logo

Fare il bagno per un neonato e i suoi genitori è un evento completo (soprattutto se è il primo dopo l'ospedale). Come ogni azienda molto responsabile, questo processo solleva molte domande: come e quando fare il bagno, bollire l'acqua o no, se è possibile aggiungere decotti di erbe e quanto spesso farlo, è pericoloso avere acqua nelle orecchie e così via. Il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky nei suoi libri e articoli ha ripetutamente parlato delle regole e dei principi di base dell'organizzazione delle procedure idriche per un bambino.

Vale la pena considerare i punti più importanti che dovresti conoscere affinché il bagno porti piacere e beneficio sia al bambino che ai suoi genitori..

Caratteristiche

Le procedure idriche sono utili per tutti i bambini fin dai primi giorni di vita. Nell'utero, le briciole sono nell'ambiente acquatico, ma perché è per loro familiare e nativo. In acqua, il piccolo si sente a casa. Il bagno non è solo una procedura igienica volta a garantire che la pelle e i capelli del bambino siano puliti. Il bagno promuove lo sviluppo fisico, porta un elemento del gioco e quindi ha un effetto positivo sullo sviluppo mentale ed emotivo del bambino.

Qualche decennio fa, i pediatri proibivano categoricamente di fare il bagno a un bambino con una ferita ombelicale non guarita, si opponevano all'acqua non bollita cruda e stabilivano alcuni requisiti e restrizioni piuttosto rigorosi per i genitori.

I medici moderni guardano al nuoto in modo più democratico.

I genitori con esperienza, di norma, incontrano molte meno difficoltà durante il primo bagno di un neonato a casa rispetto alle mamme e ai papà appena nati che solo poche ore fa hanno avuto il loro primogenito tra le braccia. Komarovsky consiglia di mantenere la calma di Spartan. È ciò che garantisce il successo nel difficile compito di fare il bagno alle briciole.

Formazione

Il bambino dovrebbe avere tutto il necessario per una piacevole nuotata. Mamma e papà devono occuparsene in anticipo. Anche durante la gravidanza, i genitori di solito acquistano l'attrezzatura necessaria. Non dovresti buttare soldi nello scarico e comprare un sacco di eccessi, ad esempio diversi set di giocattoli di gomma per giocare in acqua. Il più necessario, secondo Komarovsky, è:

  1. Bagno. Anche se vuoi davvero iniziare subito a fare il bagno in una grande vasca da bagno o in procedure di acqua comune, Evgeny Olegovich ti consiglia di acquistare un normale bagno di plastica per bambini piccoli e usarlo per i primi 2-3 mesi di vita di tuo figlio. Ci sono diversi motivi: in un piccolo spazio, il bambino è più comodo, è più facile riempire una piccola vasca da bagno con acqua calda, anche se non c'è acqua calda, ed è più facile da lavare e mantenere pulito rispetto a una grande vasca da bagno, che viene utilizzata non solo dalle briciole, ma anche da tutta la famiglia.
  2. Termometro ad acqua. Inizialmente, i genitori ne avranno bisogno per non commettere errori con la temperatura dell'acqua ottimale per le procedure idriche del neonato. Poco dopo, mamma e papà capiranno quale tipo di acqua piace di più al bambino e possono fare a meno di questo dispositivo. Tuttavia, un termometro può tornare utile in seguito se i genitori decidono di temperare il bambino e Komarovsky raccomanda vivamente a tutti di farlo senza eccezioni. Ora in vendita ci sono termometri giocattolo (giraffe di plastica, serpenti e altri personaggi). Possono essere molto divertenti per il tuo bambino quando inizia a giocare consapevolmente mentre nuota la sera..
  3. Sapone. Acquista dovrebbe essere un sapone speciale per bambini. Tuttavia, Komarovsky spesso non consiglia di usarlo. Il medico ritiene che sia abbastanza per fare il bagno a un bambino con sapone 1-2 volte a settimana. Non comprare spugne e salviette, poiché la pelle del bambino è molto delicata e vulnerabile. Evgeny Olegovich considera l'opzione migliore per insaponarsi la propria mano e pulire facilmente la pelle del bambino. Se vuoi davvero insaponare solo qualcosa, allora è meglio dare la preferenza a guanti speciali per fare il bagno ai bambini. "No lacrime" di nuova generazione e pubblicizzato significa che sarà ora di apparire sullo scaffale del bagno un po 'più tardi. Nei primi due mesi di vita, il bambino non ha bisogno di tali gel e shampoo.
  4. Asciugamano. Il bambino dovrebbe avere il suo asciugamano. Un asciugamano per waffle o spugna non è adatto al bambino. Devi scegliere un prodotto di grandi dimensioni molto morbido in modo che le briciole possano essere avvolte dalla testa ai piedi. Komarovsky attira l'attenzione sui coloranti tessili, che possono essere abbastanza allergenici per la pelle delicata del bambino. È meglio dare la preferenza agli asciugamani bianchi o leggeri realizzati con tessuti naturali (senza coloranti).
  5. Scivolo o amaca. Questo è un comodo dispositivo per nuotare in assenza di un altro paio di mani. Se non c'è aiuto e non è previsto, non sarà difficile riscattare il bambino con uno scivolo di plastica o un'amaca montata sui bordi del bagnetto..

Come fare il bagno a un neonato: primi bagnetti

Di solito i genitori si preoccupano quando pensano di fare il bagno per la prima volta a un neonato? Come rendere l'acqua confortevole? In che modo il bambino percepisce il suo primo contatto con l'acqua? Devo nutrire il mio bambino prima di fare il bagno??

Cercheremo di dare risposte a queste e molte altre domande..

Quando trascorrere il primo bagno del neonato?

Il primo o il terzo giorno dopo la nascita (in questo momento, la madre e il bambino sono di solito in ospedale) il bagno del neonato non viene effettuato. È sufficiente che il bambino si lavi e pulisca delicatamente il corpo nell'area di tutte le pieghe con un bastoncino o un tovagliolo bagnato. Il primo bagno di un neonato può essere fatto quando torni a casa con il tuo bambino.

Perché le procedure idriche sono importanti

Alla domanda dei giovani genitori sulla possibilità di fare il bagno a un neonato, qualsiasi pediatra risponderà affermativamente. Dopotutto, non solo l'igiene è associata a fare il bagno, ma anche altri aspetti necessari della vita - sostenere il sistema immunitario e lo stato emotivo. Un neonato dovrebbe essere lavato quotidianamente e lavato - dopo ogni movimento intestinale.

Quando organizzi correttamente il bagno, si verifica quanto segue:

  • la pelle del bambino subisce il processo di pulizia necessario;
  • il bambino raggiunge uno stato di calma e armonia;
  • il corpo del bambino riceve le prime lezioni di indurimento;
  • il neonato impara una parte importante del mondo che lo circonda, associato alla sensazione dell'acqua;
  • il bambino e i suoi genitori ricevono emozioni positive.

Quando fare il bagno: mattina o sera?

Di solito, si raccomanda di fare il bagno associato all'alimentazione serale, al rilassamento e all'andare a letto, poiché l'acqua calda non ha solo un effetto calmante generale, ma allevia anche il dolore associato alle coliche nello stomaco.

Se noti che fare il bagno nel tuo bambino non è rilassante, ma corroborante: sposta il tempo per fare il bagno al mattino o al pomeriggio. Lascia cadere gli schemi e osserva: come reagisce il tuo bambino al processo di balneazione, quanto la considera piacevole, quali benefici porta il bagno al bambino. Puoi rispondere a queste domande nella prima settimana di "esperimenti in acqua" e, di conseguenza, puoi creare il regime di bagno più comodo per il bambino.

