logo

C'è un malinteso sul fatto che è severamente vietato trattare i denti durante la gravidanza. Ma i dottori dicono il contrario. Condurre terapia mentre si trasporta un bambino non è solo non proibito, ma anche estremamente necessario. È solo che ci sono alcune scadenze e precauzioni.

Il contenuto dell'articolo:

Ciò che minaccia la carie avanzata?

L'affermazione degli specialisti secondo cui il trattamento dentale è una procedura necessaria non è infondata. La presenza di carie e altri focolai di infezione porta almeno a un deterioramento delle patologie dentali esistenti.

Ma questo non è il più pericoloso. L'infezione può diffondersi in tutto il corpo, portando a complicazioni sistemiche.

Prima di tutto, il tratto gastrointestinale soffre, poiché l'infezione dalla bocca entra rapidamente nell'esofago e nello stomaco. Ciò può portare a gastrite, disfunzione intestinale, tossicosi tardiva. Di conseguenza, i processi metabolici vengono interrotti, il che influisce negativamente sullo sviluppo e sulla crescita del feto.

In presenza di malattie dentali, un bambino nasce spesso con un piccolo peso corporeo.

Se il focus della malattia è vicino al tessuto parodontale o osseo, l'infezione può portare alla completa perdita dei denti. Un'infezione può entrare nel flusso sanguigno e causare infiammazione degli organi o causare intossicazione generale del corpo..

Gli studi hanno dimostrato che i batteri che causano la carie sono una causa comune di parto prematuro..

Terapia del primo trimestre

Il primo trimestre è una delle fasi importanti della gravidanza, in cui è altamente indesiderabile condurre un trattamento dentale con l'uso di anestetici. Durante questo periodo, ha luogo la posa e lo sviluppo di tutti gli organi del feto.

Una placenta formata in modo incompleto non è in grado di fornire una protezione fetale di alta qualità. Qualsiasi esposizione ai farmaci può portare a una violazione patologica della formazione dei suoi organi interni.

In questo momento, il trattamento viene effettuato solo in caso di manifestazioni acute della malattia, ad esempio parodontite, pulpite, che minacciano una complicazione sotto forma di infezione purulenta. Nel decorso cronico della malattia, si raccomanda di posticipare il trattamento fino a un periodo più favorevole..

Terapia del secondo trimestre

Il secondo trimestre è il momento più favorevole per il trattamento, poiché il rischio di impatto negativo è ridotto al minimo. All'inizio di questo periodo, il corpo della donna si abitua a un nuovo stato e si rafforza.

La placenta, che funge da barriera e impedisce la penetrazione di sostanze esterne nel feto, è completamente formata.

In questa fase, è consentito trattare patologie dentali acute e croniche con l'uso di anestetici locali, in cui non c'è adrenalina o la sua presenza è ridotta al dosaggio minimo.

Prima della terapia, è possibile condurre studi utilizzando apparecchiature a raggi X (visiografo), solo in questo caso è necessario utilizzare uno speciale grembiule protettivo.

Non è consigliabile eseguire l'impianto nel 2 ° trimestre, poiché queste procedure richiedono l'uso di un gran numero di medicinali.

Che aspetto ha la carie cervicale dei denti anteriori? Ecco materiali affascinanti..

Terapia del terzo trimestre

Oltre al primo trimestre, il terzo si riferisce al periodo non favorevole per il trattamento dentale. In questo momento, i muscoli dell'utero diventano il più sensibili possibile e rispondono a qualsiasi effetto con un aumento del tono.

I preparativi per l'anestesia hanno lo stesso effetto. Nella maggior parte dei casi, contengono una dose minima di adrenalina, che aumenta il tono dell'utero, che aumenta il rischio di parto prematuro.

In caso di intervento urgente durante la terapia, la donna dovrebbe essere sdraiata su un fianco, poiché il feto preme fortemente sull'aorta principale e può causare un aumento della pressione e perdita di coscienza.

Quali malattie devono essere eliminate?

Il dentista non è sempre pronto ad assumere il trattamento delle malattie durante la gravidanza. Le seguenti patologie servono come indicazioni principali per la terapia:

    Carie. Anche con una piccola lesione della carie, l'infezione penetra nel tratto digestivo e causa la sua disfunzione. Inoltre, in presenza di cavità, la qualità della masticazione del cibo è significativamente compromessa, il che aumenta il carico sullo stomaco.

Con una lesione profonda, l'infezione può penetrare nel tessuto osseo, portando alla sua infiammazione e alla perdita della corona.

  • Parodontite e / o pulpite. Agire come una complicazione dopo la carie. Un problema tempestivo e non fermato porta a un'infezione purulenta, che può portare allo sviluppo della sepsi.
  • Periostite odontogena - caratterizzata da infiammazione del tessuto periostale. La completa perdita dei denti è una complicazione..
  • Malattia parodontale, parodontite. Provocano patologie al cuore, alle articolazioni e all'intossicazione generale del corpo.
  • La stomatite è una patologia pericolosa, che è spesso accompagnata da un deterioramento delle condizioni generali del corpo fino a un costante aumento della temperatura e grave intossicazione. La malattia può causare sviluppo patologico di organi interni o morte fetale..
  • La gengivite è un'infiammazione della mucosa orale. Porta a una generale riduzione dell'immunità e all'adesione di altre patologie dentali.
  • Oltre a queste malattie, durante il periodo di gestazione, puoi eseguire una semplice estrazione dei denti (ad eccezione degli ultimi molari, che molto spesso richiedono una rimozione complessa).

    È anche consentito installare strutture ortodontiche (apparecchi ortodontici) e protesi con un uso minimo di farmaci.

    Scopri cos'è la pulpite dentale e come prevenirla..

    In questo articolo, ricercatori su denti di tetraciclina.

    antidolorifici

    La scelta del farmaco per l'anestesia svolge un ruolo importante nel periodo di gestazione. La preferenza è data ai farmaci con un contenuto minimo di adrenalina.

    Di norma, un piccolo dosaggio di tale farmaco non dovrebbe influenzare l'utero e penetrare nella barriera placentare, esercitando un effetto negativo sul feto.

    Solo alcuni farmaci soddisfano questi requisiti:

      Ultracaine. È una soluzione incolore, i cui principi attivi sono articaina ed epinefrina. Come componenti ausiliari, il prodotto includeva: metabisolfato di sodio, acqua purificata, cloruro di sodio.

    Il farmaco agisce rapidamente - l'effetto del sollievo dal dolore si manifesta entro 2 minuti dall'iniezione e dura fino a 45 minuti. Non ha effetti inibitori sul sistema dei vasi sanguigni e del cuore, ma è vietato nel glaucoma, nella patologia renale, nella grave ipossia..

