logo

I raffreddori si verificano raramente nei bambini fino a un anno e nei neonati. Quando trasporta un bambino, la madre protegge completamente il feto con l'aiuto delle forze protettive del suo corpo. Dopo la nascita, il bambino si adatta all'ambiente, molti sistemi che non hanno funzionato nel periodo prenatale iniziano a funzionare in modo indipendente. Entro sei mesi, il bambino che sua madre allatta al seno riceve anticorpi contro molti patogeni con il latte. Tuttavia, si trovano casi di infezione di tali briciole. Come capire che il bambino è malato? Come affrontare la causa e i sintomi della malattia? Quali farmaci sono ammessi nei primi mesi di vita?

Freddo, è ARI, è ARVI

Raffreddori nei neonati (danni al tratto respiratorio) - un fenomeno raro, ma spiacevole. Il nome "freddo", come le comuni "infezioni respiratorie acute", non è del tutto vero. Gli organi dell'apparato respiratorio non sono infiammati a causa dell'ipotermia, sebbene un carico eccessivo sul sistema immunitario contribuisca all'attivazione di agenti patogeni. I primi sintomi possono comparire dopo aver parlato con un corriere del virus o (molto meno spesso). Più precisamente, la diagnosi di ARVI sarà se la malattia è causata da un virus. I principali segni di patologia sono naso che cola, tosse e mal di gola.

Il gruppo ARVI comprende le seguenti malattie:

Un bambino può ammalarsi? Cause di infezione

Di norma, nei primi mesi di vita, i bambini raramente si ammalano. Ciò è dovuto al fatto che in questo momento i neonati ricevono anticorpi con latte materno (con alimentazione naturale). Dopo 4-5 mesi, il corpo del bambino inizia a produrre i propri anticorpi, che possono proteggerlo da virus e batteri. I bambini che vengono allattati al seno dalla nascita hanno maggiori probabilità di contrarre malattie respiratorie virali, perché anche le moderne miscele bilanciate, simili nella composizione al latte materno, non sono in grado di aumentare l'immunità delle briciole (consigliamo di leggere: come si può aumentare l'immunità di un bambino malato?).

Se una madre malata sta allattando, non è necessario rifiutarsi di allattare. Il latte materno contiene anticorpi del patogeno prodotto dal corpo della madre, quando trasferito nella miscela, il bambino smetterà di riceverli.

Sintomi di ARVI

Il quadro clinico della malattia nella fase iniziale viene spesso cancellato, senza la manifestazione di segni caratteristici. Molti genitori attribuiscono i sintomi alla dentizione, al cambiamento del tempo o ai capricci del bambino. Se il bambino ha il raffreddore, compaiono i seguenti sintomi:

Trattamento infantile

Al primo segno di una malattia virale, consultare un pediatra. Il trattamento viene selezionato individualmente tenendo conto del decorso della malattia e dell'età del bambino. L'auto-somministrazione di farmaci è severamente vietata. Il dosaggio dei farmaci e la durata del trattamento sono determinati dal medico.

Va notato che durante il trattamento del raffreddore, i bambini non devono essere vaccinati. Dopo il completo recupero, dovrebbero trascorrere 4 settimane. Questa volta è necessario per ripristinare le funzioni protettive del corpo. La vaccinazione durante o immediatamente dopo una malattia è un onere aggiuntivo per il sistema immunitario. La vaccinazione può causare danni significativi alla salute del bambino (vedi anche: è possibile camminare con un bambino immediatamente dopo la vaccinazione DTP?).

Terapia sintomatica

Puoi trattare il tuo bambino con farmaci solo dopo aver consultato un pediatra. Il trattamento è principalmente finalizzato all'eliminazione delle manifestazioni della malattia:

  • Rinorrea. Le soluzioni a base di sale marino (Aqualor, Aquamarine) o soluzione salina vengono utilizzate per lavare i passaggi nasali 2-3 volte al giorno. In alcuni casi, vengono prescritte gocce vasocostrittive, una goccia in ciascuna narice. La durata della terapia con gocce non deve superare i 3 giorni. Per rimuovere il muco, utilizzare una pera o aspiratori speciali. Non puoi gocciolare il latte materno nel naso del bambino (ti consigliamo di leggere: perché il latte materno non può essere lasciato cadere nel naso del bambino?). Ha un effetto antisettico, ma quando entra nella mucosa, diventa un terreno fertile eccellente per i patogeni..
  • Calore. È necessario spogliare il bambino e rimuovere il pannolino. È vietato avvolgere il bambino (in modo che suda), poiché la sua termoregolazione è imperfetta, il confezionamento causerà un aumento della temperatura corporea e, possibilmente, dei crampi. Puoi pulire la pelle del bambino fino a un anno con acqua calda e pulita senza aggiungere alcol o aceto. Queste sostanze penetrano facilmente attraverso i pori nel corpo, causando intossicazione. È necessario abbassare la temperatura dopo essere aumentato a 38 gradi, con scarsa tolleranza al calore - sopra 37,5 gradi. È consentito l'uso di farmaci a base di paracetamolo (Cefecon D, Efferalgan) o ibuprofene (Nurofen) sotto forma di sciroppo o supposte rettali. Durante l'applicazione, è necessario osservare rigorosamente il dosaggio. Non somministrare farmaci con analgin e aspirina (si consiglia di leggere: dosaggio di Analgin in compresse per bambini).
  • Tosse. La tosse è un modo efficace per rimuovere l'espettorato dal sistema respiratorio. Il riflesso della tosse dei bambini non è sufficientemente sviluppato, quindi, per determinare le cause dell'evento e del trattamento, è necessario consultare un medico. Gli agenti mucolitici sono usati per diluire l'espettorato viscoso..

Terapia antivirale e immunomodulante secondo le indicazioni di un medico

Per il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute nei neonati, vengono utilizzati farmaci antivirali contenenti interferone (Viferon, Grippferon). Di norma, i fondi vengono utilizzati sotto forma di sciroppo o supposte rettali. Le supposte vengono assorbite nell'intestino, agiscono più rapidamente e non influenzano il sistema digestivo. Combattono attivamente i virus e contribuiscono a un rapido recupero. Quando si usano droghe, è necessario osservare il regime di trattamento prescritto, poiché la produzione di anticorpi aggiuntivi porta a una diminuzione del proprio. Per ripristinare le funzioni protettive, vengono prescritti complessi vitaminici.

Modalità e cura: bere, idratare, non mangiare troppo

La terapia prevede il rispetto delle regole per la cura del bambino:

  • Fornire al bambino un drink abbondante. Ai bambini mensili deve essere data acqua calda bollita o più spesso applicata al seno. Dal latte materno, il bambino riceverà tutte le sostanze necessarie. I bambini di età superiore ai 6 mesi possono ricevere bevande e composte di frutta senza zucchero (divorziate). Il fluido è necessario per rimuovere le tossine dal corpo..
  • Umidificare l'aria nella stanza. L'aria umida e fresca (la temperatura ottimale è di 21-22 gradi) aiuta a fluidificare il muco nel tratto respiratorio inferiore e nel naso e impedisce che si secchi e formi croste. Per idratare, puoi usare dispositivi speciali o appendere i pannolini bagnati. La stanza viene pulita giornalmente per rimuovere i germi. Giocattoli morbidi e tappeti devono essere rimossi dai locali in modo che la polvere non si accumuli..
  • Non sovralimentare. Non è necessario nutrire il bambino in assenza di appetito. Le forze del corpo mirano a combattere gli agenti infettivi, la digestione del cibo richiederà l'energia necessaria. Se il bambino non rifiuta il cibo, la sua dieta dovrebbe essere bilanciata. Con l'alimentazione naturale, dovresti spesso mettere il bambino sul petto.

Prevenzione dell'ARVI nei neonati

Un raffreddore comune senza un trattamento adeguato può portare a gravi complicazioni. I genitori dovrebbero prestare maggiore attenzione alla prevenzione delle malattie al fine di ridurre al minimo possibili danni alla salute del bambino. Anche nella fase di pianificazione della gravidanza, prima della nascita di un bambino, tutti i membri della famiglia devono ricevere la vaccinazione necessaria, dopo la nascita del bambino, monitorare la loro salute ed evitare infezioni virali respiratorie acute. È necessario vestire correttamente il bambino in modo che non prenda un raffreddore.

Limitare i contatti

Rafforzare l'immunità (nutrizione, indurimento, deambulazione)

Una dieta equilibrata contenente tutte le vitamine e i minerali necessari aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Durante l'allattamento, la madre dovrebbe prestare attenzione alla sua dieta. Le procedure di indurimento e le passeggiate quotidiane con qualsiasi tempo hanno un effetto positivo sul corpo, rafforzando le difese. Per l'indurimento, è possibile abbassare gradualmente la temperatura dell'acqua durante il bagno, applicare un contrasto di contrasto, fornire un accesso costante all'aria fresca nella stanza.

