logo

Con HB, la madre aumenta spesso di temperatura. Le ragioni possono essere fisiologiche (a causa dell'allattamento) e patologiche (varie malattie). La temperatura durante l'allattamento non è una controindicazione per nutrire ulteriormente il bambino con il latte materno. Solo nelle forme gravi di alcune malattie deve essere sospeso per la durata dell'epatite B..

Per sapere se puoi continuare ad allattare al seno il tuo bambino, devi stabilire la causa dell'aumento della temperatura corporea..

Perché una madre che allatta ha la febbre

Nelle donne, nei primi giorni dopo il parto, soprattutto spesso c'è un aumento della temperatura corporea da 37,1 a 37,4. Questa condizione è causata dallo straripamento della ghiandola mammaria. Questo non è l'inizio della malattia, ma una norma fisiologica. In questo caso, la temperatura aumenta prima dell'alimentazione.

Spesso la febbre di basso grado è un segnale dell'insorgenza della malattia. Particolarmente caratteristici per le madri che allattano sono:

  • La mastite è un processo infiammatorio accompagnato da dolore toracico;
  • La lattostasi è una stagnazione del latte ed è caratterizzata dalla comparsa di foche nelle ghiandole mammarie.

Nelle prime fasi della malattia, l'alimentazione con il latte non danneggerà il bambino e aiuterà la mamma a riprendersi il prima possibile. il ristagno del latte con mastite favorisce la moltiplicazione dell'infezione e migliora solo il processo infiammatorio. Il trattamento delle malattie deve essere iniziato immediatamente per non iniziare la malattia. Nelle ultime fasi, il latte cambierà la sua composizione e potrebbe danneggiare il bambino.

È importante saperlo! Le madri che hanno un bambino succhiano quasi tutto il latte dal seno non hanno lattostasi.

Inoltre, la temperatura può aumentare a causa di malattie comuni. Ad esempio:

  • raffreddori;
  • processi infiammatori nel corpo;
  • avvelenamento.

Se la temperatura della madre che allatta aumenta, negli intervalli tra le poppate non diminuisce, il trattamento deve essere iniziato (è necessario contattare il medico locale e sottoporsi a un esame). In alcuni casi, è necessario interrompere l'alimentazione del bambino. L'HB può anche essere dannoso se la madre ha una temperatura molto alta e deve essere abbassata.

Come e cosa abbassare la temperatura durante l'allattamento

La temperatura deve essere abbassata se è superiore a 38,4. Puoi farlo con farmaci che non sono controindicati in HB:

Prima di usare i farmaci, dovresti sempre consultare il tuo medico. Solo uno specialista prescriverà il trattamento e indicherà il dosaggio richiesto di farmaci.

Con l'alimentazione naturale, si consiglia a una donna di abbassare la temperatura con l'aiuto di rimedi popolari e solo se non aiutano a usare i farmaci.

Uno dei modi più efficaci per abbassare la temperatura è un impacco freddo. Sulla fronte puoi attaccare uno speciale cuscinetto riscaldante in gomma riempito con acqua ghiacciata. Oppure inumidisci un asciugamano piegato più volte con una soluzione speciale (acqua e aceto al 9% in rapporto 1: 1).

Vari brodi e infusi aiuteranno ad affrontare la febbre:

  • succo di mirtillo;
  • brodo di rosa canina;
  • succo di ribes rosso.

Utilizzare i rimedi popolari per il trattamento con cautela, poiché il bambino può avere un'allergia.

Alle alte temperature, non interrompere l'alimentazione. Nei bambini, la loro immunità non è sviluppata, quindi il latte materno contenente anticorpi li aiuta a non ammalarsi o a riprendersi più velocemente. E solo con alcune malattie dell'epatite B è categoricamente controindicato.

Posso continuare ad allattare?

L'HBV nelle malattie materne può essere completamente controindicato in alcune malattie molto gravi.

Controindicazioni per l'alimentazione:

  • malattie renali e del tratto urinario;
  • mastite (se la malattia è iniziata)
  • gravi malattie del sangue;
  • forma aperta di tubercolosi;
  • tetano;
  • sifilide;
  • antrace.

Con queste malattie, la probabilità di ingestione di tossine con il latte nel corpo del bambino è elevata. Ciò che di conseguenza danneggerà il bambino.

Inoltre, per alcune malattie, ci sono relative controindicazioni all'epatite B:

  1. Con angina, influenza, polmonite, se alla madre non sono stati prescritti antibiotici, il bambino dovrebbe essere nutrito mettendo una benda di garza. Per il resto del tempo, è meglio isolare la madre dal bambino.
  2. Con morbillo, scarlattina e varicella, l'alimentazione può essere continuata con l'immunizzazione simultanea del bambino con gamma globulina (vaccinare il bambino).
  3. Se la madre ha dissenteria, tifo o paratifoide forme gravi di HB per un po 'di tempo. Con una forma delicata, il bambino viene alimentato con latte bollito espresso.

Con altre malattie e anche avvelenamenti non gravi, l'allattamento al seno aiuta il bambino a non ammalarsi. Il latte materno contiene anticorpi e antitossine che aumentano l'immunità del bambino. Sono stati condotti una serie di esperimenti per dimostrare che i bambini allattati al seno sono meno suscettibili alle malattie, guariscono più rapidamente.

L'HB deve essere temporaneamente sospeso se viene prescritta la madre:

  • "Tetracycline";
  • Tavegil
  • Parlodel
  • stupefacenti;
  • farmaci antitumorali;
  • antimetaboliti;
  • immunosoppressori;
  • ciclosporina
  • preparati contenenti litio, oro, sali di iodio.

Questi farmaci sono strettamente controindicati nei pazienti con HB. Al momento dell'assunzione di questi medicinali, è necessario alimentare il bambino con latte materno precedentemente congelato o miscele speciali. In modo che l'allattamento non si fermi, è necessario esprimere costantemente.

Esistono numerosi farmaci che è meglio non usare per le madri che allattano. Questi includono aspirina, alcuni lassativi, ormoni e antibiotici (altro sugli antibiotici per la HB).

