascita del bambino, il latte materno o una miscela calda con uno strano sapore sono diventati familiari. Questo cibo è stato con lui per un lungo periodo di tempo, e ora la sua quantità sta diminuendo, e il suo posto è sostituito da nuovi, incomprensibili gusti di porridge e purè di patate.

Dovrebbe essere preso in considerazione il seguente fatto: molto dipende dal tipo di alimentazione del bambino nei primi mesi di vita prima dell'introduzione di alimenti complementari: usava il latte materno o una miscela artificiale. Le preferenze e i gusti variano a seconda del cibo consumato dal bambino prima e influiscono sui motivi per cui non vuole mangiare cibi complementari.

Quando si introducono nuovi prodotti nella dieta, è necessario verificarne attentamente il gusto e la temperatura. Il cibo troppo freddo / caldo, dato una volta, può allontanare definitivamente il bambino dall'alimentazione.

Caratteristiche di nutrizione dei neonati e artificiali

I bambini che crescono nel latte materno si abituano molto più rapidamente al nuovo cibo. Dopotutto, ogni giorno durante la prima metà della loro vita hanno fatto conoscenza con diversi gusti di latte. La mamma, seguendo attentamente una dieta e mangiando vari cibi, ha introdotto il bambino a nuovi gusti attraverso il latte materno. Nei bambini che allattano al seno, la microflora intestinale si forma meglio. Insieme alle note aromatiche di cereali, succhi e purè di patate, gli enzimi che promuovono una migliore digestione entrano nel corpo del bambino. E nel caso in cui i cibi complementari non causassero fastidio allo stomaco, il bambino inizierà a cercare una nuova porzione con piacere il giorno successivo.

Gli artisti, abituati al gusto uniforme della miscela, non percepiscono sempre bene i nuovi alimenti per adulti. E l'abitudine di utilizzare una sostanza insolita sotto forma di una miscela dai primi mesi di vita non salverà durante l'introduzione di alimenti complementari. Nuovi gusti spesso spaventano un bambino, strappandolo dal solito mondo digestivo. Inoltre, i nuovi prodotti sono meno assorbiti dal corpo del bambino. I piatti a base di frutta e verdura a volte sembrano troppo acidi / astringenti per un bambino e i cereali dolci da una scatola con alimenti per bambini sono di tuo gusto. Gli artisti, non abituati a una varietà di gusti, sono felici di percepire le opzioni di cibi dolci, ma più spesso rifiutano carne, pesce, uova, ricotta, purea di frutta e succhi preparati in casa senza aggiunta di chimica. Prodotti simili sembrano troppo acidi, incomprensibili per il bambino.

Come insegnare a un bambino a nutrirsi

Quando si sceglie il primo e il successivo cibo per un bambino, è necessario tenere conto delle possibili preferenze e caratteristiche nel mangiare cibo. Si consiglia ai bambini che allattano al seno di somministrare alimenti complementari secondo le tabelle, inclusi gli ingredienti mensili richiesti nella dieta. Con gli artigiani, è meglio iniziare con purè di patate, cereali e vari altri piatti. Diventeranno più facili da capire per il bambino. Nel tempo, il bambino preparerà e proverà cibi insoliti, cucinati in casa.

Il rifiuto categorico del bambino di un determinato piatto e non il desiderio di mangiare servono come occasione per un ritorno temporaneo a opzioni alimentari già familiari. E quando il bambino si calma un po ', prova a dargli un altro pasto. Forse, un piatto correttamente selezionato nella versione sperimentale aiuterà ad evitare i rifiuti regolari da "cibo per adulti" e superare i capricci del bambino.

Per aiutare madri e padri, inserire regole, piatti e ricette:

  • Alimentazione mensile per neonati (presentiamo i prodotti nella sequenza corretta)
  • Da quanti mesi puoi dare al tuo bambino purè di patate (+ ricetta)
  • Come cucinare le zucchine per la prima poppata
  • Purea di mele per bambini: ricetta
  • È necessario il tuorlo ea quale età
  • Porridge per la prima poppata: un elenco

Pranzi di famiglia per l'alimentazione

Affinché il bambino passi con piacere al cibo per adulti e inizi a usare regolarmente cibi complementari, sua madre dovrebbe essere paziente e non spaventata. Dovrebbe anche essere considerato, ogni bambino è individuale. Alcuni bambini sono felici di prendere un cucchiaio e mangiare avidamente cibi complementari fin dalla tenera età. Gli altri sono attratti dal "cibo per adulti" da un'età successiva, ad esempio da 7 a 8 mesi.

Determinare se un bambino è pronto per l'alimentazione è facile dal comportamento:

  1. Il bambino, guardando un pasto in famiglia, mostra interesse per il cibo per adulti nei piatti. Prende il cibo, vuole toccarlo, si tira in bocca.
  2. Al bambino non è stato permesso di provare il piatto ed è insoddisfatto. Il bambino può cercare pane, pasta, patate e altri alimenti su un cibo da tavola per adulti e tirarlo in bocca.

Nella maggior parte dei casi, la mamma prende il cibo "adulto" dal bambino. Dopotutto, le patate non vengono schiacciate e il pane è troppo denso. Ma non c'è nulla di mortale per il bambino in questo cibo. Un bambino può mettere un pezzo di patata in bocca e ammorbidirlo con le gengive, facendolo rotolare sulla bocca con la lingua. Il pane può essere sciolto e il prodotto entrerà nell'esofago in una versione morbida.

A volte un bambino non vuole mangiare cibi complementari, rifiuta cibi morbidi e liquidi, ma è felice di masticare gomme su cibi solidi. Non dovresti lasciarti trasportare e dare al bambino fette di carota crude, un grosso pezzo di carne. Ma se il piccolo è interessato, offrirgli una carota intera sbucciata non è un crimine.

Tali esperimenti sono consentiti nel caso in cui il bambino rotoli il cibo in bocca, permettendo alla saliva e alle gengive di dissolversi e macinarlo. Se il bambino ingerisce immediatamente cibo e soffoca, è meglio offrire più opzioni di cibo liquido o frutta intera grande, le loro briciole non saranno in grado di stiparsi completamente in bocca.

Tali abilità e preferenze, l'interesse per il cibo si manifestano nei bambini se sono regolarmente presenti a tavola con i genitori durante un pasto in famiglia. Guardando le azioni dei parenti, il bambino cerca di copiarle e ripeterle. Durante l'introduzione di alimenti complementari, una condizione importante è quella di cercare di organizzare la presenza del bambino al tavolo comune.

