logo

Il piccolo uomo finalmente è tornato a casa dall'ospedale, è sempre felicità, case e muri aiutano. Ti toglierà tutte le tue forze, ma in cambio darà incommensurabilmente più gioia. I genitori del bambino, specialmente se questo è il primogenito, dovranno imparare e imparare molto. E una delle prime prove sta nuotando un po '.

Usi e costumi

I nostri antenati hanno preso questa procedura con grande serietà. E non c'è nulla di sorprendente nel fatto che il primo bagno ai vecchi tempi era quasi un rituale. Ciò con cui i nostri antenati non hanno interferito, anche gli addetti appositamente addestrati sono stati invitati a presentare il bambino all'acqua. E quindi cosa e perché è stato aggiunto all'acqua e cosa si sono alzati con i bambini - puoi persino spezzarti la testa. Basta ricordare le erbe di elecampane e di levistico, che gettavano per la salute di un forte e l'amore dei vicini, le ragazze indossavano abiti bianchi - in modo che la pelle fosse bianca e pulita. Anche se vale la pena riconoscerlo, anche le dogane hanno il loro grano sano: i medici abbastanza moderni raccomandano l'uso di decotti di molte erbe.

In uno, certamente gli antenati avevano ragione: devi fare il bagno regolarmente al tuo bambino e devi farlo in modo che il bambino sia felice con le procedure dell'acqua. E vedendo la sua gioia, tu stesso non sarai in grado di rimanere indifferente, credimi.

Cosa raccomandano i medici

Gli specialisti con formazione medica specializzata affermano quanto segue:

  1. La prima volta che si fa il bagno il bambino è meglio farlo il secondo giorno dopo il ritorno dall'ospedale di maternità. Lascia che il bambino si adatti dopo il trasloco e metti in ordine i tuoi pensieri. Pianifica per te tutto ciò di cui hai bisogno per acquistare, trasmettere e completare: raramente qualcuno riesce a prepararsi completamente prima che il bambino si trasferisca a casa, questo è normale. Tuttavia, questa tregua temporanea non ti solleva dall'obbligo di cura igienica del tuo bambino e salviettine umidificate per aiutarti.
  2. Una ferita ombelicale non guarita non è una controindicazione per il nuoto, richiede solo maggiore attenzione e un trattamento antisettico aggiuntivo. Se i medici non hanno impartito istruzioni specifiche su questo argomento, descriveremo di seguito come trattare la ferita dopo il bagno. Durante il bagno prima della guarigione della ferita ombelicale, è consigliabile utilizzare acqua bollita.
  3. Devi decidere un posto dove fare il bagno al bambino. Di norma, i bambini piccoli vengono lavati in bagno o in cucina. In ogni caso, il primo problema qui è la sicurezza del bambino. Non dovrebbero esserci correnti d'aria nel luogo per la balneazione e la successiva fasciatura. Il bagno di balneazione deve essere disinfettato, a tal fine si consiglia di utilizzare la soda ordinaria (l'uso di disinfettanti chimici è inaccettabile). Inizialmente, il nuoto è preferibile in acqua bollita. La temperatura dell'acqua dovrebbe essere di circa 37 ° C. Il controllo della temperatura può essere effettuato utilizzando un termometro o assaggiando l'acqua con un gomito (se la temperatura dell'acqua viene mantenuta correttamente, - le sensazioni saranno confortevoli - né freddo né caldo).

Prepararsi per una nuotata

Devi prenderti cura in anticipo della preparazione del bambino e di tutte le cose necessarie per il bagno e le procedure successive.

In anticipo, raccogli in un posto vicino al fasciatoio tutto ciò di cui hai bisogno dopo le procedure dell'acqua:

  • nuovo pannolino;
  • indumenti stirati in puro cotone;
  • cotton fioc con limitatori;
  • medicinali con i quali tratterà la ferita ombelicale (perossido di idrogeno e biglietto verde);
  • una serie di cosmetici per bambini;
  • spazzola per capelli.

Regole di balneazione di base

  1. Il tempo per nuotare dovrebbe essere scelto in modo tale che il bambino sia pieno e sveglio. Un'ora e mezza o due ore prima di fare il bagno, il bambino deve essere nutrito, prima di nutrirsi, dovrebbe dormire. Si consiglia di resistere a questo regime ogni giorno.
  2. Il bambino non dovrebbe avere paura, la tua paura e insicurezza (nervosismo) possono essere trasmesse a lui. Crea un ambiente calmo.
  3. Prepara il tuo bambino a nuotare. Rilascialo dal pannolino e delicatamente, ma pulisci a fondo la pelle del bambino con un panno umido o risciacqua (soprattutto se ha avuto una sedia di recente).
  4. Appoggia il tuo bambino nudo sullo stomaco prima di fare il bagno per qualche minuto. Ciò contribuirà a indurire il bambino e fungerà da ulteriore stimolazione dell'intestino..
  5. Il tempo di balneazione dei neonati di solito non supera i 4-6 minuti, dopo aver raggiunto l'età di tre mesi può essere gradualmente aumentato a 10-15 minuti o più

Cosa ti serve per nuotare

  • asciugamano con cappuccio (dovrebbe essere morbido e preferibilmente caldo);
  • versare acqua bollita della temperatura richiesta nel bagno
  • è ora di iniziare a nuotare.

Come sta nuotando

Non è necessario abbassare il bambino in acqua, parlando e sorridendo costantemente al bambino. Il tuo primo compito non è spaventare il bambino. In acqua è necessario mantenere la cintura della spalla e la testa del bambino.

Dovresti tenere il bambino nella vasca da bagno con una mano. La sua testa poggia sul tuo polso, posiziona il palmo sotto la lama delle briciole più lontane da te, tieni la spalla con le dita.

Bagna la pelle del piccolo, raccogliendo acqua dalla vasca con la mano libera e annaffiandola. Su di esso, applicare un po 'di sapone (schiuma), schiuma e avviare il processo di lavaggio. Non dimenticare che hai un po 'di tempo, ma non agitarti. Lavare in sequenza il corpo del bambino, iniziando dal collo, dal torace e dalle braccia e terminando con le gambe e la schiena. Risciacquare l'eventuale schiuma e sapone rimanenti mentre si raccoglie acqua dal bagno. Non è necessario utilizzare un detergente ogni giorno se si lava bene la pelle sotto il pannolino ogni volta che si cambia.

La testa del bambino dovrebbe essere lavata per ultima. Con delicati movimenti massaggianti dal viso, applica shampoo o schiuma sui capelli, un po 'di schiuma e risciacqua immediatamente con acqua pulita, evitando che l'acqua penetri nel viso. Dopo il bagno, sciacquare il corpo del bambino con un decotto delle erbe selezionate (è meglio prepararlo in una brocca in anticipo). La temperatura del brodo può essere leggermente inferiore alla temperatura del bagno principale. Infine, risciacqua il viso del bambino con acqua bollita pulita.

