logo

Le possibilità della medicina moderna consentono alla futura mamma di imparare il più possibile sul corso della gravidanza, escludere possibili deviazioni nel suo corso, determinare il rischio che qualcosa nello sviluppo del bambino vada storto. Oggi, le donne in gravidanza hanno l'opportunità, se lo desiderano, e talvolta, se necessario, di sottoporsi a una vasta gamma di esami e sottoporsi a tutti i tipi di test che consentono, con vari gradi di probabilità, di stabilire l'assenza di una minaccia alla normale e naturale formazione del feto. Uno dei metodi completi per l'esame di una donna incinta è il cosiddetto screening prenatale..

Secondo screening durante la gravidanza: tempismo

Uno studio di screening nella CSI è relativamente recente, ma a causa del suo ricco contenuto informativo è attivamente utilizzato nella pratica della gravidanza. Lo screening consente di determinare i gruppi a rischio di complicanze durante la gravidanza e consente anche di identificare i gruppi a rischio per lo sviluppo di patologie congenite nel feto. Il primo studio di screening viene eseguito nel primo trimestre e il secondo screening durante la gravidanza, rispettivamente, nel secondo trimestre.

Gli esperti ritengono che il periodo di maggior successo per la prima selezione sia di 12-13 settimane, sebbene questo studio possa essere condotto da 11 a 14 settimane di gestazione. L'intervallo di tempo per il secondo screening durante la gravidanza va dalle 16 alle 20 settimane, sebbene i medici chiamino le 16-17 settimane di gravidanza le più ottimali e le più informative.

Secondo screening durante la gravidanza: indicatori

Lo scopo del secondo screening è identificare gruppi di rischio tra donne in gravidanza quando la probabilità di sviluppare anomalie cromosomiche fetali è piuttosto elevata.

Lo screening può essere un'ecografia (rivela possibili anomalie fetali mediante ultrasuoni); biochimica (studio dei marcatori di sangue); e combinato - consiste nell'esame ecografico e biochimico. Di norma, viene eseguito un esame ecografico nell'ambito di uno studio di screening alla fine del secondo trimestre di gravidanza, e in effetti il ​​secondo screening durante la gravidanza è un esame del sangue per vari indicatori. Vengono anche presi in considerazione i risultati di un'ecografia eseguita alla vigilia dello screening del secondo trimestre di gravidanza..

L'algoritmo per lo screening è il seguente: una donna incinta dopo la donazione di sangue e l'ecografia compila un questionario, che indica i dati personali, che calcolerà l'età gestazionale e i rischi di sviluppare difetti. Le analisi vengono eseguite tenendo conto dell'età gestazionale, dopo di che il programma informatico elabora le informazioni ricevute per calcolare i rischi. Eppure, anche i risultati ottenuti non possono essere considerati la diagnosi finale, dopo di che si può parlare completamente della presenza di rischi, se sono stati identificati. Per informazioni più dettagliate e accurate, il medico deve sottoporre la donna incinta a test aggiuntivi e consultare un genetista.

Parlando specificamente del secondo screening durante la gravidanza, è uno studio biochimico del sangue materno secondo test speciali. Il cosiddetto "triplo test" è un'analisi dei livelli ematici di sostanze come la gonadotropina corionica umana (hCG), l'alfa-fetoproteina (AFP), l'estriolo libero. Se il secondo screening durante la gravidanza comporta anche un esame del sangue per inibire A, allora il test è già chiamato "quadruplo". Uno studio sulla concentrazione di questi specifici ormoni e proteine ​​nel sangue di una donna incinta consente di parlare del rischio di sviluppare malformazioni fetali come la sindrome di Down (trisomia 21), la sindrome di Edwards (trisomia 18), i difetti del tubo neurale (insufficienza del canale spinale e anencefalia).

I risultati dello screening del secondo trimestre possono essere indirettamente un segno di alcune condizioni anomale per lo sviluppo fetale e le complicanze della gravidanza. Ad esempio, un aumento del livello di hCG può indicare patologie cromosomiche, il rischio di sviluppare gestosi o la presenza di diabete nella madre e una gravidanza multipla. L'hCG ridotto, a sua volta, può essere un segno di alterazione dello sviluppo placentare. Un aumento o una riduzione dell'AFP, e con esso l'inibizione A nel siero di sangue della madre, indicano violazioni del normale sviluppo fetale e possibili patologie congenite - difetti del tubo neurale aperto, probabilità di trisomia 21 o trisomia 18. Un forte aumento dell'alfa-fetoproteina può anche portare alla morte del feto. I cambiamenti nel livello di estriolo libero - un ormone steroideo femminile - possono essere un segnale di violazioni delle funzioni del sistema fetoplacentare, il suo numero insufficiente indica possibili violazioni dello sviluppo fetale.

Anche se i risultati del secondo screening durante la gravidanza sono considerati sfavorevoli, non dovresti disperare e suonare immediatamente l'allarme. Indicano solo un possibile rischio di anomalie, ma in nessun modo la diagnosi finale. Nel caso in cui almeno un indicatore di screening non sia normale, è importante sottoporsi a uno studio completo aggiuntivo. Inoltre, alcuni fattori che modificano i risultati dell'esame possono influenzare i parametri di un esame di screening. Questo: fecondazione in vitro, peso in gravidanza, diabete e altre malattie della madre, cattive abitudini, ad esempio il fumo durante la gravidanza. In una gravidanza multipla, non è affatto consigliabile condurre un esame del sangue biochimico come parte di uno screening: gli indicatori in questo caso sono sopravvalutati ed è estremamente difficile calcolare l'accuratezza del rischio.

Quando eseguire una seconda ecografia durante la gravidanza

5 minuti, pubblicato da Irina Bredikhina 209

Quando eseguono una seconda ecografia durante la gravidanza, il medico differenzia il genere del nascituro. Questo screening perinatale, altrimenti un esame completo, è pianificato e viene effettuato per identificare possibili patologie nel bambino. Le date ufficiali sono definite in ostetricia, ma possono essere modificate per decisione dell'ostetrico-ginecologo che conduce la gravidanza se il medico ha dei dubbi sulla dinamica positiva dello sviluppo dell'embrione.

Intervallo di tempo per la seconda proiezione

Durante la gravidanza, il monitoraggio delle condizioni della donna e del feto mediante screening dovrebbe essere eseguito tre volte. Nel primo, nel secondo trimestre e nel terzo, rispettivamente. Per donne e bambini, tutti gli esami sono importanti. La necessità di un secondo screening durante la gravidanza è dovuta alla capacità di prevenire varie patologie in futuro o di identificare quelle esistenti. Durante questo periodo, il medico può già esaminare in dettaglio il futuro bambino e valutare il grado di sviluppo dei suoi organi interni.

Per quanto riguarda la tempistica di 2 ultrasuoni pianificati, di solito, l'intervallo di tempo viene selezionato dalla 20a alla 23a settimana. Questi sono indicatori generali. In particolare, in quale periodo eseguire la seconda ecografia durante la gravidanza, il medico deve decidere, in base agli indicatori individuali del paziente. Se il medico ha dei dubbi, l'esame può essere fatto prima..

