logo

L'alcol e i bambini sono cose incompatibili. Ma molte madri non possono rifiutare e concedersi un bicchiere di spumante in una festa festiva. L'allattamento al seno danneggia un bambino? Ci sono diverse opinioni su questo argomento. I dipendenti del negozio online "Daughters and Sons" offriranno una vasta selezione di prodotti dietetici che aggiungeranno varietà al menu di una madre che allatta.

Un bicchiere di vino durante l'allattamento

Le madri che allattano sanno come trattare con cura il menu del giorno, selezionando con cura i prodotti, evitando potenti farmaci. Tuttavia, sorseggiare champagne durante una festa rumorosa generale è una grande tentazione!

Come funziona il corpo femminile durante l'allattamento:

  • l'alcol viene assorbito più velocemente, più lentamente viene escreto. Dopo 10 minuti, è presente nel latte, scompare - dopo due ore;
  • è inutile decantare, mentre l'etanolo è nel sangue materno - è anche nel latte;
  • Il 10% dell'alcool bevuto entra nel latte;
  • l'alcol influisce sul gusto del latte materno.

Permettendosi di rilassarsi, la mamma dovrebbe ricordare: un sovradosaggio minaccia un avvelenamento grave del bambino. Se ti concedi un sorso di una bevanda naturale secca, bevi subito dopo l'alimentazione, in modo che l'alcol successivo esca dal corpo.

Importante!

È possibile allattare al vino rosso? Puoi bere un po ', ma la bevanda dovrebbe essere di alta qualità, naturale, in modo da non causare allergie al bambino e non forte. È meglio usare vino analcolico, che contiene la minima quantità di etanolo - 0,5%

Regole del vetro sicuro

Le opinioni dei pediatri in merito alla necessità di un'astinenza rigorosa durante il periodo dell'allattamento al seno dei bambini sono state divise. Alcuni categoricamente contro, altri - permettono un drink, osservando alcune regole:

  • il bambino dovrebbe avere tre mesi, prima di questa età, non è consentita una goccia;
  • dare da mangiare alla festa, l'alimentazione successiva dopo 2 ore;
  • È consentito 1 bicchiere di vino (non più di 150 ml);
  • l'opzione migliore è fare scorta di latte espresso per nutrire il bambino. Pratici sacchetti per la conservazione del latte Medela con fondo stabile, una chiusura in velcro affidabile.

L'avvertimento principale dei medici: non bere mai a stomaco vuoto! Insieme a un pasto solido, l'etanolo è meno assorbito nel sangue.

risultati

Il periodo di alimentazione è un momento meraviglioso e difficile. La mamma dovrebbe prendersi cura della salute del bambino, ma non è tenuta a sentirsi in ostaggio, privata delle gioie mondane. Tuttavia, la misura dovrebbe essere seguita sotto tutti gli aspetti. Quando il bambino compie 3 mesi (o meglio - 4), puoi occasionalmente concedere un bicchiere di vino secco naturale. Per la prima volta, assumere analcolici. Dopo aver bevuto un bicchiere di vino, cerca di non nutrire il bambino per 2-3 ore, in modo che il livello di alcol nel sangue diminuisca.

È possibile bere vino durante l'allattamento e come influenza il latte?

Ciao amici! Lena Zhabinskaya è con te! Gli scienziati di tutto il mondo insistono instancabilmente sul fatto che un buon vino rosso prolunghi la giovinezza e la bellezza, poiché ha un effetto benefico sulle condizioni dell'intero organismo. Forse è per questo che sempre più giovani madri che allattano al seno i loro bambini pensano se è possibile allattare il vino..

A proposito, il problema è controverso e provoca ancora accese discussioni tra medici e ricercatori. Tentano di rispondere nelle loro numerose pubblicazioni. Oggi proveremo a gestirli.

Argomenti per "

Non molto tempo fa è stato pubblicato un articolo di scienziati americani, in cui si afferma che il vino rosso prolunga la giovinezza e la bellezza. Questo effetto è stato spiegato dalla presenza in questa bevanda di una sostanza speciale - un antiossidante. Rimanendo colpiti, molte giovani madri si chiedevano l'opportunità del suo uso durante l'allattamento..

Hanno aggiunto olio al fuoco di mia nonna. Il fatto è che prima, alcuni dottori permettevano agli infermieri di bere un bicchiere di vino una volta ogni poche settimane circa. E tutto per le sue qualità di benessere.

Si scopre vino rosso:

  1. Aumenta l'emoglobina. A proposito, il bianco non possiede tali proprietà. Nel frattempo, il rischio di anemia non può essere giustificato bevendo alcolici. Anzi, anche nel buon vino, quest'ultimo è ancora contenuto. Allo stesso tempo, il livello necessario di ferro necessario per aumentare l'emoglobina si trova anche nei melograni, nel fegato di manzo e nelle mele. Pensaci!
  2. Migliora la funzione cardiaca. Si ritiene che un po 'di vino rosso possa influenzare positivamente il funzionamento del sistema cardiovascolare, a causa della presenza di antiossidanti e magnesio in esso. Ma, ancora una volta, è necessario rischiare la salute del bambino consumandolo, se tutte queste sostanze sono nell'uva stessa?
  3. Allevia lo stress e lo stress. Certo, se una madre che allatta bevesse un po 'di alcol, non necessariamente vino, si sentirebbe rilassata. Ma il suo bambino sarà quindi costretto a mangiare latte non molto profumato, e quindi sentire tutto il fascino di uno stato di ebbrezza. È necessario, soprattutto se si può ottenere lo stesso rilassamento bevendo un bicchiere di latte caldo, rimanendo in un bagno caldo, dormendo o prendendo completamente una compressa di Motherwort.

Argomenti contro"

Anche mezzo bicchiere di vino bevuto durante l'allattamento è irto di gravi conseguenze. E tutto a causa delle caratteristiche del corpo femminile in questo periodo. Il fatto è che l'allattamento ha spesso un metabolismo accelerato. In altre parole, il tasso di assorbimento di varie sostanze è semplicemente colossale..

Il vino ubriaco a stomaco vuoto entra nel sangue entro 15 minuti, per intero - entro 40 minuti. E non importa se fosse vino secco o semi-dolce. Una madre che allatta, così come il suo bambino, ne sentirà gli effetti.

Già dopo 15-30 minuti, l'etanolo presente nel vino entrerà nei tessuti del corpo e quindi nel latte. Un'ora dopo un bicchiere ubriaco, la concentrazione di alcol nel sangue sarà massima. Sarà ritirato solo dopo 3 ore, tuttavia, qui tutto dipende dalle caratteristiche del corpo della madre. Per una madre di grandi dimensioni, il processo andrà più veloce, ma per una madre in miniatura - può bloccarsi.