Usare con cautela "Paracetamolo", anestetici, miorilassanti, abbassamento della pressione sanguigna, anticonvulsivanti, cardiaci, antiallergici. In ogni caso, prima di usare droghe, dovresti consultare uno specialista.

Se la madre che allatta ha la febbre durante l'allattamento, è necessario consultare un medico. Stabilirà la causa della febbre, prescriverà i farmaci necessari per abbatterlo e allo stesso tempo non danneggiare il bambino.

È importante saperlo! Se la temperatura è causata da una malattia infettiva, l'allattamento non deve essere interrotto. Quando si allatta un bambino, è necessario indossare una benda di garza e prevenire l'infezione del bambino.

La temperatura di una madre che allatta: cosa fare e se è possibile nutrirsi

L'alta temperatura durante l'allattamento sorprende quasi tutte le madri, perché è necessario prendere immediatamente misure per il trattamento e risolvere il problema dell'alimentazione del bambino. A causa della ridotta immunità, il corpo di una madre che allatta è piuttosto vulnerabile e potrebbero esserci diverse ragioni per l'aumento della temperatura.

Le ragioni principali dell'aumento della temperatura a

La causa più comune di tale tempo inclemente è una malattia infettiva. Durante il periodo dell'epidemia, può essere l'influenza o l'ARI e ogni giorno - qualsiasi infezione virale o batterica trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. In questo caso, il rischio più elevato è di infettare il bambino. Ma contrariamente alla credenza popolare, non vale la pena interrompere l'alimentazione durante questo periodo, poiché le sostanze medicinali che entrano nel corpo del bambino servono come una sorta di vaccinazione, rafforzando l'immunità del bambino, riducendo così le possibilità di malattia.

Oltre al comune raffreddore o altre malattie virali, la causa della febbre può anche essere:

  • sviluppare lattostasi o, peggio, mastite;
  • tonsillite o tonsillite purulenta;
  • esacerbazione di malattie croniche;
  • effetti scarsamente curativi del taglio cesareo;
  • infiammazione degli organi femminili dopo il parto;
  • possibile avvelenamento.

In ogni caso, quando appare la temperatura, una donna deve chiamare un medico per identificare la causa corretta e prescrivere un trattamento che a volte può essere contrario all'allattamento. Ma solo il terapeuta può risolvere questo problema, in base ai farmaci prescritti, alla salute della madre e al rischio di infezione del bambino.

Come misurare correttamente la temperatura

La produzione attiva di latte materno influisce sempre sulla temperatura corporea, pertanto non è consigliabile misurarla sotto la cavità muscolare. Anche con il malessere nell'ospedale di maternità, la mamma misura gli indicatori nella bocca o nella regione inguinale. Ma il risultato più affidabile può essere ottenuto nella curva del gomito. Una temperatura è considerata normale da 36,6 a 37,4 gradi. Le figure sopra indicano la presenza di un processo infiammatorio nel corpo di una donna che allatta.

L'effetto di una temperatura elevata sul latte

Prima di decidere se abbassare o meno la temperatura, vale la pena chiarire in che modo influisce sul latte materno, perché non solo il trattamento della malattia, ma anche la qualità dell'alimentazione del bambino dipende da questo. Se una temperatura elevata è provocata da gravi complicazioni dopo malattie, si sviluppa un'infiammazione e compaiono neoplasie purulente, è meglio interrompere l'alimentazione per la durata del trattamento, poiché i componenti di farmaci forti penetrano nel corpo del bambino. In questo caso, il latte dovrebbe essere travasato in modo che non scompaia e il bambino dovrebbe essere trasferito all'alimentazione artificiale o alle scorte congelate di latte materno.

Se la causa del calore era la lattostasi o il ristagno del latte, allora nulla influisce sul suo gusto e sulla sua qualità e la nutrizione può essere proseguita ulteriormente, fino a quando il seno non sarà alleviato.

ARI o ARVI non rappresentano un pericolo particolare per il bambino, al contrario, facilitano l'ingresso di anticorpi nel piccolo corpo del neonato e temperano il sistema immunitario. Il latte freddo non ha quasi alcun effetto sul latte nel petto e per questo smette di nutrirsi.

Modi per abbassare la temperatura

Un segno su un termometro sopra i 38,5 gradi nel novanta percento dei casi deve essere abbassato, in particolare la temperatura durante l'allattamento. Se avverti febbre o brividi, dovresti misurare gli indicatori e consultare un medico, diagnosi e trattamenti tempestivi aiuteranno a prevenire lo sviluppo di complicanze e ad accelerare il processo di guarigione. Tra i modi per ridurre la temperatura corporea, possiamo distinguere persone e medicinali.

Rimedi popolari

L'uso della medicina tradizionale può essere considerato un trattamento indipendente o un approccio integrato, insieme ai farmaci. Prima di tutto, è necessario consumare molto liquido per rimuovere le sostanze nocive. Si consiglia di bere bevande calde, né fredde né calde. È buono preparare bevande alla frutta o composta a casa, per scopi medicinali succo di frutta a base di mirtilli o ribes nero, lamponi, tè debole con miele, zenzero o limone.

La pace e il silenzio non hanno danneggiato nessuno nel ripristinare il corpo con malattie. Dovresti aderire al riposo a letto, dormire di più e riposare per dirigere tutte le forze del corpo per mantenere la forza e combattere il virus.

Le compresse sulla fronte aiuteranno anche ad alleviare le condizioni fisiche e abbassare la temperatura. Puoi usare un asciugamano imbevuto di acqua o aceto diluito. La stessa composizione può essere utilizzata per pulire il corpo, viene eseguita su tutto il corpo, esclusa l'area del torace, e specialmente lungo il collo, si piega su gomiti e ginocchia, regione inguinale.

Ma ciò che non dovrebbe essere fatto è avvolgerti in coperte calde e indossare più vestiti. Pertanto, lo scambio di calore viene interrotto e la temperatura può aumentare ancora di più.