In contatto con un familiare malato

Con una malattia di una persona cara, è necessario ridurre al minimo il suo contatto con il neonato. Per ridurre il rischio di infezione, il paziente deve indossare una maschera, sostituendola il più spesso possibile. I genitori devono assicurarsi che tutti gli ospiti si lavino le mani con il sapone prima di comunicare con il bambino. Non puoi baciare il viso e le mani del bambino, poiché la maggior parte dei virus viene trasmessa attraverso la saliva.

Sintomi e trattamento del raffreddore nei neonati, prevenzione: come non infettare il bambino

Purtroppo i raffreddori nei bambini molto piccoli sono abbastanza comuni. Il loro pericolo è che con una diagnostica prematura, possano procedere abbastanza duramente ed essere accompagnati da pericolose complicazioni. Questo articolo ti parlerà dei principali sintomi di un raffreddore e del suo trattamento nei neonati e imparerai anche a prevenire il raffreddore durante l'infanzia..

Primi segni

I bambini sono molto sensibili al raffreddore. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che la termoregolazione non funziona ancora bene nei neonati e nei neonati. Un cambiamento di temperatura può contribuire alla rapida ipotermia del corpo del bambino, che, di norma, porta allo sviluppo di malattie.

I sintomi di un raffreddore possono essere diversi. La loro gravità dipende da vari fattori:

  • l'età del bambino;
  • la presenza di malattie concomitanti;
  • prematurità alla nascita;
  • immunità al basale.

Di solito, i primi sintomi negativi di un raffreddore compaiono entro pochi giorni dal momento dell'ipotermia. Tuttavia, i bambini indeboliti possono ammalarsi abbastanza rapidamente. Un tale rapido sviluppo di sintomi avversi in essi è influenzato dalla ridotta immunità..

Un raffreddore si manifesta nei neonati in diversi modi. I sintomi più comuni sono i seguenti:

  • Rinorrea. Di solito è viscido. In alcuni bambini, un naso che cola può essere abbastanza forte e persino debilitante..
  • Congestione nasale. L'accumulo di muco nei passaggi nasali contribuisce al fatto che la respirazione nasale del bambino è disturbata. Di norma, questo sintomo può essere facilmente notato dall'esterno: il bambino inizia a respirare attivamente attraverso la bocca.
  • Rossore in gola. Di solito l'intera parete della faringe diventa rosso brillante. Sullo sfondo di tale infiammazione, diventa difficile per il bambino deglutire. Di solito il rossore nella gola del bambino persiste per tutto il periodo di freddo acuto..
  • Tosse. Nella maggior parte dei casi, appare contemporaneamente a un naso che cola, tuttavia, può essere ritardato di 1-2 giorni. Di norma, una tosse con un raffreddore è secca. In alcuni casi, specialmente quando è attaccata un'infezione batterica, la natura della tosse cambia: si bagna con l'espettorato.
  • Febbre. Il processo infiammatorio, che provoca ipotermia, si manifesta rapidamente con l'aumentare della temperatura. I suoi numeri determinano la gravità della malattia. All'apice della malattia, la temperatura corporea del bambino può raggiungere i 37-38,5 gradi.
  • Violazione delle feci. In alcuni casi, con un raffreddore, un bambino può avere la diarrea. Questo sintomo appare, di regola, se si verifica un'infezione virale respiratoria acuta o un'altra infezione virale sullo sfondo di un raffreddore..

Cambiamenti nel comportamento e nell'aspetto

Anche un bambino malato cambia comportamento. Sospettando che il bambino abbia preso un raffreddore, i genitori possono anche dai segni caratteristici di un cambiamento nel suo solito umore. Quindi, in un bambino malato, l'appetito di solito diminuisce. Il bambino inizia ad abbandonare il seno della madre.

Il bambino è facilmente eccitato o, al contrario, diventa troppo pigro. Con il raffreddore, anche il sonno è disturbato. Il bambino inizia a dormire irrequieto, spesso si sveglia.

L'aspetto del bambino sta cambiando. La pelle di solito diventa pallida. Sullo sfondo dell'alta temperatura corporea, le briciole del bambino possono arrossire fortemente. Gli occhi diventano un po 'nuvolosi.

Il calore può essere accompagnato da sudorazione profusa. La pelle del bambino diventa appiccicosa al tatto. Ciò è particolarmente evidente nella zona dei capelli e sul collo. Un naso che cola grave rende la respirazione del bambino più frequente.

I genitori possono notare questo sintomo semplicemente, rivolgendo la loro attenzione ai movimenti del torace del bambino. Aumenterà e diminuirà con una frequenza abbastanza alta. Di solito questo sintomo si manifesta in bambini molto piccoli, nonché con un aumento della mancanza di respiro.

Per i genitori di bambini piccoli e inesperti che non hanno ancora 2 mesi, a volte è abbastanza difficile distinguere un raffreddore da altre malattie. Papà e madri di bambini più grandi possono cancellare i sintomi della dentizione.

Accade spesso che essi stessi inizino a occuparsi del trattamento delle briciole, senza nemmeno chiamare un medico a casa. È assolutamente impossibile farlo. I sintomi di un raffreddore in un bambino sono davvero abbastanza semplici da confondere con altre infezioni pericolose. Non con tutte le malattie l'algoritmo di trattamento è lo stesso.

Per non ritardare il trattamento e fare la diagnosi corretta, è molto importante che i genitori consultino sempre un pediatra. Solo dopo l'esclusione di una serie di gravi infezioni infantili puoi curare un raffreddore a casa.

In caso di deterioramento delle condizioni del bambino, è molto importante contattare immediatamente un pediatra.

Come trattare un bambino?

Un medico dovrebbe redigere un regime terapeutico per un bambino. Prima che arrivi uno specialista, prima di tutto, i genitori dovrebbero calmarsi. È importante ricordare che un comportamento troppo eccitato dei genitori può essere rapidamente trasmesso al bambino. Diventerà più allarmato e teso..

Durante il periodo acuto della malattia, non nutrire forzatamente il bambino. Tale alimentazione può provocare il vomito nel bambino e in alcuni casi può persino contribuire a un aumento ancora maggiore della temperatura corporea. Il Dr. Komarovsky ritiene che un bambino malato debba ricevere una quantità sufficiente di liquido. Puoi dare a tuo figlio un po 'd'acqua - in media ½ cucchiaino ogni 20-30 minuti. In futuro, il pediatra determinerà il regime di consumo, che esaminerà il bambino malato.

Guarda come è vestito il bambino. Se la pelle del bambino è troppo calda e di colore rosso vivo, non dovresti fasciarla troppo. In questa situazione, i medici, di norma, raccomandano di scegliere un giubbotto meno caldo. Avvolgere troppo un bambino non farà che aggravare le sue condizioni.

Se la stanza dei bambini è fresca e la pelle del bambino è fredda al tatto, in questo caso copri il bambino con una coperta. Durante i brividi, il bambino di solito diventa pallido e letargico.

Succede che molte madri ad alta temperatura corporea iniziano a strofinare i loro bambini con una soluzione di aceto o alcool. Non farlo. L'acido acetico può avere un effetto dannoso sulla pelle. Per pulire la pelle, è adatta normale acqua calda (28-35 gradi).

Per rassicurare il bambino, tienilo tra le braccia. Cerca di mantenere la testa del bambino leggermente più in alto rispetto al suo corpo. In questa posizione, il bambino diventa un po 'più facile da respirare..

Con un aumento della temperatura corporea, il bambino non dovrebbe lavarlo. Tutte le procedure relative all'acqua sono necessariamente discusse con il medico. All'inizio, quando la temperatura corporea delle briciole rimane piuttosto alta, si escludono lunghi tempi di bagno. Possono contribuire alla violazione della termoregolazione nel bambino, che può aggravare le sue condizioni..

Migliorare la respirazione nasale

Per migliorare la respirazione nasale, è necessario pulire il naso del bambino dal muco accumulato lì. Per fare ciò, è possibile utilizzare dispositivi speciali o piccoli flagelli di cotone - turunds. Ora sono venduti in quasi tutte le farmacie. Anche la pulizia del naso dovrebbe essere obbligatoria prima di tutte le poppate..

Per pulire il naso del bambino, inumidire un batuffolo di cotone e inserirlo nella narice delle briciole di circa 7 mm. Successivamente, con movimenti leggeri ma sicuri, dovresti farlo scorrere più volte, quindi estrarlo. Azioni simili vengono eseguite con un'altra narice..

