logo

L'acido folico (vitamina B9) è una vitamina vitale. Partecipa ai processi metabolici, compresa la sintesi del DNA, è responsabile della formazione delle cellule del sangue, è necessario per la formazione dell'immunità, migliora il funzionamento del tratto gastrointestinale. La vitamina è particolarmente importante per le donne in gravidanza, perché è coinvolta nella formazione del tubo neurale del feto, prevenendo le malformazioni. Inoltre, l'acido folico svolge un ruolo importante nella formazione della placenta..

La carenza di acido folico non si manifesta sempre con sintomi visibili. Ma allo stesso tempo, gli studi hanno dimostrato che la carenza di vitamina B9 è osservata nel 20-100% della popolazione, a seconda della regione. Questa è una delle carenze vitaminiche più comuni. In questo caso, anche in assenza di manifestazioni cliniche, aumenta il rischio di infarti e ictus, diminuisce l'immunità.

Prima di tutto, si verifica l'anemia da carenza di acido folico. Con questo tipo di anemia, non solo diminuisce il numero di globuli rossi, ma anche la loro funzione è compromessa, poiché la maggior parte di essi lascia il midollo osseo immaturo. Se questa carenza non viene corretta, si verificano sintomi come perdita di appetito, irritabilità, affaticamento, quindi vomito, diarrea e perdita di capelli. Possono comparire alterazioni cutanee, piaghe dolorose in bocca e in gola..

La carenza di acido folico durante la gravidanza colpisce principalmente il sistema nervoso fetale, il rischio di sviluppare idrocefalo, anencefalia (mancanza del cervello), ernie cerebrali e un ritardo nello sviluppo mentale e fisico dell'aumento del nascituro. Alto rischio di difetti nella colonna vertebrale, ad esempio mancata chiusura ("schiena aperta"). Inoltre, una carenza di questa vitamina può causare l'interruzione prematura della gravidanza, insufficienza placentare.

La necessità di vitamina in un adulto è di 200 mcg al giorno, nelle donne in gravidanza - 400 mcg al giorno.

Quali alimenti contengono acido folico:

La principale fonte di vitamina è la farina grossolana. C'è anche molta vitamina in spinaci, prezzemolo, lattuga, piselli e fagioli. Una quantità relativamente grande di acido folico è presente negli agrumi e nei loro succhi, negli asparagi e negli avocado. Dei prodotti animali, il fegato è più ricco di esso. In quantità molto più piccole è presente in pesce, carne, formaggi..

La carenza di acido folico di solito non è osservata tra i vegetariani, poiché mangiano molti alimenti vegetali, comprese le erbe. Ma se non li consumi costantemente in grandi quantità, allora devi assumere acido folico sotto forma di compresse e come parte di vitamine, poiché in questo caso è difficile soddisfare il bisogno del corpo di acido folico solo a scapito del cibo, specialmente nella stagione fredda.

Con una normale composizione di microflora intestinale, una piccola quantità di acido folico può essere sintetizzata dal corpo da sola.

Il tè forte accelera l'eliminazione del farmaco dal corpo. Inoltre, la necessità di acido folico è aumentata da alcuni farmaci: contraccettivi orali, antiacidi (Multi-tabs perinatali 400 μg, in Pregnavit - 750 μg. Cioè, tutti i farmaci hanno una dose profilattica sufficiente, quindi la dose di acido folico deve essere selezionata tenendo conto del suo farmaco nel complesso multivitaminico. In assenza di una carenza di acido folico, non è richiesta la sua assunzione aggiuntiva se si assumono vitamine per le donne in gravidanza.

Quando assumere il farmaco?

Il farmaco è di grande importanza durante la gravidanza: la necessità di una gravidanza è di 400 mcg (secondo alcuni rapporti 800 mcg) al giorno, ma se c'è una carenza vitaminica nel corpo, è necessaria una dose elevata per compensare questa carenza. Il tubo neurale inizia a formarsi il 16-28 ° giorno dopo il concepimento. In questi giorni, una donna potrebbe non essere a conoscenza della sua gravidanza e potrebbe non iniziare a prendere in tempo l'acido folico. Pertanto, il farmaco viene prescritto nella fase di pianificazione della gravidanza. La cosa più importante è assumere il farmaco nelle prime 12 settimane di gravidanza.

Alcune donne temono un sovradosaggio del farmaco.Un sovradosaggio del farmaco è estremamente raro solo se si prende il farmaco in dosi centinaia di volte superiori al fabbisogno del corpo (20-30 compresse al giorno). In altri casi, l'eccesso del farmaco viene semplicemente escreto dal corpo (durante la gravidanza, l'eliminazione del farmaco dal corpo accelera), senza esercitare un effetto negativo su di esso. Tuttavia, come con tutti i farmaci, possono verificarsi reazioni allergiche..

Il farmaco deve anche essere assunto con l'allattamento al seno alla dose di 300 mcg al giorno (è possibile come parte di multivitaminici). Ciò impedisce carenze sia nella madre che nel bambino. Se prendi il farmaco in grandi dosi (ad esempio una compressa di acido folico, cioè 1000 mcg), l'eccesso sarà semplicemente escreto dal corpo della madre, senza esercitare un effetto dannoso su di lei o sul bambino.

Il farmaco deve essere assunto in una dose superiore a quella profilattica, in primo luogo se ci sono sintomi di una carenza di questa vitamina (in questo caso, la dose viene selezionata individualmente, è necessaria un'ulteriore consultazione con il terapista), e in secondo luogo, se ci sono fattori che aumentano l'assunzione di acido folico o accelerano la sua escrezione. Questa è la somministrazione di contraccettivi orali prima della gravidanza, la somministrazione di almagel o phosphalugel, anticonvulsivanti nelle fasi di pianificazione e gravidanza, dieta proteica prima della gravidanza, carenza di alimenti vegetali nella dieta, problemi al tratto gastrointestinale e vomito nelle donne in gravidanza. Se si dispone di uno dei suddetti fattori, quando si pianifica una gravidanza e nelle prime 12 settimane, il farmaco deve essere assunto 2-3 compresse al giorno. Inoltre, è necessario aumentare la dose di acido folico se esiste un rischio elevato di sviluppare difetti del tubo neurale. Questo rischio è aumentato nelle donne con epilessia, con diabete e se ci sono difetti di sviluppo nei parenti.

L'acido folico è l'unica vitamina la cui importanza durante la gravidanza non viene negata nemmeno dagli ardenti oppositori delle vitamine e dei farmaci artificiali in generale. Pertanto, anche se non si desidera assumere farmaci "extra" durante la gravidanza, non rifiutare di assumere acido folico almeno a dosi preventive, e questo salverà te e il tuo bambino da molti problemi. Anche se a volte non si preoccupa di confrontare la dose che ti viene prescritta con le esigenze del corpo per questa vitamina.

