logo

Preparandosi a diventare genitori, le coppie sono interessate ad avere il bambino in buona salute e provano alcuni sentimenti al riguardo. I medici propongono di sottoporsi a procedure per determinare le norme e le deviazioni. Tra queste procedure c'è lo screening. Qual è la durata della gravidanza? Cosa si intende per procedura di screening delle parole? Ne vale la pena avere paura? Parleremo di tutto questo in questo articolo..

Obiettivi di screening

Che cos'è lo screening della gravidanza? Questa è una serie di procedure e analisi ad ultrasuoni. Lo screening non è obbligatorio, ma si consiglia comunque di sottoporsi a rilevare anomalie nella placenta e nel feto, malformazioni: questo è lo scopo principale dell'esame.

Il primo screening rivela anomalie nello sviluppo del feto e nella salute della madre nelle prime fasi fino a 14 settimane. A proposito di quando fare il primo screening durante la gravidanza verrà descritto più avanti. Ne vale la pena passare attraverso la procedura? Lo screening della gravidanza mostra:

  • rischio e grado di alterazioni patologiche;
  • le malattie genetiche che non possono essere modificate sono: la sindrome di Edwards, Down e Patau;
  • onfalocele ed ernia ombelicale;
  • sviluppo patologico del tubo neurale: encefalocele, meningocele e meningomielocele;
  • triploidia (quando invece di una tripla cromosoma doppio);
  • difetti della formazione fisiologica del feto, organi interni.

Il medico che osserva il primo screening non può solo fare una diagnosi specifica in base ai suoi risultati. Se un medico ha sospetti (ci sono deviazioni), vengono prescritti ulteriori test. Confermare o confutare la diagnosi utilizzando tecniche di laboratorio invasive. Procedure aggiuntive sono obbligatorie per tutte le donne a rischio per il primo screening..

La parola "screening" dall'inglese si traduce in "selezione, screening, esclusione".

Raccomandazioni dei medici per l'igiene personale

Per garantire che il primo screening abbia successo e che i suoi risultati non mostrino deviazioni, è necessario scegliere i cosmetici giusti per l'igiene personale, poiché alcune sostanze possono influenzare il risultato.

Vale la pena usare solo detergenti naturali, evitando la presenza di:

  • Sodio, Laureth o Lauryl Sulfate;
  • CocoSulfate;
  • abbreviazioni TEA, DEA, MEA.

Se il prodotto contiene almeno una delle sostanze sopra prescritte, è necessario abbandonarne l'uso, poiché sono un vero veleno per il corpo di una donna incinta e il nascituro. Queste sostanze chimiche penetrano negli organi attraverso i pori della pelle e del sangue, si depositano sulle pareti, causano avvelenamento e indeboliscono l'immunità. Inoltre, queste sostanze possono influire negativamente sui risultati del primo screening..

Tutti hanno bisogno di screening?

Come già accennato in precedenza, la prima selezione non è una procedura obbligatoria. Viene fatto su richiesta di futuri genitori, così come nel caso in cui una donna che si registra fosse a rischio. Puoi essere a rischio se:

  • c'è un conflitto Rhesus (il sangue di mamma 1 è negativo e papà è un altro);
  • incinta da più di 35 anni;
  • uno dei genitori (o entrambi) ha dipendenze dannose: dipendenza, fumo, alcolismo;
  • ci sono malattie ereditarie, una predisposizione ad esse;
  • le malattie virali sono state trasferite nelle prime fasi;
  • bambini nati morti e congelamento fetale;
  • sono stati presi farmaci proibiti durante la gravidanza;
  • matrimonio strettamente correlato;
  • sono già nati bambini con anomalie ereditarie / genetiche;
  • condizioni di lavoro dannose;
  • ci sono stati aborti spontanei e interruzione della gravidanza in passato.

Quando fare il primo screening durante la gravidanza? Questo dovrebbe essere deciso dal medico, le date possono essere trovate di seguito.

Al primo screening, i rischi per la salute della madre e del feto sono esclusi, come con precedenti procedure simili, quindi non dovresti averne paura.

Il primo screening prevede solo due procedure: ecografia e prelievo di sangue da una vena.

Secondo la legislazione (ordinanza 457 del 2000), lo screening prenatale dovrebbe essere fatto per ogni donna incinta, ma chiunque può rifiutarlo.

Caratteristiche della procedura e risultati degli ultrasuoni

Che cos'è lo screening della gravidanza? Questa è una serie di studi che non rappresentano una minaccia per la salute delle donne e del futuro bambino. I suoi risultati sono visualizzati dagli ultrasuoni e dalla biochimica. Entrambe le procedure si completano a vicenda e forniscono informazioni più accurate..

Qual è il risultato dello screening ecografico durante la gravidanza? Il dottore sta studiando:

  • fisico del feto: sono tutte le parti del corpo a posto, sono posizionate correttamente;
  • circonferenza della testa del bambino;
  • lunghezza dell'osso
  • crescita fetale (ci sono norme che l'embrione deve soddisfare in ogni fase dello sviluppo);
  • le dimensioni e il lavoro del cuore, la velocità del flusso sanguigno;
  • volume d'acqua intrauterino;
  • struttura e simmetria degli emisferi cerebrali dell'embrione;
  • dimensione coccigeo-parietale (KTR);
  • dimensione fronto-occipitale (LZR);
  • spessore dello spazio del colletto (TBP);
  • frequenza cardiaca (FC);
  • dimensione biparentale (BDP) - gap inter-parietale;
  • dimensione, struttura e posizione della placenta;
  • il numero di navi nel cordone ombelicale;
  • ipertonicità e condizioni della cervice.

I risultati ottenuti dagli ultrasuoni, il medico confronta con le norme in via di sviluppo in un determinato periodo di gravidanza. Le minime deviazioni vengono anche analizzate tenendo conto delle caratteristiche del corpo, che vengono rilevate durante il rilevamento iniziale di una gravidanza.

Cosa mostra un esame del sangue?

I medici chiamano l'esame del sangue biochimico un test di screening doppio. Grazie a questa analisi, vengono identificati due parametri principali che sono importanti per una donna incinta e un bambino non ancora nato.

  1. PAPP-F - livello di proteine ​​plasmatiche.
  2. HCG - l'ormone più importante in gravidanza.

Da questi due studi - ultrasuoni ed esami del sangue, possiamo giudicare le norme o le deviazioni nello sviluppo dell'embrione. I medici raccomandano di non abbandonare il primo screening durante la gravidanza, i cui tempi sono precoci - il primo trimestre, anche se non c'è preoccupazione per lo sviluppo del bambino. La diagnosi consente di identificare deliberatamente deviazioni, la cui correzione in molti casi ha esito positivo.

Quando fare il primo screening durante la gravidanza?