Se il muco è denso e lascia piuttosto male, allora puoi gocciolare 2 gocce di acqua bollita o soluzione salina nel naso. Dopo questo, ripetere la procedura con la pulizia delle narici con cotone turundas..

Il massaggio nasale alle ali può anche migliorare la respirazione nasale. Viene eseguito con movimenti di carezze dal naso alla base del naso. È molto importante consultare un pediatra prima di qualsiasi massaggio..

Puoi migliorare la respirazione nasale con i farmaci. Uno di questi medicinali è l'interferone. È usato con successo dai medici per curare il raffreddore comune, anche nei pazienti più piccoli. Per il raffreddore, questo farmaco viene solitamente utilizzato fino a 5 volte al giorno. La durata media del trattamento è di solito 3 giorni..

Cosa fare con l'infiammazione dell'orecchio?

Se il bambino spesso si strofina l'orecchio e piange molto, allora questo può essere un segnale per i genitori che ha l'otite media sullo sfondo di un raffreddore. Dai un'occhiata è abbastanza semplice. Per fare questo, i genitori dovrebbero leggermente spingere o tirare il trago dell'orecchio. Se il bambino ha un'infiammazione all'orecchio, allora reagirà a questa azione molto rapidamente.

È importante notare che è impossibile trattare l'otite media da soli in un bambino. L'instillazione di varie soluzioni alcoliche, succhi e altri rimedi popolari può contribuire alla progressione della malattia, nonché allo sviluppo di complicazioni pericolose.

Quando compaiono i primi segni di dolore nell'orecchio, dovresti mostrare immediatamente il bambino al medico. Dopo aver esaminato il bambino, il medico determinerà se ha la presenza o l'assenza di segni di otite media e, se necessario, prescriverà farmaci antinfiammatori.

Tali agenti vengono solitamente instillati con una pipetta o iniettati con turunda imbevuto di una soluzione farmacologica. Di norma, i farmaci per il trattamento dell'otite media nei bambini vengono somministrati 3-4 volte al giorno. La durata totale del trattamento è determinata individualmente, in base all'età del bambino e alla gravità della malattia.

Rimedi popolari

Si noti che la scelta di questo metodo di trattamento dovrebbe essere molto attenta. Non dovresti fidarti incautamente dei metodi popolari. Prima di scegliere un rimedio particolare, dovresti assolutamente consultare un medico. Numerose ricette popolari possono causare una reazione allergica in un bambino.

Tra un gran numero di metodi diversi, si possono trovare quelli molto utili. Uno di questi è un decotto a base di camomilla. Può essere usato se la congiuntiva degli occhi è infiammata sullo sfondo di un raffreddore in un bambino. In questo caso, gli occhi del bambino diventano rossi, con una maglia superficiale chiaramente visibile di vasi sanguigni.

Per preparare la soluzione, hai bisogno di 1 cucchiaio di fiori di una camomilla farmaceutica. Questa quantità di materiale vegetale deve essere riempita con un bicchiere di acqua bollente. L'infuso dovrebbe durare 45-60 minuti, quindi filtrare. Successivamente, l'infusione risultante viene raffreddata a una temperatura confortevole.

Per pulire gli occhi doloranti del bambino, vengono utilizzati batuffoli di cotone imbevuti di brodo di camomilla. Puoi eseguire questa procedura 3-4 volte al giorno. Se l'infiammazione non scompare, in questo caso potrebbero essere necessari pomate medicinali speciali. Sono già prescritti rigorosamente dal medico, in quanto hanno una serie di controindicazioni per l'uso..

È possibile nutrire il latte materno?

Con il raffreddore, non vale la pena privare il bambino dell'allattamento al seno naturale. Se la madre del bambino non è malata, l'allattamento al seno è possibile. È importante solo non troppo zelante con questo, e anche non forzare il bambino. Durante l'allattamento, il corpo del bambino riceve tutti i nutrienti necessari per il suo sviluppo, nonché gli anticorpi protettivi - immunoglobuline.

I bambini che già ricevono cibi complementari hanno una situazione leggermente diversa. Di norma, nel mezzo di un raffreddore, il bambino rifiuta semplicemente anche il suo cibo preferito. Diventa davvero abbastanza difficile nutrire il bambino, ma devi ancora farlo.

Per un rapido recupero, un bambino malato ha bisogno di proteine. Sono componenti strutturali delle immunoglobuline. È importante monitorare la quantità di prodotti proteici inclusi nella dieta dei bambini..

Il regime alimentare è un componente essenziale del trattamento. Affinché il corpo di un bambino si liberi rapidamente dalle tossine che si verificano nel corpo durante l'infiammazione acuta, ha bisogno di acqua. Puoi finire il bambino con normale acqua bollita. I bambini che hanno già bevuto bevande alla frutta e succhi prima dell'inizio di un raffreddore possono continuare a dare queste bevande. I genitori devono monitorare la temperatura dell'acqua o la composta che danno al loro bambino.

La bevanda dovrebbe essere calda e in nessun caso fredda. Succhi e bevande di frutta dovrebbero essere scelti non acidi. Tuttavia, la migliore bevanda con acqua bollente è considerata normale acqua bollita..

Prevenzione

Nella stagione del raffreddore e delle malattie respiratorie, è molto importante che i genitori dei bambini seguano le misure preventive. Semplici regole li aiuteranno a proteggere il loro bambino dal raffreddore. La maggior parte delle infezioni respiratorie virali viene trasmessa attraverso l'aria. I virus più piccoli vengono conservati abbastanza bene in condizioni avverse e vengono trasmessi attraverso il respiro dai genitori al bambino.

Al fine di proteggere il bambino dal comune raffreddore, i genitori dovrebbero attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • Mantieni pulito in casa e soprattutto nella stanza dei bambini. Per questo, il vivaio deve essere pulito regolarmente bagnato. Durante le infezioni virali stagionali e il raffreddore, è possibile utilizzare prodotti speciali contenenti componenti antimicrobici. Quando si scelgono tali prodotti, prestare attenzione che siano sicuri per l'uso nelle camere dei bambini.
  • Segui l'igiene del bambino. Una pelle sana aiuta a proteggere il tuo bambino da molte malattie. Fai il bagno al tuo bambino secondo le raccomandazioni del tuo pediatra.
  • Guarda la lavorazione dei piatti per bambini. Tutti i piatti destinati al bambino devono essere sempre puliti e ben asciugati. I microbi sono abbastanza facili da sistemare in utensili mal lavorati, che possono causare la malattia di un bambino.
  • Seguire le regole di igiene personale. I genitori non dovrebbero dimenticare di lavarsi le mani con il sapone. È particolarmente importante non dimenticare questo prodotto durante l'influenza e i raffreddori stagionali. Il rispetto di questa semplice regola aiuterà a non infettare il bambino con infezioni pericolose per lui..
  • Non dimenticare il programma di messa in onda. Nella stanza in cui si trova il bambino, è necessario mantenere il microclima necessario. Cerca di portare il bambino fuori dalla stanza durante la messa in onda. Non lasciare il neonato in una stanza aperta. Ciò può causare ipotermia e raffreddore..
  • Tieni traccia della temperatura nella stanza dei bambini. È ottimale per essere di 24 gradi. Assicurarsi che la temperatura nella stanza non scenda sotto i 20 gradi.
  • Ricorda l'umidità. L'aria interna troppo secca è pericolosa per il bambino, in quanto può provocarlo dall'asciugare le delicate mucose del tratto respiratorio. Per creare umidità ottimale nella stanza dei bambini, puoi utilizzare dispositivi speciali: umidificatori.
  • Continua l'allattamento. Gli scienziati ritengono che i bambini che ricevono latte materno abbiano un'immunità migliore rispetto ai loro coetanei che mangiano miscele già pronte. Il latte materno è un'ottima fonte di immunoglobuline che protegge il corpo del bambino da varie infezioni..
  • Segui la routine quotidiana raccomandata dal tuo pediatra. La regolare aderenza alla routine è necessaria per il corpo dei bambini per le sue prestazioni e crescita ottimali..
  • Non dimenticare le passeggiate. Sono necessari affinché il corpo dei bambini lo indurisca. Per le passeggiate con il bambino, scegli comodi vestiti caldi in cui le briciole non saranno troppo calde. Cerca di coprire il collo e il viso di tuo figlio dai forti venti..

Come proteggere un bambino dalla malattia se la mamma si ammala?