Acido folico durante la gravidanza: perché è prescritto?

L'acido folico è una forma di vitamina B 9 che può essere sciolta in acqua e si trova in molti integratori alimentari e alimenti. Questo ingrediente viene utilizzato dall'organismo per creare nuove cellule e produrre DNA. È necessario per la normale crescita e sviluppo per tutta la vita..

Perché le donne in gravidanza bevono acido folico?

L'acido folico è necessario prima e durante la gravidanza. È importante per il corretto sviluppo degli organi fetali..

Per le donne che stanno pianificando una gravidanza, i medici raccomandano di assumere integratori di acido folico per un anno intero prima del concepimento. Secondo la rivista online PLOS Medicine, ciò contribuisce non solo alla prevenzione delle malattie, ma riduce anche del 50% il rischio di parto prematuro

L'acido folico svolge un ruolo significativo nella produzione di globuli rossi. Inoltre, svolge una serie di altre funzioni utili al corpo:

sintetizza e "ripara" il DNA e l'RNA;

promuove la rapida divisione e crescita cellulare;

migliora la salute del cervello (sebbene l'evidenza sia mista e siano necessarie ulteriori ricerche);

partecipa alla formazione del midollo spinale del feto nell'utero;

previene la perdita dell'udito legata all'età.

Per questi motivi, è particolarmente importante che la futura mamma consumi una quantità sufficiente di acido folico nelle primissime fasi dello sviluppo del suo bambino..

Dosaggio di acido folico durante la gravidanza

Se parliamo del dosaggio, le donne in gravidanza dovrebbero assumere almeno 400 microgrammi (mcg) al giorno. Molte vitamine prenatali contengono 600 mcg.

Molte donne si rendono conto di essere incinta solo 6 settimane o più dopo il concepimento. I difetti del tubo neurale si verificano durante il primo mese di gravidanza, spesso prima di rendersi conto di essere incinta.

Se hai già un bambino con un difetto del tubo neurale, potresti aver bisogno di dosi più elevate di acido folico prima della tua prossima gravidanza e durante i primi mesi.

Alte dosi di acido folico sono necessarie anche per alcuni problemi di salute:

farmaci per epilessia, diabete di tipo 2, lupus, psoriasi, artrite reumatoide, asma o malattia infiammatoria intestinale.

Quali alimenti sono ricchi di acido folico?

L'acido folico naturale è presente nella composizione vitaminica di molti prodotti:

Acido folico durante la gravidanza: è possibile farne a meno?

L'acido folico ha anche un altro nome: vitamina B9. L'acido folico durante la gravidanza è una garanzia che il concepimento sarà realizzato con successo e non ci saranno problemi e patologie nello sviluppo.

Con una carenza di B9, esiste il rischio di formazione inferiore della placenta e della sua vascolarizzazione, insorgenza di patologie nella composizione del sangue nella madre e nel bambino, non in gravidanza e nascita di bambini con problemi di sviluppo.

Qual è l'importanza dell'acido folico?

L'acido folico si trova in molti alimenti di origine vegetale e animale - verdure che sono familiari a tutti, cavoli, soia e piselli, frutta e verdura d'arancia, banane, cereali integrali, latticini, uova, vari tipi di carne e fegato. Una piccola quantità di B9 viene prodotta dal corpo umano stesso con l'aiuto della microflora intestinale.

Tuttavia, anche con opportunità così vaste, la maggior parte delle persone sul pianeta (circa il 60%) è carente di acido folico. In primo luogo, ciò è dovuto al trattamento termico dei prodotti di cui sopra: una persona raramente li consuma crudi e spesso prepara loro vari piatti - in tali circostanze, il 50-90% di acido folico nel prodotto viene distrutto. In secondo luogo, molti soffrono di problemi gastrointestinali, che non consentono alla microflora intestinale di produrre una quantità sufficiente di sostanze necessarie e batteri benefici. In terzo luogo, le persone moderne hanno meno probabilità di mangiare verdure, broccoli e carote fresche, ricche di vitamina B9, e si riempiono sempre più lo stomaco di inutili cibi spazzatura. E i prodotti vitaminici stessi, acquistati nei supermercati e non coltivati ​​nei loro letti da giardino, perdono preziosa vitamina quando vengono coltivati ​​in una serra e in un deposito a lungo termine.

Tuttavia, se una carenza di acido folico in una persona normale può portare a determinati disturbi, in una donna incinta la sua mancanza è associata a gravi rischi di patologie nel feto. Pertanto, il fatto stesso del concepimento significa già che il fabbisogno giornaliero di B9 nel corpo di una donna è cresciuto almeno due volte.

Perché la carenza di B9 si verifica nel corpo?

Una carenza di acido folico nel corpo umano si verifica in genere per i seguenti motivi:

  • se non ci sono abbastanza prodotti contenenti B9 nella dieta umana;
  • con malattie del tratto gastrointestinale, che interferiscono con l'assorbimento di acido folico nel sangue;
  • patologie genetiche del corpo che impediscono la presenza di enzimi che aiutano l'assorbimento dei folati;
  • assunzione di alcuni contraccettivi ormonali, farmaci antitubercolari, anticonvulsivanti, antiacidi, salicilati, sulfamidici, barbiturici;
  • bere eccessivo.

Se una donna rinuncia all'acido folico durante la gravidanza

Sfortunatamente, nel mondo moderno è difficile trovare una donna incinta a cui non mancherebbe la vitamina B9. In questo caso, la carenza di acido folico durante la gravidanza provoca le condizioni più comuni:

  • vertigini e mal di testa;
  • debolezza e affaticamento, frequenti svenimenti;
  • anemia;
  • rischi di trombosi;
  • SARS frequente;
  • problemi del sistema nervoso centrale;
  • aumento dell'irritabilità, stati d'animo aggressivi, pianto, tendenza a depressione e nevrosi;
  • compromissione della memoria.

Poiché B9 partecipa attivamente alla sintesi di RNA e DNA (acidi nucleici e proteine), i processi di ripristino cellulare e il supporto di tutti gli organi interni dipendono dalla sua presenza nel corpo. Inoltre, l'acido folico è in grado di resistere alla degenerazione cellulare in tumori maligni..

Per quanto riguarda il nascituro, non solo il normale concepimento, ma anche lo sviluppo principale dell'organismo fetale è direttamente correlato all'acido folico durante la gravidanza. Una quantità sufficiente di acido folico durante la gravidanza è particolarmente importante nel primo trimestre, quando le cellule si dividono attivamente, si formano tessuti e organi del feto, si formano il suo tubo neurale e i vasi placentare. Studi clinici hanno dimostrato che l'assunzione di B9 nel primo trimestre di gravidanza del 70% previene il rischio di sviluppare difetti del sistema nervoso fetale.

