logo

L'infertilità femminile è l'incapacità di una donna di concepire un bambino in modo naturale. Con l'età, il rischio aumenta, molto spesso le donne di età superiore ai 35 anni soffrono. In rari casi, la malattia è causata da patologia cromosomica. I fattori di rischio includono stress, aumento dell'attività fisica e sovrappeso o sottopeso..

In circa la metà dei casi, nelle coppie che non sono in grado di concepire un bambino, una donna è sterile. La capacità di concepire diminuisce con l'età, nella maggior parte dei casi cade a 35 anni, il che crea difficoltà con l'inizio della gravidanza nelle donne di età superiore a questa età.

Esistono numerose malattie femminili che possono influenzare uno o più processi necessari per la gravidanza.

Problemi con l'ovulazione. Una causa comune di infertilità femminile è l'incapacità di rilasciare un uovo maturo dall'ovaio, che si verifica normalmente ogni ciclo mensile. L'ovulazione è controllata da una complessa interazione di ormoni prodotti dall'ipotalamo (parte del cervello), dall'ipofisi e dalla tiroide. Una malattia comune e curabile che porta alla sterilità femminile è la sindrome dell'ovaio policistico, che può essere accompagnata da uno squilibrio ormonale, che rende impossibile l'ovulazione. Le malattie della tiroide, come l'ipotiroidismo, possono anche portare allo sviluppo di squilibri ormonali, che influenzano la frequenza dell'ovulazione. Un simile squilibrio può essere osservato con le malattie della ghiandola pituitaria, ad esempio con prolattinoma, un tumore benigno della ghiandola pituitaria. Le cause dei disturbi dell'ovulazione sono varie e non sempre conosciute in questo momento. A volte, le donne che hanno assunto farmaci contraccettivi orali per molti anni possono impiegare del tempo per ripristinare il normale ciclo ormonale dopo aver rifiutato la protezione. Anche uno sforzo fisico intenso, stress, obesità o sottopeso possono influenzare i livelli ormonali..

La menopausa precoce è anche accompagnata da insufficienza ovarica. La disfunzione ovarica a volte si sviluppa senza una ragione ovvia, ma può anche essere il risultato di un intervento chirurgico, chemioterapia o radioterapia. In rari casi, esiste una patologia dello sviluppo ovarico a causa di un'anomalia cromosomica, come ad esempio la sindrome di Turner.

Problemi con la fecondazione e il movimento dell'uovo. Il percorso dell'uovo dall'ovaio all'utero può essere bloccato se la tuba di Falloppio è danneggiata. Possono verificarsi danni alla tuba di Falloppio a causa di un processo infiammatorio nell'area pelvica, che a sua volta può svilupparsi come una complicazione di malattie a trasmissione sessuale, come la cervicite da clamidia. Tali infezioni possono verificarsi senza sintomi e possono essere diagnosticate solo contattando un medico per l'infertilità..

L'endometriosi, una malattia caratterizzata dalla formazione di tessuto fibroso e cisti nell'area pelvica, può anche influenzare le tube di Falloppio, che bloccano il percorso dell'uovo verso l'utero.

In alcune donne, la fecondazione dell'uovo con uno sperma non è possibile, perché il muco normalmente prodotto dalla cervice contiene anticorpi che distruggono lo sperma del partner prima che possano raggiungere l'uovo, oppure è troppo viscoso e impedisce all'uovo fecondato di entrare nell'utero.

Problemi con l'introduzione dell'uovo nell'utero. Se la mucosa dell'utero è danneggiata a causa di un'infezione, come la gonorrea, potrebbe non essere possibile l'impianto di una cellula fecondata. I problemi ormonali possono anche causare una insufficiente preparazione della mucosa uterina a ricevere un uovo..

La maggior parte delle cause dell'infertilità femminile, oggi è possibile identificare durante l'esame. Una donna può determinare quando sta ovulando e se si verifica affatto, utilizzando un dispositivo speciale disponibile in commercio o tenendo registri giornalieri della temperatura basale. Se il medico sospetta che il paziente stia ovulando in modo irregolare, può periodicamente sottoporsi a un esame del sangue per il livello dell'ormone progesterone durante il ciclo mestruale (dopo l'ovulazione, normalmente aumenta). Inoltre, è possibile eseguire una serie di ecografie delle ovaie durante il ciclo mestruale, il che consente di determinare se si verifica l'ovulazione e una donna può prelevare un campione di tessuto uterino per escludere la presenza di patologia.

Se l'esame mostra che la donna non ovula, può eseguire ulteriori esami del sangue per determinare il livello di ormoni tiroidei e altri ormoni. Per stimolare l'ovulazione, a un paziente può essere prescritto un corso di trattamento medico.

Se l'ovulazione della donna è normale e anche il liquido seminale del partner è normale, il medico verificherà la presenza di problemi che potrebbero interferire con il processo di fecondazione degli spermatozoi. Ad esempio, un paziente può essere chiesto se sta facendo sesso mentre sta ovulando e un campione del muco prodotto dalla cervice (raccolto non oltre alcune ore dopo il rapporto sessuale) verrà campionato per l'analisi degli anticorpi dello sperma. Se l'analisi rivela la presenza di anticorpi, sono possibili diverse opzioni di trattamento. Ad esempio, lo sperma del partner può essere iniettato direttamente nella cavità uterina, impedendone il contatto con il muco.

Se la causa dell'infertilità non può essere determinata, un ulteriore esame sarà mirato a determinare la presenza di intasamento delle tube di Falloppio o patologia uterina. I metodi utilizzati includono laparoscopia. La scelta del trattamento dipende dal problema; la microchirurgia può essere utilizzata per il blocco delle provette e per l'endometriosi viene selezionato un ciclo di trattamento farmacologico.

Libro di consultazione medica completa / Per. dall'inglese E. Makhiyanova e I. Dreval.- M.: AST, Astrel, 2006.- 1104 s.

Sterilità femminile non specificata

Titolo ICD-10: N97.9

Soddisfare

Definizione e sfondo [modifica]

L'infertilità femminile è l'incapacità di una donna di concepire in età fertile. Un matrimonio è considerato sterile, in cui, con una vita sessuale regolare e l'assenza di contraccezione, la gravidanza non si verifica entro 1 anno.

La frequenza dei matrimoni sterili nella Federazione Russa è di circa il 15%, di cui il 40-60% sono infertilità femminile. Le forme più comuni di infertilità femminile sono le forme tubo-peritoneali (50-60%) e anovulatorie o endocrine (30-40%), nonché l'endometriosi genitale esterna (25%); forme combinate di infertilità rappresentano il 20-30%. Nel 2-3% dei casi, la causa dell'infertilità non può essere determinata.

1. Sterilità primaria - assenza di gravidanza dall'inizio dell'attività sessuale.

2. Infertilità secondaria - infertilità se una donna ha una storia di una o più gravidanze (parto, aborto, BB - gravidanza ectopica).

3. Sterilità assoluta - infertilità associata a alterazioni patologiche irreversibili dei genitali che escludono la possibilità di concepimento (assenza congenita di organi genitali interni o loro rimozione chirurgica, occlusione bilaterale delle tube).

