logo

2.1 Rinite incinta - video

  • 3 Controindicazioni, effetti collaterali e altri pericoli per mamma e bambino
  • 4 Come usare correttamente la naftizina per ridurre la probabilità di conseguenze pericolose
  • 5 Farmaci per sostituire il naftizz per le future mamme
      5.1 Cosa può sostituire naphthyzinum - galleria fotografica
  • 6 recensioni

    Proprietà del farmaco e suo meccanismo d'azione

    La naftitina è un farmaco vasocostrittore. A causa del principio attivo naphazoline, è incluso nel gruppo di agenti anti-cognitivi. La soluzione viene utilizzata per il raffreddore comune, riducendo i suoi sintomi.

    Come risultato dell'esposizione al corpo, egli:

    • aumenta la pressione sanguigna;
    • restringe i vasi sanguigni del tipo periferico;
    • dilata gli alunni;
    • elimina i processi infiammatori nei luoghi di applicazione.

    Nonostante aiuti ad eliminare le manifestazioni del comune raffreddore, la naftitina non cura la malattia e non allevia l'infiammazione del corpo nel suo insieme. Il farmaco non è raccomandato per più di una settimana, in quanto può creare dipendenza. Maggiori informazioni sul trattamento della rinite con rimedi popolari →

    Tra le indicazioni del farmaco, si notano manifestazioni:

    • rinite acuta;
    • fieno naso che cola;
    • forme acute e croniche di laringite;
    • eustachite acuta;
    • edema laringeo allergico;
    • edema laringeo a seguito di irradiazione;
    • iperemia delle mucose del tratto respiratorio superiore;
    • congiuntivite cronica;
    • disturbi astenici.

    Inoltre, il farmaco è prescritto in terapia di combinazione con farmaci nel trattamento della congiuntivite batterica, urolitiasi e anestetici locali.

    Secondo le istruzioni per l'uso, la naftizina durante la gravidanza è prescritta solo in caso di necessità urgente.

    Il farmaco è disponibile in due forme: sotto forma di gocce (10 ml ciascuna) e spray (15 ml ciascuna). Le gocce sotto forma di una soluzione allo 0,05% sono chiamate per bambini. Possono essere utilizzati sia per gli occhi che per il naso. A un dosaggio dello 0,1% le gocce vengono utilizzate solo nel naso a causa dell'alta concentrazione della soluzione. Lo spray può essere utilizzato solo per eliminare i sintomi di un naso che cola..

    Il farmaco viene venduto a basso prezzo - da 26 a 70 rubli.

    Come usare correttamente la naftizina per ridurre la probabilità di conseguenze pericolose

    Se la futura madre ha il naso chiuso e c'è bisogno dell'uso di vasocostrittori, allora è necessario attenersi rigorosamente a tutte le raccomandazioni del medico.

    1. Se possibile, sostituire la naftizina con farmaci più sicuri almeno durante il giorno. Per ridurre il rischio per la mamma e il suo bambino, gli esperti più spesso raccomandano vasocostrittori solo di notte, in modo che durante il sonno una donna possa respirare liberamente.
    2. È necessario dare la preferenza a gocce o spray con un dosaggio per bambini.

    Lo spray è una forma di rilascio più sicura delle gocce. Dopo la spruzzatura, il farmaco viene distribuito uniformemente sulla mucosa e non entra nell'orofaringe, come quando viene instillato. Ciò riduce significativamente la probabilità di deglutire la droga e gli effetti sistemici sul corpo della donna.


    Durante la gravidanza, la naftizina dovrebbe essere preferita nel dosaggio dei bambini

    L'uso della naftizina durante la gravidanza

    Secondo le istruzioni, la naftitina non è vietata durante la gravidanza, ma non è ufficialmente autorizzata. Ciò è dovuto alla mancanza di diagnosi di laboratorio del farmaco nelle donne che prevedono la nascita di un bambino. Tuttavia, il suo utilizzo deve essere estremamente giustificato..

    La classificazione internazionale dei farmaci, in base alla quale viene valutato l'effetto dei farmaci sul feto, classifica la naftizina come gruppo C.

    I farmaci della terza categoria non vengono studiati in questo settore. Se tali test sono stati effettuati su animali, durante la gestazione si è notato spesso un effetto negativo sui loro embrioni.

    Durante l'eliminazione dei comuni sintomi del raffreddore, vengono instillate 1-2 gocce di naftizin in ciascuna narice. È possibile ripetere la procedura non prima di dopo 6 ore. È meglio instillare il farmaco la sera prima di coricarsi per garantire la normale respirazione durante il riposo.

    La naftitina non deve essere utilizzata da donne in gravidanza per più di 3-4 giorni. Ciò è dovuto al fatto che il farmaco crea dipendenza. A causa del suo uso per un periodo più lungo, i vasi sanguigni possono perdere la capacità di espandersi e contrarsi in modo indipendente.

    Molto spesso, durante la gravidanza, alle donne viene prescritta naftitina per bambini. Le gocce sono meno aggressive sulla mucosa a causa della minore concentrazione della soluzione. Tuttavia, vale la pena ricordare che anche può essere riapplicato non più spesso di una volta ogni 2-3 settimane. Maggiori informazioni sui farmaci sicuri per il raffreddore comune durante la gravidanza →

    Quando la naftitina può essere utilizzata da donne in gravidanza?

    Se i primi sintomi di un naso che cola compaiono durante il portamento di un bambino, il paziente deve sempre consultare un medico. Un naso che cola non è sempre associato a un raffreddore; può essere causato da un'allergia o un'infezione. Se un medico diagnostica un raffreddore, l'uso della naftitina deve essere concordato con lui.

    Secondo le istruzioni, la naftizina durante la gravidanza può essere utilizzata solo quando l'effetto terapeutico atteso per la donna incinta supera i possibili rischi per il feto. Il produttore non fornisce informazioni precise sull'opportunità di assumere naftitina per le donne nella situazione a causa della mancanza di dati sull'uso sperimentale del farmaco in questa categoria di pazienti. I ginecologi e gli otorinolaringoiatri non raccomandano di usarlo, perché provoca reazioni avverse.

    Tutti i farmaci vasocostrittori hanno un effetto negativo sull'intero corpo. Durante la gestazione, colpiscono i vasi della placenta. La naftitina, come altri farmaci di questo gruppo di farmaci, li restringe, a causa della quale l'ossigeno nella giusta quantità cessa di fluire verso il bambino e si verifica la carenza di ossigeno.

    Le gocce vasocostrittive durante la gravidanza sono prescritte molto raramente (per i dettagli, vedi: quali gocce vasocostrittive possono essere utilizzate dalle donne in gravidanza?). Quando si verifica un raffreddore, i pazienti di solito ricorrono a metodi più delicati: la medicina tradizionale. Se la congestione o il naso che cola in una donna non scompare in 7 giorni, i medici prescrivono la naftitina nei seguenti casi:

    • con rinite, se non scorre in una forma cronica;
    • per il trattamento di sinusite, faringite, rinofaringite, infiammazione delle tube uditive;
    • con processi infiammatori nelle tube uditive.

    La naftitina deve essere gocciolata 1-3 gocce in ciascuna narice 3-4 volte al giorno. Il corso del trattamento per le donne in gravidanza è di 3 giorni, nonostante il fatto che, secondo le istruzioni, debbano essere gocciolate per un'intera settimana.

    L'instillazione nasale richiede un'adeguata preparazione. Prima dell'uso, i medici raccomandano di eliminare i passaggi nasali del muco. Gli esperti consigliano di osservare una pausa di 6 ore tra le instillazioni, altrimenti aumenta il rischio di dipendenza dal farmaco. Con l'aumentare delle dosi, i pazienti non odorano più a causa del blocco dei recettori olfattivi.

    Effetti negativi sul corpo durante la gravidanza

    Molte donne incinte che usano il farmaco nella vita di tutti i giorni si chiedono se è possibile utilizzare le gocce di naftitina durante la gravidanza. Tuttavia, non tutti sanno che può influire negativamente sul corpo femminile e sulla salute del nascituro:

    1. Naphthyzin agisce sulle navi, restringendole. Ecco perché con il suo utilizzo si ottiene un effetto positivo dopo un breve periodo di tempo. In questo caso, il farmaco agisce non solo sui vasi del naso, ma anche nel cervello. In gravidanza durante questo periodo può sentirsi male, mal di testa, nausea, irritabilità, aumento della pressione sanguigna.
    2. Il farmaco può restringere i vasi nella placenta. In questo caso, la circolazione sanguigna è disturbata. Successivamente, il feto può soffrire di mancanza di ossigeno, grave ipossia. Altre informazioni sull'ipossia fetale →
    3. A causa del maggiore grado di tossicità, la naftitina può portare ad avvelenamento. Se il farmaco non viene assunto secondo le istruzioni, le conseguenze possono essere gravi.
    4. Oltre ad abituarsi al farmaco, il corpo può soffrire di "rinite naftitina". Questa diagnosi è stata identificata nel corso della ricerca dai medici. Con questa malattia, il naso è costantemente in uno stato di congestione dopo un uso prolungato di naftizina.
    5. Se l'uso del farmaco è molto lungo, nel naso possono formarsi corpi cavernosi pieni di sangue. In questo caso, la mucosa cresce e blocca l'accesso dell'ossigeno attraverso il naso. A volte è necessario un intervento chirurgico per eliminare questa pericolosa conseguenza..

    Nonostante l'assenza di controindicazioni per le future mamme nelle istruzioni per il farmaco, vale la pena rinunciare all'uso della naftizina durante la gravidanza.

    Dal punto di vista categorico è necessario escludere il farmaco nel primo trimestre, quando tutti gli organi e i sistemi dell'embrione vengono deposti. Nel 2 ° e 3 ° trimestre, il rischio è ridotto. Tuttavia, durante questo periodo, non dovresti essere coinvolto nel farmaco: il suo uso deve essere rigorosamente prescritto dal medico.

    Specifiche dell'applicazione

    La naftitina è un farmaco condizionatamente sicuro nel periodo gestazionale. La sua relativa innocuità, innanzitutto, è fornita da una dose giornaliera ridotta e da un ciclo di trattamento abbreviato. Un medico dovrebbe prescrivere questo rimedio e selezionare il regime terapeutico appropriato. Lo schema standard prevede l'uso di anticongestionanti da tre a quattro volte al giorno per 1-3 gocce o un'iniezione in ciascun passaggio nasale. Il corso terapeutico massimo consentito è di sette giorni. I medici di solito riducono della metà la frequenza e la durata del ricovero per le future mamme.

