logo

Se l'ecografia durante la gravidanza è uno studio necessario durante l'intero periodo, gli esami rimanenti sono considerati aggiuntivi. Ma mostrano una serie di parametri importanti. Quanto tempo fanno i CTG, come fanno i CTG e cosa mostra questo tipo di studio??

In genere, il CTG viene prescritto dopo 28 settimane, il più delle volte a 30-32 settimane. Ciò è dovuto al fatto che entro questo periodo si forma l'interazione del cuore e del sistema nervoso, vale a dire il lavoro del cuore e riflette il CTG. Come fanno i CTG?

CTG o cardiotocogramma (cardiotocografia) riflette il numero di contrazioni cardiache e consente di tenere traccia di eventuali anomalie. Lo studio viene condotto secondo il principio della diagnostica ecografica, ovvero viene utilizzata un'onda ecografica. CTG consente di valutare le condizioni del feto in base al conteggio del numero di battiti cardiaci. Il dispositivo riflette anche la contrazione dell'utero.

Chi fa CTG e per quanto tempo?

Poiché la cardiotocografia è un metodo di esame altamente informativo, accessibile e innocuo, è prescritto per tutte le donne in gravidanza, ma con frequenza e durata diverse. A seconda del corso della gravidanza, il programma è fissato dal medico.

Programma del CTG:

  • Nel normale corso della gravidanza - una volta ogni dieci giorni dopo 28 settimane;
  • In caso di sostituzione - una volta ogni 4-5 giorni fino alla consegna;
  • Con polidramnios - una volta ogni sette giorni;
  • Con patologie (insufficienza placentare, polidramnios, gravidanza multipla, malformazioni fetali), vengono prescritti almeno una volta alla settimana;
  • Con una brusca cessazione dei movimenti fetali (quando una donna smette di sentire il movimento entro 8-12 ore) - urgentemente.

Inoltre, la procedura è prescritta nel giorno previsto di nascita e all'inizio del travaglio. Inoltre, la preparazione al parto viene eseguita sotto controllo. Dall'inizio delle contrazioni all'inizio dei tentativi, tutte le donne in travaglio sono collegate al dispositivo che registra la quantità di frequenza cardiaca. Questo è importante per monitorare le condizioni del bambino. Normalmente, in un feto al di fuori del periodo di contrazioni, il numero di battiti al minuto va da 110 a 160, se ce ne sono più di 160, e quindi il numero diminuisce, questo è un segnale per gli ostetrici che qualcosa va storto, c'è un rischio di ipossia. La norma CTG nelle donne ti consente anche di decidere a favore del parto naturale.

Quanto dura lo studio? Uno studio CTG è rilevante solo dopo 28 settimane di gestazione. Durante questo periodo, si formano connessioni tra il sistema nervoso e il cuore, cioè l'attività del bambino influenza il cambiamento nel numero di contrazioni cardiache, variano durante il periodo di riposo e l'attività.

Come si fa il CTG e per quanto tempo?

La procedura è assolutamente innocua per mamma e bambino. Un sensore è attaccato allo stomaco della donna, che rileva il battito cardiaco. In precedenza, il medico ascolta dove viene ascoltato più chiaramente. Una donna è sdraiata sul fianco sinistro o gli viene chiesto di assumere una posizione semi-seduta.

È importante registrare la normale attività del bambino al CTG - ovvero, scegliere il periodo dopo aver mangiato (2-3 ore dopo aver mangiato), escludere l'attività fisica della madre prima della procedura, provare ad entrare nel periodo di veglia del bambino.

Per inciso, questo è uno dei maggiori "problemi" dell'esame: un bambino che dorme. In questo caso, si consiglia di mangiare dolci..

Se il dispositivo registra l'attività del bambino, i precedenti risultati CTG erano normali, la gravidanza procede senza complicazioni: lo studio viene interrotto dopo 20-30 minuti. Se il dispositivo non è in grado di registrare l'attività, la gravidanza procede con le funzionalità, quindi la procedura può durare da 40 minuti a un'ora e mezza. Per dire esattamente come viene fatto CTG, quanto tempo può e deve essere la procedura, dice il medico.

Di settimana in settimana, le letture variano.

Di conseguenza, il dispositivo visualizza un grafico in cui sono annotati i picchi di attività e la frequenza cardiaca.

Il tokogramma fornisce le seguenti stime basate su informazioni sul battito cardiaco (da non confondere con i punteggi PSP):

  • 8-10 punti: tutto è in ordine;
  • 5-7 punti: è necessaria la consultazione di un medico;
  • 1-4 punti - alti rischi di ipossia fetale.

Alla ricezione di risultati incerti o insoddisfacenti, vengono prescritti dopplerometria ed ultrasuoni. L'ecocardiografia Doppler aiuta a studiare lo stato del flusso sanguigno, il lavoro dei vasi sanguigni e il cuore del bambino, nonché il flusso sanguigno placentare e il lavoro dei vasi uterini di una donna. L'ecografia aiuta a valutare le condizioni del feto, il lavoro di tutti i suoi sistemi.

Indicatori che vengono valutati durante la cardiotocografia:

  • Il ritmo basale è normale da 110 a 160 battiti al minuto;
  • Variabilità delle contrazioni o intervallo della frequenza cardiaca (riflessa sotto forma di chiodi di garofano sul grafico), normale 10-25 al minuto. Il superamento dei valori indica rischi e possibili problemi;
  • Accelerazione o palpitazioni cardiache (sotto forma di grandi denti, picchi nel diagramma) - normalmente almeno 2 in 10 minuti, massimo 10 in un periodo di 40 minuti;
  • Decelerazione o contrazione: non più di 5 per l'intera sessione CTG;
  • Dopo 36 settimane - nessuna decelerazione tardiva.

Perché è importante collegare le donne che danno alla luce l'apparato, perché e come fanno CTG durante il periodo del travaglio

Poiché CTG cattura le contrazioni uterine, mostra chiaramente le contrazioni.

Che effetto avrà, per quanto tempo dovrebbe essere condotto lo studio? Facciamo subito una prenotazione: le contrazioni registrate dopo la 36a settimana sul cardiotocogramma, se non sono accompagnate da un battito cardiaco, sono considerate normali. Questa è la preparazione dell'utero.

Con il normale corso dell'attività lavorativa, le risorse del corpo della madre e del bambino sono sufficienti per superare le difficoltà, il normale passaggio attraverso il canale del parto. Ma per prevenire l'insorgenza di ipossia acuta, una donna in travaglio è collegata all'apparato CTG. La mancanza di ossigeno per un neonato può essere estremamente pericolosa. È stato dimostrato che può portare a gravi patologie neurologiche..

Pertanto, le letture del cardiotocogramma durante il travaglio possono servire come segnale per gli ostetrici di adottare le misure necessarie in tempo.

La tachicardia fetale fino a 200 battiti al minuto in risposta alle contrazioni è considerata un indicatore normale. Ma la frequenza cardiaca di oltre 180 battiti al minuto ininterrottamente per 10 minuti o più può essere un segno di ipossia. Con una frequenza cardiaca superiore a 220 battiti al minuto, vi sono rischi di insufficienza cardiaca. Tutte queste cifre sono fuori norma, così come il monotono programma CTG, servono come segnali per i medici di cambiare le tattiche del parto.

Pertanto, oggi i risultati ottenuti durante il cardiotocogramma, riducono il rischio di morte fetale durante il parto, minimizzano la possibilità di ipossia acuta, grave asfissia, valutano più accuratamente le condizioni del bambino.

Durante la gravidanza, CTG viene erogato come parte della prestazione di assistenza medica gratuita ai sensi della polizza assicurativa medica obbligatoria per i cittadini della Federazione Russa, nonché per un costo aggiuntivo in molti centri medici (su richiesta del paziente). Il costo della procedura è compreso tra 700 e 1500 p. a seconda della regione.