Eziologia e patogenesi [modifica]

Secondo il fattore eziologico, si distinguono le seguenti forme di infertilità femminile (ICD-10):

Cause di infertilità primaria:

- sottosviluppo dei genitali (infantilismo), anomalie dello sviluppo e disturbi ormonali associati;

- posizione errata dell'utero, creando ostacoli meccanici sfavorevoli al concepimento;

- insufficienza funzionale delle ghiandole genitali, manifestata da violazioni del ciclo mestruale.

Cause di infertilità secondaria:

- complicanze dopo l'aborto;

- tumori genitali, endometriosi;

- lesioni perineali, complicanze postoperatorie;

- malattie debilitanti generali e intossicazioni croniche (alcol, droghe, nicotina, rischi professionali, ecc.);

Manifestazioni cliniche [modifica]

Sterilità femminile non specificata: Diagnosi [modifica]

Anamnesi ed esame fisico

Quando si raccoglie un'anamnesi, vengono stabiliti la durata dell'infertilità, il numero, il risultato e le complicanze delle gravidanze precedenti, la natura dell'attività sessuale, l'uso di metodi contraccettivi.

Prestare attenzione all'età del paziente, alla presenza di cattive abitudini (fumo, alcol, droghe) e rischi professionali, all'uso di droghe (FANS, barbiturici, antipsicotici, antidepressivi, citostatici, antistaminici e farmaci antiipertensivi), presenza di gravi sforzi fisici, fattori ereditari. Importanti indicazioni nella storia degli interventi chirurgici, anche sugli organi pelvici; malattie infiammatorie genitali e infezioni a trasmissione sessuale.

È necessario valutare in dettaglio la funzione mestruale (età del menarca, regolarità, durata del ciclo, natura delle mestruazioni, dismenorrea, presenza di scariche di sangue scarse prolungate prima e dopo le mestruazioni), in caso di disturbi del ciclo, stabilire l'età e le cause del loro verificarsi, la natura delle violazioni.

All'esame, prestare attenzione alla crescita, al peso corporeo, determinare l'indice di Bray (il rapporto tra peso corporeo e quadrato di crescita), la distribuzione del grasso sottocutaneo, la presenza di bande elastiche cremisi sulla pelle e l'iperpigmentazione (acantosi negroide); misurare il rapporto tra la circonferenza della vita e la circonferenza dei fianchi, descrivere il grado di sviluppo delle ghiandole mammarie secondo Tanner e la presenza di scarico dai capezzoli.

Viene valutato lo stato ginecologico: il grado di sviluppo e le caratteristiche dei genitali esterni, la natura della crescita dei capelli sessuali, le dimensioni del clitoride, le condizioni della vagina, della cervice, le proprietà del muco cervicale, le dimensioni e la forma dell'utero, la sua mobilità, indolenzimento; appendici uterine, aderenze, legamenti sacro-uterini, natura e quantità di perdite vaginali.

Metodi di ricerca speciali

- Analisi generale di sangue e urina, gruppo sanguigno e fattore Rh;

- Batteroscopia di strisci dalla vagina, cervice e uretra;

- Test di ovulazione urinaria;

- Ecografia genitale;

- L'isterosalpingografia viene eseguita per escludere il fattore tuboperitoneale di infertilità e identificare la patologia intrauterina;

- La colposcopia elimina la patologia della cervice;

- Lo spermogramma del coniuge, la determinazione degli anticorpi antisperma nello sperma del coniuge viene effettuata per identificare l'infertilità del fattore maschile;

- Se si sospetta una patologia cromosomica, viene effettuata una consulenza medico-genetica, uno studio sulla cromatina sessuale e sul cariotipo dei coniugi;

- Mammografia, radiografia del cranio, TC.

Diagnosi differenziale [modifica]

Infertilità femminile non specificata: trattamento [modifica]

L'obiettivo del trattamento è ripristinare la funzione riproduttiva.

Il principio di base del trattamento dell'infertilità è l'identificazione precoce delle sue cause e la condotta sequenziale delle fasi del trattamento..

I moderni metodi altamente efficaci di trattamento dell'infertilità includono metodi farmacologici ed endoscopici, nonché tecnologie di riproduzione assistita. Inoltre, questi sono lo stadio finale del trattamento dell'infertilità o un'alternativa a tutti i metodi esistenti.

Le tattiche del trattamento dipendono dalla forma e dalla durata dell'infertilità, dall'età del paziente, dall'efficacia dei metodi di trattamento precedentemente utilizzati. In assenza di un effetto positivo del trattamento tradizionale per 2 anni, è consigliabile utilizzare metodi di tecnologie di riproduzione assistita.

Codice ICD N98.2

Trattamento

Il trattamento conservativo delle donne comprende:

  • eliminazione dell'infiammazione;
  • correzione dei disturbi endocrini;
  • ricezione di duphaston o dei suoi analoghi;
  • terapia vitaminica;
  • controllo dell'ovulazione mediante ultrasuoni o strisce reattive;
  • trattamento di malattie concomitanti non ginecologiche.

Il trattamento chirurgico è indicato per:

  • fibromi uterini;
  • Cisti ovariche;
  • ostruzione delle tube di Falloppio;
  • endometriosi.

Se inefficaci, raccomandano la fecondazione in vitro, la maternità surrogata.

L'eliminazione del fattore maschile si ottiene eliminando infezioni, terapia antinfiammatoria, trattamento chirurgico per le cause anatomiche di infertilità.

Una lunga assenza di gravidanza è spaventosa, i pensieri sembrano che non ci saranno più bambini. Ma l'infertilità è raramente assoluta: con un approccio competente e un accesso tempestivo ai medici, diventare genitori felici è reale!

Le cause

Eziologia • Sperma fisso: •• Con le sindromi di Kartagener e lo sperma “ciglia fissa” non si muovono, sebbene tali uomini siano potenzialmente fertili. In questi casi, viene eseguita la fecondazione in vitro seguita dall'introduzione del concetto nell'utero •• Acrosoma difettoso (102530, Â, anche À o poligenico) - mancanza di fecondazione dovuta alla ridotta formazione di spermatidi e spermatozoi da parte dell'acrosoma. Secondo varie stime, questa patologia rappresenta fino al 15% dell'infertilità maschile. Gli spermatozoi hanno una testa rotonda, sono mobili, ma una reazione acrosomiale è impossibile •• Azoospermia. Cause: difetti della spermatogenesi durante le mutazioni geniche di uno dei fattori di azoospermia (* 415000, fattore di azoospermia 1, Yq11, gene AZF, * 400000, Yq, fattore di azoospermia 2, gene AZF2, eredità legata all'Y), danno da radiazioni, ostruzione del tratto genitale maschile sistemi •• Oligospermia. Volume di eiaculato ridotto (

Quali sono le diverse forme di eziologia

Genesi poco chiara

L'infertilità di origine sconosciuta si riferisce al codice ICD-10 n. 97.9 e viene rilevata nel 5-10% dei casi. Questa forma di infertilità viene messa dai medici nel caso in cui non sia possibile determinarne la causa. Allo stesso tempo, una coppia che vuole concepire un figlio non può farlo per un anno.