Alimentazione complementare

Questo famoso pediatra ha sviluppato il proprio schema per l'introduzione di alimenti complementari. Vale la pena notare: il medico afferma che l'inizio di alimenti complementari non dovrebbe essere fatto prima dei sei mesi di età. Inoltre, non ritardare notevolmente la familiarità del bambino con il nuovo cibo. Altrimenti, in futuro sarà molto difficile per il bambino passare a una nuova dieta.

Il Dr. Komarovsky afferma che il primo prodotto nella dieta del bambino dovrebbe essere il kefir. Solo in seguito è possibile introdurre ricotta e yogurt. Successivamente, è necessario introdurre le briciole ai porridge e solo successivamente preparare zuppe di verdure e stufati per lui. Consideriamo in dettaglio come Komarovsky introduce alimenti complementari..

Cucina o compra: cosa consiglia il dott. Komarovsky

Molte madri sono spesso interessate a quale tipo di cibo è preferibile dare a un bambino: un negozio o cucinato con le proprie mani nella propria cucina? Evgeny Olegovich ritiene che sia molto meglio acquistare prodotti finiti di produttori di alimenti per l'infanzia che hanno guadagnato la fiducia tra i genitori al fine di risparmiare tempo e fatica della madre.

Allo stesso tempo, il medico comprende che per molti genitori l'acquisto costante di vasetti sigillati e confezioni con cereali secchi può essere troppo costoso in termini finanziari. Inoltre, i pasti fatti in casa possono essere preparati solo a casa, quindi se vai in visita con un bambino che non mangia ancora al tavolo comune, l'opzione migliore è prendere un barattolo con un piatto preparato.

D'altra parte, i vasetti pronti non sono adatti all'inizio dell'introduzione di alimenti complementari. Dopotutto, qualsiasi contenitore con purè di patate, dopo l'apertura, è adatto per l'uso solo entro 24 ore. E quando il bambino mangia mezzo cucchiaio, la maggior parte del prodotto sarà nel cestino.

Si ritiene che le purè di patate fatte in casa non siano così gustose come quelle di un negozio. Ma questo è un mito, tutto dipende dalle preferenze individuali del bambino. Spesso lo zucchero viene aggiunto alle puree vegetali da un barattolo, motivo per cui i bambini sono felici di mangiare nuove prelibatezze. Ma non puoi cucinare peggio.

Quando si monta, aggiungi un po 'di latte. Ciò aiuterà il bambino non solo ad adattarsi rapidamente a un trattamento insolito, ma anche a migliorare significativamente il gusto del piatto.

Schema di introduzione del prodotto

Il primo giorno, offri al bambino tre cucchiaini di kefir. In questo caso, il prodotto deve essere non grasso. Dopo un giorno, dai al bambino sei cucchiai. In questo modo, aumentare la dose fino a portarla a 150 millilitri al giorno.

Successivamente, vale la pena introdurre il bambino alla ricotta. È meglio cucinare questo cibo da soli. Tuttavia, se lo si desidera, è possibile acquistare i prodotti del negozio. Il primo giorno, dai al bambino un cucchiaino di composizione. Il peso del piatto sarà di circa 5 grammi. Dopo una giornata, offri al bambino due cucchiai di un nuovo piatto. Questo metodo dovrebbe aumentare il volume a 30 grammi (6 cucchiaini). Quando il bambino raggiunge l'età di 8 mesi, la dose può essere pari a 10 cucchiai del piatto.

La prossima conoscenza sarà con il porridge. È preferibile introdurre il prodotto prima di coricarsi. Dai a tuo figlio un cucchiaino di cibo. Il secondo giorno, raddoppia la dose. Entro due settimane, portare una porzione a 200 millilitri. Allo stesso tempo, non dimenticare di dare al bambino kefir e ricotta.

Le verdure sono introdotte come alimenti complementari come segue. Il primo giorno vale la pena dare al bambino 30 grammi di prodotto. Allo stesso tempo, monitorare la reazione dell'intestino e dello stomaco. Quindi, offri al bambino 10 cucchiaini da tè del piatto. Se tutto procede senza intoppi, puoi inserire la verdura successiva allo stesso modo. Dopodiché, inizia a dare la zuppa del bambino.

L'ultima carne dovrebbe essere introdotta nella dieta del bambino. Allo stesso tempo, è necessario osservare la fase. Dare prima la purea di carne briciole in quantità di 2-3 grammi. Il giorno successivo, raddoppia la dose. Porta una porzione a 50 grammi in due o tre settimane.

I frutti, secondo il dott. Komarovsky, possono essere introdotti dopo la ricotta o alla fine. Lo stesso vale per il succo di frutta. Va ricordato che deve essere diluito con normale acqua potabile.

Verità sulla ricotta

Komarovsky non ha iniziato a rendere “antidemocratiche” le regole dei cibi complementari e non chiede di tenere i bambini nella loro scuola a scuola. E per coloro che si oppongono all'introduzione precoce della ricotta (dicono, ad esempio, che c'è troppo calcio in esso per il bambino), si risponde nella lingua dei numeri.

NOTA! Ottimo articolo sulla ricotta nel menu di un bambino.

Questo elemento chimico in 50 grammi di ricotta è solo 78 milligrammi. Per confronto: in 100 grammi di latte umano circa 25 mg di calcio, nella stessa quantità di vacca - 60 mg. E poiché, secondo le regole, la ricotta viene introdotta un po ', un'alimentazione standard (latte) di un set di latte acido (150 g di kefir, 30 g di ricotta) sostituirà in 7-10 giorni.

In questo caso, tutti gli altri pasti significano la solita tabella "baby" (allattamento o miscela).

Cosa dice Komarovsky sull'allattamento al seno

Evgeny Olegovich sottolinea ripetutamente che l'allattamento al seno è il meglio che una donna può dare al bambino. Con il latte materno, il bambino riceve tutti i nutrienti necessari per la crescita e lo sviluppo, in questi bambini le malattie gastrointestinali hanno meno probabilità di svilupparsi. Inoltre, l'allattamento al seno presenta numerosi vantaggi:

  1. Per le donne, l'allattamento al seno è un modo più conveniente di nutrire un bambino. Non ha bisogno di perdere molto tempo per preparare il composto, scaldare la bottiglia.
  2. Con l'alimentazione naturale, una giovane madre guarisce più velocemente dopo il parto. La stimolazione del capezzolo attiva in modo riflessivo la contrazione muscolare nell'utero, accelerando il periodo di recupero.
  3. Con il latte materno entra la maggior parte delle immunoglobuline, che crea un'immunità stabile nel neonato.
  4. Il latte materno è equilibrato nella composizione. È a lui che viene adattato il tratto digestivo immaturo del bambino, che, come dice Komarovsky, riduce il rischio di allergie già nell'infanzia.