Oltre alla procedura ad ultrasuoni, una donna a colpo sicuro passa la chimica del sangue ormonale. Gli esperti medici ti consigliano di farlo prima di un'ecografia. I risultati dell'analisi biochimica sono estremamente importanti per una valutazione più approfondita delle condizioni della madre e del feto. L'elenco degli ormoni richiesti, il cui livello dirà al medico i possibili problemi, include:

  • Alffetoproteina (proteina AFP). Fornisce nutrienti al bambino.
  • Gonadotropina corionica umana (hCG). Il cosiddetto ormone della gravidanza è responsabile della conservazione del feto. Viene prodotto dal secondo trimestre e la sua quantità aumenta gradualmente..
  • Estriol (EZ) gratuito. L'ormone sessuale di una donna. Colpisce le condizioni e lo sviluppo dell'utero e della circolazione sanguigna utero-placentare. Un aumento di questo ormone indica uno stato malsano della madre (infiammazione e infezione del fegato e dei reni).

Indicazioni speciali

Esiste un cosiddetto gruppo a rischio: donne in gravidanza con anomalie. Per tali donne, lo screening è obbligatorio secondo le indicazioni. Questi includono:

  • gravidanza avanzata (donne di età pari o superiore a 35 anni);
  • anomalie genetiche nelle future mamme e padri o nei loro figli più grandi;
  • interruzione spontanea ripetuta di gravidanze precedenti (aborti spontanei);
  • soggiorno di una donna nella zona di radiazione;
  • sviluppo fetale anormale rilevato da precedenti esami ecografici.

Valutazione di organi e sistemi con ultrasuoni ripetuti

Durante il secondo screening durante la gravidanza, il ginecologo valuta lo stato di salute della donna e del bambino. La futura madre sta studiando:

  • l'organo principale che lega l'embrione e la madre (placenta). L'analisi è soggetta all'ubicazione, allo spessore e alla struttura del "luogo figlio";
  • ambiente di vita in cui si sviluppa il feto (liquido amniotico). La loro quantità è stimata;
  • navi del cordone ombelicale. L'enfasi è anche sulla quantità;
  • organi genitali femminili (utero con appendici e collo).

L'attività vitale dell'embrione dipende dallo stato di salute del corpo materno, in qualsiasi fase della gravidanza. La seconda ecografia pianificata durante la gravidanza aiuta a raccogliere i dati massimi sullo stato di salute del bambino, per identificare e valutare il grado di deviazione dalla norma per un determinato periodo di sviluppo.

Vengono analizzati i seguenti parametri:

  • la posizione del feto nell'utero;
  • struttura ossea della testa e delle ossa facciali;
  • il nucleo principale dell'intero scheletro (colonna vertebrale);
  • maturità del sistema broncopolmonare;
  • il grado di sviluppo del cuore;
  • stato delle strutture cerebrali;
  • sistemi genito-urinari e digestivi;
  • conformità generale con gli standard di sviluppo (fetometria).

Inoltre, un'ecografia del secondo trimestre è in grado di mostrare possibili anomalie genetiche esterne (sviluppo improprio di gambe, penne, dita). Durante la seconda ecografia durante la gravidanza, il medico determina i seguenti indicatori dimensionali nel bambino: circonferenza della testa e dell'addome, lunghezza delle ossa della coscia e della parte inferiore della gamba, lunghezza dell'omero e delle ossa dell'avambraccio, dimensione fronto-occipitale del feto.

Le dimensioni corrette di un buon sviluppo intrauterino, che sono mostrate dalla seconda ecografia di screening eseguita alla ventesima settimana di gravidanza, sono:

  • circonferenza della testa e dell'addome: 154-186 mm e 124-164 mm rispettivamente;
  • dimensione fronto-occipitale: 56–68 mm;
  • la lunghezza delle ossa della coscia e della parte inferiore della gamba: 29–37 mm e 26–34 mm;
  • la lunghezza dell'omero e dell'avambraccio: 26–34 mm e 22–29 mm.

Secondo analisi ormonali, vengono determinati lo sviluppo anormale del sistema nervoso, del cuore, dell'esofago, dell'ernia ombelicale e del rischio di aborto nella madre. Inoltre, i test della futura mamma e un esame ecografico nel secondo trimestre mostreranno anomalie più gravi. Nel processo, quando viene eseguito un secondo screening, un medico può rilevare la presenza del più grave difetto del sistema nervoso ancefalico in un bambino, una grave forma di patologia genomica - sindrome di Down e patologia cromosomica sindrome di Trisomia 18, nota come sindrome di Edwards. E anche rare malattie genetiche Sindrome di Turner e sindrome di Patau.

I risultati dello screening vengono valutati solo nel complesso. Se viene rilevato uno sviluppo anormale del bambino durante l'ecografia, è meglio che la donna vada in ospedale, dove vengono eseguiti molti test aggiuntivi. In particolare, l'amniocentesi. Questa è una procedura di campionamento complicata per l'analisi del liquido amniotico. L'operazione è rischiosa, ma l'accuratezza dei risultati è superiore al 95%.

Il medico deve dare le raccomandazioni necessarie. Forse la domanda riguarderà l'aborto. Per un periodo superiore a 22 settimane, l'aborto medico non è più possibile e il metodo di nascita artificiale provoca alla donna sia dolore fisico che sofferenza psicologica. La decisione, in ogni caso, dipende dalla donna.

Fattori che influenzano i risultati

Al termine dello screening, potrebbero esserci delle imprecisioni nei risultati. Ciò può dipendere dalle condizioni dell'attrezzatura e dalle qualifiche del medico. Inoltre, vi è l'influenza di altri fattori:

  • cambiamenti legati all'età nel corpo di una donna (età 35+);
  • stile di vita asociale malsano (droghe, alcool, nicotina). Queste cause rendono inizialmente difficile la gravidanza;
  • dipendenza ormonale. La presenza di future malattie della madre, il cui trattamento richiede l'assunzione costante di farmaci contenenti ormoni;
  • patologie croniche durante l'esacerbazione;
  • massa corporea. Con l'obesità, i conteggi del sangue sono sempre troppo alti. La mancanza di peso, al contrario, riduce le prestazioni;
  • fecondazione non naturale (FIV);
  • il bambino è troppo grande;
  • gravidanza multi-embrionale (gemelli, terzine, ecc.).

In caso di rilevazione di anomalie fetali, non bisogna farsi prendere dal panico, è necessario ripetere nuovamente l'ecografia. Cambiare la clinica o lo specialista, attendere la remissione della malattia, condurre una procedura di amniocentesi.

Ultrasuoni 2 trimestri - una procedura estremamente importante durante il periodo di gravidanza del bambino. I risultati forniscono una previsione per l'ulteriore corso della gravidanza e lo stadio di salute del futuro neonato. Il costante monitoraggio del medico in tempo previene possibili complicazioni e con il giusto corso della gravidanza garantirà la pace per la donna.