Durante l'esame, gli specialisti non possono identificare alcun ostacolo alla fecondazione o patologie congenite nei partner. Anche con i metodi diagnostici più avanzati, a volte è impossibile identificare difetti funzionali e anatomici nel sistema riproduttivo di entrambi i pazienti..

Endocrino

In caso di violazione del processo di maturazione dell'uovo, viene diagnosticata l'infertilità endocrina utilizzando il codice ICD-10 n. 97.0, che si manifesta nel 30-40% dei casi. La violazione della funzione riproduttiva delle donne può essere causata da una mancanza di follicologenesi normale nelle ovaie.

Le cause della patologia possono essere:

  • violazione della ghiandola tiroidea e delle ghiandole surrenali;
  • fallimento funzionale nel sistema riproduttivo.

L'infertilità endocrina si manifesta in assenza di ovulazione e interruzioni nel ciclo mestruale.

Origine cervicale

I polipi nel canale cervicale o la sua erosione possono causare infertilità cervicale (codice ICD 97.3). Il muco diventa così spesso che non può mancare lo sperma che entra nell'utero.

Anche se lo sperma riesce a penetrare nella cavità uterina, il muco velenoso nella sua composizione chimica porta all'inevitabile morte dello sperma.

Origine del tubo

L'infertilità di origine tubarica si verifica nel 20-60% dei casi ed è un codice ICD di 97.1. È caratterizzato da processi adesivi nella zona pelvica e patologie delle tube di Falloppio. Tutto ciò porta a bloccare il libero movimento dell'uovo e l'impossibilità della sua penetrazione nell'utero.

I seguenti motivi possono portare alla sterilità tubarica:

  • malformazioni congenite;
  • endometriosi genitale;
  • tubercolosi genitale;
  • salpingitis;
  • chirurgia nella cavità addominale o negli organi pelvici;
  • aborti.

Offriamo di guardare un video sull'infertilità tubarica:

Uterino

L'infertilità di origine uterina (codice ICD 97.2) può essere causata da:

  1. Difetti di nascita. Sottosviluppo uterino, raddoppio, forma della sella o completa assenza di questo organo.
    Nella cavità uterina, una patologia può svilupparsi sotto forma di un setto, che blocca la penetrazione dello sperma nella sua cavità.
  2. Vizi acquisiti. Si presentano a seguito di interventi intrauterini o dopo aver sopportato processi infiammatori dell'endometrio, che successivamente portano a deformità cicatriziali della cavità uterina, aderenze intrauterine (sinechie).

Con questa forma di infertilità in una donna, di regola, ci sono dolori periodici nell'addome inferiore, indipendentemente dalla regolarità del ciclo mestruale.

Fattori maschili

Secondo il codice ICD, questa patologia passa sotto il numero 97.4 e viene diagnosticata in coppia se una donna non ha deviazioni nella funzione riproduttiva sessuale e gli uomini hanno queste deviazioni. In questo caso, viene rilevata una bassa capacità fertilizzante sullo spermogramma..

Le cause della patologia possono essere:

  • inquinamento ambientale;
  • malnutrizione;
  • obesità;
  • cattive abitudini (abuso di alcool e fumo);
  • depressione ed eccitazione costanti;
  • uso a lungo termine di farmaci ormonali e alcuni antibiotici;
  • raffreddori e ipotermia;
  • fattori dannosi sul posto di lavoro;
  • infezioni trasmesse sessualmente;
  • lesioni ai testicoli;
  • varicocele;
  • disturbi endocrini nel corpo;
  • stile di vita passivo.

Il potenziale di un uomo con questa patologia potrebbe non essere compromesso, ma la probabilità di concepimento è notevolmente ridotta. Per escludere che l'infertilità femminile sia associata a fattori maschili, un uomo deve essere sottoposto a screening per possibili infezioni e superare un test post-coitale e uno spermogramma.

Diagnosi di sterilità maschile

Diagnostica

• Fattore maschile. Gli spermatozoi possono essere esaminati sia nel loro ambiente (liquido seminale) sia nel muco della cervice. I seguenti test vengono utilizzati per valutare il fattore maschile: • Analisi del liquido seminale • Indicatori normali: volume - 2, 5–6, 0 ml; conta degli spermatozoi - più di 20 milioni in 1 ml; più del 75% degli spermatozoi dovrebbe essere mobile; qualità del movimento - il grado di mobilità da debole (1 grado) ad alto (4 gradi); morfologia - oltre il 70% di spermatozoi di forma normale • Norme di spermatozoi fertili (secondo l'OMS): conta degli spermatozoi - 20´ 106 / ml; motilità - oltre il 25% degli spermatozoi mobili 60 minuti dopo l'eiaculazione; morfologia - oltre il 50% della forma normale; nessuna agglutinazione; volume eiaculato - più di 2 ml; la viscosità dello sperma è normale; pH 7, 2-7, 8; leucociti - meno di 1, 0´ 106 / ml • Test postcoitale: a metà del ciclo mestruale, il muco cervicale ottenuto 2-12 ore dopo il rapporto viene esaminato al microscopio per determinare il numero totale di spermatozoi, nonché il loro grado di motilità. Un test è considerato soddisfacente se sono visibili più di 10 spermatozoi mobili in ciascun campo visivo ad alto ingrandimento. Criteri per un risultato del test insoddisfacente: ci sono pochissimi o nessun sperma (azoospermia); la maggior parte degli spermatozoi è immobile; La motilità degli spermatozoi è caratterizzata in larga misura da movimenti oscillatori piuttosto che traslazionali • Gli anticorpi anti-sperma possono essere rilevati sia negli uomini (nel liquido seminale o nel siero del sangue) che nelle donne (nelle secrezioni del tratto genitale o siero del sangue) • Test della capacità dello sperma di fecondazione dell'ovulo • Determinazione dell'acrosina spermatica. L'acrosina è un enzima contenuto nella testa dello sperma che provoca la dissoluzione della zona pellucida e facilita la penetrazione dello sperma attraverso la membrana glicoproteica dell'uovo • Il test di fecondazione dell'uovo viene utilizzato raramente, tranne nei casi di fecondazione in vitro. Questa tecnica consente di valutare la capacità dello sperma di penetrare non solo nel citoplasma dell'uovo, ma anche di iniziare la sua frammentazione.

• Fattore coitale (vedi infertilità femminile).

Correzione del fattore di infertilità maschile • Farmaci: correzione dei fattori sottostanti (ad esempio, patologia tiroidea, prolattina in eccesso, malnutrizione, ecc.) • Inseminazione artificiale con sperma donatore • Correzione chirurgica: chirurgia ricostruttiva dopo sterilizzazione • Trattamento chirurgico del varicocele.

ICD-10 • N46 Infertilità maschile.

Questo articolo ti è stato di aiuto? Sì - No - Se l'articolo contiene un errore Fare clic qui 71 Valutazioni:

Clicca qui per l'infertilità maschile

Classificazione internazionale ICF Infertility 10

Infertilità mcb 10 - questa malattia è associata al problema del concepimento di un bambino. Quando una coppia sposata fa regolarmente sesso non protetto durante tutto l'anno, ma non si verifica una gravidanza.

