logo

Siamo alimentati gratuitamente. Se sto facendo massaggi, ginnastica, allora prima di nuotare siamo così stanchi e affamati che siamo solo spaventosi. Tutto il nuoto orem. Ho provato a fare massaggi e ginnastica nel pomeriggio, la sera solo facendo il bagno, ma se lo svegli un'ora dopo aver mangiato, allora in quel momento vorrà mangiare, cioè durante il bagno inizia a urlare dalla fame. Non voglio che il nuoto del bambino sia associato a emozioni negative, quindi lo faccio subito dopo aver mangiato, è di buon umore scuotendo le gambe e le braccia, poi dopo aver mangiato mangia di nuovo e si addormenta duramente per tre ore e mezza. So che subito dopo aver mangiato non puoi fare il bagno, ma cosa fare? Forse aiuto con consigli?

pubblicato il 28/11/2006 alle 13:54
aggiornato il 12/12/2016
- fare il bagno

Responsabile Komarovsky E. Informazioni.

Puoi fare il bagno dopo aver mangiato. In ogni caso, devi fare il bagno allora e in tali condizioni, in modo che piaccia a tutti. Se fa bene a te e al bambino, significa che tutti questi presunti "impossibili" non si applicano a te.

Tutto sul bagno di un neonato: 7 consigli su come fare il bagno al bambino (prima di allattare, dopo e ogni giorno)?

A volte puoi sentire la domanda perplessa di una giovane madre su quale sia lo scopo di fare il bagno a un neonato, se quasi non si sporca. Le procedure idriche per il bambino hanno un significato leggermente diverso: contribuiscono allo sviluppo fisico e psicologico, apportano benefici e un umore eccellente. Fare il bagno nella vasca prima di coricarsi aiuta il bambino a rilassarsi e calmarsi, nonostante il breve tempo trascorso in acqua.

Lavare e fare il bagno: qual è la differenza?

Con il bagno di un neonato, l'igiene normale non ha nulla a che fare se non la presenza di acqua in entrambe le procedure. L'igiene si riferisce a:

Tutto ciò è necessario per rendere il bambino più pulito. I genitori avranno bisogno di:

  • salviettine umidificate o acqua;
  • sapone per bambini.
Fare il bagno al bambino non è solo una procedura di pulizia, ma anche di rilassamento, aumentando il tono di tutto il corpo

Il processo richiede solo 5 minuti al mattino e ci vuole molto più tempo per fare il bagno a un neonato. Devi fare il bagno per un bambino per diversi motivi:

  1. In una vasca da bagno in miniatura o in una grande vasca da bagno, il bambino ha una sensazione di calma e comfort, perché il nuoto gli ricorda la sua recente esistenza nella pancia della madre.
  2. A causa della piccola pressione dell'acqua durante il bagno, il bambino riceve l'attività fisica necessaria.
  3. Si stanno sviluppando nuove abilità del neonato: emozionale, tattile, comunicativo.
  4. Il metabolismo e l'appetito migliorano.
  5. Fare il bagno al bambino può essere trasformato in una procedura di indurimento se si imposta correttamente la temperatura.

Le normali procedure idriche sono un'ottima prevenzione del raffreddore. Questo è ciò che distingue il bagno dal lavaggio quotidiano..

Consigli per le briciole del primo mese di vita

È possibile e necessario lavare un bambino dai primi giorni dopo la sua nascita. È importante monitorare le condizioni di occhi, orecchie e naso, nonché prevenire l'eruzione da pannolino sotto il pannolino. È vietato fare il bagno al bambino in acqua corrente e fare un bagno grande fino a quando la ferita ombelicale non è completamente guarita.

Di solito guarisce 2 settimane dopo la nascita del bambino. Fino a questo momento, i genitori dovrebbero aderire a un'alternativa:

  1. Il bagno di un neonato deve essere effettuato in un bagno speciale utilizzando acqua bollita refrigerata (si consiglia di leggere: scegliamo un bagno per il bagno per i neonati).
  2. Non puoi fare il bagno alle arachidi, ma pulisci ogni giorno l'area contaminata con delicati panni umidi.

Suggerimenti per i bambini di età pari o superiore a un mese

Dopo la guarigione finale della ferita ombelicale, il bagno del neonato può essere eseguito come al solito. I termini "lavaggio" e "bagno" non devono essere confusi. Le procedure idriche possono essere un'attività divertente e utile se segui le regole:

  1. Il famoso pediatra Komarovsky raccomanda immediatamente di far nuotare il bambino in un bagno spazioso. Per lui, questa sarà una vera avventura, perché lì puoi lusingare dal cuore, prendere i giocattoli e guardarli. L'acqua in un grande bagno si raffredda a lungo, quindi il bagno di un bambino può allungarsi per mezz'ora. L'energia spesa e l'attività fisica consentiranno al bambino di addormentarsi rapidamente e con fermezza, senza disturbare i genitori durante la notte. Più spazio, più intensa è la stimolazione degli organi interni e dei vari muscoli.
  2. Per fare il bagno, il bambino non avrà più bisogno di acqua refrigerata bollita, poiché dopo le 2 settimane assegnate è considerato irragionevole e poco pratico. Tuttavia, l'acqua nel bagno deve essere pulita e priva di impurità visivamente evidenti. In caso di scarsa qualità dell'acqua, si consiglia di installare filtri.
  3. Se fai un normale processo di balneazione di un neonato un processo affascinante, il bambino sarà felice di aspettare il momento in cui diventa possibile nuotare. Mantenere la testa di un piccolo senza una pausa per 30 minuti non è facile, quindi speciali anelli da nuoto e cappelli saranno meravigliosi aiutanti per i genitori. Un cerchio è attaccato al collo, impedendo alla testa di cadere, e la bocca ingoia accidentalmente acqua. I pezzi di schiuma sono posizionati attorno al perimetro del cappuccio, che tiene la testa del bambino ben al di sopra della superficie dell'acqua.

Il nuoto libero non dovrebbe essere temuto, nonostante le esortazioni delle generazioni più anziane sul rischio che l'acqua penetri nelle orecchie del bambino. La struttura del padiglione auricolare non consente all'acqua di penetrare troppo in profondità, scorre liberamente all'indietro senza causare alcun danno. Dopo la procedura dell'acqua, è sufficiente tamponare delicatamente le orecchie.

Temperatura ottimale

Il regime di temperatura deve essere modificato gradualmente, a seconda di quanto tempo il bambino ha già fatto il bagno. Alla prima "nuotata", 33-34 ° C sono considerati la temperatura più adatta. Va tenuto presente che i dati riguardano un ampio spazio in cui il bambino può nuotare, dimenarsi ed essere attivo.

Tempo conveniente per le procedure dell'acqua

È necessario introdurre la tradizione di fare il bagno al bambino prima dell'alimentazione serale, che precede il sonno. Per gli adulti, la procedura per fare il bagno a un bambino è divertente, ma per il partecipante è un vero sport. Le calorie bruciate e il carico causano due desideri principali: mangiare e rilassarsi.

Per i bambini fino a un anno, è abbastanza normale dall'età di 4 mesi dormire profondamente durante la notte, senza disturbare la madre con una richiesta di allattamento. La durata del bagno del bambino in questo caso dovrebbe essere di almeno mezz'ora e la sera il bambino dovrebbe assolutamente mangiare bene. Il tempo per le procedure idriche è fissato dai genitori stessi, in base al proprio programma.

Le immersioni sono pericolose?

Non c'è nulla di cui preoccuparsi di fare il bagno a un neonato, anche se accidentalmente va sott'acqua per alcuni secondi. I bambini dei primi mesi di vita hanno un riflesso unico: non appena l'acqua è entrata nel tratto respiratorio, lo spasmo che è emerso gli impedisce di andare avanti. Non c'è assolutamente alcuna possibilità di annegare. L'accesso agli organi importanti dell'apparato respiratorio è bloccato, quindi il bambino fisicamente non può avere abbastanza acqua. Con un'esposizione prolungata all'acqua, la briciola minaccia una mancanza di ossigeno e non un'abbondanza di acqua.

Il bambino trattiene il respiro quando viene immerso in modo riflessivo, quindi non è necessario aver paura di immergerlo nell'acqua con la testa. Trovandosi negli elementi familiari, il bambino si rallegra e nuota con piacere

L'allenamento di nuoto libero nel processo di balneazione di un bambino aiuta a rafforzare l'immunità e non consente lo sviluppo della paura dell'acqua. In assenza di immersioni regolari, il riflesso congenito di trattenimento del respiro scompare dopo 2-2,5 mesi dal momento della nascita del bambino.

additivi

Per fare il bagno a un neonato, è normale acqua pulita, ma se vuoi diversificare il processo, dovresti aggiungere un decotto a base di erbe:

  1. Misurare la corda asciutta con un bicchiere, versare in un contenitore pulito da litri di vetro.
  2. Versare completamente acqua bollente e lasciare fino a sera. L'acqua dovrebbe essere in cima alla lattina.
  3. Prima di fare il bagno al bambino, filtrare il brodo attraverso la garza e aggiungere al bagno.

I preparati a base di erbe per il rilassamento e il permanganato di potassio non hanno un effetto terapeutico speciale. I cristalli di permanganato di potassio possono causare ustioni alla pelle, quindi devono essere diluiti in una tonalità leggermente rosa, tuttavia questa soluzione non è anti-infiammatoria. Un colore più saturo può bruciare le mucose dell'occhio, quindi è indesiderabile rischiare.

Le tasse lenitive, che sono spesso prescritte dai pediatri, hanno un effetto benefico esclusivamente sulle mamme. Il medico dei bambini Komarovsky sinceramente non capisce perché questo sia fatto. Nessuno ha annullato l'effetto placebo, quindi dopo aver fatto il bagno a un neonato in un tale decotto, molte madri considerano sinceramente i loro figli più calmi.