Molte donne che si preparano a diventare madri per la prima volta sono preoccupate per tutte le procedure. Ciò è particolarmente vero per il primo screening durante la gravidanza. Quando eseguire la procedura: il medico lo dirà. Non sarà prima della decima, ma non oltre la tredicesima settimana.

La prima proiezione è prescritta tra 1 giorno della decima settimana e 5 giorni del tredicesimo.

Il tempo ottimale per la procedura è la metà delle date specificate, ovvero il sesto giorno dell'undicesima settimana. Il medico calcola la data esatta.

Ci sono casi in cui il primo screening viene nominato più tardi - il 6 ° giorno della 14a settimana di gravidanza. Ciò può essere dovuto allo stato di salute della futura madre, al fatto che era in ritardo registrata e per altri motivi. Ma in questo caso, l'errore del risultato sarà massimo e sarà difficile per il medico scoprire le informazioni esatte..

Molti chiederanno: "Perché esattamente queste date?" Il fatto è che fino all'undicesima settimana, il TBP è troppo piccolo, è quasi impossibile misurare. Dopo la quattordicesima settimana, lo spazio potrebbe già essere riempito di linfa e questo complicherà la revisione e distorcerà il risultato..

Formazione

Quindi, è stata fissata una giornata per la prima proiezione. Come prepararsi per questo evento? Questa è la questione più importante che interessa tutte le donne in gravidanza. Il medico dovrebbe spiegare in dettaglio come prepararsi e le sue raccomandazioni includeranno i seguenti punti:

  1. In nessun caso dovresti preoccuparti e durante lo screening, poiché lo stress può influire sui risultati. Dobbiamo credere che la gravidanza stia procedendo normalmente. Inoltre, è necessario stabilire relazioni familiari, spiegare a suo marito e agli altri parenti che è assolutamente impossibile preoccuparsi.
  2. Non aver paura dello screening, perché le procedure sono completamente indolori.
  3. Per l'ecografia transvaginale non è necessaria la preparazione, solo l'igiene.
  4. Per fare un'ecografia addominale, devi preparare la vescica - per riempirla eccessivamente. Per fare ciò, si consiglia di bere molta acqua pulita e pulita poche ore prima della procedura, non andare in bagno.
  5. Per l'analisi biochimica, è necessario prelevare il sangue solo a stomaco vuoto. Quattro ore prima dell'analisi, non puoi mangiare nulla. Eccezione: tè o mela senza zucchero.
  6. Tre giorni prima delle procedure prescritte, è necessario attenersi a una piccola dieta per ottenere risultati più accurati. In questo momento, è necessario escludere il consumo di cioccolato, noci, affumicato e frutti di mare, cibi grassi, mangiare solo carne magra, preferibilmente bollita.
  7. Tre giorni prima delle prove, si raccomanda di astenersi dall'intimità sessuale..

La preparazione morale e fisica per il primo screening è la chiave per risultati accurati, quindi è necessario aderire alle raccomandazioni.

Di solito la biochimica e gli ultrasuoni sono prescritti per un giorno. Molti diranno: "Per l'ecografia addominale, devi bere molta acqua e può influenzare gli esami del sangue". In questa occasione, puoi consultare un medico.

Come è la prima proiezione?

Devi sapere questo per non preoccuparti, perché se sai esattamente come e quali procedure vengono eseguite, diventa psicologicamente più facile.

Per lo screening durante la gravidanza, i cui tempi sono descritti sopra, ci sono tre fasi.

Il primo è un esame preliminare della futura madre, effettuato una settimana prima delle procedure nominate. Il medico deve identificare diversi punti, influenzano i risultati dello screening: le caratteristiche del corpo e il corso della gravidanza. Dovrai conoscere i seguenti indicatori:

  • altezza e peso della donna;
  • età;
  • se eventuali malattie virali sono state trasferite già durante la gravidanza;
  • la presenza di malattie croniche;
  • metodo di concepimento (se ci fosse inseminazione artificiale);
  • la presenza di cattive abitudini;
  • sfondo ormonale;
  • risultati di analisi precedenti.

Prima di prescrivere uno screening, è necessario eseguire le cure prenatali. Un medico o un'infermiera torna a casa dai genitori del nascituro. Vengono valutate le condizioni abitative e sanitarie di vita, il numero di persone che vivono, le loro cattive abitudini, la presenza di animali in casa. In questo caso, il medico conduce una conversazione con tutti i residenti dell'appartamento. Bisogna essere sempre preparati per questo, perché i medici vengono senza preavviso.

Fase due: ultrasuoni.

Non c'è nulla di sbagliato, lo studio è condotto in vari modi:

  • esame transvaginale: introduzione del dispositivo nella vagina di una donna incinta;
  • esame transaddominale - questa è la lubrificazione dell'addome con un gel speciale, guidandolo con un dispositivo (il metodo consente di misurare il futuro bambino, determinare in quali condizioni si trova);
  • se il medico non riesce a prendere le misure, chiede alla donna incinta di camminare per l'ufficio, tossire - questo è necessario affinché il bambino cambi la sua posizione.

La dopplerografia può anche essere eseguita, ma solo con il consenso della madre. Questo studio ti permetterà di scoprire la velocità del flusso sanguigno e la sua direzione nella placenta. La dopplerografia aiuterà a determinare accuratamente le condizioni della placenta e del feto..

Il terzo stadio - prelievo di sangue venoso.

Per la biochimica, è necessario conoscere l'età gestazionale in modo più preciso, motivo per cui è necessario prima sottoporsi a un'ecografia. Il sangue viene prelevato utilizzando una speciale provetta (sottovuoto), il cui volume è di soli 5 ml.

Se una donna ha paura di donare sangue, si consiglia di invitare con lei uno dei suoi parenti. Durante la procedura, è necessario comunicare solo su un argomento di terze parti, sempre positivo. In questo caso, non guardare al lavoro dell'infermiera e della siringa.

La decodifica della prima proiezione sarà pronta nel prossimo futuro. Se le procedure sono state eseguite in una clinica privata, i risultati saranno noti immediatamente dopo averli ricevuti. Se lo screening è stato eseguito in una clinica regolare, i risultati possono essere attesi fino a tre settimane - questo dipende dal carico di lavoro del personale medico.

I calcoli vengono effettuati da apparecchiature informatiche, in cui il medico carica i risultati. Il robot confronta i dati ricevuti con le norme, dopo di che "rende un verdetto", quindi l'errore è praticamente escluso.

norme

I futuri genitori possono decifrare indipendentemente il risultato senza l'aiuto dei medici se conoscono le norme del primo screening durante la gravidanza.

Norme dai risultati degli ultrasuoni (settimanali):

  • KTR per un periodo di dieci - 33-41 mm;
  • KTR per un periodo di undici - 42-50 mm;
  • KTR per un periodo di dodici - 51-59 mm;
  • KTR per un periodo di tredici - 62-73 mm.
  • alla decima settimana - 0,8-2,2 mm;
  • sull'undicesimo - 0,8-2,4 mm;
  • sul dodicesimo - 0,8-2,5 mm;
  • il tredicesimo - 0,8-2,7 mm.