    Vale anche la pena ricordare gli effetti collaterali del farmaco: orticaria, abbassamento della pressione sanguigna, disturbi del ritmo cardiaco. Il farmaco è disponibile per la vendita in cartucce speciali (cartucce) destinate esclusivamente all'uso con una siringa speciale.

    Un tale sistema di iniezione è indolore. Dopo l'introduzione dell'ultracaina, la siringa insieme alla carpula vengono distrutte. Il costo di una cartuccia di questo prodotto varia da 45 a 90 rubli. Primacaine. Questo è un anestetico ad azione combinata, che includeva epinefrina e articaina. La principale differenza di questo farmaco è la sua breve emivita, grazie alla quale può essere usato per bambini, donne in gravidanza e in allattamento.

    Dopo l'iniezione, la primacaina inizia ad agire dopo 30 secondi. L'azione dura circa 40 minuti. Il farmaco è controindicato nelle malattie cardiache, nell'anemia, nell'insufficienza renale, nell'ipertensione.

    Nell'ultimo trimestre, il suo uso può provocare emorragie. Il costo medio del prodotto è di 80 rubli. Ubistezin. I principali ingredienti attivi sono articaina, epinefrina. Componenti aggiuntivi: solfito di sodio, acqua per preparazioni iniettabili. Come altri mezzi della serie di articaina, ha un effetto anestetico 1 minuto dopo la somministrazione e lo mantiene per un massimo di 45 minuti.

    Il farmaco non ha praticamente alcun effetto negativo sul cuore. In rari casi, c'è un leggero aumento della pressione e un battito cardiaco accelerato.

    Controindicazioni sono malattie renali, ipertensione, tachicardia. Ubistesin può essere acquistato per circa 40 rubli. Septanest. I componenti principali di articaina e adrenalina. Ha un effetto vasocostrittore minimo e non influisce negativamente sulla funzione cardiaca..

    Il massimo effetto analgesico si verifica tre minuti dopo l'iniezione e dura circa un'ora. Il farmaco è controindicato nell'asma bronchiale, in quanto può provocare un attacco di soffocamento.

    Se usato nel primo trimestre, può provocare vertigini e perdita di coscienza. Il valore medio di mercato di una fiala di fondi è di circa 60 rubli.

    Terapia senza iniezione

    L'uso di anestetici non è sempre richiesto durante il trattamento dentale. In alcuni casi, puoi fare a meno del sollievo dal dolore. Anche se la terapia viene eseguita nel periodo più sicuro, il rischio di effetti negativi dei medicinali sul corpo della donna incinta e sul feto rimane sempre.

    Pertanto, con patologie nella fase iniziale, cercano di non usare l'anestesia. Di norma, con tale trattamento, il dolore è assente. Al contrario, possono solo mostrare disagio.

    Se il paziente non è in grado di sopportare con calma il disagio, è possibile utilizzare l'anestesia locale con spray o gel..

    In situazioni in cui la procedura è accompagnata da un forte dolore, si consiglia di utilizzare anestetici, poiché in alcuni casi il dolore può avere un effetto negativo maggiore rispetto ai farmaci utilizzati..

    Conclusione

    La cura dentale durante la gravidanza è una procedura necessaria. Il metodo usato in questo caso dipenderà dalla patologia e dal grado di abbandono. Nessun dentista ricorre al trattamento con anestesia, a meno che non vi siano alcune indicazioni.

    L'uso di antidolorifici sarà giustificato solo se il danno della patologia supera l'effetto negativo degli anestetici.

    In conclusione, consigliamo di guardare un video in cui lo specialista esprime la sua opinione sulla questione in esame:

    Se trovi un errore, seleziona un pezzo di testo e premi Ctrl + Invio.

    Ti piace l'articolo? conservare per gli aggiornamenti

    2 commenti Scrivi un commento

    Daria Gikst

    Proprio di recente, un paio di mesi fa, sono diventata mamma e ho avuto una domanda sul trattamento dentale: posso dire con sicurezza che la gravidanza non è una frase e non un motivo per non visitare un dentista. Non sono un medico, ma a livello elementare comprensibile per una persona comune, posso trarre una conclusione inequivocabile che i mezzi usati per alleviare il dolore non sono più dannosi di tutti quei fattori da cui nessuna donna incinta è al sicuro da: ecologia; la qualità dei prodotti del negozio (nella fabbricazione di cui Dio sa cosa stanno usando). Ed è meglio curare i denti prima della nascita del bambino, piuttosto che riceverà una dose di nocività dai denti malati di sua madre. Inoltre, la medicina ha fatto molti passi avanti e converge per ridurre al minimo il dolore della procedura.

    Olga

    Ho curato i denti del dentista durante la gravidanza, il medico mi ha assicurato che l'anestesia non avrebbe influenzato il bambino e gli ho creduto. La cosa principale nella poltrona del dentista non è quella di essere molto nervoso, questo può influire sul bambino. Così ho cercato di calmarmi e di distrarmi, pensando a qualcosa di buono. Naturalmente doveva anche essere eseguita una radiografia, ma avevo paura e rimandai questa procedura. Ma ormai è passato più di un anno dalla nascita del bambino e non ho ancora fatto una radiografia, il che significa che dicono correttamente che dopo il parto non ci sarà tempo per andare dai medici. Questo è uno dei motivi del trattamento dentale durante la gravidanza..

    Quando ero incinta, il trattamento dentale non mi sembrava molto importante. Con i denti, in linea di principio, tutto andava bene con me, ma da qualche parte nel sesto mese uno dei denti iniziò a sgretolarsi e di conseguenza quasi nulla rimase del dente. Non sono andato all'appuntamento dal dentista, ma in qualche modo la conversazione su questo incidente è arrivata con il mio ginecologo, quanto mi ha rimproverato, che non sono andato immediatamente a curare il dente. Ho quasi terminato il secondo trimestre e ancora sono andato dal dentista, il dente è stato colpito dalla carie ed è stato difficile, ma sono riuscito a salvarlo con l'anestesia, il dentista mi ha spiegato tutto e mi ha spiegato che l'anestesia che ha usato non avrebbe danneggiato il bambino, ma come poiché la mia carie gli avrebbe fatto abbastanza male. Solo ora mi rendo conto di quanto fossi stupido..