Komarovsky sostiene che l'allattamento al seno più rapidamente ed efficacemente soddisfa i bisogni del bambino nel primo anno di vita. Questo tipo di alimentazione è scelto dalle madri che sono abituate a viaggiare, perché sulla strada non c'è possibilità di cucinare, riscaldare la miscela, è più facile dare al bambino un seno.

Importante! L'allattamento al seno avvicina il bambino e la giovane madre. Komarovsky sottolinea che il bambino riconosce sua madre più rapidamente, i riflessi si formano più rapidamente. Tali bambini meno spesso si succhiano le dita, meno spesso si formano cattive abitudini.

Cosa dice Komarovsky sugli integratori durante l'allattamento

Secondo Komarovsky, il latte materno è l'unico alimento di cui un neonato ha bisogno nei primi 5 mesi di vita. È equilibrato nella composizione, con la corretta applicazione e modalità di alimentazione, il latte materno soddisfa pienamente tutte le esigenze del bambino. Il bambino aumenta di peso e non ha bisogno di ulteriore alimentazione con miscele.

Se il bambino non aumenta di peso o l'allattamento si riduce, solo in questo caso è necessario pensare all'alimentazione. Ecco i consigli che il famoso pediatra dà a una giovane madre, se il bambino non guadagna il peso necessario sulle pesature di controllo:

  • Non interrompere l'allattamento al seno, in modo da non interrompere il processo di allattamento. Verificare la corretta applicazione del neonato al seno: allattare al seno in presenza di un'infermiera o di un medico per ottenere consigli da loro e identificare errori di applicazione.
  • La stimolazione dei capezzoli porta all'attivazione della lattazione e ad un aumento della produzione di latte, quindi continua l'allattamento per almeno tre giorni dopo la pesatura di controllo.
  • Se dopo tre giorni la quantità di latte non è aumentata e il bambino continua a non stare bene, introdurre alimenti supplementari con miscele artificiali.
  • Con un miglioramento delle condizioni del neonato, la normalizzazione delle feci - continua l'allattamento fino all'età di cinque mesi.

La cosa più importante, come osserva Komarovsky, in modo che la mamma non si innervosisca durante questo periodo, ciò ridurrà ulteriormente l'allattamento. Uno sfondo psicologico favorevole e un atteggiamento positivo della madre sono la chiave per una soluzione riuscita al problema.

Come introdurre alimenti complementari: consigli di Komarovsky

Porzione Prima Nutrizione

È molto probabile che il tuo pediatra ti dica che devi portare la dimensione della porzione a 200 grammi. ☝️ Nella fase preparatoria, questo è completamente facoltativo! Ricordi, non viene sostituita una singola allattamento al seno (miscela). Questa affermazione prende anche le sue radici dalle tabelle pediatriche dove un bambino di 6 mesi al giorno dovrebbe consumare 1 litro di cibo.

Lo dividiamo in 5 ricevimenti - otteniamo 200 millilitri, ma stiamo parlando di latte materno (miscela) ☝️ Allatti al seno il tuo bambino su richiesta (se la miscela, quindi in grammi, ma anche senza cambiare il programma fino all'alimentazione complementare). Di conseguenza, questa raccomandazione non ha peso prima fino a quando non inizi a sostituire una poppata con cibi complementari, e questo non è sicuramente il primo stadio.

A meno che, ovviamente, non abbia deciso di legare presto con un bambino. Sto parlando di quelle madri che hanno in programma di nutrire almeno un anno (nemmeno fino a 2, come ora consigliano i consulenti dell'OMS, anche se il manuale di formazione non è così rigoroso e secondo il reciproco desiderio di madre e bambino). E sicuramente 200 ml. Il latte non è uguale a 200 gr. Porridge. Il porridge ha un contenuto calorico di quasi 2-2,5 volte superiore. Questo è già un errore nelle scale e nelle calorie. Su quali pediatri tacciono in qualche modo. Non tutti, ma ce ne sono alcuni.

Cosa c'è per pranzo?

Il primo posto nella classifica dell'inizio degli alimenti complementari è stato condiviso da porridge e "latte acido". Inoltre, un po 'più complicato. Le controversie sui tempi dell'introduzione di verdure, carne, pesce, tuorlo non diminuiscono.

Proviamo a sistematizzare uno schema approssimativo per l'introduzione di alimenti complementari durante l'alimentazione artificiale di determinati prodotti. Qui abbiamo preso l'inizio dell'età di 4,5 mesi; numero di poppate 5.

Tutti i dosaggi sono forniti a condizione che il bambino abbia provato i prodotti, come previsto, iniziando con piccole porzioni.

L'introduzione dell'alimentazione complementare durante l'alimentazione artificiale

Età / meseAlimentazione mattutina2a alimentazioneCenaCenaPer la notte
4,5miscela di 180 ml
  • miscela di 180 ml,
  • succo di frutta 20 ml
  • purea di verdure 100 g,
  • miscela di 50 ml,
  • succo di frutta 20 ml
  • mescolare 140 ml,
  • purè di frutta 40 g
miscela di 180 ml
5Miscela da 200 ml
  • porridge 150 ml,
  • purè di frutta 50 g
  • Purea di verdure 150 g,
  • miscela di 50 ml
  • miscela di 150 ml,
  • ricotta 30 g,
  • frutta. succo 50 ml
Miscela da 200 ml
6Miscela da 200 ml
  • porridge 150 ml,
  • purè di frutta 30 g,
  • ¼ tuorlo
  • purea di verdure 150 g,
  • olio oleoso ½ cucchiaino.,
  • purè di carne 30 g,
  • succo di frutta 50 ml
  • miscela 130 ml,
  • ricotta 40 g,
  • purè di frutta 30 g
Miscela da 200 ml
7Miscela da 200 ml
  • porridge 170 ml,
  • purè di frutta 30 g,
  • ½ tuorlo
  • purè di verdure 160 g,
  • RAST. olio 1 cucchiaino.,
  • purè di carne 50 g,
  • pane integrale 5 g,
  • succo di frutta 70 ml
  • miscela di 120 ml,
  • ricotta 40 g,
  • purè di frutta 40 g,
  • bambini biscotti 5 g
Miscela da 200 ml
8Miscela da 200 ml
  • porridge 170 ml,
  • purè di frutta 30 g,
  • ½ tuorlo
  • purè di verdure 180 g,
  • olio oleoso 1 cucchiaino.,
  • purè di carne 50 g,
  • pane integrale 5 g,
  • succo di frutta 70 ml
  • mescolare 110 ml,
  • ricotta 40 g,
  • purè di frutta 50 g,
  • bambini biscotti 10 g
kefir 200 ml
9-10Miscela da 200 ml
  • porridge 180 ml,
  • purè di frutta 30 g,
  • ½ tuorlo
  • purè di verdure 180 g,
  • olio oleoso 1 cucchiaino.,
  • purè di carne 60 g,
  • (o pesce 30 g),
  • pane integrale 10 g,
  • succo di frutta 70 ml
  • mescolare 100 ml,
  • ricotta 50 g,
  • purè di frutta 50 g,
  • bambini biscotti 10 g
kefir 200 ml
11-12Miscela da 200 ml
  • porridge 200 ml,
  • succo di frutta 100 ml,
  • ½ tuorlo
  • purea di verdure 180-200 g,
  • olio oleoso 1 cucchiaino.,
  • purè di carne 70 g o pesce 60 g,
  • pane integrale 10 g,
  • purè di frutta 50 g
  • miscela o
  • kefir 150 ml,
  • ricotta 50 g, purea di frutta 60 g,
  • bambini biscotti 10 g
kefir 200 ml

