logo

Antibiotici e prodotti. Cosa non puoi mangiare mentre assumi questi farmaci. Escludere alimenti che inibiscono o neutralizzano gli effetti dei farmaci dalla dieta.

Quali alimenti non si combinano con gli antibiotici

Combinazioni pericolose di prodotti e antibiotici

Gli antibiotici e gli alimenti, i diversi fluidi che assumiamo, influenzano l'assorbimento dei farmaci. Pertanto, durante il trattamento, prova a monitorare ciò che mangi o bevi. L'effetto di un antibiotico dipende in gran parte da come lo prendi. Ecco perché vale la pena sapere quali medicinali non possono essere combinati con questi alimenti. Antibiotici e cibo: una combinazione non è facile!

agrume


Il trattamento antibiotico prevede il rifiuto degli agrumi. Contengono sostanze che interferiscono con l'assorbimento dell'antibiotico dal tratto gastrointestinale. Quindi, riduci la sua concentrazione nel sangue. Prestare particolare attenzione con i pompelmi! Tali agrumi non solo interferiscono con l'assorbimento degli antibiotici, ma non dovrebbero essere combinati:

  • con pillole anticoncezionali;
  • antiipertensiva;
  • farmaci antiallergici;
  • rimedi per l'insonnia.

Integratori e alimenti ad alto contenuto di ferro


Le verdure (ad esempio il prezzemolo) e gli integratori che contengono una grande quantità di ferro devono essere interrotti quando il trattamento antibiotico con tetraciclina. Sotto l'influenza di una sostanza, il farmaco crea composti nel sistema digestivo insolubili, inaccessibili al corpo. Pertanto, l'antibiotico non funzionerà.

Calcio


Il calcio reagisce con gli antibiotici. Ciò rende il farmaco ad assorbire meno, anche del 50%. Pertanto, è meglio assumere antibiotici 1-2 ore prima (o dopo) di un pasto. Non solo i latticini, ma anche i cereali per la colazione, i succhi contengono una grande quantità di questo elemento. Il cibo è spesso arricchito artificialmente con calcio..

Perché non puoi bere latte e assumere antibiotici. video

alcool

Non bere alcolici durante l'assunzione di medicine. Tale combinazione irrita il fegato, i reni e la mucosa gastrica. Cosa può anche cambiare il metabolismo del farmaco.

Anche le bevande alcoliche leggere interagiscono con alcuni farmaci. Possono interferire o aumentare il loro assorbimento. Provoca gravi effetti collaterali.

Bevande contenenti caffeina

Non solo latte e bevande a base di latte, ma anche il caffè possono ridurre l'assorbimento di antibiotici di quasi la metà. A causa del fatto che influenza l'assorbimento del farmaco, è meglio berlo 1 ora prima della somministrazione o 2 ore dopo.

Peperoncino e suoi prodotti


A volte durante una malattia bronchiale, il medico prescrive medicinali contenenti teofillina. Quando si assume questo medicinale, escludere il peperoncino o i suoi preparati dalla dieta. La verdura ha una sostanza che aumenta la concentrazione di teofillina nel sangue e questo può causare spiacevoli effetti collaterali..

Tisane


I rimedi per tè e erbe possono anche ridurre l'effetto dei farmaci e interagire con gli antibiotici. Pertanto, durante il trattamento, è meglio abbandonarli..

Antibiotici e cibo - con i quali possono essere combinati

Si consiglia spesso di assumere un antibiotico 1 ora prima o 2 ore dopo un pasto. Tuttavia, vale la pena consultare uno specialista su questo problema e controllare attentamente le istruzioni..

Gli antibiotici e gli alimenti non sono facili. Pertanto, vale la pena sapere quali alimenti e bevande dovrebbero essere evitati. È meglio bere il farmaco con molta acqua naturale e mangiare piatti facilmente digeribili per non appesantire il sistema digestivo.

Assicurati di guardare questo video.!

Dieta quando si assumono antibiotici

Regole generali

L'uso diffuso di antibiotici nel trattamento di una serie di malattie può aumentare significativamente l'efficacia della terapia in generale e, in alcuni casi, la terapia antibiotica è il principale e unico metodo di trattamento efficace. Allo stesso tempo, la disponibilità della loro acquisizione nella rete della farmacia, l'insufficiente consapevolezza delle possibili complicanze e le regole per la loro somministrazione contribuiscono allo sviluppo di forme resistenti di microrganismi, compromissione della microbiocenosi intestinale (disbiosi) e allo sviluppo di condizioni associate agli antibiotici (diarrea associata agli antibiotici / colite associata agli antibiotici).

Il termine disbiosi intestinale indica una sindrome clinica e di laboratorio, dovuta a un cambiamento qualitativo / quantitativo della composizione della microflora intestinale con lo sviluppo di disturbi gastrointestinali, disturbi metabolici e una diminuzione dello stato immunitario. In questo caso, il normale paesaggio microbico è sostituito da microrganismi opportunistici / patogeni (lattobacilli, Escherichia coli, Klebsiella, streptococchi, enterococchi, stafilococchi, protea, funghi simili a lieviti).

La disbiosi intestinale, a sua volta, modifica in modo significativo la composizione dell'ambiente interno dell'intestino crasso / tenue, interrompe i meccanismi del processo digestivo, danneggia la parete intestinale, contribuendo allo sviluppo della carenza di micronutrienti nel corpo.

La correzione della disbiosi intestinale e il trattamento delle condizioni associate agli antibiotici causate dall'assunzione di antibiotici comprendono:

  • Sospensione di antibiotici.
  • Correzione della microflora intestinale disturbata con la nomina di probiotici / prebiotici.
  • Ripristino delle funzioni intestinali compromesse e dell'equilibrio idrico-elettrolitico nel corpo.

Dato il problema delle condizioni associate agli antibiotici, prima di tutto, quando si assumono antibiotici, è importante creare condizioni per prevenire lo sviluppo della disbiosi intestinale e ottenere il massimo effetto terapeutico dalla loro somministrazione, che è facilitato dalle regole di somministrazione e dalla dieta quando si assumono antibiotici.

Prima di tutto, bisogna tenere presente che i componenti costitutivi del cibo (grassi, proteine ​​e carboidrati) vengono digeriti in modo diverso nel tratto digestivo e influenzano l'assorbimento degli antibiotici, influenzando così la loro concentrazione nel flusso sanguigno totale e, di conseguenza, l'efficacia.

Prima di tutto, un alto contenuto di grassi (compresi grassi vegetali) nella dieta durante l'assunzione di antibiotici riduce la produzione di succo digestivo nello stomaco e nella peristalsi. Allo stesso tempo, il tasso di assorbimento nell'intestino tenue diminuisce. E l'assunzione di una serie di farmaci (5-NOC, Furagin) non è raccomandata per essere combinata con cibi grassi (burro, panna acida, panna, formaggi).

I prodotti contenenti proteine, durante la digestione, vengono scomposti in aminoacidi che, in caso di eccesso, si accumulano nell'intestino crasso, migliorando i processi di decadimento e contribuendo alla violazione della composizione della flora microbica. Pertanto, l'assunzione di farmaci sulfa (Sulgin, Biseptol, Sulfadimethoxin) non è raccomandata con un contenuto eccessivo di carne, formaggio, pesce e legumi nella dieta.

Tuttavia, alcuni farmaci della serie nitrofuran (Furazolidone, Furagin, Furadonin) perdono l'efficacia terapeutica nel limitare il cibo bianco. Pertanto, si sconsiglia una brusca restrizione delle proteine ​​nella dieta..

I prodotti a base di carboidrati, in particolare quelli assunti in eccesso, rallentano lo svuotamento dello stomaco, esponendo così gli antibiotici assunti a succo gastrico eccessivo, a seguito del quale perdono la loro attività e il loro assorbimento nell'intestino tenue rallenta. Ciò è particolarmente vero quando si assumono sulfamidici, macrolidi e cefalosporine..

È anche importante considerare che:

  • Ampicillina / Eritromicina non sono raccomandate per essere combinate con succhi di frutta / verdura appena preparati e purè di patate, pomodori, agrumi, ribes rosso, poiché i loro acidi organici bloccano la loro attività.
  • Gli antibiotici della serie tetraciclina (doxiciclina, tetraciclina, unidox, linkomicina) non possono essere combinati con latte, kefir, ricotta, salsicce affumicate.
  • Etazolo, Sulfalen, Sulfadimezin e Biseptol non sono raccomandati per l'uso con frattaglie, spinaci, verdure a foglia verde, latticini / prodotti a base di cereali, uova, formaggio, cavoli, mirtilli rossi, noci.
  • β-lattamici (beta-lattamici): cefalosporine, penicilline, carbapenemi, monobactam o loro combinazioni vengono distrutti dall'uso combinato di latte, yogurt, succo di frutta, dolci.
  • L'assorbimento di antibiotici può ridurre / rallentare l'assunzione di prodotti con un effetto lassativo (barbabietole, prugne secche, alghe).

Inoltre, alcuni alimenti possono ridurre in modo significativo o addirittura bloccare l'attività antimicrobica degli antibiotici. Quindi i prodotti lattiero-caseari ricchi di calcio, presi con antibiotici tetracicline riducono drasticamente il loro effetto terapeutico. Anche il latte è incompatibile con nitrofurenti e ampicillina..

Quando si assumono oleandomicina, polimimixina, claritromicina, ferro e magnesio ioni, contenuti in grandi quantità in crusca di frumento, frattaglie di carne, fagioli, farina d'avena, miglio, grano saraceno, piselli, frutta secca, combinati con componenti antibiotici, formano complessi chimici difficilmente solubili.

Quando si assumono sulfanilamidi, non è consigliabile includere alimenti (uova, frattaglie di carne, formaggio, mirtilli rossi, mirtilli rossi, asparagi, spinaci, noci, cavoli) nella dieta che contengono una grande quantità di acido folico / benzoico, poiché riducono la loro solubilità, che contribuisce alla deposizione di cristalli in formazione del tratto urinario / renale e conglomerato.

È severamente vietato combinare l'assunzione di antibiotici con l'alcol, poiché il rischio di sviluppare effetti collaterali e reazioni sotto forma di arrossamento del viso, nausea, vomito, abbassamento della pressione sanguigna, tachicardia aumenta bruscamente.

Naturalmente, fatti salvi i principi di una dieta equilibrata, la nomina di antibiotici non dovrebbe cambiare in modo significativo la dieta abituale, tuttavia è necessario tenere conto delle caratteristiche nutrizionali quando li si assume.

Dato l'effetto del cibo sull'efficacia degli antibiotici, è necessario leggere attentamente le istruzioni per i farmaci e prenderli nel periodo strettamente raccomandato (ad esempio, un'ora prima dei pasti o 2 ore dopo aver mangiato). Altrimenti, il loro assorbimento rallenta e il periodo per raggiungere la concentrazione richiesta viene allungato o la concentrazione richiesta del farmaco nel sangue non viene affatto raggiunta. Bere antibiotici (capsule, compresse, confetti) è raccomandato 70-100 ml di acqua bollita / naturale.

La nutrizione dopo l'assunzione di antibiotici, soprattutto se assunti a lungo, in caso di disbiosi intestinale, dovrebbe essere completa, sia nella componente energetica della dieta che nel contenuto di macro / micronutrienti alimentari. Gli alimenti esclusi l'autoflora intestinale aggressiva sono esclusi dalla dieta - frattaglie (fegato, cervello, rene), pesce in scatola / carne, prodotti a base di carne semilavorati, grassi animali refrattari, carne suina, agnello, pasta a base di farina morbida, verdure in scatola, legumi, condensati / latte intero, dolci, yogurt, cioccolato, gelati, crema pasticcera, frutta dolce, bibite, alcool.

La dieta è arricchita con prodotti che hanno un "effetto prebiotico", stimolando la crescita dell'autoflora intestinale e prodotti contenenti grandi quantità di fibre alimentari (cereali e prodotti a base di grano saraceno, mais, grano, segale, lenticchie, miglio, alcune verdure / frutta - carciofo, carote, Topinambur, zucchine, cavoli, zucca, frutta fresca non zuccherata, succhi di frutta / verdura non conservati, banana), poiché le proprietà antibatteriche di questi prodotti stimolano le reazioni immunobiologiche e inattivano anche le esotossine batteriche.

Inoltre, puoi prendere preparati prebiotici già pronti a base di lattulosio (Dufalac, sciroppo di lattulosio, Lactusan, Portalac, Prelax, Romphalac, Inulina, Eubicor, Hilak forte e altri). La dieta comprende varietà dietetiche di carne / pesce, noci, latticini, in particolare koumiss di mare (mucca), oli vegetali, noci. Il cibo dovrebbe essere frazionato e il più diversificato possibile..

I prodotti a base di latte acido sono inclusi nella dieta

Il ripristino della composizione qualitativa / quantitativa della microflora intestinale si ottiene con la nomina di probiotici. I probiotici comprendono preparati contenenti microrganismi vivi che, se assunti in dosi adeguate, causano un miglioramento della salute dell'organismo ospite. I meccanismi protettivi di vari tipi di probiotici sono ridotti alla formazione di sostanze antimicrobiche inibitorie (batteriocine, acidi organici, perossido di idrogeno). L'azione dei probiotici è dovuta a:

  • Concorrenza con microflora patogena / condizionatamente patogena nella cavità intestinale.
  • Creazione di una barriera protettiva a livello dell'epitelio intestinale.
  • Manifestazioni di un effetto immunomodulatore a livello di immunità intestinale.

La dieta dopo gli antibiotici per purificare il corpo con lo sviluppo di diarrea associata ad antibiotico / colite associata ad antibiotico è determinata principalmente dal tipo di dispepsia intestinale. Con la predominanza dei processi di fermentazione (fermentazione degli zuccheri con formazione di acqua, gas e acido acetico), a causa dell'uso di un numero maggiore di prodotti contenenti carboidrati digeribili, viene soppressa la crescita / riproduzione dell'autoflora intestinale e viene stimolata la moltiplicazione / crescita dei microrganismi aerobi.

Per ridurre l'intensità dei processi di fermentazione, la dieta è adattata al lato:

  • Riduzioni della dieta dei carboidrati semplici a 180-200 g (dolci: marmellata, marmellata, zucchero, miele, dolci, semola, purè di patate, gelatina di amido, frutta dolce, muffin, frutta secca).
  • Eccezioni alla dieta di prodotti che causano una maggiore formazione di gas (latte, legumi, banane, uva, mele dolci, cetrioli, avena, cavoli, bevande gassate) e contenenti una grande quantità di oli essenziali (cipolle, funghi, ravanelli, spinaci, ravanello, acetosa, rape, aglio).
  • Limitazioni di prodotti contenenti molte fibre alimentari - prodotti da forno con crusca di legumi, frutta / verdura cruda, cavoli, noci.
  • Aumenti nella dieta di alimenti contenenti proteine ​​fino a (110-120 g / giorno) a causa dell'uso di carne / pesce bolliti, frittate proteiche, grano saraceno e farina d'avena.

Con grave dispepsia putrefattiva, il cui sviluppo si verifica sullo sfondo di una significativa predominanza di prodotti proteici nella dieta che contribuiscono alla crescita della microflora nell'intestino, causando processi putrefattivi con la formazione di metano, acido solfidrico, indolo e metil mercaptan, che irritano la mucosa intestinale.

