logo

L'acqua è necessaria per ogni persona per mantenere la vita. Non è necessario escluderlo dalla dieta dei bambini, in particolare quelli che vengono allattati al seno. Molte madri si chiedono che tipo di acqua dare al bambino. Per rispondere a questa domanda, devi sapere quale effetto ha sul corpo e quali proprietà ha.

Informazioni importanti

Un bambino piccolo riceve abbastanza liquido insieme al latte materno. Ma questo vale solo per il primo mese di vita. Man mano che il bambino cresce, aumenta anche l'attività motoria, il bambino suda molto. Per compensare l'umidità persa, ha sicuramente bisogno di bere una quantità sufficiente di liquido. Ciò è particolarmente vero per i bambini che vengono nutriti con miscele..

Quanto fluido è necessario per un piccolo corpo? Il giorno il bambino dovrebbe bere 60 ml di acqua. Non ha bisogno di essere riscaldato molto. Il liquido dovrebbe essere a temperatura ambiente (23-24 gradi) o leggermente più caldo. Con ogni mese, il dosaggio giornaliero aumenta e entro la fine dell'anno dovrebbe essere di circa 100 ml.

L'acqua dovrebbe essere grezza, non ha bisogno di essere bollita. L'acqua grezza contiene molti oligoelementi necessari per lo sviluppo del corpo e il pieno funzionamento degli organi interni. Durante l'ebollizione, tutte le sostanze muoiono. Prima di dare da bere a tuo figlio, devi filtrare l'acqua.

Se il bambino è incline alla costipazione, allora dovresti sapere che l'acqua bollita rafforza ancora di più le feci.

Cosa considerare

Alcuni esperti concordano sul fatto che non è necessario dare al bambino fino a sei mesi. Spiegalo con i seguenti punti..

  1. L'acqua viola la microflora intestinale e potrebbe esserci il rischio di sviluppare disbiosi. Durante l'allattamento al seno, insieme ai nutrienti, i batteri benefici entrano nel corpo, che sono colonizzati nell'intestino. Aiutano gli organi digestivi a lavorare in una normale modalità sana. L'acqua può squilibrare questo processo..
  2. Il corpo di un neonato nei primi mesi si adatta a nuove condizioni. Gli organi interni continuano a formarsi e non svolgono pienamente le loro funzioni. Questo vale anche per i reni. L'acqua porta un carico extra su questo organo. Contiene più sali del latte materno. La funzione principale dei reni è quella di rimuovere l'eccesso di sale dal corpo. Il pericolo è il ristagno di sali.
  3. L'acqua può interrompere l'appetito sano di un bambino. Di conseguenza, non riceverà la giusta quantità di nutrienti e smetterà di ingrassare..
  4. Il pericolo è in attesa del processo di allattamento. Succhiare stimola il lavoro delle ghiandole mammarie. Il latte viene prodotto nella giusta quantità. Se dai l'acqua di notte invece del latte, questo processo viene interrotto. È di notte che l'ormone prolattina viene prodotta in grandi quantità, stimolando la produzione di latte diurno.
  5. Quando si dà acqua da bere da una bottiglia, c'è il pericolo che il bambino si rifiuti di allattare. Il fluido dalla fessura nel capezzolo scorre più facilmente e più velocemente, non è necessario esercitare forza per ottenere abbastanza.

Quando è necessaria l'acqua?

La necessità di acqua aumenta dopo il mese di età del neonato. A questo punto, il latte materno smette di adempiere pienamente alla funzione di dissetare. Quanta acqua puoi dare per la prima volta? Devi iniziare ad abituarti all'acqua con qualche cucchiaino.

Quando è necessario un fluido extra??

  • Bere molta acqua è necessario in estate, quando fuori fa caldo. E in inverno, quando la stanza è accesa per il riscaldamento.
  • Bambini. incline a sudorazione eccessiva, dovrebbe bere la quantità richiesta di liquidi al giorno.
  • Durante il raffreddore, in particolare quelli accompagnati da febbre, è necessario somministrare liquidi. È in grado di rimuovere virus dal corpo.
  • Spesso nei bambini piccoli si verificano sintomi associati a feci turbate. Se hai la diarrea o costipazione, devi solo bere acqua..
  • Nel primo mese, i bambini possono sviluppare ittero. Questa malattia scompare più velocemente quando il bambino sta bevendo molti liquidi..

Alcuni consigli per aggiungere liquidi alla tua dieta.

  1. In alcuni casi, il liquido aiuta a svezzare i bambini dalle poppate notturne. Un bambino che beve acqua invece del latte smetterà presto di svegliarsi per l'alimentazione notturna.
  2. Non è necessario forzare un bambino a bere acqua. Il corpo stesso del bambino ti fa sapere quanto fluido è necessario. Se piange, è cattivo, spinge la bottiglia, allora devi offrirti di provare un'altra volta. Potrebbe non essere necessario bere il bambino fino a 9-10 mesi.
  3. Per fare in modo che un bambino beva acqua quando necessario (con l'alimentazione artificiale, durante l'alimentazione o quando fa caldo), è necessario attirare la sua attenzione. Puoi iniziare a dare composte di frutta secca. Abituarsi all'acqua in questo caso sarà più facile.
  4. Se un bambino beve più dell'acqua normale, c'è la possibilità che rifiuta il cibo. O mangiarlo in piccole quantità. Il pericolo è che il corpo non riceva abbastanza vitamine e minerali che compongono il latte materno. La mamma dovrebbe monitorare attentamente quanta acqua beve il bambino.
  5. Quanti grammi di acqua dovrebbe bere un bambino alla volta? Un singolo dosaggio non deve superare i 20 grammi. Quando il dosaggio non viene superato, ciò non creerà un onere inutile sul lavoro del sistema urinario e dei reni. È meglio offrire da bere da un cucchiaio invece di una bottiglia.
  6. Se il bambino beve il latte immediatamente prima di allattare, non mangerà. Questo non dovrebbe essere fatto. È meglio insegnarti a bere un'ora prima dell'alimentazione o immediatamente dopo l'alimentazione.
  7. È necessario bere il bambino solo con acqua di qualità. Una reazione allergica può verificarsi sotto forma di eruzione cutanea, tosse, disturbo delle feci.
  8. Anche l'acqua minerale, con e senza gas, è dannosa per un piccolo organismo. Contiene molti sali.
  9. Con costipazione, puoi fare acqua con l'aggiunta di uvetta. Per fare questo, versare un po 'di uvetta con acqua bollita e insistere per diversi minuti. Se abitui un bambino a questa infusione, la sedia sarà migliorata.
  10. Se un bambino beve molti liquidi, non si ubriaca con la quantità richiesta, è necessario consultare un medico. Questo potrebbe essere un segno di una malattia come il diabete..

