logo

Il meccanismo del complesso "dispositivo" del sistema riproduttivo femminile è finalizzato alla procreazione. Qualsiasi fallimento provoca problemi con il ciclo mestruale, da cui dipende direttamente il concepimento. Uno di questi disturbi è l'endometriosi. Nonostante sia diagnosticato nel 35-40% delle donne, i medici non possono ancora nominare le cause esatte della patologia. Quali sono i sintomi e le conseguenze della malattia, quanto "compatibile" è l'endometriosi e la gravidanza, capiremo in questo articolo.

L'essenza della malattia

L'endometriosi prende il nome dallo strato uterino interno - l'endometrio. Si compone di due strati: basale e funzionale. Quest'ultimo è "aggiornato" mensilmente, rifiutato insieme all'uovo durante le mestruazioni, se il concepimento non si è verificato. Quindi ricresce grazie alla riproduzione cellulare dello strato basale, preparando la parete uterina per un impianto affidabile di un uovo fecondato.

Gli ormoni (estrogeni e progesterone) regolano la crescita dell'endometrio. Gli estrogeni vengono alla ribalta all'inizio del ciclo mestruale. Stimolano la crescita delle cellule endometriali e la maturità dell'uovo. Una volta completato il processo di ovulazione, gli estrogeni "trasferiscono la leadership" al progesterone. L'obiettivo di questo ormone è ridurre la crescita endometriale e sintetizzare le ghiandole necessarie per l'impianto dell'uovo. Se il concepimento non si è verificato, la concentrazione di entrambi gli ormoni diminuisce e l'endometrio "lascia" l'utero - iniziano le mestruazioni.

Le violazioni nel corpo di una donna iniziano durante le mestruazioni. Nel periodo di "uscita" di materiale non necessario per il corpo, le cellule endometrioidi migrano, raggiungendo gli organi interni e il tessuto muscolare. Lì inizia la proliferazione patologica dell'endometrio, che forma interi focolai del tessuto uterino. Lei, aumentando di dimensioni, sotto l'influenza del cambiamento degli ormoni sanguina durante il ciclo mestruale. Cioè, si comporta come se stesse crescendo sul suo organo "naturale" - l'utero. Tuttavia, non c'è modo per il sangue e le parti dell'endometrio, quindi si trasformano in aderenze o cisti. Si sviluppa l'enometriosi.

Sotto l'influenza di un mutevole background ormonale, una donna sperimenta dolore e disagio durante le mestruazioni. E dopo una diminuzione della concentrazione di estrogeni nel sangue, la sintomatologia diminuisce o scompare. Tuttavia, mentre la malattia progredisce, i sintomi si intensificano così tanto che la donna è costantemente dolorante.

A seconda di dove si "raccolgono" le cellule endometriali, si distinguono le seguenti forme di endometriosi:

  • Genitale;
  • extragenitale.
  • L'endometriosi genitale è divisa in tre gruppi:
  • Interno (le cellule endometrioidi invadono profonde tracce del tessuto uterino);
  • Peritoneale (i tessuti endometriali si sviluppano in altri organi dell'area genitale: ovaie, tube, collo uterino);
  • Extraperitoneale (la malattia è localizzata negli organi esterni dell'area genitale: vagina, setto rettovaginale).

L'endometriosi extragenitale si sviluppa in organi non correlati all'area genitale:

Ciò che influenza la "distribuzione" errata dell'endometrio è ancora sconosciuto. Tuttavia, i medici ritengono di provocare la distribuzione "errata" degli ormoni durante il ciclo mestruale e indebolire l'immunità delle donne.

Questi fattori aumentano anche la "possibilità" di ottenere l'endometriosi:

  • I processi costanti di infiammazione dell'area genitale;
  • Nascita dura;
  • Interruzione artificiale frequente della gravidanza;
  • Chirurgia sugli organi pelvici;
  • Alcool eccessivo, caffeina, fumo.

La malattia può anche causare condizioni ambientali avverse e stress prolungato..

Sintomi e conseguenze

Lo stadio iniziale dell'endometriosi è asintomatico. Man mano che si sviluppa, una donna può avvertire un lieve dolore prima dell'inizio delle mestruazioni e deviazioni nel ciclo mestruale.

Quindi i sintomi della malattia appaiono più luminosi:

  • Durante l'intimità, si verifica il dolore;
  • Il ciclo mestruale è rotto;
  • dismenorrea;
  • Le mestruazioni sono sempre accompagnate da dolore;
  • Ci sono spotting dalla vagina tra le mestruazioni (più avanzato è il processo, più lungo e più abbondante passano);
  • Disagio durante la minzione e i movimenti intestinali;
  • Gocce di sangue compaiono nelle urine.

La conferma dello sviluppo di endometriosi è una prolungata assenza di gravidanza con vita sessuale attiva non protetta.

Rileverà anomalie nel corpo con endometriosi e un grafico della temperatura basale. Monitorando regolarmente BT, la patologia può essere riconosciuta nelle prime fasi del suo sviluppo..

L'endometriosi può progredire rapidamente. Se non si adottano misure per eliminarlo, è possibile lo sviluppo di tali complicanze:

  • Processi adesivi nella pelvi (causano dolore durante l'intimità e le mestruazioni, sono la causa dell'infertilità);
  • L'anemia postemorragica si sviluppa a causa di sanguinamento prolungato;
  • Lo stock di uova deposte dalla nascita è ridotto;
  • I tumori maligni compaiono quando le cellule endometriali si trasformano in tumori cancerosi;
  • Disturbi nervosi si verificano a causa di terminazioni nervose pizzicate.

L'endometriosi tempestivamente diagnosticata è rapidamente curabile. Tuttavia, nelle fasi avanzate porta alla sterilità.

Metodi di trattamento

La scelta della tecnica di trattamento dipende da:

  • Dal grado della malattia;
  • L'età della donna;
  • I dettagli del suo background ormonale.

Dopo misure diagnostiche che confermano la diagnosi, il ginecologo prescrive uno dei tipi di trattamento: conservativo o chirurgico. A volte, per ottenere un risultato migliore, vengono combinati.

prudente

Il trattamento conservativo include farmaci che regolano e ripristinano lo sfondo ormonale naturale. La terapia è sempre lunga. Con l'aiuto di droghe, una donna viene iniettata in una menopausa artificiale, cioè non ha un periodo durante l'intero periodo di assunzione di droghe. Dopo la loro abolizione, il ciclo mestruale riprende.

Per il trattamento dell'endometriosi, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  • I contraccettivi combinati (Janine) riducono la quantità di estrogeni prodotti;
  • Progestogeni ("Vizanne") - analoghi del progesterone non permettono all'endometrio di crescere;
  • I farmaci antigonadotropici ("Danogen") non consentono l'ovulazione, "distruggono" le cellule endometriali;
  • Gli agonisti dell'ormone che rilasciano le gonadotropine (Diferelin) impediscono alle ovaie di "funzionare".

Poiché l'endometriosi è una malattia polisistemica, per il trattamento vengono utilizzati farmaci che eliminano l'infiammazione, il dolore e le reazioni allergiche. Anche in questo momento, è indicato l'assunzione di farmaci che stimolano il sistema immunitario..

Chirurgico

Se il trattamento non è diventato efficace, la crescita anomala delle cellule endometriali viene rimossa chirurgicamente.

La laparoscopia per endometriosi è il metodo più popolare di intervento chirurgico. Questo è il nome dell'operazione, che viene eseguita attraverso una piccola incisione. Attraverso di esso, il medico conduce un laser o utensili elettrici. Con il loro aiuto, le aree di endometrio "non necessario" vengono cauterizzate. La laparotomia è anche usata per trattare l'endometriosi. Questo intervento chirurgico richiede un'incisione della parete addominale per eseguire le procedure mediche necessarie..