Ma allo stesso tempo, assicurati di considerare il tempo delle procedure dell'acqua: se il bambino fa il bagno al mattino e lo rinvigorisce, nel frattempo puoi attivare musica divertente, introdurre il tuo bambino in giochi d'acqua e comunicare con lui. Se la sera - è necessario creare un'atmosfera di massima calma e silenzio, non utilizzare lampade troppo luminose nella stanza.

Importanti curiosità sulla balneazione

Come fare il bagno a un neonato in modo che la procedura porti il ​​massimo beneficio e comfort? Prova a prendere in considerazione cose importanti:

  • Per la balneazione, non utilizzare un bagno per adulti comune, ma uno speciale bagno per bambini - da 65 cm di lunghezza; ci sono speciali bagni anatomici, più convenienti da usare, poiché il loro piano è posizionato ad angolo in modo che la testa del bambino sia tenuta sopra la superficie dell'acqua.
  • Prima dell'uso, sciacquare bene il bagno con un prodotto speciale per bambini e versare sopra acqua bollita.
  • Come lavare un neonato prima che la ferita ombelicale sia guarita? Per accelerare il processo di guarigione, utilizzare solo acqua bollita per il bagno (bollire in anticipo e raffreddare alla temperatura richiesta).
  • Per non mettere in dubbio la temperatura dell'acqua correttamente selezionata, acquista un termometro o "prova" l'acqua con il gomito; fai il bagno al tuo bambino ad una temperatura di 37-38 gradi: corrisponde alla temperatura del liquido amniotico, in cui il bambino è abituato a "nuotare" nello stomaco della madre.
  • Se vuoi usare i decotti a base di erbe per il bagno, prendi in anticipo un interesse: quali proprietà hanno ciascuno (riparatore, lenitivo, antisettico, antiallergico, ecc.); preparare il brodo in anticipo (circa un'ora prima del bagno) e aggiungere al bagno filtrato, immediatamente prima del bagno.
  • Nel primo mese di vita del bambino, i pediatri non raccomandano l'uso di prodotti per l'igiene (shampoo, sapone, schiuma, ecc.), Perché l'acqua per la pelle sensibile del bambino è ancora abbastanza; se necessario, puoi usare il sapone per bambini, ma non più di una volta alla settimana.
  • Nei primi giorni di vita, non prendere spugne e salviette per fare il bagno al bambino, è meglio usare un panno molto morbido, un batuffolo di cotone o semplicemente lavare leggermente la pelle del bambino con la mano.
  • Dopo aver lavato un bambino nella vasca, sollevare il bambino sopra la sua superficie e sciacquare il corpo dal secchio con acqua pulita (preparare il mestolo in anticipo e metterlo vicino alla vasca).
  • Per la massima comodità, e se lo spazio nel tuo bagno lo consente, metti un fasciatoio vicino e posiziona un asciugamano asciutto (preferibilmente un asciugamano speciale con cappuccio), in modo che subito dopo il risciacquo, bagna il corpo del tuo bambino, avvolgilo e portalo nella stanza.
  • Preparare in anticipo abbigliamento e prodotti per la cura nella stanza: tamponi, cotton fioc, prodotti per la cura delle ferite ombelicali, pannolino, polvere. Non usare creme oleose dopo il bagno (specialmente nelle pieghe della pelle) per evitare il dermatite da pannolino.

Fare il bagno prima o dopo l'alimentazione?

Tutto dipende dal tipo di alimentazione del bambino. Se sul petto - può essere alimentato sia prima di fare il bagno, sia dopo. Se il bambino mangia una miscela artificiale, si consiglia di osservare una pausa tra il bagno e l'alimentazione.

Come fare il bagno a un neonato

Come lavare un bambino:

  • Posizionare la vasca da bagno in modo da poter mantenere la schiena dritta per 7-10 minuti; per un comodo posizionamento del bagnetto in un grande bagno, ci sono cornici speciali, ti aiuteranno a sentirti a tuo agio; nel bagno anatomico l'estremità della testa è leggermente sollevata: è molto comoda e ti consente di sostenere la testa del bambino in modo che non si immerga nell'acqua.
  • Se il bagno del bambino non è anatomico, basta posizionare un pannolino piegato più volte sotto la testa.
  • Preparare l'acqua nel bagno, portando la sua temperatura a 37-38 gradi; se necessario, aggiungi decotto di erbe filtrato all'acqua.
  • Nei primi giorni della vita del bambino, puoi fare il bagno non nudo, ma avvolto in un sottile pannolino - quindi sarà più comodo per lui.
  • Immergi completamente il corpo del bambino nella vasca insieme alle spalle e posiziona con cura la testa sopra l'acqua, sul "cuscino" del pannolino arrotolato.
  • Puoi lasciare il bambino per un po 'in acqua calma, oppure puoi iniziare immediatamente a versarlo con acqua da un piccolo secchio: fai come piace al bambino e monitora costantemente la temperatura confortevole dell'acqua.
  • Se il bambino fa il bagno in un pannolino, rilascia gradualmente le gambe e le maniglie e lavale leggermente con le mani o il panno.
  • Ricorda di sciacquare il tuo neonato con acqua pulita, soprattutto se hai usato sapone da bagno.
  • Una temperatura dell'acqua di 37-38 gradi è considerata standard per fare il bagno a un bambino, ma col tempo noterai in quale acqua il tuo bambino preferisce lavare - in un luogo più caldo o più fresco.

Modifica delle regole: come fare il bagno a un bambino in crescita

  • fino a due mesi, fai il bagno al bambino ogni giorno (preferibilmente in un pannolino sottile e non nudo); la durata del bagno nei primi mesi di vita è di circa 5-8 minuti;
  • da 2 a 3 mesi, continua a bagnare il bambino nel bagnetto, ma riduci gradualmente il volume d'acqua; se al bambino piace fare il bagno, il tempo di balneazione può essere prolungato fino a 15 minuti, ma non dimenticare di mantenere la temperatura ottimale dell'acqua, aggiungendo gradualmente acqua calda al bagno;
  • da 3 a 6 mesi, la mobilità e l'attenzione del bambino aumentano, quindi puoi abituarlo gradualmente al bagno in un grande bagno, prolungare il tempo a 20 minuti;
  • Un bambino di 6 mesi può già sedersi e giocare; pertanto, mentre fai il bagno, puoi offrire a tuo figlio speciali giochi d'acqua e libri; se il bambino è pronto, puoi usare un bagno grande; i giochi e il nuoto a questa età possono durare fino a mezz'ora.

Cosa fare dopo aver fatto il bagno al neonato

  • Dopo il bagno, avvolgi il neonato in un asciugamano che assorba bene l'umidità: è meglio comprare un asciugamano per bambini con un cappuccio in modo che il bambino sia caldo e che i suoi capelli sulla testa si asciughino rapidamente;
  • bagnare bene tutte le pieghe del corpo del bambino, asciugare la pelle con delicati movimenti di ammollo, cercare di non strofinarla con un panno;
  • eseguire procedure igieniche: se necessario, pulire le orecchie, trattare la pelle con polvere o creme idratanti;
  • indossare un pannolino e vestiti (o fasciarlo comodamente);
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

Con quale frequenza dovrebbe fare il bagno un neonato?

Fare il bagno per un neonato è una procedura molto importante che rafforza il sistema immunitario e le cellule nervose, sviluppa muscoli e scheletro, rilassa e lenisce, e migliora anche l'appetito e il sonno del bambino. Grazie ai primi bagni, le braccia e le dita del bambino si raddrizzano molto più velocemente. Questa procedura stabilizza la pressione sanguigna e l'afflusso di sangue, stabilisce l'orientamento e il coordinamento del bambino nello spazio. Molti genitori sono interessati alla domanda su quanto spesso fare il bagno a un neonato ed è necessario farlo ogni giorno?