Dopo il bagno, avvolgi immediatamente il bambino in un asciugamano caldo, assicurati di coprirlo.

Bene, tutto qui, non c'è niente di sbagliato nel nuoto. Ora è il momento di iniziare le seguenti procedure.

Pulisci e cura la ferita ombelicale

La pelle delle briciole deve essere bagnata e non asciugata nel senso letterale della parola. Vale la pena partire dalla testa e poi camminare attraverso tutto il corpo, senza ignorare una singola piega. Dopo aver rimosso tutta l'umidità possibile dalla pelle, è necessario lubrificare la pelle del bambino con latte o crema idratante e trattare la ferita ombelicale. Per fare ciò, rimuovere le croste essiccate con un batuffolo di cotone precedentemente inumidito con acqua ossigenata. Spingendo delicatamente i bordi della ferita, elaborala con alcuni tocchi di verde. In effetti, tutto qui. Puoi iniziare a vestire tuo figlio.

Come fare il bagno a un bambino? È possibile fare il bagno a un bambino ogni giorno?

È dannoso fare il bagno a un bambino ogni giorno? O viceversa: è dannoso non bagnarlo affatto? Quante volte alla settimana vale la pena fare il bagno a un neonato? Il primo bagno di un bambino di solito si verifica il primo giorno dopo l'arrivo di una madre appena coniata dall'ospedale. Il bambino non viene fatto il bagno troppo a lungo: basta immergerlo e sostenerlo. Ora ci sono accessori speciali per tappetini da bagno in schiuma per bambini. È conveniente diffondere il bambino su di esso e condurre procedure idriche. Si consiglia di fare il bagno in un neonato in acqua a 37-38 gradi. Nei giorni seguenti, la temperatura può essere ridotta, ma solo fino a 24 gradi, non inferiore.

Se questo è il primo bagno, il cordone ombelicale del bambino non è guarito fino alla fine, poiché lo scarico di un bambino sano si verifica il quarto giorno dopo la nascita, è necessario aggiungere un po 'di decotto di camomilla in un po' d'acqua, quindi il bagno avrà anche un effetto terapeutico.

Ci sono molte opinioni su come fare il bagno al tuo bambino. Alcuni credono che il bagno di un neonato sia necessario quotidianamente, molti sono fiduciosi che tale bagno danneggi il corpo dei bambini, lavando via lo strato protettivo dalla pelle del neonato. Come madre di due figli, penso che la scelta del numero di procedure idriche sia una questione per ogni singola famiglia. Se abitui il tuo bambino al bagno quotidiano, non c'è nulla di sbagliato in questo, perché non devi sempre lavare il tuo bambino con strumenti speciali che influenzeranno negativamente la tua pelle delicata. Puoi fare il bagno al tuo bambino in acqua e senza schiume o shampoo. Ad esempio, quando il bambino ha un bambino fino a 4 mesi, puoi fare il bagno a giorni alterni. Il bambino non può essere sporco, perché c'è ancora il lavaggio dopo aver cambiato il pannolino, quindi non è necessario fare il bagno quotidianamente al neonato.

Fare il bagno sicuro

Se il bambino non riesce a sedersi da solo, è ancora troppo piccolo, dovresti essere presente quando fai il bagno ogni secondo. Quando il bambino ha imparato a sedersi, molte persone pensano che possa essere lasciato per un minuto. Questo è proibito Il bambino può scivolare in qualsiasi momento e persino la supervisione di un bambino più grande non aiuterà a evitare la tragedia. Dopotutto, il bambino più grande potrebbe non reagire in tempo. Il bambino deve sempre essere sorvegliato da un membro della famiglia adulto nel bagno..

Video come fare il bagno a un bambino

Può un bambino tuffarsi mentre nuota?

Puoi immergere un bambino se un adulto gli insegna a farlo. Innanzitutto, il bambino deve abituarsi a ciò che si tuffa dopo un forte comando: "Immergiti!", Ad esempio. A poco a poco, il bambino si abituerà al fatto che, precisamente, questa frase indica che la respirazione deve essere trattenuta. Se fai il bagno al tuo bambino in bagno, immergiti per la salute e non preoccuparti che l'acqua penetri nelle orecchie. Hanno zolfo protettivo, che non consente all'acqua di penetrare nel condotto uditivo.

È possibile andare con un bambino in uno stabilimento balneare o in una sauna?

La sauna per il bambino non è desiderabile. A causa della differenza di temperatura, può verificarsi la probabilità di sviluppare otite media. Il bagno è più sicuro per il bambino. Il bagno non può essere più di 1 volta al mese.

Quando fare il bagno a un bambino?

Non esiste un momento esatto in cui fare il bagno al bambino. Questo dovrebbe essere fatto a vostro piacimento. Se è conveniente la sera, il bambino si abitua e aspetta una nuotata serale per mangiare bene e dormire sonni tranquilli. Se abitui un bambino alle procedure dell'acqua mattutina, dopo aver dormito il bambino lo aspetterà per rallegrarsi prima di raggiungere nuovi traguardi e fare una buona colazione. Insegna a tuo figlio a nuotare prima di coricarsi, il bambino mangerà bene a pranzo e si addormenterà profondamente dopo il bagno nel pomeriggio. Solo ogni singola famiglia sceglie il proprio programma personale e lo offre al proprio bambino..

È possibile fare il bagno a un bambino malato o malato?

Se il bambino ha una temperatura elevata, non puoi lavarlo. Dopotutto, qualsiasi ipotermia porterà a conseguenze negative e minaccia di complicare il processo della malattia. Se il bambino ha un leggero naso che cola e l'estate è nel cortile, allora il bambino può essere acquistato, ma non per molto. Una leggera doccia calda non comporterà complicazioni con un lieve raffreddore. Se dopo il bagno il bambino inizia a sentirsi peggio, il bagno deve essere annullato per un po 'fino a quando il bambino non è completamente guarito.

Fai il bagno al tuo bambino in salute e lascia che il bambino riceva solo piacere e benefici dal processo di balneazione.

Attenzione! L'uso di medicinali e integratori alimentari, nonché l'uso di metodi terapeutici, è possibile solo con l'autorizzazione di un medico.

Quando posso usare il sapone per fare il bagno a un neonato

L'aspetto del bambino è un evento importante nella vita di ogni coppia. Ma oltre alla gioia, comporta molti problemi. Ad esempio, la cura quotidiana per briciole delicate.

Molti nuovi genitori affrontano una serie di difficoltà durante il loro primo bagno. Dopotutto, non è solo necessario scegliere una temperatura confortevole, ma anche decidere se è possibile aggiungere prodotti speciali per il bagno, se è consentito utilizzare il sapone per bambini?

Queste domande non sono complicate, ma importanti. Pertanto, è necessario conoscere la risposta a loro..