Dopo l'intervento chirurgico, viene prescritto un trattamento con farmaci ormonali per consolidare i risultati..

Posso rimanere incinta con l'endometriosi dell'utero

Se il tessuto endometriale penetra in profondità nello strato muscolare dell'utero, questa malattia si chiama adenomiosi. C'è la possibilità di rimanere incinta con adenomiosi. Piuttosto, nulla impedirà allo sperma di fertilizzare l'uovo. Tuttavia, in questo caso, ci sarà una violazione dell'impianto: l'uovo non verrà "catturato" per questo, perché lo strato uterino verrà rotto. È possibile rimanere incinta con successo con l'endometriosi solo nelle fasi iniziali della malattia, quando le cellule riproduttive unite lasciano spazio per essere impiantate in sicurezza nell'utero. Tuttavia, anche in questo caso compaiono difficoltà: per sopportare un bambino nel primo trimestre, una donna avrà bisogno dell'aiuto di medicinali.

Inoltre, la gravidanza con endometriosi dell'utero può diventare pericolosa per una donna. Il tessuto endometrioide situato nell'utero impedisce all'uovo di penetrare nei suoi strati, quindi inizia a "cercare" un altro posto per l'attaccamento: tubi, peritoneo, canale cervicale. Una gravidanza extrauterina richiede l'interruzione in ogni caso, indipendentemente da dove l'uovo fetale è attaccato.

Pertanto, non dovresti tentare di rimanere incinta con l'iperplasia (una malattia in cui la mucosa uterina aumenta patologicamente di dimensioni). Il concepimento è meglio pianificato dopo il trattamento della patologia.

L'endometriosi e l'infertilità lanciate sono una combinazione spaventosa, ma molto reale. A volte la malattia colpisce così tanto i tessuti che solo l'inseminazione artificiale può aiutare una donna.

Posso rimanere incinta di endometriosi ovarica

In presenza di escrescenze patologiche sulle ovaie, l'ovulazione è impossibile. Pertanto, in questo caso, endometriosi e concezione sono concetti incompatibili. Se il problema "risiede" su un'ovaia, le possibilità di concepimento rimangono.

Trattamento di gravidanza

Nonostante il fatto che la combinazione di endometriosi esterna e gravidanza non abbia molto successo, si verifica anche se la donna non è stata sottoposta a trattamento. Con una concezione di successo, il background ormonale della donna cambia: il progesterone in rapido aumento impedisce l'ulteriore crescita dell'endometrio. Tuttavia, l'intero primo trimestre, la futura mamma avrà bisogno di un "supporto" medico, con l'aiuto del quale è possibile mantenere l'equilibrio ormonale e prevenire un aborto. Dopo che la placenta si è formata nel feto, l'endometriosi non sarà in grado di "danneggiare" il bambino.

Se il concepimento è avvenuto con successo, non viene intrapresa alcuna azione per eliminare i tessuti patologicamente in crescita prima della nascita del bambino. Un'eccezione sono le cisti ovariche endometrioidi. In questo caso, la donna subisce un intervento chirurgico a 16-20 settimane di gravidanza.

Concezione dopo il trattamento

L'età e lo stadio della malattia della donna sono i criteri principali nella scelta di un trattamento. Prima degli appuntamenti, un ostetrico-ginecologo ti dirà quando pianificare una gravidanza. Dopo la terapia ormonale, una donna dovrebbe astenersi da 2-3 mesi dai piani per diventare madre. Questa volta è sufficiente per il corpo a riprendersi completamente da potenti farmaci.

Laparoscopia per endometriosi: la capacità di pianificare il concepimento il più presto possibile (se dopo il trattamento ormonale non è stato effettuato). Ciò è dovuto al fatto che l'effetto dell'intervento chirurgico dura non più di un anno. Quindi potrebbe svilupparsi una ricaduta. La gravidanza dopo la laparoscopia si verifica nell'80% dei casi.

Gravidanza con endometriosi: è possibile?

Una donna su dieci in età fertile si trova di fronte a manifestazioni di questa malattia. Le ragioni sono poco note e le complicazioni sono molto serie. Una delle conseguenze dell'endometriosi è l'infertilità. Una visita tempestiva da un medico nelle prime fasi aumenta le possibilità di una donna di una maternità felice anche con una diagnosi così difficile.

Quante donne con endometriosi sono sterili?

La diagnosi di infertilità viene data alle donne che non sono rimaste incinta di un normale sesso non protetto durante l'anno, cioè l'assenza di gravidanza per 3-4 mesi in questo caso non è considerata critica. Se i sintomi dell'endometriosi sono rimasti al di fuori della diagnosi di questa malattia e hanno raggiunto uno stadio avanzato del suo sviluppo, circa il 30-50% delle donne con questa patologia, secondo i ricercatori del problema, sono sterili.

L'importanza della laparoscopia diagnostica per tentativi falliti

Secondo stime approssimative, ogni quattro coppie trattate per infertilità non possono avere figli a causa di endometriosi non diagnosticata nella fase iniziale. Le donne sottoposte a test di infertilità risultano 6-8 volte più probabilità di avere endometriosi rispetto ad altre categorie di pazienti. Uno dei motivi di ciò è uno studio dettagliato dello stato degli organi riproduttivi mediante laparoscopia diagnostica..

Molto spesso, queste donne possono ancora essere aiutate a rimuovere la diagnosi di infertilità, a dare l'opportunità di concepire e avere un bambino.

È possibile rimanere incinta con l'endometriosi?

I principali ostacoli al concepimento nell'endometriosi:

Lo squilibrio ormonale (eccessivo estrogeno e mancanza di progesterone) porta a una mancanza di ovulazione;

L'endometrio può essere così colpito dalla malattia che un uovo fecondato viene fissato sulla cervice, causando un aborto spontaneo;

Le aderenze nelle tube di Falloppio impediscono all'uovo di arrivarci;

Le pareti dell'utero dovute alla germinazione delle cellule endometriali in esse si allentano, non consentono all'embrione di prendere piede.

Nelle prime fasi della malattia, una donna non perde l'opportunità di rimanere incinta in modo naturale, quindi è troppo presto per parlare di infertilità. Se è prevista una concezione naturale, è necessario che l'endometriosi cronica sia in remissione e non esacerbazione.

Se entro 6 mesi tutti i tentativi di rimanere incinta erano inefficaci, l'aiuto di uno specialista della riproduzione dovrebbe essere accettato. Nelle prime fasi della malattia (fino a sei mesi) non vengono prese misure radicali. Un'eccezione a questa regola è l'età della donna. Se si avvicina a 35 anni, non è consigliabile dedicare tempo a tentativi indipendenti di rimanere incinta, poiché questa età è considerata la soglia dopo la quale la fertilità inizia a diminuire drasticamente. Ciò significa che le possibilità di concepimento diminuiscono ogni giorno..

L'effetto dell'endometriosi sulla fertilità

In caso di fallimento del concepimento naturale, il medico prescrive un ciclo di trattamento. Molte donne hanno dubbi sulla possibilità di rimanere incinta dopo l'intervento chirurgico e sul desiderio di mantenere la salute del bambino. La terapia ormonale non è affatto pericolosa per il futuro feto. Ma la capacità di concepire può essere parzialmente o completamente persa a causa di un intervento chirurgico.

Il fatto è che con una forma moderata o grave della malattia, sarà richiesta la rimozione ripetuta di siti affetti da endometriosi. Ogni operazione successiva porterà a cicatrici sulla parete uterina, riducendo le possibilità della donna di diventare madre. Se la malattia è diventata grave, è necessaria la rimozione dell'utero e la rimozione parziale o completa delle ovaie. Dopo isterectomia e ovariotomia, la fertilità è completamente persa.