Caratteristiche del bagno di un neonato

Quanto spesso fare il bagno a un bambino? Non è necessario farlo ogni giorno, se ciò non è necessario. Questa procedura è consigliata ogni 2-3 giorni. Nel resto dei giorni, il bambino dovrebbe essere pulito con un asciugamano umido o salviettine umidificate. Se fai il bagno troppo spesso il bambino, può influire negativamente sulla temperatura corporea, sull'immunità e sullo strato protettivo della pelle, che stanno appena iniziando a formarsi.

Fare il bagno ai bambini, non è possibile utilizzare il normale sapone. Nel primo mese, si consiglia di lavarlo con acqua calda bollita e solo allora è possibile utilizzare sapone liquido per bambini senza profumi, profumi e altri prodotti chimici. L'uso dello shampoo per bambini è consentito dopo 2-3 mesi. Cosmetici fino a 6 mesi di età il bambino può essere usato una volta ogni 7-10 giorni, quindi shampoo e sapone vengono usati ogni 5 a 7 giorni.

Tutti i cosmetici per bambini dovrebbero essere naturali e ipoallergenici. Per i neonati sono disponibili cosmetici speciali. Quando si sceglie un prodotto, è necessario studiare attentamente la composizione e la durata del prodotto, verificare la conformità dei prodotti con l'età del bambino. Devi lavare il bambino con una spugna morbida o un tovagliolo che non graffierà la sua pelle delicata.

La temperatura dell'acqua per i primi bagni dovrebbe essere di 36,6 - 37 gradi e la procedura stessa dura 5 - 7 minuti. Il tempo di balneazione dovrebbe essere gradualmente aumentato e la temperatura dell'acqua dovrebbe essere ridotta. La temperatura dell'aria nella stanza dovrebbe essere di 25 gradi, il che consentirà al neonato di non raffreddarsi e di non congelarsi dopo il nuoto o, al contrario, di non surriscaldarsi. Il bagno prima di ogni procedura viene lavato con detergenti sicuri..

Regole di base per fare il bagno a un bambino

Devi fare il bagno correttamente ai neonati. Ci sono alcuni consigli:

  • Il primo bagno dura 5 minuti e devi farlo la sera. L'acqua dovrebbe essere bollita ed essere 36,6 - 37 gradi.
  • Il neonato deve essere pulito con un asciugamano bagnato o salviettine umidificate più volte al giorno. Fare il bagno se necessario.
  • Al caldo, con irritazioni alla pelle, dermatite da pannolino e forte sudorazione, il bambino deve essere lavato molto più spesso.
  • Quando la ferita ombelicale guarisce, il bambino può essere lavato in un bagno per adulti usando acqua corrente.
  • Shampoo e sapone non devono essere usati più di una volta alla settimana. Nei primi 2-3 mesi, la testa del bambino viene lavata con sapone per bambini e in futuro usano lo shampoo.
  • Per il bagno ottengono detergenti e cosmetici ipoallergenici con composti naturali adatti all'età del bambino.
  • Gli integratori a base di erbe sotto forma di calendula, camomilla o una stringa vengono utilizzati dopo 3-4 mesi e vengono forniti bagni di sale di conifere per bambini di età superiore a 6 mesi.
  • Prima di fare il bagno, il bagno deve essere lavato con soda, sapone da bucato o altri mezzi sicuri..

Baby balneazione nel primo mese

Un neonato ha bisogno di cure speciali. Durante questo periodo, il bambino deve essere bagnato in un bagnetto o il suo corpo viene semplicemente pulito con salviettine umidificate.

Quanto spesso fare il bagno a un neonato? Puoi farlo ogni giorno, preferibilmente alla stessa ora. Prima di fare il bagno, l'acqua bollita viene versata nel bagno e attendere che si raffreddi fino alla temperatura richiesta. Quindi il bambino si spoglia e, per non avere paura, deve essere tenuto tra le braccia e premuto a se stesso. Immergilo nell'acqua gradualmente e con attenzione..

È necessario preparare in anticipo un tavolo su cui il neonato verrà pulito dopo il bagno. Devi stendere un lenzuolo o un pannolino e fare il bagno al bambino in un asciugamano da bagno. Pulendo il bambino, la pelle non si sfrega e inumidisce leggermente l'umidità. Assicurati di trattare la ferita ombelicale con acqua ossigenata. Per ammorbidire e idratare la pelle di un neonato, lubrificare con olio o lozione speciali. Quindi indossa un pannolino e vestiti.

Baby balneazione dopo un mese

Quando il bambino compie un mese, può già essere lavato regolarmente. Ma dovrebbe essere elaborato con molta più attenzione. Allo stesso tempo, molti genitori usano un'amaca o uno scivolo per bambini, il che semplifica la procedura, poiché non devi inclinarti troppo in basso per il bambino. Inoltre, il bambino, mentre si trova su una collina o su un'amaca, non scivola nella vasca da bagno.

L'acqua di balneazione non viene più bollita. La temperatura dell'acqua deve essere ridotta di un grado ogni settimana e il tempo di balneazione viene aumentato a 15-20 minuti. È obbligatorio fare il bagno a un bambino dopo un mese ogni giorno? A questa età, questa procedura viene eseguita più volte alla settimana e quando si utilizza sapone e altri mezzi - una volta ogni 7 giorni. Fare il bagno al bambino, è necessario risciacquare accuratamente ogni piega e dovrebbe essere annaffiato dal secchio. Molti bambini hanno paura dell'acqua e iniziano a recitare, quindi puoi gettare vari giocattoli nell'acqua. Aiutano a rilassarsi e distrarre..

Quando il bambino ha 6 mesi, è possibile utilizzare vari additivi per il bagno. I bagni di conifere sono molto utili, che:

  • rafforzare l'immunità;
  • lenire;
  • normalizzare il sonno;
  • migliorare le condizioni della pelle;
  • eliminare l'eruzione da pannolino e l'eruzione cutanea.

Inoltre, sono utili per il trattamento di malattie nervose e organi respiratori. I bagni con l'aggiunta di motherwort o valeriana aiutano con insonnia, stress grave, disturbi nervosi. Per le coliche e i crampi, si consiglia di fare un bagno con il finocchio e con grave irritazione o dermatite da pannolino sulla pelle - con una camomilla, uno spago o una calendula.

Pertanto, alla domanda sulla frequenza con cui fare il bagno a un neonato si può rispondere che ciò dovrebbe essere fatto quasi ogni giorno. L'uso di sapone e shampoo durante questo periodo è indesiderabile. Tale procedura porta grandi benefici al corpo del bambino stabilizzando la pressione, l'afflusso di sangue e stabilendo il coordinamento.

Come fare il bagno a un neonato: regole, consigli e segreti delle procedure idriche

Immediatamente dopo il ritorno dall'ospedale, i giovani genitori hanno molte domande sulla cura dei bambini. Il bambino ha bisogno di essere nutrito, messo a dormire, vestito e, naturalmente, lavato. L'ultimo per coloro che tengono per la prima volta il piccolo omino tra le braccia provoca molte difficoltà e persino paure.

In effetti, fare il bagno a un neonato è una questione responsabile. Quanti giorni posso passare alle procedure idriche? Come tenere correttamente il bambino in modo che sia lui che i genitori siano comodi e sicuri? Quale dovrebbe essere la temperatura dell'acqua? Devo fare il bagno al bambino ogni giorno?

Quanto può essere tenuto in acqua? Fare il bagno tra un ragazzo e una ragazza differisce? Come puoi vedere, ci sono molte domande - e tutto deve avere una risposta. Lo faremo ora, in modo che il primo bagno del bambino porti gioia a tutti i membri della famiglia.

Dal primo mese dopo il ritorno dall'ospedale, il bambino sarà la stessa fragile creatura che ha tanta paura di fare del male, i genitori dovrebbero assolutamente ascoltare tutte le raccomandazioni degli specialisti.

Per maggiore certezza, non sarà sbagliato invitare una nonna o qualcuno che sia ben versato in materia per il primo bagno. Tuttavia, ciò non deve essere fatto ogni volta; lascia che la ricezione delle procedure idriche diventi la tua attività familiare preferita per almeno i prossimi due o tre anni.