La formazione del tubo neurale in un bambino inizia durante il primo mese di gravidanza - in un momento in cui molte donne non sospettano la loro situazione o semplicemente non trovano il tempo di andare dal ginecologo, che prescriverà l'esame e le vitamine necessari. Pertanto, la carenza di acido folico durante la gravidanza comporta frequenti rischi di problemi associati al sistema nervoso centrale (anencefalia o idrocefalo, palatoschisi, labbro leporino, ernia cerebrale, ecc.).

Una grave carenza di B9 può anche portare a:

  • distacco prematuro della placenta;
  • aborto spontaneo, aborto spontaneo;
  • gestosi;
  • morte fetale.

Per quanto tempo una donna deve usare l'acido folico: prima del concepimento, durante la gravidanza e durante l'allattamento

L'acido folico è prodotto in dosaggi speciali per le donne in gravidanza, che sono in grado di soddisfare il fabbisogno giornaliero del corpo della futura madre e del feto in vitamina. Spesso, B9 è disponibile in combinazione con acido ascorbico o vitamina B12: tali farmaci possono contenere diversi dosaggi di acido folico e hanno nomi commerciali diversi - Mamifol, Ascofol, Folacin, Foliber, ecc. Potrebbero esserci altre combinazioni di vitamine e minerali come parte di preparazioni complesse. Quale è necessario per la migliore gestazione: il medico determinerà i risultati degli esami del sangue. Di solito si consiglia di assumere preparati di acido folico dopo i pasti con acqua pulita..

Quando iniziare a bere vitamina B9?

Prima inizi a prendere acido folico durante la gravidanza, meglio è. Ma idealmente, l'assunzione di B9 dovrebbe essere iniziata anche nella fase di pianificazione del concepimento, in modo che la vitamina si accumuli nel corpo e fornisca la massima protezione al feto fin dall'inizio. In condizioni moderne, è difficile fornire al corpo acido folico al 100% solo con l'aiuto del cibo (a meno che, naturalmente, tu stesso non coltivi verdure da giardino, broccoli e carote tutto l'anno). E considerando che i farmaci sintetici B9 forniscono una biodisponibilità migliore rispetto ai folati naturali, ci sono buone ragioni per iniziare a prendere l'acido folico anche per la prevenzione.

In effetti, B9 è raccomandato non solo dai ginecologi russi, ma è nell'elenco degli appuntamenti obbligatori dell'OMS durante la gravidanza. Ma il dosaggio di acido folico durante la gravidanza può variare a seconda dello stato di salute, di alcuni rischi o della presenza di malattie croniche.

Quanto tempo dura la gravidanza con l'acido folico?

Come già accennato, l'opzione migliore per iniziare a prendere l'acido folico è una dose preventiva prima del concepimento. Durante la gravidanza e per tutto il primo trimestre, il medico prescriverà un dosaggio speciale, di solito due volte quello profilattico. Se gli esami del sangue nel secondo trimestre mostrano una sufficiente saturazione del corpo con acido folico, il farmaco può continuare a essere assunto in una dose preventiva non solo fino alla fine della gravidanza, ma durante l'allattamento.

In quali dosi è necessario l'acido folico

  • prima del concepimento, la dose profilattica può essere di 250 mcg al giorno;
  • nel primo trimestre di gravidanza, il medico determinerà il dosaggio (da 400 a 800 mcg);
  • prima della consegna, il dosaggio può essere ridotto a 400-250 mcg;
  • durante l'allattamento, B9 può essere assunto in una dose fino a 400 mcg.

Quando il ginecologo può aumentare la dose

A volte il ginecologo ha una ragione per aumentare significativamente il dosaggio giornaliero di B9:

  • se la donna incinta soffre di diabete mellito o epilessia (la dose può essere aumentata a 1000 mcg al giorno);
  • se la donna ha già avuto aborti spontanei o bambini nati con malformazioni del tubo neurale o anomalie neuropsichiche (la dose può essere aumentata a 4000 mcg);
  • se la donna incinta assume droghe che interferiscono con l'assorbimento del folato nel sangue o che non esclude il tè o il caffè forti dalla sua dieta.

Controindicazioni all'uso di acido folico durante la gravidanza:

  • allergia alla vitamina B9;
  • attacchi asmatici;
  • pielonefrite cronica;
  • il cancro nella storia della donna incinta o dei suoi parenti stretti;
  • anemia.
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

Acido folico durante la gravidanza

Vitamina B9 svolge un ruolo serio nel corpo. Ciò è particolarmente vero per le donne in gravidanza. Pertanto, i medici prescrivono spesso l'acido folico (questo è un sinonimo di vitamina B9), che è così necessario per le future mamme. Questo accade in quasi tutti i casi in cui una donna porta un bambino. Vitamina B9 coinvolto in molti processi importanti. Quindi, è responsabile della formazione delle cellule del sangue, partecipa alla struttura del DNA, aiuta a rafforzare l'immunità. Il suo utilizzo è necessario per la formazione del tubo neurale senza patologie. In caso di disturbi nello sviluppo dell'embrione, possono apparire conseguenze molto negative, che portano a difficoltà nell'attività fisica e mentale del nascituro.

Con un significato così ampio del farmaco e del suo uso frequente, molte persone hanno molte domande su come bere questa vitamina. In questo articolo puoi trovare istruzioni dettagliate per l'uso, scoprire qual è la dose richiesta, quanto tempo impiega il farmaco e quali precauzioni osservare.

Cosa causa la carenza di vitamina B.9

Secondo le statistiche, circa il 20% della popolazione totale sperimenta ipovitaminosi del gruppo B. Tuttavia, la carenza di acido non è sempre acuta. Di norma, solo un medico può stabilire in modo affidabile una mancanza di questa sostanza.

Una quantità insufficiente di acido folico durante il periodo di gestazione risponde, innanzitutto, alle violazioni della corretta formazione e sviluppo del sistema nervoso nel nascituro. A causa di questo fattore, nel feto possono comparire i seguenti difetti:

  • idrocefalo;
  • anencefalia (mancanza di struttura del cervello);
  • ernia cerebrale;
  • difficile sviluppo mentale e fisico.

Inoltre, corpo inadeguato B9 quando porta un feto, contribuisce allo sviluppo della cosiddetta sindrome del "dorso aperto". Ciò implica la non chiusura della colonna vertebrale. Sono possibili anche altri difetti della colonna vertebrale. Con una mancanza di acido folico, c'è un alto rischio che il bambino non sarà in grado di eseguire, poiché una carenza aumenta il rischio di interruzione prematura della gravidanza.

