logo

Il normale funzionamento del corpo della madre e del bambino è legato a ciò che mangiano. Insieme al latte materno, il bambino riceve la stessa cosa di una donna, mentre il suo sistema digestivo non è così forte. Alcuni prodotti possono essere esclusi in modo sicuro con HS, mentre altri, al contrario, dovrebbero essere consumati il ​​più possibile..

Con una pera, tutto non è così chiaro. Da un lato, questo frutto è un vero magazzino di vitamine. D'altra parte, un pezzo extra di pera consumato durante l'allattamento può persino danneggiare.

Composizione e proprietà utili

La frutta dolce succosa è così ricca di sostanze nutritive che può accelerare il processo di recupero di una donna dopo il parto. Un basso contenuto calorico aiuterà una madre che allatta a mantenere la forma. La pera è ammessa durante l'allattamento poiché è ipoallergenica. Può essere somministrato già dal primo mese di HB. La purea di frutta inizia a essere somministrata ai bambini contemporaneamente alla mela.

Tabella: chimica della pera e contenuto calorico

Informazioni nutrizionali per 100 g di prodotto.

scoiattoli0.4 g
grassi0,3 g
carboidrati10,3 g
Fibra alimentare2,8 g
acqua85 g
Mono e disaccaridi9,8 g
Acidi organici0,5 g
Amido0,5 g
Cenere0,7 g
Contenuto calorico47 kcal

Come possiamo vedere, la composizione è all'85% di acqua. Ciò significa che il prodotto è adatto alla dieta e migliora l'allattamento..

Inoltre, il frutto contiene un gran numero di macronutrienti.

Ferro2,3 mg
Iodio1 mcg
Manganese0,065 mg
Boro130 mcg
Zinco0,19 mg
Fluoro10 mcg

Molte donne sono interessate a sapere se è possibile che una madre che allatta mangi le pere? La risposta è si. La composizione contiene nichel, cobalto, selenio, molibdeno, silicio, vanadio, rubidio, olii essenziali, vitamine dei gruppi B ed E, acido folico, tannini, flavonoidi, fitoncidi, fibre.

Tutto ciò ha inestimabili benefici per il corpo umano, vale a dire:

  • gli oli essenziali neutralizzano i processi infiammatori, migliorano l'umore, calmano il sistema nervoso;
  • l'acido ascorbico aumenta l'elasticità vascolare, attiva il sistema immunitario;
  • gli acidi organici innescano i processi metabolici, hanno effetti benefici sugli organi interni, sono utili per fegato, reni, microflora intestinale;
  • il ferro migliora la formazione del sangue, mantiene un livello sano di emoglobina nel sangue, aumenta l'attività e le prestazioni;
  • contiene una grande quantità di fruttosio, quasi senza glucosio;
  • la fibra combatte i processi di decadimento dell'intestino, migliora le condizioni dei villi, quindi il frutto è utile nella malattia del calcoli biliari.

Le giovani madri sono state divise in 2 gruppi: il primo ritiene che il frutto aiuti a indurire le feci, e il secondo afferma che ha un effetto lassativo. La verità è che le pere stabilizzano l'intero tratto digestivo, a seguito del quale cambia la natura delle feci.

Possibile danno

L'assunzione incontrollata di un feto succoso può portare a disturbi intestinali. La fibra contenuta nella composizione è indicata per migliorare la digestione, ma nei neonati provoca gonfiore e interruzione del tratto digestivo. Anche gli adulti non dovrebbero abusare di questo elemento, poiché la fibra è insolubile..

Come scegliere una pera?

Poiché il frutto viene rimosso dall'albero mentre è ancora solido, nei negozi si trovano spesso frutti "di pietra". Questo è normale, perché la pera deve maturare da sola. Allo stesso tempo, la sua composizione e il gusto rimangono invariati.

Al momento dell'acquisto, è necessario prestare attenzione a:

  1. Macchie nere In tal caso, il prodotto deve essere stato trasportato in modo errato e ha iniziato a marcire..
  2. Odore. Con una pera fresca, è piacevole e le verdure con l'aroma del decadimento si distribuiscono.
  3. Imballaggio individuale. Se ogni frutto è avvolto in carta, non esitare a spiegarlo, controlla l'integrità del frutto. È importante prestare attenzione all'assenza di danni meccanici..
  4. Il gambo. Non dovrebbe essere asciutto, ma morbido, elastico.

I frutti sono spesso rivestiti con una formulazione di cera per prolungarne la durata. Pertanto, prima di consumare una madre che allatta, le pere devono essere lavate con acqua calda e una piccola quantità di soda.

Regole per l'uso in HS

La pera, come qualsiasi altro prodotto, dovrebbe essere introdotta gradualmente nella dieta. Nel primo mese di allattamento, è meglio consumare non più di un feto ogni 2-3 giorni. In questo caso, le condizioni del bambino richiedono un attento monitoraggio. Quindi, in assenza di problemi, possono essere consumati 300-400 g di feto al giorno. È meglio scegliere pere di colore verde per HS (ad esempio, la varietà Conference).

Usi e ricette

La frutta succosa può essere consumata non solo nella sua forma originale. Ci sono molti deliziosi piatti di pera che non sono proibiti durante l'allattamento..

Composta di pere e mele

Per cucinare abbiamo bisogno di:

  • 0,3 kg di pere (può essere solido);
  • 200 g di mele;
  • 0,1 kg di zucchero;
  • 2 litri di acqua.

Mettiamo una pentola d'acqua sul fuoco. Laviamo i nostri frutti, li puliamo (dobbiamo tagliare il nocciolo), tagliati a pezzi grandi. Aggiungi delle fette al liquido bollito e attendi che bollisca di nuovo. Quindi riduciamo il fuoco, cuociamo la composta per 15 minuti. Spegni il fuoco, addormenta lo zucchero (è importante farlo alla fine) e mescola bene.

Pere al forno

  • 5 frutti medi;
  • un pacchetto di ricotta a basso contenuto di grassi;
  • una manciata di noci;
  • 1 cucchiaio. l burro;
  • zucchero (qb).
  • lava le pere, ritaglia il centro;
  • mescolare la ricotta e lo zucchero;
  • in ogni metà della frutta mettiamo il composto di cagliata, mettiamo sopra un pezzo di burro, accendiamo il forno per scaldarci;
  • mettere le pere in una ciotola speciale, mettere in forno, riscaldare a duecento gradi.

Un piatto viene preparato poco più di mezz'ora (a seconda delle dimensioni del frutto). Cospargere con le noci tritate prima di servire..

Purea di pere

Questo piatto delicato può essere adatto sia a mamme che a bambini, a partire da 5 mesi di vita. Processo di cottura:

  1. Tagliare la frutta, sbucciarla, sciacquarla (non rimuovere la buccia).
  2. Adagiare su una teglia e cuocere a una temperatura di 180 gradi per non più di 20-30 minuti.
  3. Lo capiamo, lo lasciamo raffreddare.
  4. Rimuovere la buccia e pulire la carne attraverso una grattugia o una purea con un frullatore. Puoi aggiungere zucchero a piacere.