Quale acqua dovresti scegliere

L'opzione ideale è l'acqua speciale per bambini in bottiglia, che può essere trovata sugli scaffali dei negozi o in una farmacia. Passa completamente attraverso tutte le fasi di pulizia, non gassate e pronte per l'uso. Non solo puoi berlo, ma anche cucinare i tuoi piatti preferiti per bambini: cereali, zuppe, purè di patate.

Non correre rischi con l'acqua che scorre dal rubinetto. Può contenere microbi patogeni che influenzano negativamente il corpo.

Se l'acqua è passata attraverso uno speciale filtro di pulizia, non puoi aver paura di offrire da bere al tuo bambino.

L'acqua di fusione è considerata benefica per il corpo. Il liquido purificato viene versato nel contenitore e posto nel congelatore. Quando è completamente congelato, deve essere rimosso dal congelatore e posto in un luogo caldo. Non dare a tuo figlio acqua fredda. Il rinofaringe dei neonati non è ancora forte e può iniziare l'infiammazione..

Il bambino non deve ricevere acqua gassata. È vietata anche l'acqua minerale con gas. Digestivo Nocivo.

L'acqua minerale è approvata per l'uso nei bambini di età superiore a un anno e solo allo scopo speciale di uno specialista.

Non è necessario aggiungere zucchero e altri sciroppi dolci all'acqua. Puoi danneggiare il lavoro degli organi del sistema endocrino o interrompere lo smalto dei denti. Devi abituarti all'acqua filtrata ordinaria.

Segni di disidratazione

Esistono diversi segnali per capire che il bambino ha urgente bisogno di acqua.

  1. Apatia, letargia.
  2. Si osserva secchezza delle fauci (labbra secche, mancanza di saliva).
  3. La fontanella affonda.
  4. Minzione rara.
  5. L'urina ha un forte odore sgradevole e cambia colore.

Cosa dobbiamo fare? In questi casi è indicato un frequente attaccamento al seno e un dosaggio aggiuntivo tra le poppate.

Come innaffiare i bambini piccoli

Diverse opzioni per dare acqua a tuo figlio.

  1. Usando un cucchiaio, puoi facilmente dosare la quantità di liquido. È meglio se si tratta di uno speciale cucchiaio gommato..
  2. Puoi usare una siringa.
  3. Dopo che il bambino impara a sedersi da solo, gli viene offerta una tazza speciale - spargimento.
  4. Il modo più comune è bere da una bottiglia.

Dopo che i genitori hanno valutato i pro ei contro di bere ulteriormente il bambino, verrà presa la decisione giusta. Consultare un pediatra ti aiuterà a fare la scelta giusta. Lui, tenendo conto delle peculiarità dello sviluppo del corpo del bambino e delle caratteristiche dell'allattamento, aiuterà a determinare i tempi dell'assunzione di liquidi. Dirà quanta acqua dovrebbe essere data.

Quanto dare un mese all'acqua del bambino?

Sicuramente molte madri avevano una domanda su quanta acqua dare a un bambino mensile (o 2 mesi)? Questo è interessante, perché ci sono molti argomenti a favore del fatto che il bambino mensile non ha bisogno di ricevere acqua, e non meno di argomenti a favore di ciò che è necessario.

Quanta acqua dovrebbe dare un bambino di un mese ed è assolutamente necessaria?

È abbastanza difficile rispondere alla domanda se un bambino mensile ha bisogno di acqua, perché tutto dipende dalle esigenze individuali del bambino e dalle condizioni in cui vive. Tuttavia, un bambino sano che si trova in condizioni normali molto probabilmente non ha bisogno di bere ulteriormente. Poiché il latte materno contiene circa il 70% del liquido, cioè il bambino riceve l'acqua di cui ha bisogno dal latte.

Tuttavia, ci sono condizioni in cui sarà necessario bere ulteriormente. Prima di tutto, questo riguarda il regime di temperatura, se fa caldo nella stanza in cui si trova il bambino, allora potrebbe avere un ulteriore bisogno di acqua.

Inoltre, potrebbero sorgere ulteriori requisiti idrici a causa del passaggio agli alimenti per bambini. Nel caso in cui il bambino mangi artificialmente, è necessario dargli ulteriore acqua.

Inoltre, potrebbe sorgere un'ulteriore necessità di acqua a causa del fatto che il latte materno era troppo grasso. Questo può accadere se una madre che allatta mangia cibi grassi..

Non dimenticare le caratteristiche individuali di ogni persona. È probabile che il bambino abbia un bisogno maggiore di acqua.

Non è necessario credere all'illusione che i bambini sentano la temperatura dello spazio allo stesso modo degli adulti. Questa opinione è assolutamente errata e può darsi che il bambino sia caldo in condizioni in cui un adulto si sente a proprio agio e viceversa. Ma questo deve essere monitorato. Ciò si riflette principalmente sul comportamento del bambino. E se cambia, puoi già capire come si sente il bambino e se ha bisogno di acqua o cibo in più.

La temperatura troppo elevata di un bambino può farlo sudare. Inoltre, i bambini sudano molto più abbondantemente degli adulti.

Perché i bambini mensili non hanno bisogno di dare acqua?

Probabilmente un numero piuttosto elevato di madri ha sentito che i bambini piccoli non hanno bisogno di dare acqua extra. E, molto probabilmente, l'hanno sentito dal pediatra. E quindi, tali dichiarazioni ispirano immediatamente fiducia, perché tuttavia il medico le ha detto. Tuttavia, è davvero così?

