logo

Le donne tendono a pensare che il periodo più pericoloso della gravidanza sia il terzo trimestre. Tuttavia, i processi più importanti si verificano proprio nelle prime fasi, quando a volte una donna stessa non sa ancora cosa si aspetta un bambino. Nelle prime 12 settimane di gravidanza, la probabilità di un aborto è più alta.

Come viene diagnosticata la minaccia di aborto spontaneo??

Secondo le statistiche, ogni quarta gravidanza termina in un aborto nelle fasi iniziali. Questo si riferisce a tutti i casi di fusione di cellule germinali maschili e femminili in cui un uovo fecondato non ha invaso l'endometrio uterino. A volte questo accade anche prima dell'inizio del ritardo ed è asintomatico.

Se la gravidanza termina un po 'più tardi - prima della 12a settimana di gravidanza, possono apparire segni che indicano un possibile aborto che non può essere ignorato.

Dopo aver contattato un medico, è necessario confermare o negare la possibile minaccia di un aborto spontaneo. Per fare questo, è necessario condurre un esame ginecologico per identificare le condizioni della cervice e dell'organo stesso, l'ecografia e un esame del sangue per gli ormoni. Le malattie infettive e gli anticorpi sono importanti..

Di norma, una diagnosi tempestiva aiuta a mantenere la gravidanza nelle prime fasi, a meno che non sia associata a malattie ginecologiche. Altrimenti, le possibilità di preservare il feto sono significativamente ridotte.

I primi sintomi di un aborto nelle fasi iniziali

All'inizio, l'uscita di un uovo fecondato passa inosservata da una donna e le mestruazioni si verificano in modo tempestivo. Se il feto ha già 5-6 settimane e talvolta anche prima, compaiono segni che aiutano a rispondere più rapidamente alla possibile minaccia di perdere il bambino.

Nella fase di una minaccia di aborto spontaneo, una donna può essere disturbata da un dolore lancinante nell'addome inferiore. È noto che questo sintomo si manifesta spesso nei primi mesi di gravidanza e molto spesso non è allarmante, ma è necessario verificare.

Il segno più importante e significativo di un aborto è il sanguinamento. Appare già nel momento in cui inizia il distacco dell'uovo fetale. Una donna può notare solo poche gocce di marrone sulla sua biancheria intima o assorbente, abbondanti scariche di colore rosso vivo o tracce di sanguinamento, quindi scompaiono e riappaiono. Anche se viene trovata una traccia insanguinata appena percettibile, è urgente consultare un ginecologo: prima il paziente emetterà un allarme, maggiore è la possibilità di mantenere una gravidanza.

Quando l'aborto è già iniziato, la donna avverte un improvviso dolore nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena. È accompagnato da forti emorragie. L'uscita di un uovo fetale - un aborto spontaneo - significa che il feto è già morto e la sua conservazione è impossibile.

Cosa fare quando compaiono sintomi di aborto spontaneo?

Se una donna ha trovato tracce di sangue sulle mutande o ha avvertito un forte dolore, dovresti immediatamente andare dal medico. È meglio non risparmiare denaro e andare in una clinica a pagamento se è impossibile ottenere un appuntamento con il medico il giorno corrente.

Il medico effettuerà un sondaggio, esaminerà, prescriverà una serie di procedure diagnostiche. Prima di tutto, sarà necessario identificare la causa della minaccia di aborto spontaneo e solo allora il medico prescriverà una terapia competente.

Oltre alle cure mediche, lo specialista raccomanda in modo inequivocabile di ridurre al minimo lo sforzo fisico, osservando il riposo a letto, non innervosirsi e sintonizzarsi per sempre. In molti casi, questo è sufficiente per salvare il bambino..

Come determinare un aborto spontaneo durante la gravidanza: segni, sintomi, pericoli e prevenzione delle complicanze

Non una donna single è al sicuro dall'aborto spontaneo. Ci sono molte ragioni per questo fenomeno: proviamo a capire cos'è un aborto spontaneo, le sue cause, l'aborto spontaneo nel 3 ° trimestre.

Cause di aborto precoce

Un aborto spontaneo nel primo trimestre di gravidanza è abbastanza comune. Con esso c'è dolore nell'addome inferiore, sanguinamento. I medici spesso non danno una risposta diretta alla domanda sulla causa di questo fenomeno patologico in un caso particolare. In senso generale, ciò può essere dovuto a mutazioni genetiche fetali incompatibili con la vita. Il corpo sembra rifiutare il feto con anomalie cromosomiche. Ma questo non succede sempre..

Quale aborto è considerato in anticipo

Un aborto precoce è caratterizzato da aborto spontaneo fino a 12 settimane. Secondo le statistiche, circa il 15-20% delle gravidanze termina con tale interruzione. Questa è la condizione patologica più comune in ostetricia e ginecologia. Circa un terzo dei casi si verifica in 8 settimane ostetriche. A rischio di aborti precoci sono le madri dopo i 40 anni. Ciò è dovuto alla frequenza delle anomalie nei cromosomi fetali, che sono le cause di oltre il 50% delle condizioni patologiche - aborti spontanei.

La probabilità di un aborto spontaneo da settimane di gravidanza e le cause della patologia in diversi periodi

Nel primo trimestre di gravidanza, una donna dovrebbe essere particolarmente attenta. Questo periodo è riconosciuto dai medici come il più difficile, poiché ha luogo la deposizione degli organi del futuro bambino. Il feto è protetto dalla placenta, che è formata dalla metà del primo trimestre. Durante il suo aspetto, il feto è particolarmente vulnerabile: per questo motivo, una donna non dovrebbe fumare, è necessario rinunciare all'alcool, condurre uno stile di vita attivo, rimanere più in aria.

Nel primo trimestre, gli esperti distinguono tre periodi pericolosi:

  1. Durata da 2 a 3 settimane. Un uovo fecondato viene inviato alle pareti dell'utero per attaccarlo.

Le cause di un aborto spontaneo durante questo periodo possono essere:

  • nervosismo, depressione, stress;
  • esercizio fisico;
  • alcool, nicotina, droghe;
  • patologia nello sviluppo del feto;
  • miomi;
  • endometriosi.
  1. Il termine è di 4-6 settimane. In questo momento, il feto inizia a formare sistemi e organi del corpo. Il pericolo può essere nello sviluppo di anomalie fetali.