Battito cardiaco - Frequenza cardiaca:

  • decima settimana - 161-179;
  • undicesimo - 153-177;
  • dodicesimo - 150-174;
  • tredicesimo - 147-171.

Dimensione dell'osso nasale:

  • decima settimana - non determinato;
  • undicesimo: non determinato;
  • dodicesimo e tredicesimo - non più di 3 mm.

BDP (stesso modello):

Questi sono i risultati più importanti della prima proiezione ed è su di essi che devi concentrarti.

Quali sono le norme degli emocromi durante il primo screening durante la gravidanza (anche i dati ottenuti durante la biochimica variano entro limiti specifici)?

  • per 10 e 11, dovrebbero esserci valori più bassi non meno di 20.000, quelli superiori non più di 130.000 UI / l;
  • per 12 - 27500-110000;
  • per 13-25000-100000.

I risultati ottenuti individualmente non possono indicare con precisione la presenza di patologie. Solo lo specialista può decifrare i risultati nel modo più accurato possibile, confrontandoli, scriverà una conclusione. Ulteriori procedure sono anche prescritte solo da un medico. Se i tuoi genitori hanno visto la deviazione nei risultati e il medico ha scritto che tutto va bene, allora è così, non devi preoccuparti di questo.

Vale la pena prestare attenzione ai tempi di screening durante la gravidanza. Un errore nella scadenza esiste sempre, è precisamente impossibile da determinare. Forse il medico ha impostato 11 settimane, ma in realtà sono già 12 - dipende tutto da questo! Ecco perché devi fidarti solo della conclusione di uno specialista.

deviazioni

Le deviazioni possono essere chiamate solo una grave differenza nei risultati. Se i dati ottenuti mostrano una significativa discrepanza con le norme, allora possiamo giudicare che esiste una patologia intrauterina.

Secondo i risultati degli ultrasuoni, viene determinata la struttura fisiologica dell'embrione. Qui puoi vedere la presenza e l'assenza di parti del corpo, la correttezza della loro posizione. Se dalle misurazioni sono evidenti eufemismi, allora possiamo parlare di un ritardo nello sviluppo del futuro bambino.

Inoltre, l'ecografia può determinare deviazioni patologiche più gravi, può essere:

  1. Omphalocele, o ernia ombelicale. Questo è il caso in cui gli organi interni del feto si trovano nell'ernia ombelicale e non nella cavità addominale.
  2. La sindrome di Down è determinata dall'impossibilità di misurare l'osso nasale per periodi sufficienti, dai contorni del viso levigati, superato dalla TVP, dalla presenza di tachicardia e flusso sanguigno alterato, una vescica ingrossata e un piccolo osso mascellare.

Se l'ecografia mostra chiaramente anomalie fisiologiche (assenza di organi o arti, contorni del viso levigati, ossa e organi di dimensioni troppo grandi e piccole), il medico ne parla immediatamente ai genitori. La prima raccomandazione è l'interruzione della gravidanza, mentre il termine è ancora molto piccolo.

Se lo specialista non è sicuro di ciò che ha visto, i risultati sono sfocati, quindi la biochimica aiuterà a determinare la presenza di patologia. Se ha confermato la diagnosi, è possibile eseguire ulteriori studi per verificare finalmente la diagnosi o confutarla.

Se durante il primo screening vengono rilevate anomalie nell'hCG, l'ormone principale di una donna incinta, ciò può indicare quanto segue:

  • L'HCG è significativamente ridotto: patologia della placenta, possibilità di aborto spontaneo, gravidanza ectopica, sindrome di Edwards.
  • L'HCG è aumentato: è possibile una gravidanza multipla, sindrome di Down, diabete nella gestante.

PAPP-A e le deviazioni su di esso indicano quanto segue:

  • basso - la possibilità di sindrome di Down, Edwards e de Lange;
  • aumentato: se tutti gli indicatori sono normali, non puoi preoccuparti di aumentare PAPP-A.

I risultati della biochimica non indicano esattamente la presenza di patologia, ma segnalano solo tale possibilità. Sulla base di questa analisi, viene determinato un altro indicatore importante: il MoM. Lo specialista in numeri calcolati sarà in grado di indicare con precisione se esiste una patologia, se sì, quale.

Ci sono risultati falsi?

Durante la prima selezione sono possibili errori, motivo per cui solo uno specialista dovrebbe occuparsi della decodifica e del verdetto dei dati. Informazioni false possono essere ottenute se:

  • una donna incinta è obesa, in questo caso il livello di ormoni può scendere di livello;
  • La fecondazione in vitro è stata eseguita;
  • con gravidanza multipla;
  • paura e depressione prima e durante lo screening;
  • l'amniocentesi, che è stata effettuata una settimana prima della biochimica;
  • diabete materno.

Se sono state rilevate anomalie, il risultato della MOM e un esame preliminare decideranno il destino della gravidanza.

Se il risultato è scarso e lo specialista non è in grado di determinare la diagnosi, la donna viene registrata, dopo di che sarà richiesto:

  • consulenza genetica;
  • astinenza e studio del liquido amniotico (amniocentesi);
  • esame del sangue del cordone ombelicale;
  • seconda proiezione obbligatoria.

Se la patologia è confermata da tutti i test diagnostici successivi, il medico, se possibile, formula raccomandazioni per il trattamento. Se nulla può essere risolto, allora dovresti considerare di interrompere.

Domande aggiuntive

Per la prima volta che si prepara a diventare mamma, una donna pone molte domande che potrebbero essere correlate allo screening. Più richiesto:

  1. È possibile rilevare il primo screening di un bambino? Sfortunatamente no. Il medico non sarà in grado di scoprirlo, poiché la dimensione del feto è ancora piuttosto piccola.
  2. Quante sono le proiezioni di gravidanza? Vengono effettuate 3 proiezioni, una per ogni trimestre. Una donna può rifiutarli.
  3. Dovrei fare una prima proiezione? Le recensioni delle mamme già detenute sono quasi unanimi: sì, ne vale la pena. Dopotutto, è lui che rende possibile verificare il pieno sviluppo del bambino, escludere o identificare patologie. Se la patologia è grave, puoi interrompere la gravidanza in tempo.

Quindi, non c'è niente di sbagliato in una procedura chiamata screening. In quale periodo di gravidanza devi farlo, come va il processo - tutto è scritto in questo articolo.

Quando viene eseguito il primo screening durante la gravidanza e perché?

Il primo screening durante la gravidanza è un complesso di due esami (ecografia e analisi del sangue biochimiche), che è necessario per rilevare anomalie nello sviluppo del feto nelle prime fasi. Viene mostrato a tutte le donne in gravidanza senza eccezioni, poiché nel mondo moderno possono verificarsi patologie anche in assenza di predisposizione. Pertanto, è importante per le future mamme capire quanto tempo viene eseguito il primo screening, come va esattamente questa procedura e quali malattie può rilevare.