Per prima cosa devi capire la radice del problema e solo allora trarre delle conclusioni. Prima di tutto, se un bambino sano ha bisogno di acqua. In linea di principio, la natura concepita in modo tale che un bambino piccolo (1, 2 mesi) non abbia bisogno di dare acqua. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il latte materno della madre contiene una percentuale abbastanza grande del liquido. E quindi, il bambino riceve tutta l'umidità necessaria dal latte. Ci sono anche altri motivi per cui non dovresti bere un bambino.

Prima di tutto, questo è che la dimensione dello stomaco del bambino è abbastanza piccola e non può contenere troppi alimenti o acqua. Pertanto, se è troppo fanatico affrontare il problema del bere un bambino, è del tutto possibile fargli mangiare molto meno. Di conseguenza, non riceverà una certa quantità di latte e ciò influirà in un certo modo sulla sua crescita, sviluppo e salute in generale. In generale, tutto dipende da quanta acqua gli dai..

Se un bambino di un mese (o un bambino di 2 mesi) riceve acqua, potrebbe non rifiutare, e forse ha davvero sete. Tuttavia, è necessario affrontare questo problema con molta attenzione e dare acqua in piccole porzioni. La dimensione di una porzione può essere uguale a diversi cucchiaini da tè. Se dai al bambino troppa acqua, allora prenderà un posto nello stomaco e porterà una sensazione di pienezza. Pertanto, il bambino non sarà in grado di bere la giusta quantità di latte.

Cosa stiamo facendo di sbagliato?

Un altro problema associato al bere dei bambini piccoli è che la mamma fa qualcosa di sbagliato. Bene, per esempio, se vuoi dare acqua a tuo figlio, cosa farai? Molto probabilmente, prenderai una bottiglia, ci verserai dell'acqua e la darai al bambino. Ecco l'errore principale. Il fatto è che quando un bambino si abitua a mangiare e bere da una bottiglia, beve latte materno con molto meno desiderio.

E il punto qui non è affatto il latte e non la sua qualità. Il fatto è che è molto più facile per un bambino succhiare il fluido da un capezzolo che da un seno. E tale doping può causare una diminuzione dell'appetito del bambino o persino la malnutrizione. Inoltre, come sappiamo, se un bambino diventa meno propenso a bere latte, la sua quantità può diminuire drasticamente. Dopotutto, la formazione del latte e il suo volume dipendono direttamente dalla frequenza con cui il bambino viene allattato al seno.

Come puoi vedere, anche gli argomenti contro il doppiaggio dei bambini sono pesanti. In ogni caso, tutto deve conoscere la misura, fare tutto nel modo più accurato e corretto possibile, quindi non avrai problemi.

Che tipo di acqua dare al bambino?

Oggi, i dibattiti su quale tipo di acqua dare a un bambino piccolo sono tutt'altro che rari. La mamma spesso riceve suggerimenti diversi da Internet, e poi cercano di trovare quella via di mezzo, che è la verità in questa materia.

In effetti, ci possono essere diverse opzioni per il dosaggio di un bambino. E quando si sceglie l'acqua per il doppiaggio di un bambino, è necessario assicurarsi che sia davvero di alta qualità e che soddisfi tutti i requisiti necessari. Dopotutto, prima di tutto, quando si sceglie l'acqua, è necessario prestare attenzione non al produttore o ad altri parametri, ma alle caratteristiche dell'acqua stessa.

Quindi che tipo di acqua può essere data a un bambino? Le regole di base per la scelta dell'acqua per un bambino saranno sempre la qualità dell'acqua. Scegli acqua pulita. Naturalmente, ogni madre capisce che non è in alcun caso possibile innaffiare il suo bambino di un mese (o di 2 mesi) con acqua di rubinetto. In linea di principio, l'acqua del rubinetto non dovrebbe essere bevuta da adulti e bambini, e ancora di più da quelli piccoli. La cosa principale è garantire la purezza dell'acqua e l'assenza di vari microrganismi al suo interno, nonché impurità come sali di durezza, metalli pesanti. Tutte queste sostanze possono influire negativamente sulla salute di tuo figlio..

Se ricevi acqua a casa usando un filtro, l'opzione di usare quest'acqua per dissetare un bambino ha diritto alla vita. Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che devi essere completamente sicuro della qualità dell'acqua. Se non c'è tale fiducia, e non sai con certezza che il tuo filtro affronta completamente tutti i problemi dell'acqua, non dovresti dare tale acqua a un bambino. È meglio acquistare acqua speciale per bambini.

Presta attenzione alla composizione dell'acqua, in nessun caso non acquistare acqua arricchita artificialmente con vari minerali o altre sostanze. Dovrebbe essere il più naturale possibile e allo stesso tempo pulito..

Cosa potrebbe essere necessario per dare all'acqua un bambino di un mese?

Sappiamo già che è impossibile bere un bambino da una bottiglia con un ciuccio. Tuttavia, qui potremmo avere una domanda molto logica, ma come bere un bambino?

Qui, è il momento giusto per parlare di ciò che è necessario utilizzare per iniziare a saldare il bambino. Per compensare la mancanza di liquidi nel corpo di tuo figlio, non devi usare una bottiglia. Oggi ci sono molti dispositivi diversi per questo. Almeno speciali cucchiaini per bambini. È conveniente per il bambino prendere l'acqua da un tale cucchiaio e allo stesso tempo non si abitua alla bottiglia e non si svegli dal petto.

Una madre che nutre artificialmente il suo bambino ora penserà che questo problema non la riguarda. Tuttavia, anche questa opinione è errata. Perché? Tutto è molto semplice, la questione è nel design della bottiglia e dei capezzoli. Le giovani madri potrebbero non saperlo, ma una bottiglia può spesso causare disagio in un bambino. Ciò è dovuto alla forma della bottiglia stessa e alla forma del capezzolo.

Mentre si beve acqua da una bottiglia, le gengive possono strofinare su un bambino. Nei bambini più grandi, i denti possono essere lavati costantemente con acqua, il che porta a un'eccessiva sensibilità. E questo è il prossimo potrebbe causare problemi.

È normale quando una madre le dà da mangiare un biberon. Tuttavia, questo non è così dannoso per le stesse gengive o denti. Tuttavia, è l'acqua presentata in questo modo che può causare alcuni danni alla salute.

È possibile dare a un bambino qualcosa di diverso dall'acqua?