Con la terapia farmacologica per l'endometriosi, i farmaci di scelta sono pillole ormonali anticoncezionali. Non trattano la malattia, ma alleviano i suoi sintomi. Non appena una donna smette di assumere droghe, la fertilità le ritorna.

Ragioni per il declino della fertilità:

La formazione di cisti ovariche, prevenendo l'ovulazione;

Blocco delle cellule endometriali con pervietà tubarica;

La formazione di aderenze e cicatrici nell'utero;

Adesione dovuta a un processo infiammatorio che impedisce all'embrione di fissarsi sulle pareti dell'utero.

Quando la gravidanza è possibile dopo l'endometriosi?

Dopo la fine del trattamento, aumenta la probabilità di ottenere la gravidanza desiderata. Tuttavia, potrebbero essere necessari da 6 mesi a un anno per ripristinare completamente il sistema riproduttivo. Se la gravidanza non si verifica anche dopo questo, un esame completo dovrebbe essere eseguito sotto la guida di un medico per escludere tutte le possibili cause di infertilità.

Gravidanza dopo laparoscopia

Se ci sono indicazioni sotto forma di aderenze nelle tube di Falloppio, viene prescritta la laparoscopia. Questo intervento chirurgico ha lo scopo di rimuovere l'endometrio ricoperto di vegetazione ed eliminare le aderenze. Sebbene la laparoscopia sia molto efficace, il suo effetto non dura a lungo, quindi si consiglia di pianificare una gravidanza prima delle ricadute.

In assenza di gravidanza entro un anno dall'intervento, si raccomanda di sottoporsi a un esame approfondito per trovare la vera causa dell'infertilità.

La fecondazione in vitro aiuterà?

Se una donna usa le sue uova, durante la fecondazione in vitro sono possibili problemi con l'impianto dell'embrione. Le uova del donatore aumentano significativamente la probabilità di un esito positivo della fecondazione in vitro in un paziente con endometriosi. Le probabilità sono quasi uguali ai tassi di fecondazione nelle donne che non soffrono di questa patologia..

Endometriosi all'inizio della gravidanza

Se si è verificato un concepimento con endometriosi e si è verificata una gravidanza, c'è un'alta probabilità di aborto spontaneo nel primo e nel secondo trimestre. La ragione di questa minaccia è una carenza di progesterone, che normalmente previene la contrazione dell'utero e crea uno sfondo ormonale favorevole. Una paziente incinta con endometriosi deve essere costantemente monitorata da un medico in ospedale.

Non appena la placenta termina la sua formazione, il rischio di aborto si riduce in modo significativo. Questa malattia non influisce sullo sviluppo del feto, non provoca patologie.

Se non ci sono sintomi di endometriosi e si è verificata una gravidanza, una malattia non diagnosticata può portare al solito aborto spontaneo del primo trimestre. Pertanto, la gravidanza deve essere pianificata in anticipo, avvicinarsi al concepimento con il più alto livello possibile di immunità, regolarmente esaminata.

Durante la gravidanza, la terapia della malattia di base non viene eseguita. L'unica eccezione è la cisti ovarica endometrioide, che può esplodere. In questo caso, a 16-20 settimane di gravidanza, la formazione viene rimossa. Il parto e l'allattamento al seno influenzeranno positivamente il decorso dell'endometriosi.

Video sulla possibilità di una gravidanza con endometriosi:

Risposte a domande popolari

L'endometriosi deve essere trattata? La malattia deve essere trattata senza attendere l'eliminazione spontanea dell'endometriosi durante la menopausa.

Conseguenze se non trattato:

Infertilità dovuta a processi adesivi;

Rottura di organi con endometriosi extragenitale (polmoni, vescica, intestino);

Anemia e ridotta immunità dovuta a sanguinamento vaginale, intestinale e polmonare;

Deterioramento di capelli e unghie;

L'endometriosi è visibile sugli ultrasuoni? Anche con un processo pronunciato nell'utero e nell'ovaio, è impossibile determinare la presenza della malattia con gli ultrasuoni con un'accuratezza del 100%. Il metodo più accurato è la laparoscopia con biopsia.

È possibile prendere il sole con l'endometriosi? Solarium, esposizione al sole, bagno, sauna, vasca idromassaggio: tutto ciò è vietato per evitare una maggiore esposizione al calore e lo sviluppo di complicanze.

È possibile praticare sport con endometriosi? L'attività fisica in questa malattia è benvenuta, ma senza carichi elevati. In esecuzione sul posto, l'aerobica con le pose invertite è molto utile..

Lo stomaco può far male con l'endometriosi?

Molto spesso, il basso addome fa male, ma potrebbero esserci dolori di diversa natura:

Con endometriosi dell'utero - dolore spasmodico o parossistico nell'addome inferiore, che si irradia nella parte bassa della schiena, intensificandosi durante il rapporto sessuale;

Con endometriosi ovarica - il dolore acuto con la voglia di vomitare, che si intensifica durante le mestruazioni, in casi avanzati, può finire in un svenimento;

Con endometriosi della vagina - forte dolore durante la minzione, contatto sessuale;

Con endometriosi superficiale - lieve dolore nell'addome inferiore con intimità;

Con danni allo spazio retrocervicale: dolore paralizzante al retto, alla vagina, all'inguine.

Possono esserci ritardi nell'endometriosi? Sì, può essere dovuto a uno squilibrio ormonale, nonché alla sconfitta di questa patologia delle ovaie.

Posso fare sesso con endometriosi? La vita sessuale non è controindicata in questa malattia, ma vengono imposte alcune restrizioni. Contatti intimi con stadi avanzati della malattia possono causare sanguinamento vaginale e dolore con danni ai fuochi endometriotici.

Si raccomanda di pianificare i contatti sessuali meno spesso nella prima metà del ciclo mestruale, poiché in questo momento sotto l'influenza degli estrogeni c'è un rapido aumento dei focolai della malattia e un deterioramento del benessere della donna.

L'endometriosi è una malattia non trasmissibile e non viene trasmessa sessualmente..

FIV per endometriosi? La fecondazione in vitro viene eseguita se indicato.

In primo luogo, la prevalenza della malattia - con aderenze e ostruzione delle tube di Falloppio, cisti in quasi il 90%, questo metodo consente a una donna di rimanere incinta. Se c'è un'infiammazione o uno squilibrio ormonale, questa cifra è molto più bassa.

In secondo luogo, l'inefficacia del precedente trattamento - se, dopo la terapia farmacologica, la donna non era in grado di rimanere incinta.

In terzo luogo, l'età di una donna - fino a 35 anni, prima di usare la fecondazione in vitro, scelgono una tattica di attesa per un anno, dopo questo periodo viene prescritto un breve ciclo di terapia ormonale e viene eseguita una procedura di inseminazione artificiale.

Autore dell'articolo: Lapikova Valentina Vladimirovna | Ginecologo, riproduttologo

Formazione scolastica: Il diploma "Ostetricia e ginecologia" è stato conseguito presso l'Università medica statale russa dell'Agenzia federale per la salute e lo sviluppo sociale (2010). Nel 2013, scuola di specializzazione presso la NIMU im. N.I. Pirogova.

Endometriosi e gravidanza

La relazione diretta tra infertilità e malattia endometrioide è ancora poco compresa. Pertanto, la questione delle possibilità di gravidanza con endometriosi rimane aperta.

È noto che il 50-75% delle donne con varie forme di questa malattia ha una o un'altra mancanza di funzione riproduttiva. Quali sono le loro possibilità di concepire e avere un bambino sano?

Cos'è l'endometriosi - forme della malattia

Endometriosi - una malattia ormonale benigna simile al tumore.

La malattia si sviluppa a causa della crescita di tessuti simili all'endometrio all'esterno della cavità uterina: nello strato muscolare dell'utero, sulle ovaie, nelle tube di Falloppio, nel peritoneo, nell'intestino, nella vescica, in altri organi pelvici, nei tessuti rimossi...

