logo

Le giovani madri cercano di condurre uno stile di vita sano, mangiare bene e prendersi cura della propria salute e della salute del proprio bambino. Ma cosa succede se la malattia ha ancora superato una ragazza che allatta? Dopotutto, durante questo periodo viene imposto un divieto a quasi tutte le droghe.

Nell'articolo parleremo di un farmaco come Kagocel e se può essere usato dalle madri durante l'allattamento e come farlo correttamente per non danneggiare il bambino.

Posso prendere questo medicinale per l'epatite B??

Il raffreddore molto spesso supera le donne nel periodo postpartum. Ciò è dovuto a un generale indebolimento del corpo, a causa del quale non è difficile raccogliere il virus.

Kagocel è un farmaco antivirale ad ampio spettro che viene spesso prescritto alle ragazze durante l'allattamento. Lo strumento ha controindicazioni per l'uso durante l'allattamento a causa del fatto che il produttore non ha effettuato gli esperimenti necessari. Le informazioni inverse sono fornite da vari siti su Internet.

Molti di loro sostengono che l'uso di Kagocel per una donna che allatta sia la norma. E le giovani ragazze inesperte iniziano a prendere il farmaco da sole, senza consultare un medico.

Ma solo un medico può parlare di ammissione con un esame completo della ragazza. Poiché il farmaco viene erogato in farmacia senza prescrizione medica, non è difficile acquistarlo. Ma è meglio astenersi dall'utilizzare senza nominare un medico.

indicazioni

Le compresse antivirali di Kagocel sono raccomandate per la prevenzione e il trattamento dell'influenza, nonché di altre infezioni respiratorie acute. Il farmaco è ampiamente usato nel trattamento delle infezioni da herpes e rotavirus negli adulti, nonché nel trattamento della clamidia.

Il medicinale ha i seguenti effetti sul corpo:

  • stimolazione delle forze immunitarie del corpo;
  • azione antimicrobica;
  • controllo dei virus.
contenuto ↑

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il produttore dice le seguenti controindicazioni per l'uso:

  1. gravidanza;
  2. allattamento;
  3. età fino a tre anni;
  4. sensibilità ai componenti del farmaco e reazioni allergiche;
  5. intolleranza al lattosio;
  6. malassorbimento di glucosio galattosio.

Con l'allattamento, sono possibili eventuali effetti collaterali:

  • reazioni allergiche;
  • vomito
  • mal di stomaco;
  • cambiamenti nella produzione di latte materno;
  • vertigini.

Se i sintomi si riscontrano la sera e non c'è modo di consultare immediatamente, allora è necessario:

In che modo influenza l'allattamento e il bambino durante l'allattamento?

Il contenuto del latte materno riflette pienamente lo stile di vita e l'alimentazione di una madre che allatta. Pertanto, durante il trattamento con qualsiasi mezzo, una parte di essi sarà necessariamente nel latte materno. La cosa più importante è che questi medicinali sono sicuri per un piccolo organismo.

Sfortunatamente, a causa dell'insufficienza dei dati clinici sul farmaco, non ci sono informazioni sul suo effetto sull'allattamento e sul bambino durante l'alimentazione.

Suggerimenti per la ricezione sicura

Il trattamento con questo farmaco durante l'allattamento è proibito, ma scegliendo tra le gravi conseguenze dell'influenza o della SARS e lievi cambiamenti nel latte materno, i medici, ovviamente, scelgono il secondo.

Inoltre, ciò è dovuto anche al rapido effetto di guarigione che ha il farmaco. Pertanto, Kagocel è spesso prescritto anche durante l'allattamento. Va ricordato che solo uno specialista può determinare la dose richiesta del farmaco e la durata del corso del trattamento con il suo uso. La condizione principale per il trattamento con questo farmaco durante l'HBV è il dosaggio corretto. Puoi prendere Kagocel durante la HB solo come indicato da un medico.

Dosaggio e amministrazione

La necessità di Kagocel durante l'allattamento è determinata dal medico durante un esame approfondito del paziente. Per ottenere il massimo effetto, il farmaco deve essere iniziato non oltre quattro giorni dopo l'insorgenza dei sintomi della malattia.

Il dosaggio richiesto dalla madre che allatta è anche prescritto dal medico curante. Inoltre, si basa sulle condizioni generali del corpo, sul periodo di allattamento, sull'età del bambino e sulla quantità di latte materno della madre.

Modalità di applicazione. Le compresse vengono utilizzate intere, ingerite e lavate con abbondante acqua. Kagocel può essere usato sia prima che dopo i pasti.

Conclusione

Cercando di recuperare il prima possibile, le ragazze iniziano a prendere i farmaci senza consultare un medico. Tuttavia, ciò può avere conseguenze negative sia per la madre che per il bambino..

In nessun caso, non è necessario auto-medicare e ai primi segni della malattia, assicurarsi di contattare l'ospedale. Il medico prescriverà i farmaci necessari che non avranno un effetto dannoso sul corpo della madre e del bambino.

Può kagotsel a una madre che allatta

Kagocel durante l'allattamento: accettare o meno

Molte droghe non possono essere bevute durante l'allattamento. Gli elementi della composizione dei farmaci passano attraverso il latte materno nel corpo del bambino. Di conseguenza, il bambino può essere avvelenato, prurito e altre reazioni allergiche. Il bambino ha coliche, feci turbate, dolore addominale.

Inoltre, potenti farmaci, in particolare antibiotici, inibiscono la crescita e lo sviluppo del bambino. Alcuni farmaci influenzano il corso dell'allattamento. La produzione viene ridotta o il gusto del latte materno viene modificato.

E se la mamma si ammala? L'ARVI è una malattia comune che le persone con sistema immunitario indebolito hanno maggiori probabilità di sperimentare. Una donna dopo il parto sperimenta interruzioni ormonali e stanchezza. Al corpo mancano le vitamine e gli elementi utili che proteggerebbero una madre che allatta. La mancanza di sonno e le continue preoccupazioni per il bambino influiscono negativamente anche sulla salute. Pertanto, è facile per una madre che allatta raccogliere un virus.

Se sei malato, non interrompere l'allattamento. Non aver paura che il bambino si infetti. Al contrario, attraverso il latte del bambino riceve le sostanze necessarie che formano e rafforzano il sistema immunitario. E per non infettare il neonato, utilizzare bende di garza e iniziare il trattamento!

Il più sicuro per i bambini saranno i rimedi popolari e il paracetamolo. Per maggiori dettagli su come e come trattare le infezioni virali respiratorie acute durante l'allattamento, leggere l'articolo "Raffreddori durante l'allattamento".

La cosa principale è, prima di utilizzare qualsiasi farmaco, consultare un medico!