Le cause di un aborto spontaneo possono essere:

  • infiammazione degli organi pelvici;
  • stile di vita malsano di una donna;
  • sovraccarico emotivo.
  1. Il termine è di 8-12 settimane. In questo momento, si forma la protezione principale del bambino. Questa è la placenta I disturbi ormonali nel corpo di una donna incinta possono influenzare la struttura della placenta, lo sviluppo del feto. Oltre all'ormone, altre patologie portano alla morte fetale nell'utero.

Sintomi della minaccia nelle prime settimane di gravidanza

Poiché la gravidanza è un termine precoce, un aborto spontaneo può essere confuso con la ripresa delle mestruazioni. Con un avvertimento: saranno abbondanti. Se una donna sa di essere incinta, dovresti consultare immediatamente un medico. Di solito, una gravidanza patologica è accompagnata da dolore nell'addome inferiore. Anche dopo un aborto precoce, potrebbe essere necessario l'aborto..

Sintomi della minaccia nel secondo trimestre

  • dolore nell'addome inferiore di un personaggio tirante;
  • ipertonicità uterina (permanente e temporanea);
  • scarico sanguinante;
  • la cervice è aperta.

Qual è la probabilità di un aborto spontaneo nel terzo trimestre?

Se si verifica un aborto spontaneo nell'intervallo da 23 a 37 settimane, i medici chiamano questa nascita prematura. Se il bambino nasce tra 37 e 42 settimane, questo si chiama parto. Questa è la norma assoluta, poiché durante questo periodo nasce un bambino completamente sano. Se una donna partorisce dopo 42 settimane, questo non è molto buono per il bambino. Se una donna partorisce prima di 22 settimane, infatti, è un feto. Se il suo aspetto si verifica da 22 a 37 settimane, il bambino è considerato prematuro. A seconda del periodo (23, 24, 25 settimane, ecc.), I bambini hanno altezza e peso diversi. Sono curati in reparti speciali per neonati prematuri.

Il pericolo del terzo trimestre sta sanguinando. Le cause di questo fenomeno sono l'insufficienza placentare, la placenta previa. In molti casi, il distacco della placenta prematuramente non danneggia la donna. Ma può sorgere una complicazione: sanguinamento, in cui è necessario chiamare un medico.

Inoltre, accade che i bambini muoiano nell'utero a causa dell'aggrovigliamento del cordone ombelicale. Se per lungo tempo non ci sono stati tremori del bambino, la madre ha smesso di sentirli, è meglio andare dal medico. Inoltre, la perdita di liquido amniotico è pericolosa nel terzo trimestre. Ciò può portare all'ipossia del bambino, come conseguenza di questo processo, al soffocamento. In questa difficile situazione, i medici stimolano il parto pretermine. Questo viene fatto con l'aiuto di droghe speciali. Le stesse manipolazioni vengono eseguite se il liquido amniotico è già defluito e la donna non può partorire entro 20 ore. Inizia la stimolazione alla nascita.

Le cause del parto precoce nel periodo da 28 a 32 settimane risiedono in distacco di placenta, tossicosi, squilibrio ormonale.

Da quanto tempo si verifica un aborto il più delle volte

Nella maggior parte dei casi, l'aborto spontaneo si verifica presto. Una donna potrebbe anche non sapere di essere incinta, poiché un aborto spontaneo per un periodo di 2 settimane potrebbe non causare alcun sintomo.

All'inizio, se riassumiamo tutte le cause, si verifica un aborto spontaneo:

  1. Anomalie genetiche del feto. I genetisti stimano che circa il 70% degli aborti spontanei si verificano a causa di tali anomalie. Ma il più delle volte sono casuali in natura, cioè possono essere scatenati da una malattia virale, radiazioni.
  2. Disturbi ormonali nel corpo, in particolare carenza di progesterone. O viceversa: il corpo di una donna ha molti ormoni maschili che influenzano negativamente la sintesi di estrogeni e progesterone.
  3. Conflitto di Rhesus. Questo conflitto si verifica quando i fattori Rh dei partner sono diversi. In questo caso, il corpo della madre non prende il feto, pensando che sia un corpo estraneo.
  4. Malattie di una donna di natura infettiva. Ad esempio, infezioni come la sifilide, la gonorrea, l'herpes, la toxoplasmosi.
  5. Malattie croniche di una donna incinta. Inoltre, infezioni: rosolia, influenza.
  6. Aborto La loro conseguenza è un processo infiammatorio, disfunzione ovarica. Questi fenomeni interrompono il normale corso della gravidanza..
  7. Uso di droghe vietato in gravidanza.
  8. Situazioni nervose.
  9. Esercizio fisico.
  10. lesioni.
  11. Cattive abitudini: alcolismo, fumo, droghe.

Come avviene un aborto spontaneo

Con un aborto precoce, il sanguinamento inizia con dolori dolorosi nell'addome inferiore. A poco a poco, il sanguinamento aumenta.

Una donna ha la possibilità di mantenere la gravidanza se la dimissione non è abbondante. Altrimenti, con sanguinamento grave, non c'è quasi alcuna possibilità, soprattutto se il sangue scorre con coaguli.

Il tono uterino può essere un segno di minaccia. Vale la pena ricordare, anche se una donna non ha fastidio nell'addome inferiore. Sono espressi nel tirare dolori di bassa intensità. Ma di solito, il tono dell'utero si manifesta in modo abbastanza vivido, è questa natura del dolore.

Le conseguenze di un aborto spontaneo

Se si è verificato un aborto precoce, ad esempio, entro 2 settimane, non dovrebbero esserci complicazioni. Ma se un aborto spontaneo si verifica in un secondo momento, ad esempio, in 8-9 settimane, la donna avrà bisogno di un curettage. Questa procedura è già piena di complicazioni..

Possono verificarsi a causa del processo infiammatorio che si verifica dopo il curettage. L'infiammazione viene trattata con antibiotici (iniezioni), fisioterapia, quindi si desidera l'ecografia di controllo. Ma non è sempre possibile sconfiggere l'infiammazione, diventa cronica. Come risultato di questo processo, si formano le commissioni. Tutto ciò porta alla sterilità..

Nelle prime fasi

Se il curettage non è necessario, l'aborto spontaneo procede senza complicazioni. Naturalmente, senza contare lo stato morale e psicologico di una donna. Durante questo periodo, ha soprattutto bisogno del sostegno dei propri cari.

In ritardo

Qui la minaccia dell'aborto spontaneo si applica al bambino. Nonostante il fatto che i medici siano attualmente in grado di prendersi cura dei bambini prematuri, nessuno esclude il rischio della loro morte.

Quando posso rimanere incinta dopo un aborto?