Se un bambino ha problemi con la quantità di liquido nel corpo, allora, ovviamente, la sua mancanza deve essere compensata. E puoi farlo con acqua naturale. Non è solo possibile farlo, deve essere fatto esattamente con acqua. Per quanto riguarda l'uso di altre bevande, questa è una domanda molto difficile, ma se il bambino non ha più di un mese o 2, non è necessario per tali bevande. E al contrario, tali bevande possono causare un duro colpo al sistema digestivo del bambino che non è stato ancora rafforzato..

Certo, ora non stiamo parlando di bevande dal negozio. Questo non deve assolutamente essere dato a un bambino in ogni caso. Può trattarsi di tè o di composta e altre bevande naturali. Tuttavia, nonostante la naturalezza di tali bevande, i loro esperti sconsigliano vivamente di dare al bambino.

In generale, non è possibile fornire una consulenza universale in materia. Una cosa è certa, alcuni bambini hanno bisogno di acqua extra, mentre altri no. Puoi determinare a quale tipo appartiene tuo figlio. E devi farlo semplicemente osservando attentamente il comportamento del bambino. Dopotutto, i genitori attenti noteranno immediatamente che il comportamento del bambino è cambiato e qualcosa lo disturba. E ora, con la comparsa di tali sintomi, si può concludere che il bambino ha bisogno di liquido aggiuntivo.

Ricorda, siamo abituati a bere acqua tutto il tempo, ma non mangiamo come i bambini.

Guarda il filmato "Quanta acqua dovrebbe dare un bambino di un mese":

Quando posso dare acqua a un neonato durante l'allattamento??

Il latte materno non è solo cibo per il bambino, ma anche una bevanda, perché a 9/10 è costituito da acqua.

Il corpo di una donna può adattarsi alle esigenze del bambino, determinando la composizione del latte in base alle sue esigenze. Sembra che non sia necessaria acqua aggiuntiva, tuttavia ci sono situazioni in cui il bambino merita ancora il doppiaggio. Quando posso dare acqua a un neonato durante l'allattamento, in questi casi non puoi farlo?

Quando dare acqua a un neonato durante l'allattamento?

La mungitura di un bambino di età inferiore a 3 mesi deve essere raccomandata solo da un pediatra. Ai bambini più grandi può essere data acqua senza paura per aver abbandonato il seno. Se un bambino è felice di bere acqua, non dovresti privarlo del bere. La disidratazione è molto pericolosa, è importante che i genitori ricordino il rapido metabolismo del neonato e una significativa perdita di umidità.

Grudnichkov è meglio iniziare a bere all'età di 4 mesi e più. Si raccomanda di farlo tra l'allattamento. Il volume di acqua consumato al giorno è individuale per ogni bambino, tuttavia i pediatri consigliano di non somministrare ai bambini più di 100 ml di liquido per 1 kg di peso corporeo al giorno. Ciò include anche il latte materno, quindi l'acqua rappresenta da 30 a 70 ml, a seconda delle esigenze del bambino.

Puoi bere il tuo bambino sia da una bottiglia che con un cucchiaio. La seconda opzione è preferibile, poiché in futuro ammorbidirà il processo di introduzione di alimenti complementari, il bambino ricorderà cos'è questa posata e a cosa serve. Non dimenticare che i neonati hanno ancora un volume molto piccolo dello stomaco, quindi non è necessario somministrare molta acqua alla volta. All'inizio bastano 2-3 cucchiaini da tè.

In alcuni casi la necessità di liquidi aumenta in modo significativo. Ad esempio, una mancanza di umidità è causata da aria interna troppo secca o surriscaldamento. Quando fa caldo, anche i bambini perdono molta umidità e devono bere.

  • minzione rara;
  • mucose secche, pelle, lingua;
  • discesa della fontanella.

I medici raccomandano di somministrare acqua per raffreddori e altre malattie che sono accompagnate da un aumento della temperatura corporea. Spesso l'acqua aiuta se una piccola persona singhiozza.

Posso dare acqua ai neonati? Cosa dicono i principali esperti?

Il famoso pediatra E.O. Komarovsky sostiene che i bambini non dovrebbero essere costretti a bere acqua se non vogliono. Tuttavia, i genitori dovrebbero periodicamente offrire da bere al bambino, perché a questa età non può ancora dimostrare di avere sete. Mamma e papà, stare con il bambino, dovrebbero sempre portare una bottiglia pulita di acqua potabile speciale per i bambini dalla nascita.

Komarovsky osserva che se c'è una carenza di latte materno, questa è una controindicazione all'acqua potabile. Il corpo femminile si adatta alle esigenze del bambino e, se viene applicato meno spesso sul seno, il latte può scomparire del tutto.

Evgeny Olegovich presta attenzione al tipo di acqua che può essere data ai neonati. Bollito è "morto", gli animali non lo bevono, non ha nulla a che fare con il bere naturale. Il medico non vede nulla di sbagliato nell'uso di composta, salsiccia, gelatina, bevanda alla frutta, se questi prodotti sono adatti all'età del bambino e non sono controindicati a causa di allergie e altre possibili patologie.

La pediatra Irina Vostrikova afferma che i neonati non devono essere drogati se una donna che allatta riceve abbastanza liquidi ogni giorno e beve almeno 2 litri di acqua pulita al giorno. Inoltre, nella stagione calda tra le poppate, al bambino possono essere somministrati 10-15 ml di acqua, ma solo se non lo rifiuta. Si consiglia di non superare la norma giornaliera in 150-200 ml di acqua, altrimenti il ​​carico sul tratto gastrointestinale potrebbe aumentare in modo significativo. A volte puoi dare acqua di notte, questo vale per quei casi in cui il bambino si è svegliato e piange, ei genitori sono sicuri che non ha fame.

In quali casi è impossibile dare acqua ai neonati durante l'allattamento?

La regola principale alla quale i giovani genitori devono attenersi è di non dare acqua al bambino se non lo chiede e non lo desidera, nonché in assenza di sintomi di disidratazione. Durante i primi tre mesi di vita, il neonato non ha bisogno di essere drogato. Se la madre sente che il bambino ha sete, dagli solo un petto. Il latte aiuterà a compensare la perdita di liquidi, mentre il bambino berrà esattamente quanto gli serve.