Le fasi principali della procedura

È importante sviluppare un piano e attenersi ad esso. Il bambino potrebbe non apprezzare i cambiamenti e il regime avrà un umore favorevole:

  1. È necessario preparare tutti gli elementi e i mezzi necessari per fare il bagno al bambino mentre è sdraiato nella culla - è molto meglio che correre con il bambino tra le braccia in cerca del componente mancante.
  2. Prima di fare il bagno al bambino, è consigliabile lavarlo e solo successivamente immergerlo nel bagno.
  3. Se il bambino ha intrapreso un grande viaggio, è sufficiente tenere leggermente la testa, tenendo mento e collo. Le orecchie possono essere in acqua e solo la faccia rimane in superficie. Non c'è nulla di pericoloso nel fare il bagno a un bambino, perché c'è molto grasso nel corpo del bambino, quindi l'aumento della "galleggiabilità". I bambini sono molto ben tenuti in acqua, quindi è sufficiente un piccolo supporto.
  4. Quando si bagna un bambino in un bagnetto, è necessario tenerlo in modo che la sua testa poggi sull'avambraccio di un adulto. Per comodità, si consiglia di utilizzare uno scivolo in tessuto o plastica..
  5. Innanzitutto, dovresti fare il bagno al bambino, quindi lavarti, partendo dalla parte superiore del corpo, muovendoti verso le gambe. Anche la testa viene lavata per ultima.

Tra le regole per fare il bagno a un neonato, c'è un meraviglioso esercizio che stimola lo sviluppo:

  1. Tenendo il bambino per la nuca e il mento, cavalca sull'acqua "otto".
  2. Lascialo spingere via le gambe dai lati quando si imbattono in loro.
  3. Accendi la pancia e nuota nella direzione opposta (ti consigliamo di leggere: come mettere il neonato sulla pancia?).

Tali esercizi possono essere visti su video popolari che i giovani genitori pubblicano su Internet. Si consiglia di fare il bagno più volte alla settimana, senza dimenticare di eseguire rituali di igiene ogni giorno. Immediatamente dopo aver mangiato, non è consigliabile organizzare procedure idriche, poiché il fagiolo sarà capriccioso, inoltre, è dannoso per la salute e il sistema digestivo.

Dopo il bagno, il bambino dovrebbe essere portato fuori dall'acqua, avvolto in un asciugamano caldo e bagnato delicatamente il corpo. Non indossare un cappello o asciugare peli rari con un asciugacapelli. Abbastanza per nutrire il bambino e farlo dormire.

Posso fare il bagno dopo l'alimentazione?

Just_happy, congratulazioni per l'aggiunta alla famiglia! Crescere in salute.

Alla tua età, ho provato a fare il bagno alla Sonya sia prima che dopo la poppata, e anche così - nutrirò un po ', trattengo la mia fame - e mi lavo e poi mangio. Se fai il bagno dopo la poppata, aspetta un po ', stimola il pokak. Guo ha provato a fare il bagno all'incirca nello stesso momento - prima di dormire una notte, ad es. ultima poppata.
Quindi il bambino formerà un regime

Sasha faceva il bagno sia la sera prima dell'alimentazione, sia la mattina dopo l'allattamento - faceva un'estate terribilmente calda.

E fare la cacca in un bagno - il mio e tra un anno potrebbe

Oh, e come è fatto. "Aggiunto dopo".?

E la facciamo il bagno alle dieci, alle undici iniziamo a sdraiarla. Quando viene posato, fa sicuramente schifo, quindi, probabilmente, facciamo il bagno prima dell'ultima poppata (anche se dopo due ore si sveglia per fare rifornimento).

Il dott. Komarovsky parla del bagno di un neonato

Fare il bagno per un neonato e i suoi genitori è un evento completo (soprattutto se è il primo dopo l'ospedale). Come ogni azienda molto responsabile, questo processo solleva molte domande: come e quando fare il bagno, bollire l'acqua o no, se è possibile aggiungere decotti di erbe e quanto spesso farlo, è pericoloso avere acqua nelle orecchie e così via. Il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky nei suoi libri e articoli ha ripetutamente parlato delle regole e dei principi di base dell'organizzazione delle procedure idriche per un bambino.

Vale la pena considerare i punti più importanti che dovresti conoscere affinché il bagno porti piacere e beneficio sia al bambino che ai suoi genitori..

Caratteristiche

Le procedure idriche sono utili per tutti i bambini fin dai primi giorni di vita. Nell'utero, le briciole sono nell'ambiente acquatico, ma perché è per loro familiare e nativo. In acqua, il piccolo si sente a casa. Il bagno non è solo una procedura igienica volta a garantire che la pelle e i capelli del bambino siano puliti. Il bagno promuove lo sviluppo fisico, porta un elemento del gioco e quindi ha un effetto positivo sullo sviluppo mentale ed emotivo del bambino.

Qualche decennio fa, i pediatri proibivano categoricamente di fare il bagno a un bambino con una ferita ombelicale non guarita, si opponevano all'acqua non bollita cruda e stabilivano alcuni requisiti e restrizioni piuttosto rigorosi per i genitori.

I medici moderni guardano al nuoto in modo più democratico.

I genitori con esperienza, di norma, incontrano molte meno difficoltà durante il primo bagno di un neonato a casa rispetto alle mamme e ai papà appena nati che solo poche ore fa hanno avuto il loro primogenito tra le braccia. Komarovsky consiglia di mantenere la calma di Spartan. È ciò che garantisce il successo nel difficile compito di fare il bagno alle briciole.

Formazione

Il bambino dovrebbe avere tutto il necessario per una piacevole nuotata. Mamma e papà devono occuparsene in anticipo. Anche durante la gravidanza, i genitori di solito acquistano l'attrezzatura necessaria. Non dovresti buttare soldi nello scarico e comprare un sacco di eccessi, ad esempio diversi set di giocattoli di gomma per giocare in acqua. Il più necessario, secondo Komarovsky, è:

  1. Bagno. Anche se vuoi davvero iniziare subito a fare il bagno in una grande vasca da bagno o in procedure di acqua comune, Evgeny Olegovich ti consiglia di acquistare un normale bagno di plastica per bambini piccoli e usarlo per i primi 2-3 mesi di vita di tuo figlio. Ci sono diversi motivi: in un piccolo spazio, il bambino è più comodo, è più facile riempire una piccola vasca da bagno con acqua calda, anche se non c'è acqua calda, ed è più facile da lavare e mantenere pulito rispetto a una grande vasca da bagno, che viene utilizzata non solo dalle briciole, ma anche da tutta la famiglia.
  2. Termometro ad acqua. Inizialmente, i genitori ne avranno bisogno per non commettere errori con la temperatura dell'acqua ottimale per le procedure idriche del neonato. Poco dopo, mamma e papà capiranno quale tipo di acqua piace di più al bambino e possono fare a meno di questo dispositivo. Tuttavia, un termometro può tornare utile in seguito se i genitori decidono di temperare il bambino e Komarovsky raccomanda vivamente a tutti di farlo senza eccezioni. Ora in vendita ci sono termometri giocattolo (giraffe di plastica, serpenti e altri personaggi). Possono essere molto divertenti per il tuo bambino quando inizia a giocare consapevolmente mentre nuota la sera..
  3. Sapone. Acquista dovrebbe essere un sapone speciale per bambini. Tuttavia, Komarovsky spesso non consiglia di usarlo. Il medico ritiene che sia abbastanza per fare il bagno a un bambino con sapone 1-2 volte a settimana. Non comprare spugne e salviette, poiché la pelle del bambino è molto delicata e vulnerabile. Evgeny Olegovich considera l'opzione migliore per insaponarsi la propria mano e pulire facilmente la pelle del bambino. Se vuoi davvero insaponare solo qualcosa, allora è meglio dare la preferenza a guanti speciali per fare il bagno ai bambini. "No lacrime" di nuova generazione e pubblicizzato significa che sarà ora di apparire sullo scaffale del bagno un po 'più tardi. Nei primi due mesi di vita, il bambino non ha bisogno di tali gel e shampoo.
  4. Asciugamano. Il bambino dovrebbe avere il suo asciugamano. Un asciugamano per waffle o spugna non è adatto al bambino. Devi scegliere un prodotto di grandi dimensioni molto morbido in modo che le briciole possano essere avvolte dalla testa ai piedi. Komarovsky attira l'attenzione sui coloranti tessili, che possono essere abbastanza allergenici per la pelle delicata del bambino. È meglio dare la preferenza agli asciugamani bianchi o leggeri realizzati con tessuti naturali (senza coloranti).
  5. Scivolo o amaca. Questo è un comodo dispositivo per nuotare in assenza di un altro paio di mani. Se non c'è aiuto e non è previsto, non sarà difficile riscattare il bambino con uno scivolo di plastica o un'amaca montata sui bordi del bagnetto..

Il momento migliore per le procedure in acqua o quando è meglio fare il bagno a un neonato

Fare il bagno al bambino è un processo gioioso ed eccitante che tutti i genitori non vedono l'ora. Per non danneggiare il corpo dei bambini, è necessario scegliere il momento giusto per le procedure igieniche.

La domanda principale a cui rispondere è quanto dopo l'alimentazione puoi fare il bagno a un neonato.

Qual è il momento migliore per iniziare a fare il bagno a un neonato?

Le opinioni dei medici su quando è possibile iniziare le procedure idriche differiscono. Alcuni sostengono che è necessario attendere la guarigione della ferita ombelicale, altri - che è possibile lavare il bambino immediatamente dopo la dimissione dall'ospedale. Stanno bene a modo loro. In assenza di controindicazioni, puoi fare il bagno al bambino nei primi giorni della sua vita.

I trattamenti dell'acqua sono utili solo:

Prima di stringere la ferita ombelicale (1-2 settimane dopo la dimissione), è necessario rifiutare di utilizzare un approvvigionamento idrico centralizzato senza preparazione preliminare.

Ciò è dovuto al fatto che l'acqua direttamente dal rubinetto contiene molto cloro e impurità. Quando bolle, il liquido si schiarisce e diventa più morbido. Pertanto, prima di guarire la ferita ombelicale, si consiglia di fare il bagno al neonato in acqua precedentemente portata a ebollizione.

Se non c'è tempo per questo, in casi eccezionali, è possibile utilizzare l'acqua del rubinetto. La cosa principale è disinfettarlo con una soluzione debole di permanganato di potassio. Quando si utilizza il permanganato di potassio, è necessario assicurarsi che il farmaco sia completamente sciolto (se viene a contatto con la pelle, i cristalli causano ustioni profonde e secche).

Fare il bagno in una soluzione di permanganato di potassio

Dopo procedure igieniche, l'ombelico viene trattato con perossido di idrogeno e verde brillante per evitare complicazioni. Dal momento della guarigione della ferita ombelicale, il bambino può essere lavato in acqua centralizzata (ma solo se non ci sono complicazioni).