Questa domanda è piuttosto complessa, ma è molto comune nella pratica. Al fine di ridurre la probabilità di infezione del bambino, una madre malata dovrebbe aderire alle seguenti raccomandazioni:

  • Nel periodo acuto della malattia, vale la pena ridurre il contatto con il bambino, se possibile..
  • Prima di prendere un bambino in braccio, una donna deve lavarsi le mani con il sapone.
  • Se la causa della malattia è un'infezione virale, non indossare una normale maschera di garza. Dovrebbe essere cambiato ogni 2 ore.
  • È necessario iniziare il trattamento in modo tempestivo. Una donna non dovrebbe inoltre essere ritardata andando dal medico. A temperature elevate, non dovresti andare in clinica. In una situazione del genere, sarebbe più razionale chiamare un medico a casa.
  • Non dimenticare la ventilazione della stanza. Una madre malata può causare la diffusione di virus in tutto l'appartamento. Al fine di ridurre il numero di microbi nel soggiorno, dovrebbe essere mandato in onda.
  • Rafforzare il sistema immunitario non è solo per il bambino, ma anche per sua madre. È estremamente importante per una donna che ha un bambino dormire a sufficienza, mangiare bene e di alta qualità e, se necessario, anche ricevere vitamine prescritte dal suo medico.

Le passeggiate regolari all'aria aperta e l'osservanza del regime del giorno sono importanti assistenti per rafforzare l'immunità..

Su quali mezzi dovrebbero essere usati per prevenire il raffreddore nei bambini, vedi il prossimo video.

È possibile infettare un bambino con un raffreddore da sua madre o come non infettare un bambino, precauzioni e raccomandazioni per l'allattamento durante un raffreddore

Il corpo di una donna che è recentemente diventata madre è più vulnerabile a varie malattie virali. La ragione sta nell'immunità indebolita e nell'affaticamento cronico..

Ma durante l'allattamento, un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata anche a piccoli cambiamenti negativi nello stato di salute. Dopotutto, qualsiasi malattia catarrale colpisce non solo la femmina, ma anche il corpo dei bambini.

I primi segni della malattia nell'epatite B

L'infezione con tali malattie si verifica più spesso attraverso il tratto respiratorio superiore, che in una giovane madre è già sovraccarica, perché è necessario molto ossigeno per produrre latte. Pertanto, ai primi segni di infezione da virus respiratorio, una donna dovrebbe prendere misure volte alla sua pronta guarigione. I primi sintomi di un raffreddore sono:

  1. grave debolezza;
  2. fatica;
  3. acufene o congestione;
  4. rinorrea
  5. gola infiammata;
  6. febbre;
  7. tossendo, starnutendo.

Un raffreddore normale dura, di norma, non più di 10 giorni, ma se non si inizia il trattamento durante esso, è possibile aggravare la situazione e provocare l'insorgenza di malattie più gravi.

Se dare il seno con l'herpes sul labbro?

Spesso, le donne durante l'allattamento compaiono piccole bolle trasparenti riempite di liquido sulle labbra. Dopo 3-4 giorni scoppiano e al loro posto si forma una densa crosta, sotto la quale si rigenerano le mucose..

Un tale raffreddore si chiama herpes labiale e molto spesso richiede solo un trattamento locale. Con la comparsa di tali eruzioni cutanee, non è necessario sospendere l'allattamento o addirittura trasferire il bambino in miscele specializzate.

Di solito, l'aspetto dell'herpes nella cavità orale è accompagnato solo da un leggero prurito. L'uso di unguenti e gel speciali ti consente di curare in modo rapido e sicuro un raffreddore.

È possibile nutrire un bambino con latte e come non infettare un bambino?

Fino alla metà del 20 ° secolo, si credeva ampiamente che, al minimo segno di raffreddore, il bambino dovesse essere svezzato immediatamente e i suoi contatti con la madre infetta dovessero essere minimizzati il ​​più possibile..

Nel 1989, la Newsletter dell'OMS pubblicò informazioni completamente opposte a quanto precedentemente divulgato. Da allora, tutti i pediatri e gli specialisti dell'allattamento al seno hanno insistito sul fatto che durante il raffreddore una donna non solo può, ma deve continuare a nutrire naturalmente il suo bambino.

Pertanto, non è necessario interrompere l'allattamento. Al contrario, l'immunità del bambino diventerà più forte, poiché produrrà anticorpi speciali.

Per evitare di essere infettati da un raffreddore, è necessario osservare attentamente le norme di igiene personale, ventilare regolarmente la stanza ed eseguire la pulizia a umido. E, naturalmente, non dobbiamo dimenticare di assumere farmaci adeguati.

Guarda il video sulla possibilità di continuare ad allattare in caso di raffreddore:

Opinione Komarovsky

Un medico autorevole - Evgeny Komarovsky ritiene generalmente che un debole raffreddore durante l'allattamento, al contrario, sia utile per il bambino, aiuta a migliorare il funzionamento della sua immunità. A causa di ciò, con la successiva infezione, il corpo del bambino sarà molto più facile da affrontare con la malattia.

Questo onorato specialista presta particolare attenzione al fatto che i medicinali per il trattamento del raffreddore dovrebbero essere selezionati solo da uno specialista. Raccomanda di utilizzare i rimedi popolari solo come misure accessorie.

Guarda un video su quali rimedi sono i migliori per raffreddori e allattamento:

Quando consultare un medico durante l'alimentazione?

Le ragioni principali per contattare uno specialista sono:

  • deterioramento della salute ogni giorno;
  • la comparsa di nuovi segni di raffreddore;
  • fallimento del trattamento.

In tali situazioni, è necessario consultare un medico il più presto possibile. Solo lui, dopo aver esaminato e superato i test necessari da parte del paziente, sarà in grado di prescrivere il trattamento corretto e sicuro per il bambino e la madre.

Come rimuovere i primi segni della malattia durante l'allattamento?

Il modo più semplice per curare una malattia respiratoria virale nella fase iniziale del suo sviluppo. Inoltre, in questo caso, il rischio per la salute del bambino è minimo. I principi di base per eliminare i primi segni di raffreddore sono:

  • l'uso di una grande quantità di liquido caldo;
  • umidificazione regolare dell'aria;
  • aerare la stanza;
  • l'uso di farmaci approvati, preferibilmente su base vegetale;
  • aumentare l'immunità generale del corpo.

In generale, il trattamento precoce del raffreddore è:

  1. Nella corretta diminuzione della temperatura, se supera i 38,5 gradi. È meglio usare il paracetamolo, che è innocuo per una madre che allatta e il suo bambino..
  2. Per eliminare la congestione nasale, è meglio usare Vibrocil o Xylometazoline.
  3. Con tosse secca e mal di gola, oltre a bere pesante, aiutano anche le losanghe speciali.
  4. Quando l'espettorato lascia i bronchi, puoi usare solo sciroppi che non contengono sostanze come la bromexina.

Non dimenticare i farmaci antivirali complessi, ad esempio Grippferon, che è consentito alle donne durante l'allattamento.

Il trattamento tempestivo del raffreddore di una donna durante l'allattamento aiuta non solo a migliorare la sua salute più velocemente, ma anche a evitare gravi complicazioni. È necessario non solo adottare misure tempestive volte a migliorare la salute, ma solo i farmaci appropriati dovrebbero essere utilizzati per questo. Non ignorare la visita dal medico, perché solo un vero specialista sarà in grado di elaborare un regime di trattamento veramente efficace e sicuro.

Come non infettare un neonato con il raffreddore?

Quando un bambino appare in una famiglia, la domanda su come non infettare un bambino con il raffreddore inizia a preoccupare tutti i genitori.

Questo argomento è particolarmente rilevante nel periodo autunno-inverno, durante un aumento stagionale dell'incidenza di infezioni virali..
I genitori si preoccupano giustamente.
Nella sua forma pura, un raffreddore (naso che cola lieve, tosse e brividi) è estremamente raro nei neonati.
Di solito un raffreddore, cioè l'ipotermia, è un momento predisponente per l'introduzione di virus e batteri nel corpo.

Caratteristiche del corpo del neonato.

Tutti gli organi e i sistemi del bambino dopo la nascita sono in fase di formazione e adattamento alle mutevoli condizioni del loro ambiente.
Durante lo sviluppo intrauterino, il corpo della madre attraverso la placenta ha protetto il bambino dai danni causati da agenti patogeni di varie malattie.
Un'immunità abbastanza stabile contro vari microrganismi viene ereditata dalla madre.
La trasmissione di anticorpi protettivi dalla madre continua dopo il parto durante l'allattamento.

Un raffreddore durante l'allattamento si verifica molto meno spesso rispetto ai bambini che seguono un'alimentazione artificiale e mista.
I passaggi nasali stretti, così come il tratto respiratorio superiore e inferiore nel neonato creano condizioni favorevoli per lo sviluppo di vari microrganismi in essi.
Pertanto, se un raffreddore adulto scompare senza lasciare traccia dopo alcuni giorni, in un bambino il processo infiammatorio scende spesso nei bronchi e colpisce i polmoni.
Con un significativo accumulo di muco, sono possibili insufficienza respiratoria e arresto respiratorio.