Non fare affidamento su vino analcolico. In primo luogo, contiene ancora alcol, sebbene in quantità minime - circa lo 0,5%, e in secondo luogo, contiene spesso coloranti, che in alcuni casi possono fare ancora più danni al bambino.

L'effetto del vino su un bambino

Per quelle madri che hanno bevuto vino durante l'allattamento o peggio, continua a fare questo, ai medici vengono ricordati i cambiamenti patologici che possono verificarsi in un piccolo corpo.

  • Ritardo nello sviluppo. I risultati degli studi hanno mostrato che i frullati di latte e alcol, offerti ai bambini nella prima infanzia, hanno influenzato le loro capacità motorie e intelligenza. In media, la differenza con i coetanei le cui madri non hanno bevuto alcolici con HB è di 1 anno. Successivamente, tutto finisce con abilità mediocri nei bambini, scarso rendimento.
  • Problemi digestivi Coliche, nausea, vomito, mancanza di volontà da mangiare o stati d'animo costanti a causa dell'infiammazione della mucosa intestinale possono essere il risultato dell'ingresso di alcol nel corpo del bambino. Anche se si beveva vino fatto in casa. L'abuso è irto di scarsa digeribilità dei nutrienti e sottopeso.
  • Incidenza aumentata La riduzione delle sostanze nutritive nel latte materno, la perdita di peso del bambino, che, tra l'altro, durante questo periodo è un fattore chiave per il corretto sviluppo, di conseguenza, finisce con il fallimento. Il bambino è spesso malato da molto tempo.

Aggiungi qui è anche il problema dell'allattamento nella madre stessa, che può iniziare in qualsiasi momento. E tutto a causa del restringimento dei dotti, della ritenzione di umidità nel corpo e di una diminuzione della concentrazione di ossitocina nel sangue, che è responsabile della secrezione di latte. In tali condizioni, è difficile per il bambino succhiarlo dal petto e spesso si addormenta affamato ed esausto.

Se non puoi, ma vuoi davvero

Se hai valutato i pro ei contro, ma non puoi ancora rifiutarti il ​​piacere di bere un po 'di vino durante l'allattamento, allora vale la pena ricordare alcune regole.

  • Rispettare la misura. È consentito un sorso, un massimo di 2-3, una volta ogni 2-3 settimane dopo un pasto pesante e solo se la bevanda alcolica bevuta dà davvero alla donna un grande piacere.
  • Tieni traccia della qualità. Che tipo di vino posso bere? Buona. Realizzato con ingredienti naturali senza coloranti o conservanti.
  • Prenditi cura del bambino. Idealmente, prima di bere alcolici, è necessario esprimere il latte per 1 o 2 poppate. Se ciò non fosse possibile, ha senso astenersi dall'alimentazione per 3 ore. Come farlo? Sposta l'alcool per dormire la notte.

E, soprattutto, non bere vino fino a quando il bambino non ha tre mesi.

Ama te stesso e i tuoi figli, oltre a salvare l'articolo sul muro nei social network e iscriviti agli aggiornamenti del blog! Era Lena Zhabinskaya, ciao!

Posso bere vino durante l'allattamento, l'allattamento e l'allattamento?

Se sei arrivato a questa pagina, significa che sei già nato o che avrà un bambino presto. Congratulazioni per questo meraviglioso evento! E come regalo del nostro sito vogliamo dirti se è possibile bere almeno un bicchiere di vino rosso bianco o secco durante l'allattamento e l'allattamento.

Perché vino e alcol sono pericolosi per un bambino durante l'allattamento (gv)?

I primi mesi di vita di un bambino, tutti i suoi organi e sistemi continuano a formarsi. Il bambino, infatti, non è protetto da influenze negative. E l'alcol che entra nel latte materno è veleno per lui. Ecco perchè:

  1. Il fegato di un bambino di età inferiore a 3 mesi non è ancora completamente formato. Pertanto, non può elaborare nemmeno il 10% che è entrato nel latte materno dopo aver bevuto vino o un'altra bevanda alcolica..
  2. Il gusto del latte materno non sta cambiando in meglio. E questo minaccia il rifiuto del bambino di allattare in futuro.
  3. L'alcool durante l'allattamento, anche in piccole quantità, distrugge le cellule del cervello del bambino, influenzandone decisamente lo sviluppo. L'immunità diminuisce, il linguaggio e lo sviluppo mentale sono inibiti.
  4. L'alcol (anche un bicchiere di bianco secco o rosso) provoca sonnolenza, ma non piacevole, ma piuttosto a scatti e irrequieto. Un bambino può e si sveglia spesso, e i periodi di sonnolenza saranno sostituiti da ansia e pianto improvvisi.
  5. Il bambino ha anche una frequenza cardiaca disturbata, cioè il battito cardiaco accelera e la pressione diminuisce. Di conseguenza, dopo l'allattamento (HB) con particelle di alcol, il bambino diventa letargico.
  6. Sono possibili effetti allergici durante l'alimentazione dopo aver bevuto: eruzione cutanea, dermatite da pannolino, ecc..
  7. Soffre del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale) con tutte le conseguenze in tutti i sensi (diarrea, ecc.).

E il vino e l'alcool possono avere un effetto negativo su una mamma che beve. Ci sarà sonnolenza, anche se nella cura e nell'educazione del bambino è necessario rimanere svegli. Possono apparire irritabilità e altri momenti spiacevoli. La produzione di ossitocina viene rallentata (questo ormone è responsabile dell'allattamento), a seguito del quale viene inibita la produzione di latte materno.

Queste sono solo le conseguenze più elementari e frequenti del consumo di vino e alcol in generale durante l'allattamento o l'HB.

Quindi è possibile o no vino durante l'allattamento?

Ma è davvero tutto così rigoroso, e nemmeno un bicchiere di buon vino rosso o bianco secco di una madre che allatta non può permettersi?

Sicuramente in questo caso, si può rispondere solo per i primi 3 mesi dopo la nascita del bambino. Nel suo corpo avvengono processi di sviluppo estremamente importanti. E rinunciare a qualsiasi bevanda contenente alcol per questo periodo non è solo raccomandato, ma semplicemente necessario. Alcuni esperti parlano dei 6 mesi estremamente sobri dell'allattamento al seno, ma questo dipende dalla mamma e dal suo medico.

Qualsiasi pediatra ti dirà che l'uso sistematico del vino durante l'allattamento o l'HB è estremamente poco pratico. Ma puoi bere un bicchiere di buon vino rosso o bianco secco per un'occasione decente. Ciò non danneggerà il bambino (con precauzioni speciali di cui sotto). E migliorerà sicuramente l'umore della madre, per la quale la nascita e l'alimentazione del bambino sono stress e persino un test.

Come bere vino durante l'allattamento e l'allattamento?