Qualsiasi classificazione di questa malattia è molto condizionata. Infatti, l'endometriosi interna (adenomiosi) in oltre il 70% dei casi è combinata con endometriosi extragenitale o genitale esterna. Con l'endometriosi delle ovaie, le tube di Falloppio, le lesioni endometrioidi dell'intestino, il peritoneo pelvico si trovano spesso...

Cause di endometriosi

Le teorie sullo sviluppo di questa complessa malattia sono molte. Chiameremo il più popolare:

  • Mestruazioni retrograda - reflusso "inverso" del sangue mestruale con particelle endometriali nella cavità addominale attraverso le tube di Falloppio.
  • Danni all'integrità della zona di transizione del miometrio: a causa di traumi, infiammazioni, difetti alla nascita.
  • Ingresso di cellule endometriali in vari organi attraverso i vasi sanguigni e linfatici.
  • Inserzione meccanica di microparticelle endometriali nei tessuti circostanti durante le procedure chirurgiche ginecologiche, operazioni sull'utero.

Le cellule endometrioidi nei fuochi dell'endometriosi sono molto simili alle normali cellule endometriali. Trovandosi fuori dalla mucosa uterina, si fissano e germogliano in profondità nel tessuto "occupato" da loro, formano infiltrati, noduli, cisti.

Come nell'endometrio convenzionale, alcune delle cellule nei focolai dell'endometriosi vengono respinte ogni mese: "mestruazioni". In risposta al “microbleeding mensile” locale, i tessuti borderline si infiammano, si gonfiano e si danneggiano. C'è dolore, intossicazione.

Gradualmente intorno al fuoco dell'endometriosi, delle commissure, della forma delle cicatrici. Questi processi influenzano la qualità e il movimento delle uova, l'attività degli spermatozoi. Non sorprende che il concepimento naturale nell'endometriosi sia difficile o impossibile..

L'endometriosi è un processo infiammatorio cronico che porta allo sviluppo di disturbi ormonali e immunitari locali, alla crescita di aderenze, disfunzione e distruzione degli organi colpiti, infertilità.

Sintomi di endometriosi

  1. Sindrome da dolore pelvico cronico:
    • disegnando dolori nell'addome inferiore,
    • mestruazioni dolorose,
    • rapporto doloroso,
    • dolore ovulatorio nel mezzo del ciclo mestruale,
    • mal di schiena lombare.
  2. Infertilità:
    • primario,
    • secondario.
  3. Irregolarità mestruali:
    • algodismenorea,
    • con endometriosi uterina: iperpolimenorrea, macronutriente marrone scuro dai genitali alla vigilia e dopo le mestruazioni.

La lamentela principale dei pazienti con endometriosi è precisamente l'infertilità (fino all'80%). Pertanto, ogni paziente con fallimento della gravidanza viene controllata per endometriosi..

Diagnosi di endometriosi

  • Ultrasuoni degli organi pelvici: il metodo principale per la rilevazione primaria dei segni della malattia.
  • Risonanza magnetica - precisione ultrasonica superiore. Con l'endometriosi dell'utero, la risonanza magnetica chiarisce la diagnosi ecografica.
  • GHA - isterosalpingografia - un metodo di ricerca a raggi X di contrasto che rivela endometriosi interna (adenomiosi), aderenze intrauterine, valutazione della pervietà delle tube di Falloppio.
  • Isteroscopia con biopsia di una sezione della parete uterina sospetta di endometriosi.
  • Laparoscopia con biopsia e successivo esame istologico di tessuto sospettato di endometriosi.

La laparoscopia rimane il metodo più accurato per rilevare l'endometriosi genitale extragenitale ed esterna. Questa operazione diagnostica e terapeutica è anche prescritta per forme limitate di endometriosi uterina: adenomiosi nodulare e adenomiosi focale.

È possibile rimanere incinta con l'endometriosi

Di tutti i pazienti che si sono rivolti ai centri di tecnologia della riproduzione assistita (ART), uno su tre soffre di endometriosi..

In che modo l'endometriosi da lieve a moderata impedisce la gravidanza? Non ci sono spiegazioni sufficienti.

Possibili cause di una gravidanza senza successo con endometriosi:

  1. Ostruzione delle tube:
    • blocco o restringimento del lume delle tube di Falloppio con tessuto endometrioide germogliato;
    • commissure peritubulari - sovrapposizione del lume del tubo con il processo adesivo;
    • violazione della conduzione delle tube di Falloppio sotto l'influenza di prodotti tossici di endometriosi.
  2. Diminuzione del tessuto funzionale ovarico (diminuzione della riserva ovarica):
    • a causa della distruzione dell'ovaio da parte di una cisti endometrioide;
    • a causa dell'asportazione del tessuto ovarico durante il trattamento chirurgico delle cisti.
  3. Disturbo della funzione endometriale, impianto dell'embrione compromesso nella mucosa uterina:
    • a causa di uno squilibrio locale di ormoni e cambiamenti nella composizione biochimica dell'endometrio;
    • a causa di deformazione e danni alla superficie interna dell'utero da cripte e orifizi dei passaggi endometrioidi.
  4. Squilibrio ormonale, irregolarità mestruali dovute alla rottura del sistema neuroendocrino ipotalamo - ghiandola pituitaria - ovaie:
    • anovulazione (3,5%);
    • Sindrome di LNF (2-3%);
    • violazione della secrezione di ormoni gonadotropici e sintesi di ormoni sessuali nelle ovaie;
    • iperprolattinemia.
  5. Variazione delle proprietà immunitarie e biochimiche del liquido peritoneale:
    • inattivazione dello sperma nella cavità addominale;
    • "Avvelenamento", diminuzione della qualità di uova ed embrioni da parte dei prodotti vitali dei tessuti endometrioidi.
  6. Interruzione precoce della gravidanza (aborto spontaneo) a causa di contrazioni muscolari convulsive dell'utero.
  7. Patologia delle cellule staminali associate allo sviluppo dell'endometriosi.

Tuttavia, l'endometriosi, per motivi ancora sconosciuti, non causa sempre infertilità. Perciò:

  • Per le forme lievi della malattia, si raccomanda una gestione in attesa..
  • Se entro 5 anni non si verifica una gravidanza naturale, è necessario procedere all'ART.
Torna al sommario

Endometriosi esterna e gravidanza

Con endometriosi delle tube di Falloppio, cisti ovariche endometrioidi (endometriomi), aderenze nella cavità addominale, endometriosi retrocervicale, le possibilità di una gravidanza spontanea sono aumentate da un'operazione diagnostica e di trattamento: laparoscopia.

Se la laparoscopia è controindicata, la chirurgia viene eseguita con accesso alla laparotomia: attraverso un'incisione della parete addominale.

Perché il trattamento dell'infertilità inizia con un intervento chirurgico?

  1. Durante la laparoscopia (laparotomia), la cavità pelvica viene rivista, le aderenze vengono sezionate, asportate, cauterizzate e vengono trovati focolai di endometriosi, cisti ovarica endometrioide.
  2. L'operazione consente di valutare visivamente le condizioni degli organi riproduttivi della donna e determinare una serie di indicatori dell'indice di fertilità (EFA).
Schema di trattamento dell'infertilità per endometriosi ovarica

Se l'indice di fertilità per l'endometriosi è basso, si raccomanda al paziente dopo un intervento laparoscopico di non perdere tempo e procedere immediatamente alle procedure ART: IVF, ICSI o IUI.

Che cos'è la fecondazione in vitro?
Fecondazione in vitro: un metodo ampiamente utilizzato di tecnologia riproduttiva assistita.

L'essenza del metodo: fecondazione (inseminazione) di uova estratte artificialmente dall'ovaio da spermatozoi appositamente preparati del partner "in vitro", o meglio, al di fuori del corpo della donna, con successivo trasferimento (reimpianto) di embrioni in via di sviluppo nella cavità uterina.

