logo

Oggi ogni ragazza conosce i pericoli del fumo, ma nonostante ciò, non tutti ascoltano le opinioni degli specialisti, pur continuando a prendere un'abitudine dannosa per il corpo. Il tabacco provoca dipendenza, di cui non tutti possono sbarazzarsi da soli. Molte donne iniziano a smettere di fumare durante la gravidanza, imparando a conoscere la loro situazione. Alcuni medici ritengono che tale eliminazione di una cattiva abitudine influisca negativamente non solo sulla salute della madre, ma anche sulle condizioni del nascituro. Questa opinione è errata o dovrebbe essere rispettata??

Molte ragazze dicono: "Ho smesso di fumare e sono rimasta incinta!". Ciò accade abbastanza spesso, poiché la nicotina influisce negativamente sulle funzioni riproduttive del corpo femminile. E tutti conoscono i pericoli del fumo dopo il concepimento.

Fumare o non fumare: questa è la domanda!

Puoi smettere di fumare bruscamente durante la gravidanza o no?

È impossibile dare una risposta definitiva a questa domanda, poiché ci sono alcune indicazioni per le quali non è consigliabile abbandonare bruscamente tale dipendenza. Indubbiamente, il fumo di sigaretta ha un effetto negativo sulla salute di un bambino, quindi ogni donna incinta dovrebbe pensare di smettere di fumare dopo il concepimento.

Dovrei smettere di fumare durante la gravidanza??

Indubbiamente ne vale la pena! Esistono diversi motivi per cui è necessario eseguire questa operazione:

  • Aborti spontanei.
  • Nascita prematura.
  • Nascita di bambini prematuri con basso peso corporeo.
  • Disturbo dell'alimentazione neonatale.
  • Capacità adattativa ridotta.
  • Aumento dei rischi di difetti alla nascita.
  • Deterioramento dei fattori psicologici e fisiologici di sviluppo.

Dovrei smettere di fumare durante la gravidanza?

dovresti consultare il tuo dottore. Ciò è dovuto al fatto che un forte rifiuto delle sigarette è interpretato in modo diverso dagli specialisti.

È possibile smettere bruscamente di fumare durante la gravidanza??

Si ritiene che un tale passo aggrava solo lo stress che una donna sperimenta durante il periodo in cui ha un figlio. Ma i medici più esperti concordano sul fatto che solo una cessazione istantanea del fumo può prevenire lo sviluppo di complicanze della gravidanza e problemi di salute del nascituro.

Perché non puoi smettere bruscamente di fumare durante la gravidanza?

La risposta a questa domanda è un netto deterioramento delle condizioni generali delle donne in una situazione simile. Ecco perché si raccomanda di abbandonare gradualmente la dipendenza, ma è consigliabile farlo entro 2 settimane dal concepimento. Durante questo periodo, si verifica solo la formazione della placenta, quindi il bambino non riceve sostanze nocive che sono penetrate nel corpo della madre mentre fumava.

Raccomandazioni per smettere di fumare durante la gravidanza

Posso smettere di fumare bruscamente durante la gravidanza? Naturalmente, una tale tattica non danneggia molte donne, ma non vale il rischio. È meglio abbandonare gradualmente la dipendenza, seguendo i consigli del medico:

  • Ridurre il numero di sigarette fumate ogni giorno.
  • Fumare sigarette non completamente, ma in un quarto o mezzo.

Le donne in gravidanza possono smettere di fumare in questo modo? Naturalmente, dopo tutto, una tale tecnica aiuta a ridurre il desiderio di nicotina. Che dire di cerotti, gomme da masticare e spray contenenti nicotina? Questo tipo di "fumo" è molto più sicuro rispetto all'utilizzo di sigarette, ma si consiglia di usarlo solo come rifiuto da una cattiva abitudine. L'effetto della nicotina sullo sviluppo del bambino non è stato completamente studiato, quindi non dovresti trascurare la salute del bambino.

Posso smettere di fumare durante la gravidanza senza ulteriore aiuto??

Sicuramente possibile. Per fare questo, è necessario raccogliere le forze e prendere una decisione ferma per te stesso, pensando al benessere di un bambino in via di sviluppo. Non solo il futuro del bambino, ma anche la sua salute dipende dalla madre. Durante la gravidanza, vengono posati gli organi e i sistemi di base del bambino e il fumo può avere un effetto negativo, che porta alla formazione di processi patologici e, di conseguenza, a malattie. Allo stesso tempo, non solo l'intellettuale, ma anche lo sviluppo fisico del bambino sta soffrendo, che non avrà né un'infanzia felice, né un futuro luminoso.

Per aiutare la futura mamma

Perché non puoi smettere subito di fumare durante la gravidanza in questo modo?

Perché in questo caso non c'è solo la dipendenza da nicotina, ma anche il potere dell'abitudine, che non è anche molto facile da eliminare. Una donna fumatrice in attesa di un bambino dovrebbe aiutare se stessa in questo, tenendo conto delle seguenti azioni:

  • Sbarazzarsi di sigarette, accendini e posacenere.
  • Escludere la comunicazione con i fumatori.
  • Sostituisci il fumo con succo o caramelle..
  • Fai lunghe passeggiate.
  • Fare fitness o ginnastica.
  • Nuotare nella piscina.

Come smettere di fumare durante la gravidanza senza danni alla salute?

Se non fumi, non iniziare. Qualunque cosa dica la pubblicità, una sigaretta nelle mani non dipinge nessuno, inoltre, avvelena lentamente ma sicuramente il corpo, causando effetti irreversibili in esso. La nicotina è particolarmente dannosa per il feto durante la gestazione. A volte, dopo aver appreso della morte di sigarette per il suo bambino, una donna inizia a chiedersi: come sbarazzarsi di questa abitudine disgustosa?

L'effetto del fumo sulla salute materna e fetale

Sembrerebbe a chi, indipendentemente da come la futura madre, prima di tutto protegge se stessa e il bambino che si sviluppa all'interno del suo corpo. Tuttavia, le statistiche sono inesorabili: in Russia, il 50% delle donne fuma durante la gravidanza. Una singola sigaretta contiene oltre 4.500 sostanze nocive.

Ammettiamo i fatti:

  • La probabilità di aborto spontaneo in una donna fumatrice è del 22-41%, nei non fumatori solo il 7,4%. Anche la percentuale di parto pretermine è maggiore (14%). Più spesso è necessario ricorrere al taglio cesareo (2-3 volte), perché sotto l'influenza di sostanze nocive che entrano regolarmente nel corpo, la placenta si attacca alla parete inferiore dell'utero e blocca l'uscita naturale per il feto.
  • Il rischio di gravidanza extrauterina nei fumatori pesanti aumenta di 2 volte, hanno 5 volte più probabilità di soffrire di colpite cronica e patologie cardiovascolari. La percezione del colore peggiora, l'udito diminuisce a causa dell'ispessimento del timpano, la capacità di sentire il gusto dei prodotti è attenuata.
  • L'assorbimento della nicotina durante l'allattamento consuma rapidamente il corpo femminile e lo invecchia. La quantità di latte diminuisce notevolmente e diventa sgradevole nel gusto. con amarezza. Pertanto, i genitori devono spesso ricorrere a miscele artificiali.
  • Il rischio di alterazioni irreversibili e infiammazioni nella retina che possono portare a cecità parziale o completa aumenta più volte. A causa di un aumento del testosterone, il grasso sottocutaneo viene distribuito in base al tipo maschile, la voce si ingrossa, la pelle si assottiglia e si secca, i denti vengono distrutti, si verificano osteoporosi e insonnia e la circolazione sanguigna periferica viene disturbata. E questo non è il bouquet più completo di malattie.