Il bambino diventa irrequieto, rifiuta di mangiare, spesso si sveglia durante il sonno.
La respirazione attraverso il naso diventa difficile, appare uno scarico trasparente sieroso, che poi si trasforma in croste.
La temperatura aumenta, di solito fino a 37,6 - 38 gradi.
Appare una tosse, prima secca e dolorosa, quindi inizia la produzione di espettorato.
Maggiori dettagli sui metodi di trattamento e le complicanze del raffreddore comune sono disponibili sul sito Web http://prostuda03.ru.

Come non infettare un neonato con il raffreddore?

Poiché le malattie virali e batteriche si diffondono attraverso goccioline trasportate dall'aria, il bambino dovrebbe essere protetto dalla comunicazione con estranei non solo durante le epidemie di influenza.
Spesso una persona non sente segni di malessere, ma è un distributore di agenti patogeni.
Questo periodo prodromico non si manifesta, ma è il più pericoloso per un neonato.

Per lo stesso motivo, evitare di stare con un bambino in aree affollate..
Un viaggio in trasporto, shopping o visita amici può causare un'infezione virale..
Se qualcuno della cerchia ristretta è malato, allora deve costantemente indossare una maschera.
La stanza in cui si trova il bambino deve essere costantemente ventilata.

Gli articoli per la cura dei bambini devono essere scottati con acqua bollente.
La temperatura dell'aria nella stanza dovrebbe essere di circa 22 gradi, l'aria non dovrebbe essere asciutta.
Se il respiro del bambino attraverso il naso è libero, può essere all'aria aperta.
Il bambino dovrebbe essere vestito secondo il tempo..

Dei farmaci nel naso, puoi posare l'unguento ossolinico o gocciolare l'interferone umano leucocitario per migliorare le forze protettive del corpo del bambino.

Come evitare di infettare un bambino con il raffreddore?

Non importa come ti difendi dalle malattie, i raffreddori stagionali arriveranno comunque a casa tua. I membri della tua famiglia sono in costante contatto con le persone al lavoro e nei trasporti pubblici e possono avere un ARVI o l'influenza. Sì, e tu stesso puoi prendere un raffreddore raccogliendolo dalle famiglie o in un negozio. Quali misure dovrebbero essere prese per non infettare un bambino? L'allattamento al seno deve essere interrotto prima del recupero?

Misure preventive

Per non infettare un bambino con il raffreddore, è necessario aderire a determinate misure. Dovresti proteggere il bambino dagli agenti causali della malattia, mantenere le proprietà protettive della sua mucosa e creare un'atmosfera non favorevole ai virus nella stanza in cui si trova il bambino.

  1. Cerca di ridurre il numero di ospiti che visitano la tua casa, perché anche le persone sane possono essere portatrici di virus.
  2. Evita luoghi affollati con il tuo bambino, ma se devi andare in una clinica o in un negozio, lubrifica sia il tuo bambino che i tuoi passaggi nasali con unguento ossolinico.
  3. Irrigare il naso del bambino con "Aquamaris" o acqua salata. Tali misure idratano la mucosa del bambino e consentono di trattenere microbi e virus sulla sua superficie. Alcune madri si esercitano a instillare il proprio latte materno nel naso del bambino..
  4. Se qualcuno è malato a casa, è necessario isolare il bambino per non infettarlo.
  5. L'aerazione e l'umidificazione nella stanza devono essere eseguite regolarmente. L'aria fresca fresca ucciderà i patogeni presenti nella stanza che possono infettare il bambino e l'umidità normale non permetterà alla mucosa di seccarsi..
  6. La pulizia a umido con disinfettanti aiuta a uccidere i batteri che si sono depositati sul pavimento..
  7. Il bambino ha bisogno di aria fresca, quindi è necessario uscire più spesso.
  8. Al culmine del raffreddore o il giorno prima, il pediatra può raccomandare di instillare gocce immunostimolanti e bere un ciclo di vitamine per età.
  9. Una madre malata ha bisogno di meno tempo per stare nella stanza con il bambino per non infettarlo. Se ciò non è possibile a causa delle condizioni di vita anguste, è necessario indossare una maschera e dormire lontano dal bambino.

Se svezzare temporaneamente un bambino dal seno di una madre malata?

Quindi, hai sentito i primi segni di malessere e stai valutando se è possibile nutrire il bambino con il suo latte. Certo, puoi e dovresti.
L'agente causale della malattia si trova nel tuo corpo per almeno un giorno e il sistema immunitario è stato a lungo impegnato a combatterlo. Il bambino attraverso il latte materno è riuscito a ottenere diverse porzioni di agenti patogeni, anticorpi e parti frammentate del virus o del microbo. Acquisendo un tale "costruttore", un bambino può ammalarsi o, al contrario, sconfiggere con successo la malattia.

Utilizzando frammenti del patogeno distrutti dal sistema immunitario, il corpo del bambino creerà i suoi anticorpi. Pertanto, una madre malata, pur continuando a nutrire il suo bambino con latte materno, insegna all'immunità del suo bambino a combattere le malattie e gli anticorpi sviluppati da lei stessa aiutano il bambino in questo.

Anche se il bambino è malato, non dovresti rinunciare all'allattamento e trasferirlo nella miscela. Quindi priverai il bambino degli anticorpi che il tuo corpo produce e che lo aiuteranno a far fronte rapidamente a un raffreddore. E il trasferimento a un diverso tipo di cibo porterà inevitabilmente a problemi con l'intestino, che si rivelerà molto prematuro in un momento in cui tutte le forze del bambino sono mirate a combattere la malattia.

È necessario interrompere temporaneamente l'allattamento se alla mamma vengono prescritti antibiotici o farmaci che non possono essere combinati con l'allattamento.

Come non infettare un bambino con il raffreddore se la mamma è malata di GV: Komarovsky, recensioni

Una madre che allatta ha il raffreddore ha bisogno di proteggere il suo bambino dalle infezioni con ogni mezzo. Il corpo del bambino non è abbastanza forte nella lotta contro gli attacchi virali e può persino tollerare un lieve raffreddore. Scopriamo come non infettare il bambino.

Misure di sicurezza

  1. Durante il raffreddore, il paziente non deve essere in contatto con un neonato. Se ciò non è possibile, ridurre al minimo il tempo trascorso con il bambino indossando una maschera respiratoria.
  2. Il bambino deve dormire nella sua culla. Un'opzione ideale sarebbe una stanza separata..
  3. I membri della famiglia colpiti dovrebbero usare piatti individuali per il tempo di un raffreddore. Si consiglia di cospargerlo con acqua bollente dopo ogni pasto. Gli elettrodomestici per bambini devono essere conservati separatamente dagli utensili da cucina comuni e più spesso sterilizzati.
  4. L'aria nella stanza deve essere ventilata più volte al giorno, le infezioni catarrali vengono trasmesse da goccioline trasportate dall'aria. In una stanza scarsamente ventilata, il rischio di ammalarsi è più volte maggiore. Esegui aria fresca almeno due volte al giorno.

Se una madre che allatta si ammala

L'allattamento al seno ha molti vantaggi che i bambini non hanno sulla nutrizione artificiale. Ma ci sono anche degli svantaggi, ad esempio il raffreddore comune di una mamma. Se prima della gravidanza e della nascita di un bambino, potevi bere l'antipiretico senza esitazione e dimenticare i sintomi, ora i farmaci vengono rapidamente assorbiti nel flusso sanguigno e passati al bambino con il latte, non solo non possono curare, ma anche danneggiare.

In precedenza, i medici raccomandavano a una madre malata di interrompere l'allattamento e insistevano sull'isolamento dal bambino. Attualmente, la situazione si è capovolta, in vista di nuovi studi sul latte materno che utilizzano attrezzature avanzate. I risultati hanno mostrato: durante il raffreddore, l'immunità del bambino, al contrario, è rafforzata dalla HB.

  1. Un raffreddore appare dopo due giorni. Il virus entra nel corpo del bambino prima dei primi sintomi.
  2. L'infezione viene trasmessa da te al bambino attraverso il latte materno. Ma protegge anche il corpo dai batteri patogeni, è una specie di antidoto di origine naturale. Le miscele adattate non hanno una qualità simile, quindi in nessun caso dovresti interrompere l'allattamento.
  3. Il latte della mamma è un protettore naturale. Ma l'infezione può entrare nel corpo del bambino attraverso l'aria. Pertanto, nella stessa stanza, è necessaria una maschera respiratoria per ridurre il rischio di infezione.
  4. Metti nella stanza in cui si trova il bambino, alcuni fossati, tagliati a metà. Contengono sostanze attive chiamate volatili, inibiscono la riproduzione di batteri patogeni. Il cattivo odore sarà insignificante rispetto a un bambino malato.
  5. Il latte materno può essere instillato nel naso del bambino, aiuterà a combattere le infezioni e alleviare l'infiammazione della mucosa..
  6. A scopo preventivo, non sarà superfluo per il bambino assumere "interferone", il farmaco è innocuo anche per i più piccoli.
  7. Rispettare le condizioni di temperatura. Il surriscaldamento del bambino è indesiderabile, così come l'ipotermia. La temperatura ottimale nella stanza dei bambini è di 22 gradi.