Secondo screening durante la gravidanza

Nel mondo moderno, l'informazione sulla salute è forse uno dei primi posti tra le informazioni che interessano le persone più di ogni altra cosa. E le informazioni sulla gestione della gravidanza sono le più popolari, perché oggi le donne sono ben consapevoli: non solo la salute, ma anche la vita della futura persona spesso dipende da come passano questi nove mesi. Pertanto, la gioia del prossimo incontro con il bambino è sempre accompagnata dall'ansia per lo stato di salute. Ma se prima queste esperienze potevano durare tutti e nove i mesi, oggi c'è una seconda selezione durante la gravidanza, che aiuta a capire con un certo grado di sicurezza come il bambino cresce nell'utero e come si verifica il suo sviluppo.

Proviamo a capire a fondo: chi dovrebbe sottoporsi a 2 screening durante la gravidanza, quali procedure il medico può prescrivere nel secondo trimestre, quali risultati mostreranno esattamente i risultati della ricerca e quale modo scegliere quando ricevere risultati di test negativi.

Per quanto tempo 2 screening durante la gravidanza

La possibilità di screening per rilevare possibili problemi di sviluppo nel nascituro è apparsa non molto tempo fa - è stata avviata dalle madri in attesa solo nel 2000. Di solito, il primo screening viene eseguito a 10-13 settimane di gestazione: questo studio aiuta a identificare i rischi associati alla presenza di anomalie cromosomiche nel feto. Il secondo esame, di norma, viene eseguito a 16-20 settimane di gestazione, tuttavia, i medici tendono a prescrivere tale screening prima della 19a settimana, poiché la diagnostica in questo momento mostrerà risultati più affidabili che in un secondo momento. Lo screening può essere completo o incompleto, incluso, ad esempio, solo ultrasuoni (ultrasuoni): in questo caso, può essere prescritto in seguito, a 19-22 settimane di gravidanza.

Perché 2 proiezioni durante la gravidanza? L'obiettivo principale dello studio è quello di confutare i risultati del primo screening (generalmente negativo) o di confermarli. Gli indicatori ottenuti sono sottoposti ad analisi approfondite, dopo di che vengono confrontati con i valori presi come norma. Quando si confronta, diventa ovvio come il feto si sviluppa e cresce.

Quando è necessario lo screening nel secondo trimestre di gravidanza?

  • se entrambi i genitori hanno raggiunto i 35 anni di età;
  • quando la famiglia ha malattie genetiche ereditarie;
  • se una donna incinta ha avuto un'infezione precoce con un'infezione virale: alcune malattie apparentemente "innocue" possono influire negativamente sulla salute del nascituro;
  • se nella storia di una donna ci sono già stati casi associati a una gravidanza mancata, aborto spontaneo, parto morto;
  • quando una donna incinta usava droghe con effetti teratogeni;
  • se la futura madre o padre ha dipendenza da alcol o droghe;
  • se nei bambini nati da gravidanze precedenti sono state rilevate anomalie cromosomiche;
  • se la futura mamma ha malattie croniche o autoimmuni che possono influenzare lo sviluppo del nascituro e la sua crescita;
  • in caso di rilevazione di neoplasie maligne in una donna che è già nel terzo mese o più tardi della gravidanza;
  • quando uno dei genitori del nascituro, poco prima del periodo di concepimento o durante questo periodo, ha lavorato in una fabbrica in cui è presente l'esposizione alle radiazioni o che ha lo stato di "nocivo".

Il secondo screening durante la gravidanza ti consente di vedere quei problemi e patologie che non sono stati rilevati nelle fasi iniziali. Inoltre, lo screening aiuta a determinare i rischi stimati di condizioni pericolose che possono svilupparsi nel prossimo futuro, nonché a vedere deviazioni nel funzionamento dei sistemi di base del feto. Sebbene gli studi condotti al primo screening siano considerati dai medici più istruttivi, l'importanza del secondo screening non può essere sottovalutata. Infatti, molte donne in gravidanza attendono con impazienza la conferma o la confutazione delle informazioni ricevute in precedenza.

Quali test e studi includono un secondo screening durante la gravidanza

Alla proiezione nel secondo trimestre, gli specialisti considereranno solo due parametri: gli indicatori dell'esame ecografico e dell'analisi biochimica dei componenti del sangue. Questo è sufficiente per fare una diagnosi preliminare delle condizioni del feto.

Cosa mostrerà gli ultrasuoni nel secondo trimestre

Il bambino nell'utero si sta sviluppando così velocemente che, quando viene proiettato il secondo trimestre, noterai come l'aspetto del bambino e i suoi parametri fisici siano ovviamente cambiati. Tutto ciò ti permetterà di vedere un'ecografia: grazie ad essa, il medico valuterà la conformità con gli standard dei dati fisici del feto, vedrà se ci sono segni di condizioni patologiche. Inoltre, durante un'ecografia, il medico valuterà le condizioni della placenta e dell'utero e se sarà necessario chiarire i dati sullo stato del sistema circolatorio, verrà eseguito un esame ecografico con doppler.

Durante un'ecografia al secondo screening durante la gravidanza:

  • il medico valuterà la struttura della testa e i contorni del viso del feto: particolare attenzione verrà prestata alla dimensione e alla struttura delle ossa nasali, all'assenza (o presenza) di una fessura tra le cavità nasali e orali, al processo di formazione dei bulbi oculari;
  • il medico determinerà accuratamente le dimensioni del feto, esaminerà se il numero di dita sulle gambe e sulle braccia è normale;
  • lo specialista determinerà anche la maturità dei polmoni nel feto e se il loro sviluppo corrisponde al periodo ostetrico della gravidanza;
  • saranno evidenti problemi di stato e formazione del cuore e sviluppo del midollo spinale e del cervello;
  • molti organi interni al momento del secondo screening dovrebbero già essere formati, quindi la loro posizione, struttura e condizione sono chiaramente visibili sugli ultrasuoni;
  • il medico noterà anche quanta acqua deve sviluppare il feto, quale tono ha l'utero al momento, in quali condizioni sono le appendici della donna;
  • importante è lo spessore delle pareti e il livello di maturità della placenta;
  • il medico presterà attenzione all'organizzazione del flusso sanguigno nei vasi dell'utero, nonché al funzionamento delle arterie ombelicali e del vaso medio del cervello del bambino;

Per determinare l'efficacia dei vasi dell'utero, il medico effettuerà esami separati delle arterie sinistra e destra, poiché quando si esamina solo da un lato, i risultati sono generalmente falsi. Come spiegarlo? Il fatto è che quando si verifica uno stato di gestosi (tossicosi tardiva), si verifica un disturbo del flusso sanguigno in una sola arteria uterina. Questa condizione è considerata una delle patologie pericolose che abbastanza spesso porta alla nascita prematura o addirittura alla morte del neonato..

Se il feto si trova con successo nell'utero, al secondo screening durante la gravidanza conoscerai già il genere del nascituro, perché durante questo periodo le caratteristiche sessuali primarie saranno già ovvie.