Posso usare il sapone quando faccio il bagno a un neonato

Nei neonati, la pelle è sottile, delicata. Ciò richiede un'attenzione speciale nella scelta dei prodotti da bagno, perché non dovrebbero danneggiare il bambino. Pertanto, molti pediatri sconsigliano l'uso del sapone durante le prime settimane dopo la nascita, anche se è etichettato "Baby".

È possibile bagnare un bambino con il sapone? Puoi, ma non è necessario farlo spesso. Durante i primi sette giorni dopo il ritorno dall'ospedale, il bagno dovrebbe essere fatto senza detergenti. Quindi puoi usare il sapone non più di due volte a settimana.

Secondo la maggior parte dei pediatri, fino a quando il bambino non inizia a muoversi attivamente, gattonare, non sente il bisogno di fare il bagno con il sapone. Ciò è dovuto al fatto che nei neonati, le ghiandole sudoripare funzionano in modo diverso. Pertanto, nuotare in acqua calda bollita è sufficiente per i bambini.

E i lavaggi? Qui la situazione è diversa. Il bambino deve essere lavato con sapone dopo ogni feci. Dopo aver completato la procedura, il culo dovrebbe essere macchiato con un morbido asciugamano di spugna e applicare olio per bambini o crema su di esso..

Molte persone sono interessate a: "È possibile sostituire un sapone forfettario con sapone liquido e bagnare un bambino con esso?". Il prodotto liquido non differisce nella composizione dalla massa, quindi puoi usarlo solo se le briciole sono gravemente consumate. Durante le procedure igieniche quotidiane, puoi farne a meno.

Importante! Il bagno frequente del bambino con l'uso di detergenti può danneggiare non solo la pelle del bambino, ma anche la sua salute.

Quando e quale sapone usare

Per mantenere l'igiene, non è possibile abbandonare completamente l'uso di prodotti per la pulizia. Dopotutto, se l'intestino del bambino funziona normalmente, maccherà i pannolini più di una volta al giorno. La cosa principale è scegliere il sapone giusto, in modo da non danneggiare la salute delle briciole:

  1. Se decidi di fare il bagno al bambino fino a un anno usando il sapone, allora è meglio scegliere l'opzione liquida. È più comodo da usare, non si secca, non scivola nelle mani durante le procedure dell'acqua. È importante che la composizione non contenga ingredienti artificiali. Inoltre, al momento dell'acquisto, prestare attenzione alla presenza dell'iscrizione "Non provoca allergie".
  2. Il bambino ha un anno? Quindi puoi tranquillamente scegliere un pezzo di sapone. Combatte perfettamente l'inquinamento, uccide i batteri e ha un effetto antisettico. Gli svantaggi includono il fatto che si secca, scivola fuori mano. Alcuni prodotti possono causare pelle secca..
  3. Inoltre sono in vendita gel speciali per il bagno dei neonati. Ma non dovrebbero essere usati più di una volta alla settimana. Devi scegliere un gel inodore con una texture trasparente.
  4. Puoi usare lo shampoo per bambini per lavare la testa del bambino. È ipoallergenico, si prende delicatamente cura dell'epidermide della testa, è efficace nel combattere le croste che si formano nella maggior parte dei bambini dopo la nascita.
  5. Non dimenticare i rimedi popolari: un decotto tanaceto, una soluzione debole di permanganato di potassio. Non solo combattono l'inquinamento, ma hanno anche un effetto antisettico.

Perché non puoi abusare del sapone: le regole del bagno di un bambino

Qualsiasi prodotto cosmetico, anche appositamente progettato per la pelle delicata di un bambino, contiene componenti essiccanti. Inoltre, questi ingredienti dissolvono gradualmente il film grasso che copre l'epidermide. Ciò riduce le proprietà protettive della pelle.

Poiché la pelle perde il suo film protettivo, diventa più vulnerabile agli effetti negativi di batteri e virus. Con l'uso frequente di saponi, gli ingredienti essiccati causano prurito, desquamazione. Pertanto, è importante applicare una crema per bambini o olio dopo ogni bagno.

I prodotti di scarsa qualità possono contenere una varietà di sostanze sintetiche. Hanno un effetto negativo sull'epidermide e con un uso frequente possono causare danni significativi alla salute del bambino.

Anche gli odori forti influiscono negativamente. Se il sapone da bar ha un colore brillante, ha un forte odore, non è adatto ai bambini. Anche se il produttore ha etichettato il prodotto come "For Children".

La procedura di balneazione delle briciole non merita meno attenzione:

  1. Per prima cosa devi preparare le cose necessarie: asciugamano, sapone, scivolo per il bagno, salvietta, decotto di erbe.
  2. Successivamente, è necessario riscaldare l'acqua a una temperatura confortevole - 37 gradi. Prima di questo, dovrebbe essere bollito. Quindi eviti l'irritazione della pelle.
  3. Non posizionare bruscamente il bambino nella vasca da bagno. Devo lasciarlo abituare all'acqua.
  4. Fino a quando il bambino compie un mese, la procedura non deve superare i dieci minuti. Ulteriore tempo di balneazione può essere aumentato fino a 30 minuti.

Lascia che il nuoto sia un altro gioco interessante per le briciole. Quindi non avrà paura e le procedure idriche saranno per lui intrattenimento.

Il bambino in casa è una grande gioia e molta responsabilità. Dopotutto, dovrebbe essere attentamente, adeguatamente curato, dato il tempo per i giochi, l'alimentazione, il bagno. Solo in questo modo il bambino crescerà sano e felice. Ma se hai dubbi sui prodotti per l'igiene, è meglio cercare l'aiuto qualificato di un pediatra.

Fare il bagno a un neonato: risposte alle domande principali

Cosa è necessario per fare il bagno a un bambino?

  • Bagno per bambini: per fare il bagno a un bambino (specialmente nei primi giorni di vita, fino a quando la ferita ombelicale non è guarita), un bagno speciale per bambini dovrebbe essere in casa. Ora puoi trovare diversi tipi di bagni: con scivolo, anatomico, classico, con lati larghi, con una fodera in schiuma.
  • Termometro per bambini per acqua. All'inizio, fino a quando non impari a determinare la temperatura dell'acqua in base alle sensazioni, per fare il bagno a un neonato, dovresti usare un termometro per bambini per l'acqua, perché per un bagno confortevole il bambino ha bisogno di acqua calda 36,8 - 37 ° C. Successivamente, puoi facilmente controllare la temperatura dell'acqua facendo cadere un gomito nella vasca per questo. Se non senti né caldo né freddo, allora l'acqua alla giusta temperatura.
  • Scivolo (amaca) per nuotare Con un dispositivo così conveniente, sarai sicuro che il bambino non scivolerà nella vasca da bagno. Quando si sceglie uno scivolo, è meglio dare la preferenza a un letto di tessuto molle, senza velcro, in modo che la pelle delicata delle briciole non si sfreghi durante le procedure dell'acqua.
  • Cosmetici per bambini per il bagno La composizione di prodotti cosmetici per neonati non dovrebbe includere allergeni, coloranti artificiali, profumi e sostanze contenenti alcol. Invece, ingredienti esclusivamente naturali. Non ha senso acquistare gel, schiuma e sapone: sono tutti intercambiabili. La migliore via d'uscita è un prodotto da bagno che può essere usato per lavare non solo il corpo, ma anche la testa del bambino. La composizione di un tale prodotto è la più morbida e innocua possibile per la pelle e i capelli. Si consiglia di utilizzare cosmetici non più spesso di un paio di volte a settimana.
  • Morbido spugna e guanto (guanti).