Che cos'è l'ICSI
Metodo ICSI - iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi. Questa è una modifica moderna della fecondazione in vitro.

L'essenza del metodo: inseminazione artificiale di un uovo con uno spermatozoo, introducendolo nell'uovo usando l'ago per micromanipolazione più sottile. La procedura viene eseguita al microscopio..

Che cos'è VMI
L'inseminazione intrauterina è il metodo ART più antico, che oggi non ha perso rilevanza.

L'essenza del metodo: introduzione artificiale nell'utero di sperma appositamente preparato ottenuto in anticipo.

Tecnologie di riproduzione assistita nell'endometriosi Ritorna al sommario

Gravidanza dopo laparoscopia dell'endometriosi

L'efficacia del trattamento chirurgico dell'infertilità nell'endometriosi che preserva gli organi è associata al ripristino della pervietà delle tube di Falloppio e alla riduzione dell'infiammazione nell'area pelvica.

La frequenza della gravidanza naturale dopo il trattamento laparoscopico dell'endometriosi:

Periodo postoperatorioTasso di gravidanza
18 mesitrenta%
36 mesicinquanta%

Gravidanza spontanea molto probabile dopo laparoscopia dell'endometriosi: primi 12 mesi

Se la gravidanza non si verifica entro 2 anni dall'intervento, le ulteriori possibilità che si verifichino sono estremamente basse.

A volte, immediatamente dopo il trattamento chirurgico, è chiaro che attendere l'inizio della gravidanza naturale non ha senso.

Indicazioni per l'uso di ART immediatamente dopo la laparoscopia:

  • La combinazione di endometriosi esterna con disfunzione delle tube di Falloppio e fattore peritoneale.
  • Scarsa qualità dello sperma del marito (sperma subfertile).
  • Fallimento del precedente trattamento di infertilità.
  • Età delle donne di età superiore ai 35 anni.

Il trattamento chirurgico preliminare dell'endometriosi genitale esterna aumenta l'efficacia dell'ART fino al 50-75%.

Gravidanza con endometriosi uterina

Endometriosi uterina (adenomiosi) o endometriosi interna. Questa forma della malattia è causata dalla crescita dell'endometrio nello strato muscolare dell'utero.

Adenomiosi - endometriosi uterina

I fallimenti della gravidanza con adenomiosi sono associati a una ridotta sensibilità dell'endometrio e del miometrio agli ormoni sessuali, alla formazione di inferiorità funzionale dello strato mucoso e dei muscoli dell'utero.

Impianto compromesso dell'ovulo, contrazioni spontanee delle fibre muscolari lisce colpite dell'utero possono portare ad aborto spontaneo (aborto spontaneo) in una fase iniziale: fino a 6 settimane, nel 1o trimestre.

L'endometriosi uterina non sempre previene la gravidanza: ogni seconda donna con questa malattia può concepire, sopportare e dare alla luce un bambino in modo naturale.

Come combinare endometriosi interna e gravidanza

Il successo della gravidanza sullo sfondo dell'endometriosi interna dipende in gran parte dalla riserva ovarica (il numero di follicoli nell'ovaio), dalla qualità delle uova e dello sperma. E anche dalla fertilità congenita (geneticamente determinata) di una donna.

È interessante notare che la frequenza delle gravidanze senza successo con endometriosi interna non dipende sempre dalla gravità della malattia. Quindi l'infertilità nei pazienti con lieve adenomiosi di stadio 1-2, alcuni ricercatori definiscono inspiegabile.

Per il trattamento dell'infertilità inspiegabile, le donne con adenomiosi allo stadio 3-4, in particolare in combinazione con endometriosi uterina con difetti nella funzione delle tube di Falloppio o fertilità degli spermatozoi partner bassi, sono invitate a ricorrere a un programma di fecondazione in vitro senza perdere tempo.

Alcuni ricercatori affermano che il trattamento ormonale dell'adenomiosi con agonisti del GnRH (3-6 mesi) prima della procedura di fecondazione in vitro aumenta la frequenza delle gravidanze di successo.

Il meccanismo dell'effetto positivo del pretrattamento con gli agonisti del GnRH sull'efficacia dell'ART non è completamente compreso. È stato dimostrato che dopo la fine del trattamento ormonale, i follicoli nelle ovaie maturano in modo più sincrono, la sensibilità dell'endometrio agli ormoni sessuali si normalizza e i tassi di impianto migliorano.

Modi per trattare l'infertilità con endometriosi dell'utero Torna al sommario

Endometriosi e gravidanza dopo 40 anni

Con l'età, una donna ha una naturale riduzione fisiologica del numero e del deterioramento della qualità dei follicoli nell'ovaio. Il volume ovarico stesso diminuisce, aumenta la produzione dell'ormone FSH, si verifica uno squilibrio ormonale.

Nel trattamento dell'infertilità associata all'endometriosi, nei pazienti di età superiore ai 38-40 anni, la FIV deve essere eseguita immediatamente, bypassando la fase del trattamento chirurgico

L'efficacia della fecondazione in vitro in età avanzata è significativamente superiore alla condotta dell'inseminazione intrauterina.

Conclusione

  1. Come esattamente l'endometriosi prevenga l'inizio della gravidanza spontanea non è ben compreso..
  2. Le tattiche del trattamento dell'infertilità nei pazienti con endometriosi sono puramente individuali.
  3. La gravidanza, il parto e l'allattamento al seno contribuiscono allo sviluppo inverso e alla cicatrizzazione dei fuochi endometriotici, alla remissione prolungata della malattia.

Endometriosi: la gravidanza è possibile?

L'endometriosi è una delle malattie femminili più misteriose. Nonostante il fatto che questa diagnosi venga fatta abbastanza spesso, la domanda "che tipo di malattia è, perché e come trattarla" rimane spesso senza risposta. È possibile rimanere incinta con l'endometriosi e cosa bisogna fare?

Ekaterina Svirskaya
Ostetrico-ginecologo, Minsk

L'endometriosi è la comparsa di cellule dello strato interno dell'utero (endometrio) in luoghi atipici: sul peritoneo, nelle ovaie, nelle tube di Falloppio, sulla parete e sul collo dell'utero, nella vescica, nel retto e in altri organi e tessuti.

Perché sta succedendo? Cause di endometriosi

I medici non hanno una risposta chiara a questa domanda. In generale, l'immagine appare così.

La cavità uterina è rivestita da una membrana mucosa chiamata endometrio. Questa membrana mucosa è composta da due strati: basale e funzionale. Lo strato funzionale viene rifiutato ogni mese durante le mestruazioni, se non si verifica una gravidanza. Il mese successivo, l'endometrio cresce di nuovo a causa della moltiplicazione delle cellule dello strato basale, sotto l'influenza degli ormoni ovarici, in particolare estrogeni e progesterone.

Gli estrogeni (ormoni della prima metà del ciclo mestruale) contribuiscono alla crescita dello strato interno dell'utero e alla maturazione dell'uovo. Dopo l'ovulazione, la quantità di estrogeni diminuisce, le ovaie iniziano a secernere progesterone, che inibisce la crescita dell'endometrio e favorisce lo sviluppo delle ghiandole in esso, preparandolo per l'introduzione di un uovo fecondato. Se non si verifica una gravidanza, il livello di estrogeni e progesterone diminuisce, l'endometrio viene rifiutato dall'utero e questo si manifesta esternamente dalle mestruazioni. Lo scarico durante le mestruazioni è una miscela di sangue e frammenti di endometrio esfoliante.

Quindi, per l'insorgenza dell'endometriosi, sono necessari almeno due fattori: squilibrio ormonale e riduzione dell'immunità.