Per sopprimere i processi putrefattivi, la dieta è adattata al lato:

  • 1 digiuno quotidiano con un decotto di camomilla / rosa canina, tè verde.
  • Limitazioni nella dieta delle proteine ​​a 50 g (riduzione del consumo di carne, formaggio, pesce, legumi, ricotta, uova, noci, cereali e grassi a 40 g) Allo stesso tempo, il contenuto di carboidrati nella dieta aumenta a 400-450 g, principalmente a causa di alimenti (verdure crude) ricchi di fibre alimentari. Si consiglia una giornata di digiuno con una dieta vegetariana..
  • Introduzione alla dieta dei prodotti lattiero-caseari fermentati (acidophilus, kefir, yogurt, latte fermentato al forno) contenenti fattori bifidogenici.

Con la tendenza alla costipazione sullo sfondo della disbiosi, la dieta viene adattata per includere nella dieta alimenti che migliorano la motilità intestinale, i prebiotici e la restrizione degli alimenti che impediscono il processo di movimento intestinale. A tale scopo, alimenti contenenti:

  • Acidi organici: bevande a base di latte acido, verdure in salamoia, frutta acida e succhi di frutta, bevande alla frutta.
  • Fibre alimentari - verdure crude, legumi, pane integrale, crusca, noci, frutta secca, cereali da cereali integrali.
  • Zucchero - sciroppi, zucchero di canna, piatti dolci, miele, marmellata, marmellata.
  • Spuntini in scatola salati, verdure salate, pesce.
  • Bevande di anidride carbonica.
  • Carne con tessuto connettivo.
  • Grassi (panna acida e panna) consumati a stomaco vuoto in grandi quantità, tuorli d'uovo.

In assenza di controindicazioni per stimolare l'intestino, si consiglia di utilizzare piatti freddi a stomaco vuoto - okroshka, barbabietola rossa, piatti in gelatina, bevande gassate refrigerate, gelati. Di conseguenza, gli alimenti che rallentano il processo dei movimenti intestinali - piatti caldi, pere, pasta, zuppe di muco, cioccolato, cacao, gelatina, caffè nero, tè forte, melograno sono esclusi dalla dieta.

La pulizia del corpo dalle tossine prodotte dalla microflora intestinale condizionatamente patogena / patogena si ottiene consumando almeno 2,5 l / giorno di liquido libero. Con la diarrea associata ad antibiotici a lungo termine, si raccomanda la somministrazione orale di Glucosolan, Regidron, Oralit per 10-14 giorni per mantenere l'equilibrio idrico-elettrolitico.

Prodotti consentiti

La base della dieta per la disbiosi associata agli antibiotici è:

  • Zuppe con brodo di pesce / carne magro con cereali, purè di carne, polpette e una piccola quantità di verdure.
  • Pane bianco secco o di ieri o crackers.
  • Varietà dietetiche di carne rossa (manzo, vitello), pollo bollito, carne di coniglio.
  • Farina d'avena e porridge di grano saraceno e riso bianco con burro.
  • Pesce al vapore o bollito di varietà "bianche" a basso contenuto di grassi.
  • Bevande e prodotti a base di latte acido (latte acidofilo, koumiss, kefir, latte cotto fermentato, yogurt senza additivi, ricotta).
  • Verdure / frutta (carciofo, carote, topinambur, zucchine, cavoli, zucca, frutta fresca non zuccherata, banana, mele crude in forma di purè o sotto forma di salsa di mele).
  • Prodotti / piatti astringenti: gelatina di spine, mirtilli, pere, mele cotogne, corniolo, cenere di montagna, cachi, ciliegia di uccello e bevande alla frutta.
  • Tisane, brodo di rosa canina, infuso di corniolo essiccato, mirtilli, ciliegia di uccello, tè verde / nero forte, succhi di frutta / verdura non in scatola, acqua minerale naturale.

Tabella dei prodotti approvata

Verdure e verdure

Proteine, gGrassi, gCarboidrati, gCalorie, kcal
zucchine0.60.34.624
cavolo1.80.14.727
crauti1.80.14.4diciannove
cavolfiore2,50.35,4trenta
carota1.30.16.932
cetrioli0.80.12,8quindici
barbabietola1,50.18.840
pomodori0.60.24.2venti
zucca1.30.37.728

Frutta

albicocche0.90.110.841
anguria0.60.15.825
melone0.60.37.433
Nettarina0.90.211.848
Pesche0.90.111.346
prugne0.80.39.642
mele0.40.49.847

Frutta secca e noci

fichi secchi3,10.857,9257
albicocche secche5.20.351.0215
albicocche secche5,00.450,6213

Cereali e cereali

semole di grano saraceno (nocciolo)12.63.362,1313
semola12.36.159,5342
graniglie di mais8.31,275,0337
orzo perlato9.31,173,7320
crusca di frumento15.13.853,6296
semole di miglio11.53.369.3348
graniglie d'orzo10,41.366.3324

Prodotti da forno

Pane ai cereali Hercules10.15,449.0289
pane di segale6.61,234.2165
pane di crusca7.51.345,2227
pane del dottore8.22.646.3242
pane integrale10.12,357.1295

Confetteria

marmellata0.30.263,0263
gelatina2.70,017,979
marshmallows0.80,078.5304
dolci al latte2.74.382,3364
fondente di caramelle2.24.683,6369
marmellata di frutta e bacche0.40,076.6293
incolla0.50,080,8310
biscotti di farina d'avena6.514,471,8437

Materie prime e condimenti

zucchero0,00,099,7398
cicoria1.70.24.121

Latticini

kefir3.42.04.751
panna acida 10% (non grassa)3.010.02.9115
Yogurt2.92,54.153
koumiss3.00.16.341
acidophilus2,83.23.857
Yogurt4.32.06.260

Formaggi e ricotta

fiocchi di latte17,25,01.8121

Prodotti a base di carne

Manzo18,919,40,0187
lingua di manzo13.612.10,0163
vitello19,71,20,090
coniglio21,08.00,0156

Uccello

una gallina16,014.00,0190
tacchino19.20.70,084
uova di gallina12,710.90.7157

Pesce e frutti di mare

aringa16.310.7-161

Oli e grassi

burro0.582.50.8748
olio di mais0,099.90,0899
olio d'oliva0,099,80,0898
olio di semi di girasole0,099.90,0899

Bevande analcoliche

acqua minerale0,00,00,0-

Succhi e composte

succo di albicocca0.90.19.038
succo di carota1,10.16.428
succo di prugna0.80,09.639
succo di pomodoro1,10.23.821
succo di zucca0,00,09.038
succo di rosa canina0.10,017.670
* i dati si intendono per 100 g di prodotto

Prodotti totalmente o parzialmente soggetti a restrizioni

La dieta di nutrizione terapeutica con disbiosi associata ad antibiotico esclude:

  • Brodi grassi / di carne ricchi di pesce e primi piatti a base di essi.
  • Tipi grassi di carne rossa e pesce, frattaglie (fegato, cervello, reni), salsicce, salumi, grassi animali / dolciumi, frutti di mare, formaggio, panna grassa / panna acida, latte condensato / intero,
  • Prodotti che aumentano la secrezione di succo gastrico - carni affumicate, funghi, condimenti / spezie piccanti, marinate, verdure in scatola contenenti aceto.
  • Pane bianco fresco e dolci, cereali da cereali a grana grossa (orzo, orzo perlato, miglio), legumi.
  • Bacche / frutta acide, frutta secca, marmellata, miele, yogurt dolce, dolci, confetteria con panna, cioccolato, gelato, zucchero in quantità limitata (non più di 50 g / giorno).
  • Bevande contenenti alcol.

Tabella dei prodotti vietati

Verdure e verdure

Proteine, gGrassi, gCarboidrati, gCalorie, kcal
patate2.00.418.180
ravanello1,20.13.4diciannove
ravanello bianco1.40,04.121
rapa1,50.16.2trenta
Rafano3.20.410.556
aglio6.50.529.9143

Frutta

Mela cotogna0.60.59.840

Frutti di bosco

mirtilli1,10.47.644

Funghi

funghi3,52.02,5trenta

Cereali e cereali

semolino10.31,073,3328

Farina e Pasta

pasta10,41,169,7337
tagliatelle12.03,760,1322

Prodotti da forno

pane integrale8.11,048.8242

Confetteria

Crema pasticcera0.226.016,5300

Cioccolato

cioccolato5,435.356.5544

Materie prime e condimenti

mostarda5.76.422.0162
Maionese2,467,03.9627

Latticini

latte3.23.64.864
latte condensato7.28.556.0320
crema 35% (grassa)2,535.03.0337
panna acida 25% (classica)2.625,02,5248

Prodotti a base di carne

maiale grasso11,449.30,0489
fegato di maiale18.83.60,0108
lingua di maiale14.216.80,0208
rene di maiale13,03,10,080
cuore di maiale15.13.20,089
Grasso2,489,00,0797
cervelli di manzo9.59.50,0124
Bacon23.045.00,0500
prosciutto22.620.90,0279
stufato di manzo14.117,40,0214
spezzatino di maiale13,035.00,0367

Salsicce

salsiccia affumicata16,244.60,0466
salsiccia stagionata / secca24.138.31,0455

Uccello

pollo affumicato27.58.20,0184
anatra16,561.20,0346
anatra affumicata19,028,40,0337
Oca16.133.30,0364

Pesce e frutti di mare

pesce fritto19.511.76.2206
pesce affumicato26.89.90,0196
pesce in salamoia1.73.011,482
salmone rosa20.56.50,0142
frutti di mare15,51,00.185
pesce in scatola17.52.00,088
salmone21.66.0-140
sgombro affumicato22.123.84.1317
trota19.22.1-97

Oli e grassi

Grasso animale0,099,70,0897
cottura del grasso0,099,70,0897

Bevande alcoliche

birra0.30,04.642

Bevande analcoliche

Coca Cola0,00,010,442
caffè istantaneo secco15.03,50,094
limonata0,00,06.426
tè nero20,05.16.9152
bevanda energetica0,00,011.345
* i dati si intendono per 100 g di prodotto

Menu (modalità di alimentazione)

Il menu nutrizionale per la disbiosi associata ad antibiotici si basa su un elenco di cibi proibiti e raccomandati e sull'uso di metodi di cottura delicati.

Vantaggi e svantaggi

professionistiAspetti negativi
  • Consente di normalizzare la microbiocenosi intestinale ed eliminare la disfunzione gastrointestinale.
  • Dieta a prezzi accessibili. Non sono richieste abilità di cottura speciali o conoscenze di cucina.
  • Con lo sviluppo di diarrea associata ad antibiotico / colite associata ad antibiotico, è necessaria una correzione dietetica individuale a seconda del tipo di dispepsia intestinale.

Feedback e risultati

La nutrizione dietetica per la disbiosi associata agli antibiotici con l'inclusione di pre / probiotici nella dieta secondo le recensioni della maggior parte dei pazienti consente di regolare rapidamente la biocenosi intestinale e normalizzare la funzione del tratto gastrointestinale.

  • “... Dopo aver assunto antibiotici per la polmonite bilaterale, si è sviluppata una forte disbiosi intestinale con frequenti feci molli, flatulenza, brontolio e dolore nell'intestino. Sono andato dal medico curante, che ha annullato l'antibiotico, ho fatto un rinvio per esame e, dopo i risultati, ho prescritto un batteriofago di coliproteina, probiotici e dieta alimentare. La condizione è tornata alla normalità dopo due settimane, ma ho mantenuto la dieta per un mese intero. ".

Prezzo dietetico

La dieta con disbiosi associata ad antibiotici non è finanziariamente costosa, contiene prodotti standard. Il costo per l'acquisto di prodotti per una settimana varia tra 1500-1600 rubli.

Formazione: Diplomato presso la Sverdlovsk Medical School (1968-1971) con una laurea in Paramedico. Si è laureato presso l'Istituto medico di Donetsk (1975 - 1981) con una laurea in epidemiologo, igienista. Ha completato gli studi post-laurea presso l'Istituto centrale di ricerca di epidemiologia di Mosca (1986 - 1989). Titolo accademico - Candidato di scienze mediche (titolo conseguito nel 1989, difesa - Istituto centrale di ricerca di epidemiologia, Mosca). Numerosi corsi di formazione continua in epidemiologia e malattie infettive.

Esperienza lavorativa: lavoro come capo del dipartimento di disinfezione e sterilizzazione 1981 - 1992 Lavoro come capo del dipartimento di infezioni particolarmente pericolose 1992-2010 Insegnamento presso l'Istituto medico 2010-2013.

LA CORRETTA RICEZIONE DEI MEDICINALI E LA LORO COMBINAZIONE CON I PRODOTTI (almeno osserva per i tuoi figli, forse può avere gravi conseguenze)

Bevi aspirina, non mangi un'arancia! questo è particolarmente vero per i bambini!

Quando prendi antidepressivi, mangiare è pericoloso. Alcuni prodotti formano una "miscela esplosiva" pericolosa per la vita con medicinali. Quali prodotti non sono amichevoli con i medicinali e come evitare combinazioni pericolose?

Il succo rende le droghe pericolose.

La tragica storia di un uomo che è morto a causa di un'overdose di lypimar, una droga popolare per abbassare il colesterolo, ha guadagnato una grande fama nel mondo medico. Ma non era la cura a essere responsabile di questo... Prima di allora, il paziente era stato trattato con il farmaco per molti anni e senza problemi. I problemi sono iniziati quando è diventato dipendente dal succo di pompelmo appena spremuto e lo ha bevuto ogni giorno per 2-3 bicchieri. Di conseguenza, è morto per grave insufficienza renale. I suoi reni erano intasati di proteine ​​formate durante la rottura del tessuto muscolare - questo è un tipico sovradosaggio di lypimar e altri farmaci simili per abbassare il colesterolo. Il succo di pompelmo aumenta drasticamente l'assorbimento di molti farmaci dall'intestino e la parte del farmaco che passava attraverso il tratto digestivo è stata assorbita - la medicina si è accumulata e alla fine si è conclusa tristemente. Il succo di pompelmo può causare un sovradosaggio di farmaci per il trattamento di malattie cardiache e ipertensione, antibiotici, ormoni e molti altri farmaci.

Il succo di pompelmo è il campione dell'intrattabilità con i farmaci (Konstantin SPAKHOV, PhD, gastroenterologo, 2005). Gli americani sono obbligatori a testare tutti i nuovi farmaci per verificarne la compatibilità. Dopotutto, questa bevanda rinfrescante, che piace a così tanti, a volte può essere fatale.


Il latte indebolisce gli antibiotici.

Esistono prodotti che si comportano in modo opposto, interferendo con l'assimilazione dei farmaci e rendendo il loro uso insignificante o poco efficace. Un buon medico, che prescrive antibiotici, avvertirà sempre il paziente che non possono essere combinati con nessun prodotto lattiero-caseario. Il calcio in essi contenuto lega una parte significativa del farmaco, di conseguenza passa attraverso il tratto digestivo e senza essere assorbito..

Gli antibiotici sono uno dei farmaci più controversi, molti di loro non "piacciono" non solo il latte, ma anche quelli aspri: frutta, succhi di frutta, bibite gassate, vino secco e tutti i piatti preparati con aceto. Ma gli antidepressivi sono ancora più contrastanti. Non "digeriscono" l'alcool, in particolare vino rosso, latticini, formaggi (principalmente con muffa nobile), carne di manzo, pesce, salsicce, ecc. (Vedi tabella). Alleggerendo la depressione con i farmaci e assumendo questi prodotti, si corre il rischio di contrarre una grave crisi ipertensiva.