Caratteristiche del primo esame di screening

Il primo screening è di solito prescritto a 12 settimane, ma poiché non è sempre possibile determinare l'età gestazionale in modo assolutamente accurato, può essere eseguito da 11 a 13 settimane. Se questo periodo è già passato, viene eseguita solo un'ecografia, poiché un esame del sangue non darà più risultati inequivocabili. Uno studio precedente può anche essere inutile, poiché l'embrione non è ancora sufficientemente formato ed è impossibile eseguire tutte le misurazioni necessarie.

La diagnosi precoce consente di iniziare il trattamento in modo tempestivo, il che spesso consente, se non eliminare completamente i difetti dello sviluppo e i disturbi genetici, di ridurre almeno in modo significativo le loro conseguenze. Pertanto, è fortemente scoraggiato rifiutarsi di condurre un esame completo, soprattutto quando si tratta di donne a rischio. Lo screening obbligatorio nel primo trimestre è necessario per superare:

  • donne sopra i 35 anni o sotto i 18 anni;
  • se ci sono già stati casi di anomalie genetiche nella famiglia della madre o del padre del bambino;
  • se in precedenza erano nati bambini con disturbi genetici;
  • in presenza di cattive abitudini o condizioni ambientali avverse;
  • se in precedenza vi sono stati casi di aborto spontaneo, parto prematuro, perdita della gravidanza;
  • con stretti rapporti;
  • se la futura mamma ha sofferto di una malattia infettiva durante la gravidanza o è stata costretta a prendere potenti farmaci che non sono raccomandati durante la gravidanza.

In ogni caso, non dovresti aver paura dell'esame, poiché è assolutamente sicuro e dà risultati relativamente precisi. L'ignoranza non aiuterà a trovare la pace, ma un buon risultato aiuterà sicuramente a preoccuparsi meno del destino del bambino.

Come fare il primo screening durante la gravidanza?

Viene eseguito un esame ecografico nel primo trimestre per determinare accuratamente l'età gestazionale, le dimensioni e il grado di sviluppo del feto, il volume del liquido amniotico, nonché le condizioni dell'utero e della placenta. Tutti questi indicatori dovrebbero rientrare in determinate norme. È importante capire che solo un buon specialista con una vasta esperienza può decifrare i risultati del sondaggio, altrimenti le conclusioni potrebbero essere inaccurate. L'ecografia precoce può essere eseguita in due modi: transaddominale o transvaginale. Per impostazione predefinita, la prima opzione viene generalmente utilizzata quando il sensore viene spostato lungo la parete della cavità addominale. Ma quando il periodo è davvero insignificante, il feto si trova in una posizione non riuscita o la donna è in sovrappeso, il metodo di esame può essere modificato per ottenere un risultato più accurato..

Durante la prima ecografia, vengono misurati i seguenti indicatori:

  • KTR (dimensione coccige-parietale), valore normativo 43-65mm;
  • BDP (dimensione biparametale o distanza tra le tempie), il valore standard è 17-24mm;
  • TVP (spessore dello spazio del collare), il valore normativo è 1,6-1,7 mm;
  • la lunghezza dell'osso nasale, il valore normativo è 2-4,2 mm;
  • Frequenza cardiaca (frequenza cardiaca), il valore standard di 140-160 battiti al minuto;

Il primo screening durante la gravidanza: i tempi e ciò che mostra

Leggi anche:

Emostasiogramma durante la gravidanza: cosa è prescritto e cosa mostra questa analisi

Che cos'è la dopplerometria durante la gravidanza e perché viene eseguita

Test di tolleranza al glucosio durante la gravidanza: cosa mostra come prendere

Ciao cari amici! Quanti di voi hanno familiarità con la prima proiezione? Ricordo come la mia ragazza l'ha affrontata per la prima volta. Secondo i risultati, le mostrò molte piaghe e terribili patologie nel suo bambino non ancora nato. Dopo di che c'è stato un mare di lacrime, esperienze e ricerche ripetute. Alla fine tutto è stato risolto bene.

No, non le è stata data alcuna pillola magica. Hanno semplicemente spiegato che dovrebbe essere effettuato in un determinato momento. Ho fatto un po 'prima o poi - e la distorsione dei fatti, e con loro terribili "diagnosi" non può essere evitata. Ecco perché ho deciso di scrivere su di lui. Quindi, il primo screening durante la gravidanza sono i tempi, i risultati, la norma e le anomalie. Siediti, iniziamo!

1. Qual è la prima proiezione?

Il primo screening, o screening del primo trimestre, è uno studio completo progettato per identificare le patologie dello sviluppo fetale.

Molto spesso, questa è la sindrome di Down, la sindrome di Edwards e le malformazioni del sistema nervoso, che possono portare a disabilità o non vitalità del nascituro.

Consiste in due fasi: donazione di sangue da una vena e ultrasuoni.

Quest'ultimo, per inciso, può essere transvaginale (quando il sensore è inserito nella vagina) o addominale (quando il medico esamina il feto attraverso la pelle dell'addome).

2. Quando e a chi viene effettuata la prima proiezione

Quanto dura questo studio? Idealmente, a 11-13 settimane di gravidanza, quando si formano tutti gli organi e i sistemi del feto.

Vale la pena notare che in precedenza era stato prescritto solo a quelle donne che erano a rischio, vale a dire:

  • ebbe figli con malattie genetiche;
  • ha lavorato in industrie pericolose;
  • assunse farmaci incompatibili con la vita del feto o minacciando la sua salute;
  • aveva patologie genetiche in famiglia;
  • subì un aborto spontaneo o perse una gravidanza;
  • non ha raggiunto l'età di 18 anni o ha oltrepassato il limite di un 35enne. Di norma, durante questo periodo, aumentano il rischio di sviluppare patologie fetali o si riducono le possibilità di portare un bambino.

Nell'ultimo decennio, la prima proiezione è consigliata a tutti. Ciò è spiegato da un lato dal degrado ambientale o dalla presenza di cattive abitudini tra i futuri genitori. E dall'altro - la capacità di identificare tempestivamente patologie, condurre ulteriori diagnosi, ad esempio una biopsia dei villi coriali (cosa ti dirà un genetista al riguardo) e iniziare il trattamento. Secondo i medici, nella maggior parte dei casi finisce con successo.

3. Come prepararsi per la prima proiezione


Il processo di preparazione per tale esame può essere suddiviso in due fasi:

  1. Il primo è un insieme di attività che devono essere svolte in precedenza. In poche parole, consiste nel seguire una dieta speciale.
  2. Il secondo include piccoli trucchi che consentiranno ai medici di ottenere i risultati più accurati..

