logo

Nei primi mesi dopo la nascita di un bambino con il cibo, tutto è chiaro: può essere l'allattamento al seno o miscele specializzate. Tuttavia, man mano che il bambino cresce, i genitori hanno molte domande relative all'introduzione di nuovi prodotti nella sua dieta, incluso il latte di mucca.

Quindi, a che età inizi a dare a questo bambino un prodotto lattiero-caseario e in quale quantità. È sempre benefico per il corpo del bambino.

I benefici del latte di mucca

Prima di tutto, il vantaggio del prodotto risiede nella composizione, che include un numero enorme di macro e microelementi diversi. I più significativi includono: calcio, potassio, magnesio, fosforo, cloro, zolfo, ferro, rame, zinco e molti altri.

Il latte di vacca ha una serie di proprietà utili, vale a dire:

  • ha un effetto battericida sul corpo;
  • aiuta a rafforzare l'immunità;
  • calcio e fosforo migliorano la condizione di capelli, denti, unghie, pelle;
  • È uno strumento efficace nella lotta contro l'insonnia, gli stati depressivi;
  • gli acidi saturi che compongono questo prodotto regolano l'attività del sistema nervoso centrale di una persona;
  • il lattosio normalizza l'intestino, proteggendolo dallo sviluppo di microflora dannosa e contribuisce anche ad un migliore assorbimento del calcio;
  • i grassi e le proteine ​​presenti nel latte sono un mezzo eccellente per ripristinare il corpo dopo aver esaurito lo stress fisico e mentale;
  • potassio, calcio, vitamine del gruppo B12 regolano il funzionamento degli organi del sistema cardiovascolare e normalizzano i processi metabolici;
  • il latte è uno strumento efficace nella lotta contro la tosse e il raffreddore (riscalda la gola e ha un effetto espettorante);

Il latte vaccino ha un buon gusto ed è anche un componente indispensabile nella fabbricazione di molti prodotti (ad esempio ricotta, formaggio feta, panna acida, formaggio).

Con l'età, l'uso del latte per il corpo diminuisce. Il fatto è che nella maggior parte degli adulti il ​​corpo smette di assorbire il prodotto, quindi si preferisce il latte fermentato.

Dovrei usare fino a un anno

Si sconsiglia a un bambino di età inferiore a 12 mesi di dare latte di mucca, poiché a questa età può danneggiare il corpo di un bambino fragile. I medici spiegano questo fatto come segue.

Come sapete, il latte di mucca contiene molto calcio e fosforo. Ma un eccesso di queste sostanze ha un effetto estremamente negativo sui reni dei bambini immaturi, caricandoli pesantemente. Soprattutto il rischio aumenta per i bambini di età inferiore a un anno..

Anche se il latte viene diluito con acqua, in futuro può comunque portare a una violazione del metabolismo di fosforo, calcio, vitamina D.

Quando posso dare un bambino?

L'introduzione del latte vaccino nella dieta dei bambini non dovrebbe avvenire prima di un anno. Inoltre, se la madre ha perso il latte materno e il bambino non ha ancora raggiunto i 12 mesi, è meglio sostituirlo con una miscela speciale. Anche se il latte artificiale si basa anche sul latte di vacca, non è la stessa cosa. La miscela viene purificata e adattata artificialmente alla femmina.

I prodotti a base di latte acido hanno regole meno rigorose. Quindi, la ricotta può essere introdotta nella dieta da 7 mesi e kefir, yogurt e latte cotto fermentato - in 8-9 mesi.

Importo consentito e regole di input

Per un bambino da 1 anno a 3 anni, la quantità consentita di latte di vacca è di 200 ml al giorno. È necessario introdurlo correttamente nella dieta:

  • Il bambino dovrebbe gradualmente cercare di imparare un nuovo prodotto. È inaccettabile per la prima volta dare al bambino un'intera porzione. Questo dovrebbe essere fatto senza intoppi, a partire da una piccola quantità..
  • Inizialmente, si consiglia di dare 20-30 ml nella proporzione: 1 parte di latte e 2 parti di acqua.
  • Dopo alcune settimane (in assenza di una reazione negativa del corpo), 1 parte di latte con 1 parte di acqua può essere diluita.
  • Dopo che il bambino si è abituato, il latte di mucca può essere versato in una bottiglia e dato sotto forma di bevanda, senza dimenticare la norma consentita.

Dopo aver introdotto un prodotto lattiero-caseario nel menu per bambini, è necessario monitorare attentamente le condizioni del bambino. È molto importante riconoscere in tempo i segni di allergia alle proteine ​​della mucca e all'intolleranza al lattosio..

È fortemente scoraggiato il superamento del tasso accettabile di latte vaccino. Quindi, un consumo eccessivo di tale bevanda provoca disidratazione del corpo del bambino e predispone allo sviluppo di reazioni allergiche.

Devo far bollire il latte di mucca

Dipende dal modo in cui acquisti il ​​latte. Sono possibili due opzioni qui:

  • acquisto da un contadino nel bazar o ottenuto nella propria fattoria;
  • conservare il latte.

Nel primo caso, il prodotto deve assolutamente essere sottoposto a trattamento termico, poiché il latte crudo contiene un gran numero di batteri patogeni. Possono arrivarci dalla pelle di una mucca, dalle mani di una lattaia, dall'aria, ecc. Non importa: il prodotto viene acquistato sul mercato o ottenuto nella propria azienda agricola.

Se stiamo parlando del latte acquistato in un negozio, allora tutto non è così categorico. Quindi, se la confezione contiene un segno sul passaggio del trattamento termico (ad esempio ultra-pastorizzato), in questo caso può essere tranquillamente indicato nella forma in cui viene venduto.

Quale latte di mucca scegliere per il bambino nel negozio

Il più utile è il prodotto ottenuto dalla tua mucca o acquistato da un mughetto comprovato. Ma se stiamo parlando del corpo di un bambino, questa affermazione viene messa in discussione, poiché in questo caso vengono imposti al prodotto requisiti più rigorosi per il contenuto di grassi e il trattamento termico.

Quando si acquista il latte del negozio, si dovrebbe dare la preferenza a uno che è saturo di vari nutrienti ed è completamente adattato al corpo del bambino.

Quando si sceglie il latte, è necessario prestare attenzione ai seguenti punti importanti:

  • La procedura per condurre il trattamento termico - ci sono diversi modi: pastorizzazione, sterilizzazione, ultra-pastorizzazione. La migliore è la terza opzione. Tale elaborazione viene effettuata con una tecnologia speciale, che rende questa bevanda sicura da bere e conserva le sue proprietà benefiche. Inoltre, il latte ultra pastorizzato ha una lunga durata e può essere conservato in frigorifero per più di un mese.
  • Livello di grasso: i bambini di età inferiore a 3 anni non dovrebbero ricevere prodotti lattiero-caseari con un contenuto di grassi superiore al 4,5%.
  • Data di scadenza - prima dell'acquisto è importante vedere la data di produzione sulla confezione. Il prodotto non deve essere scaduto.
  • Composizione: anche se si tratta di latte per bambini, dovresti familiarizzare con la composizione prima di acquistarlo. Non dovrebbe contenere coloranti, conservanti, olio di palma e altri componenti dubbi.
  • Aspetto del pacchetto - deve essere intatto e stretto.