Ormoni nell'endometriosi: lo squilibrio è assicurato

L'endometriosi non si sviluppa nel corpo di una donna se non ha un malfunzionamento del sistema ormonale. La regolazione del sistema riproduttivo femminile è controllata da molti ormoni prodotti dalle ghiandole cerebrali (ipotalamo, ghiandola pituitaria) e dalle ovaie. Inoltre, le ovaie stesse sono sotto il controllo dell'ipotalamo. Gli ormoni con endometriosi si comportano in modo "sbagliato": nel corpo è disturbato il rapporto estrogeno-progesterone. Ciò porta alla soppressione dell'ovulazione e alla proliferazione dell'endometrio, che viene quindi respinto, causando sanguinamento. Le singole cellule dell'endometrio immaturo vengono gettate in luoghi atipici e si formano i fuochi dell'endometriosi.

Immunità ed endometriosi

Un'altra causa di endometriosi è l'immunità compromessa. Il sistema immunitario umano è progettato per proteggere il corpo da eventuali proteine ​​"insolite", distruggendo le proteine ​​"estranee" di infezioni, corpi estranei o cellule tumorali. Allo stesso modo, distrugge le cellule che sono insolite per l'uno o l'altro tessuto, in particolare le cellule endometriali che sono cadute nei "luoghi sbagliati" per loro. In quasi tutte le donne, durante le mestruazioni, lo scarico non va solo all'esterno (attraverso la vagina), ma viene parzialmente gettato attraverso i tubi nella cavità addominale, nella parete dell'utero, nelle ovaie e nel sangue e viene trasportato in tutto il corpo. Normalmente, il flusso mestruale che è caduto nella cavità addominale viene rapidamente distrutto da speciali cellule protettive. L'endometriosi si verifica quando il sistema immunitario cessa di riconoscere le cellule endometriali in altri tessuti, permettendo loro di moltiplicarsi liberamente ovunque.

Dopo che le cellule endometriali hanno messo radici in un nuovo posto, continuano ad esistere secondo le leggi del ciclo mestruale, come hanno fatto nella cavità uterina - nella prima metà del ciclo si moltiplicano e crescono attivamente, e quando arrivano le mestruazioni, vengono respinte nella cavità addominale, conducendo alla formazione di nuovi focolai di endometriosi. Se il tessuto endometriale entra nell'ovaio, allora possono formarsi cisti benigne endometrioidi. L'endometriosi del corpo uterino (adenomiosi) si verifica quando le cellule endometriali vengono introdotte nello strato muscolare dell'utero. In rari casi, i fuochi dell'endometriosi possono essere trovati in vari organi e tessuti del corpo. Quindi, c'è endometriosi dei reni, degli ureteri, della vescica, dei polmoni, dell'intestino. Ciò è dovuto al fatto che frammenti di tessuto endometriale vengono trasportati attraverso il corpo dal sistema linfatico o circolatorio.

Durante la gravidanza, la menopausa e la menopausa, i fuochi dell'endometriosi subiscono il processo inverso, che porta a un miglioramento delle condizioni di una donna.

Sintomi di endometriosi: se lo stomaco fa male...

In rari casi, una donna non sospetta nemmeno di avere l'endometriosi, poiché può verificarsi senza manifestarsi affatto. Ma molto più spesso questa malattia disturba gravemente il benessere. Uno dei principali sintomi dell'endometriosi è il dolore nell'addome inferiore associato al ciclo mestruale. Si placano all'inizio del ciclo, crescono verso la fine, diventando particolarmente forti durante le mestruazioni. Il dolore è spesso bilaterale, a volte accompagnato da una sensazione di pressione nel retto e può essere somministrato alla schiena e alla gamba. Disagio e dolore possono verificarsi durante i rapporti sessuali, nonché durante i movimenti intestinali. A volte i dolori sono così pronunciati che la vita sessuale diventa impossibile. La loro ragione sta nell'irritazione dei focolai endometriotici "mestruanti" delle terminazioni nervose del peritoneo. Ciò provoca la formazione di aderenze (corde del tessuto connettivo) nella cavità addominale, che, a loro volta, portano a costipazione fino a ostruzione intestinale, nonché a minzione frequente e dolorosa. Quasi tutte le donne con endometriosi genitale lamentano dolore durante il rapporto. Un altro segno di questa malattia sono le mestruazioni prolungate, il rilevamento delle macchie scure prima e dopo le mestruazioni, nonché il sanguinamento tra le mestruazioni. Il ciclo diventa irregolare o abbreviato e le mestruazioni diventano abbondanti, con coaguli e dolorose. Una donna soffre costantemente di perdita di sangue, che porta all'anemia. E l'endometriosi uterina si manifesta individuando dopo i rapporti sessuali.

Spesso questa malattia insidiosa si riflette nello stato emotivo di una donna: dolore costante, disfunzione sessuale, difficoltà di concepimento portano a irritabilità, squilibrio e depressione.

Pianificazione della gravidanza per endometriosi

Si ritiene che l'endometriosi e la gravidanza non siano molto compatibili. L'endometriosi può interrompere i processi di maturazione dell'uovo e la sua uscita nella tuba di Falloppio (ovulazione). È chiaro che tutto ciò non può che influenzare la possibilità del concepimento e, purtroppo, le possibilità di rimanere incinta con l'endometriosi sono ridotte. Inoltre, con un corso prolungato di endometriosi, le aderenze si formano spesso nei genitali, il che aumenta il rischio di infertilità. Particolarmente pericolose in questo senso sono le aderenze nelle tube di Falloppio e nelle ovaie, che creano un ostacolo al progresso dell'uovo, il che le rende impossibile incontrare lo sperma e concepire.

Tuttavia, l'endometriosi non è una "garanzia" di infertilità assoluta. Ci sono fatti comprovati del rilevamento accidentale di questo disturbo nelle donne che non hanno mai avuto problemi di concepimento. Inoltre, molte donne riescono finalmente a rimanere incinta dopo l'endometriosi..

Come va la diagnosi??

Il medico è in grado di proporre una diagnosi di endometriosi con un esame ginecologico di routine: ad esempio, può vedere la sua attenzione sulla cervice o sentire sigilli dolorosi nella vagina. Il medico attira anche l'attenzione sul dolore, sul loro rapporto con le mestruazioni e sulla sessualità. Per confermare o chiarire la diagnosi, vengono utilizzati l'ecografia pelvica, l'imaging a risonanza magnetica, la colposcopia (esame della vagina e della cervice al microscopio), l'isteroscopia (esame dell'utero mediante uno speciale dispositivo isteroscopio) e laparoscopia. Quest'ultimo metodo è il "gold standard" per la diagnosi dell'endometriosi. Si tratta di una delicata operazione chirurgica che consente di esaminare la cavità addominale sotto ingrandimento (utilizzando un dispositivo speciale - un laparoscopio) attraverso piccoli fori nella parete addominale. Infatti, solo con questo metodo è possibile vedere i fuochi dell'endometriosi e prelevare una biopsia da essi (pezzi di tessuto) per confermare la diagnosi. Senza laparoscopia, la presenza di endometriosi può essere assunta solo.

Trattamento e pianificazione per la gravidanza dopo l'endometriosi

Va notato subito che il trattamento dell'endometriosi è un processo lungo. Possono essere usati metodi conservativi, operativi e complessi. Quando si sceglie un metodo di trattamento, lo specialista tiene conto dell'età del paziente, della gravità della malattia, se la donna pianifica una gravidanza dopo l'endometriosi.

Con il trattamento conservativo dell'endometriosi, i farmaci ormonali sono prescritti principalmente.

A seconda di quale area della regolazione ormonale è stato rilevato un malfunzionamento, il medico selezionerà i farmaci appropriati per correggere la violazione.