Ora puoi trovare i kit da bagno già pronti sotto forma di un grande angolo asciugamano in spugna con un cappuccio per la testa del bambino. Un guanto da bagno viene fornito con un asciugamano, che pulisce delicatamente e accuratamente la pelle del bambino. Ideale dopo aver fatto il bagno. L'asciugamano assorbe perfettamente l'umidità e impedisce al bambino di congelarsi.

  • Brocca per acqua di risciacquo pulita (dopo il bagno)
  • Cerchio per nuotare sul collo: con il cerchio sul collo, il bambino può rimanere più a lungo in acqua, quindi il nuoto diventerà non solo una procedura di igiene quotidiana, ma anche l'opportunità di nuotare. In questo caso, il bambino lavorerà con i muscoli, spruzza energia e scherza. L'uso di un cerchio sul collo può essere controindicato in alcune malattie del sistema muscoloscheletrico, quindi, prima di organizzare un allegro nuoto con un collare per un neonato, dovresti assolutamente discuterne con un pediatra.

Come organizzare il primo bagno di un neonato?

  • Quindi, prima di ogni bagno, è necessario eliminare tutte le correnti d'aria, preparare i vestiti per il bambino dopo il bagno e anche preparare nelle vicinanze tutti gli articoli necessari per il bagno.
  • Successivamente, è necessario lavare a fondo il bagno con acqua calda e sapone e scottare con acqua bollente.
  • Poiché la ferita ombelicale non è ancora guarita nel neonato, l'acqua di balneazione deve essere prima bollita (i medici raccomandano di bollire l'acqua per le prime due settimane di vita del bambino).
  • Attendere che l'acqua bollita si raffreddi a 36,6-37 ° C. La temperatura dell'aria nella stanza non deve superare i 25-26 ° C. Stando in acqua, il bambino non dovrebbe provare disagio.
  • Alcuni pediatri raccomandano di aggiungere permanganato di potassio all'acqua per la disinfezione, ma il permanganato di potassio uccide i batteri solo in una soluzione concentrata e il permanganato di potassio altamente diluito per il bagno dei neonati non ha l'effetto disinfettante necessario.

Invece del permanganato di potassio, puoi e dovresti aggiungere un'infusione di una serie che non secca la pelle e guarisce le eruzioni cutanee. Preparare un brutto è semplice: al mattino versare 1 litro di acqua bollente 30 grammi di raccolta secca, coprire bene e insistere fino alla sera. Di sera, usa mezzo litro di decotto in un piccolo bagno. Si scopre l'infusione per un bagno. Puoi anche cucinare infusi di camomilla, celidonia e calendula.

  • Fino a quando la ferita non è guarita sull'ombelico, il bambino non deve essere completamente immerso in acqua, i primi bagni non dovrebbero durare più di 5-7 minuti. Tuttavia, se il bambino piangeva mentre faceva il bagno, il bagno non dovrebbe essere continuato. Calma il bambino e trasferisci la procedura.
  • Il bambino deve essere immerso finemente, puoi pre-avvolgere il bambino con un pannolino sottile per evitare la paura del bambino dal contatto con l'acqua.
  • All'inizio, dovresti fare il bagno al tuo bambino solo con le mani, senza usare salviette e spugne. Un prodotto da bagno deve essere selezionato tenendo conto delle condizioni della pelle del bambino.
  • Quindi, procedi al processo stesso: tieni il bambino con due mani, una tiene la testa e le altre natiche. A partire dalle gambe, immergere gradualmente il bambino in acqua. Il torace, il collo e la testa dovrebbero rimanere in alto. Risciacquare accuratamente il seno e altre parti del corpo. Assicurati di lavare le aree della pelle dietro le orecchie, le ascelle, le penne, i pugni che si aprono, l'inguine. Non dimenticare i genitali. Le ragazze vengono lavate dall'alto verso il basso. Nei ragazzi, sotto i testicoli. È meglio lavare la testa del bambino per ultima, in modo che non abbia il tempo di congelarsi. Insapona la testa e risciacqua delicatamente dalla fronte verso il basso (non lasciare che sapone o acqua penetrino negli occhi del bambino).
  • Tiriamo fuori il bambino e sciacquiamo con acqua pulita e pre-preparata dalla caraffa. Per l'estinzione, l'acqua può essere leggermente più fredda di 1-1,5 ° C rispetto all'acqua del bagno.
  • al contenuto ↑

    Cosa fare dopo il nuoto?

    Non è necessario avvolgere il bambino in un asciugamano morbido, asciugare il corpo del bambino solo con un asciugamano senza strofinarlo. Successivamente, è necessario lasciar riposare il bambino per 5-10 minuti. In questo caso, non è necessario preriscaldare troppo l'aria nella stanza, altrimenti non avrà senso indurire.

    I pediatri ritengono che 22-25 ° C sia la temperatura ottimale per tali procedure. Dopo che il bambino è completamente asciutto, trattare le pieghe con crema per bambini, olio o polvere per evitare l'eruzione da pannolino. Applicare il talco solo sulla pelle completamente asciutta, altrimenti, sotto l'influenza dell'umidità, rotolerà e si ostruirà in pieghe, causando ancora più irritazione.

    Dopo la procedura di bagno, è necessario elaborare l'ombelico, solo prima che sia necessario lasciarlo asciugare. Prendi il perossido di idrogeno (3%), ma la clorexidina o la miramistina sono migliori. Cadere nella ferita ombelicale usando una pipetta. Se non è a portata di mano, utilizzare un batuffolo di cotone immerso nella preparazione e pulire l'ombelico. Rimuovere le croste imbevute. Questo può essere fatto solo se si separano bene. Al momento, i pediatri sconsigliano vivamente di trattare l'ombelico con una foglia verde. Non coprire l'ombelico con intonaco o avvolgerlo con una benda; questo può causare la crescita di batteri patogeni, che successivamente porteranno a infezione. È importante fornire a quest'area un accesso costante all'aria. Dopo le procedure, vesti e dai da mangiare al bambino.

    Quanti anni ha fare il bagno a un bambino ogni giorno e perché?

    Le procedure idriche per il bambino sono senza dubbio benefiche.

