logo

Istruzioni per l'uso:

Prezzi nelle farmacie online:

La naftizina è un farmaco vasocostrittore locale utilizzato nella pratica ORL.

Forma e composizione del rilascio

La naftitina è disponibile in due forme di dosaggio:

  • Gocce nasali: trasparenti, incolori o leggermente colorate (5 o 10 ml in bottiglie di vetro, 1 bottiglia in un fascio di cartone; 10, 15 o 20 ml in bottiglie di plastica contagocce, 1 bottiglia di contagocce in un fascio di cartone completo di un tappo contagocce o senza di esso);
  • Spray nasale: un liquido trasparente, incolore o leggermente colorato (10 o 15 ml ciascuno in flaconi contagocce in plastica, sigillato ermeticamente con tappi contagocce e tappi a vite in plastica, 1 flacone contagocce in una scatola di cartone completa di tubo).

La composizione di 1 ml di gocce e spray nasale comprende:

  • Principio attivo: naphazoline - 0,5 o 1 mg;
  • Componenti ausiliari: acido borico - 20 mg, acqua purificata - fino a 1 ml.

Indicazioni per l'uso

  • Sinusite;
  • Rinite acuta;
  • Rinite allergica;
  • Eustachitis.

La naftitina è anche usata per facilitare lo studio della cavità nasale (rinoscopia).

Controindicazioni

  • Grave aterosclerosi;
  • Ipertensione arteriosa;
  • Rinite cronica, compresa la rinite atrofica;
  • Gravi patologie oculari, incluso glaucoma ad angolo chiuso;
  • Ipertiroidismo (tireotossicosi);
  • Tachicardia;
  • Diabete;
  • Uso concomitante con inibitori della monoamino ossidasi e un periodo fino a 2 settimane dopo la fine del loro uso;
  • Età fino a 18 anni (per gocce dello 0,1%), fino a 15 anni (per lo spruzzo dello 0,1%), fino a 2 anni (per lo spruzzo dello 0,05%), fino a 1 anno (per gocce dello 0,05%);
  • Ipersensibilità ai componenti del farmaco.

La naftitina sotto forma di spray deve essere usata con cautela nei pazienti con malattia coronarica (angina pectoris), iperplasia prostatica e feocromocitoma.

Il naftizin in qualsiasi forma di dosaggio può essere utilizzato per l'allattamento e le donne in gravidanza solo se i benefici per la salute attesi della madre sono superiori al potenziale rischio per il bambino o il feto.

Dosaggio e amministrazione

In otorinolaringoiatria Naphthyzinum è applicato per via intranasale.

Il regime posologico è determinato dall'età (in ciascun passaggio nasale):

  • Adulti e bambini dai 15 anni: 3-4 volte al giorno per 1-3 gocce o 1 iniezione spray (soluzione 0,05-0,1%);
  • Bambini 6-15 anni: 1-3 volte al giorno, 2 gocce o 1 iniezione spray (soluzione allo 0,05%);
  • Bambini 1-6 anni (per gocce) e 2-6 anni (per spray): 1-3 volte al giorno per 1-2 gocce o 1 iniezione spray (soluzione allo 0,05%).

I bambini 0,05% di spray naftizinico possono essere diluiti con acqua distillata in un rapporto di 1: 1 (fino allo 0,025%). Il regime di dosaggio non deve essere modificato..

Il corso del trattamento per la rinite non deve superare negli adulti 5-7 giorni, nei bambini - 3 giorni.

A fini diagnostici, il farmaco viene utilizzato dopo la pulizia del naso. In ogni passaggio nasale, devono essere instillate 3-4 gocce o deve essere effettuata 1 iniezione oppure iniettare un tampone immerso in una soluzione allo 0,05% del farmaco per 1-2 minuti.

Effetti collaterali

Durante l'uso della naftitina, possono verificarsi effetti collaterali sotto forma di mal di testa, nausea, tachicardia, iperemia reattiva, aumento della pressione sanguigna, gonfiore della mucosa nasale.

Se la terapia continua per più di 1 settimana, possono svilupparsi reazioni locali sotto forma di gonfiore della mucosa nasale e rinite atrofica.

istruzioni speciali

La naftitina può essere riassorbente.

Con una terapia prolungata, la gravità dell'effetto vasocostrittore diminuisce gradualmente (il fenomeno della tachifilassi), quindi, dopo 5-7 giorni di utilizzo, si consiglia di fare una pausa per diversi giorni.

Interazione farmacologica

L'uso concomitante di naftizina con inibitori delle monoamino ossidasi (compreso il periodo fino a 2 settimane dopo la fine del loro uso) è controindicato.

La naftitina rallenta l'assorbimento degli anestetici locali (allungando la loro azione durante l'anestesia superficiale).

Se co-prescritto con altri farmaci vasocostrittori, aumenta il rischio di effetti collaterali.

Analoghi

Gli analoghi di Naphthyzin sono: Naphazoline, Naphthyzine Bufus, Naphazoline-Ferein, Naphazoline-Hemofarm, Sanorin, Sanorin con olio di eucalipto.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in un luogo buio, fuori dalla portata dei bambini a temperature fino a 25 ° C, non congelare.

Data di scadenza - 3 anni.

Dopo aver aperto Naphthyzinum in un flacone contagocce può essere utilizzato per 30 giorni.

Termini di vacanza in farmacia

Sul bancone.

Naftizin: prezzi nelle farmacie online

Naftitina 0,05% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naftitina 0,05% gocce nasali 10 ml 1 pz.

Naftitina 0,1% gocce nasali 10 ml 1 pz.

Naphthyzin 0,1% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naphthyzin 0,1% spray nasale 15 ml 1 pz.

Naphthyzin 0,1% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naphthyzin 0,1% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naftitina 0,05% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naftitina 0,1% gocce nasali 10 ml 1 pz.

Naphthyzin 0,1% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naphthyzin gocce nasali. Fiala 0,1% 10ml

Naftitina 0,1% gocce nasali 10 ml 1 pz.

Naftitina 0,1% gocce nasali 20 ml 1 pz.

Naftitina 0,1% gocce nasali 10 ml 1 pz.

Naphthyzin gocce nasali. Farmacia slava 0,05% 15 ml

Naphthyzin 0,1% spray nasale 15 ml 1 pz.

Naphthyzin 0,1% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naphthyzin più 0,05% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naphthyzin 0,1% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naphthyzin più 0,1% gocce nasali 15 ml 1 pz.

Naftitina 0,05% gocce nasali 20 ml 1 pz.