Controindicazioni alle procedure igieniche sono:

I genitori che non sanno cosa fare dovrebbero consultare un pediatra e aderire alle sue raccomandazioni. È necessario monitorare l'igiene del bambino fin dai primi giorni della sua vita. Inoltre, non dimenticare di lavare i glutei e i genitali, curando il naso e le orecchie.

Posso lavare il mio bambino prima e dopo aver mangiato??

Ad alcuni bambini piace lavarsi prima di mangiare, altri a stomaco pieno. Per determinare quale opzione piace al neonato, può essere solo sperimentalmente.

Sono sufficienti alcune procedure per scoprire le preferenze di tuo figlio e prendere la decisione giusta. Alcuni genitori ignorano le grida dei bambini, considerandoli capricci. Tuttavia, vale la pena ricordare che per il bambino sono l'unico modo per esprimere la propria insoddisfazione. Tuttavia, è meglio lavare il bambino prima di mangiare.

Un bambino può tollerare il bagno a stomaco pieno e le procedure dell'acqua cessano di essere un piacevole passatempo e si trasformano in un vero test: il neonato piange ei genitori sono nervosi. È necessario contare in modo che il bambino non abbia fame prima di fare il bagno.

Il momento ottimale per il bagno dopo la poppata

Immediatamente dopo aver mangiato, il bambino non deve essere lavato, perché ciò può portare a rigurgito e coliche intestinali.

A questo proposito, si pone la questione di quanto dopo l'alimentazione puoi fare il bagno a un neonato. I pediatri dicono: il tempo minimo che deve trascorrere dopo un pasto è di 30-40 minuti (meglio di più).

Idealmente, dovrebbe trascorrere 1 ora tra le procedure di alimentazione e igiene (questa volta è sufficiente per digerire parzialmente il latte).

Suggerimenti per i genitori

La maggior parte dei genitori fa il bagno ai figli prima di allattare la sera. Tuttavia, il Dr. Komarovsky sostiene che ciò può essere fatto prima di qualsiasi pasto.

L'unica cosa che il medico non consiglia è di fare il bagno al bambino dopo l'allattamento (poiché un bambino ben nutrito inizia a sonnecchiare). Quando il bambino cresce e smette di addormentarsi subito dopo cena, può fare il bagno prima di dormire una notte.

Durante il lavaggio, osservare le seguenti raccomandazioni:

  1. Prima di aggiungere erbe medicinali all'acqua, è necessario assicurarsi che siano sicure. Alcune piante (velenose e condizionatamente velenose) non possono usarle, perché i componenti attivi passano attraverso la pelle e vengono assorbiti nel sangue, causando gravi avvelenamenti. L'elenco delle erbe proibite comprende celidonia, ciliegia di uccello, mughetto, belladonna, lillà, euforbia, digitale, adone, portasapone, adone di primavera, ecc.;
  2. Saponi e cosmetici dovrebbero essere ipoallergenici per i bambini. Lo stesso vale per altri prodotti aggiunti al bagno. Durante il bagno, è necessario monitorare le condizioni della pelle del bambino e il suo benessere. Se compaiono reazioni indesiderate, il bambino viene sciacquato con acqua pulita e rimosso dal bagno. Non è consentito il riutilizzo di fondi che hanno causato lo sviluppo di allergie;
  3. il bambino nel bagno deve essere costantemente monitorato. Tutte le azioni dei genitori dovrebbero essere accurate e verificate;
  4. Tutti i bambini reagiscono in modo diverso alle temperature dei fluidi. Una temperatura confortevole per un bambino può causare il surriscaldamento in un altro. Durante il nuoto, è necessario monitorare attentamente il benessere del bambino. Se compaiono sintomi disturbanti (affaticamento, ansia, arrossamento della pelle, sudore, sbiancamento del triangolo nasolabiale), la procedura deve essere interrotta;
  5. dopo che la ferita ombelicale è guarita, il neonato deve essere lavato quotidianamente. Puoi farlo in qualsiasi momento della giornata, ma la seconda metà della giornata è migliore per questo.

Video collegati

Quando è meglio fare il bagno a un neonato - prima o dopo un pasto? La risposta nel video:

Se le procedure igieniche vengono eseguite correttamente, il neonato si sentirà il più a suo agio possibile e cesserà di aver paura dell'acqua. Non appena ciò accade, il bagno porterà piacere non solo al bambino, ma anche ai suoi genitori.

Prendi una decisione su quando fare il bagno a un bambino, mamma e papà dovrebbero essere indipendenti. È importante prestare attenzione al comportamento del bambino e ai suoi bioritmi. In caso di dubbi, consultare un pediatra..

Quanto dopo l'allattamento puoi fare il bagno al tuo bambino o quando dopo un pasto puoi fare il bagno al bambino

Il bambino nelle prime settimane di vita sembra così fragile e non protetto. Come scegliere il momento giusto per fare il bagno, il bambino dovrebbe essere pieno o affamato prima delle procedure dell'acqua? Il pediatra risponderà a queste domande. Nel nostro negozio online "Daughters and Son" troverai tutto il necessario per un bagno confortevole: vasche da bagno, scivoli, pannolini e termometri per misurare la temperatura dell'acqua.

Scegli un momento per nuotare

I pediatri raccomandano di fare il bagno al bambino prima di allattare. I bambini rispondono a queste procedure in diversi modi. La maggior parte dei bambini ama dilettarsi, ma un bambino affamato può odiare un bagno. Se non riesci a nuotare a stomaco vuoto, dai da mangiare al bambino, quindi attendi 30 minuti e fai il bagno.

I bambini devono essere lavati:

  • ogni giorno non è solo igiene, ma anche indurimento morbido;
  • meglio la sera - le procedure idriche si rilassano, alleviano lo stress, aumentano l'appetito. Alcuni bambini sono sovraeccitati e dormono male mentre fanno il bagno. Tali bambini dovrebbero essere lavati durante il giorno, tra le poppate;
  • prima di mangiare, poiché i movimenti attivi fanno sputare il bambino. Il bambino troppo affamato che non vuole sopportare, fa il bagno in 30-45 minuti dopo l'alimentazione;
  • l'acqua non dovrebbe essere troppo calda.

Per scoprire esattamente se la temperatura dell'acqua nella vasca da bagno è adatta al bambino, il termometro elettronico Chicco aiuterà. Il dispositivo è sicuro, ricorda un giocattolo divertente e luminoso.

Importante!

I pediatri non hanno consenso sul tipo di acqua (bollita o in esecuzione) per fare il bagno a un bambino. Prima di curare la ferita ombelicale, prenditi cura del bambino e aggiungi una soluzione leggermente rosa di permanganato di potassio all'acqua bollita. Da sei mesi puoi riempire il bagno dal rubinetto.

Tabella 1. Suggerimenti per i genitori sulla balneazione infantile

DomandeLe risposte
TempoPrima dell'alimentazione Se il bambino ha fame e piange, dai da mangiare, attendi 30-45 minuti, quindi procedi con le procedure dell'acqua.
Temperatura dell'aria22-24˚С
Temperatura dell'acqua36-37˚С
Durata della procedura2 a 10 minuti.
Posso lavare con sapone?Circa 2 volte a settimana.
Posso usare lo shampoo?Non prima di 3-4 mesi.

risultati

I medici non consigliano di fare il bagno ai bambini al completo. Ma i bambini hanno diversi temperamenti e ritmi di vita. Se il bambino piange e non vuole lavare la fame, riscattalo tra le poppate. Dopo un pasto, fai una pausa di almeno 30 minuti prima di iniziare le procedure dell'acqua.

Quando dopo l'alimentazione puoi fare il bagno al bambino?

Il primo bagno del bambino è sia gioia che stress per i genitori, perché hanno paura di fare qualcosa di sbagliato. È importante prima familiarizzare con le risposte alle tue domande, mettere da parte tutti i dubbi e procedere con le procedure dell'acqua: dovrebbero portare gioia a te e al bambino. Fare il bagno con un regime di temperatura correttamente selezionato va a beneficio del bambino, quindi è meglio avviarlo il più presto possibile. Preparandosi per le procedure imminenti, molti genitori si chiedono se sia possibile fare il bagno di un neonato in un grande bagno immediatamente, quando non è abituato al bagno, o è meglio limitare lo spazio. I pediatri raccomandano di scegliere una grande vasca da bagno, poiché qui il bambino sarà in grado di muoversi, sviluppando così i suoi muscoli e il sistema respiratorio.

Quando iniziare a fare il bagno a un neonato

Scopri quando puoi fare il bagno al neonato dal pediatra e segui i suoi consigli dopo l'ospedale.

Di solito, se non ci sono patologie, i medici consigliano di fare il bagno al neonato immediatamente dopo la dimissione e quando la madre decide di avviarla da sola. Molte donne hanno bisogno di tempo per abituarsi al bambino, per superare la paura di prenderlo in braccio. Inoltre, le preoccupazioni non sono la guarigione della ferita ombelicale. Mentre decidi in quale giorno farai il bagno al tuo bambino, nessuno ha annullato l'igiene per il bambino, puoi usare lo sfregamento con un asciugamano imbevuto d'acqua, salviette umidificate, ecc. L'igiene consiste anche nel lavaggio dei genitali e dei glutei, nella cura delle orecchie e dei passaggi nasali.

Se decidi di iniziare a fare il bagno al neonato quando la ferita ombelicale non è ancora guarita, devi disinfettare l'acqua con infusi di erbe o sale marino. Per purificare l'acqua, può essere bollita, tuttavia, ciò è associato a determinati inconvenienti, tra cui un'ulteriore misurazione della temperatura. Devi fare il bagno a un neonato con un ombelico non guarito con molta attenzione, quando la ferita è guarita, le procedure dell'acqua possono essere aumentate nel tempo.

Spesso le madri fanno una domanda se è possibile fare il bagno a un neonato se c'è una scarica nella ferita ombelicale o se l'ombelico sanguina. Le procedure idriche in questo caso sono controindicate fino alla consultazione con un medico.

In quale giorno si consiglia di fare il bagno al neonato in modo che la ferita ombelicale guarisca finalmente? La guarigione di una ferita richiederà in media 20 giorni. Devi esaminare l'ombelico quando si è formata una crosta su di esso, puoi iniziare a fare il bagno al neonato. Sebbene molti medici concordino sul fatto che non vale la pena rimandare il bagno a causa di una ferita ombelicale, tuttavia, se hai paura di danneggiare il bambino, è meglio aspettare davvero questo periodo, soprattutto perché non è lungo.