In molte donne, la gravidanza dopo un aborto si verifica nell'intervallo da 3 a 12 mesi. Se l'aborto spontaneo non è stato complicato, la probabilità di interrompere con successo la gravidanza aumenta in modo significativo. Se una donna è in buona salute, può rimanere incinta già un mese dopo un aborto spontaneo.

Periodo di recupero

Gli esperti non consigliano alle donne di rimanere incinta immediatamente dopo un aborto spontaneo. Suonano il tempo minimo in cui il corpo è di nuovo pronto per il test. Va da 3 a 6 mesi, tutto dipende dallo stato del corpo femminile e dalle cause dell'aborto. Se la procedura per il curettage dopo un aborto si è verificata con complicazioni per una donna, allora dovresti aspettare il concepimento per almeno sei mesi.

Se la gravidanza si è conclusa con un fallimento, è logico che quando si pianifica il secondo è necessario essere esaminati da specialisti. In particolare, per superare i test:

  • ormoni
  • cariotipo;
  • Test STI, ecc..

Inoltre, è necessario superare i test per le malattie infettive:

Per rimuovere i microrganismi patogeni, è necessario passare la coltura dal canale cervicale e una macchia dall'uretra. I medici raccomandano anche di testare anticorpi contro infezioni come rosolia e toxoplasma. Sono determinati dall'ELISA mediante prelievo di sangue dalle vene..

L'analisi per gli ormoni deve essere data a quelle donne che hanno problemi con il parto. Cioè, quelli in cui un aborto non si verifica la prima volta. Gli ormoni sessuali vengono somministrati secondo determinate regole: 1-3 giorni del ciclo mestruale, al mattino, a stomaco vuoto. Un'eccezione a queste regole è la procedura per la consegna dell'ormone progesterone. Si arrende il giorno 21-22 del ciclo. Altri ormoni sono anche dati secondo le indicazioni..

Tutte queste manipolazioni mediche entrano nel periodo di recupero per le donne che hanno subito aborti spontanei nelle fasi precoci e tardive..

Inoltre, il periodo di recupero è caratterizzato da semplici regole:

  1. Rifiuto di una donna dalla vita sessuale entro 2 mesi.
  2. Rispetto di uno stile di vita sano: esercizio fisico moderato, alimentazione.
  3. Sonno sano e sano.
  4. Mancanza di sovraccarico emotivo.
  5. Passando un esame completo del corpo. E questo dovrebbe essere fatto non solo dalla donna, ma anche dall'uomo.

Un aborto spontaneo è un aborto spontaneo. L'aborto precoce si verifica fino a 12 settimane. Se questo episodio è isolato, questo viene riconosciuto come un fenomeno casuale. Se una donna ha diversi aborti di seguito, gli specialisti diagnosticano l'aborto.

Le cause dell'aborto, così come l'aborto cronico, devono sapere. Fondamentalmente, il secondo caso è associato a debolezza della cervice, a seguito di aborti ripetuti. Un singolo aborto è inoltre accompagnato da alcune cause specificate nell'articolo. Ma con la loro esclusione, oltre a un trattamento adeguato, una donna ha maggiori probabilità di dare alla luce un bambino sano e forte.

12 fatti importanti da sapere sull'aborto

Nella maggior parte dei casi si verificano aborti spontanei nel primo trimestre

Un aborto spontaneo è considerato una perdita di gravidanza che si è verificata prima della 20a settimana di gravidanza, dopo di che verrà chiamata morte intrauterina del feto. Nella maggior parte dei casi, si verificano aborti spontanei tra la sesta e la dodicesima settimana di gravidanza. Un aborto si conclude in una delle quattro gravidanze clinicamente confermate. Questa è la "complicazione" più comune del primo trimestre..

Lo spotting non è sempre un segno di aborto spontaneo.

La maggior parte degli aborti spontanei è accompagnata da crampi e sanguinamento. Tuttavia, la comparsa di spotting non è sempre un segno che la gravidanza è persa. Secondo gli esperti, lo spotting accompagna il 15-25 percento delle gravidanze.

Abbastanza spesso, lo spotting appare dopo il sesso durante la gravidanza. Possono durare per 72 ore dopo il rapporto sessuale e allo stesso tempo non causano alcun disagio alla donna.

Tuttavia, qualsiasi scarica rossastra (e soprattutto abbondante e luminosa) che provoca l'ansia di una donna dovrebbe essere discussa con un medico il più presto possibile.

Se hai un aborto spontaneo, ciò non significa che un nuovo tentativo di rimanere incinta sia destinato al fallimento.

Nonostante il fatto che gli aborti spontanei siano comuni, si verificano raramente in una donna più volte di seguito. “Gli aborti si verificano abbastanza spesso. Due aborti spontanei incoerenti per una coppia sono considerati una variante della norma. Tuttavia, solo circa il cinque percento delle donne subisce due aborti consecutivi e solo l'uno percento tre aborti consecutivi ", afferma Sally Tazuki, ostetrico-ginecologa, endocrinologa riproduttiva.

Se una donna ha avuto due aborti consecutivi, la probabilità che il terzo tentativo porti anche alla perdita della gravidanza è del 23 percento. Con tre aborti consecutivi, il rischio è del 32 percento, con quattro - fino al 37 percento. Tuttavia, se non si verificano aborti a causa di problemi riproduttivi diagnosticati, la loro storia non influisce sul potenziale riproduttivo..

Nella maggior parte dei casi, un aborto spontaneo è una situazione casuale.

Secondo Tazuki, nel 75% dei casi, si verificano aborti a causa dell'aneuploidia, una violazione del numero di cromosomi nel genoma fetale. E ancora, di regola, non ci sono ragioni speciali per questo. Anche nel 50-75 percento delle donne che hanno avuto diversi aborti (il cosiddetto aborto ripetuto), è spesso impossibile diagnosticare un singolo problema, portando all'aborto spontaneo.
Oltre all'aneuploidia (o altre anomalie cromosomiche), altre cause comuni di perdita della gravidanza comprendono anomalie anatomiche (come fibromi uterini e setto uterino), anomalie ormonali (come disfunzione tiroidea e diabete) e una malattia autoimmune nota come sindrome antifosfolipidica.

La gioventù aiuta a prevenire gli aborti spontanei

Più giovane è la futura mamma, più è probabile che subisca una gravidanza senza perderla. Se hai meno di 30 anni, la probabilità di aborto spontaneo è del dieci percento e più vicina ai 40 anni, questo rischio è già del 33 percento. Sì, un aborto spontaneo è un incidente, ma dopo 30 anni, questi incidenti si verificano più spesso. Se hai più di 30 anni e hai già avuto aborti spontanei, è molto probabile che dovrai passare la fecondazione in vitro.