La seconda ecografia non richiede preparazioni e procedure speciali. Tuttavia, il giorno prima della procedura, cerca di non mangiare cibi contenenti potenziali allergeni: cioccolato, cacao, frutti di mare, agrumi, cibi fritti e grassi.

Va anche ricordato che la condizione per l'ecografia è una vescica vuota. Per ottenere risultati di alta qualità di questo esame, una quantità abbondante di liquido amniotico nell'utero è abbastanza.

Indicatori di ultrasuoni normali

Gli ultrasuoni nel secondo screening durante la gravidanza vengono eseguiti transaddominali, cioè con il metodo superficiale. Questa tecnica consente di vedere non solo le condizioni del feto, ma anche di valutare gli organi interni della donna incinta - l'eventuale presenza di tumori (a condizione che non siano di piccole dimensioni), per valutare il quadro generale dello stato degli organi pelvici. La tecnica non richiede una preparazione speciale, è assolutamente innocua per il corpo della madre e del bambino non ancora nato e anche indolore. Il medico applicherà uno speciale gel sullo stomaco, che consentirà al segnale ecografico di dare un'immagine più chiara. Per ottenerlo e considerare l'organo necessario del feto o della madre, il medico guida la pelle con un sensore.

Tutte le stime e le misurazioni necessarie vengono effettuate in base ai dati nella foto del monitor. Inoltre, guardando il "video" generale, il medico valuta visivamente le condizioni e l'aspetto del bambino. Per valutare i vasi uterini, il medico ecografico applicherà uno speciale indice di resistenza: al termine del secondo screening, 0,38-0,7 unità saranno considerate come indicatori di norma. Tuttavia, per un tale studio, è necessaria una condizione: il bambino deve essere a riposo e non fare movimenti rapidi. Allo stesso tempo, viene misurato il polso del bambino, i cui indicatori dovrebbero essere nell'intervallo di 119-161 battiti al minuto.

Per escludere eventuali momenti patologici sugli ultrasuoni, il medico presta innanzitutto attenzione allo stato dell'arteria media del cervello - non dovrebbe esserci ipossia in questa area. Questo problema può essere rilevato da un indice di ondulazione ridotto. Se viene diagnosticato un forte aumento di questo indicatore, può significare un'emorragia cerebrale. Gli indicatori normali dell'indice di pulsazione durante il secondo periodo di screening sono compresi nell'intervallo 1,35-2,32 unità.

2 screening durante la gravidanza: quando viene prescritto un esame del sangue

Il medico di solito non prescrive sempre un'analisi biochimica del siero del sangue, ma solo se, secondo i risultati di un'ecografia, sospetta o rileva una patologia. Tuttavia, se prendi una decisione indipendente di fare uno screening completo, il medico non ti rifiuterà.

Quali indicatori sono presi in considerazione in un esame del sangue

Il primo è il livello di gonadotropina corionica umana (hCG, è stimata in mg / ml). L'HCG è uno dei principali test nelle donne in gravidanza, non è un caso che sia chiamato "studio del livello di ormone della gravidanza". La gonadotropina corionica umana è un ormone attivo, la cui produzione inizia durante la formazione dell'embrione e poi continua per tutta la gravidanza.

Il secondo indicatore importante è il livello di estriolo (stimato in mmol / l). L'estriolo (E3) è altrimenti chiamato estrogeno. Questo è un ormone sessuale femminile secondario inattivo che viene prodotto dall'apparato follicolare delle ovaie nelle donne.

L'ACE (enzima di conversione dell'angiotensina, valutato in UI / ml) è un enzima speciale che si trova in piccole dosi nel tessuto epiteliale dei reni e in grandi quantità nei polmoni e nel siero umani. Il livello di ACE è importante quando il medico determina come normali scambi di elettroliti e acqua nel corpo della donna..

A volte questi tre indicatori generali integrano il quarto, stabilendo il livello di un altro ormone: l'inibizione A. Viene prodotto nei follicoli femminili e mostra quanto sia sufficiente la riserva follicolare di una donna.

Quali dati dell'analisi del sangue suscitano sospetti di patologia?

  • con sospetta sindrome di Down nel feto, il livello di hCG è elevato, mentre gli indicatori di altri ormoni sono ridotti;
  • La sindrome di Edward dovrebbe essere sospettata se tutti i livelli ormonali sono ridotti;
  • una maggiore concentrazione di EZ e AFP indicherà la necrosi epatica, un difetto nella formazione del tubo neurale o la sindrome di Meckel e l'hCG manterrà una concentrazione normale;
  • se un'infezione è entrata nell'area fetale o viene rilevata un'insufficienza placentare, il livello di estriolo libero diminuirà; lo stesso indicatore può essere visto come risultato dell'assunzione di antibiotici in gravidanza.

Gravi deviazioni dagli indicatori normativi nell'analisi biochimica del sangue forniscono al medico un motivo per condurre una procedura di amniocentesi. Questa è una puntura nella parete addominale per raccogliere una piccola quantità di liquido amniotico, che viene quindi inviato per l'esame in laboratorio. Tale diagnosi è altamente affidabile (circa il 99%) e consente di trarre una conclusione definitiva sulla presenza o l'assenza di patologia nel feto.

Va notato che un esame del sangue biochimico durante lo screening durante la gravidanza viene eseguito a stomaco vuoto. È importante allo stesso tempo non provare lo stress prima dello studio ed essere di umore calmo, nonché non sovraccaricare fisicamente e astenersi dai contatti sessuali.

Programma di calcolo del livello di rischio

Tutti i dati ottenuti dai risultati dell'analisi sono analizzati da un programma per computer che calcola il coefficiente MoM: utilizzando questo coefficiente, viene calcolato il rischio di avere un bambino con anomalie cromosomiche e i valori 1: 380 sono considerati la norma.

Risultati negativi di una seconda selezione durante la gravidanza

Nonostante la certa affidabilità del secondo screening, questa ricerca non è ancora precisa al 100%. Pertanto, anche se i risultati degli esami del sangue ad ultrasuoni e biochimici hanno mostrato i rischi di anomalie cromosomiche nel feto, c'è la speranza che il bambino nascerà completamente sano. Tuttavia, questa sarà più probabilmente una coincidenza che un'eccezione alla regola. Pertanto, se un genetista e un ginecologo ti informano degli alti rischi di patologie nel feto, preparati a qualsiasi risultato.

In quali casi uno studio può mostrare risultati falsi:

  • se il frutto è abbastanza grande;
  • quando una donna incinta porta gemelli o terzine;
  • se il periodo di concepimento è stato impostato in modo errato;
  • quando la famiglia usava metodi di fecondazione in vitro;
  • se la futura mamma ha troppo poco peso corporeo o viceversa - è obesa;
  • quando una donna soffre di diabete.

Risultati negativi: cosa fare?

Il secondo periodo di screening è nel mezzo della gravidanza, quindi i medici non parlano più della sua interruzione per motivi medici. A volte ci sono casi in cui la patologia del feto può essere corretta con metodi medici - in questo caso c'è speranza e i medici offriranno alla donna incinta una scelta di possibili manipolazioni e interventi. Se i risultati negativi del secondo screening mostrano un alto rischio di sviluppare anomalie (nel rapporto di 1: 360) senza la speranza di invertire il processo, allora alla donna viene offerto di decidere una nascita artificiale.