Se il neonato può già essere lavato, può essere fatto nel bagno?

Il bagno è utile per i bambini, ma è meglio non prendere un bambino troppo piccolo lì, poiché i cambiamenti di temperatura possono influire negativamente sul suo benessere. Quando viene chiesto quando un neonato può fare il bagno in un bagno, i pediatri rispondono come segue: dopo 6-8 mesi.

È possibile fare il bagno a un neonato con il raffreddore??

In questo caso le procedure per l'acqua non sono consigliate. Se il bambino è malato, scopri quanti giorni dopo la malattia il neonato può fare il bagno, devi consultare un medico.

Sarai interessato a consultazioni sui seguenti argomenti:

È possibile fare il bagno a un neonato dopo aver mangiato

Per molte madri, la domanda è rilevante se è possibile fare il bagno a un neonato dopo l'allattamento o è meglio farlo prima di mangiare. Quando fare il bagno a un neonato (prima o dopo l'allattamento), i genitori stessi devono decidere, concentrandosi sulle caratteristiche del loro bambino. In questa materia, è importante solo il comfort del bambino. Ad alcuni bambini piace nuotare dopo aver mangiato, mentre altri preferiscono le procedure dell'acqua esclusivamente a stomaco pieno. Scegli cosa fare prima - nutrire o fare il bagno - devi solo prendere in considerazione l '"opinione" del neonato. Alcuni genitori considerano questa "opinione" un capriccio, ma ciò è dovuto alla fisiologia del bambino. Il bambino è già un individuo e ciò che si adatta a uno potrebbe non adattarsi a un altro.

Indipendentemente dal fatto che farai il bagno al tuo bambino prima di mangiare o dopo aver mangiato, le procedure dell'acqua non sono raccomandate quando il bambino ha fame e chiede cibo. Se ignori questo consiglio, le procedure idriche possono trasformarsi da un piacevole passatempo in un vero test: il bambino urlerà e la mamma si innervosirà.

Posso fare il bagno a un neonato subito dopo aver mangiato? No, questo non può essere fatto. Alla domanda su quanti minuti dopo l'alimentazione si consiglia di eseguire le procedure dell'acqua, i pediatri concordano sul fatto che il bagno di un neonato può essere effettuato non prima di mezz'ora dopo. Se scegli l'opzione migliore per te e il bambino, dopo quanto tempo mangiare dopo aver mangiato, vale la pena immergere il neonato in acqua dopo aver mangiato il più tardi possibile. Idealmente, dovrebbe trascorrere un'ora tra le procedure idriche e il mangiare. Immediatamente dopo l'alimentazione, il bagno può causare disagio a un neonato. Se non resisti all'intervallo di tempo tra mangiare e fare il bagno, il bambino può ruttare durante il bagno, dopo di che c'è di solito un attacco di colica, che in linea di principio non è molto piacevole, ma è anche aggravato dal fatto che il bambino è nell'acqua. Il bambino dovrà raccogliere e interrompere la procedura.

Trattamenti dell'acqua senza lacrime. Quando è meglio fare il bagno a un neonato - prima o dopo un pasto?

Dopo la dimissione dall'ospedale e fino a sei mesi, il neonato viene lavato ogni giorno. Un'eccezione viene fatta solo se il bambino è malato o vaccinato.

Poiché il bagno viene effettuato ogni giorno, diventa gradualmente il rituale più importante nella vita del bambino, la pietra angolare del suo regime. Balneazione organizzata in modo adeguato: esercizio fisico, indurimento e una sessione di rilassamento per una piccola persona.

Inoltre, una sessione tempestiva di procedure idriche nel modo più favorevole influisce sul sonno notturno del bambino e un sonno notturno di solito è il sogno caro dei giovani genitori.

In che modo la modalità sbagliata influirà sul bambino?

Di solito ai bambini piace nuotare. I primi mesi di vita per loro sono lo stress puro e, in un mondo completamente nuovo e sconosciuto, un bagno con acqua calda diventa una sorta di sfogo e il bagno: un ritorno all'elemento familiare, in cui è comodo e sicuro.

I pediatri consigliano una sessione di bagno contemporaneamente prima di coricarsi. Tuttavia, i genitori appena nati sollevano sempre la domanda: è possibile e dopo quanto dopo l'allattamento al bambino è consentito iniziare a fare il bagno e, in generale, come eseguire correttamente le procedure dell'acqua - prima o dopo i pasti?

Quando lavare il tuo bambino?

Non esiste una risposta inequivocabilmente corretta a questa domanda: tutti i bambini sono diversi, hanno caratteri, stato di salute e modalità di alimentazione diversi (al seno, artificiali o misti).

Pertanto, ogni madre dovrà scegliere il momento delle procedure dell'acqua che è ottimale per il suo bambino.

Ciò aiuterà il bambino a formare un certo regime di balneazione, alimentazione e sonno..

È possibile prima dei pasti?

Naturalmente, nella maggior parte dei casi, il bagno prima dei pasti è ottimale. Teoricamente, facendo il bagno, il bambino non solo diventa pulito, ma esegue anche una sorta di esercizio, che è piuttosto costoso in termini di sforzo fisico. Ed è per questo che è logico prima lasciare che il bambino si stanchi, e solo dopo lo nutre e lo distende su una lunga e sana notte di sonno.

È questo schema (fare il bagno - l'ultima poppata - una notte di sonno) che il Dr. Komarovsky raccomanda, sottolineando gli ovvi vantaggi di questo approccio:

  • Atteggiamento risparmiante nei confronti della digestione del bambino (l'attività fisica non è a stomaco pieno).
  • Facilità di addormentarsi bambino.
  • Durata e sonno notturno di alta qualità.

È possibile un danno per il bambino??

Purtroppo, spesso gli schemi che funzionano bene in teoria sono scomposti in pratica sulle caratteristiche di una particolare piccola persona. Molte giovani madri, cercando di seguire letteralmente il consiglio di Komarovsky, sono preoccupate che i loro figli per qualche motivo non vogliano essere coerenti. E se li fai il bagno prima di dargli da mangiare, allora tutta la famiglia avrà una cascata dalle lacrime e un vero capriccio eseguito da un piccolo artista.

Se tuo figlio piange ogni bagno, un tale bagno gli è dannoso. Non devi sopportare le bizze di Malyshev per settimane solo perché il bambino dovrebbe presumibilmente qualcosa a qualcuno "secondo Komarovsky".

In quali casi è impossibile?

I capricci sono letteralmente controindicati per questi bambini, quindi ricordiamo: l'obiettivo dei genitori è fare il bagno senza lacrime, e se per questo devi prima nutrire il bambino, allora nutriamo e non avvertiamo alcun dolore di coscienza.

Come eseguire la procedura?

Se fai il bagno al tuo bambino prima dei pasti, scegli liberamente qualsiasi metodo di procedure dell'acqua: doccia, lavaggio in un bagnetto o nuoto in un ampio bagno.

È possibile dopo aver mangiato?

Quindi, ripetiamo: dopo aver mangiato, facciamo il bagno al bambino solo se il bagno prima di mangiare provoca una protesta forte e violenta. E in questo caso, cerchiamo di non dare da mangiare al bambino, perché, dopo aver mangiato "dalla pancia", il bambino può semplicemente addormentarsi, mettendo i genitori di fronte a una scelta difficile: rifiutare di fare il bagno (che è cattivo dal punto di vista dell'igiene e del rispetto del regime) o svegliarsi (buttandolo giù di notte tuo figlio e rischiare di imbatterti in un nuovo lotto di lacrime).

Quanto dopo un pasto posso iniziare a lavare il mio bambino? Nutriamo il bambino leggermente, aspettiamo 5-10 minuti - finché possiamo aspettare, senza far piangere la materia (non dimenticare di indossare una colonna per ottimizzare il tratto digestivo) e consegniamo il bambino in bagno.

I pediatri raccomandano di aspettare un'ora tra l'alimentazione e il bagno, come eccezione - almeno mezz'ora. Pertanto, proviamo a portare il bambino non immediatamente dal petto al bagno, ma comunque dopo una pausa massima nella tua situazione.

Beneficio e danno

Tuttavia, in un tale "profitto" si trova l'altro lato della medaglia: idealmente, il bagno dovrebbe essere una parte importante dell'attività fisica del bambino e lavare il piccolo passivo addormentato non ha alcun effetto in termini di sviluppo motorio.

Inoltre, se fai il bagno al tuo bambino dopo aver mangiato, preparati a una serie di conseguenze:

  1. Sputare. Fare il bagno a stomaco pieno porterà quasi completamente a rigurgito profuso direttamente nel bagno. Dopo questo, può iniziare un singhiozzo o persino un attacco di colica, il che significa che le lacrime non possono ancora essere evitate. Pertanto, ricorda la moderata alimentazione alla vigilia del nuoto.
  2. Defecazione. I neonati, come sapete, molto spesso vanno in bagno in grande stile e, di regola, lo fanno immediatamente dopo aver mangiato. Dovremo cambiare rapidamente l'acqua e in qualche modo "intrattenere" il bambino durante una pausa forzata. Non puoi fare a meno dell'aiuto di un secondo genitore.

Come eseguire la procedura?

Come sapete, prima di fare il bagno, alle madri viene consigliato di condurre la ginnastica per il bambino. Quindi, se puoi ancora nutrire un bambino prima di andare in bagno, allora è severamente vietato prima della ginnastica. Pertanto, pianifica attentamente la tua serata: alimentazione - almeno mezz'ora (preferibilmente un'ora) pausa - ricarica - alimentazione - indossando una colonna - bagno - alimentazione - sonno.

Quando fai il bagno a un bambino ben nutrito, è meglio astenersi dal nuotare in un grande bagno con un cerchio speciale sul collo. Naturalmente, anche le immersioni dovranno essere abbandonate. La tua opzione: una doccia ordinata o lavare il bambino nella vasca da bagno per bambini.

Agiamo il più attentamente possibile, cercando di non rovesciare il bambino ed evitare l'abbondante rigurgito di cibo.

Suggerimenti per i genitori

  1. Guarda il tuo bambino. Regola la modalità per il bambino, non il bambino per la modalità.

Fare il bagno a un bambino dovrebbe portare solo emozioni positive non solo a lui, ma anche a tutti i partecipanti al processo. Sentiti libero di regolare la modalità della giornata del bambino fino a quando il bagno è a posto.