Molti sono consapevoli dei pericoli dei cocktail di vino e delle droghe che agiscono sulla psiche. Ma poche persone sanno che è molto più pericoloso combinare un drink con il normale paracetamolo antidolorifico. Inoltre, molti stanno cercando di alleviare il mal di testa postumi della sbornia. Questo non può essere fatto. Molti hanno pagato per questo con il loro fegato e sono andati in un altro mondo! La vittima più famosa è stato Antonio Benedi, 37 anni, assistente del presidente George W. Bush. Non era un alcolizzato, ma aveva l'abitudine quotidiana di bere 3-4 bicchieri di vino nobile. Dopo aver contratto un raffreddore nel 1993, prese 10 compresse di paracetamolo per 4 giorni. Questa è una dose terapeutica, ma si è rivelata sufficiente per il suo fegato "cadere". Gli hanno salvato la vita, essendo riuscito a fare un trapianto di fegato d'emergenza. Ma decine di altri pazienti non avevano tempo.

Una combinazione impropria di droghe e cibo può portare a gravi effetti sulla salute, a volte irreparabili. Questo articolo discute i principali sette gruppi di prodotti che hanno la capacità di modificare significativamente l'effetto dei farmaci.

L'assunzione di farmaci richiede un completo rifiuto dell'alcool. Questa verità è comune, ma ripeterla ancora una volta non è dannosa, soprattutto perché molte persone pensano che l'alcol non sia compatibile solo con droghe come i tranquillanti. Ma non è affatto così.

È noto che l'alcol aumenta in modo significativo gli effetti di droghe come Antabus, Esperal), fino al coma.

Anche gli antibiotici, gli antidepressivi e i farmaci di molti altri gruppi farmacologici sono molto ostili all'alcol..

Leggi finalmente le istruzioni.

Se le istruzioni non indicano specificamente con cosa si debba lavare esattamente uno o l'altro farmaco, berlo con acqua bollita a temperatura ambiente (circa + 20 ° C). Evita di bere alcolici e, per ogni evenienza, rimuovi il succo di pompelmo fino a quando è meglio. Non sai mai cosa.

La combinazione di droghe con prodotti o come assumere droghe.

L'alimentazione può aumentare o diminuire l'effetto del farmaco assunto. Dipende non solo da quando il medicinale è stato assunto prima o dopo i pasti, ma anche dal cibo stesso..

Alcuni farmaci non si combinano con determinati alimenti, ad esempio gli antibiotici non devono essere lavati con il latte, poiché i loro effetti potrebbero indebolirsi. E viceversa, il medico ti consiglierà di bere alcuni farmaci con il latte.

Alcuni farmaci in combinazione con prodotti, al contrario, possono migliorare l'effetto medicinale.Ad esempio, alcuni farmaci per il sistema cardiovascolare in combinazione con succo di pompelmo aumentano il loro effetto, il che porta a una diminuzione della pressione sanguigna, può iniziare un forte battito cardiaco e il paziente si surriscalda..

Tutti i prodotti che possono avere uno o l'altro effetto sull'effetto dei farmaci possono essere suddivisi in 6 gruppi.

* latte e prodotti lattiero-caseari;
* verdure ad alto contenuto di vitamina K (spinaci, broccoli, cavolo verde;
*pompelmo;
* Derivati ​​dell'acido citrico - citrati. Si trovano in succo di frutta, vino, bevande gassate, compresse solubili;
* Bevande contenenti caffeina: caffè, tè, bevande energetiche;
* alcool.

Le sigarette influiscono anche sulla digeribilità dei farmaci. I fumatori devono leggere attentamente i fogli illustrativi - istruzioni per i medicinali.

Come prendere la medicina - prima dei pasti o dopo?
L'effetto di un particolare farmaco, prima di tutto, dipende da come entra nel corpo..

* I farmaci hanno un effetto più forte a stomaco vuoto.
* Dopo aver mangiato, l'effetto del farmaco è più delicato per il corpo, ma l'effetto è leggermente più debole.

Gli esperti consigliano di assumere cibo che è importante per mantenere le funzioni vitali del corpo prima dei pasti, come antibiotici, farmaci usati in oncologia.

Gli antidolorifici sono meglio assumere dopo i pasti, come influenzano più fortemente la mucosa gastrica.

In ogni caso, è meglio, tuttavia, consultare un medico o un farmacista.

L'efficacia dei farmaci dipende anche dalla composizione del cibo. Ad esempio, alcuni farmaci sono facilmente assorbiti e funzionano anche meglio con cibi grassi, mentre altri riducono il loro effetto. Anche la temperatura dell'acqua può influire sul risultato del trattamento..

C'è ancora una difficoltà. Diverse aziende farmaceutiche producono la stessa medicina in diversi modi. A seconda della composizione del guscio della compressa o della capsula, il loro effetto può variare. I medici consigliano di assumere le pillole sempre allo stesso tempo, quindi puoi vedere meglio l'effetto e la durata del farmaco. Siamo controllati dall'orologio interno, quindi influisce anche sulla digeribilità dei farmaci.

* Secondo gli allergologi, di solito si verifica un attacco d'asma la sera, quindi il farmaco deve essere assunto a 16 ore.
* La pressione sanguigna di solito aumenta al mattino e dura tutto il giorno, quindi il farmaco per l'ipertensione deve essere assunto prima di coricarsi
* Gli anestetici per l'artrite e l'artrosi sono più efficaci e senza danni allo stomaco alle due del pomeriggio.
* Pillole antinfiammatorie, influenza e medicine per il raffreddore funzionano meglio e non danno effetti collaterali se assunti di notte.

L'omeopatia è molto probabilmente un trattamento materiale e informativo, i rimedi omeopatici non causano reazioni così evidenti quando li prendono con vari prodotti. Tuttavia, l'effetto del trattamento può indebolirsi se si assumono gocce o cereali omeopatici immediatamente dopo aver mangiato. Gli omeopati consigliano di prenderli mezz'ora prima dei pasti o un'ora dopo i pasti. Allo stesso tempo, la qualità del cibo, il contenuto di grassi e il contenuto calorico non contano. Non è consigliabile ingerire immediatamente una preparazione omeopatica, è necessario tenerlo in bocca, dissolversi lentamente. Molti farmaci prodotti sulla base di tinture alcoliche sono controindicati per le persone che soffrono di malattie del fegato, nel qual caso dovrebbero essere sostituiti con compresse simili.
PRENDI LA MEDICAZIONE CORRETTAMENTE.
Dopo un pasto: dopo 10-20 minuti - Adelfan, cordaron, 5-NOC.

La combinazione sbagliata di droghe e prodotti.

COMBINAZIONE DI MEDICINALI CON ALIMENTI.

Cardiovascolare. Evita il cibo spazzatura, sostituisci la carne grassa, i brodi di funghi con quelli vegetali. Rinuncia a caffè, cacao, cioccolato, cibi salati e salati.
Pesce e frutti di mare, oli vegetali non sono vietati. Più verdure, frutta fresca e secca, latticini e prodotti lattiero-caseari.

Antibiotici. Evita latte, formaggio, panna acida, yogurt. Mangia meno carne..
Succhi, frutta, verdura e noci non sono vietati, il che aiuterà a combattere l'infezione. Dopo il trattamento antibiotico, bere un bicchiere di kefir ogni giorno durante la notte.

Antidolorifici. Evita cibi piccanti e speziati, alcool, piatti di pesce.
La farina d'avena, le varie zuppe di purè e la gelatina non sono vietate.

Antinfiammatorio. Evitare cibi contenenti istamina (cibo in scatola, vino, acetosa, cavolo acido) e provocando il rilascio dalle cellule (agrumi, pomodori, banane, fragole, uova, brodi, spezie, noci, cioccolato)
I prodotti che proteggono la mucosa gastrica non sono vietati: carote, barbabietole, cavolfiori e cavoletti di Bruxelles, legumi, zucchine, mele, pere, prugne, pesche.

diuretici Evita caffè, tè, cacao, cioccolato, sottaceti e spezie, salsicce affumicate e alcol (soprattutto birra): trattengono l'acqua. -
Non sono vietati uva, cetrioli, succhi di carota, rape, ravanelli e prezzemolo.

Lassativi. Evitare l'uso concomitante con altri medicinali. Non bere tè forte, cioccolato, pere e formaggio, contribuiscono all'effetto opposto.
Gli spinaci non sono vietati (contiene saponine che aumentano la motilità intestinale), barbabietole, zucchine, prugne dolci, cetrioli, pane integrale.

Antidepressivi. Evita le bevande alcoliche, in particolare il vino rosso. Non mangiare formaggio, panna, caffè, fagioli, banane.
I succhi di frutta e verdura non sono vietati. Preferisci il pane integrale.


Post scriptum E nel trattamento degli animali, anche questo deve essere preso in considerazione..

COMPATIBILITÀ DEI MEDICINALI.

Ogni medicina ha il suo "carattere". Alcune persone preferiscono essere prese esclusivamente "da sole". Altri rispondono in modo abbastanza neutrale alla ricezione congiunta. E succede che l'effetto terapeutico può essere aumentato proprio a causa dell'interazione di diversi farmaci.

La compatibilità dei farmaci deve essere sempre ricordata. Si stima che il rischio di reazioni avverse nel 15-25% dei casi si verifichi dopo l'assunzione di tre farmaci contemporaneamente. Se si assumono 5-6 farmaci, senza consultare in anticipo la possibilità di combinarli, si possono verificare reazioni avverse in circa l'80% dei casi.

TRE NORME DI SICUREZZA.

Molto spesso gli antibiotici sono incompatibili. Non dovrebbero essere inutilmente combinati con antipiretici, ipnotici, antistaminici. E, ovviamente, in nessun caso - con l'alcol.

Se il terapeuta ha prescritto un medicinale per te, l'optometrista ha prescritto il secondo, il dentista il terzo e il cardiologo il quarto, assicurati di tornare dal terapeuta. Solo lui può giudicare la compatibilità dei farmaci prescritti - questo impedirà la loro interazione indesiderata..

Il problema della compatibilità farmacologica è molto importante per le persone con malattie croniche. Se questo è il tuo caso, anche con un raffreddore comune, assicurati di consultare un medico: quali medicinali puoi prendere e quali no.

Di seguito è riportata una tabella in cui troverai informazioni su come alcuni farmaci interagiscono tra loro.

È possibile bere latte durante l'assunzione di antibiotici

È possibile bere latte durante l'assunzione di antibiotici

È possibile bere latte durante l'assunzione di antibiotici?

È impossibile bere antibiotici con il latte, ma in linea di principio, lo stesso giorno, è possibile consumare latte e latticini, e è persino necessario, in particolare il bio-kefir o il bio-yogurt, per ripristinare l'equilibrio dei batteri benefici nell'intestino. Puoi farlo due ore prima di prendere l'antibiotico e la stessa quantità dopo, ma meglio dopo, altrimenti l'antibiotico ucciderà di nuovo tutti gli esseri viventi e ridurrà a nulla i benefici dei prodotti lattiero-caseari.

Gli antibiotici dei gruppi di tetraciclina e penicillina sono i meno compatibili con il latte, i componenti del latte possono formare un nuovo composto con la formula antibiotica, che impedisce l'assorbimento dell'antibiotico e nega il pieno beneficio del latte, quindi quando si assumono questi gruppi di antibiotici, il divario tra l'assunzione del farmaco e il consumo di prodotti lattiero-caseari può essere aumentato a 3-4 ore.

Dipende da quali antibiotici. Alcuni antibiotici si legano al calcio dal latte. Di conseguenza, non viene calcolato l'antibiotico stesso, non calcificato. Non vi è alcun beneficio da tale trattamento. È meglio bere latte e altri prodotti caseari 1,5-2 ore prima di assumere il medicinale.

Il latte e i latticini possono essere consumati durante il trattamento antibiotico. Ma vale la pena ricordare che qualsiasi farmaco deve essere lavato con acqua pulita e non tè, caffè o latte. E non usare il latte insieme alle tetracicline: tetraciclina, metaciclina e doxiciclina. I farmaci con il latte formano complessi insolubili che non sono assorbiti dal seno nel tratto digestivo. Quindi tutto il trattamento va a vuoto.

Tuttavia, ci sono eccezioni. Ad esempio, il farmaco Fusidin-sodium, il cui principio attivo è l'acido fusidico, deve essere lavato con latte o sciroppo di zucchero, poiché il farmaco ha un effetto irritante.

L'assunzione di antibiotici è incompatibile con l'assunzione di latte e latticini. L'effetto del farmaco è fortemente indebolito. Un composto insolubile si forma dal latte (calcio) e dal principio attivo dell'antibiotico - complessone, che non esercita il suo effetto terapeutico ed è escreto dal corpo con urina, feci, sudore, lacrime e altri modi.

Ma in 1-2 ore dopo l'assunzione del farmaco o 1 ora prima di assumere antibiotici, tutti i prodotti lattiero-caseari possono e devono essere consumati.

Il latte viene lavato con farmaci che irritano la mucosa gastrica e non si legano alle proteine ​​del sangue e al calcio del latte.

Gli antibiotici sono considerati i farmaci più controversi. Non possono essere lavati e inceppati con succhi, frutta, prodotti dal sapore aspro.

Non puoi bere alcun medicinale con il tè, poiché il tannino contenuto nel tè forma composti insolubili con il medicinale. La migliore è l'acqua a temperatura ambiente, preferibilmente 200 - 250 ml di acqua alla volta.

HB dopo gli antibiotici: tutti i pro e i contro. Quanto tempo posso allattare??

Indebolito dalla gravidanza e dall'allattamento, il corpo femminile è suscettibile a varie infezioni che possono provocare rapidamente un processo infiammatorio.

Esistono molti modi per far fronte alla malattia con i rimedi popolari, ma spesso devi ricorrere all'aiuto di farmaci come gli antibiotici.

Durante il periodo dell'allattamento al seno, è indesiderabile che la madre prenda forti farmaci antibatterici, ma per casi estremi ci sono farmaci autorizzati che non danneggiano il bambino.

È accettabile durante l'assunzione di farmaci antibatterici?

Nessuna madre che allatta è al sicuro da problemi come tonsillite, sinusite, polmonite o mastite. Succede che durante l'allattamento una donna abbia bisogno di un intervento chirurgico, urgente o pianificato. In tali situazioni, solo gli antibiotici aiuteranno a sopprimere i focolai di infezione e escludere un'ulteriore infiammazione..

La paura di loro nelle madri non è del tutto giustificata, poiché i medici selezionano i farmaci più sicuri che sono compatibili con il periodo di allattamento e non influenzano negativamente il latte materno e il corpo del bambino.

LEGGI ANCHE: Le donne incinte possono prendere renny

Questi farmaci includono antibiotici del gruppo:

Contengono componenti che non causano gravi danni al latte materno, il che significa che non hanno paura delle briciole..

Gli indicatori di sicurezza per l'antibiotico durante l'allattamento sono:

  1. una piccola percentuale di penetrazione nel latte;
  2. rapida eliminazione dal corpo;
  3. mancanza di tossicità.

Ci sono casi complessi in cui la medicina approvata è inefficace e non può distruggere l'agente patogeno e la donna è in gravi condizioni. I componenti dannosi del farmaco possono penetrare nel latte e causare danni al bambino, quindi i medici sono costretti a prescrivere farmaci non compatibili con l'allattamento e insistono su una sospensione temporanea dell'allattamento al seno, che può essere ripristinata dopo la fine della terapia.

Altamente tossici e proibiti dagli antibiotici per l'alimentazione naturale sono fondi appartenenti ai gruppi:

  • tetracicline;
  • fluoroquinols;
  • sulfamidici;
  • lincosamidi.

Grazie a tali potenti farmaci, il recupero arriva abbastanza rapidamente.

Per quanto ancora GV può continuare?

Se la madre usa droghe illegali, l'allattamento al seno si interrompe per il periodo di trattamento e, successivamente, i medici raccomandano di attendere altri 3-4 giorni per eliminare le sostanze nocive dal corpo. Gli antibiotici forti possono causare un rischio di conseguenze negative non solo nella femmina, ma anche nel corpo dei bambini.