Le variazioni, ovviamente, sono possibili. Ma lascia che questo schema di alimentazione diventi una specie di base da cui ti baserai, componendo il menu.

Alimentazione complementare: quando e dove iniziare

Se il tuo bambino sul latte materno sta crescendo bene e sta ingrassando, non ha bisogno di alcuna alimentazione aggiuntiva fino a 6 mesi. Sfortunatamente, con il mio primo figlio, non potevo sopportare un tale periodo di tempo. Quando nacque la figlia, poi durante l'allattamento si riprese bene solo i primi due mesi.

A tre mesi, il suo aumento di peso era di soli 400 g, a quattro mesi - 50 g! Il problema era ulteriormente complicato dal fatto che non riconosceva bottiglie, capezzoli o miscele (generalmente nessuna!), Quindi all'età di 4,5 mesi ho iniziato a iniettare il suo porridge di semola come primo alimento in modo che potesse in qualche modo ingrassare.

Ecco alcune regole più importanti per l'introduzione di alimenti complementari:

  1. Dai nuovi prodotti al bambino solo quando è completamente in salute..
  2. L'alimentazione deve essere somministrata a partire da 1 cucchiaino e portando gradualmente a 150 g (in circa 7-10 giorni). Se non c'è allergia, continuiamo a somministrare il prodotto, se inizia l'allergia, rimuoviamo il cibo allergenico dalla dieta dei bambini per diversi mesi.
  3. Nutriamoci caldo e solo preparato al momento!
  4. Gradualità e moderazione dovrebbero essere in tutto. Due o più prodotti non devono essere somministrati contemporaneamente.
  5. Fai attenzione alla sedia del tuo bambino. Se non è cambiato in peggio, il giorno successivo puoi aumentare la porzione di alimenti complementari..

La dott.ssa Komarovsky, la cui opinione è ascoltata da molte madri (incluso me stesso!), Inoltre non raccomanda di introdurre cibi complementari a un bambino prima di sei mesi. Allo stesso tempo, afferma che se il latte materno non è sufficiente e il bambino sta ingrassando, è prima necessario nutrire (miscela o latte donatore).

Komarovsky raccomanda di non introdurre un nuovo prodotto nella dieta del bambino quando è malato e / o tre giorni prima e tre giorni dopo la vaccinazione. Se il bambino rifiuta la prima poppata, non dovresti insistere.

Il Dr. Komarovsky raccomanda di iniziare la prima alimentazione con prodotti a base di latte fermentato, vale a dire kefir a basso contenuto di grassi. A suo avviso, questo tipo di alimenti complementari è vicino nella composizione al solito cibo per il bambino: il latte materno. Per la prima volta, bastano 2-3 cucchiaini di kefir. Se il bambino ha risposto bene al nuovo prodotto, ogni giorno raddoppiamo la porzione fino a quando non ci sostituisce con una poppata.

Tutte le altre poppate sono solo il seno. Dopo 3-4 settimane, puoi continuare l'introduzione di alimenti complementari e iniziare a dare il porridge al bambino. Seguendo queste raccomandazioni, il medico ti assicura che puoi mantenere la salute del tratto gastrointestinale del tuo bambino.

La regola di alimentazione più importante: quando iniziare? Lo dicevo: da 4 a 6 mesi, il bambino non ha bisogno di cibi complementari, è necessario per la mamma.

Ora dirò questo: fino a 6 mesi non c'è alimentazione. Vedete, la scienza medica non si ferma, e ci sono sempre più prove che questi esperimenti non sono necessari fino a quando il bambino non raggiunge i 6 mesi. Buona?

Il programma può essere visto in TV, video su Internet.

Ma se un bambino mangia male, aumenta di peso ed è cattivo dopo la poppata, puoi offrire purea di verdure e una miscela a partire da 5 mesi, o anche prima, dopo aver consultato un medico e aver stabilito il vero motivo.

Per i bambini che mangiano sostituti artificiali del latte materno, nel primo mese di vita, la quantità di alimenti complementari è di 550 - 650 ml, nel secondo mese di 750 - 850 ml. Oltre le 8 settimane, puoi aumentare il volume della miscela di latte secondo il metodo Shkarin: cioè aggiungere 50 ml ogni mese successivo. Prestare attenzione alle informazioni sulla confezione del prodotto e ai consigli del medico..

Il "capo pediatra dell'Ucraina", il dott. Komarovsky, in libri e discorsi, rivela in modo molto semplice e rapido l'argomento più eccitante per le madri: l'introduzione di alimenti complementari. Come, quando e con cosa iniziare a conoscere il bambino con nuovi prodotti, come evitare possibili problemi? Ecco cosa consiglia il medico sull'allattamento di un bambino fino a un anno.

La nutrizione viene introdotta solo dopo 6 mesi. Prima di questo, forniamo un'alimentazione nutriente e di alta qualità per la madre in modo che il bambino riceva tutto il necessario con il suo latte. Se non c'è abbastanza latte, acquistiamo una miscela di alta qualità e adatta per l'alimentazione. Ma iniziamo a offrire cibo per adulti solo da 6 mesi.