Perché i CTG durante la gravidanza sono normali e cosa mostra

Il CTG o cardiotocografia è uno dei metodi di diagnosi prenatale ed è molto diffuso negli ostetricia moderna per la semplicità dello studio, l'assenza di effetti negativi sulla madre e sul feto, l'accessibilità e l'ottenimento di risultati affidabili e informativi. La base dello studio è la registrazione delle contrazioni cardiache fetali (frequenza cardiaca) e della sua attività motoria, nonché delle contrazioni uterine. Dopo aver registrato questi indicatori su un nastro di calibrazione, si ottiene una versione cartacea dei risultati CTG, che viene valutata dall'ostetrico-ginecologo e fa una conclusione. Sulla base delle conclusioni ricevute, il feto viene valutato e, in base alle indicazioni, viene emesso il trattamento o il trattamento urgente o di emergenza.

L'essenza della cardiotocografia

La frequenza cardiaca fetale viene valutata a riposo, durante lo spostamento e rispetto alle contrazioni uterine. Inoltre, la frequenza cardiaca e l'attività motoria di un bambino vengono valutate se esposte a fattori esterni. Pertanto, CTG e CTG non stress sono distinti usando stimoli esterni o test funzionali: cardiotocografia da stress. Dai test funzionali si applicano:

  • test di ossitocina - somministrazione endovenosa di una dose minima di ossitocina;
  • Test mammario - irritazione meccanica dei capezzoli;
  • test di atropina - somministrazione endovenosa di una piccola dose di atropina;
  • test acustico - esposizione a stimoli sonori;
  • test di palpazione - un tentativo di spostare l'estremità pelvica o la testa attraverso la parete anteriore dell'addome.

Quando si registrano gli indicatori, vengono visualizzati tre grafici su un nastro di carta - su uno, vengono registrate le contrazioni uterine, sul secondo - contrazioni cardiache fetali e sul terzo - i suoi movimenti. La ricerca cardiotocografica si basa sull'effetto Doppler - il riflesso delle onde ultrasoniche dalle parti contraenti del feto e dalle pareti dell'utero. Il sensore che rileva le contrazioni cardiache del bambino è ultrasonico e il sensore che registra le contrazioni uterine è tensometrico.

Date e ora del CTG

Uno studio cardiotocografico è prescritto da 30 a 32 settimane di gestazione. Ciò è dovuto alla formazione di una chiara connessione tra i movimenti del feto e la sua attività cardiaca e la comparsa di periodi di sonno e veglia del bambino. Pertanto, il tempo tra le 9:00 e i 2 giorni e dalle 19:00 a mezzanotte è considerato un momento favorevole per la ricerca.

Secondo la testimonianza (corso patologico della gestazione), il CTG viene eseguito prima, da un periodo di 28 settimane. Fino alla 28a settimana, lo studio non viene condotto, poiché è impossibile ottenere risultati chiari e affidabili..

Con una gravidanza normale, la cardiotocografia viene eseguita ogni 10 giorni. La presenza di complicanze della gestazione e l'ottenimento di risultati soddisfacenti da studi precedenti richiede una ripetizione del CTG dopo 5-7 giorni. Se viene rilevata la carenza di ossigeno nel feto, il CTG viene eseguito quotidianamente o a giorni alterni fino a quando il feto viene normalizzato durante il trattamento o per decidere su un taglio cesareo urgente / di emergenza. La cardiotocografia viene eseguita anche durante il travaglio, circa ogni 3 ore, sebbene sia consigliabile condurre l'intero primo periodo sotto la supervisione del CTG.

Come prepararsi allo studio

La preparazione speciale prima di cardiotocography non è effettuata. Ma la donna incinta viene introdotta alle regole che deve osservare alla vigilia dello studio:

  • fare colazione o cenare da 1,5 a 2 ore prima della rimozione del CTG (lo studio non viene eseguito a stomaco vuoto o immediatamente dopo aver mangiato);
  • svuotare la vescica prima della procedura (la durata dello studio è di 20 - 40 - 90 minuti);
  • smetti di fumare 2 ore prima del CTG (se hai una cattiva abitudine);
  • dormire a sufficienza alla vigilia dello studio;
  • non fare movimenti durante la procedura;
  • firmare il consenso scritto per condurre ricerche.

Qual è lo scopo della cardiotocografia?

Nell'ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa (n. 572, 1 ° novembre 2012), la cardiotocografia fetale viene eseguita per ogni gestante almeno tre volte in un periodo da 32 a 40 settimane (in assenza di complicazioni della gravidanza) e senza fallo durante le contrazioni. Gli obiettivi del CTG nell'ultimo trimestre e nel parto:

  • calcolo della frequenza cardiaca fetale;
  • contare le contrazioni uterine;
  • diagnosi di sofferenza fetale e decisione sul completamento della gravidanza o del parto.

Indicazioni per ricerche più frequenti durante la gestazione e / o il parto:

  • storia ostetrica gravata (aborto, aborto spontaneo, parto prematuro, parto morto, ecc.);
  • gestosi;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • una mancanza di globuli rossi ed emoglobina nelle donne;
  • incompatibilità immunologica del sangue materno e fetale per fattore Rh o gruppo sanguigno;
  • gravidanza post-termine (42 e più settimane);
  • mancanza o eccesso di liquido amniotico;
  • minaccia di parto pretermine;
  • controllo del trattamento per FPF e ipossia fetale;
  • ritardo della crescita intrauterina, basso peso fetale stimato;
  • gravidanza multipla;
  • uno studio di controllo dopo aver ricevuto risultati insoddisfacenti del CTG precedente;
  • malattie extragenitali di una donna (diabete mellito, patologia dei reni, ghiandola tiroidea, ecc.);
  • riduzione / scomparsa dei movimenti fetali o della sua violenta attività motoria;
  • diagnosticato anomalie fetali del feto;
  • grande peso del feto;
  • trauma all'addome;
  • entanglement del collo fetale con un cordone ombelicale, rilevato mediante ultrasuoni;
  • cicatrice sull'utero;
  • bassa placenta o placenta previa;
  • cattive abitudini di una donna incinta (abuso di alcol, fumo, consumo di droghe).

Come va lo studio

Il paziente si trova sul divano in posizione prona sul lato sinistro o semi-seduto. Tale postura impedisce la compressione della vena cava inferiore, che influisce negativamente sulle condizioni del feto (aumento della frequenza cardiaca, aumento dell'attività motoria). Il dottore mette sulla pancia di una donna una cintura speciale su cui si trova l'estensimetro in modo che si trovi sul lato dell'angolo destro dell'utero. Dopo aver trovato il posto del miglior ascolto del battito cardiaco fetale, la pelle della pancia incinta viene lubrificata con gel e un sensore a ultrasuoni è attaccato a questa zona. La futura mamma ha messo un telecomando in mano con un pulsante, facendo clic su cui noterà i movimenti fetali durante lo studio. La durata del CTG è da 20 a 40 minuti, che è determinata dai cicli di sonno e veglia del bambino (di solito lo stato di riposo e l'attività del feto cambiano ogni 30 minuti). La registrazione del ritmo basale delle contrazioni cardiache fetali viene eseguita per almeno 20 minuti fino a quando non si notano 2 movimenti del bambino per una durata di 15 o più secondi e provocano un aumento della frequenza cardiaca di 15 contrazioni in 60 secondi. Lo studio descritto si chiama cardiotocografia esterna..

La cardiotocografia interna viene eseguita solo durante il travaglio nelle seguenti condizioni:

  • liquido amniotico scomparso;
  • apertura della faringe uterina di 2 cm o più.

Quando si esegue un CTG interno, uno speciale elettrodo a spirale è attaccato alla pelle del precursore del bambino e le contrazioni dell'utero sono fissate attraverso un estensimetro attaccato all'addome o attraverso un catetere inserito nella cavità amniotica. Il CTG interno viene eseguito secondo rigorose indicazioni ostetriche ed è usato raramente..