Da questo articolo imparerai

quando

Il primo bagno del neonato può aver luogo il primo giorno dopo il ritorno dall'ospedale. Naturalmente, ogni caso è profondamente individuale, quindi non dimenticare di discutere questo problema con il pediatra alla dimissione.

Alcuni genitori ritengono che non sia necessario correre rischi e passare immediatamente alle procedure idriche, perché il bambino è apparso per la prima volta fuori da un ambiente relativamente sterile, ha anche visitato la strada per un po ', anche se breve.

Non importa come decidi, devi ancora elaborare l'ombelico del bambino. Beh, certo, non puoi aspettare un mese prima di decidere di nuotare: prendi un pugno, sarà molto interessante!

Quanto spesso fare il bagno a un neonato? La prima volta che un bambino fa il bagno ogni giorno. Ciò è necessario per una corretta cura della pelle del bambino, un elemento importante è l'indurimento che si verifica contemporaneamente. Ci vorrà più di un mese prima di poter nuotare in un giorno - di solito questo accade dopo circa sei mesi.

Se necessario, è possibile sostituire il bagno nella vasca strofinando con un pannolino o una spugna bagnati. È importante elaborare con cura tutte le pieghe. Di solito questo accade nel primo mese se l'ombelico non guarisce bene.

Inoltre, un programma di vita instabile può apportare modifiche alle procedure idriche. In ogni caso, fai sempre ciò che è meglio per il bambino..

Naturalmente, tutto quanto sopra si applica ai casi in cui il bambino è completamente sano.

Cosa ci serve per nuotare

Prima di tutto, tutti capiscono che è sbagliato fare il bagno a un neonato in un bagno condiviso, dovrebbe fare le sue prime procedure in acqua in uno speciale bagnetto, che nessuno utilizzerà. Non solo le considerazioni igieniche lo richiedono, ma anche la tua convenienza..

Il primo mese di bagno non durerà a lungo, ma il bambino dovrà essere supportato. È possibile acquistare una diapositiva speciale che la mantiene in posizione. Tuttavia, è meglio iniziare a usarlo lo stesso dopo circa un mese, quando il bambino sta diventando più forte. E in una grande vasca da bagno è meglio "spostarsi" dopo un anno.

Il bagno deve essere curato con cura, lavato dopo e prima del bagno, cosparso di acqua bollente.

Cos'altro ci serve? Naturalmente, questo sapone e shampoo sono per i bambini. Nel primo mese, è già molto importante sciacquare bene la testa del bambino. Lo shampoo non deve irritare gli occhi: scegli le opzioni "no lacrime".

Un panno per un bambino fino a un anno dovrebbe essere molto morbido. Alcuni ne fanno a meno, e il bambino nel primo mese può essere lavato con un pezzo di stoffa o addirittura di cotone.

In modo che il primo bagno di un neonato a casa non si trasformi in una corsa costante a ciò che hai dimenticato di portare con te, preparalo in anticipo, rifletti su tutti i punti.

Molti genitori durante il mese iniziale della vita del bambino lo immergono in una soluzione debole di permanganato di potassio. Questo ha un suo senso, perché in questo modo l'acqua viene disinfettata. Tuttavia, è necessario monitorare le condizioni della pelle: può seccarsi. È anche molto importante che l'acqua con permanganato di potassio non entri in bocca.

Qui puoi ricordare le erbe. Ad esempio, le infusioni di camomilla, calendula, farfara sono state aggiunte al bagno per i neonati per lungo tempo. Questi sono contemporaneamente antisettici e sedativi naturali. Non dimenticare le erbe, se il tuo bambino è troppo irrequieto, dorme male.

Un altro argomento importante è un termometro per l'acqua. La sua temperatura dovrebbe essere mantenuta ad un certo livello, che deve essere costantemente monitorato. Parleremo di questo momento un po 'più tardi..

Non dimenticare di portare un comodo secchio con cui innaffiare il bambino e un grande asciugamano caldo.

Dopo l'ospedale, per un po 'di tempo ti richiederà di trattare l'ombelico del bambino fino a quando non guarisce completamente e tutte le croste si staccano. Devi sempre tenere pronto tutto ciò di cui hai bisogno. Hai anche bisogno di una crema per bambini, polvere e pannolini con i vestiti. Assicurati di selezionare tutto questo in anticipo in modo che il bambino non si congeli mentre frugi freneticamente nell'armadio.

A proposito di temperatura

Come accennato in precedenza, la giusta temperatura è molto importante. All'interno, non dovrebbe essere superiore a 23, ma non inferiore a 20 gradi. Questa condizione deve essere osservata non solo per i bambini, ma anche per i bambini dopo un anno..

All'inizio la temperatura dell'acqua era di circa 37 gradi. Dopo può essere gradualmente ridotto, portando a 30-33.

In quale acqua fare il bagno a un neonato? Inizialmente solo bollito.

Raffreddalo in anticipo alla temperatura desiderata. Dopo che la ferita ombelicale è guarita, sarà possibile iniziare a usare l'acqua del rubinetto. Le infusioni alle erbe aiuteranno a renderlo più morbido, disinfettare.

Procedura di balneazione

Parliamo direttamente di come fare il bagno a un neonato..

Innanzitutto, il bambino deve essere completamente spogliato. Lascialo sdraiarsi un po 'in questa forma, parlare con lui, giocare, fare un leggero massaggio. Questo è un tipo di bagni d'aria che piacciono molto a tutti i bambini. Inoltre, sono incredibilmente utili e contribuiscono all'indurimento..

Successivamente, prendi il bambino tra le braccia e abbassalo delicatamente nell'acqua. In questo caso, la testa non deve essere immersa. Si consiglia di tenerlo sul gomito.

Tuttavia, questo non è molto conveniente - risulta essere un test difficile per qualsiasi schiena e parte bassa della schiena. Pertanto, ogni madre si adatta a modo suo. La maggior parte sostiene la testa con la mano sinistra e lava il bambino con la destra.

Un ragazzo e una ragazza si lavano allo stesso modo, prestando grande attenzione ai genitali e al papa. In realtà, questi sono gli unici posti che all'inizio si sporcano regolarmente, il resto del corpo suda solo. Tuttavia, sia il ragazzo che la ragazza non devono abusare di sapone e shampoo.

È sufficiente lavarsi i capelli una volta alla settimana e talvolta meno spesso. Anche il sapone non è per l'uso quotidiano, è meglio alternarlo - una volta con esso, una o due volte senza di esso.

Assicurati di monitorare le condizioni della pelle allo stesso tempo. La ragazza ha bisogno di sciacquare a fondo il cavallo. Per fare questo, è meglio usare i dischetti di cotone..

Il ragazzo ha bisogno di pulire la piega sotto il prepuzio.

Usa una spugna o una mano per pulire tutte le pieghe della pelle - il sudore si accumula in esse, può apparire irritazione. Sia la ragazza che il ragazzo puliscono i luoghi dietro le orecchie, sotto le ascelle, all'inguine.

La temperatura dell'acqua è un indicatore che deve essere costantemente monitorato. Non appena inizia a cadere, aggiungere le procedure dell'acqua calda o di finitura.

Dopo aver portato il bambino fuori dal bagno, asciugare accuratamente tutta la pelle in modo che non rimanga umidità da nessuna parte. Allo stesso tempo, anche la temperatura ambiente dovrebbe rimanere appropriata in modo che il bambino sia a suo agio. I neonati hanno bisogno di elaborare l'ombelico, tutti i bambini fino a un anno - se necessario trattano i posti giusti con la crema.

Allo stesso tempo, non dovresti tenere il bambino nudo per molto tempo, vestirlo immediatamente, anche se la temperatura rimane alta, può ancora congelare.