Segni di intolleranza

In alcuni bambini esiste un'intolleranza alle proteine ​​della mucca (caseina), che provoca una certa reazione dell'organismo ai latticini.

Questa patologia è caratterizzata dalla mancanza di enzimi necessari per la digestione delle proteine ​​presenti nel latte di vacca. L'intolleranza alla caseina è il risultato dell'immaturità dei sistemi enzimatici del corpo del bambino, che causa problemi con la digestione dei latticini.

Quindi, i segni di intolleranza alle proteine ​​di mucca in un bambino includono:

  • dolore, gonfiore, aumento del gas;
  • debolezza generale in tutto il corpo;
  • respiro sibilante, tosse, naso che cola;
  • manifestazioni cutanee (forte prurito, arrossamento, dermatite, eccessiva secchezza della pelle);
  • feci frequenti, diarrea;
  • febbre alta, brividi;
  • nausea;
  • vertigini.

Nei casi più gravi, i bambini a volte sono crampi.

Le ragioni dello sviluppo di questa patologia risiedono nella predisposizione genetica, nello sviluppo di processi infiammatori (ad esempio, influenza) e nella chirurgia dello stomaco o dell'intestino.

Controindicazioni

Il latte di mucca è controindicato nei bambini con:

  • intolleranza al lattosio;
  • allergie alle proteine ​​della mucca;
  • malattie dell'apparato digerente;
  • disturbi metabolici;
  • nefropatia.

Nonostante il fatto che il latte sia considerato una bevanda salutare, deve essere somministrato con cautela nella dieta dei bambini. Ed è meglio non correre e aspettare fino a quando il bambino raggiunge i 12 mesi. In questo caso, dovresti scegliere solo un prodotto di alta qualità prodotto dai produttori di alimenti per bambini.

Leggi in caso di dubbi se il latte è ammesso per i cani

Un cane è un mammifero, quindi è logico supporre che il latte sia un alimento naturale e salutare per lei..

Molti proprietari alimentano costantemente il latte dei loro cani, anche in età adulta. Ma è vero? Quanto è buono questo prodotto per cani ed è ben assorbito? E anche cosa può sostituirlo nella dieta dell'animale.

Ruolo dietetico

Il latte è una fonte di calcio, proteine, aminoacidi e vitamine facilmente assimilabili necessari per il corpo. Satura rapidamente e completa bene i piatti di tutti i giorni. Ha molte proprietà curative:

  • aiuta con le malattie virali: un bicchiere di latte caldo con miele attiva il sistema immunitario e fornisce l'energia necessaria per combattere i batteri;
  • con insonnia e mal di testa - a causa del fatto che il latte contiene acidi triptofanici e fenilalanici, il sistema nervoso si calma, il dolore si attenua e il sonno arriva più veloce;
  • con malattie dello stomaco: aiuta a regolare l'acidità, riduce il dolore e aiuta anche a perdere peso più velocemente;
  • per scopi cosmetici - le maschere a base di latte nutrono perfettamente la pelle, hanno effetti anti-infiammatori e anti-invecchiamento.

Il latte è molto utile per il corpo umano, ma non è sempre possibile che tutti lo bevano nella sua interezza. Contiene caseina proteica, per l'assimilazione di cui hai bisogno di un enzima speciale: la renina. Un adulto non ce l'ha e il suo ruolo è svolto dall'enzima pepsina. Ma la pepsina non assume sempre i compiti della renina, ma solo nel 70% delle persone, nel restante 30%, il latte intero provoca gonfiore e altri disturbi digestivi.

Un'altra proprietà negativa del latte è il suo alto contenuto di calcio. Da un lato, questo è buono, ma dall'altro, a causa della caseina, il calcio nello stomaco è ossidato e il corpo deve usare le sue riserve di calcio per riportare l'equilibrio acido-base alla normalità. Si scopre che invece di saturare il corpo con calcio, il latte toglie parte delle sue riserve.

Il latte contiene molto zucchero del latte - lattosio. Quando entra nel nostro corpo, viene scomposto in glucosio e galattosio. Il galattosio non solo non viene assorbito, ma non è completamente escreto dal corpo, ma si deposita nelle articolazioni, sulla lente dell'occhio, sotto la pelle e in altri luoghi. L'eccezione sono i bambini di età inferiore ai 2 anni, il cui corpo può ancora assorbire completamente il galattosio..

Beneficio o danno?

Mucca

Il latte di mucca è molto diverso nella composizione dal latte per cani. Contiene quasi 3 volte meno proteine ​​e grassi, nonché acido fosforico, ferro e calce. Pertanto, durante l'alimentazione dei cuccioli, il latte di mucca viene integrato con uova di gallina crude per bilanciare la composizione dei nutrienti e aumentare il contenuto calorico. Ma tieni presente che a causa del suo alto contenuto di lattosio, il latte di mucca può causare diarrea..

Capra

Il latte di capra è più benefico del latte di mucca: contiene più proteine, grassi (cioè insaturi), calcio e vitamina A facilmente assimilabile. È meglio assorbito, quindi si consiglia di somministrarlo ai cuccioli molto più spesso di quello della mucca.

Ma in ogni caso, devi monitorare costantemente le condizioni delle feci del cane: non dovrebbe essere liquido. La diarrea è un brutto segno e un motivo per smettere immediatamente di dare latte o dare, ma diluirlo con acqua.

Perché alcuni animali domestici non dovrebbero berlo?

Il latte contiene lattosio. È ben digerita dai cuccioli, ma i cani adulti non possono far fronte al latte. Nel loro tratto intestinale non esiste un enzima speciale - la lattasi e senza di essa la normale digestione del latte è impossibile. Il cane può sviluppare diarrea e vari disturbi di stomaco e se beve latte per lungo tempo, apparirà un'allergia..

In caso di avvelenamento

Se il cane è avvelenato, lei, come una persona, ha bisogno di cibo leggero che non sovraccarichi il sistema digestivo. Può essere un uovo di gallina, ricotta, farina d'avena, yogurt, carne cotta magra, fegato. In nessun caso il latte può essere somministrato, in quanto è un alimento molto pesante e può aggravare gravemente le condizioni di un animale malato.

Quanto spesso e in quali quantità?

Nella "Home Reference for Owners Dog and Cat Owners" Elena Glikina, è indicata la norma del latte intero per cuccioli:

  • 1-2 mesi - 100 ml;
  • 2-3 mesi - 100-200 ml;
  • 3-4 mesi - 200-250 ml;
  • 4-5 mesi - solo kefir.

Molti animali domestici in età adulta amano molto il latte e spesso lo richiedono da soli. Se vedi che non ci sono cambiamenti con la sedia, a volte puoi dargli un bicchiere da 0,5-1 (a seconda del suo peso, ad esempio, ce ne saranno molti per un cane di piccola taglia).

Qual è il modo migliore per dare?

Per adulti

È meglio per un cane adulto (se dai ancora o hai deciso di dare) versare il latte diluito con acqua in una ciotola senza mescolarlo con nulla. Ma questo è a tuo rischio e pericolo. Molti proprietari nutrono i loro animali domestici in questo modo ogni giorno e non notano alcun cambiamento. Tutto dipende dalle caratteristiche individuali del corpo dell'animale..