    Marina

    Durante la gravidanza, trattati tutti i denti. Sono andato dal dentista nel primo trimestre, ma mi ha consigliato di iniziare tutte le manipolazioni dal quarto mese. Trattati con antidolorifici, per fortuna, questo non ha influenzato il bambino. Di conseguenza, ha allattato al seno il suo bambino per quasi due anni e i suoi denti sono rimasti intatti. E se durante la gravidanza non avessi affrontato questo problema, probabilmente non sarebbe stato necessario rimuovere un dente. Quindi, davvero, devi fare tutto in tempo. Soprattutto ora ci sono antidolorifici assolutamente innocui per una futura madre e bambino.

    Trattamento dentale durante la gravidanza

    La gravidanza è un periodo importante nella vita di ogni donna. Durante l'attesa di un bambino, il corpo subisce molte trasformazioni: i cambiamenti ormonali di fondo, le funzioni protettive diminuiscono e le patologie croniche si aggravano. Per tutti i 9 mesi che vanno bene, devi prepararti in anticipo per un evento emozionante. Una visita dal dentista e la riabilitazione della cavità orale sono parte integrante della pianificazione di un bambino.

    Se si è verificata una gravidanza e il trattamento di denti e gengive non è stato effettuato prima, non preoccuparti. Una futura mamma ha bisogno di chiedere aiuto a un dentista esperto.

    Malattie orali

    Durante la gravidanza, vengono attivate molte patologie nascoste, causano disagio alla donna e possono causare infelicità..

    Malattie Orali:

    • Carie. Vengono rivelate varie fasi della malattia (forme iniziali, medie, profonde). Durante la gravidanza, le patologie si sviluppano rapidamente. In pochi mesi, la carie dal palcoscenico spot danneggia completamente i tessuti sani e distrugge il dente;
    • Complicanze della carie: pulpite, parodontite, periostite;
    • Malattia gengivale - gengivite, parodontite;
    • Stomatite (virale, batterica, fungina);
    • Glossite (desquamativo, forma di cacciatore).

    Non ridurre al minimo il rischio di malattie del cavo orale. Molti di essi sono accompagnati da febbre, mal di denti e mal di testa gravi. Una prognosi estremamente scadente ha la periostite complicata dalla sepsi. Le donne che non si sottopongono a servizi igienico-sanitari prima della gravidanza si trovano spesso di fronte alla necessità di rimuovere denti e radici completamente colpiti dalla carie.

    Informazioni sul trattamento e sulla prevenzione delle malattie del cavo orale sono disponibili nel video:

    Una futura madre dovrebbe capire che, senza trattamento concomitante, minaccia la vita e la salute del nascituro.

    Al momento della registrazione in ginecologia, è obbligatoria la consultazione di specialisti specializzati. Un esame preventivo da parte di un dentista viene effettuato in ogni trimestre di gravidanza.

    Alla reception, il medico esamina la cavità orale, identifica le malattie, elabora un piano di trattamento. L'assistenza medica può essere ottenuta presso una clinica pubblica gratuita o odontoiatria privata.

    Trattamento di patologie del cavo orale

    Molte donne incinte hanno paura di visitare un dentista. Le mamme in attesa credono che il trattamento possa danneggiare la salute dei loro bambini. Questa opinione è sbagliata. Un dentista esperto non danneggerà mai un paziente. L'obiettivo del medico è identificare ed eliminare le malattie, ridurre il numero di complicanze.

    La carie è la malattia orale più comune. La patologia è accompagnata da danni allo smalto e alla dentina, manifestati da rugosità, violazione dell'integrità dei tessuti, dolore e carie. Nelle fasi iniziali, la carie non è accompagnata da sensazioni spiacevoli e non provoca ansia nelle persone. Con lo sviluppo di lesioni medie e profonde, la sintomatologia aumenta, il mal di denti grave diventa il motivo principale per andare dal medico.

    L'eliminazione della carie nella fase spot viene eseguita senza l'uso di un trapano. Le procedure mirano a ripristinare l'equilibrio di oligoelementi e minerali nei tessuti di smalto (fluorurazione). Nel trattamento della carie primaria, media e profonda, ricorrono al metodo classico di trattamento.

    Fasi del medico:

    1. Esame visivo, strumentale, determinazione dello stadio della malattia.
    2. Trattamento dentale igienico (rimozione di placca morbida e depositi calcinati duri).
    3. Selezione del colore del materiale di riempimento usando la scala Vita.
    4. Anestesia (farmaci antidolorifici durante la gravidanza vengono utilizzati se necessario).
    5. Rimozione del tessuto interessato.
    6. Trattamento antisettico della cavità preparata.
    7. Ripristino a strati delle pareti dei denti con materiale di riempimento.
    8. Correzione del riempimento del morso. Levigare e lucidare un dente.

    Se la carie ha colpito non solo lo smalto e la dentina, ma ha anche coinvolto nel processo patologico una fibra neurovascolare situata all'interno del dente, si sviluppa la pulite. La patologia è caratterizzata da un'enorme carie, la presenza di una voluminosa cavità scura, la comparsa di dolore costante, aggravante di notte. Il trattamento di carie profonde, pulpite e parodontite è una procedura complessa. Per preservare il dente, è necessario rimuovere i resti della polpa infiammata e necrotica, pulire a fondo le cavità, elaborare e riempire i canali radicolari. La terapia viene eseguita da endodontisti. Microscopio dentale - attrezzatura moderna che aiuta a preservare i denti, anche nelle situazioni più avanzate.

    Rimozione di denti e protesi durante la gravidanza

    L'estrazione del dente è una procedura spiacevole ma necessaria. Grazie ai moderni anestetici dentali, la manipolazione viene eseguita con una quantità minima di dolore. Nonostante ciò, molte persone non sono in grado di decidere la procedura in modo tempestivo. A causa della paura, uomini e donne soffrono di forti dolori e si rivolgono al dentista per aiuto in casi estremi.

    È molto importante rimuovere i denti problematici prima della gravidanza. Se esiste una fonte di infezione nella cavità orale, aumenta il rischio di infezione del feto, la probabilità di sviluppare un aborto spontaneo e aumenta la nascita prematura.

    L'estrazione dei denti secondo le indicazioni viene eseguita in modo pianificato, nel 2 ° trimestre di gravidanza. Se è impossibile effettuare un trattamento terapeutico e un forte deterioramento del benessere, l'estirpazione dei denti viene eseguita urgentemente, indipendentemente dal periodo di gestazione.

    Prima della manipolazione chirurgica, il medico anestetizza la parte necessaria della mascella usando un'anestesia di infiltrazione o conduzione. Dopo l'inizio dell'azione del farmaco, il dente problematico viene rimosso. In futuro, se necessario, il medico sutura la superficie della ferita.