L'età di un uomo influisce anche sulla capacità di sopportare una gravidanza

L'età di una donna è solo un lato della storia. Ci sono studi che suggeriscono che il successo della gestazione dipende dall'età del futuro padre. Quindi, la Mayo Clinic ci dice che se un uomo ha più di 40 anni, aumenta la probabilità di aborto spontaneo da parte sua.

Problemi di salute

Le donne con malattie croniche come diabete, disturbi della tiroide e obesità sono a rischio. I bruschi cambiamenti di peso hanno anche un effetto negativo sulle probabilità di avere una gravidanza, sebbene l'obesità sia più pericolosa perché di solito è associata a problemi concomitanti, incluso il diabete.

I medici raccomandano anche vivamente di smettere di fumare e bere alcolici in fase di pianificazione. Nonostante ci siano prove confermate con precisione che la nicotina e l'alcol influenzano la capacità del corpo femminile di mantenere una futura gravidanza, la comunità ginecologica ritiene che queste sostanze dovrebbero essere evitate per ridurre i rischi.

Per ogni evenienza, i medici consigliano di evitare la passione per il caffè e le bevande contenenti caffeina. La ricerca moderna suggerisce che una dose sicura è di 200 milligrammi di caffeina al giorno (equivalenti a due porzioni di caffè naturale). Dovresti anche escludere i formaggi dal latte non pastorizzato e le prelibatezze di carne dal reparto cottura dalla dieta, poiché questi prodotti possono contenere listeria, batteri che possono causare la morte del feto nel secondo e terzo trimestre.

Le tossine sono pericolose per la gravidanza

Le tossine con cui una donna incinta interagisce possono anche influenzare il corso della gestazione. Ad esempio, il contatto con solventi, pesticidi, piombo o bisfenolo A può causare anomalie nel feto e possibili aborti.

Ma ci sono buone notizie.

Sesso, sport e stress - le tre "cs" - non sono attività pericolose durante la gravidanza. Puoi impegnarti nel sesso in una modalità che si adatta a entrambi i futuri genitori, sia a livello fisico che emotivo. Sì, è meglio evitare lo stress, semplicemente perché senza di loro, la vita, e in particolare la gravidanza, è generalmente più facile. E lo sport può continuare se hai già questa abitudine. Ma iniziare a tirare il bilanciere, a malapena a conoscenza della gravidanza, non dovrebbe esserlo. Il carico deve rimanere familiare.

Il trattamento dell'infertilità non influenza il rischio di aborto spontaneo

Le donne in trattamento per l'infertilità hanno lo stesso rischio di aborto spontaneo di quelle che hanno concepito naturalmente. Il fatto che immediatamente dopo la fecondazione in vitro alcuni non riescano a sopportare la gravidanza non è spiegato dalla procedura stessa, ma molto spesso dall'età del paziente.

Dopo un aborto non è sempre necessario un intervento medico

Secondo il dottor Tazuki, ci sono tre tipi di aborto spontaneo: gravidanza completa, incompleta e mancata. Nel primo caso, durante un'emorragia grave, tutti i prodotti del concepimento lasciano gli organi genitali interni della donna (questo, in un modo o nell'altro, richiede conferma mediante ultrasuoni), nel secondo caso, alcuni tessuti fetali rimangono nel corpo della donna, nonostante il fatto che abbia avuto sanguinamento e crampi dolori. Nel terzo caso, la gravidanza cessa semplicemente di svilupparsi e il feto congelato rimane nell'utero. Di norma, i restanti prodotti del concepimento vengono completamente rimossi dal curettage. Il periodo di recupero dopo la procedura per tutti va diversamente, ma se tutto va bene e ti senti normale, puoi provare di nuovo a rimanere incinta dopo le mestruazioni successive. Di solito iniziano sei settimane dopo la procedura..

Preoccuparsi di perdere una gravidanza è normale

A molti sembra che un aborto non sia nulla, una cosa comune, perché non c'è ancora stato un bambino "reale". Non è necessario ascoltare coloro che detengono tale opinione. Una gravidanza persa - in qualsiasi momento - è dolorosa e spaventosa. Puoi piangere la perdita, la preoccupazione e il dolore. Non mantenere i sentimenti in te stesso, parlare con un partner e i tuoi cari, non essere timido per il tuo dolore. Chiama per il supporto, soprattutto da ora in RuNet esiste un servizio che aiuta le coppie ad affrontare la perdita della gravidanza.

10 cause più comuni di aborto spontaneo all'inizio della gravidanza

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Ti addentri ancora facilmente nei jeans attillati, non hai ancora riscontrato mal di mattina, macchie di età, smagliature sullo stomaco. Ma hai già un test con due strisce rosse - la prova principale della tua appartenenza al patrimonio felice delle donne in gravidanza.

Il tuo tesoro è ancora molto piccolo. Solo l'attrezzatura più sensibile può registrare la sua presenza nell'utero. Ma questo non ti impedisce di inventare un nome per lui, di parlare con lui e di fermarti nei negozi con vestiti per bambini per cercare qualcosa per il nascituro, ma già esistente. Ma questa prospettiva gioiosa, questa illusione arcobaleno, può essere improvvisamente interrotta dalla terribile e inesorabile parola Aborto.

Secondo le statistiche, il 15-20% di tutte le gravidanze si conclude con aborti spontanei

Nella maggior parte dei casi, ciò accade quando la donna non si rende ancora conto di essere incinta. Ma a volte questo succede con coloro che sono già attaccati al loro idiota e lo amano. Come consolare una donna in questo caso? Solo la prossima gravidanza. Ma quelli che hanno avuto una tale sventura nella vita e quelli che non hanno ancora sperimentato l'amarezza della perdita, dovrebbero sottoporsi a un piccolo programma educativo su questioni relative all'aborto. La cosa più importante è sapere quali fattori possono causare un aborto e cosa si può fare per prevenire un aborto..

Parleremo di aborti precoci che si verificano per un massimo di 12 settimane, poiché la maggior parte di essi si verifica durante questo periodo.

Le cause più comuni di aborti spontanei all'inizio della gravidanza

Autore: Pashkov M.K. Coordinatore del progetto di contenuto.

Gravidanza congelata: perché si presenta e come evitare

Dal 10 al 20% di tutte le gravidanze viene interrotto spontaneamente. Per la maggior parte delle donne, questa diventa un'enorme tragedia: l'orrore e il panico per il dolore e il forte sanguinamento sono scioccanti. Tuttavia, ogni decimo (e secondo alcune fonti, ogni quinto) tale gravidanza viene interrotta in modo impercettibile: mentre una donna cerca il ruolo di una futura madre, la nuova vita svanisce tranquillamente. Perché questo accade, come capire che la gravidanza è stata interrotta e come evitarlo?