Il tempo dopo il bagno è il più adatto per il cibo. Il bambino è soddisfatto e rilassato, cena e si addormenta con calma. Se ha più di un anno, allora gli sarà garantito di dormire tutta la notte.

Durata del nuoto

Il primo bagno dopo l'ospedale dura circa 5 minuti. Questa volta è sufficiente per sciacquare il bambino e la temperatura dell'acqua non ha il tempo di cambiare. Quindi, ogni volta, il tempo può essere gradualmente aumentato. In un mese, i bambini si crogiolano nell'acqua per 20 minuti e circa un anno, quando si siedono e si alzano con fiducia, è più di mezz'ora.

Abbiamo risposto alla domanda dei giovani genitori su quando fare il bagno a un neonato. Dopo qualche tempo, madri e padri padroneggiano perfettamente la procedura e iniziano ad apportare modifiche che renderanno il processo più conveniente e divertente..

Quanto fare il bagno a un bambino adulto è anche la scelta dei genitori, perché conoscono meglio il loro bambino. La cosa principale è farlo prima dei pasti e assicurarsi di essere di buon umore, perché è compito dei genitori rendere felici il loro ragazzo o ragazza.

Perché fare il bagno a un neonato ogni giorno?

Con la nascita di un bambino, i genitori hanno molte domande. Si riferiscono alla cura del bambino e alla sua igiene. Perché fare il bagno a un neonato ogni giorno? Spesso questo argomento diventa argomento di dibattito attivo tra rappresentanti delle generazioni più anziane e più giovani.

Perché fare il bagno a un neonato ogni giorno?

Gli specialisti nel campo della salute dei bambini raccomandano una nuotata giornaliera obbligatoria per i bambini. La risposta alla domanda sul perché un neonato dovrebbe fare il bagno ogni giorno è estremamente semplice. Il fatto è che per i bambini il bagno non è tanto una procedura igienica, ma è semplicemente necessario per il suo normale sviluppo. Pertanto, argomenti come, perché bagnarlo, se non si sporca, sono del tutto inappropriati qui.

Oltre allo sviluppo generale, un neonato deve essere lavato ogni giorno, assicurandone l'indurimento. Non dimenticare che per i neonati, il nuoto è uno dei modi per eliminare l'energia accumulata..

È importante capire che i neonati non vengono lavati quotidianamente per raggiungere gli obiettivi di igiene. Pertanto, solo l'acqua è sufficiente per la procedura. Ma gel, schiume, saponi e altri prodotti sono sufficienti per l'uso solo 1-2 volte a settimana.

Idealmente, il nuoto quotidiano dovrebbe avvenire contemporaneamente. Questo potrebbe essere un rituale che precede l'alimentazione serale e andare a letto. La cosa principale è impedire al bambino di nuotare immediatamente prima di mangiare. In effetti, in questo caso, può essere eccessivamente irritabile, o pigro e assonnato.

La durata del bagno può variare tra 20-40 minuti, a seconda dell'umore e della reazione alla procedura del bambino.

Come fare il bagno a un neonato?

Le procedure per l'acqua devono essere eseguite ogni giorno alla stessa ora. All'inizio sarà sufficiente un normale bagnetto per loro. In acqua pulita, è possibile aggiungere soluzioni a base di erbe con effetti antiallergici, antisettici, riparatori e semplicemente calmanti sulla pelle dei bambini. Tradizionalmente, si tratta di camomilla, salvia, successione, farfara, nonché alcuni decotti profumati.

Appena prima di fare il bagno, il bambino deve essere spogliato per fornirgli un bagno d'aria. Quindi viene immerso sulle spalle in acqua. In questo caso, la testa e il collo rimangono al di sopra del livello dell'acqua. Di solito la testa del bambino si trova nell'area della curva del gomito dell'adulto, tutte le dita tranne la grande tengono il bambino sotto l'ascella. Puoi anche usare uno scivolo speciale per i neonati, che può facilitare il bagno..

I bambini iniziano sempre a lavarsi con acqua pulita. Particolare attenzione è rivolta al collo e alle ascelle, nella regione inguinale. Il processo di balneazione si completa bagnando il bambino con acqua calda pulita da un secchio.

Fare il bagno a un bambino con beneficio e piacere

Non è un segreto che il bagno adeguatamente organizzato sia uno dei componenti del processo di indurimento..

C'è un'opinione secondo cui l'indurimento è senz'altro irruvidimento con acqua fredda. Molti genitori rabbrividiscono quando immaginano questa foto. E... rimandare le procedure di rinvenimento per dopo.

Ma perché ricorrere a metodi di indurimento estremo se ci sono più delicati, ma non per questo meno efficaci. Inoltre, piacevole bambino.

Non proporrò uno stile di vita sano qui. Questo è un luogo comune. Tempererai il tuo bambino o no, dipende da te.

In questo articolo, parlerò semplicemente del metodo naturale di indurimento di un bambino, previsto dalla natura stessa. E risponderò ad alcune delle domande più comuni riguardanti il ​​bagno di un bambino.

La regola più importante è fare il bagno al tuo bambino non solo per pulire la pelle dal sudore e dalla sporcizia, ma anche per dargli piacere!

La prima domanda che preoccupa ogni giovane mamma -

È possibile fare il bagno a un neonato se l'ombelico non è guarito??

Il pediatra Komarovsky nei suoi libri risponde a questa domanda come segue:

Si consiglia di effettuare il primo bagno del bambino dopo la guarigione dell'ombelico.

Se il bambino non suda (ad esempio a causa di eccessivo avvolgimento o calore nella stanza) e viene eseguita la cura necessaria (cambio tempestivo di pannolini, bagni d'aria), l'ombelico guarisce nella seconda settimana di vita del bambino.

Se hai ancora bisogno di lavare il neonato, basta pulirlo con una spugna inumidita con acqua calda, evitando che l'acqua penetri nell'ombelico.

A che ora del giorno è meglio fare il bagno a un bambino?

È così conveniente per te! Ma tieni presente il fatto che dopo un caldo bagno rilassante, i bambini di solito sono eccitati e non vogliono dormire, e dopo un bagno tonico fresco mangiano e dormono profondamente.

Cosa cucinare per il bagnetto?

Il bagno o il bagnetto devono essere accuratamente lavati con sapone per bambini o bicarbonato di sodio e sciacquati accuratamente con acqua. È meglio non usare prodotti per la pulizia, non hai bisogno di un'allergia.

Appoggia un tappetino antiscivolo sul pavimento in modo da non scivolare se il bambino genera uno tsunami nella vasca da bagno.

Non bollire l'acqua.

Non è necessario aggiungere permanganato di potassio all'acqua.

Dopo tutto, l'ombelico è già guarito, perché tali precauzioni? Inoltre, il permanganato di potassio asciuga la pelle e, se non completamente sciolto, può causare irritazione alla pelle del bambino.

Nella letteratura sulla cura dei bambini, di solito viene fornito un lungo elenco di accessori da bagno. Elencherò solo il più necessario; tutto il resto potrebbe non essere utile. Come ultima risorsa acquistare se necessario.

Preparare in anticipo tutto il necessario per lavare e vestire il bambino dopo il bagno:

  • Il termometro per l'acqua deve essere infrangibile e non separabile.
  • Lo shampoo per bambini e la schiuma per il bagno "senza lacrime" sono preferibili al sapone, poiché il sapone risciacqua lo strato idrolipidico protettivo dalla pelle e, quindi, provoca la pelle secca e riduce la sua funzione antimicrobica. Shampoo per bambini preferibilmente a PH neutro.
  • Spugna-spugna o guanto di spugna.
  • Brocca o secchio di risciacquo.
  • Asciugamano piccolo (per il viso), morbido, spugna.
  • L'asciugamano è grande (minimo 120x120 cm), morbido, in spugna con cappuccio ad angolo.
    Puoi cucire un asciugamano con un cappuccio da solo. È molto facile. Devi prendere un grande asciugamano quadrato, tagliare uno dei suoi angoli (un triangolo con un lato di circa 20 cm) e cucirlo sul lato opposto dell'asciugamano, coperto i bordi.