Le pere possono anche essere consumate da una madre che allatta. Una moderata quantità di frutti succosi darà a una donna una sferzata di energia, aiuta a saturare il corpo con gli elementi necessari. Le pere sgusciate si consumano meglio senza buccia, perché concentra le sostanze chimiche che molti produttori peccano.

La dieta di una madre che allatta: prova una pera

La pera di solito non provoca reazioni avverse nei bambini. Per questo motivo, è uno dei primi ad essere introdotto nella dieta dei bambini. Ma le madri che allattano hanno dubbi sul fatto che sia possibile mangiare pere durante l'allattamento e se provochino disturbi digestivi o allergie nel bambino.

• La pera contiene oltre una dozzina di oligoelementi utili, contiene una varietà di vitamine e il frutto della pera è ricco di potassio, quindi nessuno dubita del loro beneficio.
• Anche il fatto che ci siano molte fibre grossolane (fibra) in una pera è considerato una virtù piuttosto che uno svantaggio.
• Le reazioni avverse a una pera nei bambini sono estremamente rare e è necessario affrontare tali situazioni con il proprio medico.

La pera provoca coliche??

I medici a volte consigliano alle madri che allattano di smettere di mangiare pere, poiché tutte le sue varietà hanno una cosa in comune: molta fibra. Si ritiene che a causa di ciò, il bambino possa aumentare la formazione di gas e, di conseguenza, gonfiore.

In effetti, la colica che infastidisce la maggior parte dei bambini fino a tre mesi non dipende dalla dieta della madre come pensano di solito. Sono un riflesso della formazione della microflora dell'intestino del bambino e non una reazione al cibo mangiato da una donna.

Pere durante l'allattamento: fai attenzione

Prima di tutto, il succo di pera, la composta e la marmellata sono fatti da soli. I prodotti industriali contengono conservanti e non si sa come influenzeranno il corpo del bambino.

Le pere che vengono conservate a lungo su una base vegetale vengono trattate con sostanze che sopprimono la decomposizione. Pertanto, è meglio sbucciare la buccia dai frutti non stagionali o, almeno, lavarla accuratamente.

Se il bambino, tuttavia, ha risposto alla pera mangiata dalla madre con una violazione delle feci, gonfiore, una reazione allergica sotto forma di eruzioni cutanee sul corpo, dovresti immediatamente escludere questo frutto dalla dieta e consultare un medico. Non assumere il trattamento delle conseguenze da solo, il medico esaminerà il tuo caso e sceglierà l'opzione migliore.

Quando posso iniziare a mangiare pere sia per la mamma che per il bambino?

La pera è un prodotto ipoallergenico che di solito è ben assorbito dalla madre e dal bambino. Pertanto, puoi iniziare a mangiare pere a una donna che allatta immediatamente dopo il parto.

La fibra di questi frutti sarà una meravigliosa prevenzione della costipazione. Questo problema è molto rilevante per le donne dopo il parto..

Per un bambino, una pera è uno dei frutti che vengono utilizzati come alimenti complementari. L'alimentazione complementare di solito inizia con mele e verdure, ma il succo di pera o la purea dovrebbero essere somministrati immediatamente dopo che il bambino si abitua alle mele.

Pera d'allattamento al seno

Nel primo mese di vita, il bambino si adatta a un nuovo modo di mangiare e spesso soffre di gas e coliche.
Si consiglia alla mamma di seguire una dieta rigorosa ed escludere qualsiasi frutto dalla dieta. La pera che allatta al seno è un prodotto sano che inizia ad essere aggiunto agli alimenti dal secondo mese..

Benefici per il corpo

La pera saporita e aromatica ha molte proprietà utili.

Aiuta il bambino a crescere e svilupparsi correttamente, aiuta a recuperare dopo la nascita della madre.

Cosa succede al corpo con l'uso regolare di pere:

• La funzione cardiaca si normalizza, la frequenza cardiaca si stabilizza.

• Disturbi digestivi e intestinali risolti.

• La costipazione smetterà di disturbare sia la mamma che il bambino.

• rafforzare i vasi sanguigni.

• La condizione migliora con bruciore di stomaco, gastrite, malattie del fegato.

• I polmoni funzionano in modo più efficiente.

• Gli acidi organici migliorano la funzionalità epatica e renale.

• Migliora la condizione di unghie e capelli.

• Dona vivacità, migliora l'umore, combatte la depressione.

• Normalizza il colesterolo.

• L'acido folico stimola il sistema nervoso e il cervello.

• Aumenta l'emoglobina. Ferro nei frutti più che nel melograno e nella mela.

Le pere contengono meno calorie e zuccheri rispetto alle mele. Inoltre, sono più succosi e più dolci.

In 100 grammi di prodotto, solo 42 kcal.

Aggiungendo frutta al menu, una madre che allatta può essere calma sulla sua figura..

Il frutto contiene quasi tutte le sostanze necessarie per l'uomo:

• Vitamine correlate al gruppo B, A, C, PP, E, H, K.

• Microelementi: silicio, rubidio, nichel, kolbat, zinco, vanadio, boro, selenio, manganese, rame, iodio, ferro, fluoro.

• Macronutrienti: potassio, calcio, zolfo, cloro, fosforo, sodio, magnesio.

Controindicazioni

Non mangiare molte pere se hai le seguenti malattie:

Contiene molta fibra. Può essere irritante per le mucose e aumentare la formazione di gas..

Questi sintomi si verificano molto meno frequentemente se c'è frutta cotta.

Le pere raramente causano reazioni allergiche. I frutti verdi sono considerati completamente ipoallergenici.

È possibile solo l'intolleranza individuale.

È indesiderabile mangiare frutta contemporaneamente a carne e latticini.

Ciò può scatenare un disturbo del tratto gastrointestinale..

Dovrei avere paura della colica

Le mamme hanno spesso paura dei problemi di stomaco nei neonati e rifiutano cibi sani.

La loro paura è giustificata dal fatto che la pera contiene molta fibra, e questo può portare ad un aumento della formazione di gas, gonfiore.

In effetti, la colica colpisce quasi tutti i bambini di età inferiore ai tre mesi. Ciò è dovuto alle imperfezioni del sistema digestivo..

Il bambino impara solo a digerire e assimilare il cibo. La nutrizione della madre ha un ruolo secondario in questo.

Con una preparazione adeguata, la pera, o meglio la fibra, gioveranno solo alla digestione del bambino.

Ha un effetto di fissaggio morbido e ti aiuterà nella lotta contro il disturbo delle feci..

Come scegliere una pera

Un frutto sano dovrebbe essere intatto, senza crepe e tagli. Scegli le varietà che crescono nella tua zona e stagionalmente.

Quelli fatti in casa sono i migliori. I frutti portati da lontano vengono elaborati chimicamente.

Le sostanze nocive dalla dieta di una donna che allatta devono essere escluse.

Come entrare nella dieta

Lavare bene la pera prima dell'uso. Se l'hai acquistato in un negozio, assicurati di rimuovere la pelle.

Le varietà acide e aspre partono per dopo. Ti piaceranno quando il bambino cresce. Preferisci gusti calmi.

Se hai problemi cardiaci, scegli i frutti con un odore brillante e ricco.

Non puoi mangiare frutta a stomaco vuoto. Dopo un pasto, dovrebbero passare 30-40 minuti. Questo è il momento migliore per un dessert sano.