Una grave carenza di acido folico è un evento raro. Ma le sue conseguenze sono molto difficili. Quindi, difetto B9 può causare irritabilità e perdita di appetito. Inoltre, le conseguenze negative progrediscono e, oltre alla rapida stanchezza, compaiono disturbi del sistema gastrointestinale (sono espressi sotto forma di diarrea e vomito). I capelli possono cadere intensamente e compaiono piccole piaghe in bocca. Il risultato di una carenza acida lunga e acuta può essere fatale, causato dall'anemia megaloblastica.

Normalmente, un intestino umano sano può produrre da solo la vitamina B in piccole quantità.9. Tuttavia, a causa dell'abbondante consumo di tè forte, vari farmaci (come contraccettivi orali, antiacidi, farmaci che hanno un effetto anticonvulsivante, nonché quelli che contengono zinco come principale ingrediente attivo), la lisciviazione è accelerata. Inoltre, un ritiro eccessivamente veloce di acido folico dal corpo è provocato dalla gravidanza stessa..

Pertanto, i medici prescrivono l'uso della vitamina B per le future madri9 come terapia aggiuntiva. Ciò evita il rischio di sviluppare molte patologie e normalizza il contenuto di questa sostanza..

Quando è necessario l'acido folico?

La necessità di questa vitamina è vissuta da tutti. Diventa particolarmente acuto durante il portamento di un bambino. Allo stesso tempo, l'acido folico è forse l'unico farmaco il cui bisogno di ulteriore assunzione non è resistito nemmeno dai combattenti più convinti con vitamine artificiali.

Vale la pena aumentare il contenuto di acido folico nella dieta anche nella fase di pianificazione della gravidanza, perché nella maggior parte dei casi la madre non sospetta l'inizio della gravidanza per le prime settimane.

Già il 16 ° giorno dopo il fatto del concepimento, inizia la formazione del tubo neurale del feto. L'acido folico è importante qui. Svolge un ruolo altrettanto importante nel processo di formazione della placenta nel corpo di una donna. In caso di disturbi, aumenta il rischio di interruzione anticipata o urgente della gravidanza. Pertanto, è indispensabile che la vitamina B.9 era nella quantità richiesta nel corpo e durante le prime 12 settimane di gestazione.

Ma anche se è successo che una donna ha scoperto il fatto della gravidanza più tardi di quanto varrebbe la pena iniziare a prendere, è comunque necessario bere acido folico. Ciò è dovuto al fatto che nel primo trimestre il tubo neurale subisce cambiamenti significativi, per il successo del quale è necessaria anche la vitamina B9.

Particolare attenzione deve essere prestata all'assunzione di questo farmaco in presenza dei seguenti fattori di rischio che possono influenzare negativamente lo sviluppo del bambino.

  • diabete in una donna incinta,
  • epilessia,
  • malformazioni nella famiglia immediata.

A cosa serve B?9?

L'acido folico svolge un ruolo significativo per il bambino. Nonostante sia normalmente prodotto dall'intestino in piccola quantità, ciò potrebbe non essere sufficiente per lo sviluppo del feto. Esistono numerosi processi importanti che richiedono la partecipazione della vitamina B.9.

  1. Formazione del sangue. Questo acido è necessario per la formazione di globuli bianchi, globuli rossi e piastrine..
  2. La formazione di DNA e RNA. È con loro che vengono trasmesse tutte le informazioni genetiche..
  3. Insieme alla vitamina B12, l'acido è necessario per il successo della divisione cellulare, che è così importante per la crescita e lo sviluppo del nascituro.

Vale anche la pena notare che la carenza di vitamina B.9 la incinta stessa soffre. La carenza provoca anemia, tossicosi acuta, depressione e dolore alle gambe.

Pertanto, l'acido folico durante la gravidanza è necessario per creare le condizioni per la crescita attiva e lo sviluppo del nascituro.

Dosaggio di acido folico

Per la salute normale e l'insorgenza di processi naturali, esiste una certa norma per il contenuto di questa sostanza nel corpo. Quindi, per un adulto, 2 mg al giorno sono sufficienti, per una donna incinta, questa dose raddoppia a 4 mg al giorno. Se parliamo della carenza di acido folico, allora viene riempito con dosaggi terapeutici - 5 mg al giorno.

Puoi fornire la quantità necessaria di acido nel tuo corpo in due modi:

  • prendendo farmaci speciali;
  • dieta bilanciata.

L'acido folico si trova maggiormente negli alimenti vegetali. La farina grossolana ne è particolarmente ricca. Non meno preziosi in questo senso sono arance, limoni, avocado. Lot in9 contenuto in verdure: prezzemolo, spinaci, asparagi, cipolle e cipolle verdi. Tra le fonti animali, una grande quantità di questa sostanza è nel fegato. Meno di pesce, carne o formaggio. Di norma, coloro che aderiscono a una dieta vegetariana non incontrano una mancanza di acido folico nel loro corpo, ma il menu classico può causare carenza di vitamine. Ciò è particolarmente acuto nella stagione invernale..

Il più efficace e preciso è colmare la carenza9 usando vitamine e farmaci speciali. Le più popolari sono compresse di acido folico. Il contenuto del principio attivo nel farmaco può variare, pertanto il dosaggio è meglio verificato con il medico. Molto dipende dal quadro generale dello stato di salute della futura madre durante il parto. Se la carenza è pronunciata, la dose giornaliera può essere aumentata o può essere prescritto un altro farmaco che contiene una grande concentrazione di vitamina B9.

Se la salute della futura mamma è normale, non fa parte del gruppo a rischio (questi sono diabetici e coloro che soffrono di epilessia), quindi è del tutto possibile che non ci sarà bisogno di aumentare l'assunzione di acido folico. Il dosaggio contenuto in speciali complessi vitaminici sarà sufficiente. Sono prescritti da molte dottoresse. Allo stesso tempo, durante l'assunzione di alcuni farmaci contenenti solo B9, vale la pena considerare il suo importo in altri modi che la gestante prende. Questa vitamina è presente nei complessi MultiTabs, Pregnavit e Vitrum Prenatal, Materna ed Elevit appositamente progettati..

Come prendere l'acido folico

Le istruzioni per l'uso di questo farmaco sono molto semplici. Come bere la vitamina B9, il dottore può dire. Questa informazione è anche indicata nella descrizione allegata..

È meglio assumere acido folico sotto forma di compresse indipendenti. Per compensare il fabbisogno giornaliero, è sufficiente un piccolo dosaggio. Le compresse devono essere bevute nella quantità specificata dopo un pasto, mentre si beve acqua.