In caso di interruzione forzata dell'allattamento al seno, la madre deve esprimere regolarmente e costantemente non solo durante il giorno, ma anche di notte per mantenere la produzione di latte al termine del trattamento.

Devi sempre avvisare il pediatra dell'inizio dell'assunzione di farmaci, il medico prescriverà la terapia di mantenimento del bambino in caso di effetti collaterali con la ripresa dell'allattamento al seno. Lo specialista consiglierà anche quando è possibile iniziare l'allattamento dopo l'assunzione di antibiotici, a seconda delle condizioni della madre e della tossicità del farmaco assunto.

Si raccomanda di riprendere immediatamente l'alimentazione dopo la fine del corso?

Quando prescrive a una donna un antibiotico autorizzato, il medico dovrebbe suggerire che questo medicinale non influirà sull'utilità del latte e non danneggerà il bambino. Pertanto, la madre può continuare in modo sicuro l'allattamento al seno, ma è importante monitorare attentamente la reazione del bambino. In alcuni casi, il corpo dei bambini può reagire negativamente ai componenti del farmaco.

Questo si manifesta in:

  1. la comparsa di mughetto nella cavità orale e sui genitali;
  2. diarrea;
  3. allergie
  4. disturbi intestinali.

In questa situazione, il bambino sarà aiutato da medicinali contenenti bifidobatteri e lattobacilli, ma prima di tutto, il bambino ha bisogno di consultazione e esame del pediatra.

Se si verificano conseguenze indesiderate nel bambino, la madre non dovrebbe smettere di prendere l'antibiotico, poiché non è consigliabile interrompere il corso per ottenere un risultato positivo. Una donna dovrà trasferire temporaneamente il bambino all'alimentazione artificiale e, 2 giorni dopo la fine del trattamento, riprendere a rinnovare l'allattamento al seno.

I tempi del ritorno all'allattamento al seno dipendono dal periodo di escrezione del farmaco assunto. Se sono state utilizzate penicilline o cefalosporine e l'alimentazione naturale ha dovuto essere sospesa a causa dello sviluppo di effetti indesiderati nel bambino, l'allattamento al seno può essere ripreso solo 48 ore dopo l'interruzione del farmaco.

Quando si utilizza l'azitromicina, è necessario tenere conto del fatto che è in grado di mantenere le concentrazioni terapeutiche fino a sette giorni.

Conclusione

In nessun caso dovresti scegliere un farmaco da solo. Gli antibiotici con alimentazione naturale possono spesso essere carichi di pericoli per la salute del bambino, quindi è necessario seguire rigorosamente la prescrizione del medico per quanto riguarda il tipo di farmaco, il dosaggio e la durata del trattamento. Solo uno specialista può determinare quale terapia in un caso particolare sarà la più sicura e la più parsimoniosa per mamma e bambino.

Preziosi dati sulla compatibilità con antibiotici e prodotti lattiero-caseari

Oltre ottant'anni della sua esistenza, gli antibiotici sono entrati saldamente nella pratica medica e hanno radicalmente cambiato l'approccio al trattamento di molte malattie infettive. Le malattie precedentemente considerate fatali sono ora abbastanza rapidamente e facilmente curabili senza complicazioni e conseguenze negative per il corpo. Tuttavia, l'efficacia della terapia antibiotica dipende da molti fattori..

LEGGI ANCHE: è possibile prendere l'aspartame per la prevenzione

Pertanto, si svilupperà la superinfezione, contro la quale sarà difficile raccogliere farmaci (a volte persino impossibili). E infine, è necessario tenere conto della compatibilità di ABP con altri farmaci e alimenti (il loro effetto farmacologico può essere aumentato o indebolito).

Posso bere latte mentre assumo antibiotici?

I benefici dei prodotti lattiero-caseari sono innegabili, quindi molti cercano di migliorare l'effetto terapeutico lavando giù compresse o capsule. Inoltre, per mantenere la microflora intestinale, si raccomanda che nel processo di terapia antibiotica vengano costantemente utilizzate bevande al latte acido ricche di lattobacilli e bifidobatteri.

Tuttavia, non vale la pena combinarlo, soprattutto se le istruzioni per il farmaco lo vietano esplicitamente. Inoltre, gli ABP sono uno dei medicinali più "capricciosi": reagiscono in modo diverso alla presenza di cibo nello stomaco, non si combinano bene con il calcio e gli alimenti acidi che ne impediscono l'assorbimento..

L'opzione migliore è bere il medicinale con un bicchiere di acqua pulita (senza gas) e consumare non prima di 2 ore (l'eccezione sono i farmaci nelle istruzioni a cui si consiglia di utilizzare prima dei pasti, al fine di ridurre il rischio di effetti collaterali). Se vuoi conoscere in dettaglio l'interazione del farmaco prescritto con il cibo, devi leggere attentamente l'annotazione o chiarire tutti i punti poco chiari con il tuo medico. Ogni gruppo di agenti antibatterici ha le sue caratteristiche e, di conseguenza, requisiti speciali per il programma di utilizzo. Le seguenti informazioni ti aiuteranno a conoscere meglio gli antibiotici e il latte, la loro compatibilità e le conseguenze dell'uso concomitante..

Amoxicillina e altre penicilline

L'antibiotico semisintetico di un ampio spettro di azione antimicrobica L'amoxicillina è uno dei farmaci più prescritti da terapisti e pediatri. È molto efficace per l'infiammazione del sistema respiratorio (bronchite e tonsillite), infezioni del sistema genito-urinario, suppurazione dei tessuti molli e della pelle. Utilizzato nella pratica ginecologica per il trattamento e la prevenzione delle complicanze postoperatorie.

Il latte non è raccomandato, ma i prodotti lattiero-caseari possono essere assunti prima o dopo il farmaco e questi ultimi sono anche tenuti a ripristinare la microflora intestinale. Ma se non fai la pausa raccomandata, tutti i batteri benefici dello yogurt e del kefir verranno semplicemente distrutti da un antibiotico. Gli altri ABP appartenenti alla classe delle penicilline hanno caratteristiche simili..

Azitromicina e altri macrolidi

Un altro agente antibatterico ad ampio spettro spesso usato per trattare le infezioni respiratorie. Questo farmaco, come i suoi analoghi, è composto da tre compresse che possono far fronte alla malattia in soli tre giorni. A causa del decorso ridotto, dell'elevata efficienza e della bassa tossicità (anche consentito per le donne in gravidanza), è prescritto molto spesso. Di conseguenza, spesso si pone la questione degli antibiotici e dei prodotti lattiero-caseari, della loro compatibilità e delle possibili conseguenze di tale combinazione.

Kefir, ricotta e yogurt - di nuovo, non prima di un paio d'ore. Tuttavia, la necessità di assumere questo medicinale a stomaco vuoto non causa molti inconvenienti: il corso della terapia antibiotica dura solo tre giorni e il farmaco può essere bevuto dopo cena prima di coricarsi.

Le tetracicline

Tutti gli antibiotici di questa serie hanno una struttura, uno spettro di attività antimicrobica e una farmacodinamica simili. Agendo batteriostaticamente (cioè inibendo la crescita e la riproduzione di agenti patogeni), questi farmaci resistono efficacemente a infezioni come tularemia, brucellosi, antrace, peste e colera.

Anche la clamidia, la polmonite da micoplasma e molte altre malattie sono trattate con farmaci tetracicline. La resistenza batterica al principio attivo viene prodotta molto lentamente, tuttavia oggi la maggior parte dei ceppi sono resistenti alla tetraciclina e ai suoi derivati ​​e l'elevata tossicità li rende riservati ai farmaci.

Si consiglia alle annotazioni antibiotiche di tetraciclina di essere prese mezz'ora prima di un pasto o un'ora dopo. Il cibo rende difficile assorbire e assimilare il farmaco, riducendo così il suo effetto terapeutico. Ma l'uso congiunto con qualsiasi prodotto caseario annulla tutti i risultati della terapia antibiotica.

Il fatto è che latte, kefir e antibiotici, presi insieme, portano alla formazione di chelati - composti del calcio stabili con i principi attivi del farmaco. Pertanto, il farmaco viene completamente inattivato e il trattamento diventa inefficace.

LEGGI ANCHE: È possibile prendere insieme aspirina e paracetamolo

Per evitare che ciò accada, si raccomanda di escludere i latticini dalla dieta durante il trattamento.

Altri agenti antibatterici

Non ci sono restrizioni così severe che si applicano alle penicilline e alle tetracicline. Le medicine appartenenti ad altre classi di antibiotici possono di solito essere assunte con il cibo (se non diversamente indicato) e combinate con il latte. Tuttavia, non dovresti abusare.

È consigliabile mantenere un intervallo di due ore tra il pasto successivo e l'ABP. Da bere, come già accennato in precedenza, è meglio usare acqua pulita non gassata in un volume sufficiente. E devi ricordare che, oltre al latte, cibi e bevande acidi (soprattutto i succhi di frutta) possono influire negativamente sull'efficacia della terapia antibiotica..

Latte con antibiotici: conseguenze del co-uso

E cosa accadrà al corpo se, per ignoranza o disattenzione, si combinasse comunque a prendere la medicina con l'uso di prodotti caseari? La risposta alla domanda dipende dal farmaco specifico e dal programma di ammissione:

  • Nel caso in cui l'agente antibatterico prescritto possa essere assunto con il cibo e non appartenga al gruppo beta-lattamici (cefalosporine, penicilline) o tetraciclina, non vi saranno conseguenze negative. Le medicine verranno assimilate in modo sicuro, la malattia si ritirerà e il calcio e altri utili ingredienti del latte miglioreranno la salute.
  • Se il farmaco non si applica alle penicilline e alle tetracicline, ma non è raccomandato per l'uso con il cibo, è probabile che l'effetto di tale terapia antibiotica diminuisca. Il cibo, di norma, rallenta sempre il processo di assorbimento delle medicine e ne indebolisce leggermente l'effetto. Quindi il trattamento potrebbe richiedere del tempo.
  • L'uso contemporaneo di antibiotici a base di penicillina e ricotta, kefir o latte riduce significativamente l'efficacia della terapia. In primo luogo, la medicina viene assorbita molto peggio, e in secondo luogo, i batteri latto-bifidi utili per la digestione da un tale quartiere inevitabilmente muoiono.
  • Il più pericoloso per la salute è l'opzione dell'uso simultaneo della tetraciclina e dei suoi derivati ​​con il latte. Come risultato di tali azioni, l'effetto antimicrobico del farmaco scompare completamente, poiché le sostanze attive sono legate dal calcio, che si trova in grandi quantità nei prodotti lattiero-caseari.

Pertanto, possiamo trarre una conclusione generale sull'inadeguatezza della combinazione dell'assunzione di antibiotici e latte (così come i prodotti lattiero-caseari).

Bevi il medicinale in ogni caso (questo vale non solo per gli agenti antimicrobici), preferibilmente con acqua pulita liscia o bollita. Anche mangiare ricotta, formaggio, bere kefir e yogurt è meglio farlo separatamente. Quindi non interferirai con l'assimilazione dei medicinali e aiuterai l'intestino a mantenere un sano equilibrio di microflora.

Bere latte può essere raccomandato solo se vengono assunte determinate vitamine. In precedenza, si riteneva inoltre che fosse utile utilizzarlo insieme all'aspirina per ridurre gli effetti dannosi dell'acido acetilsalicilico sulla mucosa del tratto gastrointestinale. Il latte neutralizza davvero l'aspirina acida, ma allo stesso tempo nega l'effetto antipiretico del farmaco. Pertanto, ovviamente, è necessario berlo, ma separatamente da qualsiasi pillola, in modo che il trattamento sia efficace e breve.

Affida la tua salute ai professionisti! Prendi subito un appuntamento con il miglior dottore della tua città!

Un buon medico è uno specialista generale che, in base ai sintomi, farà la diagnosi corretta e prescriverà un trattamento efficace. Sul nostro portale puoi scegliere un medico dalle migliori cliniche di Mosca, San Pietroburgo, Kazan e altre città della Russia e ottenere uno sconto fino al 65% su un appuntamento.

* Premere il pulsante per accedere a una pagina speciale del sito con il modulo di ricerca e registrazione per uno specialista del tuo profilo.

* Città disponibili: Mosca e regione, San Pietroburgo, Ekaterinburg, Novosibirsk, Kazan, Samara, Perm, Nizhny Novgorod, Ufa, Krasnodar, Rostov sul Don, Chelyabinsk, Voronezh, Izhevsk

Latte e antibiotici: compatibilità, possibili conseguenze, opinioni dei medici

Un vero progresso in medicina si è verificato con la scoperta di antibiotici, ma allo stesso tempo molti non dimenticano i benefici degli alimenti convenzionali e cercano di combinare la terapia farmacologica con metodi alternativi di promozione della salute il più spesso possibile. Nel caso dei farmaci antibatterici, è severamente vietato farlo, poiché sono tra i medicinali più “dannosi” e l'assunzione di altri medicinali e alcuni prodotti allo stesso tempo può, al contrario, nuocere. È possibile mungere durante l'assunzione di antibiotici sarà discusso ulteriormente.

Caratteristiche dei farmaci

I farmaci antibatterici oggi hanno una natura biologica o semi-sintetica, che consente loro di espandere il loro spettro d'azione e combattere un gran numero di varie malattie. Quando ingeriti, gli antibiotici hanno un effetto battericida e batteriostatico..

Il loro effetto peggiora notevolmente quando alcuni alimenti vengono consumati durante la terapia. Quindi, molte persone sanno che è vietato bere alcolici durante il trattamento con farmaci battericidi, poiché questa combinazione fornisce un forte carico sul fegato e riduce l'efficacia del trattamento. Una situazione simile può verificarsi con cibi acidi e bevande gassate, ma sono compatibili latte e antibiotici??

Informazione Generale

In questa occasione, gli scienziati hanno già condotto molti studi che hanno dimostrato l'incompatibilità di questo prodotto e farmaci. Il trattamento simultaneo con agenti antimicrobici e l'uso di latte può neutralizzare i benefici del cibo o addirittura annullare l'effetto terapeutico dei medicinali. La reazione specifica dipende dal gruppo a cui appartiene il farmaco e questa informazione dovrebbe essere considerata in modo più dettagliato..

Tra i farmaci di questo gruppo, il più comune oggi è l'amoxicillina. Il suo ampio spettro d'azione consente l'uso del farmaco per il trattamento efficace dei processi infiammatori della gola, delle vie respiratorie, del sistema genito-urinario, delle infezioni purulente e della prevenzione delle complicanze dopo l'intervento chirurgico. La natura semi-sintetica del farmaco spiega non solo la sua efficacia, ma anche la presenza di alcune controindicazioni, nonché le caratteristiche di compatibilità. L'amoxicillina triidrato può reagire con altri medicinali e alimenti, che ne rallentano l'assorbimento e riducono l'effetto terapeutico. Ciò vale anche per il prodotto animale in questione, pertanto è vietato bere latte durante l'assunzione di antibiotici di questo gruppo. Se necessario, ad esempio, nel trattamento dei bambini, l'intervallo tra l'alimentazione e l'assunzione di farmaci dovrebbe essere di almeno 2 ore.

I prodotti lattiero-caseari fermentati con terapia antibatterica, al contrario, sono i benvenuti, perché possono normalizzare la microflora intestinale, che è disturbata dagli antibiotici, ma anche solo nel rispetto dell'intervallo di tempo. Inoltre, per ottenere il massimo beneficio dal cibo, dovresti scegliere prodotti naturali senza aromi, coloranti e altri additivi. Tale alimentazione aiuterà ad evitare la disbiosi e raggiungere una pronta guarigione..

macrolidi

Il farmaco più popolare in questo gruppo è l'azitromicina. Molto spesso è usato nel trattamento delle infezioni respiratorie, ma lo spettro della sua azione non finisce qui. L'elevata efficacia del farmaco consente di superare completamente l'infezione in soli 3 giorni di trattamento, motivo per cui ci sono solo 3 dosi nella confezione del farmaco. Un basso livello di tossicità e un piccolo elenco di controindicazioni allo stesso tempo consente di prescrivere un antibiotico anche durante la gravidanza.