    La procedura per instillare una soluzione terapeutica è standard. Prima di tenerlo, la cavità nasale deve essere pulita con acqua o soluzione salina. Per seppellire la testa, devi buttarla indietro e ruotarla nella direzione appropriata.

    Per interrompere l'emorragia dal naso, è necessario utilizzare tamponi inumiditi con una soluzione allo 0,05%. Nella congiuntivite cronica viene utilizzata anche una soluzione allo 0,05%..

    A chi è controindicato l'uso della naftitina

    La naftitina ha un considerevole elenco di controindicazioni. Il farmaco è proibito per le persone che soffrono di:

    • rinite cronica;
    • ipertensione
    • tachicardia;
    • aterosclerosi;
    • diabete mellito;
    • tireotossicosi;
    • alcune malattie degli occhi.

    È vietato assumere il farmaco quando si verificano reazioni individuali al principio attivo e durante l'assunzione di inibitori MAO. Dovrebbe anche essere escluso con la terapia antidepressiva. Non utilizzare il farmaco per eliminare i sintomi del raffreddore comune nei bambini di età inferiore a 1 anno.

    L'uso della naftizina può essere accompagnato dalla comparsa di vari effetti collaterali, come:

    • mal di testa;
    • nausea;
    • iperemia reattiva;
    • aumento della pressione sanguigna;
    • tachicardia;
    • gonfiore delle mucose;
    • bradicardia;
    • rinite atrofica.

    Durante la gravidanza, la comparsa di uno qualsiasi degli effetti collaterali può influire negativamente sul feto..

    Analoghi del farmaco

    Prima di scegliere un farmaco che allevierà le condizioni del tratto respiratorio, è necessario scoprire la causa del raffreddore comune:

    1. Il naso che cola causato dall'infezione richiede un trattamento immediato. Le complicazioni di un raffreddore possono portare a malformazioni fetali o all'interruzione della gravidanza. Per facilitare la respirazione, il naso viene lavato con Aqua Maris, Pinosol o vengono utilizzate altre inalazioni. Per la rinite infettiva, il medico prescrive Griferon e Viferon. Tutti i farmaci sono prescritti tenendo conto dell'intolleranza e del verificarsi di una reazione allergica in una donna incinta.
    2. Una rinite allergica è trattata da Dolphin, Aqualor e Aqua Maris. Se necessario, individualmente, uno specialista può prescrivere antistaminici. Assicurati di eliminare la causa della reazione allergica..
    3. La rinite durante la gravidanza si verifica spesso nel primo trimestre. È possibile utilizzare soluzioni saline Aqua Maris e altri. Se il naso è chiuso e il lavaggio non aiuta, è necessario contattare l'otorinolaringoiatra.

    Cosa può sostituire la naftizina

    La naftitina è un mezzo abbastanza vecchio per eliminare i sintomi di un raffreddore. È stato sostituito da nuovi farmaci che potrebbero facilitare la respirazione.

    1. I mezzi sicuri ed efficaci sono i farmaci a base di acqua di mare. Sono arricchiti con minerali e sale, che hanno un effetto antisettico. I batteri vengono eliminati durante il loro uso e i seni vengono puliti durante il lavaggio. Tali medicinali come Salin, Aquamaris, Aqualor non causano effetti collaterali, quindi sono sicuri sia per la madre che per il bambino.
    2. Puoi alleviare la condizione con un naso che cola a causa di gocce d'olio. Il pinosolo non solo ammorbidisce la mucosa, ma combatte anche l'infiammazione nel naso. Tuttavia, il suo uso è consentito se la donna non è soggetta ad allergie. Ciò è dovuto alla presenza nella composizione di piante medicinali ed erbe.
    3. Un effetto positivo con il naso che cola è fornito dalle gocce di Xylen, Nazivin per bambini. Eliminano in modo sicuro i suoi sintomi..

    La naftizina è già un ricordo del passato grazie all'avvento di un gran numero di nuovi farmaci. Tuttavia, molte donne in gravidanza usano ancora un rimedio provato. Se è impossibile rifiutare le gocce, è meglio usare Nazivin per bambini, è indispensabile osservare il dosaggio e la durata della somministrazione. Vale la pena ricordare che il farmaco deve essere prescritto dal medico curante, a seconda della causa del raffreddore comune. Quindi si può evitare l'impatto negativo sul corpo della futura madre e figlio.

    Postato da Yana Martynenko, appositamente per Mama66.ru

    Farmaci sostitutivi della naftitina per le future mamme

    Esistono numerosi analoghi della naftitina (ad esempio, Sanorin, Naphazoline), ma il loro uso durante la gravidanza è indesiderabile. I seguenti sono farmaci che non influiscono negativamente sulla salute della futura mamma e del suo bambino.

    1. Aqua Maris. Disponibile sotto forma di spray per il dosaggio nasale. Include acqua di mare con oligoelementi naturali (Na, Ca, Mg). È controindicato nelle donne in gravidanza con ipersensibilità ai componenti del farmaco. Questo strumento può essere utilizzato dalle future mamme secondo le indicazioni.
    2. Salin. Il farmaco viene venduto sotto forma di spray. Il suo componente principale è il cloruro di sodio (salino). Le donne in gravidanza possono usare questo rimedio per curare il naso che cola e altre malattie. È consentito l'uso in qualsiasi trimestre, ma è controindicato in:
        ipercloremia (alta concentrazione di cloro nel sangue);
    3. ipenatriemia (alta concentrazione di sodio nel sangue);
    4. ipopotassiemia (bassa concentrazione di potassio nel sangue);
    5. iperidratazione (contenuto eccessivo di acqua nel corpo o nelle sue singole parti);
    6. violazione dell'equilibrio acido-base;
    7. insufficienza renale e cardiaca;
    8. sintomi di edema polmonare o cervello.
    9. Pinosol. Disponibile sotto forma di spray nasale, gocce, crema e unguento. È costituito da sostanze naturali e olii essenziali. Questo strumento è controindicato nella rinite allergica e nell'ipersensibilità ai componenti del farmaco. Per le future mamme, non è vietato l'uso del Pinosol. Dovrebbe essere usato secondo lo schema standard..

    Cosa può sostituire naphthyzinum - galleria fotografica


    La composizione di Aqua Marisa comprende acqua di mare con oligoelementi naturali


    Il componente principale della soluzione salina è il cloruro di sodio


    Il pinosolo è composto da sostanze naturali e oli essenziali.

    Vantaggi e svantaggi della naftitina

    Il vantaggio principale è il suo basso costo e alta efficienza. Il sollievo della respirazione si verifica quasi immediatamente e l'effetto persiste per diverse ore. La naftizina è un farmaco vasocostrittore. Aiuta ad alleviare il gonfiore, riduce la sensazione di congestione nasale, ma non è una cura per il raffreddore comune..

    Gli esperti ricordano che se usi Naphthyzin più di tre volte al giorno per una settimana, puoi causare dipendenza alla mucosa e la sensazione di congestione nasale diventerà costante.

    Inoltre, la naftizina influenza negativamente le condizioni della mucosa, ascoltandola. Ciò riduce l'immunità locale e facilita la penetrazione dei virus. Inoltre, la naftizina è un agente tossico e può causare avvelenamento se utilizzato in grandi quantità..

    Video utile: come sbarazzarsi della congestione nasale senza droghe

    Basato su materiali mama66.ru

    Un naso che cola durante la gravidanza può essere un vero dolore. Se la futura mamma si è ammalata di influenza o ha preso un raffreddore, la situazione è aggravata da due estremità: da un lato, non si può rimanere inattivi, perché la progressione della malattia è sicuramente dannosa per lei e il nascituro, dall'altro lato, è necessario affrontare il problema del trattamento con estrema cautela, poiché molti farmaci sono controindicati durante questo periodo.

    Ma oltre al comune raffreddore, ci sono una serie di ragioni per cui la futura mamma può avere difficoltà con la respirazione nasale. Il più comune durante la gravidanza è la cosiddetta rinite delle donne in gravidanza, quando a causa di cambiamenti ormonali e cambiamenti nel corpo di una donna, il suo naso è chiuso per quasi tutti i 9 mesi. Spesso, le donne in gravidanza sviluppano reazioni allergiche (ad esempio al polline delle piante), che non era stato osservato in una vita precedente.

    In generale, qualunque sia la causa del naso chiuso e la difficoltà nella respirazione nasale durante la gravidanza, devi sicuramente essere salvato in qualche modo. E qui le madri ricorrono spesso a Naftizin.

    A prima vista, Naftizin è molto buona: costa un centesimo, aiuta in modo rapido e tangibile. Ma presto ti rendi conto che sei diventato dipendente da queste gocce e l'effetto precedente non è più osservato. Qual è il pericolo di Naphthyzin?

    La naftitina è una goccia di vasocostrittore che non tratta nulla, ma allevia il sintomo e allevia la condizione. Agiscono all'istante, attraverso il quale hanno guadagnato l'amore popolare. Immediatamente dopo l'instillazione, l'edema viene alleviato, la respirazione viene ripristinata, la secrezione di muco diminuisce e la vita diventa più divertente. Ma presto l'effetto scompare e per ritrovare la felicità è necessario instillare una nuova dose. Nel tempo, la frequenza e il numero di gocce aumentano e diminuisce la percezione del naso degli odori. La mucosa si asciuga, i capillari perdono la capacità di rinnovarsi e recuperare (cioè restringere ed espandersi naturalmente senza la partecipazione di uno stimolatore esterno), di conseguenza si verifica una vera dipendenza, simile a una droga.

    Ma oltre al fatto che nel tempo, l'efficacia della naftizina diminuisce significativamente e le atrofie della mucosa nasale, ci sono altri rischi. In primo luogo, i casi di avvelenamento da naftitina nei bambini piccoli sono sempre più registrati. In secondo luogo, ha una serie di effetti collaterali e controindicazioni. In terzo luogo, l'uso del farmaco durante la gravidanza non è stato studiato, quindi non c'è motivo di considerarlo sicuro. Ma è pericoloso - al contrario, se non altro perché restringe i vasi non solo nel naso, ma anche molto probabilmente nella placenta, causando ipossia nel feto.

    Naphthyzine durante la gravidanza - istruzioni per l'uso

    Durante la gravidanza, ogni donna avverte una congestione nasale. Questa condizione è dovuta a cambiamenti ormonali nel corpo o ad un'allergia che la ragazza non aveva mai avuto prima. Si verifica anche una malattia catarrale: influenza, tonsillite, SARS. Non lasciare che la situazione vada alla deriva. Da allora, possibili complicazioni possono danneggiare la madre e il feto.

