logo

Durante il periodo del parto, il corpo della donna subisce enormi carichi e cambiamenti. Ci vogliono molte più vitamine, acidi e grassi in modo che il feto possa svilupparsi e crescere normalmente. Per questo motivo, spesso in molte donne durante il parto c'è una carenza di ferro, riserve di calcio esaurite e altre sostanze utili. A questo proposito, uno dei problemi principali in questo momento sono i denti. Lo smalto si deteriora, diventa più fragile e fragile.

Trattamento dentale durante la gravidanza

Il trattamento dentale durante il periodo gestazionale solleva molte domande.

I principali sono: per quanto tempo posso visitare un dentista ed è consentita l'anestesia.

Come prevenire le malattie della cavità orale e quando è necessario consultare un medico per un aiuto?

Può o no

Una visita allo studio dentistico è una procedura obbligatoria per ogni donna incinta. Ciò è dovuto al fatto che la cavità orale svolge un ruolo importante per il corpo. Malattie e infezioni possono facilmente entrare nel flusso sanguigno e causare complicazioni sia alla donna durante il parto che al bambino. Come trattare i denti quando si trasporta un bambino?

Terapia precoce per la prima volta

Il primo trimestre è un momento importante. È durante questo periodo che avvengono la formazione e la posa degli organi interni, i sistemi di supporto vitale. Qualsiasi effetto avverso può avere un effetto grave sul feto. Pertanto, i medici raccomandano vivamente di posticipare qualsiasi misura terapeutica che viene effettuata utilizzando farmaci forti. Non è consigliabile rimuovere un dente, radici o nervi nelle fasi iniziali. Il medico proverà a fare tutto il possibile per rimandare l'operazione a una data successiva..

Per quanto riguarda le procedure più semplici: riempimento, trattamento della carie: questo può essere fatto. Un dente cariato, anche se non disturba una donna, è una potenziale minaccia. Crea un ambiente favorevole per lo sviluppo di batteri e organismi nocivi. Pertanto, è necessario risolvere immediatamente il problema, in questa fase non è richiesto alcun sollievo dal dolore. L'unica limitazione è che non puoi usare l'arsenico..

Spesso durante la gravidanza si verificano stomatite e gengivite - infiammazione della regione radicolare del dente e delle gengive. Ciò è generalmente dovuto a un raro squilibrio ormonale. Ai primi sintomi devi consultare un medico.

Nel caso in cui si verificasse parodontite o pulpite, è necessario il trattamento con un anestetico, è necessaria anche una radiografia. I dispositivi moderni hanno una bassa dose di radiazioni e non danneggiano il bambino, ma una tale procedura nelle prime fasi viene eseguita rigorosamente come prescritto dal medico e in casi estremi.

La rimozione del tartaro è anche consentita in qualsiasi momento. Il trattamento non richiede l'anestesia, ma viene eseguito utilizzando ultrasuoni o strumenti speciali..

Trattamento della tarda carie

Il trattamento dentale prima del parto è indesiderabile. Una donna ha già una pancia grande, che provoca disagio, possibile nervosismo e sentimenti prima che la procedura possa influire negativamente sulla sua salute: il tono dell'utero può provocare una nascita prematura. Ma in presenza di carie, deve essere eliminato in modo che i batteri non si diffondano in tutto il corpo, non causino ulteriori complicazioni. Nel trattamento è vietato l'uso di arsenico.

L'anestesia può essere utilizzata per anestetizzare un dente in un'iniezione?

La procedura per la rimozione dei denti è accompagnata dall'introduzione dell'anestesia per alleviare il dolore. Se nello stato normale è assolutamente sicuro, quindi durante il periodo gestazionale ci sono restrizioni. Molti sono ancora convinti che le donne in gravidanza non dovrebbero usare alcun anestetico, ma questo non è vero..

Nella medicina moderna, ci sono farmaci risparmianti a base di articaina e mepivacaina. Questi fondi nella composizione hanno una quantità minima di sostanze vasocostrittori e hanno effetti locali. È sicuro e non danneggia il bambino. L'anestesia è raccomandata per le donne senza intolleranza individuale ai componenti, non prima di 12-13 settimane di gravidanza.

Quali iniezioni usano Ubistesin nel trattamento

Anestetici gestazionali consentiti:

  • L'ultracaina è una delle droghe popolari;
  • Ubistezin: agisce rapidamente e ha una bassa tossicità;
  • Primacaina: non utilizzata nel terzo trimestre;
  • Mepivastesin (Scandonest) - usato quando una donna in travaglio ha controindicazioni per anestetici adrenalinici o gravidanza con patologie.

Il dentista fa un'iniezione nella gomma per disattivare la sensibilità, quindi esegue le manipolazioni necessarie. Con un farmaco correttamente selezionato, né la donna in travaglio, né il feto non subiscono danni.

Ubistesin è accettabile per il trattamento di una donna incinta. Lo strumento è un analogo di Ultracaine, ma contiene meno tossine e ha rapidamente un effetto. Ma vietato con:

  • anemia
  • asma bronchiale;
  • intolleranza ai componenti dei gruppi sulfo.

L'anestesia è vietata nel primo trimestre e prima del parto. In casi eccezionali, il medico può insistere sull'uso di un anestetico.

Da quale settimana può essere iniettato un anestetico nelle gengive vicino al dente

Il periodo raccomandato per il trattamento dentale con anestesia è il secondo trimestre, a partire dalle 12-13 settimane di gravidanza. Questa volta è considerato il più adatto a queste procedure, perché si formano i principali organi e sistemi del feto e la placenta protegge il bambino dalla penetrazione di sostanze nocive.

Quando l'anestesia non è consentita

Nel primo trimestre, l'anestesia è vietata, poiché l'embrione è fisso e gli organi e i sistemi di supporto vitale sono ulteriormente formati.

Qualsiasi esposizione può influire negativamente su questo processo..

Prima di dare alla luce, è consigliabile escludere le misure di trattamento dentale. Stress ed eccitazione, l'uso di droghe può causare parto prematuro.

Se hai bisogno di strappare un dente con una radice

In una situazione in cui è necessario rimuovere un dente con una radice, il medico valuta il grado di rischio e minaccia. Nel primo e nell'ultimo trimestre, tali procedure sono indesiderabili. Ma, se non c'è altro modo, il dentista seleziona un farmaco sicuro per l'anestesia e rimuove un dente cattivo.

Se il tuo dente fa male, cosa puoi bere prima di un dentista

Con un forte dolore, puoi usare un decotto caldo per sciacquare la bocca per eliminare il disagio prima di un dentista. Per questo, le erbe sono adatte:

Metodi popolari di sollievo dal dolore:

  • cospargere i chiodi di garofano (condimento da tavola) sulla gomma infiammata;
  • in un punto dolente per mettere un foglio di aloe o Kalanchoe;
  • succo di grasso o cipolla rigoroso aiuterà ad eliminare il dolore doloroso;
  • applicare un batuffolo di cotone imbevuto di gocce dentali sulla gomma.

Dei farmaci consentiti durante la gravidanza, il paracetomolo è sicuro. Gli antidolorifici rimanenti (Aspirin, No-shpa e altri) devono essere assunti solo come indicato dal medico.

Qual è il momento migliore per fare l'anestesia per le gengive

Il periodo più adatto per l'uso dell'anestesia è il secondo trimestre, a partire dalle 12-13 settimane di gravidanza. In casi estremi, quando la chirurgia è inevitabile, il medico seleziona una dose sicura di anestetico in modo che la donna in travaglio non provi dolore. Assicurati di tenere conto del periodo di gestazione e delle reazioni allergiche del paziente.

A partire dalla settimana 30, gli eventi dentali vengono effettuati secondo necessità.

In che modo l'anestesia può colpire un bambino?