Le conseguenze per il bambino sembrano ancora più deplorevoli:

  • Il fumo provoca fame di ossigeno nel feto, che a sua volta porta a un ritardo nello sviluppo del sistema respiratorio e nervoso. Man mano che il bambino cresce, più spesso dei coetanei, si verificano malattie come bronchite, polmonite, asma, formazione di coaguli di sangue nel cervello.
  • Le sostanze tossiche contenute nelle sigarette inibiscono la produzione di sperma nei ragazzi. Questi ultimi assumono una forma anormale, diventano letargici, si muovono poco. La distruzione del cromosoma Y si verifica, inoltre, si verifica la criptorchidismo della malattia. Nelle ragazze muoiono le uova embrionali, che in futuro influenzeranno la possibilità di avere figli.
  • Avendo maturato, è più probabile che la ragazza soffra di cancro al seno e che il ragazzo abbia più probabilità di avere un cancro al fegato.
  • Più del 30% dei bambini nasce con disabilità fisiche: palatoschisi, labbro leporino, strabismo, ernia inguinale.
  • Alto rischio di anomalie mentali: malattia di Down, ritardo mentale.
  • Un terzo dei bambini adolescenti inizia a soffrire di obesità e diabete.
  • Durante la scuola, i figli di fumatori di madri si distinguono dai loro compagni di classe: sono notevolmente in ritardo a scuola, hanno difficoltà a fare i compiti (specialmente le scienze esatte), sono irrequieti e non ricordano bene le nuove informazioni. Il rischio di tendenze suicide è aumentato, una tendenza al comportamento asociale, alla tossicodipendenza, all'alcolismo e all'abuso di sostanze è più comune.

Ma il pericolo non sta solo nel fumo attivo, ma anche nel fumo passivo. Anche un soggiorno regolare in una stanza fumosa può lasciare un'impronta negativa sullo sviluppo del feto:

  • nato morto
  • Anomalie nella struttura degli organi interni
  • Nascita prematura
  • Ritardi nello sviluppo
  • Mancanza di peso corporeo
  • Debolezza del sistema respiratorio e nervoso
  • Leucemia
  • Tumore ai polmoni
  • Patologia renale
  • Diabete

È possibile non sbarazzarsi della dipendenza?

Fumare o non fumare: la futura mamma decide da sola. Il danno derivante da questa abitudine è stato a lungo dimostrato e solo l'egoismo può indurre una donna a seguire i propri desideri e affermare di non poter far fronte a loro. Chiediti: sei pronto per la nascita di un bambino malato e indebolito che ha ricevuto tutti i problemi a causa della tua riluttanza ad ascoltare il buon senso? Vale la pena strappare a tuo figlio o a tua figlia un pacchetto di sigarette e anelli di fumo, volando pittoricamente verso il soffitto? Penso che tu conosca già la risposta.

È possibile smettere bruscamente di fumare durante la gravidanza?

Il fatto che nelle prime 12 settimane di trasporto di un bambino si formino tutti i suoi organi, lo sanno le donne in gravidanza. I medici sottolineano sempre che è nel primo trimestre del termine che è importante condurre uno stile di vita sano, prendersi cura di se stessi e fare attenzione a tutto. E prima di tutto riguarda le cattive abitudini. La nicotina e il portamento di un bambino sono concetti reciprocamente esclusivi.

Come smettere di fumare durante la gravidanza? Questo può essere fatto in un giorno? Cosa dicono i medici a riguardo? Scoprilo in dettaglio.

Nettamente o gradualmente?

Ci sono due punti di vista al riguardo. I ginecologi con una mentalità radicale credono che la futura mamma, che non sa ancora della sua nuova situazione e fumi, sta già lentamente uccidendo suo figlio. In un mese, riesce ad avvelenarlo con la nicotina, che entra nel piccolo corpo attraverso la placenta. Pertanto, tali medici sono sicuri che, dopo aver ricevuto un risultato di test positivo, una donna dovrebbe immediatamente dire addio a una cattiva abitudine. Dopotutto, ogni boccata fa più danni al feto. Le conseguenze possono essere disastrose per il corpo della madre e del nascituro. Nelle prime settimane del termine, persino un padre fumatore è un pericolo per le briciole. I ginecologi insistono sul fatto che le donne non allungano il processo di svezzamento e smettono di fumare in un giorno.

Altri medici non sono così categorici. Credono che una brusca cessazione del fumo e l'interruzione della normale dose di nicotina nel corpo influenzeranno negativamente le condizioni della donna. E il principale "meno" è lo stress che il corpo sperimenta. Come sapete, una tensione nervosa può causare un aborto spontaneo. Pertanto, i ginecologi più prudenti consigliano di smettere di fumare gradualmente, almeno per 2 settimane. Questo vale per quelle future mamme che sono amiche di sigarette da molti anni. È necessario ridurre gradualmente il numero di sigarette fumate, non finirle fino alla fine, passando a marchi più leggeri.

Come facilitare il processo di svezzamento

Alcune donne sono sicure che per alleviare le loro condizioni, è possibile utilizzare spray speciali, cerotti contenenti nicotina, gengive. Contengono solo nicotina e non ci sono altre sostanze tossiche. Ma è impossibile considerare sicuro il metodo di sostituzione della nicotina per il feto. Pertanto, le future madri dovrebbero smettere di fumare da sole, raccogliendo forza di volontà nei pugni. È necessario rendersi conto che in questo momento solo il futuro sano del suo bambino dipende dalla donna. Solo lei e il suo stile di vita lo modellano.

Per alleviare la cosiddetta sindrome da astinenza, gli psicologi consigliano alle future mamme di cambiare i soliti attributi della vita. È necessario sbarazzarsi di accendini, posacenere, evitare di fumare aziende ed escludere il caffè dalla dieta. Le stanze fumate dovrebbero essere sostituite da lunghe passeggiate all'aria aperta, la solita sigaretta del mattino - un bicchiere di fresco.

E affinché i pensieri sciocchi non entrino nella tua testa, devi essere impegnato. Puoi iniziare a frequentare lezioni di yoga in gravidanza. Ciò calmerà il sistema nervoso e normalizzerà la respirazione. Nuoto, fitness, ginnastica per le future mamme saranno un sostituto salutare della nicotina. Renderanno la tua vita più varia. E, naturalmente, il sostegno dei propri cari è importante durante questo periodo. Il marito sarà solo contento che la moglie non abbia più un odore sgradevole di sigarette e la famiglia dovrebbe sostenere fortemente la donna incinta e non reagire ai suoi focolai di rabbia, aggressività, rabbia - sintomi frequenti della sindrome di svezzamento.

A proposito dei pericoli del fumo in gravidanza

Una cattiva abitudine in una nuova posizione provoca carenza di ossigeno nel nascituro, aumenta il rischio di parto prematuro, nonché aborti spontanei, nascita di bambini morti.

Il fumo è la causa del ritardo della crescita intrauterina. Non riceve solo ossigeno, ma anche altre sostanze utili. Una donna incinta che allatta corre il rischio di dare alla luce un bambino con il piede da mazza, con anomalie nella struttura ossea del cranio, con un labbro leporino. Il bambino si ammala spesso e, inoltre, aumenta il rischio di sindrome della morte improvvisa del bambino.