Chiamato spray al naftizin. 0,1% 15 ml

Naftitina 0,1% gocce nasali 20 ml 1 pz.

Chiamato spray al naftizin. 0,1% 15 ml fl.

Naphthyzin gocce nasali. 0,1% di tubo 20 ml

Le informazioni sul farmaco sono generalizzate, fornite a scopo informativo e non sostituiscono le istruzioni ufficiali. L'automedicazione è pericolosa per la salute.!

Le persone abituate a fare colazione regolarmente hanno molte meno probabilità di essere obese..

I dentisti sono comparsi relativamente di recente. Nel 19 ° secolo, era un dovere di un normale parrucchiere tirare fuori i denti malati.

Con una visita regolare al lettino abbronzante, la possibilità di contrarre il cancro della pelle aumenta del 60%.

Secondo uno studio dell'OMS, una conversazione di mezz'ora al giorno con il telefono cellulare aumenta la probabilità di sviluppare un tumore al cervello del 40%.

Nel tentativo di far uscire il paziente, i medici spesso vanno troppo lontano. Quindi, ad esempio, un certo Charles Jensen nel periodo dal 1954 al 1994. sopravvissero a più di 900 operazioni di rimozione di neoplasie.

Milioni di batteri nascono, vivono e muoiono nel nostro intestino. Possono essere visti solo ad alto ingrandimento, ma se si unissero, si adatterebbero in una normale tazza di caffè.

La carie è la malattia infettiva più comune al mondo con cui persino l'influenza non può competere..

Per dire anche le parole più brevi e semplici, usiamo 72 muscoli.

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di tessuto aggiuntivo per compensare il malato.

Se cadi da un asino, hai maggiori probabilità di rotolare il collo che se cadi da un cavallo. Basta non provare a confutare questa affermazione..

Lo stomaco umano fa un buon lavoro con oggetti estranei e senza intervento medico. Il succo gastrico è noto per dissolvere anche le monete..

Gli scienziati dell'Università di Oxford hanno condotto una serie di studi, durante i quali sono giunti alla conclusione che il vegetarianismo può essere dannoso per il cervello umano, poiché porta a una diminuzione della sua massa. Pertanto, gli scienziati raccomandano che il pesce e la carne non siano completamente esclusi dalla loro dieta..

Oltre alle persone, solo una creatura vivente sul pianeta Terra - i cani, soffre di prostatite. Anzi, i nostri amici più fedeli.

Nel 5% dei pazienti, la clomipramina antidepressiva provoca un orgasmo..

L'aspettativa di vita per mancini è inferiore a quella dei mancini.

La parziale mancanza di denti o persino l'adentia completa può essere il risultato di lesioni, carie o malattie gengivali. Tuttavia, i denti persi possono essere sostituiti con dentiere..

Gocce di naftitina

La naftitina è un farmaco vasocostrittore per uso topico. Questo farmaco è usato nel trattamento delle malattie ORL..

La naftitina nel naso viene principalmente utilizzata per restringere i vasi sanguigni nel rinofaringe. Il farmaco locale viene applicato ai tessuti mucosi, dove fornisce un rapido effetto vasocostrittore e la rimozione del gonfiore.

In questo articolo, considereremo perché i medici prescrivono la naftitina, comprese le istruzioni per l'uso, analoghi e prezzi di questo farmaco nelle farmacie. REVISIONI REALI di persone che hanno già usato Naftizin possono essere lette nei commenti.

Composizione e forma di rilascio

La soluzione di naftitzino è un liquido limpido e incolore. Può essere leggermente colorato. Le gocce nel naso sono contenute in flaconi di vetro da 5 o 10 ml, possono essere in flaconi contagocce in plastica da 10, 15 o 20 ml. Il kit può includere un tappo contagocce. Si adatta in una scatola di cartone.

  • La composizione include il componente attivo naphazoline e il preparato contiene anche ingredienti ausiliari: acido borico e acqua purificata.

La naftitina per bambini contiene 0,5 mg del principio attivo, il farmaco per adulti - 0,1 mg.

Ciò che aiuta la naftizina?

I medici consigliano di utilizzare la naftizina non solo per il raffreddore comune, ma anche per altre malattie. Il trattamento dei bambini con questo farmaco non è escluso. Le gocce nel naso sono prescritte per malattie come:

  • stadio acuto di rinite;
  • se la laringite si presenta in forma acuta o cronica;
  • eustachitis;
  • sinusite provocata da gonfiore allergico della mucosa nasale;
  • quando la mucosa laringea si arrossava dopo l'irradiazione o un intervento produttivo.

In caso di intervento diagnostico o chirurgico, la naftitina può anche essere utilizzata per ridurre in modo significativo o eliminare sanguinamento, edema e altre manifestazioni infiammatorie.

Proprietà farmacologiche

Le gocce nasali hanno un effetto vasocostrittore e vasocostrittore. Il farmaco appartiene al gruppo di agonisti alfa-adrenergici, che colpiscono i recettori alfa-adrenergici del tessuto mucoso. La naftitina aiuta la secrezione dal passaggio nasale.

Le principali proprietà farmacologiche includono:

  • riduzione delle reazioni infiammatorie;
  • espansione della pupilla degli occhi;
  • eliminazione del gonfiore dei tessuti mucosi;
  • restringimento dei vasi nasali;
  • sollievo della respirazione nasale nella rinite;
  • rafforzamento degli anestetici locali.

Il principio attivo del farmaco è la naphazolina. Componenti aggiuntivi - acido borico e acqua purificata.

Istruzioni per l'uso

Secondo le istruzioni per l'uso, le gocce nasali di naftitina vengono applicate solo localmente mediante instillazione in ciascun passaggio nasale. La dose dipende dalla gravità della malattia ed è selezionata individualmente.

Il regime di dosaggio medio è determinato dall'età (in ciascun passaggio nasale):

  • Adulti e bambini dai 15 anni: 3-4 volte al giorno per 1-3 gocce o 1 iniezione spray (soluzione 0,05-0,1%);
  • Bambini 6-15 anni: 1-3 volte al giorno, 2 gocce o 1 iniezione spray (soluzione allo 0,05%);
  • Bambini 1-6 anni (per gocce) e 2-6 anni (per spray): 1-3 volte al giorno per 1-2 gocce o 1 iniezione spray (soluzione allo 0,05%).

Il corso del trattamento per la rinite non deve superare negli adulti 5-7 giorni, nei bambini - 3 giorni.