Overdose ed effetti collaterali

Come tutti i farmaci, l'acido folico durante la gravidanza può causare reazioni allergiche. Ma questo fenomeno è estremamente raro, così come un sovradosaggio del farmaco. Per quest'ultimo, l'assunzione giornaliera dovrebbe essere dieci volte la dose richiesta - venticinque compresse al giorno o più.

In altri casi, è improbabile un eccesso di questa sostanza nel corpo, poiché è facilmente escreto naturalmente. Va tenuto presente che durante la gravidanza questo processo è notevolmente accelerato.

Non ci sono studi esatti sulla possibilità di complicazioni con un aumento dell'assunzione di acido folico. Tuttavia, in Norvegia si è riscontrato che le donne che assumevano questo farmaco con una significativa sovrabbondanza avevano figli con asma. Se sei confuso dalla quantità di acido folico prescritta dal tuo medico, puoi sempre consultare un altro specialista su questo problema..

Acido folico per rimanere incinta

Cos'è l'acido folico??

Acido folico: aiuta a rimanere incinta? Questa sostanza è inclusa in un numero di aminoacidi correlati alle vitamine idrosolubili del gruppo B. Come parte dei multivitaminici, può essere acquistata in qualsiasi farmacia. Nella sua forma naturale, si trova nella carne e nei latticini, nelle noci e nei legumi, negli agrumi e nelle erbe speziate.

Alcuni scienziati affermano che la vitamina B9 o l'acido folico sono raccomandati per i giovani di rimanere incinta in modo sicuro, soprattutto con una dieta squilibrata. La sostanza è coinvolta in molti processi metabolici, quindi il corpo ha bisogno non solo durante il periodo di gestazione, ma anche durante la pianificazione della gravidanza.

Importante: la vitamina B9 non si accumula nei tessuti "in riserva", come la vitamina C, pertanto è importante che la sostanza entri quotidianamente nell'organismo almeno in una quantità minima giornaliera. L'acido folico viene sintetizzato nell'intestino in una piccola quantità, ma questo volume è criticamente piccolo..

L'acido folico aiuta a rimanere incinta?

La domanda è ambigua, chiariamo che la sostanza influenza favorevolmente i processi riproduttivi. La vitamina è progettata per supportare l'immunità e la funzione ematopoietica, il tratto digestivo e la sintesi proteica. La carenza della sostanza è osservata nella metà delle donne in età fertile, quindi l'acido folico è utile prima del concepimento per le donne.

Importante: il dosaggio di vitamina B9 aiuta a normalizzare l'equilibrio ormonale e favorisce la fecondazione naturale. Una quantità sufficiente di vitamine fornite con il cibo è favorevole alla formazione di uova sane, questa è la prevenzione delle mutazioni e dei difetti alla nascita.

L'acido folico è utile anche prima del concepimento. Le sostanze coinvolte nella sintesi proteica sono responsabili della formazione della barriera placentare e della protezione del feto che si sviluppa nell'utero. La carenza di vitamina B9 influisce sulla vitalità degli spermatozoi e sulla sintesi del DNA, quindi è importante per gli uomini durante la pianificazione familiare.

Tutte le vitamine del gruppo B sono importanti per la creazione di un nuovo organismo e ciascuna è responsabile del proprio segmento. Ad esempio, con una carenza di B1, il bambino non avrà muscoli forti e, senza la norma di B2, il bambino avrà una tendenza alla miopia, specialmente con un fattore ereditario.

B9 o acido folico al concepimento "custodisce" molti processi, inclusa la sintesi di acidi nucleici, che sono importanti per la formazione di un uovo e di uno sperma mobile.

Buono a sapersi: la sostanza considerata in questo argomento è molto più consumata in caso di abuso di alcol e fumo frequente. Si raccomanda di aumentare il dosaggio di acido folico per rimanere incinta:

  • con intenso carico sportivo;
  • con stress cronico;
  • depresso;
  • con carichi eccessivi;
  • con intestino pigro (i nutrienti sono scarsamente assorbiti dal cibo).
Anche se non ci sono statistiche che hanno aiutato a rimanere incinta nell'acido folico, è chiaro che ricostituire la sua carenza non danneggerà sicuramente nessuno.

L'acido folico contribuisce alla concezione dei gemelli?

Esperti di diversi paesi non sono d'accordo su questo argomento, ma esiste ancora una relazione indiretta. I ricercatori hanno scoperto sperimentalmente su coppie gemelle che se bevi acido folico, puoi rimanere incinta più velocemente - la produttività delle ovaie aumenta.

Indirettamente, si può sostenere che con la vitamina B9 aumentano le possibilità di dare alla luce due o due gemelli. Per chiarire, i gemelli sono il risultato della divisione di un uovo fecondato, i gemelli nascono da uova diverse lasciando le ovaie destra e sinistra.

I medici australiani hanno scoperto che nel gruppo di donne che vogliono diventare madri, hanno bevuto acido folico nella fase di pianificazione della gravidanza per rimanere incinta di due gemelli. Secondo i risultati dell'esperimento, il numero di donne in gravidanza multiple è del 40% in più. Ma questo non significa che quando si assumono multivitaminici ci sarà una "progenie multipla". Affatto! Nello studio, sono state prese coppie in cui gemelli o terzine lungo il padre o la madre erano in travaglio.

Esperti svedesi hanno confermato che con l'assunzione di acido folico aumentano le possibilità di avere gemelli, ma non offrono grandi garanzie. Con la tendenza delle ovaie a "moltiplicare" questa probabilità raddoppia, in altri casi nessuno offre garanzie.

La medicina domestica non è pronta a confermare inequivocabilmente l'effetto diretto delle vitamine sull'aspetto dei gemelli. Eppure, i medici stanno specificando come bere l'acido folico per rimanere incinta: viene dosato, tutto è chiaramente spiegato nelle istruzioni per i farmaci. Questi medicinali non sono prescritti per dare alla luce due gemelli, ma per prevenire gravi malformazioni del feto. E poi che fortuna qualcuno!

Anche dopo il concepimento di uno, invece di due bambini, o viceversa, i gemelli tanto attesi, non ci saranno danni dalla vitamina B9! Tuttavia, consulta prima il tuo ginecologo su come assumere l'acido folico per rimanere incinta, il dosaggio deve essere prescritto da uno specialista, a seconda dello stato del tuo corpo e del carico generale. Ed è meglio abbandonare le dipendenze, passare ai multivitaminici e regolare la nutrizione per entrambi i coniugi.