Iniziamo alimenti complementari con prodotti a base di latte fermentato preparati appositamente per alimenti per l'infanzia. Idealmente, questo è il kefir con cucina a base di latte per bambini. La loro composizione è simile al solito latte materno, i batteri del latte acido sono attivamente coinvolti nel processo digestivo e riducono il carico sul fegato del bambino.

Il momento più conveniente per la prima poppata è la seconda poppata, dalle 9:00 alle 23:00..

Nutriamo il bambino con un cucchiaino. La prima volta - due o tre cucchiai di kefir e l'allattamento o la miscela. Se il corpo ha reagito normalmente durante il giorno, aumentiamo la dose con ogni giorno successivo: il primo giorno - 10-15 ml, il secondo - 20-30 ml, il terzo - 40-60 ml, il quarto - 80-120 ml. In caso di problemi, non aumentare la parte. Se i problemi sono palpabili, sospendiamo l'esca per un po '.

Al quarto o quinto giorno, aggiungi la ricotta allo yogurt. Non importa, a casa o dal negozio, l'importante è che sia fresco e pulito. Mescola la ricotta in modo che i grumi non facciano sputare il bambino. Aggiungi la ricotta allo stesso modo, con un aumento. Fino a 8 mesi, il suo totale dovrebbe essere di 30 g.

Entro sette-dieci giorni, una poppata viene completamente sostituita da 150 g di kefir e 30 g di ricotta, le restanti poppate sono il latte materno o una miscela. In questa modalità, nutriamo il bambino dalle tre alle quattro settimane.

Non è necessario introdurre alimenti vegetali complementari nella nutrizione di un bambino di 8 mesi. Naturalmente, se la bocca del bambino ha già almeno un dente, puoi iniziare. E se non c'è un solo dente (questo non è comune, ma succede), Komarovsky consiglia di aspettare fino alla comparsa del primogenito. A volte questo piatto è incluso nel cibo a 10 mesi, non prima.

Introducendo le verdure nell'esca, iniziamo con campioni che dimostrano come il bambino sostanzialmente reagisce a questo nuovo prodotto. Per fare questo, dai al bambino 30-50 grammi di brodo vegetale.

Il secondo giorno, raddoppia il dosaggio. Se non c'è reazione negativa, puoi andare alla zuppa o alla purea di verdure.

Continuiamo ad aumentare gradualmente la dose. E alla fine, una delle poppate con latte materno (miscela) viene completamente sostituita dall'alimentazione vegetale.

"Idealmente, i bambini dovrebbero mangiare ciò che mangia tutta la famiglia"

Stiamo parlando di cibi sani senza sale, zucchero e condimenti, caratteristici del territorio di residenza, e non patatine fritte e hamburger. Pertanto, se la mamma prepara un tavolo comune, tutti i condimenti vengono introdotti dopo che una parte del bambino è stata rinviata. Successivamente, il servizio del bambino viene portato alla consistenza desiderata.

"I caregiver dovrebbero scegliere i cibi giusti e cucinarli in modo tale da massimizzare il loro valore nutrizionale"

Ad esempio, se si tratta di verdure, è preferibile la cottura al vapore rispetto alla cottura. Pertanto, se hai il tempo e il desiderio, e ancora di più se hai accesso all'agricoltura di sussistenza, un frullatore e una doppia caldaia sono nelle tue mani. In generale, leggi le raccomandazioni di base per cucinare, se cucini te stesso. E se decidi di fermarti in una lattina, fai un'analisi linee di prodotti nei tuoi negozi, seleziona la massima qualità senza amido, farina e altri componenti sorprendentemente inutili e acquista secondo lo schema di alimentazione.

Tuttavia, le stesse raccomandazioni dell'OMS affermano che se si scelgono lattine industriali è ancora necessario dare cibo dalla tabella generale, "per abituare il bambino a una più ampia varietà di sensazioni e strutture del gusto". Ancora una volta, il cibo dovrebbe essere introdotto a fette da 7 mesi e in una purea vegetale monocomponente, il cibo sarà sotto forma di purea senza fette. Pertanto, almeno le verdure dovranno ancora essere preparate per le microdosi.

Come sconsiglia Komarovsky contro l'ipogalattia

Secondo il medico, l'allattamento regolare del seno del bambino, il regime alimentare adeguato e l'espressione quotidiana del latte aiuteranno ad aumentare l'allattamento per stimolare il lavoro delle ghiandole mammarie.

  • Il regime alimentare corretto implica l'alimentazione del bambino al primo grido affamato. Non è necessario forzare un bambino a mangiare in un determinato momento se non ha fame. Quindi mangerà meno latte, che inizierà la sospensione dell'allattamento.
  • La stimolazione del latte aiuta a pompare, che viene eseguita manualmente o usando un tiralatte.
  • Se la madre ha scelto il modo naturale di nutrirsi, allora è necessario continuare a spostarsi lungo il percorso scelto fino a un anno. Le miscele di Dokorm influenzano negativamente le condizioni del bambino, riducono la produzione di latte materno.
  • Se si verifica un'alimentazione supplementare con miscele artificiali, quindi con l'ipogalattia è escluso per stimolare l'allattamento.
  • Quando possibile, i fattori di stress sono esclusi. L'allattamento è mantenuto al livello corretto solo con uno stato psicologico favorevole di una donna.

Consiglio importante! Non dimenticare i benefici dell'acqua. Una madre che allatta dovrebbe bere almeno 3 litri di liquidi al giorno per mantenere l'allattamento.

Massaggio al seno per lattostasi: tecnica, tecnica, esercizi speciali, raccomandazioni per le madri che allattano

Importanti sfumature durante l'introduzione di alimenti complementari

  • ☝️ Assicurati di monitorare le condizioni del bambino e la sua reazione all'introduzione di nuovi prodotti. Un diario alimentare può aiutarti molto in questo. Quindi puoi capire cosa e quando hai dato, se vedi allergie o problemi con le feci o un cambiamento delle condizioni generali. Quando la maggior parte dei prodotti è già stata introdotta, è possibile annullare la sottoscrizione.
  • ☝️ Con l'introduzione di alimenti complementari, inizia ad offrire acqua se il bambino viene allattato al seno senza latte. Non esiste una norma obbligatoria in questa fase. Quanto bere, quanto bere. È meglio offrire acqua depurata grezza o acqua per bambini, non bollita. Come dice il Dr. Komarovsky: "l'acqua bollita non esiste in natura".

Il corpo del bambino riceve nella sua composizione vitamine e sostanze nutritive in quantità equilibrata. Le miscele rafforzano l'immunità. Se il bambino li mangia, non rifiutarli fino a 3 anni. Cucinare il porridge non con il latte, ma con una miscela diluita - ottenere solo benefici.