    Come trattare un naso che cola? Le donne in gravidanza possono gocciolare naftizina? Le donne incinte iniziano a gocciolare naftizina nel naso durante la gravidanza, ma i medici lo sconsigliano vivamente. Qual è la droga pericolosa e quali possono essere le conseguenze dell'assunzione? Proveremo a rispondere a queste domande ora..

    Naphthyzin: proprietà farmacologiche, composizione, prezzo del farmaco

    La naftitina è un farmaco otorinolaringoiatrico, il cui componente principale è il nitrato di naphazolina (10 ml), una soluzione dello 0,05% o 0,1%. Gli eccipienti includono acido borico e acqua purificata.

    Naphthyzin è un vasocostrittore. Quando viene ingerita la mucosa nasale, il farmaco riduce il gonfiore e allevia la congestione nasale, consentendo di respirare liberamente.

    Il farmaco ha il seguente effetto:

    • aumenta la pressione sanguigna,
    • restringe i vasi sanguigni periferici,
    • dilata le pupille degli occhi,
    • riduce l'infiammazione nella mucosa nasale,
    • riduce la velocità degli anestetici locali.

    Naphthyzine è usato per:

    • rinite,
    • epistassi,
    • eustachyite,
    • sinusite,
    • edema laringeo,
    • rinoscopia e altre procedure chirurgiche,
    • laringite,
    • disturbo astenopico,
    • infiammazione della mucosa nasale,
    • periodo postoperatorio sull'organo respiratorio.

    Utilizzato anche per la congiuntivite causata da allergie e come farmaco locale che rallenta l'assorbimento degli anestetici.

    Gocce per il naso sono disponibili per ogni persona con qualsiasi livello di reddito. Il costo della naftizina varia da 33 a 75 rubli, a seconda del produttore e del dosaggio del farmaco.

    Esistono due forme di implementazione delle gocce nasali:

    1. Bottiglie contagocce (volume 10 ml).
    2. Spray Bottle (15 ml).

    I consumatori scelgono qualsiasi opzione conveniente per loro. Lo spray è usato solo per il naso..

    Il farmaco viene erogato in farmacia senza prescrizione medica.

    È possibile gocciolare gocce di naftzin durante la gravidanza??

    La naftitina può essere considerata sicura durante la gravidanza, l'istruzione è silenziosa. Secondo la classificazione internazionale dei farmaci, queste gocce nasali sono classificate nella categoria C - il terzo gruppo a rischio. Questa categoria comprende farmaci che non sono stati testati clinicamente in donne in gravidanza..

    I medici possono prescrivere eventuali gocce da un naso che cola per un normale paziente con rinite. Con le donne in gravidanza, la situazione è molto più complicata. Data la loro situazione, non è raccomandato l'uso di droghe.

    In ogni caso, è necessario trattare un naso che cola. Soprattutto se ha il raffreddore. Le istruzioni per l'uso della naftizina durante la gravidanza non sono ufficialmente limitate. Tuttavia, i medici consentono che venga assunto solo quando altri mezzi non aiutano o dopo interventi chirurgici. Ma devi capire cosa succede nel corpo dopo aver usato il farmaco.

    Azione Naphthyzin

    La naphazolina restringe i vasi periferici non solo nella mucosa nasale, ma anche nell'utero e nella placenta. Applicando naftizina durante la gravidanza, una donna è a rischio di ipossia fetale. Detto questo, non è possibile utilizzare il farmaco con oligoidramnios.

    Inoltre, le gocce vasocostrittive non sono raccomandate per i bambini fino a un anno, perché causano un aumento della pressione sanguigna. Per lo stesso motivo, i medici raccomandano di non usare la naftizina durante l'allattamento. Le gocce per il naso influenzeranno negativamente il sistema cardiovascolare, digestivo e nervoso del bambino.

    La particolarità di questo farmaco è che crea dipendenza non solo nelle donne in gravidanza, ma anche in altre persone. La naftizina non tratta le principali cause del raffreddore comune, ma migliora solo le condizioni e consente la respirazione attraverso il naso.

    Dopo l'instillazione, la mucosa nasale si asciuga. Con l'uso prolungato, i capillari non si rinnovano naturalmente. L'uso di naftizina atrofia i vasi sanguigni.

    L'acido borico viene aggiunto alla composizione delle gocce nasali come elemento ausiliario. Anche durante l'URSS, era considerata una sostanza inefficace e tossica, ed è stata bandita da donne e bambini in allattamento e in gravidanza.

    Alla domanda: "È possibile per Naphthyzinum incinta?" il medico potrebbe non dare una risposta definitiva. Poiché in alcune situazioni non c'è nulla che sostituisca il farmaco.

    Controindicazioni

    Molte mamme in attesa si chiedono "posso gocciolare naftitina durante la gravidanza?" I farmacisti raccomandano di aderire al parere di un medico. Assicurati di leggere l'annotazione prima dell'uso. Se una donna incinta ha altre malattie che sono nell'elenco delle controindicazioni, la naftitina dovrebbe essere dimenticata, scegliendo un altro analogo efficace.

    Controindicazioni:

    • rinite allergica,
    • rinite cronica,
    • diabete,
    • alcune malattie degli organi visivi, tra cui la sindrome dell'occhio secco, il glaucoma,
    • aterosclerosi,
    • intolleranza alla naphazolina,
    • ipertensione,
    • tireotossicosi,
    • Distrofia bollosa di Fuchs,
    • assunzione di inibitori MAO.

    Le gocce di naphthyzinum non devono essere utilizzate categoricamente durante la gravidanza nel primo trimestre. In questo momento, si forma il sistema circolatorio del feto. Il restringimento delle piccole navi può avere effetti irreversibili. Le gocce sono in grado di provocare un aborto precoce.

    In un secondo momento, il rischio di patologie diminuisce, ma non è ancora consigliabile assumere la naftitina. Prima di utilizzare questo farmaco, è necessario consultare uno specialista.

    Conseguenze dell'uso del farmaco

    La naftitina durante la gravidanza può essere gocciolata in casi eccezionali. Il naphthyzinum per le donne in gravidanza viene instillato in 1-2 gocce non più di 2 volte al giorno. Se possibile, sostituire la naftizina con un'altra droga, meno dannosa.

    Gli effetti della naftizina durante la gravidanza possono essere gravi:

    1. Addictive. Se il farmaco viene gocciolato più spesso del necessario e per lungo tempo, le navi periferiche non saranno in grado di recuperare da sole. Una sensazione di bruciore, gonfiore della mucosa, mancanza di respiro e altri sintomi spiacevoli infastidiranno fino all'arrivo della successiva "dose" di naftitina.
    2. Rinite medicinale Poiché il farmaco non cura, ma allevia solo i sintomi, con un uso prolungato, aumenta solo il volume delle secrezioni. E un naso che cola è difficile da trattare.
    3. Atrofia della mucosa. Appare non solo dopo l'uso della naftitina, ma anche altre gocce. Secchezza, bruciore e mancanza di odore compaiono all'interno del naso.
    4. Fame di ossigeno nel feto. Il farmaco ha un effetto sul sistema circolatorio dell'utero e della placenta. Anche la naftitzina durante la gravidanza provoca le stesse conseguenze per il feto.
    5. Malattie del sistema cardiovascolare. A causa delle sue proprietà farmacologiche con l'uso frequente di naftitina, possono svilupparsi: ipertensione, iperemia, aumento della pressione, tachicardia, bradicardia e altre malattie.

    Analoghi del farmaco

    Prima di scegliere un farmaco che allevierà le condizioni del tratto respiratorio, è necessario scoprire la causa del raffreddore comune:

    1. Il naso che cola causato dall'infezione richiede un trattamento immediato. Le complicazioni di un raffreddore possono portare a malformazioni fetali o all'interruzione della gravidanza. Per facilitare la respirazione, il naso viene lavato con Aqua Maris, Pinosol o vengono utilizzate altre inalazioni. Per la rinite infettiva, il medico prescrive Griferon e Viferon. Tutti i farmaci sono prescritti tenendo conto dell'intolleranza e del verificarsi di una reazione allergica in una donna incinta.
    2. Una rinite allergica è trattata da Dolphin, Aqualor e Aqua Maris. Se necessario, individualmente, uno specialista può prescrivere antistaminici. Assicurati di eliminare la causa della reazione allergica..
    3. La rinite durante la gravidanza si verifica spesso nel primo trimestre. È possibile utilizzare soluzioni saline Aqua Maris e altri. Se il naso è chiuso e il lavaggio non aiuta, è necessario contattare l'otorinolaringoiatra.

    Molte donne durante la gravidanza sono aiutate dall'unguento Asterisk. È sicuro, facilita la respirazione, ma non elimina le cause del raffreddore comune..

    Farmaci vasocostrittori non raccomandati per le donne in gravidanza:

    • Naphthyzine,
    • Oxymethasaline,
    • Xylometazolite,
    • Nazivin, così come i loro derivati.

    Medicina tradizionale per donne in gravidanza

    Se la futura mamma prevede di trattare un naso che cola con metodi di medicina alternativa, deve consultare un medico. Per eliminare la rinite, vengono utilizzati decotti dalle erbe. Possono essere lavati o seppelliti dal naso.

    Invece di gocce nasali, puoi usare succo di carota o mela naturale. Kalanchoe combatte efficacemente con il naso che cola. La pianta riduce il gonfiore dei tessuti mucosi e riduce la quantità di secrezioni. Kalanchoe è raccomandato per i primi sintomi di un raffreddore.

    È necessario fare pappa dalle foglie e aggiungere acqua bollita. Con questa soluzione, sciacquare il naso o instillare 3-4 volte al giorno. Con la rinite virale, l'aglio aiuta. I chiodi di garofano tritati vengono versati con acqua bollita e infusi per 30 minuti. Quindi, instillare il fluido risultante nelle narici un paio di volte al giorno.

    L'aloe ha un effetto antibatterico e antinfiammatorio. L'agave contiene vitamine benefiche, tra cui A, B, E, C e 20 aminoacidi. Il succo di aloe fresco deve essere gocciolato nel naso.

    Le inalazioni di cipolla sono note fin dall'antichità. La testa della pianta deve essere schiacciata e versare acqua bollente. Tenendo la testa sopra i vapori, viene eseguita l'inalazione. Inoltre, gocce fresche di cipolle possono essere immediatamente instillate nel naso.