Inoltre, non è necessario fornire acqua extra se il bambino è malnutrito. Dopo aver bevuto un po 'd'acqua, potrebbe avere una falsa sensazione di sazietà e smetterà di "lottare" per il latte nel petto di sua madre.

L'eccesso di acqua può causare diarrea. Se il liquido non è sufficientemente purificato e filtrato, l'infezione può entrare nel corpo del bambino, causando gravi malattie che sono molto difficili da combattere nei neonati.

  • bollito dal rubinetto (quando bolle, non tutti i batteri muoiono, mentre un tale liquido contiene composti di cloruro pericolosi per i bambini);
  • da fonti aperte (possibilmente il contenuto di nitrati, batteri nocivi e altri componenti pericolosi per i bambini);
  • minerale e gassato;
  • dalle normali caraffe filtranti per uso domestico destinate agli adulti;
  • se la bottiglia di fabbrica non ha la marcatura corrispondente che è destinata ai bambini, indicando l'età del bambino;
  • se è trascorso più di un giorno dall'apertura della vodka per bambini che è stata conservata fuori dal frigorifero;
  • da produttori sconosciuti, acquisiti in luoghi di commercio sospetti, con integrità dell'imballaggio rotta, scaduti.

Un omino ha bisogno di acqua dalla nascita. Se il bambino viene allattato al seno, durante i primi mesi di vita, riceve una quantità sufficiente di liquido con il latte materno. Tuttavia, ci sono situazioni in cui è ancora necessario mungere un neonato. Prima di dare acqua al tuo bambino, dovresti assolutamente consultare un pediatra.

autore esperto: Andrei Gennadievich Smirnenko,

pediatra, candidato in scienze mediche, omeopata

Cosa pensi quando puoi dare acqua a un neonato, cari lettori? Scrivi i tuoi pensieri e opinioni nei commenti!

Posso dare acqua al mio bambino: indicazioni, precauzioni e raccomandazioni

I medici continuano a discutere se è possibile dare acqua ai neonati. Ci sono molti argomenti a favore e contro. La maggior parte dei pediatri proibisce il dosaggio dei bambini con acqua. Ma cosa fare quando fa caldo? A che età i bambini possono bere acqua? Per rispondere a queste domande, i genitori devono fare affidamento sulla propria intuizione e desiderio del bambino.

Non è facile dare un consiglio preciso - se dare acqua ai bambini. Nel 1989, l'Organizzazione mondiale della sanità ha adottato la Dichiarazione "10 Principi per l'allattamento al seno di successo", il sesto principio in base al quale si afferma: "Non dare ai bambini cibo o bevande diversi dal latte materno, se non diversamente indicato da indicazioni mediche". In connessione con gli standard dell'OMS, un bambino di età inferiore a 28 giorni è considerato un neonato. L'OMS afferma inoltre: "Nei primi 6 mesi di vita, l'allattamento esclusivamente al seno fornisce al bambino tutti i nutrienti necessari e non è necessario integrarlo con acqua, tè, ecc."; “Il latte materno è un alimento ideale per garantire lo sviluppo armonioso del bambino. I bambini dei primi 6 mesi di vita devono essere allattati esclusivamente al seno "..

Il Ministero della salute avverte delle conseguenze

Se i genitori sono in perdita quando un neonato può ricevere un po 'd'acqua, dovrebbero essere consapevoli delle conseguenze della mungitura di un bambino con acqua. Eventuali malfunzionamenti nel lavoro degli organismi madre e figlio sono gli argomenti principali addotti dall'OMS.

  • Il pericolo di sviluppare disbiosi. Fino a 6 mesi, gli intestini sterili del bambino vengono inoculati con microflora benefica usando il latte materno. Mantiene l'equilibrio naturale dei batteri nel sistema digestivo. Il dosaggio sistematico con acqua durante l'allattamento interrompe l'equilibrio della microflora e porta allo sviluppo di disbiosi. Gli studi dell'OMS hanno dimostrato che i bambini che hanno ricevuto solo latte materno fino a sei mesi avevano meno probabilità di avere disturbi gastrointestinali.
  • L'acqua è un onere aggiuntivo per i reni. Fino a 3 mesi, i reni del bambino continuano a formarsi. Il doping comporta un ulteriore onere per l'organo, poiché il compito principale dei reni è l'eliminazione dei sali in eccesso nel corpo. Esistono pochi sali nel latte materno e non è necessario rimuoverli.
  • Malnutrizione. Lo stomaco di un neonato è in grado di elaborare 1/6 della parte del peso corporeo in un pasto. A causa delle caratteristiche del sistema nervoso del bambino, l'acqua provoca una falsa sensazione di pienezza. Allo stesso tempo, il bambino non riceve il latte materno necessario per il suo pieno sviluppo.
  • Ridurre la quantità di latte prodotto. Succhiare è un incentivo per la produzione di latte nel seno della madre. Se bevi il neonato con acqua, consumerà meno latte. È particolarmente pericoloso dare acqua a tuo figlio durante la notte. L'alimentazione in questo momento aumenta la quantità dell'ormone prolattina, che contribuisce alla produzione di latte quotidiano. Se il bambino succhia il seno durante la notte, si fornisce la quantità necessaria di latte durante il giorno..
  • Rigetto del seno Molte madri danno ai bambini acqua in una bottiglia. Il fluido che ne deriva diventa più facile e veloce. La suzione materna richiede molto sforzo. Il bambino "pigro" può rifiutare un seno a favore di una bottiglia.

Il neonato ha bisogno di acqua

Gli oppositori dei principi dell'OMS fanno le loro dichiarazioni su quanti anni un bambino può ricevere acqua. Si ritiene che l'acqua sia necessaria briciole dal primo mese di vita. Tuttavia, è difficile resistere alle prove per i sostenitori di questa teoria..