Non è consigliabile bere pere con acqua o tè. Questo degrada in modo significativo il processo di digestione..

Prova con attenzione i nuovi prodotti. Mangia un pezzettino al mattino e osserva il bambino durante il giorno..

Tieni traccia delle sue feci, dei cambiamenti della pelle, dell'umore. Se non è cambiato nulla, è possibile aumentare la parte.

Se seguiva una reazione (dermatite, indigestione, costipazione), rimandare il trattamento. Riprova non prima che tra un mese.

Durante l'allattamento, si consiglia di mangiare frutta trasformata. Puoi preparare purè di patate, composta, marmellata di pere.

Il modo più utile è la cottura. In questo caso, il frutto conserva tutte le proprietà benefiche ed è ben assorbito dalla madre e dal bambino.

Come preparare un dessert

Cucina sempre per te stesso. Solo in questo modo sarai sempre sicuro che la composizione sia di alta qualità e che il piatto sia fresco.

I prodotti nei negozi contengono troppo zucchero e conservanti. Non gioverà.

È meglio cuocere una pera. Nonostante la sicurezza e l'indubbio beneficio, è necessario cucinare un tale piatto secondo le regole sopra descritte.

Se il bambino tollera bene tale cibo, la dimensione della porzione può essere aumentata a 2 grandi frutti al giorno.

Segreti di una cottura riuscita:

• Usa frutti forti e non maturi. Molto morbido quando riscaldato, steso, perde la forma.

• Non cuocere vermi o frutti viziati. Anche la muffa è inaccettabile.

• Se le pere sono molto dure, cuocile nel latte.

Per fare questo, versalo su una teglia e mettilo nel forno. Pertanto, il frutto diventerà succoso e morbido..

• Non versare zucchero in grandi quantità. I frutti contengono abbastanza zucchero.

E non è necessario zuccherarli ulteriormente. Se il frutto ti sembra acido, aggiungi del miele.

• Per evitare che la frutta cotta si scuri, cospargere la buccia con succo di limone.

Per varietà, prova la purea di frutta o la marmellata. Questo dessert delizioso e salutare può essere integrato con il miele..

Dalle pere si ottiene una composta ricca e fragrante. Puoi berlo per la mamma per tutto il periodo dell'allattamento..

Si consiglia al bambino di bere questo non prima di cinque mesi.

Come viene somministrata una pera durante l'allattamento al seno un neonato - ricette, benefici e danni

Nei primi mesi di vita, la migliore alimentazione per il bambino è il latte materno. Gli alimenti complementari vengono introdotti all'età di 4-6 mesi, a partire da purea di verdure e frutta. Una pera durante l'allattamento viene introdotta da 7 a 8 mesi, quando il bambino è abituato alla mela.

Questo frutto ha un gusto e un odore gradevoli, disseta bene. Tuttavia, ci sono diversi limiti per introdurlo nella dieta, quindi è meglio consultare prima un pediatra.

Caratteristiche vantaggiose

La pera è un frutto ricco di sostanze utili per il bambino. Contiene vitamine A, E, C, PP e gruppo B. Inoltre, questo frutto ha molti oligoelementi (rame, fluoro, zinco), acidi organici, tannini, carboidrati naturali e fibre. A causa di questa composizione, la pera colpisce il corpo del bambino come segue:

  • migliora il funzionamento dell'apparato digerente;
  • promuove la crescita e la riproduzione della normale flora intestinale;
  • aumenta la resistenza del corpo del bambino alle infezioni;
  • rimuove le tossine, migliora i processi metabolici;
  • normalizza il lavoro del cuore e dei vasi sanguigni;
  • ha effetti antimicrobici e antinfiammatori;
  • stimola la formazione del sangue;
  • aumenta la resistenza ossea;
  • ha un effetto diuretico;
  • migliora l'umore, allevia la fatica e lo stress.

Con un raffreddore, la purea di pera normalizza la temperatura corporea e riduce la tosse. L'arbutina contenuta nel frutto ha lo stesso effetto sul corpo degli antibiotici. A causa dell'effetto diuretico e dell'eliminazione delle tossine, il feto aiuta a curare l'infiammazione del tratto urinario: nefrite, cistite.

Sebbene la pera abbia un sapore molto dolce, contiene una piccola quantità di zucchero. Più nella polpa del fruttosio. Per assimilare questo monosaccaride, non è richiesta la produzione di insulina..

L'effetto del frutto sull'intestino del bambino dipende dalla varietà e dal tempo di maturazione. Se il bambino del primo anno di vita soffre di costipazione, è meglio nutrirsi di voti precoci. Hanno un effetto lassativo. Le varietà tardive che contengono più tannini sono utili per il fissaggio..

Condizioni d'uso

È necessario introdurre una pera nella dieta del bambino, seguendo i consigli dei pediatri. I bambini ricevono frutti durante l'allattamento dalla seconda metà della loro vita. Gli artisti possono introdurre alimenti complementari a partire da 5 mesi.

Per cominciare, la quantità di nuovo prodotto non dovrebbe essere superiore a un cucchiaino. È meglio darlo al bambino a colazione, quindi durante il giorno è possibile monitorare la tolleranza degli alimenti complementari. Se il bambino non ha reazioni indesiderate sotto forma di allergie o disturbi delle feci, allora la pera è inclusa nella quarta alimentazione.

Nel primo mese, al bambino possono essere somministrati fino a 30 g di purea di pere, quindi la quantità viene aumentata a 60 g. Entro l'anno il bambino può mangiare fino a 100 g di purè di patate alla volta. Il succo del feto può essere somministrato a partire da 8 mesi con l'allattamento e da 7 mesi con artificiali.

Per l'introduzione di alimenti complementari, vengono scelti frutti maturi di varietà dolci. Sono preferibili frutti con buccia verde e polpa uniforme..

Mash secondo la seguente ricetta:

  1. Le pere vengono lavate accuratamente. Puoi usare un pennello e, alla fine, versare la frutta con acqua bollente.
  2. Tagliare la pelle, rimuovere le ossa e le partizioni solide. Tagliare la frutta in piccoli pezzi.
  3. Metti la pera in una casseruola e riempila d'acqua.
  4. Metti i piatti a fuoco medio, porta ad ebollizione e cuoci per 15 minuti.
  5. Lasciare raffreddare la miscela risultante e macinare a una condizione di purea usando un frullatore.

Invece di bollire, puoi cuocere la pera nel microonde. Per questo, il frutto viene tagliato a metà, il nucleo viene rimosso e cosparso di zucchero. Preparato per 10 minuti, quindi raffreddato e montato con un frullatore. Puoi cuocere la pera nel forno o in una doppia caldaia, impostando l'apparecchio nella modalità appropriata. Se il bambino tollera bene tali alimenti complementari, a 11 mesi puoi provare una pera fresca. È grattugiato o dato in piccoli pezzi.

Possibili problemi causati dalle pere

Oltre ai benefici, una pera può essere dannosa per il corpo di un bambino. Rispetto ad altri frutti, è considerato più difficile da digerire..