L'inizio dell'alimentazione durante l'allattamento è un momento cruciale in cui iniziare l'alimentazione:

  1. Il bambino e i familiari sono in buona salute.
  2. L'introduzione di un nuovo prodotto 3 giorni dopo la vaccinazione.
  3. Tenendo conto delle circostanze della vita - viaggi, vacanze in famiglia, gli ospiti ti impediranno di abituare tuo figlio a un nuovo piatto.
  • Latticini (kefir a basso contenuto di grassi, ricotta senza grassi)
  • Zuppe e purè di verdure (cavolfiore e broccoli, zucchine, carote, zucca)
  • Porridge di latte e cereali - mais, grano saraceno, riso.

Il Dr. Komarovsky offre cibi complementari per iniziare con il kefir. Ricotta e yogurt appariranno sul menu più tardi. Quindi - cereali, zuppe di verdure e stufati.

  • Nuovo: monocomponente. Un prodotto viene utilizzato come alimenti complementari..
  • Azione graduale e sequenziale.

Prima dell'allattamento al seno, il bambino riceve 20 grammi di un nuovo prodotto, quindi succhia il seno fino a quando non è completamente saturo. Nel pomeriggio, osserva la risposta del corpo a un cambiamento nella dieta. Il giorno successivo, alla stessa alimentazione riceve 40 grammi di un nuovo piatto, il pasto termina con l'allattamento al seno o una miscela. Entro una settimana, il bambino viene trasferito su un prodotto e sostituito con una poppata il giorno 5.

Usa il sale con parsimonia. Ad un adulto dovrebbe sembrare che il piatto sia privo di sale.

Come cucinare il pesce per la prima alimentazione: raccomandazioni importanti

Sicuramente non friggere. Metodi di cottura adatti come bollitura, stufatura, bagno turco. Il processo culinario prevede diverse fasi:

  • scongelare congelato o sciacquare accuratamente con carcassa refrigerata;
  • pulire il pesce dalle squame;
  • togliere le parti interne, rimuovere con cura le ossa, macinare;
  • seleziona un pezzo e taglialo. Lascia che sia la parte centrale del filetto, non alla testa e non vicino alla coda;
  • cuocere nel modo selezionato. I pesci di fiume possono essere leggermente salati, i pesci di mare, di regola, non ne hanno bisogno. Durante la cottura, il pezzo deve essere abbassato in acqua bollente - quindi sarà più succoso e non cadrà.

Le opinioni su quanto cucinare il pesce per l'alimentazione sono diverse. Alcune persone pensano che 10-15 minuti siano sufficienti affinché il più possibile sostanze utili rimangano nella polpa, mentre altri tendono a cuocere più a lungo, fino a un'ora. Ti consigliamo di decidere in base alla situazione: se le fibre sono separate l'una dall'altra senza il minimo sforzo, il pesce per il tuo bambino può essere considerato pronto.

Affinché un nuovo prodotto venga assorbito meglio, vale la pena tagliarlo. Inoltre, le briciole a questa età di solito non hanno così tanti denti. L'opzione migliore è un frullatore. In caso di sua assenza, puoi farlo con un coltello da taglio.

Continuare a nutrire con la formula e il seno dopo l'alimentazione complementare?

"Il cibo dovrebbe essere offerto dopo l'allattamento per evitare di sostituire il latte materno con alimenti complementari".

Allo stesso tempo, i consulenti affermano, al contrario, "lavare gli alimenti complementari con il latte materno". Ancora una volta, l'incoerenza.

È logico che sarebbe più conveniente che il bambino lo bevesse mentre non era così gustoso. Il pediatra Yakov Yakovlev scrive della stessa cosa e crede che non tutti vorranno una sorta di alimenti complementari dopo il latte, e in questa materia devi essere affrontato individualmente. Dopo 6 mesi il rischio di una diminuzione dell'allattamento non è grande.

L'allattamento al seno rimane la principale fonte di nutrimento per un bambino fino a un anno. A meno che, ovviamente, non abbia deciso per qualche motivo di completarlo prima. Quindi non vai agli alimenti complementari, ma alla miscela e lo dai secondo il programma e in volumi già in base all'età.

Sarà possibile sostituire l'alimentazione dopo il completamento di tutte le fasi dell'introduzione dei prodotti, vale a dire dopo un anno. Il bambino va al tavolo comune e il latte materno rimane un piacevole bonus purché porti piacere reciproco alla madre e al bambino. In generale, l'OMS raccomanda di lasciare l'allattamento al seno fino a 2 anni. La scienza russa non è così categorica.

Quanti anni ha l'allattamento?

Nel suo consiglio alle giovani madri, Evgeny Olegovich ha più volte affermato che è consigliabile allattare al seno solo per un anno. Il prossimo è l'involuzione del latte materno:

  • La composizione del latte non è più in grado di soddisfare pienamente tutte le esigenze di un giovane organismo in crescita.
  • Il latte perde le sue proprietà benefiche..
  • I bambini di un anno hanno bisogno di nutrienti da cibi più preziosi: carne, verdure, frutta.

Devo lavarmi il seno prima di dare da mangiare a un neonato?

Komarovsky ritiene che una donna che allatta un bambino fino a un anno abbia già adempiuto al dovere materno. Ora può combinare la cura del bambino con altri tipi di attività sociali: praticare sport, prestare attenzione a se stessa e suo marito, incontrare amici, fare un viaggio.
https://youtu.be/0JPfVtuAFWk

Alimentazione complementare: quando e dove iniziare

Sembra che il tuo bambino sia appena nato ed è tempo di presentare la prima esca. Per i lattanti allattati al seno, l'OMS raccomanda un'alimentazione complementare da sei mesi..

Quindi, amici, parlando di cibo, parlando del primo pasto - in realtà si tratta di alimenti complementari - questo è un argomento entusiasmante per tutti. Probabilmente, il pediatra ha diversi argomenti del genere - come "Tratta la diarrea", "Tratta lo sperma", "Tratta la tosse", "Esca" - svegliati di notte, ti diremo come conviverci.

È molto importante dimenticare immediatamente che il sistema di alimentazione ha qualcosa a che fare con i tempi di alimentazione:

  • Siamo artigiani, abbiamo bisogno di un'esca da 3 mesi!
  • Stiamo allattando al seno, inizieremo ogni anno. Fino a un anno - solo mamma!