Inoltre, lo sfregamento con alcool del corpo non può essere consentito, assorbito attraverso la pelle, entra rapidamente nel sangue di una madre che allatta e quindi con latte e un bambino, che non dovrebbero essere ammessi.

farmaci

Durante l'allattamento, l'assunzione di farmaci è con grande cautela e solo in conformità con la prescrizione del medico. Prima di tutto, è necessario scegliere i mezzi consentiti con gv, e questo:

  • Paracetamolo e preparati che lo contengono in quantità maggiori - Panadol sotto forma di sciroppo o supposta di Cefecon. Studia attentamente il dosaggio del farmaco, perché meno entra nel corpo di una madre che allatta, meglio è. Per abbassare la temperatura, è sufficiente prendere la pillola 1 volta e, con un secondo aumento, puoi bere il medicinale dopo 4 ore;
  • Anche i prodotti a base di ibuprofene sono considerati sicuri. Nurofen (supposte, sciroppo, capsule con composizione liquida) o la versione con ibuprofene con lo stesso nome per i bambini non garantiscono l'effetto peggiore quando si abbassa la temperatura. Nurofen di solito agisce per 8 ore e, in caso di necessità urgente, può essere utilizzato fino a 4 volte in un giorno. L'ibuprofene, che ne fa parte, aiuterà a calmare la febbre, ad alleviare il processo infiammatorio e fungerà anche da anestetico..

I farmaci antivirali hanno recensioni positive sulla lotta contro la temperatura:

  • Oscillococcinum: aiuterà nelle prime fasi della malattia, la temperatura diminuirà rapidamente e potrebbe non aumentare di nuovo;
  • Viferon;
  • Geneferon.

Questi ultimi sono ufficialmente ammessi durante la gravidanza e l'allattamento, producono interferone naturale nel corpo, contribuendo a una pronta guarigione.

Se la temperatura aumenta a causa della lattostasi, allora nessun singolo rimedio popolare aiuterà, dal bere il seno si riempirà solo di più, il che di conseguenza può persino portare a un intervento chirurgico. Solo un'alimentazione frequente del bambino o l'espressione aiuteranno ad alleviare il dolore, questa procedura può essere facilitata sotto la doccia. Dopo lo svuotamento del seno, la temperatura diminuirà lentamente, in caso contrario, quindi questa è un'occasione per pensare seriamente e visitare un mammologo.

Le regole per l'assunzione di farmaci antipiretici con gv

L'assunzione di farmaci è sempre accompagnata da un certo rischio per il bambino, pertanto, quando si usano farmaci antipiretici, è necessario osservare alcune regole:

  • puoi assumere solo medicinali approvati per HB - il paracetamolo e l'ibuprofene a piccole dosi vengono assorbiti nel sangue della madre e non sono praticamente pericolosi per il bambino;
  • non dovresti abbassare la temperatura inferiore a 38,5 per bere farmaci antipiretici che dovrebbero essere solo urgentemente necessari;
  • aggiustare l'alimentazione in modo da assumere i farmaci dopo quello successivo con un intervallo tra le dosi di almeno 4 ore.

Un aumento della temperatura corporea è sempre la prova di un processo infiammatorio nel corpo. Pertanto, quando appare, è necessario contattare un terapista o un mammologo, a seconda delle cause della temperatura. Il medico determinerà la diagnosi e suggerirà i metodi di trattamento. La madre che allatta rimane rigorosamente conforme a tutte le raccomandazioni e assunzione di farmaci secondo le istruzioni e la prescrizione. Quindi il processo di recupero non richiederà molto tempo e non danneggerà il bambino.

Posso allattare al seno a temperatura

Allattamento al seno a una temperatura

Il periodo dell'allattamento al seno è piuttosto lungo, quindi non sorprende che le madri che allattano abbiano il tempo di ammalarsi di malattie virali durante questo periodo.

Cosa deve sapere una donna per non iniziare la propria salute e non danneggiare il bambino? Parliamone in ordine.

Le ragioni dell'aumento della temperatura durante l'acqua calda

La prima cosa che mi viene in mente è ARVI, ma che se praticamente non esci di casa e, tranne per la febbre, non ci sono altri sintomi.

Non indovinare, è necessario chiamare immediatamente un medico che stabilirà una diagnosi accurata e prescriverà un trattamento accettabile per l'allattamento. Ecco alcune cause comuni:

  1. Se si osserva un aumento della temperatura nelle prime settimane dopo il parto, il motivo probabilmente risiede nell'infiammazione post-partum o nell'esacerbazione dell'infezione. In questo caso, la donna è semplicemente obbligata ad andare in ospedale per fare tutte le ricerche e le analisi necessarie..
  2. La mastite è una malattia delle ghiandole mammarie causata dall'esposizione allo Staphylococcus aureus. Nella maggior parte dei casi, si verifica a causa dell'igiene impropria di una donna. Durante l'allattamento, è molto importante monitorare le condizioni della pelle del seno. È necessario fare una doccia ogni giorno, se ci sono crepe e piaghe sui capezzoli, è necessario trattarli con unguenti terapeutici. È attraverso di loro che i batteri penetrano nella pelle.
  3. L'ARVI è un'infezione virale respiratoria acuta. Un fenomeno molto comune nella stagione fredda, tuttavia, può essere ottenuto in estate..
  4. Avvelenamento del cibo. Nonostante il fatto che durante l'allattamento le donne siano molto attente alla loro dieta, i casi di avvelenamento non sono rari.

Come misurare la temperatura in acqua calda?

Poche persone sanno che quando si misura la temperatura sotto l'ascella, quando la ghiandola mammaria è il più piena possibile, la temperatura viene aumentata. Un punteggio fino a 37,3 è considerato normale..

Ciò è dovuto al fatto che durante la produzione di latte viene rilasciato calore, a causa del quale la temperatura corporea aumenta leggermente. Pertanto, dovrebbe essere misurato nel gomito o mezz'ora dopo l'alimentazione o l'espressione sotto l'ascella. Prima di ciò, è necessario pulire il sito di misurazione e solo allora eseguire le misurazioni.

È possibile alimentare con la temperatura?

Si ritiene ancora ampiamente che se una madre che allatta al seno un bambino ha anche una bassa temperatura, dovrebbe interrompere urgentemente l'alimentazione. Il latte deve essere travasato e versato.