Anche la combinazione di latte e antibiotici in questo caso non è consentita, anche a condizione che il farmaco venga assunto solo 1 volta al giorno. L'azione dei macrolidi e il loro assorbimento nel corpo diminuiscono notevolmente con l'uso di questo prodotto alimentare. Per quanto riguarda i prodotti lattiero-caseari, possono essere inclusi nella dieta, ma soggetti solo all'intervallo di tempo minimo tra i pasti e le medicine. Un requisito importante è l'assenza di additivi innaturali nei prodotti..

Le tetracicline

In questo caso è severamente vietato bere latte dopo gli antibiotici. Qualsiasi prodotto con contenuto di calcio neutralizza completamente l'effetto del farmaco, perché quando entrano nel corpo formano chelati con i principi attivi del farmaco. Pertanto, nel trattamento con antibiotici tetraciclici, è anche vietato l'uso di prodotti a base di latte acido. Inoltre, questo gruppo di farmaci antibatterici è caratterizzato da un'alta tossicità e uno spettro d'azione non troppo ampio, quindi non è più così popolare in medicina.

Le tetracicline possono essere utilizzate nel trattamento di gravi malattie infettive, polmonite, tonsillite o bronchite. In alcuni casi, nonostante tutte le carenze dell'antibiotico, non puoi ancora farne a meno, quindi dovresti studiare tutte le sue caratteristiche in anticipo. Il medicinale deve essere assunto separatamente da qualsiasi alimento, poiché ne rallenta l'assorbimento. È meglio scegliere un tempo 30 minuti prima dei pasti o 60 minuti dopo. Puoi bere latte dopo gli antibiotici solo un giorno dopo la fine del corso di terapia.

Nuovi farmaci

La moderna generazione di farmaci antibatterici non è più così attaccata al cibo, è caratterizzata da elevata biodisponibilità e minima tossicità. Quando si tratta di tali farmaci dopo gli antibiotici, è possibile bere latte dopo aver mantenuto un intervallo di sole 2 ore. Tali raccomandazioni sono fornite solo per consentire ai principi attivi di massimizzare l'effetto sul corpo..

La combinazione di prodotti lattiero-caseari e di latte acido con farmaci antibatterici di nuova generazione non danneggia.

Cosa viene aggiunto al latte

Il latte e gli antibiotici per il trattamento delle malattie sono spesso cose incompatibili, ma in realtà nel prodotto acquistato nel negozio, tali sostanze possono essere trovate inizialmente. Il fatto è che per aumentare la durata di conservazione dei prodotti deperibili in essi anche nelle fasi di produzione aggiungere una piccola quantità di sostanze antibatteriche. Inoltre, in modo che le mucche che danno il latte non si ammalino, anche gli antibiotici vengono aggiunti al loro mangime.

Si scopre che una persona riceve una certa percentuale di farmaci antibatterici semplicemente bevendo latte, per non parlare del dosaggio prescritto dal medico per il trattamento di un disturbo specifico. Pertanto, la reazione nel corpo può essere causata non solo dal prodotto alimentare e dal farmaco stesso, ma anche dall'incompatibilità con le sostanze aggiuntive contenute. Le conseguenze possono essere:

  • reazioni allergiche;
  • riduzione dell'immunità;
  • ridotta suscettibilità ai farmaci antibatterici.

Date queste informazioni, è meglio astenersi dal latte durante il trattamento e seguire rigorosamente le istruzioni per il farmaco e le raccomandazioni del medico.

Gli effetti negativi della combinazione

Sfortunatamente, non molte persone sono interessate alla compatibilità del cibo e degli antibiotici da sole, e i medici non ne parlano sempre, quindi le situazioni in cui la terapia antimicrobica viene eseguita in parallelo con un'alimentazione inaccettabile non sono rare. Il latte con antibiotici è possibile e quali conseguenze può causare questa combinazione dipende dal gruppo del farmaco.

Un farmaco che può bere con il cibo non provoca effetti negativi. Ciò è dovuto al fatto che tali raccomandazioni sono generalmente disponibili solo per farmaci che non sono correlati a tetracicline, penicilline o cefalosporine. Il calcio del latte porterà i suoi benefici al corpo e il farmaco aiuterà a far fronte alla malattia in piena forza..

Se l'antibiotico non appartiene a un gruppo incompatibile con il latte, ma non è raccomandato per l'uso con il cibo, il suo effetto sarà ridotto e rallentato da qualsiasi prodotto.

Il consumo simultaneo di latte e antibiotici nel gruppo delle penicilline ridurrà necessariamente l'efficacia del trattamento. Inoltre, tutti i benefici di qualsiasi prodotto caseario non verranno assimilati, poiché i batteri del latte acido moriranno.

La combinazione più pericolosa per la salute è l'uso di qualsiasi prodotto lattiero-caseario e di latte acido e farmaci antibatterici del gruppo tetraciclina. In questo caso, l'effetto del farmaco scompare completamente e il corpo non riceve alcun beneficio o assistenza nel trattamento..

In generale, è meglio non rischiare la salute e rifiutare il latte per la durata della terapia antibiotica. In questo caso, dovresti sempre assumere antibiotici con solo una grande quantità di acqua pulita o bollita. L'unica eccezione è la sodio fususina, che si consiglia di bere con latte o sciroppo dolce per ridurre l'irritazione..

Latticini

Per ottenere la massima efficacia nel trattamento, puoi bere latte con antibiotici solo nei rari casi consentiti dalle istruzioni. Le annotazioni di solito non contengono restrizioni rigorose sui prodotti lattiero-caseari, poiché una persona riceverà più benefici che danni da tali alimenti. Naturalmente, soggetto a un intervallo minimo di 2 ore tra medicinali e cibo. È bene ripristinare la microflora intestinale durante tale trattamento con yogurt naturali senza aromi e coloranti, yogurt, kefir e altri prodotti caseari di diverso contenuto di grassi. La panna acida senza grassi sarà particolarmente utile per i bambini, poiché stimola la digestione, è facilmente digeribile, non provoca allergie e contiene molte vitamine, minerali e acidi organici utili..

Caratteristiche della nutrizione durante la terapia

Per prevenire l'insorgenza di disbiosi durante e dopo la terapia antibiotica, si dovrebbe tener conto del grado di influenza di proteine, grassi e carboidrati consumati con il cibo sui farmaci assunti.

Quindi, l'assorbimento di qualsiasi antibiotico sarà rallentato mangiando cibi grassi, il che riduce la produzione di succo digestivo. L'assorbimento dei farmaci sarà lungo.

Un'alta concentrazione di proteine ​​negli alimenti influisce negativamente sull'efficacia dei farmaci sulfa. Il latte dopo l'assunzione di antibiotici di questo gruppo si consiglia di bere solo senza grassi, almeno 2 ore dopo.

È meglio limitare il consumo di carne, legumi, pesce e formaggio. La situazione inversa è con i farmaci antibatterici della serie nitrofuran. Con proteine ​​insufficienti negli alimenti, perdono la loro efficacia.

Quando si assumono macrolidi, cefalosporine e sulfanilomidi, è necessario controllare anche l'assunzione di alimenti a base di carboidrati, poiché in grandi quantità rallenta lo svuotamento dello stomaco e complica il lavoro degli antibiotici.

È severamente vietato assumere alcol durante il trattamento con qualsiasi farmaco antibatterico..

Dieta dopo la terapia

Se dopo il trattamento predominano i processi di fermentazione intestinale, la dieta deve essere elaborata secondo le seguenti raccomandazioni:

  • più alimenti proteici: carne, pesce, uova;
  • meno carboidrati semplici: dolci, patate, muffin;
  • restrizione delle fibre alimentari - crusca, verdure crude, noci;
  • provocatori di gas d'eccezione - prodotti con un alto contenuto di olii essenziali, bevande gassate, latte e così via.

Sbarazzarsi dei processi putrefattivi viene effettuato digiunando quotidianamente su decotti di erbe e limitando ulteriormente la dieta delle proteine, aumentando i carboidrati, le fibre alimentari e i prodotti a base di latte fermentato.

La costipazione viene eliminata principalmente dai prebiotici e dai prodotti che migliorano la motilità intestinale. Questi includono prodotti lattiero-caseari, frutta e verdura cruda, cibi grassi, frutta secca e altri..

È importante quando il ripristino del corpo deve consumare molto fluido.

Recensioni dei medici

Gli esperti assicurano che gli antibiotici con il latte possono essere combinati in una dieta quotidiana, la cosa principale è farlo correttamente e con moderazione. Dovresti sempre seguire le raccomandazioni del tuo medico e non trascurare le avvertenze sulle annotazioni del medicinale. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente ridurre al minimo il consumo di latte e berlo rigorosamente tra i pasti. Quanti antibiotici possono essere somministrati dopo il latte? Di norma, un'ora è sufficiente per digerire completamente il prodotto. Se vuoi bere un bicchiere di latte dopo aver preso la medicina, dovrai aspettare almeno 2 ore, poiché i farmaci non possono essere scomposti così rapidamente dalla natura.

Se possibile, è meglio abbandonare una tale combinazione..

Gli antibiotici e il latte sono compatibili ed è salutare?

Di recente, sono stato in vacanza, il che, di conseguenza, mi ha portato ad andare in ospedale e curare mio figlio. Ne ho già parlato.

Oggi voglio parlare di un'altra caratteristica interessante (non so nemmeno come chiamarla in un'altra parola) che ho incontrato durante la mia malattia.

Il fatto è che a mio figlio è stato prescritto un antibiotico per il trattamento, che ha dovuto bere due volte al giorno. E, stranamente, ho avuto tutta la settimana in cui siamo stati trattati, per combattere con mia madre, che ha cercato ostinatamente di liberarsi dal latte di suo figlio o ryazhenka per bere queste pillole.

Non importa quanto dimostri che gli antibiotici e il latte sono incompatibili, che non possono essere consumati insieme, è inutile. Tuttavia, ho dovuto combattere costantemente dai ricordi urgenti di mia madre sul latte.

Nel complesso, sono una persona abbastanza flessibile e aperta a ricevere e studiare nuove informazioni. Il risultato di questo confronto furono i miei stessi dubbi - forse mi sbaglio?

Ho deciso di capire questo problema e allo stesso tempo condividere con te, i miei lettori. Sembri - è utile.

Quindi, cosa sono arrivato a seguito delle mie ricerche su varie fonti? Come bere antibiotici:

  • acqua pura non gassata in grandi quantità (almeno 100 ml sono di solito mezzo bicchiere o poco più della metà);
  • cos'altro? Niente!

L'elenco dei motivi per cui gli antibiotici non dovrebbero essere assunti è molto più interessante:

Perché tali regole, in particolare per quanto riguarda il latte? Tutto è semplice: neutralizza l'effetto del farmaco, quindi il trattamento sarà semplicemente inutile.

Ciò è particolarmente vero per la lincomicina, tutti i farmaci del gruppo tetraciclina, nonché i farmaci contenenti caffeina, ad esempio ascofen, citramone, caffetina e alcuni altri (anche se non si tratta più di antibiotici, ma le informazioni sono ancora utili).

Lo stesso vale per gli antibiotici della penicillina.

Tali regole sono state introdotte per loro a causa del fatto che il calcio contenuto nel latte interagisce con il componente medicinale e riduce notevolmente il suo effetto, praticamente si riduce a zero.

Ampicillina ed eritromicina non devono essere lavate con succhi di frutta (si applicano anche succhi appena spremuti).

I preparati di sulfanilamide (biseptolo, sulgin e altri) non si combinano con alimenti proteici, cioè carne, latte, fegato e legumi, poiché rallenta l'assorbimento del farmaco nel sangue e, quindi, la sua efficacia.

Ma si consiglia di berlo con acqua minerale, in quanto ciò impedisce la possibile formazione di calcoli a seguito dell'assunzione di questi farmaci.

In generale, sono stato letto da una varietà di informazioni che difficilmente riuscivo a staccarmene. Fin dall'infanzia ero interessato a leggere le interazioni di diversi farmaci tra loro, con il cibo, nonché sulla loro trasformazione nel corpo.

Ricordo ancora la sorpresa di una mia amica, che i medici hanno prescritto un mucchio di medicine, le ha ingoiate in manciate e le ho chiesto se fosse dannoso e forse alcuni dovevano essere bevuti prima dei pasti, alcuni dopo.

Come perché chiedere, il medico lo sa meglio.

No, non sono andato da lei con i consigli e le critiche alle azioni del suo medico curante, Dio non voglia, ma è stato questo caso a farmi interessare al tema dell'interazione tra droga e cibo e cibo.

Torno all'argomento dell'articolo. Hanno risolto il problema con il latte, ora è il turno di kefir, panna acida, yogurt e altre cose.

Se sei assolutamente insopportabile senza latticini, puoi bere il tuo yogurt preferito tra una dose e l'altra di questi medicinali. È un peccato, non ho trovato informazioni su quanto tempo dopo aver preso l'antibiotico puoi farlo.

Penso che sia necessario leggere attentamente le istruzioni per ogni farmaco specifico - indicherà sicuramente quanto velocemente viene assorbito nel sangue e come si comporta nel corpo (la cosiddetta farmacocinetica). E, in base a queste informazioni, calcola già il tempo di assunzione del tuo kefir preferito o del latte fermentato da forno.

È tutto per oggi. Ora so esattamente quali argomenti portare a mia madre la prossima volta che spingerà di nuovo il latte in qualcuno dopo gli antibiotici. Tuttavia, spero che arrivi molto, molto presto.

Alla fine, suggerisco di guardare un video infuocato. Sono felice con il ragazzo-ballerino! Inchinati a lui e grande rispetto!

Buon umore a tutti voi!

È possibile bere latte durante l'assunzione di antibiotici

IMPORTANTE! Per aggiungere un articolo ai segnalibri, premere: CTRL + D

Puoi porre una domanda a un MEDICO e ottenere una RISPOSTA GRATUITA compilando un modulo speciale sul NOSTRO SITO a questo link >>>

Prodotti lattiero-caseari fermentati che assumono antibiotici

Disbatteriosi dopo l'assunzione di antibiotici: è possibile evitare il problema?

Nella medicina di oggi, non esiste una singola area in cui gli antibiotici non vengono utilizzati. E se non fosse per gli effetti collaterali e la disbiosi dopo gli antibiotici, forse lo spettro del loro uso sarebbe ancora più ampio. La violazione della normale microflora intestinale si verifica nel trattamento di farmaci antibatterici nel 100% dei casi. Tuttavia, la gravità di questi disturbi e le loro manifestazioni cliniche dipendono da diversi fattori.

Ciò che aumenta il rischio di sviluppare disbiosi nel trattamento antibiotico?

Sicuramente hai notato che qualcuno beve ripetutamente antibiotici - e niente. E qualcuno dopo il primo corso ha un disturbo delle feci. E deve recuperare il suo intestino molto tempo dopo. Che succede quassù?

Ma il fatto è che lo stato iniziale della microflora intestinale è di primaria importanza. Ma non solo. Ci sono ancora fattori aggravanti che aumentano il rischio di sviluppare disbiosi contro gli antibiotici:

1. Malattie croniche del tratto gastrointestinale.

È stato a lungo dimostrato che la patologia di qualsiasi reparto di questo sistema interrompe il normale corso della digestione e modifica le condizioni per l'esistenza della microflora intestinale. Di conseguenza, nel tempo, si presenta uno squilibrio qualitativo e / o quantitativo, cioè la disbiosi.