Fumare incinta può avere conseguenze a lungo termine. Quindi, in età prescolare, il suo bambino può già rimanere indietro rispetto ai loro coetanei nello sviluppo mentale e fisico. Sarà più difficile per questi bambini studiare a scuola, perché il loro cervello è più piccolo, i loro processi mentali sono rallentati. Si stancheranno e si sentiranno inferiori molto più velocemente..

Fumare durante la gravidanza: la verità e i miti

Miti sul fumo durante la gravidanza

Per motivi di cattiva abitudine nella società, ci sono molti miti associati al fumo e alla sua "sicurezza".

Mito 1.
Le donne in gravidanza non devono smettere di fumare bruscamente, poiché rinunciare alle sigarette è stress per il corpo, pericoloso per il bambino nell'utero.
Verità:
Ogni dose di veleno che arriva con un'altra sigaretta è ancora più stress per il feto, il che può portare a conseguenze irreversibili..

Mito 2.
Primo trimestre non fumatori.
Verità:
L'esposizione al fumo di tabacco è più pericolosa nei primi mesi, quando vengono deposti gli organi più importanti.

Mito 3.
Le donne in gravidanza possono fumare sigarette elettroniche.
Verità:
La nicotina contenuta nella cartuccia entra ancora nel flusso sanguigno, sebbene in quantità minori, quindi le sigarette elettroniche sono dannose per le donne nella posizione come al solito.

Mito 4.
Se fumi sigarette leggere o riduci il numero di sigarette al giorno, non ci sarà quasi nessun danno.
Verità:
L'effetto dannoso in questo caso diminuirà, ma non di molto: il fumatore, al quale è limitata la sua dose di nicotina, proverà a "prenderlo" con sbuffi più profondi, che aumenterà la quantità di fumo catturato nei polmoni.

Mito 5.
Se un amico fumava e partoriva un bambino forte, allora non ti succederà nulla.
Verità:
Forse la conoscenza è stata solo molto fortunata, ma con un alto grado di probabilità la salute del suo bambino è stata minata dall'effetto intrauterino della nicotina e di altri veleni, e sebbene questo effetto non sia ancora evidente, prima o poi i problemi si faranno sentire.

Le conseguenze del fumo per madre e bambino

Il fumo danneggia un nascituro in diversi modi.

In primo luogo, il fumo di tabacco contiene molte sostanze tossiche: nicotina, monossido di carbonio, acido cianidrico, resine, numerosi agenti cancerogeni, tra cui la diazobenzopirina. Ognuno di loro avvelena il feto, arrivando ad esso attraverso il sangue della madre.

In secondo luogo, quando si fuma nel corpo, la quantità di vitamine del gruppo B, vitamina C e acido folico è significativamente ridotta. La loro mancanza può provocare lo sviluppo di difetti nel sistema nervoso centrale e portare a una serie di altre complicazioni fino all'aborto spontaneo.

Gli elementi avvelenanti agiscono sul feto non solo direttamente. Sotto la loro influenza, i vasi della placenta si restringono, a causa dei quali il bambino non riceve ossigeno e sostanze nutritive nel volume richiesto, il che porta a un ritardo nella crescita e nello sviluppo.

Studi a lungo termine hanno rivelato una serie di tristi schemi associati al fumo durante la gravidanza:

• I fumatori hanno maggiori probabilità di dare alla luce bambini piccoli (fino a 2,5 kg). Un neonato leggero su tre proviene da una mamma fumatrice. Anche per coloro che fumavano poco e raramente, in media, i bambini nascono 150-350 grammi più leggeri, oltre che più corti in altezza e con meno circonferenza della testa e del torace.

• Aumenta significativamente la probabilità di aborto spontaneo, parto prematuro e morte di un neonato. Un pacchetto di sigarette al giorno aumenta questo rischio del 35%. La combinazione di due cattive abitudini: fumare e bere, la moltiplica per 4,5 volte. Almeno ogni decimo parto pretermine inizia a causa del fumo.

• Le madri fumatrici hanno una probabilità maggiore del 25-65% di distacco prematuro della placenta, una probabilità del 25-90% (a seconda del numero di sigarette) di placenta previa.

• I fumatori hanno una probabilità 4 volte maggiore di avere bambini con anomalie cromosomiche, poiché i veleni agiscono sul feto e sul livello genico.

• Nelle donne in gravidanza "fumanti" 3-4 volte più spesso viene diagnosticato un ritardo nello sviluppo del feto.

• I bambini hanno il 30% in più di probabilità di sviluppare obesità o diabete entro i 16 anni se la madre fumava durante la gravidanza.

• Le conseguenze del fumo di una donna incinta influiscono sul bambino per almeno 6 anni. Gli studi dell'OMS hanno dimostrato che questi bambini in seguito iniziano a leggere, restano indietro nello sviluppo mentale e fisico rispetto ai coetanei e superano peggio i test intellettuali e psicologici.

La progenie dei genitori di fumatori ha molte più probabilità di iniziare a fumare rispetto a quelli la cui madre non ha fumato affatto o ha smesso di fumare mentre portava il bambino.

Si consiglia vivamente alla futura mamma non solo di rinunciare completamente alle sigarette, ma di chiedere ai fumatori del suo ambiente di non usarle in sua presenza - il fumo inalato durante il fumo passivo può anche influenzare la sua posizione non nel modo migliore.

Se i dati di cui sopra non ti sembrano spaventosi, pensa che parlino solo del danno causato dal fumo, mentre ci sono pochissime donne che possono vantare una salute eccellente e condizioni ideali per sopportare. Tutti i fattori (salute, malattie passate, preparazione fisica e morale generale, condizioni ambientali, cattive abitudini) si sommano e influenzano lo sviluppo del feto. E se ti sforzi di dare alla luce un bambino vivo e sano, perché metti in pericolo la tua vita?

Devi smettere di fumare bruscamente durante la gravidanza?

Autore: Rebenok.online · Pubblicato il 30/09/2017 · Aggiornato il 14/02/2010

Tutti conoscono i pericoli del fumo. Ma non tutti hanno il potere di smettere di fumare durante la notte. Quando si verifica una gravidanza, è necessario il rifiuto della dipendenza da nicotina. Ma devi tener conto delle sfumature di questo processo per non danneggiare il nascituro.

Danno dal fumo durante la gravidanza

Le donne rispondono in modo diverso alla richiesta del medico di smettere di fumare durante la gravidanza. Alcuni abbandonano immediatamente una cattiva abitudine, altri escogitano scuse ridicole. Un argomento è la necessità di affrontare lo stress. Ma in realtà il danno dalla nicotina è molto maggiore.

Gli esperti dicono che il bambino è influenzato negativamente anche se suo padre fuma. Nessun danno minore è causato al feto da una visita regolare a una donna in stanze affumicate. Il pericolo della nicotina è il seguente:

    mancanza di peso del neonato;

Il fumo ha un effetto sulle condizioni della futura mamma. La mancanza di respiro appare molto prima di ciò che si verifica nelle donne sane. Aumenta la probabilità di sviluppare malattie polmonari. Si osservano salti della pressione sanguigna. Il processo di rilevamento in questo caso sarà problematico.

Altri organi sono colpiti dalla nicotina. I fumatori sviluppano gastrite. Compaiono malattie vascolari che possono causare un ictus. Mentre una donna fuma una sigaretta, suo figlio soffre di mancanza di ossigeno.

