logo

La gravidanza congelata è una patologia le cui cause non sono ancora state completamente studiate. Una gravidanza morta in medicina si chiama aborto fallito. La probabilità di sviluppare un problema non dipende dall'età della donna, dal suo stato sociale e dal numero di gravidanze precedenti. Le cause della patologia non sono ancora completamente comprese. Secondo le statistiche, ogni 176 donna che intende diventare madre ha una gravidanza congelata.

Che cos'è una patologia??

Gravidanza non in via di sviluppo - morte intrauterina del feto associata a processi irreversibili nei suoi tessuti. La patologia non ha segni pronunciati, come, ad esempio, un aborto spontaneo. Per questo motivo, è importante conoscere i primi segni di patologia al fine di cercare un aiuto medico in modo tempestivo..

Importante! In ginecologia, si trova spesso un concetto come un uovo fetale vuoto. La condizione si osserva quando l'ovulo viene fecondato e si attacca all'endometrio. Tuttavia, la cellula stessa non contiene un embrione.

Cause di una gravidanza non sviluppata

La causa più comune di aborto spontaneo è la mutazione genetica. Sono loro che nel 70% dei casi sono la causa della morte dell'embrione fino a 8 settimane. Molti fattori possono portare a malfunzionamenti genetici nel corpo: malattie croniche o ereditarie, uso di droghe, consumo di alcol da parte di futuri genitori.

Importante! Durante la gravidanza, è necessario sottoporsi a screening prescritti da un ginecologo e genetista. Questo studio rileverà anomalie precoci in un bambino..

La probabilità di un aborto fallito aumenta se la futura mamma non può rinunciare a cattive abitudini: fumo, cattiva alimentazione e bere alcolici. I farmaci che una donna incinta assume senza il consenso di un medico sono in grado di provocare varie anomalie nel feto..

Pertanto, nel primo trimestre, vengono prescritti potenti farmaci solo in casi estremi, ad esempio con gravi malattie infettive. Dopo 10 settimane di gravidanza, si forma una forte placenta, che protegge il feto dagli effetti negativi esterni. In questo caso, assumere farmaci per lui non sarà così pericoloso.

Altre cause di una gravidanza persa includono:

  1. Conflitto di Rhesus tra madre e feto. Il problema è particolarmente rilevante per le donne che hanno avuto aborti multipli. A poco a poco, gli anticorpi dell'embrione si accumulano nel corpo di una donna, riducendo la probabilità di una gravidanza di successo.
  2. Gravi malattie infettive e virali. Le donne incinte sono vulnerabili alla flora patogena, quindi si infettano rapidamente durante le epidemie. Alcune malattie (rosolia, varicella, morbillo) possono non solo provocare la morte dell'embrione, ma anche causare anomalie fisiche e mentali nel bambino in futuro. In tali casi, la madre può concordare un aborto o decidere la nascita e l'educazione di un bambino speciale.
  3. Disturbi ormonali. La causa dell'aborto spontaneo può essere la mancanza di prolattina o un eccesso di testosterone. Se, prima del concepimento, una donna aveva mestruazioni irregolari, è indispensabile informarne il ginecologo.

Fattori di rischio per lo sviluppo di una gravidanza morta:

  • donne anziane la cui età supera i 35 anni;
  • numerosi aborti in passato;
  • la presenza di difetti nella struttura dell'utero;
  • gravidanze ectopiche precedentemente diagnosticate.

In presenza di almeno un fattore di rischio, una donna viene messa sotto un controllo speciale da un ginecologo. Il gruppo a rischio per una gravidanza anormale comprende anche le donne che si rifiutano di essere viste da specialisti.

Importante! Ogni donna incinta dovrebbe essere registrata con un ginecologo per un periodo di 7-8 settimane di gravidanza.


I tempi di una gravidanza persa

Il problema si verifica in qualsiasi fase della gravidanza (anche pochi giorni prima del parto). Esaminando i dati statistici, i medici hanno notato diversi periodi che sono più pericolosi per la formazione del feto:

  • 3a e 4a settimana dal momento del concepimento;
  • Settimana 7-11;
  • 16-18 settimana.

Dopo la 20a settimana, i casi di sviluppo stentato del bambino sono pochi. La stragrande maggioranza del problema si verifica per un massimo di 14 settimane gestazionali. La causa dell'anomalia nel primo trimestre sono anomalie genetiche e disfunzioni ormonali, nel secondo e terzo trimestre - malattie infettive.