Decodifica di un cardiotocogramma

L'analisi del cardiotocogramma ottenuto comprende lo studio dei seguenti indicatori:

  • Ritmo basale. Riflette la frequenza cardiaca del feto. Per determinarlo, viene calcolata la frequenza cardiaca media nell'arco di 10 minuti. Normalmente, la frequenza cardiaca a riposo del feto è di 110-160 battiti al minuto, con agitazione 130-190. Il normale ritmo basale non va oltre questi indicatori.
  • Variabilità di un ritmo. L'indicatore che riflette il valore medio delle deviazioni dal ritmo basale. Normalmente, è nell'intervallo di 5 - 25 battiti cardiaci al minuto. Le deviazioni dal ritmo basale sono chiamate oscillazioni. Distingue tra oscillazioni veloci e lente. Veloce sono quelle fluttuazioni che si notano ad ogni battito del cuore del feto, ad esempio: 138, 145, 157, 139 e oltre. Le oscillazioni lente si notano in un minuto di battiti cardiaci. Quando il ritmo cambia di meno di 3 battiti al minuto (esempio: da 138 a 140), viene indicata una bassa variabilità del ritmo basale. Una variazione della frequenza cardiaca in 1 minuto da 3 a 6 battiti (esempio: da 138 a 142) indica una variabilità media. Se la frequenza cardiaca fetale in 1 minuto cambia di 7 o più battiti (esempio: da 138 a 146), ciò indica un'alta variabilità del ritmo. La variabilità del ritmo normale è elevata con oscillazioni istantanee.
  • Accelerazione, decelerazione. Le accelerazioni sono chiamate picchi o chiodi di garofano, diretti verso l'alto sul grafico. Cioè, l'accelerazione è un aumento della frequenza cardiaca fetale di 15-25 colpi per 1 minuto, che insorge in risposta a propri movimenti, contrazioni uterine o test funzionali. Indicano una condizione soddisfacente del bambino (2 o più accelerazioni nell'arco di 10 minuti). Le delezioni, al contrario, sono picchi diretti verso il basso sul grafico e sono caratterizzati da una diminuzione della frequenza cardiaca fetale di 30 battiti al minuto e della durata di 30 o più secondi. Nel CTG normale, non si osserva alcuna decelerazione o ce ne sono pochi e la profondità non supera i 15 battiti in 15 secondi.
  • Cambiamenti periodici. Fluttuazioni del battito cardiaco fetale derivanti da contrazioni uterine.
  • Ampiezza. L'indicatore nota la differenza tra il ritmo basale della frequenza cardiaca fetale e i cambiamenti periodici.
  • Mescolando. Il loro numero è determinato dallo stato di riposo e dall'attività del feto. Normalmente, il bambino dovrebbe spostarsi da 6 a 8 volte all'ora. Ma il numero di movimenti diminuisce durante il sonno o durante la fame di ossigeno, quindi l'indicatore viene valutato insieme ad altri.

Risultati della decrittazione CTG:

  • Cardiotocogramma normale. Il ritmo basale è compreso tra 120 e 160 battiti cardiaci al minuto, l'ampiezza della variabilità del ritmo va da 10 a 25 in 60 secondi, non ci sono decelerazioni, 2 o più accelerazioni sono registrate in 10 minuti.
  • Cardiotocogramma dubbioso. Il ritmo basale è compreso tra 100 e 120 battiti cardiaci al minuto o tra 160 e 180 battiti cardiaci in 60 secondi. L'ampiezza della variabilità del ritmo è inferiore a 10 o superiore a 25. Le accelerazioni non sono fisse, le decelerazioni basse e brevi sono registrate.
  • Cardiotocogramma patologico. Il ritmo basale è di 100 o meno battiti al minuto o supera 180. Si nota un ritmo monotono con un'ampiezza di variabilità inferiore a 5 battiti per 60 secondi. Sono state registrate decelerazioni espresse e variabili (con una forma diversa). Compaiono decelerazioni tardive (30 secondi dopo l'inizio delle contrazioni uterine). Ritmo sinusoidale.

Valutazione fetale di Fisher

La conclusione finale sul cardiotocogramma viene emessa dopo aver calcolato i punti che Fisher ha descritto nella sua scala. Il numero di punti è determinato dalla frequenza cardiaca fetale, dalla variabilità del ritmo, dall'assenza o presenza di decelerazioni e accelerazioni.

Bilancia pesapersone Krebs modificata:

Indice1 punto2 punti3 punti
Frequenza cardiaca fetaleMeno di 100 o oltre 180100-120 o 160-180121-160
Oscillazioni lenteMeno di 3 battiti al minuto3-5 battiti al minuto6–25 battiti al minuto
Numero di oscillazioni lente> 3 per studio3-6Oltre 6 durante lo studio
AccelerazioneNon registrato1–4 in 30 minutiOltre 5 in 30 minuti
cancellazioneIn ritardo o variabileVariabile o in ritardoPresto o assente
Movimenti fetaliNon marcato1-2 in 30 minutiPiù di 3 in 30 minuti

Il punteggio consente al medico di pubblicare le seguenti conclusioni:

  • CTG indica una condizione soddisfacente del feto con un punteggio totale di 8 - 10;
  • CTG indica i segni iniziali di carenza di ossigeno fetale con punteggio 5 - 7 punti (è necessario un ulteriore esame: ultrasuoni con Doppler, valutazione del profilo biofisico del feto);
  • CTG indica una condizione minacciosa del feto, che richiede il ricovero immediato della donna incinta e la risoluzione del problema del parto (di norma, si tratta di un taglio cesareo di emergenza).

Fattori di distorsione

Ottenere risultati imprecisi nel cardiotocogramma può essere dovuto a:

  • mangiare troppo o condurre uno studio a stomaco vuoto;
  • prendendo sedativi;
  • stress in gravidanza;
  • attività fisica di una donna prima dello studio (salire le scale, camminare a passo svelto);
  • peso eccessivo della donna incinta (è difficile per il sensore riconoscere il battito cardiaco fetale);
  • bere alcolici e fumare alla vigilia del CTG;
  • installazione impropria di un sensore a ultrasuoni o essiccazione di un gel conduttivo;
  • gravidanza multipla;
  • dormienza fetale (è necessario prolungare il tempo di rimozione del CTG).

Video: Perché CTG è necessario durante la gravidanza?

Attenzione! Questo articolo è solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consulenza medica e non può sostituire la consultazione di persona con un medico professionista. Per diagnosi, diagnosi e trattamento, contattare un medico qualificato!

Perché CTG durante la gravidanza, cosa mostra questo esame e come viene eseguito?

Per essere sicuri di un esito positivo della gravidanza, della salute del feto e successivamente del neonato, è necessario uno studio cardiotocografico (CTG) nelle future donne in gravidanza nel terzo trimestre.

Nella pratica ostetrica, il CTG durante la gravidanza viene eseguito nell'ordine delle misure pianificate per monitorare le condizioni della madre e del bambino. Dato il quadro clinico e determinate circostanze, l'esame viene eseguito 2 o più volte. Il numero di studi determinato dal ginecologo osservando la gravidanza.

Cos'è la cardiotocografia fetale??

Una donna che ha ricevuto in direzione LCD per CTG, non preoccuparti che questo studio durante la gravidanza possa in qualche modo danneggiare il bambino. Questa è una procedura assolutamente indolore e innocua progettata per registrare l'attività cardiaca fetale e le contrazioni uterine in dinamica. Per la ricerca CTG, viene utilizzata una tale combinazione di tecniche diagnostiche come la fonocardiografia contemporaneamente alla dopplerometria..

Ciò che mostra?

Durante CTG, la funzione cardiaca del bambino viene registrata da una sonda ad ultrasuoni con una frequenza di 1,5-2 MHz. I dati ricevuti vengono visualizzati per mezzo di segnali digitali, sonori e luminosi, nonché graficamente - su carta millimetrata.

Il risultato della cardiotocografia è rappresentato da due grafici:

  • un tachogramma che riflette la frequenza cardiaca fetale;
  • un isterogramma che registra l'intensità delle contrazioni uterine.