Esistono prove di una teoria secondo cui la nicotina influisce negativamente sul sistema riproduttivo del bambino in futuro. Problemi verranno riscontrati durante la pubertà. Le ragazze hanno una diminuzione del numero di uova sane. Nei ragazzi si formano patologie della struttura dello sperma.

Dopo aver rifiutato un rituale dannoso, una donna noterà cambiamenti significativi nel suo corpo. Interessano la sensibilità del senso dell'olfatto, l'aspetto dei denti, il lavoro dell'apparato respiratorio e dello stomaco. La nicotina deprime i recettori nasali, non permettendoti di godere appieno della gamma di aromi che circonda la vita di tutti i giorni. Le persone che smettono di fumare iniziano a notare quanto è bello il mondo..

Posso smettere di fumare durante la gravidanza??

Il fumo e la gravidanza sono concetti reciprocamente esclusivi. I medici raccomandano di smettere di fumare subito dopo aver confermato il fatto della gravidanza. Si ritiene che un netto rifiuto di una cattiva abitudine non sia meno dannoso per il bambino. C'è del vero in questo, ma il rischio di complicanze in questo caso è più alto.

Se lanciato gradualmente, l'assunzione regolare di nicotina porterà a gravi avvelenamenti del corpo del bambino. Ciò è particolarmente pericoloso nelle prime fasi, durante la formazione dei principali sistemi di supporto vitale. Pertanto, dopo aver appreso della gravidanza, è meglio smettere immediatamente di fumare. Una donna dovrebbe mostrare forza di volontà perché la salute di suo figlio dipende da essa..

L'assunzione di nicotina nel corpo nel secondo trimestre provoca la deformazione della placenta. Non può più proteggere completamente il feto. In caso di rifiuto, si verifica un aborto. L'aborto spontaneo nel secondo trimestre è più difficile sopravvivere che abbandonare la dipendenza.

Se la dipendenza da nicotina è troppo forte, dovresti cercare l'aiuto di specialisti. Il medico prescriverà raccomandazioni che dovranno essere seguite per un certo tempo. Molto spesso si basano su due principi:

    riduzione giornaliera del numero di sigarette fumate;

Come smettere di fumare?

Per sbarazzarsi di una cattiva abitudine, è necessario comprendere la natura della sua origine. La nicotina ha un breve effetto rilassante sul corpo. 40 minuti dopo l'ultima sigaretta affumicata, la concentrazione della sostanza nel corpo viene dimezzata. Il corpo segnala la necessità di rilassarsi. Fa prendere una sigaretta a un'altra persona.

Il fumo è un tipo di rituale che offre soddisfazione morale. Per sbarazzarsi di un'abitudine, è necessario sostituirlo con un'azione più utile. Devi pensare a ciò che può portare lo stesso piacere. Se si verifica la brama di nicotina, dovresti ricorrere a un rituale alternativo. Il successo del risultato dipende dalla forza di volontà e dalla motivazione della persona.

Alcune donne usano prodotti farmaceutici. Questi includono varie gomme da masticare e cerotti contenenti nicotina. Riducono il desiderio di alcaloidi.

Si consiglia inoltre di utilizzare preparati a base di erbe che hanno un effetto rilassante. Le erbe più efficaci includono menta, timo, camomilla, tiglio, timo e iperico.

Il compito della futura mamma durante la gravidanza è di fornire l'ambiente più favorevole intorno a lei. I seguenti principi aiuteranno ad accelerare il processo di eliminazione di una cattiva abitudine:

    La forma fisica o la ginnastica per le donne incinte distrarranno i cattivi pensieri e aiuteranno il corpo a far fronte allo stress..

Smettere di fumare tempestivamente ridurrà la probabilità di sviluppare processi patologici. Ciò garantirà un futuro sano per il bambino. I medici raccomandano alle donne che soffrono di dipendenza da nicotina prima della gravidanza di prestare molta attenzione alle loro condizioni..

È possibile smettere bruscamente di fumare durante la gravidanza??

Se chiedi alle ragazze se conoscono i pericoli del fumo, la risposta sarà probabilmente sì. Tuttavia, la maggior parte di loro non ha fretta di separarsi da una cattiva abitudine. E solo dopo aver appreso della loro situazione, alcuni pensano se il fumo danneggerà la salute del nascituro. Molti suggeriscono che il fumo non dovrebbe essere interrotto bruscamente durante la gravidanza. Proviamo a capire se è così..

Che è meglio - smettere di fumare immediatamente o per gradi

Idealmente, una donna che sta pianificando una gravidanza dovrebbe assolutamente smettere di fumare in questa fase. Ma non tutti lo fanno. Avendo appreso che una nuova vita è nata nel suo corpo, la futura madre deve scegliere: smettere di fumare o continuare a consumare prodotti del tabacco nella speranza che il peggio accada a chiunque, ma non a lei. Spesso le donne scelgono la seconda opzione, perché è difficile lasciare un'abitudine di vecchia data.

Se una donna si sporcasse di sigarette sporadicamente, la brusca cessazione del fumo sarebbe assolutamente indolore per lei. Non seguirà una reazione negativa del corpo all'assenza di nicotina. Ma i forti fumatori devono abbandonare l'abitudine lentamente, per un mese. Allo stesso tempo, il numero di sigarette viene ridotto di 1-2 pezzi al giorno fino al superamento della dipendenza.

Il rifiuto graduale delle sigarette è l'opzione migliore per la futura mamma. Questo metodo non richiede l'uso di droghe e aiuta anche a ridurre la concentrazione di nicotina e resine nel corpo. Tuttavia, la salute del feto è a rischio, perché è ancora sotto l'influenza di sostanze tossiche.

Gli scienziati hanno dimostrato che se una donna incinta smette di fumare nelle prime fasi, ciò ridurrà significativamente la probabilità di avere un bambino malato.

È possibile smettere di fumare durante la gravidanza nelle prime fasi

Il primo trimestre di gravidanza è il momento migliore per un forte rifiuto della dipendenza. Il corpo di una donna subisce cambiamenti ormonali. Spesso, le donne incinte devono affrontare manifestazioni di tossicosi. Pertanto, un'avversione al fumo si verifica naturalmente. Questo facilita notevolmente il processo di separazione con una sigaretta..

Ma se la tossicosi è assente e il desiderio di fumare non scompare, una donna dovrebbe abbandonare una cattiva abitudine del suo libero arbitrio, per la salute del futuro bambino. È meglio farlo nei primi mesi. Quindi il bambino eviterà l'insorgenza di gravi difetti dello sviluppo. E le sensazioni spiacevoli associate al rifiuto saranno provate solo dalla donna incinta e non dal feto.

Nel secondo e terzo trimestre, il bambino diventerà dipendente dalla nicotina, e quindi dovrà soffrire di "rottura". Pertanto, smettere di fumare durante la gravidanza nelle prime fasi non è solo possibile, ma anche necessario.

Importante! Si consiglia di smettere immediatamente di fumare, poiché dal secondo trimestre la minaccia alla salute del feto è molto maggiore.

Fumare prima e durante la gravidanza

Il fumo durante la pianificazione della gravidanza aiuta a garantire che il concepimento non possa verificarsi. Se entrambi i partner sono interessati, le possibilità di diventare genitori si riducono di 3 volte. Questo vale anche per coloro che si stanno preparando per la procedura di fecondazione in vitro..

Esistono prove di un effetto negativo della nicotina sulla capacità di una donna di concepire un bambino. La sintesi di ormoni necessari per la nascita di una nuova vita, un amante delle sigarette si ferma. Questo impedisce all'uovo di muoversi nella cavità uterina..