Sintomi della patologia nelle prime fasi

Una donna potrebbe non notare immediatamente una gravidanza morta, soprattutto se non si manifesta con segni clinici. Tuttavia, la condizione rappresenta una minaccia per la vita della donna, poiché un feto in decomposizione avvelena il corpo e danneggia il sistema riproduttivo. Tuttavia, con un attento studio delle sue condizioni, una donna può notare i seguenti segni caratteristici di una gravidanza non sviluppata:

  1. Scarico anormale. Il corpo di una donna sta cercando di liberarsi autonomamente del feto dopo la sua morte. Entro 48 ore, potrebbe avere una scarica biancastra della consistenza normale. Successivamente, nel muco compaiono strisce sanguinolente. A poco a poco, il sanguinamento diventa sempre più abbondante.
  2. Variazione dell'intensità della tossicosi. Dopo l'impianto di un uovo fetale, molte donne sentono il vomito. Sono associati ad una maggiore produzione di hCG. Se il feto muore, la produzione di ormoni si interrompe. Dopo una giornata, una donna può provare sollievo. 4-6 giorni dopo la morte del feto, i sintomi della tossicosi scompaiono del tutto. Non sempre questo sintomo indica processi patologici nel corpo. L'intensità della tossicosi può diminuire a causa della dipendenza fisiologica di una donna dal feto.
  3. Deterioramento del benessere generale. L'embrione, che si decompone a lungo nel corpo di una donna, provoca intossicazione del corpo. All'inizio, la condizione ricorda un raffreddore ed è accompagnata da stanchezza, una rottura. Dopo due settimane compaiono segni più vividi di patologia: vertigini, ansia, crampi addominali, temperatura.
  4. Improvvisi cambiamenti della temperatura basale. Nelle donne in gravidanza, l'indicatore è a un livello superiore a 37 gradi. Dopo la morte del feto, il segno sul termometro scende a 36,7 gradi e al momento della decomposizione dell'embrione sale a 37,5 gradi.

Sintomi della patologia nella tarda gravidanza

Dal secondo trimestre, altre manifestazioni si uniscono ai sintomi elencati di una gravidanza persa. Un vivido quadro clinico del problema è dovuto al fatto che il feto è grande.

Le principali manifestazioni di una gravidanza non sviluppata nel secondo o terzo trimestre includono:

  • assenza di movimenti fetali per più di 24 ore;
  • disegnando dolori all'addome;
  • fuoriuscita di acqua con un odore sgradevole putrefattivo.

La mancanza di movimento nel feto può anche segnalare una fornitura insufficiente di ossigeno ad esso. La situazione si verifica quando il collo o il corpo del bambino è intrecciato con un cordone ombelicale. Se una donna consulta un medico in modo tempestivo, il bambino può essere salvato dal soffocamento.

Uno dei segni caratteristici della sbiadimento della gravidanza nelle fasi successive è una variazione delle dimensioni del seno. Se la ST si è verificata prima della 25a settimana, il torace ritorna alla sua dimensione precedente in pochi giorni. Successivamente, dopo la morte del feto, il colostro può essere secreto dalle ghiandole..

Dopo la morte del feto, non solo le dimensioni del torace, ma anche dell'addome. Ciò è dovuto al fatto che dopo la tragedia, la quantità di liquido amniotico è ridotta. I sintomi elencati saranno osservati in una donna uno o due giorni dopo la morte del feto. Alla fine della gravidanza, il corpo cerca di sbarazzarsi del bambino morto già dal 4 ° al 5 ° giorno.

Diagnosi di mancata gravidanza

L'esame per una gravidanza congelata comprende i seguenti tipi di procedure:

  • esame visivo di un ginecologo;
  • ultrasuono
  • prelievo di sangue da hCG;
  • misurazione della temperatura basale

I primi due metodi sono considerati i principali per identificare i segni di una gravidanza persa, il resto è ausiliario.

Importante! Se fino alla 7a settimana ci sono sospetti di una gravidanza persa, l'aborto viene rinviato a un secondo esame ecografico. Può accadere che il dispositivo non abbia rilevato le funzioni vitali dell'embrione o che il medico abbia commesso un errore nel calcolo dei termini del concepimento.