Controindicazioni

Non è possibile utilizzare il farmaco in questi casi:

  1. Rinite cronica, compresa la rinite atrofica;
  2. Grave aterosclerosi;
  3. Ipertensione arteriosa;
  4. Ipertiroidismo (tireotossicosi);
  5. Gravi patologie oculari, incluso glaucoma ad angolo chiuso;
  6. Diabete;
  7. Tachicardia;
  8. Uso concomitante con inibitori della monoamino ossidasi, nonché un periodo fino a 14 giorni dopo la fine della terapia;
  9. Età fino a 1 anno (per gocce dello 0,05%), fino a 2 anni (per spray allo 0,05%), fino a 18 anni (per gocce allo 0,1% e spray);
  10. Ipersensibilità ai componenti del farmaco.

Con estrema cautela, la naftizina viene prescritta ai bambini da uno a sei anni..

Effetti collaterali

Durante l'uso della naftitina, possono verificarsi effetti collaterali sotto forma di mal di testa, nausea, tachicardia, iperemia reattiva, aumento della pressione sanguigna, gonfiore della mucosa nasale.

L'uso a lungo termine del farmaco può anche causare "dipendenza da naftizina" e rinite da farmaco..

Gravidanza e allattamento

L'uso della naphazolina durante la gravidanza e l'allattamento (allattamento al seno) è possibile solo in base a indicazioni rigorose nei casi in cui l'effetto terapeutico atteso per la madre superi il potenziale rischio di effetti collaterali nel feto o nel bambino.

Analoghi

Gli analoghi di questo farmaco sono i farmaci Nafazolin, Naphthyzine Bufus, Nafazolin-Ferein, Sanorin.

Il prezzo medio di NAFTIZIN, scende nelle farmacie (Mosca) 65 rubli.

Condizioni di vendita

Puoi comprare naftizina senza prescrizione medica.

Ho usato Naphthyzine per un mese intero ogni anno (allergia stagionale), molte volte al giorno (manifestazioni forti), ignorando le istruzioni (non c'erano forze). Nessun danno è successo. Non appena finì la fioritura della "mia" erba, il naso che colava cessò (rapidamente e completamente) e non ci furono mai effetti residui di edema prolungato o di naftitina. Usata da molti anni. Che ci crediate o no, non ci credo. Non confondo nulla e scrivo la pura verità.

Sono stato un "tossicodipendente Naphthyzine" per 10 anni, solo perché una volta tanto tempo fa, durante il freddo, ho gocciolato queste gocce per 5 giorni di fila. Quindi per molto tempo non potevo letteralmente respirare senza goccioline nel naso. Non posso descrivere ciò che ho vissuto, quanto ho sofferto se non fossero a portata di mano. Ovunque c'era una fiala per ogni evenienza: al lavoro, sotto un cuscino, in una borsa. Se il naso era chiuso e Naftizin non era nelle vicinanze, iniziò un vero ritiro con mal di testa selvaggio.

Ho letto che un numero enorme di persone soffre di tali conseguenze. Sono stata fortunata, essendo rimasta incinta, sono stata in grado di sopravvivere a questa condizione, poiché il medico ha sicuramente risposto negativamente alla domanda se la Naphthyzine possa essere incinta. Ci sono molti analoghi più sicuri nelle farmacie, sì, sono un po 'più costosi, ma la tua salute non ha prezzo. Non avvelenare il tuo corpo!

Molte persone diventano dipendenti dalla naftizina. E questo non è molto buono. È meglio prendere il rinitolo edas 131 da un naso che cola e aiuta molto efficacemente senza effetti collaterali. E i bambini possono anche gocciolare il naso.

Naphthyzinum: istruzione per applicazione, controindicazioni, dosaggio

SODDISFARE:

Il farmaco per la somministrazione intranasale di naftizina viene utilizzato nel trattamento della rinite di varie eziologie. Nelle farmacie, può essere acquistato senza prescrizione ORL. Le fiale del farmaco sono conservate in luoghi chiusi, protetti dalla luce solare diretta. Dopo la prima apertura del barattolo con la soluzione, deve essere utilizzato entro i successivi 28 giorni. Se dopo il trattamento è rimasta della medicina nella fiala, è impossibile conservarla e ancor più usarla per più di un mese.

Naphthyzine nel naso: farmacocinetica

La naftitina nel naso viene principalmente utilizzata per restringere i vasi sanguigni nel rinofaringe. Il farmaco locale viene applicato alle mucose, dove fornisce un rapido effetto vasocostrittore e la rimozione del gonfiore. Il farmaco non viene assorbito in profondità nel guscio della cavità nasale e la faringe, pertanto, non ha un effetto sistemico sul corpo del paziente. Ma in parte, la soluzione di Naftizin è ancora assorbita dai vasi sanguigni che passano vicino alla superficie dei tessuti mucosi. Per questo motivo, i pazienti possono avere un effetto di riassorbimento del componente attivo.

Dopo l'introduzione della naftizina, i tessuti delle mucose diminuiscono di volume, l'edema si attenua. Il paziente ripristina la normale respirazione. Il restringimento dei vasi sanguigni è facilitato dall'azione del principio attivo naphazoline, che riduce la quantità di sangue che entra nei seni venosi. Gli alunni possono dilatarsi in pazienti sotto l'influenza della naftizina.

Indicazioni per l'uso

Naphthyzin è usato nel trattamento delle malattie ORL. Fondamentalmente, è prescritto per i processi infiammatori del rinofaringe, vuoti paranasali. È attivamente utilizzato nel trattamento di varie riniti. Se il paziente è preoccupato per il sangue dal naso, la naftizina è in grado di bloccare il problema, riducendo il flusso sanguigno alla cavità nasale.

Spesso, un vasocostrittore viene utilizzato per preparare i tessuti delle mucose prima dell'intervento chirurgico. Il farmaco aiuta anche ad espandere i passaggi nasali per le procedure diagnostiche..

Naphthyzinum: istruzione per applicazione

Nella pratica ORL, la naftitina è prescritta per ridurre l'infiammazione della mucosa nasale. Aiuta a facilitare la respirazione, eliminare il focus dei cambiamenti patologici, fermare la rinorrea. L'uso del medicinale deve essere conforme alle istruzioni contenute nelle istruzioni. La naftitina non viene utilizzata più spesso 4 volte al giorno. La quantità di soluzione per una singola iniezione nella cavità nasale è prescritta dal medico, ma di solito non deve superare 3 gocce.

La naftitina viene usata con molta attenzione per 5 giorni. Se prolunghi la durata del trattamento con un farmaco vasocostrittore, può causare dipendenza. Inoltre, l'uso spesso prolungato di una soluzione con una tale composizione chimica provoca un aumento della pressione.

