logo

Durante l'allattamento al seno, una donna deve spesso limitarsi all'uso delle sue bevande preferite, il tè alla menta richiede anche una certa cautela nel prenderlo dalla giovane madre. Dopo tutto, una donna che allatta è responsabile non solo di se stessa, ma anche del suo piccolo miracolo, nato di recente.

Benefici e rischi, effetti sull'allattamento

Molte persone sanno che la menta, riconosciuta dalla gente e dalla medicina, ha un effetto benefico sul corpo femminile. I tè di questa pianta durante i normali periodi di vita di una donna aiutano a migliorare lo sfondo ormonale, indebolire i sintomi della sindrome premestruale e delle mestruazioni stesse, aiutare la bella metà dell'umanità a sperimentare il climax più facilmente, avere un bell'aspetto e combattere i chili in più. Tuttavia, ci sono fasi nella vita di una donna in cui una bevanda profumata può danneggiare. Questi includono il periodo dell'allattamento al seno..

Danno del tè alla menta piperita durante l'allattamento un bambino

La varietà più popolare di menta da giardino negli spazi aperti russi è il pepe. È lei la più controindicata nelle donne in fase di allattamento. Il consumo regolare di tè a base di menta piperita provoca una diminuzione della produzione di latte in una madre che allatta. Con particolare attenzione alla ricezione di questa bevanda dovrebbero essere le donne con un basso volume di latte materno. Inoltre, tale tè alla menta può causare sonnolenza in una giovane madre, abbassamento della pressione sanguigna e disturbi del ritmo cardiaco. Un drink può anche causare reazioni allergiche..

Importante! L'uso frequente del tè alla menta piperita è dannoso non solo per la madre, ma anche per il suo bambino. Insieme al latte, il corpo del bambino riceve composti contenuti in questa pianta, che, sfortunatamente, possono portare a conseguenze estremamente indesiderabili.

Beneficiare

L'allattamento al seno può beneficiare solo di una dose rara e misurata di tè alla menta. Il mentolo in esso contenuto, che possiede proprietà vasodilatatorie, fornisce un afflusso una tantum di latte materno nel corpo della donna. Quando il bambino è cresciuto e la madre vuole "svezzare" completamente il suo bambino dal seno, può iniziare a consumare tè alla menta in quantità sufficienti per accelerare il completamento dell'allattamento.

Tè in lattazione consentito con menta riccia. Questo grado di pianta profumata contiene significativamente meno mentolo, ma esiste un'altra sostanza che migliora l'allattamento.

Ricetta del tè alla menta piperita per ridurre l'allattamento

Per ridurre l'allattamento, una donna può bere il tè con menta piperita e salvia. La ricetta per un drink è semplice:

  1. Mescola 1 cucchiaio di salvia secca e menta piperita..
  2. La miscela secca viene versata con 1 litro di acqua calda bollita, quindi infusa.
  3. La bevanda preparata deve essere consumata entro 3-4 giorni.

Il corso di assunzione di questo tè può essere ripetuto dopo un breve periodo di tempo..

Inoltre, al fine di ridurre l'allattamento, è possibile utilizzare da sole foglie di menta piperita essiccate. In questo caso, un cucchiaino di materie prime viene versato con acqua bollente (circa 200 ml) e infuso per 10-20 minuti. La bevanda deve essere preparata e consumata 3-4 volte al giorno.

Che tipo di menta dare la preferenza per l'allattamento

Un'altra varietà popolare di questa pianta è la menta riccia (anche verde, appuntita, riccia). Può essere usato per ottenere un tè profumato per una donna che allatta un bambino. Si tratta di menta riccia. A differenza del pepe, contiene meno mentolo, ma allo stesso tempo contiene carvone, una sostanza con proprietà simili al latte. Pertanto, il tè alla menta non sarà controindicato a una madre che allatta. Questo rimedio popolare viene preparato nella proporzione di 1 cucchiaino di materie prime essiccate per bicchiere (200 ml) di acqua. Pertanto, se una donna vuole bere il tè alla menta durante l'allattamento, è meglio per lei optare per ricci e non menta piperita.