Spesso una coppia, secondo le statistiche, il 35% non ha figli a causa di una colpa di una donna, ma a causa dell'infertilità maschile. Pertanto, per determinare la causa della malattia, è necessario sottoporsi a un esame completo di entrambi i partner. Se sono stati riscontrati problemi di salute in una donna e in un uomo, viene prescritto un trattamento complesso per una coppia sposata.

Qualificazione

ICD-10 è la qualifica internazionale delle malattie della decima revisione. Un documento normativo stabilito per tutti gli ospedali, che viene utilizzato per registrare le malattie, che descrive il motivo della visita di un medico.

Il codice ICD è stato utilizzato in tutte le regioni della Federazione Russa dal 1997.

ICD 10 si qualifica per il codice di diagnosi della malattia:

  • 0 - i problemi con l'ovulazione bloccano il concepimento dell'embrione.
  • 1 - aderenze nelle tube di Falloppio, il che complica la loro pervietà.
  • 2 - malattia uterina.
  • 3 - problemi con il canale cervicale.
  • 4 - mancanza di figli, che è causata da fattori maschili.
  • 8 - altri tipi di mancanza di figli.

Per ottenere un risultato, è meglio contattare un istituto medico con attrezzature moderne e medici professionisti.

Trattamento senza figli

Se c'è un problema con il sistema endocrino, è importante normalizzare lo sfondo ormonale del corpo, il trattamento della malattia viene prescritto individualmente per ogni donna, dopo un esame diagnostico. Con l'eccesso di peso, è necessario regolare la dieta, normalizzare il peso corporeo

Raccomandano anche farmaci che stimolano l'ovulazione. Se, dopo un corso di droga, il concepimento non si verifica durante l'anno, è necessario condurre uno studio sulla pervietà delle tube di Falloppio.

Spesso l'infertilità femminile è associata a varie malattie ginecologiche: fibromi uterini, endometriosi, ovaie policistiche, deformità uterina, problemi al canale cervicale. Tutte queste malattie possono essere determinate durante l'esame. Se vengono identificati nelle prime fasi, dopo un trattamento adeguato, puoi rimanere incinta e dare alla luce un bambino.

Quando si diagnostica l'infertilità, viene eseguito l'esame per entrambi i coniugi e viene prescritto anche un trattamento reciproco.

Tipi di condizioni patologiche in gradi

Primario

La diagnosi del paziente di infertilità di primo grado si verifica se non rimane incinta per 12 mesi di normale attività sessuale, e purché la donna non sia precedentemente incinta e non abbia partorito. La forma primaria può essere innescata da una serie di fattori avversi, come un malfunzionamento del sistema endocrino e una struttura anormale degli organi riproduttivi.

Secondario

Il secondo grado di infertilità è dato alle donne in gravidanza. Inoltre, l'esito del concepimento precedente non ha importanza (parto, aborto, gravidanza extrauterina o gravidanza avvenuta direttamente). L'infertilità secondaria può svilupparsi per gli stessi motivi di quella primaria.

Ma ci sono anche una serie di fattori che provocano questa patologia. Questi fattori di disturbo femminile sono:

  • aborto e sviluppo di complicanze;
  • endometriosi;
  • disturbi ormonali;
  • lesioni agli organi pelvici;
  • danno alle tube di Falloppio a seguito di un intervento chirurgico;
  • infiammazione e infezione genitale;
  • ostruzione delle tube di Falloppio;
  • menopausa precoce.

Assoluto (3 gradi)

Che cos'è - 3 gradi di infertilità nelle donne?

Il terzo grado include il caso in cui non vi è possibilità di concepimento in modo naturale nelle donne e negli uomini non c'è modo di fecondare un uovo a causa dell'anomalia degli spermatozoi.

L'infertilità assoluta femminile si verifica per i seguenti motivi:

  • mancanza di organi riproduttivi;
  • anomalie del loro sviluppo, che portano all'incapacità di concepire e dare alla luce un bambino.

Le cause dell'infertilità maschile assoluta sono azoospermia, il che significa l'assenza di spermatozoi nel liquido seminale a causa di anomalie congenite o processi infiammatori derivanti dalla precedente chemioterapia o dopo un intervento chirurgico sullo scroto.

La diagnosi di infertilità assoluta è molto rara e la scienza non si ferma, cercando di ridurre al minimo l'incapacità di avere figli. Questa è la maternità surrogata e i bambini in provetta.

Negli uomini

L'infertilità nei maschi ha anche le sue caratteristiche.

Le cause

I fattori causali dell'infertilità di primo grado nei maschi sono:

  • Malattie infettive e infiammatorie del tratto urinario. Durante il processo infiammatorio, vengono prodotti anticorpi che portano alla comparsa di uno stato immunitario antispermato. L'infiammazione può essere eziologia virale, fungina, batterica. Prima di iniziare il trattamento per la malattia, è necessario trovare la fonte di infezione, scoprire l'agente patogeno.
  • Varicocele. È una dilatazione delle vene del cordone spermatico. Si verifica un surriscaldamento testicolare, a seguito del quale è possibile una reazione autoimmune diretta contro gli spermatozoi.
  • Malattie sistemiche somatiche La tubercolosi, il diabete mellito, l'asma bronchiale, il danno al fegato cirrotico, le malattie del tratto respiratorio, le lesioni traumatiche al cervello, la patologia dell'apparato digerente, le interruzioni ormonali possono causare alterazioni della spermatogenesi, della struttura dello sperma e della loro capacità fertilizzante.
  • Squilibrio ormonale Situazioni stressanti, superlavoro, una violazione del regime e l'equilibrio nutrizionale sono le ragioni del cambiamento nel rapporto degli ormoni nel corpo di un uomo. Ipogonadismo, iperestrogenia, iperprolattinemia possono essere opzioni per modificare l'equilibrio delle sostanze ormonali.

Sintomi

Spesso non si osserva un quadro clinico specifico con infertilità maschile primaria. I sintomi possono essere molto variabili, a seconda del fattore che ha causato l'infertilità della forma primaria..

Diagnostica

Le misure diagnostiche iniziano con una raccolta obbligatoria di un'anamnesi di vita, malattia, patologie concomitanti che potrebbero servire da fattore in questa patologia. Ispezionare per anomalie anatomiche.

Il principale metodo diagnostico è uno spermogramma. L'analisi dovrebbe essere eseguita più volte (circa 2-3), prima che la procedura si astenga dal rapporto sessuale, la masturbazione per 3 giorni. Valutare la forma, le dimensioni, la mobilità, la maturità degli spermatozoi.

Anche l'ecografia è preziosa. Attraverso di esso, è possibile visualizzare l'anatomia degli organi genitali per diagnosticare una possibile patologia. Obbligatorio è l'esclusione dello squilibrio ormonale nel corpo. Viene determinata la concentrazione di ormoni luteinizzanti, testosterone e progesterone che stimolano i follicoli nel sangue.