Si tratta di informazioni obsolete! Alla fine i medici sono giunti alla conclusione che non è solo dannoso nutrirsi durante la temperatura, ma è anche utile! Quasi tutte le organizzazioni più grandi e rispettate hanno raggiunto un consenso.

Il primo motivo per cui non dovresti interrompere l'alimentazione è che in futuro il bambino potrebbe abbandonare completamente il seno. Dopotutto, se la mamma versa il latte materno, dovrà nutrirsi con una miscela.

Dopo la bottiglia, molti bambini si rifiutano di prendere il seno. Inoltre, esiste il rischio di sviluppare la mastite, non importa quanto siano moderni i tiralatte moderni, la migliore macchina per svuotare il seno è il tuo bambino.

Il secondo motivo è che insieme al latte materno, il bambino riceve anticorpi contro la malattia.

La temperatura stessa non fa alcun danno - questa è una reazione protettiva del corpo. Nell'ipotalamo, vengono prodotti quegli anticorpi che successivamente arrivano al bambino, sviluppando l'immunità a una malattia virale.

Inoltre, nei primi giorni della malattia, non ci sono praticamente sintomi e la madre, non volendo, può infettare il bambino. In modo da poter nutrire con la temperatura, soprattutto, iniziare il trattamento in tempo, che può essere combinato con l'allattamento.

Trattamento allattamento al seno

La causa più comune di febbre è il raffreddore. È importante capire che non tutti i farmaci possono essere assunti durante l'allattamento..

Successivamente, elenchiamo i farmaci. Che può essere usato come un'ambulanza fino a quando non puoi vedere un medico.

Quindi, puoi abbassare la temperatura con paracetamolo o nurofen.

Per questo, puoi usare le sospensioni per bambini, sono adattate al massimo per il corpo fragile e sensibile di un bambino o una candela. Sono loro in futuro che sarà possibile dare un bambino cresciuto.

Ci sono molti modi popolari:

  1. Tisane: lamponi, ribes nero, limone;
  2. Miele;
  3. Strofinando con una soluzione di aceto;
  4. Strofinando con una soluzione di vodka.

Per mal di gola puoi usare:

  1. Lizobakt (compresse per riassorbimento);
  2. Miramistin (spray);
  3. Tantum Verde (spray);

Anche questi farmaci approvati hanno controindicazioni, quindi è necessario monitorare attentamente la reazione del bambino.

Dai rimedi popolari, puoi curare la gola:

  1. Risciacquare con camomilla;
  2. Risciacquare con la soda;
  3. Latte caldo con burro;

Posso allattare al seno a temperatura?

Il latte materno è il miglior cibo che la mamma può offrire al suo bambino. Rafforza il sistema immunitario e consente al bambino di crescere sano. Ma succede spesso che durante l'allattamento la madre si ammala e ha paura di nutrirsi durante questo periodo, temendo di danneggiare il bambino. Molte donne sono preoccupate per la questione se un aumento della temperatura possa influire sulla qualità del latte. Proviamo a capirlo.

Cause di febbre

Posso allattare al seno a temperatura? In questo caso, devi analizzare le tue condizioni e determinare la fonte di cattiva salute.

  • Una piccola temperatura può essere causata da ovulazione o stress, e questa condizione non influisce in alcun modo sulla qualità del latte materno, ma influisce sulla sua quantità. L'applicazione frequente è molto importante in questa situazione..
  • Il calore può essere causato da malattie virali e infettive, che sono spesso accompagnate da naso che cola, tosse e febbre. La possibilità di allattare al seno è meglio discussa con il medico, ma il più delle volte non è vietata..
  • Se la temperatura aumenta durante le prime settimane dopo il parto, spesso questo indica un processo infiammatorio. Il parto può provocare un'esacerbazione di malattie croniche, ma ciò non impedisce l'allattamento.
  • Le alte temperature possono accompagnare la mastite, il cui sviluppo è facilitato da crepe nei capezzoli, malattie della pelle, problemi con il sistema endocrino.

Quindi è possibile effettuare l'allattamento al seno a una temperatura? Molto spesso, questo non è un ostacolo a tale processo. Ma è meglio discuterne con il medico, che può consigliarti di continuare a nutrire, prendendo alcune precauzioni..

Quale temperatura è considerata sicura quando si allatta un bambino? Fino a 39 gradi. Ma l'OMS raccomanda già di iniziare a prendere antipiretici dal livello di 38,5 gradi. Alcune donne con ARVI si esprimono e bollono il latte materno, quindi lo danno al bambino. È meglio non farlo, perché tutti i fattori protettivi scompaiono quando riscaldati. Ciò ruba al bambino una migliore protezione contro le malattie..

Quando non dovresti smettere di allattare

In quali casi non è possibile interrompere l'allattamento al seno con il caldo? La maggior parte dei medici ti consiglia di continuare a nutrire il tuo bambino con il latte se la febbre è leggermente aumentata. La cessazione di questo processo contribuisce al suo aumento ancora maggiore, poiché c'è un trabocco della ghiandola mammaria con latte e si verifica lattostasi. Per evitare il ristagno del latte nel petto, dovrebbe essere spesso espresso. Di conseguenza, l'allattamento può essere disturbato, perché nel seno rimane del latte.

Se la temperatura aumenta a causa dell'attività del virus, allora gli anticorpi protettivi iniziano a formarsi immediatamente nel sangue della madre. Durante l'alimentazione, iniziano a essere trasmessi al bambino insieme al latte, contribuendo alla sua protezione dalla malattia. Se il bambino non viene nutrito, aumenta il rischio di infezione.

Se una donna si sente piuttosto bene a causa della febbre e non ha bisogno di cure con farmaci controindicati durante l'allattamento, l'allattamento non deve essere interrotto. Inoltre, è particolarmente utile in questo momento. Con le infezioni respiratorie acute, accompagnate da tosse, naso che cola e altri sintomi, è necessario indossare una maschera medica speciale quando è necessario nutrire il bambino. Ciò ridurrà il rischio di infezione..