Sia per allevarli "Chappi" o altri alimenti secchi?

A volte ai cuccioli viene dato del cibo imbevuto di latte per renderlo più morbido e gustoso. Non puoi farlo! La maggior parte dei cibi per cani contiene conservanti e molta flora patogena che, a causa della presenza di latte, si moltiplica intensamente e può causare avvelenamento.

Con porridge

Il latte intero e il porridge di latte sono dannosi per i cani adulti, ma ci sono casi in cui è impossibile fare diversamente. Ad esempio, dopo una lunga malattia, quando il cane ha bisogno di ingrassare, ed è difficile farlo con l'aiuto di porridge mucose sull'acqua e carne magra. In questo caso, a volte puoi cuocere i cereali nel latte diluito con acqua da 1 a 1.

Aggiungendo a tè o caffè

Latte + tè o caffè = sostanza velenosa per il tuo animale domestico. Non dare mai a un cane un drink del genere, anche se lei lo richiede (e questo accade). Il latte non viene digerito e causa diarrea e vomito e la caffeina, presente nel tè e nel caffè, può causare avvelenamenti gravi, tra cui la morte.

Cuccioli

Se la cagna ha perso / ridotto la quantità di latte o i cuccioli sono stati portati via dalla madre in anticipo, dovrebbero continuare ad essere nutriti con latte. Il latte per cani può essere sostituito con latte di mucca o di capra.

Per massimizzare la composizione del latte alla composizione del latte di una cagna, devi aggiungere un uovo di gallina fresco: 1 pz. di 0,5 litri Più tardi, quando il cucciolo sta già iniziando a girare dalla ciotola, puoi aggiungere briciole di pane e cuocere il porridge di latte.

La nutrizione del latte con una transizione graduale agli alimenti complementari inizia da 20-21 giorni e dura fino a 1,5-3 mesi, quindi puoi trasferire il cucciolo in prodotti a base di latte acido e ricotta.

Incinta o in allattamento

Durante la gravidanza e l'alimentazione dei cuccioli, la cagna sperimenta un bisogno urgente di proteine ​​aggiuntive. Con l'assunzione insufficiente di alimenti proteici, la gravidanza può terminare, il corpo è più debole e peggio resistente alle malattie. Per colmare la carenza proteica, il latte, la ricotta e il kefir possono essere introdotti nella nutrizione dell'animale.

Se stai dando latte a una cagna incinta o già paffuta, osserva il suo corpo reagire. Se non debole, puoi dare fino a 1 litro di latte al giorno.

Ci sono delle eccezioni per le razze?

Il latte è controindicato in tutti i cani adulti, ma nelle razze soggette a allergie alimentari, in particolare. Questi includono tutti i cani leggeri: bulldog (incluso il francese), pugili, dalmantini, terrier, labrador, setter, ecc..

Particolarmente sensibili alla dieta sono tali razze di cani di piccola taglia, come papillon, cagnolino, carlino. I cuccioli di alcune razze, come i pastori tedeschi, soffrono spesso di gonfiore e diarrea, che dovrebbero essere presi in considerazione quando si decide se dare loro questo prodotto o meno..

Come scegliere?

L'opzione migliore per un cane è il latte senza lattosio. Gli animali lo bevono con piacere e senza danni alla loro salute. Anche il latte di capra è relativamente sicuro: a differenza del latte di mucca, non contiene una tale quantità di lattosio e meno grassi.

Le cavalle (soprattutto lattosio) e il latte di soia (troppe proteine) sono pericolosi per i cani. E specie esotiche come la noce di cocco e la mandorla possono essere date solo in quantità molto piccole, e poi dopo esserti assicurato che la loro composizione sia completamente naturale.

Cosa fare se diventa cattivo?

Se, dopo aver consumato latte, il cane inizia a vomitare o diarrea, devono essere intraprese le seguenti azioni:

  1. smettere di nutrire il cane per 1-2 giorni;
  2. forniscigli abbastanza acqua pulita. Se non bevi, bevi con forza da un cucchiaio o una pipetta;
  3. dopo una dieta affamata, puoi includere cibi leggeri nella tua dieta: brodi a basso contenuto di grassi, manzo, ricotta a basso contenuto di grassi, riso ben cotto e brodi di riso.

Se i sintomi scompaiono dopo 2-4 giorni, è possibile spostare gradualmente l'animale ad una dieta normale. In caso contrario, contattare il veterinario. Inoltre, il cane deve essere urgentemente portato dal veterinario se:

  • la sua temperatura salì;
  • il sangue è apparso nelle feci;
  • lei non vuole mangiare e bere;
  • vomita costantemente, c'è una forte debolezza.

Latticini

Non è solo possibile, ma necessario dare ai cani kefir, yogurt, ricotta e yogurt senza zucchero! Nei prodotti a base di latte fermentato, batteri e lieviti hanno già convertito il lattosio in acido lattico e hanno reso il prodotto sicuro per gli animali.

I prodotti a base di latte acido saturano il corpo del cane con la giusta quantità di calcio, proteine, oltre a vitamine e minerali utili. Ancora più importante, contiene colture probiotiche, che sono necessarie per il pieno funzionamento dell'intestino.

Speciale per animali

Se il tuo cane ama molto il latte fresco, non puoi dargli il solito dal negozio o da casa, ma uno speciale. È venduto in farmacie veterinarie e non contiene lattosio. Può essere somministrato al tuo amico a quattro zampe senza paura: sicuramente non causerà diarrea e vomito.

I produttori più famosi e affidabili di latte senza lattosio per cani:

Tutto il latte è in gran parte essiccato: deve essere diluito in acqua, ma ciò non influisce sulla consistenza e sul gusto. Al costo della maggior parte dei prodotti di bilancio produce il marchio Trixie.

Cos'altro nutrire per una buona digestione?

  • Manzo bollito - è ben digerito e dà la giusta quantità di energia. Tariffa giornaliera: 60 g per 10 kg di peso.
  • Zuppe leggere con verdure naturali - in tali zuppe ci dovrebbero essere più cavoli, barbabietole, carote e meno patate. Anche quando bolliti, daranno al corpo le vitamine e le fibre necessarie.
  • Olio vegetale (non raffinato: girasole, semi di lino, zucca) - previene le malattie renali, pulisce il corpo, migliora le condizioni del pelo e rafforza l'immunità del cane. 1-2 cucchiaini al giorno - normale.
  • Porridge di farina d'avena, grano saraceno, riso e miglio - si consiglia di aggiungere verdure a loro e in nessun caso sale.

Video utile

Ti consigliamo di guardare un utile video di un veterinario sull'alimentazione del latte per cuccioli:

Conclusione

Dare al cane latte o non dare è la scelta del proprietario. Ma ricorda sempre le proprietà di questo prodotto: è scarsamente digerito e può causare avvelenamenti gravi. Pertanto, monitorare sempre la reazione dell'animale, al minimo segno di insorgenza di diarrea o vomito, interrompere la somministrazione di latte e sostituirlo con utili prodotti a base di latte fermentato.