Lo imparerai dal sorriso gioioso delle sue briciole, con cui ti guarderà dalla vasca da bagno, così come dalla tua calma e dal tuo senso di pace che le procedure notturne dell'acqua inizieranno a portarti..

Video utile

Ti offriamo il parere del pediatra su quando fare il bagno al bambino prima o dopo i pasti:

I bambini e i loro problemi

Le procedure relative all'acqua infantile non devono essere considerate esclusivamente dal punto di vista dell'igiene. Dopotutto, in generale, per mantenere la pulizia del bambino, è sufficiente lavarlo regolarmente. Fare il bagno a un bambino è un piacevole passatempo, conoscere un bambino con nuove sensazioni, gioia sincera dal gorgoglio nell'acqua e gioia non meno sincera dei giovani genitori nel comunicare con il loro amato bambino. Pertanto, non prepararsi per le procedure di balneazione, come una seria responsabilità. Possano portare piacere a tutti voi!

Prima nuotata del bambino

Sia fare il primo bagno del neonato il giorno della dimissione dall'ospedale o aspettare fino a quando la ferita ombelicale guarisce dipende da te. I consigli del pediatra differiscono qui. Ci sono due opinioni.

  • Non fare il bagno al bambino fino a quando la ferita ombelicale non è guarita a meno che non si sia sicuri della qualità dell'acqua del rubinetto. Un ombelico non guarito è il "gateway" per le infezioni che entrano nel corpo, che, devi essere d'accordo, nessuno ha bisogno. Durante le prime due settimane di vita, utilizzare salviettine umidificate per l'igiene del bambino.
  • Puoi iniziare a nuotare subito dopo la dimissione dall'ospedale di maternità se usi acqua bollita. Bollire esattamente quanta acqua è necessaria per una "procedura del bagno". Il giorno successivo, quest'acqua non sarà adatta, poiché il grado della sua semina con microbi non è molto diverso dall'acqua di rubinetto normale.

Per la tua prima nuotata, prepara:

  • bagno di plastica. Anche se in futuro prevedi di bagnare un neonato con un cerchio, per la prima volta avrai bisogno di un bagnetto compatto. È preferito per una serie di motivi: è meno, il che significa che avrai bisogno di meno acqua bollita. Può essere messo su supporti speciali sul bagno in modo da poter tenere la briciola in un'inclinazione più o meno comoda. È più sicuro: anche se il bambino si muove attivamente, il rischio di perderlo è piccolo. Il mercato moderno offre una varietà di bagni per la balneazione dei neonati. Non ci sono criteri nella scelta di un accessorio. La cosa principale è che ti piace ed essere abbastanza compatto da non causare problemi di archiviazione;
  • un termometro per determinare la temperatura dell'acqua;
  • asciugamano morbido in spugna;
  • pannolino;
  • una brocca o sciacquare la tazza d'acqua;
  • shampoo per bambini, sapone.

Come fare il bagno a un bambino - tecnica passo dopo passo

  1. Metti acqua bollita nel bagno, controlla la temperatura con un termometro. La temperatura per il bagno dei neonati dovrebbe essere di 37 ° C. In futuro, puoi rendere l'acqua un po 'più calda o più fredda a seconda delle preferenze delle briciole.
  2. Prendi una brocca di acqua di risciacquo. Sarà necessario se prevedi di fare il bagno al tuo bambino con shampoo o sapone. Sarà necessario controllare la temperatura dell'acqua appena prima del lavaggio. Dovrebbe essere di 36 ° C.
  3. Spoglia il bambino, lavalo se necessario.
  4. Avvolgi il bambino in un morbido pannolino. Immergere delicatamente in acqua e quindi scartare il pannolino. Quindi proteggi il bambino dalla paura, rendi la prima conoscenza del bagno confortevole e divertente. È possibile utilizzare questo metodo di immersione per i primi 1-2 mesi.
  5. Con una mano, tieni il bambino sotto le scapole, fissando la presa sotto l'ascella lontana. Il secondo è facile da lavare. Se hai intenzione di lavarti i capelli, chiedi a papà o alla nonna di spremere una piccola quantità di shampoo sul palmo della mano, spuma e solo dopo ti metti le briciole in testa. Con movimenti leggeri, spuma lo shampoo e risciacqua con la mano libera. Consigliare anche il corpo per l'assistente di nuoto, poiché il bambino può scivolare fuori con un movimento incurante. Molte madri sono interessate alla possibilità di bagnarsi le orecchie durante il bagno. Sicuramente, non vale la pena farlo nello specifico. Ma se all'improvviso l'acqua ti entra accidentalmente nelle orecchie, non preoccuparti. Asciugali con un batuffolo di cotone dopo essere usciti dal bagno.

3 regole importanti per l'ulteriore nuoto

L'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda di fare il bagno ai bambini di età:

  • fino a 6 mesi - tutti i giorni;
  • fino a 1 anno - 3 volte a settimana;
  • dopo 1 anno - 2-3 volte a settimana.

Tuttavia, queste raccomandazioni su come fare il bagno a un neonato sono molto condizionate. Se le procedure del bagno portano gioia, puoi coccolarle con il tuo bambino almeno ogni giorno. Le seguenti condizioni sono importanti..

  • Usa shampoo e sapone mentre fai il bagno 1 volta a settimana. Con un uso frequente, anche i prodotti speciali per bambini causano la pelle secca e desquamata.
  • La durata delle procedure del bagno, scegli a tua discrezione. Se fai il bagno in un piccolo bagno, termina la nuotata quando l'acqua è fredda. Questo di solito accade dopo 10-15 minuti. Se fai il bagno a un bambino con un cerchio in un ampio bagno, dove si muove attivamente, la durata potrebbe essere più lunga - fino a 40 minuti.
  • Scegli un momento specifico per nuotare e attenersi ad esso. Se dopo che il bambino mangia bene e si addormenta con calma, puoi concederti una pazzia prima di dormire la notte. E se la procedura provoca uno scoppio di vivacità nelle briciole, dopo di che ci vogliono un paio d'ore in più per andare storto, puoi organizzare nuotate dopo un giorno di sonno o in un altro momento conveniente per te e il bambino.

Credetemi, i tuoi sentimenti nel fare il bagno al bambino passeranno già per 2-3 giorni. E poi le procedure idriche porteranno solo gioia a tutti i membri della famiglia!

Sostieni il progetto - condividi il link, grazie!

Il momento migliore per le procedure in acqua o quando è meglio fare il bagno a un neonato

Fare il bagno al bambino è un processo gioioso ed eccitante che tutti i genitori non vedono l'ora. Per non danneggiare il corpo dei bambini, è necessario scegliere il momento giusto per le procedure igieniche.

La domanda principale a cui rispondere è quanto dopo l'alimentazione puoi fare il bagno a un neonato.

Qual è il momento migliore per iniziare a fare il bagno a un neonato?

Le opinioni dei medici su quando è possibile iniziare le procedure idriche differiscono. Alcuni sostengono che è necessario attendere la guarigione della ferita ombelicale, altri - che è possibile lavare il bambino immediatamente dopo la dimissione dall'ospedale. Stanno bene a modo loro. In assenza di controindicazioni, puoi fare il bagno al bambino nei primi giorni della sua vita.

I trattamenti dell'acqua sono utili solo:

Prima di stringere la ferita ombelicale (1-2 settimane dopo la dimissione), è necessario rifiutare di utilizzare un approvvigionamento idrico centralizzato senza preparazione preliminare.

Ciò è dovuto al fatto che l'acqua direttamente dal rubinetto contiene molto cloro e impurità. Quando bolle, il liquido si schiarisce e diventa più morbido. Pertanto, prima di guarire la ferita ombelicale, si consiglia di fare il bagno al neonato in acqua precedentemente portata a ebollizione.

Se non c'è tempo per questo, in casi eccezionali, è possibile utilizzare l'acqua del rubinetto. La cosa principale è disinfettarlo con una soluzione debole di permanganato di potassio. Quando si utilizza il permanganato di potassio, è necessario assicurarsi che il farmaco sia completamente sciolto (se viene a contatto con la pelle, i cristalli causano ustioni profonde e secche).

Fare il bagno in una soluzione di permanganato di potassio

Dopo procedure igieniche, l'ombelico viene trattato con perossido di idrogeno e verde brillante per evitare complicazioni. Dal momento della guarigione della ferita ombelicale, il bambino può essere lavato in acqua centralizzata (ma solo se non ci sono complicazioni).

Controindicazioni alle procedure igieniche sono:

I genitori che non sanno cosa fare dovrebbero consultare un pediatra e aderire alle sue raccomandazioni. È necessario monitorare l'igiene del bambino fin dai primi giorni della sua vita. Inoltre, non dimenticare di lavare i glutei e i genitali, curando il naso e le orecchie.

Posso lavare il mio bambino prima e dopo aver mangiato??

Ad alcuni bambini piace lavarsi prima di mangiare, altri a stomaco pieno. Per determinare quale opzione piace al neonato, può essere solo sperimentalmente.

Sono sufficienti alcune procedure per scoprire le preferenze di tuo figlio e prendere la decisione giusta. Alcuni genitori ignorano le grida dei bambini, considerandoli capricci. Tuttavia, vale la pena ricordare che per il bambino sono l'unico modo per esprimere la propria insoddisfazione. Tuttavia, è meglio lavare il bambino prima di mangiare.

Un bambino può tollerare il bagno a stomaco pieno e le procedure dell'acqua cessano di essere un piacevole passatempo e si trasformano in un vero test: il neonato piange ei genitori sono nervosi. È necessario contare in modo che il bambino non abbia fame prima di fare il bagno.

Il momento ottimale per il bagno dopo la poppata

Immediatamente dopo aver mangiato, il bambino non deve essere lavato, perché ciò può portare a rigurgito e coliche intestinali.

A questo proposito, si pone la questione di quanto dopo l'alimentazione puoi fare il bagno a un neonato. I pediatri dicono: il tempo minimo che deve trascorrere dopo un pasto è di 30-40 minuti (meglio di più).

Idealmente, dovrebbe trascorrere 1 ora tra le procedure di alimentazione e igiene (questa volta è sufficiente per digerire parzialmente il latte).