Per quanto tempo?

Il tempo in cui il CTG viene eseguito durante la gravidanza a volte è correlato alle circostanze che circondano il periodo gestazionale. Il periodo più comune per CTG fetale è la gestazione di 32 settimane. Lo studio consente di prescrivere tempestivamente la terapia necessaria per la conferma delle condizioni patologiche.

Alcuni esperti ritengono che un CTG di successo (con risultati affidabili) prima delle 32 settimane di gravidanza sia tecnicamente impossibile. Ma con il sospetto di varie patologie, i medici prescrivono uno studio quando il periodo è di 28 settimane ed eseguono CTG ripetuti fino al parto e persino durante il travaglio.

In quali casi è prescritto?

Oggi il CTG è un tale studio prenatale, che è incluso nell'elenco dei metodi standard per il monitoraggio dello sviluppo intrauterino, cioè viene eseguito in tutte le donne in gravidanza. È stato notato sopra in quale settimana di gravidanza eseguono CTG del feto come previsto - il 32. In precedenza, cioè dalla settimana 28, CTG può essere prescritto se:

  • c'è il rischio di parto prematuro;
  • si osservano patologie nello sviluppo della placenta;
  • il feto è inattivo;
  • cavo fetale intrecciato;
  • la madre ha una malattia cronica o una storia ostetrica gravata.

Com'è?

Dopo aver appreso come eseguire CTG durante la gravidanza, le donne si liberano delle preoccupazioni inutili e attendono la procedura, come il primo incontro con il bambino, poiché durante lo studio, i battiti del suo cuore saranno chiaramente udibili. Caratteristiche generali:

  1. La procedura CTG durante la gravidanza viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale con due sensori dotati di cinghie.
  2. Usando le cinghie, i sensori sono fissati sull'addome di una donna incinta, uno cattura la frequenza cardiaca del bambino, l'altro reagisce al tono dell'utero.
  3. Il tachigrafo viene trasmesso attraverso l'altoparlante incorporato, quindi il battito del cuore del bambino viene trasmesso molto forte.

Nella maggior parte delle cliniche del KTG, si svolge su vecchie apparecchiature che non rispondono ai movimenti fetali, una donna deve monitorare indipendentemente l'aspetto della sua attività facendo clic su un pulsante speciale. Ciò provoca spesso risultati distorti, poiché la futura mamma potrebbe non notare un leggero movimento o non avere il tempo di premere il pulsante.

La stessa attrezzatura più moderna cattura i movimenti fetali e registra automaticamente i dati necessari. Una donna può solo mentire con calma dalla sua parte.

Quanto tempo ci vuole?

Nonostante il fatto che nel processo di ricerca CTG, una donna non sia tenuta a fare alcuno sforzo, molti di loro sono preoccupati per quanto tempo impiega questa procedura nel tempo. Ciò dipende dal successo dell'ottenimento dei dati, che può richiedere 30 minuti o 60. Poiché gli indicatori di dinamica sono importanti per la valutazione del quadro clinico, spesso si deve attendere a lungo per spostare il feto e persino indurlo a essere attivo se si scopre che il bambino si è addormentato. È impossibile prevedere il comportamento del bambino all'interno dell'utero, quindi, quanto CTG verrà fatto in tempo - il più delle volte dipende dal suo comportamento.

Come prepararsi per la procedura?

È utile che la futura mamma apprenda come prepararsi al CTG durante la gravidanza, in modo che durante lo studio non ci siano situazioni che lo richiedono. CTG non richiede preparazioni speciali. Dato il tempo della sua detenzione, una donna dovrebbe assicurarsi che durante la procedura nulla la distragga e la tormenti (sete, fame, ecc.). Ecco perché i medici raccomandano poco prima del CTG:

  • avere un morso leggero;
  • vai in bagno;
  • bevi un pò d'acqua.

Su richiesta della donna incinta durante lo studio, può trovarsi in posizione prona o reclinata, il che è importante per le donne con difficoltà respiratorie e altre caratteristiche.

Norme e interpretazione del risultato

Quando si riassumono e si valutano i risultati del CTG, vengono presi in considerazione diversi indicatori dello stato del feto:

  • frequenza cardiaca basale (FC): la frequenza cardiaca media del feto, o ritmo basale, fissata per almeno 10 minuti;
  • variabilità: l'ampiezza della frequenza cardiaca, un parametro complesso dell'attività cardiaca del bambino, che riflette la deviazione del ritmo dal basale, normalmente 5-25 battiti al minuto;
  • accelerazione - picchi nell'accelerazione della frequenza cardiaca corrispondente ai denti alti sul grafico, normale - 2 volte in 10 minuti durante l'agitazione;
  • decelerazione - rallentamento del ritmo (picchi inferiori dei denti), normale - superficiale o assente.

Sulla base di una serie di fattori, si forma una valutazione generale della PSP (un indicatore dello stato del feto) - da 0 a 3. Su questa scala, i valori di non più di 1 sono considerati CTG standard.

  1. I valori compresi tra 1 e 2 indicano il rischio di manifestazioni iniziali di anomalie nel feto.
  2. I valori da 2 a 3 aumentano la probabilità di gravi anomalie nel feto.
  3. Con PSP più di 3, si sospetta la sua condizione critica.

Esistono altre scale o sistemi di misurazione, ad esempio, proposti dagli scienziati Gauthier e Fischer. Secondo queste scale, le valutazioni dello stato al momento del CTG (32-34 settimane di gestazione) hanno la gradazione opposta:

  • quando si valuta CTG 8, 9, 10 punti - la norma;
  • 5-7 punti - il risultato è preoccupante;
  • 4 o meno punti - un'alta probabilità di violazioni significative.

I punti sono costituiti da vari fattori, tra cui la frequenza cardiaca fetale. Punti di riferimento per la decrittazione:

  • l'intervallo di valori normali della frequenza cardiaca nel 3 ° trimestre è di 110-160 battiti al minuto;
  • Una frequenza cardiaca fetale superiore a 200 battiti al minuto indica tachicardia e probabilità di disturbi della conduzione cardiaca;
  • Una frequenza cardiaca inferiore a 100 colpi è definita come bradicardia, che, di regola, è un sintomo di ipossia fetale, ma anche una reazione all'ipotermia materna, l'uso di alcuni farmaci da essa.

La bradicardia fetale durante il travaglio può anche verificarsi a seguito di una compressione prolungata della testa del bambino attraverso il canale del parto. Succede che i bambini che hanno avuto a lungo la bradicardia intrauterina sono nati senza anomalie patologiche, tra cui l'ipossia.

Recensioni Recensioni

Il fatto che il CTG sia una procedura sicura e indolore è anche indicato dalle recensioni di gestanti che hanno subito questo studio. La maggior parte delle donne descrive con entusiasmo i propri sentimenti quando ha sentito il battito forte di un piccolo cuore dentro di sé, ha ascoltato i movimenti del bambino, lo ha "rallentato" in modo che si svegliasse.

Molte future donne in travaglio, in particolare alla 40a settimana di gravidanza, hanno avuto un problema con un'attività insufficiente del feto, a causa della quale l'apparato CTG non è stato in grado di rilevare la frequenza cardiaca in dinamica. Le donne hanno condiviso la loro esperienza sul modo migliore per "svegliare" il bambino, farlo muovere (su consiglio degli ostetrici ZhK):

  • poco prima della procedura, bere succo, mangiare una mela, una carota o un cioccolato;
  • durante CTG - accarezzando o pettinando l'addome, toccandolo con le dita, spingendo leggermente;
  • respira profondamente.

Se l'apparato CTG riesce a registrare la frequenza cardiaca del bambino sia in uno stato calmo che con agitazione attiva e non vengono rilevate deviazioni, la procedura dura non più di 20 minuti.

CTG del feto durante la gravidanza

Uno degli studi importanti nel terzo trimestre è il CTG durante la gravidanza. Questo metodo di ricerca consente di valutare in modo completo le condizioni del feto, il bambino soffre di ipossia. Viene eseguito per quasi tutte le donne in gravidanza nel terzo trimestre, e specialmente in preparazione al parto, nonché nel processo del parto.