Usando un drink di menta riccia (sicuramente con moderazione), una donna non danneggia il suo bambino. Il carvone, utile per l'allattamento, contiene anche cumino, finocchio, ecc..

Informazioni importanti! Oggi, molti credono che l'uso di qualsiasi tè (anche "speciale") non influisca sulla produzione di più latte materno nelle donne. Le bevande calde aumentano l'efficacia dell'allattamento al seno: la loro assunzione aumenta la concentrazione dell'ormone ossitocina nel corpo della madre, che aiuta a spingere il latte fuori dal seno durante l'alimentazione.

Il seguente video racconta quale e in quale quantità è necessario bere a una giovane madre durante il periodo dell'allattamento:

L'effetto del tè alla menta piperita sui neonati

Il tè alla menta piperita influisce negativamente sui bambini. Questo vale principalmente per la bevanda alla menta. Con il suo uso regolare, una madre che allatta può abbassare la pressione sanguigna. È importante capire che con il latte materno, i composti contenuti in tale tè alla menta possono anche essere trasmessi al corpo del bambino. Le frequenti bevande alla menta possono abbassare la pressione sanguigna del bambino e, nel peggiore dei casi, fermare un piccolo cuore.

Il tè alla menta piperita porta anche a cambiamenti ormonali. Si ritiene che questa bevanda provochi la produzione di ormoni femminili. A questo proposito, è particolarmente controindicato per le madri che allattano il figlio.

Come accennato in precedenza, il tè alla menta piperita può influenzare l'allattamento, riducendo la quantità di latte prodotto, che influenza anche negativamente il bambino. Dopotutto, la sua alimentazione con il latte materno è il modo principale per il bambino di ricevere i nutrienti più importanti e il processo di comunicazione unica della madre e del bambino, che garantisce uno stato calmo.

Tra le altre cose, l'uso attivo del tè alla menta può causare allergie nei neonati.

Nota! Il tè con menta piperita non sarà in pericolo per una giovane madre e suo figlio se una donna beve solo una piccola tazza, ad esempio, una volta ogni 7 giorni. Quando allatti un bambino, non puoi abusare della bevanda alla menta e berlo ogni giorno più volte.

Cosa ne pensa il Dr. Komarovsky

La famosa dottoressa Komarovsky crede che se una madre che allatta vuole davvero qualcosa dal cibo o dalle bevande, non dovrebbe negarselo. È importante per una donna dopo aver preso il suo piatto preferito o, ad esempio, il tè, monitorare le condizioni del bambino e trarre le conclusioni appropriate. Naturalmente, le dosi consentite non devono essere trascurate. Quindi, se una madre che allatta vuole prendere una tazza di tè con menta piperita, allora lasciala bere.

Komarovsky è anche sicuro che la cosa più importante per stimolare l'allattamento non sono i tè e altri rimedi popolari, ma solo l'applicazione più frequente del bambino al torace della madre. Maggiori informazioni su questo nel prossimo video:

Conclusione: è possibile per la madre che allatta con la menta

Puoi dire che puoi prendere un tè alla menta con tua madre che allatta. Tuttavia, la quantità e la frequenza del consumo di questa bevanda variano a seconda del tipo di menta e delle caratteristiche degli organismi della madre e del suo bambino. Quindi, durante l'allattamento al seno di una donna, senza paura, una donna può gustare quotidianamente una tazza di tè debole con l'aggiunta di menta riccia, che contiene una piccola quantità di mentolo. Inoltre, l'uso raro della bevanda alla menta piperita non danneggerà la mamma. Ma, se un bambino, dopo che sua madre ha bevuto del tè alla menta, ha sintomi negativi atipici, allora una donna dovrebbe rifiutarsi di prendere un altro drink.