Una gravidanza congelata o un aborto spontaneo è la morte di un embrione o di un feto con un lungo ritardo nella cavità uterina. La morte fetale precoce del feto o dell'embrione provoca "sindrome del feto morto": l'attività contrattile dell'utero è inibita e si verificano disturbi emostasiologici nel corpo della madre - sanguinamento e coaguli di sangue.

"Nel primo trimestre, nel 75% dei casi, la morte dell'embrione precede i sintomi della minaccia di interruzione della gravidanza.

Sfortunatamente, nel caso di una gravidanza congelata, la morte del feto è irreversibile. Non puoi in qualche modo "guarire" e ricominciare il processo di sviluppo del bambino.

Quando la gravidanza può congelare

Esiste il pericolo di morte fetale in qualsiasi fase della gravidanza, ma la probabilità di questa tragedia è maggiore in determinati periodi. Quindi, secondo le statistiche, molto spesso viene diagnosticata una gravidanza persa:

  • a 3-4 settimane;
  • a 8-11 settimane;
  • alla settimana 16-18.

L'aborto spontaneo in una fase precoce è solitamente associato all'anembrionia, una patologia in cui si verifica la fecondazione dell'uovo, ma le cellule non iniziano a dividersi (spesso il problema è causato dalla qualità dello sperma). Un uovo così fertilizzato si comporta "come salutare": entrare nella cavità uterina provoca i corrispondenti cambiamenti e persino inizia a formare membrane. Ma dopo un paio di settimane, una tale gravidanza viene interrotta.

8a settimana - il periodo di embriogenesi, la deposizione degli organi principali dell'embrione, è a questo punto che la manifestazione di anomalie genetiche che rendono il feto non praticabile.

I motivi per cui lo sbiadimento si verifica nella 16-18a settimana, continuano a causare controversie tra gli esperti. Forse il motivo è nella placenta formata in modo errato (questo processo termina la 15a settimana).

Come sospettare una gravidanza persa

Spesso, nei primi giorni dopo la gravidanza svanisce, il benessere della donna migliora anche: la tossicosi si interrompe, la sensibilità dei capezzoli diminuisce, il che preoccupa le donne nel primo trimestre. Si rivolgono al medico quando compaiono già segni davvero allarmanti: dolori al basso ventre e problemi insanguinati. Nel secondo trimestre, la donna lancia l'allarme prima - quando smette di sentire i movimenti del bambino (normalmente, per un periodo di 18-20 settimane, si sentono circa 10 movimenti del bambino al giorno).

"Tutto questo (e persino lo spotting) non indica necessariamente un aborto, ma questa situazione richiede una consultazione urgente del medico!

Se non vai dal medico, il feto, purtroppo, inizia a decomporsi nella cavità uterina: lo scarico diventa purulento, la temperatura aumenta e, infine, la complicazione più formidabile è DIC (coagulazione intravascolare disseminata, che è caratterizzata dalla formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni con una simultanea diminuzione della coagulabilità del sangue) ) - tutto ciò senza cure mediche di emergenza può essere fatale.

Come un medico determinerà una gravidanza congelata

La prima cosa che rende cauto qualsiasi medico è la discrepanza tra le dimensioni dell'utero e del feto e il periodo ostetrico della gravidanza. Anche se non ci sono segni di una gravidanza persa, questa è la ragione per un esame approfondito.

Il secondo segno che avverte il medico durante l'esame è che non sentirà il battito cardiaco del bambino (questo può essere già fatto con uno stetoscopio nelle settimane 18-20). Tuttavia, questo non è un segno obbligatorio, poiché la posizione della placenta sulla parete anteriore dell'utero non consente né al medico di sentire il battito cardiaco, né alla madre - di sentire i movimenti del bambino.

"Per confermare o dissipare le paure, il medico prescriverà ulteriori esami. Questo è uno studio ad ultrasuoni (ultrasuoni), nonché un'analisi del livello di gonadotropina corionica umana (hCG) nel sangue.

Un errore, sfortunatamente, non è possibile. Se il livello di hCG non corrisponde all'età gestazionale, il medico non vede il battito cardiaco del bambino all'ecografia, quindi la gravidanza è già terminata! È necessario completare questo processo il prima possibile prima delle conseguenze sfavorevoli per la salute delle donne.

Come interrompere una gravidanza congelata

Se il medico è sicuro che il processo di aborto del feto deceduto sia già iniziato, molto probabilmente permetterà al corpo della donna di affrontare il problema da solo. Una gravidanza congelata si concluderà in un aborto spontaneo e questo, non importa quanto sgradevole sembra, è il risultato più favorevole.

Per un massimo di 8 settimane di gravidanza, è possibile assumere farmaci speciali: il processo sarà simile all'aborto medico.

Infine, è necessario un intervento chirurgico in un secondo momento. Il medico farà gli stessi passi di un aborto convenzionale: usando l'aspirazione sotto vuoto o il curettage della cavità uterina. Anche se sei fondamentalmente contrario all'aborto, devi capire che in questo caso si tratta di un'operazione necessaria: il bambino è già morto.

"Indipendentemente dal fatto che l'aborto si sia verificato da solo o che il feto morto sia stato rimosso dal chirurgo, il medico prescriverà antibiotici per te. Non trascurare questa raccomandazione, tale terapia aiuterà a evitare l'infezione della cavità uterina e in futuro a fare un bambino sano!

Perché la gravidanza si blocca

La causa più comune sono anomalie genetiche fetali che causano disturbi incompatibili con l'ulteriore sviluppo. Non sempre i "colpevoli" di questa madre, padre o entrambi contemporaneamente - ci sono anche mutazioni casuali, mentre in termini genetici entrambi i genitori sono assolutamente sani.

"Molto spesso, tale gravidanza viene interrotta il più presto possibile: il 75% delle gravidanze geneticamente anormali viene interrotto a 6-7 settimane, un altro 20% a 12-17 settimane e non più del 7% di tali bambini sviluppa fino a 28 settimane..

Al secondo posto ci sono disturbi ormonali nel corpo della madre: mancanza di progesterone, diabete mellito, iper e ipofunzione della tiroide, iperandrogenismo - un aumento del contenuto di ormoni sessuali maschili e una serie di altre patologie. Va notato che la maggior parte di loro non è un ostacolo assoluto per una gravidanza di successo, ma richiede una correzione obbligatoria e la preparazione dovrebbe iniziare prima del concepimento.