L'effetto del farmaco Kagocel

I medici spesso prescrivono Kagocel per l'allattamento. Secondo la ricerca. il farmaco non influisce sul decorso dell'allattamento e sul benessere del bambino.

Kagocel è un farmaco popolare prescritto per le infezioni virali respiratorie acute, l'influenza e l'herpes. Combinando piante e nanopolimeri, l'efficacia e la sicurezza del farmaco sono migliorate. Kagocel ha l'effetto migliore se assunto nei primi quattro giorni dopo l'insorgenza del virus..

Il farmaco viene utilizzato non solo come agente antivirale, ma anche come profilassi delle malattie virali. Questo aiuta a prevenire lo sviluppo della malattia e ad accelerare il periodo di guarigione..

Il medicinale viene rilasciato sotto forma di compresse. Che include il principio attivo Kagocel (12 mg in una compressa). Inoltre, sono presenti elementi ausiliari, tra cui amido di patate, lattosio mogonidrato, povido e crospovidone, stearato di calcio.

Il farmaco è controindicato in caso di ipersensibilità e carenza di lattosio e inoltre non è raccomandato durante la gravidanza e l'allattamento. In caso di sovradosaggio, compaiono nausea e vomito, crampi addominali e mal di testa.

Kagocel allattamento al seno

Nonostante la sicurezza sufficiente, è impossibile bere compresse senza il parere di un medico! Le istruzioni per il farmaco inoltre non raccomandano l'assunzione di Kagocel durante l'allattamento. Tuttavia, nel giusto dosaggio, la sostanza non penetra nel sangue e nel latte materno. Quindi, non danneggia il bambino.

Una dose del farmaco raggiunge la massima concentrazione nel sangue dopo solo 48 ore e nell'intestino - dopo solo quattro ore. Fatto salvo il dosaggio, il prodotto non è tossico e non si accumula nel corpo..

Il farmaco viene escreto dal corpo attraverso l'intestino. Sette giorni dopo, l'88% della dose somministrata viene escreta..

Applicazione e dosaggio

Il dosaggio per l'allattamento deve essere prescritto da un medico. Bere compresse dopo l'allattamento e bere solo con acqua (non tè e non succo). Fai una pausa tra i pasti per almeno quattro ore. Di seguito è riportato il dosaggio terapeutico.

scopoDosaggioDurata del corso
Trattamento dell'influenza e della SARSI primi due giorni - due compresse 3 volte al giorno; i due giorni successivi - una compressa 3 volte al giornoQuattro giorni
Trattamento dell'herpesDue compresse 3 volte al giornoCinque giorni
Per la profilassiI primi due giorni: due compresse una volta al giorno, cinque giorni di pausa, una ripetizione del corsoDa due settimane a diversi mesi

Kagocel durante l'allattamento, è possibile utilizzare per le madri che allattano

Nella fase dell'allattamento al seno, la madre ha una doppia responsabilità. Con estrema cautela, bisogna scegliere i farmaci e abbandonare l'automedicazione. È possibile assumere Kagocel durante l'allattamento? Che cos'è questo farmaco: composizione, principio di azione, forma di rilascio. Quali sono le reazioni avverse e le controindicazioni. Recensioni..

Kagocel durante l'allattamento

Le istruzioni ufficiali di compresse antivirali Kagocel non raccomandano l'uso del farmaco durante l'allattamento a causa dell'insufficienza degli studi clinici e della mancanza di efficacia dimostrata dall'assunzione.

Il sistema ormonale e immunitario di una donna che allatta è completamente sintonizzato per l'allattamento. Pertanto, qualsiasi interferenza con il loro lavoro è considerata indesiderabile. E il farmaco Kagocel colpisce principalmente il sistema immunitario. Poiché le conseguenze negative sul corpo della madre, del bambino, sulla composizione e sulla qualità del latte sono sconosciute, quindi nella pratica medica, i medici possono prescrivere un farmaco nel trattamento dell'influenza, della SARS, valutando le condizioni della madre, l'età del bambino e altri importanti indicatori. Le compresse di Kagocel sono un'invenzione abbastanza nuova e quindi prenderle durante l'allattamento è molto rischiosa. I benefici e i danni del farmaco non hanno una solida base di prove scientifiche.

Che cos'è Kagocel, indicazioni per l'uso da parte delle madri che allattano

Kagocel è un moderno farmaco antivirale e immunomodulante. Con il giusto dosaggio, le compresse non hanno effetti tossici, mutageni e cancerogeni sul corpo. Il produttore raccomanda di prescrivere il medicinale entro e non oltre il quarto giorno dall'inizio dell'infezione acuta. A scopo preventivo, è consentito assumere in qualsiasi fase, anche dopo il contatto con il malato.

Moderno agente antivirale per il trattamento di malattie infettive

Il farmaco è stato sviluppato presso l'Istituto di epidemiologia e microbiologia dal nome dell'accademico onorario N.F.Galealei. Nel 2003, è stato registrato con il nome "Kagocel". Nel 2005, la società "NIARMEDIC PLUS" ha istituito la produzione e la distribuzione di "Kagocel" come farmaco da banco.

Wikipedia

https://ru.wikipedia.org/wiki/Kagocel

Il gruppo di farmaci antivirali è oggetto di accesi dibattiti sia in ambito medico e scientifico, sia tra i normali consumatori di prodotti farmaceutici. La maggior parte di questi medicinali è proibita per le donne che allattano, incluso Kagocel. Ad oggi, con l'allattamento, il paracetamolo approvato, il medicinale Viferon sotto forma di unguenti, gel e supposte, gocce nasali Grippferon e altri farmaci sono consentiti a discrezione del medico.

Modulo per il rilascio

I produttori vendono Kagocel sotto forma di compresse poste in una cella di contorno di 10 pezzi. I piatti insieme alle istruzioni sono confezionati in una scatola di cartone.

La composizione del farmaco

La struttura del farmaco include il principale ingrediente attivo - kagocel, al tasso di 12 mg per 1 compressa. Oltre ai componenti ausiliari:

  • fecola di patate;
  • stearato di calcio;
  • ludipress.

Il principio di azione sul corpo

Secondo il produttore, Kagocel stimola la produzione di interferoni, la cui funzione principale è quella di combattere attivamente l'infezione e prevenire l'ulteriore riproduzione di virus dannosi. Il farmaco aumenta il livello delle difese del corpo. Un'altra capacità di proteine ​​specifiche è un leggero effetto antinfiammatorio e antitumorale..

Kagocel raggiunge il massimo effetto dopo 4 ore dalla somministrazione e dopo 24 ore si accumula nel fegato e in altri organi. Gli interferoni prodotti rimangono nel corpo per 5 giorni. Il farmaco viene escreto insieme alle feci e circa il 10% attraverso i reni.