In che modo uno dei pediatri più famosi del nostro paese esamina la questione degli alimenti complementari? Ottieni un'opinione da un medico rispettabile in questo momento!

Il famoso pediatra di Kharkov, Komarovsky Evgeny Olegovich, autore di numerosi libri e monografie, partecipante a trasmissioni televisive e divulgatore di un'infanzia sana e genitorialità consapevole, raccomanda uno schema in qualche modo non standard per introdurre alimenti complementari. (Abbiamo dipinto lo schema tradizionale qui.)

Tradizionalmente, la medicina consiglia di iniziare a introdurre gli alimenti vegetali come cibo complementare: decotti di verdure e purè di patate, succhi di frutta e purè di patate. Il Dr. Komarovsky, basato sulla sua colossale esperienza medica e sulla base del logico ragionamento secondo cui il primo alimento del bambino è il latte, offre un inizio leggermente diverso. Vale a dire - con prodotti lattiero-caseari. Ma solo, in nessun caso, non dal latte intero di vacca, ma dai prodotti a base di latte fermentato.

La famosa pediatra russa Evgeny Olegovich Komarovsky ritiene che una pausa tra le poppate possa durare da 2 a 3,5 ore o che una madre possa nutrirsi su richiesta del bambino. La cosa principale è che la famiglia è felice e tutti sono sani. La madre che allatta decide da sola quanto spesso e quando nutrire il suo bambino piccolo.

Durante l'alimentazione, il bambino spesso si addormenta e sembra alla madre che sia pieno, ma non è così. Guarda la durata della suzione attiva e sveglia il bambino. Toccando delicatamente la guancia o afferrando le briciole per la maniglia.

Alla prima alimentazione, il bambino beve 1, 5 - 2 ml di colostro Nelle prime settimane di vita - fino a 100 ml di latte materno alla volta. L'importo dipende dalla sua altezza e peso. Misura questi parametri regolarmente e chiedi al tuo medico. È considerato normale se il bambino fa pipì nel primo mese di nascita almeno 11 volte al giorno e quindi da almeno 12 volte a sei mesi di nascita

Prima consulta un pediatra e prova i farmaci per l'allattamento. Se necessario, ricorrere all'alimentazione artificiale. Il bambino mangerà di meno. Ma sarà pieno. Uno specialista esperto ti aiuterà a scegliere una formula per bambini. Nei negozi, un vasto assortimento di latte materno sostituisce qualsiasi borsa dei genitori e l'età del bambino.

Se una donna ha latte, ma non è abbastanza, allora un bambino dovrebbe essere alimentato con una miscela adattata da una siringa o un cucchiaio. La cosa principale è non interrompere l'alimentazione naturale e non passare completamente alla pappa artificiale. Il processo di formazione dell'allattamento viene spesso completamente ripristinato dopo un certo periodo di tempo..

Ora parliamo di cosa pensa il dott. Komarovsky dell'alimentazione artificiale del bambino. È impossibile produrre qualcosa di simile al latte materno, anche con l'aiuto di tutti i mezzi della scienza moderna. Perché in esso la presenza di ormoni, nutrienti, enzimi e immunoglobuline è presente in quantità sufficiente ottimale.

Ma l'allattamento al seno non può essere di alta qualità, se la mamma fuma o beve alcolici, in questo caso devi ricorrere all'acquisto di una formula per bambini, che dovrebbe essere sempre in vendita nei negozi della tua zona. Il numero 1 sarà indicato sulla confezione per i bambini di età inferiore a 6 mesi. Consultare sempre un medico qualificato quando si scelgono alimenti per l'infanzia, che può fornire tavoli di alimentazione per mesi per un bambino fino a 1 anno di età.

È opinione che gli alimenti complementari dovrebbero iniziare con purea di frutta e verdura. Niente di simile. Il Dr. Komarovsky afferma inequivocabilmente che il kefir è il miglior prodotto per introdurre un bambino a nuovi alimenti. La sua struttura e un insieme di oligoelementi sono vicini al solito cibo per un bambino. Inoltre, kefir prepara perfettamente il sistema digestivo del bambino per il cibo per adulti.

Importante! Si consiglia di iniziare cibi complementari con kefir, acquistati in una cucina del latte per bambini e non in un negozio normale. Certo, se possibile. Un bambino dovrebbe ricevere un nuovo prodotto durante il pasto del mattino. Per il test, vale la pena limitarsi a 15 ml di kefir (3 cucchiaini), alimentando il bambino con il suo solito cibo. Se non ci sono reazioni negative a un nuovo prodotto, la dose può essere gradualmente aumentata a 160 ml il 5 ° giorno.

Quindi puoi offrire la ricotta per bambini. Per la prima volta, di solito viene allevato con kefir. In questo caso, la porzione non deve superare 1 cucchiaino. Entro 7 mesi, la quantità di ricotta può essere portata fino a 40 g.

I cereali nutritivi dovrebbero iniziare da 20 grammi Il giorno successivo, il suo volume aumenta a 40 grammi, quindi a 60 grammi e così via fino alla completa sostituzione. A proposito, questo prodotto è meglio somministrato durante l'alimentazione serale. Almeno Komarovsky consiglia di farlo..

E solo dopo si può offrire al bambino prima frutta, verdura e poi purea di carne. In questo caso, può essere fornita una guida entro l'età indicata sull'etichetta del prodotto. A proposito, molte persone chiedono: vale la pena aggiungere loro sale o zucchero? Komarovsky ritiene che puoi aggiungere leggermente una porzione di purea di verdure o di carne.

Vale la pena ricordare che iniziare l'alimentazione infantile da 4 mesi è ancora indesiderabile. L'opzione migliore è di sei mesi. Ma se ce n'è bisogno, o così consiglia il pediatra che supervisiona il bambino, allora devi seguire alcune semplici regole. • Puoi nutrire solo un bambino sano; • Non è possibile inserire alimenti complementari se i denti iniziano a tagliare;

• Non dare un nuovo prodotto se il bambino è capriccioso; • i nuovi prodotti devono essere eliminati 3 giorni prima della vaccinazione programmata del bambino e entro 3 giorni dalla data di somministrazione del vaccino; • non è necessario offrire a un bambino diversi nuovi prodotti contemporaneamente, perché il corpo deve adattarsi a una cosa e solo dopo sarà pronto ad espandere la dieta.

Il consiglio di Komarovsky per la calma dei genitori. Non essere arrabbiato se il bambino rifiuta un prodotto. Non dovresti insistere. Puoi tornare a un prodotto che non ti piace in un paio di settimane. Ci sono spesso controversie tra giovani madri, il che è meglio: cibi complementari già pronti da vasetti o preparati indipendentemente dai prodotti naturali.