    Per facilitare la respirazione durante la gravidanza, puoi usare oli essenziali. La menta e l'eucalipto devono essere diluiti con acqua bollita. La miscela risultante può essere immediatamente gocciolata nel naso..

    Conoscendo i rischi per il feto, molte donne incinte non chiedono più: "È possibile la naftitina durante la gravidanza?" La responsabilità per la salute del bambino spetta sempre alla madre. Per facilitare la respirazione, una donna incinta dovrebbe consultare un medico. Lo specialista sceglierà individualmente un metodo delicato di trattamento e efficaci gocce nasali..

    Naphthyzine durante la gravidanza - istruzioni per l'uso

    La respirazione nasale in gravidanza può essere complicata per molte ragioni. Il più importante di questi sono le infezioni virali o catarrali, che contribuiscono alla comparsa di rinite e rendono difficile la respirazione di una donna. In questa situazione, non puoi fare nulla, poiché una malattia progressiva può danneggiare sia la futura mamma che il suo bambino.

    Ma il trattamento del raffreddore comune è complicato dal fatto che in questa posizione la maggior parte dei farmaci è controindicata. Pertanto, molte donne in gravidanza, avendo preso un raffreddore, sono interessate a una farmacia se la naftizina è possibile durante la gravidanza, perché, come sapete, elimina la congestione nasale e facilita la respirazione.

    Naphthyzin: proprietà farmacologiche, composizione, prezzo del farmaco

    La naftitina è un farmaco otorinolaringoiatrico, il cui componente principale è il nitrato di naphazolina (10 ml), una soluzione dello 0,05% o 0,1%. Gli eccipienti includono acido borico e acqua purificata.

    Naphthyzin è un vasocostrittore. Quando viene ingerita la mucosa nasale, il farmaco riduce il gonfiore e allevia la congestione nasale, consentendo di respirare liberamente.

    Il farmaco ha il seguente effetto:

    • aumenta la pressione sanguigna,
    • restringe i vasi sanguigni periferici,
    • dilata le pupille degli occhi,
    • riduce l'infiammazione nella mucosa nasale,
    • riduce la velocità degli anestetici locali.

    Naphthyzine è usato per:

    • rinite,
    • epistassi,
    • eustachyite,
    • sinusite,
    • edema laringeo,
    • rinoscopia e altre procedure chirurgiche,
    • laringite,
    • disturbo astenopico,
    • infiammazione della mucosa nasale,
    • periodo postoperatorio sull'organo respiratorio.

    Utilizzato anche per la congiuntivite causata da allergie e come farmaco locale che rallenta l'assorbimento degli anestetici.

    Gocce per il naso sono disponibili per ogni persona con qualsiasi livello di reddito. Il costo della naftizina varia da 33 a 75 rubli, a seconda del produttore e del dosaggio del farmaco.

    Esistono due forme di implementazione delle gocce nasali:

    1. Bottiglie contagocce (volume 10 ml).
    2. Spray Bottle (15 ml).

    I consumatori scelgono qualsiasi opzione conveniente per loro. Lo spray è usato solo per il naso..

    Il farmaco viene erogato in farmacia senza prescrizione medica.

    Controindicazioni

    Molte persone dimenticano di leggere le istruzioni per l'uso del farmaco con le controindicazioni esistenti. Si scopre che la naftitina non è prescritta nei seguenti casi:

    • Alta sensibilità al principio attivo.
    • Ipertensione.
    • Problemi con il normale funzionamento della ghiandola tiroidea (alti livelli di ormoni tiroidei).
    • Gravi cambiamenti aterosclerotici nei vasi sanguigni.
    • Pazienti che non hanno ancora compiuto un anno.

    Non sarà mai superfluo verificare con il proprio medico se il farmaco è giusto per te o no..

    Azione Naphthyzin

    La naphazolina restringe i vasi periferici non solo nella mucosa nasale, ma anche nell'utero e nella placenta. Applicando naftizina durante la gravidanza, una donna è a rischio di ipossia fetale. Detto questo, non è possibile utilizzare il farmaco con oligoidramnios.

    Inoltre, le gocce vasocostrittive non sono raccomandate per i bambini fino a un anno, perché causano un aumento della pressione sanguigna. Per lo stesso motivo, i medici raccomandano di non usare la naftizina durante l'allattamento. Le gocce per il naso influenzeranno negativamente il sistema cardiovascolare, digestivo e nervoso del bambino.

    La particolarità di questo farmaco è che crea dipendenza non solo nelle donne in gravidanza, ma anche in altre persone. La naftizina non tratta le principali cause del raffreddore comune, ma migliora solo le condizioni e consente la respirazione attraverso il naso.

    Dopo l'instillazione, la mucosa nasale si asciuga. Con l'uso prolungato, i capillari non si rinnovano naturalmente. L'uso di naftizina atrofia i vasi sanguigni.

    L'acido borico viene aggiunto alla composizione delle gocce nasali come elemento ausiliario. Anche durante l'URSS, era considerata una sostanza inefficace e tossica, ed è stata bandita da donne e bambini in allattamento e in gravidanza.

    Alla domanda: "È possibile per Naphthyzinum incinta?" il medico potrebbe non dare una risposta definitiva. Poiché in alcune situazioni non c'è nulla che sostituisca il farmaco.

    Cosa è pericoloso e perché non puoi gocciolare il naso con naftitina durante la gravidanza

    Questo non vuol dire che la naftitina è solo un male. Usando cautela e aderendo alle regole per il suo utilizzo, nei casi più gravi, quando il naso non respira affatto da solo, con queste gocce puoi semplificare significativamente la tua vita. Ma la più grande minaccia sta nel fatto che il confine tra pericolo e sicurezza in questo caso è piuttosto sottile.

    Alcuni medici ritengono che, essendo assorbito nella circolazione sistemica, la naphazolina possa restringere i vasi sanguigni, anche nel cervello e nella placenta. Ciò porta non solo a un deterioramento del benessere della madre (possono verificarsi mal di testa e nausea, irritabilità, pressione arteriosa), ma anche a un deterioramento del feto (in particolare, ipossia intrauterina), perché la circolazione sanguigna nella placenta rallenta quindi e il feto non riceve ossigeno e altri nutrienti.

    Inoltre, il medicinale stesso è molto tossico e può causare avvelenamento con gravi conseguenze se utilizzato in quantità maggiore di quanto consentito dalle istruzioni. Pertanto, è estremamente importante misurare accuratamente una o due gocce, il che è possibile solo con l'uso di una pipetta. Un'altra opzione è quella di inserire brevemente nel naso inumidito con Naftizin e impacchi di cotone strizzato.

    Se il medicinale entrerà nel corpo in quantità maggiori e per un periodo più lungo di quanto consentito, presto l'effetto inizierà a ridursi: non sarà più lungo di prima, sarà necessaria la dose successiva più spesso per alleviare la condizione, inoltre, aumenterà anche. Così molto rapidamente e impercettibilmente c'è una dipendenza dalla naftizina. In medicina, esiste una diagnosi di "rinite da droga" e persino di "rinite da naftitina" - questa è una condizione di congestione nasale cronica a seguito dell'uso della naftitina. È accompagnato non solo dalla dipendenza dalle gocce nasali, ma anche dall'atrofia delle mucose del naso. In alcuni casi, quando l'esperienza di utilizzo di queste gocce è molto lunga e le conseguenze sono piuttosto gravi (corpi cavernosi pieni di sangue si formano nella cavità nasale, le mucose crescono e chiudono il lume dei passaggi nasali), è necessario anche un intervento chirurgico per eliminare il problema.

    Ma ora devi provare a fare a meno di Naftizin, se possibile.

    Di solito le persone ricorrono all'aiuto di gocce nasali quando ottengono ARVI, un raffreddore o una reazione allergica. Ma le donne in gravidanza hanno un'altra ragione seria: questo è il cosiddetto "naso in gravidanza" ormonale che si verifica sullo sfondo dei cambiamenti ormonali che si verificano in questo periodo e dura in modo diverso per tutti: per qualcuno, solo le prime settimane e mesi, per gli altri - fino a la fine del periodo di gestazione. È quasi impossibile liberarsi di un naso che cola fino a quando non si ritira. Ma poi puoi e dovresti alleviare le tue condizioni, perché la normale respirazione nasale è estremamente importante per lo sviluppo sicuro del bambino.

    I medici raccomandano alle donne in gravidanza con il naso che cola di usare i seguenti metodi:

    1. Sciacquare il naso con soluzioni di acqua di mare (Aquamaris, Salin) o salino.
    2. Dopo il lavaggio, lubrificare i passaggi nasali con olio vegetale (olivello spinoso, oliva) o instillare Pinosol con gocce di olio.
    3. Delle gocce, puoi usare bambini Xilene, Nazivin e altri farmaci sicuri che un medico dovrebbe consigliare.
    4. Il "buon vecchio" Asterisco aiuta molti.

    Ma, ovviamente, in ogni caso, dovresti consultare il tuo medico. Dopotutto, è importante non solo scegliere un modo sicuro ed efficace per curare la rinite, ma anche elaborare un piano di trattamento per la malattia, accompagnato da un naso che cola. Se la rinite è cronica, cioè farmaci (causati dall'uso prolungato di vasocostrittori), allora nessun altro modo per ripristinare la respirazione nasale ti aiuterà, perché la causa dell'edema risiede nelle condizioni patologiche dei vasi e delle mucose e non nella malattia.

    Nonostante il fatto che l'uso della naftzina e dei suoi analoghi durante la gravidanza sia molto, molto sconsigliato, in pratica viene utilizzato da molte donne incinte. Inoltre, nessuno di loro ha ancora dichiarato che il loro bambino è stato gravemente colpito. Sebbene quasi tutti confermino che la dipendenza dalle gocce ha un posto dove stare.

    In generale, se hai già deciso di affrontare un naso che cola in un modo così "facile", almeno usa Naphthyzine per i bambini. Ma prima leggi ancora le opinioni di coloro che hanno usato questo farmaco durante la gravidanza.

    Questo argomento è attivamente discusso non solo dalle donne in gravidanza. Vengono creati interi forum e persino siti Web dedicati a Naftizin e alle sue conseguenze dannose. Pertanto, trovare le informazioni che ti interessano oggi non è difficile.

    Dopo aver letto e ascoltato molte "storie dell'orrore", molte donne in gravidanza rifiutano questo farmaco, cercando di alleviare le loro condizioni con qualsiasi altro metodo e chiedono la stessa decisione delle restanti madri in attesa.