Anche le malattie autoimmuni, in particolare la sindrome antifosfolipidica, che provoca trombosi, svolgono un ruolo nell'aborto spontaneo. Questa è la ragione principale della morte dell'embrione dopo la decima settimana di gravidanza. Va notato che un trattamento tempestivo riduce l'impatto negativo di questo fattore e ti consente di sopportare e dare alla luce un bambino sano.

infezioni Nonostante il malinteso comune, la gravidanza “da un naso che cola” non si ferma. I principali colpevoli infettivi di una gravidanza persa sono la rosolia e l'influenza, soprattutto con complicanze. Tuttavia, tra le cause vengono anche chiamate altre malattie: citomegalovirus, herpes, toxoplasmosi (soprattutto se l'infezione si è già verificata durante la gravidanza), tutti i tipi di malattie a trasmissione sessuale.

Fecondazione in vitro. Per una ragione sconosciuta finora, embrioni assolutamente sani piantati nell'utero di una donna idealmente allenata possono fermare il loro sviluppo precoce.

Tra le ragioni indirette, viene anche chiamata l'età dei genitori, in particolare la madre. Molto probabilmente, ciò è dovuto al fatto che con l'età si accumulano il rischio di "errori" genetici e il carico di infezioni e il numero di malattie croniche.

"A 20 anni, l'aborto spontaneo minaccia circa il 10% delle donne, a 35 anni - 25%, a 45 anni - 50%.

Come evitare una gravidanza congelata e qual è la probabilità della sua ricorrenza

Purtroppo, è impossibile garantirsi completamente contro un risultato avverso, perché, come sottolineato sopra, una serie di "guasti" genetici sono il risultato di un incidente. Eppure, se la prima gravidanza è stata congelata, si consiglia di fornire i resti del feto ai test genetici per scoprire se un tale risultato potrebbe essere il risultato dell'ereditarietà..

"Il rischio di ripetuti aborti spontanei in presenza di una storia di aborto spontaneo è dell'8% circa (cioè esattamente lo stesso di qualsiasi donna, indipendentemente dal numero di nascite di successo).

Tuttavia, se le successive gravidanze si concludono in aborti spontanei, allora, molto probabilmente, il rischio riguarda gravi malattie genetiche. Quindi, la probabilità che dopo tre aborti spontanei e la quarta gravidanza terminino prima del previsto - 40%, il quinto - più del 60%. Non sperimentare con la propria salute e rischiare l'opportunità di diventare madre. Dopo due gravidanze interrotte, assicurati di consultare un genetista e, se necessario, utilizzare la procedura di fecondazione in vitro. Scegliere un embrione geneticamente sano aumenterà in modo significativo le possibilità di avere e avere un bambino sano.

"Se non hai rivelato anomalie genetiche e malattie che colpiscono il parto di un bambino, puoi pianificare una nuova gravidanza entro 3-6 mesi dalla morte.

Se si scopre che i disturbi non genetici sono diventati la causa dello sbiadimento della gravidanza, è necessario prestare attenzione al trattamento e alla preparazione al concepimento. Non fare affidamento sul caso.

L'infertilità dopo una singola gravidanza interrotta è una complicazione piuttosto rara (meno del 10%), ma aborti ripetuti diventano un fattore di rischio in se stessi, causando disturbi ormonali.

Cosa possiamo consigliare alle madri la cui gravidanza si è conclusa con un fallimento

Quello che ti è successo non è raro. La ricerca moderna dimostra che ogni quinta gravidanza termina spontaneamente. È solo che alcuni aborti si verificano in una fase così precoce che le donne non sospettano nemmeno di essere incinta, considerando l'evento un malfunzionamento del ciclo mestruale.

Ricorda: non sei responsabile di ciò che è accaduto, proprio come il padre del bambino e i dottori. Le possibilità che questo bambino sopravviva non erano più alte che se la gravidanza non fosse arrivata affatto.

Quello che ti è successo è una tragedia. Non aver paura di discuterne con tuo marito, i tuoi genitori, la tua ragazza. Non ti bloccare! Sentiti libero di contattare uno psicologo.

La gravidanza congelata nella stragrande maggioranza dei casi è un incidente. Nulla ti impedirà di rimanere incinta e di avere un bambino sano. Le probabilità che la tua prossima gravidanza venga interrotta sono esattamente le stesse della tua ragazza, che non ha ancora figli. O come un amico che ha già cinque figli. In altre parole, le statistiche sfavorevoli non si accumulano, ogni volta che tutto inizia da zero.

E possa una felice storia di maternità apparire su questo foglio bianco!

Aborto spontaneo all'inizio della gravidanza: segni, cause, conseguenze

La gravidanza è meravigliosa Ma a volte capita che il corpo stesso decida di sbarazzarsi della nuova vita emergente, e quindi si verifica un aborto spontaneo. Nella maggior parte dei casi, ciò accade nelle prime fasi della gravidanza, nelle prime 12 settimane.

Le statistiche dicono che ogni quinta donna perde un bambino, senza nemmeno sapere di essere incinta. Da un punto di vista ginecologico, un aborto spontaneo è considerato un aborto spontaneo fino a 22 settimane, poiché i bambini nascono prematuramente dopo 22 settimane e pesano 500 grammi, la medicina di oggi ha l'opportunità di salvare. Ma se il peso è inferiore a 500 grammi, le possibilità sono zero.

Come si verifica un aborto spontaneo all'inizio della gravidanza?

Come abbiamo già detto, nella maggior parte dei casi accade che una donna non sospetti nemmeno di essere incinta e non la disturbi. In attesa dell'inizio delle mestruazioni, registra semplicemente che ha un ritardo e dopo alcuni giorni inizia le mestruazioni, ma diventa più abbondante del solito con il dolore.

A volte, un aborto precoce è caratterizzato solo da un moderato dolore nell'addome inferiore e un forte sanguinamento, quindi una donna non va nemmeno dal medico se l'emorragia si interrompe presto. Se il sanguinamento si verifica abbondantemente per diversi giorni, non è possibile evitare una visita dal medico.

In alcuni casi, tali periodi con un ritardo sono molto dolorosi e un giorno esce un coagulo di sangue. Quindi possiamo sicuramente dire dell'aborto spontaneo in una data precoce. Di solito questo coagulo ricorda una bolla scoppiata di sangue. Questo fenomeno spaventa sempre chi lo incontra per la prima volta. Dopo il rilascio di un coagulo di sangue, è assolutamente necessario consultare un medico: in primo luogo, sottoporsi a un esame e determinare esattamente di cosa si trattasse; in secondo luogo, per verificare se è necessaria la pulizia.