Se decidi ancora di bere del buon vino per qualsiasi occasione di vacanza, devi prepararti in un certo modo. Ecco i suggerimenti e i trucchi più popolari su questo argomento:

  • È meglio allattare appena prima della festa. Successivamente, hai 2-3 ore di sazietà per il bambino.
  • Assicurati di fare scorta di latte materno in modo che nelle prossime poppate puoi dare a tuo figlio latte puro dall'alcol. Dopo aver bevuto un bicchiere, è meglio non alimentare il latte del tuo bambino dal seno per 6 ore fino a quando l'etanolo non viene definitivamente estratto da esso..
  • Se non è possibile fare scorta di latte materno, assicurarsi di acquistare in anticipo la miscela di latte appropriata.
  • Scegli un vino leggero e secco con una gradazione alcolica inferiore. Successivamente verrà eliminato più rapidamente dal corpo per un'alimentazione sicura (GV).
  • Assicurati di mangiare bene per non bere a stomaco vuoto. A stomaco pieno, meno alcool entra nel flusso sanguigno.
  • Esprimere per evitare la mastite.

Bene, ovviamente, il vino selezionato dovrebbe essere di alta qualità. A proposito, i vini analcolici non sono adatti per l'allattamento, non perché non contengono quasi alcol, ma a causa della notevole quantità di conservanti, coloranti e altre sostanze che non sono più utili per mamma e bambino.

Alla fine

Assicurati di consultare il tuo medico circa la possibilità di bere uno o due bicchieri di vino rosso o bianco in un'occasione decente per un'alimentazione sicura (GV). Dopotutto, le raccomandazioni di cui sopra si applicano a una madre e un bambino sani. Ma potrebbero esserci altre condizioni in cui vino e alcol sono generalmente vietati durante l'allattamento. In questi casi, puoi aspettare con l'amore per il vino. essere sano!

Posso bere alcolici a una madre che allatta: birra, vino, champagne, ecc..

Data di pubblicazione: 07/05/2018 | Visualizzazioni: 15314

L'alcol durante l'allattamento è un argomento caldo di discussione. In che modo l'alcol influisce sul latte materno, l'allattamento aumenta o diminuisce? Quanto velocemente arriva l'alcool nel latte e dopo quanto tempo viene escreto? Quali potrebbero essere le conseguenze per il bambino ora e in futuro? Considera le caratteristiche dell'uso del vino, della birra, dello champagne e degli alcolici da un punto di vista scientifico. Compiliamo una tabella per l'eliminazione dell'alcool dal latte materno sulla base di studi clinici.

Che cos'è l'alcol: definizione

Le bevande alcoliche o alcoliche sono liquidi contenenti etanolo (alcool etilico, alcool di vino o semplicemente alcool). L'alcol è basso e ricco di alcol, il cosiddetto. liquori deboli e duri. In Russia, l'alcool forte inizia con un contenuto di alcol etilico del 25%.

Champagne

Lo champagne è uno spumante prodotto nella regione francese della Champagne. Nel contesto della considerazione dell'effetto dell'alcol sull'allattamento al seno, non ci importa se si tratterà di champagne o di altri spumanti.

Lo champagne contiene anidride carbonica, che si forma a seguito della fermentazione. Accelera l'assorbimento dell'alcool, l'etanolo entra più rapidamente nel sangue, mentre una parte dell'alcool viene assorbita attraverso la cavità orale ed entra nel cervello, bypassando il fegato. Pertanto, lo champagne entra nel latte materno più velocemente del vino normale, ma il corpo elabora anche l'alcool più velocemente..

Alcool forte

Le bevande alcoliche forti in Russia includono alcol con una concentrazione superiore al 25%: vodka, cognac, rum, tequila, whisky, gin, liquori, ecc. Tutti condividono un alto contenuto alcolico. Inoltre, molti di essi hanno componenti aggiuntivi che esacerbano gli effetti già dannosi dell'alcol sul corpo..

L'alcool forte in qualsiasi forma non è raccomandato per l'allattamento: questo è irto di gravi conseguenze per il bambino. Esempio: una madre con un'altezza di 162 cm e un peso di 68 kg ha bevuto 100 g di vodka. La presenza di etanolo ha raggiunto

0,65 ‰ dopo 30-60 minuti [1]. Tempo di attesa - 4 ore 29 minuti.

Tempo di rimuovere l'alcol dal corpo e dal latte materno

Il livello di alcol nel sangue non è influenzato dal fatto che:

  • dormiva;
  • aver mangiato;
  • bevve più acqua;
  • rilassarsi all'aria aperta o fare esercizi fisici attivi.

Tutto ciò allevia i sintomi: può essere più facile per te, ma il livello di alcol nel sangue e nel latte non diminuisce. Scopriamo quanto velocemente l'alcol verrà rimosso dal latte materno di una madre media. L'altezza media di una donna in Russia nel 2018 è di 168 cm e peso - 69 kg.

Tabella 1 - Il tasso di astinenza dell'alcool dal latte materno a 0 ‰ per una madre che allatta con un peso di 69 kg e un'altezza di 168 cm [17]

Bere forza:Stomaco:Il volume della bevanda alcolica, ml:
cinquanta100150200300500
Birra, 5%vuoto1h 18m1h 36m1h 54m2h 12m2h 54m4h 6m
pieno2h 18m2h 36m2h 54m3h 12m3h 54m5h 6m
Cocktail, 9%vuoto1h 36m2h 6m2h 42m3h 12m4h 24m6h 36m
pieno2h 36m3h 6m3h 42m4h 12m5h 24m7h 36m
Vino (spumante), 11%vuoto1h 48m2h 36m3h 18m4h 6m5h 42m8h 48m
pieno2h 42m3h 24m4h 6m4h 42m6h 6m8h 54m
Vino liquoroso, 18%vuoto2h 18m3h 36m4h 48m6h 6m8h 42m13h 48m
pieno3h 6m4h 12m5h 24m6h 30m8h 42m13h 12m
Tintura, 24%vuoto2h 42m4h 24m6h 6m7h 48m11h 18m18h 6m
pieno3h 30m5h 0m6h 30m8h 0m11h 0m17h 0m
Liquore, 30%vuoto3h 24m5h 48m8h 12m10h 36m15h 24m25h 0m
pieno3h 54m5h 42m7h 36m9h 30m13h 12m20h 42m
Vodka, 40%vuoto4h 12m7h 24m10h 36m13h 48m20h 12m33h 0m
pieno4h 30m7h 0m9h 30m12h 0m17h 0m26h 54m
Brandy, 43%vuoto4h 24m7h 54m11h 18m14h 48m21h 42m35h 24m
pieno4h 42m7h 24m10h 0m12h 42m18h 6m28h 48m
Assenzio, 70%vuoto6h 36m12h 12m17h 48m23h 24m34h 36m57h 6m
pieno6h 24m10h 42m15h 6m19h 24m28h 12m45h 36m

Nella tabella seguente puoi vedere il tempo minimo dopo il quale puoi allattare dopo aver bevuto alcolici per evitare conseguenze negative per il bambino.