Qual è il CTG del feto durante la gravidanza

La cardiotocografia viene eseguita durante la gravidanza al fine di ottenere dati sulle contrazioni cardiache e sul lavoro del cuore fetale in combinazione con la sua attività motoria, contrazioni uterine e reazioni al feto..

Di solito, questo studio su donne in gravidanza è combinato con ultrasuoni e dopplerometria (uno studio speciale sul flusso sanguigno nei vasi della placenta, del cordone ombelicale e del feto).

Questi esami consentono di identificare eventuali anomalie durante la gravidanza che interferiscono con il normale sviluppo del bambino, il che consentirà al medico di prescrivere il trattamento in tempo.

Quando vengono prescritti CTG durante la gravidanza?

In casi speciali, gli specialisti possono raccomandare CTG durante la gravidanza da 29 settimane, ma di solito lo studio viene utilizzato dopo la 31a settimana di gravidanza, quando i risultati dell'esame rifletteranno i dati più affidabili..

Fino a questo momento, gli organi fetali sono ancora immaturi e i dati potrebbero non essere del tutto precisi e veri. Quando si esegue CTG, è auspicabile che il bambino sia relativamente calmo, poiché i risultati ottenuti con CTG dipenderanno anche dai suoi movimenti.

Pertanto, il momento esatto della procedura sarà determinato dal medico in base alle indicazioni. Pertanto, la risposta alla domanda sulla durata del CTG durante la gravidanza va dalle 30-32 settimane di gravidanza al parto.

Quanto spesso CTG durante la gravidanza?

Se durante la gravidanza vengono rilevate complicazioni, il CTG viene prescritto più spesso, fino al monitoraggio quotidiano - questo studio non danneggia il feto e la madre.

Inoltre, i CTG possono essere eseguiti anche durante il parto, questo è necessario nei casi in cui è necessario determinare le condizioni generali del bambino e decidere su un'ulteriore gestione del lavoro.

Sarà richiesto un controllo speciale per i bambini in nascite complicate, con entanglement cordonale o con altre patologie della gravidanza.

Come fanno i CTG durante la gravidanza

Il CTG durante la gravidanza è una procedura assolutamente sicura e indolore. Non danneggia né la madre stessa né il feto. Il CTG è particolarmente interessante per quelle donne che lo incontrano per la prima volta e sono interessate a quello che faranno.?

Prima di tutto, in ufficio, il medico chiederà alla donna di assumere una posizione comoda sdraiata o sdraiata, a volte seduta, in modo da poter trascorrere comodamente l'ora successiva. Sarà importante rilassarsi ed essere calmo. Diversi sensori sono collegati allo stomaco:

  • uno dei sensori a ultrasuoni, registrerà la frequenza cardiaca fetale;
  • il secondo è un estensimetro con cui verranno registrate le contrazioni delle pareti dell'utero;
  • potrebbe esserci anche un sensore aggiuntivo per l'agitazione o un pulsante nella mano della donna, che guadagna con ogni movimento distinto.

Esistono dispositivi moderni che registrano e analizzano i grafici, producendo risultati in un sistema a punti.

CTG durante la gravidanza: come prepararsi

Sebbene la procedura non sia difficile, necessita di alcuni preparativi.

Prima della procedura, dovresti avere un morso, poiché dovrai sederti a lungo senza muoverti davvero, andare in bagno e rilassarti, dimenticando tutti i problemi e gli eventi.

Assicurati di spegnere il telefono e di non parlare. Prima della procedura, vale la pena spostarsi un po 'in modo che il bambino non dorma e la registrazione abbia avuto successo.

Vale la pena familiarizzare con la procedura in modo da non cambiare la posizione del corpo molto più tardi e non influire sulla registrazione, poiché in media, la registrazione dura almeno mezz'ora e di solito circa un'ora.

Ciò è necessario per stabilire con precisione la frequenza delle contrazioni del cuore del feto e la reazione alla contrazione delle pareti dell'utero. I risultati più affidabili si ottengono in assenza di problemi durante la gravidanza.

A volte le donne ottengono un CTG scarso durante la gravidanza, mentre si sentono benissimo, e non ci sono deviazioni nello stato di gravidanza, questo richiede un secondo studio per escludere la fase del sonno fetale e influenzare gli effetti collaterali sui risultati..

CTG durante la gravidanza: normale

È importante "leggere" correttamente i dati ottenuti con CTG. Di solito, i risultati vengono registrati su un nastro speciale e la loro valutazione viene effettuata da un ostetrico-ginecologo.

I dispositivi moderni possono emettere immediatamente un modulo con risultati completi e una valutazione di CTG. I buoni risultati sono:

  • la frequenza delle contrazioni cardiache nell'intervallo di 108-160 battiti / min con uno stato calmo del feto e 125-180 battiti / min con agitazione. In questo caso, dovrebbe essere rilevato un ritmo cardiaco uniforme;
  • la diffusione della frequenza delle contrazioni del cuore va da 5 a 25 battiti / min;
  • raramente c'è un rallentamento delle contrazioni cardiache, mentre la diminuzione non supera i 15 battiti / min;
  • l'accelerazione della contrazione cardiaca si verifica non più di due volte per studio con un'ampiezza non superiore a 15 battiti / min;
  • il numero di contrazioni uterine non supera di oltre il 15% le contrazioni cardiache del bambino.

In presenza di 6-8 punti, vengono eseguiti esami ripetuti e rimozione del CTG, se il risultato è stabile, il bambino ha un'ipossia lieve e rimovibile.

Quando il numero di punti è 0-5, vengono poste gravi deviazioni nello sviluppo del feto, l'ipossia minaccia la sua vita e sono necessarie misure urgenti. In questo caso, alle donne in gravidanza viene immediatamente prescritta la terapia o il problema del taglio cesareo viene risolto (se si tratta di CTG durante il parto).

Il CTG durante la gravidanza è una procedura assolutamente innocua che consente di valutare in modo relativamente rapido e accurato le condizioni del bambino e durante il parto aiuta con ulteriori tattiche di gestione del lavoro.

Come viene fatto CTG durante la gravidanza e cosa mostra questa analisi

Leggi anche:

Emostasiogramma durante la gravidanza: cosa è prescritto e cosa mostra questa analisi

Che cos'è la dopplerometria durante la gravidanza e perché viene eseguita

Test di tolleranza al glucosio durante la gravidanza: cosa mostra come prendere

Ciao cari lettori! La gravidanza non è una malattia, ma solo uno stato temporaneo e iridescente. Tuttavia, è proprio sul suo corso che spesso dipendono la salute e la vita del nascituro. E anche se sono completamente e completamente nelle mani della natura, ma nel momento critico i medici saranno in grado di fare almeno qualcosa.

Vero, soggetto alla tempestiva identificazione del pericolo. Questo può essere fatto oggi in diversi modi, incluso assolutamente sicuro. Uno di questi è il CTG del feto. Che cos'è quando, perché e perché viene assegnato? Ne parliamo. E allo stesso tempo, scopriremo se dovrebbe essere temuto..

1. CTG: cos'è e perché

Il CTG, o cardiotocografia, è un metodo per valutare le condizioni generali del feto durante la gravidanza e il parto ascoltando il battito cardiaco al momento del riposo, dell'attività, dell'esposizione a eventuali irritanti esterni o contrazioni uterine.

Qual è il periodo di CTG? Idealmente, dovrebbe essere effettuato a partire dalla 28a settimana di gravidanza. Ma in pratica, i medici fissano un appuntamento per CTG a 32 settimane e più tardi, discutendo la loro decisione con il basso contenuto informativo del metodo nelle prime fasi. Tuttavia, nel terzo trimestre, se tutto va bene, una donna subisce questa procedura almeno due volte.

In alcuni casi, il numero di visite da parte di uno specialista che esegue la TAC può essere aumentato in modo significativo.