In ogni caso, entrambi i genitori dovranno prendere una decisione difficile sul mantenimento o l'interruzione della gravidanza. Quando esiste la possibilità di correggere la patologia, la futura madre viene spiegata in dettaglio: quali metodi moderni per correggere la situazione esistono, quanto sono rischiosi, se sono possibili complicazioni durante l'intervento e quali sono le possibilità complessive di avere un bambino sano.

  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

Screening per 2 trimestri di spettacoli di gravidanza

La gravidanza è un periodo cruciale nella vita di una donna, procedendo secondo regole speciali. Determinano non solo la natura della dieta, la routine quotidiana, il regime di esercizio fisico, ma richiedono anche un monitoraggio regolare delle condizioni della futura mamma e del bambino nel suo grembo. Dopo il primo esame su larga scala, eseguito tra le 11 e le 13 settimane, arriva un momento per sottoporsi a uno screening del secondo trimestre, tra cui una seconda ecografia e un esame del sangue biochimico. Il suo scopo è confermare o confutare lo sviluppo di patologie, per rilevare i loro marcatori diretti e indiretti. Quindi, a chi è indicata tale diagnosi? Cosa è incluso e come vengono decodificati gli indicatori? Come prepararsi per le procedure e come si verificano?

Quanto dura una seconda ecografia durante la gravidanza?

Al fine di ottenere le informazioni più accurate, la seconda selezione viene effettuata in un arco temporale chiaramente definito:

  • esame del sangue biochimico - dalla 15a alla 20a settimana, mentre l'intervallo dalla 16a alla 18a settimana è considerato il periodo ottimale. Fu in quel momento che il contenuto informativo dello studio per la determinazione della formula biochimica e della composizione degli ormoni era massimo;
  • Screening ecografico perinatale del 2o trimestre: la tempistica ideale è di 19-24 settimane. Viene eseguito dopo il completamento della biochimica. Di norma, l'ecografia viene prescritta durante il periodo dalla 19a alla 22a settimana e se ci sono sospetti di complicanze, una seconda scansione può essere mostrata dalla 22a alla 24a settimana. Secondo indicazioni speciali, il periodo di screening programmato potrebbe essere spostato su date precedenti e effettuato a partire dalla 16a settimana.

Gli studi elencati da eseguire simultaneamente sono facoltativi. Puoi distribuirli nel tempo, in modo da non essere sottoposti a carichi eccessivi. Vale la pena ricordare che se l'ecografia può essere riprogrammata o ripetuta in qualsiasi momento, ci sono limiti rigorosi per gli esami del sangue a causa della variabilità della sua composizione nel corso della gravidanza.

Chi viene mostrato il secondo screening ed è possibile rifiutarlo

2 screening - una serie di esami, che il Ministero della Salute raccomanda vivamente a ogni donna incinta di passare nelle settimane appropriate. È obbligatorio per i rappresentanti del gruppo a rischio, vale a dire almeno una delle seguenti condizioni:

  • i genitori del nascituro sono parenti stretti;
  • malattia infettiva precoce, specialmente nel periodo di 14-20 settimane;
  • una malattia genetica nella storia di uno dei genitori, i bambini più grandi;
  • le precedenti gravidanze si sono concluse con aborti spontanei;
  • bambini precedentemente nati con ritardo dello sviluppo o patologie del sistema nervoso;
  • gravi deviazioni dalla norma rivelate durante il primo screening, la minaccia della frustrazione di sopportare;
  • l'età della futura donna in travaglio ha più di 35 anni;
  • l'oncopatologia rivelata dopo la 14a settimana gestazionale;
  • esposizione alle radiazioni a cui il padre o la madre del bambino sono stati esposti alla vigilia del concepimento o immediatamente dopo.

Se viene rilevata una malattia oncologica, il paziente viene inviato per la consultazione con un genetista, che di solito prescrive ulteriori esami: una seconda ecografia o un ulteriore esame del sangue biochimico. Questo viene fatto per valutare il rischio delle condizioni del paziente e decidere l'opportunità di prolungare o interrompere la gravidanza.

Il secondo screening non viene eseguito forzatamente. Se la futura mamma teme che l'esame possa danneggiare la salute del bambino e dei suoi, ha il diritto di scrivere un rifiuto scritto di condurre la diagnosi. Il medico è tenuto a fornire un modulo di richiesta su richiesta. Inoltre, deve spiegare al paziente tutti i rischi a cui espone se stessa e il bambino.

Cosa vedono nella seconda proiezione durante la gravidanza?

I compiti del secondo screening includono lo studio non solo dei parametri fetometrici, ma anche delle caratteristiche funzionali degli organi vitali del feto, vale a dire:

  • la colonna vertebrale, il cranio e altre ossa dello scheletro;
  • caratteristiche del viso (occhi, naso, bocca);
  • reni, vescica e altri elementi del sistema genito-urinario;
  • miocardio e l'intero sistema circolatorio;
  • organi digestivi, compreso lo stomaco e l'intestino;
  • cervello, midollo spinale e strutture correlate;
  • componenti per il calcolo del BDP (dimensione biparietale), LZR (dimensione fronto-occipitale), OJ (circonferenza addominale), OG (circonferenza toracica), lunghezza delle ossa accoppiate.

Con una buona posizione, il diagnostico è in grado di determinare il sesso del nascituro in base alle caratteristiche di genere che si sono formate al momento dello studio.

Oltre ad analizzare lo sviluppo degli organi e dei sistemi del bambino, viene effettuata una valutazione dello stato del corpo della madre, poiché la vitalità del feto dipende da esso. Il programma di esame include la scansione:

  • la placenta, la sua posizione, spessore, dimensioni, struttura, maturità;
  • acque amniotiche, loro caratteristiche quantitative;
  • cordone ombelicale, presenza di tutte le principali navi;
  • utero, sua cervice e appendici.

Durante la procedura, viene valutata la posizione del feto nella placenta.

Sulla base dei risultati, il medico trae conclusioni sulla presenza o l'assenza di patologie nel corso della gravidanza, l'adeguatezza dell'apporto di sangue e ossigeno, il corretto sviluppo del feto, nonché la presenza o l'assenza di una minaccia per la salute e la vita del bambino e della madre.

Preparazione del sondaggio

Il programma di screening comprende due procedure principali: un'ecografia del secondo trimestre e un esame del sangue biochimico.

Se l'ecografia verrà eseguita in modo addominale, quindi per visualizzare l'area studiata, è necessaria la vescica massima riempita. Ciò può essere ottenuto bevendo almeno un litro di acqua. Se sono previsti test intravaginali, al contrario, si consiglia di astenersi dall'assunzione eccessiva di liquidi.