In questo contesto, la disbiosi da antibiotici si sviluppa molto più facilmente e aggrava ulteriormente la situazione. E anche se non c'erano manifestazioni cliniche gravi prima del trattamento, il rischio che si manifestino durante l'assunzione di antibiotici aumenta molte volte.

2. Accettazione di farmaci antibatterici in eccesso rispetto al corso raccomandato.

A volte il paziente decide "per ogni evenienza" di bere un antibiotico un po 'più lungo di quanto richiesto dalle sue condizioni. Per riprendersi di sicuro. Ma di più non significa meglio. E più a lungo viene assunto il farmaco, più microflora soffre della sua azione. Quindi l'assunzione di antibiotici per troppo tempo è un altro fattore di rischio per la disbiosi..

3. Frequenti cicli ripetuti di terapia antibiotica.

Ci sono momenti in cui un tale approccio è necessario nell'interesse del paziente. Ma succede anche che una persona prescriva antibiotici per se stesso. E ogni volta, non appena la temperatura aumenta, appare una tosse o anche un leggero malessere.

Naturalmente - la microflora intestinale ha una straordinaria capacità di recupero da sola. Ma questo richiede tempo. E se gli antibiotici vengono bevuti troppo spesso e gli intervalli per il recupero sono troppo piccoli, la quantità di microflora diminuirà progressivamente. E il grado di disbiosi, al contrario, cresce.

4. Cattiva alimentazione con antibiotici.

Cosa significa? Gli abitanti dell'intestino si riproducono perfettamente su prodotti lattiero-caseari fermentati e fibre alimentari, che si trovano in cereali, verdure e frutta. Pertanto, se durante il trattamento non includi tali piatti nella tua dieta, la disbiosi si svilupperà molto più velocemente.

Con fattori aggravanti, tutto è chiaro. Ma un'altra domanda sorge da qui.

Come proteggersi dalla disbiosi dagli antibiotici?

  • Non è necessario assumere antibiotici per le malattie virali respiratorie, per l'influenza, per i primi segni di raffreddore, perché sono efficaci solo per le infezioni batteriche.
  • Se vi sono indicazioni per la nomina di tali fondi, è necessario osservare la dose e la durata della somministrazione. Non "per ogni evenienza" aumentare il dosaggio e bere droghe più a lungo di quanto prescritto.
  • Quando si assumono antibiotici, è indispensabile includere nella dieta prodotti a base di latte fermentato e cibi ricchi di fibre alimentari: cereali, verdure, frutta. Puoi mangiare crusca di frumento o di segale contenente tali fibre in grandi quantità.
  • Dal primo giorno di trattamento, in parallelo con gli antibiotici, assumere qualsiasi farmaco contenente bifidobatteri e lattobacilli. Manterranno la composizione della microflora intestinale a un livello tale che non vi siano manifestazioni cliniche di disbiosi.

Tuttavia, il modo più sicuro per evitare la disbiosi è di non auto-medicare. Non vai a fare un taglio di capelli dal falegname. E non chiedere al parrucchiere di cambiare i tuoi impianti idraulici. Pertanto, tutte le questioni relative al trattamento dovrebbero essere decise da uno specialista nel campo della medicina.

Solo un medico può determinare se sono indicati gli antibiotici. Solo uno specialista può scegliere il farmaco giusto. Solo un professionista nel campo della medicina può prescrivere la dose e il regime ottimali.

E se non c'è disbiosi, non ci sarà bisogno di rompersi sulla questione di come curare questa spiacevole condizione.

Come sbarazzarsi di problemi con il tratto gastrointestinale?

  • Provi disagio e prurito nel retto e nell'ano.?
  • E gonfiore, crampi e dolori addominali non aumentano la tua autostima.
  • In qualche modo mi vergogno persino.
  • E i rimedi raccomandati per qualche motivo non sono efficaci nel tuo caso.
  • Inoltre, i problemi con i movimenti intestinali sono entrati saldamente nella tua vita..
  • Ma ora sei pronto a cogliere ogni opportunità che ti riporterà alla vita normale!

Esiste un rimedio efficace per i problemi del tratto gastrico. Segui il link e scopri cosa consiglia Elena Malysheva.

Perché è importante mangiare prodotti lattiero-caseari fermentati fatti in casa quando si assumono antibiotici?

Perché è importante mangiare prodotti lattiero-caseari fermentati fatti in casa quando si assumono antibiotici?

21 aprile 2016 admin

Dieta a base di latte e assunzione di antibiotici

Nonostante molte idee sbagliate, la medicina ufficiale raccomanda di assumere kefir e yogurt fatti in casa durante la terapia con farmaci antibatterici. Il fatto è che l'effetto degli antibiotici si applica sia ai batteri patogeni che a quelli benefici. Quando si utilizzano prodotti a base di latte fermentato su base naturale con lattobacilli, bifidobatteri e acidobatteri, viene ripristinata la microflora naturale del corpo. Puoi cucinare tu stesso il kefir e lo yogurt fatti in casa, e per questo devi solo acquistare la pasta madre. Quando li usi, i prodotti dovrebbero essere freschi, si consiglia di cucinarli la sera prima e al mattino.

I vantaggi inestimabili dei prodotti lattiero-caseari

Yogurt naturali cotti e kefir a casa aiuteranno ad affrontare la disbiosi, che è il risultato dell'uso anche a breve termine di antibiotici. Per acquistare la coltura di partenza da TM segue "Squash" al fine di garantire durante la somministrazione di antibiotici e dopo di esso la funzione barriera, protettiva, intestinale. Le malattie fungine si sviluppano spesso dopo un uso improprio di antibiotici e crescono microrganismi opportunistici.

Quando ti riprendi dalla terapia antibiotica, dovresti rifiutare di assumere cibi pesanti, mangiare più verdure: prezzemolo, aneto, carote e sedano, almeno tre porzioni al giorno di yogurt e yogurt fatti in casa. e per questo puoi acquistare pasta madre.

La pasta madre di “Squash” TM ti consente di preparare rapidamente e facilmente a casa yogurt e kefir naturali. A piacere, puoi sempre aggiungere bacche fresche o congelate, fette di frutta, creare un mix di diversi sapori. Il kefir e lo yogurt fatti in casa fermentati possono essere tranquillamente offerti ai bambini sottoposti a trattamento antibiotico. I prodotti a base di acido lattico sono particolarmente importanti per ripristinare la microflora del corpo del bambino e la naturalezza di yogurt o kefir, se acquisti pasta madre, non causerà dubbi.

Quando si assumono farmaci antibatterici, è necessario includere almeno tre porzioni di kefir e yogurt fatti in casa nella dieta quotidiana - questa è l'opinione dei terapeuti. Acquistare lievito e fare yogurt fatto in casa significa prendere misure per prevenire il mughetto causato dalla Candida, la cui crescita diventa attiva quando si assumono farmaci antibatterici. Il recupero della microflora avverrà in modo più efficiente, completo e rapido..

Panna acida nel trattamento antibiotico

1. Cosa sono gli antibiotici

2. A cosa servono?

3. La panna acida aiuta a ripristinare la microflora intestinale danneggiata dopo l'assunzione di antibiotici

L'uso di prodotti a base di acido lattico durante il periodo di assunzione di antibiotici provoca molte controversie tra gli specialisti. Comprenderemo i benefici e i pericoli dell'interazione di questi prodotti..

Cosa sono gli antibiotici?

Antibiotico - una sostanza naturale o semi-sintetica, molto spesso di origine microbica o animale, che agisce su determinati microrganismi e ne provoca la morte.

In altre parole, questo è uno strumento appositamente progettato per sopprimere la moltiplicazione dei microbi patogeni nel corpo. Il progenitore dei moderni antibiotici era la penicillina, scoperta nel 1928. Quando la muffa arriva dall'ambiente esterno alla cultura dei batteri, ha un effetto battericida. I batteri intorno al fungo muoiono.

Per la prima volta, la penicillina è stata utilizzata in modo massiccio come medicinale durante la seconda guerra mondiale per curare le infezioni batteriche. Con lo sviluppo della farmacologia, sono stati creati farmaci più moderni, ma le penicilline hanno ancora un uso diffuso..

Gli antibiotici sono usati per trattare i processi infiammatori nel corpo causati dall'attività batterica. Oltre all'effetto positivo, anche gli agenti antimicrobici hanno un effetto negativo sul nostro corpo. Insieme ai patogeni dannosi, distruggono la microflora intestinale vivente e causano la disbiosi.

A causa dell'uso prolungato di antibiotici, può verificarsi uno squilibrio nella microflora intestinale. Porta a indigestione, disagio, dolore addominale, riduzione dell'immunità. Al fine di evitare questi problemi, utilizzare farmaci contenenti i bifidobatteri benefici e i lattobacilli - probiotici. Aiuteranno a normalizzare rapidamente il funzionamento dell'intestino.

Interazione di antibiotici con prodotti lattiero-caseari

Non tutti gli antibiotici tollerano la vicinanza ai latticini. In alcuni casi, può essere pericoloso per la salute. Pertanto, l'uso di colture da latte deve essere posticipato fino alla fine del ciclo di assunzione di antibiotici o in mezzo. I batteri vivi contenuti nei prodotti lattiero-caseari naturali aiuteranno a ripristinare l'equilibrio dei microrganismi benefici. E ti sentirai di nuovo a tuo agio.

La panna acida naturale aiuterà molto delicatamente a eliminare il problema della disbiosi. Questo è un utile prodotto a base di latte acido ottenuto dalla crema più delicata con l'aggiunta di lievito madre. I batteri viventi durante il processo di fermentazione formano microrganismi benefici che possono ripristinare rapidamente la microflora intestinale dopo gli antibiotici.

La naturalezza è la chiave per la salute

La panna acida viene venduta nei negozi con un contenuto di grassi dal 10 al 25% e una durata di almeno un mese. Sorge la domanda: quale scegliere? La panna acida più utile è naturale, cotta senza additivi, conservanti o stabilizzanti. La durata di conservazione di tale prodotto non è superiore a 3-5 giorni. La panna acida è più grassa, più spessa è. Se hai acquistato la panna acida a basso contenuto calorico e ha una consistenza densa, il produttore ha usato gli additivi.

La panna acida è facilmente assorbita nel corpo, stimola la digestione e aumenta l'appetito. Contiene un complesso di vitamine utili per il corpo: vitamine A, C, E, B, PP e acidi organici. La panna acida, come qualsiasi altro prodotto lattiero-caseario, è satura di calcio, fluoro, magnesio, sodio e altri oligoelementi. La panna acida a basso contenuto di grassi è ottima per i bambini e gli alimenti dietetici. Non provoca allergie.

LEGGI ANCHE: Puoi prendere alcol antibiotici

Quando si sceglie la panna acida in un negozio, prima di tutto prestare attenzione alla composizione e alla durata di conservazione del prodotto. Tuttavia, la panna acida più sana - cucinata a casa con le tue mani. Tu stesso puoi regolare la sua composizione, il contenuto di grassi e il gusto.

Lievito madre panna acida

Fonti: http://netgemorroya.ru/disbakter/disbakterioz-posle-priema-antibiotikov-mozhno-li-izbezhat-problemy, http://www.skvaska.com/pochemu-pri-prieme-antibiotikov-vazhno/, http : //ru.zakvaski.com/articles/vse-pro-smetanu/6213/

Ancora nessun commento!

Articoli in vetrina
Alta temperatura nei bambini che abbattere

Come abbattere ulteriormente il massimo.

Herpes di tipo 6 in un bambino

Sintomi e trattamento più.

Hemlock proprietà medicinali e controindicazioni

Hemlock - proprietà medicinali e applicazione in medicina Hemlock altro.

Articoli popolari

Recensioni di proprietà medicinali e controindicazioni di vischio bianco

Il vischio bianco per la perdita di peso Il vischio bianco per la perdita di peso normalizza il metabolismo Il vischio bianco (salice) è una delle piante tradizionalmente utilizzate.

Il trattamento della cistite a casa rapidamente

Terapia della cistite a casa La sera tutto era in ordine e al mattino un forte dolore durante la minzione penetra nel corpo. Le ragioni possono essere.

I semi di zucca beneficiano e danneggiano le calorie

Semi di zucca, beneficio e danno. Stanno ingrassando dai semi di zucca? Sono una profilassi contro l'adenoma prostatico. Basta mangiare dai cinquanta ai.

Prodotti lattiero-caseari durante l'assunzione di antibiotici

Prendendo la medicina correttamente

Latticini e antibiotici

Il calcio e il magnesio contenuti nel latte sono in grado di combinarsi con alcuni antibiotici (fluorocloruri, tetraciclina, ecc.) E creare strutture insolubili. Ciò porta a una diminuzione dell'efficacia del farmaco e l'incapacità di distruggere completamente l'agente patogeno.

Inoltre, ciò accade indipendentemente dalla quantità di prodotti lattiero-caseari: si osserva un effetto negativo anche quando sono insignificanti nel caffè o nel tè. Pertanto, si raccomanda di mantenere l'intervallo tra l'assunzione di droghe e latte per almeno 1 ora, preferibilmente di più.

Farmaco di liquirizia e ipertensione

Alcune tisane, erbe e integratori contengono estratto di radice di liquirizia. Ha acido glicirrizico, che può aumentare la pressione sanguigna. La somministrazione simultanea di farmaci per l'ipertensione e l'estratto di liquirizia non darà alcun effetto: la pressione rimarrà alta.

Inoltre, l'uso eccessivo dell'estratto può portare a interruzioni del sistema metabolico del corpo e l'equilibrio di sodio e potassio è disturbato. Le manifestazioni esterne di tale squilibrio sono la comparsa di edema e ipertensione..

Succo di pompelmo e statine

Per ridurre il colesterolo, vengono utilizzate le statine, che vengono elaborate e assorbite dagli enzimi nel sangue. Il succo di pompelmo lega questi enzimi e riduce l'efficacia del farmaco. È necessario non solo bere il medicinale con succo di pompelmo, ma in generale escluderlo dalla dieta durante il trattamento.

L'intervento del pompelmo nell'azione dei farmaci non si limita alle statine. Bere questo succo e mangiare frutta non è raccomandato quando si assumono aspirina, agenti antipiastrinici cilostazolo, felodipina, ecc..

Vitamina K e Warfarin

Le verdure ricche di vitamina K possono influire negativamente sull'efficacia dell'anticoagulante warfarin. Il motivo principale e il pericolo è che con le fluttuazioni dei livelli di vitamina K nel corpo, il farmaco può disattivarsi e cessare.

Le verdure che contengono una grande quantità di vitamina K includono: cavoletti di Bruxelles, broccoli, lattuga, spinaci, ecc. Quando si assume warfarin, è necessario limitare l'uso di questi prodotti ed è meglio escluderli completamente dalla dieta.

Inibitori della tiramina e MAO

La tiramina è un aminoacido presente in formaggi stagionati, birra, affumicati, spinaci, avocado e altri alimenti. Il fatto è che la tiramina aumenta la pressione sanguigna. Nel normale stato del corpo, questo amminoacido viene scomposto da uno degli enzimi e gli inibitori MAO (un gruppo di antidepressivi) legano questo enzima chiave, che può portare a una crisi ipertensiva. Durante l'assunzione di questo gruppo di farmaci, non è inoltre consigliabile bere caffè e altri stimolanti..