Assicurati di trattare l'anemia da carenza di ferro con preparati di ferro e una dieta speciale. Sono anche prescritti farmaci immunomodulanti, analgesici ed emostatici. È quasi impossibile eliminare i focolai endometrioidi, ma il trattamento consente di affrontare il dolore e riordinare il ciclo mestruale, aumentando le possibilità della donna di rimanere incinta dopo l'endometriosi.

In alcuni casi, ad esempio, quando si formano le commissioni a causa dell'endometriosi, è necessario ricorrere al trattamento chirurgico. Molto spesso, viene utilizzata la laparoscopia, che consente al meno traumatico di rimuovere i fuochi del tessuto interessato e le aderenze.

Nel trattamento dell'endometriosi, il trattamento conservativo e chirurgico è spesso combinato. Sfortunatamente, è raramente possibile liberarsi completamente di questa malattia, il trattamento consente solo di interrompere il disturbo, il che dà un vantaggio temporaneo per la gravidanza.

Endometriosi e gravidanza

Dopo il trattamento conservativo, si consiglia di pianificare il concepimento non prima di 3 mesi dopo il corso della terapia in modo che il corpo della futura madre possa recuperare completamente.

La chirurgia, al contrario, comporta l'inizio precoce della gravidanza dopo l'endometriosi (a meno che non sia prescritto un ciclo combinato - una combinazione di trattamento chirurgico e ormonale). Molti medici consigliano prima di eseguire il trattamento chirurgico dell'endometriosi per assicurarsi che l'infertilità non sia causata da altri disturbi. Se ci sono diverse possibili cause di infertilità, si consiglia di eliminare prima tutti gli altri problemi e solo successivamente eseguire un intervento chirurgico per l'endometriosi. Ciò è dovuto al fatto che l'effetto dell'operazione non dura a lungo - le possibilità di gravidanza dopo l'endometriosi aumentano solo nei primi 6-12 mesi dopo l'intervento chirurgico.

In media, il 90% delle donne in trattamento conservativo per endometriosi da lieve a moderata riesce a rimanere incinta senza chirurgia per 5 anni.

Il corso della gravidanza con endometriosi

Sebbene si ritiene che la gravidanza e l'endometriosi non siano molto compatibili, è comunque possibile rimanere incinta con questa malattia e anche senza il trattamento della malattia. Durante la gravidanza, l'endometriosi, di norma, non viene trattata, ma viene eseguita dopo la nascita del bambino.

Le uniche eccezioni sono i casi in cui a una futura madre viene diagnosticata una cisti ovarica endometrioide: se esiste un pericolo di rottura o torsione, viene pianificata un'operazione, che di solito viene eseguita in un periodo di 16-20 settimane di gravidanza (questo periodo è il più sicuro per il feto).

La combinazione di gravidanza e endometriosi richiede un'attenzione speciale da parte dei medici. La gravidanza deve essere spesso supportata da ormoni per prevenire l'aborto spontaneo. La minaccia di interruzione può verificarsi nel primo e nel secondo trimestre a causa della mancanza nel corpo dell'ormone femminile progesterone, che è necessario durante questo periodo per il corretto sviluppo della gravidanza e la soppressione della contrazione del muscolo uterino. Dopo la formazione della placenta, diminuisce la probabilità di aborto spontaneo. L'endometriosi stessa non minaccia più il feto e non influisce in alcun modo sul suo sviluppo.

Posso rimanere incinta di endometriosi: consigli per i pianificatori

Oggi, molte donne hanno difficoltà a concepire a causa di malattie ginecologiche, ma secondo le statistiche, i pazienti molto spesso chiedono al ginecologo se è possibile rimanere incinta con endometriosi.

Il fatto è che l'endometriosi è una patologia diagnosticata nel 35% delle donne, il cui principale segno è l'incapacità di rimanere incinta.

Riferimento! Se una donna non può concepire per più di un anno, dovresti consultare un ginecologo che lo diagnosticherà, perché la probabile causa di infertilità è l'endometriosi.

Endometriosi: cos'è

L'endometriosi si verifica nelle donne in età riproduttiva, ma succede che la malattia colpisce le ragazze e le donne della pubertà dopo 45 anni. Endometriosi - proliferazione di cellule endometriali - lo strato interno dell'utero all'esterno.

Varietà di endometriosi:

  1. Extragenital - localizzato al di fuori degli organi riproduttivi - i segni di endometriosi possono essere visti negli organi addominali;
  2. Genitale - limitato dalla crescita dell'endometrio sugli organi genitali - l'endometriosi può essere visualizzata nella cavità uterina, nelle tube di Falloppio, nella vagina, nella cervice.

Nota! Puoi incontrare entrambi i tipi di endometriosi: in questo caso, le possibilità di rimanere incinta sono molto basse.

Normalmente, le cellule endometriali vengono respinte ad ogni ciclo ed escono insieme alle mestruazioni. Ma l'endometriosi è caratterizzata dal fatto che piccole particelle strutturali si muovono, colpendo la cavità uterina, il sistema vascolare e altri organi interni.

In queste aree, puoi vedere la crescita del tessuto endometrioide, il cui eccesso viene fuori durante le mestruazioni. I coaguli di sangue rimangono all'interno degli organi: da questo si formano le aderenze e puoi sentire un forte dolore nell'addome inferiore, specialmente durante il periodo mestruale.

Cause di endometriosi

Le cause esatte della comparsa dell'endometriosi non sono ancora completamente comprese, ma ci sono diversi fattori che favoriscono l'aspetto del processo, a causa del quale la fertilità è compromessa e una donna non può rimanere incinta:

  • squilibrio ormonale;
  • sistema immunitario indebolito;
  • eredità;
  • esposizione allo stress;
  • condizioni ambientali;
  • fatica cronica;
  • malattie infiammatorie degli organi pelvici;
  • nascita, complicazioni postpartum;
  • lesioni meccaniche all'utero;
  • aborto;
  • abuso di alcool, fumo;
  • aumento del consumo di prodotti contenenti caffeina;
  • malattie endocrine.

È importante! La diagnosi di endometriosi non è una frase dell'incapacità di rimanere incinta. I ginecologi dividono l'endometriosi in 4 fasi in base alla gravità. Il primo stadio non richiede un trattamento lungo e complicato, quindi una donna che sogna di diventare madre può rimanere incinta senza ricorrere all'intervento chirurgico. Il secondo stadio può essere curato con un intervento chirurgico. Il terzo e il quarto stadio sono i tipi più insidiosi di endometriosi e se la chirurgia laparoscopica non viene eseguita in modo tempestivo, puoi rimanere sterile.

Sintomi di endometriosi

I sintomi dell'endometriosi, nonché la probabilità di rimanere incinta con lo sviluppo della patologia, dipendono dalla gravità del processo. Nella fase iniziale della malattia, non puoi notare - la malattia è asintomatica. Tuttavia, nel tempo compaiono irregolarità mestruali, dolore prima delle mestruazioni e durante le mestruazioni, spotting prolungato alla fine dei giorni critici.

Diffondere, l'endometriosi è espressa dai seguenti sintomi spiacevoli:

  • disagio o dolore durante l'intimità;
  • mestruazioni dolorose;
  • violazione della minzione, movimenti intestinali - dolore, disagio, processo difficile;
  • urine di sangue.

Se entro sei mesi non funziona per rimanere incinta, la condizione indica anche lo sviluppo dell'endometriosi, che può essere diagnosticata con l'aiuto dell'esame ecografico, laparoscopia, isterosalpingografia (GHA) - radiografie dell'utero e delle appendici, test di laboratorio.

Riferimento! L'ecografia per la presenza di endometriosi è prescritta 2-3 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni - durante questo periodo, la condizione patogena può essere visualizzata il più possibile.

Complicanze dell'endometriosi

In alcuni casi, sono le complicanze dell'endometriosi che rendono impossibile rimanere incinta.