    Nel frattempo, anche la categoria di coloro che non possono vivere senza Naftizin è molto numerosa. Tali donne semplicemente disperavano di cercare altri modi, perché solo Naftizin è efficace per loro. Bisogna ammettere che in una situazione del genere, "smettere" di gocciolare (gli esperti equiparano questa dipendenza all'alcool e al tabacco) non è davvero facile. Tuttavia, se non ora, dopo aver partorito è ancora meglio farlo. Trova un buon otorinolaringoiatra, che ti aiuterà a riprendere la respirazione nasale naturale e a ripristinare le condizioni delle mucose e continuare ad abbandonare la naftisina per sempre.

    Tuttavia, questo è solo un consiglio. Tutti decidono come vivere al meglio..

    Basato su materiali di nashidetki.net

    Conseguenze dell'uso del farmaco

    La naftitina durante la gravidanza può essere gocciolata in casi eccezionali. Il naphthyzinum per le donne in gravidanza viene instillato in 1-2 gocce non più di 2 volte al giorno. Se possibile, sostituire la naftizina con un'altra droga, meno dannosa.

    Gli effetti della naftizina durante la gravidanza possono essere gravi:

    1. Addictive. Se il farmaco viene gocciolato più spesso del necessario e per lungo tempo, le navi periferiche non saranno in grado di recuperare da sole. Una sensazione di bruciore, gonfiore della mucosa, mancanza di respiro e altri sintomi spiacevoli infastidiranno fino all'arrivo della successiva "dose" di naftitina.
    2. Rinite medicinale Poiché il farmaco non cura, ma allevia solo i sintomi, con un uso prolungato, aumenta solo il volume delle secrezioni. E un naso che cola è difficile da trattare.
    3. Atrofia della mucosa. Appare non solo dopo l'uso della naftitina, ma anche altre gocce. Secchezza, bruciore e mancanza di odore compaiono all'interno del naso.
    4. Fame di ossigeno nel feto. Il farmaco ha un effetto sul sistema circolatorio dell'utero e della placenta. Anche la naftitzina durante la gravidanza provoca le stesse conseguenze per il feto.
    5. Malattie del sistema cardiovascolare. A causa delle sue proprietà farmacologiche con l'uso frequente di naftitina, possono svilupparsi: ipertensione, iperemia, aumento della pressione, tachicardia, bradicardia e altre malattie.

    Reazioni avverse

    Secondo la pratica clinica, in alcuni pazienti, l'uso di gocce o spray di naftitzina può essere accompagnato dallo sviluppo di reazioni avverse. Quali sono i possibili effetti indesiderati dall'uso del farmaco:

    • Irritazione della mucosa nasale.
    • Rossore reattivo della mucosa.
    • Nausea.
    • Mal di testa.
    • Debolezza.
    • Aumento della pressione sanguigna.
    • palpitazioni.
    • Reazione allergica (eruzioni cutanee, prurito cutaneo, ecc.).

    Con un uso eccessivo prolungato di questo farmaco vasocostrittore, si sviluppa spesso la rinite atrofica, che è difficile rispondere ai farmaci abbastanza spesso..

    Analoghi del farmaco

    Prima di scegliere un farmaco che allevierà le condizioni del tratto respiratorio, è necessario scoprire la causa del raffreddore comune:

    1. Il naso che cola causato dall'infezione richiede un trattamento immediato. Le complicazioni di un raffreddore possono portare a malformazioni fetali o all'interruzione della gravidanza. Per facilitare la respirazione, il naso viene lavato con Aqua Maris, Pinosol o vengono utilizzate altre inalazioni. Per la rinite infettiva, il medico prescrive Griferon e Viferon. Tutti i farmaci sono prescritti tenendo conto dell'intolleranza e del verificarsi di una reazione allergica in una donna incinta.
    2. Una rinite allergica è trattata da Dolphin, Aqualor e Aqua Maris. Se necessario, individualmente, uno specialista può prescrivere antistaminici. Assicurati di eliminare la causa della reazione allergica..
    3. La rinite durante la gravidanza si verifica spesso nel primo trimestre. È possibile utilizzare soluzioni saline Aqua Maris e altri. Se il naso è chiuso e il lavaggio non aiuta, è necessario contattare l'otorinolaringoiatra.

    Medicina tradizionale per donne in gravidanza

    Se la futura mamma prevede di trattare un naso che cola con metodi di medicina alternativa, deve consultare un medico. Per eliminare la rinite, vengono utilizzati decotti dalle erbe. Possono essere lavati o seppelliti dal naso.
    Invece di gocce nasali, puoi usare succo di carota o mela naturale. Kalanchoe combatte efficacemente con il naso che cola. La pianta riduce il gonfiore dei tessuti mucosi e riduce la quantità di secrezioni. Kalanchoe è raccomandato per i primi sintomi di un raffreddore.

    È necessario fare pappa dalle foglie e aggiungere acqua bollita. Con questa soluzione, sciacquare il naso o instillare 3-4 volte al giorno. Con la rinite virale, l'aglio aiuta. I chiodi di garofano tritati vengono versati con acqua bollita e infusi per 30 minuti. Quindi, instillare il fluido risultante nelle narici un paio di volte al giorno.

    L'aloe ha un effetto antibatterico e antinfiammatorio. L'agave contiene vitamine benefiche, tra cui A, B, E, C e 20 aminoacidi. Il succo di aloe fresco deve essere gocciolato nel naso.

    Le inalazioni di cipolla sono note fin dall'antichità. La testa della pianta deve essere schiacciata e versare acqua bollente. Tenendo la testa sopra i vapori, viene eseguita l'inalazione. Inoltre, gocce fresche di cipolle possono essere immediatamente instillate nel naso.

    Per facilitare la respirazione durante la gravidanza, puoi usare oli essenziali. La menta e l'eucalipto devono essere diluiti con acqua bollita. La miscela risultante può essere immediatamente gocciolata nel naso..

    Conoscendo i rischi per il feto, molte donne incinte non chiedono più: "È possibile la naftitina durante la gravidanza?" La responsabilità per la salute del bambino spetta sempre alla madre. Per facilitare la respirazione, una donna incinta dovrebbe consultare un medico. Lo specialista sceglierà individualmente un metodo delicato di trattamento e efficaci gocce nasali..

    La naftitina può essere usata durante la gravidanza??

    La respirazione nasale in gravidanza può essere complicata per molte ragioni. Il più importante di questi sono le infezioni virali o catarrali, che contribuiscono alla comparsa di rinite e rendono difficile la respirazione di una donna. In questa situazione, non puoi fare nulla, poiché una malattia progressiva può danneggiare sia la futura mamma che il suo bambino.

    Ma il trattamento del raffreddore comune è complicato dal fatto che in questa posizione la maggior parte dei farmaci è controindicata. Pertanto, molte donne in gravidanza, avendo preso un raffreddore, sono interessate a una farmacia se la naftizina è possibile durante la gravidanza, perché, come sapete, elimina la congestione nasale e facilita la respirazione.

    Naphthyzin può essere incinta

    La naftitina è un farmaco contenente naphazolina (un principio attivo), quindi ha un effetto vasocostrittore locale simile all'adrenalina. Come risultato dell'uso della naftitina, i piccoli vasi sanguigni della mucosa nasale si restringono, causando una diminuzione dell'edema e una diminuzione della produzione di secrezioni.

    Se si utilizza il farmaco in una dose aumentata, restringe tutti i vasi del corpo femminile, compresi i vasi della placenta. E secondo gli ultimi dati dei medici, il farmaco è difficile da dosare. Il fatto è che ora la medicina è confezionata in speciali flaconi contagocce. Se scavi nel naso da solo, è molto difficile dosare le gocce e, di conseguenza, puoi superare molte volte la dose consentita.

    Il restringimento dei vasi della placenta provoca la fame di ossigeno nell'embrione, che è molto pericoloso. Pertanto, è molto importante dosare correttamente la naftizina durante la gravidanza per evitare un effetto sistemico..

    Naphthyzin durante la gravidanza: istruzioni per l'uso

    La naftitina può essere utilizzata se il pericolo per la donna incinta supera il possibile rischio per il nascituro. Naturalmente, la respirazione libera è estremamente importante per una donna incinta, perché se la donna incinta non riesce a respirare normalmente, il bambino sperimenta la fame di ossigeno (ipossia). Tuttavia, come abbiamo scritto sopra, l'ipossia può verificarsi anche con l'uso della naftizina, specialmente se il medicinale viene gocciolato in modo incontrollato.

    I farmaci a base di naphazoline hanno un'altra proprietà molto spiacevole: il fenomeno della dipendenza o tachifilassi. Con l'uso prolungato del farmaco, il suo effetto vasocostrittore diminuisce. Pertanto, quando si supera la dose, l'effetto terapeutico non viene raggiunto e l'effetto collaterale aumenta.

    Quando si utilizza la naftizina, è necessario osservare la periodicità e seguire il dosaggio raccomandato dal medico. È importante ricordare che il farmaco non può essere utilizzato per più di tre giorni consecutivi. È meglio instillare naphthyzin prima di coricarsi in modo che il naso che cola non disturbi un sonno tranquillo.

    Indicazioni, controindicazioni ed effetti collaterali

    Secondo le istruzioni, la naftizina può essere utilizzata per malattie otorinolaringoiatriche acute, per rinite, edema laringeo e anche dopo interventi sul tratto respiratorio superiore. Non è possibile utilizzare il farmaco per l'ipertensione arteriosa e l'aterosclerosi vascolare, con maggiore attività della ghiandola tiroidea e naso che cola cronico.

    Alcuni medici non raccomandano l'uso di questo farmaco durante il periodo di gravidanza, ma usano formulazioni di sale e soluzione salina per trattare la rinite. Altri esperti consentono l'uso della naftitina per il comune raffreddore di origine virale, ma solo come ultima risorsa, se i trattamenti più delicati non aiutano..

    In caso di sovradosaggio di un farmaco, una donna incinta può manifestare effetti collaterali: aumento del polso, nausea e mal di testa. La più pericolosa è la difficoltà nel riconoscere un sovradosaggio, perché la nausea e il mal di testa nelle donne in gravidanza si verificano abbastanza spesso.

    Non utilizzare questo farmaco con antidepressivi. I medici non raccomandano di instillare naftizina in caso di rinite allergica, poiché, in effetti, qualsiasi altra goccia di vasodilatatore.