Come trattare la mamma?

Le medicine fredde più comuni sono vietate alle madri che allattano. Anche l'aspirina regolare non è sicura per la salute del bambino..

L'uso di molti farmaci è inaccettabile da combinare con GV, ma non ci saranno molti danni da una singola assunzione, solo prima che sia consigliabile nutrire il bambino o usare un tiralatte. Uno di questi farmaci è Nurofen, uno sciroppo che allevia il dolore e abbassa temporaneamente la temperatura. Ma come rimedio per il raffreddore, la medicina non è adatta.

Al fine di eliminare i sintomi di un raffreddore e le cause del loro aspetto, Ergoferon può essere utilizzato. Una medicina omeopatica può essere assunta durante l'allattamento. Le istruzioni dicono che non ci sono controindicazioni. Dopo aver assunto la dose consentita, il sollievo arriva la sera del primo giorno.

Importante! Prima dell'uso, assicurarsi di consultare uno specialista.

Raffreddori e altro ancora

Spesso ci sono situazioni in cui una minaccia per la salute del bambino è rappresentata dalle persone più vicine a lui - mamma o papà, che hanno l'influenza. Gli adulti prendono l'unica decisione giusta: prendere un congedo per malattia e rimanere a casa per tutta la durata della malattia per guarire e non infettare i loro colleghi. Ma come, essendo nella stessa stanza con i loro figli, i genitori possono proteggerli dalle infezioni?

Immediatamente dopo l'inizio dei primi sintomi della malattia (tosse, affaticamento, dolore, febbre), gli adulti devono consultare un medico per fare una diagnosi e prescrivere un trattamento adeguato.

Dopo che i genitori hanno capito la loro salute, è tempo di prendersi cura dei bambini. Un comportamento adulto competente riduce al minimo il rischio di infezione. Non dimenticare che il sistema immunitario dei bambini è completamente formato da circa 12 anni e fino a quel momento sono ad aumentato rischio di infezioni virali respiratorie acute.

Come non infettare un bambino se la mamma è malata?

Un'opzione ideale per i bambini è evitare il contatto con i genitori malati, che può essere fatto, ad esempio, trasferendo i bambini a una nonna e un nonno amorevoli prima che la madre si riprenda. Ma questo non è sempre possibile - alcuni hanno i nonni troppo lontani, alcuni hanno un bambino molto piccolo e hanno bisogno della presenza costante della madre. Non preoccuparti: anche con un bambino sano e genitori malati che soggiornano nella stessa stanza, puoi creare le condizioni necessarie per proteggere il bambino dal virus.

  • Per cominciare, i genitori devono aver cura di isolare il bambino dal familiare malato, se possibile. Si consiglia ai bambini di trascorrere del tempo e dormire in un'altra stanza.
  • Ricorda che ai virus non piace l'aria fresca fresca - non dimenticare di arieggiare regolarmente l'appartamento, anche prima di coricarsi. Assicurati di eseguire la pulizia a umido almeno 1 volta al giorno (preferibilmente con disinfettanti). La temperatura ottimale nella stanza è + 18–22 ° С.
  • Per creare condizioni "insopportabili" per i microrganismi dannosi, le stanze possono essere quarzizzate o si può usare l'aromaterapia (ad esempio, usando lampade aromatiche, distribuire esteri conifere e altri esteri e oli battericidi nella stanza).
  • Assicurati che i bambini abbiano i loro piatti separati, per la massima protezione è consigliabile sterilizzare.
  • Rispondendo alla domanda su come non infettare un bambino con influenza e raffreddore, i medici ricordano l'igiene personale: prova a lavarti le mani con sapone e sapone più spesso e incoraggia i bambini a farlo.
  • Ogni giorno, i bambini devono camminare all'aria aperta, così come i giochi attivi aiutano a rafforzare l'immunità.
  • Rispondendo alla domanda su come non infettare il bambino se la madre è malata, il medico può anche raccomandare di tornare a casa con una maschera di garza - questo impedisce la diffusione dell'infezione.

Bambini Anaferon - supportano l'immunità dall'interno

Cos'altro può e deve essere fatto in modo da non infettare un bambino se la mamma ha l'influenza?

Un immunomodulatore, un farmaco che attiva la difesa immunitaria, aiuterà a prevenire la malattia. Uno dei rappresentanti di questo gruppo è Anaferon per i bambini, che ha dimostrato un'elevata efficienza nel trattamento e nella prevenzione del raffreddore. Numerosi studi condotti in istituti per bambini parlano a favore di questo farmaco. Gli studi hanno confermato che l'assunzione di Anaferon per i bambini come parte di misure preventive può ridurre l'incidenza e ridurre l'incidenza delle complicanze dovute a infezioni virali respiratorie acute della metà.

Questo farmaco, che aiuterà il bambino a non essere infettato accanto ai genitori della tosse, non ha effetti collaterali e può essere usato per prevenire raffreddori nei bambini da 1 mese. L'elevata sicurezza del farmaco è dovuta alla sua speciale composizione: le compresse di Anaferon per bambini contengono dosi ultra-basse del principio attivo. Quando un bambino si ammala, Anaferon Children aiuta a produrre interferoni e, in assenza di infezione, il farmaco aiuta il corpo del bambino a mantenere un livello di "prontezza al combattimento" in caso di infezione.

Come non infettare un neonato con il raffreddore

Nell'appartamento in cui vive un bambino piccolo, uno dei membri della famiglia ha mostrato tutti i segni di un raffreddore: naso che cola, tosse, dolori muscolari. Cosa si può fare per non infettare un bambino? Naturalmente, nessuno darà una garanzia del 100%, ma è possibile ridurre la probabilità di infezione.

Isolare il bambino dai malati

Prima di tutto, il bambino deve essere isolato dai malati, a meno che, naturalmente, non fosse la madre del bambino ad allattare che si ammalasse. Se è impossibile isolare a causa delle condizioni di vita, il paziente deve indossare una maschera monouso o una garza e sostituirla ogni mezz'ora. Quando starnutisci o tossisci, dovresti coprire la bocca e il naso con un tovagliolo di carta, che immediatamente dopo l'uso dovrebbe essere gettato nel cestino.

Se la mamma si ammala

Se una madre che allatta di un bambino è malata, deve anche indossare una maschera e continuare ad allattare il bambino, anche se ha la febbre alta. Il latte materno contiene anticorpi che formano il sistema immunitario e aiutano il bambino a combattere l'infezione. Non è necessario avvicinarsi al bambino e soprattutto baciarlo.

Alcuni consigli su come proteggere il tuo bambino dal raffreddore

  1. È consigliabile che il bambino dorme in una stanza separata o almeno in un letto separato. Vicino al presepe, si consiglia di mettere un piatto con cipolle o aglio tritate finemente. Contengono sostanze volatili - sostanze volatili che puliscono l'aria dai microrganismi..
  2. Se il bambino non è allergico, a volte puoi immergere un tovagliolo con tea tree o olio di limone.
  3. In assenza di un bambino, la stanza deve essere ventilata per almeno 10 minuti, preferibilmente più volte al giorno. È inoltre necessario effettuare una pulizia a umido due volte al giorno con un disinfettante.
  4. La temperatura dell'aria nella stanza dovrebbe essere di circa 20 gradi. Se possibile, il bambino dovrebbe trascorrere più tempo all'aperto.
  5. Un bambino che non è allattato al seno dovrebbe avere i suoi piatti, che nessuno dovrebbe usare, tranne lui.
  6. Tutti i membri della famiglia non devono entrare nella stanza con indumenti esterni e dimenticare di lavarsi le mani con acqua e sapone al ritorno a casa. Durante un'epidemia, è meglio rifiutare di ricevere ospiti.

Prevenzione della droga

Come profilassi, possono anche essere usati farmaci. Ad esempio, gocciolare 3-5 gocce di interferone (un farmaco antivirale) nel naso di un bambino. Il resto della famiglia dovrebbe fare lo stesso. Molte madri considerano Grippferon come una goccia o uno spray più efficace. Questo è un farmaco immunomodulante antivirale che viene utilizzato per prevenire e curare le infezioni respiratorie acute e l'influenza. Può essere utilizzato anche per bambini di età inferiore a un anno..