    Un bambino che intorpidisce mangia meglio e si addormenta più velocemente.

    Con il bagno adeguato, si verifica un processo di indurimento, a causa del quale il bambino ha meno probabilità di ammalarsi.

    Ma tutto ciò non significa che i bambini debbano essere lavati il ​​più spesso possibile..

    Devo fare il bagno a un bambino ogni giorno?

    Inoltre, nelle famiglie che cercano condizioni sterili per il loro bambino, le malattie si manifestano più spesso, in particolare le malattie allergiche.

    Pertanto, i pediatri russi consigliano di fare il bagno ai bambini di età inferiore a 6 mesi non più di una volta al giorno o anche meno.

    Considerando che i bambini difficilmente si sporcano, lavarsi e lavarsi è sufficiente. Ci sono salviettine umidificate per mani e viso e per la prevenzione dell'eruzione da pannolino è necessario assicurarsi che il bambino non si trovi in ​​un pannolino bagnato.

    Quanti mesi per fare il bagno a un bambino ogni giorno?

    In generale, le raccomandazioni internazionali sono le seguenti: i bambini vengono lavati ogni giorno fino a sei mesi, da 6 mesi a un anno, a giorni alterni e dopo un anno, una volta ogni due o tre giorni.

    Se lo scopo del bagno è un effetto temperante, allora devi fare il bagno ogni giorno.

    Dopo aver scaricato il neonato, è importante monitorare la ferita ombelicale, quindi se passi il bagno nei primi 10-15 giorni, quindi con molta attenzione.

    Frequenza del bagno: raccomandazioni sull'età

    Un bambino piccolo viene lavato non più di una volta al giorno. Se il bambino è sporco, viene lavato sotto l'acqua corrente. Nei mesi estivi, nel calore del bambino, fanno il bagno più spesso per evitare il surriscaldamento del corpo. In inverno, puoi accendere il riscaldamento finché il bambino non è vestito.

    Per quanto riguarda il tempo di balneazione, viene eseguito o 30 minuti prima di ricevere la scrittura o dopo 40-50 minuti dopo l'alimentazione.

    Molte persone preferiscono sottoporsi a trattamenti con acqua prima dell'alimentazione serale..

    Ciò contribuisce a un sonno del bambino più forte, tuttavia ci sono bambini che al bagno eccitano, al contrario, quindi ogni bambino deve scegliere il "suo" tempo.

    In termini di durata, il bagno inizia da 3 minuti, il giorno successivo viene esteso a 5 e quindi è già portato a 15-20 minuti.

    In generale, come con l'ora del bagno, l'ora del bagno dovrebbe essere individuale. Se al bambino piace nuotare, puoi sguazzare più a lungo, soprattutto, non raffreddare troppo il bambino. Monitoriamo anche la pelle: arrossamento, secchezza e desquamazione - un segnale della necessità di interrompere le procedure idriche. Se il bambino è malato, non è consigliabile piantarlo in acqua calda per evitare il surriscaldamento. La temperatura del bambino davanti al bagno non dovrebbe essere superiore a 37,5 gradi e, invece di fare il bagno, il bambino viene lavato sotto la doccia.

    La temperatura dell'aria nel bagno dovrebbe essere di 19-20 gradi nei primi tre mesi. In futuro, tali precauzioni non sono necessarie, ma, naturalmente, non è necessario disporre le bozze in bagno.

    Prima di fare il bagno, preparano tutte le cose necessarie in modo da non essere distratti dalla procedura e vanno con un bambino bagnato per una cosa dimenticata. La temperatura dell'acqua per il neonato è selezionata a circa 34 gradi. Lo controllano con un termometro, non basandosi solo sulle proprie sensazioni dall'acqua..

    Entro un mese può essere ridotto di 2 gradi, in due mesi per un bambino la temperatura ottimale sarà di 28-30 gradi. Una buona procedura di indurimento è di sciacquare con acqua fredda dopo il bagno: in primo luogo, la differenza di temperatura dovrebbe essere di almeno 1 grado, quindi portare gradualmente a 22 gradi. In questo caso, non versare troppo acqua in modo che il bambino non si spaventi. Un'altra opzione: dopo il bagno, senza strofinare con un asciugamano, bagnare accuratamente i luoghi bagnati e disporre il bambino con un bagno d'aria.

    Il miglior indicatore di ciò che dovrebbe essere l'acqua è il comportamento del bambino. Se piange, forse l'acqua è troppo fredda o calda, se è immobile - troppo calda. In modo ottimale, se il bambino si sta muovendo attivamente in acqua.

    Nell'acqua di balneazione, in particolare il primo, non è consigliabile aggiungere shampoo aromatizzati o oli essenziali.

    L'acqua bollente non è necessaria, per il bagno delle briciole più piccole, è adatto anche il solito dal rubinetto. Il permanganato di potassio inoltre non è necessario.

    Se l'acqua è di scarsa qualità, è possibile utilizzare i filtri dell'acqua. Prima di fare il bagno, il bagno viene lavato accuratamente, ma non usando prodotti chimici. Soda e acqua bollente per trattare il bagno saranno sufficienti.

    Il bagno può essere effettuato in un bagno per adulti, a condizione che non sia utilizzato da persone diverse dai genitori. Fino a 4 mesi, è consigliabile fare il bagno in un bagnetto. Questo è molto più conveniente per i genitori e anche il bambino non ha bisogno di molto spazio per divertirsi nell'acqua. Dopo 2 mesi, puoi già eseguire esercizi speciali per il nuoto, che aggiungeranno immunità al bambino.

    Immergendo il bambino nell'acqua, viene tenuto in modo che la testa del bambino poggi sull'avambraccio del genitore e le ascelle siano tenute con le mani. Lavare delicatamente tutte le pieghe, iniziando dal collo e finendo con il cavallo. Presta attenzione agli spazi interdigitali. Lavare i capelli nell'ultima curva, in modo che il bambino non si sieda con i capelli bagnati.

    Per il bambino vengono acquistati speciali farmaci ipoallergenici con un valore neutro: shampoo o gel per bambini. Ogni giorno non hanno bisogno di essere lavati, poiché la pelle del bambino contiene già un film che protegge il corpo dalle infezioni. Inoltre, l'abuso di sapone sovrasta la pelle e distrugge le ghiandole sebacee. Le salviette possono ferire facilmente la pelle delicata, quindi è meglio usare una spugna morbida o un tovagliolo di flanella. In ogni caso, dovrebbe essere una spugna individuale. Gli shampoo non vengono utilizzati più di una volta alla settimana. Allo stesso tempo, si lavano i capelli con ogni bagno, migliorando la circolazione del cuoio capelluto.

    Dopo un anno, il bambino potrebbe avere paura dell'acqua. Ciò può essere dovuto al disagio, ad esempio, se il sapone entra negli occhi..