  • Il latte è cibo. La sete deve essere spenta con acqua. Il latte per consistenza e composizione di qualità è generalmente diviso in "fronte" e "retro". Il latte "frontale" è abbastanza in grado di dare da bere al bambino, poiché è composto per il 90% da acqua.
  • L'acqua è necessaria con tempo caldo e aria secca. Contro questo argomento sono gli studi condotti dall'OMS. Nel deserto del Sahara ad una temperatura di +50 gradi, furono collocati diversi gruppi di donne con bambini. Al primo gruppo è stato permesso di innaffiare i bambini solo con latte materno. Il secondo gruppo di bambini è stato nutrito con una bottiglia e ha bevuto acqua. Il terzo gruppo ha anche consumato latte materno, ma alle madri è stato permesso di mungere i propri figli con acqua. Di conseguenza, solo il primo gruppo ha raggiunto la fine dell'esperimento. I restanti partecipanti hanno registrato indigestione e malattie infettive. Il latte può placare la tua sete. Ha già la quantità richiesta di liquido, poiché il latte è composto per l'85-90% di acqua. Se la temperatura ambiente aumenta, diventa più acquosa. Il bambino non sente praticamente la differenza tra fame e sete, poiché i centri del cervello responsabili di queste sensazioni si trovano vicini l'uno all'altro. In modo che il neonato possa ubriacarsi, basta metterlo sul petto della madre.
  • Il pericolo di disidratazione. Il ripristino del bilancio idrico in un adulto avviene con l'aiuto dell'acqua con l'aggiunta di sali. Un neonato non fa eccezione. Il latte materno è un eccellente sostituto della soluzione fisiologica: contiene la composizione ottimale di sali e minerali per il bambino.
  • Durante il periodo della malattia, l'acqua rimuove i virus dal corpo, è facile dissolvere i farmaci in esso. Anche il latte materno fa fronte a queste funzioni. Il medicinale disciolto in esso viene assorbito meglio ed è più probabile che venga bevuto dal bambino.
  • La bottiglia d'acqua lenisce. In questo caso, la chiave è il processo di suzione. Un'alternativa a una bottiglia calmante può essere un capezzolo, un pollice della madre lavato in modo pulito o una cinetosi.
  • L'acqua elimina l'ittero infantile. La bilirubina, che provoca l'ittero, è solubile nei grassi, non nell'acqua. Pertanto, è meglio escreto dal corpo con il latte, che contiene la composizione grassa ottimale per il bambino..

Pertanto, gli argomenti a favore e contro il bere il bambino con acqua sono contraddittori e possono sollevare dubbi tra i genitori. Il famoso medico Komarovsky suggerisce di seguire la regola del "mezzo d'oro". L'unica controindicazione al dosaggio di un bambino è fino a 1 mese di età. 28 giorni dopo la nascita del bambino, i genitori possono offrirgli dell'acqua in un cucchiaio o in una bottiglia con un distributore (non con un ciuccio!). Il bambino deciderà se bere. Se il bambino si sente bene e rifiuta l'acqua, non forzare. Dopo l'introduzione di alimenti complementari e bambini che vengono allattati al seno, l'acqua è necessaria a qualsiasi età.

Indicazioni mediche per la saldatura

Nonostante il disaccordo sul problema di quando è possibile dare acqua a un bambino, ci sono casi in cui un bambino ha bisogno di acqua:

  • calore;
  • diarrea, vomito, diarrea;
  • stipsi
  • sudorazione abbondante.

In questo caso, si possono osservare segni pronunciati di disidratazione, in cui a volte è necessario un trattamento ospedaliero:

  • febbre;
  • letargia, secchezza degli occhi e delle labbra;
  • urine scure, concentrate, non più di 6-7 volte al giorno;
  • fontanella affondata.

Che tipo di acqua dare ai bambini

Quando si pensa a quale tipo di acqua dare a un bambino, la maggior parte dei genitori sceglie l'acqua in bottiglia per i propri figli. Hanno ragione, perché è utile e sicuro per la salute. La quantità di sali e minerali è minima ed equilibrata appositamente per i bambini.

Puoi usare l'acqua del rubinetto bollita solo in caso di emergenza, quando non c'è alternativa. Un gran numero di sali, sostanze nocive e microrganismi al suo interno possono influire negativamente sulla salute, anche causando un'allergia all'acqua in un bambino. L'unica eccezione è l'elevato sistema di purificazione installato in casa. Non puoi far bollire l'acqua due volte. Puoi conservare l'acqua bollita per non più di un giorno.

  1. Non far bere ai bambini. Offri periodicamente acqua al tuo bambino, ma prende la decisione finale. Un bambino non può bere fino a 9-10 mesi durante l'allattamento..
  2. Dare acqua da un cucchiaio o in una bottiglia con un distributore. Una bottiglia con un ciuccio porta ad un'assunzione incontrollata di liquidi. L'eccesso accumulato nei reni può causare la formazione di sabbia. Smetti di bere non appena il bambino spegne la sete.
  3. Attira l'attenzione del tuo bambino. Se il bambino non beve acqua durante l'alimentazione artificiale o durante l'introduzione di alimenti complementari, cerca di interessarlo. Puoi offrire uvetta in umido o frutta secca. L'acqua è necessaria quando il bambino va al cibo per adulti.
  4. Innaffia il bambino con acqua di qualità. Quando si utilizza acqua non trattata, il bambino può manifestare una reazione allergica sotto forma di eruzione cutanea, tosse, arrossamento e secchezza degli occhi, disturbi del tratto gastrointestinale, respiro corto. In questo caso, è necessario rifiutare immediatamente di bere di bassa qualità e consultare un medico. Il medico effettuerà test per gli allergeni e prescriverà farmaci per alleviare i sintomi allergici..
  5. Non bere briciole prima dei pasti. L'acqua soddisfa la fame.
  6. Nel caldo, non correre a dare acqua. Ventilare la stanza, pulire il bambino con acqua, inumidire l'aria con una pistola a spruzzo.
  7. Non lasciarti trasportare dall'acqua minerale. I sali in eccesso possono influire negativamente sulla funzionalità renale..
  8. Per costipazione, usa acqua di uva passa. Contiene molto potassio, che stimola la motilità intestinale. Per preparare, versare un cucchiaio di uvetta con un bicchiere di acqua bollente e lasciare per 5-10 minuti.

La decisione di infondere acqua nel bambino spetta sempre ai genitori. Tuttavia, devono accettarlo, consapevoli delle conseguenze. Innaffia il bambino quando raggiunge l'acqua. Il bambino sa meglio di chiunque altro di cosa ha bisogno per sentirsi bene.