Pertanto, 1-3 giorni prima della proiezione, una donna è meglio rifiutare:

  • allergeni tipici (cioccolato, agrumi, frutti di mare);
  • cibi fritti ed eccessivamente grassi;
  • carne (il giorno prima dello studio).

Immediatamente prima della prima ecografia di screening, la vescica deve essere riempita con il metodo addominale. Questo può essere fatto bevendo 0,5 l di acqua mezz'ora prima della procedura. Nel caso del metodo transvaginale, non è richiesta alcuna preparazione speciale.

Certo, devi donare il sangue da una vena a stomaco vuoto. Inoltre, i medici consigliano il giorno dello studio di abbandonare l'uso di cosmetici con fragranze e fragranze durante l'esecuzione delle normali procedure igieniche.

Come fare la prima proiezione?

La prima parte è la solita ecografia. La seconda parte è un esame del sangue. Il sangue viene prelevato in laboratorio, ma non più di 10 ml. Questo volume è sufficiente per valutare il livello di ormoni usando marcatori speciali.

4. Indicatori normativi al primo screening

Cosa mostra uno studio simile? Molto, ma soprattutto, fornisce moltissime informazioni utili..

  • il primo screening consente di identificare la posizione del feto nell'utero e, quindi, di escludere una gravidanza extrauterina;
  • nel modo più preciso possibile per nominare il numero di frutti;
  • ascolta il battito del cuore del futuro bambino, valutando le possibilità della sua vitalità;
  • controllare il processo di primordia degli organi interni.

Nel frattempo, lo stanno conducendo non solo per questo. Al primo screening ecografico, lo specialista cerca indicatori specifici e li verifica per la conformità agli standard.

  1. KTR è la dimensione parietale del coccige, che può variare tra 33-49 mm (per un periodo di 10 settimane), 42-58 mm (11 settimane), 51-83 mm (12 settimane).
  2. TBP - lo spessore dello spazio del colletto, che consente di determinare la presenza della sindrome di Down. Idealmente, è 1,5 - 2,2 mm alla settimana 10, 1,6 - 2,4 mm alla settimana 11, 1,6 - 2,5 alla settimana 12, 1,7 - 2,7 mm alla settimana 13.
  3. Frequenza cardiaca - frequenza cardiaca. Normalmente, a 10 settimane dovrebbe essere 161-179 battiti al minuto, 153-177 battiti / min a 11 settimane, 150-174 battiti / min a 12 settimane, 147-171 battiti / min a 13 settimane.
  4. Il BDP è una dimensione biparentale che mostra la dimensione della testa del feto ed è di 14 mm a 10 settimane, 17 mm a 11 settimane, da 20 mm a 12 settimane, 26 mm a 13 settimane.
  5. L'osso nasale, che indica anche la presenza della sindrome di Down e tra le 12 e le 13 settimane, è normalmente di almeno 3 mm. È impossibile valutarlo prima.

Parallelamente alla decrittazione dei dati ottenuti al primo screening, la placenta viene esaminata per determinare le sue condizioni, la maturità, il metodo di attaccamento alla parete uterina.

Un esame del sangue biochimico mostra:

  1. HCG è il livello di gonadropina corionica umana, che idealmente dovrebbe mostrare 25,8 - 181,6 ng / ml a 10 settimane, 17,4 - 130,3 ng / ml a 11 settimane, 13,4 - 128,5 ng / ml a 12 settimane, 14,2 - 114,8 ng / ml a 13 settimane.
  2. il livello di proteina A o PAPP-A;
  3. livello di glucosio.

5. Cosa temere o deviazione dalla norma

Analizzando i risultati ottenuti in entrambe le fasi dello studio, il medico prima calcola il coefficiente di deviazione dell'indicatore effettivo dal necessario. Per fare ciò, divide il primo per il valore medio della mediana, caratteristica per la regione di residenza della donna incinta e il suo termine. Il valore ottenuto può essere spesso visto sotto l'abbreviazione "MoM", sulla base della quale si può giudicare la presenza di eventuali patologie.

Normalmente, dovrebbe essere 0,5 - 2,5 e idealmente - 1. Inoltre, una cifra troppo bassa (inferiore a 0,5) può indicare un rischio di sviluppare la sindrome di Edwards e troppo alta (più di 2,5) - un rischio la presenza di sindrome di down.

Cos'altro si può vedere nella conclusione? Fattore di rischio generalizzato. In altre parole, una specie di statistica. Ad esempio, un indicatore di 1: 500 in relazione alla sindrome di Down indica che 1 su 500 donne in gravidanza con gli stessi indicatori una volta avevano avuto un bambino con la malattia indicata.

Tuttavia, è necessario giudicare i risultati dello screening sulla base di due valori: un indicatore generalizzato e il livello di ormoni. Ad esempio, verranno considerati errati se il primo è compreso nell'intervallo 1: 250 - 1: 380 e il secondo è inferiore a 0,5 o superiore a 2,5.

6. Cattivi risultati: cosa fare


Prima di tutto, non farti prendere dal panico. Il fatto è che gli indicatori finali sono anche influenzati da quante settimane è stata eseguita la prima selezione, o da quanto è stata determinata con precisione l'età gestazionale, così come alcuni altri fattori che possono mostrare una falsa patologia.

  • FIV - in questo caso, i risultati dell'hCG saranno sopravvalutati;
  • Peso corporeo in gravidanza - se è troppo grande ed è obeso, i medici vedranno gli ormoni sopravvalutati e, se troppo piccoli, sottovalutati.
  • Diabete mellito: abbasserà il livello degli ormoni;
  • Lo stato psicologico della futura mamma - la paura del primo screening può influenzare inaspettatamente i suoi risultati; Lo stesso vale per gli ultimi due fenomeni..
  • Amniocentesi - procedura di prelievo del liquido amniotico per la ricerca;
  • Gemelli.

Se sono esclusi, il medico ti farà riferimento a una diagnosi aggiuntiva e ti dirà quando è meglio farlo..

Maggiori dettagli sulla prima proiezione possono essere visti in questo video:

Cari donne incinte! Un cattivo risultato di screening non è una frase, ma una ragione per un ulteriore esame. Ricordalo, ma non sintonizzarti in anticipo. Materializza solo pensieri positivi! Circondati di brave persone e condividi questo articolo con loro sui social network.

E iscriviti anche ai nostri aggiornamenti! Ti stiamo aspettando! Arrivederci!

Che cosa mostra il primo screening durante la gravidanza

Durante la gravidanza del bambino, la mamma dovrebbe prendersi cura della sua salute e della salute del bambino. Per fare questo, ha bisogno di fare tutti i test necessari in tempo, condurre un esame ecografico del feto. Questo articolo ti dirà qual è il primo screening durante la gravidanza, che aspetto hanno durante questo, quali sono le sue date e le norme per gli ultrasuoni. Capiamo.