Suggerimenti per i genitori

La maggior parte dei genitori fa il bagno ai figli prima di allattare la sera. Tuttavia, il Dr. Komarovsky sostiene che ciò può essere fatto prima di qualsiasi pasto.

L'unica cosa che il medico non consiglia è di fare il bagno al bambino dopo l'allattamento (poiché un bambino ben nutrito inizia a sonnecchiare). Quando il bambino cresce e smette di addormentarsi subito dopo cena, può fare il bagno prima di dormire una notte.

Durante il lavaggio, osservare le seguenti raccomandazioni:

  1. Prima di aggiungere erbe medicinali all'acqua, è necessario assicurarsi che siano sicure. Alcune piante (velenose e condizionatamente velenose) non possono usarle, perché i componenti attivi passano attraverso la pelle e vengono assorbiti nel sangue, causando gravi avvelenamenti. L'elenco delle erbe proibite comprende celidonia, ciliegia di uccello, mughetto, belladonna, lillà, euforbia, digitale, adone, portasapone, adone di primavera, ecc.;
  2. Saponi e cosmetici dovrebbero essere ipoallergenici per i bambini. Lo stesso vale per altri prodotti aggiunti al bagno. Durante il bagno, è necessario monitorare le condizioni della pelle del bambino e il suo benessere. Se compaiono reazioni indesiderate, il bambino viene sciacquato con acqua pulita e rimosso dal bagno. Non è consentito il riutilizzo di fondi che hanno causato lo sviluppo di allergie;
  3. il bambino nel bagno deve essere costantemente monitorato. Tutte le azioni dei genitori dovrebbero essere accurate e verificate;
  4. Tutti i bambini reagiscono in modo diverso alle temperature dei fluidi. Una temperatura confortevole per un bambino può causare il surriscaldamento in un altro. Durante il nuoto, è necessario monitorare attentamente il benessere del bambino. Se compaiono sintomi disturbanti (affaticamento, ansia, arrossamento della pelle, sudore, sbiancamento del triangolo nasolabiale), la procedura deve essere interrotta;
  5. dopo che la ferita ombelicale è guarita, il neonato deve essere lavato quotidianamente. Puoi farlo in qualsiasi momento della giornata, ma la seconda metà della giornata è migliore per questo.

Video collegati

Quando è meglio fare il bagno a un neonato - prima o dopo un pasto? La risposta nel video:

Se le procedure igieniche vengono eseguite correttamente, il neonato si sentirà il più a suo agio possibile e cesserà di aver paura dell'acqua. Non appena ciò accade, il bagno porterà piacere non solo al bambino, ma anche ai suoi genitori.

Prendi una decisione su quando fare il bagno a un bambino, mamma e papà dovrebbero essere indipendenti. È importante prestare attenzione al comportamento del bambino e ai suoi bioritmi. In caso di dubbi, consultare un pediatra..

Il dott. Komarovsky parla del bagno di un neonato

Fare il bagno per un neonato e i suoi genitori è un evento completo (soprattutto se è il primo dopo l'ospedale). Come ogni azienda molto responsabile, questo processo solleva molte domande: come e quando fare il bagno, bollire l'acqua o no, se è possibile aggiungere decotti di erbe e quanto spesso farlo, è pericoloso avere acqua nelle orecchie e così via. Il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky nei suoi libri e articoli ha ripetutamente parlato delle regole e dei principi di base dell'organizzazione delle procedure idriche per un bambino.

Vale la pena considerare i punti più importanti che dovresti conoscere affinché il bagno porti piacere e beneficio sia al bambino che ai suoi genitori..

Caratteristiche

Le procedure idriche sono utili per tutti i bambini fin dai primi giorni di vita. Nell'utero, le briciole sono nell'ambiente acquatico, ma perché è per loro familiare e nativo. In acqua, il piccolo si sente a casa. Il bagno non è solo una procedura igienica volta a garantire che la pelle e i capelli del bambino siano puliti. Il bagno promuove lo sviluppo fisico, porta un elemento del gioco e quindi ha un effetto positivo sullo sviluppo mentale ed emotivo del bambino.

Qualche decennio fa, i pediatri proibivano categoricamente di fare il bagno a un bambino con una ferita ombelicale non guarita, si opponevano all'acqua non bollita cruda e stabilivano alcuni requisiti e restrizioni piuttosto rigorosi per i genitori.

I medici moderni guardano al nuoto in modo più democratico.

I genitori con esperienza, di norma, incontrano molte meno difficoltà durante il primo bagno di un neonato a casa rispetto alle mamme e ai papà appena nati che solo poche ore fa hanno avuto il loro primogenito tra le braccia. Komarovsky consiglia di mantenere la calma di Spartan. È ciò che garantisce il successo nel difficile compito di fare il bagno alle briciole.

Formazione

Il bambino dovrebbe avere tutto il necessario per una piacevole nuotata. Mamma e papà devono occuparsene in anticipo. Anche durante la gravidanza, i genitori di solito acquistano l'attrezzatura necessaria. Non dovresti buttare soldi nello scarico e comprare un sacco di eccessi, ad esempio diversi set di giocattoli di gomma per giocare in acqua. Il più necessario, secondo Komarovsky, è:

  1. Bagno. Anche se vuoi davvero iniziare subito a fare il bagno in una grande vasca da bagno o in procedure di acqua comune, Evgeny Olegovich ti consiglia di acquistare un normale bagno di plastica per bambini piccoli e usarlo per i primi 2-3 mesi di vita di tuo figlio. Ci sono diversi motivi: in un piccolo spazio, il bambino è più comodo, è più facile riempire una piccola vasca da bagno con acqua calda, anche se non c'è acqua calda, ed è più facile da lavare e mantenere pulito rispetto a una grande vasca da bagno, che viene utilizzata non solo dalle briciole, ma anche da tutta la famiglia.
  2. Termometro ad acqua. Inizialmente, i genitori ne avranno bisogno per non commettere errori con la temperatura dell'acqua ottimale per le procedure idriche del neonato. Poco dopo, mamma e papà capiranno quale tipo di acqua piace di più al bambino e possono fare a meno di questo dispositivo. Tuttavia, un termometro può tornare utile in seguito se i genitori decidono di temperare il bambino e Komarovsky raccomanda vivamente a tutti di farlo senza eccezioni. Ora in vendita ci sono termometri giocattolo (giraffe di plastica, serpenti e altri personaggi). Possono essere molto divertenti per il tuo bambino quando inizia a giocare consapevolmente mentre nuota la sera..
  3. Sapone. Acquista dovrebbe essere un sapone speciale per bambini. Tuttavia, Komarovsky spesso non consiglia di usarlo. Il medico ritiene che sia abbastanza per fare il bagno a un bambino con sapone 1-2 volte a settimana. Non comprare spugne e salviette, poiché la pelle del bambino è molto delicata e vulnerabile. Evgeny Olegovich considera l'opzione migliore per insaponarsi la propria mano e pulire facilmente la pelle del bambino. Se vuoi davvero insaponare solo qualcosa, allora è meglio dare la preferenza a guanti speciali per fare il bagno ai bambini. "No lacrime" di nuova generazione e pubblicizzato significa che sarà ora di apparire sullo scaffale del bagno un po 'più tardi. Nei primi due mesi di vita, il bambino non ha bisogno di tali gel e shampoo.
  4. Asciugamano. Il bambino dovrebbe avere il suo asciugamano. Un asciugamano per waffle o spugna non è adatto al bambino. Devi scegliere un prodotto di grandi dimensioni molto morbido in modo che le briciole possano essere avvolte dalla testa ai piedi. Komarovsky attira l'attenzione sui coloranti tessili, che possono essere abbastanza allergenici per la pelle delicata del bambino. È meglio dare la preferenza agli asciugamani bianchi o leggeri realizzati con tessuti naturali (senza coloranti).
  5. Scivolo o amaca. Questo è un comodo dispositivo per nuotare in assenza di un altro paio di mani. Se non c'è aiuto e non è previsto, non sarà difficile riscattare il bambino con uno scivolo di plastica o un'amaca montata sui bordi del bagnetto..

Quando posso fare il bagno a un neonato?

Come fare il bagno a un neonato

Quando riesci a fare il bagno a un neonato, cammina con lui, gioca, questi e altri problemi sono molto rilevanti. In effetti, quando i giovani genitori portano il bambino dall'ospedale a casa loro, all'inizio, di norma, hanno paura di toccare ancora una volta le briciole. Il bambino sembra così fragile e vulnerabile che sembra che dovrebbe respirare con apprensione. Naturalmente, tra pochi giorni, la madre imparerà a nutrire, fasciare e tenere il bambino tra le braccia. Ma non dobbiamo dimenticare un'altra importante procedura per il bambino: il bagno. Quando puoi iniziare a fare il bagno a un neonato e come farlo nel modo giusto, imparerai da questo articolo.

Nei primi mesi di vita del bambino, devi fare il bagno più spesso. Se è nato nella stagione calda, è meglio fare il bagno ogni giorno o anche due volte al giorno. E questo è immediatamente dopo la dimissione dall'ospedale, nonostante il fatto che la ferita ombelicale non sia ancora guarita. Cioè, la domanda se è possibile fare il bagno a un neonato non dovrebbe nemmeno sorgere in te.

Per le procedure dell'acqua, avrai bisogno di un bagnetto (è meglio se è più grande in modo che il bambino possa sedersi e sdraiarsi), un termometro per determinare la temperatura dell'acqua, un piccolo tampone di gommapiuma, una spugna morbida, sapone per bambini, è possibile con un estratto di una stringa o una farmacia alla camomilla, un grande asciugamano morbido, dischetti di cotone o solo pezzi di cotone idrofilo, nonché crema per bambini o olio per lubrificare la pelle dopo le procedure dell'acqua.

Alcuni pediatri e madri esperte consigliano di bagnare un neonato con erbe come un buon sedativo naturale. L'erba più popolare per questo scopo è una serie. Non puoi fare a meno del manganese se fai il bagno a un bambino non in acqua bollita. L'acqua non dovrebbe contenere batteri nocivi fino a quando l'ombelico del bambino non sarà guarito. Il primo bagno del neonato è quasi una procedura sterile.