Dopo una somministrazione di naftizina per tre giorni, si raccomanda di sostituire il farmaco con sostanze medicinali contenenti oli emollienti, che prevengono la grave secchezza dei tessuti mucosi. Ma prima di iniziare il trattamento della rinite con un farmaco vasocostrittore, si consiglia di consultare ENT.

Dosaggio del farmaco

Prima di usare la naftizina, il flacone viene aperto rimuovendo il tappo. Dopodiché, viene praticato un piccolo foro con una punta. Se la soluzione è fredda, deve essere riscaldata tra le mani alla temperatura naturale del corpo. Quindi il paziente si sdraia sul letto o getta la testa all'indietro e inserisce la punta nella narice. Premendo i lati morbidi della bottiglia si introduce il numero desiderato di gocce. Dopo la procedura, il Naphthyzinum viene chiuso ermeticamente con un coperchio in modo che la soluzione rimanga in un barattolo ermeticamente chiuso. Conservare la bottiglia nel comodino, dove i bambini non possono ottenere.

  • La naftitina in gocce dello 0,1% viene utilizzata da pazienti adulti. Viene instillato nella cavità nasale fino a tre volte al giorno. Per rispettare il dosaggio, si raccomanda di non superare il numero di gocce di una singola iniezione (2-3 gocce).
  • La naftitina 0,05% viene applicata nello stesso modo descritto sopra. Ma una debole concentrazione del principio attivo ha un effetto meno efficace e non così duraturo. Inoltre, questo farmaco può essere usato per trattare la congiuntivite. In tali casi, vengono iniettate 1-2 gocce di soluzione negli occhi.

L'uso della naftizina non dovrebbe durare più di una settimana, perché di conseguenza i pazienti possono manifestare effetti collaterali. Con il trattamento a lungo termine in soluzione, i pazienti potrebbero non sentire più sollievo dagli effetti della naphazolina.

Se il paziente assume inibitori della monoamino ossidasi (nialamide o befol), il medico curante deve essere avvisato di ciò. Tali farmaci non possono essere combinati con il trattamento del raffreddore comune con naftitina. Anche dopo la fine dell'assunzione di inibitori MAO, è necessario attendere 10 giorni, quindi procedere al trattamento della rinite con un vasocostrittore.

Effetti collaterali

Alla prima somministrazione di una soluzione di naftitina in qualsiasi rapporto percentuale, i pazienti possono manifestare naso secco e secco, una leggera sensazione di bruciore o una sensazione di costrizione dei tessuti. Ma in breve tempo, queste manifestazioni negative scompaiono e il paziente smette di provare disagio nella cavità nasale.

Con l'uso prolungato, la naftizina può perdere i suoi effetti benefici. Se questo viene notato, il paziente deve interrompere l'introduzione di una soluzione vasocostrittore. Un trattamento in eccesso può portare ad alcuni cambiamenti distrofici nel rinofaringe.

Controindicazioni

Oltre ai farmaci contenenti elementi chimici, la naftizina è controindicata in alcune malattie. Il farmaco è vietato per l'uso da parte di pazienti con le seguenti patologie:

  • Cardiopalmus
  • Tendenza ad aumentare la pressione
  • Ipertiroidismo
  • Aterosclerosi
  • Bambini fino a un anno
  • Sensibilità individuale ai componenti

Prima dell'introduzione della naftitina, è indispensabile consultare un terapista per non danneggiare la salute.

Sintomi di overdose

Con un trattamento prolungato con naftizina, il paziente può manifestare reazioni negative al corpo. Il superamento del dosaggio del farmaco indicato da ENT può causare gravi complicazioni, come aumento della pressione e vertigini. Ciò è dovuto al fatto che a dosi elevate, una soluzione di naphazoline penetra nel sangue e ha effetti di riassorbimento.

Se il paziente presenta sintomi di sovradosaggio, è necessario interrompere il trattamento con naftitina e consultare uno specialista ORL. Potrebbe essere necessaria una terapia simpaticolitica per eliminare gli effetti avversi..

Interazioni farmacologiche

Naphthyzin non è raccomandato per l'uso contemporaneamente a farmaci volti ad abbassare la pressione sanguigna. Se, tuttavia, è necessario somministrare un agente nasale e bere compresse ipotensive, la naftitina viene utilizzata con estrema cautela. E nei casi in cui il trattamento dell'ipertensione è più importante per il paziente, è meglio abbandonare completamente la soluzione vasocostrittore.

I farmaci stimolanti del SNC aumenteranno gli effetti della naphazolina.

Naphthyzinum per bambini: caratteristiche

Il dosaggio negli adulti della naftitina non è usato nel trattamento della rinite nei bambini di età inferiore ai cinque anni. A questa età, nei bambini, la naphazolina può influenzare il sistema nervoso, causando conseguenze negative di sviluppo e reazione. Una sostanza vasocostrittore può inibire il sistema nervoso centrale del bambino. E ai bambini di età compresa tra 6 e 12 anni può essere somministrata naftizina solo una volta al giorno.

Se il bambino ha ripetuto sanguinamento dal naso, per interrompere è possibile utilizzare tamponi imbevuti di una soluzione di naftizina allo 0,05%. Questo farmaco ha un effetto vasocostrittore ed emostatico..

Il naphthyzinum è usato nel trattamento del raffreddore nei bambini fin dal primo anno di vita. Si sconsiglia ai neonati di somministrare naphazoline nel rinofaringe.

  • A un bambino di un anno viene prescritto Naphthyzin 0,025%. Durante il giorno, puoi instillare 1-2 gocce in ogni passaggio nasale. Ripeti la procedura due volte al giorno..
  • La naftitina 0,05% è anche usata nel trattamento della rinite infantile. In base all'età, alla ORL dovrebbe essere prescritto il dosaggio esatto e la frequenza di instillazione.

A differenza delle concentrazioni di farmaci per adulti, un decongestionante per bambini contiene una quantità minima di ingrediente attivo. È prescritto per l'infiammazione acuta del rinofaringe e durante il sangue dal naso.

Come usare la naftizina in pediatria?

Il principio attivo della naftazina per bambini è la naphazolina, che ha la forma di una polvere gialla grossolana. Praticamente non interagisce con l'acqua, ma è perfettamente diluito con l'alcol. Il farmaco allevia il processo infiammatorio, riduce il gonfiore dei tessuti molli ed elimina la rinorrea. Durante il raffreddore nei bambini, la naftizina riduce il flusso sanguigno ai vasi sanguigni, garantendo in tal modo una buona ventilazione dell'aria nella cavità nasale.