Se dai il frutto a un neonato a stomaco vuoto, possono apparire gonfiore e pesantezza allo stomaco. Il bambino si comporterà a disagio, piangendo e sbattendo le gambe. Per evitare complicazioni, la pera non viene somministrata a stomaco vuoto, ma precedentemente nutrita con altro cibo. Ciò è particolarmente vero per i frutti crudi..

Sebbene la pera sia considerata un frutto ipoallergenico, circa il 5% dei bambini manifesta reazioni di ipersensibilità. Molto spesso questo accade se dai da mangiare al tuo bambino con Williams. Questi frutti hanno una buccia gialla con un barilotto rossastro e contengono più potenziali allergeni..

Per ridurre il rischio, è meglio dare ai bambini varietà verdi. Inoltre, i frutti possono essere immersi in acqua per 2-4 ore. Il trattamento termico distrugge gli antigeni, quindi le pere cotte o bollite sono più sicure per un bambino.

Quando sono controindicate le pere?

Non è consigliabile dare una pera a un bambino se ha malattie infiammatorie dello stomaco e dell'intestino: gastrite, enterite, colite. Il frutto contiene una fibra piuttosto grossolana, che sarà difficile da affrontare con una delicata membrana mucosa..

I frutti con tendenza alla costipazione sono controindicati nei frutti di varietà tardive. Contengono molti componenti astringenti e possono peggiorare la condizione. Se il bambino ha spesso feci molli, non dovrebbe mangiare frutta a maturazione precoce..

Le varietà con un sapore aspro sono controindicate se il bambino è eccitato, dorme male ed è spesso cattivo. Non puoi presentare un nuovo prodotto se il bambino è malato e ha la febbre alta.

Pera - un frutto che ben si adatta all'alimentazione dei bambini nel loro primo anno di vita. Tuttavia, deve essere somministrato correttamente, date possibili controindicazioni. In primo luogo, il bambino riceve la purea di frutta. Con buona tolleranza, vengono aggiunti succo e frutta fresca. Prima di introdurre un nuovo prodotto, è importante consultare un pediatra..

L'effetto delle pere sul corpo delle madri che allattano

Durante l'allattamento (GV), una giovane madre si aspetta molte restrizioni di ogni tipo, compresa la preparazione della dieta. Mentre ci sono molte informazioni sui benefici e sui pericoli della maggior parte dei frutti d'oltremare, molti non sanno nemmeno oggi se una madre che allatta possa mangiare una pera. Questo articolo esaminerà in dettaglio quando è possibile includere un frutto in un pasto di cura, nonché i suoi principali benefici e danni ai bambini..

Una pera può essere allattata al seno?

Il frutto, insieme alle mele, è considerato uno dei frutti più sicuri. È classificato come un prodotto praticamente ipoallergenico, quindi, durante l'allattamento per le giovani madri, non ci sono praticamente controindicazioni per il consumo di pere e persino viceversa. Sono raccomandati come il modo migliore per eliminare la carenza di vitamine e minerali. Tuttavia, mangiare frutta ha spesso diversi limiti. Prima di tutto, vale la pena abbandonarlo nelle primissime fasi dell'alimentazione, in questo momento il corpo del bambino può reagire in modo ambiguo a tutti i tipi di componenti del feto saturo. Pertanto, lo mangiano solo dopo aver consultato i medici. Inoltre, le giovani madri non devono abusare del feto, altrimenti possono causare non solo diarrea, ma anche allergie nel bambino.

Proprietà utili e dannose delle pere

La pera, come qualsiasi prodotto alimentare, ha non solo qualità benefiche, ma anche proprietà dannose che possono influenzare negativamente il corpo di una donna che allatta e il suo bambino. Ogni giovane madre deve conoscere queste informazioni prima di includere il prodotto nella dieta per evitare conseguenze negative.

Per la mamma

Per una giovane madre, la frutta nella dieta è indispensabile. È la fonte principale di tutti i tipi di sostanze con le quali è possibile migliorare le condizioni del corpo in poche settimane. Ciò si ottiene attraverso l'esposizione a:

  • lo stato del sistema circolatorio e delle piccole navi;
  • composizione del sangue;
  • immunità;
  • lavoro di attività nervosa superiore;
  • funzionamento del tratto digestivo;
  • sistema endocrino, ghiandola tiroidea e metabolismo.

Con un uso moderato, il frutto per il corpo della madre porta solo un bene, le eccezioni sono casi di intolleranza individuale ai singoli componenti del feto, oltre a superare le norme di consumo.

Per i bambini

Per i bambini, il prodotto non è meno utile, nutre il latte materno con le seguenti sostanze:

  • acido fenico - migliora la formazione del sangue;
  • carotene: influenza la formazione dell'apparato visivo;
  • Vitamine del gruppo B: influenzano positivamente il funzionamento del sistema nervoso, la sintesi dell'emoglobina e l'attività dell'immunità;
  • acido ascorbico - ha un effetto antiossidante;
  • un complesso di vari oligoelementi: attiva la formazione del sistema scheletrico, il metabolismo e il lavoro di altri organi e sistemi.

Con un uso moderato, le sostanze che compongono il frutto sono assolutamente sicure per i bambini. Ma è comune per il feto saturare il latte materno con la fibra. Diventa la causa principale dell'eccessiva formazione di gas nell'intestino e della manifestazione di coliche nel bambino. Inoltre, va ricordato che le pere fresche nei negozi di ortaggi sono trattate con una varietà di conservanti. Le sostanze nocive spesso penetrano nella pelle nella carne, il che porta alla penetrazione delle tossine nel latte materno.

Caratteristiche dell'uso delle pere durante i periodi di allattamento

Sebbene il frutto sia considerato sicuro, dovrebbe essere introdotto gradualmente nella dieta. Il corpo del bambino non è preparato per molte sostanze del cibo per adulti, quindi non dovresti abusarne. Successivamente, verrà esaminato in dettaglio quando il feto può essere tranquillamente incluso nella dieta di una madre che allatta..

Tra 1 mese

Nel primo mese dopo la nascita, la maggior parte dei medici consiglia di nutrire il bambino esclusivamente con latte materno. Ma deve essere sviluppato nel corpo di una donna grazie a un pasto semplice ma sufficientemente nutriente. Poiché la pera è un complesso saturo di tutti i tipi di composti e sostanze aromatiche, non è consigliabile includerla nel menu nel primo mese di alimentazione. Tuttavia, nel primo mese è consentito l'uso di una composta di pere a base di frutta secca.

Tra 2 mesi

Dal secondo mese, il corpo del bambino subisce molti cambiamenti, il suo sistema digestivo diventa più perfetto. Ma questo non è abbastanza per far fronte a molte sostanze sconosciute. Pertanto, in questa fase, la frutta non è ancora raccomandata per le madri che allattano. Ma, se vuoi diversificare la dieta, sono consentite diverse fette di frutta. Allo stesso tempo, è necessario pulirlo dalla buccia e dallo strato superiore di polpa. Accumulano spesso tutti i tipi di tossine che provengono dal terreno o durante la lavorazione dell'albero. Se il bambino non causa coliche o allergie, è consentito il consumo giornaliero di pere, ma non più di alcune fette al giorno.