La salute e gli organi riproduttivi delle donne sono a rischio. Ecco perché coloro che vogliono concepire un bambino dovrebbero rinunciare a una cattiva abitudine nella fase di pianificazione della gravidanza.

Quali sono i rischi del fumo durante la gravidanza?

È noto che il tabacco contiene nicotina, una sostanza tossica che entra rapidamente nel flusso sanguigno quando viene fumata. Un'enorme quantità di sostanze chimiche viene combinata in resina. Durante la gravidanza, tutti questi componenti pericolosi hanno un effetto negativo sulla salute del bambino, che soffre di una mancanza di ossigeno e sostanze nutritive..

La passione per le sigarette nelle prime settimane di attesa di un bambino porta al fatto che l'uovo fetale si trova in modo errato nella cavità uterina. Se l'embrione sopravvive in tali condizioni, in futuro un bambino del genere è minacciato dall'oncologia o dalla distorsione dei tessuti facciali. Gli esperti affermano che gli embrioni maschi sono più inclini alla nicotina.

Per la prima volta in 12 settimane, ha luogo la formazione di organi fetali vitali. L'influenza di sostanze tossiche che derivano dal fumo di sigaretta porta alla distruzione di parte delle cellule cerebrali.

Sotto l'influenza del benzapirene, che si forma durante la combustione di una sigaretta, si verificano cambiamenti patologici nelle molecole di DNA. Tali mutazioni si manifestano spesso anche nelle generazioni successive..

Fumare mentre si trasporta un bambino minaccia di gravi conseguenze:

  • aborto spontaneo,
  • nascita prematura,
  • il verificarsi di patologie dello sviluppo del bambino,
  • difettosità placentare,
  • basso peso alla nascita.

A volte capita che i polmoni di un neonato non siano in grado di funzionare in modo indipendente. I primi giorni della loro vita, i bambini respirano con un respiratore.

In futuro, un bambino nato da un fumatore potrebbe rimanere indietro nello sviluppo mentale e fisico. Spesso questi bambini soffrono di asma e problemi cardiaci. E la cosa peggiore è la sindrome della morte improvvisa dell'infanzia..

Anche se la futura mamma non fuma, ma è nella stessa stanza con quelli che lo fanno, anche il suo bambino è in pericolo.

Come smettere di fumare durante la gravidanza

Rendendosi conto che non è facile smettere di fumare, le donne cercano di trovare un metodo efficace per sbarazzarsi della dipendenza. Tali mezzi per combattere una cattiva abitudine sono:

  • spray per fumatori,
  • cerotti,
  • compresse,
  • agopuntura,
  • metodo di ipnosi.

Inoltre, si consiglia di iniziare il processo di rifiuto delle sigarette con il passaggio a prodotti o vaporizzatori più leggeri. Ma tutti i metodi hanno molti effetti collaterali che influenzano negativamente il corpo della futura madre e figlio. E il metodo di esposizione all'ipnosi è completamente messo in discussione..

Per facilitare il processo di smettere di fumare, gli esperti raccomandano di sbarazzarsi di tutti gli oggetti che ricordano le sigarette. Non essere vicino a fumare persone, evitare di bere caffè. Con un forte desiderio di fumare, puoi bere un bicchiere di succo.

Le attività utili sono il modo migliore per sfuggire ai pensieri del fumo. È molto positivo per la futura mamma iniziare una visita in piscina o fitness per le donne in gravidanza. Questo ti rallegra e migliora la tua salute. Si consiglia inoltre di consumare molta frutta e verdura..

Importante! Alcune donne hanno paura di smettere di fumare, credendo che sia dannoso per il bambino. Questa opinione è errata. Le mamme in attesa incuranti cercano di liberarsi della responsabilità e dimostrano una mancanza di forza di volontà.

Se, nonostante tutti i tentativi di smettere di fumare, una donna non riesce, è necessario consultare un medico. In tali casi, vengono prescritti cerotti o spray che sostituiscono la nicotina. Naturalmente, questi fondi sono anche pericolosi per la salute del feto, ma meno delle sigarette. A volte un medico raccomanda l'uso di antidepressivi.

Metodi alternativi per smettere di fumare

Esistono metodi che possono aiutare una donna incinta ad alleviare la sua abitudine di sbarazzarsi delle sigarette. Elenchiamo il più efficace e sicuro di loro:

  • Fiocchi d'avena. A prima vista, si tratta di un normale cibo sano. Ma, oltre al contenuto di nutrienti, calma e riduce l'irritabilità e, soprattutto, riduce l'appetito per le sigarette. Puoi mangiare questo piatto ogni giorno.,
  • Ravanello. Questa verdura sana riduce anche la voglia di fumare. Consigliato per grattugiare e mescolare con miele. La miscela preparata viene consumata due volte al giorno. Puoi semplicemente aggiungere il ravanello alle insalate,
  • Brodo di camomilla con miele. Si consiglia di bere un bicchiere due volte al giorno,
  • Radice di calamo. Si consiglia di masticare una piccola quantità di piante se si desidera fumare,
  • Semi di girasole. Masticare quando brama di sigarette,
  • Lecca-lecca. Si consiglia di sciogliere invece di usare le sigarette.

A differenza dei farmaci, questi metodi non rappresentano una minaccia per la salute della futura madre e del bambino.

Come affrontare la sindrome da astinenza

Svezzandosi dal fumo, la futura mamma deve affrontare la sindrome da astinenza. Questa è una reazione del corpo all'assenza della solita dose di nicotina. Sensazioni spiacevoli compaiono in persone con grave dipendenza. I sintomi includono:

  • nausea,
  • irritabilità,
  • mal di testa,
  • desiderio ardente di fumare,
  • spasmi,
  • aumento della sudorazione.

Reazioni simili si verificano da due a tre settimane dopo aver smesso di fumare. Per ridurre l'intensità di astinenza, è necessario utilizzare lo zenzero. La radice della pianta è grattugiata, versata con acqua bollente, ha insistito e bevuta più volte al giorno in mezzo bicchiere.

Il parere degli esperti

Secondo i medici, anche se una ragazza ha fumato per molti anni, ha bisogno di abbandonare questa abitudine non appena scopre che sta aspettando un bambino. La futura madre dovrebbe ricordare gli effetti negativi della nicotina sul feto. E se vuole che il bambino nasca sano, troverà la forza per superare la brama di sigarette.

Nessun medico consentirà a una donna incinta di continuare a fumare. Il medico ti aiuterà a far fronte alla dipendenza e a prendere medicine, e ti consiglierà anche di farlo bruscamente o gradualmente, a seconda della durata del servizio del fumatore.

Il modo migliore per combattere il fumo è la forza di volontà. Ogni minuto, una donna incinta dovrebbe ricordare che la nicotina minaccia la salute e persino la vita del bambino. Questa è la motivazione più forte..

Posso smettere di fumare durante la gravidanza??

Tutti sanno che fumare durante la gravidanza è molto dannoso. Ma alcune donne presumono che abbandonare questa abitudine possa causare ulteriori danni, quindi i tentativi di smettere sono considerati non del tutto giustificati. Questo è in realtà un errore grande e pericoloso..

Ci sono molti studi che dimostrano che il fumo è una delle più importanti cause prevenibili di esiti negativi della gravidanza. Smettere di fumare in qualsiasi fase della gravidanza è una delle cose migliori che puoi fare per il tuo bambino..