  • termine precoce - posizione impropria dell'uovo fetale o suo danno;
  • termine tardivo - l'assenza di un battito cardiaco fetale e la discrepanza delle sue dimensioni rispetto al termine.

I dati ecografici non sono sufficienti per fare una diagnosi finale - ST. A causa di interruzioni ormonali e stress psicologico nelle donne, il ritardo nella crescita fetale può arrivare fino a quattro settimane. In questo caso, dopo due settimane viene eseguita una seconda ecografia. Se il feto non è aumentato di dimensioni, significa che è morto.

Trattamento patologico

Un modo popolare per liberare l'utero da un feto morto è attraverso l'aborto medico. In Russia, viene eseguito per un massimo di 9 settimane di gravidanza, in Europa - fino a 12. Per la terapia vengono utilizzati mifepristone e misoprostol. Questo metodo fornisce un risultato efficace, ma ha un elenco di controindicazioni:

  • disturbo emorragico;
  • grave anemia;
  • insufficienza renale ed epatica;
  • gravidanza extrauterina.

Se viene diagnosticata una gravidanza congelata alle settimane 13–22, ricorrono alla stimolazione artificiale del travaglio attraverso uno dei metodi:

  1. Intramial. Una soluzione al 20% di cloruro di sodio viene iniettata nella vescica fetale usando un ago sottile.
  2. Isolato. Introduzione alla vagina di mifepristone o misoprostol con somministrazione orale di uno dei farmaci.

Se i metodi di cui sopra per rimuovere il feto non hanno prodotto risultati o hanno controindicazioni alla conduzione, i medici ricorrono all'imposizione di un carico sulla sezione precedente della vescica fetale.

Nel terzo trimestre, il feto deceduto viene eliminato attraverso la nascita artificiale. In questo caso è vietato eseguire un taglio cesareo, poiché potrebbe verificarsi un'infezione del sangue. Una donna dovrà dare alla luce un bambino morto senza anestesia in caso di emergenza.

Dopo il trattamento, la donna dovrà aderire alle seguenti regole:

  1. Assumi farmaci ormonali per il rapido recupero dell'endometrio.
  2. Bevi antibiotici per prevenire l'infezione endometriale. Sono prescritti farmaci per macrolidi o cefalosporine.
  3. Sottoporsi a procedure fisioterapiche volte alla rigenerazione dei tessuti uterini danneggiati.
  4. Prendi dei farmaci per rafforzare il tuo sistema immunitario.

Un altro modo per rimuovere l'uovo fetale è il curettage. Con un periodo fino a 12 settimane, l'aspirazione sotto vuoto dell'utero è accettabile. La procedura standard di curettage viene eseguita solo in casi estremi, in quanto può portare a danni irreversibili all'epitelio.

Indicazioni per il curettage tradizionale:

  • inefficacia della terapia farmacologica;
  • purificando l'utero dai resti del feto dopo un aborto incompleto.

Il curettage è prescritto alle donne dopo l'ecografia, un esame del sangue e un elettrocardiogramma. È necessaria la consultazione preliminare con un medico che eseguirà l'anestesia.

Progressi della procedura di curettage:

  1. Un'anestesia viene somministrata per via endovenosa a una donna, che inizia ad agire in pochi secondi.
  2. I genitali sono trattati con agenti antisettici.
  3. Il medico utilizza uno specchio per fissare la cervice con una pinza ed espandere il canale cervicale.
  4. La procedura di pulizia viene eseguita da una curette dotata di un anello all'estremità. Con esso, tutte le mucose del canale cervicale e dell'utero vengono raschiate.
  5. Dopo il curettage, i farmaci che stimolano la contrazione vengono iniettati nella cavità uterina. L'area trattata viene disinfettata con una soluzione di iodio..

Dopo l'operazione, tutti gli strumenti ginecologici di fissaggio vengono rimossi. Un raffreddore viene posto sullo stomaco della donna, il che aiuta a restringere i piccoli vasi e tonificare l'utero. Il ciclo mestruale della donna dovrebbe riprendersi 6-7 settimane dopo il curettage. L'operazione può essere eseguita fino al secondo trimestre (meno spesso in un secondo momento).

Le conseguenze di una gravidanza congelata

L'interruzione della gravidanza è stress per il corpo femminile, indipendentemente dal metodo di trattamento scelto successivamente. Sarà possibile recuperare completamente dopo l'intervento chirurgico solo dopo 6 mesi. Durante questo periodo, la donna dovrà bere ormoni.