A 3 mesi

Nel terzo mese di alimentazione, il pericolo di coliche scompare, quindi la pera può essere tranquillamente aggiunta alla dieta. Usa la frutta fresca, in piccole porzioni. Se hai mangiato frutta prima e il bambino non ha allergie, dal terzo mese puoi mangiare 1 frutto al giorno. È vietato mangiare frutta in scatola o al forno.

A 4 mesi

Se dopo aver mangiato una pera fresca da una donna che allatta, il corpo del bambino ha reagito positivamente al feto, dal quarto mese, puoi anche includere una varietà di piatti a base di frutta. In questo momento, è meglio provare pere al forno, marmellate, conserve e altro, tra cui frutta in scatola. Allo stesso tempo, una giovane madre deve sempre ricordare che un frutto dolce non dovrebbe prevalere nella sua dieta.

Regole per mangiare le pere

Quando si utilizza il frutto, è necessario ricordare che il suo utilizzo deve essere accompagnato dall'attuazione di regole rigorose. Questi includono non solo l'osservanza della norma quotidiana, ma anche i metodi di elaborazione del feto. Ricordati di ricordare la combinazione di pere con altri alimenti.

Tariffa giornaliera

Ogni giorno, una donna che allatta ha bisogno di mangiare circa 400 g di tutti i tipi di frutta. Ma questo non significa che la pera possa soddisfare appieno le esigenze quotidiane del corpo. Senza danni alla salute del bambino, una madre che allatta può consumare fino a 150 g di frutta (1 frutto medio) al giorno. Allo stesso tempo, non vale la pena consumarlo quotidianamente; per fornire al corpo tutto il necessario, il feto dovrebbe essere mangiato non più di 2-3 volte a settimana. Questa regola si applica solo se il bambino risponde positivamente al frutto. In caso di allergie, coliche e altri disturbi digestivi, allattamento, è vietato usarlo. Per le pere in scatola, la norma non supera i 150 g e allo stesso tempo un tale piatto può essere consumato non più di 2 volte a settimana. Per quanto riguarda marmellata e marmellate, la situazione è leggermente diversa. Il giorno di tali dolci, non puoi mangiare più di 5 cucchiai, vengono introdotti nel cibo gradualmente e in piccole porzioni (1-2 cucchiai. L. al giorno)

Regole generali per l'uso sicuro delle pere durante l'allattamento:

Frutta frescaIn scatola
  • il prodotto viene consumato solo a stomaco vuoto;
  • la pera deve essere accuratamente lavata e sbucciata;
  • solo i frutti densi sono adatti all'uso, senza difetti e lesioni putrefattive;
  • includere gradualmente la frutta negli alimenti, iniziando con più fette, per terminare con non più di 1-2 frutti al giorno;
  • bere frutta è severamente vietato.
  • tali piatti devono essere preparati con frutta fatta in casa non trasformata con dispositivi di protezione chimica;
  • il digiuno è vietato mangiare;
  • si consiglia di conservare la pera al mattino;
  • non è consigliabile bere il prodotto con acqua.

Metodi di cottura della pera

La più utile è considerata una pera fresca, è anche possibile cuocere alcuni piatti sulla base. La cosa più sicura è la frutta cotta - in questo caso è necessario cucinare il piatto senza additivi piccanti (ad esempio cannella o cardamomo) e altri dolcificanti.

Puoi anche cucinare frutta secca, sono perfetti, come piatto indipendente per soddisfare la fame, nonché una base profumata per fare composte. I piatti di pera più comuni sono marmellate e conserve, ma durante la loro preparazione è necessario monitorare la quantità di zuccheri. Si raccomanda di ridurre la loro concentrazione della metà, dal tasso di prescrizione.

Combinazione con altri prodotti

Durante l'alimentazione del bambino, non è consigliabile combinare la pera con alcun cibo. La frutta fresca deve essere consumata come piatto indipendente, senza spezie e altre cose. Per quanto riguarda la frutta in scatola, può essere utilizzata come aggiunta alla cottura (biscotti di avena e biscotti, bagel, ecc.), Questa regola si applica anche a tutti i tipi di marmellate e conserve.

Possibili controindicazioni ed effetti collaterali

La pera è considerata un frutto sicuro, utile per mantenere la salute della madre e del suo neonato. Ma dal suo uso in HS è necessario rifiutare:

  • quando il neonato ha meno di 3 mesi;
  • se il bambino soffre di coliche;
  • in caso di diatesi del bambino;
  • con qualsiasi altra manifestazione di reazioni allergiche nel bambino.

Per il corpo di una giovane madre, il feto è pericoloso solo in caso di intolleranza individuale ai singoli componenti. Ma se una donna che allatta abusa di una pera, il frutto può influire negativamente sul bambino.

  • In questo caso, il bambino può sperimentare:
  • eruzione cutanea;
  • prurito
  • arrossamento del corpo;
  • tutti i tipi di disturbi digestivi.

Una pera non è solo un frutto fragrante e gustoso, ma anche un deposito di tutti i tipi di vitamine, minerali e sostanze nutritive. È uno dei primi ad essere incluso nella dieta degli alimenti per lattanti e complementari, ma questo dovrebbe essere fatto con estrema cautela e in piccole porzioni. Inoltre, i primi 2-3 mesi di alimentazione, il frutto è indesiderabile per una giovane madre, altrimenti non si può evitare la colica nel bambino. Questo deve essere preso in considerazione da tutte le madri che, in futuro, desiderano prevenire eventuali problemi di salute nel bambino.

Pera durante l'allattamento: cosa è utile e come includerlo nel menu

Formando una dieta, una madre che allatta dovrebbe prendere in considerazione non solo i benefici del prodotto, ma anche il suo stato allergenico e gli effetti sull'intestino. I componenti alimentari entrano nel corpo del bambino con il latte e sono benefici o, al contrario, causano problemi digestivi e provocano reazioni allergiche. Capiremo come una pera influenza il corpo della madre e del bambino e se può essere mangiata durante l'allattamento.

Pera - composizione e contenuto calorico dei frutti

La pera raramente provoca allergie, ha un piacevole sapore dolciastro, ma non contiene molto zucchero. Il fruttosio anziché il glucosio predomina nella composizione, il che consente di includere i frutti nella dieta per diabete, obesità, malattie del pancreas. Le fibre alimentari e gli acidi organici, presenti in alte concentrazioni nella pera, stimolano l'attività del fegato e dei reni, la digestione, rispettivamente, aiuta a stabilire le feci.

In Russia, le pere vengono raccolte da luglio a ottobre.

Nella composizione vitaminica della pera, viene secreto l'acido ascorbico (vitamina C), che rafforza il sistema immunitario e aiuta a combattere i virus, così come la vitamina K. Questo nutriente è necessario per regolare la coagulazione del sangue, promuove la guarigione delle suture postoperatorie, la rigenerazione dei tessuti. La vitamina K è necessaria per il pieno assorbimento del calcio, rafforzando le ossa. La vitamina E contenuta nelle pere è responsabile della bellezza della pelle e dei capelli..

Tra le macrocellule di pere prevale il silicio, il nutriente necessario per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni. Il silicio è coinvolto nella formazione di tessuto osseo, elastina e collagene cutaneo. La carenza di questo macronutriente porta allo sviluppo dell'aterosclerosi.