Quando interrompere l'allattamento

Sebbene il più delle volte un aumento della temperatura non danneggi la salute della madre e del bambino, ci sono situazioni in cui è necessario interrompere temporaneamente l'allattamento al seno:

  • Se la temperatura è aumentata a causa di una grave malattia della madre. A causa della cattiva salute e dello stato indebolito di una donna, il latte potrebbe scomparire. L'allattamento al seno richiede molta energia, che può essere al di là del potere della madre.
  • Quando un medico prescrive farmaci incompatibili con l'allattamento per il trattamento. Abbastanza spesso, dopo la nascita, si verifica un processo infiammatorio, accompagnato da un aumento della temperatura. In questo caso, il trattamento viene eseguito con antibiotici, quindi al momento della loro somministrazione è necessario rifiutare l'allattamento.

Esiste un mito tale che a temperature superiori ai 39 gradi, la qualità del latte inizia a cambiare e diventa dannosa per il bambino. Questo non è vero, la temperatura non influisce sulla composizione del latte.

Trattamento

Se l'aspetto del calore non è associato a una malattia grave, si consiglia di abbatterlo con farmaci antipiretici consentiti durante l'allattamento. Fondamentalmente, il medico prescrive farmaci a base di ibuprofene e paracetamolo. Una donna dovrebbe attenersi rigorosamente alle istruzioni e non superare il dosaggio desiderato.

Se la temperatura non è salita a più di 38 gradi, non puoi correre a prendere la medicina. Il corpo stesso deve far fronte a un tale problema. È con questi indicatori del termometro che inizia a essere prodotta l'interferone, una proteina speciale che distrugge i patogeni.

Nel caldo, è necessario utilizzare una grande quantità di liquido: composte, acqua, tè al limone. Ma con l'allattamento al seno, non tutte le bevande sono consentite, poiché alcuni causano reazioni allergiche. Inoltre, una grande quantità di liquido provoca un forte afflusso di latte e con la mastite è molto pericoloso.

Per il trattamento delle infezioni respiratorie acute, utilizzare metodi che non influiscono in alcun modo sulla qualità del latte materno. Gargarismi, inalazione con semplice vapore e arrossamento del naso con soluzione salina sono completamente sicuri per le madri.

In alcuni casi, le malattie che causano la febbre sono trattate con antibiotici. La maggior parte di questi non può essere assunta con l'allattamento, ma senza di essi è molto difficile curare la polmonite batterica, la mastite o la tonsillite. Ci sono farmaci considerati condizionalmente innocui durante l'allattamento, ma possono causare effetti collaterali minori..

Raccomandazioni dei medici

Quasi tutti i medici raccomandano di mantenere l'allattamento, anche se la febbre è aumentata. L'eccezione sono solo le malattie gravi che sono trattate con farmaci incompatibili con l'allattamento.

La temperatura corporea deve essere misurata correttamente. Le madri che allattano non dovrebbero usare l'ascella per questo, perché ci sono sempre letture sopra. Inoltre, la misurazione deve essere eseguita dopo il pompaggio o l'alimentazione..

Pertanto, se una giovane madre ha la febbre, non dovrebbe farsi prendere dal panico. Hai solo bisogno di misurarlo regolarmente, bere molti liquidi e monitorare attentamente il tuo benessere. In ogni caso, la febbre alta non è un motivo per scomunicare un bambino.

La temperatura di una madre che allatta: cosa fare?

Temperatura elevata con Guardie a mamma: se è necessario abbattere e se è possibile alimentare?

Durante l'intero periodo dell'allattamento al seno, quasi ogni donna sperimenta almeno una volta un evidente malessere. Spesso - con un aumento della temperatura. A cosa può testimoniare l'aumento della temperatura di una madre che allatta, come può essere normalizzato e vale la pena trasferire urgentemente la briciola nella miscela? Ne parleremo ulteriormente.

Cause della temperatura della madre durante l'allattamento

Potrebbero essere diversi. Molto spesso, la temperatura con Gu a mamma indica:

  • raffreddori - ARI o ARVI;
  • infezione intestinale, specialmente se la madre che allatta ha contemporaneamente febbre e diarrea;
  • esacerbazione di malattie croniche degli organi interni - reni, polmoni, tratto gastrointestinale;
  • congestione: ad esempio, la temperatura con lattostasi e mastite in una madre che allatta può aumentare a 39-40 gradi.

Inoltre, se si verifica un aumento della temperatura corporea di una madre che allatta nei primi giorni o settimane dopo il parto, possiamo parlare di processi infiammatori nell'utero o di altre malattie ginecologiche.

Per determinare correttamente il motivo per cui una madre che allatta aumenta di temperatura e per sviluppare tattiche per ulteriori trattamenti e alimentazione, è necessario consultare un medico. Si consiglia di chiamarlo a casa - per non aggravare le sue condizioni visitando la clinica.

È necessario svezzare un bambino dal seno a una temperatura con gu?

Contrariamente alla credenza popolare, non è sempre consigliabile farlo. Ad esempio, se una donna ha solo un raffreddore, vale la pena continuare a nutrirsi: durante questo periodo, vengono prodotti specifici anticorpi nel suo corpo che, se ingeriti con latte nelle briciole, prendono parte attiva alla formazione della sua immunità. Naturalmente, se a causa di ARI o SARS, la temperatura della madre che allatta aumenta, è necessario osservare le precauzioni di sicurezza durante il contatto con il bambino: lavarsi accuratamente le mani e indossare una maschera monouso.

Con lattostasi e mastite, l'alimentazione è ancora più indicata: ridurrà il ristagno del latte e alleggerirà le condizioni generali. Ma se la temperatura durante la mastite in una madre che allatta è accompagnata da secrezioni purulente dalla ghiandola mammaria, il processo dovrebbe essere temporaneamente sospeso, trasferendo il bambino alla miscela fino a quando la patologia non è completamente eliminata. In questo momento, si raccomanda vivamente alla donna di esprimere il latte.

Ha senso interrompere l'alimentazione nelle infezioni intestinali acute - esiste la possibilità che i batteri patogeni possano entrare nel corpo del bambino insieme al latte.