Seno e latte di mucca

Sembrerebbe che il latte sia comunque nutriente e utile, soprattutto per i bambini (altrimenti, perché la sostanza è stata secreta dal seno di una giovane madre chiamata "latte"?). A volte si ritiene che il latte materno possa essere sostituito da un altro, ad esempio la mucca.

Tuttavia, è possibile somministrare latte vaccino ai neonati?

Il latte prodotto da ogni singola specie è molto specifico. La sua composizione corrisponde alle esigenze uniche dei cuccioli rigorosamente di questa specie - e nient'altro. Cioè, nel latte di mucca ci sono quegli elementi e sostanze che sono necessari per il vitello e che soddisfano le sue esigenze nutrizionali e fisiologiche. Ma i bisogni del bambino e del polpaccio non sono identici!

Considera questa situazione in modo più dettagliato. Il vitello si sviluppa abbastanza rapidamente. Passa pochissimo tempo dopo la sua nascita - ed è già in piedi e fa i primi timidi e timidi passi. E dopo un mese e mezzo, il suo peso raddoppia. In due anni, il vitello non sembra già un vitello. Per dimensioni e peso, corrisponde a individui adulti, inoltre, in così giovane età, il vitello può già riprodursi.

E il bambino non sta ingrassando così rapidamente. Di solito a soli cinque mesi raddoppia i suoi indicatori. Il bambino è in grado di rimettersi in piedi e avvicinarsi all'anno. Allo stesso tempo, il cervello dell'omino cresce tre volte.

Cosa dovrebbe essere supportato dalla rapida crescita del polpaccio? Molte proteine. Pertanto, è con le proteine ​​che il latte di mucca abbonda - perché il vitello ha bisogno di aumentare di peso e massa muscolare molto rapidamente.

Il bambino non si sviluppa fisicamente così intensamente come il vitello, quindi le proteine ​​nel latte di sua madre sono secondarie. Il livello proteico nel latte materno è tre volte inferiore rispetto al latte vaccino. Tuttavia, la proteina è compensata da altre sostanze, vale a dire gli acidi grassi polinsaturi, necessari per lo sviluppo efficace e accelerato del cervello di un bambino. Inoltre, la composizione del latte materno e vaccino differisce nella quantità di sali minerali. Nel latte materno hanno un ordine di grandezza più piccolo, perché se ce ne sono molti nella composizione, questo significa solo una cosa: un forte carico sui reni. E se il vitello tollera tollerabilmente questi carichi, sarà molto difficile per il bambino - dopo tutto, i suoi reni si stanno rapidamente sviluppando dopo la nascita, sono molto deboli per tali carichi.

Ma ciò che non è abbondante nel latte di mucca sono le vitamine, perché il vitello non è particolarmente necessario. Ma nel latte materno ce n'è un'intera fonte! Non c'è da stupirsi, perché il corpo di un bambino in crescita ha così bisogno di loro.

Un'altra caratteristica distintiva tra il latte materno e quello bovino è la presenza di componenti speciali nel latte materno in grado di proteggere il bambino dalle infezioni e da tutti i tipi di processi infiammatori. Inoltre, questi componenti aumentano l'immunità del bambino, sviluppano il suo sistema immunitario. Questo è il motivo per cui non puoi nutrire il tuo latte di vacca, non sostituirà mai quello della madre.

È curioso che fino al XVIII secolo la gente non sapesse che il latte di mucca non poteva essere usato come sostituto del latte materno. Tuttavia, quando questo divenne un fatto noto, la gente iniziò a cercare una via d'uscita: si rivolse all'infermiera. In precedenza, nei casi in cui la madre non potesse nutrire il bambino con il suo latte, la sua mucca, la sua capra o addirittura il suo cavallo acquisivano un uso attivo. E solo nel 1762 si scoprì che dare latte di mucca al posto di quello della madre era sbagliato e inaccettabile per il corpo del bambino. In effetti, grazie alla ricerca, è stato poi scoperto che il contenuto proteico nel latte vaccino è troppo elevato rispetto al latte materno. Pertanto, il latte di vacca non veniva più utilizzato come sostituto del seno.

Michael Underwood, un noto scienziato del 18 ° secolo, nel suo lavoro scientifico sulla cura di un neonato, ha raccomandato alle giovani madri di usare ancora il latte di mucca per nutrire il bambino. Secondo Underwood, il latte dovrebbe essere diluito con farina d'avena o acqua corrente: ciò contribuirebbe a ridurre i livelli di proteine ​​critiche nel latte di mucca. Tale ricetta ha permesso di avvicinare il latte di mucca il più vicino possibile al latte materno (naturalmente, solo in termini di contenuto proteico). Mangiando in questo modo, il bambino potrebbe svilupparsi completamente, come se stesse mangiando il latte materno.

La scienza moderna ci consente di sviluppare le ultime tecnologie nel settore degli alimenti per bambini. Le aziende stanno sviluppando speciali formule per il latte che possono sostituire il latte materno. Ci sono stati molti tentativi. Tuttavia, fino ad oggi non è stata prodotta una tale miscela che sarebbe identica al latte materno nella sua composizione. Sebbene, negli ultimi cento anni, gli scienziati abbiano ottenuto molto. Ci sono miscele la cui composizione è il più vicino possibile al latte materno.

Tuttavia, ogni madre dovrebbe ricordare: nessuna mucca, capra, latte di cavallo, nessuna miscela può sostituire il latte materno del suo bambino. Pertanto, ogni donna, mentre è ancora incinta, dovrebbe prendersi cura della propria salute, e in particolare della dieta e dello stato del sistema nervoso. E poi il tuo bambino sarà in grado di godere del gusto del latte materno, la mamma sarà in grado di godere dell'intimità del suo bambino, che si verifica durante ogni allattamento al seno e che lega la madre e il bambino con un forte, inseparabile legame di calore, amore e comprensione.

È possibile dare un latte per gatti

Ogni gatto ha una reazione individuale al latte, quindi non può essere somministrato in modo incontrollato, inoltre non è necessario rifiutarlo immediatamente. I padroni di casa ragionevoli controllano prima come reagisce l'animale. Il vantaggio e la sicurezza dipendono dal tipo di prodotto, dai metodi di lavorazione e dalla quantità di utilizzo.

Che tipo di latte può dare un gatto

I dubbi sui benefici del latte sorgono per due motivi: intolleranza al lattosio da parte dei singoli animali e allergia alle proteine ​​del latte di caseina. Quest'ultima patologia è rara nei gatti, ma se viene identificata e confermata, tutti i prodotti lattiero-caseari sono esclusi. La caseina non viene distrutta dall'ebollizione, la pastorizzazione, la fermentazione e le allergie non vengono trattate.

Inoltre, non puoi dare latte insieme a cibo secco, questo causerà indigestione e comprometterà l'assorbimento dei nutrienti.

L'intolleranza al lattosio è più comune, ma non in tutti i gatti. L'enzima lattasi è responsabile della degradazione dei disaccaridi. È prodotto in gattini dalla nascita. Con il passaggio al cibo solido, la formazione di enzimi diminuisce o cessa.

Nei gatti adulti, la produzione di lattasi è diversa, quindi alcuni bevono latte senza conseguenze, altri sviluppano disbiosi, altri trasferiscono in modo sicuro il latte se mangiano raramente e un po '.