Complicanze dopo una gravidanza congelata:

  1. Trauma psicologico associato alla paura di un corso infruttuoso delle successive gravidanze o dell'incapacità di concepire un bambino.
  2. Infertilità. Per prevenire lo sviluppo di complicanze, è necessario seguire le raccomandazioni del medico ed essere regolarmente esaminato da un ginecologo. Sintomi per una visita di emergenza dal ginecologo: febbre, sanguinamento vaginale grave.
  3. Malattie infiammatorie dell'utero. Una complicazione si sviluppa spesso dopo il curettage tradizionale. Durante l'operazione, le mucose dell'organo genitale vengono rimosse, il che lo rende più vulnerabile alla flora patogena.
  4. Processi adesivi L'infiammazione dell'utero porta al fatto che alcune delle sue parti si attaccano insieme. La deformazione della cavità organica successivamente provoca infertilità.

Prevenzione della gravidanza non in via di sviluppo

Ogni coppia che pianifica un bambino deve prima sottoporsi a una serie di studi, che include un esame del sangue per infezione, ecografia pelvica e test genetici. Si consiglia di astenersi dal concepimento se meno di 6 mesi fa uno dei partner soffriva di rosolia, varicella o influenza grave.

Altre misure volte a prevenire una gravidanza persa includono:

  • l'implementazione di vaccinazioni preventive;
  • visitare la genetica;
  • normalizzazione dei livelli ormonali;
  • mantenere uno stile di vita sano;
  • astinenza dai voli nei primi mesi dal momento del concepimento.

Con una pianificazione adeguata, la probabilità di una gravidanza di successo è di circa il 90%. Questo vale anche per i casi in cui una donna ha subito tentativi infruttuosi di avere un figlio in passato. È importante non ignorare le visite a specialisti multidisciplinari che elaboreranno un piano di trattamento competente dopo una gravidanza congelata.

Sintomi di una gravidanza non sviluppata

Una gravidanza non sviluppata (congelata) è una condizione patologica in cui lo sviluppo di un embrione o di un feto cessa completamente con la sua successiva morte. Ciò può accadere a qualsiasi età gestazionale, ma il più delle volte la morte fetale intrauterina viene diagnosticata durante i primi mesi dopo il concepimento. Una caratteristica distintiva di una gravidanza non sviluppata è il ritardo in un embrione o feto morto nella cavità uterina, cioè la sua espulsione tempestiva non si verifica (aborto spontaneo).

Se la morte del prodotto concepito si verifica durante le prime 22 settimane di gravidanza, questa condizione viene altrimenti chiamata aborto spontaneo fallito (lat. - "mancato aborto"). In termini successivi, parlano della morte fetale prenatale.

Secondo le statistiche, una tale patologia si verifica in circa ogni sesta donna incinta.

Ragione principale

Ci sono molti fattori la cui influenza può portare a un arresto nello sviluppo fetale del feto con la sua successiva morte. Questi includono:

La gravidanza immatura nelle prime fasi (fino a 6-8 settimane) si verifica più spesso a causa di anomalie genetiche o cromosomiche incompatibili con la vita del nascituro. In questi casi, quando si pianifica una gravidanza successiva, è necessario un esame completo e completo della coppia, compresa l'analisi genetica.

Abbastanza spesso, i motivi di cui sopra sono combinati.

Sintomi

Le principali manifestazioni di una gravidanza non sviluppata dipendono direttamente dall'età gestazionale in cui si è verificata la morte del feto.

Tutti i segni di una gravidanza non sviluppata possono essere suddivisi in soggettivi e affidabili..

Soggettivo

I sintomi soggettivi includono:

I segni di una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi sono talvolta assenti per un tempo sufficientemente lungo (da otto a dieci giorni a due o tre settimane) dopo il disastro. La morte fetale intrauterina in questi casi viene spesso rilevata solo durante una visita medica di routine.

Ora soffermiamoci più in dettaglio su queste manifestazioni..

La scomparsa di segni di gravidanza

Per molte donne, l'insorgenza e il successivo decorso di una "situazione interessante" sono accompagnati da vari sintomi. Di questi, i più comuni sono:

  • Cambiamenti nelle ghiandole mammarie.
  • Manifestazioni di tossicosi precoce.
  • Sonnolenza, letargia.
  • Irritabilità, sbalzi d'umore, labilità emotiva, ecc..