Kagocel non è usato negli Stati Uniti e nell'Europa occidentale e non figura nell'elenco di medicinali dell'OMS.

Effetti collaterali

Come evento avverso durante l'assunzione di Kagocel, sono possibili vari tipi di reazioni allergiche. Se si riscontrano altre conseguenze durante l'utilizzo del farmaco, è necessario informarne il medico.

Va tenuto presente che se una donna che allatta ha assunto Kagocel prima della gravidanza e non ha notato effetti collaterali, durante l'allattamento il corpo può reagire nel modo più imprevedibile.

Controindicazioni

Le compresse di Kagocel sono vietate per l'uso in caso di:

  • sensibilità individuale alle sostanze farmacologiche;
  • carenza di lattasi;
  • intolleranza al lattosio;
  • malassorbimento di glucosio galattosio;
  • gravidanza
  • allattamento al seno;
  • sotto i 3 anni.

Durante l'allattamento, è meglio pensare cento volte prima di assumere il farmaco

Recensioni

Video: Dr. Komarovsky sull'uso di droghe durante la gravidanza e l'allattamento

Il corpo di una madre che allatta è destinato a produrre latte di alta qualità per il bambino. Questo fatto influisce su una diminuzione dell'immunità e, di conseguenza, sulla suscettibilità al raffreddore. Conoscendo tale caratteristica, la decisione più ragionevole di una donna sarà il rispetto di una serie di misure preventive. Se non è ancora possibile evitare l'infezione, adottare un approccio responsabile alla scelta dei medicinali dopo una consultazione obbligatoria con un medico qualificato.

Posso usare Kagocel durante l'allattamento: recensioni e controindicazioni

L'allattamento al seno ha un effetto benefico sul pieno sviluppo del bambino. Durante questo periodo, una giovane madre non dovrebbe altro che prendersi cura della propria salute, perché il latte materno, insieme ad un effetto benefico, può anche danneggiare un piccolo organismo non completamente formato. Ciò si verifica quando si assumono medicinali che penetrano con il latte materno nel corpo del bambino. Di conseguenza - reazioni allergiche, prurito, eruzione cutanea, avvelenamento o coliche. Consideriamo più in dettaglio come il farmaco Kagocel influenza il corpo e se può essere usato per l'allattamento.

L'effetto del farmaco sul corpo

L'ARVI colpisce spesso il corpo immaturo della madre dopo il parto, che, a causa della mancanza di vitamine ed elementi utili, non è in grado di combattere attivamente la malattia. Kagocel è un farmaco indispensabile per raffreddori e malattie virali. È stato creato combinando una molecola di una sostanza di origine vegetale e nano-polimeri, che aiuta ad aumentare l'efficacia del farmaco.

Kagocel ha un effetto antivirale, antimicrobico e immunostimolante sul corpo e allevia anche l'infiammazione.L'interferone come parte del farmaco combatte attivamente il virus, distruggendo i batteri patogeni.

Il farmaco impedisce lo sviluppo di malattie come:

Kagocel è anche nominato da specialisti durante epidemie stagionali di virus..

Controindicazioni ed effetti collaterali

La reazione del corpo umano a ciascun farmaco è individuale. Kagocel è sicuro e, se assunto correttamente, non possono esserci reazioni se non allergiche con intolleranza individuale dei componenti del farmaco.

  • Età da bambini fino a 6 anni;
  • Gravidanza;
  • Intolleranza individuale;
  • lattazione.

Nel trattamento delle malattie virali catarrali, il farmaco può essere prescritto dai medici durante l'allattamento, poiché il suo effetto dannoso non è dimostrato.

Kagocel può essere usato per l'allattamento

Nelle istruzioni per l'uso del farmaco, l'uso di Kagocel è vietato alle madri che allattano, ciò è dovuto al corpo indebolito dopo il travaglio. Qualsiasi interferenza con il sistema immunitario, compresi i farmaci, è altamente indesiderabile. Tuttavia, gli esperti prescrivono un farmaco per il trattamento del raffreddore.

Il dosaggio raccomandato dal medico curante per una donna che allatta al seno non è in grado di avere un impatto negativo sulla salute del bambino, poiché gli esperti hanno dimostrato che il farmaco non penetra nel latte. Il massimo effetto terapeutico si ottiene 4 ore dopo la somministrazione.

Se prendere il Kagocel durante l'allattamento è deciso dal medico curante e dalla stessa madre che allatta, tuttavia, nel trattamento del raffreddore, si dovrebbe scegliere un metodo per risolvere il problema che causerà meno problemi sia per la salute della madre che per il bambino. Gravi conseguenze dopo la SARS e un leggero cambiamento nella quantità o nella composizione del latte dovuto alla somministrazione di Kagocel non sono comparabili.

Quale potrebbe essere il pericolo di assumere Kagocel durante l'allattamento

La composizione unica del farmaco lo rende praticamente sicuro per una madre che allatta. Tuttavia, la reazione del corpo di una donna durante l'allattamento può essere imprevedibile e l'insorgenza di reazioni avverse al corpo è possibile:

Con uno qualsiasi degli effetti collaterali di cui sopra durante l'assunzione del farmaco, è necessario interrompere l'assunzione e risciacquare lo stomaco, quindi bere molti liquidi. Le azioni devono essere coordinate con il proprio medico.

Recensioni

Anastasia 23: Sono una madre che allatta. È successo che ha avuto l'influenza quando il bambino aveva tre mesi. Ho cercato di sbarazzarmi della malattia con i "metodi della nonna" - senza risultati. Mi è stata posta la domanda, quali farmaci assumere per sbarazzarsi della malattia e non danneggiare mio figlio. Sono andato dal terapista, ho prescritto il farmaco Kagocel. Sono stato soddisfatto del risultato. Il farmaco si mise rapidamente in piedi.

Olga 30: ero confuso dal fatto che le istruzioni, controindicazioni, affermano che è indesiderabile portare Kagocel alle madri che allattano, ma dopo aver consultato un medico, ho deciso di rischiare, poiché la malattia non è scomparsa. Cosa posso dire del farmaco: non ci sono stati cambiamenti nel comportamento del bambino, si è anche avvicinato a me e mi ha guarito il prima possibile.

Mentre guardi il video imparerai a conoscere Kagocel.

Con ARVI durante l'allattamento, l'automedicazione non deve essere eseguita. Kagocel può essere nominato esclusivamente da uno specialista, tenendo conto delle sfumature della tua condizione. Solo un medico può determinare se usare Kagocel in ogni caso o meno. Per una madre che allatta, il modo migliore per sbarazzarsi del problema è prevenire le malattie virali. È più facile prevenire una malattia che trattarla per un periodo lungo e doloroso, e in una condizione così delicata, in particolare.