  • sospetta patologia dello sviluppo fetale;
  • risultati insoddisfacenti di studi precedenti;
  • lamentele di una donna per la bassa attività motoria delle briciole;
  • la presenza di varie malattie in lei;
  • invecchiamento della placenta;
  • intreccio del cavo;
  • posticipata gravidanza, ecc..

Confrontando quindi i risultati CTG ottenuti con i risultati degli ultrasuoni e Doppler, gli esperti escludono o confermano lo sviluppo di ipossia e patologie del sistema cardiovascolare del bambino.

Insieme a questo, la cardiotocografia consente di identificare:

  • insufficienza fetoplacentare;
  • infezione intrauterina;
  • acqua bassa o alta;
  • maturazione precoce della placenta;
  • rischio di parto pretermine.

Durante il parto, CTG consente di controllare la frequenza cardiaca del bambino e viene necessariamente eseguita nel caso in cui il cordone sia impigliato.

2. Come CTG durante la gravidanza

La procedura in sé è assolutamente indolore, ma richiede circa 20-50 minuti in tempo, a seconda della qualità dei risultati. Per tutto questo tempo, una donna deve essere a riposo e muoversi il meno possibile, in modo da non provocare un calo dei sensori. E, forse, questo è il suo unico inconveniente.

La cardiotocografia viene eseguita utilizzando un apparecchio speciale. È una combinazione di un estensimetro, un sensore a ultrasuoni e un sistema elettronico cardiomonitor. Certo, i primi due sono attaccati allo stomaco della donna incinta, mentre quest'ultimo ti consente di fissare direttamente la frequenza cardiaca, nonché le contrazioni uterine, analizzarle e dare il risultato finale sotto forma di un lungo nastro con grafici.

Come prepararsi al CTG? Mangia un po 'prima di tenerlo e preferibilmente qualcosa di dolce. Ciò renderà il feto più attivo. È vero, non andare agli estremi e mangiare troppo. Fluttuazioni significative dei livelli di zucchero nel sangue possono tuttavia influire negativamente sul risultato, nonché sovratensione e stress. Pertanto, è indesiderabile essere nervosi proprio al momento della procedura.

È estremamente importante prendere una posizione comoda del corpo: mezzo seduto o sdraiato sul lato sinistro e attendere fino a quando lo specialista attacca la sonda ad ultrasuoni alla parete addominale anteriore e l'estensimetro all'area dell'angolo destro dell'utero. Quest'ultimo è necessario per valutare il comportamento del feto con contrazioni uterine. Da questo punto in poi, inizierà la registrazione. Se i suoi risultati sono soddisfacenti, alla futura mamma sarà permesso di andare a casa. Se qualcosa avvisa lo specialista, molto probabilmente insisterà per condurre una cardiotocografia stressante.

3. Che cos'è la cardiotocografia da stress

Questa è una procedura che viene eseguita utilizzando due test che simulano il processo di nascita, vale a dire:

  1. stress test dell'ossitocina - comporta l'introduzione di una soluzione di ossitocina per stimolare il travaglio e monitorare il comportamento fetale al momento del travaglio;
  2. mamar test o stress test endogeno. Implica la stimolazione dei capezzoli ruotandoli con le dita, il che provoca anche contrazioni. Vale la pena notare che questo test è più sicuro e non ha praticamente controindicazioni..

Ma ulteriori studi possono includere altri test che influenzano direttamente il feto..

  1. test acustico - prevede la presenza di uno stimolo sonoro, in risposta al quale si verificano cambiamenti nell'attività cardiaca del feto;
  2. palpazioni del feto - quando c'è uno spostamento limitato della sua parte presentante, testa o bacino, sopra l'ingresso della piccola pelvi.

4. Decodifica CTG

Vale la pena notare che i risultati del CTG non prevedono una diagnosi specifica. Danno solo al medico l'opportunità di valutare lo stato di salute delle briciole, grazie a un altro studio, durante il quale vengono registrati alcuni indicatori:

  • Frequenza cardiaca - frequenza cardiaca;
  • frequenza basale della frequenza cardiaca (BHSS): si tratta di un battito cardiaco che viene fissato negli intervalli tra le contrazioni o persistente per 10 minuti;
  • cambiamento o variabilità della frequenza basale;
  • accelerazione - accelerazione delle contrazioni cardiache, fissata per 15 secondi o più per 15 o più colpi;
  • decelerazione - rispettivamente, rallentamento delle contrazioni cardiache, fissate nello stesso periodo di tempo nello stesso volume.

Normalmente, i risultati CTG dovrebbero essere:

  • ritmo basale - 120-160 battiti al minuto;
  • variabilità del ritmo basale - 5-25 battiti al minuto;
  • accelerazione - 2 o più entro 10 minuti dalla registrazione;
  • decelerazioni: rare, superficiali o assenti.

Per semplificare il processo della loro interpretazione, i medici utilizzano un sistema a punti.

5. Valutazione del CTG in punti




Parametri, punti5 punti o meno6 - 8 punti9-12 punti
BSS100 e meno o più di 180100 - 119 o 160 o più119-160 a riposo, 130-190 durante il periodo di eccitazione
Veriabilitymeno di 5 o più di 25meno di 5 o più di 255 - 25
Ritmomonotonico o sinusoidalemonotono o leggermente ondulatoondulato o salato
Accelerazionepochi o assentiinferiore a 2 o assente2 e più
cancellazionein ritardo e verificabilepoco profondo e cortosono assenti
Condizione fetale2.01 - 3.0 e versioni successive1,05 - 2,0meno di 0,8

Cosa significa questo o quel numero di punti per un medico dopo CTG?

  • 9-12 punti: tutto è normale;
  • 6 - 8 punti - sono possibili violazioni. In questo caso, si sospetta l'ipossia, ma ulteriori studi possono confermarlo: dopplerometria, ultrasuoni, un'altra procedura cardiotocografica;
  • 5 punti o meno: dicono che esiste un grave pericolo per la vita del nascituro. In questo caso, i medici decideranno sulla terapia intensiva della donna per stabilizzare le condizioni generali del feto o il parto di emergenza.

CTG è un esame che consente al medico di identificare e prevenire tempestivamente i disturbi dello sviluppo fetale. Tuttavia, solo uno specialista dovrebbe condurlo, così come decifrare i risultati successivamente. Il prezzo dei suoi servizi può variare tra 800 e 1200 rubli. Ricorda questo e preparati.!

Maggiori informazioni sulla cardiotocografia del feto sono disponibili in questo video:

Non dimenticare di condividere questo articolo sui social network, iscriviti ai nostri aggiornamenti e sii sano! Arrivederci!

CTG durante la gravidanza - a chi e perché lo fanno, decodifica degli indicatori

Il CTG durante la gravidanza è un tipo relativamente nuovo di diagnosi prenatale. È usato per riflettere i processi generali della vita, della frequenza cardiaca e dell'attività motoria del nascituro, a seconda del tono dell'utero. Molti fattori possono influenzare gli indicatori: ora del giorno, età gestazionale, condizione materna e presenza di irritanti, quindi non è necessario prenderli come diagnosi.

Foto da Diagnos.ru

I moderni dispositivi per CTG lavorano sull'effetto Doppler, convertendo i dati ricevuti in segnali digitali, sonori e luminosi, e poi li emettono su nastro sotto forma di un'immagine (cardiotocogramma). La procedura viene eseguita in regime ambulatoriale, in una posizione comoda per una donna. Di solito è prescritto da 32 settimane, ma può essere fatto prima se indicato..

Cosa mostra il CTG durante la gravidanza

CTG o cardiotocografia del feto è uno dei componenti principali di un esame completo delle donne in gravidanza ed è prescritto a tutte le donne senza eccezioni. Ti permette di scoprire come si sente il bambino, se può attraversare autonomamente il canale del parto o se ha bisogno di aiuto.