In una donna incinta, le ghiandole mammarie di solito si allargano, si stringono ("riempiono"). I capezzoli e le loro areole che li circondano si scuriscono, diventano più sensibili e quando vengono premuti, può apparire un liquido o un colostro limpido. Se la gravidanza si "congela" nelle prime fasi, il seno si riduce e si ammorbidisce. Le areole paranasali sono ridotte e ritornano al loro colore normale. La morte del feto nelle fasi successive provoca spesso ingorgo delle ghiandole mammarie con abbondante escrezione di colostro e persino latte.

La tossicosi precoce, contrariamente alla credenza popolare, non si trova in tutte le donne in gravidanza. Le sue manifestazioni principali sono:

  • Nausea (particolarmente pronunciata al mattino).
  • vomito.
  • Salivazione.

L'improvvisa scomparsa di questi spiacevoli sintomi può indicare indirettamente una gravidanza congelata. Tuttavia, in un numero significativo di casi, il benessere di una donna incinta segna la fine della tossicosi.

Riduzione della temperatura basale

La temperatura basale normalmente aumenta nella seconda fase (luteale) del ciclo mestruale (fino a circa 0,5 gradi rispetto alla temperatura corporea totale). Dopo il completamento del concepimento e durante l'intero periodo di gestazione, rimane elevato. Quando il feto muore, le sue indicazioni di solito (ma non sempre) diminuiscono. Tuttavia, questo sintomo può anche essere determinato con altre condizioni patologiche della gravidanza, ad esempio la minaccia di interruzione.

Inoltre, nella misurazione di routine della temperatura basale, possono verificarsi vari errori. Pertanto, questo indicatore non è essenziale nella diagnosi di gravidanza..

Problemi insanguinati

La comparsa di secrezioni di sangue dal tratto genitale in qualsiasi fase della gravidanza è sempre una manifestazione molto allarmante. Anche questo sintomo non è specifico esclusivamente per una gravidanza non sviluppata. Ciò può verificarsi anche con altre patologie, ad esempio con l'inizio dell'aborto spontaneo, il distacco della placenta, ecc..

Dolore nell'addome inferiore

Sono di diversa natura: tirando, crampi, dolori, ecc. L'occorrenza di dolore nell'addome inferiore (a volte nella parte bassa della schiena) indica più spesso l'inizio dell'espulsione spontanea del feto (aborto spontaneo).

Mancanza di movimenti fetali

La maggior parte delle donne incinte inizia a sentire i movimenti del nascituro a circa 18-20 settimane di gestazione. Questo periodo è molto condizionale, perché molti fattori influenzano questo fatto: il tipo di fisico della donna incinta, il numero di nascite precedenti, ecc..

Un motivo di preoccupazione nel terzo trimestre di gravidanza è la completa cessazione dei movimenti fetali per sei ore o più. La mancanza di movimento durante il giorno nel secondo trimestre serve anche come motivo per cure mediche urgenti..

Se il feto morto rimane a lungo nella cavità uterina (con diagnosi prematura di questa patologia), possono comparire sintomi di intossicazione - brividi, debolezza grave, febbre, ecc..

È importante notare ancora una volta che tutti i suddetti sintomi non sono caratteristici (patognomonici) proprio per una gravidanza non sviluppata. Tuttavia, il loro aspetto serve come motivo per un appello di emergenza per un aiuto medico a un ginecologo.

Visita medica

Durante l'esame, il ginecologo può vedere una diminuzione dell'intensità della cianosi (colorazione cianotica) della mucosa vaginale e della cervice e l'espansione del canale cervicale. Tuttavia, il segno principale che può indicare la morte fetale intrauterina è una chiara discrepanza tra la dimensione dell'utero e l'età gestazionale prevista. Se l'esame ginecologico è stato effettuato in dinamica, si può notare una diminuzione dell'utero rispetto allo studio precedente. In altri casi, il ritardo della dimensione dell'utero dal dovuto.

Una riduzione delle dimensioni dell'utero con una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi è associata al riassorbimento dell'ovulo. Nelle fasi successive, ciò è dovuto a una diminuzione della quantità di liquido amniotico dovuta al loro assorbimento, rughe e macerazione del feto.