In tutti gli altri casi, è completamente possibile allattare al seno se la madre ha la febbre. È vero, alcuni punti dovrebbero essere presi in considerazione qui: i farmaci usati per il trattamento non dovrebbero influenzare la qualità e la composizione del latte materno.

In questo contesto, sorge una domanda ragionevole: che dire degli antibiotici? Causeranno resistenza nel bambino? Per evitare rischi e allo stesso tempo non interrompere l'alimentazione, è necessario, in primo luogo, consultare un medico e, in secondo luogo, studiare attentamente le istruzioni. Se il periodo di sospensione del farmaco è, ad esempio, 6 ore, quindi dopo questo periodo, prima di assumere la dose successiva, è del tutto possibile nutrire il bambino. Oppure esprimi il latte e usalo in una delle poppate successive.

Come misurare correttamente la temperatura?

Non fatevi prendere dal panico se la temperatura della madre che allatta è di 37.2 o giù di lì. Ci possono essere diversi motivi per sollevarlo:

  • prima dell'alimentazione - a causa della ghiandola mammaria sovraffollata;
  • dopo l'alimentazione - a causa di uno stretto contatto con il corpo del bambino e, di conseguenza, il surriscaldamento della pelle;
  • in qualsiasi momento - a causa di errori di misurazione.

Per evitare ciò, è necessario sapere come misurare correttamente la temperatura di una madre che allatta. Questo dovrebbe essere fatto 15-20 minuti dopo il completamento del pasto dei bambini, dopo aver pulito il luogo in cui il termometro verrà posizionato con un panno fresco e umido.

È importante eliminare il sudore dalla zona di misurazione: al contrario, può abbassare i valori poiché, come qualsiasi liquido, è in grado di assorbire il calore. A proposito, è una misurazione nelle condizioni di un corpo sudato e non sovraccarico, come si pensa comunemente, che è una delle cause comuni di una bassa temperatura in una madre che allatta.

Tradizionalmente, la maggior parte delle persone misura la temperatura sotto le ascelle. Tuttavia, i medici affermano che questo non è il posto migliore per ottenere informazioni obiettive sullo stato di salute. Pertanto, insieme agli specialisti, raccomandiamo di misurare la temperatura della madre che allatta nel gomito. Ciò ridurrà al minimo la probabilità di errore..

Abbassare la temperatura della madre durante l'allattamento al normale: scelta dei fondi

Tuttavia, supponiamo che tutte le condizioni siano soddisfatte e che il termometro mostri alla madre che allatta una temperatura elevata: come abbattere e quando farlo?

I valori a cui la temperatura deve essere corretta sono gli stessi per le madri in guerra come per tutte le altre persone. Gli indicatori inferiori a 38-38,5 gradi non necessitano di misure di influenza: è consigliabile dare all'organismo l'opportunità di affrontare un virus, un'infezione o altre patologie stesse.

A una temperatura di una madre che allatta sopra i 39 anni, sono necessarie misure urgenti. Ecco cosa consigliano i medici in questo caso:

  • assumere farmaci antipiretici consentiti - paracetamolo, nurofen e ibuprofene. Queste sono le pillole più sicure per la temperatura delle madri che allattano, inoltre, entrano anche nei farmaci antipiretici dei bambini, il che significa che non rappresentano un pericolo per i bambini. Ma è meglio astenersi dal prendere l'aspirina, così come vari "pop" istantanei con coloranti e sapori. A proposito, al fine di minimizzare ulteriormente l'effetto dei farmaci sulla composizione del latte, è possibile utilizzare candele termiche per una madre che allatta a base di paracetamolo o ibuprofene. In questo caso, i componenti del farmaco sono garantiti per non entrare nel latte. Ma il loro effetto sarà meno pronunciato di quello delle compresse;
  • consumare molto liquido caldo. Può essere sia acqua pura che vari tipi di tè a base di erbe, miele e frutta e bacche, bevande alla frutta, succhi di frutta, composte non zuccherate. La cosa principale è che il bambino non ha un'allergia a quei componenti che usi per fare bevande. Tuttavia, se la temperatura è aumentata in una madre che allatta con lattostasi, l'uso di liquidi deve essere trattato con cautela;
  • pulire con aceto. L'aceto divorziato riduce bene la temperatura e non penetra nel latte, a differenza dell'alcool, che è severamente vietato utilizzare con gv. Ma l'acqua di aceto può essere utilizzata non solo nel formato di pulizia, ma anche sotto forma di impacchi. I "calzini acetici" aiutano anche bene - calzini imbevuti di una soluzione messa in piedi.

Infine, un suggerimento utile: a volte si osserva una temperatura elevata in una madre che allatta senza sintomi. Questo può essere sia una conseguenza del superlavoro che un segnale pericoloso. Il fatto è che i cambiamenti ormonali che si verificano a seguito di gravidanza, parto e allattamento sono spesso dolore sordo e altre sensazioni spiacevoli. Ecco perché sempre con tali condizioni, è necessario consultare un medico e, se ci sono indicazioni, passare tutti gli esami necessari per stabilire una diagnosi.

Posso allattare al seno a temperatura?

Ogni donna ha avuto il raffreddore più di una volta e ognuno di noi ha i soliti rimedi per abbassare la temperatura. Ma se la febbre è iniziata con una madre che allatta, sorgono molte domande su come aiutarsi correttamente senza danneggiare il bambino. Posso prendere antipiretici? Ne vale la pena mantenere GV con un raffreddore, ed è un raffreddore?

• A una temperatura di 37,6 ° C e oltre, consultare immediatamente un medico. Questo indicatore può essere un sintomo di molte malattie pericolose ed è necessario determinare la causa della febbre..

• Se la temperatura è salita oltre i 38 ° C, l'allattamento al seno è meglio interrompere per un po '. È possibile continuare l'allattamento dopo il suo declino dipende da quale malattia ha causato la febbre e quali farmaci ha prescritto il medico.

Come misurare la temperatura in acqua calda?

Se si misura la temperatura sotto l'ascella, quando la ghiandola mammaria è piena, durante o immediatamente dopo l'alimentazione o la decantazione, sarà normalmente 37,1-37,3 ° C o anche leggermente più alta. Ciò è dovuto al fatto che il latte si forma in profondità nei tessuti e la sua temperatura è superiore a 37 gradi e inoltre, quando esce dal torace, i muscoli dei dotti si contraggono, emettendo calore.