La reazione dell'animale è determinata empiricamente. Per prima cosa, prova non più di un sorso. Quando si verificano vomito, costipazione e diarrea, il latte è escluso. In assenza di una reazione negativa, la porzione viene gradualmente aumentata, determinare quanto dare all'animale senza danni alla salute.

Durante l'alimentazione, osservare le restrizioni:

  • La norma giornaliera è di 10-15 ml per 1 kg di peso.
  • Contenuto di grassi adatto - 2,5%.
  • Prima dell'alimentazione, il latte viene portato a temperatura ambiente.
  • Non fanno bollire il vapore quando sanno per certo che la mucca non è malata.
  • L'ebollizione dello scaffale non è necessaria, va sugli scaffali dopo il trattamento termico.
  • La capra o le pecore sono più facili da digerire, adatte a gatti con allergie alle proteine ​​del latte vaccino. Non contiene caseina.

Dei 200 componenti, calcio, aminoacidi, acidi grassi omega e vitamine sono preziosi per i gatti. Se l'animale non tollera il latte nella sua forma pura, prova a nutrire il latte fermentato. Non ha una composizione inferiore e le conseguenze sono meno frequenti a causa dei batteri del latte acido, che parzialmente scompongono il lattosio.

Ecco i prodotti lattiero-caseari che i gatti possono dare:

ProdottiVantaggio per il gatto
PaioI componenti preziosi sono conservati in natura
pastorizzatoNon contiene batteri nocivi, i micronutrienti sono parzialmente persi
Ghee fino al 3,5% di grassiÈ meglio acquisito, i microbi dannosi non vi rimangono. Durante la lavorazione, aumenta la quantità di vitamine, ferro, calcio, fosforo
YogurtContiene batteri dell'acido lattico che supportano la microflora del tratto digestivo, normalizzano il metabolismo
BiokefirInclude i bifidobatteri, migliorano la digestione, creano un ambiente favorevole nell'intestino per l'assorbimento di calcio, vitamina D, ferro e prevengono la diffusione di microflora dannosa
RyazhenkaIn termini di nutrizione e benefici per la salute, non è inferiore al kefir, ma agisce sul tratto gastrointestinale più morbido
Yogurt naturaleI probiotici prevengono i disturbi digestivi, sopprimono la microflora patogena
Senza lattosioIl lattosio è contenuto in una forma divisa, quindi viene assorbito in modo sicuro.
Cagliata fino al 9% di grassiSupera altri prodotti lattiero-caseari nella quantità di calcio
Panna acida fino al 10% di grassiI funghi del latte acido hanno un effetto benefico sulla flora intestinale, i grassi migliorano le condizioni del mantello

Le proteine ​​del latte non sostituiranno le proteine ​​della carne, quindi la dieta non dovrebbe essere composta da soli latticini..

Che tipo di latte non può nutrire un gatto

Il valore del prodotto dipende dai metodi di elaborazione:

È possibile dare a un cane o un cucciolo adulto di bere latte di mucca o di capra, con che frequenza è possibile fare il porridge con il latte

I proprietari di animali domestici nutriti con alimenti naturali alla domanda: "è possibile che un cane munga" non può rispondere in modo inequivocabile. Le opinioni degli avidi amanti dei cani si dividono non appena si parla di latte nella dieta di un cane. Alcuni sono favorevoli, altri sono contrari e non importa affatto se il cane o il cucciolo è un adulto e quale razza è il loro animale domestico. Tutti sono pronti a difendere la propria opinione, citando vari argomenti a loro favore. Proviamo a capire perché un prodotto così semplice causa così tante polemiche e polemiche, è possibile dare un latte da bere a un cane, quali sono i suoi benefici e danni per gli animali domestici a quattro zampe.

Devo dare il latte al cane

Il primo argomento nel dibattito è se il cane può mungere - il cane è un animale mammifero. Il latte materno è la prima e unica cosa che un cucciolo beve dopo la nascita per 1-1,5 mesi. Svolge un ruolo importante nella crescita e nello sviluppo del bambino, fornisce gli oligoelementi necessari, le vitamine per rafforzare l'immunità, pone le basi per uno scheletro sano, i denti. Infatti, il latte contiene in quantità sufficienti gli amminoacidi necessari per il corpo del cane, proteine, grassi, oligoelementi come potassio e calcio.

Il corpo del cucciolo, come quello umano, produce lattasi, un enzima che scompone il lattosio (lo zucchero presente nel latte). Pertanto, il latte materno è completamente assorbito, non causa problemi digestivi. Ma solo fino a una certa età. Dal momento in cui il cucciolo inizia a consumare altri alimenti e non ha bisogno di molto latte, il corpo riduce gradualmente la produzione di lattasi. Nel tempo, il latte viene assorbito peggio, causando talvolta gravi disturbi digestivi..

Quindi puoi dare latte ai cani o no

A partire da circa quattro mesi, il cucciolo viene trasferito completamente a una dieta adulta a tutti gli effetti (mangime o cibo naturale). In questo momento, il latte può essere completamente escluso dalla dieta senza danneggiare la salute del cane. Ma ciò non significa che dobbiamo rifiutarlo categoricamente.

Secondo statistiche medie (non sono stati condotti studi scientifici), in base alle osservazioni dei proprietari di cani e dei veterinari, il 40% dei cani adulti è intollerante al lattosio. Manca quasi completamente un enzima in grado di scinderlo. Dopo l'assunzione di latte, il cane soffre di diarrea, gonfiore e, in alcuni casi, si osservano reazioni allergiche. In questi casi, l'unica risposta corretta è un "no" categorico: il cane non dovrebbe ricevere latte.

Il restante 60% dei cani era tra i fortunati il ​​cui corpo affronta bene il lattosio. Se il tuo animale domestico non soffre di indigestione, puoi tranquillamente dare al cane bere latte o preparare il porridge di latte.

Che tipo di latte può essere dato a un cane

Non è in corso un dibattito meno acceso su questo argomento. Non esiste un analogo del latte per cani in vendita, quindi la domanda rimane: mucca o capra, negozio o casa? Qual è la differenza tra loro e quanto è significativa? Così:

  • Il latte vaccino ha un contenuto di grassi medio (circa il 3,5%), ma contiene molto lattosio, che può essere scarsamente tollerato dai cani;
  • Il latte di capra è più grasso della mucca, ma contiene meno lattosio ed è quindi più adatto per un cane;
  • Il latte di cavalla - in termini di contenuto di grassi e contenuto calorico, è molto inferiore al latte di mucca e di capra. Ma l'altissimo contenuto di lattosio in esso lo rende del tutto inadatto alla dieta del cane;
  • Il latte commerciale è non grasso, ma non naturale. Un tale prodotto ha maggiori probabilità di provocare una reazione negativa del corpo proprio a causa delle sostanze che portano alla composizione;
  • Il latte fatto in casa è un prodotto naturale. Il latte della tua fattoria personale non ha un'alternativa degna. Se viene acquistato sul mercato, devi essere sicuro della qualità del prodotto..