Succhi e chemioterapia

Uno dei principali farmaci utilizzati nella chemioterapia è l'etoposide. Alcuni succhi, in particolare l'arancia e il mirtillo, possono bloccare l'assorbimento di questo farmaco. Di conseguenza, l'efficacia della dose assunta è ridotta ed è insufficiente per ottenere il risultato terapeutico desiderato.

L'intervallo tra la chemioterapia e il succo dovrebbe essere di almeno 30 minuti.

L'effetto di alcuni farmaci può variare anche dal momento in cui vengono assunti: prima dei pasti o dopo. Quindi il paracetamolo (antipiretico) deve essere assunto a stomaco vuoto - il cibo ne rallenta l'assorbimento. E ketoprofene, naprossene, ibuprofene (farmaci antinfiammatori): bere con latte o assumere con il cibo, altrimenti potrebbero verificarsi irritazioni allo stomaco.

Esistono farmaci, ad esempio l'azitromicina antibiotica, che riduce la metà della loro biodisponibilità se assunto con il cibo. Inoltre, ciò non dipende dalla composizione del menu..

Trattiamo GASTRITIS, un'ulcera, punture a casa. PER SEMPRE! Per curare lo STOMACO, è necessario.

Come nutrire gli antibiotici

A proposito di fanghiglia, freddo invernale, epidemie di influenza - e pillole, medicine, iniezioni. A ciascuno di noi sono stati prescritti antibiotici almeno una volta nella vita, ma è improbabile che molti abbiano sentito che l'efficacia di questi medicinali dipende interamente dal nostro menu. 'Beh, non solo ti ammali, ti limiti anche a mangiare?' Non scoraggiarti: una dieta per il trattamento antibiotico non è una punizione, ma un ottimo motivo per mangiare in abbondanza e bere diverse prelibatezze, che raramente ci concediamo in tempi normali!

Succhi di frutta - litri!

In tempi normali, il corpo umano ha bisogno di almeno due litri di liquidi al giorno. Ma durante l'assunzione di antibiotici devi bere almeno 3-3,5 litri al giorno! E devi bere non tutto, ma prima di tutto succhi di frutta, tè e caffè al limone - in generale, tutte le bevande contenenti vitamina C naturale (il famoso acido ascorbico, che aiuta il corpo a combattere l'infezione). Quasi tutti i succhi appena spremuti sono ricchi di acido ascorbico, in particolare arancia, mela, fragola e pesca. Una domanda separata: cosa e come bere le pillole? Ogni compressa o capsula deve essere lavata con almeno mezzo bicchiere, e ancora meglio con un bicchiere intero di acqua bollita calda - solo allora gli ojgi irrisolti del farmaco non irriteranno la mucosa. (È vero, ci sono alcune eccezioni a questa regola - ad esempio, i preparati di sulfanilamide sono meglio lavati con un'acqua minerale alcalina). Tè e caffè a questo scopo non sono categoricamente adatti, perché contengono molti astringenti e tannini che riducono l'efficacia del farmaco. Pertanto, queste bevande possono essere bevute abbastanza tranquillamente solo un'ora dopo l'assunzione di antibiotici!

Le bevande gassate (fanta, coca cola, sprite, limonata, ecc.) E l'alcool devono essere esclusi dalla dieta per la durata del trattamento.

Durante il trattamento antibiotico, il sistema immunitario deve essere regolarmente "nutrito" con proteine ​​(proteine ​​animali). Qui c'è un motivo per gustare prelibatezze marine e pesci delicati in una varietà di forme! Cuocere la zuppa di pesce con carpe, trota, salmone, salmone rosa, filetto di pesce al forno con cipolle, carote e altre verdure, spezzatino di baccalà e polpette di nasello nel vino o salsa piccante.

Il pesce bollito, in umido e al forno (porzione giornaliera - 250 g) ti fornirà tutte le proteine ​​necessarie. E se al mattino puoi mangiare un paio di panini con caviale (lo stesso - nero, rosso o pollock) - il corpo canterà solo con felicità!

Se decidi di provare le prelibatezze della carne, ricorda che la carne grassa è dannosa per te, quindi rifiuta immediatamente l'agnello e il maiale. Ma carne di vitello, coniglio e, naturalmente, filetto di pollo, tacchino (porzione giornaliera - 200 g) puoi mangiare a tuo piacere! Qual è il modo migliore per cucinare carne, pesce e pollame durante il trattamento? La cottura a vapore è considerata la più utile, in secondo luogo è la cottura, in terza - carcassa. La carne può essere cotta al forno, ma deve essere fatta obbligatoriamente nel forno, in nessun caso nel forno a microonde (il microonde trasforma la proteina, rendendola meno nutriente). Il piatto migliore sono le cotolette di vapore. Ma devi dimenticare di friggere per un po '- negli alimenti fritti si formano sostanze che privano molti antibiotici di attività.

Nelle annotazioni sui farmaci, a volte si trovano riferimenti a prodotti incompatibili con questi farmaci. Ad esempio, durante l'assunzione di eritromicina e tetraciclina, il latte e i prodotti a base di latte acido devono essere esclusi dalla dieta, alcuni degli ultimi farmaci vengono distrutti in un ambiente acido - tale vicinanza agli agrumi è dannosa per tali antibiotici. Se bevi tali prodotti con latte o succo d'arancia, il trattamento non darà alcun risultato: l'infezione è stata e rimarrà. Quindi leggi attentamente l'annotazione antibiotica!

Se pensi che i bio-yogurt e il kefir siano un'eccellente profilassi della disbiosi, allora non hai assolutamente ragione: questi prodotti contengono principalmente batteri specifici dell'acido lattico, che nel nostro corpo sono "non nativi". Fibre vegetali e vitamine, che si trovano in mele, banane, agrumi e bacche (mirtilli rossi, mirtilli rossi, mirtilli, mirtilli, mirtilli e lamponi), così come i prebiotici - nutrienti che forniscono una normale "vita" con utili latto e i bifidobatteri, mentre i microbi patogeni, al contrario, vengono escreti dal corpo. Di conseguenza, il sangue viene pulito, il metabolismo viene normalizzato e la funzione intestinale viene ripristinata. Dove ottenere queste sostanze miracolose?

Nessun problema: vai in farmacia e chiedi prebiotici economici fatti in casa.!

Per ripristinare la microflora intestinale distrutta dagli antibiotici, mangia cibi che stimolano lo sviluppo di microrganismi benefici.

Le bacche e la frutta durante il trattamento devono essere consumate il più possibile - almeno 600 g al giorno. Se le bacche non sono disponibili - appoggiati ai limoni (metti il ​​tè, spremi nella zuppa, aggiungi la polpa alle macedonie - almeno un limone dovrebbe essere mangiato al giorno) o le arance (4-5 pezzi al giorno durante l'intero corso del trattamento).

Inoltre, una grande quantità di fibre vegetali "vive" in pane integrale, cavoli, fagioli, zucca, zucchine, crusca e cereali integrali. Pertanto, la frutta è frutta, ma nel corso del trattamento è necessario includere verdure in umido e al vapore, cereali dal grano intero e non tritato - e per renderlo più gustoso, aggiungere frutta secca, noci, vaniglia, zenzero e cannella a loro!

Fonte: "Salute! Semplice, gustoso, sano! '

Gli antibiotici sono possibili nel latte e come usarlo nel trattamento della tonsillite?

Possono esserci antibiotici nel latte? Questa domanda è di interesse per gli utenti di Internet. Non è un segreto per nessuno che si possa trovare un antibiotico nei prodotti di origine animale. Ciò è facilmente spiegato dal fatto che gli animali nelle fabbriche vengono costantemente alimentati con piccole dosi di tali farmaci al fine di evitare le loro malattie, per questo motivo la società può subire grandi perdite.

LEGGI ANCHE: Ogni quanto tempo posso usare gli antibiotici

Se consideriamo il latte come uno dei prodotti popolari utilizzati sia in forma pura sia per la preparazione di un gran numero di altri prodotti, nel 99% dei casi conterrà un antibiotico, identico all'uomo.

Il fatto è che le mucche danno latte tutto l'anno e tale attività porta a frequenti infiammazioni. Durante questo, l'immunità diminuisce in modo significativo, quindi, non è difficile rilevare un'infezione. Le mucche si trovano più spesso all'interno del fienile, in un denso ammasso, e l'infezione può essere facilmente trasmessa da una a tutta la mandria, il che può persino portare all'estinzione.

Per evitare che ciò accada, alcuni agricoltori bevono una mucca malata con antibiotici progettati per l'uomo.

Naturalmente, la legge consente al prodotto di avere una miscela di tali sostanze a un certo livello, che è considerato sicuro anche per i bambini, ma tuttavia la medicina non raccomanda l'uso di tali prodotti. Il fatto è che i microrganismi diventano più forti, si adattano agli effetti degli antibiotici, il che significa che un ulteriore trattamento sarà inutile. Questo è il danno del latte con antibiotici.

Trattamento per l'angina

Nonostante il fatto che il latte abbia un basso contenuto di antibiotici, può essere attivamente utilizzato per la tonsillite di vari caratteri. Il fatto è che il latte può svolgere il ruolo di un antibiotico sicuro per il corpo, che aiuterà a far fronte a varie cause della malattia..

Fondamentalmente, la tonsillite è causata da batteri, virus e, in una piccola parte dei casi, da funghi. Questa malattia è molto contagiosa e rapidamente trasmessa da una persona malata a una persona sana. In precedenza, era stata attivamente trattata con antibiotici e ora le forme acute sono trattate in questo modo, ma a causa del fatto che una persona consuma alimenti, in particolare i latticini con un basso contenuto di antibiotici, il virus si trasforma da persona a persona e sviluppa l'immunità a tali farmaci.

Fattori che possono causare mal di gola oltre ai virus:

  1. Ipotermia.
  2. Polvere, cibi piccanti, bevande alcoliche, fumo e tutte le altre sostanze con un gusto deciso o caratteristiche olfattive.
  3. Le persone che hanno malattie rinofaringee.
  4. Per carie o infiammazione della cavità orale.

Nel latte, ci sono molti oligoelementi e vitamine necessari per il corpo, che aiutano a rafforzare l'immunità e ad aumentare il metabolismo. Inoltre, il corpo richiede immunoglobuline per combattere virus e infezioni con angina..

Queste sostanze possono essere formate solo da alimenti proteici e studi hanno dimostrato che la massima sintesi si verifica proprio dai prodotti lattiero-caseari e dal latte stesso, poiché sono quasi completamente assorbiti..

Ma vale anche la pena considerare che con l'angina il latte deve essere grasso e caldo, altrimenti non ci sarà praticamente alcun effetto e il beneficio può essere molto maggiore se si aggiunge il miele.

Ci sono molte ricette che ti aiuteranno se hai mal di gola. Il più efficace di questi sono il latte con miele e il latte con olio per la tosse.

Come consumare il latte con miele con angina?

Cosa potrebbe esserci di più facile che bere un bicchiere di latte caldo e un cucchiaio di miele durante il giorno e la notte. È la combinazione di questi due prodotti che può avere un effetto rapido per il trattamento della tonsillite ed è molto benefico per il corpo..

Il fatto è che oltre alle proprietà benefiche e battericide del latte, vengono aggiunte le sostanze curative del miele. Quest'ultimo è ricco di oligoelementi, vitamine, antiossidanti, nutrienti, carboidrati, aminoacidi. Ha un effetto antibatterico molto forte e combatte in modo più efficace i processi infiammatori e le infezioni con angina..

Il latte con miele dà un effetto calmante sul corpo, migliora il sonno, l'umore, rilassa le terminazioni nervose - una persona si sentirà molto meglio.

Ma una porzione è sufficiente solo per un'ora, quindi inizierà una diminuzione della concentrazione di sostanze, quindi se possibile, vale la pena ripetere questa procedura ogni 2-3 ore.

Puoi ancora migliorare questa ricetta aggiungendo un pezzetto di burro al latte. Una combinazione come il latte con miele e burro aiuterà ad ammorbidire la gola, a ridurre la sensazione di bruciore e a liberarsi della tosse per un po ', contribuendo a una pronta guarigione.

Ci sono anche ricette in cui gli elementi principali sono latte e miele, ma il loro effetto è quasi lo stesso, solo meno pronunciato.

Tuttavia, con l'angina, devi andare in ospedale e ottenere un appuntamento dal medico, poiché la medicina tradizionale dà il massimo effetto solo in combinazione con i metodi tradizionali di trattamento. Sì, e la maggior parte dei medici, se la malattia non progredisce, ti prescriverà solo latte con miele e riposo a letto, il che sicuramente non danneggerà nessuno.

Pertanto, il latte a basso contenuto di antibiotici non rappresenta un rischio per la salute umana. Al contrario, può essere efficacemente utilizzato nel trattamento di alcune malattie, ad esempio la tonsillite.

Fonti: http://www.infmedserv.ru/stati/prinimaem-lekarstva-pravilno, http://www.kulina.ru/articles/diet/all/krasotaizdorove/chempodkormitantib/, http://anginynet.ru/preparaty /antibiotiki/moloke-medom.html

Ancora nessun commento!

Articoli in vetrina
Trattamento complesso di sinusite con antibiotici

Antibiotici per la sinusite e la sinusite Trattamento di più.

Latte e antibiotici

Latte e antibiotici

Se il farmaco non dà l'effetto desiderato, spesso pensiamo di aver acquistato un falso o di incolpare il medico per le tattiche di trattamento sbagliate. Ma forse una pillola ha preso un inefficace sorso di succo? Quali sottigliezze è necessario sapere per il successo del trattamento?

Dice il candidato di scienze mediche, farmacologo clinico dell'ospedale clinico stradale Voronezh Tatyana Evgenievna Kotelnikova.

Un giorno, un assistente del presidente degli Stati Uniti divenne vittima di farmaci analfabeti. Ha trattato il raffreddore comune con paracetamolo, ma non ha rifiutato di bere alcolici. L'uomo non era un alcolizzato, ma aveva l'abitudine quotidiana di bere diversi bicchieri di vino nobile. Pertanto, a volte si è scoperto che ha lavato giù le compresse con il vino. Dopo quattro giorni di assunzione di un tale "cocktail", il politico anziano ha rifiutato completamente il fegato. Di conseguenza, ho dovuto eseguire un'operazione di trapianto d'organo d'emergenza.

Una seconda tragica storia accadde anche in America. L'uomo visse in uno degli stati del nord e per diversi anni di seguito prese un rimedio popolare per abbassare il colesterolo. Non ha avuto problemi di salute. Quindi si trasferì a sud, dove acquistò una casa con un albero di pompelmo che cresceva nel cortile.

L'uomo divenne dipendente dal succo di pompelmo appena spremuto e lo bevve ogni giorno per 2-3 bicchieri, o anche di più. Il suo benessere iniziò a deteriorarsi gradualmente, comparvero dolore e debolezza nei muscoli. Quindi ha sviluppato grave insufficienza renale, da cui è morto.

All'autopsia, i medici hanno visto che i reni dell'uomo erano intasati di proteine, a causa della rottura del tessuto muscolare. E i muscoli si "sciolgono" da un sovradosaggio di un farmaco che abbassa il colesterolo. Il succo di pompelmo ha iniziato ad aumentare il suo assorbimento e inibire la distruzione nel fegato. La medicina si accumulò e si accumulò e alla fine tutto finì tristemente. Pertanto, prima di tutto, è necessario ricordare l'interazione di droghe e bevande.

Di conseguenza, con un raffreddore, gli antibiotici possono diventare inefficaci. Inoltre, quando interagiscono con il tè, gli ormoni sessuali femminili e le compresse per il trattamento dell'anemia da carenza di ferro perdono le loro proprietà. I farmaci per l'ipertensione e le ulcere allo stomaco iniziano ad agire peggio. In combinazione con il tè di eufillina può aumentare significativamente il bruciore di stomaco.