Acido folico

I multivitaminici, che includono B9, sono prescritti in compresse in vari casi, compresa la pianificazione della gravidanza, le possibilità di concepire un aumento del bambino sano. L'assunzione regolare di questa sostanza garantirà un bambino sano. Molto spesso, entrambi i futuri genitori prescrivono:

  1. Le compresse convenzionali di acido folico con un costo minimo, ciascuna contenente 1 mg di vitamina B9, vengono bevute almeno 1 volta al giorno, meglio ai pasti.
  2. Apo-Folik e Folacin sono disponibili anche in compresse, ma esiste un dosaggio maggiore. I farmaci sono prescritti per carenza acuta di questa sostanza, sono terapeutici (non per prevenzione).
  3. Il preparato Folio contiene 2 elementi essenziali: iodio e acido folico, che aiutano a concepire pienamente le persone con insufficiente funzione tiroidea. Il dosaggio è prescritto dal medico dopo l'esame e le risposte dei test per gli ormoni.
  4. Esistono multivitaminici progettati per i pianificatori del concepimento, come Vitrum prenatale e materna, Maternità in gravidanza e Elevit pronatale, Multi-tab pronatale e Vitrum prenatale forte.
Come prendere l'acido folico per il concepimento è scritto nelle istruzioni per ogni farmaco. Tuttavia, il dosaggio può essere ridotto se la dieta giornaliera comprende prodotti contenenti B9 sotto forma di composti organici (in forma naturale).

Prima del concepimento, vengono anche presi altri multivitaminici, dove questo amminoacido entra più spesso. Questi sono farmaci offerti gratuitamente nelle farmacie “9 mesi. Acido folico "," Mamifol "e" Mamma Complivit ".

Tutti sono convenienti in quanto il complesso di vitamine è contenuto in 1 compressa, l'importante è ricordare di prenderle. E va bene se qualcuno li beve per errore, non accadrà un'improvvisa concezione da una pillola!

Quali alimenti contengono vitamina B9?

Raccomandazione: come la maggior parte delle altre sostanze organiche, molte vitamine vengono neutralizzate dall'ebollizione. Si propone di mangiare verdure tritate fresche, preparare i cereali in un thermos. I fagioli piccoli vengono pre-immersi, portati a ebollizione tre volte e cotti a vapore su una stufa calda sotto un coperchio denso. Quindi vengono conservati tutti i nutrienti e i fagioli finiti vengono aggiunti alla zuppa, al borsch o alla vinaigrette.

Vitamine del gruppo B e microelementi utili al concepimento in una formula naturale si trovano in frutti di mare e frattaglie (fegato e reni), noci e mandorle, uva e molte bacche rosse. Ma non dimenticare che durante la lavorazione culinaria il loro valore a volte diminuisce. Con una cottura lunga, sono completamente neutralizzati o persi fino al 90%.

Quando si discute se l'acido folico aiuta a rimanere incinta, non trascurare il succo di crauti e i decotti sono inutili. La quantità massima di vitamine durante il trattamento termico è preservata solo da barbabietole e zucche, ma è meglio cuocere in forno. Nelle mele e nel cavolo sottaceto, al contrario, la quantità di nutrienti è maggiore rispetto a quando conservata in cantina fino alla primavera.

La quantità di vitamina varia a seconda del metodo di conservazione. Nelle verdure in scatola, sono praticamente assenti, ma si formano composti dannosi che "escono" sotto forma di coni gottosi e osteocondrosi. I broccoli e le insalate sono molto ricchi di vitamine del gruppo B, ma solo freschi.

La necessità aggiuntiva di vitamina B9, nonostante una dieta equilibrata, aumenta con i contraccettivi orali e con la soppressione dell'obesità nelle diete proteiche. Non trascurare l'acido folico per rimanere incinta - come prendere, chiedi al tuo medico. I multivitaminici sono estremamente utili nelle malattie metaboliche croniche. Anche con una corretta alimentazione, molte donne in età fertile hanno una carenza di vitamina B9.

È possibile che lo stile di vita di entrambi i coniugi e che vivono nelle regioni settentrionali inibisca la fecondazione. Pertanto, prendi l'acido folico, leggi le istruzioni per l'uso per la normale concezione della prole sana.

Acido folico durante la gravidanza: bere o non bere?

Sfortunatamente, per la stragrande maggioranza delle persone, una sostanza come l'acido folico è associata alla gravidanza. Sono soprattutto le donne che la ricordano e solo quando sono già entrate in questo periodo cruciale della loro vita.

Questo approccio elimina assolutamente le enormi potenziali possibilità di acido folico nel modellare la salute di un bambino non ancora nato. Anche se varrebbe la pena prestare particolare attenzione all'adeguatezza e al metodo della sua applicazione, che contribuiranno a migliorare significativamente la qualità della salute delle generazioni future.

Cos'è l'acido folico??

Nel 1926, divenne noto che mangiare piatti di fegato aiuta a curare l'anemia megaloblastica nelle donne in gravidanza. E nel 1941, è stato possibile identificare la sostanza che ha causato un tale effetto..

Questo nome è diventato il più usato, nonostante il fatto che l'acido folico sia anche vitamina B9, acido pteroilglutammico, folamina e una serie di altri termini altrettanto complessi.

L'acido folico appartiene al gruppo delle vitamine B. Partecipa allo scambio di aminoacidi, che sono responsabili della sintesi delle proteine ​​nel corpo, senza di essa la formazione di DNA e RNA, la mucosa dell'apparato digerente viene interrotta, la funzione del midollo osseo (sistema ematopoietico del corpo) è inibita.

Questi sono solo i processi più veloci nel corpo, che includono anche lo sviluppo dell'embrione. La gamma di funzioni dell'acido folico è estremamente varia ed è in continua espansione..

L'ipovitaminosi è la più pericolosa e comune tra i bambini e le donne in attesa di un bambino.

Sui vantaggi del parto verticale, leggi questo articolo..

Esistono molti fattori che provocano un'assunzione insufficiente, un malassorbimento o un aumento dell'assunzione di acido folico. Sono rilevanti non solo per questi gruppi di persone. Questi includono:

  • prendendo alcuni farmaci (anticonvulsivanti, contraccettivi, metotrexato, sulfamidici);
  • cattiva alimentazione, in cui ci sono pochi alimenti contenenti acido folico;
  • malattie dell'apparato digerente (in particolare dell'intestino tenue), malattie infettive e oncologiche;
  • abuso regolare di alcol, tè forte;
  • aumento della necessità di acido folico durante la gravidanza e l'allattamento.

Nelle donne in gravidanza, aumenta il rischio di tossicosi, depressione, anemia, aborto spontaneo, distacco di placenta, parto morto, gravi malformazioni congenite del feto, spesso incompatibili con la vita (sviluppo alterato del sistema nervoso centrale del feto, vale a dire cervello e midollo spinale) o che causano ritardo mentale, aumenta disabilità infantile.