Prima di donare il sangue, è necessario prepararsi in modo più approfondito. Al fine di garantire il massimo valore informativo dei risultati, il giorno prima della raccolta di materiale biologico, è necessario abbandonare cibi grassi, piccanti e fritti, pesce e altri frutti di mare, cioccolato e cacao, agrumi. È vietato mangiare 5-6 ore prima di una visita al laboratorio. In caso di grave sete, è consentito bere non più di un bicchiere d'acqua senza gas, ma non oltre 30-40 minuti prima della manipolazione. Se possibile, il paziente deve evitare situazioni stressanti..

Come è la procedura

Il secondo screening inizia con un'ecografia.

Lo screening ecografico prenatale pianificato non è diverso dallo standard. Durante la procedura, la donna si trova comodamente sul divano, il diagnostico lubrifica la pelle nei punti del suo contatto con il sensore con un gel ipoallergenico. Le informazioni vengono lette attraverso la parete addominale anteriore nella forma addominale dello studio, attraverso la vagina nel caso transvaginale. Dopo alcuni minuti, viene trasmessa al paziente una trascrizione dei risultati.

Prima di eseguire un esame del sangue biochimico, l'osservato deve fornire una trascrizione ecografica e un questionario speciale. Sulla base di queste informazioni e di una conversazione preliminare con la dottoressa incinta, il medico decide in merito alla necessità di determinare la concentrazione nel sangue di numerosi altri elementi. Il materiale di campionamento per lo studio è costituito da una vena. La sua analisi viene eseguita utilizzando uno speciale programma per computer. Risultati del sondaggio pronti per due settimane.

Cosa è incluso nell'elenco dei sondaggi

Il secondo screening perinatale prevede due procedure obbligatorie:

  • esame ecografico;
  • analisi del sangue biochimica.

In alcuni casi, ad esempio, se una futura donna in travaglio dovesse eseguire un esame del sangue non programmato in precedenza, le verrà assegnata solo una seconda ecografia.

Un test biochimico completo come parte di questo studio pianificato comporta la determinazione della concentrazione di quattro elementi nel sangue:

  • HCG (gonadotropina corionica umana) - un ormone prodotto dai tessuti corionici dopo l'impianto dell'embrione;
  • AFP (alfa-fetoproteina) - una proteina prodotta dal fegato e dal tratto gastrointestinale dalla terza settimana dell'esistenza dell'embrione;
  • EZ (estriolo libero) - un ormone sintetizzato dal fegato e dalle ghiandole surrenali del feto;
  • inibire A - un ormone femminile specifico la cui concentrazione varia a seconda della durata della gravidanza e delle condizioni del feto.

Tale analisi è chiamata quadrupla test. Rispetto al primo programma di screening del trimestre, la misurazione del contenuto degli ultimi due indicatori - estriolo libero e inibizione A - viene aggiunta ai compiti del quarto test.

Se non ci sono indicazioni per studiare la concentrazione di inibina A in una donna incinta, vengono analizzati solo hCG, AFP ed EZ. Tale studio, rispettivamente, si chiama triplo test..

Fattori che influenzano i risultati

Nel corso di qualsiasi esame, è possibile ottenere risultati sia falsi positivi che falsi negativi. I fattori che possono distorcere i risultati dello screening (in particolare per gli esami del sangue per gli ormoni) sono:

  • malattie croniche della gestante, compreso il diabete;
  • cattive abitudini (bere alcolici e droghe, fumare);
  • in sovrappeso o sottopeso in gravidanza. Nel primo caso, gli indicatori sono sopravvalutati, nel secondo - sottovalutati;
  • l'età del paziente ha più di 35 anni;
  • gravidanza con gemelli, terzine e così via;
  • Concezione IVF;
  • prendendo alcuni farmaci ormonali.

Se vengono identificate patologie pericolose per confermare o confutare la diagnosi, alla donna verranno prescritti ulteriori esami non invasivi (ecografia ripetuta) o invasivi (cordocentesi, amniocentesi). A seconda dei risultati, il medico consiglierà di lasciare o interrompere la gravidanza. La decisione finale viene presa dal paziente stesso.

Decodifica dei risultati dei test e degli ultrasuoni e degli indicatori normativi del secondo trimestre

Dopo che il paziente ha completato tutte le procedure obbligatorie incluse nel secondo screening, l'ostetrico-ginecologo supervisore procede alla decifrazione dei risultati. Si basa su dati provenienti da tabelle che mostrano le norme di tutti gli indicatori in base all'età gestazionale. Il medico deve confrontare i valori degli ormoni e delle proteine ​​nel sangue del paziente con quelli normali, in base a quali conclusioni si possono trarre sulla salute della madre e del feto. Sulla base dei risultati degli ultrasuoni, vengono valutati e confrontati con gli standard di età:

  • dimensione fetale;
  • caratteristiche facciali (condizione dei bulbi oculari, osso nasale, mancanza di patologie);
  • organi interni (cuore, polmoni, reni, fegato, tratto gastrointestinale e così via);
  • acque amniotiche (loro quantità e contenuto);
  • placenta (spessore e struttura).

Sangue

Le norme degli indicatori di biochimica del sangue nel quadro del 2o screening dipendono dall'età gestazionale. I loro valori sono riportati nella tabella..

Durata, settimaneHCG, mIU / mlAFP, ME / mlEZ, nmol / l
sedici10-5815-955,4-21
178-5715-956,6-25
diciotto8-5715-956,6-25
diciannove7-4915-957,5-28
venti1,6-4927-1257,5-28

Quando si esegue un test quadruplo, viene valutato l'inibitore della secrezione di FSH nel sangue. La concentrazione dell'ormone in una singola gravidanza non deve superare i 500 pg / ml, in una gravidanza multipla - 600 pg / ml.

Una valutazione generale dello screening biochimico viene effettuata sulla base di valori medi. È espresso nel valore di MoM - un coefficiente che mostra il grado di deviazione dei risultati ottenuti dalla norma. Viene calcolato come rapporto tra il valore ottenuto dall'indicatore nel siero del sangue e la caratteristica mediana per un determinato periodo di gravidanza. La formula MoM contiene anche variabili come:

  • peso corporeo del paziente;
  • la sua età;
  • territorio di residenza.

I valori normali sono quelli compresi tra 0,5 e 2,5 MoM. Se questo requisito non viene soddisfatto, una donna ha bisogno di un consulto genetista, dal momento che una tale discrepanza indica un rischio aumentato di avere un bambino con Down, Patau, Edwards e molti altri.

È accettabile un fattore di rischio non superiore a 1: 380. Se la cifra prevista si riferisce all'intervallo 1: 250... 1: 360, è necessario ascoltare l'opinione di uno specialista sulle anomalie genetiche. Ad alto rischio (sopra 1: 100), sono fortemente raccomandati ulteriori studi, compresi quelli invasivi. La probabilità di avere un bambino con deviazioni in questo caso è molto alta.

Lunghezza del corpo e peso fetale

L'inizio del secondo trimestre è segnato dall'intenso sviluppo del feto, quindi è difficile parlare degli standard di crescita e peso in questo momento. Di norma, la lunghezza del corpo del bambino varia tra 10 e 16 cm. In questo caso, i medici prestano attenzione non agli indicatori assoluti, ma a un aumento a settimana.