    Prima della procedura di estrazione del dente, una donna dovrebbe prepararsi psicologicamente. Lacrime, paura, disperazione prima della manipolazione imminente possono causare una maggiore contrattilità del tessuto muscolare uterino e portare alla minaccia di interruzione della gravidanza. Un atteggiamento positivo, alcune compresse di valeriana e il supporto dei tuoi cari ti aiuteranno a superare una spiacevole prova con dignità e senza conseguenze..

    Indicazioni per la rimozione:

    • la presenza di una cisti sulle radici del dente, lo sviluppo della periostite acuta;
    • l'impossibilità di trattare i canali radicolari con il loro restringimento patologico, sclerosi e curvatura;
    • completa distruzione dei tessuti dentali e dell'apparato radicale;
    • Otto cresciuti in modo errato che contribuiscono allo sviluppo di processi infiammatori ricorrenti dei tessuti molli.

    Durante e dopo l'estrazione del dente, possono verificarsi complicazioni (svenimento, alveolite, sanguinamento, periostite, trauma ai denti e ai tessuti molli adiacenti, parestesia). Un'attenta selezione del chirurgo e l'esatta attuazione delle sue raccomandazioni aiuteranno ad evitare conseguenze negative..

    Dopo aver completato il processo di guarigione, consultare il proprio dentista ortopedico. In caso di dubbi sull'esperienza di questo medico, visitare diversi specialisti indipendenti. La gravidanza non è una controindicazione diretta alle protesi, tuttavia, in alcuni casi, il trattamento deve essere astenuto. Ragioni per rifiutare il restauro del dente durante il trasporto di un bambino: stress psicologico, una scelta ristretta di metodi protesici, possibilità di aumentare il tono dell'utero, insorgenza della minaccia di aborto spontaneo, parto prematuro.

    Domanda risposta

    Come trattare la malattia gengivale durante la gravidanza?

    La gengivite e la parodontite sono spesso rilevate nelle gestanti. Sintomi di malattie: mal di denti, gonfiore, cianosi, gengive sanguinanti, alitosi. La malattia parodontale degli stadi 2 e 3 si manifesta con la mobilità dei denti, la comparsa di profonde tasche gengivali piene di contenuto purulento.

    Le ragioni per lo sviluppo di patologie: cambiamenti nel background ormonale, insufficiente cura orale, carenza di vitamine, tossicosi.

    Se compaiono i primi segni di malattia gengivale, dovresti consultare il tuo dentista. Il medico eseguirà uno spazzolino igienico professionale, rimuoverà i depositi microbici duri e molli, prescriverà l'uso di farmaci che eliminano il processo infiammatorio. Non rimandare una visita a uno specialista per molto tempo. La gengivite e la parodontite sono un focolaio di infezione cronica che, entrando nel flusso sanguigno, può influenzare negativamente lo sviluppo e la crescita del bambino.

    È possibile prendere una radiografia di un dente mentre si trasporta un bambino?

    Durante la gravidanza, è necessario ridurre al minimo l'effetto dei raggi X sul corpo. Tuttavia, ci sono situazioni in cui un esame hardware è una necessità. Uno speciale visiografo dentale aiuterà a determinare la diagnosi esatta e non danneggerà il bambino. La procedura è sicura, poiché il dispositivo esegue un esame mirato e ha una dose minima di radiazioni.

    È possibile trattare i denti durante la gravidanza? Quale trimestre è il più sicuro da visitare dal dentista?

    Se necessario, una donna può consultare un medico in qualsiasi periodo di gestazione. Nei primi periodi, fino a 13 settimane di gravidanza, si verifica la posa di tutti gli organi e sistemi, quindi, se possibile, astenersi dal trattamento. L'intervento medico per un periodo di oltre 30 settimane è indesiderabile, in quanto può portare allo sviluppo di un parto prematuro.

    Come trattare i denti per le donne in gravidanza nelle prime fasi?

    1 trimestre è considerato il periodo di gestazione più pericoloso. A causa della probabilità di effetti negativi sul corpo del bambino, i medici non raccomandano l'uso di molti farmaci prima di raggiungere le 13 settimane di gravidanza. L'eccitazione di una giovane madre mentre si trova su una sedia dentale può portare a eventi tristi: lo sviluppo dell'ipertono uterino e la minaccia di aborto spontaneo.

    In caso di acuta necessità di cure dentistiche nel 1 ° trimestre, il medico presta particolare attenzione al paziente: seleziona attentamente un farmaco anestetico, conduce un chiaro monitoraggio del benessere della donna, utilizza i materiali e i farmaci dentali più sicuri.

    È possibile effettuare trattamenti dentali durante la gravidanza in anestesia o con l'uso di anestetici??

    Le procedure mediche in anestesia locale, se necessario, vengono eseguite in tutti i trimestri della gravidanza. I moderni farmaci bloccano in modo affidabile la sensibilità al dolore, hanno un effetto locale e non vengono assorbiti nel sangue.

    Le sfumature del trattamento dentale all'inizio della gravidanza - è possibile visitare un dentista o è meglio posticipare?

    Il corpo femminile è un meccanismo complesso con una vasta gamma di processi biologici unici. I cambiamenti ciclici nello sfondo ormonale influenzano la suscettibilità al dolore, all'umore e alla percezione del mondo. Ecco perché il gentil sesso visita i dentisti solo in quei giorni in cui il suo livello scende al minimo.

    La gravidanza complica il lavoro del corpo femminile da un punto di vista biologico. Durante questo periodo, ha luogo una ristrutturazione fondamentale di tutti i processi. Tutte le risorse vitali di una donna diventano materiali da costruzione per il futuro bambino.

    Il primo trimestre di gravidanza è caratterizzato dalla formazione del tessuto osseo fetale, quindi esattamente il calcio verrà prelevato dal corpo della futura mamma quanto è necessario per formare l'embrione.

    Conoscendo tutte le caratteristiche di visitare una poltrona del dentista prima della gravidanza, alcune donne cercano di evitare il trattamento dentale.

    La paura delle conseguenze dell'anestesia e dei ricordi spiacevoli di un ronzio diventano una barriera insormontabile tra una donna incinta e un dentista.

    D'altra parte, il dolore nella cavità orale non dà riposo. Se è sicuro effettuare trattamenti odontoiatrici durante la gravidanza nelle prime fasi e sarà discusso nell'articolo.

    I denti possono essere trattati nel primo trimestre di gravidanza?

    Uno dei vantaggi importanti di una gravidanza pianificata è quello di portare alla cavità orale della futura madre una condizione perfetta..

    Ciò eviterà in seguito problemi con denti e gengive. Una gravidanza inaspettata è più rischiosa, poiché il corpo potrebbe non essere adeguatamente preparato per il pieno portamento di un bambino.