Alcol e latte materno: uno studio clinico

Quando l'alcol entra nel corpo, il suo assorbimento inizia nella cavità orale e nell'esofago, continua nello stomaco e termina nell'intestino tenue. A causa del breve contatto dell'alcool con la cavità orale e l'esofago, la percentuale di alcol assorbito attraverso di essi è insignificante, circa il 20% viene assorbito nello stomaco. La parte principale è assorbita dall'intestino tenue.

Una buona merenda aggrava solo gli effetti dell'alcol.

Contrariamente alla credenza popolare, l'effetto dell'alcol sul corpo non diminuirà: si allungherà solo nel tempo. Il cibo nello stomaco, per così dire, aumenta la linea per la lavorazione dell'alcool. Sembra a una persona che puoi ancora bere, ma in realtà nello stomaco e nell'intestino c'è già una pericolosa dose di etanolo.

Gradazione alcolica del latte materno: decantazione

Il latte materno è "prodotto" da sangue e linfa. Cioè, ciò che entra nel sangue, entra nel latte. Tuttavia, la quantità di alcol nel sangue e nel latte non è la stessa: la concentrazione di alcol nel latte sarà molto inferiore. Gli studi dimostrano che solo circa il 5-6 percento della quantità di alcol nel sangue della madre passa nel sangue del bambino attraverso il latte materno [2].

Maggiore è il peso della madre, più veloce è la rimozione dell'alcool dal latte.

L'alcool passa liberamente nel latte materno. A stomaco vuoto, il tempo per raggiungere la massima concentrazione di alcol nel latte materno e nel corpo della madre sarà dai 30 ai 60 minuti.

Pompare il latte materno "ubriaco" non ha senso. Mentre l'alcol è nel sangue, sarà nel latte [1]. Il nuovo latte dopo la decantazione sarà nuovamente con etanolo.

L'effetto dell'alcool sull'allattamento

L'alcool influisce sul rilascio dell'ormone ossitocina: questo è l'ormone che aiuta il latte a uscire dal seno riducendo i muscoli. Contrariamente alle idee precedenti sugli effetti benefici dell'alcol sull'allattamento al seno, è stato dimostrato che le madri che bevono alcolici diminuiscono il flusso del latte materno (diminuisce l'allattamento). Di conseguenza, diventa più difficile per un bambino "ottenere" latte. [2]

È stato condotto uno studio su 22 donne in allattamento: è stato chiesto loro di esprimere il latte in due giorni diversi, in uno dei quali hanno assunto 0,3 g di alcol per 1 kg di peso (che corrisponde a circa 1,8 unità di alcol, a condizione che il peso corporeo sia 70 kg). I risultati hanno mostrato che la quantità di latte espresso era mediamente inferiore del 9,3% nelle prime due ore dopo aver bevuto. [3]

In un altro studio, 12 madri in allattamento con bambini di 3,1 mesi hanno bevuto 0,3 g / kg di alcol nel succo d'arancia per 15 minuti al mattino. In un caso separato, hanno bevuto alcol con succo d'arancia in proporzioni uguali. In entrambi gli studi, i bambini che hanno bevuto latte contenente alcool hanno consumato il 20-23% in meno di latte durante una sessione di test di 3 o 4 ore, anche se il tempo trascorso nel torace e il numero di attacchi (succhi) non sono cambiati. Le madri non avvertono alcuna differenza nella produzione di alimenti per bambini: i bambini hanno succhiato più energicamente una bottiglia di latte alcolico. [4]

La produzione di latte materno dopo aver bevuto diminuisce solo.

L'effetto dell'alcool su una madre che allatta

La madre che allatta ha un'alta quantità di estrogeni nel corpo. Per questo motivo, non si sente intossicata nel modo in cui si sente la sua donna non nutrente, non incinta. Cioè, una madre che allatta può bere alcolici e non notare, non sentirsi intossicata. E questo è molto pericoloso, perché la madre potrebbe non sentire l'alto livello di alcol nel sangue. Devi esaminare attentamente la dose che stai assumendo..

L'effetto dell'alcool sui bambini

Fino a tre mesi di età, i bambini assorbono l'alcool circa il doppio rispetto agli adulti [7].

L'etanolo può avere un effetto sedativo (sedativo) sul bambino: il bambino può mostrare sonnolenza. Dopo che la madre prende l'alcool, il bambino si addormenta più velocemente. Tuttavia, allora c'è una carenza di sonno profondo, cioè il bambino ha un sonno più superficiale e irrequieto. Ciò porta a una diminuzione della qualità e della durata del sonno. [5]

L'etanolo stesso non è un allergene, ma le impurità contenute nelle bevande alcoliche possono causare reazioni allergiche nel bambino: possono essere eruzioni cutanee o problemi respiratori. In effetti, ci sono molti studi che dimostrano una diminuzione del QI [11] e altre conseguenze negative (vedi "Alcol" su TOXNET [18]).

Anche se c'è un altro lato della medaglia. Secondo uno studio retrospettivo su 222 donne urbane, bere da madri non ha ridotto gli effetti benefici dell'allattamento al seno [12]. Uno studio prospettico di coorte in Australia ha valutato i bambini che allattano al seno a 8 settimane e 12 mesi di età: i bambini di madri che hanno consumato alcol nel periodo postpartum non avevano un rischio maggiore di esiti avversi prima dei 12 mesi di età rispetto alle madri di bambini che si astenevano dall'alcol [ tredici].

Conclusione: nel migliore dei casi, l'alcol non danneggia il bambino, nel peggiore dei casi - causerà la morte (SIDS) [6].

Conseguenze future per il bambino

Con l'abuso di alcol, un bambino può essere stentato e in sovrappeso [14] [15] [8], bassa statura [15].

Un bambino può iniziare a soffrire di un ritardo nello sviluppo motorio [8]. Tuttavia, ecco cosa Dr. med. Jack Newman, nel suo articolo More Breastfeeding Myths [9]: “L'uso sensato dell'alcool non dovrebbe assolutamente essere impedito. Come con la maggior parte dei farmaci, nel latte viene escreto pochissimo alcool. La madre può bere alcolici e continuare ad allattare come al solito. Il divieto di alcol è un altro modo per limitare inutilmente la vita delle madri che allattano ”..

Va notato che l'uso di 1 bicchiere di vino o birra al giorno è considerato ragionevole, non di più [10].

Vino: è possibile bere durante l'allattamento

La base del vino è l'etanolo. La fortezza varia dal 9 al 22%. Il vino dal 9 al 16% è naturale e dal 16 al 22% fortificato. Il colore è rosso, rosa e bianco.

Il vino contiene resveratrolo (fino a 5,8 mg / l nel vino rosso). Secondo i risultati di alcuni studi, questa sostanza naturale riduce la probabilità di malattie del sistema cardiovascolare, previene e riduce i tumori e aumenta anche l'aspettativa di vita [16]. Il vino contiene rubidio con effetti antinfiammatori, sedativi e antiallergici.