Gli anestetici moderni usati per le donne in gravidanza sono mezzi sicuri che sono stati testati e studiati. Ma c'è sempre una piccola percentuale di rischio con la dose sbagliata.

  • deviazioni nello sviluppo fetale;
  • minaccia di parto prematuro.

La probabilità di queste conseguenze è quasi allo stesso livello delle donne in travaglio che non sono state esposte all'uso di antidolorifici.

Condizioni di emergenza

Una donna dovrebbe capire che i sintomi del dolore non possono essere ignorati. Ciò mette il corpo in uno stato di stress e contribuisce a un ulteriore rilascio di adrenalina nel sangue, che influisce negativamente sul bambino..

Ai primi segni di disagio nella cavità orale, è necessario consultare un medico per identificare la causa. Ad esempio, un dente cariato nei primi stadi è facilmente curabile. Ma a volte è necessaria un'operazione di emergenza:

  • la necessità di estrarre i denti;
  • infiammazione purulenta, periostite, osteomielite;
  • flusso;
  • pulpite.

Ogni donna incinta dovrebbe sapere che è autorizzato a trattare i denti in una posizione interessante. In nessun caso dovresti sopportare e ignorare il dolore. In casi acuti, il medico deciderà sulla necessità di alleviare il dolore. La cosa principale è che il medico seleziona il farmaco in base al periodo di gestazione e alle caratteristiche individuali della donna in travaglio.

Trattamento dentale durante la gravidanza

La gravidanza è un periodo importante nella vita di ogni donna. Durante l'attesa di un bambino, il corpo subisce molte trasformazioni: i cambiamenti ormonali di fondo, le funzioni protettive diminuiscono e le patologie croniche si aggravano. Per tutti i 9 mesi che vanno bene, devi prepararti in anticipo per un evento emozionante. Una visita dal dentista e la riabilitazione della cavità orale sono parte integrante della pianificazione di un bambino.

Se si è verificata una gravidanza e il trattamento di denti e gengive non è stato effettuato prima, non preoccuparti. Una futura mamma ha bisogno di chiedere aiuto a un dentista esperto.

Malattie orali

Durante la gravidanza, vengono attivate molte patologie nascoste, causano disagio alla donna e possono causare infelicità..

Malattie Orali:

  • Carie. Vengono rivelate varie fasi della malattia (forme iniziali, medie, profonde). Durante la gravidanza, le patologie si sviluppano rapidamente. In pochi mesi, la carie dal palcoscenico spot danneggia completamente i tessuti sani e distrugge il dente;
  • Complicanze della carie: pulpite, parodontite, periostite;
  • Malattia gengivale - gengivite, parodontite;
  • Stomatite (virale, batterica, fungina);
  • Glossite (desquamativo, forma di cacciatore).

Non ridurre al minimo il rischio di malattie del cavo orale. Molti di essi sono accompagnati da febbre, mal di denti e mal di testa gravi. Una prognosi estremamente scadente ha la periostite complicata dalla sepsi. Le donne che non si sottopongono a servizi igienico-sanitari prima della gravidanza si trovano spesso di fronte alla necessità di rimuovere denti e radici completamente colpiti dalla carie.

Informazioni sul trattamento e sulla prevenzione delle malattie del cavo orale sono disponibili nel video:

Una futura madre dovrebbe capire che, senza trattamento concomitante, minaccia la vita e la salute del nascituro.

Al momento della registrazione in ginecologia, è obbligatoria la consultazione di specialisti specializzati. Un esame preventivo da parte di un dentista viene effettuato in ogni trimestre di gravidanza.

Alla reception, il medico esamina la cavità orale, identifica le malattie, elabora un piano di trattamento. L'assistenza medica può essere ottenuta presso una clinica pubblica gratuita o odontoiatria privata.

Trattamento di patologie del cavo orale

Molte donne incinte hanno paura di visitare un dentista. Le mamme in attesa credono che il trattamento possa danneggiare la salute dei loro bambini. Questa opinione è sbagliata. Un dentista esperto non danneggerà mai un paziente. L'obiettivo del medico è identificare ed eliminare le malattie, ridurre il numero di complicanze.

La carie è la malattia orale più comune. La patologia è accompagnata da danni allo smalto e alla dentina, manifestati da rugosità, violazione dell'integrità dei tessuti, dolore e carie. Nelle fasi iniziali, la carie non è accompagnata da sensazioni spiacevoli e non provoca ansia nelle persone. Con lo sviluppo di lesioni medie e profonde, la sintomatologia aumenta, il mal di denti grave diventa il motivo principale per andare dal medico.

L'eliminazione della carie nella fase spot viene eseguita senza l'uso di un trapano. Le procedure mirano a ripristinare l'equilibrio di oligoelementi e minerali nei tessuti di smalto (fluorurazione). Nel trattamento della carie primaria, media e profonda, ricorrono al metodo classico di trattamento.

Fasi del medico:

  1. Esame visivo, strumentale, determinazione dello stadio della malattia.
  2. Trattamento dentale igienico (rimozione di placca morbida e depositi calcinati duri).
  3. Selezione del colore del materiale di riempimento usando la scala Vita.
  4. Anestesia (farmaci antidolorifici durante la gravidanza vengono utilizzati se necessario).
  5. Rimozione del tessuto interessato.
  6. Trattamento antisettico della cavità preparata.
  7. Ripristino a strati delle pareti dei denti con materiale di riempimento.
  8. Correzione del riempimento del morso. Levigare e lucidare un dente.

Se la carie ha colpito non solo lo smalto e la dentina, ma ha anche coinvolto nel processo patologico una fibra neurovascolare situata all'interno del dente, si sviluppa la pulite. La patologia è caratterizzata da un'enorme carie, la presenza di una voluminosa cavità scura, la comparsa di dolore costante, aggravante di notte. Il trattamento di carie profonde, pulpite e parodontite è una procedura complessa. Per preservare il dente, è necessario rimuovere i resti della polpa infiammata e necrotica, pulire a fondo le cavità, elaborare e riempire i canali radicolari. La terapia viene eseguita da endodontisti. Microscopio dentale - attrezzatura moderna che aiuta a preservare i denti, anche nelle situazioni più avanzate.

Rimozione di denti e protesi durante la gravidanza

L'estrazione del dente è una procedura spiacevole ma necessaria. Grazie ai moderni anestetici dentali, la manipolazione viene eseguita con una quantità minima di dolore. Nonostante ciò, molte persone non sono in grado di decidere la procedura in modo tempestivo. A causa della paura, uomini e donne soffrono di forti dolori e si rivolgono al dentista per aiuto in casi estremi.

È molto importante rimuovere i denti problematici prima della gravidanza. Se esiste una fonte di infezione nella cavità orale, aumenta il rischio di infezione del feto, la probabilità di sviluppare un aborto spontaneo e aumenta la nascita prematura.

L'estrazione dei denti secondo le indicazioni viene eseguita in modo pianificato, nel 2 ° trimestre di gravidanza. Se è impossibile effettuare un trattamento terapeutico e un forte deterioramento del benessere, l'estirpazione dei denti viene eseguita urgentemente, indipendentemente dal periodo di gestazione.

Prima della manipolazione chirurgica, il medico anestetizza la parte necessaria della mascella usando un'anestesia di infiltrazione o conduzione. Dopo l'inizio dell'azione del farmaco, il dente problematico viene rimosso. In futuro, se necessario, il medico sutura la superficie della ferita.

Prima della procedura di estrazione del dente, una donna dovrebbe prepararsi psicologicamente. Lacrime, paura, disperazione prima della manipolazione imminente possono causare una maggiore contrattilità del tessuto muscolare uterino e portare alla minaccia di interruzione della gravidanza. Un atteggiamento positivo, alcune compresse di valeriana e il supporto dei tuoi cari ti aiuteranno a superare una spiacevole prova con dignità e senza conseguenze..