    I denti cariati e le malattie gengivali sono terreno fertile per le infezioni che possono avere un effetto negativo sullo sviluppo del feto, tra cui l'immunità indebolita e varie patologie occupano i posti principali. La carenza acuta di calcio durante la gravidanza influisce quasi sempre sulla salute della futura mamma.

    Quanti non consumano complessi vitaminici e prodotti con un alto contenuto di questo oligoelemento, non è sempre sufficiente. I primi denti rientrano nell'ambito. Arrossire il calcio a favore dell'embrione può essere così massiccio che anche le donne con il perfetto "sorriso di Hollywood" possono soffrire..

    Il primo trimestre è particolarmente pericoloso per il feto. In questo momento, ha luogo lo sviluppo fondamentale dell'organismo futuro, quindi è estremamente sensibile agli effetti delle tossine.

    Qualsiasi intervento del dentista con i farmaci può causare danni permanenti a un bambino non ancora nato. Inoltre, una radiografia nel primo trimestre può contribuire a cambiamenti fetali a livello cellulare, il che è estremamente pericoloso.

    Ne consegue che i primi tre mesi dell'embrione non sono i migliori per visitare un dentista. Se il medico non vede una seria minaccia per la salute della futura mamma, è meglio rimandare il trattamento del dente interessato a un momento successivo. Questo, ovviamente, non si applica ai casi critici in cui il dolore non può essere tollerato..

    Malattie dentali nelle donne in gravidanza da trattare

    Il mal di denti durante la gravidanza può essere un sintomo di una grave malattia orale. Per evitare conseguenze aggravanti, è necessario sottoporsi a un ampio esame da parte di un dentista, dopo averlo precedentemente avvertito della sua situazione.

    Nonostante i medici non raccomandino l'intervento dentale nelle prime fasi, alcune malattie dentali sono soggette a trattamento obbligatorio. Tra loro:

    1. carie. La rimozione delle aree interessate del dente e l'installazione di otturazioni sono sicure nella fase iniziale della malattia. Queste manipolazioni possono essere eseguite senza esame radiografico e anestesia;
    2. malattia parodontale, parodontite, gengivite. I processi infiammatori delle gengive non devono essere lasciati incustoditi da un dentista;
    3. pulpite, parodontite. Lo stato trascurato di malattie può portare alla suppurazione dei tessuti vicino ai denti;
    4. stomatite. La malattia è irta della diffusione dell'infezione ad altri organi e, di conseguenza, avrà un effetto dannoso sulla futura mamma e bambino.

    Il più comune di questo elenco di malattie è la polpite. La carie nella parte nascosta del dente nel primo trimestre di gravidanza può iniziare a diffondersi attivamente, a seguito della quale l'infezione avrà libero accesso ai canali della polpa e dei nervi.

    Caratteristiche del trattamento dentale all'inizio della gravidanza

    La gravidanza si adatta a tutti i processi vitali di una donna. Cambiare il regime del giorno, modificare la dieta, assumere complessi vitaminici speciali e regolare l'attività fisica: questo è il minimo che deve essere soddisfatto. Inoltre, la consegna sistematica di test e visite ai medici cambierà completamente nel solito modo.

    Una "posizione interessante" nelle prime fasi non ti consentirà di eseguire una serie di procedure dentali, tra cui:

    Come aiuto a queste attività, vengono utilizzati prodotti chimici che possono avere un effetto negativo sul bambino.

    Radiografia e anestesia nel primo mese di gravidanza

    Se il dentista raccomanda di iniziare il trattamento per una malattia dentale identificata, è meglio iniziare questo processo senza indugio..

    Nonostante il fatto che alcune procedure necessarie per condurre un trattamento completo per le donne in gravidanza siano controindicate, dovrebbero comunque essere eseguite osservando le misure precauzionali:

    1. raggi X Spesso, un esame in una poltrona odontoiatrica termina con un esame radiografico. L'immagine consente al dentista di identificare la carie nascosta e altre anomalie che non sono visibili durante un esame esterno. Per eseguire questa procedura con un rischio minimo per la donna incinta, è coperta con un grembiule di piombo. Alcune cliniche hanno già acquistato macchine e dispositivi a raggi X a basso dosaggio alternativi senza radiazioni a raggi X. Queste innovazioni riveleranno formazioni cariate nelle prime fasi;
    2. anestesia. Il dolore acuto non consentirà non solo un trattamento completo del dente, ma anche l'esame necessario. È vero, quando si tratta della salute del nascituro, una donna non può muoversi e sopportare persino il dolore infernale. Questo non dovrebbe essere fatto in ogni caso, poiché una prolungata sensazione di dolore interrompe le funzioni degli organi interni e il metabolismo. Le donne in gravidanza sono estremamente controindicate nell'anestesia contenente adrenalina, che può causare crampi muscolari. Gli anestetici ipoallergenici moderni più accettabili, che hanno solo un effetto locale.

    Rimozione e impianto nelle prime settimane di gestazione

    La paziente ha bisogno di sintonizzarsi psicologicamente sulla procedura in modo che ciò che vede non provochi una forte reazione allo stress. Nelle prime settimane di gravidanza, l'estrazione dei denti è estremamente indesiderabile, quindi, se la condizione non è critica, è meglio trasferire questa procedura al secondo trimestre.

    Durante questo periodo, la costruzione della placenta terminerà e la mamma non dovrà preoccuparsi dell'indifferenza del suo bambino prima dell'attacco degli anestetici.

    L'installazione di impianti comporta radiazioni, anestesia e successivo trattamento con farmaci. Nelle prime settimane, un feto non formato sentirà il pieno impatto di tutti gli eventi di impianto dentale..

    Il momento migliore per visitare il dentista

    Il primo trimestre di gravidanza è considerato il più pericoloso per la terapia dentale. Se il trattamento della malattia può essere trasferito al secondo trimestre, allora fallo senza fallo. Durante questo periodo, il feto è già formato e acquisirà una placenta protettiva. Le malattie dentali gravi che richiedono un intervento chirurgico o l'uso di farmaci speciali dovrebbero essere trasferite al periodo postpartum.

    Video collegati

    Posso trattare i miei denti durante la gravidanza? In quale trimestre è meglio fare? Risposte nel video:

    Se il dentista ti esorta a trattare i denti, non ignorare i suoi consigli. Forse ti sei girato proprio nel momento in cui la situazione critica può ancora essere risolta.

    Le donne in gravidanza possono trattare i denti in anestesia e altre 5 domande

    Incinta dal dentista: quali procedure sono necessarie in ogni trimestre?