Tutto quanto sopra si riferisce al moderato consumo di vino rosso (non più di 1 bicchiere al giorno). Si ritiene che il vino migliori l'allattamento. Ripetiamo: non è così.

vino rosso

Il vino rosso è ottenuto da uve nere. La tinta rossa della bevanda viene creata grazie alle sostanze contenute nella buccia degli acini d'uva..

Gli effetti positivi del vino rosso sulla salute sono possibili solo con un uso limitato. Gli effetti negativi del bere vino rosso durante l'allattamento sono gli stessi di altri tipi di alcol.

Esempio. Mamma, alta 162 cm e del peso di 59 kg, ha bevuto un bicchiere di vino rosso con una forza dell'11% e un volume di 150 ml. La massima concentrazione di etanolo nel sangue in ppm raggiunge

0,28 ‰ in 30-60 minuti Il tempo necessario per l'eliminazione completa dal latte materno sarà di 2 ore e 31 minuti.

vino bianco

Il vino bianco è ottenuto da qualsiasi colore di uva. La mancanza di sfumature della bevanda è dovuta alla tecnologia di produzione: è composta da bacche senza pelle. L'effetto del vino bianco sull'allattamento al seno non è sostanzialmente diverso dall'effetto di altre bevande alcoliche.

Esempio. Mamma, alta 162 cm e del peso di 70 kg, ha bevuto un bicchiere di vino bianco con una forza dell'11% e un volume di 100 ml. La massima concentrazione di alcol sarà

0,14 ‰ dopo 30-60 minuti Tempo di attesa - 1 ora 34 minuti.

Vino della casa

Il vino fatto in casa è una bevanda fatta in casa. È prodotto non solo da uva, ma anche da uvetta, cenere di montagna, ribes, mirtilli, olivello spinoso, arancia, prugna, lamponi, more, uva spina, mele, fragole, mirtilli, meloni, ciliegie, albicocche, ecc. Per produrre vino, le bacche vengono macinate, aggiungere lo zucchero e lasciare per alcuni giorni per la fermentazione. Dopo le operazioni di filtraggio, il vino viene conservato in una stanza fresca per circa un mese..

Non pensare che l'effetto del vino fatto in casa sull'allattamento al seno (allattamento) sia diverso dalle altre bevande alcoliche - non è così. L'alcool contenuto nel vino fatto in casa ha lo stesso effetto distruttivo dell'alcool contenuto in un negozio.

Conclusione sulla colpa: consigli per una madre che allatta

Se vuoi davvero bere un bicchiere di vino durante l'allattamento, ti consigliamo di stare con vino rosso secco: contiene un potente resveratrolo antiossidante e utili oligoelementi, come il rubidio. Liquoroso, dolce, semi-dolce e semi-secco - più difficile da elaborare per il corpo che secco.

Il volume di vino bevuto al giorno non deve superare i 100-150 ml [10].

Birra durante l'allattamento: è possibile bere

La birra è una bevanda a basso contenuto di alcol; la sua forza è di solito 3-6%. La birra è molto popolare per il suo gusto e aroma. In Europa, la birra è prodotta con l'orzo. Il processo di produzione della birra comprende: essiccazione e pulizia dell'orzo, macinazione e miscelazione con acqua, filtrazione primaria, ebollizione per 1-2 ore, chiarificazione, raffreddamento, fermentazione, filtrazione finale e pastorizzazione.

Tabella 2 - Composizione chimica e BZhU 0,5 l di birra

Nome della sostanza:Un tipo:Peso:
Le principali sostanze:carboidrati20 g
scoiattoli2,5 g
alcool20 g
Diossido di carbonio2 g
acqua450 g
Vitamine:B1 (tiamina)0,02 mg
B2 (riboflavina)0,2 mg
B6 (piridossina)0,4 mg
H (biotina)0,003 mg
Un acido nicotinico4 mg
Acido folico0,1 mg
Acido pantotenico0,6 mg
Elementi:Potassio250 mg
Fosforo0,15 g
Zolfo0,1 g
Magnesio50 mg
Calcio50 mg
Silicio0,02 g

Pro e contro della birra

Tutti i vantaggi descritti sono legati al consumo moderato di birra. I dati presentati non sono correlati al punto di vista ufficiale della comunità medica:

  • Riduzione della malattia di Alzheimer.
  • La birra previene le malattie coronariche meglio di altri alcolici.
  • Previene la comparsa di alcuni tipi di tumore e riduce la probabilità del diabete.
  • C'è molta vitamina B12, B6, B2 nella birra.
  • Il silicio nella birra rafforza le ossa.
  • La birra uccide i batteri Helicobacter, che causano ulcere allo stomaco.

Nonostante i possibili benefici della birra, ha le stesse qualità negative di tutte le altre bevande contenenti alcol. La birra può danneggiare non solo una madre che allatta, ma anche un bambino. Se la birra viene abusata durante l'allattamento, l'etanolo in quantità significative verrà trasmesso al bambino.

Studi precedenti, alcuni su animali, hanno dimostrato che la birra (probabilmente l'orzo) può stimolare i livelli di prolattina nel sangue entro 30 minuti dal consumo (l'ormone aumenta la produzione di latte) [7]. Allo stesso tempo, il livello di ossitocina diminuisce a causa dell'azione dell'etanolo e l'ossitocina aiuta il latte a "lasciare" il seno. Si può concludere che aumenta la probabilità di intasamento.

Esempio. Mamma, alta 180 cm e del peso di 72 kg, ha bevuto una bottiglia di birra leggera con un dosaggio del 4,5% e un volume di 500 ml. Raggiunge il massimo etanolo nel sangue

0,27 ‰ dopo 30-60 minuti Il tempo impiegato per rimuovere dal latte sarà di circa 2 ore.

Birra analcolica: meglio per HB

La birra analcolica ha il sapore della birra normale, mentre la gradazione alcolica nella sua composizione non supera lo 0,5%.

È stato osservato che se una madre beve birra analcolica, non vi è alcun cambiamento nel comportamento di suzione del suo bambino. Ciò suggerisce che il comportamento del bambino è influenzato non solo dall'odore del latte, ma dalla sua componente alcolica.

La birra analcolica non ha quasi alcun effetto negativo sull'allattamento e sul latte materno. A causa della bassa gradazione alcolica, non vi è praticamente alcun effetto dannoso. Tuttavia, non abusarne: quando si assumono dosi "a cavallo" di birra analcolica, l'etanolo entrerà comunque nel corpo di una madre che allatta, e quindi del bambino, in quantità significative.

Risultati della birra: consigli per una mamma che allatta

Se il corpo di una madre che allatta chiede un sorso di birra fresca, non disturbarlo. Da un bicchiere di birra leggera, non ci saranno effetti significativi sulla salute e l'allattamento. Nel caso della birra, è meglio optare per la birra fino al 4,5%, e ancora meglio se si tratta di una bibita analcolica.