100 g di pera contengono la norma quotidiana del cobalto. Questo oligoelemento vitale è coinvolto nel metabolismo proteico, nella sintesi degli aminoacidi, nell'ematopoiesi (la formazione di globuli rossi). Il cobalto è anche necessario per il pieno funzionamento del pancreas.

In termini di contenuto di ferro, la pera è "avanti" di melograni e mele. Questo nutriente è necessario per prevenire l'anemia e mantenere i livelli di emoglobina nel sangue. Ci sono altri minerali preziosi nelle pere: potassio, manganese, molibdeno, rame, zinco.

L'opinione che la pera sia ricca di acido folico è errata. Questa vitamina è davvero presente nel prodotto, ma il suo contenuto è piccolo - in 100 g non più dello 0,5% del fabbisogno giornaliero.

Il contenuto calorico della pera è basso - è solo 47 kcal per 100 g, quindi, incluso il frutto nella dieta, è possibile escludere una serie di peso in eccesso.

Tabella: composizione chimica e valore nutrizionale per 100 g

nutrientequantità% della norma in 100 g *
Contenuto calorico47 kcal2,80%
scoiattoli0.4 g0,50%
grassi0,3 g0,50%
carboidrati10,3 g4,90%
Vitamine
Vitamina A, RE2 mcg0.20%
beta carotene0,01 mg0.20%
Vitamina B1, Tiamina0,02 mg1,30%
Vitamina B2, Riboflavina0,03 mg1,70%
Vitamina B5 pantotenica0,05 mg1%
Vitamina B6, Piridossina0,03 mg1,50%
Vitamina B9, Folati2 mcg0,50%
Vitamina C, Ascorbica5 mg5,60%
Vitamina E, alfa tocoferolo, TE0,4 mg2,70%
Vitamina H, Biotina0,1 mcg0.20%
Vitamina K, fillochinone4.5 mcg3,80%
Vitamina PP, NE0,2 mg1%
macronutrienti
Potassio, K155 mg6.20%
Calcio Ca19 mg1,90%
Silicio, Si6 mgventi%
Magnesio, Mg12 mg3%
Sodio, Na14 mg1,10%
Zolfo, S6 mg0,60%
Fosforo, Ph16 mg2%
Traccia elementi
Ferro, Fe2,3 mg12.80%
Iodio, io1 mcg0,70%
Cobalto, Co10 mcg100%
Manganese, Mn0,07 mg3,50%
Copper, Cu120 mcg12%
Molibdeno, Mo5 mcg7,10%
Selenio, Se0,1 mcg0.20%
Fluoro F10 mcg0,30%
Zinco, Zn0,19 mg1,60%

*% della norma in 100 g - valori approssimativi per una donna che allatta di mezza età.

Effetti sul corpo di madre e figlio

Nei primi tre mesi di vita, l'intestino del bambino è particolarmente sensibile, la flatulenza e le coliche infastidiscono il bambino. Le pere sono prodotti ipoallergenici, tuttavia un elevato contenuto di fibre provoca una maggiore formazione di gas. I medici raccomandano di provare le mele prima, cotte al forno, quindi fresche e introdurre la pera nella dieta non prima di 3 mesi dopo il parto.

non ne vale la pena, dopo tre mesi di mangiare, ma è troppo presto, ho appena mangiato una volta mentre Temka era ancora piccola, poi ha sofferto per tre giorni...

Sasha

https://www.baby.ru/blogs/post/25165136-10970130/

Ho mangiato tutto, ma non tutto in una volta = prima mele, pere, poi una banana. Poi gradualmente e agrumi e melograni e tutto ciò che volevo!

gemello

https://www.u-mama.ru/forum/kids/0-1/289581/index.html

posso mangiare. Taglia la buccia principale, il veleno stesso

Nastasya86

https://www.baby.ru/blogs/post/25165136-10970130/

Caratteristiche vantaggiose

La pera contiene vitamine e minerali vitali necessari per il pieno sviluppo del bambino e il rapido recupero della madre dopo il parto. Elenchiamo le principali qualità utili di una pera:

  1. Migliora la composizione del sangue grazie alla presenza di minerali - ferro, silicio, cobalto e altri.
  2. Aiuta il lavoro del cuore. Il potassio rafforza il muscolo cardiaco, il silicio e il manganese si prendono cura dei vasi sanguigni.
  3. Normalizza la digestione. La fibra alimentare è necessaria per la qualità del tratto gastrointestinale, aiuta a far fronte alla costipazione dopo il parto. Le pere sono anche raccomandate per bruciore di stomaco, gastrite e malattie del fegato..
  4. Migliora l'umore. Gli oli essenziali che conferiscono alle pere un piacevole aroma leniscono il sistema nervoso.
  5. Rafforza il sistema immunitario. Un ricco set di vitamine e minerali si occupa di mantenere la salute dell'intero organismo..
  6. Ha un effetto diuretico. Le pere contengono molti liquidi e gli acidi organici aiutano a eliminare le sostanze nocive dal corpo..
Dal contenuto di vitamine, le pere non sono inferiori a molti altri frutti e bacche.

Effetti collaterali

A causa del contenuto di una grande quantità di fibre, la pera può aumentare la colica nei neonati, provocare una maggiore formazione di gas, gonfiore. Esiste la possibilità di intolleranza individuale al prodotto. Il rischio di allergie è minimo e se la madre ha mangiato pere durante la gravidanza, molto probabilmente, il bambino non avrà problemi a questo proposito. Tuttavia, le pere importate possono essere trattate con sostanze chimiche per migliorare l'aspetto e aumentare la durata di conservazione. Queste sostanze possono causare allergie..

È anche noto che in alcuni casi le pere hanno un effetto fissante sull'intestino. Di norma, ciò accade quando si mangiano frutti solidi o acerbi contenenti una grande quantità di tannini. Le pere con carne sfusa che "si dissolvono" in bocca, al contrario, possono avere un effetto lassativo.

Regole per il consumo di frutta per HS

Nonostante la bassa probabilità di allergie e i benefici delle pere per madri e bambini, durante l'allattamento si raccomandano le seguenti precauzioni:

  1. Il tempo ottimale per l'introduzione delle pere nella dieta è di 3 mesi dopo il parto.
  2. Per la prima volta puoi provare un pezzettino di pera. Guarda il tuo bambino reagire a un nuovo prodotto. Se non ci sono segni di allergie o problemi digestivi entro due giorni, aumentare gradualmente il dosaggio del prodotto alla norma quotidiana - 2 pezzi. in un giorno.
  3. Se c'è un'eruzione cutanea, arrossamento della pelle nel bambino, escludere il prodotto dalla dieta per diverse settimane.
  4. Inizia con le pere precotte. Le pere cotte o cotte in composta contengono meno fibre grossolane e sono più facili da digerire.
  5. Non mangiare pere a stomaco vuoto. Il periodo ottimale per il trattamento delle pere è tra i pasti.
  6. Non bere la pera con acqua: ciò aumenterà la formazione di gas nell'intestino.
  7. Non mangiare pere dopo aver assunto cibi difficili da digerire (carne, funghi).
  8. Lavare accuratamente la frutta e, se la pera non è stata acquistata nel negozio durante la stagione, rimuovere la buccia.