Attenzione! Se una coppia viene esaminata per l'infertilità, è consigliabile condurre tutti gli studi in una clinica con un'ulteriore determinazione accurata della causa di questa patologia e la nomina della terapia corretta

Trattamento

Per il trattamento di questa condizione dovrebbe:

  • Normalizza la routine quotidiana.
  • Equilibrio nutrizionale.
  • Evita i pericoli sia professionali che domestici.
  • Diagnosticare e trattare le patologie del tratto urogenitale.
  • Effettuare la terapia vitaminica.

Se viene rilevata una violazione della spermatogenesi, allora:

  • Vengono trattate le malattie infettive e infiammatorie del sistema genito-urinario.
  • Squilibrio endocrino corretto.
  • Terapia sostitutiva con preparati androgeni.

Il regime di trattamento e la sua durata sono determinati individualmente. La chirurgia è indicata per il varicocele. Con l'intervento chirurgico, il deflusso di sangue venoso dai testicoli è migliorato. Le vene sono sottoposte a medicazione, scleroterapia o legatura. Il risultato: non ci sono fenomeni di stagnazione, il metabolismo torna alla normalità, si osserva il recupero della spermatogenesi. Con anomalie congenite, è indicata la chirurgia plastica..

previsione

La terapia combinata per l'infertilità maschile è una prognosi favorevole. La patologia tempestiva diagnosticata e la terapia correttamente selezionata aumentano significativamente le possibilità di gravidanza.

È allegato anche un video sull'infertilità maschile:

L'infertilità primaria è una patologia che non è una rarità in questi giorni. La sua causa può essere coperta sia nel corpo maschile che femminile. Per una diagnosi più accurata delle possibili cause dovrebbe sottoporsi a un esame congiunto con specialisti.

Infertilità codice ICD 10

CODICE ICD-10 N46 Infertilità maschile.

EPIDEMIOLOGIA DELL'INFERTILITÀ DELL'UOMO

L'infertilità negli uomini è una manifestazione di varie condizioni patologiche e non della loro forma nosologica. Tuttavia, a causa del profilo chiaro e del significato clinico, questo fenomeno ha acquisito un significato clinico indipendente. La ragione del 40% dei matrimoni sterili è la violazione del sistema riproduttivo maschile, il 45% nella femmina e il 5-10% sono una combinazione di fattori di infertilità maschile e femminile. Spesso l'esame non rivela alcun cambiamento nei coniugi.

ETIOLOGIA (MOTIVI) DELL'INFERTILITÀ DELL'UOMO

Le cause dell'infertilità maschile possono essere classificate in base alla natura dei cambiamenti patologici (ad es. Genetici, endocrini, infiammatori, traumatici) e alla loro localizzazione (ipotalamo, ipofisi, testicoli, tratto eiaculatorio e organi androgeni). Tutti i fattori eziologici sono divisi in tre gruppi: pre-testicolare, testicolare e post-testicolare.

PRINCIPALI MOTIVI DELL'INFERTILITÀ DELL'UOMO

Disturbi presticolari (patologia dell'ipotalamo, ghiandola pituitaria). Difetto congenito nella secrezione di GnRH (ad esempio, sindrome di Kallman, sindrome di Prader - Willi). Acquisito difetto di secrezione di GnRH, ipopituitarismo (a seguito di tumore, trauma, ischemia, radiazione). ZPR. Carenza isolata di LH (sindrome di Pasqualini). Iperprolattinemia (a causa di adenoma ipofisario, esposizione a farmaci). Violazione delle funzioni di altre ghiandole endocrine, assunzione di farmaci ormonali.

Patologie testicolari Anomalie cromosomiche (sindrome di Klinefelter). Anorchismo congenito e acquisito. Aplasia isolata dell'epitelio spermatogenico (cellula di Sertoli o sindrome di Del Castillo). Criptorchidismo. Varicocele. Danno ai testicoli (trauma, torsione, orchite). Disturbi causati da malattie sistemiche o fattori esogeni. Carenza di androgeni o resistenza.

Disturbi post-testicolari. Ostruzione del dotto deferente (congenito, acquisito). Ipospadia. Compromissione della funzionalità o della motilità degli spermatozoi (ad es. Disturbi autoimmuni, infezioni genitali).

PATOGENESI DELL'INFERTILITÀ DELL'UOMO

L'infertilità dovuta all'ipogonadismo si verifica a causa di una violazione delle funzioni generative (spermatogenesi) e ormonali (steroidogenesi), meno spesso solo generative. L'infertilità è spesso combinata con manifestazioni di carenza di androgeni. L'ipogonadismo può verificarsi dalla nascita o svilupparsi durante la pubertà, l'età adulta o la vecchiaia.

DIAGNOSTICA DELL'INFERTILITÀ DELL'UOMO

Nell'infertilità, è obbligatorio un esame di due partner (ed è meglio iniziare con un esame di un uomo). L'obiettivo è stabilire la sterilità e determinarne la causa. Valutare la fertilità di un uomo non è difficile, ma la causa dell'infertilità non è facile da identificare, e nel 15-20% dei casi ciò non può essere fatto e l'infertilità è riconosciuta come idiopatica. Il processo diagnostico nell'infertilità maschile consiste in diverse fasi successive. Dovrebbe essere effettuato con costi economici minimi e includere mezzi prevalentemente non invasivi.

Anamnesi Include chiarimento delle caratteristiche dell'attività sessuale, della gravidanza nei partner sessuali, nonché informazioni su patologie passate, operazioni, fattori negativi.

INDAGINE FISICA ALL'INFERTILITÀ DELL'UOMO

Durante un esame fisico, viene determinato il grado di gravità delle caratteristiche sessuali secondarie (la carenza di androgeni si manifesta con il fisico eunucoide, la scarsa crescita dei capelli, la ginecomastia). La palpazione dello scroto rivela la presenza di testicoli, le loro dimensioni (media: lunghezza - 4,6 cm, larghezza - 2,6 cm, volume - 18,6 ml) e consistenza (normale - stretto-elastico), nonché i cambiamenti nelle appendici dei testicoli e l'espansione delle vene cordone spermatico (varicocele). Escludere lesioni infiammatorie della prostata e delle vescicole seminali.

RICERCHE DI LABORATORIO ALL'INFERTILITÀ DELL'UOMO

Lo studio dell'eiaculato (spirmogramma) è la fase principale nella diagnosi di infertilità maschile. L'eiaculato per la ricerca si ottiene dopo 2-3 giorni di astinenza dalla masturbazione (preferibilmente) o dai rapporti interrotti. L'eiaculato viene consegnato al laboratorio a temperatura ambiente entro 1 ora dalla raccolta. Gli indicatori normativi attualmente adottati per la valutazione dello sperma sono presentati nella tabella. 19-1.

Tabella 19-1. Valori normali dei parametri dell'eiaculato (linee guida dell'OMS, 1999)

Infertilità ICD

L'infertilità ICD è codificata con uno speciale codice alfanumerico, che i pazienti vedono ripetutamente nelle cartelle cliniche e non hanno idea del suo significato.

Sembra molto più facile scrivere il nome della malattia piuttosto che cercare il codice necessario in un enorme elenco di patologie.

Dopotutto, il registro include fino a 3 volumi! Infatti, una singola classificazione consente di ridistribuire le risorse finanziarie a livello statale, per ottimizzare il lavoro dei centri medici e scientifici, a seconda delle informazioni ricevute.