    Ci sono molte idee sbagliate sul trattamento dei denti nelle donne in gravidanza. Rifiutiamo i miti e diamo risposte inequivocabili alle domande: vale la pena sopportare il dolore, quanto è pericolosa la radiografia ed è possibile trattare i denti in anestesia? Per tutte le procedure, abbiamo preso appunti - da "vietato" a "necessario".

    Il dentista visita ogni trimestre di gravidanza

    Necessario. L'immunità durante la gravidanza è ridotta. E questo non sorprende: una donna porta in sé un nuovo organismo diverso. Cosa sta cambiando dal punto di vista del dentista? In primo luogo, aumenta il rischio di distruzione del tessuto osseo. In secondo luogo, ci sono cambiamenti nel funzionamento delle ghiandole che producono saliva. Il tasso di produzione di saliva diminuisce, la sua viscosità aumenta, il pH si sposta sul lato acido.

    Di norma, durante la gravidanza c'è una carenza di calcio e magnesio - questo riduce la capacità mineralizzante della saliva. Smette di svolgere una funzione molto importante: lavare i denti, rimuovere i detriti alimentari, fornire allo smalto dei denti sostanze minerali. I rischi di malattie gengivali e carie sono aumentati. Pertanto, una donna incinta dovrebbe essere responsabile di lavarsi i denti e visitare regolarmente il dentista per la pulizia professionale, nonché la prevenzione e il trattamento nelle prime fasi.

    Estremamente indesiderabile. Evitare qualsiasi intervento dentale (tranne l'igiene del lavoro) nel primo e terzo trimestre: nel primo - tutti gli organi e i sistemi del bambino vengono deposti, nel terzo - l'eccitabilità uterina aumenta, quindi eventuali irritanti possono comportare il rischio di aborto spontaneo o parto prematuro.

    Può. Il secondo trimestre (circa 14-20 settimane), quando tutti i sistemi del bambino si sviluppano senza problemi, è il più sicuro per il trattamento dentale.

    Trattamento dentale in anestesia generale

    Può. Se il trattamento per la futura mamma è ancora necessario, viene data preferenza ai moderni anestetici locali. Sono ipoallergenici e ben tollerati dall'organismo. Tali antidolorifici non penetrano nella barriera placentare e non danneggiano il bambino.

    Vietato. Anestesia adrenalina alta. Tali farmaci sono stati usati in passato in cliniche e potrebbero provocare crampi muscolari. Questo è esattamente ciò di cui hanno paura gli ostetrici-ginecologi e le stesse donne incinte, rifiutando completamente qualsiasi sollievo dal dolore.

    Nella maggior parte delle cliniche moderne, tali formulazioni non sono state utilizzate per molto tempo, tuttavia, per proteggere te stesso, è meglio farlo: al momento della registrazione dal medico, spiega che sei incinta e che non dovresti usare l'anestesia con un alto contenuto di adrenalina. All'appuntamento del dentista, assicurati di nuovo che l'anestesia sia sicura..

    Estremamente indesiderabile. Gli interventi chirurgici nelle donne in gravidanza in qualsiasi momento vengono eseguiti solo per indicazioni urgenti. Qual è questa testimonianza? Lesioni ai denti e processi infiammatori purulenti nella cavità orale. Tutte le altre operazioni possono essere considerate pianificate e rinviate fino al periodo postpartum..

    In caso di mal di denti durante la gravidanza?

    In nessun caso! Molte donne rifiutano ancora qualsiasi sollievo dal dolore e soffrono di dolore. "Così innocuo per il bambino", dicono. Ed è positivo se vai ancora nello studio del medico - molti soffrono solo a casa, usano i rimedi casalinghi più impensabili, ma non un piede dal dentista! Internet è piena di messaggi di tali donne che si considerano quasi eroine, perché hanno sofferto di forti dolori, non volendo danneggiare il loro bambino non ancora nato.

    In realtà, non fa che peggiorare: il dolore, specialmente grave e prolungato, interrompe le funzioni degli organi interni e il metabolismo. E anche quello non è tutto! Il dolore ha un altro aspetto: psicologico. Una donna può avere paura del dolore, preoccuparsi di lei, perdere la pazienza e commettere atti avventati. Tutto ciò non è affatto utile per una donna incinta e un bambino. Un dolore lancinante in realtà sfugge al controllo del sistema nervoso centrale e può causare gravi danni al corpo..

    A proposito, perché il mal di denti è così forte? Il fatto è che i recettori del dolore si trovano in quasi tutti i tessuti del corpo (ad eccezione del tessuto nervoso del cervello e del midollo spinale). E la maggiore densità delle estremità delle fibre nervose che fissano il dolore si trova proprio sul bordo della dentina e dello smalto dei denti.

    Radiografia durante la gravidanza

    Solo per indicazioni rigorose! Citiamo le norme e le norme sanitarie (SanPiN): “Le donne in gravidanza sono prescritte per l'esame radiografico solo secondo le indicazioni cliniche. La ricerca dovrebbe essere condotta nella seconda metà della gravidanza, quando possibile. " Ciò significa che il dentista invierà una radiografia solo se esiste una grave minaccia per la salute del paziente. Inoltre, gli studi che utilizzano un tomografo e un visiografo non sono raccomandati: l'esposizione alle radiazioni è ancora presente, sebbene sia inferiore rispetto ai raggi X convenzionali.

    Può. C'è un'alternativa? Ora, in alcune cliniche, DIAGNOcam viene utilizzato per la ricerca, un dispositivo moderno che consente di scattare foto della parte della corona (visibile) del dente senza irradiazione a raggi X. Ciò non sostituirà la radiografia del 100%, ma in molti casi aiuterà a curare la paziente incinta. Con DIAGNOcam, ad esempio, è possibile riconoscere la carie precoce ed eseguire un trattamento minimamente invasivo..

    Prevenzione delle malattie orali prima e durante la gravidanza

    Necessario. Anche nella fase di pianificazione della gravidanza, è necessario visitare il dentista. Il medico effettuerà una completa riabilitazione della cavità orale: esame, prevenzione e trattamento. Durante la gravidanza, il medico prescriverà la spazzolatura professionale - in ogni trimestre o solo due volte (a seconda delle condizioni della cavità orale).

    Anche l'assistenza domiciliare è importante. Include la selezione del dentifricio giusto con un contenuto minimo di lauril solfato (o senza del tutto), anche la pasta non dovrebbe avere oli di menta.