Conclusione

Bere alcol durante l'allattamento non è una buona idea. Ma una madre che allatta è una persona viva, ha anche i suoi capricci. Non rifiutare il corpo se chiede un sorso di birra o vino. Con riserva di intervalli di tempo sicuri e dosi minime, non accadrà nulla di brutto. In ogni caso, ricorda: se è possibile non bere, non bere. Quindi sarà meglio per te e il tuo bambino.

Il vino è possibile per una madre che allatta: quando, come e quanto

Solo il pigro non ha parlato degli effetti dannosi dell'alcol sul corpo dei neonati. Ma la giovane madre, che lascia l'ospedale, non è affatto chiusa in quattro mura. La vita continua e le madri che allattano periodicamente si ritrovano in una compagnia divertente durante una festa per un altro motivo. Cosa fare: essere una pecora nera ubriaca o soccombere al divertimento universale? Ma è possibile allattare il vino? Ma che dire di un bambino che aspetta a casa, la "libagione" di sua madre gli farà del male? E i vicini a tavola? Non guarderanno alla mamma "bevente"? Tutti questi pensieri turbinano nella testa di una donna, e dov'è la verità? Nel vino?

Alcol nel latte di una donna che allatta

L'alcool entra davvero nel corpo delle briciole con il vino durante l'allattamento? Certo, una certa quantità di alcol passa nel latte materno (circa un decimo di tutto l'ubriaco). Durante l'allattamento, è molto probabile che l'alcool entri direttamente nel corpo del bambino.

La concentrazione di alcol nel corpo delle donne è inferiore a quella delle donne che non allattano. Allo stesso tempo, la quantità di bevande da entrambe le donne è la stessa. La causa di questo fenomeno non è nota. Apparentemente, la natura stessa ha fatto in modo che la presenza di lattazione sembrasse ridurre la concentrazione di alcol.

Quindi, l'alcol e i suoi prodotti di decomposizione, ovviamente, saranno infine eliminati dal corpo di una madre che allatta. È importante considerare: più alcol viene bevuto, più a lungo viene rimosso dall'alcool dal corpo della madre e dei bambini. Inoltre, se la madre ha una costituzione corporea in miniatura, questo processo potrebbe continuare ancora per un po '..

Il fatto che l'alcol danneggi il bambino è una verità innegabile. Pertanto, prima di bere vino e soprattutto bevande di livello molto più forte, vale la pena considerare tutte le possibili sfumature e conseguenze.

Posso bere vino durante l'allattamento

Quindi, è possibile per le madri che allattano al vino? Naturalmente, se parliamo della forza dell'alcool, è molto meglio limitarsi a un bicchiere di vino rispetto alle bevande più radicali.

È importante capire che la comparsa di alcol nel corpo di una madre che allatta può provocare una serie di conseguenze negative, vale a dire:

  • L'alcol può cambiare il gusto del latte materno, aumentando il rischio di allattamento.
  • Le tossine nell'alcool causano un disturbo nel sistema nervoso del bambino. Di conseguenza, possono verificarsi disturbi del sonno in un bambino..
  • L'effetto negativo delle sostanze tossiche nell'alcool può manifestarsi sotto forma di problemi gastrointestinali sotto forma di nausea, vomito e disbiosi.
  • Le bevande forti rendono il bambino letargico, causano ipotensione, palpitazioni e inibizione delle reazioni. La medicina conosce casi in cui l'alcolismo materno è diventato la causa dello sviluppo dell'oligofrenia in un bambino.
  • L'alcol può ridurre la quantità di latte materno prodotto. Ciò può causare l'interruzione non pianificata dell'allattamento..

Il noto medico Komarovsky consente piccole quantità di alcol durante l'allattamento. Ma allo stesso tempo sottolinea che la frequenza di tali ricevimenti non deve superare le norme consentite. Inoltre, dovresti scegliere attentamente le bevande deboli. Anche i volumi di alcolici sono di fondamentale importanza..

Molte madri credono che vino analcolico e cibi sani aiuteranno a ridurre gli effetti negativi dell'alcol sul corpo. Una dieta equilibrata, ovviamente, andrà a beneficio sia della madre che del corpo del bambino. Ma per quanto riguarda il vino analcolico, non dovresti essere ingannato. Contiene anche etanolo, sebbene a concentrazioni molto basse - solo lo 0,5%. Questo è molto piccolo ed è improbabile che una tale bevanda possa danneggiare un neonato. Eppure non dovresti berlo con i secchi..

Riassumendo tutti i dati, possiamo concludere che è indesiderabile bere vino con GW, ma è abbastanza accettabile. È importante rispettare la misura bevuta, non bere alcolici troppo spesso e aderire a speciali raccomandazioni di sicurezza.

Regole di sicurezza di base

Il bambino può essere protetto dall'ingestione di elementi di alcol nel suo corpo. Ciò può essere ottenuto con i seguenti suggerimenti:

  • applicare briciole sul petto direttamente alla festa;
  • bere vino a una madre che allatta è inaccettabile a stomaco vuoto;
  • nessun alcool dovrebbe essere consumato nei primi tre mesi di vita di un bambino;
  • permettendosi di bere vino, una donna dovrebbe essere esclusa dall'allattamento al seno per diverse ore (vedere la tabella seguente: quanta alcool viene escreto dal corpo).

Rosso o bianco

Il vino rosso è l'opzione alcolica più adatta alle madri che allattano, se così posso dire delle bevande alcoliche. Le uve per la sua produzione vagano insieme alla buccia e ai semi. Ciò significa che una tale bevanda contiene antiossidanti che hanno un effetto benefico sul corpo..

Il vino bianco influenza positivamente il metabolismo e la funzione polmonare. Tuttavia, durante la sua fabbricazione, la buccia dell'uva viene separata dalla polpa e dai semi. Di conseguenza, la bevanda perde alcuni dei suoi nutrienti..

D'altra parte, il vino rosso è leggermente più allergenico del bianco. Quindi qui vale la pena essere guidati dalle preferenze e dal desiderio della mamma.

Usando l'alta qualità (!), Il vino secco è il migliore, una madre che allatta farà meno danni a lei e al corpo del suo bambino rispetto a quando beve bevande più forti (cognac, vodka, ecc.). Un'alternativa sicura e importante al vino sarà il succo di melograno, l'acqua minerale, i succhi e le bevande alla frutta.

Come e quanto

La quantità di alcol bevuto determina in gran parte le condizioni della madre e del bambino. Quindi, la dose ottimale di vino per l'allattamento è di 50 g per le madri di bambini fino a sei mesi. Quando il bambino raggiunge questa età, puoi bere un bicchiere di vino.