Kagocel durante l'allattamento

Katsegol è un farmaco per la prevenzione e il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute, l'influenza. Ha un effetto antivirale, antimicrobico, immunostimolante. Questo medicinale è stato creato utilizzando la moderna nanotecnologia. Cioè, questo farmaco è un farmaco antivirale di nuova generazione. Gli scienziati dell'Istituto di ricerca sono riusciti a combinare una molecola di una sostanza medicinale di origine vegetale e nanopolimero, aumentando così l'efficacia terapeutica del farmaco.

Kacegol stimola la produzione di interferone endogeno, che attiva la risposta immunitaria del corpo quando il virus entra. L'assunzione di Katsegol come farmaco profilattico e per il trattamento di una malattia virale, nella maggior parte dei casi impedisce l'ulteriore sviluppo della malattia e riduce i tempi di recupero.

Kagocel può essere usato per prevenire l'influenza e la SARS durante i periodi dell'epidemia. Oltre ai virus dell'influenza, il farmaco combatte attivamente contro i virus dell'herpes e alcuni dei patogeni più semplici..

Pertanto, le giovani madri sono interessate a prendere il farmaco durante l'allattamento.

Kagocel può essere in allattamento?

NO. Secondo le istruzioni per il farmaco, l'assunzione di Kagocel è controindicata durante l'allattamento e durante la gravidanza e per i bambini di età inferiore a 3 anni, anche se non causa effetti collaterali significativi, a causa della mancanza di studi clinici necessari.

In caso di somministrazione accidentale di Kagocel durante l'allattamento, può causare reazioni allergiche. In caso di sovradosaggio, possono verificarsi nausea, vomito e dolore addominale. In questo caso, è necessario risciacquare lo stomaco e condurre un trattamento sintomatico.

Kagocel durante l'allattamento, durante la gravidanza e per i bambini dopo 3 anni deve essere assunto solo dopo aver consultato un medico e solo se ci sono indicazioni cliniche significative.

è possibile usare questo medicinale per l'epatite B, come influenza l'allattamento e il bambino e quali sono le controindicazioni?

Le giovani madri cercano di condurre uno stile di vita sano, mangiare bene e prendersi cura della propria salute e della salute del proprio bambino. Ma cosa succede se la malattia ha ancora superato una ragazza che allatta? Dopotutto, durante questo periodo viene imposto un divieto a quasi tutte le droghe.

Nell'articolo parleremo di un farmaco come Kagocel e se può essere usato dalle madri durante l'allattamento e come farlo correttamente per non danneggiare il bambino.

Posso prendere questo medicinale per l'epatite B??

Il raffreddore molto spesso supera le donne nel periodo postpartum. Ciò è dovuto a un generale indebolimento del corpo, a causa del quale non è difficile raccogliere il virus.

Kagocel è un farmaco antivirale ad ampio spettro che viene spesso prescritto alle ragazze durante l'allattamento. Lo strumento ha controindicazioni per l'uso durante l'allattamento a causa del fatto che il produttore non ha effettuato gli esperimenti necessari. Le informazioni inverse sono fornite da vari siti su Internet.

Molti di loro sostengono che l'uso di Kagocel per una donna che allatta sia la norma. E le giovani ragazze inesperte iniziano a prendere il farmaco da sole, senza consultare un medico.

Attenzione! Ci sono momenti in cui è preferibile l'uso di questo medicinale per una donna.

Ma solo un medico può parlare di ammissione con un esame completo della ragazza. Poiché il farmaco viene erogato in farmacia senza prescrizione medica, non è difficile acquistarlo. Ma è meglio astenersi dall'utilizzare senza nominare un medico.

indicazioni

Le compresse antivirali di Kagocel sono raccomandate per la prevenzione e il trattamento dell'influenza, nonché di altre infezioni respiratorie acute. Il farmaco è ampiamente usato nel trattamento delle infezioni da herpes e rotavirus negli adulti, nonché nel trattamento della clamidia.

Il medicinale ha i seguenti effetti sul corpo:

  • stimolazione delle forze immunitarie del corpo;
  • azione antimicrobica;
  • controllo dei virus.
contenuto ↑

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il produttore dice le seguenti controindicazioni per l'uso:

  1. gravidanza;
  2. allattamento;
  3. età fino a tre anni;
  4. sensibilità ai componenti del farmaco e reazioni allergiche;
  5. intolleranza al lattosio;
  6. malassorbimento di glucosio galattosio.

Con l'allattamento, sono possibili eventuali effetti collaterali:

  • reazioni allergiche;
  • vomito
  • mal di stomaco;
  • cambiamenti nella produzione di latte materno;
  • vertigini.

Importante! Se ti accorgi di uno qualsiasi dei sintomi, allora devi interrompere l'assunzione del farmaco e assicurarti di consultare un medico.

Se i sintomi si riscontrano la sera e non c'è modo di consultare immediatamente, allora è necessario:

  1. Risciacqua lo stomaco.
  2. Bevi assorbente.
contenuto ↑

In che modo influenza l'allattamento e il bambino durante l'allattamento?

Il contenuto del latte materno riflette pienamente lo stile di vita e l'alimentazione di una madre che allatta. Pertanto, durante il trattamento con qualsiasi mezzo, una parte di essi sarà necessariamente nel latte materno. La cosa più importante è che questi medicinali sono sicuri per un piccolo organismo.

Sfortunatamente, a causa dell'insufficienza dei dati clinici sul farmaco, non ci sono informazioni sul suo effetto sull'allattamento e sul bambino durante l'alimentazione.

Suggerimenti per la ricezione sicura

Il trattamento con questo farmaco durante l'allattamento è proibito, ma scegliendo tra le gravi conseguenze dell'influenza o della SARS e lievi cambiamenti nel latte materno, i medici, ovviamente, scelgono il secondo.

Inoltre, ciò è dovuto anche al rapido effetto di guarigione che ha il farmaco. Pertanto, Kagocel è spesso prescritto anche durante l'allattamento. Va ricordato che solo uno specialista può determinare la dose richiesta del farmaco e la durata del corso del trattamento con il suo uso. La condizione principale per il trattamento con questo farmaco durante l'HBV è il dosaggio corretto. Puoi prendere Kagocel durante la HB solo come indicato da un medico.

Dosaggio e amministrazione

La necessità di Kagocel durante l'allattamento è determinata dal medico durante un esame approfondito del paziente. Per ottenere il massimo effetto, il farmaco deve essere iniziato non oltre quattro giorni dopo l'insorgenza dei sintomi della malattia.