Indicazioni per la rimozione:

  • la presenza di una cisti sulle radici del dente, lo sviluppo della periostite acuta;
  • l'impossibilità di trattare i canali radicolari con il loro restringimento patologico, sclerosi e curvatura;
  • completa distruzione dei tessuti dentali e dell'apparato radicale;
  • Otto cresciuti in modo errato che contribuiscono allo sviluppo di processi infiammatori ricorrenti dei tessuti molli.

Durante e dopo l'estrazione del dente, possono verificarsi complicazioni (svenimento, alveolite, sanguinamento, periostite, trauma ai denti e ai tessuti molli adiacenti, parestesia). Un'attenta selezione del chirurgo e l'esatta attuazione delle sue raccomandazioni aiuteranno ad evitare conseguenze negative..

Dopo aver completato il processo di guarigione, consultare il proprio dentista ortopedico. In caso di dubbi sull'esperienza di questo medico, visitare diversi specialisti indipendenti. La gravidanza non è una controindicazione diretta alle protesi, tuttavia, in alcuni casi, il trattamento deve essere astenuto. Ragioni per rifiutare il restauro del dente durante il trasporto di un bambino: stress psicologico, una scelta ristretta di metodi protesici, possibilità di aumentare il tono dell'utero, insorgenza della minaccia di aborto spontaneo, parto prematuro.

Domanda risposta

Come trattare la malattia gengivale durante la gravidanza?

La gengivite e la parodontite sono spesso rilevate nelle gestanti. Sintomi di malattie: mal di denti, gonfiore, cianosi, gengive sanguinanti, alitosi. La malattia parodontale degli stadi 2 e 3 si manifesta con la mobilità dei denti, la comparsa di profonde tasche gengivali piene di contenuto purulento.

Le ragioni per lo sviluppo di patologie: cambiamenti nel background ormonale, insufficiente cura orale, carenza di vitamine, tossicosi.

Se compaiono i primi segni di malattia gengivale, dovresti consultare il tuo dentista. Il medico eseguirà uno spazzolino igienico professionale, rimuoverà i depositi microbici duri e molli, prescriverà l'uso di farmaci che eliminano il processo infiammatorio. Non rimandare una visita a uno specialista per molto tempo. La gengivite e la parodontite sono un focolaio di infezione cronica che, entrando nel flusso sanguigno, può influenzare negativamente lo sviluppo e la crescita del bambino.

È possibile prendere una radiografia di un dente mentre si trasporta un bambino?

Durante la gravidanza, è necessario ridurre al minimo l'effetto dei raggi X sul corpo. Tuttavia, ci sono situazioni in cui un esame hardware è una necessità. Uno speciale visiografo dentale aiuterà a determinare la diagnosi esatta e non danneggerà il bambino. La procedura è sicura, poiché il dispositivo esegue un esame mirato e ha una dose minima di radiazioni.

È possibile trattare i denti durante la gravidanza? Quale trimestre è il più sicuro da visitare dal dentista?

Se necessario, una donna può consultare un medico in qualsiasi periodo di gestazione. Nei primi periodi, fino a 13 settimane di gravidanza, si verifica la posa di tutti gli organi e sistemi, quindi, se possibile, astenersi dal trattamento. L'intervento medico per un periodo di oltre 30 settimane è indesiderabile, in quanto può portare allo sviluppo di un parto prematuro.

Come trattare i denti per le donne in gravidanza nelle prime fasi?

1 trimestre è considerato il periodo di gestazione più pericoloso. A causa della probabilità di effetti negativi sul corpo del bambino, i medici non raccomandano l'uso di molti farmaci prima di raggiungere le 13 settimane di gravidanza. L'eccitazione di una giovane madre mentre si trova su una sedia dentale può portare a eventi tristi: lo sviluppo dell'ipertono uterino e la minaccia di aborto spontaneo.

In caso di acuta necessità di cure dentistiche nel 1 ° trimestre, il medico presta particolare attenzione al paziente: seleziona attentamente un farmaco anestetico, conduce un chiaro monitoraggio del benessere della donna, utilizza i materiali e i farmaci dentali più sicuri.

È possibile effettuare trattamenti dentali durante la gravidanza in anestesia o con l'uso di anestetici??

Le procedure mediche in anestesia locale, se necessario, vengono eseguite in tutti i trimestri della gravidanza. I moderni farmaci bloccano in modo affidabile la sensibilità al dolore, hanno un effetto locale e non vengono assorbiti nel sangue.

Trattamento dentale durante la gravidanza con anestesia

La moderna anestesia dentale durante la gravidanza provoca molte controversie. Le donne incinte hanno spesso paura di curare i loro denti, in modo da non danneggiare il bambino. Ma non correre a questo estremo.

Dentisti e ginecologi sono sicuri che una visita dal dentista sia necessaria per la salute della donna e il pieno sviluppo del suo bambino, perché i denti vengono spesso distrutti durante la gestazione del bambino. Ciò è dovuto a cambiamenti ormonali nel corpo. Tuttavia, questo è un processo naturale che mira allo sviluppo del bambino.

Durante la gravidanza, è molto importante trattare i denti con anestesia sicura in tempo. A causa degli ormoni, anche i denti sani possono iniziare a rompersi. Si forma un'infezione nella cavità orale, che contribuisce solo al processo di distruzione. Diamo un'occhiata più da vicino a ciò che l'anestesia è consentita e vietata durante la gravidanza.

Quando è necessario alleviare il dolore

Prima di decidere se è possibile trattare i denti usando l'anestesia durante la gestazione, pensa se ne hai bisogno? Dopotutto, la carie semplice e senza complicazioni può essere curata senza di essa. Il medico pulirà accuratamente i canali e non influenzerà il nervo, quindi non farà male e l'anestesia dentale, che è così indesiderabile durante la gravidanza, non sarà necessaria.

Un'altra cosa, se hai bisogno di curare la carie complicata, quando devi rimuovere il nervo. Oppure, durante la gravidanza, devi rimuovere l'intero dente, quindi non puoi fare a meno dell'anestesia locale. In questo caso, devi informare il medico della tua situazione..

Tutto dipende dalla tua sensibilità individuale. Se capisci che puoi tollerare, è meglio non usare antidolorifici. Tuttavia, durante la gravidanza, il bambino sente l'umore della madre, quindi se sei molto doloroso durante il trattamento dei denti, devi iniettare l'anestesia. Pensa non solo al tuo benessere, ma anche al bambino. Scopri le migliori supposte e unguenti per le emorroidi durante la gravidanza e come trattare l'influenza nelle prime fasi.

Gli effetti degli antidolorifici sul corpo

Molte donne credono che qualsiasi anestesia sia molto dannosa per il feto. Ecco perché rimandano a visitare il dentista. Durante la gravidanza, assicurati di consultare il medico se puoi essere anestetizzato. Di solito è consentito nei seguenti casi:

  • nessuna intolleranza individuale;
  • l'anestetico è scelto con competenza;
  • il trattamento viene effettuato in 2-3 trimestri.

È necessario capire come funziona l'anestesia in odontoiatria durante la gravidanza. I medici di solito usano farmaci a base di adrenalina. Può restringere i vasi sanguigni, avere un effetto analgesico. Questi fondi sono proibiti durante la gestazione perché possono provocare un aumento del tono uterino e della pressione sanguigna. Pertanto, le future madri dovrebbero essere trattate solo con medicine moderne con una quantità minima di adrenalina.

Quando tratti i denti durante la gravidanza, l'anestesia viene iniettata con un'iniezione, quindi funziona dopo pochi minuti. Una donna non sente affatto dolore e manipolazioni da parte di un medico, quindi puoi fare qualsiasi procedura, anche rimuovere un dente cattivo. Né la mamma né il bambino sentiranno nulla. Durante la gravidanza, non è possibile eseguire l'anestesia con i dentisti nei seguenti casi.