Come scegliere le pere durante l'allattamento

L'opzione ideale sono le pere fresche coltivate nella tua zona di residenza. È meglio dare la preferenza a frutti di colore verde o giallo, con polpa densa, ma succosa. La pera ha un buon sapore per una madre che allatta - dolce. I frutti acidi o aspri, troppo duri o pigri non devono essere consumati.

Quando si scelgono le pere, prestare attenzione all'odore e al colore: i frutti dovrebbero essere fragranti, preferibilmente verdi o gialli

Le pere sono frutti di stagione, mentre i frutti locali vengono venduti nei mercati e nei negozi da luglio a ottobre. Tra le varietà domestiche più famose:

  • Lada;
  • Limone
  • Rogneda;
  • Duchessa;
  • Otradnenskaya;
  • Lucciola;
  • Cura e altri.

Nei restanti mesi vengono venduti frutti importati che potrebbero essere trattati chimicamente. Si consiglia a questi frutti di sbucciarsi o sciacquarli con acqua bollente prima dell'uso. Nel mondo ci sono più di 1 mila specie di pere e la quota del leone nel mercato alimentare appartiene a Cina, Argentina, Grecia, Sudafrica.

Tra i più comuni:

  • Conferenza;
  • Williams
  • Cinese
  • Abate Vettel;
  • Bon Chretien;
  • Rosmarino e altri.

La pera fresca matura emana un piacevole aroma fruttato. Se il frutto è inodore o debolmente sentito, molto probabilmente la pera è stata trattata con un composto chimico o non ha avuto il tempo di maturare su un albero.

Piatti per una madre che allatta - galleria fotografica

Nei primi mesi dell'allattamento al seno, si consiglia di mangiare pere al forno. Hanno un contenuto vitaminico inferiore rispetto alla frutta fresca, ma raramente provocano flatulenza e trattengono i minerali. Durante l'allattamento, la mamma può mangiare le pere nelle seguenti forme:

  • succhi e composte;
  • frutta secca;
  • purè di patate;
  • insalate;
  • marmellata;
  • al forno, piano cottura lento.

Nel processo di preparazione, è desiderabile ridurre al minimo l'aggiunta di zucchero e anche con cautela scegliere altri ingredienti dei piatti. È necessario assicurarsi che tutti i componenti siano ipoallergenici e non causino problemi digestivi nel bambino. È consentito mangiare frutta fresca, ma si consiglia di mangiarli non prima di 4-6 mesi di vita del bambino.

Pera cotta con ricotta

  • pere fresche - 2 pezzi.;
  • ricotta - 100 g;
  • zucchero e vaniglia a piacere.
  1. Risciacqua accuratamente le pere sotto l'acqua corrente.
  2. Tagliare le cime delle pere, pulire i nuclei, preservando l'integrità dei frutti.
  3. Mescolare la ricotta con zucchero e vaniglia.
  4. Riempi le pere con la cagliata e copri con la parte superiore tritata.
  5. Cuocere in forno a 180 ° per 15 minuti.

Purea di pere con cannella o vaniglia

  • pere fresche - 2 pezzi.;
  • zucchero e cannella qb.
  1. Risciacquare le pere sotto l'acqua corrente.
  2. Mettere in forno e cuocere a 200 ° 10-15 minuti.
  3. Raffreddare le pere, sbucciare la carne dalla pelle e dai semi.
  4. Aggiungi zucchero e cannella alle pere, sbatti con un frullatore.
Invece di cannella, la vaniglia può essere aggiunta alla composizione

Pere in umido e frutta secca

  • pere fresche - 2 pezzi.;
  • albicocche secche - 20 g;
  • prugne secche - 20 g;
  • uvetta - 50g;
  • acqua - 1 l.
  1. Risciacquare le pere, rimuovere l'anima, tagliarla a pezzi.
  2. Versare la frutta secca con acqua calda, lasciare fermentare per 30-40 minuti, risciacquare.
  3. Bollire l'acqua, aggiungere tutti gli ingredienti e cuocere per 10-15 minuti.
  4. Attendere che la composta si raffreddi e si infondi.
La composta può essere mangiata

Video: che è più sano - mela o pera

Una pera può arricchire la composizione del latte materno con nutrienti preziosi, migliorare il benessere di una donna, aiutarla a recuperare più rapidamente dopo il parto. Affinché il frutto benefici solo e non causi problemi digestivi nei bambini, è necessario introdurre le pere nella dieta non prima di 3 mesi dopo il parto, e versare i frutti importati con acqua bollente o tagliare la pelle.

Pera d'allattamento al seno

La famosa regina dei frutti è ora disponibile sui nostri scaffali tutto l'anno. Molte varietà sono diventate così popolari e familiari che proviamo sempre a tenerle sul nostro tavolo. In questo articolo considereremo se la pera è così utile per l'allattamento, come e quando può essere utilizzata da una giovane madre, se può essere inclusa in menu sull'acqua calda nel primo mese.

Non c'è tempo per leggere? Scarica elenco gratuito di alimenti consentiti e vietati durante l'allattamento

È possibile per le madri che allattano

Il rifornimento del corpo con fibre e vitamine è necessario per la madre del bambino dopo il parto. Questo prodotto ipoallergenico viene di solito assorbito dai neonati senza complicazioni, pertanto, quando viene chiesto se è possibile avere una pera in caso di epatite B di solito da nutrizionisti e pediatri sentiamo una risposta positiva, a differenza della domanda, le pesche possono essere allattate al seno. Inoltre, tutte le madri comprendono che il pieno utilizzo di vitamine e minerali fornisce la base per la salute e l'immunità del bambino.

La mamma che allatta può mangiare le pere

I benefici delle pere per una giovane mamma

Senza dubbio, questo frutto è utile per qualsiasi persona e soprattutto per una giovane mamma. Vitamine, minerali ed enzimi nella composizione aumentano la resistenza del corpo alle infezioni, hanno un effetto benefico sulla formazione del sangue e sull'attività intestinale. L'alto fruttosio ha un effetto antidepressivo. Tali microelementi nella sua composizione come acido folico, iodio, zinco, magnesio, potassio, zolfo, cobalto, ferro sono molto importanti non solo per la mamma, ma anche per il bambino. Questi sono elementi importanti per la funzione cardiaca e il miglioramento della composizione del sangue. Contiene anche calcio e fosforo, che compenseranno la perdita di questi elementi durante la gravidanza. Lo iodio e lo zinco sono necessari per evitare problemi alla ghiandola tiroidea, il ferro aumenterà l'emoglobina e il tono del corpo.

La pera è un meraviglioso antidepressivo naturale

Tabella - composizione e contenuto calorico delle pere

Alla domanda se sia possibile per una madre che allatta pera, vogliamo fornire dati sulla composizione chimica di questo delizioso frutto, in modo da avere un quadro completo del suo valore in termini di salute.