Una menzione speciale dovrebbe essere fatta del tè all'erba di San Giovanni. Fa funzionare il nostro fegato molto attivamente. E inizia a distruggere le droghe con una vendetta. Di conseguenza, la forza d'azione di alcuni farmaci può cadere a volte. Ciò è particolarmente vero per gli ormoni e gli antibiotici. Pertanto, le infusioni e le tinture dell'erba di San Giovanni sono meglio non combinare con altre medicine. E in questo caso, non fa alcuna differenza se bevi una compressa con tè all'iperico o no.

Non meno imprevedibile è la combinazione di compresse con caffè. La caffeina può accelerare la rimozione degli antibiotici dal corpo, quindi è meglio non abusare del caffè per raffreddori e bronchiti..

Ma l'effetto degli antidolorifici sotto l'influenza del caffè può aumentare. Ma nota che alcune compresse hanno già aggiunto caffeina. Ad esempio, è in citramone. E se bevi una compressa di caffè al citramone, il polso può aumentare e la pressione sanguigna aumenterà in modo significativo. Anche i sedativi e i sonniferi non vanno bene con questa bevanda corroborante..

I succhi categorici non possono bere droghe che abbassano l'acidità di stomaco, digossina e droghe per abbassare la pressione sanguigna. Possono ridurre o migliorare l'effetto degli antibiotici. L'aspirina in combinazione con i succhi diventa particolarmente dannosa per lo stomaco.

Il succo di mirtillo rosso dovrebbe diffidare di coloro che assumono farmaci che riducono la coagulazione del sangue. E l'elenco dei farmaci incompatibili con il succo di pompelmo può richiedere più di una pagina..

Il latte neutralizza anche l'effetto degli antidolorifici contenenti caffeina. In modo che le pillole come il citramone e la caffetina allevino il mal di testa, bevili con acqua. Il latte può neutralizzare completamente gli integratori di ferro prescritti dai medici per curare l'anemia..

In una persona sana, quasi tutti i microbi contenuti nelle sezioni iniziali dell'intestino muoiono. Vengono uccisi dal succo gastrico e dalla bile. Ma per una serie di motivi, questa regola potrebbe smettere di applicarsi. E nell'intestino tenue si moltiplicano i microbi, che non dovrebbero esserci. Ciò può accadere, ad esempio, dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea..

Di conseguenza, a causa dell'attività vitale dei batteri nell'intestino, le condizioni per l'assorbimento dei farmaci cambiano. Invece di alcalino, il mezzo diventa acido. E le droghe, così chiaramente e non aspirate, lasciano il corpo.

A causa della disbiosi, una varietà di farmaci può perdere attività. Ad esempio, enzimi digestivi e alcuni trattamenti cardiaci. Questa condizione è trattata con antibiotici speciali. Pertanto, può sorgere un tale paradosso: per "guadagnare" farmaci per il cuore, è necessario bere un ciclo di antibiotici.

Come bere una pillola?

Prendi sempre le medicine mentre sei in piedi o seduto. Quando è necessario somministrare una capsula o una compressa a un paziente a letto, provare a massimizzarla a letto. Se possibile, scegliere forme di dosaggio liquide: gocce, sciroppi.

Se acquisti un farmaco OTC in farmacia, comunica al farmacista le informazioni di cui hai bisogno: età, sesso, reclami, condizioni del paziente. Le donne incinte, i conducenti, i soggetti allergici, i pazienti con asma e diabete dovrebbero prestare particolare attenzione.

Anche se hai ricevuto istruzioni da un medico, studia attentamente il metodo di somministrazione nelle istruzioni per il farmaco e seguilo esattamente. In caso di ambiguità con il dosaggio e il regime, non esitare a controllare le informazioni con il medico o il farmacista.

Se il medicinale ha aiutato e non causa effetti collaterali, portare a termine il corso del trattamento. Se questa regola non viene osservata, sono possibili complicazioni o la transizione della malattia in una forma cronica.

LEGGI ANCHE: È possibile bere alcolici con gli antibiotici Augmentin

Quando viene indicato "1 compressa 3 volte al giorno", è necessario assumere il medicinale ogni 8 ore.

Quando è necessario assumere più farmaci contemporaneamente, non berli "manciata". Fai una pausa di almeno 10 minuti, anche se uno di questi è vitamine.

Non aver paura di assumere droghe con il cibo, se indicato nell'annotazione.

Compatibilità alimentare

Il fatto che qualsiasi farmaco debba essere preso rigorosamente come prescritto da un medico è noto a tutti. Ma non molte persone sanno che molti farmaci sono assolutamente incompatibili con determinati prodotti. Nel frattempo, è necessario disporre di queste informazioni: ciò contribuirà a mantenere il livello di esposizione ai farmaci sul corpo, prevenire lo sviluppo di complicazioni indesiderate.

Cosa non può essere combinato con le droghe

Questa sezione contiene informazioni su ciò che è categoricamente impossibile combinare i farmaci più comuni.

Farmaci antibatterici

Gli antibiotici sono generalmente considerati i farmaci più "capricciosi", molto spesso quando si fa riferimento alla compatibilità dei farmaci antibatterici con cibi e bevande, significano farmaci tetracicline. Si sconsiglia vivamente di combinarli con latte e prodotti lattiero-caseari: possono ridurre significativamente l'efficacia del tipo di farmaco in esame. Vale la pena abbandonare cibi e bevande acidi - escluse le bevande gassate agrodolci, i succhi naturali, la frutta, il vino secco, i piatti a base di aceto e succo di limone. Assicurati di rinunciare a qualsiasi bevanda alcolica..

anticoagulanti

I farmaci che contribuiscono al diradamento del sangue non possono essere combinati con cavoletti di Bruxelles e cavolfiore, noci, zucchine, prodotti a base di soia, pollame e fegato animale, succo di mirtillo rosso e cibi grassi. Il fatto è che i prodotti elencati hanno l'effetto esattamente opposto sulla composizione del sangue, a causa dell'elevato contenuto di potassio in essi. Un effetto collaterale in violazione di queste raccomandazioni svilupperà improvvisamente sanguinamento.

antidolorifici

Non raccomandare di combinare piramidone, amidopirina e altri farmaci con effetto anestetico con prodotti affumicati. L'effetto di questi farmaci sarà completamente annullato, non ci sarà eliminazione della sindrome del dolore.

antidepressivi

Questi farmaci contengono un inibitore della monoamino ossidasi, quindi non puoi combinarli con formaggi, crauti, salsa di soia, fegato di manzo e pollame, yogurt, pesce essiccato, fichi, panna acida e uva passa. Tutti questi prodotti contengono una grande quantità di tiramina: questa sostanza in combinazione con un inibitore della monoamino ossidasi influisce negativamente sul livello della pressione sanguigna, aumentandolo notevolmente.

Medicinali contenenti ferro

Se la terapia viene eseguita contro l'anemia sideropenica o questi farmaci vengono utilizzati come profilassi, è meglio abbandonare l'uso di caffè, tè, frutta a guscio, tutti i prodotti lattiero-caseari, farina e prodotti dolci. Questi prodotti complicheranno l'assorbimento del ferro nel corpo e il paziente non riceverà l'effetto terapeutico desiderato.

Molti bevono latte con esso, sperando che in questo modo si riduca l'effetto negativo sulla mucosa gastrica. Ma quando il latte viene combinato con l'aspirina, quest'ultima perde assolutamente tutte le sue proprietà - non ci saranno effetti dalla sua assunzione.

Non mangiare cibi e bevande acidi durante l'assunzione di aspirina - questo avrà un effetto negativo più forte sulla mucosa gastrica, può portare allo sviluppo di gastrite e ulcera gastrica.

Farmaci diuretici

Non dovresti mai combinare l'uso di diuretici e prodotti a base di radice di liquirizia (ad esempio espettoranti) - questo può portare a una maggiore escrezione di liquidi e potassio dal corpo, con conseguente disidratazione e distruzione muscolare.

Ma considera una caratteristica dei farmaci presentati: sotto la loro influenza, il potassio viene escreto dal corpo, le sue riserve devono essere reintegrate. Utile per questo è albicocche secche, barbabietole, spinaci, mele, cipolle, patate, acetosa e piselli.

Questi sono farmaci che aiutano a rimuovere il colesterolo cattivo dal sangue e non devono essere combinati con gli agrumi. Le sostanze contenute in tali prodotti bloccano la produzione di enzimi epatici, che può portare ad una maggiore concentrazione di statine nel corpo. E questo è irto di danni muscolari e compromissione della funzionalità epatica.

Farmaci anti-reumatoidi

Tutti i farmaci di questo gruppo di farmaci influiscono in modo molto aggressivo sulla mucosa dello stomaco e dell'intestino. Ecco perché per il periodo di utilizzo dei farmaci antireumatici, è necessario attenersi rigorosamente a una dieta che implica l'esclusione dei funghi fritti dalla dieta e in generale tutti i piatti preparati da brodo, verdure crude, frutta, pesce e brodo di carne.

sulfamidici

Si tratta di farmaci che hanno effetti antinfiammatori e antimicrobici e che non possono essere combinati con animali e sottoprodotti di pollame, zucchero e dolci in genere, mirtilli rossi, verdure, cibi grassi. Le sulfanilamidi causano una soppressione della funzione renale - il processo urinario è interrotto, quindi è necessario bere molta acqua pura (non caffè, non tè!) Sullo sfondo dell'uso di questo gruppo di farmaci. Grassi e zuccheri disturbano la digestione, che riduce automaticamente l'efficacia dei sulfamidici.

ACE-inibitori

Questi farmaci sono prescritti per l'ipertensione e come vasodilatatore. Se questi farmaci sono contenuti in grandi quantità nel corpo, questo può portare a un arresto cardiaco improvviso. Al momento dell'assunzione dei farmaci in questione, è necessario escludere dalla dieta il cioccolato http://okeydoc.ru/shokolad-polza-i-vred/, albicocche secche, patate, banane e verdure dalla dieta.

Farmaci broncodilatatori

Si tratta solo di quelli che sono fatti sulla base della teofillina. Se sono stati prescritti dal medico curante, qualsiasi alimento ricco di carboidrati dovrebbe essere immediatamente escluso dal menu.

Farmaci per la riduzione della pressione sanguigna

Non è consigliabile introdurre nel menu pesce salato, salsiccia e prosciutto durante il periodo di assunzione di questo gruppo di medicinali. Questi prodotti aiutano a ridurre l'effetto dei farmaci: è improbabile che abbassi la pressione sanguigna.

I medici prescrivono questo farmaco per prevenire la trombosi. In nessun caso dovresti usare il succo di mirtillo contemporaneamente al warfarin e in generale è consigliabile abbandonare bevande e cibi acidi - questa combinazione aumenta il rischio di sanguinamento gastrico e intestinale di più volte.

Penicilline semisintetiche

Appartengono al gruppo di farmaci antibatterici, ma le penicilline semisintetiche non possono essere combinate con succo d'arancia, pomodori e caffè nero: questi prodotti e bevande riducono significativamente l'efficacia dei farmaci in questione.

Farmaci antifungini

Qui tutto è semplice: il latte e tutti i suoi derivati, compresi formaggi e ricotta, sono vietati. Sono questi prodotti che contribuiscono alla crescita delle colonie fungine e l'efficacia dei farmaci in questione diventa nulla.

L'effetto delle bevande sugli effetti delle droghe

Che cosa prendono di solito i pazienti con compresse, capsule ed elisir con sciroppi? Qualcuno preferisce i succhi, qualcuno preferisce il tè e qualcuno preferisce il latte. Ma devi capire che ci sono controindicazioni per l'uso simultaneo di bevande con determinati farmaci.

Questa bevanda contiene molto tannino, una sostanza che forma composti insolubili con molti farmaci e il risultato è l'inefficacia delle misure terapeutiche. Particolarmente pericoloso è bere il tè con farmaci antispasmodici e glicosidi cardiaci.

In primo luogo, è severamente vietato utilizzarlo contemporaneamente all'assunzione di farmaci antibatterici (antibiotici). In secondo luogo, se si usano gocce vasocostrittive nel naso, l'uso simultaneo di alcol con questo trattamento può portare a un ictus. In terzo luogo, le bevande alcoliche sono in grado di interrompere la frequenza cardiaca se consumate durante l'assunzione di diuretici e glicosidi cardiaci.

In generale, l'alcol e tutti i farmaci sono assolutamente incompatibili! Anche un normale paracetamolo, sicuro ed efficace a diverse età, sotto un bicchiere di alcol può portare a insufficienza renale acuta.

Questa bevanda ha diversi effetti sulle droghe. Ad esempio, il caffè non deve essere consumato contemporaneamente a sedativi e antidepressivi: possono apparire ansia, sensazione di ansia e paura e insonnia. Il caffè può aumentare l'effetto dei psico-regolatori, ma in generale vale la pena sapere che se il caffè viene utilizzato contemporaneamente a farmaci antibatterici e pillole anticoncezionali, allora ci si può aspettare un grande accumulo di caffeina nel corpo, che alla fine porta a un'interruzione del sistema nervoso centrale.

Succo di pompelmo

Questa è generalmente una "cosa" molto dannosa quando si conduce la terapia a qualsiasi livello. In generale, il pompelmo (anche in forma integrale, anche sotto forma di succo) è combinato con singoli rappresentanti di droghe. È questo prodotto che può aumentare la tossicità dei farmaci antibatterici, provocare una forte riduzione della pressione sanguigna durante l'assunzione di farmaci antiipertensivi.

Nota: i medici insistono sul fatto che eventuali farmaci devono essere lavati con acqua pulita.

Prodotti che migliorano l'effetto dei medicinali

Non è necessario pensare che quando si utilizzano determinati farmaci, la dieta deve essere adattata solo all'esclusione di determinati alimenti. Gli esperti affermano che ci sono anche quei piatti, prodotti che devono essere introdotti nella dieta durante il trattamento di determinati farmaci. Vale la pena ricordare le seguenti sfumature:

  1. L'effetto dell'assunzione di farmaci antibatterici (antibiotici) sarà significativamente aumentato se vengono introdotti nella dieta verdure, frutta, noci e succhi freschi. Ma dopo aver terminato il corso del trattamento antibiotico, devi bere un bicchiere di kefir ogni sera - questo aiuterà a ripristinare rapidamente e completamente la microflora intestinale.
  2. Se sei costretto a prendere farmaci antitumorali, il menu deve necessariamente includere fegato di pollame e animali, ribes nero, fragole, pesce, melograno, carote, aneto. A proposito, è nel caso del trattamento con tali farmaci che puoi bere vino rosso secco, ma solo dopo aver consultato il tuo medico e in piccole quantità.
  3. Prendi i lassativi: combinali con barbabietole, spinaci, zucchine, pane integrale, cetrioli freschi e prugne dolci. Di quanto sopra, il più utile sono gli spinaci - accoppiati ai lassativi, migliora rapidamente ed efficacemente, stabilizza la motilità intestinale.
  4. I preparati di vitamina A, B, E e D possono essere integrati in modo sicuro con cibi grassi - contribuiranno al rapido e completo assorbimento dei farmaci.
  5. L'acido nicotinico sarà più efficace se, durante il periodo del suo utilizzo, vengono introdotte nella dieta varietà magre di pesce, ricotta, pollo e uova di quaglia.

In generale, ci sono circa 200 farmaci, la cui efficacia dipende direttamente dalla dieta a cui il paziente aderisce. Se il medico curante fa qualche medicina, allora dovresti assolutamente consultare lui sulla correzione della dieta.

Tsygankova Yana Aleksandrovna, osservatrice medica, terapista della più alta categoria di qualifica

7.068 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Up