L'aborto spontaneo è un fenomeno che fa soffrire sia il corpo che l'anima. Molte persone sanno che esiste un pericolo come l'aborto spontaneo, ma non tutti conoscono le sue cause e come può essere prevenuto..

Se parliamo di aborto precoce fino a 12 settimane, in pratica si tratta di un test e di un avvertimento per i genitori. Un aborto spontaneo in questa fase di sviluppo indica che o il corpo della madre non è ancora pronto per il normale sviluppo del bambino al suo interno, o qualcosa non va nella salute di entrambi i genitori e deve essere rafforzato in modo che il bambino sviluppi successivamente un organismo sano e malsano e in futuro saranno smaltiti in modo indipendente.

Aborto precoce: cause

Le cause dell'aborto spontaneo all'inizio della gravidanza possono essere molto diverse - dal fallimento ormonale allo stato emotivo. Per evitare le conseguenze, è importante stabilire perché si è verificato un aborto spontaneo..

Disturbi genetici nel feto

Nelle prime settimane di gravidanza, viene prestata particolare attenzione alla posa sana di tutti gli organi della futura persona, che richiede 23 cromosomi uguali da mamma e papà. E se in uno di essi appare improvvisamente un elemento mutante, allora viene riconosciuto come incompetente e si verifica un aborto nelle fasi iniziali.

La presenza di tali elementi è influenzata da ecologia, virus e rischi professionali. Evitare questi fattori è molto difficile, puoi solo ridurre il rischio dei loro effetti sul corpo, essendo andato in vacanza: aria fresca e per molto tempo. Effettuando un aborto spontaneo, quindi, il corpo produce una selezione naturale, caratteristica di tutta la vita sulla terra.

Disturbi ormonali

È noto che gli ormoni sono responsabili del buon funzionamento del corpo di una donna, pertanto, il loro equilibrio improprio nel corpo può portare ad aborto spontaneo nelle prime fasi. Inoltre, la mancanza di ormone progesterone o un eccesso di ormone maschile causa questo fenomeno. Se un tale problema viene diagnosticato in una donna in anticipo, quindi prima di pianificare una gravidanza le viene prescritta una terapia ormonale, che evita un aborto spontaneo.

Conflitto di Rhesus

Non invano, quando si pianifica una gravidanza, si obbligano a fare un esame del sangue per determinare il gruppo di madre e padre (se la madre ha un fattore Rh negativo). In questo caso, il rhesus del padre è importante, poiché il suo indicatore opposto può portare allo sviluppo del conflitto di Rhesus, quando l'embrione eredita il Rhesus positivo del padre e il corpo della madre determina i suoi tessuti come alieni e li rifiuta, salvandosi, come sembra a lui.

Se anche il padre ha un fattore Rh negativo, questo problema non si presenta. Con la diagnosi tempestiva di tale patologia, viene utilizzato l'ormone progesterone, che svolge un ruolo protettivo per l'embrione ed elimina questa causa di aborto nelle prime fasi.

infezioni

L'infezione è comunque cattiva. Se tu o il tuo partner siete a conoscenza della presenza di un'infezione a trasmissione sessuale, è necessario liberarsene prima del concepimento. Quando si verifica una gravidanza con tale diagnosi, il feto viene infettato e, di nuovo, il corpo si sbarazza dell'embrione in anticipo.

Malattie degli organi interni

Qualsiasi aumento della temperatura a 38 gradi causato da una malattia degli organi interni può causare un aborto precoce. Di solito questa temperatura è accompagnata da intossicazione di tutto l'organismo e quindi non è in grado di trattenere l'embrione. Ecco perché è così importante sottoporsi a un esame completo quando si pianifica una gravidanza al fine di rilevare e curare tutte le malattie croniche e vaccinarsi se necessario..

Aborto

Come sapete, questo è un intervento nella vita normale del corpo femminile. Se un aborto ha mai avuto luogo, può portare al solito aborto spontaneo nelle prime fasi o all'infertilità.

Farmaco

Nel primo trimestre, l'uso di qualsiasi farmaco non è affatto raccomandato, in quanto ciò può portare a difetti nello sviluppo del feto. Ci sono anche erbe controindicate all'inizio della gravidanza: prezzemolo, ortica, fiordaliso, erba di San Giovanni, tanaceto. Il loro uso può causare un aborto precoce..

cattivo umore

Lo stress grave, il dolore, lo stress mentale prolungato possono influenzare negativamente la nascita di una nuova vita e portare ad aborto spontaneo nelle prime fasi della gravidanza. In questo caso, con la raccomandazione di un medico, possono essere presi alcuni sedativi..

Stile di vita

Devi cambiare il tuo stile di vita quando pianifichi una gravidanza. Sbarazzarsi di cattive abitudini, una dieta equilibrata e nutriente - le prime condizioni per lo sviluppo di un bambino sano, il contrario può portare ad aborto nelle prime fasi.

Impatto fisico

Cadute senza successo, il sollevamento di carichi pesanti può causare un aborto nelle fasi iniziali. Se una donna è sana, questo effetto deve essere molto forte per causare un aborto.

Aborto precoce: sintomi

I segni più comuni di aborto spontaneo nelle fasi iniziali sono dolore nell'addome inferiore e sanguinamento. Inoltre, il disagio dall'addome inferiore può essere trasmesso alla parte bassa della schiena. Tale dolore è periodico. Lo scarico vaginale indica un aborto precoce. Se hanno una tinta rossastra o addirittura brunastra, dovresti consultare un medico per evitare l'aborto.

Con una piccola scarica, le possibilità di mantenere una gravidanza sono molto più alte rispetto a sanguinamenti pesanti. Se si osserva sanguinamento con pezzi di tessuto, ciò indica che si è già verificato un aborto spontaneo.

Spesso, la causa di un aborto è chiamato il tono dell'utero, ma solo in quei casi se è accompagnato da disagio per la madre e dolore. Se non è accompagnato da nulla, le raccomandazioni dei medici si fermano a ridurre l'attività fisica e ridurre le situazioni stressanti.

In alcuni casi, anche dopo i suddetti sintomi, la gravidanza procede successivamente normalmente, solo sotto una più attenta supervisione dei medici, quindi parlano della minaccia di un aborto spontaneo. Maggiori informazioni sulla minaccia di aborto spontaneo →

I sintomi dell'aborto spontaneo in qualsiasi fase della gravidanza sono relativamente simili. Solo può essere accompagnato da un dolore più forte e una scarica abbondante.