    Ora puoi acquistare una visiera speciale per gli occhi del bambino o trovare istruzioni su come realizzarlo da solo.

    Il bambino avrà sensazioni più piacevoli se, durante il bagno, i genitori si comportano in modo calmo e gentile.

    All'età di 1,5 anni, puoi gradualmente abituare il bambino all'anima. È particolarmente utile per i bambini inattivi con scarso appetito. Puoi fare una doccia ogni giorno e un bagno è sufficiente 1-2 volte a settimana, combinandolo con il lavaggio dei capelli.

    All'età di due anni, fare il bagno per un bambino è già un gioco divertente e la sua durata aumenta a mezz'ora. A questa età, è opportuno lavarsi dopo una passeggiata serale, quando il bambino gioca abbastanza e torna a casa sporco. La temperatura dell'acqua del bagno è di circa 28-30 gradi e la temperatura dell'aria è di circa 21. Entro questi anni, puoi già dare al bambino una salvietta in modo che impari a lavare.

    Puoi già usare schiume per bambini e gel da bagno, ma dovresti astenervi dai sali cosmetici. Usiamo il sapone più spesso, ma non tutti i giorni. È ancora praticato il versamento con acqua fresca pulita fino a 21 gradi. Dopo il bagno, il bambino viene coperto con un asciugamano di spugna e cancellato.

    I bagni con valeriana o motherwort aiuteranno con esaurimento nervoso e insonnia. Le erbe non devono essere maltrattate, poiché seccano la pelle.

    Il bagno in acque aperte inizia a 2 anni a una temperatura dell'aria di 25-26 gradi e una temperatura dell'acqua di 23. È preferibile fare il bagno al mattino. Puoi anche iniziare a nuotare nel mare a partire da 2 anni..

    All'età di 6 a 11 anni, puoi lavare almeno una volta alla settimana. Inoltre, puoi fare una doccia se il bambino è andato in piscina, ha sudato o si è sporcato.

    A partire da circa 11 anni, è necessario lavarsi più spesso, poiché la pelle diventa più grassa. La doccia viene effettuata quotidianamente, in aggiunta dopo uno sforzo fisico. Lo shampoo porta le stesse raccomandazioni degli adulti..

    Ne vale la pena bagnare il bambino con una molletta sull'ombelico: consigli per il pediatra

    Se è possibile fare il bagno a un neonato con una molletta sull'ombelico, ci sono due opinioni diametralmente opposte. Alcuni pediatri consigliano di fare il bagno al bambino fin dai primi giorni di vita, altri non raccomandano di immergersi completamente in acqua fino a quando la ferita ombelicale non guarisce. Quale posizione scegliere - i genitori decidono. La condizione principale è che le procedure idriche non danneggino il bambino.

    Da questo articolo imparerai

    Regole importanti

    Se mamma e papà, seguendo le raccomandazioni del Dr. Komarovsky, escludevano un completo bagno del bambino fino a quando la ferita ombelicale non è completamente guarita, quindi eseguono lo sfregamento quotidiano del corpo con un panno umido o tovaglioli.

    Con una posizione attiva sulla questione del bagno di un neonato, i genitori dovrebbero aderire alla regola principale: l'immersione in acqua è consentita solo se l'ombelico guarisce normalmente, senza complicazioni.

    È interessante. Le mollette da bucato (morsetti) sono state usate negli ospedali di maternità relativamente di recente, prima che il cavo fosse bendato con un panno o filo di seta. Una molletta è un prodotto in plastica lungo 3-6 cm che fissa l'estremità rimanente del cordone ombelicale.

    Molto spesso, i residui del cordone ombelicale possono sanguinare. Questo è uno stadio completamente naturale nella formazione di una crosta di sangue. È possibile fare il bagno al bambino in questa situazione, ma con particolare attenzione, senza toccare la molletta.

    Se l'ombelico sanguina costantemente, anche dopo che è stato trattato con antisettici e sono trascorse due settimane dalla nascita delle briciole, è necessario consultare un pediatra. La ferita ombelicale può essere chiusa per diversi motivi (trattamento improprio, malattie del sangue in un bambino, vasi fragili) e un medico dovrebbe capirli.

    Importante! In nessun caso è necessario svitare o rimuovere da soli la molletta da bucato, anche se è praticamente caduta (o, al contrario, non si stacca da molto tempo). Tali azioni possono portare a gravi emorragie..

    A volte la molletta può cadere da sola durante il nuoto. In questo caso, il panico non è necessario. È necessario, come al solito, eseguire il trattamento e nei giorni seguenti osservare come la guarigione della ferita ombelicale.

    Per evitare danni alla pelle delicata del bambino, la maggior parte dei medici non consiglia l'uso del permanganato di potassio da aggiungere all'acqua durante il bagno del neonato. Se viene superata la concentrazione desiderata, una soluzione di permanganato di potassio può essere dannosa.

    Il contatto con cristalli insolubili della sostanza provoca ustioni. Quando si usano decotti a base di erbe, è anche necessario essere vigili e monitorare le reazioni cutanee. Se iniziano le reazioni allergiche, le erbe non si aggiungono più.

    Come fare il bagno

    Per la prima volta, il bambino viene completamente sciacquato in ospedale, immediatamente dopo la nascita. Naturalmente, questa procedura è spiacevole per le briciole. Affinché il bagno di un neonato con una molletta ombelicale sia comodo, dando gioia al bambino e ai genitori, dovresti prepararti. Per le procedure idriche a casa, avrai bisogno di:

    1. Bagnetto. Non è consigliabile fare il bagno a un bambino con un ombelico non guarito in un bagno condiviso a causa dell'elevato rischio di infezione.
    2. Risciacquare il secchio. È impossibile annaffiare il bambino dalla doccia, poiché l'acqua bollita viene utilizzata bollita.

    Il bagno del bambino viene preferibilmente effettuato in bagno, con la porta aperta, in modo che non vi sia una forte differenza di temperatura tra le stanze. È possibile eseguire correttamente le procedure dell'acqua seguendo le istruzioni dettagliate:

    1. Pulire accuratamente la vasca da bagno, gli apparecchi speciali e i giocattoli, se utilizzati. Dopo il bagno, vengono anche lavati bene con sapone da bucato..
    2. Bollire abbastanza acqua per riempire il bagno e il contenitore in cui si troverà l'acqua di risciacquo. Controllare la temperatura con un termometro.
    3. Se viene utilizzato uno scivolo (sdraio), viene inserito nella vasca da bagno.
    4. Avvolgi il bambino in un pannolino pulito e abbassalo delicatamente nell'acqua. Allo stesso tempo, si dovrebbe parlare affettuosamente con il bambino in modo che non provi eccitazione. Non fare movimenti improvvisi, emettere suoni forti.
    5. Se il bambino fa il bagno senza dispositivi speciali, allora la parte posteriore della testa deve essere costantemente tenuta con una mano.