  1. Primo trimestre.
  2. Lo scorso mese.
  3. Allergia ai componenti antidolorifici.
  4. Il tipo di antidolorifico utilizzato è pericoloso per una donna e un bambino.

Esistono diversi tipi di anestesia proibiti durante la gravidanza. Le conseguenze possono essere irreversibili..

VisualizzaInfluenza
Anestesia locale con lidocainaLa pressione scende bruscamente, la respirazione è difficile, compaiono crampi, debolezza muscolare.
Anestesia generaleLa donna è in coma artificiale e rimanerci è estremamente pericoloso per il bambino.

Quando e come trattare i denti

Sono stati condotti numerosi studi che hanno rivelato farmaci con un contenuto minimo di adrenalina. L'uso di questi fondi è sicuro per le donne, poiché i componenti dannosi non sono in grado di penetrare nella placenta. Ciò significa che non entreranno nel feto. Gli anestetici più comuni sono Primacain e Ultracain. Alcuni medici ritengono che possano essere utilizzati anche all'inizio della gravidanza..

L'ultracaina non solo può penetrare nella placenta, ma non passa anche nel latte materno. Pertanto, può essere utilizzato anche durante l'allattamento. Il medico calcola individualmente la dose richiesta, tenendo conto del periodo, della salute e dell'età della donna. La primacaina penetra nella placenta in percentuale minima. Inoltre, è caratterizzato da un'emivita molto breve. Ecco perché l'anestesia di conduzione con questo farmaco è consentita durante la gravidanza..

Raccomandazioni di medici esperti

Il primo trimestre è molto responsabile, perché durante i primi tre mesi il feto forma sistemi e organi. Non è necessario trattare i denti fino al momento in cui l'ovulo fecondato è fissato, poiché l'embrione ha una maggiore sensibilità agli stimoli esterni. Una donna sperimenta spesso stress ed eccitazione quando visita un dentista, che di solito influisce sul benessere del bambino e può portare a un aborto spontaneo.

Non ha senso nemmeno chiedere al dentista se l'anestesia fatta influenza la gravidanza. La risposta è ovvia, perché il trattamento durante la posa degli organi non è raccomandato, poiché qualsiasi intervento può interrompere il processo. Rinviare la procedura fino al quarto mese se non si dispone di pulpite o parodontite. Queste malattie sono molto dannose per il feto e necessitano di cure.

Il momento più adatto per visitare la clinica è di 2 trimestre. A questo punto, il feto ha già formato sistemi e organi, quindi ci sono poche possibilità di danneggiarlo. Tuttavia, durante la gravidanza a 4-6 mesi, è necessario chiedere al proprio medico se è possibile eseguire l'anestesia locale.

Eseguire tutte le procedure preventive necessarie e prendersi cura dei denti che richiedono un trattamento di emergenza. Tuttavia, anche durante il 2o trimestre, sono vietati lo sbiancamento, l'impianto e le protesi. Se puoi andare dal dentista dopo il parto, è meglio rimandare la visita..

Entro la fine del terzo trimestre, il trattamento non vale la pena. In questo momento, la futura mamma di solito si stanca rapidamente, costantemente preoccupata per la nascita imminente. Il suo utero diventa molto sensibile alle influenze esterne. Qualsiasi intervento medico può causare un parto prematuro. Ecco perché una visita dal dentista dovrebbe essere solo in caso di emergenza.

TermineControindicazioni
1 trimestreTrattamento non raccomandato.
2 trimestreUso di anestetici vietati, anestesia generale. L'uso di droghe con componenti che causano allergie nelle donne.
3 trimestreÈ vietato trattare i denti nell'ultimo mese prima del parto.

Informazioni sull'autore: Olga Borovikova

12 risposte alle domande più popolari sul trattamento dentale durante la gravidanza

Non sai in quale periodo di gravidanza puoi trattare i tuoi denti e, in generale, ne vale la pena? Hai molte domande, che sono molto importanti per ottenere le risposte giuste al fine di mantenere la salute della futura mamma e del suo bambino? È tempo di leggere l'articolo preparato dai giornalisti del comitato editoriale del portale UltraSmile.ru - in esso troverai tutte le informazioni più utili su questo argomento.

È possibile trattare i denti durante la gravidanza??

Se questo è un bisogno urgente, trattare i denti non è solo possibile, ma anche necessario. Ad esempio, se una donna ha sviluppato un processo infiammatorio acuto nella cavità orale, complicato dalla formazione di essudato purulento o sieroso e dolore, il trattamento non deve essere posticipato a più tardi, perché questo può essere irto di complicazioni per la mamma e il nascituro. Microbi e batteri dalla fonte di infezione possono "viaggiare" con il sangue attraverso il corpo della donna e penetrare nella placenta, il che può portare a anomalie fetali. Sì, e per la donna stessa, tale situazione è pericolosa per l'insorgenza di varie malattie - dalla perdita di un dente malato alla nascita prematura o all'aborto spontaneo.

Non è solo possibile trattare i denti durante la gravidanza, ma anche a

Se la situazione ti consente di posticipare il trattamento a più tardi e nulla minaccia la salute della madre e del bambino, allora è meglio rimandare qualsiasi manipolazione fino al momento della nascita. Ma durante questo periodo di tempo, è importante rafforzare l'igiene orale e prestare particolare attenzione ai denti in modo che i problemi esistenti non progrediscano.

Perché le donne in gravidanza hanno problemi ai denti?

Spesso si pone la domanda su quale settimana le donne incinte possano trattare i loro denti nelle donne che non erano preparate al fatto che in questo periodo di luce della vita alcuni problemi di salute avrebbero cominciato ad aggravarsi così rapidamente. Tuttavia, va ricordato che il corpo femminile al momento del cuscinetto del feto subisce cambiamenti ormonali, le difese del corpo cadono e il suo metabolismo è compromesso. Inoltre, il nascituro toglie letteralmente alla madre molte sostanze utili, in particolare calcio e fluoro, che sono necessarie per formare il tessuto osseo. Qual'è il risultato?

  • una donna è esposta a qualsiasi effetto batterico, il suo corpo non può resistere a pieno regime,
  • diventa smalto sottile, sensibile e debole: per questo lo smalto reagisce alle variazioni di temperatura e compaiono carie multiple, che progrediscono rapidamente,
  • la saliva in bocca diventa viscosa, la sua composizione acida cambia: la saliva 1 diventa più acida, la concentrazione di calcio e magnesio diminuisce in essa, di conseguenza, la placca batterica si accumula in bocca più velocemente e più forte,
  • le malattie croniche peggiorano,
  • la circolazione sanguigna nelle gengive è disturbata, la mucosa si allenta: compaiono gengivite, parodontite e malattia parodontale delle donne in gravidanza,
La gengivite si verifica spesso durante la gravidanza

  • le ossa diventano fragili perché l'osteogenesi ossea è compromessa: per questo motivo, i denti possono decadere rapidamente.

Un altro motivo per cui le donne in gravidanza hanno problemi ai denti è un cambiamento nella dieta. Quindi, molte mamme in attesa iniziano ad assorbire i dolci e spesso fanno anche uno spuntino, dopo di che dimenticano di pulire a fondo la cavità orale. Di conseguenza, la placca batterica si accumula sui denti, che diventa la fonte di molte malattie dentali..

Le donne spesso iniziano ad assorbire i dolci, così come spesso uno spuntino

“È divertente, ma ho avuto problemi ai denti dopo tre mesi di terribile tossicosi. Come ha spiegato il medico, il problema era che, in primo luogo, sullo sfondo della tossicosi, il mio corpo ha completamente smesso di assorbire sostanze utili e nutrienti. In secondo luogo, la bocca era costantemente acida e secca a causa del vomito, che colpiva anche lo smalto. Certo, ho dovuto scoprire quanto tempo era possibile trattare i denti. Qualcosa è stato curato nel secondo trimestre, alcuni problemi hanno dovuto essere risolti dopo la nascita... "

Ruta, un frammento della recensione dal forum baby.ru

Quando non è presto e quando non è troppo tardi per curare i denti?