Per la prevenzione, puoi anche lubrificare la mucosa nasale con unguento ossolinico, che ha attività antivirale. Lo stesso può essere fatto per un bambino con un batuffolo di cotone. Al contatto con il paziente, la mucosa nasale viene lubrificata 2 volte al giorno per tre settimane. È vero, questo unguento provoca una leggera sensazione di bruciore che passa rapidamente, ma al bambino potrebbe non piacere. Pertanto, è meglio usare l'unguento antivirale e immunomodulante Viferon.

Ci sono supposte rettali con lo stesso nome. Tuttavia, non devono trascorrere più di sei mesi dalla data della loro fabbricazione, poiché l'attività del principio attivo è molto ridotta dopo sei mesi.

Le candele per bambini Viburkol sono anche popolari tra le madri. Questo è un farmaco omeopatico tedesco che stimola le difese del corpo, ha un effetto antinfiammatorio. Contiene sostanze vegetali: camomilla, belladonna, belladonna, belladonna, piantaggine, ecc. Può essere usata dai bambini dalla nascita.

Per prevenire le infezioni respiratorie acute, sia Derinat che le gocce possono essere instillate nel naso sia per te che per il bambino. Questo è anche un farmaco immunomodulatore. Come prevenzione delle infezioni virali respiratorie acute e dell'influenza, viene utilizzato un preparato omeopatico sotto forma di gocce per uso interno di Aflubin. Viene mostrato ai bambini di età inferiore a un anno..

Tuttavia, è necessario consultare un pediatra prima di utilizzare i farmaci. Aumenta le difese dell'organismo, idrata e pulisce l'aria dalla polvere e viene utilizzato per la prevenzione di infezioni batteriche e virali spray gel per la purificazione biologica dell'aria TAGETON (società russa REBION). Contiene un fitocomplesso (oli essenziali di calendula, pino) ed è destinato a persone che spesso soffrono di raffreddore, con immunità debole. È sicuro spruzzare al chiuso in presenza di persone..

Dieci regole per i genitori freddi

Irina Perochkina
Pediatra, Regione del Giubileo di Mosca.

Ottobre è già arrivato, il boschetto si sta scrollando di dosso le ultime foglie dei suoi rami nudi...

E se vai sulla lingua della prosa, della melma, della pioggia e del vento per strada, hai dolori e languori in tutto il tuo corpo, dolore agli occhi, naso che cola... È una cosa ovvia, ogni giorno - ogni tanto prendiamo un raffreddore e un'influenza, ma il tuo caso - speciale: hai un bambino nel tuo appartamento e devi fare di tutto per proteggerlo dalla malattia. Dopotutto, soffre anche di un semplice naso che cola molto più forte di noi adulti: per noi, questo è uno stato spiacevole, ma abbastanza tollerante, e il naso imbottito di un bambino rende difficile fare una cosa vitale - succhiare.

Il rispetto delle regole offerte alla tua attenzione, ovviamente, non fornisce una garanzia assoluta che il tuo bambino non verrà infettato da un membro della famiglia malato e non prenderà l'infezione "sul lato" (mentre cammina, in una clinica per bambini, ecc.), Ma seguendo questi suggerimenti riduci significativamente questa probabilità.

La prima regola È meglio, ovviamente, isolare completamente un membro della famiglia malato dal bambino fino alla sua completa guarigione, ma sappiamo tutti che questo è tutt'altro che sempre possibile (specialmente se la madre è malata). In questo caso, il paziente deve essere solo in una maschera nella stessa stanza con il bambino.

La seconda regola Se le condizioni consentono al bambino di dormire in una stanza separata, questo è l'ideale. In caso contrario, il bambino dovrebbe dormire almeno in un letto separato e non con i genitori.

La terza regola I piatti di cui il bambino mangia dovrebbero essere sterilizzati, specialmente nei primi tre mesi della sua vita. È assolutamente inaccettabile, diciamo, versare il liquido in un biberon da una tazza "per adulti".

Regola quattro È necessario il più spesso possibile (in ogni caso, almeno due volte al giorno) per ventilare la stanza in cui si trova il bambino (naturalmente, in sua assenza). La durata di ogni ventilazione dovrebbe essere di almeno 10 minuti. Inoltre, devi camminare il più possibile con il bambino all'aria aperta.

La quinta regola. Nella scuola materna o nella stanza in cui il bambino è costantemente localizzato, è necessario eseguire la pulizia a umido due volte al giorno, anche con una soluzione debole di cloro (ad esempio, con il detergente Whiteness).

Regola sei Per creare un'atmosfera "intollerante" per virus e altri microrganismi dannosi nella stanza in cui si trova il bambino, posizionare un piattino con aglio e cipolle tritate finemente. Ci vorrà del tempo per sopportare la "fragranza" di questa miscela esplosiva, ma sostanze chiamate volatili, contenute in abbondanza in aglio e cipolla, uccideranno gli agenti causali dell'infezione o, almeno, sopprimeranno la loro crescita.

Regola Sette Se il bambino ha ancora il naso che cola, versa una goccia di latte materno in ciascuna narice: non è solo un alimento universale, ma anche una medicina benefica per il bambino, specialmente nei primi mesi della sua vita. L'interferone può essere instillato in un bambino che viene allattato al seno (vedere la regola otto). Se il naso che cola non scompare per diversi giorni, il bambino dovrebbe essere mostrato al medico.

Regola otto Esistono farmaci speciali per la prevenzione del raffreddore, chiamati stimolanti non specifici del sistema immunitario. Questi includono, in particolare, l'interferone. Nel caso di un bambino, la sua forma più conveniente sono le gocce per il naso. L'interferone dovrebbe essere preso dal resto della famiglia. Oltre all'interferone, una varietà di unguenti sono in vendita nelle farmacie (ad esempio, unguento Vitaon o oxalin) e rimedi omeopatici, intesi anche per la prevenzione delle infezioni virali respiratorie acute e dell'influenza. Per quanto riguarda l'opportunità di assumere tali farmaci, è necessario consultare il proprio medico.

Regola Nove. Ricorda: il surriscaldamento è indesiderabile e pericoloso per un bambino quanto l'ipotermia. La temperatura dell'aria nella stanza del neonato dovrebbe essere di 20-22 ° C e dal secondo mese di vita può essere leggermente inferiore - 18-20 ° C, indipendentemente dal fatto che qualcuno della casa soffra di raffreddore o influenza. Inoltre, se il bambino è sano, dal secondo mese di vita, le procedure di indurimento saranno molto utili per lui, che in futuro lo aiuteranno a proteggerlo dal raffreddore 1.

Regola dieci. Nei giorni di forti raffreddori ed epidemie di influenza, una famiglia con un bambino dovrà dimenticare l'ospitalità per un po '. Parenti, amici e conoscenti ti capiranno senza dubbio e non si offenderanno, anche se “indichi delicatamente la porta” a un ospite che starnutisce e tossisce. Bene, se le leggi dell'ospitalità sono ancora immutabili per te, fornisci un potenziale portatore dell'infezione che è venuto a casa tua con una maschera di garza.

Come proteggere i bambini dalle infezioni da SARS, influenza

Spesso i bambini piccoli, in particolare i neonati, catturano il virus di malattie infettive come influenza, infezioni virali respiratorie acute, tonsillite dai loro genitori. Il corpo dei bambini è molto sensibile e se uno degli adulti si ammala in casa, allora devono essere prese misure per proteggere il bambino dalle infezioni. Le persone spesso chiedono: come non infettare un bambino se la mamma è malata. Dopotutto, non tutte le madri hanno l'opportunità da tempo di interrompere completamente il contatto con il suo bambino.

Misure per proteggere il bambino dalle infezioni

Esistono diverse semplici regole, la cui attuazione ridurrà significativamente il rischio di infezione del bambino:

  • È necessario isolare temporaneamente il bambino dalla madre. Se non sta allattando, alcuni dei parenti dovrebbero assumersi la responsabilità di allattare, fare il bagno, ecc..
  • Se la madre sta allattando, costantemente in contatto con lui, si consiglia di indossare una benda di garza o una maschera speciale. In questo caso, è necessario sostituirlo regolarmente con uno nuovo e il bendaggio deve essere lavato e stirato con un ferro caldo il più spesso possibile.
  • Molto spesso, le madri devono affrontare il problema di come non infettare un bambino con mal di gola. In effetti, nella gola di una persona malata si accumula un numero enorme di batteri che si diffondono rapidamente all'interno di starnuti, tosse e persino respiro. Per prevenire la loro diffusione, la madre dovrebbe fare i gargarismi il più spesso possibile con soluzioni di clorofilla, furatsilina o decotti di erbe. Tali risciacqui contribuiscono al lavaggio della gola e del rinofaringe di microrganismi patogeni, che aiuta a prevenire la loro diffusione nell'aria. Inoltre, i risciacqui terapeutici aiutano a rimuovere rapidamente l'infiammazione e ad affrontare la malattia..
  • I piatti da cui il bambino mangia dovrebbero essere accuratamente sterilizzati e il letto e gli abiti dovrebbero essere sostituiti quotidianamente con freschi.