    È utile utilizzare gel rimineralizzanti (venduti in farmacia). Aiutano a ridurre la sensibilità dei denti, che possono apparire durante la gravidanza, rafforzano i tessuti duri del dente e stabilizzano la carie. La consultazione sulla profilassi domestica può essere ottenuta alla reception di un igienista.

    Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

    Articolo fornito da una rete di cliniche dentali per bambini e adulti Fantasy dentale

    Le donne in gravidanza possono trattare i denti con anestesia?

    Ogni ragazza prova una gioia speciale, aspettandosi l'inizio della gravidanza. Ma allo stesso tempo, non deve dimenticare che in questa situazione eccezionale dovrebbe essere particolarmente attenta alla sua salute. E il punto qui non è solo che può influire sulla consegna.

    Qualsiasi disturbo anche insignificante può successivamente influenzare la salute del bambino. Ecco perché è così importante durante la gravidanza che ogni gestante viene sottoposta a un esame completo del corpo.

    Qual è il pericolo di carie durante la gravidanza

    Non ignorare un singolo specialista, incluso un dentista. Ciò è particolarmente vero per quelle ragazze che in precedenza non avevano avuto problemi con i denti, poiché durante la gravidanza, come mai prima, il rischio di sviluppare malattie dentali aumenta.

    In attesa dell'inizio del parto, la futura mamma deve ricordare che in questo momento si verificano cambiamenti significativi nel corpo. Lo sfondo ormonale è disturbato, il corpo deve spendere più energia, aumenta la necessità di utili oligoelementi, cambiamenti nella composizione e acidità della saliva.

    Tutti questi cambiamenti riguardano tutti i sistemi del corpo, compresi i denti. A questo proposito, gli esperti raccomandano di essere particolarmente attenti alle donne in gravidanza, poiché nella loro posizione la carie può danneggiare non solo la futura mamma, ma anche il nascituro.

    Sullo sfondo di progressivi processi cariati nella cavità orale, vengono create condizioni favorevoli per lo sviluppo di varie malattie nella futura mamma e nel suo bambino. La pratica a lungo termine indica che la carie può influire negativamente sulla salute del feto.

    Se ti prendi cura male della cavità orale, i batteri iniziano ad accumularsi in essa e ad un certo punto possono penetrare nel tratto gastrointestinale. E questo può indebolire seriamente il sistema immunitario del corpo e, nel tempo, inizieranno a svilupparsi malattie cardiovascolari, malattie dell'apparato digerente..

    In assenza di misure terapeutiche, può verificarsi intossicazione di tutti gli organi. Da ciò ne consegue che è necessario che ogni gestante inizi a impegnarsi in un trattamento dentale al momento della prima comparsa di sintomi che indicano problemi con loro.

    Il motivo principale per lo sviluppo della carie nella cavità orale è l'attività di batteri speciali. Tra questi ci sono quelli dovuti alla presenza del quale il corpo può iniziare a produrre maggiori quantità di citochine. E quando il livello del sangue della donna raggiunge un livello critico nel sangue della donna, questo può portare all'espansione del canale cervicale e causare una diminuzione dell'utero.

    In questa fase, è importante iniziare il trattamento dentale il prima possibile. Altrimenti, puoi riscontrare varie malattie gravi, come la parodontite o la pulpite..

    Anche il trattamento tempestivo della carie durante la gravidanza è importante perché può causare un grave disagio a una donna a causa del dolore acuto. Questo può influenzare seriamente il suo stato mentale, oltre a causare lesioni al feto..

    Quali malattie dentali possono essere curate durante la gravidanza?

    Prima di iniziare il trattamento dentale, il medico deve rispondere alla domanda se è sicuro svolgere tali attività. Uno specialista esperto sa che per alcune malattie è meglio non occuparsi del trattamento.

    • Carie. Una delle malattie infettive più comuni, che è accompagnata da danni ai tessuti duri del dente. Molti esperti concordano sul fatto che durante la gravidanza le donne possono prendere misure terapeutiche per combattere la carie e persino riempire di otturazioni. Quindi puoi prevenire l'insorgenza di gravi processi infiammatori nel corpo della futura madre e bambino.
    • parodontite Il sintomo principale di questa malattia è la formazione di tasche gengivali. Puoi iniziare il trattamento della parodontite nelle donne in gravidanza alle prime manifestazioni, indipendentemente dalla durata della gravidanza.
    • Pulpite. Una condizione in cui si verificano processi infiammatori nella polpa - il nervo dentale. È pericoloso per una donna a causa del forte dolore. L'obiettivo principale delle misure prescritte durante la gravidanza è quello di eliminare il dolore derivante dall'infiammazione del nervo.
    • Malattia parodontale e parodontite. Sono processi infiammatori acuti che si verificano nel tessuto che trattiene il dente. È molto importante iniziare il trattamento della malattia parodontale nella fase iniziale, altrimenti può causare intossicazione dell'intero organismo.
    • Gengivite. Il processo infiammatorio in cui vi è una lesione delle mucose delle gengive.
    • Stomatite. Malattia dentale, nel corso della quale si verifica un'infiammazione delle mucose della cavità orale.

    Se identifichi una delle suddette malattie dentali, puoi iniziare immediatamente il loro trattamento nelle donne in gravidanza. Ma allo stesso tempo ci sono una serie di problemi, la cui soluzione deve essere ritardata prima della nascita del bambino. In questo caso, stiamo parlando delle seguenti procedure:

    • correzione del morso usando il metodo hardware;
    • rimozione del tartaro;
    • sbiancamento dei denti;
    • chirurgia per rimuovere e trattare i denti del giudizio;
    • posizionamento dell'impianto, è inaccettabile prima del parto eseguire l'impianto del dente durante la gravidanza.

    Quando posso trattare i miei denti durante la gravidanza?

    Secondo i dentisti, il trattamento dentale non viene mostrato solo durante la gravidanza, nella maggior parte dei casi è necessario, poiché ciò ridurrà il rischio di gravi patologie nel corpo della futura mamma e del suo bambino.

    Pertanto, è necessario prestare attenzione a qualsiasi processo infiammatorio: sanguinamento delle gengive, sensibilità dei denti e dolore acuto. Quando vengono scoperti per la prima volta, è necessario consultare un dentista.

    Iniziando il trattamento dentale durante la gravidanza in una fase precoce, si aumentano così le possibilità di una cura efficace della malattia. Tuttavia, a seconda dell'età gestazionale, le misure prescritte da uno specialista possono essere adattate in un certo modo..

    Primo trimestre

    Questa fase della gravidanza dura da 1 a 13 settimane di vita fetale. In questo momento, devi essere particolarmente attento al corpo femminile, poiché in questa fase la probabilità di sviluppare complicanze è la maggior parte.