Ora diamo un'occhiata a quale settimana di gravidanza puoi trattare i tuoi denti.

Quindi, dalla prima alla quattordicesima settimana, è meglio abbandonare questa impresa se la situazione non richiede un intervento di emergenza. Il fatto è che nel primo trimestre c'è una formazione attiva e una posa degli organi del bambino, mentre il feto non è ancora circondato da una densa barriera protettiva - la placenta si forma infine solo per 12-14 settimane, durante questo periodo di tempo diventa molto densa. Inoltre, nelle prime 14 settimane, qualsiasi intervento nel corpo della madre (ad esempio l'anestesia) moltiplicato per lo stress può provocare tono uterino e aborto spontaneo.

Il secondo trimestre è il momento più ideale per il trattamento dentale. Durante questo periodo, i rischi di sviluppare complicanze durante l'uso di droghe e manipolazioni consentite da donne in gravidanza sono minimi per mamma e bambino.

È sicuro condurre il trattamento nel secondo trimestre

Se non hai risolto i problemi esistenti nel secondo trimestre, è importante sapere in quale settimana di gravidanza puoi trattare i tuoi denti. È meglio farlo dalle 14 alle 28, un massimo di 32 settimane. In seguito, qualsiasi manipolazione diventa già estremamente difficile da eseguire sulla poltrona del dentista il feto è notevolmente aumentato di dimensioni e una donna deve occupare una posizione scomoda in cui il bambino preme sulla vena cava, compromettendo la circolazione sanguigna e il metabolismo dell'ossigeno in essa. In questo momento, c'è un alto rischio di parto prematuro.

Dovrà sopportare il dolore o puoi usare antidolorifico?

Ricorda che per una donna in posizione, sia il dolore che alcuni tipi di manipolazioni sono ugualmente pericolosi. Ad esempio, le sensazioni dolorose, specialmente quando una donna cerca di sopportarle costantemente, possono causare danni al corpo: causare cadute di pressione, tono uterino, carenza di ossigeno. Pertanto, non dovresti abbandonare completamente i farmaci antidolorifici in caso di dolore, ma devi ricordare che il dolore è un presagio di malattie che sono importanti da trattare in modo tempestivo.

In generale, è consentito l'uso di anestetici e antidolorifici per le donne in gravidanza, a condizione che i fondi siano selezionati correttamente, tenendo conto dello stato di salute. Naturalmente, i farmaci incontrollati non hanno portato benefici tangibili a nessuno, quindi le donne in gravidanza dovrebbero fare attenzione in questa materia. Coloro. prima di assumere questo o quel farmaco, è necessario consultare un dentista.

Prendi antidolorifici solo dopo aver consultato il medico

A casa, per alleviare il dolore, le donne possono assumere "Paracetamol" o "Panadol", ma è meglio se continui a consultare un medico che valuterà i tuoi indicatori di salute individuali prima di prescrivere un medicinale.

Quali tipi di anestesia sono accettabili per il trattamento?

Se sei andato a vedere un medico, non vale la pena preoccuparsi di ciò che farà male. La medicina moderna per le donne in gravidanza ti consente di scegliere i farmaci, grazie ai quali il trattamento sarà indolore. In particolare, questi saranno anestetici con un contenuto minimo di una sostanza come l'epinifrin (adrenalina). Qual è il danno di questa sostanza? Provoca vasocostrizione e può portare a un aumento della pressione, che è pericoloso per le donne in gravidanza..

Le pazienti in gravidanza sono farmaci adatti "Ultracain DS", "Ubistesin", "Artikain". Tuttavia, è necessario capire che i farmaci a basso contenuto di epinifrina o con la sua assenza hanno i loro svantaggi: sono in grado di fermare il dolore solo per un breve periodo (fino a mezz'ora), dopo di che, se necessario, dovrà essere somministrata una nuova dose del farmaco.

Nell'odontoiatria moderna, esistono farmaci sicuri per l'anestesia

È possibile fare radiografie?

Oggi, né il trattamento della carie, né il trattamento della pulpite, né l'estrazione dei denti possono fare a meno dei raggi X. Tuttavia, si raccomanda alle donne in gravidanza di eseguire questa procedura solo in caso di emergenza, solo nel secondo trimestre e quando usano misure di sicurezza: un giubbotto protettivo e un grembiule sullo stomaco.

Se tuttavia è necessario l'uso dei raggi X, ricordare che i moderni radiovisiografi digitali forniscono una dose minima di radiazione (3 microsievert per 1 immagine a raggi X). Per fare un confronto, un volo in aereo darà una media di 30 microsievert di esposizione.

I raggi X devono essere effettuati solo se assolutamente necessario.

È possibile rimuovere i denti?

Se la situazione è complicata da un processo purulento o minaccia di diffondere il processo infiammatorio alle unità e ai tessuti vicini, il dente deve essere rimosso. Il periodo migliore per questo è il secondo trimestre di gravidanza..

Posso mettere gli impianti?

No, è impossibile eseguire la preparazione per la fase chirurgica dell'impianto e anche installare impianti per una donna incinta, perché la probabilità che le radici artificiali non attecchiscano. Il paziente può sperimentare la perimplantite a causa della ridotta immunità, scarsa osteogenesi del tessuto osseo, compromissione della circolazione, suscettibilità all'infiammazione della mucosa.

Durante questo periodo, non installare gli impianti

Inoltre, durante la gravidanza, di nuovo, è indesiderabile fare radiografie e tomografia computerizzata e senza questi metodi di ricerca è impossibile condurre una preparazione di alta qualità per l'impianto e monitorare ulteriormente la situazione. Inoltre, durante la fase chirurgica dell'impianto, una donna non deve essere sedata o anestetizzata e la scelta degli anestetici, come abbiamo discusso sopra, è molto limitata. E un altro punto che gli implantologi professionisti notano è l'uso di medicinali, antidolorifici e antibiotici, che aiutano a recuperare rapidamente nel periodo di riabilitazione e contribuiscono al rapido innesto di impianti.

È possibile applicare protesi su impianti??

Questa procedura è completamente indolore, non richiede interventi chirurgici e teoricamente la sua implementazione è possibile. Tuttavia, i medici esperti valutano sempre prima le condizioni e la salute di una donna incinta. Se la gravidanza procede senza complicazioni, è possibile eseguire l'installazione di protesi. Se è probabile che questa procedura influisca in qualche modo sulla salute, deve essere posticipata fino a quando la donna partorisce.

È possibile correggere il morso con le parentesi graffe?

A causa del fatto che il bambino richiede molto calcio e fluoro, sua madre sperimenta spesso una carenza di queste sostanze utili (anche se consuma vitamine), per questo i suoi denti diventano poveri e si indeboliscono. È per questo motivo che qualsiasi pressione su di loro durante questo periodo di vita è indesiderabile, ma indossare bretelle e altri sistemi ortodontici è proprio finalizzato a garantire che i denti si muovano nella giusta direzione sotto pressione. Ma se combini questa procedura con l'assunzione di calcio e un'attenta igiene orale, indossare bretelle è perfettamente accettabile.

In alcuni casi, sono consentite le parentesi graffe.

È possibile effettuare un'igiene orale professionale?

Questa procedura è completamente sicura per le donne in gravidanza. Inoltre, aiuterà a proteggere i denti dall'attacco dei batteri, a rimuovere una placca patogena che porta alla carie e alla malattia delle gengive. È meglio eseguirlo, come altre procedure dentali, nel secondo trimestre di gravidanza.