Quanto spesso posso bere vino durante l'allattamento? Gli esperti affermano che la frequenza di tali "ricevimenti" non deve superare un bicchiere 1-2 volte a settimana.

Devo esprimere?

Bere vino con GW e decantare dopo è assolutamente inutile. L'alcol dal latte scompare dopo lo stesso periodo di tempo dal sangue. Ma decantare in una bottiglia prima di bere alcolici è abbastanza accettabile. Ciò risolverà il problema di nutrire le briciole senza applicarle al seno "ubriaco". A volte può essere necessario esprimere dopo l'alcol per prevenire l'indurimento del torace, lattostasi e mastite. Il latte espresso in questi casi non dovrebbe mai essere dato a un bambino..

Quanto tempo posso nutrire il mio bambino dopo l'alcol?

L'alcol entra nel corpo di una donna entro pochi minuti dopo aver bevuto. Quanto tempo posso allattare il mio bambino? Di norma, l'alcol viene eliminato dal corpo entro 3 ore (stiamo parlando di un bicchiere di vino bevuto). Il tempo può variare a seconda del peso della donna e della quantità di alcol consumato. Vedi la tabella.

In ogni caso, si raccomanda di astenersi dall'alimentazione delle successive 2,5-3 ore. Altrimenti, c'è un alto rischio che l'alcool entri nel corpo del bambino durante l'allattamento.

Naturalmente, idealmente, una madre che allatta dovrebbe rifiutarsi di prendere bevande alcoliche (e nei primi mesi di vita, le briciole sono un must!). Ma nel trambusto delle giornate piene di preoccupazioni per il bambino, una giovane madre a volte vuole davvero rilassarsi e distrarsi un po 'dalla routine quotidiana. In questi casi, un bicchiere di buon vino la aiuterà a rilassarsi un po 'dal peso della responsabilità. È importante seguire tutte le raccomandazioni per l'alimentazione del bambino in caso di consumo di alcol e non consentire "libagioni" troppo frequenti.

Il vino è ammesso per l'allattamento??

Il vino con HS è un prodotto indesiderabile. La bevanda ha un effetto negativo sul sistema nervoso dei bambini, rallenta lo sviluppo mentale. Tuttavia, seguendo rigorosamente una serie di regole, la mamma a volte può provare un bicchiere di spumante..

Alcol e latte materno

I medici non raccomandano alle donne di consumare vino regolarmente durante l'allattamento. Le particelle di etanolo compaiono immediatamente nel sangue e da esso - nel latte. Gli studi hanno dimostrato che un bambino ottiene il 10% dell'alcool bevuto da sua madre.

Negli adulti, l'etanolo contenuto nella bevanda viene neutralizzato ed escreto dal fegato. Gli organi del neonato non sono sufficientemente sviluppati e non producono composti che neutralizzano l'alcol. Il volume del vino, insignificante per la mamma, può essere pericoloso per il bambino.

Tuttavia, seguendo le raccomandazioni dei medici e facendo i preparativi, una donna può permettersi l'alcol. In piccoli volumi, il vino normalizza il funzionamento del cuore, allevia la depressione se è una bevanda naturale senza additivi chimici e non un sostituto economico.

Importante! Durante l'allattamento, usa vino fatto in casa. È fatto con prodotti naturali e non contiene impurità dannose.

Un dosaggio innocuo per un bambino è considerato di 1-2 sorsi (fino a 50 ml). Quando il bambino raggiunge i sei mesi, è consentito bere 1 bicchiere (fino a 150 ml). Tuttavia, bere alcolici non dovrebbe essere trasformato in un'abitudine quotidiana. Sorseggia vino per festeggiare o rafforzare la tua forza, ma non più di 1-2 bicchieri a settimana.

Vino rosso e allattamento

Il vino rosso bevuto durante l'allattamento aumenta l'emoglobina, migliora la formazione del sangue e normalizza la pressione sanguigna. La bevanda supera i prodotti alcolici in termini di numero di elementi utili. Un bicchiere di vino bevuto a cena guarisce, vale a dire:

  • migliora la funzione cardiaca;
  • serve come prevenzione delle patologie cardiovascolari;
  • disinfetta la mucosa;
  • riduce la probabilità di sviluppare oncologia;
  • allevia lo stress.

Ma il prodotto è caratterizzato da un'alta gradazione alcolica. Un bicchiere di vino rosso minaccia la salute del bambino e provoca effetti collaterali alla mamma sotto forma di attacchi di nausea, vertigini, debolezza, emicrania.

È possibile che il vino di una madre che allatta dipenda dalla qualità del prodotto. Scegli Church Cahors o acquista un drink da venditori privati ​​di fiducia, nei negozi dell'azienda. Anche un vino naturale forte è meglio per l'allattamento rispetto a un sostituto economico a base di additivi chimici.

Vino bianco per l'allattamento

Il vino bianco viene prodotto rimuovendo la buccia dalle bacche. Non ci sono molte sostanze utili in esso, ma non è inferiore al rosso in forza. La bevanda disseta bene e ha una serie di proprietà utili per il corpo:

  • elimina le tossine;
  • accelera il metabolismo;
  • liquefa e rimuove l'espettorato dai polmoni;
  • rinforza le pareti vascolari;
  • rimuove il colesterolo;
  • normalizza l'acidità dello stomaco;
  • visualizza i radionuclidi;
  • rallenta l'invecchiamento.

Ma il vino bianco, bevuto durante l'allattamento, non è meno dannoso per il bambino del rosso. Include alcoli che influenzano negativamente il neonato. Il vino offerto a una madre che allatta a una celebrazione o in un'occasione speciale dovrebbe essere naturale, da un fornitore di fiducia. Bevi in ​​piccoli volumi per non danneggiare il neonato.

Vino analcolico

Di recente, il vino analcolico è apparso sugli scaffali dei negozi. È prodotto dalla tecnologia classica, quindi l'alcool viene rimosso per riscaldamento, distillazione o filtrazione..

La bevanda contiene 2 volte meno calorie. Ma quando si rimuove l'alcool da esso, la maggior parte delle sostanze utili se ne vanno. Per conservare a lungo il prodotto, vengono aggiunti composti ormonali, sostanze chimiche.

Sebbene la gradazione alcolica in essa contenuta non sia superiore a quella del kefir (0,5%), il vino analcolico consumato durante l'allattamento non può essere definito utile. Gli additivi chimici causano uno squilibrio ormonale nel corpo della madre, che a volte porta alla perdita di latte.

Su una nota! Una buona alternativa al vino è il succo di melograno naturale diluito a metà con acqua o composta di frutta. Queste bevande aumentano l'immunità, l'emoglobina, stimolano l'allattamento senza danni alla salute..