La temperatura dell'acqua per il nuoto è di 37 gradi. Dopo aver insaponato e riscattato il bambino, puoi usare l'acqua da uno a due gradi in meno per bagnare. Se hai ancora paura di fare un errore e controllare tu stesso la temperatura dell'acqua, non abbassare i palmi delle mani, ma il gomito nell'acqua, poiché i palmi sono più abituati alle variazioni di temperatura e potrebbero non "cogliere" la differenza. Se con un gomito immerso nell'acqua non senti né calore né freddo, allora tutto è fatto correttamente. Non aver paura che l'acqua sia fresca, i bambini piccoli adorano solo un po 'd'acqua a temperatura ambiente.

Metti il ​​bambino nella vasca da bagno. Il cuscino deve essere messo nella testa del bagno in modo che il bambino si adagia: quindi sarà più conveniente per te fare il bagno. Naturalmente, è necessario pre-tagliare le unghie sulle mani più corte per non graffiare le briciole. Per iniziare, versa la manciata d'acqua del bambino, schiaffeggia mani e piedi sull'acqua, parlandogli dolcemente, lascialo schizzare un po '. Ciò è necessario affinché l'omino ricordi che nuotare è divertente e piacevole. Quindi, con una spugna insaponata, lava la testa, il collo e pulisci delicatamente le orecchie con un batuffolo di cotone, quindi lava l'intero bambino. Devi fare il bagno al bambino delicatamente ma con cura, specialmente nelle pieghe della pelle, dove spesso si accumulano sporco e sudore.

Quanto spesso un neonato può fare il bagno nella stagione calda? Consigliato 1-2 volte al giorno. Se fai il bagno due volte al giorno, lavalo una volta con sapone e un'altra volta solo acqua, in cui puoi aggiungere un'infusione di erbe (una stringa o una camomilla, preriempita con acqua bollente e raffreddata). E le nostre nonne, a proposito, hanno lavato i loro bambini nei primi mesi di vita in questo modo: un giorno con sapone per bambini, il secondo con una soluzione debole e pallida di permanganato di potassio, il terzo aggiungendo un po 'di sale all'acqua, circa una mezza manciata. Dopo il sapone per bambini, il bambino sarà pulito, profumato, il permanganato di potassio disinfetta e il sale aiuta a guarire le ferite. Cioè, ora, ovviamente, idealmente non dovrebbero esserci ferite sul corpo del bambino, ad eccezione dell'ombelico. Ma in futuro, su un bambino "salato", tagli o graffi guariranno più velocemente e più facilmente, quindi non dovrai inseguirlo ogni volta con iodio o zelenka per lubrificare le ferite. Questo è un rimedio popolare così famoso..

Dopo il bagno, versa rapidamente acqua fresca sul bambino, avvolgi un asciugamano e asciuga tutto il corpo senza strofinare. Dopo l'essiccazione, lubrificare la pelle con crema per bambini o olio (puoi anche bollire l'olio vegetale in una casseruola con acqua), raccogliendolo un po 'su un batuffolo di cotone. Applicare uno strato sottile di crema o olio dove la pelle è liscia e un po 'più spessa dove il bambino ha le pieghe: sulle braccia e sulle gambe, sul collo, all'inguine. Notato da qualche parte nella piega di dermatite da pannolino o arrossamento - applica molta crema o polvere con talco. Dopo la lubrificazione, sarà utile massaggiare il bambino, piegare e distendere più volte le gambe e le gambe, eseguire la “carica”. E dopo puoi mettere su un bambino.

Dopo il bagno, è probabile che il bambino mangi con piacere e si addormenti dolcemente. Un bagno frequente, un'alimentazione tempestiva e una comunicazione costante con il bambino ti aiuteranno a crescere un bambino forte, sano e allegro.

Quanto tempo dopo il bagno posso nutrire il bambino?

Fare il bagno a un bambino è una procedura igienica molto importante, inoltre, dà ai genitori e al bambino molte emozioni positive. Durante il bagno, viene stabilito un contatto tattile, che non ha poca importanza per lo sviluppo del bambino..

I bambini hanno una varietà di temperamenti e personaggi e quindi percepiscono il bagno in modi diversi..

Per alcuni, le procedure idriche sono stancanti e prendono così tanta forza che sono appena sufficienti per mangiare e dormire, mentre altre, al contrario, si eccitano, giocano attivamente e si divertono. Qui su questa base e decidi quando è meglio fare il bagno al tuo bambino - prima di dormire la notte o di giorno.

In ogni caso, il bambino che si farà il bagno non dovrebbe avere fame, altrimenti tutto sarà viziato. Il bambino sarà cattivo, nervoso e urlando. Fare il bagno invece di una procedura piacevole e utile si trasformerà in trambusto e irritazione generale e il bambino può acquisire un rifiuto persistente delle procedure dell'acqua.

Allo stesso tempo, è indesiderabile iniziare le procedure dell'acqua immediatamente dopo l'alimentazione, il bambino può ruttare tutto ciò che viene mangiato a causa dei suoi movimenti attivi, svolte, che non possono essere eliminate durante il bagno e dopo.

Eppure, per ogni bambino deve esserci una decisione individuale - tutto dipende da te e dal tuo bambino. Dovrai sperimentare e poi scegliere l'opzione personale.

Non c'è niente di sbagliato nel dare il seno dopo essersi vestiti dopo il bagno, e se non c'è assolutamente pazienza, quindi iniziare ad allattare mentre si veste. Naturalmente, se il tuo bambino ama "bere" l'acqua del bagno, questo può provocare rigurgito, nel qual caso, ovviamente, immediatamente non è consigliabile dar da mangiare.

Pertanto, la conclusione suggerisce che se dopo l'alimentazione, è necessario osservare una pausa prima del bagno, non è necessario "resistere" al bambino dopo il bagno, ciò è necessario solo a causa delle sue caratteristiche fisiologiche personali.

Non si disturbi! Solo la cosa più importante: iscriviti al nostro canale Telegram

Leggi tutte le notizie sull'allattamento al seno su OBOZREVATEL.

Il primo bagno di un neonato dopo l'ospedale

Come fare il bagno a un neonato?

Le madri esperte sanno che fare il bagno a un bambino è una procedura semplice e molto piacevole. Presto capirai anche questo, ma finora solo le domande sono nella tua testa. Quanto spesso fare il bagno a un neonato fino a un mese? Cosa è necessario per questo? Come fare tutto bene? Non ti preoccupare, ora ti diremo tutto.

Quando posso fare il bagno a un neonato dopo l'ospedale?

Ora quasi ogni sensazione provata dal tuo bambino è nuova per lui. Ma ciò che già conosce molto bene è la piacevole e rilassante sensazione di immergere il corpo in un liquido caldo. Dopo tutto, è così che ha trascorso i nove mesi precedenti!

Il primo bagno del bambino può essere organizzato anche immediatamente dopo l'arrivo dall'ospedale, questo non causerà alcun disagio al bambino. E anche se il cordone ombelicale non scompare, non ci sono controindicazioni per le procedure dell'acqua: ricorda di asciugarlo dopo il bagno.

Come fare il bagno a un neonato per la prima volta a casa?

La cosa principale: non preoccuparti e segui le nostre istruzioni. Quindi il primo bagno del neonato dopo l'ospedale di maternità passerà senza problemi e ogni bagno successivo porterà solo piacere!

  1. Prepara un asciugamano di spugna con un cappuccio, così come cosmetici, un pannolino e cose che cambierai in un bambino dopo.
  2. Fai un bagno. Fino a quando l'acqua non si sarà raffreddata, inizia a fare il bagno al neonato. Per la prima volta a casa, chiedi al papà del tuo bambino o ad altre persone care di assicurarti.
  3. Abbassa il bambino nel bagno molto lentamente: prima le gambe, poi tutto il corpo.
  4. In acqua, la testa e il collo del bambino dovrebbero essere sul polso sinistro, con la stessa mano dovresti tenere la spalla del bambino. Se usi un bagno con uno scivolo, adagia il bambino su di esso.
  5. Lavare delicatamente il bambino con la mano destra e non dimenticare le pieghe della pelle: è necessario risciacquare ciascuna.
  6. Usa shampoo e sapone non più di una volta alla settimana..
  7. Fai il bagno al tuo bambino per 5-10 minuti.
  8. Rimuovere il bambino dall'acqua, asciugare le pieghe della pelle e lubrificare con olio idratante.
  9. Indossa un pannolino per bambini.
  10. Indossa una sottoveste e mettiti a letto.

Quale dovrebbe essere la temperatura dell'acqua durante il primo bagno del bambino?

Al 1 ° mese di vita, il bambino è più comodo facendo il bagno in acqua a 37 ° C: corrisponde alla temperatura del corpo del bambino, quindi non si congela e non si surriscalda. Per la completa sicurezza di aver fatto tutto nel modo giusto, acquista uno speciale termometro per l'acqua. Il metodo folk con il controllo della temperatura dell'acqua con il gomito è soggettivo e può ingannare diversi gradi in una direzione o nell'altra.

In alcune fonti, puoi trovare consigli per fare il bagno per la prima volta un bambino dopo la nascita in acqua bollita e raffreddata. Vale la pena farlo solo se si preleva acqua da una fonte inaffidabile, ad esempio da un pozzo o da un pozzo poco profondo. All'approvvigionamento idrico centrale, l'acqua viene preparata in via preliminare e deve essere conforme alle norme di sicurezza sanitaria. In ogni caso, se hai dei dubbi sulla qualità dell'acqua, portala al laboratorio per l'analisi..

Quante volte alla settimana devi fare il bagno a un neonato?

Devi fare il bagno al tuo bambino fino a 6 mesi ogni giorno. Le procedure idriche rimuovono i contaminanti e lavano via i batteri dalla pelle del bambino, il che riduce notevolmente il rischio di dermatite da pannolino. Dopo sei mesi, puoi ridurre il numero di bagni a 2-3 a settimana.

Lavare il bambino con sapone per bambini non più di una volta alla settimana. L'acqua normale è sufficiente per una nuotata quotidiana..

A che ora è meglio fare il bagno a un neonato?

Tutto è come gli adulti qui: è meglio nuotare prima di coricarsi per lavare via lo sporco e l'eccitazione del giorno passato. Le procedure idriche rilassano il bambino, contribuiscono ad addormentarsi rapidamente e ad un sonno confortevole. Si consiglia di fare il bagno al bambino allo stesso tempo - questo aiuta a sviluppare il programma di sonno e veglia corretto per il bambino.