    Pertanto, durante la gravidanza, la naftitina potrebbe diventare un farmaco efficace che aiuta a liberare i passaggi nasali per allergie e raffreddori, se allo stesso tempo non ha agito su tutto il corpo. Pertanto, ai primi segni di malessere, una donna incinta dovrebbe consultare un medico che probabilmente le prescriverà sostituti della naftitina completamente sicuri ed efficaci.

    Una donna incinta deve stare attenta con la naftitina. Naphthyzinum durante la gravidanza: ne vale la pena usare le solite gocce Il naphthyzinum può essere incinta

    Per sopportare un bambino sano, una donna dovrebbe sentirsi il più a suo agio possibile durante l'intero periodo di gravidanza. Spesso, le donne incinte hanno irritabilità e nervosismo causati dalla congestione nasale. Sfortunatamente, i raffreddori diventano spesso compagni di una donna durante questo periodo di vita. Ciò è dovuto a un forte indebolimento del sistema immunitario, nonché all'influenza di fattori ambientali..

    Un naso che cola può anche apparire a causa di reazioni allergiche. La comparsa di grave congestione nasale è anche facilitata da cambiamenti ormonali nel corpo di una donna. La mucosa del naso diventa più incline all'edema. Nelle farmacie moderne puoi trovare una gamma abbastanza ampia di strumenti che aiutano a rimuoverli rapidamente. Uno di questi è naftizina. Ma acquistandolo, vale la pena considerare se il suo uso danneggerà la salute del bambino.

    Come agisce la naftitina e in quali casi viene applicata?

    Gocce di naftitina possono essere utilizzate per le seguenti malattie:

    • Edema laringeo.
    • nosebleeds.
    • Congiuntivite.
    • La manifestazione di reazioni allergiche.
    • Rinite di varie eziologie.

    La composizione del farmaco include naphazoline. È questa sostanza che è attiva. Ha un effetto vasocostrittore, grazie al quale si ottiene il risultato. Il naphthyzinus non può curare la causa del comune raffreddore, ma aiuterà ad alleviare i suoi sintomi. L'effetto del farmaco si ottiene abbastanza rapidamente, ma non dura a lungo. Di norma, dopo alcune ore, ricompare il gonfiore del naso.

    Se un naso che cola è causato da cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo, può tormentare una donna per diverse settimane e in alcuni casi mesi. La naftizina può aiutare ad alleviare la condizione, ma non usarla troppo spesso. Inoltre, prima di utilizzarlo, è necessario consultare il proprio medico.

    Qual è il pericolo di usare naftizina durante la gravidanza??

    A prima vista, sembra che le gocce di naftitina non possano fare alcun male. Ma in realtà, questo non è del tutto vero. Quando una sostanza entra nella mucosa, viene immediatamente assorbita nel sangue. Pertanto, la sua azione non può essere definita locale. La sostanza è distribuita in tutto il corpo..

    Il pericolo della sostanza naphazoline risiede anche nel fatto che diventa rapidamente avvincente. A questo proposito, non è consigliabile utilizzarlo per più di 5 giorni consecutivi. Se usi il farmaco più a lungo di questo periodo, la sua efficacia è significativamente ridotta. A questo proposito, è necessario aumentare il dosaggio e ridurre gli intervalli di tempo tra le instillazioni. In questo caso, l'effetto negativo del farmaco sul corpo è migliorato.

    Le gocce di naftitina hanno un effetto vasocostrittore, che porta ad una significativa riduzione della concentrazione di ossigeno nel sangue. Ciò può causare carenza di ossigeno nel feto e anche carenza di nutrienti.

    La naftitina, tra le altre cose, ha anche un effetto drenante sulla mucosa nasale. Di conseguenza, i vasi sanguigni diventano più fragili. Ciò può portare non solo a una costante sensazione di bruciore e secchezza nel naso, ma anche alla comparsa di sanguinamento.

    Nonostante il fatto che queste gocce non siano ufficialmente vietate per l'uso durante la gravidanza, dovrebbero essere usate con molta attenzione. Assicurarsi che la durata del trattamento non sia superiore a 3-4 giorni. Prima di acquistare naphthyzin, assicurati di consultare il tuo medico.

    Se non vi è alcuna possibilità di abbandonare completamente la naftizina, è meglio usare le gocce per bambini. La concentrazione del principio attivo è significativamente ridotta in essi, quindi avranno molto meno danni..

    Come applicare la naftitina alle future mamme?

    È meglio instillare naftizina prima di andare a letto. Quindi puoi alleviare la congestione nasale e addormentarti con calma. In ogni narice è necessario instillare non più di due gocce. Se acquisti naftizina in bottiglie di vetro, per il suo utilizzo avrai bisogno di una pipetta pulita.

    Controindicazioni all'uso del farmaco

    La naftitina, come altri farmaci che includono la naphazolina, è controindicata nelle seguenti malattie:

    • Aumento della pressione intraoculare.
    • Violazione del sistema endocrino.
    • Rinite associata alla comparsa di polipi.
    • Tachicardia.
    • Problemi endocrini.

    Il parere degli esperti

    Non sono stati condotti studi clinici ufficiali sull'effetto della naftitina sul corpo di una futura madre e bambino. Pertanto, una conclusione inequivocabile sul suo danno o beneficio non può essere fatta. Tuttavia, la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che durante la gravidanza, l'uso di questo farmaco è ridotto al minimo. Solo in questo modo puoi essere sicuro che non ci saranno complicazioni. Inoltre, un forte restringimento dei vasi sanguigni sotto l'influenza delle gocce può avere un effetto negativo sullo sviluppo del feto.

    La naftizina è tutt'altro che l'unico mezzo che aiuta a liberarsi della congestione nasale. Nelle farmacie moderne viene presentata una vasta gamma di farmaci a base di acqua di mare arricchita con minerali. Tali prodotti hanno un effetto lieve, non asciugano la cavità nasale, uccidono i batteri patogeni e puliscono i passaggi nasali.

    Anche l'uso di gocce a base di oli essenziali naturali dà un risultato eccellente. L'unica controindicazione al loro uso è solo l'intolleranza individuale a uno qualsiasi dei componenti che compongono la loro composizione. Se non è possibile abbandonare completamente la naftizina, dopo il suo utilizzo può essere instillato. Quindi puoi ridurre l'effetto negativo della naphazoline ed evitare il naso secco.

    Spesso le donne in gravidanza soffrono di naso che cola. A volte si verifica a causa di un raffreddore e può anche essere un sintomo di una reazione allergica. Puoi eliminare la congestione nasale con l'aiuto di farmaci speciali. Tuttavia, non tutti i fondi sono consentiti quando si sopporta un feto. Uno dei farmaci con controversa sicurezza durante la gravidanza è la naftizina. Nonostante la sua efficacia, il farmaco può causare reazioni avverse.

    La naftitina è un farmaco vasocostrittore. A causa del principio attivo naphazoline, è incluso nel gruppo di agenti anti-cognitivi. La soluzione viene utilizzata per il raffreddore comune, riducendo i suoi sintomi.

    Come risultato dell'esposizione al corpo, egli:

    • aumenta la pressione sanguigna;
    • restringe i vasi sanguigni del tipo periferico;
    • dilata gli alunni;
    • elimina i processi infiammatori nei luoghi di applicazione.

    Nonostante aiuti ad eliminare le manifestazioni del comune raffreddore, la naftitina non cura la malattia e non allevia l'infiammazione del corpo nel suo insieme. Il farmaco non è raccomandato per più di una settimana, in quanto può creare dipendenza..

    Tra le indicazioni del farmaco, si notano manifestazioni:

    • rinite acuta;
    • fieno naso che cola;
    • forme acute e croniche di laringite;
    • eustachite acuta;
    • edema laringeo allergico;
    • edema laringeo a seguito di irradiazione;
    • iperemia delle mucose del tratto respiratorio superiore;
    • congiuntivite cronica;
    • disturbi astenici.

    Inoltre, il farmaco è prescritto in terapia di combinazione con farmaci nel trattamento della congiuntivite batterica, urolitiasi e anestetici locali.

    Secondo le istruzioni per l'uso, la naftizina durante la gravidanza è prescritta solo in caso di necessità urgente.

    Il farmaco è disponibile in due forme: sotto forma di gocce (10 ml ciascuna) e spray (15 ml ciascuna). Le gocce sotto forma di una soluzione allo 0,05% sono chiamate per bambini. Possono essere utilizzati sia per gli occhi che per il naso. A un dosaggio dello 0,1% le gocce vengono utilizzate solo nel naso a causa dell'alta concentrazione della soluzione. Lo spray può essere utilizzato solo per eliminare i sintomi di un naso che cola..

    Il farmaco viene venduto a basso prezzo - da 26 a 70 rubli.

    L'uso della naftizina durante la gravidanza

    Secondo le istruzioni, la naftitina non è vietata durante la gravidanza, ma non è ufficialmente autorizzata. Ciò è dovuto alla mancanza di diagnosi di laboratorio del farmaco nelle donne che prevedono la nascita di un bambino. Tuttavia, il suo utilizzo deve essere estremamente giustificato..

    La classificazione internazionale dei farmaci, in base alla quale viene valutato l'effetto dei farmaci sul feto, classifica la naftizina come gruppo C.

    Durante l'eliminazione dei comuni sintomi del raffreddore, vengono instillate 1-2 gocce di naftizin in ciascuna narice. È possibile ripetere la procedura non prima di dopo 6 ore. È meglio instillare il farmaco la sera prima di coricarsi per garantire la normale respirazione durante il riposo.

    La naftitina non deve essere utilizzata da donne in gravidanza per più di 3-4 giorni. Ciò è dovuto al fatto che il farmaco crea dipendenza. A causa del suo uso per un periodo più lungo, i vasi sanguigni possono perdere la capacità di espandersi e contrarsi in modo indipendente.

    Molto spesso, durante la gravidanza, alle donne viene prescritta naftitina per bambini. Le gocce sono meno aggressive sulla mucosa a causa della minore concentrazione della soluzione. Tuttavia, vale la pena ricordare che anche può essere riapplicato non più di una volta ogni 2-3 settimane..