  • Tamponi di cotone o di cotone sterili.
  • Olio per bambini senza sapore.
  • Un rimedio per dermatite da pannolino con pantenolo.
  • Spazzola per capelli.

    Perché usare un infuso di erbe?

    Se c'è irritazione e dermatite da pannolino sulla pelle, puoi aggiungere all'acqua un'infusione di erbe (acqua, camomilla, salvia, melissa, lavanda, raccogliere erbe per il bagno dei bambini, ecc.). Ma non dovresti abusare delle erbe, poiché asciugano la pelle del bambino.

    Per preparare l'infuso, versare un cucchiaio della raccolta con un bicchiere di acqua bollente, chiudere il coperchio, lasciare fermentare per almeno 1 ora e filtrare attraverso un colino fine. Se fai il bagno a un bambino in un grande bagno, devi prendere un bicchiere di erba per litro di acqua bollente.

    Quale dovrebbe essere la temperatura dell'acqua?

    Devi nuotare a una temperatura non superiore a 36 ° C.

    L'acqua più calda può portare al surriscaldamento e causare insoddisfazione per il bambino, quindi da una piacevole procedura il bagno si trasformerà in un problema.

    Non è necessario aggiungere acqua calda durante il bagno.

    Se vuoi temperare il tuo bambino, la temperatura ottimale per iniziare il bagno è di 34 ° C. Successivamente, la temperatura deve essere gradualmente ridotta. Ad esempio, 1 grado ogni 2-3 giorni. In pochi giorni raggiungerai la temperatura minima alla quale il bambino si muove attivamente e si sente a suo agio, non piange. Non è necessario abbassare ulteriormente la temperatura dell'acqua.

    Il bambino nel bagno dovrebbe essere attivo, poiché l'acqua fresca stimola il rilascio di sostanze biologicamente attive nel sangue, aumentando la resistenza alle infezioni. Se il bambino giace ancora nell'acqua, allora l'acqua è troppo calda per lui.

    In modo che il bambino non provi disagio a causa di un brusco cambiamento della temperatura dell'acqua, puoi prima immergerlo in acqua calda, quindi aggiungere gradualmente acqua fredda fino al raggiungimento della temperatura desiderata.

    Si, lo so. Qualcuno potrebbe obiettare, dicono, che l'acqua è troppo fredda, e se il bambino fosse freddo? rispondo.

    Innanzitutto, il corpo del bambino non sente la temperatura dell'ambiente come un adulto. Dove l'adulto è freddo, il bambino è normale; dove l'adulto è caldo, il bambino è caldo. Ricordati di te stesso da bambino!

    In secondo luogo, i recettori sulle mani (controllate con le mani quanto è fredda l'acqua?) Sono meno sensibili rispetto ad altre parti del corpo. Probabilmente hai notato questo quando ti sei versato un bagno. Sentendo un po 'd'acqua, sì, bene, puoi lavarti. Entra nel bagno, ma risulta caldo!

    Quanto tempo posso fare il bagno a un bambino??

    Le raccomandazioni dei pediatri al riguardo sono le seguenti. Di solito i bambini fanno il bagno per circa 10 minuti.

    Se si tempera il bambino, quindi contemporaneamente alla diminuzione della temperatura dell'acqua, è necessario aumentare gradualmente il tempo di balneazione - fino a 30 minuti.

    Ma in questo e nell'altro caso, è necessario prima di tutto concentrarsi sul benessere del bambino.

    Se gli piace, puoi sederti più a lungo nel bagno. E se è cattivo, allora forse l'acqua è troppo calda per lui, o è stanco o affamato. Prova a scoprire il motivo. Abbassa la temperatura dell'acqua. La prossima volta, prova a cambiare l'ora per iniziare a fare il bagno in modo che il bambino non abbia il tempo di avere fame.

    Quanto spesso è necessario fare il bagno a un bambino?

    Lavare con shampoo e schiuma baby è sufficiente 2 volte a settimana.

    Se il bambino sta già gattonando, cammina e spesso si sporca, allora - più spesso.

    Puoi fare il bagno senza sapone ogni giorno.

    Se temperi un bambino, allora devi fare il bagno ogni giorno! Altrimenti non c'è alcun effetto di tempera.

    Quindi, abbiamo chiarito le questioni di base, tutte preparate per il nuoto. Ora procediamo alla procedura stessa.

    Come fare il bagno al bambino?

    1. Fare il bagno

    Devi tenere il neonato in modo che la sua nuca sia sopra il polso della mano sinistra, con un pennello tenere il bambino per la spalla più lontana da te. Tenendo il bambino con la mano destra, abbassa l'acqua.

    I pediatri affermano che non c'è pericolo che l'acqua penetri nelle orecchie!

    Dopo il bagno, tampona le orecchie con un flagello di cotone.

    Fino a quando non impari a tenere il tuo bambino in sicurezza, non usare detergenti, anche se ci vogliono diversi giorni.

    Se fai il bagno in un grande bagno, quindi appoggiando la testa, porta il bambino in acqua da un'estremità all'altra del bagno. Ai bambini piace davvero..

    Ma anche se il bambino improvvisamente si agita, non aver paura!

    Il neonato ha un riflesso molto pronunciato che impedisce l'ingresso di acqua nel tratto respiratorio (dal momento della vita fetale). Molti genitori lo usano per insegnare a un neonato ad immergersi..

    Nel tempo, il riflesso si attenua e quindi è necessario fare attenzione.

    Prendi il bambino, lascia che starnutisca e cancella le vie aeree da muco e polvere.

    Se il tuo bambino sa già come gattonare, puoi mettere un tappetino di gomma sulle ventose sul fondo di una grande vasca, quindi versare un po 'd'acqua, mettere i giocattoli e il bambino siederà lì, gattonare e giocare con i giocattoli.

    Va bene se non sono solo anatre di gomma classiche, pesci, barche, ma anche giocattoli educativi che, ad esempio, cambiano colore o forma in acqua, nuotano e soffiano bolle, si attaccano al lato della vasca o al muro.

    Dopo il bagno, i giocattoli devono essere agitati e fatti asciugare, altrimenti apparirà un fungo.

    2. Shampoo

    Ora puoi iniziare a insaponare.

    Prima di lavare il bambino, attira una brocca d'acqua (puoi direttamente dal bagno), che poi risciacqua.

    Non agitarti, agisci lentamente, affettuosamente, lavi il tuo amato!

    Applicare una piccola quantità di schiuma shampoo sulla mano o sul panno. Puoi lavare il tuo bambino direttamente in acqua.

    Innanzitutto, è necessario lavare il corpo del bambino (soprattutto con cura nelle pieghe sul collo, sotto le ascelle, nel cavallo) e già alla fine - la testa, poiché a molti bambini non piace quando l'acqua e la schiuma entrano negli occhi e nel naso e iniziano ad agire. La testa deve essere lavata con movimenti di lavaggio dal viso alla parte posteriore della testa in modo che l'acqua insaponata non penetri negli occhi.

    3. Risciacquare

    Dopo il bagno, togli il bambino dall'acqua e risciacqua con acqua dalla caraffa.

    Avvolgi il bambino in un asciugamano e portalo sul fasciatoio.

    Perché il bambino piange dopo il bagno?

    Alcuni bambini iniziano a piangere subito dopo il bagno. Ciò è probabilmente causato da un forte calo della temperatura dell'acqua e dell'aria nella stanza.

    In questo caso, non affrettarti a vestire il bambino. Prendilo, avvolto in un asciugamano, tra le mani, cammina un po 'in giro, chiacchiera con lui. Abituati alle nuove condizioni di temperatura. E poi girati e inizia a vestirti.