Il dosaggio richiesto dalla madre che allatta è anche prescritto dal medico curante. Inoltre, si basa sulle condizioni generali del corpo, sul periodo di allattamento, sull'età del bambino e sulla quantità di latte materno della madre.

Modalità di applicazione. Le compresse vengono utilizzate intere, ingerite e lavate con abbondante acqua. Kagocel può essere usato sia prima che dopo i pasti.

Attenzione! Ancora una volta ti ricordiamo che in nessun caso rischi e non inizi il trattamento con questo agente antivirale da solo e senza consultare un medico.

Conclusione

Cercando di recuperare il prima possibile, le ragazze iniziano a prendere i farmaci senza consultare un medico. Tuttavia, ciò può avere conseguenze negative sia per la madre che per il bambino..

In nessun caso, non è necessario auto-medicare e ai primi segni della malattia, assicurarsi di contattare l'ospedale. Il medico prescriverà i farmaci necessari che non avranno un effetto dannoso sul corpo della madre e del bambino.

è possibile usare questo medicinale per l'epatite B, come influenza l'allattamento e il bambino e quali sono le controindicazioni?

Le giovani madri cercano di condurre uno stile di vita sano, mangiare bene e prendersi cura della propria salute e della salute del proprio bambino. Ma cosa succede se la malattia ha ancora superato una ragazza che allatta? Dopotutto, durante questo periodo viene imposto un divieto a quasi tutte le droghe.

Nell'articolo parleremo di un farmaco come Kagocel e se può essere usato dalle madri durante l'allattamento e come farlo correttamente per non danneggiare il bambino.

Posso prendere questo medicinale per l'epatite B??

Il raffreddore molto spesso supera le donne nel periodo postpartum. Ciò è dovuto a un generale indebolimento del corpo, a causa del quale non è difficile raccogliere il virus.

Kagocel è un farmaco antivirale ad ampio spettro che viene spesso prescritto alle ragazze durante l'allattamento. Lo strumento ha controindicazioni per l'uso durante l'allattamento a causa del fatto che il produttore non ha effettuato gli esperimenti necessari. Le informazioni inverse sono fornite da vari siti su Internet.

Molti di loro sostengono che l'uso di Kagocel per una donna che allatta sia la norma. E le giovani ragazze inesperte iniziano a prendere il farmaco da sole, senza consultare un medico.

Attenzione! Ci sono momenti in cui è preferibile l'uso di questo medicinale per una donna.

Ma solo un medico può parlare di ammissione con un esame completo della ragazza. Poiché il farmaco viene erogato in farmacia senza prescrizione medica, non è difficile acquistarlo. Ma è meglio astenersi dall'utilizzare senza nominare un medico.

indicazioni

Le compresse antivirali di Kagocel sono raccomandate per la prevenzione e il trattamento dell'influenza, nonché di altre infezioni respiratorie acute. Il farmaco è ampiamente usato nel trattamento delle infezioni da herpes e rotavirus negli adulti, nonché nel trattamento della clamidia.

Il medicinale ha i seguenti effetti sul corpo:

  • stimolazione delle forze immunitarie del corpo;
  • azione antimicrobica;
  • controllo dei virus.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il produttore dice le seguenti controindicazioni per l'uso:

  1. gravidanza;
  2. allattamento;
  3. età fino a tre anni;
  4. sensibilità ai componenti del farmaco e reazioni allergiche;
  5. intolleranza al lattosio;
  6. malassorbimento di glucosio galattosio.

Con l'allattamento, sono possibili eventuali effetti collaterali:

  • reazioni allergiche;
  • vomito
  • mal di stomaco;
  • cambiamenti nella produzione di latte materno;
  • vertigini.

Importante! Se ti accorgi di uno qualsiasi dei sintomi, allora devi interrompere l'assunzione del farmaco e assicurarti di consultare un medico.

Se i sintomi si riscontrano la sera e non c'è modo di consultare immediatamente, allora è necessario:

In che modo influenza l'allattamento e il bambino durante l'allattamento?

Il contenuto del latte materno riflette pienamente lo stile di vita e l'alimentazione delle madri che allattano.

Kagocel durante l'allattamento, è possibile utilizzare per le madri che allattano

Nella fase dell'allattamento al seno, la madre ha una doppia responsabilità. Con estrema cautela, bisogna scegliere i farmaci e abbandonare l'automedicazione. È possibile assumere Kagocel durante l'allattamento? Che cos'è questo farmaco: composizione, principio di azione, forma di rilascio. Quali sono le reazioni avverse e le controindicazioni. Recensioni..

Kagocel durante l'allattamento

Le istruzioni ufficiali di compresse antivirali Kagocel non raccomandano l'uso del farmaco durante l'allattamento a causa dell'insufficienza degli studi clinici e della mancanza di efficacia dimostrata dall'assunzione.

Il sistema ormonale e immunitario di una donna che allatta è completamente sintonizzato per l'allattamento. Pertanto, qualsiasi interferenza con il loro lavoro è considerata indesiderabile. E il farmaco Kagocel colpisce principalmente il sistema immunitario. Poiché le conseguenze negative sul corpo della madre, del bambino, sulla composizione e sulla qualità del latte sono sconosciute, quindi nella pratica medica, i medici possono prescrivere un farmaco nel trattamento dell'influenza, della SARS, valutando le condizioni della madre, l'età del bambino e altri importanti indicatori. Le compresse di Kagocel sono un'invenzione abbastanza nuova e quindi prenderle durante l'allattamento è molto rischiosa. I benefici e i danni del farmaco non hanno una solida base di prove scientifiche.

Che cos'è Kagocel, indicazioni per l'uso da parte delle madri che allattano

Kagocel è un moderno farmaco antivirale e immunomodulante. Con il giusto dosaggio, le compresse non hanno effetti tossici, mutageni e cancerogeni sul corpo. Il produttore raccomanda di prescrivere il medicinale entro e non oltre il quarto giorno dall'inizio dell'infezione acuta. A scopo preventivo, è consentito assumere in qualsiasi fase, anche dopo il contatto con il malato.

Moderno agente antivirale per il trattamento di malattie infettive

Il farmaco è stato sviluppato presso l'Istituto di epidemiologia e microbiologia dal nome dell'accademico onorario N.F.Galealei. Nel 2003, è stato registrato con il nome "Kagocel". Nel 2005, la società "NIARMEDIC PLUS" ha istituito la produzione e la distribuzione di "Kagocel" come farmaco da banco.

Wikipedia

https://ru.wikipedia.org/wiki/Kagocel

Il gruppo di farmaci antivirali è oggetto di accesi dibattiti sia in ambito medico e scientifico, sia tra i normali consumatori di prodotti farmaceutici. La maggior parte di questi medicinali è proibita per le donne che allattano, incluso Kagocel. Ad oggi, con l'allattamento, il paracetamolo approvato, il medicinale Viferon sotto forma di unguenti, gel e supposte, gocce nasali Grippferon e altri farmaci sono consentiti a discrezione del medico.