    Durante il bagno, è necessario tenere costantemente il bambino per il collo e la testa in modo che l'acqua non penetri nel viso e nelle orecchie. I trattamenti con l'acqua dovrebbero essere piacevoli per il bambino. Se per la prima volta il bambino avverte disagio o paura, in seguito potrebbe avere paura di nuotare e piangere quando è immerso in acqua.

    A condizione che il bambino sia assolutamente sano, è possibile iniziare l'indurimento fin dai primi giorni di vita. Per fare ciò, abbassare la temperatura dell'acqua di versamento di un grado ogni tre giorni, fino a raggiungere i 30-28 ° C.

    Puoi nuotare il bambino con una molletta sul resto del cordone ombelicale ogni giorno. Si consiglia l'uso di shampoo e sapone non più di 1-2 volte a settimana. Dovrebbero essere progettati per i bambini e avere un pH neutro..

    È possibile bagnare l'ombelico durante il bagno

    In risposta alla domanda principale - è possibile bagnare l'ombelico di un neonato durante il bagno - i pediatri sono unanimi.

    Raccomandano di evitare l'ingresso di acqua nella ferita ombelicale. È severamente vietato strofinare e insaponare l'ombelico con una molletta o attaccare con un cerotto.

    La chiusura della regione ombelicale non protegge dalle infezioni e non limita l'accesso all'acqua durante il bagno. Tale "precauzione" ritarderà solo il momento in cui la molletta dovrebbe cadere.

    L'umidità si accumula sotto il cerotto, il che contraddice il principio di base della cura adeguata della ferita ombelicale: deve essere asciutta. Inoltre, il costante attaccamento del cerotto può causare irritazione della pelle delicata del bambino e provocare l'infezione del cordone ombelicale.

    Quando l'ombelico finalmente guarisce ed è coperto da un epitelio, può essere immerso senza restrizioni, con il permesso del pediatra. Puoi usare l'acqua corrente per nuotare. Il processo di balneazione diventerà più attivo e più lungo per il bambino.

    Quando non puoi fare il bagno a un bambino con una molletta

    La durata della clip con il cordone ombelicale dipende dalle caratteristiche individuali del bambino. Tuttavia, se ciò non accade dopo 10-14 giorni, le procedure idriche dovrebbero essere astenute. Un medico viene urgentemente chiamato da un bambino.

    È necessario anche un esame fisico se compaiono i seguenti sintomi:

    1. segni di infiammazione della ferita ombelicale: edema, arrossamento, dolore, secrezione;
    2. l'ombelico è costantemente ricoperto da un rivestimento appiccicoso;
    3. frequente sanguinamento del cordone ombelicale;
    4. odore sgradevole dall'ombelico;
    5. aumento generale o locale della temperatura corporea;
    6. segni di intossicazione (scarso sonno, abbandono del torace o della bottiglia, letargia, nausea, ecc.).

    Questi segni sono caratteristici dell'infiammazione. Il processo di infezione senza un trattamento adeguato causa gravi complicazioni. Pertanto, quando vengono rilevati i suddetti sintomi, il bagno del bambino viene definitivamente annullato.

    IMPORTANTE! * quando si copiano i materiali degli articoli, assicurarsi di indicare il collegamento attivo alla fonte: https://razvitie-vospitanie.ru/uhod/kupat_s_prishhepkoj.html

    Se ti è piaciuto l'articolo, ti piace e lascia il tuo commento qui sotto. La tua opinione è importante per noi.!

    Come fare il bagno a un neonato: le regole più importanti di questa procedura

    La domanda "Come fare il bagno correttamente a un neonato" si divide in diversi componenti: in quale bagno, acqua (con o senza erbe), a quale temperatura, con o senza detergenti. I genitori inesperti, inoltre, sono preoccupati per la sicurezza del bambino: cosa succede se scivola fuori e annega, si surriscalda o si raffredda?

    Credetemi, fare il bagno a un neonato non è affatto difficile e non fa paura. E anche se sei un giovane genitore senza esperienza, ricorda che passeranno pochissimi giorni e avrai il vero piacere di fare il bagno al bambino e goderti come all'omino piacciono le procedure acquatiche. E in modo che il bagno di un neonato in pratica segua tutte le regole, armati di una teoria e ottieni risposte alle domande più eccitanti.

    Primo bagno del bambino

    I pediatri moderni consentono di fare il bagno a un neonato il primo giorno dopo la dimissione dall'ospedale, senza attendere la guarigione della ferita ombelicale. Aspetta che la ferita ombelicale guarisca, è necessario solo se ci sono raccomandazioni speciali del medico e problemi con la guarigione, ad esempio, la ferita si bagna. Dopo aver lavato la ferita ombelicale, asciuga semplicemente con un asciugamano o un tovagliolo e tratta l'ombelico del neonato.

    Tempo per un neonato che fa il bagno

    Ogni bambino è individuale, quindi è necessario determinare il tempo per il bagno del bambino in base al comportamento del bambino. Di norma, fanno il bagno i neonati la sera, prima di nutrirsi di notte. Dopo le procedure idriche, si ritiene che i bambini si addormentino più saldamente. Fare il bagno al neonato sembra riportarlo nell'utero, pieno d'acqua e il bambino quindi si calma. Tuttavia, ci sono bambini che fanno il bagno eccitando, e mettere queste briciole a letto non è facile. Guarda il tuo bambino, se il bagno serale non è adatto a lui, fai il bagno nel pomeriggio o al mattino.

    Cosa fare il bagno a un neonato

    Relativamente di recente, i pediatri hanno raccomandato di fare il bagno a un neonato solo in un bagno individuale, avvolgendolo in un pannolino. L'avvolgimento del pannolino è stato spiegato dal fatto che il bambino è così più calmo: il tocco del pannolino gli ricorda lo stesso utero. Sì, i genitori sono così rilassati: il bambino non scivola e il rischio di "perderlo" in acqua diventa minimo.

    Tuttavia, le moderne vasche da bagno per bambini sono molto diverse: i produttori offrono vasche da bagno con schienale anatomico, modelli incorporati in un fasciatoio o una cassettiera per un neonato. Inoltre ci sono molti accessori: scivoli, sottobicchieri, cappelli, cerchi sul collo, sedili speciali e tappetini e applicazioni antiscivolo. Pertanto, nuotare nel pannolino dal punto di vista dello scivolamento perde la sua rilevanza. Inoltre, per i bambini che hanno paura del mare aperto e le madri che hanno paura di "perdere" il bambino in una grande vasca da bagno, recentemente è apparso un dispositivo speciale: un secchio per nuotare!