    Quali procedure devono essere eseguite dopo il nuoto?

      Metti il ​​tuo bambino sul fasciatoio.

    Colpisci la pelle rugosa con un asciugamano per asciugarla accuratamente.

    La pelle non può essere sfregata, ma solo bagnarsi delicatamente.

    Pulisci gli occhi con un batuffolo di cotone o di cotone sterile..

    Gli occhi vengono puliti dal bordo esterno verso l'interno per non infettare.

    Crea flagelli da un batuffolo di cotone sterile (avvolgi il batuffolo di cotone strettamente su un bastoncino, quindi rimuovilo dal bastoncino) e pulisci il naso e le orecchie, rimuovendo l'eventuale acqua residua.

    Solo la parte visibile dell'orecchio deve essere pulita..

    Se c'è dermatite da pannolino, trattale con dermatite da pannolino..

    Se usi polvere e crema, ricorda che la polvere viene utilizzata in luoghi di dermatite da pannolino piangente, crema - in luoghi in cui c'è secchezza. Non usare crema e polvere nello stesso posto, poiché rotola in grumi e può strofinare la pelle.

    Se la pelle del bambino è sana, non troppo secca, non c'è irritazione, dermatite da pannolino, quindi non sono necessari cosmetici per bambini.

  • Spazzola i capelli del bambino con una spazzola per capelli, pettinando accuratamente le squame sulla testa. Le squame vanno bene se si ingrassa la testa con olio per bambini prima di fare il bagno.
  • Ora puoi fasciare o vestire il bambino.
  • Lascia che il bagno porti solo al tuo bambino piacere e salute, e molte emozioni positive!

    Le madri esperte aspettano i tuoi commenti..))

    Cosa devi sapere sul bagno di un neonato

    La procedura per fare il bagno al bambino diventa oggetto di discussioni accese in molte famiglie, specialmente quando si tratta della temperatura del bagno del neonato, di come e in cosa fare il bagno al neonato?

    Per sbarazzarsi dei dubbi, i giovani genitori dovrebbero studiare tutte le sottigliezze dei neonati che fanno il bagno.

    Perché fare il bagno a un bambino

    La maggior parte dei genitori è sicura che il bagno di un bambino sia necessario principalmente per la pulizia. Tuttavia, oltre alla componente igienica, le normali procedure idriche hanno un ampio effetto sul corpo e sullo stato psico-emotivo del bambino. Quindi, il bagno ha le seguenti proprietà:

    Poiché la conducibilità termica dell'acqua è 30 volte superiore alla conducibilità termica dell'aria, anche piccola, a 1-2 ° C, la differenza tra la temperatura del corpo e dell'acqua è sufficiente per ottenere un potente effetto di indurimento che supera quello dell'indurimento del bagno d'aria. Questo effetto aumenta quando il bambino viene messo a riposo al termine del bagno con acqua fresca con una temperatura di alcuni gradi inferiore a quella in cui ha fatto il bagno.

    Fare il bagno a un neonato influenza positivamente il sistema nervoso del bambino e il suo sviluppo psico-emotivo. Passare dall'aria all'acqua e viceversa porta alla stimolazione di molti recettori nervosi situati nella pelle. Allo stesso tempo, si verifica la formazione e la regolazione dell'attività di varie parti del sistema nervoso, si ottiene un certo equilibrio e ottimizzazione del loro lavoro. Inoltre, il bagno fornisce al bambino emozioni e impressioni vivide, che influiscono positivamente sul suo sviluppo intellettuale. L'uso di vari giochi d'acqua in base all'età del bambino e brevi esercizi con loro in acqua aumentano questo effetto..

    La sfera motoria del bambino sta migliorando. È più difficile muoversi in acqua che in aria, a causa della sua maggiore resistenza. Inondando con braccia e gambe, il bambino rafforza i muscoli del suo corpo, allena il cuore, aumenta la forza dei muscoli respiratori. Il massimo effetto si può ottenere quando si fa il bagno a un neonato nel bagno "adulto", dove il bambino può muovere gli arti più liberamente e cambiare la posizione del corpo. È molto utile eseguire piccoli complessi di ginnastica in acqua con il bambino.

    Durante il bagno, il neonato perde molta forza ed energia, il che contribuisce a un buon appetito e fornisce un buon sonno.

    Essere in acqua riduce o allevia completamente il dolore, il che aiuta a calmare il bambino, ad esempio, quando è tormentato dalla colica.

    Nel processo di balneazione, ha luogo un'ulteriore comunicazione emotiva tra il bambino e gli adulti, che ha un effetto positivo sullo sviluppo delle relazioni tra il bambino e i suoi cari.

    Quando posso fare il bagno al mio bambino?

    Secondo le raccomandazioni dei pediatri domestici, puoi fare il bagno a un neonato già il giorno della dimissione dall'ospedale - se il BCG è stato vaccinato il giorno prima o il giorno successivo - se il BCG è stato somministrato il giorno della dimissione. Fino a questo punto, il bambino viene semplicemente lavato più volte al giorno dopo ogni feci. Il bagno è controindicato in tutte le malattie acute accompagnate da febbre, nonché in presenza di lesioni pustolose della pelle.

    Tempo ottimale

    La risposta a questa domanda dipende sia dalle caratteristiche del bambino che dal ritmo della vita di tutta la famiglia. Di norma, i bambini si calmano e dormono profondamente dopo le procedure dell'acqua, e quindi il bagno viene spesso effettuato prima di una delle poppate serali. Per quei bambini su cui il bagno è eccitante, l'ora del bagno può essere trasferita alle ore diurne o anche al mattino. È importante che la procedura inizi non prima di un'ora dopo aver mangiato e non oltre 30-40 minuti prima dell'alimentazione successiva.

    Cosa fare il bagno a un neonato

    È più conveniente fare il bagno al bambino direttamente in bagno. La temperatura ottimale nella stanza in cui si svolgono le procedure dell'acqua è di 24-26 ° C. Su un pavimento piastrellato scivoloso, è meglio posare in anticipo un tappetino di gomma e posizionare un orologio sullo scaffale in vista per orientarsi nel tempo.

    La posizione del bagnetto dovrebbe essere principalmente conveniente e sufficientemente aperta da consentire a un adulto di accedere gratuitamente al bambino. Va notato che attualmente sul mercato ci sono molti diversi modelli di vasche da bagno per il bagno per tutti i gusti e budget. Ad esempio, le vasche da bagno a doppia parete forniscono il mantenimento a lungo termine della temperatura dell'acqua al livello iniziale e i sensori di temperatura integrati aiutano a monitorare la temperatura.

    Le "diapositive" sono progettate per aiutare a tenere il bambino nella vasca da bagno, sono integrate o rimovibili. Potrebbe essere conveniente avere un tubo di scarico nella vasca da bagno, grazie al quale non sarà necessario capovolgere la vasca da bagno pesante per versare acqua - basta aprire lo scarico.

    Ci sono anche fasciatoi o cassettiere in cui è integrata una vasca da bagno. Affinché l'adulto non si trovasse in posizione piegata durante la procedura, sono stati inventati supporti speciali per le vasche da bagno. Alcuni di essi sono installati sul pavimento, mentre il bagno è approssimativamente al livello della cintura dell'adulto. Altri sono posti ai lati di un bagno per adulti. In entrambi i casi, assicurarsi che il bagno sia saldamente fissato al supporto..

    Il bagno in cui il bambino si lava deve essere lavato con acqua calda e sapone immediatamente prima di ogni procedura. Se un bambino fa il bagno in un bagno per adulti, si consiglia di pulirlo con bicarbonato di sodio. Durante il bagno, la porta del bagno può essere leggermente aperta, ovviamente, in assenza di tiraggio, a causa della quale non si accumula troppo vapore nel bagno. Quindi la successiva transizione del bambino dal bagno al corridoio non sarà molto acuta.