La seconda ecografia pianificata durante la gravidanza non consente di determinare direttamente il peso del feto nell'utero. Viene calcolato secondo le formule e il risultato ottenuto presenta un errore grave. In media, entro la 20a settimana, il peso corporeo è di 300 grammi e entro la 22a settimana può raggiungere i 450 grammi.

La circonferenza dell'addome e della testa

Per dire che la gravidanza si sta sviluppando correttamente, il liquido di raffreddamento (circonferenza addominale) dovrebbe corrispondere ai seguenti valori, a seconda del termine:

  • 16 settimane - 88-116 mm;
  • 17 settimane - 93-131 mm;
  • 18 settimane - 104-144 mm;
  • 19 settimane - 114-154 mm;
  • 20 settimane - 124-164 mm;
  • 21 settimane - 136-176 mm;
  • 22 settimane - 148-190 mm.

Il gas di scarico (circonferenza della testa) durante lo sviluppo normale dovrebbe essere uguale a:

  • 16 settimane - 112-136 mm;
  • 17 settimane - 121-149 mm;
  • 18 settimane - 131-161 mm;
  • 19 settimane - 142-174 mm;
  • 20 settimane - 154-186 mm;
  • 21 settimane - 166-198 mm;
  • 22 settimane - 178-212 mm.

Dimensioni della testa del feto biparietale (BPR) e frontooccipitale (LZR)

BDP e LZR sono due indicatori chiave che indicano l'assenza di deviazioni nel bambino. A seconda del termine, il BDP dovrebbe variare tra:

  • 16 settimane - 31-37 mm;
  • 17 settimane - 34-42 mm;
  • 18 settimane - 37-47 mm;
  • 19 settimane - 41-50 mm;
  • 20 settimane - 43-53 mm;
  • 21 settimane - 45-56 mm;
  • 22 settimane - 48-60 mm.

Per LZR sono stabiliti i seguenti framework:

  • 16 settimane - 41-49 mm;
  • 17 settimane - 46-54 mm;
  • 18 settimane - 49-59 mm;
  • 19 settimane - 53-63 mm;
  • 20 settimane - 56-68 mm;
  • 21 settimane - 59-71 mm;
  • 22 settimane - 63-75 mm.

Lunghezza dell'osso: stinco, coscia, spalla e avambraccio

La corretta formazione dello scheletro del bambino è dimostrata dalla conformità con gli standard accettati di DG (lunghezza delle ossa della parte inferiore della gamba), DB (lunghezza del femore), DP (lunghezza dell'omero), DPP (lunghezza delle ossa dell'avambraccio). I valori medi stabiliti corrispondenti all'età gestazionale sono riportati nella tabella.

Durata, settimaneDG mmDB mmDP, mmDPP, mm
sedici15-2117-2315-2112-18
venti26-3429-3726-3422-29
2231-3935-4331-3926-34

Parametri fetometrici

Durante un'ecografia, che viene eseguita nel secondo trimestre di gravidanza, vengono studiati e analizzati i parametri fetometrici chiave come refrigerante, OG, BPR, LZR e la lunghezza delle ossa tubulari. Se l'esame ha rivelato una deviazione dal valore mediano, questo non è un indicatore incondizionato di patologia o deviazione. Le ragioni possono essere diverse: esiste una possibilità di errore nel determinare la data del concepimento, oppure i genitori hanno un fisico snello, quindi il ritardo della crescita può essere causato dall'ereditarietà. Tutte le caratteristiche fetometriche devono essere analizzate in un complesso. Ciò che conta non sono i valori assoluti degli indicatori, ma la relazione proporzionale tra loro.

Cervello e colonna vertebrale

Solitamente, due sezioni assiali vengono utilizzate per studiare le strutture cerebrali mediante ultrasuoni: intraventricolare e cerebellare. Meno spesso, viene scelta una sezione trasversale. Durante l'esame, il diagnostico esamina il cervelletto, i ventricoli laterali, la grande cisterna e la cavità del setto trasparente. Vengono anche valutate la forma della testa e la struttura del cervello. In un bambino sano, tutti gli elementi studiati devono corrispondere alla normale anatomia a raggi X..

La sezione principale per lo studio delle condizioni della colonna vertebrale è longitudinale. È molto importante vedere tre centri di ossificazione delle vertebre. Il medico esamina le ossa per l'assenza di un'ernia spinale aperta, un'agenesi del sacro e altre anomalie. Di norma, tali patologie sono combinate con disturbi trovati nel cervello. Con gli ultrasuoni, è necessario prestare attenzione alla pelle sopra la cresta. Se necessario, l'ispezione continua con una scelta di sezione trasversale.

Sistema respiratorio

Al momento dell'esame della donna, il sistema respiratorio del feto è già completamente formato. L'esame si concentra sulle condizioni dei polmoni e sul loro grado di maturità. Quindi, normalmente, ogni polmone dovrebbe occupare circa un terzo della sezione trasversale del torace.

Il livello di formazione di questo organo viene valutato nel rapporto della sua ecogenicità rispetto al fegato. Esistono tre gradi di maturità:

  • 0 - l'ecogenicità dei polmoni è inferiore a quella del fegato;
  • 1 - l'ecogenicità degli organi confrontati è approssimativamente uguale;
  • 2 - l'ecogenicità polmonare è superiore al fegato.

Un cuore

Durante l'ecografia, il medico studia le condizioni e la funzionalità del cuore. In questo caso, vengono valutati i seguenti indicatori:

  • posizione dell'organo. Normalmente, in questo momento, occupa un terzo del torace;
  • posizione dell'asse del cuore;
  • le dimensioni e le condizioni delle camere cardiache;
  • la forma del setto interventricolare;
  • struttura del tessuto - miocardio, pericardio, enrocard.

Presta attenzione alla frequenza e al ritmo delle contrazioni cardiache. Il primo parametro dovrebbe normalmente essere uguale a 140-160 battiti al minuto.

Apparato digerente

Al momento della seconda ecografia pianificata, il feto si è già completamente formato e gestisce il sistema digestivo: esofago, stomaco, pancreas, intestino. È importante esaminare attentamente l'intero tratto gastrointestinale: trova la connessione dello stomaco con l'esofago, assicurati la presenza di tutti gli organi, l'assenza di elementi iperecogeni in essi.

sistema urinario

La formazione di reni nel feto inizia già il 22 ° giorno dal momento del concepimento e alla fine del secondo trimestre questo processo è completamente completato. L'ecografia consente di identificare con precisione la patologia del sistema urinario. Normalmente, la dimensione dei reni è:

  • 18 settimane - 16-28 mm;
  • 19 settimane - 17-31 mm;
  • 20 settimane - 18-34 mm;
  • 21 settimane - 21-32 mm;
  • 22 settimane - 23-34 mm.

Il rapporto tra le dimensioni del bacino renale e le dimensioni dell'intero sistema pielocaliceale non deve differire di oltre 5 mm.