    Secondo l'idea dei produttori, bagnare il bambino in un tale secchio calma il bambino: nello spazio angusto del secchio e nell'acqua calda, il bambino si sente come lo stomaco di sua madre e si calma in pochi minuti. Un tale bagno porta il piacere del bambino, un bambino calmo gioca con l'acqua, sviluppando così le braccia e le gambe. Un altro vantaggio è che la domanda "Come fare il bagno a un neonato, se solo la mamma è in casa?" perde la sua gravità: fare il bagno a un bambino in un secchio del genere è conveniente anche per un genitore.

    Un bagno condiviso è adatto per fare il bagno a un neonato? Secondo molti pediatri moderni - sì, abbastanza. Fare il bagno al bambino con il papà ha dei vantaggi speciali (per la madre, il bagno è controindicato per qualche tempo dopo il parto). I vantaggi di tale bagno - nella "semina" della microflora della famiglia del bambino. Tuttavia, quando decidi di fare il bagno a un bambino in un bagno condiviso, ricorda che devono essere soddisfatte almeno due condizioni: il bagno condiviso non deve essere pulito con prodotti chimici, solo sapone per bambini e soda. E di particolare importanza è la qualità dell'acqua con cui si riempie il bagno.

    Cosa aggiungere all'acqua per fare il bagno a un neonato

    Come fare il bagno a un neonato - in acqua bollita o rubinetto; pulito o con l'aggiunta di permanganato di potassio, un decotto di erbe o prodotti da bagno per un neonato? I pediatri moderni rispondono a queste domande come segue:

    • non è necessario far bollire l'acqua e soprattutto aggiungere ad essa permanganato di potassio (ricordate, il permanganato di potassio può provocare gravi ustioni alla pelle delicata!);
    • un decotto di erbe non dovrebbe essere usato quotidianamente, solo se c'è qualche indicazione per questo (eruzione cutanea, irritazione sulla pelle);
    • Puoi usare cosmetici pronti per i neonati, che vengono venduti in una vasta gamma nelle farmacie. Ma assicurati di consultare un pediatra a riguardo - ti aiuterà a scegliere un rimedio in base agli obiettivi che stai affrontando..
    • usa sapone per bambini e prodotti speciali per fare il bagno ai bambini non più di due volte a settimana: asciugano la pelle delicata.

    Se il bambino ha la pelle molto secca, problematica, ci sono eruzioni allergiche, su raccomandazione di un pediatra (neonatologo in ospedale) è necessario acquistare uno strumento speciale per il bagno dei bambini con pelle problematica in farmacia.

    Ma la domanda se è possibile fare il bagno in un bambino nell'acqua del rubinetto è più complicata di quanto sembri. Il consiglio di non far bollire l'acqua per fare il bagno a un neonato appartiene ai pericoli dal punto di vista dei patogeni: distruggendo molti batteri mediante ebollizione, puoi fare un disservizio al bambino, perché molti batteri sono necessari per il corpo del bambino. Per quanto riguarda il pericolo di "prendere" qualche tipo di infezione, non dovresti aver paura di questo. Dopotutto, il bambino non beve l'acqua in cui fa il bagno..

    Un pericolo molto maggiore per il neonato è la composizione chimica dell'acqua. In particolare, il cloro, che purifica ancora la nostra acqua. Il fatto è che la pelle del bambino è molto sottile e assorbe facilmente tutto ciò che è contenuto nell'acqua. È chiaro che il cloro non è utile per la salute di un neonato, per dirla delicatamente. Pertanto, vale ancora la pena astenersi dal fare il bagno al neonato nell'acqua del rubinetto. L'uscita sta facendo il bagno al bambino non in acqua bollita (l'ebollizione non elimina il cloro), ma in acqua. pulito con un filtro domestico.

    Se il pediatra ha consigliato il decotto alle erbe

    Se il medico ha consigliato di fare il bagno al neonato in un decotto di erba, possono essere preparati come segue:

    • versare un bicchiere di spago (camomilla) nella padella, versare un litro di acqua bollente;
    • coprire e lasciare per 3-4 ore;
    • versare l'infuso risultante nella vasca da bagno attraverso un doppio strato di garza. Ricorda: il brodo dovrebbe essere fresco, ogni volta che fai l'erba per fare il bagno nel giorno delle procedure dell'acqua.

    Temperatura dell'acqua e dell'aria

    Non cercare di riscaldare specificamente la stanza in cui farai il bagno al neonato. La temperatura nella stanza dovrebbe essere confortevole (20-22 ° C). La temperatura dell'acqua per il primo bagno del bambino dovrebbe essere di 36-37 ° C. Controlla le letture del termometro per l'acqua e ricorda: è meglio essere leggermente più freschi che leggermente più caldi, perché la pelle del bambino è molto sensibile. In futuro, abbassare la temperatura dell'acqua nel bagno di 1 ° C per ogni settimana o due. Entro il mese non è male raggiungere una temperatura inferiore di 2-4 gradi rispetto all'originale, a due - 4-6 gradi inferiore. Dopo il bagno, versare acqua sul bambino la cui temperatura è 1-2 ° inferiore a quella in cui ha fatto il bagno.

    Come preparare il bambino per le procedure idriche

    Devi fare il bagno a un neonato o prima di allattare, o 45 minuti dopo. Prima di fare il bagno, organizza il bambino con bagni ad aria: spogliati, mettiti sul fasciatoio o in qualsiasi altro posto spazioso (divano, letto). Lascia che il bambino rimanga nudo per diversi minuti - non preoccuparti che si congeli, questo è un componente importante dell'indurimento! Accarezza il corpo del bambino: da gambe e braccia alla schiena, pancia, piega e incurva braccia, gambe.

    Come fare il bagno a un neonato

    Se fai il bagno in una vasca grande, usa questa volta per addestrare il bambino: sostenerlo con entrambe le mani (sotto il collo e al torace, oppure - la parte posteriore della testa e della schiena), abbassare il bambino nell'acqua, guidare il bambino - nuotare - da un'estremità all'altra del bagno. Prendendo le ascelle del bambino, abbassale nell'acqua e rimuovile.

    Il primo bagno dovrebbe durare 5-7 minuti, in pochi giorni, aumentare il tempo di balneazione a 15 minuti, quindi - su richiesta del bambino, è possibile aumentare il tempo.

    Dopo il bagno

    Dopo aver finito di fare il bagno al bambino, avvolgilo con un asciugamano morbido, tampona la pelle del bambino, usa i prodotti per la cura della pelle del bambino, se necessario. La pelle di un bambino sano non ha bisogno di fondi aggiuntivi. Circa un mese dopo il bagno, puoi fare ginnastica e massaggiare dopo il bagno.

    Molti genitori non vedono la differenza tra il bagno di un bambino e il lavaggio. E non pensare al danno e ai benefici di queste procedure. Il Dr. Komarovsky aiuterà a rivelare segreti e trovare tutte le insidie ​​della procedura di balneazione.

    Fonte: YouTube, autore: Dr. Komarovsky

    L'opinione editoriale potrebbe non coincidere con l'opinione dell'autore dell'articolo.

    Up