Anche nelle fasi successive, insieme a una riduzione delle dimensioni dell'utero, il medico non può ascoltare il battito cardiaco fetale con uno stetoscopio ostetrico.

In caso di sospetta gravidanza non in via di sviluppo, vengono condotti ulteriori studi per stabilire una diagnosi accurata..

Autentico

Segni affidabili di gravidanza persa includono:

  • Variazione del livello di alcuni marker di gravidanza. La più informativa è la definizione di hCG.
  • Esame ecografico (ultrasuono).

Ricerche di laboratorio

Con la morte fetale intrauterina, si notano vari cambiamenti ormonali e biochimici nel corpo di una donna incinta. Nella diagnosi di laboratorio di una gravidanza persa, la più significativa è la determinazione dei livelli dei seguenti indicatori:

  • Gonadotropina corionica (hCG).
  • Alphafetoprotein (AFP).
  • Beta-1-glicoproteina trofoblastica.
  • Alfa-1-microglobulina specifica per la placenta.

Nella pratica clinica, il metodo più accessibile e affidabile per la diagnosi di laboratorio della morte fetale intrauterina è la determinazione quantitativa del livello di gonadotropina corionica, prodotta in dinamica. Questa analisi ha un particolare valore diagnostico durante le prime settimane di gravidanza, quando un'ecografia non è informativa..

L'HCG è uno specifico ormone della gravidanza, la cui sintesi inizia il giorno successivo all'impianto del trofoblasto. La concentrazione di questo ormone aumenta più rapidamente durante il primo trimestre, raggiungendo un massimo di 6-10 settimane.

Un esame del sangue per il contenuto di gonadotropina corionica nella diagnosi di una gravidanza non sviluppata deve essere eseguito più volte in giorni diversi. In questo caso, non vi è alcun aumento della sua concentrazione o una riduzione significativa del livello.

I test per determinare la gravidanza (un'analisi qualitativa dell'hCG) non vengono utilizzati nella diagnosi di morte fetale, poiché esiste un'alta probabilità di risultati falsi.

L'esame ecografico dell'utero e del feto è il modo più informativo e affidabile per diagnosticare quasi ogni patologia della gravidanza. In caso di deviazioni nei test di laboratorio che indicano direttamente una gravidanza non in via di sviluppo, è ancora necessaria un'ecografia.

Il criterio più importante per la diagnosi ecografica della morte fetale è la mancanza di registrazione dei suoi battiti cardiaci. Per escludere un errore diagnostico, tale studio dovrebbe essere condotto per diversi minuti (si può osservare una grave bradicardia nel feto o un ritmo cardiaco sincopale). Tuttavia, nelle prime fasi della gestazione (circa fino alla sesta settimana), la frequenza cardiaca dell'embrione potrebbe normalmente non essere ancora rilevata da una sonda ecografica. In questo caso, lo studio viene ripetuto dopo sette-dieci giorni..

Altri segni ecografici di una gravidanza non sviluppata, determinati nelle prime fasi:

  1. Anembryo (assenza di un embrione, uovo fetale "vuoto").
  2. Diminuzione delle dimensioni dell'embrione, contorno intermittente della membrana deciduale, deformazione dell'uovo fetale e assenza di battito cardiaco. L'ematoma retrochoriale viene spesso rilevato.
  3. Feto "congelato" - senza evidenti segni di attività vitale (movimenti attivi, palpitazioni).

In periodi successivi, si osservano vari cambiamenti strutturali nelle ossa e nei tessuti molli del feto, della placenta, una diminuzione della quantità di liquido amniotico, ecc. I movimenti attivi e il battito cardiaco del feto non vengono registrati durante l'intero periodo dell'esame. Dalla gravità dei segni specifici, è possibile determinare il termine approssimativo della morte del feto.

Trattamento

L'esito inequivocabile di una gravidanza non sviluppata è l'interruzione. A seconda del periodo in cui si è verificata la morte del feto, può essere eseguita spontaneamente, chirurgicamente o medicalmente.

Va ricordato che la presenza di un feto morto nella cavità uterina è quasi sempre accompagnata da cambiamenti nell'emostasi nel corpo in gravidanza. Un ritardo nella conclusione di una gravidanza non sviluppata può portare alla formazione di gravi emorragie coagulopatiche. Il possibile ruolo è svolto da possibili complicanze infettive. Pertanto, l'interruzione di una gravidanza non sviluppata deve essere effettuata da un medico esperto esclusivamente in ospedale.