Nella maggior parte delle donne in gravidanza, le ghiandole surrenali del feto iniziano a essere visualizzate su un'ecografia da qualche parte intorno alla 20a settimana. La loro dimensione è di circa 9-10 mm. Il rapporto corretto tra la dimensione dei reni e delle ghiandole surrenali è 0,48-0,65. In questo caso, la ghiandola surrenale sinistra dovrebbe essere più grande della destra.

Segni di patologia

Il secondo screening è progettato per identificare e prevenire lo sviluppo di anomalie e malattie..

Marcatori importanti di anomalie genetiche e altre anomalie sono tali segni rilevati dall'ecografia:

  • ritardo dello sviluppo fetale;
  • prolasso della placenta;
  • polidramnios o acqua bassa, contenuto di scaglie e sospensioni in acque amniotiche;
  • ispessimento delle pareti della placenta, suo invecchiamento precoce;
  • rapporto sproporzionato di caratteristiche fetometriche;
  • forma irregolare delle ossa facciali, in particolare nasale;
  • ventricolomegalia o un aumento dei ventricoli laterali del cervello;
  • cisti vascolare cerebrale;
  • pieloectasia o ingrossamento del bacino renale e altri.

I disturbi del test biochimico sono indicatori di violazioni..

Un aumento dei livelli di hCG può indicare un rischio di sviluppare sindromi di Down o Klinefelter e una sua diminuzione - Sindrome di Edwards.

Deviazioni del sistema nervoso, necrosi epatica, assenza dell'esofago, ernia ombelicale e sindrome di Meckel sono evidenziate dalla deviazione del valore AFP dal lato medio a quello maggiore. La violazione inversa è un sintomo delle sindromi di Down ed Edwards e può anche indicare la morte del feto o una data di concepimento erroneamente definita.

Livelli elevati di E3 possono indicare sia problemi al fegato che ai reni nella madre, nonché le grandi dimensioni del bambino o la gravidanza multipla. Ma l'insufficienza di questo ormone è un sintomo di infezione, insufficienza placentare, ipertrofia surrenalica, trisomia, anencefalia e un indicatore di rischio per l'aborto prematuro.

Un eccesso di inibizione A nel sangue può indicare insufficienza fetoplacentare, un processo oncologico, anomalie genetiche e un livello insufficiente possono indicare una minaccia di auto-aborto.

Possibili malattie

Alcune patologie sono precedentemente rilevate al primo screening prenatale e in base ai risultati di un esame del sangue. La seconda ecografia di screening pianificata è progettata per confermare o confutare tali sospetti. Con il suo aiuto, viene diagnosticata la trisomia (sindromi di Down, Edwards, Patau, de Lange), derivante da un cromosoma extra in una delle file, anomalie del sistema nervoso centrale, strutture facciali e così via.

Sindrome di Down

La sindrome di Down è una delle anomalie cromosomiche più comuni nel feto. Si sviluppa a causa della comparsa di un cromosoma in più nella 21a fila di cromosomi. I bambini nati con una tale patologia hanno un aspetto specifico, soffrono di varie malattie degli organi interni e sono in ritardo di sviluppo. Molto spesso queste persone vivono relativamente poco.

La sindrome di Down può essere sospettata già nella fase di biochimica del sangue. È evidenziato da un livello aumentato di hCG e uno inferiore - AFP ed estriolo.

Sull'ecografia, la patologia descritta è caratterizzata da un ispessimento della zona del colletto e da un osso nasale accorciato.

Difetto del tubo neurale

Esistono diversi tipi di difetti dello sviluppo del tubo neurale:

  • scissione della colonna vertebrale quando si verifica una sporgenza del midollo spinale alla sua base;
  • anencefalia - aree del cervello e del cranio che non si sono formate nella parte superiore, l'assenza di emisferi;
  • encefalocele, in cui il cervello e le membrane sporgono attraverso l'arco cranico;
  • Malformazione di Chiari - penetrazione del tessuto cerebrale nella colonna vertebrale.

Tali patologie sono perfettamente visualizzate con l'ecografia e si manifestano con un aumento del livello di AFP (meno comunemente, con una caduta dell'estriolo libero).

Sindrome di Edwards

Il motivo della manifestazione della sindrome di Edwards è una mutazione genetica associata alla duplicazione del cromosoma nella 18a coppia. La malattia si manifesta in caratteristiche di aspetto e violazioni intrinseche del lavoro degli organi interni, delle capacità motorie e della psiche. Sfortunatamente, la mortalità nel primo anno di vita nei bambini nati con questo difetto raggiunge il 90%.

Nello screening ad ultrasuoni, la patologia si manifesta con anomalie caratteristiche nella struttura del cranio e del viso, deviazioni nella struttura dello scheletro, dei sistemi urinario e cardiovascolare. Riduzione delle proteine, hCG ed estriolo sono annotati nei risultati di un esame del sangue.

Risultati falsi

Il secondo screening è caratterizzato da un alto grado di obiettività. La sua affidabilità diagnostica secondo varie fonti è stimata al 60-90%. La probabilità di ricevere risultati falsi positivi non supera il 2,5%.

Dati distorti si ottengono se il paziente è obeso (aumenta il livello di ormoni nel sangue), diabete mellito (diminuisce in hCG), è incinta di gemelli e anche se si è verificata una fecondazione in vitro (il livello di proteine ​​è inferiore del 10-15%, l'hCG è troppo alto).

Un risultato normale non garantisce la nascita di un bambino sano, poiché alcuni difetti fisici o ritardo mentale possono essere causati da fattori non identificati..

Quante volte posso fare un'ecografia nel secondo trimestre

I documenti normativi del Ministero della Sanità della Russia hanno stabilito la conduzione obbligatoria di tre esami ecografici durante la gravidanza (uno per ogni trimestre a date chiaramente stabilite). Con cuscinetti problematici, il numero di tali procedure può essere superiore a dieci.

L'ecografia è riconosciuta come una forma sicura di diagnosi per le donne in gravidanza. Le dosi utilizzate e l'intensità degli ultrasuoni non sono in grado di danneggiare il feto umano. Anche l'OMS ha autorizzato ufficialmente quattro sessioni durante la gravidanza, ma, se possibile, non prima della decima settimana.

Ulteriori azioni

Se, in base ai risultati del secondo screening prenatale, il medico ha concluso il normale corso della gravidanza, le eccellenti condizioni della donna incinta e un bambino sano, il prossimo gruppo di esami sarà nel periodo dalla 30 alla 32a settimana come parte del terzo screening previsto.

Se vengono identificate patologie o ad aumentato rischio del loro sviluppo, il paziente può essere sottoposto a ecografia ripetuta o procedure diagnostiche invasive: corionobiopsia, cordocentesi, amniocentesi. In alcuni casi, è necessario osservare un genetista fino al parto.

Se viene diagnosticata una condizione che indica la non vitalità del bambino, la sua bruttezza, ritardo nello sviluppo fisico e mentale, può essere raccomandata l'interruzione della gravidanza. La decisione finale viene presa dal paziente stesso.

Up