Qual è questa procedura

Lo screening nella pratica medica è un esame molto importante, che consente di valutare i parametri di sviluppo di un embrione in una particolare età gestazionale. Durante l'esame, tali parametri di una donna vengono registrati come età, altezza, peso, presenza di malattie acute e croniche, cattive abitudini, caratteristiche di vita, condizioni di lavoro, ecc..

Una parte integrante dell'esame è l'esame ecografico. Questo metodo diagnostico consente di determinare i parametri di sviluppo del bambino, la presenza o l'assenza di patologie nel feto. Quando si identificano determinate deviazioni dalla norma, è possibile avviare misure terapeutiche in modo tempestivo. Quante settimane fa questo studio? La diagnostica viene eseguita da 10 a 14 settimane.

Il rifiuto del primo screening durante la gravidanza viene fatto per iscritto. Allo stesso tempo, la mamma si assume la piena responsabilità della vita e della salute del nascituro.

Quando fare il primo screening perinatale durante la gravidanza

Molte madri sono interessate a quali sono i termini della procedura in esame e cosa è incluso nel primo esame quando si trasporta un bambino? La diagnosi va dalle 10 alle 13 settimane di gestazione. Il periodo esatto è determinato dal principale ginecologo individualmente per ogni donna. Lo screening consente di diagnosticare anomalie cromosomiche in un bambino anche in una fase così precoce.

Per chi la diagnosi è d'obbligo

C'è un certo gruppo a rischio. Le donne di questo gruppo dovrebbero sottoporsi a screening perinatale prima di 13-14 settimane di gestazione senza fallo. Questo vale per i seguenti pazienti:

  • Ragazze di età inferiore ai 18 anni (sotto i 18 anni).
  • Mamma dopo 35 anni (rischio di età).
  • Pazienti con parenti o bambini con disturbi genetici.
  • Le donne che hanno un aborto spontaneo o aborto.
  • Ragazze con malattie infettive al momento del concepimento.
  • Mamme la cui gravidanza proveniva da un parente.

Lo screening obbligatorio viene effettuato tra le donne che hanno subito patologie virali e batteriche all'inizio della gravidanza.

A volte capita che le ragazze assumano vari farmaci, ignari della loro situazione interessante. Mostra anche il tipo di esame in questione, poiché molti farmaci possono danneggiare il bambino.

Che cosa mostra il primo screening durante la gravidanza

Lo scopo del primo screening durante il trasporto di un bambino è scoprire se il bambino è sano e si sta sviluppando correttamente. Durante la diagnosi, viene eseguito un esame ecografico del feto, nonché un esame del sangue per i parametri biochimici.

Chimica del sangue

Il prelievo di sangue per esami di laboratorio aiuta a valutare i seguenti indicatori:

  • PAPP-A (proteine ​​plasmatiche). Se questo indicatore si discosta dalla norma (in basso), il medico può sospettare alcune malattie genetiche nel bambino.
  • HCG. Quando l'hCG si discosta dalla norma, si sospetta in larga misura una deviazione genetica come la sindrome di Down. Se l'hCG è al di sotto del normale, si sospetta la sindrome di Edwards..

Questi indicatori sono di grande valore diagnostico. Se non corrispondono alla norma, la donna viene inviata per un ulteriore esame.

L'esame ecografico del feto consente di valutare i parametri di sviluppo del bambino e la conformità delle sue dimensioni al periodo stabilito. Gli obiettivi della procedura sono i seguenti:

  • Esclusione di una gravidanza extrauterina.
  • Scoprire la posizione del feto nell'utero.
  • Misurazione della frequenza cardiaca dell'embrione.
  • Determinazione della lunghezza del feto, della circonferenza del cranio e della lunghezza dell'osso.
  • Scoprire la presenza o l'assenza di malformazioni.
  • Misura dello spessore della zona del colletto del feto. Normalmente, sono circa 2 cm a 11-12 settimane di gestazione. In presenza di patologia, questa zona sarà più densa.
  • Determinazione delle condizioni del luogo del bambino (placenta) e flusso sanguigno in questa zona.

Il primo screening durante la gravidanza è un evento molto importante con un alto valore diagnostico. Ti consente di identificare tempestivamente determinate patologie di sviluppo in un bambino. Se vengono rilevate gravi malattie che minacciano il normale sviluppo e la vita del bambino, il medico suggerisce che i genitori interrompano la gravidanza artificialmente.

Durante il primo screening, gli specialisti possono sospettare solo l'una o l'altra anomalia nel bambino. Per confermare la diagnosi, a una donna vengono prescritti metodi di esame come una biopsia corionica o la puntura della membrana amniotica. La decisione finale su ulteriori azioni viene presa dallo specialista e dai genitori dopo aver confermato la diagnosi.

Preparazione all'esame

Il ginecologo dice alla donna per quanto tempo viene eseguita la prima selezione durante la gravidanza. Lo specialista deve fornire alla mamma informazioni dettagliate sulle regole di preparazione e le condizioni per condurre una visita medica. Suggeriamo di considerare le importanti sfumature di questa procedura:

  • Prima di condurre i test di base, la donna incinta deve pesare. Questi indicatori sono necessari per consentire al medico di avere un quadro generale dell'esame.
  • Un esame del sangue dovrebbe essere preso a stomaco vuoto. Non puoi mangiare 5-6 ore prima della procedura. È consentita una piccola quantità d'acqua. Se una donna sta assumendo farmaci, è importante informarne il medico..
  • Durante la gravidanza, è meglio fare dei test in un laboratorio.
  • Non preoccuparti prima di questa procedura. È importante mettersi di buon umore. Le sensazioni spiacevoli passeranno rapidamente.
  • Durante l'ecografia, la donna dovrebbe rilassarsi, seguire tutte le istruzioni del medico.

Dopo aver ricevuto i risultati dell'esame, la donna si rivolge al principale ginecologo. Lo specialista valuta i dati e, se necessario, seleziona il trattamento necessario.

Trascrizione dei risultati degli ultrasuoni

Durante un esame ecografico del feto, il medico valuta dettagliatamente i parametri dell'embrione, conferma l'età gestazionale. Particolare attenzione è rivolta a indicatori quali la dimensione biparietale della testa (BPR) del feto e la dimensione coccige-parietale (KTR).

Queste misurazioni hanno un importante valore diagnostico e consentono di sospettare l'una o l'altra patologia in un bambino.

Spessore del collare

La TVP o lo spessore dello spazio del collare è un parametro importante, valutando quale durante l'ecografia, il medico sarà in grado di identificare varie anomalie cromosomiche. La tabella contiene le norme di questo indicatore a seconda della settimana di gravidanza.

Settimana di gravidanzaSpessore collare in mm
101,4-2,1
undici1,6-2,3
121,7-2,4
tredici1,7-2,8

Indicatori sopravvalutati dello spessore dello spazio del colletto danno origine a sospette anomalie cromosomiche nel feto.