Se decidi di non escludere completamente il latte dalla dieta dell'animale e scegli il più adatto, è meglio seguire alcune regole:

  • Non dare mai un prodotto intero. Il latte di mucca o di capra deve essere diluito a metà con acqua calda bollita. Il latte grasso può causare non solo un disturbo, ma anche problemi al fegato;
  • Limitare l'importo - 1-2 volte a settimana;
  • Nella sua forma pura, il latte può essere somministrato una volta alla settimana. La seconda volta è meglio cuocere il porridge nel latte.

Come sostituire il latte

Se sei preoccupato che senza latte non ci siano abbastanza sostanze importanti per l'organismo animale, prova ad acquistare un prodotto che non contiene lattosio.

Ora i negozi offrono una vasta selezione di sostituti del latte alle erbe. La cosa principale da ricordare è che non tutto ciò che è utile e adatto a te si adatta al tuo animale domestico. Il latte di mandorle o di cocco può essere troppo grasso, "pesante" per il sistema digestivo del cane. Spesso contengono dolcificanti dannosi per l'animale. Il latte di soia è severamente vietato ai cani a causa dell'elevato contenuto proteico. Può provocare gravi reazioni allergiche e danneggiare la salute dell'animale..

I prodotti a base di latte acido possono essere un degno sostituto: ricotta a basso contenuto di grassi, kefir, yogurt. Contengono il calcio necessario e altri oligoelementi, non c'è lattosio o contengono una quantità trascurabile (tracce) che non sono in grado di danneggiare il cane.

Conclusione

Ogni proprietario di un animale domestico a quattro zampe può, in base alla propria esperienza e alle proprie osservazioni sull'animale, decidere se è possibile dare al cane bere latte o mangiare il porridge di latte. Ancora più importante, prendere in considerazione le esigenze e le preferenze dell'animale. Prendi una dieta responsabile e ricorda che tutto va bene con moderazione.

La verità sul latte nella dieta dei gattini dalle orecchie pendenti

Si ritiene che ai cuccioli dalle orecchie pendenti sia vietato bere latte in relazione alle caratteristiche della razza. E sebbene queste informazioni non abbiano giustificazioni scientifiche, i proprietari dubitano ancora che sia possibile dare questo prodotto ai bambini scozzesi. Esamineremo l'effetto del latte sulle pieghe e sui gatti scozzesi di altre razze, oltre a conoscere i benefici e i danni del suo utilizzo per gattini e adulti.

I cuccioli possono essere alimentati con latte

Quasi tutti i cuccioli vengono allattati al seno fino a 3 mesi. Durante questo periodo, nell'intestino tenue dei bambini, viene prodotta la lattasi - uno speciale enzima che aiuta il corpo a digerire il lattosio.

Tuttavia, accade che i proprietari debbano introdurre alimenti complementari prima che il bambino compia 1 mese. Molto spesso questo accade se il gattino non ha una madre o se non produce abbastanza latte. In tale situazione, i veterinari raccomandano di acquistare un sostituto del latte di gatto per un animale domestico presso un negozio di animali o una farmacia veterinaria.

Da 1 mese, il gattino può essere gradualmente abituato al cibo per adulti, ma l'allattamento al seno non deve essere interrotto. In un primo momento, il cibo offerto all'animale deve essere schiacciato a uno stato molle. Si consiglia di iniziare alimenti complementari con qualsiasi prodotto e di introdurne uno nuovo solo quando l'animale ha acquisito padronanza con quello precedente. Di solito a 1 mese i cuccioli iniziano ad essere alimentati con prodotti lattiero-caseari fermentati ea 2 mesi carne tritata.

Quando il bambino ha 3 mesi, il gatto completerà gradualmente l'allattamento al seno, poiché il gattino sarà completamente pronto a ricevere cibo solido. Da quel momento, l'animale è pronto per il passaggio a un nuovo tipo di alimentazione. Invece della lattasi, i cuccioli di 3 mesi producono proteasi - enzimi che aiutano le proteine ​​ad essere assorbite. Ecco perché è meglio che i cuccioli di questa età non offrano latte, poiché il prodotto influirà negativamente sul benessere dell'animale.

Interessante! I veterinari esperti raccomandano di nutrire il gattino con cibo umido o secco invece del latte di capre e pecore. È più sano e nutriente per i bambini..

Mucca

Prima di introdurre il latte di mucca nel menu di un piccolo animale domestico, i proprietari devono studiare attentamente la composizione e valutare le proprietà benefiche e dannose per il corpo del gattino.

La composizione del latte vaccino presenta differenze significative rispetto al gatto: contiene vitamine e altre sostanze utili necessarie per uno sviluppo armonioso. Il latte di gatto è composto per l'8% da proteine ​​con il 4,5% di grassi e il latte di mucca è costituito solo dal 3,5% di proteine ​​con il 3,5% di grassi.

Prima di introdurre nella dieta un favorito del latte vaccino, è necessario considerare i seguenti punti:

  1. Le proteine ​​del latte vaccino sono uno degli allergeni più potenti per i gattini e i loro parenti adulti.
  2. Le mucche mangiano spesso piante che sono state trattate con pesticidi. Le norme per il contenuto di sostanze nocive nei prodotti lattiero-caseari dal negozio sono calcolate specificamente per le persone, non per i gattini neonati, quindi possono essere avvelenate.
  3. Il latte può essere ottenuto da una mucca incinta. Aumenterà il contenuto di estrogeni, che probabilmente causerà il disturbo ormonale di un bambino.
  4. Un prodotto venduto nei negozi viene pastorizzato, con conseguente riduzione del valore nutrizionale..
  5. Gli antibiotici sono spesso usati per trattare le mucche. Con un alto grado di probabilità entreranno nel latte. Un prodotto che contiene antibiotici causerà vari problemi gastrointestinali..

Capra e pecora

Il latte di capra e di pecora non è considerato allergenico come il latte di mucca. Ad esempio, a un gatto adulto che non tollera il latte di mucca può essere offerta una capra, ma questo non è raccomandato troppo spesso..

Per i gattini, il latte di pecora e di capra non è utile quanto il latte di gatto. Non ha abbastanza grassi e proteine, che sono molto importanti per la crescita e lo sviluppo armonioso del bambino. Il latte di questi ruminanti contiene più lattosio, quindi l'alimentazione frequente di un gattino con un tale prodotto può influire negativamente sulla salute. Tuttavia, il latte di capra e di pecora può essere inserito nel menu di un animale domestico peloso, ma dovrà essere diluito con acqua. Il prodotto deve essere acquistato solo da venditori di fiducia i cui animali sono sani e mangiano bene..

I cuccioli dalle orecchie pendenti possono ricevere latte

Si ritiene che ai cuccioli di Scottish Fold sia vietato alimentare con latte e altri prodotti ad alto contenuto di calcio. Altrimenti, potrebbero avere orecchie.

Secondo i veterinari, questa opinione è solo un mito inventato da allevatori senza scrupoli per nascondere i difetti del popolare scozzese. Dopotutto, non ci sono prove che il processo di allevamento delle orecchie nei gattini dalle orecchie pendenti dipenda dalla quantità di prodotti lattiero-caseari che usano. Pertanto, gli allevatori cercano di spostare la responsabilità per le orecchie di un gattino pieghevole: convincono i proprietari inesperti che hanno dato da mangiare al loro scozzese.