Modulo per il rilascio

I produttori vendono Kagocel sotto forma di compresse poste in una cella di contorno di 10 pezzi. I piatti insieme alle istruzioni sono confezionati in una scatola di cartone.

La composizione del farmaco

La struttura del farmaco include il principale ingrediente attivo - kagocel, al tasso di 12 mg per 1 compressa. Oltre ai componenti ausiliari:

  • fecola di patate,
  • stearato di calcio,
  • ludipress.

Il principio di azione sul corpo

Secondo il produttore, Kagocel stimola la produzione di interferoni, la cui funzione principale è quella di combattere attivamente l'infezione e prevenire l'ulteriore riproduzione di virus dannosi. Il farmaco aumenta il livello delle difese del corpo. Un'altra capacità di proteine ​​specifiche è un leggero effetto antinfiammatorio e antitumorale..

Kagocel raggiunge il massimo effetto dopo 4 ore dalla somministrazione e dopo 24 ore si accumula nel fegato e in altri organi. Gli interferoni prodotti rimangono nel corpo per 5 giorni. Il farmaco viene escreto insieme alle feci e circa il 10% attraverso i reni.

Kagocel non è usato negli Stati Uniti e nell'Europa occidentale e non figura nell'elenco di medicinali dell'OMS.

Effetti collaterali

Come evento avverso durante l'assunzione di Kagocel, sono possibili vari tipi di reazioni allergiche. Se si riscontrano altre conseguenze durante l'utilizzo del farmaco, è necessario informarne il medico.

Va tenuto presente che se una donna che allatta ha assunto Kagocel prima della gravidanza e non ha notato effetti collaterali, durante l'allattamento il corpo può reagire nel modo più imprevedibile.

Controindicazioni

Le compresse di Kagocel sono vietate per l'uso in caso di:

  • sensibilità individuale alle sostanze stupefacenti,
  • carenza di lattasi,
  • intolleranza al lattosio,
  • malassorbimento di glucosio galattosio,
  • gravidanza,
  • allattamento al seno,
  • sotto i 3 anni.

Durante l'allattamento, è meglio pensare cento volte prima di assumere il farmaco

Recensioni

Video: Dr. Komarovsky sull'uso di droghe durante la gravidanza e l'allattamento

Il corpo di una madre che allatta è destinato a produrre latte di alta qualità per il bambino. Questo fatto influisce su una diminuzione dell'immunità e, di conseguenza, sulla suscettibilità al raffreddore. Conoscendo tale caratteristica, la decisione più ragionevole di una donna sarà il rispetto di una serie di misure preventive. Se non è ancora possibile evitare l'infezione, adottare un approccio responsabile alla scelta dei medicinali dopo una consultazione obbligatoria con un medico qualificato.

Può allattare Kagocel - Phoenix Health

Nella fase dell'allattamento al seno, la madre ha una doppia responsabilità. Con estrema cautela, bisogna scegliere i farmaci e abbandonare l'automedicazione. È possibile assumere Kagocel durante l'allattamento? Che cos'è questo farmaco: composizione, principio di azione, forma di rilascio. Quali sono le reazioni avverse e le controindicazioni. Recensioni..

Kagocel durante l'allattamento

Le istruzioni ufficiali di compresse antivirali Kagocel non raccomandano l'uso del farmaco durante l'allattamento a causa dell'insufficienza degli studi clinici e della mancanza di efficacia dimostrata dall'assunzione.

Il sistema ormonale e immunitario di una donna che allatta è completamente sintonizzato per l'allattamento. Pertanto, qualsiasi interferenza con il loro lavoro è considerata indesiderabile. E il farmaco Kagocel colpisce principalmente il sistema immunitario. Poiché le conseguenze negative sul corpo della madre, del bambino, sulla composizione e sulla qualità del latte sono sconosciute, quindi nella pratica medica, i medici possono prescrivere un farmaco nel trattamento dell'influenza, della SARS, valutando le condizioni della madre, l'età del bambino e altri importanti indicatori. Le compresse di Kagocel sono un'invenzione abbastanza nuova e quindi prenderle durante l'allattamento è molto rischiosa. I benefici e i danni del farmaco non hanno una solida base di prove scientifiche.

Che cos'è Kagocel, indicazioni per l'uso da parte delle madri che allattano

Kagocel è un moderno farmaco antivirale e immunomodulante. Con il giusto dosaggio, le compresse non hanno effetti tossici, mutageni e cancerogeni sul corpo. Il produttore raccomanda di prescrivere il medicinale entro e non oltre il quarto giorno dall'inizio dell'infezione acuta. A scopo preventivo, è consentito assumere in qualsiasi fase, anche dopo il contatto con il malato.

Moderno agente antivirale per il trattamento di malattie infettive

Il farmaco è stato sviluppato presso l'Istituto di epidemiologia e microbiologia dal nome dell'accademico onorario N.F.Galealei. Nel 2003, è stato registrato con il nome "Kagocel". Nel 2005, la società "NIARMEDIC PLUS" ha istituito la produzione e la distribuzione di "Kagocel" come farmaco da banco.

Wikipedia

https://ru.wikipedia.org/wiki/Kagocel

Il gruppo di farmaci antivirali è oggetto di accesi dibattiti sia in ambito medico e scientifico, sia tra i normali consumatori di prodotti farmaceutici. La maggior parte di questi medicinali è proibita per le donne che allattano, incluso Kagocel. Ad oggi, con l'allattamento, il paracetamolo approvato, il medicinale Viferon sotto forma di unguenti, gel e supposte, gocce nasali Grippferon e altri farmaci sono consentiti a discrezione del medico.

Modulo per il rilascio

I produttori vendono Kagocel sotto forma di compresse poste in una cella di contorno di 10 pezzi. I piatti insieme alle istruzioni sono confezionati in una scatola di cartone.

La composizione del farmaco

La struttura del farmaco include il principale ingrediente attivo - kagocel, al tasso di 12 mg per 1 compressa. Oltre ai componenti ausiliari:

  • fecola di patate;
  • stearato di calcio;
  • ludipress.

Il principio di azione sul corpo

Secondo il produttore, Kagocel stimola la produzione di interferoni, la cui funzione principale è quella di combattere attivamente l'infezione e prevenire l'ulteriore riproduzione di virus dannosi. Il farmaco aumenta il livello delle difese del corpo. Un'altra capacità di proteine ​​specifiche è un leggero effetto antinfiammatorio e antitumorale..