Per valutare questo parametro, è necessario determinare chiaramente l'età gestazionale e condurre un'ecografia nel primo trimestre. Nel secondo trimestre di gravidanza, sarà impossibile valutare questo indicatore.

Lunghezza dell'osso nasale

Questo indicatore viene valutato durante la prima selezione. Le dimensioni dell'osso nasale sono ben visualizzate durante un'ecografia già dopo 10 settimane di gestazione. Alla settimana 12, questo parametro dovrebbe essere di almeno 3 mm.

Molto raramente, non più del 2% dei casi, questo indicatore si discosta dalla norma in embrioni assolutamente sani. A volte capita che la prima ecografia sia buona e che l'esame del sangue sia negativo. In questa situazione, la mamma avrà bisogno di metodi diagnostici aggiuntivi.

Battito cardiaco fetale

La frequenza cardiaca o la frequenza cardiaca è un indicatore importante che consente di sospettare malattie del cuore e dei vasi sanguigni in un bambino. I valori normali sono riportati nella tabella..

Gravidanza in settimane ostetricheFrequenza cardiaca al minuto
10160-178
undici151-174
12149-172
tredici143-169

Un battito cardiaco accelerato è un brutto risultato, che può indicare non solo anomalie nel lavoro del cuore e dei vasi sanguigni, ma anche una patologia come la sindrome di Down.

Puoi scoprire tutti i dettagli sulla sindrome di Down leggendo questo articolo..

Altri indicatori

Durante il primo screening, vengono chiariti anche i seguenti parametri:

  • Volume della vescica del bambino. Questo indicatore nei bambini sani è determinato dall'undicesima settimana di gravidanza. Se l'organo è sovradimensionato, il medico può sospettare la sindrome di Down..
  • La lunghezza dell'osso mascellare. Se questo osso è più lungo della media, si sospetta la trisomia nel feto.
  • Flusso sanguigno nel dotto venoso nell'embrione. Nei bambini sani, non si deve osservare una forma d'onda inversa del flusso sanguigno. Solo il 4% dei bambini senza anomalie genetiche può vedere la forma d'onda inversa del flusso sanguigno.

Tutti gli indicatori sono valutati dal medico in modo completo. Persino uno specialista esperto non può fornire una valutazione obiettiva della salute del feto mediante parametri specifici. Nella foto puoi vedere il feto a 11-12 settimane di gravidanza.

Se il primo screening è andato bene e lo specialista non ha rivelato anomalie, il rischio di sviluppare anomalie nel feto è significativamente ridotto.

Chimica del sangue

Prima di dare il sangue durante il primo screening durante la gravidanza, la mamma deve essere adeguatamente preparata. È necessario donare sangue a stomaco vuoto. Puoi bere solo un po 'd'acqua. Devi cercare di non preoccuparti. La raccolta di materiale biologico per la ricerca viene effettuata rigorosamente in un ospedale. È meglio fare l'analisi lo stesso giorno in cui la donna viene sottoposta ad ultrasuoni.

Subunità β libera da HCG

Per rilevare le malattie cromosomiche nel feto, viene valutata la subunità β libera della gonadotropina corionica umana. Il fatto è che un cambiamento nel livello del normale hCG non indica sempre deviazioni nello sviluppo del bambino stesso. In questo caso, un esame del sangue viene prelevato da una vena. Spesso le fluttuazioni di questo parametro si trovano sullo sfondo dei disturbi ormonali nella mamma, durante l'assunzione di determinati farmaci e per altri motivi. La subunità β libera indica lo sviluppo di un bambino. Considera i valori normali nella tabella..

Settimana di gravidanzaUnit-subunità di gonadotropina corionica (mU / ml)
1025,6-180,4
undici17,2-129,8
1212,8-127,9
1413-115,1

La violazione del livello dell'indicatore in questione può indicare sia anomalie nello sviluppo dell'embrione sia vari disturbi nella madre. Se vengono rilevate anomalie, la donna viene inviata ad altri tipi di diagnostica per identificare la causa di tali violazioni.

Ci sono alcune ragioni per le fluttuazioni del livello di β-hCG, non associate a patologie dello sviluppo fetale. La gonadotropina corionica elevata si verifica nelle seguenti condizioni:

  • Portare due o più frutti (gemelli, terzine).
  • Tossicosi grave.
  • La presenza del diabete in una donna.
  • Sindrome di Down in un bambino.
  • Bolla alla deriva.
  • Oncologia.
  • Trattamento con alcuni farmaci.

Un livello ridotto di subunità β libera di hCG può indicare le seguenti condizioni:

  • Chiusura ectopica dell'ovulo.
  • Congelamento fetale.
  • La minaccia di aborto spontaneo.
  • La presenza della sindrome di Edwards in un bambino.

Avendo ricevuto i risultati dello studio in mano, una donna non dovrebbe provare a valutare la salute di un bambino solo attraverso questi indicatori. Solo un medico dovrebbe decodificare i dati.

Leggi di più sul livello di hCG in diversi periodi di gravidanza, leggi in questo articolo.

Plasma Protein (PAPP-A)

L'abbreviazione PAPP-A si riferisce a una specifica proteina plasmatica che viene attivamente sintetizzata nel corpo femminile dopo la gravidanza. Questa proteina è prodotta dal guscio esterno dell'embrione durante la sua introduzione nella mucosa uterina. L'analisi su PAPP-A viene effettuata entro e non oltre la 14a settimana di gestazione. Successivamente, questa analisi non si arrende, poiché non fornisce un risultato affidabile.

Livelli di proteine ​​bassi o alti per un determinato periodo di gestazione possono indicare la presenza di malattie cromosomiche come la sindrome di Down o Edwards nel feto. La tabella mostra gli indicatori normali per una gravidanza sana.

Gravidanza in settimaneIl livello di proteine ​​nel miele / ml
100,45-3,72
undici0,74-4,73
121,01-5,09
tredici1,46-8,51

Secondo un alto livello di PAPP-A, gli specialisti determinano il rischio di un aborto spontaneo o di una gravidanza congelata. È importante notare che dopo 14 settimane di gestazione, il livello proteico non viene controllato per determinare la sindrome di Down, poiché questo parametro corrisponderà agli indicatori di una donna in attesa di un bambino assolutamente sano. Cioè, se la mamma ha perso il primo screening, non ha senso fare questa analisi per identificare il rischio di avere un bambino con sindrome di Down.

Posso scoprire il sesso del bambino a 12 settimane

Il genere parla alla prima proiezione? Se una donna incinta ha il desiderio di determinare il sesso del suo bambino in una data così precoce, non un singolo medico darà una risposta assoluta. Il fatto è che a 12 settimane l'embrione è ancora troppo piccolo, quindi è improbabile che sarà possibile vederlo durante l'ecografia.

Leggi per quanto tempo puoi scoprire il genere di un bambino nel nostro articolo..