    Acqua per fare il bagno a un neonato

    Attualmente, non è necessario bollire l'acqua per fare il bagno a un bambino, a condizione che vi sia un approvvigionamento idrico centralizzato. Tuttavia, se vivi fuori città e l'acqua non viene erogata da fonti centralizzate, l'acqua bollente è necessaria almeno nel primo mese di vita del bambino. Si consiglia una disinfezione minima dell'acqua fino a quando la ferita ombelicale non è completamente guarita e la crosta non è scomparsa: di norma, ciò si verifica entro la 2a-3a settimana di vita di un bambino.

    Per la disinfezione, viene solitamente utilizzata una soluzione di permanganato di potassio. Il permanganato di potassio viene diluito in un contenitore separato fino ad ottenere una soluzione satura, che viene quindi filtrata attraverso una garza a tre strati per impedire ai cristalli insolubili di penetrare sulla pelle delle briciole, il che può causare ustioni chimiche. La soluzione filtrata viene aggiunta al bagno con acqua fino ad ottenere un colore rosa pallido..

    Fare il bagno a un neonato con l'aggiunta di permanganato di potassio provoca secchezza della pelle, quindi smettono di aggiungerlo non appena la ferita ombelicale guarisce e la crosta scompare.

    Come disinfettante, vengono anche usati tradizionalmente decotti di erbe: calendula, spago, camomilla. Per preparare l'infuso, un bicchiere di erba secca viene versato con un litro di acqua bollente, dopo di che viene infuso per 3-4 ore. Quindi il brodo risultante viene filtrato attraverso una garza a tre strati e aggiunto al bagno. Si consiglia di utilizzare decotti di erbe antisettiche quando la sudorazione o la dermatite da pannolino appaiono sulla pelle di un bambino. Se la pelle del bambino è sana, non è necessario aggiungere erbe.

    La temperatura di balneazione ottimale del neonato è di 36-37 ° C. Si consiglia un termometro per misurare la temperatura dell'acqua. Il cosiddetto "metodo del gomito", ovvero l'abbassamento del gomito di un adulto in acqua - mentre la temperatura dell'acqua non dovrebbe praticamente differire dalla temperatura corporea - è inaccurato a causa della differenza delle sensazioni soggettive quando la temperatura dell'aria e l'umidità nella stanza cambiano.

    Nel bagno "adulto", l'acqua si raffredda abbastanza lentamente. E quando si utilizza un bagnetto, è meglio controllare la temperatura dell'acqua con un termometro durante tutto il processo e, se necessario, aggiungere acqua calda. Per ottenere un effetto indurente, la temperatura dell'acqua di balneazione può essere ridotta di un grado in 7-10 giorni a 32-33 ° C.

    È utile finire di fare il bagno al neonato versando acqua fresca da una brocca, un mestolo, ecc. La temperatura del bagno al neonato dovrebbe essere di un paio di gradi inferiore alla temperatura in cui il bambino stava facendo il bagno, ad esempio 34–35 ° С, se il bagno si verificava ad una temperatura di 37 ° С.

    Il primo bagnetto non dovrebbe richiedere più di 5-7 minuti. Entro 2-3 mesi, questo tempo aumenta a 15 minuti e di sei mesi - fino a 20 minuti.

    Per il normale sviluppo psico-emotivo e motorio e per rafforzare la salute del bambino, è necessario fare il bagno quotidianamente. Nella stagione calda, le procedure idriche possono essere eseguite due volte al giorno per prevenire il surriscaldamento del corpo e prevenire la sudorazione.

    Prodotti per l'igiene per i bambini

    Quando fai il bagno a un neonato, è meglio usare detergenti progettati appositamente per questa categoria di età - l'etichetta dovrebbe avere un segno corrispondente.

    Ne elenchiamo alcuni:

    Sapone per bambini: liquido, sotto forma di gel o solido. La sua principale differenza rispetto ai normali tipi di sapone è il contenuto minimo di alcali: neutralità del pH. A questo proposito, il sapone per bambini non provoca secchezza e irritazione indesiderate della pelle. Il bagno di un neonato con sapone o gel per bambini deve essere effettuato non più di 1 volta a settimana, senza contare i lavaggi regolari. Nella seconda metà della vita, quando il bambino inizia a gattonare attivamente per l'appartamento, un uso più frequente di detergenti.

    Shampoo. Utilizzato da 2-4 settimane di età per lavare i capelli della testa del bambino, di norma, non più di 1 volta a settimana. Va notato che è possibile lavare il cuoio capelluto del bambino con l'aiuto di sapone per bambini o gel da bagno. Per ammorbidire e rimuovere lo gneiss - una crosta seborroica sul cuoio capelluto - puoi usare qualsiasi olio vegetale naturale prima di usare lo shampoo.

    Come fare il bagno a un neonato

    Il bambino viene trasferito in bagno, sulla strada raccontandogli del processo imminente. L'immersione nel bagno dovrebbe avvenire gradualmente, a partire dalla punta delle dita dei piedi. L'adulto tiene la testa del bambino con la mano dietro la parte posteriore della testa (quando il bambino è sulla schiena) o sotto il mento - con la posizione sullo stomaco, che è possibile quando si fa il bagno in un ampio bagno. Se per la balneazione viene utilizzato un piccolo bagno, è possibile installare speciali scivoli, rimovibili o integrati, che consentono a una persona di controllare il lavaggio del bambino.

    Per insaponare il bambino, puoi usare una spugna o guanti in spugna, oppure puoi insaponare il bambino con la mano. Prima di tutto, la testa è insaponata, che viene quindi lavata con movimenti puliti dalla fronte alla parte posteriore della testa. Quindi schiuma mani, gambe, pancia, schiena, girando con cura le briciole. Alla fine del bagno, il bambino viene posto sul petto sul palmo di un adulto e sciacquato con acqua pulita da una brocca o un secchio. Successivamente, le briciole vengono avvolte con la testa in un asciugamano o in un pannolino caldo e portate sul fasciatoio per un'ulteriore pulizia, lavorazione e vestizione. Non c'è bisogno di preoccuparsi se l'acqua penetra nelle orecchie del bambino. Per rimuoverlo, puoi usare un sottile turundochki di cotone: un po 'di cotone arrotolato tra i palmi sotto forma di sottili salsicce che vengono inserite nel meato uditivo esterno e dopo alcuni minuti vengono rimosse.

    Dopo il nuoto

    Se la pelle del bambino è sana, dopo il bagno è sufficiente asciugarla con un asciugamano morbido. Se hai un'eruzione da pannolino, puoi applicare una crema terapeutica, ad esempio BEPANTEN. La comparsa di pelle secca in un bambino sano è possibile con il peeling fisiologico, che passa da solo entro la fine del primo mese di vita, nonché quando si utilizza acqua calda o troppo dura per il bagno, un detergente inadatto per il lavaggio o lo si applica troppo spesso.

    Per eliminare questo fenomeno dopo il bagno, viene utilizzata una crema per bambini o latte. La pelle secca può anche essere un sintomo di varie malattie, come la dermatite atopica. In questo caso, è necessario l'uso di creme idratanti dopo il bagno, soprattutto, in conformità con le raccomandazioni del medico curante.

    In conclusione, vorrei sottolineare che il processo di balneazione dovrebbe avvenire sullo sfondo di una risposta emotiva positiva del bambino: solo in questo caso si ottengono tutti quegli effetti di cui abbiamo parlato all'inizio. Se il bambino ha emozioni negative, prima di tutto gli adulti stessi devono sintonizzarsi su positivo e analizzare l'intero processo di balneazione. Forse il bambino non si adatta al momento della procedura o alla temperatura dell'acqua, è disturbato da una luce troppo brillante o spaventa il suono dell'acqua dal rubinetto. Devi capirlo e creare condizioni di balneazione individuali e adeguate per il bambino.

    Up