  1. Malattia adesiva nel bacino - le aderenze interferiscono con la gravidanza. Inoltre, l'esistenza di un processo adesivo porta a mestruazioni dolorose, disagio durante il rapporto sessuale;
  2. Lo sviluppo di anemia postemorragica cronica. Una frequente perdita di sangue provoca una mancanza di ferro nel corpo;
  3. Neoplasie benigne e maligne - il più delle volte con endometriosi, si forma una cisti endometrioide (cioccolato), piena di sangue. Inoltre, la neoplasia ha una tendenza alla malignità: la progressione del tumore e la probabile trasformazione in oncologia richiedono misure chirurgiche urgenti, altrimenti c'è il rischio di non rimanere mai incinta.

Interessante! Le statistiche mostrano che solo il 30-50% delle donne con endometriosi non rimane incinta - cioè, rimanere incinta con endometriosi può essere fatto se la patologia viene diagnosticata in una fase precoce. Per fare questo, dovresti ascoltare il corpo e, ai primi sintomi della malattia, consultare un ginecologo.

Endometriosi: è possibile rimanere incinta

L'endometriosi non è una barriera del 100% all'incapacità di rimanere incinta, ma riduce significativamente la fertilità..

Il problema più comune di endometriosi è la disfunzione ovarica. La malattia è caratterizzata da anovulazione, in cui un uovo maturo non può lasciare il follicolo. Tuttavia, se solo un'ovaia è affetta da endometriosi e la pervietà delle tube di Falloppio non è compromessa, puoi rimanere incinta.

La difficoltà con il concepimento può essere risolta quando le cellule endometriali danneggiano lo strato muscolare dell'utero. Di conseguenza, un uovo che si fonde con uno sperma non si attacca alla parete uterina a causa della friabilità dei tessuti - non si verifica l'impianto dell'embrione. Se l'endometriosi viene diagnosticata in tempo e viene prescritto un trattamento efficace, la donna ha la possibilità di rimanere incinta.

Nelle fasi successive della malattia è difficile rimanere incinta, ma, seguendo le istruzioni del medico, puoi concepire un bambino.

Importante! Con un tentativo riuscito di rimanere incinta con endometriosi, è necessario registrarsi per una gravidanza il più presto possibile, altrimenti c'è il rischio di aborto spontaneo.

Posso rimanere incinta con l'endometriosi dell'utero

Gli esperti dicono che puoi rimanere incinta con l'endometriosi dell'utero. Durante la gestazione, l'endometriosi uterina regredisce - ciò è dovuto a una diminuzione della concentrazione di estrogeni nel sangue di una donna incinta. In questo momento, il corpo luteo contribuisce attivamente alla produzione di progesterone, che inibisce la crescita patogena dell'endometrio nello strato uterino.

È interessante! In alcune donne, l'endometriosi si verifica dopo il parto. Il recupero è favorito dal processo di allattamento, di cui è responsabile l'ormone prolattina. Grazie alla sostanza ormonale, la crescita patogena delle cellule endometriali diminuisce e presto il tessuto endometrioide nell'utero si atrofizza completamente.

È possibile rimanere incinta con endometriosi delle ovaie e delle tube di Falloppio

Una domanda difficile è se la gravidanza con endometriosi ovarica avrà successo. Nella maggior parte dei casi, appare una cisti endometrioide nella malattia, che richiede un trattamento terapeutico e chirurgico, poiché in rari casi si risolve da sola. Se è interessata solo un'ovaia, c'è la possibilità di rimanere incinta e portare in sicurezza il bambino e rimandare l'operazione per rimuovere la neoplasia (in assenza di rapida crescita) fino al periodo postpartum.

Le difficoltà con il concepimento si verificano quando le tube di Falloppio sono affette da endometriosi. A causa della proliferazione dell'endometrio, nel lume delle tube di Falloppio compaiono ostacoli che non consentono all'ovulo e allo sperma di muoversi nell'utero per l'impianto.

Trattamento endometriosi

Una donna che soffre di endometriosi spera in una concezione sicura, ma raramente è possibile fare a meno dei metodi terapeutici e chirurgici. Le tattiche del trattamento sono scelte dal medico, tenendo conto dello stadio della malattia, del background ormonale e dell'età del paziente.

Attenzione! Dopo 35 anni, le funzioni riproduttive femminili diminuiscono e se una donna vuole rimanere incinta, non dovresti perdere tempo. Pertanto, quando si effettua una diagnosi di "endometriosi", una rappresentante di sesso femminile è meglio cercare aiuto da un riproduttologo o ostetrico-ginecologo, piuttosto che cercare di rimanere incinta da sola, perdendo tempo. Ricorda che qualsiasi azione può e deve essere discussa con il medico per evitare complicazioni.

La malattia viene trattata in modo conservativo e operatorio. A volte, i metodi sono combinati per l'efficacia, perché in alcuni pazienti risulta essere incinta dopo aver assunto farmaci ormonali, altri richiedono un intervento chirurgico per concepire.

Trattamento conservativo dell'endometriosi

Il trattamento conservativo prevede l'assunzione di ormoni sintetici per 3-6 mesi. I farmaci ormonali bloccano l'ovulazione, che porta al ripristino delle aree interessate e alla regressione dell'endometriosi. Alla fine della terapia, le ovaie inizieranno a ovulare, lo sfondo ormonale si normalizza - aumenta la probabilità di rimanere incinta. Puoi iniziare a pianificare nel primo ciclo dopo il completamento del trattamento.

Nota! Con il trattamento ormonale dell'endometriosi, si verificano ricadute della malattia, ma, come dimostra la pratica, la maggior parte delle donne ha tentativi riusciti di rimanere incinta.

Trattamento chirurgico dell'endometriosi

Il trattamento chirurgico dell'endometriosi è considerato più efficace, quindi aumentano le possibilità di rimanere incinta in un paziente. L'operazione per rimuovere le cellule e le aderenze endometriali invase viene eseguita mediante laparoscopia o elettrocoagulazione - procedure minimamente invasive in anestesia generale.

Riferimento! Durante l'intervento chirurgico, viene eseguita una biopsia per l'esame istologico per la presenza o l'assenza di oncologia.

Una donna si riprende rapidamente dopo entrambi i metodi chirurgici e puoi iniziare a pianificare dal primo ciclo ovulatorio per evitare la ricaduta. Il 60% delle donne rimane incinta dopo mezzo o tre mesi dopo il trattamento dell'endometriosi.

L'endometriosi grave è pericolosa per resezione parziale o completa degli organi riproduttivi: utero, ovaie, tube di Falloppio. Naturalmente, tali misure radicali non consentiranno al paziente di rimanere incinta, tranne come posso ricorrere alla procedura di fecondazione in vitro (con rimozione parziale degli organi genitali).

Riassumendo

È stato stabilito che una donna che soffre di endometriosi ha l'opportunità di rimanere incinta e sopportare un bambino sano. Con l'inizio della gravidanza, l'endometriosi non è pericolosa, tranne perché c'è un rischio di interruzione nel primo trimestre. Ma non appena la placenta inizia a funzionare completamente, nulla minaccia il bambino. Si ritiene che con l'endometriosi sia utile rimanere incinta: lo sfondo ormonale cambia e la patologia passa in modo indipendente.

Quando si pianifica una gravidanza, è consigliabile essere sottoposti a screening per la presenza di endometriosi e altre patologie degli organi riproduttivi, poiché è l'endometriosi che impedisce la possibilità di rimanere incinta e trasportare in sicurezza il bambino. Se il paziente ha endometriosi, si consiglia di sottoporsi a un trattamento per il normale sviluppo fetale. Prima viene rilevata una patologia, maggiori sono le possibilità che una donna abbia una gravidanza.

Pertanto, con i primi sintomi allarmanti che ricordano segni di endometriosi, è necessario contattare un ostetrico-ginecologo.

Up