Kagocel raggiunge il massimo effetto dopo 4 ore dalla somministrazione e dopo 24 ore si accumula nel fegato e in altri organi. Gli interferoni prodotti rimangono nel corpo per 5 giorni. Il farmaco viene escreto insieme alle feci e circa il 10% attraverso i reni.

Kagocel non è usato negli Stati Uniti e nell'Europa occidentale e non figura nell'elenco di medicinali dell'OMS.

Effetti collaterali

Come evento avverso durante l'assunzione di Kagocel, sono possibili vari tipi di reazioni allergiche. Se si riscontrano altre conseguenze durante l'utilizzo del farmaco, è necessario informarne il medico.

Va tenuto presente che se una donna che allatta ha assunto Kagocel prima della gravidanza e non ha notato effetti collaterali, durante l'allattamento il corpo può reagire nel modo più imprevedibile.

Controindicazioni

Le compresse di Kagocel sono vietate per l'uso in caso di:

  • sensibilità individuale alle sostanze farmacologiche;
  • carenza di lattasi;
  • intolleranza al lattosio;
  • malassorbimento di glucosio galattosio;
  • gravidanza
  • allattamento al seno;
  • sotto i 3 anni.
Durante l'allattamento, è meglio pensare cento volte prima di assumere il farmaco

Recensioni

Video: Dr. Komarovsky sull'uso di droghe durante la gravidanza e l'allattamento

Il corpo di una madre che allatta è destinato a produrre latte di alta qualità per il bambino. Questo fatto influisce su una diminuzione dell'immunità e, di conseguenza, sulla suscettibilità al raffreddore. Conoscendo tale caratteristica, la decisione più ragionevole di una donna sarà il rispetto di una serie di misure preventive. Se non è ancora possibile evitare l'infezione, adottare un approccio responsabile alla scelta dei medicinali dopo una consultazione obbligatoria con un medico qualificato.

Ciao! Mi chiamo Elena. Ho 41 anni. Ho un'istruzione pedagogica superiore, specializzata in filologia. Ha lavorato sul giornale come coordinatrice del progetto, con una vasta gamma di responsabilità. Sposato, alleva tre figli. Valuta questo articolo: condividi con gli amici!

Kagocel presso GV

Antivirale - immondizia... Prima che il corpo stesso non sviluppi anticorpi contro il virus, non ti riprenderai) uccidi il sistema immunitario solo con costanti interventi di farmaci nel suo lavoro...

27 febbraio 2015 08:58 Mamma Lena Sì, quindi sono veloce) Non voglio infettare mio figlio

26 febbraio 2015 15:15

Non è possibile con HB, sei per prevenzione o malato?

26 febbraio 2015 15:21

26 febbraio 2015 15:28

Quindi flufferon, viferon e in che giorno sei malato? Se l'inizio aiuta solo, se già un paio di giorni, allora non sprecare soldi

26 febbraio 2015 15:35 OlgaLa gola di ieri è iniziata, oggi il naso che cola

26 febbraio 2015 15:42 OlgaCan Bevo un drink durante la notte? mi ha aiutato prima della gravidanza

26 febbraio 2015 16:47

Uno? Qual e il punto? E poi tutto non ha aiutato a parlare. Sgocciolare meglio il flufferon

Kagocel durante l'allattamento, è possibile utilizzare per le madri che allattano

Kagocel durante l'allattamento

Le istruzioni ufficiali di compresse antivirali Kagocel non raccomandano l'uso del farmaco durante l'allattamento a causa dell'insufficienza degli studi clinici e della mancanza di efficacia dimostrata dall'assunzione.

Il sistema ormonale e immunitario di una donna che allatta è completamente sintonizzato per l'allattamento. Pertanto, qualsiasi interferenza con il loro lavoro è considerata indesiderabile. E il farmaco Kagocel colpisce principalmente il sistema immunitario. Poiché le conseguenze negative sul corpo della madre, del bambino, sulla composizione e sulla qualità del latte sono sconosciute, quindi nella pratica medica, i medici possono prescrivere un farmaco nel trattamento dell'influenza, della SARS, valutando le condizioni della madre, l'età del bambino e altri importanti indicatori. Le compresse di Kagocel sono un'invenzione abbastanza nuova e quindi prenderle durante l'allattamento è molto rischiosa. I benefici e i danni del farmaco non hanno una solida base di prove scientifiche.

Che cos'è Kagocel, indicazioni per l'uso da parte delle madri che allattano

Kagocel è un moderno farmaco antivirale e immunomodulante. Con il giusto dosaggio, le compresse non hanno effetti tossici, mutageni e cancerogeni sul corpo. Il produttore raccomanda di prescrivere il medicinale entro e non oltre il quarto giorno dall'inizio dell'infezione acuta. A scopo preventivo, è consentito assumere in qualsiasi fase, anche dopo il contatto con il malato.

Moderno agente antivirale per il trattamento di malattie infettive

Il farmaco è stato sviluppato presso l'Istituto di epidemiologia e microbiologia dal nome dell'accademico onorario N.F.Galealei. Nel 2003, è stato registrato con il nome "Kagocel". Nel 2005, la società "NIARMEDIC PLUS" ha istituito la produzione e la distribuzione di "Kagocel" come farmaco da banco.

Wikipedia

https://ru.wikipedia.org/wiki/Kagocel

Il gruppo di farmaci antivirali è oggetto di accesi dibattiti sia in ambito medico e scientifico, sia tra i normali consumatori di prodotti farmaceutici. La maggior parte di questi medicinali è proibita per le donne che allattano, incluso Kagocel. Ad oggi, con l'allattamento, il paracetamolo approvato, il medicinale Viferon sotto forma di unguenti, gel e supposte, gocce nasali Grippferon e altri farmaci sono consentiti a discrezione del medico.

Modulo per il rilascio

I produttori vendono Kagocel sotto forma di compresse poste in una cella di contorno di 10 pezzi. I piatti insieme alle istruzioni sono confezionati in una scatola di cartone.

La composizione del farmaco

La struttura del farmaco include il principale ingrediente attivo - kagocel, al tasso di 12 mg per 1 compressa. Oltre ai componenti ausiliari:

  • fecola di patate;
  • stearato di calcio;
  • ludipress.

Il principio di azione sul corpo

Secondo il produttore, Kagocel stimola la produzione di interferoni, la cui funzione principale è quella di combattere attivamente l'infezione e prevenire l'ulteriore riproduzione di virus dannosi. Il farmaco aumenta il livello delle difese del corpo. Un'altra capacità di proteine ​​specifiche è un leggero effetto antinfiammatorio e antitumorale..