Ad alcuni, tali dichiarazioni sembreranno una banalità ingiustificata, pertanto analizzeremo i fatti noti confermati dalla ricerca scientifica..

Miti comuni

Mito n. 1: sono incinta e fumo, quindi ora non ha senso smettere.

Fatto: smettere di fumare in qualsiasi momento gioverà a te e al tuo bambino. Dopo il primo giorno senza sigarette, il bambino inizierà a ricevere più ossigeno. Ciò contribuirà a sviluppare i suoi polmoni, per non parlare di molti altri benefici..

Mito n. 2: smettere di fumare sarà troppo stressante per mio figlio.

Fatto: smettere di fumare non crea ulteriore stress per il bambino. Durante la gravidanza, il rischio di disturbi d'ansia e depressione è davvero aumentato (fino al 30% delle donne in gravidanza soffrono 1), che può avere un effetto negativo sul bambino e necessita di cure. Ma queste condizioni sono causate da fattori diversi dalla cessazione del fumo..

Sebbene sia possibile una connessione tra queste condizioni mentali e il fumo, il fumo, al contrario, le aggrava solo. Gli studi dimostrano che le donne con depressione e / o ansia fumano più spesso e smettono meno spesso durante la gravidanza, mentre il fumo può anche peggiorare entrambi questi disturbi. Ma la cessazione del fumo, secondo una vasta rassegna di studi, migliora la salute mentale, riduce la depressione, l'ansia e lo stress e migliora anche l'umore e la qualità della vita. 2

Mito n. 3: è possibile fumare meno sigarette o passare alle sigarette elettroniche durante la gravidanza.

Fatto: non esiste una quantità sicura di fumo. Ogni sigaretta rilascia sostanze chimiche dannose che raggiungono il tuo bambino e influiscono sulla tua salute. Anche le sigarette elettroniche non sono completamente innocue. Anche se c'è ancora molto da imparare sulle sigarette elettroniche, è meglio che le donne incinte non le usino. La nicotina nelle sigarette elettroniche è dannosa per lo sviluppo dei bambini e ci sono altre sostanze nocive, anche se in quantità molto più piccole rispetto al fumo di tabacco.

Mito n. 4: il fumo mi rilassa, il che fa bene a me e al mio bambino.

Fatto: smettere di fumare è un'illusione. In effetti, diventa più facile per te perché hai ricevuto la prossima dose di nicotina. Questo sicuramente danneggia il tuo corpo più di quanto aiuti. Inoltre, la sensazione di rilassamento è temporanea e la sensazione di stress causata dalla dipendenza da nicotina tornerà presto. Il fumo accelera il battito cardiaco e aumenta la pressione sanguigna. Aumenta anche il contenuto di monossido di carbonio nel sangue, motivo per cui il bambino riceve meno ossigeno.

Mito n. 5: non c'è niente di sbagliato nell'avere un bambino di peso inferiore.

Fatto: il fumo durante la gravidanza aumenta la possibilità di avere un bambino con basso peso alla nascita. Uno studio che ha esaminato 796 donne in gravidanza ha anche mostrato una relazione tra il numero di sigarette fumate e sottopeso. Secondo lui, ogni sigaretta fumata al giorno da una donna incinta che non ha smesso di fumare prima del settimo mese porta a una perdita di peso del bambino nato di 19-24 grammi. E questo sta prendendo in considerazione altri fattori. 3 Cioè, se sei incinta, fumi un pacchetto al giorno, quindi il bambino può nascere più facilmente di circa 400-500 g.

I bambini con basso peso alla nascita hanno problemi di salute più gravi di quelli nati con un peso normale. Questi problemi possono influenzare la salute del tuo bambino adesso, durante la sua infanzia e l'età adulta..

Mito n. 6: smettere di fumare durante la gravidanza è molto difficile..

Fatto: per fortuna, non è così. La stragrande maggioranza delle donne riesce a smettere di fumare nelle prime fasi della gravidanza. Secondo uno studio americano relativamente piccolo, questo è promosso dalla comparsa di un'avversione per il gusto o l'odore del fumo di tabacco nella maggior parte delle donne in gravidanza. 4 Ma non bisogna dimenticare la forte motivazione che è emersa, poiché secondo le statistiche le donne con una gravidanza non pianificata smettono di fumare o riducono il numero di sigarette di circa il 15% in meno. Inoltre, l'OMS riconosce che i cattivi comportamenti di salute, come il fumo, sono una conseguenza delle circostanze della vita. Pertanto, se una donna vive nello stress a causa del suo ambiente, allora sarà più difficile per lei abbandonare. 5

Ma sfortunatamente, non fumare di nuovo dopo la gravidanza può essere difficile. Più della metà delle donne che ha smesso di fumare torna nei primi quattro mesi dopo il parto. Le ragioni di ciò non sono state completamente comprese, ma i principali fattori includono la presenza di un partner o un familiare che fuma, la gravità della dipendenza da nicotina e un basso aumento di peso durante la gravidanza. 5 Secondo un'altra versione, secondo lo stesso studio sopra menzionato sull'avversione al gusto e all'olfatto, il fumo riprende, poiché la percezione dei gusti e degli odori ritorna semplicemente allo stato prima del parto.

Mito # 7: ho fumato durante la mia ultima gravidanza e ho avuto un bambino sano, quindi anche il bambino successivo sarà sano.

Fatto: ogni volta che fumi durante la gravidanza, rischi la salute del tuo bambino. Se hai fumato e hai avuto una gravidanza sana in passato, questo non significa che anche la prossima gravidanza sarà sana.

Ci sono conseguenze negative nel smettere di fumare durante la gravidanza??

Ciò che i ricercatori non negano è un possibile aumento di peso. Le donne che smettono di fumare durante la gravidanza aumentano di peso rispetto alle donne che continuano a fumare.

Anche se in realtà il problema principale non è che può apparire un eccesso di peso temporaneo, ma preoccuparsi di ciò, che può interferire con la liberazione di una cattiva abitudine. Uno studio americano ha dimostrato che le donne che sono più preoccupate dell'aumento di peso dopo aver smesso di fumare hanno meno probabilità di smettere di fumare durante la gravidanza o di rimanere sospese (sentirsi dipendenti) nel periodo postpartum. 6

Quanto sono sicuri ed efficaci i trattamenti per il fumo in gravidanza??

farmaci

I farmaci che aiutano a smettere di fumare e sono accettabili durante la gravidanza (come concordato con il medico) includono la terapia sostitutiva alla nicotina (NRT), il bupropione e la vareniclina. Le sigarette elettroniche contenenti nicotina sono anche utilizzate da alcuni fumatori per evitare il fumo di tabacco..