Komarovsky nutre ortaggi a radice ed erbe consiglia di iniziare con un decotto. E si sta preparando.

Prendiamo carote, patate, cavoli e cipolle.

Tagliamo tutto molto finemente, versiamo acqua bollente (la proporzione è di circa 100 ml di acqua per 50 g di verdure), chiudiamo il coperchio e continuiamo a bollire fino a quando tutto bolle.

Quindi filtrare la sospensione attraverso la garza, far bollire di nuovo e versare in una bottiglia. Fatto!

E per preparare cibi complementari con purè di patate, devi anche tagliare varie verdure, aggiungere un po 'di acqua bollente e mettere tutto fuori.

Poiché l'acqua bolle gradualmente, è necessario aggiungerne di nuove.

Le verdure finite (calde) devono essere pulite attraverso un setaccio, aggiungere latte caldo e un po 'di sale.

Quindi battere e sobbollire completamente.

E poi, nella purea di zuppa di verdure preparata, sarebbe bello aggiungere olio vegetale.

Komarovsky consiglia di somministrare purea di verdure nelle seguenti proporzioni: per 100 grammi di verdure (almeno 20 grammi - patate) 25 g di latte e 3 g di olio vegetale.

Molti fattori influenzano la salute umana. Il cibo nel primo anno è il leader. Il latte materno nella vita di un neonato è il primo alimento base. Tutte le vitamine e le sostanze necessarie per la crescita e lo sviluppo delle briciole erano fornite dalla natura. Una donna che allatta ha bisogno di una corretta alimentazione. Sono richiesti prodotti lattiero-caseari, carne, pesce, verdure, frutta sul suo tavolo. Il latte della mamma - bevande e cibo per il bambino.

Nel primo anno di vita, l'aumento di peso viene attentamente monitorato. Un aumento normale suggerisce che ha abbastanza latte materno per la crescita e lo sviluppo.

Gli alimenti preparati acquistati possono essere usati insieme ai piatti preparati dalla mamma. La cosa principale è la qualità e la sicurezza dei prodotti per neonati.

Prenditi il ​​tuo tempo! Non lasciarti trasportare dalla quantità!

Credetemi: l'esperienza delle nonne è obsoleta!

Cosa dice Komarovsky sull'allattamento al seno

Evgeny Olegovich sottolinea ripetutamente che l'allattamento al seno è il meglio che una donna può dare al bambino. Con il latte materno, il bambino riceve tutti i nutrienti necessari per la crescita e lo sviluppo, in questi bambini le malattie gastrointestinali hanno meno probabilità di svilupparsi. Inoltre, l'allattamento al seno presenta numerosi vantaggi:

  1. Per le donne, l'allattamento al seno è un modo più conveniente di nutrire un bambino. Non ha bisogno di perdere molto tempo per preparare il composto, scaldare la bottiglia.
  2. Con l'alimentazione naturale, una giovane madre guarisce più velocemente dopo il parto. La stimolazione del capezzolo attiva in modo riflessivo la contrazione muscolare nell'utero, accelerando il periodo di recupero.
  3. Con il latte materno entra la maggior parte delle immunoglobuline, che crea un'immunità stabile nel neonato.
  4. Il latte materno è equilibrato nella composizione. È a lui che viene adattato il tratto digestivo immaturo del bambino, che, come dice Komarovsky, riduce il rischio di allergie già nell'infanzia.

Komarovsky sostiene che l'allattamento al seno più rapidamente ed efficacemente soddisfa i bisogni del bambino nel primo anno di vita. Questo tipo di alimentazione è scelto dalle madri che sono abituate a viaggiare, perché sulla strada non c'è possibilità di cucinare, riscaldare la miscela, è più facile dare al bambino un seno.

Importante! L'allattamento al seno avvicina il bambino e la giovane madre. Komarovsky sottolinea che il bambino riconosce sua madre più rapidamente, i riflessi si formano più rapidamente. Tali bambini meno spesso si succhiano le dita, meno spesso si formano cattive abitudini.

Come cucinare il brodo per il bambino

Prendi un pezzo di manzo magro (pollo), versa acqua fredda, porta ad ebollizione. Quindi scolare, sciacquare la carne e riempirla con acqua fredda. Sale. Cuocere fino a cottura. Il brodo può essere usato per preparare zuppe e purè di verdure.

Diarrea in un bambino. Vista moderna del problema.

Definizione Informazioni su frequenza, coerenza e altre caratteristiche...
Puoi usare manzo magro, agnello, coniglio, pollo. Evita l'agnello, l'oca, gli anatroccoli e il maiale: tutta questa varietà il bambino fino a quando non riesce a digerire.

Vale la pena iniziare l'introduzione della carne con purè di carne - lessare un pezzo di carne in acqua salata, macinarlo con un frullatore, condire con brodo e mescolare con purea di verdure.

Quando un bambino mangia avidamente cibo sempre più denso, è tempo di preparare polpette, polpette. Preparali come per te, ma usa meno spezie, cipolle e aglio.

I principali segni della prontezza di un bambino

L'età non è il criterio principale, quindi in alcuni casi con l'esca devi aspettare fino a 7-8 mesi. Prima di tutto, ciò riguarda i bambini prematuri, la cui maturazione degli organi interni è più lenta. Puoi provare a introdurre nuovi prodotti nella dieta del bambino se:

  1. Il peso delle briciole è raddoppiato dalla sua nascita.
  2. Il bambino tiene la testa con sicurezza.
  3. Il bambino può sedersi da solo.
  4. Il bambino ha imparato la capacità di sporgere le labbra in avanti, il che ti consente di prendere il cibo da un cucchiaio.
  5. L'arachide è in grado di dimostrare un rifiuto del cibo girando la testa.
  6. I genitori hanno notato l'interesse delle briciole nel cibo per adulti su un tavolo comune.
  7. La lingua del bambino non esegue movimenti di spinta riflessa.


È importante ricordare che più denso è il cibo, maggiore è la sua intensità energetica. Arriva un momento in cui il bambino non è in grado di soddisfare la fame e di mangiare cibi liquidi (latte materno o una miscela). Le mamme dovrebbero prestare attenzione al comportamento del bambino:

  • Sta cercando di sedersi;
  • Lancia attivamente;
  • Esercizio fisico aumentato a causa di nuovi movimenti.

Questi cambiamenti segnaleranno che presto il bambino sarà pronto per la prima poppata.

Up