Cos'è l'ICD?

La classificazione internazionale delle malattie è un documento standardizzato a livello mondiale, un elenco di patologie che semplifica la raccolta di dati sulle cause di morbilità e mortalità. Grazie a un unico metodo per la codifica delle informazioni per la maggior parte degli stati, statistici ed epidemiologi trovano più facile navigare tra i cambiamenti negli indicatori sanitari di base.

Importante. Il registro consente di organizzare il lavoro delle istituzioni mediche nelle città, gestire il sistema sanitario nel paese nel suo insieme, identificare le priorità per gli studi più importanti del mondo

Classificazione delle malattie secondo ICD-10

Dal 1994, la versione della decima revisione o abbreviata ICD-10 è stata ampiamente utilizzata. Oggi sta sviluppando una nuova versione 11 del codice, che dovrebbe essere rilasciata tra un paio d'anni..

Nella struttura del documento, 22 gruppi di malattie sono crittografati in lettere latine. L'infertilità femminile ICD è elencata sotto il codice comune N97. Questa patologia è caratterizzata dall'incapacità del paziente di concepire un bambino con rapporti sessuali regolari senza contraccezione.

Sterilità femminile ICD

Nella classificazione internazionale, l'assenza del concepimento è divisa in sottogruppi che hanno causato la patologia.

La malattia è crittografata come segue:

  • Disturbi dell'ovulazione N97.0 (squilibrio ormonale, anovulazione, alterazioni endocrine, effetti tossici);
  • N97.1 fattori tubulari (alterazioni infiammatorie, aderenze, precedente gravidanza extrauterina);
  • N97.2 patologia uterina (anomalie strutturali, difetti di impianto);
  • N97.3 cause cervicali;
  • N97.4 Violazioni associate a fattori maschili (incompatibilità immunologica);
  • N97.8 altri tipi (endometriosi, mioma);
  • N97.9 Causa sconosciuta.

L'infertilità iniziale secondo ICD-10 consente di esprimere numericamente il numero di coppie in cui il concepimento non si è mai verificato durante una normale attività sessuale. Nelle donne si notano sottosviluppo della struttura degli organi genitali, posizione anormale dell'utero, gravi disturbi ormonali che portano a una persistente mancanza di ovulazione.

Il codice di infertilità secondario secondo ICD-10 mostra quantitativamente i pazienti che hanno una storia di gravidanza, indipendentemente dal risultato: parto, aborto spontaneo, aborto, localizzazione ectopica dell'embrione. L'infertilità è generalmente associata a frequenti interventi nella cavità uterina, malattie infiammatorie, insorgenza di tumori, cattive abitudini, disturbi metabolici.

Sterilità maschile ICD

I membri del sesso più forte hanno il codice di infertilità ICD-N46. Il codice implica una violazione della qualità dello sperma di un uomo, patologie associate all'eiaculazione. I meccanismi scatenanti dell'incapacità di concepire un bambino sono: il processo infiammatorio, le vene varicose dell'apparato genitale, le anomalie nella struttura degli organi riproduttivi.

Necessità di applicazione

L'uso di un unico codice consente di scoprire i principali problemi dell'assistenza sanitaria, di combinare gli sforzi nella lotta contro le cause più comuni di mortalità, morbilità.

Nel determinare il tipo principale di infertilità, il codice ICD-10 negli adulti calcola il reindirizzamento dei mezzi per determinare e trattare le cause più comuni che incidono sulla salute riproduttiva. La revisione del documento riflette costantemente i risultati scientifici della medicina nel campo della demografia, della pratica medica in generale.

Conclusione

La codifica di infertilità ICD non ha alcun significato per la maggior parte dei pazienti. Inoltre, quando si fornisce la documentazione sul luogo di lavoro o per altri motivi, il codice indica la malattia principale nella colonna. Non tutti sono pronti a segnalare la vera causa della patologia ad altri, quindi ICD 10 è un modo legale conveniente per aggirare questo punto..

Nella vita, una singola crittografia di unità nosologiche consente alla comunità mondiale di giudicare il livello di infertilità di un particolare paese o città, in merito alle cause di questa patologia, che contribuisce alla formazione di un programma per prevenire e prevenire l'assenza di concepimento tra la popolazione.

Sintomi

Vale la pena pensare alla salute riproduttiva se almeno una gravidanza non si è verificata entro un anno dalla cessazione della protezione dei partner. Altri sintomi sono spesso assenti. Solo i test di laboratorio, associati a un esame competente, riveleranno i motivi sulla base dei quali verrà formata la diagnosi.

L'infertilità è considerata assoluta solo quando una donna non ha utero o ovaie. Altrimenti, è considerato relativo. Dopo l'esame e il trattamento, la diagnosi di infertilità primaria può essere ritirata. Ci sono casi frequenti in cui le donne hanno dato alla luce uno o anche più bambini dopo essere stati considerati sterili.

Negli uomini

Il sintomo principale negli uomini è l'assenza di gravidanza in ogni partner con cui l'uomo ha avuto rapporti sessuali senza protezione.

L'infertilità si verifica spesso con altre patologie, come:

  • assenza di entrambi i testicoli;
  • agenesia del vas deferens;
  • anomalie cromosomiche e geniche;
  • varicocele, torsione testicolare, criptorchidismo;
  • malattie infiammatorie del sistema riproduttivo di natura non infettiva;
  • infezioni trasmesse sessualmente.

Sono caratterizzati dai loro sintomi: vari paraorecchie della funzione sessuale, problemi con la minzione, allocazione dell'uretra, dolore.

Tra le donne

La manifestazione principale è l'assenza di gravidanza per 12 mesi. Altrimenti, potrebbe essere asintomatico..

Altri segni si verificano se la gravidanza non si verifica a causa di malattie concomitanti, includono:

  • cicli irregolari;
  • amenorrea;
  • eccesso di peso corporeo o sottopeso;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • aumento della temperatura corporea;
  • insolita secrezione vaginale;
  • sanguinamento intermestruale.

patogenesi

Ovulazione: il processo di uscita di un uovo maturo dal follicolo, regolato da ormoni sessuali e neurotrasmettitori ipofisari.

Le fasi dell'ovulazione sono normali:

  1. Diminuzione dell'ormone follicolo-stimolante e degli estrogeni nel sangue,
  2. L'aumento dell'ormone luteinizzante e del progesterone,
  3. Rottura del follicolo,
  4. Resa delle uova,
  5. La cattura dei suoi villi nella tuba di Falloppio e lo spostamento nella cavità uterina.

L'ovulazione si verifica nelle donne in età riproduttiva ogni mese il 14 ° giorno del ciclo mestruale. Questo processo è regolato dagli ormoni dell'ipotalamo e della ghiandola pituitaria attraverso un feedback universale tra loro e le ovaie..

Con una concentrazione insufficiente di alcuni ormoni nel sangue, si verifica una rapida rottura del follicolo. Con ipoestrogenemia relativa, si osservano lievi cambiamenti a livello endometriale: parzialmente esfolia. Ciò porta allo sviluppo della sindrome ovulatoria con il corrispondente quadro clinico: dolore e spotting.