In effetti, le orecchie dei gattini Scottish Fold si alzano più spesso per motivi genetici: ad esempio, uno degli antenati aveva già visto questo fenomeno, ma gli allevatori non lo hanno menzionato. Inoltre, uno dei motivi più comuni per cui un gattino dalle orecchie pendenti ha le orecchie sollevate è considerato una caratteristica individuale del corpo di un particolare animale..

Il calcio è vitale sia per i cuccioli dalle orecchie pendenti che da quelli dritti, poiché è il principale materiale da costruzione per le ossa. Tuttavia, nonostante ciò, i medici non raccomandano di alimentare il latte con i cuccioli dalle orecchie pendenti. Ciò è dovuto al fatto che dopo 3 mesi, il lattosio viene scarsamente elaborato negli scozzesi, come in altri felidi. L'alimentazione frequente di un piccolo animale domestico con latte può provocare intolleranza..

I proprietari di cuccioli di Scottish Fold di età inferiore ai 3 mesi dovrebbero ricordare che il latte materno è l'ideale per nutrire un bambino, è meglio rifiutarne un altro. Se il bambino viene lasciato senza una madre in anticipo, o il gatto non può dargli da mangiare, è necessario acquistare un sostituto del latte soprattutto per i cuccioli, ma non è sempre possibile ottenerlo. Quindi puoi offrire al tuo animale domestico una miscela per i bambini. Deve essere diluito con acqua: raddoppia la sua quantità rispetto a quanto indicato sulla confezione. Se non ci sono alimenti per bambini a portata di mano, è consentito diluire il latte di capra con acqua bollita e nutrire l'animale.

Come determinare se un animale domestico è intollerante al lattosio

La maggior parte dei proprietari di gatti non sa che i loro animali domestici hanno intolleranza al lattosio, quindi danno tranquillamente loro prodotti lattiero-caseari. Dopo aver raggiunto i 3 mesi di età, il gattino smette di produrre lattasi, un enzima che scompone il lattosio.

Interessante! In alcuni gatti che sono stati nutriti con latte fin dalla tenera età e durante l'intero periodo dell'età adulta, il tratto gastrointestinale continua a produrre lattasi. Tali individui consumano prodotti lattiero-caseari senza spiacevoli conseguenze per la salute..

Dopo che il gatto ha bevuto il latte, possono apparire sintomi che indicano intolleranza al lattosio:

  • vomito
  • diarrea;
  • prurito
  • irritazione della pelle;
  • assunzione eccessiva di acqua;
  • gonfiore;
  • scarico intenso dal naso e dagli occhi.

Di solito tutti i sintomi spiacevoli scompaiono nei gatti entro 8-12 ore, ma a volte possono persistere per diversi giorni.

Prima di dare il latte al gatto, il proprietario deve assicurarsi che non abbia intolleranza al lattosio. Per fare ciò, si consiglia di offrire all'animale una piccola quantità del prodotto e di guardarlo per diverse ore. Se nell'animale non si riscontrano segni di intolleranza, puoi trattarlo con il latte. è necessario aumentare gradualmente la dose e monitorare costantemente la reazione.

Latte nella nutrizione di gatti adulti

La maggior parte dei gatti ama molto il latte e sono pronti a berlo ogni giorno, anche se dopo si sentono male. In questo caso, i proprietari possono acquistare latte speciale senza latte per i loro animali domestici..

Se il gatto non mostra segni di intolleranza, i veterinari di tanto in tanto permettono all'animale di essere viziato con prodotti lattiero-caseari. È vero, i proprietari dovranno calcolare la dose giornaliera per il loro animale domestico - 10-15 ml di latte per 1 kg di peso animale. I proprietari devono anche ricordare che i gatti che sono troppo spesso nutriti con latte hanno maggiori probabilità di soffrire di allergie..

Importante! Quando si nutre un gatto solo con cibo secco, non si dovrebbe dargli latte. Altrimenti, si formeranno calcoli nei reni e nella vescica e aumenterà anche il carico sul fegato e altri organi vitali..

Il latte occupa un posto speciale nella dieta dei gatti che allattano. Il suo o altri fluidi nutritivi (brodo, kefir liquido) devono essere offerti al tuo caro il primo giorno dopo la nascita per aiutare il corpo a riprendersi. Durante l'intero periodo dell'allattamento al seno (circa 25 giorni dopo la nascita), dovresti offrire al tuo gatto magro o diluito con latte in acqua. Il prodotto stimola perfettamente l'allattamento ed è una fonte di calcio per madri e bambini..

Il latte nel menu dei gattini Scottish Fold occupa un posto importante, promuove la crescita e lo sviluppo adeguati. Tuttavia, i proprietari dovrebbero sapere che il latte per gatti è ancora il più nutriente per un bambino pieghevole. Tuttavia, in una situazione senza speranza, è consentito sostituirlo con analoghi, ma è importante fare attenzione.

È possibile dare un latte al cane o no

Ogni proprietario desidera diversificare il menu dell'animale. Pertanto, è importante sapere quali prodotti sono utili e quali sono severamente vietati. Uno degli alimenti più controversi è il latte. Più di una generazione di allevatori discute dei suoi benefici. Il proprietario responsabile deve capire se è possibile che i cani mungano per non danneggiare un amico.

È possibile o no

Gli allevatori di cani spesso discutono se dare al cane latte. Un "campo" è convinto dei benefici del prodotto, l'altro insiste sul pericolo. Tutto dipende dall'esperienza personale. Molti cani hanno uno stomaco forte e assorbono bene il lattosio. Ma ci sono molti che hanno sperimentato vomito, diarrea e avvelenamento..

In teoria, questo è il caso: il latte contiene lattosio (zucchero naturale), che viene elaborato da un enzima speciale - la lattasi. È difficile per un cane adulto digerire questo prodotto, perché il corpo manca di lattasi. L'intestino dei cuccioli contiene più enzimi essenziali che possono scomporre lo zucchero naturale. La pratica ha dimostrato che la reazione al lattosio è individuale. Se l'animale non ha allergie e il tratto gastrointestinale è in buona forma, è consentito offrire latte come spuntino pomeridiano.

L'uso costante di latte (soprattutto domestico e fresco) influisce negativamente sulle condizioni del fegato!

Lo zucchero naturale non è raccomandato per i cani adulti, indipendentemente dalla razza. Per chi soffre di allergie, il lattosio è doppiamente pericoloso. La zona a rischio comprende rappresentanti di piccole razze: carlini, cani da pastore e papillon. I soggetti allergici comprendono cani di colore chiaro (bulldog, setter, dalmati, terrier, labrador e altri). La loro dieta dovrebbe essere adeguatamente bilanciata..

Quale vista è più sana

Se il proprietario ha deciso di integrare il menu del cane con una piccola quantità di latte, deve scegliere di chi.

Il latte di capra si è affermato come un prodotto relativamente sicuro. La composizione include molte sostanze utili e il contenuto di lattosio è inferiore rispetto ad altre specie. Il prodotto viene assorbito meglio dall'organismo e, se l'animale non ha problemi all'apparato digerente, è incluso nel menu principale.