In pediatria, il farmaco viene utilizzato per rinite acuta, sinusite, sanguinamento. Ma poiché la naftitina può causare gravi effetti collaterali, non viene utilizzata con la stessa frequenza di altri mezzi sicuri nel trattamento delle malattie ORL..

Evitare in particolare l'uso della naphazolina per il trattamento dei neonati. È molto difficile per i bambini misurare la dose esatta della soluzione, che non causerà sintomi di sovradosaggio. Ma per i bambini da un anno, la naftizina è prescritta allo 0,025%. Un bambino di 5 anni può già aumentare la concentrazione del principio attivo e somministrare il farmaco allo 0,05%.

Ma anche quando usano piccole concentrazioni di naphazoline, i bambini non possono overdose con un vasocostrittore. Il numero massimo di gocce è 2 in ciascuna narice. La durata del trattamento non deve superare i 5 giorni. Se il bambino ha bisogno di un periodo più lungo di utilizzo del decongestionante, solo un medico può prendere questa decisione.

Quando i bambini sono preoccupati per frequenti epistassi, una soluzione di naftinzine allo 0,05% viene utilizzata per fermarli. Un flagello di cotone è impregnato di liquido medicinale e iniettato nella narice da cui proviene il sangue. Devi tenerlo premuto per un paio di minuti, quindi puoi estrarlo.

Come non overdose naftizina per bambini?

Poiché il componente attivo vasocostrittore del farmaco naphazoline è un agonista adrenergico selettivo, agisce quasi come l'adrenalina. Nonostante sia un rimedio locale molto efficace per il raffreddore comune, può causare tachiflaxia. Cioè, il corpo di un bambino o di un paziente adulto dopo un breve periodo di utilizzo della naftizina inizia ad abituarsi all'azione dell'agonista alfa-adrenergico e smette di rispondere al farmaco.

Di conseguenza, la rinite da farmaco inizia a svilupparsi nei pazienti nella cavità nasale. I bambini sono particolarmente sensibili alla tachiflaxia, poiché il rischio di sovradosaggio della soluzione è molto più elevato rispetto agli adulti. Inoltre, spesso i pazienti stessi contribuiscono al fatto che sviluppano una dipendenza dalla naftizina. Ciò accade nei casi in cui il farmaco cessa di agire efficacemente sulla mucosa nasale e, al fine di aumentare la capacità del farmaco di alleviare il gonfiore, i genitori aumentano la dose di soluzione di naphazoline o instillano gocce più spesso del periodo specificato nelle istruzioni.

Ricordiamo che il tempo massimo per l'uso della naftitina è di 5-7 giorni. Inoltre, se è necessario aumentare la durata del trattamento, è necessario consultare un medico o sostituire un farmaco con uno più efficace e sicuro. In alcuni casi, l'ENT consiglia di interrompere la somministrazione di naphazoline nella cavità nasale, fare una pausa per diversi giorni e quindi usare il medicinale di un altro gruppo di farmaci vasocostrittori.

Secondo le istruzioni, Naphthyzin nel dosaggio di un bambino non deve essere instillato nei neonati e nei bambini fino a un anno. E per un bambino a partire da 1 anno di età, solo uno specialista può prescrivere questo medicinale dopo aver valutato tutti i rischi e calcolato un dosaggio sicuro.

Se la naftizina è stata attribuita a bambini di un anno di età, i genitori dovrebbero conoscere una sfumatura. Gli imballaggi in plastica di fabbrica non contengono un contagocce accurato, quindi è molto facile sovradosare un medicinale. Al fine di evitare di introdurre una maggiore quantità di soluzione nel naso del bambino, è meglio prendere una pipetta regolare e instillare Naphthyzin goccia a goccia, senza paura di sovradosaggio e avvelenamento da droghe.

Un altro punto a cui è necessario prestare attenzione è il rispetto della frequenza di instillazione della cavità nasale nei bambini. Le istruzioni dicono che la procedura può essere ripetuta fino a 4 volte al giorno. Se il gonfiore non si attenua o l'effetto non è percepito tanto quanto vorremmo, non è necessario accelerare l'instillazione del naso. Gli esperti consigliano di sciacquare ulteriormente il rinofaringe con soluzioni saline, ad esempio Aquamaris o utilizzare gocce di olio di Pinosol.

Per il trattamento della rinite infantile, la naftzina 0,1% non può essere utilizzata. Se non vi sono altre opzioni, il prodotto viene diluito con acqua distillata (1: 1). Ma questo può essere fatto solo come ultima risorsa.

La naftitina può essere utilizzata nel trattamento delle seguenti patologie:

  • Rinite acuta di qualsiasi origine
  • Infiammazione della tromba di Eustachio
  • Laringite
  • Gonfiore del rinofaringe, laringe
  • Congiuntivite di natura batterica

Ma, se il bambino ha ipertensione arteriosa, aterosclerosi o diabete mellito, è vietato l'uso di naftizina. Inoltre, non somministrare la soluzione per naso che cola cronico e ipertiroidismo.

Quando un bambino beve accidentalmente un vasocostrittore, può avere sintomi gravi: calo della pressione, sonnolenza, collasso. L'effetto della naphazolina ricorda la clonidina, che inibisce il sistema nervoso centrale e provoca una riduzione della pressione sanguigna al minimo. Non appena i genitori vedono i sintomi di un sovradosaggio di naftitina, deve essere chiamata un'ambulanza. A casa, è necessario sciacquare rapidamente lo stomaco con acqua calda e somministrare compresse di carbone attivo per 1 pz. per ogni 10 kg di peso del bambino.

Naphthyzin durante la gravidanza

Se il naso è chiuso e la respirazione diventa molto difficile, le future madri vanno in farmacia per una qualche medicina efficace. La naftitina può essere usata durante la gravidanza??

Per rispondere a questa domanda, è necessario fare riferimento alle istruzioni. Afferma che sebbene il farmaco non sia severamente proibito, può comunque essere utilizzato solo in situazioni in cui non esiste altro modo per sbarazzarsi della rinite. Se il medico prescrive naftizina durante la gravidanza, la donna deve monitorare rigorosamente il rispetto dei dosaggi e non superare la frequenza giornaliera di somministrazione della soluzione nella cavità nasale.

Il naso che cola nelle donne in gravidanza appare abbastanza spesso. Durante questo periodo, una donna diventa particolarmente vulnerabile a vari raffreddori, nonché alla progressione o alla comparsa di rinite allergica. Anche se la futura madre non ha ARVI o allergie, potrebbe sperimentare il cosiddetto "naso che cola delle donne in gravidanza", che è causato da cambiamenti nel background ormonale. Se il naso è bloccato per questo motivo, allora non ha senso usare Naphthyzinum ed è persino proibito.