    Effetti negativi sul corpo durante la gravidanza

    Molte donne incinte che usano il farmaco nella vita di tutti i giorni si chiedono se è possibile utilizzare le gocce di naftitina durante la gravidanza. Tuttavia, non tutti sanno che può influire negativamente sul corpo femminile e sulla salute del nascituro:

    1. Naphthyzin agisce sulle navi, restringendole. Ecco perché con il suo utilizzo si ottiene un effetto positivo dopo un breve periodo di tempo. In questo caso, il farmaco agisce non solo sui vasi del naso, ma anche nel cervello. In gravidanza durante questo periodo può sentirsi male, mal di testa, nausea, irritabilità, aumento della pressione sanguigna.
    2. Il farmaco può restringere i vasi nella placenta. In questo caso, la circolazione sanguigna è disturbata. Successivamente, il feto può soffrire di mancanza di ossigeno, grave ipossia.
    3. A causa del maggiore grado di tossicità, la naftitina può portare ad avvelenamento. Se il farmaco non viene assunto secondo le istruzioni, le conseguenze possono essere gravi.
    4. Oltre ad abituarsi al farmaco, il corpo può soffrire di "rinite naftitina". Questa diagnosi è stata identificata nel corso della ricerca dai medici. Con questa malattia, il naso è costantemente in uno stato di congestione dopo un uso prolungato di naftizina.
    5. Se l'uso del farmaco è molto lungo, nel naso possono formarsi corpi cavernosi pieni di sangue. In questo caso, la mucosa cresce e blocca l'accesso dell'ossigeno attraverso il naso. A volte è necessario un intervento chirurgico per eliminare questa pericolosa conseguenza..

    Nonostante l'assenza di controindicazioni per le future mamme nelle istruzioni per il farmaco, vale la pena rinunciare all'uso della naftizina durante la gravidanza.

    Dal punto di vista categorico è necessario escludere il farmaco nel primo trimestre, quando tutti gli organi e i sistemi dell'embrione vengono deposti. Nel 2 ° e 3 ° trimestre, il rischio è ridotto. Tuttavia, durante questo periodo, non dovresti essere coinvolto nel farmaco: il suo uso deve essere rigorosamente prescritto dal medico.

    A chi è controindicato l'uso della naftitina

    La naftitina ha un considerevole elenco di controindicazioni. Il farmaco è proibito per le persone che soffrono di:

    • rinite cronica;
    • ipertensione
    • tachicardia;
    • aterosclerosi;
    • diabete mellito;
    • tireotossicosi;
    • alcune malattie degli occhi.

    È vietato assumere il farmaco quando si verificano reazioni individuali al principio attivo e durante l'assunzione di inibitori MAO. Dovrebbe anche essere escluso con la terapia antidepressiva. Non utilizzare il farmaco per eliminare i sintomi del raffreddore comune nei bambini di età inferiore a 1 anno.

    L'uso della naftizina può essere accompagnato dalla comparsa di vari effetti collaterali, come:

    • mal di testa;
    • nausea;
    • iperemia reattiva;
    • aumento della pressione sanguigna;
    • tachicardia;
    • gonfiore delle mucose;
    • bradicardia;
    • rinite atrofica.

    Durante la gravidanza, la comparsa di uno qualsiasi degli effetti collaterali può influire negativamente sul feto..

    Cosa può sostituire la naftizina

    La naftitina è un mezzo abbastanza vecchio per eliminare i sintomi di un raffreddore. È stato sostituito da nuovi farmaci che potrebbero facilitare la respirazione.

    1. I mezzi sicuri ed efficaci sono i farmaci a base di acqua di mare. Sono arricchiti con minerali e sale, che hanno un effetto antisettico. I batteri vengono eliminati durante il loro uso e i seni vengono puliti durante il lavaggio. Tali medicinali come Salin, Aquamaris, Aqualor non causano effetti collaterali, quindi sono sicuri sia per la madre che per il bambino.
    2. Puoi alleviare la condizione con un naso che cola a causa di gocce d'olio. Il pinosolo non solo ammorbidisce la mucosa, ma combatte anche l'infiammazione nel naso. Tuttavia, il suo uso è consentito se la donna non è soggetta ad allergie. Ciò è dovuto alla presenza nella composizione di piante medicinali ed erbe.
    3. Un effetto positivo con il naso che cola è fornito dalle gocce di Xylen, Nazivin per bambini. Eliminano in modo sicuro i suoi sintomi..

    La naftizina è già un ricordo del passato grazie all'avvento di un gran numero di nuovi farmaci. Tuttavia, molte donne in gravidanza usano ancora un rimedio provato. Se è impossibile rifiutare le gocce, è meglio usare Nazivin per bambini, è indispensabile osservare il dosaggio e la durata della somministrazione. Vale la pena ricordare che il farmaco deve essere prescritto dal medico curante, a seconda della causa del raffreddore comune. Quindi si può evitare l'impatto negativo sul corpo della futura madre e figlio.

    Video utile: come sbarazzarsi della congestione nasale senza droghe

    La naftitina può essere utilizzata durante la gravidanza nel terzo trimestre come prescritto da un medico, rigorosamente secondo le sue istruzioni e in conformità con le istruzioni per l'uso. L'auto-somministrazione di se stesso e il suo uso, in particolare con violazioni delle istruzioni per l'uso, possono portare a gravi conseguenze, in particolare per il corpo della madre.

    Se puoi fare a meno della naftitina nelle ultime fasi della gravidanza, è meglio non usarlo affatto.

    Qual è la naftitina pericolosa nel terzo trimestre di gravidanza?

    La naftitina è pericolosa principalmente per il corpo della madre. L'uso a lungo termine (più di 5 giorni consecutivi) può portare allo sviluppo della dipendenza psicologica, il cui trattamento è molto più difficile del trattamento del raffreddore iniziale. Inoltre, anche una singola dose di Naphthyzin può essere accompagnata da effetti indesiderati, molto spesso un aumento della pressione, meno spesso nausea e mal di testa.

    Per il feto, la naftitina è pericolosa in quanto può portare al restringimento dei vasi della placenta e all'indebolimento del flusso sanguigno tra gli organismi della madre e il feto. Nei casi più gravi, il feto può iniziare la fame di ossigeno. Ciò è ancora più rilevante nel terzo trimestre, quando l'embrione è già abbastanza sviluppato, consuma una grande quantità di nutrienti e ossigeno e richiede un intenso apporto di sangue. Tuttavia, se la naftitina viene utilizzata rigorosamente secondo le istruzioni, tali conseguenze sono improbabili.

    Nel terzo trimestre, il feto è già abbastanza grande e richiede grandi quantità di ossigeno, quindi il restringimento dei vasi sanguigni della placenta potrebbe essere indesiderabile.

    La naftitina non ha effetti teratogeni o tossici sul feto. La probabilità che il suo uso nel terzo trimestre di gravidanza porti a un parto prematuro o ad uno sviluppo fetale compromesso è estremamente ridotta, sebbene ipoteticamente tali situazioni siano possibili (specialmente nelle donne in stato di conservazione).

    Tuttavia, a causa di possibili effetti collaterali, la naftzina può essere utilizzata durante la gravidanza nel terzo trimestre solo dopo aver diagnosticato la malattia che ha causato il raffreddore comune e aver esaminato la donna incinta con un medico. Se provi a sopprimere un naso che cola come sintomo, non capendo le sue cause e non cercando di influenzare queste cause, la malattia può trascinarsi e complicarsi.

    Quando la naftitina non deve essere utilizzata?

    Sicuramente non negli ultimi mesi di gravidanza per le donne con ipertensione cronica o con glaucoma. Inoltre, questo farmaco è controindicato nella rinite cronica, poiché non è in grado di influenzare il suo decorso, ma è in tali casi che le donne tendono a prenderlo troppo a lungo, rischiando lo sviluppo della tachifilassi.

    Come utilizzare questo strumento nelle fasi successive?

    La naftitina può essere utilizzata da donne in gravidanza per non più di 5 giorni consecutivi. Se dopo questo periodo il raffreddore non scompare, è necessaria una terapia eziologica più seria. Se il farmaco è prescritto da un medico, è necessario concordare immediatamente i tempi del trattamento e il dosaggio del farmaco. Incinta nel terzo trimestre più sicura

    La naftitina è probabilmente il trattamento più popolare per il raffreddore comune. Appartiene al gruppo dei farmaci vasocostrittori, cioè il meccanismo della sua azione è uno spasmo dei vasi della cavità nasale e, di conseguenza, una diminuzione o completa cessazione della secrezione di muco.

    Indicazioni ed effetti collaterali

    Di solito, la naftitina è presa per qualsiasi. Ha un effetto quasi istantaneo: la quantità di muco diminuisce, diventa più facile respirare.

    • Ma dovresti sempre ricordare che il pericolo principale della naftizina è che con un uso prolungato (più di 3-4 giorni con 3-4 dosi singole al giorno), i vasi diventano "avvincenti" e senza il farmaco non possono più restringere ed espandersi indipendentemente.
    • Ciò può causare lo sviluppo della cosiddetta "rinite da farmaci" dopo l'abolizione delle gocce di vasocostrittore, una condizione in cui il volume di secrezione dal naso aumenta ed è difficile da trattare.
    • Inoltre, molte persone notano secchezza della mucosa nasale, sensazione di bruciore e diminuzione dell'olfatto. Questa condizione si chiama atrofia della mucosa e appare con l'uso costante della naftitina e dei suoi analoghi.

    Ricevimento durante la gravidanza e l'allattamento

    È importante utilizzare la naftitina durante la gravidanza non dovrebbe essere, indipendentemente dal termine.

    Può essere assorbito e causare vasospasmo in tutto il corpo e nell'utero e nella placenta, incluso, causando un aumento della pressione e un flusso sanguigno alterato nel sistema uteroplacentare. Ciò può avere un effetto negativo sulla crescita e sullo sviluppo del feto. Durante l'allattamento, anche le gocce e gli spray vasocostrittivi devono essere scartati, poiché possono venire con il bambino e danneggiare il bambino. Anche i bambini di età inferiore a un anno non devono seppellire il naso.

    Come sostituire la naftizina durante la gravidanza?