Come proteggere la stanza in cui si trova il bambino

Se il bambino non dorme nella sua stanza, ma con i suoi genitori, allora deve assolutamente dargli un posto separato: non dovrebbe dormire nello stesso letto con sua madre malata!

Ma ci si chiede come non infettare un bambino con influenza o tonsillite, anche se c'è un posto letto separato, se trascorre tutta la notte nella stessa stanza con sua madre malata. Esistono diverse regole:

  • Prima di tutto, devi ventilare regolarmente la stanza, questo ridurrà il numero di agenti patogeni accumulati in essa. Lo stesso obiettivo può essere raggiunto con le pulizie quotidiane bagnate con disinfettanti.
  • Per "uccidere" l'infezione nell'aria, si consiglia di posizionare un piattino con aglio tritato finemente nella stanza. I fitoncidi in esso contenuti contribuiscono alla purificazione dell'aria dai microrganismi.
  • Se il bambino ha un'allergia, invece dell'aglio, puoi usare la lampada aromatica con olio di limone o tea tree.
  • È inoltre necessario mantenere la temperatura ambiente a un livello di 20 0 C. Se la temperatura è troppo bassa, il bambino potrebbe prendere un raffreddore, mentre una temperatura elevata contribuisce alla rapida moltiplicazione dell'infezione.
  • Non puoi entrare nella stanza in cui si trova il bambino, con indumenti esterni e al tuo ritorno a casa devi lavarti bene le mani.

Protezione dalle infezioni da herpes

Le mamme si chiedono se un bambino possa avere l'herpes. In effetti, starnutire, tossire, parlare, baciare, usare utensili comuni - tutto ciò può causare infezione.

Dovresti sapere che il virus dell'herpes è molto pericoloso per la salute dei bambini. Questo virus può portare allo sviluppo di gravi disturbi, ad esempio la meningite, e influire negativamente sulla salute del bambino in futuro. Più tardi il bambino incontra questa malattia, meglio è. Il momento più sicuro per incontrare l'herpes per la prima volta è considerato l'età di 4 anni. A partire dall'età di quattro anni, il corpo di un piccolo uomo acquisisce la capacità di far fronte all'herpes senza sviluppare complicazioni.

Posso allattare durante la malattia?

Se il bambino viene allattato al seno e la madre non sa come non infettare il bambino, allora dovrebbe ricordare che in questi casi l'allattamento non deve essere interrotto. Al contrario, durante questo periodo è consigliabile nutrire il bambino il più spesso possibile, poiché il latte materno contiene anticorpi che consentono al bambino di diventare resistente alle infezioni. Per la formazione di una forte immunità, a volte è utile che un bambino mangi latte materno da una madre fredda.

Dal momento in cui il virus è entrato nel corpo della madre, ci vogliono circa 2-3 giorni per sviluppare la malattia. Pertanto, anche prima dell'inizio dei primi sintomi della malattia nella madre, l'infezione entrerà già nel corpo del bambino. O causerà una malattia in lui o aiuterà ad acquisire la difesa immunitaria. Durante lo svezzamento, l'immunità alle briciole diminuirà drasticamente, farà più male e più a lungo.

Farmaci profilattici

Per prevenire l'infezione, molti pediatri raccomandano l'uso di droghe. Ad esempio, puoi instillare il naso di un bambino con Interferone o Grippferon. Questi farmaci hanno effetti antivirali e trattano efficacemente le malattie respiratorie e l'influenza..

Una buona profilassi è l'unguento ossolinico. Deve essere applicato su un batuffolo di cotone e lubrificare la mucosa del naso. Questa procedura viene preferibilmente eseguita 2 volte al giorno per tre settimane. Poiché "Unguento ossolinico" può causare una sensazione di bruciore, invece di esso, se lo si desidera, è possibile utilizzare l'unguento antivirale e immunomodulante "Viferon".

Alcuni medici raccomandano di seppellire il naso della madre e del bambino con gocce di Derinat: hanno una proprietà immunomodulante. L'aflubina può anche essere usata come profilassi contro l'influenza e la SARS..

Ma prima di utilizzare questo o quel farmaco, è necessario consultare un pediatra. Lo specialista spiegherà come non infettare un bambino con il raffreddore e sceglierà la migliore profilassi.

Per pulire l'aria da virus e batteri, è possibile utilizzare uno spray speciale "Tageton". Questo farmaco è raccomandato per le persone inclini a raffreddori frequenti e hanno un sistema immunitario debole..

Semplici misure preventive e il rispetto delle norme igieniche ridurranno il rischio di sviluppare raffreddori in un bambino. La mamma non dovrebbe dimenticare di prendersi cura della propria salute, perché è costantemente accanto al suo bambino.

Come non infettare un neonato con il raffreddore?

Quando un bambino appare in una famiglia, la domanda su come non infettare un bambino con il raffreddore inizia a preoccupare tutti i genitori.

Questo argomento è particolarmente rilevante nel periodo autunno-inverno, durante un aumento stagionale dell'incidenza di infezioni virali..
I genitori si preoccupano giustamente.
Nella sua forma pura, un raffreddore (naso che cola lieve, tosse e brividi) è estremamente raro nei neonati.
Di solito un raffreddore, cioè l'ipotermia, è un momento predisponente per l'introduzione di virus e batteri nel corpo.

Caratteristiche del corpo del neonato.

Tutti gli organi e i sistemi del bambino dopo la nascita sono in fase di formazione e adattamento alle mutevoli condizioni del loro ambiente.
Durante lo sviluppo intrauterino, il corpo della madre attraverso la placenta ha protetto il bambino dai danni causati da agenti patogeni di varie malattie.
Un'immunità abbastanza stabile contro vari microrganismi viene ereditata dalla madre.
La trasmissione di anticorpi protettivi dalla madre continua dopo il parto durante l'allattamento.

Un raffreddore durante l'allattamento si verifica molto meno spesso rispetto ai bambini che seguono un'alimentazione artificiale e mista.
I passaggi nasali stretti, così come il tratto respiratorio superiore e inferiore nel neonato creano condizioni favorevoli per lo sviluppo di vari microrganismi in essi.
Pertanto, se un raffreddore adulto scompare senza lasciare traccia dopo alcuni giorni, in un bambino il processo infiammatorio scende spesso nei bronchi e colpisce i polmoni.
Con un significativo accumulo di muco, sono possibili insufficienza respiratoria e arresto respiratorio.

Il bambino diventa irrequieto, rifiuta di mangiare, spesso si sveglia durante il sonno.
La respirazione attraverso il naso diventa difficile, appare uno scarico trasparente sieroso, che poi si trasforma in croste.
La temperatura aumenta, di solito fino a 37,6 - 38 gradi.
Appare una tosse, prima secca e dolorosa, quindi inizia la produzione di espettorato.
Maggiori dettagli sui metodi di trattamento e le complicanze del raffreddore comune sono disponibili sul sito Web http://prostuda03.ru.

Come non infettare un neonato con il raffreddore?

Poiché le malattie virali e batteriche si diffondono attraverso goccioline trasportate dall'aria, il bambino dovrebbe essere protetto dalla comunicazione con estranei non solo durante le epidemie di influenza.
Spesso una persona non sente segni di malessere, ma è un distributore di agenti patogeni.
Questo periodo prodromico non si manifesta, ma è il più pericoloso per un neonato.

Per lo stesso motivo, evitare di stare con un bambino in aree affollate..
Un viaggio in trasporto, shopping o visita amici può causare un'infezione virale..
Se qualcuno della cerchia ristretta è malato, allora deve costantemente indossare una maschera.
La stanza in cui si trova il bambino deve essere costantemente ventilata.

Gli articoli per la cura dei bambini devono essere scottati con acqua bollente.
La temperatura dell'aria nella stanza dovrebbe essere di circa 22 gradi, l'aria non dovrebbe essere asciutta.
Se il respiro del bambino attraverso il naso è libero, può essere all'aria aperta.
Il bambino dovrebbe essere vestito secondo il tempo..

Dei farmaci nel naso, puoi posare l'unguento ossolinico o gocciolare l'interferone umano leucocitario per migliorare le forze protettive del corpo del bambino.

Up