I bambini più grandi e gli adulti sviluppano anemia macrocitica, neurite, compromissione della memoria, peso corporeo insufficiente, violazione dei processi fisiologici nel midollo osseo, nel tratto gastrointestinale e nella pelle. Inoltre, aumenta la probabilità di sviluppare aterosclerosi e malattie correlate (angina pectoris, infarto, ictus, insufficienza cardiaca), aumento della tromboembolia.

Un eccesso di acido folico nel corpo è abbastanza difficile da raggiungere. Anche un eccesso multiplo della dose giornaliera passa senza conseguenze.

Come con qualsiasi altra vitamina, sono possibili reazioni allergiche..

Con l'uso prolungato di alte dosi del farmaco, è possibile una diminuzione del livello di cianobalamina con il successivo sviluppo di anemia, digestione, un aumento dell'eccitabilità del sistema nervoso, che nel caso peggiore si manifesta sotto forma di sindrome convulsiva,.

Qual è il pericolo di tossire durante la gravidanza? Impara da questo articolo.

Istruzioni per l'uso

Indicazioni per l'uso

L'assunzione di acido folico è indicata per un'evidente e evidente carenza vitaminica, che è possibile in caso di malnutrizione, dipendenza dall'alcol, rimozione dello stomaco e varie malattie dell'apparato digerente (incluso il fegato), emodialisi prolungata.

L'acido folico è particolarmente indicato durante la gravidanza e l'allattamento, l'uso di droghe (alcuni anticonvulsivanti, antidolorifici, sulfamidici, nonché controllo delle nascite, metotrexato, eritropoietina).

Controindicazioni

Ci sono molte meno controindicazioni e includono una maggiore sensibilità alla vitamina A e all'anemia a causa di una carenza di vitamina B12, poiché maschera le sue manifestazioni neurologiche.

Anche gli effetti collaterali non sono numerosi: eritema, eruzioni cutanee e prurito della pelle, debolezza generale, febbre, broncospasmo.

Dosaggio e durata del farmaco durante la gravidanza

Alle donne in gravidanza che non hanno precedentemente avuto complicanze della gravidanza associate a carenza di acido folico si raccomandano 400 microgrammi di vitamina al giorno.

Nel caso di una storia gravata in termini di malformazioni fetali dipendenti dai folati, la dose viene aumentata a 800 - 4000 μg al giorno (0,8 - 4 mg). Le stesse dosi sono prescritte quando si assumono antagonisti dell'acido folico.

Durante il periodo dell'allattamento al seno, assumere 300 microgrammi di vitamina al giorno.

Poiché il sistema nervoso centrale del feto si forma nel periodo fino a 16-28 giorni dopo il concepimento, l'acido folico deve essere assunto nella fase di pianificazione del concepimento (almeno 3 mesi prima di esso) e continuare ad essere assunto durante la gravidanza e l'allattamento. Ciò riduce il rischio di difetti del tubo neurale del 70%..

Dufalac per neonati: istruzioni, recensioni, prezzo - in questo articolo.

Caratteristiche dell'uso del farmaco e analoghi dell'acido folico

500 - 600 microgrammi di vitamina A vengono ingeriti con il cibo, ma il 50 - 90% viene distrutto dal processo di cottura. Soprattutto molto acido folico in frutta e verdura satura, fegato, uova, legumi, noci, cereali, latticini.

L'acido folico è anche sintetizzato dalla microflora intestinale. Dopo essere entrato nel corpo, viene rapidamente trasportato in tutti i tessuti e nel fegato e nel liquido cerebrospinale è anche in grado di accumularsi. Il normale contenuto vitaminico nel plasma sanguigno è di 6 - 25 ng / l, negli eritrociti - più di 100 ng / l.

L'acido folico è in grado di interagire con molti farmaci, che richiede la consultazione obbligatoria con un medico e la prescrizione individuale di dosi, frequenza di somministrazione e durata del trattamento.

La sottostima dell'acido folico è evidente. Ma con una priorità più alta per uno stile di vita sano nel sistema di valori umani, occuperà la sua giusta nicchia e sarà in grado di dimostrare pienamente le sue meravigliose abilità..

A proposito di acido folico. Il programma "Vivere in salute!"

Parleremo di lacrime perineali durante il parto in questo articolo..

Come prendere l'acido folico durante la gravidanza, come è utile

La gravidanza è un processo fisiologico complesso in cui è importante la corretta formazione del feto. Per evitare varie patologie, è necessario includere l'assunzione di vitamina B9.

I medici sono sicuri che prima la gestante inizia a prendere farmaci contenenti acido folico durante la gravidanza, meno probabile è l'insorgenza di anomalie congenite nel bambino.

Perché è necessario l'acido folico per le donne in gravidanza?

La necessità di un componente e un alto significato nel sopportare un bambino sono scientificamente provate. Tuttavia, la maggior parte delle donne nella situazione si trova ad affrontare un deficit. Una quantità sufficiente di vitamina B9 riduce la probabilità di patologie intrauterine nel nascituro. Ecco perché l'acido folico è prescritto per le donne in gravidanza..

È necessario bere acido folico durante la gravidanza

La carenza di vitamina B9 influisce immediatamente sulla salute della donna incinta e si manifesta con una serie di sintomi spiacevoli. Una donna sente stanchezza costante, preoccupazioni di insonnia, perdita di appetito, immunità compromessa.

La vitamina è attivamente coinvolta nella formazione della placenta, la principale fonte di nutrienti per il bambino. La sua mancanza può provocare insufficienza placentare e causare un aborto spontaneo.

La carenza di folati influisce negativamente sulla formazione dell'embrione. Vi è il rischio di difetti del tubo neurale o malformazioni esterne. Ci sono probabilità di anomalie come l'idrocefalo, varie patologie cerebrali, carenze nello sviluppo fisico.

Prodotti di acido folico

È possibile ottenere la quantità ottimale di vitamina B9 attraverso il cibo. Per coprire l'assunzione giornaliera di un adulto (50 mcg), è sufficiente integrare la dieta con alcuni tipi di verdure. Carote, pomodori, barbabietole, spinaci adatti. Si consiglia di mangiare fegato, uova, cereali, legumi.

I folati vengono conservati in cibi freschi e distrutti dall'esposizione alle alte temperature durante la cottura.

Il bisogno di vitamina quando si trasporta un bambino aumenta e diventa impossibile soddisfarlo con il cibo. Pertanto, è importante assumere dosi aggiuntive della sostanza come farmaci..