I processi infiammatori e di adesione locali nelle tube portano a movimenti errati delle uova, compattazione della capsula ovarica e pareti delle tube di Falloppio. La rottura dei tessuti infiammati e la peristalsi delle fitte tube di Falloppio sono accompagnate da dolore.

Sintomi

Normalmente, il processo di ovulazione è impercettibile. Di solito le donne non sospettano nemmeno quando sono loro che hanno l'uovo. Sono energici, praticano sport, nuotano, visitano discoteche e altri luoghi pubblici, in una parola: conducono uno stile di vita attivo. Solo alcuni possono sperimentare un leggero aumento della quantità di secrezione sierosa dall'utero. Ma ci sono quelli che sono meno fortunati: l'ovulazione dolorosa li "perseguita" ogni volta. L'intenso dolore addominale priva una donna di tutte le solite gioie, la capacità di svolgere attività quotidiane e persino fare sesso.

Nonostante il fatto che la sindrome ovulatoria non sia accompagnata da cambiamenti organici negli organi del sistema riproduttivo, può causare problemi funzionali nel corpo.

Segni clinici di sindrome ovulatoria:

  • Il dolore è spesso unilaterale, localizzato nell'addome inferiore e irradiato all'inguine, nella regione sacro-lombare. Si intensifica durante la deambulazione, il coito, l'attività fisica, i movimenti improvvisi. Il dolore è lieve o acuto, prolungato o di breve durata, tirando o cucendo.
  • Scarsi sierosi o spotting dalla vagina sono causati da un piccolo distacco dell'endometrio causato da bassi livelli di estrogeni e dall'assenza di progesterone.
  • L'aumento della libido durante l'ovulazione è associato alla natura del corpo femminile. È durante questo periodo che il concepimento e la procreazione sono possibili.
  • Dolore e sensibilità delle ghiandole mammarie sono un segno della loro preparazione per la gravidanza e la successiva allattamento. Di solito il dolore toracico non dura a lungo e termina prima della formazione del corpo luteo.
  • Debolezza, irritabilità e pianto. L'instabilità emotiva è associata a cambiamenti nello sfondo ormonale.
  • Aumento della temperatura corporea a 37,5-37,7 ° C.
  • In rari casi, nausea e vomito.
  • Gonfiore delle labbra.

È necessaria l'assistenza medica di emergenza in presenza di dolori pronunciati nell'addome inferiore, che si combinano con un progressivo deterioramento delle condizioni generali, svenimenti improvvisi, perdite di sangue profonde dalla vagina, nausea lancinante e ripetuti vomito, febbre, brividi e altri sintomi che durano più di 2 giorni.

Prevenzione

Per la prevenzione durante il periodo di presunta ovulazione, si raccomanda di escludere una significativa attività fisica e limitare l'attività sessuale (tenendo conto della pianificazione della gravidanza). La gravità delle manifestazioni dolorose è significativamente ridotta o si fermano completamente quando la dieta, il sonno e il riposo sono normalizzati, lo stress e altri carichi sono ridotti. Il trattamento tempestivo e adeguato delle malattie ginecologiche, la riduzione del rischio di insorgenza a causa del rifiuto dell'aborto e di irragionevoli procedure invasive, la protezione contro la gravidanza indesiderata e l'infezione da infezioni sessuali, sono particolarmente efficaci..

Infertilità femminile e maschile: codice ICD-10

L'infertilità ICD è codificata con uno speciale codice alfanumerico, che i pazienti vedono ripetutamente nelle cartelle cliniche e non hanno idea del suo significato. Sembra molto più facile scrivere il nome della malattia piuttosto che cercare il codice necessario in un enorme elenco di patologie. Dopotutto, il registro include fino a 3 volumi! Infatti, una singola classificazione consente di ridistribuire le risorse finanziarie a livello statale, per ottimizzare il lavoro dei centri medici e scientifici, a seconda delle informazioni ricevute.

Cos'è l'ICD?

La classificazione internazionale delle malattie è un documento standardizzato a livello mondiale, un elenco di patologie che semplifica la raccolta di dati sulle cause di morbilità e mortalità. Grazie a un unico metodo per la codifica delle informazioni per la maggior parte degli stati, statistici ed epidemiologi trovano più facile navigare tra i cambiamenti negli indicatori sanitari di base.

Classificazione delle malattie secondo ICD-10

Dal 1994, la versione della decima revisione o abbreviata ICD-10 è stata ampiamente utilizzata. Oggi sta sviluppando una nuova versione 11 del codice, che dovrebbe essere rilasciata tra un paio d'anni..

Nella struttura del documento, 22 gruppi di malattie sono crittografati in lettere latine. L'infertilità femminile ICD è elencata sotto il codice comune N97. Questa patologia è caratterizzata dall'incapacità del paziente di concepire un bambino con rapporti sessuali regolari senza contraccezione.

Sterilità femminile ICD

Nella classificazione internazionale, l'assenza del concepimento è divisa in sottogruppi che hanno causato la patologia.

La malattia è crittografata come segue:

  • Disturbi dell'ovulazione N97.0 (squilibrio ormonale, anovulazione, alterazioni endocrine, effetti tossici);
  • N97.1 fattori tubulari (alterazioni infiammatorie, aderenze, precedente gravidanza extrauterina);
  • N97.2 patologia uterina (anomalie strutturali, difetti di impianto);
  • N97.3 cause cervicali;
  • N97.4 Violazioni associate a fattori maschili (incompatibilità immunologica);
  • N97.8 altri tipi (endometriosi, mioma);
  • N97.9 Causa sconosciuta.

L'infertilità iniziale secondo ICD-10 consente di esprimere numericamente il numero di coppie in cui il concepimento non si è mai verificato durante una normale attività sessuale. Nelle donne si notano sottosviluppo della struttura degli organi genitali, posizione anormale dell'utero, gravi disturbi ormonali che portano a una persistente mancanza di ovulazione.

Il codice di infertilità secondario secondo ICD-10 mostra quantitativamente i pazienti che hanno una storia di gravidanza, indipendentemente dal risultato: parto, aborto spontaneo, aborto, localizzazione ectopica dell'embrione. L'infertilità è generalmente associata a frequenti interventi nella cavità uterina, malattie infiammatorie, insorgenza di tumori, cattive abitudini, disturbi metabolici.

Sterilità maschile ICD

I membri del sesso più forte hanno il codice di infertilità ICD-N46. Il codice implica una violazione della qualità dello sperma di un uomo, patologie associate all'eiaculazione. I meccanismi scatenanti dell'incapacità di concepire un bambino sono: il processo infiammatorio, le vene varicose dell'apparato genitale, le anomalie nella struttura degli organi riproduttivi.

Necessità di applicazione

L'uso di un unico codice consente di scoprire i principali problemi dell'assistenza sanitaria, di combinare gli sforzi nella lotta contro le cause più comuni di mortalità, morbilità.

Nel determinare il tipo principale di infertilità, il codice ICD-10 negli adulti calcola il reindirizzamento dei mezzi per determinare e trattare le cause più comuni che incidono sulla salute riproduttiva. La revisione del documento riflette costantemente i risultati scientifici della medicina nel campo della demografia, della pratica medica in generale.