    Ciò è dovuto a una significativa ristrutturazione del corpo, che si verifica a 5-6 settimane. Sullo sfondo dello squilibrio ormonale, si osservano spesso segni di tossicosi, sono presenti disturbi emotivi.

    Ed è anche in questa fase che inizia la formazione dell'embrione, perché ogni minimo shock può provocare lo sviluppo di gravi complicanze. Nei primi mesi di gravidanza, il feto è particolarmente sensibile alle tossine e allo stress meccanico..

    Detto questo, è necessario ridurre al minimo l'intervento chirurgico, altrimenti aumenta il rischio di aborto non pianificato. Non è consigliabile eseguire il trattamento dentale in questa fase della gravidanza e se una tale decisione viene presa da un medico, allora ci devono essere buone ragioni per farlo - infiammazione della polpa acuta o periodontite.

    Secondo trimestre

    Questa fase della gravidanza dura dalle 14 alle 27 settimane di sviluppo fetale. Non ci sono shock speciali sia per il corpo della madre che per il feto. Pertanto, questa fase è ideale per il trattamento dentale..

    Nel secondo trimestre, il processo di sviluppo della placenta è completato, il bambino ha già formato completamente tutti gli organi interni, allo stesso tempo il feto diventa più resistente ai batteri e alle tossine.

    Quando si trattano i denti in questa fase della gravidanza, è consentito l'uso dell'anestesia. Ma quando si scelgono farmaci per il trattamento dentale, il medico dovrebbe prestare attenzione alle loro proprietà tossiche. E anche questa fase della gravidanza è adatta per l'estrazione del dente usando l'anestesia.

    Terzo trimestre

    Questo periodo di gravidanza dura dalle 28 alle 40 settimane di vita fetale. C'è ancora un processo di sviluppo della corteccia cerebrale e degli organi sensoriali nel bambino. Entro circa 38-40 settimane, gli organi respiratori iniziano a formarsi. Ma in questa fase della gravidanza, si verificano gravi cambiamenti nelle condizioni psico-emotive e fisiche delle donne.

    Spesso le mamme in attesa lamentano improvvisi picchi di pressione, mal di testa e battito cardiaco accelerato. Prestare particolare attenzione usando l'anestesia e attenti allo stress, poiché ciò può innescare un parto precoce..

    Dati i rischi di cui sopra, il medico può decidere il trattamento dentale nel terzo semestre solo se non ci sono altre opzioni.

    Le donne in gravidanza possono trattare i denti con anestesia

    L'essenza dell'anestesia è alleviare il dolore con l'aiuto di farmaci speciali. Un'iniezione di adrenalina viene solitamente utilizzata per trattare i denti. Per cominciare, vale la pena capire come funzionano gli antidolorifici. Viene iniettato un anestetico per alleviare il dolore alle gengive..

    Il farmaco inizia ad agire circa 2-3 minuti dopo la penetrazione nel corpo e il dolore scompare immediatamente, il che consente al medico di eseguire le manipolazioni necessarie per il trattamento dentale. Di solito nelle prime fasi della carie, il dolore non è così acuto e quindi non è necessaria l'anestesia. Ma ci sono un certo numero di malattie in cui gli anestetici non possono essere eliminati..

    Per il trattamento dei denti nelle donne in gravidanza, è consentito l'uso di un anestetico. Pertanto, lo stress può essere prevenuto, il che può influire negativamente sul benessere di madre e bambino.

    Ma la scelta dei farmaci antidolorifici deve essere affrontata con molta attenzione, poiché ci sono farmaci inaccettabili da usare durante la gestazione.

    L'uso dell'anestesia durante la gravidanza

    Durante la gravidanza, l'anestesia è consentita per il trattamento dentale. Ma qui ci sono alcune sfumature: il medico deve scegliere l'antidolorifico con molta attenzione, tenendo conto del particolare stato della donna.

    Puoi evidenziare una serie di farmaci che è vietato utilizzare durante la gravidanza:

    1. Medicinali contenenti adrenalina. Quando ingerito, questo componente provoca vasocostrizione e questo è irto di pressione aumentata. Durante la gravidanza, l'ipertensione crea un grande pericolo per la salute delle future mamme. Detto questo, è inaccettabile usare antidolorifici per il trattamento dei denti durante la gravidanza, in cui l'adrenalina agisce come principale ingrediente attivo.
    2. Lidocaina. Con questo farmaco, devi anche essere molto attento a causa della presenza di effetti collaterali. Nel caso del suo utilizzo, possono verificarsi sintomi spiacevoli che possono avere un impatto negativo sul processo di gravidanza del bambino.
    3. Stopangin. Questo farmaco non è raccomandato per l'uso in gravidanza per trattamenti dentali a causa della presenza della sostanza metilsalicilato nella sua composizione, perché, entrando nel corpo della donna in travaglio, può provocare disturbi nello sviluppo del feto.
    4. Mepivacaina. Questo medicinale è vietato durante la gravidanza per il trattamento dentale a causa del fatto che può passare liberamente la barriera transplacentare e causare un rallentamento delle contrazioni cardiache in un bambino..

    Dati i rischi di cui sopra, il più delle volte i medici usano medicinali che non contengono adrenalina per il trattamento dentale durante la gravidanza. Di solito, il trattamento viene effettuato con farmaci contenenti ultracain e primacain. Il primo componente non è in grado di superare la placenta e questo elimina eventuali effetti negativi sul feto.

    I preparati contenenti ultracain sono considerati relativamente sicuri e possono essere prescritti alle donne in gravidanza anche durante l'allattamento, poiché non sono in grado di penetrare nel latte materno.

    Primakain non rappresenta un grande pericolo per la salute anche alla luce del fatto che è in grado di attraversare la placenta in piccola quantità. Tuttavia, il suo impatto negativo è minimo, poiché si disintegra rapidamente..

    Durante la gravidanza, la futura mamma dovrebbe essere particolarmente attenta alla sua salute. Questo è importante non solo per mantenere una buona salute, ma anche per evitare complicazioni nel bambino. Pertanto, qualsiasi malattia che si verifica durante la gravidanza deve essere trattata prontamente..

    Questo vale anche per problemi ai denti. Ma qui è necessario l'aiuto di uno specialista, poiché solo lui può dire se una certa malattia può essere curata durante la gravidanza. Inoltre, è necessario considerare che per ridurre al minimo i danni durante il trattamento dentale durante la gravidanza, è necessario scegliere il momento giusto.

    Solo uno specialista può farlo, tenendo conto dello stato della donna durante il parto, può scegliere i farmaci più veloci e dire se sono sicuri per una donna incinta.

    Up