Con la diagnosi tempestiva di questa patologia e le misure di riabilitazione attuate, le possibilità di portare e dare alla luce un bambino a lungo termine e sano in futuro sono piuttosto elevate.

Gravidanza non in via di sviluppo: segni, sintomi, cause e conseguenze

Quanto sono belle le donne incinte! Ma a volte il destino inesorabile porta prove terribili e insopportabili sulle loro spalle..

Uno di questi è una gravidanza non sviluppata, la morte di un futuro bambino.

Questo può accadere in qualsiasi momento durante la gravidanza. Tale patologia si verifica nel 10-20% dei casi.

I periodi di crisi sono evidenziati quando il feto è più vulnerabile agli effetti negativi:

  • 7-12 giorni di sviluppo (periodo di impianto);
  • 3-8 settimane di sviluppo (periodo di embriogenesi);
  • le prime 12 settimane (formazione della placenta);
  • 20-24 settimane di sviluppo (la formazione delle funzioni più importanti nel feto).

Cosa dovrebbe avvisare una donna incinta?

Diagnosi della malattia

Segni e sintomi

Nella maggior parte dei casi, un arresto nello sviluppo del bambino non è avvertito dalle donne in gravidanza e non è accompagnato da sintomi pronunciati.

Nelle prime fasi:

  • scomparsa di tossicosi;
  • aumento dell'appetito;
  • riduzione del dolore al seno.

In ritardo:

  • la comparsa di una scarica sanguinolenta;
  • aumento della temperatura corporea;
  • tirando dolore lombare.

Tali segnali possono accompagnare il normale corso della gravidanza. Infine, solo uno specialista può confermare la morte dell'embrione effettuando un'ecografia e un esame del sangue per hCG. Di chi è la colpa per la maternità fallita?

La nostra sezione ti dirà tutto sulle vitamine durante la pianificazione della gravidanza..

Le cause

Le ragioni possono essere divise in diversi gruppi.

Genetica. A volte durante la formazione dell'embrione, si verificano vari cambiamenti nei cromosomi, disturbi genetici (un set più grande o più piccolo di cromosomi).

La ragione di ciò può essere una predisposizione ereditaria, l'uso di droghe, l'alcool, il vivere in aree ecologicamente pericolose.

I disturbi genetici sono le cause più importanti di questa patologia (fino al 70% di tutti i casi). I geni "sbagliati" possono provenire da entrambi i genitori.

infezioni Le malattie infettive della gestante sono la seconda causa più comune di una gravidanza non sviluppata:

  • virale - herpes, citomegalovirus, enterovirus;
  • batterica - micoplasmi, streptococchi, gonococchi, clamidia, ureaplasmosis.

Come risultato della presenza in una donna incinta di qualsiasi infezione, acquisita o cronica, si verifica l'infezione dell'uovo fetale.

L'infezione può verificarsi in tre modi:

  1. Nel processo infiammatorio della mucosa uterina e delle sue appendici (endometrite, endometriosi, salpingooforite), i microbi penetrano nell'ovulo. In questo caso, l'utero della donna stessa non è pronto per sopportare il bambino, l'uovo fetale non è abbastanza attaccato, dovrebbe essere respinto.
  2. Nei processi infiammatori nella vagina stessa (funghi, vaginosi), i batteri penetrano nell'uovo fetale attraverso la cervice. Si verifica l'infezione dell'embrione e del liquido amniotico, che è irto di rottura della vescica fetale stessa.
  3. Con infezioni virali (mal di gola, infezioni respiratorie acute, influenza), i microbi penetrano nell'uovo fetale con flusso sanguigno attraverso la placenta. Peggiora significativamente l'apporto di ossigeno e sostanze nutritive al nascituro

Quando infetto, il feto smette di svilupparsi, il bambino muore.

Pertanto, è molto importante trattare tutte le infezioni nascoste in tempo prima di pianificare la maternità e fare tutto il possibile per non contrarre una malattia da raffreddore durante la gravidanza.

Immunologia. A volte una donna può avere vari fattori predisponenti che possono causare la morte dell'embrione. Questa è la comparsa di anticorpi protettivi per l'ormone prodotto dall'uovo fetale (sindrome antifosfolipidica), incompatibilità a livello immunitario del padre e della madre.