Sintomi di un aborto spontaneo nel secondo trimestre:

  • circa il danno alla sacca di liquido amniotico dice che il liquido che gocciola dalla vagina, in questo caso, contattare un medico dovrebbe essere istantaneo;
  • il sanguinamento vaginale è un segno di aborto spontaneo in qualsiasi trimestre di gravidanza;
  • coaguli di sangue che compaiono durante la minzione, accompagnati da dolore;
  • sanguinamento interno, che si può dire per un dolore molto grave alla spalla o allo stomaco.

Come viene diagnosticata la minaccia di aborto spontaneo?

Se la tua gravidanza è pianificata e hai subito tutte le procedure necessarie per la preparazione, di cui il medico ti ha parlato, ha superato tutti i test e ha trattato tutte le malattie rilevate, quindi la possibilità di aborto è ridotta al minimo. Se sono state scoperte eventuali controindicazioni in anticipo, vengono prestate attenzione a quando viene concepito il bambino. In questo caso, la diagnosi di una minaccia di aborto avviene nella fase di pianificazione e il trattamento viene prescritto in anticipo.

Se la gravidanza si verifica spontaneamente, senza precedenti trattamenti ed esami, qualsiasi ginecologo può diagnosticare un aborto spontaneo o la sua minaccia con un esame programmato. Esaminando una donna che presentava un problema di ritardo, il medico determina la durata stimata della gravidanza.

Inoltre, secondo la data prevista, egli:

  • verifica la conformità delle dimensioni dell'utero con un determinato periodo;
  • controlla il tono uterino;
  • determina se la cervice è chiusa;
  • attira l'attenzione sulla natura dello scarico (sanguinante o mucoso).

Il modo più affidabile per diagnosticare un aborto spontaneo o un parto prematuro già in un secondo momento è l'ecografia transvaginale, che viene eseguita da un medico esperto. Utilizzando questo metodo, vengono controllati la lunghezza della cervice e le condizioni della faringe interna..

Trattare la minaccia di aborto precoce

La cosa più basilare e prima che un medico consiglia quando c'è una minaccia di aborto spontaneo in qualsiasi fase della gravidanza è il rispetto del riposo a letto. In alcuni casi, a una donna è persino vietato alzarsi dal letto per mantenere la gravidanza..

Si raccomanda inoltre di ridurre il livello di eccitazione, cattive notizie e pensieri. Dalle prime settimane di esistenza, la vita nascente ti sente dall'interno, qualsiasi tua eccitazione può influenzare negativamente la sua condizione. E le violazioni nello stato possono portare al rifiuto da parte del tuo corpo. Per evitare queste tensioni nervose, il medico può prescrivere valeriana o erba madre.

Tu stesso puoi usare la terapia del rilassamento: siediti comodamente su un divano o una poltrona e pensa a qualcosa di buono. I più adatti in questo caso possono essere i sogni del futuro bambino, la scelta di un nome, il disegno mentale del suo ritratto. Ma tutto questo dopo aver consultato un medico.

Se la minaccia dell'aborto è più grave e solo i buoni pensieri non possono fare, la prima cosa che fa il medico è determinare la causa. Dopo aver determinato la causa della minaccia di aborto spontaneo nelle prime settimane di gravidanza, vengono prescritti farmaci ormonali progettati per mantenere una buona gravidanza.

Puoi prescrivere progesterone (fa parte di Utrozhestan, Duphaston), puoi prescrivere farmaci per l'iperandrogenismo (con un gran numero di ormoni maschili), nonché farmaci se esiste una minaccia di conflitto di Rhesus.

Se il medico lo ritiene necessario, è possibile eseguire un ulteriore esame ecografico intrauterino. Se viene rilevata insufficienza con questo metodo diagnostico, le suture vengono posizionate sulla cervice che fermano l'uovo fetale all'interno dell'utero. Tale operazione viene eseguita in un ospedale e in anestesia, mentre vengono introdotti farmaci rilassanti nell'utero.

La maggior parte dei casi di aborto minacciato all'inizio della gravidanza sono trattati in ospedale, a volte le donne devono rimanere sotto la supervisione dei medici fino alla fine della gravidanza, cioè fino alla nascita. In alcuni casi, il trattamento inizia in ospedale e poi va in casa, soggetto al riposo a letto. A volte, dopo aver subito un trattamento con la minaccia di aborto precoce, una donna non ritorna da lui fino alla nascita.

Prevenzione

Nella maggior parte dei casi è possibile evitare un aborto precoce. Se una coppia tratta la loro decisione con attenzione e responsabilità, l'esame del medico verrà completato in tempo, il che rivelerà tutti i tipi di deviazioni e incoerenze tra gli organismi dell'uomo e della donna. Un esame preliminare curerà tutti i tipi di malattie infettive e ormonali che possono causare un aborto in seguito.

Sei mesi prima del concepimento pianificato, lo stile di vita della coppia dovrebbe essere cambiato. Sbarazzarsi di cattive abitudini contribuirà a ridurre il rischio di aborto spontaneo.

Un rifiuto categorico degli aborti di una bambina che non ha ancora partorito contribuirà a ridurre la comparsa di aborti spontanei nelle gravidanze successive.

Conseguenze dopo un aborto precoce

Da un punto di vista medico, le conseguenze gravi dopo aborto spontaneo nelle prime fasi sono estremamente rare. Grandi problemi possono verificarsi se questo aborto spontaneo è causato in modo indipendente con l'aiuto di droghe o farmaci alternativi o se particelle di feto rimangono nell'utero, cosa che più spesso si verifica in un secondo momento con aborti spontanei.

Al fine di evitare tali problemi nelle prime fasi, i ginecologi preferiscono fare una pulizia preventiva dell'utero dopo un aborto spontaneo. Se una donna va dal medico, ha sempre un'ecografia di follow-up.

Molti credono che la conseguenza dopo un aborto sia il successivo aborto spontaneo. Ma in realtà non è così. Successivi aborti si verificano dopo il primo solo se la causa non è stata identificata o se non è stata eliminata.

L'aborto nelle prime fasi della gravidanza non porta gravi conseguenze solo con cure mediche tempestive. Se questo fatto viene trascurato, può verificarsi un sanguinamento uterino grave, cioè una grande perdita di sangue, che può portare alla morte.

Se la prossima mestruazione non va come al solito (più abbondante o con forte dolore), è meglio consultare un medico con questo, e improvvisamente eri incinta e non te ne sei accorto. La risposta alla domanda su cosa fare in caso di aborto precoce è consultare un medico, se è molto male, quindi chiamare un'ambulanza.

Up