Il medico utilizza lo stesso set standard di strumenti che utilizza per la procedura nei pazienti ordinari: un ablatore ad ultrasuoni, un apparato di flusso d'aria. Successivamente, lo specialista renderà la superficie liscia e coprirà lo smalto con un film protettivo fluorurato.

La foto mostra un sistema di spazzolatura Air Flow

È possibile la protesi classica?

Se la domanda è acuta e una donna incinta senza l'installazione di protesi non può mangiare e masticare completamente il cibo, è necessario installare le protesi. È meglio dare la preferenza alle strutture temporanee durante questo periodo, la cui installazione non è associata alla preparazione dei tessuti duri e all'uso dell'anestesia: ad esempio, è possibile mettere protesi rimovibili temporanee o dispositivi rimovibili parziali.

È meglio rimandare l'installazione di corone e ponti per il periodo di tempo fino a quando la donna partorisce, perché prima di fissare le protesi, dovrai macinare le unità di supporto e depolverle.

Se si tratta di installare impiallacciature, quindi i medici professionisti raccomandano anche di posticipare la procedura a più tardi, ma gli illuminatori, in cui la rotazione dello smalto è minima, possono essere stabiliti, a condizione che la futura mamma si senta bene e non abbia problemi con la gravidanza.

Avviso: variabile non definita: post_id in /home/c/ch75405/public_html/wp-content/themes/UltraSmile/single-item.php sulla riga 45

Avviso: variabile non definita: completo in /home/c/ch75405/public_html/wp-content/themes/UltraSmile/single-item.php sulla riga 46

  1. Aleksandrov E. I. Viste moderne sul problema della composizione e delle proprietà del fluido orale durante la gravidanza. Problemi reali di medicina: Bollettino della Ukrainian Medical Dental Academy, 2011.

"Per i pazienti che pianificano una gravidanza, consiglio vivamente di completare in anticipo tutte le procedure dentali in modo da non dover fare una scelta difficile. Abbastanza spesso, nelle donne in una posizione a causa di cambiamenti ormonali, anche con calcio e vitamine, sorgono e si sviluppano rapidamente malattie dentali. In tale situazione, è necessario procedere con attenzione, concentrandosi sugli indicatori di salute individuali del paziente - per qualcuno, il trattamento può essere effettuato con attenzione e sicurezza, ma ci sono gravidanze complesse in cui qualsiasi intervento al momento del cuscinetto del feto può diventare fatale. È meglio se tutte le azioni sono coordinate con il ginecologo ".

È possibile trattare i denti durante la gravidanza?

Si ritiene che sia impossibile. Questa opinione non è valida

Se non hai trattato i denti durante la pianificazione di una gravidanza, è necessario visitare l'odontoiatria durante il parto. Idealmente, non appena scopriranno che diventerai mamma. Ciò contribuirà almeno ad evitare seri problemi con la salute della cavità orale e quindi con la salute del bambino.

Durante la gravidanza, il corpo di una donna subisce una ristrutturazione dei processi metabolici. Gli elementi in tracce necessari per la salute dentale (calcio, fosforo e fluoro) vengono spesi in grandi quantità nella formazione del feto. Tutto ciò aumenta il rischio di uno sviluppo più rapido di cavità cariose già esistenti e altre malattie del cavo orale.

Il mal di denti nelle donne in gravidanza provoca stress psico-emotivo, che è molto male per la formazione armonica del feto. In questo caso, la patologia della cavità orale è quasi sempre una fonte di infezione altamente aggressiva, che può entrare nel corpo della madre e influenzare negativamente lo sviluppo del bambino.

Il periodo più adatto della gravidanza per un viaggio in odontoiatria

La gravidanza nelle donne è divisa in tre periodi chiamati trimestri. Nel primo trimestre, gli organi interni del bambino vengono deposti e iniziano a formarsi, quindi è controindicato l'uso di farmaci. Nel terzo trimestre, non vale la pena condurre procedure mediche di routine legate allo stress emotivo e al possibile inizio della nascita prematura..

Inoltre, è già fisicamente difficile per una donna rimanere a lungo nella stessa posizione necessaria per il trattamento. Pertanto, il periodo di maggior successo per andare dal dentista è il secondo trimestre di gravidanza (13-27ª settimana). Il trattamento dentale in questo momento è relativamente sicuro per la futura mamma e bambino.

L'uso dell'anestesia nel trattamento dei denti durante la gravidanza

La maggior parte delle mamme in attesa si rifiuta di andare in clinica dentale, giustificandosi con il fatto che gli anestetici utilizzati durante il trattamento possono danneggiare la salute del bambino. Rinviare il trattamento a tempo indeterminato a causa di questa preoccupazione non vale la pena, poiché l'infezione che si sviluppa in un dente cattivo può peggiorare prima del parto e costituire una grande minaccia. Attualmente, le cliniche dentali nel trattamento delle donne in gravidanza usano farmaci anestetici locali che forniscono sollievo dal dolore senza minacciare il feto, poiché penetrano male attraverso la barriera placentare e sono relativamente sicuri in dosi adattate. La scelta di maggior successo sono gli anestetici, la cui base è l'articaina. Allo stesso tempo, gli anestetici contenenti adrenalina, che aumenta l'effetto analgesico, ma è relativamente pericoloso per il feto, sono usati con molta attenzione dai medici.

Radiografia dei denti durante la gravidanza

I raggi X sono un'altra ragione per le esperienze della futura madre. Certo, è meglio non fare una radiografia. Tuttavia, ci sono malattie dei denti e delle gengive, per il corretto trattamento di cui il dentista deve vedere una radiografia. Se hai proprio una situazione del genere, non dovresti farti prendere dal panico, perché le moderne apparecchiature dentali sono relativamente sicure per la salute. Il raggio di raggi X ha una messa a fuoco stretta, cioè la radiazione sarà puntata e il collo, il torace e l'addome saranno coperti con un grembiule speciale da piastre di piombo. Queste precauzioni riducono al minimo i rischi per la salute dei bambini..

Cosa è vietato quando si trattano i denti durante la gravidanza

Durante il periodo di gravidanza, tutti gli interventi dentali pianificati devono essere abbandonati, tra cui:

- dallo sbiancamento dei denti;

- da protesi e posizionamento dell'impianto.

L'estrazione del dente viene eseguita solo su raccomandazione di un medico.

Considerare tutti questi fattori è molto importante. In effetti, il trattamento di una donna incinta è un compito responsabile e ha una serie di caratteristiche. Il dentista in questa situazione, di regola, funge anche da psicologo che può dissipare tutte le paure del paziente riguardo alle procedure imminenti.

Centro dentale Art Smile
Tel.: 69-777-0, 30-30-59
Indirizzo: Ulan-Ude, ul. Klyuchevskaya 4/1

Trattamento dentale durante la gravidanza nel 1o, 2o, 3o trimestre. Esegui radiografie, anestesia, quando è meglio trattare

La necessità di un trattamento dentale durante la gravidanza provoca un aumento dell'ansia nelle gestanti. Le donne sono preoccupate per come l'anestesia influenzerà la gravidanza e il futuro del bambino. Tuttavia, la carie è un focolaio di infezione che danneggia sia la mamma che il bambino.

Perché è necessario trattare i denti durante la gravidanza?

La carie ha un effetto sulla nascita di un bambino. Come confermato dagli studi, esiste un legame tra batteri che causano carie e nascita precoce. Vi è un aumentato rischio di avere un bambino il cui peso corporeo è inferiore al normale.

Gli esperti ritengono che i batteri che danneggiano lo smalto dei denti provocano lo sviluppo di citochine anti-infiammatorie nel corpo femminile, il che aumenta la probabilità di parto prematuro.