Come bere acido folico durante la gravidanza

Come bere l'acido folico durante la gravidanza è correttamente stabilito dal medico curante. La cosa principale è iniziare a prendere i farmaci nel giusto dosaggio in tempo. Anche se la futura mamma ha usato farmaci per l'acido folico prima del concepimento, è ancora necessaria la consultazione di un ginecologo. Uno specialista ti aiuterà a scegliere un farmaco in base alle esigenze individuali del corpo femminile. La composizione dei farmaci spesso include componenti aggiuntivi necessari per il normale corso della gravidanza.

Quando iniziare a bere

Sarà molto utile includere l'acido folico all'inizio della gravidanza, poiché esiste una divisione cellulare dinamica, vengono poste le strutture vitali di base dell'embrione. Pertanto, i ginecologi raccomandano di bere il medicinale dal momento del concepimento o durante la pianificazione del bambino (un paio di mesi prima della gravidanza).

Anche se la gravidanza è avvenuta per caso e la donna non ha scoperto immediatamente la sua situazione, è obbligatorio utilizzare il farmaco prima dell'inizio delle 12 settimane. Durante questo periodo, il tubo neurale dell'embrione subisce importanti cambiamenti. Tuttavia, la fase più attiva dello sviluppo delle sue strutture termina alla sesta settimana, quindi è consigliabile iniziare a prendere la vitamina prima del tempo indicato.

Per quanto tempo prendere il farmaco

Quando viene prescritto l'acido folico prima di quale periodo di gravidanza, l'assunzione del farmaco dipende dalle caratteristiche individuali del corpo della povera madre. Lo schema e il corso di ammissione sono stabiliti solo da un medico.

Se nel secondo trimestre di gravidanza non si osserva una carenza di acido folico, è possibile escludere il farmaco, dopo aver superato un consulto con un ginecologo. Quando il contenuto di vitamina B9 al momento indicato non si normalizza, il trattamento viene prolungato fino alla nascita. È consentito bere il farmaco durante l'allattamento.

Dosaggio

Quando l'acido folico viene prescritto durante la gravidanza, il dosaggio dipende dal periodo stabilito e dalle caratteristiche del cuscinetto del feto. Se la tossicosi grave è preoccupante, il farmaco non viene completamente assorbito, quindi la sua quantità viene aumentata. Deviazioni come il diabete, l'epilessia, la presenza di malattie congenite nei bambini esistenti possono influenzare l'aumento del dosaggio..

Se le indicazioni di cui sopra sono assenti, la salute della donna incinta e del bambino non sono in pericolo, il ginecologo fissa gli appuntamenti standard.

Nel primo trimestre, l'acido folico viene assunto a 500-700 mcg al giorno, dopo 13 settimane il dosaggio viene aumentato a 700-900 mcg.

Raggiungere un eccesso di acido folico durante la gravidanza è quasi impossibile, poiché è ben rimosso dal corpo. Tuttavia, se si assumono farmaci non controllati per lungo tempo, esiste la possibilità di un sovradosaggio.

Se l'acido folico può danneggiare durante la gravidanza è un punto controverso, ma in alcuni casi, l'eccesso può causare:

  • una sensazione di amarezza nella cavità orale;
  • deviazioni dal sistema nervoso, c'è una maggiore eccitabilità;
  • difficoltà a dormire;
  • eruzione cutanea;
  • fastidio addominale, nausea, vomito.
Puoi eliminare i sintomi spiacevoli regolando il dosaggio del farmaco dopo aver consultato un ginecologo. Se si osserva un deterioramento, è necessario chiamare un'ambulanza.

I benefici della vitamina B9 per un bambino

Uno dei principali fattori per cui le donne in gravidanza necessitano di acido folico è il corretto allineamento dello sviluppo embrionale. L'importanza dei farmaci per il futuro bambino è dovuta alla partecipazione a determinati processi:

  • appare nella nucleazione del tessuto nervoso e del tubo;
  • previene l'insorgenza di difetti fisici e mentali;
  • aiuta la formazione di globuli rossi, ovvero globuli rossi, globuli bianchi, piastrine;
  • promuove la formazione di organi e tessuti del feto;
  • evita le mutazioni dovute alla corretta creazione di strutture genetiche.

Neonati e bambini piccoli non richiedono medicinali contenenti B9. Prescrivere il farmaco solo se il bambino soffre di anemia.

Controindicazioni

I benefici e l'indispensabilità della vitamina sono evidenti, tuttavia, è possibile che tutti bevano acido folico durante la gravidanza? I farmaci basati su di esso hanno restrizioni alla ricezione.

I fattori proibitivi includono:

  • alta sensibilità alla sostanza;
  • predisposizione all'oncologia;
  • malattia renale cronica;
  • carenza di vitamina B12 accompagnata da anemia.

A volte i ginecologi consentono l'uso di folati durante la gravidanza per i pazienti che soffrono di pielonefrite. Per evitare complicazioni, il medico è costretto a ridurre il dosaggio e ridurre il decorso.

Preparati di acido folico

Quante compresse di acido folico devi bere per le donne in gravidanza dipende dai farmaci specifici prescritti dal ginecologo. La vitamina B9 è disponibile sia in forma pura che in combinazione con altri componenti. Ciò consente di soddisfare la necessità di minerali e oligoelementi necessari per la futura mamma. Tè e caffè sono limitati durante l'assunzione di farmaci. Provocano la rapida eliminazione del componente attivo, interferendo con il normale assorbimento..

In genere, alle donne in posizione vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • Foliber è un complesso di vitamine B9 e B12. Progettato per la prevenzione delle patologie cardiache, è prescritto nella fase iniziale della gestazione. La tariffa giornaliera è di una compressa prima di un pasto. Non adatto a donne con intolleranza al glucosio e al lattosio.
  • Maltofer: aiuta a far fronte alla carenza di acido folico e carenza di ferro. È accettabile l'uso per l'allattamento. Usa la pillola due volte al giorno fino a quando i livelli di emoglobina sono tornati alla normalità..
  • Elevit pronatal è un complesso vitaminico per le donne in gravidanza, nutre con sostanze nutritive, migliora la crescita cellulare e riduce il rischio di sviluppare difetti nel feto. Si consiglia di iniziare a prendere dal momento della preparazione per il concepimento.
  • Lo zinco Fenyuls è una profilassi prescritta per mancanza di ferro, zinco e acido folico. Bevi una capsula al giorno per tutto il periodo di gestazione. Controindicato nelle malattie intestinali e nella patologia dell'ulcera.

Anche una donna in buona salute deve assumere preparati di acido folico per il corretto sviluppo dell'embrione e il normale corso della gravidanza.

Tuttavia, è vietato bere vitamine da soli, è necessario farlo attentamente, sotto la supervisione di un medico.

Up