Il latte di mucca ha un contenuto di lattosio più elevato. Il proprietario deve monitorare attentamente le condizioni dell'animale. Se l'animale non mostra reazioni allergiche, gli viene offerto un "drink" come spuntino pomeridiano.

Il latte di Mare è povero di proteine ​​e grassi, ma ricco di lattosio. I veterinari gli consigliano di rifiutare. Koumiss prodotto sulla base di questa "varietà" contiene alcol etilico, il cui uso può portare ad avvelenamento. Alcune aziende producono latte di cavalla con un contenuto ridotto di lattosio. È adatto come spuntino..

Il latte da negozio è il più preferito. Ha un basso contenuto di grassi e contiene poco zucchero naturale. Tutti i prodotti sono sottoposti a pastorizzazione, che riduce il rischio di malattie infettive..

Latte per cuccioli

Se la madre non può nutrire i suoi cuccioli appena nati e lo svezzamento è troppo presto, continuano ad essere alimentati artificialmente con latte: capra o mucca. Ad esso aggiungere un uovo di gallina al ritmo di 1: 500 ml.

La seconda opzione: latte in polvere specializzato, che è una "formula per bambini". Dopo che il cucciolo diventa un po 'più forte e impara a versare il liquido dalla ciotola, puoi offrirgli latte e pane. Questo di solito si applica ai bambini mensili. Puoi dare il latte al tuo cucciolo per un massimo di tre mesi. Quindi viene trasferito in kefir, yogurt e ricotta.

Il latte materno è necessario per il normale sviluppo del cucciolo. Se il cane non riesce a nutrire i bambini il primo giorno (anche il colostro lo farà), molto probabilmente moriranno.

Le femmine durante la gravidanza e l'allattamento hanno bisogno di un'alimentazione speciale: il corpo sente il bisogno di proteine. Affinché il cuscinetto si completi correttamente, si consiglia di includere il latte nella dieta. Un cane in gravidanza o in allattamento può ricevere fino a 1 litro al giorno.

Questo vale per le femmine che mangiano piatti a base di prodotti naturali. Gli animali abituati all'essiccazione non devono ricevere prodotti naturali e vitamine aggiuntive.

Latte per cani adulti

Ogni cane reagisce in modo diverso al lattosio. Se l'animale non mostra segni di allergia, di tanto in tanto puoi dargli latte diluito con acqua. Alcuni produttori producono un prodotto senza lattosio che non danneggia la salute del cane. Da "gradi" naturali preferibilmente di capra.

Con il cibo secco, è estremamente indesiderabile dare latte! I conservanti usati nella produzione di "essiccazione" hanno una flora patogena che inizierà a moltiplicarsi se combinata con il lattosio. Ciò può portare ad avvelenamento e interruzione dell'intestino..

Si sconsiglia inoltre di cuocere il porridge nel latte. Il piatto sarà ipercalorico e sarà digerito male. Tali cereali possono essere preparati solo durante il periodo di riabilitazione. Si consiglia di diluirli con acqua in un rapporto di 1: 1. Se l'animale ha bisogno di ingrassare, il porridge magro non affronterà questo compito..

Le persone che preferiscono il tè al latte non dovrebbero trattarli come un animale domestico. La caffeina è un veleno per un cane. Provoca gravi avvelenamenti e persino la morte. Il lattosio aumenta solo l'effetto..

Le femmine che allattano sono un'eccezione a questa regola. Per stimolare l'allattamento, viene utilizzata una miscela insolita: sostituto del caffè + latte con miele. Proporzioni: 1 cucchiaino di sostituto per litro di liquido.

Quando e quanto dare - la norma

Le dimensioni del servizio dipendono dall'età e dalle dimensioni del cane. I veterinari raccomandano di dare latte ai cuccioli secondo il seguente schema:

  • in 1-2 mesi - non più di 100 ml;
  • in 2-3 mesi - non più di 200 ml;
  • in 3-4 mesi - non più di 250 ml;
  • a 4-5 mesi, i bambini vengono trasferiti a kefir.

Un cane adulto può ricevere fino a un bicchiere di latte al giorno. Tuttavia, vale la pena considerare le dimensioni dell'animale. Le piccole razze di questa quantità saranno molte, ma grandi - non abbastanza.

Ad esempio, un cucciolo di pastore tedesco mensile ha bisogno di un massimo di 500 ml di latte al giorno. Un volume di servizio simile dura fino a cinque mesi. Alabai ha bisogno di una quantità comparabile: un cucciolo riceve 400 ml di prodotto da due a cinque mesi.

Le razze di piccoli cani (bassotto, spitz, York, chihuahua, ecc.) Sono particolarmente sensibili alle allergie, quindi è meglio sostituire il latte con kefir o yogurt (a 3 mesi). Se il proprietario desidera includere il prodotto nella dieta, deve essere il latte del negozio presso la clinica veterinaria.

In caso di avvelenamento

In caso di avvelenamento, non si dovrebbe dare latte, poiché non si applica ai prodotti leggeri. Durante il periodo di recupero, i cani ricevono ricotta a basso contenuto calorico, farina d'avena sull'acqua, carne dietetica, fegato e yogurt.

Il latte viene prescritto solo in caso di avvelenamento con mercurio o piombo: le proteine ​​aiutano a rimuovere i metalli pesanti dal corpo.

Altri prodotti lattiero-caseari

I benefici e la sicurezza dei prodotti lattiero-caseari fermentati sono dovuti al fatto che il lievito converte il lattosio in acido lattico, che ha un effetto benefico sulla digestione. Vantaggio aggiuntivo: alto contenuto di proteine, minerali e probiotici.

I prodotti utili includono:

  1. Fiocchi di latte. "Fornitore" di calcio, fosforo di potassio. Rafforzano lo scheletro, sono responsabili della condizione di capelli e denti.
  2. Kefir, yogurt. Contengono meno lattosio e sono utili anche per i cani adulti. Kefir normalizza il tratto digestivo e stabilizza la microflora intestinale. Pertanto, nella disputa "latte o kefir" il vincitore sarà l'ultimo.
  3. Formaggio. Conosciuto per una vasta "gamma" di vitamine e minerali. Puoi darlo in piccoli volumi: una grande porzione causerà la diarrea. Si consiglia di utilizzarlo come ricompensa durante l'allenamento.

La cagliata e il latte vanno consumati separatamente. Possono essere mescolati solo quando si danno da mangiare ai piccoli cani: il liquido ammorbidirà i granelli di cagliata e sarà più facile per l'animale deglutire.

Elenco di latte dannoso:

  • formaggio (in grandi quantità);
  • latte cotto fermentato (provoca "fermentazione" nell'intestino;
  • gelato (a base di grasso di latte, olio di palma e zucchero);
  • panna acida (molto ricca di calorie e scarsamente digerita);
  • crema (ricca di grassi).

La tolleranza al lattosio è un fenomeno variabile. Dipende dallo stato di salute del cane. La ricotta e il kefir hanno un effetto benefico sulla digestione e vengono assorbiti anche dai cani adulti. Tuttavia, bisogna anche conoscere la misura: il "latte" sostituisce un pasto completo, quindi può essere somministrato solo una volta al giorno (ad esempio, come spuntino pomeridiano). Un menu vario è buono, ma la sicurezza deve essere una priorità..

Up