Ragioni per il trattamento dentale durante la gravidanza:

  • L'infezione orale non trattata può diffondersi. Il rischio di infezione aumenta con pulpite e parodontite.
  • Qualsiasi dolore, e mal di denti in primo luogo, influenza lo stato emotivo e psicologico della futura mamma. La sensazione di dolore catalizza il rilascio di ormoni e adrenalina. Ciò influisce negativamente sulla salute del nascituro..
  • Le innumerevoli faccende e preoccupazioni che accompagnano una donna dopo l'apparizione del bambino non lasciano il tempo di fare un trattamento dentale.
  • I denti malsani nella madre sono un rischio per il bambino di contrarre una malattia grave, ad esempio stafilococco. È direttamente correlato alla carie. Leccare un cucchiaio durante l'alimentazione o il manichino di un bambino e persino un semplice bacio da una madre che ha la carie è una minaccia di trasmissione di batteri al suo bambino.

È necessario un trattamento dentale durante la gravidanza, nonostante la paura di danneggiare il bambino.

Caratteristiche del trattamento dentale in momenti diversi

Primo trimestre

Esiste una posa dei principali sistemi degli organi fetali, quindi è consigliabile astenersi da qualsiasi farmaco.

L'inizio del trimestre è caratterizzato da una speciale sensibilità del corpo alle tossine esterne e alle sollecitazioni. Nelle prime settimane di gravidanza, il feto non è in pericolo fino a quando l'uovo non è stato impiantato nelle pareti dell'utero.

Pertanto, durante il trattamento dei denti all'inizio del termine, mentre la donna stessa non era ancora a conoscenza della gravidanza, non dovrebbe preoccuparsi degli effetti dei farmaci.

La seconda metà del primo trimestre è un periodo significativo. Inizia il processo di formazione di organi nel feto. Anche un leggero effetto dei farmaci durante questo periodo è indesiderabile e può causare lo sviluppo di patologie nell'embrione.

I dentisti considerano questo periodo di gravidanza come il più sfavorevole per il trattamento dentale. Senza necessità urgente, il trattamento non deve essere iniziato.

Le eccezioni sono la parodontite acuta, la pulpite. Dovrebbero essere trattati in qualsiasi fase della gravidanza. Il pericolo della diffusione dell'infezione minaccia lo sviluppo dell'embrione e la salute della donna.

Secondo trimestre

Gli organi e i tessuti del bambino si sono già formati e inizia la crescita del bambino. Questo è un momento migliore per eseguire il risanamento della cavità orale rispetto al primo trimestre. È necessario sottoporsi a un esame programmato della cavità orale dal dentista. Se il trattamento è necessario, dovrebbe essere effettuato prima dell'inizio del terzo trimestre. I denti possono deteriorarsi entro la fine della gravidanza.

Terzo trimestre

A questo punto, la formazione di organi è stata completata completamente, il bambino è abbastanza grande e la placenta serve da protezione affidabile contro fattori estranei. Ma per la futura mamma - questo è un periodo particolarmente difficile. L'intervento medico aggraverà solo l'ansia e il disagio di una donna che è stanca entro la fine della gravidanza.

A causa della scomoda posizione sulla poltrona del dentista durante il trattamento dentale, aumenta la pressione sull'aorta e sulla vena cava inferiore. C'è un pericolo per il paziente e il suo bambino. Una donna corre il rischio di perdere conoscenza a causa della riduzione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca. Durante questo periodo, aumenta il rischio di sviluppare ipossia fetale.

La ricostruzione della cavità orale deve essere eseguita in una posizione conveniente per il paziente. Quando la gravidanza si avvicina alla seconda fase dell'ultimo trimestre, l'utero diventa sensibile alle influenze esterne, aumenta la probabilità di parto prematuro, quindi il trattamento dentale nella fase avanzata della gravidanza è indesiderabile.

Il periodo migliore per il trattamento dentale durante la gravidanza

È più sicuro eseguire un trattamento dentale durante la gravidanza dalla settimana 13 alla 32. La riparazione è sicura durante il periodo di tempo indicato..

La placenta formata serve da protezione per il feto dagli effetti negativi dei farmaci utilizzati. Tuttavia, è necessario tenere conto dell'effetto dei farmaci sul corpo. È necessario selezionare farmaci sicuri che non sono in grado di danneggiare il feto.

Anestesia

Fai l'anestesia

È possibile e persino necessario utilizzare l'anestesia locale nel trattamento dei denti nelle donne in gravidanza. Un'ondata di adrenalina dovuta a dolore lancinante o dolorante e allo stress e alla paura associati sono controindicati sia per la futura mamma che per l'embrione.

L'anestesia locale è necessaria per il trattamento dentale durante la gravidanza

Per alleviare il dolore, utilizzare solo l'anestesia locale. A causa dell'azione degli anestetici, la sensibilità del nervo dentale e dei tessuti molli è ridotta.

I dentisti usano l'anestesia durante la riabilitazione della cavità orale delle donne in gravidanza con:

  • la necessità di rimuovere il dente;
  • pulite acuta;
  • trattamento della parodontite;
  • l'inevitabilità della chirurgia d'urgenza nella cavità orale.

Caratteristiche dell'anestesia dentale durante la gravidanza:

Quali anestetici possono essere usati durante la gravidanza?

Se sorge la domanda della necessità di alleviare il dolore, quando si seleziona un anestetico è necessario tenere conto della capacità del farmaco di penetrare nella placenta, altrimenti si può danneggiare il bambino. I farmaci per l'anestesia che sono accettabili per l'uso durante la gravidanza sono un gruppo di medicinali locali, il loro effetto sui vasi è insignificante.

Nome anesteticoSostanza attivaatto
UltracainArticaina cloridrato ed epinefrina. È un analogo dell'adrenalinaAntidolorifici ottimali per le donne in gravidanza. Blocca la conduzione di un impulso nervoso. Viene rapidamente escreto dal corpo. Nella giusta proporzione, non può penetrare nella placenta e danneggiare il bambino.
PrimacaineHa un effetto anestetico locale conduttivo. È caratterizzato da una bassa percentuale di penetrazione attraverso la placenta e una breve emivita. Non provoca allergie.
NovocainaprocainaL'effetto del "congelamento" dell'azione locale è caratteristico, pertanto l'uso di questo anestetico non rappresenta una minaccia per il bambino.
ScandonestMepivacaina cloridrato.Una sua caratteristica è il blocco degli impulsi nervosi. Questo anestetico locale non ha un effetto vasocostrittivo sui vasi..

Quale farmaco usare nel trattamento dei denti dovrebbe essere deciso dal medico, tenendo conto della durata della gravidanza e della risposta del paziente ai componenti del farmaco.

Trattamento dentale senza anestesia

L'unico modo per evitare l'anestesia è di trattare la carie in tempo prima che si verifichi un processo infiammatorio..

Se si è già verificata un'infiammazione della polpa, anche un leggero tocco provoca dolore acuto che permea tutto il corpo. I preparati di arsenico sono un'alternativa agli anestetici in questo caso. Va notato che non sono sempre in grado di fornire il necessario sollievo dal dolore e l'arsenico è controindicato per le donne in gravidanza..

È possibile fare una radiografia del dente

Un'immagine a raggi X consente di effettuare una diagnosi accurata e controllare quanto procede il trattamento dentale. Le opinioni dei medici sull'ammissibilità di un esame radiografico delle donne in gravidanza sono contraddittorie. L'azione dei raggi X è diretta su un'area specifica, quindi non dovresti avere paura di disperdere i raggi.

Durante la procedura radiografica, viene applicato un mantello speciale sul paziente per proteggere il corpo dall'esposizione accidentale. Nonostante tutte le precauzioni, va ricordato che i raggi X hanno un effetto molto forte..

Non fare una radiografia nei primi mesi di gravidanza. Nel secondo e terzo trimestre - solo se necessario, e il numero di scatti dovrebbe essere minimo.