Le ragioni del divieto assoluto di alcol durante l'alimentazione

Nonostante i benefici apportati all'organismo dal vino in piccoli volumi, ci sono una serie di fattori a causa dei quali la bevanda è severamente vietata:

  1. Il latte cambia gusto. Il vino usato durante l'alimentazione a volte fa sì che il neonato rifiuti il ​​seno.
  2. Intossicazione. Le sostanze nocive contenute nell'alcool influenzano negativamente il sistema nervoso, portano a sonno irrequieto, piangono e distruggono il cervello e il fegato. Le tossine provocano avvelenamento, digestione difficile, problemi con le feci nelle briciole.
  3. Danni alla mucosa gastrica. L'appetito del bambino scompare, si verificano dolore addominale, crampi, vomito.
  4. Riduce la produzione di latte Dopo aver bevuto vino, il corpo rilascia l'ormone ossitocina, che inibisce l'allattamento. Con l'assunzione regolare di alcol, la madre diventa meno latte.
  5. Palpitazioni cardiache, ipotensione. L'etanolo presente nella bevanda influisce sul funzionamento del cuore, restringe i vasi sanguigni.

Attenzione! Fino a 3 mesi dopo la nascita, l'assunzione di alcol da parte della madre che allatta, anche a dosi minime, è vietata, poiché l'avvelenamento del neonato diventa la causa della sua morte.

Alcune donne, considerando se è possibile bere vino per una madre che allatta, danno scuse scientificamente ingiustificate:

  1. L'assunzione costante di una piccola quantità di vino contribuisce alla formazione del sangue. Tuttavia, l'etanolo presente nell'alcol interrompe il funzionamento di organi e sistemi nel corpo di un neonato. Per aumentare l'emoglobina, utilizzare metodi sicuri: assunzione di succo di melograno, consumo di frutta e verdura, farmaci prescritti dal medico.
  2. Un bambino dorme meglio se beve vino il giorno prima. Il bambino si addormenta rapidamente, ma il suo sonno è superficiale. Il bambino si sveglia spesso, piange.
  3. Dopo una dose bevuta di alcol, il latte può essere espresso. Idea sbagliata, poiché completamente l'etanolo viene rimosso dal sangue entro 24 ore.

La possibilità di bere vino durante l'allattamento dipende dall'atteggiamento della donna nei confronti della maternità. Una madre coscienziosa è pronta a sacrificare il dubbio dubbio di un bicchiere di bevanda inebriata per il bene della salute del bambino senza ricordare a medici e altri.

Gradazione alcolica nel sangue e nel latte materno

Il pericolo di alcol durante l'alimentazione è evidenziato dai processi che si verificano nel corpo della madre. Dopo mezz'ora, l'alcol passa nello stomaco. La sua digeribilità rallenta se la mamma ha mangiato bene prima.

Lo spumante viene assorbito dopo un quarto d'ora. Gli studi hanno dimostrato che entro mezz'ora dall'ingestione, un decimo dell'alcool è nel latte materno. Se una donna ha preso un bicchiere di vino, 20 ml andranno al bambino. Questo volume è circa un terzo del bicchiere.

Prepararsi per le vacanze

I fatti di cui sopra indicano la necessità di prendersi cura in anticipo del cibo per il bambino se si intende bere 1-2 bicchieri di vino. Dopo aver bevuto, è vietato allattare al seno il bambino per 3-6 ore. Quando ti prepari per l'evento festivo, segui le regole:

  1. Esprimere il latte in anticipo manualmente o con un tiralatte. La raccolta aiuterà quando il bambino vuole mangiare.
  2. Prendi la formula per l'infanzia adatta all'età del neonato. Compenserà la mancanza di latte espresso..
  3. Mangia prima di bere alcolici. Fai uno spuntino durante la festa..
  4. Dai da mangiare al tuo bambino prima dell'evento.
  5. Assicurati la qualità della merce. Se stai visitando, porta con te una bottiglia di buon prodotto..
  6. Dopo sei ore, scola il latte e versa. Non lo dia al bambino: l'etanolo è ancora presente nel liquido.

Il rispetto di semplici regole ti consentirà di gustare un drink di qualità e prevenirne l'impatto negativo sulla salute del bambino..

Allergia

Oltre all'avvelenamento e danni al sistema nervoso, il vino per un neonato è pericoloso in quanto provoca una reazione allergica. Anche una bevanda naturale contiene:

  • sostanze chimiche utilizzate per la lavorazione delle viti;
  • veleno di vespa;
  • conservanti;
  • muffa.

Una volta nel corpo, gli alcoli migliorano la circolazione sanguigna, dilatano i vasi sanguigni. Di conseguenza, le sostanze nocive vengono assorbite più rapidamente. Se una persona è soggetta ad allergie, il vino provocherà un attacco. Con l'uso regolare di una bevanda alcolica da parte della madre, il bambino sviluppa intolleranza ad altri prodotti.

Quanto tempo posso nutrire il mio bambino dopo l'alcol?

Il periodo che può essere sostenuto senza nutrire il neonato dipende dal dosaggio dell'alcool. Dopo 100 ml di bevanda, gli alcoli lasciano il corpo in 3 ore. Ogni 50 ml di vino aumenta di 2 volte il periodo di eliminazione dell'alcool dal sangue. Se la mamma ha bevuto 2 bicchieri, dovrà dar da mangiare al bambino dopo 6 ore.

Il periodo di eliminazione dell'alcool è influenzato anche dalla carnagione del corpo della donna. Nelle madri piene, il processo è più veloce. Snello sbarazzarsi di alcol 1,5 volte più a lungo.

Ricorda! L'intervallo minimo che deve essere mantenuto dal prendere il vino all'alimentazione del bambino è di 3 ore. Il processo di rimozione completa degli alcoli dal sangue dura fino a un giorno.

Regole di sicurezza di base

Affinché l'alcol possa arrecare meno danni alla salute di un bambino, attenersi alle norme di sicurezza:

  1. Esprimi il latte prima di prendere il vino. Viene conservato in frigorifero per un giorno, nel congelatore per 2-3 giorni. Un'alternativa al latte può essere miscele o alimenti complementari..
  2. Non bere alcolici affamati.
  3. Dopo 3-5 ore, esprimere il latte, ma non offrirlo al neonato a causa della presenza di etanolo nel liquido.
  4. Non bere prodotti allergenici contemporaneamente a una bevanda alcolica: il vino migliora la reazione allergica.
  5. Preferisci il vino secco ad altri prodotti alcolici. È meno forte e più benefico per il corpo..
  6. Non bere alcolici durante i primi tre mesi di alimentazione.

Il dosaggio ottimale di vino per una donna che allatta è di 50 ml se il bambino ha raggiunto 3-6 mesi. Quando il bambino ha sei mesi, è consentito bere un bicchiere di vino.

Tuttavia, decidendo di sorseggiare un drink frizzante, la mamma dovrebbe pensare alle conseguenze e seguire le istruzioni. Quanto vino da bere, una donna decide da sola. Ma è meglio astenersi e non compromettere la salute del bambino.

Up