Pertanto, se si misura la temperatura sotto l'ascella, è necessario farlo 25-30 minuti dopo l'alimentazione o l'espressione. Sotto l'ascella è necessario asciugare il sudore, perché l'acqua assorbe il calore. Solo allora i risultati saranno affidabili.

Perché la temperatura aumenta durante l'allattamento?

La prima cosa a cui pensiamo in questa situazione è un raffreddore. Ma se una madre che allatta non si verifica in luoghi affollati, nessuno ha il raffreddore a casa, non ha né il naso che cola, né la tosse, non c'era ipotermia, è necessario cercare un altro motivo per il salto di temperatura, ad eccezione delle infezioni respiratorie acute (malattia respiratoria acuta).

Ci possono essere molte cause di febbre e il medico farà una diagnosi, dato quanto tempo è trascorso dalla nascita.

Se la temperatura è aumentata nelle prime 2-3 settimane dopo la nascita del bambino (specialmente se la nascita è stata complicata o si è verificata un'operazione), è spesso causata da malattie infiammatorie postpartum (endometrite, divergenza o infiammazione delle suture sul perineo o dopo taglio cesareo, mastite) ed esacerbazione di infezioni croniche (ad es. pielonefrite, herpes).

Meno comunemente durante questo periodo, le donne sono preoccupate per le infezioni respiratorie acute e le infezioni virali respiratorie acute (infezioni virali respiratorie acute), poiché le giovani madri hanno meno probabilità di lasciare la casa e hanno meno ragioni per il raffreddamento eccessivo..

La mastite postpartum (lattazione), una malattia infiammatoria del seno causata da batteri, spesso preoccupa le madri che allattano. Può iniziare anche in ospedale, ma molto più spesso si verifica dopo la dimissione a casa. L'infezione delle ghiandole mammarie può verificarsi a causa di un'infezione cronica (ad esempio, con pielonefrite) o "per colpa" di microbi provenienti dall'ambiente esterno. Il principale agente causale della mastite è lo Staphylococcus aureus.

La probabilità di mastite aumenta la lattostasi, le crepe dei capezzoli, le anomalie del loro sviluppo (capezzoli piatti e invertiti), i cambiamenti nelle ghiandole mammarie (mastopatia, cambiamenti cicatriziali dopo il trattamento chirurgico della mastite precedente o la rimozione dei fibroadenomi, ecc.), Le violazioni delle regole di pompaggio e igiene, le malattie purulente della pelle del latte ghiandole, malattie endocrine (diabete mellito).

Se dopo il parto sono trascorse più di 2-3 settimane, la causa della febbre è più spesso ARI, SARS, intossicazione alimentare.

Cosa fare se la temperatura aumenta durante l'allattamento?

In una situazione in cui il termometro è salito sopra i 37,6 ° C, non tentare di automedicare e consultare immediatamente un medico. Se sono trascorse meno di 6 settimane da quando sei stato dimesso dall'ospedale, puoi chiedere aiuto al medico che ha ricevuto il parto o una clinica prenatale. Durante questo periodo, chiamato periodo postpartum, l'ostetrico-ginecologo è il principale responsabile della salute della donna..

Se hai sintomi di raffreddore (tosse, naso che cola) o intossicazione alimentare (nausea, vomito, diarrea), devi prima chiamare il terapista. Per minzione dolorosa, dolore alla vescica o alla parte bassa della schiena, è necessario contattare urgentemente un urologo.

Se la causa della febbre è nota ed è necessario abbassare la temperatura (in caso di infezioni respiratorie acute, prendere misure da 38,5 ° in poi prenderà misure), le giovani madri possono usare in sicurezza i farmaci che possono essere somministrati ai bambini piccoli. Questi sono paracetamolo e ibuprofene (Efferalgan, Panadol, Nurofen e altri), ma in dosi per adulti.

Posso allattare ad alta temperatura?

Naturalmente, la risposta a questa domanda dipende dalla causa che ha causato la febbre. Il medico può prescrivere un farmaco non compatibile con HBV, oppure nel latte materno ci saranno troppi batteri patogeni o virus. In tali casi, sarà necessario trasferire il bambino alle formule del latte, ma solo dopo aver consultato il medico curante della giovane madre.

Se la temperatura durante l'allattamento al seno è salita oltre i 38 gradi, è meglio trasferire brevemente il bambino nella miscela fino a quando non si scopre la causa della febbre e si inizia il trattamento in modo che il bambino non inizi la diarrea (diarrea) e i microbi entrino nel latte.

La quantità di latte in una giovane madre può diminuire, ma non a causa di un aumento della temperatura, ma a causa di un indebolimento del corpo, ad esempio una diminuzione del livello di emoglobina.

La stessa febbre non influisce sulla qualità del latte, ma, ad esempio, nelle infezioni respiratorie acute raccomandano persino (a temperature fino a 38 ° C) di continuare l'allattamento in modo che il bambino riceva anticorpi protettivi. Naturalmente, avvicinandosi al bambino, la mamma ha bisogno di indossare una maschera.

Con la mastite, anche l'interruzione del GV non è richiesta in tutti i casi. Tutto dipende dalla forma e dalla gravità della malattia e da quali farmaci devono essere usati per curare una giovane madre.

Temperatura con HS nella mamma: ragioni per come abbattere e cosa puoi

Con HB, la madre aumenta spesso di temperatura. Le ragioni possono essere fisiologiche (a causa dell'allattamento) e patologiche (varie malattie). La temperatura durante l'allattamento non è una controindicazione per nutrire ulteriormente il bambino con il latte materno. Solo nelle forme gravi di alcune malattie deve essere sospeso per la durata dell'epatite B..

Per sapere se puoi continuare ad allattare al seno il tuo bambino, devi stabilire la causa dell'aumento della temperatura corporea..