È importante capire che il tuo tè preferito non è in grado di danneggiare una madre che allatta allo stesso modo in cui non dormiva, era molto stanca o nervosa a causa di una lite con una persona cara. Non c'è bisogno di limitarti completamente alle gioie meschine! Dopotutto, il periodo dell'allattamento al seno è tutt'altro che la fase più semplice nella vita di ogni donna.

Nota! Gli amanti del tè alle erbe possono sostituire la menta piperita con altre erbe. Ad esempio, le madri che allattano possono gustare il gusto e l'aroma di una bevanda alla camomilla. Senza paura, le donne che allattano al seno il loro "fiore della vita" possono consumare il tè con melissa.

Bere tè alla mamma con menta piperita è consentito solo in quantità estremamente limitate. Quando si scelgono materie prime per il tè alla menta, è meglio preferire la menta riccia. La cosa più importante è ricordare che quando si prende un drink è necessario conoscere la misura. Se sia una donna che un bambino si sentono bene bevendo il tè alla menta, allora perché non portarti tanta gioia?!

Quando posso usare la menta piperita per HS??

La menta piperita durante l'allattamento al seno un bambino sembra un modo innocuo per fare una bevanda rilassante. Spesso le madri le sostituiscono con caffè o tè, considerando il decotto a base di erbe innocuo per se stessi e il bambino. Tuttavia, l'infusione di menta piperita presenta una serie di pericoli per il processo di allattamento e la salute di donne e neonati.

È possibile per una madre che allatta bere il tè alla menta e quali sono i suoi benefici?

La menta viene spesso utilizzata nelle ricette popolari per il trattamento delle malattie. È prescritto per insonnia, irritabilità, problemi gastrointestinali, emicrania. La pianta ha proprietà antimicrobiche e sedative.

La menta piperita, usata durante l'allattamento, non ha controindicazioni gravi. Ha una serie di qualità utili:

  • stimola l'allattamento;
  • Aiuta a sopravvivere alla depressione postpartum
  • calma la mucosa gastrica;
  • anestetizza con lividi, tagli;
  • alle prese con la nausea;
  • inibisce la microflora patogena.

Tuttavia, la menta utilizzata per l'allattamento deve essere consumata in piccole quantità in combinazione con tè nero o verde e altri decotti a base di erbe. Se bevi ogni giorno l'infuso di menta con le tazze, puoi danneggiare seriamente il corpo del bambino.

Importante! Le varietà ottimali di piante sono considerate menta appuntita (riccia) e limone (melissa). Lo spike contiene aroma di carvon, che si trova nei semi di finocchio e cumino e influenza favorevolmente l'allattamento.

Possibile danno derivante dal bere tè alla menta durante l'allattamento

Il tè alla menta, usato durante l'allattamento al seno in quantità illimitate, influisce negativamente sulle condizioni del neonato e della produzione di latte. Nonostante i benefici per la salute, una bevanda alla menta può provocare una reazione negativa:

  1. Abbassa la pressione sanguigna La menta, usata durante l'allattamento, provoca ipotensione nella mamma e nel bambino. I cambiamenti del polso, si verificano problemi cardiaci, sonnolenza, mal di testa.
  2. Colpisce il volume di latte prodotto. Nei primi giorni di utilizzo, in piccole quantità, l'infusione di menta dilata i vasi sanguigni, stimola l'allattamento. Ma con un uso regolare per un lungo periodo, la pianta riduce il flusso di latte. I medici consigliano di bere il tè alla menta quando una donna sta per interrompere l'allattamento. Il mentolo, presente nella menta piperita, è particolarmente dannoso per mamma e bambino. Cambia il gusto del latte e ne riduce la quantità..
  3. Effetto negativo sul sistema riproduttivo. Nelle ragazze, il mentolo provoca interruzioni ormonali, negli uomini porta a una diminuzione della libido. Se la mamma mentre beveva il seno di un ragazzo beveva spesso tè alla menta, suo figlio potrebbe avere difficoltà nei rapporti con le ragazze in futuro.
  4. Deterioramento dell'infiammazione della cistifellea, gastrite. La pianta stimola il deflusso della bile, che è considerata pericolosa nella fase acuta della malattia.