  1. La terapia sostitutiva della nicotina (NRT) è l'uso di farmaci che contengono nicotina, ma sono disponibili in una forma diversa (cerotti, gomme da masticare, losanghe, inalatori, ecc.), Quindi non hanno altre sostanze nocive. Non ci sono prove sufficienti per confermare la sicurezza e l'efficacia della NRT durante la gravidanza. Sebbene, secondo l'analisi degli studi di Cochrane, l'uso della NRT aumenti i tassi di cessazione del fumo entro la fine della gravidanza di circa il 40%, ma ci sono prove che quando gli studi potenzialmente di parte sono esclusi dall'analisi, la NRT non è più efficace del placebo. Si pensa che 7 donne che fumano meno di cinque sigarette al giorno traggano maggiori benefici dalla terapia comportamentale rispetto alla NRT, mentre i fumatori con una maggiore dipendenza da nicotina traggono beneficio dalla NRT..
  2. Il bupropione è un antidepressivo e un farmaco di categoria C della FDA durante la gravidanza (cioè sono stati identificati effetti collaterali negli animali), con efficacia dimostrata nell'arrestare il consumo di tabacco e senza effetti collaterali noti per il feto. I principali benefici farmacocinetici del bupropione sono la sua capacità di proteggere il feto dall'esposizione alla nicotina. Inoltre, la sua ricezione, oltre a ridurre l'appetito per il fumo, è associata ad alleviare i sintomi della depressione e mantenere il peso, che può essere particolarmente attraente per le donne che sono preoccupate di guadagnare chili in più dopo aver smesso di fumare. Sebbene l'aumento di peso dopo l'interruzione di questo farmaco sia simile ad altre cessazioni del fumo.
  3. La vareniclina è anche un farmaco di categoria C in gravidanza, ma con sicurezza ed efficacia sconosciute per le donne in gravidanza. Ma tra le altre categorie di persone (non gravide), la vareniclina si è dimostrata efficace per la cessazione del fumo a lungo termine e presenta indicatori migliori al riguardo rispetto alla sola NRT o al bupropione. Sono ancora necessarie prove adeguate di sicurezza ed efficacia tra le donne in gravidanza..

Vale la pena notare che il National Health Service of England non raccomanda il bupropione e la vareniclina, mentre è ben correlato alla NRT 8. Ma anche descrizioni e conclusioni su bupropione e vareniclina sono state prese da fonti affidabili..

Mezzi da evitare

I seguenti farmaci non sono stati sufficientemente studiati o hanno scarsa efficacia o sicurezza durante la gravidanza, motivo per cui la FDA non è raccomandata durante questo periodo..

  • La clonidina è un farmaco antiipertensivo (per la pressione alta), la cui efficacia quando si smette di fumare non supera sempre il placebo. A causa di un tale effetto collaterale come abbassare la pressione sanguigna, richiede un monitoraggio costante delle sue prestazioni.
  • Nortriptilina è un antidepressivo triciclico che può ridurre i sintomi dello svezzamento dalla nicotina (ad es. Depressione). Sebbene abbia dimostrato efficacia nella cessazione del fumo e un numero limitato di effetti collaterali, la sicurezza in gravidanza non è nota..
  • La citisina (Tabex) è la droga più economica nella lotta contro la dipendenza da nicotina, secondo l'OMS, che è un parziale agonista dei recettori della nicotina. La citisina ha dimostrato che è 4 volte più efficace del placebo. Gli effetti collaterali sono simili a quelli sopra descritti: mal di testa, insonnia, irritabilità, nausea, ansia. Ma i test della sua sicurezza durante la gravidanza sono ancora in corso (nel 2018, era prevista l'inizio della fase III), quindi per ora non può essere raccomandato per le donne in gravidanza. 5

E-Sigs

Le sigarette elettroniche consentono di inalare la nicotina attraverso il vapore, non il fumo. Le sigarette convenzionali forniscono nicotina insieme a migliaia di sostanze chimiche dannose. Ma la sola nicotina è relativamente innocua.

Le sigarette elettroniche non producono catrame e monossido di carbonio, i due principali componenti tossici del fumo di tabacco. Il monossido di carbonio è particolarmente dannoso per un bambino in via di sviluppo nell'utero. Il vapore di una sigaretta elettronica contiene anche alcuni prodotti chimici potenzialmente pericolosi, ma ce ne sono molti meno rispetto al fumo di sigaretta.

Le sigarette elettroniche sono abbastanza nuove e non si sa nulla di loro. Tuttavia, le prove attuali suggeriscono che sono molto meno pericolose del fumo di tabacco..

Se l'uso di una sigaretta elettronica ti aiuta a smettere di fumare, allora è molto più sicuro per te e tuo figlio che continuare a inalare il fumo di tabacco. 8

Benefici di smettere di fumare durante la gravidanza

Smettere di fumare ti darà immediatamente risultati positivi per te e tuo figlio. I gas nocivi come il monossido di carbonio e altri prodotti chimici tossici saranno eliminati dal corpo. Quando smetti di fumare:

  • Ridurre il rischio di complicanze durante la gravidanza e il parto.
  • Avrà maggiori possibilità di una gravidanza più sana e un bambino più sano.
  • Ridurre il rischio di nati morti.
  • Il bambino ha meno probabilità di nascere troppo presto e sperimenterà ulteriori problemi di respirazione, alimentazione e salute che sono spesso presenti nei bambini prematuri.
  • Il bambino avrà meno possibilità di nascere sottopeso: i bambini di donne che fumano sono in media 200 g più leggeri, il che può causare problemi durante e dopo il parto. Ad esempio, hanno maggiori probabilità di avere problemi di ritenzione di calore e sono più inclini alle infezioni..
  • Ridurrai il rischio di morire per interrompere la morte per motivi sconosciuti, noti anche come Sindrome da morte improvvisa infantile.

Smettere di fumare ora aiuterà anche tuo figlio nella vita futura. I bambini i cui genitori fumano hanno maggiori probabilità di soffrire di asma e altre malattie gravi che potrebbero richiedere cure ospedaliere..

Prima smetti di fumare, meglio è. Ma anche se ti fermi nelle ultime settimane di gravidanza, gioverà a te e al tuo bambino.

Il fumo passivo danneggia anche il tuo bambino.

Se il tuo partner o chiunque altro vive con te fuma, il suo fumo può influenzare te e il bambino sia prima che dopo la nascita. Potresti anche trovare più difficile smettere di fumare se un fumatore si trova nelle vicinanze..

Il fumo passivo può anche ridurre il peso di un bambino alla nascita e aumentare il rischio di sindrome della morte improvvisa. I bambini di genitori che fumano hanno maggiori probabilità di essere ricoverati in ospedale con bronchite e polmonite durante il primo anno di vita. 8

Come smettere di fumare una donna incinta?

Oggi, il fumo è una delle abitudini più comuni e legalizzate, nella cui rete rientrano non solo gli uomini ma anche le donne. È stato più volte affermato su quanto grave sia la dipendenza dal corpo umano, indipendentemente dal genere del fumatore. Tuttavia, quando si tratta di una donna incinta, i rischi aumentano: la nicotina, le sostanze tossiche, il monossido di carbonio arrivano anche al feto.

Già alla prima visita è necessario informare il medico della presenza di un'abitudine. Spiegherà come smettere di fumare durante la gravidanza nelle prime fasi e se dovrebbe essere fatto. Una donna che fuma non è sempre consapevole dell'entità dell'impatto che suo figlio ha quando inala il fumo di tabacco. Le conseguenze possono essere terribili: l'effetto teratogeno influisce sulla salute fisica e mentale del bambino.

Posso rinunciare all'abitudine durante la gravidanza?

Sorprendentemente, alcune ragazze dubitano che sia possibile abbandonare l'abitudine in caso di gravidanza. In parte, questo non è irragionevole: l'ansia che è comparsa con la sindrome da astinenza influisce negativamente sull'umore e sul benessere di una donna, ma può essere sconfitta.

In ogni trimestre di gravidanza, il fumo colpisce il feto. Naturalmente, se la dipendenza non si è formata, rinunciare alle sigarette sarà facile. Tuttavia, se l'esperienza è lunga e si manifestano segni di sindrome da astinenza, la donna affronta un compito difficile, che tuttavia deve essere realizzato.