A volte viene prescritto un farmaco vasocostrittore per le donne in gravidanza, quando vengono provati farmaci di un altro gruppo, ma non hanno avuto i risultati del trattamento adeguato per un naso che cola. È anche vietato tollerare la congestione nasale e non essere in grado di respirare completamente, perché una mancanza di ossigeno può portare a ipossia fetale. Ma prendere un vasocostrittore può anche restringere i tessuti e i vasi sanguigni della placenta, bloccando l'accesso dell'aria al bambino. Ovviamente, il rischio è abbastanza alto, quindi una donna incinta non dovrebbe in alcun caso auto-medicare usando Naphthyzine senza la raccomandazione di un medico.

Quando uno specialista decide di prescrivere un farmaco nasale con naphazoline, deve calcolare attentamente il dosaggio del farmaco. È anche importante non usare prodotti chimici vasocostrittori nel 1 ° trimestre di gravidanza.

Non è consigliabile iniettare naftitina nella cavità nasale per più di 3 giorni, poiché una donna può sviluppare dipendenza dal componente attivo. È meglio usare le gocce prima di coricarsi in modo che la mamma possa dormire bene la notte. Durante il giorno, puoi sostituire la naftizina con altre soluzioni saline più salate o saline. Anche le inalazioni e la digitopressione del naso aiutano bene. Questi metodi di trattamento del naso che cola non creano dipendenza e non causano disturbi dello sviluppo del bambino.

È possibile utilizzare la naftitina per bambini durante la gravidanza??

In alcuni casi, le donne in gravidanza credono che se il farmaco è disponibile nel dosaggio di un bambino ed è più sicuro dei farmaci per adulti, allora può essere usato nel trattamento del raffreddore comune. Ma questo è tutt'altro che vero..

Naphthyzin per bambini 0,05% è prescritto per i bambini in casi estremi, quando non c'è modo di eliminare il gonfiore del naso con altri medicinali. La concentrazione del principio attivo è relativamente più bassa, ma ciò non significa che diventi innocuo. Ha un effetto meno negativo sul corpo del paziente, ma può comunque danneggiare una donna incinta e il suo feto.

La naftitina con una bassa concentrazione di nafazolina 0,025% non deve essere assunta come vasocostrittore completamente sicuro. Cioè, il farmaco non è vietato per l'uso da parte di donne in gravidanza, ma il suo uso è indesiderabile.

Le controindicazioni esatte all'uso della naftitina durante la gravidanza sono le seguenti malattie o anomalie:

  • Ipertensione e frequenza cardiaca
  • Grave aterosclerosi
  • Naso che cola cronico
  • Alta sensibilità al principio attivo

Il medico curante che prescriverà la naftitina escluderà per prima cosa gravi malattie sulle quali gli agonisti adrenergici possono avere un effetto negativo e solo allora consiglierà un dosaggio del farmaco.

Cosa fare se si sviluppa la dipendenza da naftizina?

Uno dei primi effetti collaterali che si sviluppano dopo una somministrazione prolungata o frequente di naphazoline nella cavità nasale è la dipendenza dalla mucosa. Di conseguenza, il guscio smette di rispondere alle gocce di naftitina e non vi è alcun miglioramento.

La dipendenza da naphazoline si sviluppa come segue: il periodo di azione efficace della sostanza diminuisce, quindi il paziente aumenta la dose del farmaco per ottenere un rapido sollievo. L'esposizione continua alla naftizina influisce negativamente sui tessuti delle mucose. L'odore del paziente diminuisce, appare secchezza, si formano costantemente croste.

Poiché le funzioni della mucosa sono inibite, anche la circolazione sanguigna diventa meno attiva. A causa di ciò, una quantità insufficiente di sangue con sostanze nutritive arriva nel cervello del paziente, quindi il paziente sente costante affaticamento, inoperabilità, diventa irritabile.

Non appena il paziente nota un momento così negativo, deve interrompere immediatamente il trattamento con un farmaco vasocostrittore. Un'interruzione tra terapia (almeno 7 giorni) può ripristinare la normale funzionalità della mucosa nasale. Ma è importante ricordare che gli stessi agonisti adrenergici nel tempo provocano la perdita del tono vascolare, motivo per cui perdono la capacità di restringere e ridurre il gonfiore dei tessuti.

Se il paziente ha già sviluppato dipendenza da Naphthyzinum, è piuttosto difficile affrontare un tale problema. Con una brusca interruzione del farmaco, il paziente può manifestare di nuovo grave gonfiore della mucosa e naso che cola. La rinite cronica deve essere trattata.

Per fare ciò, consultare uno specialista che sarà in grado di fare una diagnosi accurata e prescrivere mezzi efficaci per eliminare i sintomi complessi. Prima di tutto, una persona ha bisogno di interrompere l'uso incontrollato di qualsiasi preparazione nasale, sia che si tratti di uno spray o di gocce contenenti naphazoline nella composizione. All'inizio sarà molto difficile sbarazzarsi di un naso che cola, ma nel tempo la mucosa si riprenderà e arriverà un sollievo a lungo termine..

Con una dipendenza della mucosa gravemente trascurata, quando il tessuto inizia a crescere e la respirazione del naso è quasi completamente bloccata, potrebbe essere necessario risolvere il problema chirurgicamente. Tali operazioni vengono eseguite in anestesia locale e non sono accompagnate da grandi perdite di sangue. Lo specialista applica la tecnologia delle onde radio per ridurre il volume della mucosa. Dopo la procedura, il tessuto vascolare è sfregiato e la respirazione nasale diventa molto rapidamente piena.

Come evitare la rinite da farmaci?

Tutti i farmaci vasocostrittori contenenti agonisti adrenergici sono in grado di provocare un naso che cola. Al fine di prevenire la crescita patologica della rete vascolare nella mucosa, è impossibile l'uso incontrollato di farmaci che includono componenti attivi del gruppo di agonisti alfa-adrenergici. Questi includono Naphthyzin, Sanorin, Nazol, Phenylephrine e simili..

La prima regola per l'uso sicuro dei farmaci vasocostrittori è limitare la somministrazione della soluzione a 4 giorni consecutivi. Prima dell'uso, è necessario studiare attentamente le istruzioni e rispettare il dosaggio. Se non sei sicuro che il prodotto sia adatto, dovresti assolutamente consultare ENT.