È possibile dare acqua a un neonato? In quali casi è necessario e in cui è inaccettabile

Una donna che per prima è diventata madre deve affrontare molti problemi. Tuttavia, spesso sente consigli contrastanti da nonne esperte e pediatri stimabili. Uno dei dilemmi è se dare l'acqua del neonato o limitarsi al latte materno (miscela).

I pediatri moderni, facendo appello alle ultime ricerche dell'OMS, non raccomandano di bere bambini, mentre le nonne insistono al contrario, spaventando la giovane madre con le possibili conseguenze della mancanza di liquidi. È impossibile dire inequivocabilmente chi di loro ha ragione. L'esperienza dimostra che una decisione deve essere presa in base alla situazione..

Acqua nella nutrizione dei neonati

Nel 1989, l'Organizzazione mondiale della sanità ha condotto studi sulla base dei quali sono state tratte conclusioni sull'utilità dell'allattamento al seno a lungo termine. Uno di loro afferma che il bambino non ha bisogno di dare alcun liquido fino a sei mesi, ad eccezione del latte materno, l'eccezione è a fini medici.

Il latte materno è sia cibo che bevande per il bambino, è acqua al 90%. Il latte anteriore spegne la sete del bambino, il latte posteriore (escreto pochi minuti dopo l'inizio del processo di alimentazione) è oleoso e nutriente.

Le conseguenze del dosaggio di un neonato

L'aggiunta di liquidi diversi dal latte materno è irta di conseguenze:

  1. Carico eccessivo sui reni del bambino.

L'acqua e altri liquidi possono contenere minerali, che il sistema escretore formato potrebbe non far fronte, poiché la sua formazione finale avviene a 3 mesi di età.

La microflora intestinale del bambino è imperfetta, il numero di batteri benefici potrebbe non essere sufficiente per digerire il cibo. Il latte femminile mantiene l'equilibrio necessario. L'acqua, anche destinata ai bambini piccoli, la viola. Inoltre, è quasi impossibile garantire la sterilità del fluido.

Questo fatto è supportato anche dalle statistiche: nei bambini con allattamento al seno non si verificano praticamente disfunzioni intestinali, mentre il doping può causare diarrea e costipazione.

  1. Il bambino non riceverà le sostanze necessarie, che possono influire negativamente sullo sviluppo e sul benessere..

Lo stomaco nei bambini piccoli può trattenere e quindi elaborare una quantità rigorosamente definita di liquido o cibo. L'acqua, come il latte, provoca una sensazione di pienezza, ma non la porta e dopo un po 'il bambino chiede di nuovo di mangiare

  1. Ridurre la quantità di latte secreta da una donna.

L'allattamento dipende direttamente dalle esigenze del bambino, il latte viene assegnato tanto quanto il bambino ha succhiato. È particolarmente pericoloso dare acqua di notte: in questo momento della giornata viene prodotta la prolattina, un ormone che controlla la formazione e il rilascio del latte.

  1. L'acqua interrompe l'escrezione della bilirubina, il pigmento prodotto dalla decomposizione dell'emoglobina.

Il suo eccesso provoca ittero nei neonati e aumenta il rischio di ritardo nello sviluppo fisico. La bilirubina è altamente solubile nel grasso, presente nel latte materno. I bambini nati con ittero e allattamento sono molto più facili da tollerare la malattia e guariscono più velocemente..

Acqua o ancora latte materno?

Pediatri e nonne consigliano di dare acqua al bambino in alcune situazioni in cui è necessaria una grande quantità di liquido, ad esempio nel calore o ad alta temperatura. La medicina moderna può offrire i suoi argomenti contro:

  1. Il clima caldo provoca una rapida perdita di liquido da parte di un bambino con il sudore e il latte non è in grado di riempirlo completamente.

Gli esperti dell'OMS affermano che quando cambiano le condizioni meteorologiche, cambia anche la composizione del latte: diventa acquoso con il calore, la concentrazione di grasso aumenta con l'inizio del freddo. Come prova, citano un esperimento in Africa, quando i bambini allattati al seno hanno trascorso tranquillamente un mese a una temperatura di 50 gradi senza liquido aggiuntivo.

I bambini che sono stati bevuti sono sopravvissuti a un'indigestione. Se la stanza ha una temperatura elevata, è necessario spogliare il bambino, cambiare i vestiti, inumidire l'aria e spesso applicare sul petto (per un breve periodo).

  1. Durante la malattia, il liquido aggiuntivo aiuterà a rimuovere le tossine più velocemente, l'acqua può essere utilizzata per sciogliere alcuni farmaci.

Il latte materno affronta anche questi compiti, inoltre benefici, aiuta a recuperare più velocemente. È stato osservato che i medicinali disciolti nel latte, i bambini bevono più facilmente dell'acqua o addirittura del succo.

  1. L'acqua aiuta a ripristinare l'equilibrio dei minerali nel sangue dopo la febbre.

In effetti, la composizione del latte materno è molto più vicina ai fluidi fisiologici del bambino e l'acqua contiene sali pesanti per esso.

  1. L'acqua eliminerà il singhiozzo.

Questo è solo parzialmente vero. Il singhiozzo può essere causato da ipotermia, deglutizione dell'aria o spasmo del diaframma. Prima di bere il bambino, è necessario riscaldarlo o tenerlo in posizione verticale. Se questi metodi non hanno aiutato, 1-2 sorsi d'acqua elimineranno lo spasmo e passeranno singhiozzi.

I pediatri raccomandano di dare al bambino un liquido extra (tranne il latte) in diverse situazioni:

  • conservazione della temperatura superiore a 38 ° C per diverse ore;
  • stipsi
  • diarrea;
  • vomito.

In tali circostanze, il bambino perde rapidamente acqua, causando disidratazione. I suoi segni:

  • lunga assenza di minzione (più di 6 ore);
  • urine scure con un odore pungente di acetone;
  • piangere senza liquido lacrimale;
  • una fontanella;
  • labbra e pelle secche;
  • rughe di mani e piedi;
  • grave debolezza del bambino;
  • forte sbiancamento della pelle.

L'opinione del Dr. Komarovsky sull'opportunità di mungere un bambino durante l'allattamento con acqua si trova nel video.