La manipolazione aiuta a tenere traccia della frequenza cardiaca e del numero di movimenti fetali, determinare il tono dell'utero. Le informazioni ricevute sono registrate su carta e su moderni monitor cardiaci viene inoltre visualizzato sullo schermo.

La procedura CTG durante la gestazione è in grado di mostrare o confutare lo sviluppo di patologie così gravi come:

Gli indicatori CTG sono necessari per la rilevazione tempestiva e la rapida eliminazione dei problemi considerati, la correzione della gestione della donna incinta, la nomina o la cancellazione di farmaci, la prevenzione di incidenti durante il parto.

Versione video dell'articolo

Se preferisci ricevere informazioni attraverso i formati audio e video, ti consigliamo di ascoltare questo articolo su CTG nel nostro video.

Indicazioni e controindicazioni

Il valore di CTG durante la gravidanza è difficile da sopravvalutare. Ci sono molte situazioni in cui la procedura è davvero necessaria. La manipolazione può essere prescritta sia per monitorare una gravidanza normale sia per determinare varie deviazioni nello sviluppo del feto, se ci sono indicazioni.

Le ragioni principali per eseguire CTG sono:

  • angoscia e necessità di misure urgenti (terapia, parto precoce o artificiale);
  • valutazione della vita del bambino immediatamente prima e durante il parto;
  • monitoraggio standard del tono uterino e della frequenza cardiaca fetale.

Inoltre, CTG è prescritto nei seguenti casi:

Un'altra indicazione per CTG è una storia ostetrica sfavorevole. La procedura è altamente raccomandata per l'incapacità a lungo termine di concepire, aborti abituali, parto precoce in passato. Uno studio obbligatorio è anche per i pazienti con HIV o quelli a rischio: tossicodipendenti, consumatori di alcol.

Se una donna non si lamenta di nulla, l'analisi viene eseguita una volta. Altrimenti, il CTG viene ripetuto dopo alcune ore o giorni.

Per quanto riguarda le controindicazioni per la cardiotocografia, non lo sono. La manipolazione è facilmente tollerata dai pazienti, non provoca disagio e reazioni avverse. Può essere ripetuto tutte le volte che è necessario..

Date e frequenza dell'esame

Quando iniziano i CTG durante la gravidanza? Secondo indicazioni speciali, la procedura può essere eseguita da 28 settimane, tuttavia, tale diagnosi precoce non si rivela sempre di alta qualità e affidabile. Il riflesso miocardico, che si riflette nell'apparato di registrazione, si forma solo per 32 settimane. Pertanto, è meglio fare CTG a 33 settimane di gestazione. I risultati in questo momento sono più precisi e facilmente decifrati..

Quanto spesso feto CTG? Secondo le raccomandazioni del Ministero della Salute della Federazione Russa, nell'ultima fase della gestazione, dovrebbero essere eseguiti 2-3 esami pianificati. Se il bambino si sviluppa normalmente, questo sarà sufficiente. In gravidanza complicata o viziosa, vengono stabiliti altri periodi di CTG:

  • con insufficienza placentare, problemi cardiaci, polidramnios, tireotossicosi, nelle donne di età superiore ai 35 anni - 1 volta a settimana;
  • con insufficienza renale cronica, bacino stretto, ipertensione, infezioni precedenti, gravidanza multipla, feto grande - 1 volta in 10 giorni;
  • in caso di incompatibilità per gruppo sanguigno o rhesus - ogni 14 giorni.

Per le gravidanze che durano più di 42 settimane, la cardiotocografia viene fornita ogni 4-5 giorni.

Il primo CTG durante il parto viene eseguito quando una donna entra in ospedale. La frequenza dei test successivi dipende dallo stato della donna in travaglio.

Formazione

Il CTG durante la gravidanza non appartiene a manipolazioni complesse, pertanto non è richiesta una preparazione speciale per lo studio. Devi solo tenere presente che la cardiotocografia non è una procedura rapida. Pertanto, prima di farlo, è necessario uno spuntino leggero, rilassarsi, visitare il bagno. Puoi portare con te una rivista o un libro e un asciugamano. Sarà utile pulire il gel dopo CTG dall'addome..

Avanzamento e durata della procedura

Foto dal sito pagan.com.ua

Come si fa il CTG durante la gravidanza? La procedura viene eseguita in un ufficio comodo, dove sono presenti solo il paziente e il medico. Una donna si siede su una sedia morbida o giace su un divano, assumendo una posizione laterale. Il trasduttore ad ultrasuoni è coperto di gel e posizionato nel punto di massima udibilità del battito cardiaco fetale. Un sensore di corrente per misurare il tono dell'utero viene posizionato sul lato destro della parete addominale o, se è realizzato sotto forma di un nastro, viene avvolto attorno allo stomaco.

Se è presente un nuovo monitor in ufficio, la procedura si svolge senza la partecipazione del paziente. Il dispositivo stesso cattura e registra tutti i movimenti fetali. Su cardiotocografi vecchio stile, una donna stessa nota ogni movimento del bambino premendo un pulsante.

Il CTG interno per le donne in gravidanza è molto raro e solo durante il parto. Per registrare la frequenza cardiaca, viene utilizzato un elettrodo speciale, che viene montato sulla testa del bambino. Le contrazioni uterine vengono misurate utilizzando un sensore di corrente o un elettrodo intra-amniotico.

Quanto dura il CTG? La procedura richiede molto tempo, da 40 a 60 minuti. Questa durata è associata all'alternanza di sonno e veglia del bambino.

indicatori

Per standardizzare la valutazione della vita fetale, esiste una tabella speciale che indica le norme del CTG a 32 settimane, i valori minacciosi e patologici in gravidanza.

Tabella di valutazione dei parametri CTG.

Parametri e caratteristiche CTGNorm CTG (2 punti)Dubbio CTG (1 punto)CTG patologico (0 punti)
Frequenza cardiaca basale, battiti / min. (indicatore principale della frequenza del ritmo)110-160100–109, 161–179180
Variabilità della frequenza cardiaca, battiti / min. (fluttuazione della frequenza cardiaca verticale)10-255-9Ampiezza 63-56 movimenti all'ora180, 50 bpm
Accelerazionec'èNoNo

Con un buon CTG, tutti e quattro i parametri dovrebbero rientrare nei limiti normali. Per una condizione che richiede un monitoraggio costante, un indicatore rientra in una categoria minacciosa. Nel caso di una diagnosi patologica, due o più valori si trovano nella seconda colonna e uno nella terza.

A volte nell'angolo in alto a destra del modulo CTG è possibile vedere una menzione di un test antistress. Cosa significa questo concetto? È tutto molto semplice. L'esame può essere eseguito in un ambiente normale, quando il paziente è a riposo. Questo è ciò che dice l'iscrizione. E può essere effettuato dopo l'iniezione di ossitocina o una piccola attività fisica..

Tale regime diagnostico durante la gravidanza è considerato stressante e gli indicatori sono completamente diversi. Se tutto è in ordine con il bambino, i parametri diagnostici saranno normali. Cattivo CTG richiederà un esame aggiuntivo.

Decifrare i risultati

Foto da monateka.com

La decrittazione di CTG durante la gravidanza può essere manuale e hardware. Nella prima fase, il cardiomonitor esegue una valutazione preliminare di tutti gli indicatori della frequenza cardiaca a riposo e durante l'esercizio. Quindi analizza i valori ottenuti e determina il risultato medio, che viene visualizzato sullo schermo e scrive sul nastro sotto forma di un grafico.

La decodifica degli indicatori finali viene eseguita dal ginecologo. Oltre alla natura delle fluttuazioni della frequenza cardiaca, uno specialista deve prendere in considerazione lo stato di salute della donna incinta, il suo umore, la pressione e altre anomalie fisiologiche.

Per qualche ragione, molte donne sono sicure che la frequenza cardiaca di un bambino dovrebbe cambiare ogni settimana. Questo non è vero. Il ritmo basale dipende poco dall'età gestazionale. Le norme sono le stesse sia a 30 che a 39 settimane, e se fluttuano, quindi entro poche unità. Di seguito consideriamo il cambiamento nei principali indicatori di CTG durante la gravidanza.