Come prepararsi per l'esame

Non è richiesta una preparazione speciale prima del primo screening durante la gravidanza. La mamma dovrebbe venire in ospedale all'ora stabilita. Non preoccuparti, poiché le emozioni negative possono influire sull'affidabilità dei risultati..

Le recensioni indicano che la procedura è assolutamente indolore e non può danneggiare la mamma e il bambino. Prima di dare il sangue, non puoi mangiare e bere vari drink. Non è richiesta una dieta speciale. Puoi bere solo acqua naturale, non più di un bicchiere.

Quanto dura la procedura

Il primo screening durante la gravidanza rivela varie anomalie cromosomiche nel feto. Lo studio mostrerà se esiste il rischio di patologie come la sindrome di Edwards, Down e altre. L'intera procedura non richiede più di due ore. La sessione include una consultazione con un genetista, misurazione dei principali indicatori della madre (altezza, peso, pressione), analisi del sangue ed ultrasuoni.

È possibile decifrare autonomamente i risultati e quando saranno pronti

Di norma, i risultati degli ultrasuoni vengono immediatamente somministrati a una donna, ma un esame del sangue deve attendere 2-3 giorni. Immediatamente, notiamo che non ha senso fare auto-decodifica dei risultati. Ciò richiede conoscenze speciali. Solo un medico qualificato può calcolare i rischi di anomalie genetiche.

Che tipo di sensore esegue l'ecografia e come può accadere

Una caratteristica distintiva di un esame ecografico durante il primo screening durante la gravidanza è una ecografia che utilizza una sonda transvaginale. In questo caso, il dispositivo viene inserito nella vagina di una donna.

Dopo 16 settimane di trasporto del bambino, l'utero aumenta di dimensioni, il che consente di eseguire la procedura nel solito modo (transaddominale).

Prezzo ad ultrasuoni

Se la ragazza è registrata in una clinica statale, un esame ecografico del feto è gratuito. È possibile eseguire la procedura in una clinica privata a pagamento. In questo caso, il costo degli ultrasuoni dovrebbe essere chiarito direttamente presso l'istituzione che hai deciso di contattare.

Quali malattie può rivelare il primo screening?

Durante lo studio nel primo trimestre di gravidanza, i medici possono sospettare un feto di una patologia dello sviluppo mentale e fisico che si sviluppa a livello genetico. Questo può essere fatto valutando parametri così importanti in un bambino come la dimensione biparietale, la lunghezza dell'osso nasale e la distanza tra il coccige e la corona della testa. Per disordini genetici, i medici intendono anomalie cromosomiche, che sono caratterizzate dalla presenza di una terza coppia di cromosomi.

Normalmente, ci dovrebbero essere due coppie di cromosomi. Molto spesso, il primo screening durante la gravidanza può rivelare le seguenti malattie:

  • Sindrome di Patau Questa patologia è accompagnata da un tredicesimo cromosoma aggiuntivo. In questo caso, il bambino ha più disturbi che si riferiscono ai sistemi nervoso, cardiovascolare, muscolo-scheletrico e altri. Il trattamento viene effettuato correggendo i difetti alla nascita e la terapia riparativa..
  • Morbo di Cornelia de Lange. Questa sindrome indica un disturbo genetico grave e raro in cui un bambino nasce con molteplici difetti dello sviluppo (deformità, anomalie nella struttura del viso). Con l'età, il ritardo mentale si unisce..
  • Sindrome di Down. Questa malattia si verifica a causa della trisomia sul 21 ° cromosoma. I bambini con questa patologia soffrono di una diminuzione della lunghezza dell'osso nasale, difetti nella struttura del tubo neurale, accorciamento del quinto dito, faccia appiattita e altri sintomi.
  • Sindrome di Edwards. La patologia è accompagnata dalla trisomia del 18 ° cromosoma. Nei neonati, c'è una diminuzione delle dimensioni o una completa assenza dell'osso nasale, una violazione del ritmo cardiaco, ernia ombelicale e molte altre patologie dello sviluppo.

Le malattie considerate riducono notevolmente la qualità della vita del bambino. In assenza di un trattamento adeguato, sono spesso fatali in tenera età..

Calcoli dei rischi in un bambino durante il primo studio

I dati ottenuti durante il primo screening consentono ai medici di farsi un'idea chiara della salute del feto e fare previsioni per l'ulteriore corso della gravidanza. Si consiglia di eseguire un esame del sangue per i parametri biochimici in un luogo, poiché possono differire da un laboratorio all'altro..

Ragioni per lo sviluppo di patologie in un bambino:

  • Trattamento con potenti farmaci.
  • Uso di droghe e alcol.
  • fumo.
  • Predisposizione genetica.
  • Matrimoni con parenti.
  • Toxoplasmosi.
  • Malattie infettive.
  • Condizioni ambientali avverse.
  • Avvelenamento chimico e tossico di una donna.

È possibile calcolare i rischi nel bambino confrontando le statistiche. Sono espressi in proporzioni di rischio in relazione a casi simili. Ad esempio, 1: 100.000 significa che per centomila bambini si verifica un caso della malattia. Per le previsioni sfavorevoli includere una frazione con un valore inferiore. Ad esempio, una mamma con numeri 1: 500 ha un rischio maggiore rispetto a una donna con indicatori 1: 1000.

Si verificano falsi parametri durante la prima proiezione?

Durante la prima proiezione, a volte si trovano falsi indicatori. Ciò è dovuto ai seguenti fattori provocatori:

  • Sovrappeso in una donna incinta.
  • Tendenza alla distrofia.
  • Fertilizzazione IVF.
  • Portare due o più frutti.
  • La presenza del diabete in una donna.
  • La minaccia dell'aborto.
  • Determinazione errata del termine per portare un bambino.
  • Eccitazione durante l'esame, il trasferimento di stress e shock nervosi.

Accade spesso che con una prognosi sfavorevole dei medici, una donna partorisca un bambino assolutamente sano. Ciò è spiegato dall'imperfezione della tecnica utilizzata per l'esame e dal fattore umano. Durante un esame del sangue in laboratorio, la qualità del risultato può essere influenzata da reagenti danneggiati o dalla violazione delle regole per la manipolazione di materiale biologico.

In alcuni casi, lo screening dà una risposta negativa alla presenza di varie patologie nel feto, ma la coppia ha un bambino con anomalie genetiche. Questi casi sono errori diagnostici e sono un vero test per i genitori. Durante la pianificazione della gravidanza, i genitori dovrebbero comprendere l'importanza del primo esame di screening. La procedura è gratuita, indolore e conveniente..

Il rilevamento di anomalie cromosomiche nel feto nelle prime fasi rende possibile iniziare un trattamento tempestivo o interrompere artificialmente la gravidanza.

video

Questo video ti dirà qual è la prima proiezione, quali sono le sue caratteristiche e i tempi.

Up