Perché una madre che allatta ha la febbre

Nelle donne, nei primi giorni dopo il parto, soprattutto spesso c'è un aumento della temperatura corporea da 37,1 a 37,4. Questa condizione è causata dallo straripamento della ghiandola mammaria. Questo non è l'inizio della malattia, ma una norma fisiologica. In questo caso, la temperatura aumenta prima dell'alimentazione.

Spesso la febbre di basso grado è un segnale dell'insorgenza della malattia. Particolarmente caratteristici per le madri che allattano sono:

  • La mastite è un processo infiammatorio accompagnato da dolore toracico;
  • La lattostasi è una stagnazione del latte ed è caratterizzata dalla comparsa di foche nelle ghiandole mammarie.

Nelle prime fasi della malattia, l'alimentazione con il latte non danneggerà il bambino e aiuterà la mamma a riprendersi il prima possibile. il ristagno del latte con mastite favorisce la moltiplicazione dell'infezione e migliora solo il processo infiammatorio. Il trattamento delle malattie deve essere iniziato immediatamente per non iniziare la malattia. Nelle ultime fasi, il latte cambierà la sua composizione e potrebbe danneggiare il bambino.

È importante saperlo! Le madri che hanno un bambino succhiano quasi tutto il latte dal seno non hanno lattostasi.

Inoltre, la temperatura può aumentare a causa di malattie comuni. Ad esempio:

  • raffreddori;
  • processi infiammatori nel corpo;
  • avvelenamento.

Se la temperatura della madre che allatta aumenta, negli intervalli tra le poppate non diminuisce, il trattamento deve essere iniziato (è necessario contattare il medico locale e sottoporsi a un esame). In alcuni casi, è necessario interrompere l'alimentazione del bambino. L'HB può anche essere dannoso se la madre ha una temperatura molto alta e deve essere abbassata.

Come e cosa abbassare la temperatura durante l'allattamento

La temperatura deve essere abbassata se è superiore a 38,4. Puoi farlo con farmaci che non sono controindicati in HB:

Prima di usare i farmaci, dovresti sempre consultare il tuo medico. Solo uno specialista prescriverà il trattamento e indicherà il dosaggio richiesto di farmaci.

Con l'alimentazione naturale, si consiglia a una donna di abbassare la temperatura con l'aiuto di rimedi popolari e solo se non aiutano a usare i farmaci.

Uno dei modi più efficaci per abbassare la temperatura è un impacco freddo. Sulla fronte puoi attaccare uno speciale cuscinetto riscaldante in gomma riempito con acqua ghiacciata. Oppure inumidisci un asciugamano piegato più volte con una soluzione speciale (acqua e aceto al 9% in rapporto 1: 1).

Vari brodi e infusi aiuteranno ad affrontare la febbre:

  • succo di mirtillo;
  • brodo di rosa canina;
  • succo di ribes rosso.

Utilizzare i rimedi popolari per il trattamento con cautela, poiché il bambino può avere un'allergia.

Alle alte temperature, non interrompere l'alimentazione. Nei bambini, la loro immunità non è sviluppata, quindi il latte materno contenente anticorpi li aiuta a non ammalarsi o a riprendersi più velocemente. E solo con alcune malattie dell'epatite B è categoricamente controindicato.

Posso continuare ad allattare?

L'HBV nelle malattie materne può essere completamente controindicato in alcune malattie molto gravi.

Controindicazioni per l'alimentazione:

  • malattie renali e del tratto urinario;
  • mastite (se la malattia è iniziata)
  • gravi malattie del sangue;
  • forma aperta di tubercolosi;
  • tetano;
  • sifilide;
  • antrace.

Con queste malattie, la probabilità di ingestione di tossine con il latte nel corpo del bambino è elevata. Ciò che di conseguenza danneggerà il bambino.

Inoltre, per alcune malattie, ci sono relative controindicazioni all'epatite B:

  1. Con angina, influenza, polmonite, se alla madre non sono stati prescritti antibiotici, il bambino dovrebbe essere nutrito mettendo una benda di garza. Per il resto del tempo, è meglio isolare la madre dal bambino.
  2. Con morbillo, scarlattina e varicella, l'alimentazione può essere continuata con l'immunizzazione simultanea del bambino con gamma globulina (vaccinare il bambino).
  3. Se la madre ha dissenteria, tifo o paratifoide forme gravi di HB per un po 'di tempo. Con una forma delicata, il bambino viene alimentato con latte bollito espresso.

Con altre malattie e anche avvelenamenti non gravi, l'allattamento al seno aiuta il bambino a non ammalarsi. Il latte materno contiene anticorpi e antitossine che aumentano l'immunità del bambino. Sono stati condotti una serie di esperimenti per dimostrare che i bambini allattati al seno sono meno suscettibili alle malattie, guariscono più rapidamente.

L'HB deve essere temporaneamente sospeso se viene prescritta la madre:

  • "Tetracycline";
  • Tavegil
  • Parlodel
  • stupefacenti;
  • farmaci antitumorali;
  • antimetaboliti;
  • immunosoppressori;
  • ciclosporina
  • preparati contenenti litio, oro, sali di iodio.

Questi farmaci sono strettamente controindicati nei pazienti con HB. Al momento dell'assunzione di questi medicinali, è necessario alimentare il bambino con latte materno precedentemente congelato o miscele speciali. In modo che l'allattamento non si fermi, è necessario esprimere costantemente.

Esistono numerosi farmaci che è meglio non usare per le madri che allattano. Questi includono aspirina, alcuni lassativi, ormoni e antibiotici (altro sugli antibiotici per la HB).

Usare con cautela "Paracetamolo", anestetici, miorilassanti, abbassamento della pressione sanguigna, anticonvulsivanti, cardiaci, antiallergici. In ogni caso, prima di usare droghe, dovresti consultare uno specialista.

Se la madre che allatta ha la febbre durante l'allattamento, è necessario consultare un medico. Stabilirà la causa della febbre, prescriverà i farmaci necessari per abbatterlo e allo stesso tempo non danneggiare il bambino.

È importante saperlo! Se la temperatura è causata da una malattia infettiva, l'allattamento non deve essere interrotto. Quando si allatta un bambino, è necessario indossare una benda di garza e prevenire l'infezione del bambino.

Up