È importante sapere che la naftitina non è un farmaco nasale che tratta la rinite di qualsiasi eziologia. Contiene componenti che possono solo alleviare il gonfiore, ma non eliminare la causa dell'infiammazione. Di conseguenza, la naftizina elimina solo temporaneamente i sintomi della malattia e la terapia complessa richiederà una terapia complessa.

Avvelenamento da naftitina nei bambini

Un bambino può essere avvelenato con naftitina? Sì forse. Anche le gocce più semplici e più sicure per il naso possono portare a gravi conseguenze e danneggiare la salute del bambino. L'avvelenamento da droghe nei bambini non è raro. Soprattutto spesso c'è avvelenamento con farmaci vasocostrittori, a causa della selezione e dell'uso di farmaci da parte dei genitori da soli senza prescrizione medica, anche a causa di una dose erroneamente calcolata del farmaco e della sua conservazione errata.

Durante il raffreddore, con naso che cola, allergie, dentizione, è necessario gocciolare gocce per i bambini. I genitori usano la naftizina perché il farmaco ha un'azione rapida, rimuove il gonfiore della mucosa nasale e libera le vie respiratorie.

Negli ultimi anni, il numero di avvelenamenti da naftizina è aumentato. Le mamme vanno sempre più in ospedale con avvelenamenti simili nei bambini.

Cause di avvelenamento della crescita

La naftitina, come altri farmaci, ha effetti collaterali non solo con un uso prolungato, ma anche con un uso a breve termine. A volte i sintomi di avvelenamento si verificano anche con un solo uso.

I principali motivi per cui si verifica la crescita di avvelenamento da droghe:

  • La naftitina è prodotta in flaconcini di plastica fino a 20 ml. A causa di tale imballaggio, è possibile fare un errore e fare il dosaggio sbagliato, perché durante una pressione sulla fiala, la dose può aumentare fino a dieci volte;
  • I genitori spesso commettono un errore e acquistano una soluzione allo 0,1% del farmaco ed è necessario utilizzare una soluzione allo 0,05%;
  • Mancato rispetto delle istruzioni per l'uso del medicinale. Supponiamo che le istruzioni indichino che la naftitina può essere applicata ai bambini di età superiore a un anno, ma in pratica si scopre che i genitori lo usano dalla nascita del bambino.
  • Il prezzo del farmaco. Il costo del farmaco è molto piccolo, rispetto ad altre gocce, il prezzo è molto piccolo di circa 10 rubli, quindi la medicina è popolare, ma il prezzo potrebbe aumentare in futuro, quindi devi lottare per la salute e la vita del bambino.

Sintomi

I farmaci avvelenanti dal comune raffreddore sono abbastanza comuni nei bambini. Tuttavia, al fine di determinare con precisione se si tratta di avvelenamento o meno, si dovrebbe osservare il benessere del bambino. I principali sintomi di avvelenamento:

  • Debolezza generale del corpo;
  • Cattivo umore;
  • Capogiri e mal di testa;
  • Dolore all'addome;
  • Nausea, possibilmente vomito;
  • Bassa temperatura corporea;
  • Battito cardiaco lento
  • Riduzione della pressione;
  • Mancanza di appetito;
  • Sonnolenza;
  • Piccolo restringimento degli alunni;
  • Sbiancamento della pelle;
  • La pelle è umida e fredda..

Se vengono rilevati sintomi di avvelenamento in un bambino, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza, che fornirà un aiuto professionale ed eliminerà i sintomi di un sovradosaggio. Il trattamento a casa non è sicuro per la salute del bambino.

Trattamento

Il trattamento per l'avvelenamento è quello di eliminare i sintomi. Se ci sono sintomi di avvelenamento da naftzina nei bambini, la prima cosa da fare è interrompere l'assunzione del medicinale e chiamare un medico. Il medico deve essere informato su come è stato assunto il farmaco e in quale dosaggio.

Succede che il bambino stesso abbia preso la medicina, tali casi si verificano se la medicina è in piena vista degli occhi dei bambini. Pertanto, è consigliabile mettere tutti i farmaci fuori dalla portata dei bambini..

Primo soccorso

Mentre aspetti un'ambulanza, la cosa principale è non farti prendere dal panico e non trasmettere il tuo stato di panico al bambino. Prima di tutto, dovresti monitorare le condizioni del bambino, fornirgli una posizione comoda, spostarlo sul letto e calmarlo.

  • Assicurarsi che il bambino rimanga cosciente;
  • Fornire al bambino un drink abbondante. Per questo, acqua raffreddata e bollita, fino a un litro o più;
  • In caso di avvelenamento, è vietato innaffiare i bambini con latte, poiché ciò contribuisce al rapido assorbimento del farmaco nel sangue;
  • Controlla la respirazione e monitora la frequenza del battito cardiaco;
  • Avvolgi il bambino con una coperta o una coperta in modo che si riscaldi;
  • Tieni traccia dell'impulso.

Sempre più spesso si verifica avvelenamento da naftitina, i motivi principali sono l'assunzione o l'uso errati di farmaci scaduti. La data di scadenza deve essere monitorata e gettata via tutti i farmaci che sono già viziati e acquistarne di nuovi. Altrimenti, il trattamento richiederà quantità molto maggiori rispetto alle nuove gocce.

Grado di overdose

La presenza di vari sintomi dipende dal dosaggio assunto. Un sovradosaggio di naftitina ha tre gradi di gravità.

  1. Con il primo grado di sovradosaggio, non è necessario ricoverare il paziente e chiamare un'ambulanza. I sintomi scompaiono dopo l'interruzione del trattamento. Questo grado si chiama facile..
  2. Con un grado moderato, non è nemmeno necessario ricoverare il bambino. I genitori possono aiutare autonomamente il bambino, interrompere l'assunzione del medicinale e monitorare le condizioni del paziente. Se i sintomi scompaiono, non è necessario chiamare un medico.
  3. Il grado più pericoloso è grave. In questo caso, devi chiamare immediatamente un'ambulanza e mettere il bambino nelle mani di specialisti. Il ricovero in questo caso è necessario.

Il trattamento dell'avvelenamento dovrebbe innanzitutto iniziare con l'eliminazione dei sintomi e l'interruzione del farmaco.

Può Naphthyzinum per bambini?

La naftitina è un farmaco efficace che restringe i vasi sanguigni in breve tempo, appartiene al gruppo di adrenomimetici selettivi.

I genitori spesso chiedono se i bambini sono autorizzati a usare il farmaco. Consentito, previa selezione della corretta concentrazione della soluzione e rispetto del dosaggio. Il farmaco per bambini viene prodotto sotto forma di una soluzione dello 0,05%, una soluzione dello 0,1% è controindicata nei bambini, tale dose nei bambini provoca avvelenamento.