Ricorda! Se non hai intenzione di interrompere l'allattamento, usa la menta piperita, aggiungendo di tanto in tanto 1-2 foglie della pianta al tè nero o verde. 2-4 tazze di infuso di menta piperita al giorno peggiorano le condizioni del bambino, riducono la produzione di latte.

Quando una madre che allatta può iniziare a bere il tè alla menta e in quale quantità?

La menta piperita, usata per l'HS, è utile se segui le regole per preparare e usare il tè con questa pianta:

  1. Nel primo mese dopo la nascita, rinunciare all'infusione. Il corpo del bambino durante questo periodo si adatta solo all'ambiente. Eventuali influenze negative portano a risultati inaspettati..
  2. Dal secondo mese, aggiungi 1-2 foglie di spike, menta di limone al tè o preparati a base di erbe. Bere 1-2 tazze di bevanda al giorno. Osserva le condizioni del neonato. Se noti un deterioramento, scarta la zecca.
  3. Usa materie prime di alta qualità per il tè alla menta: acquista l'erba in una farmacia o raccogli te stesso. Prima dell'uso, assicurati di non avere a che fare con una varietà di pepe..
  4. Se decidi di interrompere l'allattamento con la menta, puoi usare un'infusione di 3-4 tazze al giorno. Rifiuta di nutrirsi in modo che il latte "alla menta" non influisca sulla salute del bambino.

Regola il volume giornaliero di tè alla menta, concentrandoti sullo stato del tuo corpo e sul comportamento del bambino. Questi sono i migliori indicatori per aiutare a determinare il dosaggio ottimale..

Suggerimenti per preparare e usare il tè alla menta piperita durante il periodo GW

Se stai allattando un bambino e non lo smetti ancora, prepara il tè alla menta secondo una ricetta tradizionale. Avrai bisogno:

  • tè nero o verde - 2 cucchiaini;
  • menta - 3 rami;
  • acqua - 0,4 l.
  1. Risciacqua il bollitore con acqua bollente.
  2. Mettici dentro ingredienti secchi.
  3. Versare acqua bollente.
  4. Insistere 3-5 minuti, filtrare.

Bere caldo al mattino. Il tè ha proprietà toniche: la sera può causare insonnia. Aggiungi frutta secca, mele, noci alla bevanda. Diversificano il gusto dell'infusione e lo arricchiscono con sostanze utili..

Il tè alla menta per fermare l'allattamento viene preparato secondo una ricetta diversa. Avrai bisogno:

  1. Metti le materie prime secche in una tazza.
  2. Versare acqua bollente.
  3. Insistere 3-5 minuti, filtrare.

Bevi il tè 3-4 volte al giorno per 1 cucchiaio. Smetti di allattare il giorno prima. Esprimere il latte un po 'alla volta per evitare la mastite. A poco a poco, la quantità di latte diminuisce senza compromettere la salute della donna.

Come posso sostituire il tè alla menta durante l'allattamento??

Se sei intollerante all'infusione di menta piperita, sostituiscilo con altre opzioni:

  1. Tè verde. Ha una proprietà tonica leggera, stimola l'allattamento.
  2. Camomilla. Inibisce i microbi patogeni, lenisce la mucosa gastrica e previene il raffreddore..
  3. Foglie di lamponi, ribes nero, ciliegie. Si ottengono utili infusioni dalle foglie di cespugli di bacche e alberi da frutto. Contengono molte vitamine, ma non provocano allergie, come i frutti..

Il tè alla menta con HS in quantità moderata è un modo per stimolare l'allattamento, rallegrare, proteggere il corpo dalla microflora patogena. In un neonato, la bevanda impedisce la formazione di coliche, migliora il sonno. Tuttavia, l'uso eccessivo dell'infusione riduce la pressione, provoca mal di testa, debolezza, riduce la quantità di latte. Se la mamma ama il tè alla menta, dovrebbe monitorare attentamente le proprie condizioni e la salute del neonato, regolando il dosaggio della bevanda.

Up