Conclusione

La codifica di infertilità ICD non ha alcun significato per la maggior parte dei pazienti. Inoltre, quando si fornisce la documentazione sul luogo di lavoro o per altri motivi, il codice indica la malattia principale nella colonna. Non tutti sono pronti a segnalare la vera causa della patologia ad altri, quindi ICD 10 è un modo legale conveniente per aggirare questo punto..

Nella vita, una singola crittografia di unità nosologiche consente alla comunità mondiale di giudicare il livello di infertilità di un particolare paese o città, in merito alle cause di questa patologia, che contribuisce alla formazione di un programma per prevenire e prevenire l'assenza di concepimento tra la popolazione.

Infertilità femminile

Tempo di lettura: min.

Malattia femminile "infertilità" - che cos'è?

Oggi, c'è un rapido sviluppo di vari rami della medicina, tra cui endocrinologia, ostetricia, ginecologia e ARTE, quindi l'infertilità femminile in Russia può essere curata senza problemi.

Con l'aiuto delle moderne tecnologie e misure diagnostiche, è possibile determinare rapidamente la causa dell'infertilità femminile, che è una questione cruciale nella nomina della terapia e la sua efficacia.

Infertilità femminile - Statistiche

Secondo stime approssimative, il numero di coppie sterili è del 15%. Un problema simile si verifica con ogni settima coppia di età inferiore ai 35 anni. Più la donna è anziana, meno è probabile che rimanga incinta. Pertanto, ogni terza donna dopo i 35 anni non può rimanere incinta naturalmente.

Se l'infertilità femminile e maschile sta crescendo rapidamente, possono sorgere problemi medici, sociali e demografici..

Cosa può essere l'infertilità femminile - codice ICD 10

L'infertilità femminile può essere classificata in base a diversi criteri. Innanzitutto, vale la pena determinare cosa può essere questa patologia:

  • La forma principale - la gravidanza non era affatto per alcuni motivi;
  • Forma secondaria: la gravidanza era già in passato, ma al momento il concepimento non sta avvenendo.

L'infertilità può essere divisa in base a segni causali:

  • Assoluto: la gravidanza non può verificarsi a causa di caratteristiche fisiologiche irreversibili, ad esempio può essere l'assenza dell'utero e altri problemi di natura congenita;
  • Infertilità femminile di origine delle tube - 97.1 codice secondo ICD 10. Questa diagnosi viene fatta se vengono rilevati problemi di pervietà delle tube di Falloppio. Nel 40% dei casi, è questo fattore che causa infertilità;
  • L'infertilità endocrina si verifica in caso di violazione dell'ovulazione. Cioè, l'uovo non matura in questo caso. Questa patologia viene anche diagnosticata nel 40% dei casi;
  • L'infertilità può essere attribuita a problemi uterini. In altre parole, si creano condizioni in cui gli spermatozoi non penetrano nella tuba di Falloppio e non si verifica l'impianto dell'embrione;
  • Infertilità immunologica in ICD 10 può avere tale codice n 97. 9 - infertilità femminile non specificata. Tale diagnosi viene spesso fatta se viene rilevata l'incompatibilità biologica dei partner, nonché a causa della presenza di anticorpi antisperma;
  • L'infertilità femminile non specificata 97.9 può essere dovuta a fattori psicogeni.

Malattia femminile "infertilità" - le principali cause di patologia

Solo dopo aver effettuato una diagnosi accurata il medico sarà in grado di prescrivere il trattamento corretto per un problema specifico. Tutte le misure diagnostiche mirano a identificare tali motivi:

  • La malattia infiammatoria pelvica si verifica a causa di malattie sessualmente trasmissibili. Le infezioni possono scatenare lo sviluppo di piosalpinx, pelvioperitonite, endocervicite, endometrite, salpingite e salpingo-ooforite. Tali malattie possono verificarsi senza sintomi evidenti, quindi è difficile rilevare immediatamente ed eliminare una condizione patologica;
  • Funzionamento inadeguato degli organi del sistema endocrino. Se le ovaie vengono interrotte, una donna può riscontrare problemi come la crescita del tumore o l'insorgenza della sindrome dell'ovaio policistico. La disfunzione della ghiandola tiroidea e delle ghiandole surrenali può causare lo sviluppo di ipertiroidismo o ipotiroidismo;
  • Manipolazioni chirurgiche e operazioni nell'addome e negli organi pelvici. Conseguenze negative possono verificarsi dopo la laparoscopia o aborti ripetuti, in particolare per quanto riguarda il curettage e altre procedure;
  • Anche l'erosione cervicale e la displasia sono un fattore predisponente. Questa condizione può provocare dispositivi intrauterini, a causa dei quali si sviluppano spesso malattie infiammatorie e aderenze nelle tube di Falloppio;
  • La struttura patologica dell'utero di natura congenita o acquisita e alcune gravi malattie possono essere un ostacolo a una concezione di successo. Tali condizioni includono la presenza di fibromi e polipi, cambiamenti nella composizione del muco cervicale, nonché endometriosi dell'utero e appendici;
  • Lo stress regolare influenza anche il processo di concepimento. Sullo sfondo di esperienze costanti, il ciclo mestruale e la funzionalità delle tube di Falloppio sono interrotti.

Infertilità femminile ICD 10 codice 97 viene trattata?

Per un trattamento efficace dell'infertilità, è necessario innanzitutto identificarne la causa. Quasi sempre, la terapia viene inizialmente eseguita volta a rimuovere il processo infiammatorio. A una donna vengono prescritti farmaci per sopprimere la crescita di agenti patogeni infettivi, nonché fondi per aumentare le difese del corpo.

Se necessario, il medico prescrive antibiotici e antisettici al paziente. Un risultato positivo dal trattamento può essere ottenuto se integrato con procedure fisioterapiche.

A seconda della causa identificata, il trattamento può avere diverse direzioni:

  • Ripristino della pervietà delle tube di Falloppio mediante intervento chirurgico;
  • Trattamento ormonale o correzione;
  • Stimolazione dell'ovulazione con l'aiuto di farmaci speciali;
  • Trattamento finalizzato all'eliminazione della displasia cervicale, poliposi, endometriosi e miomatosi;
  • Trattamento psicoterapico.

ICD 10 - infertilità femminile e fecondazione in vitro

I medici raccomandano la fecondazione in vitro se non ci sono risultati positivi dopo la terapia farmacologica e chirurgica dell'infertilità.

L'essenza di questo metodo di trattamento è di fecondare l'uovo di una donna con lo sperma del marito in laboratorio, cioè in vitro. Dopo diversi giorni di osservazione, diversi embrioni vengono trapiantati contemporaneamente nell'utero della donna.

La fecondazione in vitro è un processo molto complesso e costoso, così lontano da tutte le coppie senza figli può permettersi la procedura di fecondazione in vitro. Se ci sono indicazioni per questa procedura, puoi provare a farlo con un'assicurazione medica obbligatoria. Se il primo tentativo non ha esito positivo, le procedure successive verranno eseguite a pagamento.

Up