Manuale di istruzioni

Il farmaco è vietato ai bambini di età inferiore a un anno. Dopo un anno, la naftizina viene prescritta da un medico, soggetta a una stretta aderenza al dosaggio. La dose del farmaco per i bambini è di 1-2 gocce di una soluzione di naftizina 0,05 in ciascun passaggio nasale, questo dosaggio aiuta a liberare le vie respiratorie e facilita la respirazione.

Il naphthyzinum crea dipendenza dal farmaco e la medicina smette di agire. L'aumento della dose non aumenta l'effetto del farmaco, ma, al contrario, aumenta il rischio di avvelenamento da naftzina (nei bambini questo processo è molto più veloce rispetto agli adulti, poiché il corpo è ancora abbastanza debole e non può combattere l'avvelenamento).

A causa della rapida dipendenza, i bambini possono usare il medicinale non più di una volta ogni 7 ore. Il farmaco inizia tra trenta minuti.

Poiché la fiala di plastica provoca errori nel dosaggio del farmaco e porta ad un eccesso della dose e successivamente ad avvelenamento, si ritiene efficace utilizzare una pipetta per mantenere la dose esatta. Quindi puoi vedere quanta droga.

Per non provocare dipendenza nel bambino, l'uso della naftitina deve essere alternato con altri medicinali simili, ad esempio pinosol, acquamaris.

Ci sono attualmente 4 recensioni per l'articolo, valutazione media: 5,75 su 5

Naphthyzine

Prezzi nelle farmacie online:

La naftitina si riferisce ai farmaci usati per restringere i vasi. Utilizzato localmente per il trattamento delle malattie ORL.

Azione farmacologica della naftizina

Secondo le istruzioni, la naftitina viene instillata nei passaggi nasali, causando un restringimento dei vasi della mucosa nasale. Di conseguenza, il gonfiore della mucosa nasale diminuisce, la quantità di muco secreto diminuisce, la respirazione nasale viene ripristinata e la ventilazione dei seni paranasali migliora. L'azione si verifica pochi minuti dopo l'instillazione del farmaco e dura diverse ore.

Modulo per il rilascio

Il farmaco viene rilasciato sotto forma di gocce di naftitina. Possono essere: 0,05% e 0,1% in tubi contagocce con una capacità di uno, due, cinque e dieci millilitri, in fiale e flaconi contagocce con una capacità di cinque e dieci millilitri.

Indicazioni per l'uso della naftitina

L'istruzione di Naphthyzin raccomanda l'uso di gocce per il trattamento delle seguenti malattie: rinite, febbre da fieno, sinusite, laringite, edema laringeo sullo sfondo di radiazioni o genesi allergica, eustachiite, congiuntivite allergica, sinusite.

Inoltre, le gocce nasali naftiziniche vengono utilizzate per fermare il sangue dal naso..

Controindicazioni

Naphthyzin non è raccomandato per l'uso in caso di intolleranza individuale al componente attivo del farmaco - naphazoline. Il farmaco è controindicato in: rinite cronica, tachicardia, ipertensione arteriosa, aterosclerosi grave, diabete mellito, tireotossicosi, gravi patologie oculari, glaucoma ad angolo chiuso.

La naftitina non può essere assunta contemporaneamente agli inibitori della monoamino ossidasi..

Durante la gravidanza, anche la naftizina è controindicata, poiché non ci sono dati affidabili sulla sua sicurezza per la madre e il feto. Inoltre, è vietato l'uso del farmaco da parte di bambini di età inferiore a un anno e donne in allattamento.

Dosaggio e amministrazione

Le gocce nasali di naftitina vengono applicate solo localmente mediante instillazione in ciascun passaggio nasale. La dose dipende dalla gravità della malattia ed è selezionata individualmente. Gli adulti instillano due o tre gocce dello 0,05% o dello 0,1% tre volte - quattro volte al giorno.

Per i bambini, vengono utilizzate solo soluzioni dello 0,05% o 0,025% del farmaco, per le quali una soluzione allo 0,05% viene diluita con acqua distillata, ottenendo "naftitina per i bambini". Il dosaggio dipende dall'età del bambino. Ai bambini da uno a sei anni si consiglia di instillare una o due gocce, i bambini dai sei ai quindici anni - due gocce. La frequenza di instillazione del "Naphthyzinum per bambini" va da una a tre volte al giorno.

Prima di applicare le gocce, il tappo del tubo o della bottiglia deve essere avvitato bene, tenere il contenitore con le gocce nel palmo per un po 'in modo che il suo contenuto sia riscaldato alla temperatura corporea.

Prima di far cadere le gocce sui bambini, è necessario pulire i passaggi nasali, per i quali chiedere al bambino di soffiarsi il naso o pulire il naso con bastoncini di cotone imbevuti d'acqua.

L'emorragia viene interrotta utilizzando tamponi precedentemente inumiditi in una soluzione di naftizin allo 0,05%. Il corso del trattamento con il farmaco in bambini e adulti - non più di 5-7 giorni.

Interazione con altri mezzi

A causa dell'effetto vasocostrittore, la naftizina aiuta a ridurre l'attività dei farmaci antiipertensivi, migliorando l'azione dei farmaci che stimolano il sistema nervoso (sonniferi, sedativi). L'uso simultaneo di naftitina e anestetici locali (lidocaina, novocaina) ne aumenta l'effetto.

Effetti collaterali della naftizina

L'uso a lungo termine della naftitina può provocare gonfiore della mucosa, nonché insorgenza di reazioni sistemiche, manifestate sotto forma di mal di testa, nausea, tachicardia e aumento della pressione sanguigna. In genere, questi effetti collaterali sono lievi e scompaiono rapidamente..

Tuttavia, con l'uso prolungato del farmaco, è possibile un sovradosaggio. I suoi sintomi: vertigini, mal di testa, aumento della pressione sanguigna, vomito, nausea, dolore addominale. Se questi sintomi si verificano e non scompaiono per molto tempo, l'uso della naftizina deve essere immediatamente interrotto. Se i suddetti sintomi persistono diverse ore dopo la fine del farmaco, è necessario l'aiuto di un medico.

L'uso a lungo termine del farmaco può anche causare "dipendenza da naftitina" e rinite da farmaco..

Le donne con naftizina sono vietate durante la gravidanza e l'allattamento, poiché sono possibili effetti collaterali sistemici.

Termini e condizioni di conservazione

La naftitina può essere acquistata in farmacia senza prescrizione medica. Conservare il farmaco in un luogo protetto dalla luce. Periodo di validità - tre anni..

Up