Di norma, la madre inizia a fare il bagno al bambino nei primi giorni di vita e la questione della partecipazione di papà al processo non si pone nemmeno. E invano - il bagno notturno aiuta il papà a stabilire uno stretto contatto emotivo con il bambino. E, naturalmente, termina la giornata con la comprensione di come infinitamente vuoti tutti i problemi siano confrontati con la gioia della paternità.

Come rendere sicuro il primo bagno del tuo bambino?

Ci sono regole generali di sicurezza che devono essere osservate sia durante il primo bagno di un neonato, sia durante le procedure in acqua in più anni adulti. Presto li imparerai a memoria, ma nel primo mese aggiornerai periodicamente questo elenco. Non trascurare le regole: la salute di tuo figlio dipende da esse.!

  • Non lavare nel bagnetto o utilizzarlo per altri scopi estranei. Bath - solo per il nuoto.
  • Quando fai il bagno in un normale bagno, tieni la testa del bambino in modo che non si immerga sott'acqua. Nella vasca da bagno con uno scivolo, il corpo del bambino è supportato dal design stesso.
  • Per aiutare i genitori di bambini più grandi che stanno già facendo il bagno in un grande bagno, producono speciali collari gonfiabili per le procedure dell'acqua. In un tale cerchio attorno al collo il bambino sarà al sicuro durante l'intero bagno.
  • Non lasciare mai il bambino da solo in bagno. Questo è pericoloso non solo per un bambino indifeso, ma anche per un bambino adulto - in tua assenza, potrebbe essere interessato a bellissime bottiglie con shampoo e gel profumati e gustarli.
  • Molte donne amano fare il bagno con la schiuma e fin dai primi giorni cercano di presentare il loro meraviglioso ragazzo o ragazza a questa piacevole procedura. Non farlo! La schiuma da bagno, anche per i bambini, altera le proprietà protettive della pelle del bambino e può causare una reazione allergica.
  • Guarda la reazione del bambino. Se l'acqua si è raffreddata, il bambino cercherà di raggomitolarsi e potrebbe iniziare a tremare. Rimuovere le briciole dalla vasca o dalla vasca, aggiungere acqua calda, mescolare, quindi continuare a fare il bagno. Se rendi l'acqua troppo calda, molto probabilmente il bambino diventerà letargico e la sua pelle inizierà a arrossarsi. Cerca di non permettere nessuno di questi estremi..
  • Dopo il bagno, la pelle del bambino deve essere inumidita con un asciugamano, ma non strofinata. E non perdere nemmeno una piega!
  • Dopo il bagno, il bambino non deve essere indossato immediatamente. Sarà più corretto se in pochi minuti si sdraia senza vestiti - quindi il corpo delle briciole si asciugherà meglio.

Quando e come iniziare a fare il bagno al bambino in un bagno grande?

Il bambino può iniziare a fare il bagno in un bagno per adulti non appena impara a sedersi. Se il bambino esprime preoccupazione per il primo bagno secondo le nuove regole, spezza la transizione in due fasi: fai il bagno nel bambino per diversi giorni, posizionandolo sul fondo del bagno, quindi rimuovi il bagno. Per sicurezza, puoi mettere il tuo bambino in una vasca da bagno con un cerchio gonfiabile attorno al collo - non permetterà alla sua testa di andare sott'acqua con movimenti imbarazzanti.

Se decidi di insegnare a tuo figlio a nuotare fin dalla tenera età, la sua conoscenza del bagno dovrebbe avvenire prima - non appena la ferita ombelicale guarisce. All'inizio, il bagno sarà il luogo di allenamento per un piccolo nuotatore e già dopo 3 mesi potrai continuare le tue lezioni in questa piscina. Se il bambino non ha pratica, entro circa 4 mesi il riflesso innato svanirà e dovrà imparare a nuotare di nuovo in età avanzata..

Ricorda l'igiene e pulisci il bagno ogni volta prima di fare il bagno. Fallo in anticipo, in modo che all'inizio delle procedure non ci sia odore di prodotti chimici domestici nel bagno e risciacqua accuratamente i resti del detergente.

Fare il bagno al neonato: prima o dopo l'alimentazione?

Fare il bagno al bambino è un processo affascinante e, allo stesso tempo, molto spaventoso per i genitori appena nati. Se riesci ancora a capire che l'alimentazione è abbastanza veloce, non hai scelta a un certo punto, non è chiaro come trovare la risposta alla domanda: alimentazione e bagno. Internet è piena di tutti i tipi di suggerimenti e trucchi su come fare cosa. Comprendiamo insieme questo problema, oltre a chiedere consiglio ai genitori esperti e al famoso medico Komarovsky.

Nutrire e fare il bagno

Indipendentemente da quale alimentazione del bambino (allattamento al seno o con l'aiuto di miscele), spesso vuole mangiare nei primi giorni di vita. A questo proposito, sorge un problema - e in quale periodo di tempo puoi escogitare e fare il bagno al bambino in modo che non abbia fame e non faccia il bagno a stomaco pieno.

Naturalmente, tutto deve essere selezionato individualmente per ogni bambino. A qualcuno piace nuotare nel pomeriggio, qualcuno la sera. L'opzione ideale è quando il bambino sta già dormendo di notte - cioè, prima della poppata serale, mangerà e si stancherà, quindi il sogno dovrebbe, in teoria, essere forte e lungo.

Se il bambino è cattivo mentre nuota e tutti i problemi con la temperatura dell'acqua sono risolti, allora devi pensare allo stato del suo stomaco. Alcuni ti consigliano di mandare un bambino ben nutrito a lavarsi, altri invece affermano che il bambino dovrebbe essere affamato per non sputare nel bagno.

Il bagno non è solo un tributo all'igiene, è anche un ottimo modo per rafforzare muscoli e vasi sanguigni, una sorta di ginnastica che aiuta nella formazione di tutto il corpo. Questo processo dovrebbe ricevere la massima attenzione, abituando il bambino all'acqua fin dai primi giorni. La cosa più logica è mandare un neonato a nuotare prima di mangiare, in modo che ottenga il massimo piacere dal nuoto. Se il processo di lavaggio e permanenza in acqua è stato realizzato correttamente, il bambino si stancherà sicuramente, mangerà bene e si addormenterà immediatamente, senza organizzare "concerti serali".

Suggerimenti del Dr. Komarovsky

Uno dei pediatri più famosi, un medico con molti anni di esperienza - Evgeny Komarovsky, nei suoi libri e programmi presta molta attenzione al problema del corretto bagno del bambino. Da questo video scoprirai solo l'opinione e i consigli personali del medico, che probabilmente andranno bene anche per te.

Se hai ancora dubbi sul fatto che il bambino farà un bagno affamato e urlerà, allora puoi dargli da mangiare un po '. Ma non è sufficiente che il bambino non faccia il bagno come un processo che interferisce con il suo sonno riposante. Se si teme che il bambino sia molto infelice, alcuni medici (e genitori) consigliano di dargli da mangiare durante il processo, in particolare l'allattamento al seno.

Un'altra opzione è che la mamma nuoti con il bambino. Quindi il problema con il fatto che il bambino piangerà per la fame o la paura sarà risolto immediatamente. Ma l'idea è alquanto dubbia, perché è ancora necessario fare un programma per il bambino in base anche alle proprie esigenze. È anche consigliabile ricostruire il programma dei bambini per te, in modo che la maternità sia una gioia!

Opinioni di genitori esperti

Evgenia, Sasha (2 anni 4 mesi)
Ho sempre avuto paura che il mio bambino avesse fame nel bagno e piangesse, quindi l'ho nutrito fino in fondo. Certo, in bagno andava spesso in bagno, ma questo non è molto utile, ha dovuto cambiare immediatamente l'acqua. Poi mi sono reso conto che avevo ancora bisogno di essere affamato, o almeno 30-40 minuti dopo aver mangiato, quindi non sarebbe stato capriccioso. Ora è già un adulto con me, si fa il bagno quasi da solo - può strofinarsi con i giocattoli e persino un asciugamano e si addormenta dopo il bagno.

Lena, Victoria (7 mesi)
Abbiamo iniziato a nuotare insieme fin dai primi giorni, me ne sono premuta una piccola sul petto con una mano e l'altra delicatamente innaffiata con acqua. I primi giorni erano poco profondi, non era molto comodo, ma si succhiava immediatamente al petto e lo sopportava in quel modo. Ora questo è già un bambino completamente soddisfatto che ama sguazzare e sta già nuotando, e non ho nemmeno bisogno di stare in bagno con lei - tieniti vicino. E come si stanca nell'acqua e io lavo tutto - con piacere mangiamo e andiamo a letto, quasi tutta la notte!

Elizabeth, Masha (1 anno 2 mesi)
Ma qui non possiamo nuotare normalmente e non mangiare. Prima mangiamo, poi dobbiamo giocare con lei, poi solo in bagno. E dopo che lo compriamo - è sempre così allegro, calci, scherzi - non riuscirai a dormire. Pertanto, mi sono lavato la sera, dopo che mio marito è tornato dal lavoro - e in tempo per il momento in cui dovevo andare a letto - ho di nuovo nutrito il mio riempimento e mia figlia ha dormito.

Valeria, Angelina (5,5 mesi)
Avevo anche paura che il bambino avesse fame di nuotare e di non divertirsi. L'ho nutrita un po ', e dopo 15 minuti ho fatto il bagno. E dopo il lavaggio, mi ha subito chiesto il seno. Ma, lavato, mangiò e si addormentò sul posto, non "volando" verso il presepe.

Irina, Yaroslav (1,5 anni)
Inizialmente mi sono preparato per il parto, ho letto e guardato Komarovsky. Dopo essere tornato dall'ospedale, ho immediatamente scacciato tutte le nonne che "conoscono il meglio", ho fatto un paio di domande al pediatra e ho iniziato a fare il bagno. Fino ad ora, il bambino è molto affezionato all'acqua, non ha mai visto malattie gravi e persino è andato al fiume anche in estate. Il ragazzo era felice di divertirsi sulla riva, ma non mi preoccupavo che potesse prendere un raffreddore in acqua fresca. Tutto è stato fatto correttamente in anticipo, quindi consiglio a tutti di ascoltare i dottori, e non "quelli che sanno il meglio".

In generale, quanto spesso e quanto nutrire prima del bagno spetta ai genitori decidere, in base alle esigenze del bambino. Ma allo stesso tempo, i medici esperti sanno esattamente come salvare la situazione se non hai trovato una soluzione.

Foto e video: fonti Internet gratuite

Up