    Un naso che cola provoca disagio a tutte le persone e durante la gravidanza può anche avere un effetto negativo su un bambino non ancora nato. Prima di scegliere un farmaco per il trattamento, è necessario determinare la causa della congestione nasale:

    • Se la causa della secrezione nasale nel primo trimestre di gravidanza è un'infezione, soprattutto virale, ciò può causare lo sviluppo di malformazioni congenite o. In date successive, sono possibili lo sviluppo dell'infezione intrauterina e un rallentamento della crescita e dello sviluppo del bambino. In questo caso, il trattamento deve essere iniziato immediatamente, soprattutto quando compaiono altri sintomi della malattia (,). Prima di visitare un medico, è necessario lavarsi il naso il più spesso possibile con soluzioni saline, come Salin o Aquamaris, se non c'è allergia, quindi è consentito l'uso.
    • Con la rinite allergica, la respirazione è difficile e, di conseguenza, l'apporto di ossigeno al bambino e influenza gravemente le condizioni generali del feto. È necessario scoprire il motivo, cercare di evitare l'esposizione all'allergene, se ciò non è possibile, è necessario consultare un medico e scegliere il farmaco giusto che sia sicuro per la futura madre e il suo bambino. Puoi anche sciacquarti il ​​naso con soluzioni saline..
    • Rinite di donne in gravidanza - la comparsa di un naso che cola sotto l'influenza dei cambiamenti ormonali nel corpo. Più pronunciato nel primo trimestre, ma può persistere fino al parto. In questa situazione, non puoi fare a meno di Salin o Aquamaris. Con grave congestione nasale, è necessario consultare un medico ORL per un trattamento aggiuntivo..
    1. Naphthyzine;
    2. xylometazoline;
    3. Oxymetazaline;
    4. , i loro analoghi e derivati.

    Durante la gravidanza
    Fin dalle prime settimane della loro "situazione interessante", le donne incinte devono affrontare molte restrizioni che riguardano sia il loro stile di vita, la loro alimentazione, il loro lavoro e la loro salute sia l'assunzione di farmaci. Anche un aspetto così insignificante come il trattamento di un raffreddore comune solleva molte domande. E qui sono possibili due estremi: evitare di assumere qualsiasi medicinale per paura di danneggiare il bambino e continuare a essere trattati nello stesso modo in cui ricorrevano sempre prima della gravidanza. Entrambi sono indesiderabili. Le gocce di vasocostrittore familiari ed economiche, in particolare il naftizz, sono un rimedio efficace e di lunga durata per la congestione nasale, tuttavia i medici non hanno ancora concordato sulla possibilità del loro uso nelle donne in gravidanza. Quindi, è possibile gocciolare "Naphthyzinum" mentre il bambino sta aspettando?

    Come funziona Naftizin??

    "Naphthyzine" è una soluzione allo 0,1% di naphazoline, agonista alfa-adrenergico, cioè una sostanza che, se ingerita, provoca vasospasmo periferico.

    Le indicazioni per il suo utilizzo sono la rinite acuta, l'infiammazione dei seni sinusali, la laringite, l'infiammazione della tromba di Eustachio. Con la rinite, viene prescritto per fermare il gonfiore della mucosa e ridurre l'abbondanza abbondante dal naso, cioè per eliminare i sintomi spiacevoli. Allo stesso tempo, non ha alcun effetto terapeutico, in quanto tale. Ha effetti collaterali sotto forma di nausea, mal di testa, raramente - aumento della pressione sanguigna e aumento della frequenza cardiaca. Controindicazioni includono condizioni come ipertensione arteriosa, aterosclerosi, ipersensibilità ai componenti del farmaco, ipertiroidismo, terapia con inibitori MAO e un periodo di due settimane dopo questo trattamento, nonché l'età fino a un anno.

    "Naphthyzinum": istruzioni per l'uso durante la gravidanza

    Le informazioni sull'uso delle gocce durante la gestazione non sono indicate nell'annotazione. Tuttavia, altri farmaci con un effetto simile non sono raccomandati durante la gravidanza a causa del fatto che quando vengono utilizzati, il flusso sanguigno utero-placentare si deteriora a causa di una diminuzione del lume vascolare, che, a sua volta, influisce negativamente sullo sviluppo del feto. Questa loro azione è ugualmente pericolosa per il bambino sia nelle prime fasi che nel terzo trimestre. In effetti, anche la più piccola violazione dell'afflusso di sangue nei vasi dell'utero e della placenta interferisce con il flusso di nutrienti, ossigeno e vitamine al feto.

    Se una tale carenza di afflusso di sangue è prolungata, ciò può portare a complicazioni piuttosto gravi: gestosi, ipossia fetale, difetti cardiaci congeniti, rischio di interruzione della gravidanza, distacco di placenta, invecchiamento placentare prematuro, morte fetale del feto o, all'inizio del periodo - dissolvenza della gravidanza.

    Tuttavia, nell'annotazione di queste gocce, la gravidanza non è indicata da una controindicazione diretta, ma ha indicato solo che dovrebbero essere usati solo quando il beneficio previsto per la madre supera il possibile rischio per il feto.

    I medici ORL, a proposito, fanno proprio questo: i farmaci vasocostrittori sono prescritti solo in caso di grave congestione nasale, quando la respirazione nasale difficile, oltre al disagio tangibile per la futura madre, impedisce l'assunzione di ossigeno sufficiente per il bambino.

    Oltre al comune raffreddore dell'eziologia infettiva, a seguito di cambiamenti ormonali in una donna incinta, possono verificarsi la cosiddetta rinite incinta o rinite vasomotoria, che si manifesta in costante congestione nasale, profonde secrezioni mucose, starnuti. Questa condizione, di regola, passa al 2-3 trimestre, ma in alcuni casi dura fino alla nascita. In questo caso, non dovresti ricorrere a gocce vasocostrittive da solo, è meglio consultare un otorinolaringoiatra che sceglierà il sostituto di "Naphthyzine" "amata popolarmente" e dei suoi analoghi.

    Cosa può sostituire "Naphthyzin"?

    Idealmente, ovviamente, in caso di disturbi, la futura mamma dovrebbe consultare un medico e seguire le sue raccomandazioni. Ma se per qualche motivo questo non può essere fatto, se si verifica un naso che cola, le solite gocce di vasocostrittore dovrebbero essere sostituite con qualcosa di più innocuo, buono, ora la scelta delle medicine è molto ampia. Questi sono, ad esempio, preparati a base di acqua di mare per lavare il naso come Aquamaris. Come opzione più economica, puoi usare una normale soluzione fisiologica economica o persino acqua bollita con un sale diluito in una concentrazione dello 0,9%. Puoi anche instillare gocce basate su componenti di origine vegetale, come il Pinosol: i medicinali di questa serie contengono una base di olio morbido ed estratti di erbe con effetti anti-infiammatori, cioè, a differenza dei vasocostrittori, non influenzano il sintomo, ma la causa della malattia. Puoi usare rimedi omeopatici che hanno effetti sia antisettici che decongestionanti ("Edas 131", "Euphorbium Compositum").

    Il naphthyzinum non vale la pena assumerlo durante la gravidanza.

    "Naphthyzine", come altre gocce vasocostrittive, hanno una caratteristica molto spiacevole. Con l'uso prolungato (più di 4-5 giorni), i vasi della mucosa nasale perdono gradualmente la capacità di restringersi, di conseguenza il gonfiore della mucosa diventa cronico, di conseguenza, la respirazione nasale è costantemente difficile. Per alleviare la condizione ogni poche ore, è necessaria una nuova dose dello stesso agonista alfa-adrenergico. Nel tempo, è necessario gocciolare il farmaco più spesso e tutti in grandi quantità. Sorge una vera dipendenza, simile alla nicotina o agli stupefacenti. A poco a poco, la mucosa nasale si assottiglia, cessa di svolgere pienamente la sua funzione, si verifica la cosiddetta rinite atrofica o "naftitina".

    È molto difficile curare questa malattia.

    Il suo trattamento richiede un approccio integrato:

    1. Procedure generali di rafforzamento e indurimento - passeggiate all'aria aperta, stabilimenti balneari, piscina, ecc..

    2. Abbandono graduale di "Naphthyzin" secondo il seguente schema: riduzione della dose e della frequenza di instillazione - sostituzione con gocce più delicate (ad esempio "Vibrocil") - sostituzione con gocce per bambini del tipo "Otrivin Baby" - sostituzione con preparazioni con acqua di mare.

    3. L'uso di glucocorticosteroidi topici, come Nazonex, Flixonase, Avamis, Aldetsin.

    5. Unguenti intranasali come prescritto da un medico al fine di prevenire l'essiccazione della mucosa nasale.

    7. In casi avanzati e con l'inefficacia del trattamento conservativo della rinite farmacologica, è indicato un intervento chirurgico.

    È facile evitarlo per le donne che usano raramente la naftitina e conoscono la sua capacità di causare dipendenza: è sufficiente seguire rigorosamente le annotazioni e gocciolare il farmaco per non più di 4-5 giorni. È anche facile per loro astenersi dall'utilizzarlo mentre il bambino sta aspettando, sostituendolo con farmaci meno dannosi. Ma cosa fare per coloro che hanno già formato una relazione del genere (e ce ne sono molti)?

    Idealmente, nella fase di pianificazione, questa abitudine dovrebbe essere eliminata. Questo è difficile da fare, ma con l'aiuto di uno specialista, come abbiamo scoperto, è del tutto possibile. Ma che dire di una gravidanza non pianificata? Ancora una volta: è meglio chiedere il parere di un medico ORL e seguire rigorosamente le sue istruzioni. Molto spesso in questo caso, gli otorinolaringoiatri prescrivono immediatamente un trattamento chirurgico in modo da non esporre la futura madre e il bambino a un'esposizione prolungata ai farmaci non più innocui.

    Se decidi di non trattare la dipendenza e di non cambiare il farmaco, ma di fidarti delle recensioni su Internet nello spirito di "Ho gocciolato Naftizin per tutta la mia gravidanza, di conseguenza, tutto è in ordine con il bambino" e continua a usare questo medicinale fino al momento del parto e oltre, quindi in farmacia si consiglia di acquistare gocce con un contenuto di naphazoline dello 0,05%, che sono prodotte per bambini di età superiore a 1 anno. Una concentrazione inferiore della sostanza attiva non avrà un effetto dannoso sul flusso sanguigno utero-placentare.

    In ogni caso, un naso che cola di varie eziologie, come qualsiasi altra malattia durante la gravidanza, non deve essere lasciato senza trattamento. In primo luogo, la mancanza di respiro con congestione nasale in sé può portare a ipossia fetale e, in secondo luogo, se la causa della rinite è un'infezione, virus e batteri senza un trattamento adeguato si diffonderanno presto ad altre parti del tratto respiratorio superiore, che è irto di sviluppo laringite, tonsillite, bronchite e altre complicanze più gravi che possono anche avere un effetto negativo sul bambino. Per ridurre il rischio per la salute di te e del tuo bambino, è meglio contattare immediatamente uno specialista e seguire le sue raccomandazioni, piuttosto che automedicare. Non essere ammalato!

  • Up