L'introduzione di alimenti complementari e liquidi aggiuntivi

Dopo sei mesi, i bambini allattati al seno vengono introdotti nella dieta nuovi prodotti (cereali, verdure, carne), riducendo gradualmente la quantità di latte materno. Tale cibo contiene molta meno acqua, quindi, con l'inizio dell'alimentazione, è necessario dare ai bambini liquido aggiuntivo (preferibilmente acqua, non succhi).

È impossibile dire esattamente quanta acqua ha bisogno il bambino quando introduce alimenti complementari, la norma media è di 30 ml al giorno per un massimo di 3 mesi, 50 ml per sei mesi, 100 ml per un anno. Molti bambini continuano a bere latte materno, rifiutando il liquido proposto. Se il bambino non mostra ansia e non è in ritardo nello sviluppo fisico, non è necessario insistere.

Acqua nella dieta dei bambini con alimentazione artificiale e mista

Non tutti i neonati e i bambini di età inferiore a un anno vengono allattati al seno, nonostante i suoi benefici. La ragione potrebbe essere:

  • malattie infettive della madre;
  • mancanza o mancanza di latte in una donna;
  • rifiuto della madre di allattare.

L'introduzione della miscela, anche come integratore per il latte materno, richiederà una maggiore quantità di liquidi per abbattere. Tuttavia, le moderne miscele, se diluite con acqua secondo le istruzioni, sono facilmente assorbite senza di essa..

Costipazione, ansia senza causa o segni di disidratazione possono essere una ragione per mungere un bambino con un'alimentazione artificiale o mista..

La quantità di fluido viene anche determinata individualmente, in media, la porzione giornaliera dovrebbe essere di 100-200 ml al giorno.

Affinché l'acqua non sostituisca la miscela, ma compensi la mancanza di liquido, deve essere somministrata mezz'ora o un'ora dopo l'alimentazione.

Requisiti idrici per i bambini: cosa si può dare

Il corpo di un bambino continua a formarsi fino a un anno, quindi l'acqua di scarsa qualità può provocare diarrea, gonfiore o elevato stress renale.

È categoricamente vietato mungere i bambini:

L'acqua non depurata può contenere agenti patogeni pericolosi non solo nella prima infanzia. Dopo l'ebollizione, diventa non solo inutile, ma anche pericoloso. Il fatto è che ad alta temperatura viene rilasciato cloro, la formazione di composti pericolosi (in particolare il cloroformio).

La sospensione minerale in acqua bollita si deposita nei reni e nel tratto urinario del bambino. È consentito dare tale acqua solo in casi estremi e ricordare 2 regole: far bollire una sola volta, conservare non più di un giorno.

  1. Acqua minerale con e senza gas.

Contiene sali che saranno difficili da rimuovere per il corpo.

  1. Acqua con zucchero o miele.

Alcuni bambini non vogliono bere acqua, e i genitori, provando a bere il loro bambino preferito, lo addolciscono. È assolutamente impossibile farlo per un massimo di un anno: lo zucchero può causare fermentazione e formazione di gas nell'intestino e il miele, inoltre, è un forte allergene. Un'eccezione è il rischio di disidratazione, il glucosio diventerà una fonte di energia per il bambino (la quantità di liquido è determinata dal medico e non deve superare la dose raccomandata).

  1. L'acqua di sorgente o di pozzo può essere dura e contenere metalli pesanti e nitrati.

È consentito darlo solo se la composizione è nota ed è innocua.

I pediatri sono autorizzati a dare al bambino le seguenti bevande:

  1. Le tisane a base di camomilla, tiglio, rosa canina, menta, aneto o semi di finocchio hanno un effetto benefico sulla digestione, leniscono delicatamente il bambino.

Tè specializzati per bambini sono disponibili presso il negozio specializzato. Si prega di notare che il bambino potrebbe essere allergico alle piante.

  1. Acqua filtrata, a condizione che sia stata accuratamente pulita e che gli elementi del filtro vengano sostituiti regolarmente.
  2. Acqua speciale per bambini, venduta in farmacie, supermercati e negozi specializzati.

La confezione indica sempre l'età a cui è destinata. Tale acqua non ha bisogno di essere bollita.

L'acqua potabile per i bambini subisce una purificazione molecolare a più stadi, ma allo stesso tempo rimane "viva". Al momento dell'acquisto, prestare attenzione alla composizione: la quantità di calcio non deve superare 60 mg, potassio e magnesio 20 mg per litro.

Raccomandazioni aggiuntive

Non è sufficiente acquistare al bambino la giusta acqua di elevata purezza o preparare un tè sano. Affinché il liquido sia ben assorbito, è necessario conoscere alcune regole:

Fino a 2-3 mesi, il fluido deve essere riscaldato a 34-37 gradi, quindi viene assorbito più rapidamente nel corpo. Successivamente, la temperatura deve essere gradualmente ridotta, portandola a 20 gradi. L'acqua fredda provoca irritazione allo stomaco e all'intestino del bambino.

  • Non dare acqua prima e immediatamente dopo l'alimentazione.

Nel primo caso, il bambino riceverà meno cibo, nel secondo non avrà ancora sete. Il tempo ottimale è un'ora dopo aver assunto la miscela o il latte, quando fa caldo 30 minuti.

  • Non forzare mai un bambino a bere..

Se rifiuta l'acqua o il tè, il corpo ha abbastanza liquido.

  • Cosa bere il bambino dipende dall'età e dal tipo di alimentazione.

Fino a sei mesi, i bambini ricevono acqua da un cucchiaio o una siringa e artigiani da una bottiglia separata. Dopo sei mesi, quando il bambino è sicuro di sedersi, puoi offrire un bevitore brillante e un anno e mezzo di tazza.

I segni che il bambino ha abbastanza liquido sono:

  • sonno riposante;
  • attività durante il giorno;
  • minzione frequente;
  • colore trasparente di urina;
  • feci normali;
  • aumento di peso fisiologico.

La decisione se bere il bambino prima dell'introduzione di alimenti complementari viene presa da ciascun genitore in modo indipendente, concentrandosi sulle proprie convinzioni o sul comportamento del bambino. Se il bambino è una persona artificiale, ha bisogno di una piccola quantità di acqua di qualità dopo aver mangiato. Durante la diarrea, il vomito o la febbre alta, assicurati di bere.

Up