Kagocel raggiunge il massimo effetto dopo 4 ore dalla somministrazione e dopo 24 ore si accumula nel fegato e in altri organi. Gli interferoni prodotti rimangono nel corpo per 5 giorni. Il farmaco viene escreto insieme alle feci e circa il 10% attraverso i reni.

Kagocel non è usato negli Stati Uniti e nell'Europa occidentale e non figura nell'elenco di medicinali dell'OMS.

Effetti collaterali

Come evento avverso durante l'assunzione di Kagocel, sono possibili vari tipi di reazioni allergiche. Se si riscontrano altre conseguenze durante l'utilizzo del farmaco, è necessario informarne il medico.

Va tenuto presente che se una donna che allatta ha assunto Kagocel prima della gravidanza e non ha notato effetti collaterali, durante l'allattamento il corpo può reagire nel modo più imprevedibile.

Controindicazioni

Le compresse di Kagocel sono vietate per l'uso in caso di:

  • sensibilità individuale alle sostanze farmacologiche;
  • carenza di lattasi;
  • intolleranza al lattosio;
  • malassorbimento di glucosio galattosio;
  • gravidanza
  • allattamento al seno;
  • sotto i 3 anni.

Durante l'allattamento, è meglio pensare cento volte prima di assumere il farmaco

Possibili reazioni avverse e sovradosaggio

Il produttore di Kagocel indica una reazione allergica come effetti collaterali dell'assunzione del farmaco. Ma se dopo aver usato il medicinale sono state rilevate altre reazioni negative del corpo, è necessario informare il medico e interrompere l'assunzione del farmaco.

In caso di sovradosaggio, indurre il vomito..

Per quanto riguarda l'effetto di Kagocel sulla salute del bambino la cui madre sta assumendo questo farmaco, non sono stati condotti studi clinici. Pertanto, è difficile prevedere la reazione delle briciole a questo medicinale. Se si verificano cambiamenti nel comportamento e nel benessere del bambino (eruzione cutanea, coliche, ansia, ecc.) Dopo l'assunzione di Kagocel, il farmaco deve essere interrotto.

Modalità di applicazione

Kagocel funziona in modo più efficace quando viene assunto nei primi 4 giorni dopo l'inizio del malessere. Il farmaco viene assunto per via orale. Il tempo di mangiare cibo non influisce sull'efficacia del farmaco.

Il programma di somministrazione di Kagocel per pazienti adulti è il seguente:

Influenza / SARSerpete
TrattamentoI primi 2 giorni - 2 compresse 3 volte al giorno. Avanti - 1 compressa 3 volte al giorno. La durata del trattamento è di 4 giorni.2 compresse 3 volte al giorno per 5 giorni.
Prevenzione2 compresse 1 volta al giorno per 2 giorni. Quindi una pausa di 5 giorni e un ciclo di ripetizione. La durata delle misure preventive può variare da 1 settimana a diversi mesi.-

Tra i corsi preventivi si consiglia di fare una pausa di almeno 1 mese.

Il corso del trattamento per l'influenza e la SARS Kagocel è di 4 giorni

Informazioni generali sul farmaco e il suo principio di azione

Il medicinale è un farmaco antivirale sotto forma di compresse, il cui principio attivo è kagocel. Gli eccipienti sono:

  • fecola di patate;
  • stearato di calcio;
  • lattosio monoidrato;
  • povidone;
  • crospovidone.

Il principio di azione di Kagocel si basa sull'attivazione del sistema immunitario a causa della maggiore produzione di interferone. A causa dell'azione degli interferoni, le cellule del corpo diventano immuni ai virus. Il produttore del farmaco afferma che l'assunzione di Kagocel può ridurre la durata della malattia e ridurre il rischio di complicanze.

La sostanza kagocel è ottenuta artificialmente mediante sintesi della sostanza naturale gossipolo con un polimero cellulosico.

La massima concentrazione di interferoni nel sangue umano si verifica 2 giorni dopo l'assunzione di Kagocel e nell'intestino dopo 4 ore.

Questo farmaco non è tossico. Il principio attivo non si accumula nel corpo.

Le indicazioni per l'assunzione di Kagocel sono: prevenzione e trattamento dell'influenza e della SARS, nonché dell'herpes.

Le controindicazioni includono:

  • intolleranza individuale ai componenti;
  • bambini sotto i 3 anni;
  • deficit di lattasi, intolleranza al lattosio, malassorbimento di glucosio-galattosio;
  • gravidanza.

Kagocel si abbina bene con altre droghe.

Il costo del farmaco è di circa 270 rubli per 10 compresse. Il corso del trattamento richiederà quasi 2 confezioni. Kagocel dispensato senza prescrizione medica.

Kagocel è davvero efficace

Le controversie sulla fattibilità e la sicurezza dell'uso di Kagocel per il trattamento dell'influenza e della SARS nell'ambiente medico sono in corso da molto tempo. I sostenitori della medicina basata sull'evidenza affermano che Kagocel è un "manichino" che non ha alcun effetto sull'organismo diverso dall'effetto placebo. Spiegano la loro posizione per il fatto che l'efficacia del farmaco non è clinicamente dimostrata. Inoltre, non figura nell'elenco dei farmaci raccomandati dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS)..

Kagotsel è una droga russa. Non registrato negli Stati Uniti e in Europa occidentale. Secondo i rappresentanti del Comitato Formulario della RAMS (Russian Academy of Medical Sciences) e SDMX (Society of Specialists in Evidence-based Medicine), l'efficacia del farmaco non è stata dimostrata.

Wikipedia

https://en.wikipedia.org/wiki/%D0%9A%D0%B0%D0%B3%D0%BE%D1%86%D0%B5%D0%BB

Gli studi condotti sono pochi e insufficienti per una valutazione qualitativa dell'efficacia, il che significa che i suoi effetti non sono stati scientificamente provati, né la sua sicurezza finora è stata dimostrata.

Vice Presidente del Comitato Formulario dell'Accademia Russa di Scienze Mediche Pavel Vorobyov

https://www.pravda.ru/society/family/medicine/23-11-2015/1283450-gripp-0/

Secondo l'autore, quando si decide di essere trattati con un particolare farmaco, oltre alle raccomandazioni del medico, si dovrebbe anche ascoltare il buon senso. Secondo me, non dovresti correre immediatamente in farmacia per agenti antivirali. Il rispetto del riposo a letto e il trattamento sintomatico porteranno più effetto e meno danni alla salute: abbassando la temperatura quando si alza, prendendo medicine per la tosse e gocce vasocostrittive per il raffreddore comune quando si verificano questi sintomi. Per quanto riguarda l'assunzione di Kagocel, la mia posizione è questa: ci sono farmaci più sicuri che sono approvati per l'uso da parte delle donne che allattano. Ad esempio, viferon.

Up