Molte cliniche odontoiatriche moderne hanno visiografi. Con il loro aiuto, scattano foto digitali dei denti, che è completamente sicuro per le donne in gravidanza..

Caratteristiche del trattamento delle malattie dei denti e del cavo orale durante la gravidanza

Il trattamento della carie superficiale durante la gravidanza non è pericoloso. La varietà esistente di anestetici consente allo specialista di scegliere facilmente il farmaco e la dose giusti per non danneggiare il paziente in posizione.

Se inizi la carie, questo porterà al fatto che il nervo (pulpite) e il tessuto radicale del dente (parodontite) si infiammano. Queste malattie sono accompagnate da dolore e infezione, che minaccia di diffondersi a denti sani. È necessario un trattamento tempestivo.

La gengivite è la malattia orale più comune, soprattutto se la gravidanza è stata accompagnata da tossicosi. Le gengive si indeboliscono, si allentano, sanguinano. Non ritardare il viaggio dal dentista.

Una semplice prevenzione aiuterà a evitare la malattia di gomma:

  • l'uso di risciacqui antibatterici;
  • l'uso di creme che rafforzano le gengive;
  • alternanza di dentifrici rinforzanti contenenti calcio e fluoro;
  • risciacquare con decotti medicinali di corteccia di quercia e camomilla.

Il trattamento della parodontite deve essere iniziato con la rimozione manuale della placca dentale. Quindi dovresti lucidare i denti con una pasta speciale..

Durante il periodo di gestazione, aumenta la sensibilità dei denti - si verifica iperestesia. In questo caso, è necessario utilizzare applicazioni e risciacqui speciali. La stomatite durante la gravidanza può causare complicazioni e provocare un inizio prematuro del travaglio. Il medico prescriverà i farmaci antibatterici e i risciacqui di soda necessari, nonché gli unguenti antivirali.

Un organismo indebolito dalla gravidanza è uno sfondo favorevole per lo sviluppo dell'osteomielite, un'infiammazione del midollo osseo causata da microbi patogeni. Il trattamento può essere chirurgico (chirurgia) o farmacologico..

Un'operazione per una donna durante questo periodo è indesiderabile, quindi, nel trattamento dell'osteomielite, devi prima trasferire la malattia allo stadio cronico, usando farmaci sicuri.

Quando trattare immediatamente i denti

Se hai mal di denti acuto, devi visitare immediatamente il dentista. Il dolore, il disagio e lo stress rappresentano una minaccia maggiore per la salute della madre e la sicurezza del bambino rispetto al possibile danno derivante dai medicinali utilizzati.

I denti vengono rimossi durante la gravidanza?

Durante la gravidanza, è consentito un intervento chirurgico per rimuovere il dente. Per l'anestesia, è necessario utilizzare l'anestesia locale. Secondo le raccomandazioni degli specialisti, se è necessaria l'estrazione del dente, il momento migliore è di 6 o 7 mesi di gravidanza.

In caso di lesioni del dente o della mascella, mal di denti persistente, nervo infiammato, cisti dei denti, infiammazione che si è diffusa nella cavità orale, la soluzione migliore è quella di rimuovere il dente, indipendentemente dall'età gestazionale.

I dentisti proibiscono categoricamente la rimozione dei denti del giudizio che fanno male durante la gravidanza.

Ciò può provocare un aumento della temperatura nella futura mamma, che influirà negativamente sulle condizioni della donna stessa ed è pericolosa per l'embrione.

Impianto dentale e protesi durante la gravidanza

Il processo di preparazione dei denti per le protesi può portare a una serie di problemi. Secondo le statistiche, le donne in gravidanza hanno spesso la gengivite. E con la malattia di gomma, le protesi non vengono eseguite..

Durante la gravidanza, è possibile eseguire un semplice impianto. La stessa procedura non comporta più minacce dell'estrazione del dente. Tuttavia, la terapia antinfiammatoria antibatterica necessaria dopo la procedura di impianto è indesiderabile durante la gravidanza. E il rifiuto degli antibiotici contribuisce allo sviluppo di complicanze. Pertanto, l'impianto deve essere lasciato per il periodo postpartum..

Il tartaro viene rimosso durante la gravidanza

La rimozione del tartaro mediante ultrasuoni, se la posizione della pietra è sopragengivale e la placca è visibile ad occhio nudo, non richiede anestesia. Ma dopo la procedura di pulizia ad ultrasuoni, è necessaria la lucidatura dello smalto. In questo caso, vengono utilizzati farmaci, in cui sono presenti fluoruro di sodio e cloroformio.

Se un eccesso di queste sostanze entra nel corpo, esiste il rischio di una reazione allergica, un malfunzionamento della ghiandola tiroidea.

Senza necessità urgente, gli esperti consigliano di rinviare la procedura per la rimozione del calcolo fino al periodo postpartum..

Cosa non si può fare durante la gravidanza

Alcune procedure, in particolare per quanto riguarda l'odontoiatria estetica, non sono rigorosamente raccomandate per le donne in gravidanza:

  • Sbiancamento dei denti. Il processo di sbiancamento dello smalto comporta l'esposizione al dente di sostanze aggressive che sono controindicate per lo smalto di denti e gengive indebolito durante la gravidanza.
  • Rimuovere il tartaro usando prodotti chimici e altamente abrasivi.
  • Ricorrere al trattamento ortodontico. Difetti corretti nello sviluppo dei denti prima della gravidanza o lasciare queste procedure nel periodo postpartum.
  • Per impiantare i denti a causa della necessità di una successiva terapia farmacologica.
  • Prendi tu stesso antibiotici e antidolorifici per alleviare il mal di denti.

Il trattamento dentale durante la gravidanza non consente l'uso di medicinali con il principio attivo - adrenalina.

Evita droghe come:

  • Lidocaina: ha un'alta capacità di penetrare nella placenta;
  • Arsenico: può causare disturbi nello sviluppo del feto;
  • Imudon: il meccanismo della sua azione sul corpo è identico al lavoro degli antibiotici, la cui assunzione è indesiderabile per la futura mamma;
  • Vari farmaci antinfiammatori (ad eccezione dei prodotti contenenti paracetamolo).

Cure dentistiche durante la gravidanza

La gravidanza innesca una serie di cambiamenti nel corpo: la sensibilità del corpo aumenta, le preferenze di gusto cambiano e la quantità di cibo consumato aumenta. La tossicosi non passa senza lasciare traccia delle condizioni dello smalto dei denti. I denti diventano più sensibili a vari fattori esterni..

Un'attenta cura e una tempestiva prevenzione dentale durante la gravidanza possono ridurre significativamente il numero di cavità che compaiono ed evitare le malattie gengivali.

raccomandazioni:

  • Due volte al giorno, assicurati di lavarti i denti.
  • Lo spazzolino da denti deve essere cambiato frequentemente e correttamente selezionato, date le condizioni delle gengive.
  • Per scegliere il dentifricio con ioni fluoruro.
  • Per pulire i denti e la cavità orale, è necessario utilizzare filo interdentale e collutori.
  • Mantenere una corretta alimentazione dovrebbe dare la preferenza ai prodotti contenenti Ca.
  • È necessario assumere vitamine prescritte da un medico.
  • È necessario consultare un medico in modo tempestivo se si rileva la carie incipiente.

Con l'aiuto di un dentista durante la gravidanza, è indispensabile monitorare le condizioni della cavità orale. Ciò aiuterà nel tempo a identificare il deterioramento dei denti, l'inizio dello sviluppo del processo infiammatorio..

Se inizi a trattare la malattia in una fase precoce, il processo sarà meno doloroso ed eviterà l'uso dell'anestesia.

Design dell'articolo: Svetlana Ovsyanikova

Video sull'argomento: trattamento dentale durante la gravidanza

Trattamento dentale durante la gravidanza: consultazione con un dentista:

Up