Il contenuto calorico nutrizionale della regina della frutta è di 47 kcal..
scoiattoli0.45 g
grassi0,3 g
carboidrati10 g
acqua85 g
monosaccaridi9 g
Amido0,5 g
Macro e microelementi:
Calcio19 mg
Molibdeno5 mg
Potassio155 mg
Sodio14 mg
Ferro2,3 mg
Zolfo6 mg
Magnesio12 mg
Fosforo16 mg
Fluoro10 mg
Selenio0,1 mg
Iodio1 mg
Zinco0,19 mg
Vitamine:
PP0,1 mg
E2 mg
CON5 mg
ALLE 60,03 mg
IN 10,02 mg
E0,4 mg

Possibile danno da una pera durante l'allattamento al seno di un neonato

Nel caso in cui si osservi la diatesi o un'eruzione cutanea, è vietato prendere una pera durante l'allattamento al seno un neonato. Aspetta un paio di mesi. Quando la pelle del bambino non solleva domande e il pediatra non pone alcun divieto, puoi iniziare a introdurlo nella tua dieta. frutta e consultare il pediatra. Tuttavia, non ci sono risultati clinicamente provati che la colica nei bambini sia associata all'uso di questo frutto..

Se si verificano reazioni allergiche in un bambino, è meglio rifiutare le pere

Influenza di una pera su un bambino e lattazione

Fondamentalmente, il frutto non ha alcun effetto sul bambino. Molte madri si chiedono: è possibile allattare una pera e come agisce sulla lattazione. Per una buona allattamento, la madre deve mangiare da 200 a 300 g di frutta al giorno. Poiché la regina dei frutti è un deposito di vitamine, minerali e fruttosio, può facilmente sostituire i dessert dannosi e sarà di grande beneficio.

Pera - un ottimo sostituto per i dolci malsani

Raccomandazioni dell'OMS per mangiare pere

L'OMS fornisce le seguenti raccomandazioni: in primo luogo, è preferibile sbucciarlo, poiché vi è una grande quantità di fibre e fitonutrienti. In secondo luogo, puoi mangiare pere a una madre che allatta non prima di un'ora dopo aver mangiato. Anche il digiuno non è raccomandato, per non irritare l'intestino: i frutti contengono il 20% della fibra giornaliera, il 7% di potassio e il 5% di vitamina C. Se il prodotto è stato acquistato fuori stagione, deve essere accuratamente lavato o sbucciato, escludendo gli effetti di sostanze nocive trattamento in decomposizione.

Vale la pena ascoltare le raccomandazioni dell'OMS per la pera

Come introdurre le pere nella dieta di una madre che allatta

Puoi iniziare a mangiare pere durante l'allattamento con due lobuli. È necessario mangiare un frutto sbucciato. Più tardi, quando l'intestino del bambino è più forte, puoi aumentare la quantità di ricovero. Il paradosso è che la polpa ha un effetto lassativo e la buccia contenente tannini, al contrario, ha un effetto rinforzante. Pertanto, i nutrizionisti raccomandano di bere un decotto o una composta durante la nutrizione clinica, durante la gravidanza e durante il latte materno. Il succo saturo non è raccomandato da bere, se necessario, è meglio diluirlo con acqua.

Inizia ad aggiungere pere alla tua dieta con un paio di lobuli

Pere durante l'allattamento al seno nel primo mese

Quando viene chiesto se una pera può essere allattata al seno nel primo mese, le opinioni dei pediatri sono divise. Alcuni consigliano di iniziare all'età di tre mesi e alcuni sostengono che la colica in questo momento non dipende dalla nutrizione della madre ed è una conseguenza della formazione della microflora intestinale. Se la madre è ordinata e coerente nella sua dieta, quindi con la corretta introduzione al menu, un attento monitoraggio del bambino, nel primo mese di alimentazione, nella maggior parte dei casi, non si osservano reazioni avverse nel bambino.

Se non riesci a resistere, nel primo mese puoi provare un pezzettino di pera

Numero consentito di pere per una madre che allatta

Una madre che allatta non può mangiare più di un feto al giorno e non più di 2-3 pezzi alla settimana. Con questo metodo, i dubbi sul fatto che puoi mangiare una pera durante l'allattamento non ti daranno fastidio. Se hai ancora paura di iniziare a prenderlo, prova a iniziare con un formato di prodotto cotto. In questa forma, non causerà la formazione di gas ed è completamente assorbito dal corpo.

Una giovane mamma non può permettersi più di 1 pera al giorno

Come scegliere le pere giuste

È possibile mangiare pere acquistate da una madre che allatta e come non danneggiare se stessi e il bambino? I frutti buoni e gustosi hanno un odore fragrante. Se non lo senti, significa che i frutti sono stati raccolti a lungo e conservati in luoghi speciali con un ambiente specifico aria-gas. Le pere sono frutti a maturazione rapida, ma se conservate correttamente in casse di legno in ambienti bui e ventilati ea temperatura zero, possono essere conservate per un massimo di un anno. È necessario scegliere i frutti senza tracce di decadimento, con colore uniforme e buccia solida e si adattano meglio al colore verde.

Anche una madre che allatta può accontentarsi di un pezzo di torta di pere

Ricette di pere per una madre che allatta

Da questi deliziosi frutti puoi fare non solo conserve e composte, ma anche usarli in dolci e insalate. La Charlotte classica preferita da tutti può essere preparata usando loro invece delle mele. Questa torta leggera è abbastanza appropriata per una dieta che include pere per l'allattamento al seno di un neonato, ma puoi ancora preparare un dessert con questo meraviglioso frutto.

Metodi di cottura preferiti

Si consiglia di cuocere la pera o il vapore. Quando si cuoce in forno, è possibile dividerlo in due metà e, rimuovendo l'anima, inserirvi un cucchiaino di ricotta. Durante l'inscatolamento, conserva le sue proprietà utili, in modo da poter fare marmellata o frutta in umido durante la stagione. La pera in tali preparati senza conservanti sarà molto utile. Anche utile e succo di mirtillo rosso, ricetta che può essere migliorato aggiungendo una piccola pera.

Il modo migliore per cucinare le pere per una madre che allatta è la cottura

Recensioni delle madri che allattano sull'uso delle pere per la SA

Ecco cosa dicono le madri che allattano della loro esperienza con le pere:

  • Ho provato di tutto per ammorbidire le feci dopo il parto. Non volevo ricorrere ai farmaci. Pear mi ha davvero aiutato a liberarmi della costipazione nei primi mesi dopo il parto. Anche se l'ho mangiato solo un po '.
  • Non solo ho mangiato le pere dopo il parto, ma ho anche iniziato a dare al bambino sotto forma di alimenti complementari, dopo che si era abituato alle mele. La purea di pere è la sua sorpresa preferita. Pertanto, non esitate a ricevere una risposta: è possibile allattare con l'allattamento.
  • È successo che il mio intestino reagisce bruscamente alle mele, quindi per integrare la mia dieta con la frutta ho preferito mangiare le pere. Da quando mio figlio è nato in inverno e nessuno vendeva pere dai giardini locali a quel tempo, ho iniziato a mangiare prodotti da forno nei negozi. Ciò non ha causato alcuna reazione nel bambino..
Alle madri che allattano si consiglia di guardare questo frutto sano.

Spero che abbiamo risposto se la pera può essere allattata al seno e l'articolo sarà utile per modellare la dieta della madre. La cosa principale è che tutto deve essere introdotto gradualmente, senza forzare gli eventi, perché la tua salute e la salute del tuo bambino sono nelle tue mani.

Up