Decifrare le norme della cardiotocografia in 33 settimane:

  • ritmo basale - 120-160 battiti / min;
  • variabilità della frequenza cardiaca - 10-20 battiti / min;
  • accelerazione in 10 minuti - 2 unità. e altro;
  • decelerazione - 0;
  • frequenza di agitazione in 30 secondi -> 5;

La cardiotocografia in questo momento non dovrebbe correggere le contrazioni o un aumento del tono uterino.

Decodifica delle norme CTG a 34 settimane di gravidanza:

  • il ritmo principale - 110-160 battiti / min;
  • variabilità della frequenza cardiaca - 10–25 battiti / min;
  • accelerazione (10 minuti) - sporadica, 2 unità. e altro;
  • decelerazione - 0.

La frequenza dei movimenti fetali a 34 settimane può raggiungere 55-60 movimenti all'ora. La lettura del CTG in questa fase della gravidanza viene eseguita secondo gli stessi standard di prima, ma la variabilità può essere leggermente maggiore.

Decodifica delle norme CTG alla 35a settimana di gravidanza:

  • ritmo basale - 115-160 battiti / min;
  • variabilità della frequenza cardiaca - 10–25 battiti / min;
  • accelerazione in 10 minuti - 2 unità. e altro;
  • decelerazione - 0;
  • frequenza di agitazione in 30 minuti -> 6;

Una settimana molto importante Le decelerazioni rapide possono apparire come il primo segno di attività uterina.

Come decifrare CTG in 36 settimane? Il cardiotocogramma in questo periodo differisce poco da quello dei periodi precedenti:

  • ritmo basale - 120-160 battiti / min;
  • ampiezza della frequenza cardiaca - 10–25 battiti / min;
  • accelerazione in 40 minuti - più di 10 unità;
  • riduzione della frequenza cardiaca - 0.

L'attogramma di 36 settimane registra fino a 80 movimenti all'ora. Un ritmo così frequente è spiegato da un aumento del tono dell'utero.

La decodifica dei valori CTG a 37 settimane di gestazione dovrebbe essere rappresentata dagli stessi indicatori di prima:

  • ritmo basale - 120-160 battiti / min;
  • ampiezza della frequenza cardiaca - da 10 a 25 battiti / min;
  • accelerazione in 10 minuti - più di 2 unità;
  • decelerazione - 0.

La cosa principale a 37 settimane è che il feto non ha decelerazioni e ritmo sinusale, le fluttuazioni nella variabilità non superano i 25 battiti / min. In questa fase, puoi iniziare a prepararti per il parto.

La decodifica delle norme CTG a 38 settimane non dovrebbe dipendere dalla durata della gravidanza. I valori qui saranno gli stessi della 37a settimana. Gli indicatori del periodo tardivo (39 settimane) e del parto (a 40 settimane) devono essere determinati individualmente.

Un cardiotocogramma può essere il seguente:

  • frequenza cardiaca basale - 160-180 battiti / min;
  • ampiezza della variabilità -> 25 battiti / min;
  • decelerazione precoce - Valutazione del CTG in punti

La decodifica del CTG del feto viene eseguita in base a diversi indicatori, ognuno dei quali ha un valore in punti. Riassumendo, i numeri vengono sommati e viene determinata la diagnosi. Per valutare i dati, viene spesso utilizzata la scala di Savelyev, lavorando su un sistema a 10 punti:

  • 4–5 punti indicano grave ipossia fetale. Sono possibili altri disturbi dello sviluppo. Necessario ricovero materno urgente.
  • 6–7 punti indicano una debole carenza di ossigeno: a una donna viene prescritto un trattamento in ospedale oa casa.
  • 8 punti indicano che la gravidanza si sta sviluppando bene.L'unica raccomandazione potrebbe essere l'assunzione di vitamine, più passeggiate all'aria aperta, normalizzazione della nutrizione.
  • 9 punti indicano nessun problema. La stessa cifra dice 10 sulla scala di Savelyev.

Un metodo simile per valutare la CTG fetale è molto conveniente durante la gravidanza e consente di fare rapidamente una diagnosi. Secondo l'osservazione degli specialisti che lavorano con la bilancia, la sua precisione raggiunge l'88,5%. Questo metodo diagnostico viene utilizzato nella maggior parte dei monitor fetali sviluppati in Russia..

Possibili violazioni e loro cause

Durante la gravidanza, la decodifica del CTG è molto importante, ma non si dovrebbe fare completamente affidamento sulla sua affidabilità. Spesso, le deviazioni patologiche sulla scala di Savelyeva possono essere temporanee e non significano nulla nel piano diagnostico. La procedura ripetuta spesso dà un risultato completamente diverso..

Il metodo CTG durante la gravidanza può mostrare i seguenti disturbi:

  • Ipossia del feto. Si sviluppa spesso a causa di una diminuzione della quantità di ossigeno nel flusso sanguigno della madre o dell'insufficienza placentare che si è verificata. La causa dell'ipossia può anche essere l'entanglement del cordone ombelicale.
  • Attività motoria ridotta. Durante il giorno, i movimenti fetali cambiano molte volte. Ad esempio, un bambino può dormire al momento del CTG, quindi l'indicatore non è sempre informativo. Le violazioni sono probabilmente con polidramnios o insufficienza placentare.
  • Insufficienza di frequenza cardiaca. Ci possono essere molte ragioni: dalle malformazioni congenite agli effetti a breve termine dall'esterno o dallo stato nervoso della madre.

Se, durante la decodifica del CTG del feto, vengono rilevate violazioni iniziali nelle condizioni del bambino, il medico può prescrivere ultrasuoni e ultrasuoni Doppler o fornire un rinvio per il riesame.

L'effetto della procedura sul feto

È dannoso fare CTG durante la gravidanza? Gli esperti affermano che la manipolazione è completamente sicura per madre e bambino. Ad oggi, non ci sono episodi documentati di deterioramento della salute, complicanze, aborti o malattie dopo l'esame.

Tuttavia, molte donne devono affrontare la sensazione che al bambino non piaccia la manipolazione: quando vengono applicati gli elettrodi, il bambino si calma e si nasconde o inizia a comportarsi in modo troppo violento. Sia quello che un altro peggiorano i risultati diagnostici.

Inoltre, è noto che il bambino con CTG sente un suono abbastanza forte. Per alcune madri, questo diventa una controindicazione diretta alla procedura. È stato scoperto che circa il 20% dei bambini prova tale disagio durante la manipolazione.

CTG non dovrebbe essere preso troppo sul serio durante la gravidanza. La diagnosi fornisce solo un'idea approssimativa delle condizioni del bambino durante il giorno. Il giorno successivo, tutto può cambiare e il risultato sarà migliore. Inoltre, la conclusione fatta dal medico non corrisponde sempre all'effettiva gravità della condizione. Dopo tutto, le persone tendono a commettere errori. Pertanto, i risultati del CTG del feto devono essere considerati solo in combinazione con l'esame ecografico e la dopplerometria.

Elenco delle fonti:

  • Ostetricia: un libro di testo per il miele. università. - 2a ed. / Ailamazyan E.K.// San Pietroburgo: SpecLit, 2000.
  • Ostetricia / Bodyagina V.I., Zhmakin K.N., Kiryushchenkov A.P. // Kursk: GUIPP “Kursk”, 1998.
  • Ostetricia: un libro di testo. / Savelyeva G.M. et al. // M.: Medicina, 2000.
  • Valutazione delle condizioni del feto. Cardiotocografia. Dopplerometry. Profilo biofisico; Manuale indennità. / Voskresensky S. L. // Minsk: Book House, 2004.
  • Ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa del 1 ° novembre 2012 N 572 "Su approvazione della procedura per la fornitura di cure mediche nel profilo di" ostetricia e ginecologia (escluso l'uso di tecnologie di riproduzione assistita) "(come modificato).
Up