Va bene se rinunci alle sigarette nella fase di pianificazione del bambino - in 2-3 mesi. Ciò consentirà al corpo di rimuovere parzialmente le tossine. È più difficile per le donne che fumano rimanere incinta - la ragione è i disturbi circolatori e il funzionamento degli organi pelvici. È importante capire qui se è possibile smettere di fumare bruscamente durante la gravidanza. È meglio fare proprio questo e farlo nella fase iniziale della gravidanza. Di norma, questo periodo è accompagnato da manifestazioni di tossicosi, quindi un'avversione a una sigaretta appare da sola. Alcune donne hanno smesso di fumare anche prima di aver visto 2 strisce durante il test - il corpo stesso si rifiuta di assumere nicotina.

Se il desiderio di fumare non scompare, è necessario raccogliere tutta la volontà e rinunciare decisamente alle sigarette. Poiché la sindrome da astinenza è accompagnata da cambiamenti emotivi, aggravati dai cambiamenti ormonali nel corpo femminile causati dalla gravidanza, potrebbe essere necessario un trattamento con effetto sedativo. A proposito di quale rimedio è adatto per una donna, dovresti chiedere a un medico che è incinta.

Primo trimestre di gravidanza - ad es. le prime 12 settimane sono accompagnate dalla formazione di tutti gli organi e sistemi vitali del bambino. L'inalazione del fumo di tabacco influisce su questo processo e può provocare danni a ciascuno di essi, incluso il cervello. Il grado di lesioni è impossibile da prevedere. I prodotti della combustione possono mutare le molecole di DNA.

Per una donna consapevole, la motivazione per abbandonare l'abitudine, anche con una forte dipendenza, saranno informazioni sulle possibili conseguenze del fumo durante la gestazione. Questi includono:

  • aborto spontaneo;
  • inizio precoce del lavoro;
  • deviazioni nello sviluppo fisico e mentale del bambino;
  • patologia della placenta;
  • basso peso alla nascita.

Le donne che non riescono a smettere di fumare giustificano il loro comportamento con il mito della necessità di un progressivo abbandono. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che dal momento del concepimento, il processo di sviluppo del bambino continua continuamente e rapidamente, quindi ogni sbuffo ha un effetto su di lui.

Nel primo trimestre, si verifica la posa degli organi. Se in questa fase si verifica un fallimento, molto spesso si conclude con un aborto spontaneo. Tuttavia, in alcuni casi, il feto continua a svilupparsi, mentre aumentano le anomalie degli organi. Devi capire che qualsiasi numero di sigarette è pericoloso, anche se riduci il loro numero o passi a tipi più leggeri, il fattore negativo continua ad agire.

Nel secondo, terzo trimestre, il fumo può portare a disturbi circolatori nella placenta. Questo è un organo importante attraverso il quale il bambino riceve nutrizione e ossigeno. Oltre alle carenze nutrizionali e all'ipossia cronica, l'abitudine è pericolosa per l'invecchiamento placentare prematuro. C'è un'alta probabilità di sviluppare tossicosi tardiva: la gestosi. Questa condizione è pericolosa non solo per il bambino, ma anche per la vita della donna stessa. Il fumo aumenta significativamente il rischio di nati morti, labbro leporino, strabismo e ritardi nello sviluppo. Ne consegue che il fumo è inaccettabile in qualsiasi fase..

Le conseguenze di un grave fallimento

Più velocemente esci, meno danni subirà il bambino. Tuttavia, anche dagli esperti si sente l'opinione che è consentito smettere gradualmente - riducendo il numero di sigarette e non fumandole completamente. Ciò è dovuto alle gravi e stressanti condizioni della donna durante il periodo di brusca interruzione dell'assunzione di nicotina. L'ansia aumentata, il nervosismo sarà trasmesso al bambino. Ma non si può ignorare il fatto che nel processo del fumo una donna sarà tormentata da un senso di colpa, che inoltre non contribuirà a un armonioso stato psico-emotivo.

È necessario monitorare le tue condizioni. Nella maggior parte dei casi, una donna può rinunciare alle sigarette senza complicazioni. Tuttavia, a volte convulsioni, può verificarsi un grave deterioramento del benessere. Qualsiasi situazione deve essere discussa con il medico, o meglio, non con una.

Regole e metodi per sbarazzarsi di un'abitudine

Smettere di fumare non dovrebbe essere preso come test. Cerca di trattare questo come liberare il tuo corpo da sostanze inutili. Lo fai per il bene - per te e tuo figlio.

Quando si fuma, la dipendenza psicologica è più forte del fisico. Questo è un tipo di rituale che ti aiuta a cambiare o, al contrario, a concentrarti. Per rendere più semplice il rifiuto, inventati un nuovo rituale per te stesso e cosa puoi fare quando hai voglia di fumare.

Qualsiasi metodo che aiuti a smettere di fumare dovrebbe essere discusso con un ginecologo. Per le donne in gravidanza, ci sono molte restrizioni, dal momento che anche alcuni consigli popolari rappresentano una minaccia durante il periodo di gravidanza. Ad esempio, le istruzioni per Nicoretta spray indicano che una controindicazione è il periodo di gravidanza e allattamento. Un avvertimento simile è nelle istruzioni per tablet Tabex.

Ci sono modi assolutamente sicuri. Ad esempio, mangiare farina d'avena è un piatto di una dieta sana che riduce il desiderio di fumare e riduce l'irritabilità. Se non c'è allergia, puoi mangiare il ravanello con miele o bere brodo di camomilla.

È importante proteggersi completamente dal tabacco: per i non fumatori, la forma passiva comporta gli stessi rischi dell'inalazione del fumo di sigaretta.

Rifocalizza su uno stile di vita sano: questa sarà un'occasione di orgoglio. Camminare all'aria aperta, una corretta alimentazione, una moderata attività fisica aiuteranno a sintonizzarsi nel modo giusto.

Non tutti i metodi di supporto che sono spesso utilizzati dai fumatori sono ammessi durante la gravidanza. L'uso di gomme da masticare con nicotina è altamente scoraggiato, poiché esperimenti su animali hanno dimostrato che il metodo porta a cambiamenti cellulari nel feto.

Non puoi fumare in linea di principio. È vietato fumare erbe, narghilè. Le miscele per fumare narghilè contengono anche molte sostanze nocive: la nicotina e il monossido di carbonio sono pericolosi per il feto. Il fumo del narghilé aumenta il rischio di malformazioni fetali e mortalità. Non lasciarti andare alle sigarette elettroniche: alcune miscele, oltre alla nicotina, contengono anche componenti pericolosi. Nonostante il fatto che lo svapo sia meno dannoso delle sigarette normali, non puoi parlare della sua sicurezza per il corpo di una donna e il feto.

Video utile

A proposito di fumo durante la gravidanza e la cessazione del fumo saranno descritti di seguito:

Conclusione

Smettere di fumare durante la gravidanza significa proteggere te stesso e il tuo bambino. Questo è il minimo che deve essere rispettato a livello di istinto. Pertanto, una donna ridurrà il rischio di tossicosi, gestosi, vene varicose. Durante la gravidanza, il carico sul corpo aumenta: il volume del sangue aumenta, gli organi funzionano in modalità avanzata. Oggi sta crescendo il numero di bambini nati con patologie. Ciò è dovuto a molti fattori esterni. L'obiettivo di ogni donna che si aspetta l'aspetto di un bambino dovrebbe essere quello di ridurre l'impatto negativo, ma non viceversa.

Up