L'incompatibilità immunologica può provocare un aumento della trombosi. In tutti i casi, l'alimentazione dell'embrione viene interrotta, il suo sviluppo si interrompe e si verifica la morte del feto.

Questa sezione ti parlerà dei primi segni di gravidanza..

Endocrinologia. Le condizioni patologiche del sistema endocrino di una donna incinta possono scatenare la morte del feto. Ci possono essere molte ragioni per la violazione del corretto funzionamento del sistema endocrino e dei disturbi ormonali.

I più comuni sono:

  • aumento della quantità di ormoni sessuali nel tipo maschile (iperandrogenismo). Nel 20% dei casi durante la gravidanza, c'è un forte salto nel livello degli ormoni maschili.
  • una maggiore quantità dell'ormone che stimola la produzione di latte (iperprolattinemia).
  • violazione del corretto sviluppo delle ovaie (policistico), che colpisce il ciclo mestruale e la produzione di ormoni sessuali femminili.
  • malfunzionamento della ghiandola tiroidea (distrofia, obesità).
  • sottosviluppo di organi riproduttivi femminili (infantilismo).

In caso di interruzione endocrina del corpo in quantità insufficiente, viene prodotto l'ormone progesterone, che è responsabile della preparazione dell'intero corpo femminile per la gravidanza. Debolemente attaccato all'utero, l'embrione riceve nutrienti insufficienti e muore.

Il gruppo a rischio comprende donne che conducono uno stile di vita sbagliato, dannose per lo stato di gravidanza. Stress costante, sovraccarico, stato depressivo lungo. Lavorare in condizioni inadatte (elevata umidità, rigidità costante).

Tutto ciò può portare alla comparsa di ipertonicità uterina e distacco della placenta, che interrompe l'apporto di feto con ossigeno e sostanze nutritive e, di conseguenza, la morte del nascituro.

Aborti multipli dopo una gravidanza extrauterina. L'età della donna (nel caso della prima gravidanza dopo 30 anni), in particolare la struttura anatomica dell'utero (sella, utero a due corna) - tutto ciò si riferisce ai fattori provocatori dell'aspetto della patologia durante la gravidanza.

Cosa attende una donna che ha subito una o più gravidanze senza successo, cosa dicono i medici a riguardo?

Le conseguenze di una gravidanza non sviluppata

Di norma, la stragrande maggioranza delle donne ha tutte le possibilità di concepire di nuovo un bambino e di sopportarlo in sicurezza.

Secondo le statistiche, si tratta dell'80-90% di tutte le donne che hanno avuto una gravidanza persa.

Se il concepimento si è concluso con la morte del feto in due o più casi di gravidanza, allora una gravidanza non sviluppata passa nella categoria di "abituale".

In questo caso, al fine di sopportare in sicurezza il bambino, è richiesto un esame approfondito di entrambi i coniugi.

Gravidanza dopo una malattia

Pianificare la tua prossima gravidanza è consentito sei mesi dopo il fallimento..

Questa pausa è finalizzata al completo ripristino dello stato ormonale, delle funzioni riproduttive del corpo e comprende i seguenti esami obbligatori:

  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • Diagnostica PCR (rilevazione di infezioni urogenitali);
  • esame del sangue per il livello di autoanticorpi, omocisteina;
  • un esame del sangue per rilevare un titolo anticorpale per la rosolia;
  • determinazione del livello degli ormoni tiroidei nel sangue.

Questo elenco può contenere molti altri elementi. Per ogni donna, viene applicato un piano di esame individuale, che è prescritto dal ginecologo.

Ma come viene trattata una gravidanza in via di sviluppo, cosa fanno i medici in questo caso?

Trattare una gravidanza non sviluppata

Se una donna incinta trova un feto congelato, i medici sviluppano tattiche per condurre misure per il parto, in base a ciascun caso specifico.

Aborto spontaneo. Dopo poco tempo dopo la morte dell'embrione, il livello di ormoni della placenta della donna diminuisce drasticamente, il che porta a un aborto indipendente.

Con l'aiuto di medicine. Nelle prime fasi di una gravidanza persa (fino a 8 settimane), i medici possono usare l'antagonista mifepristone (progesterone) in combinazione con misoprostol (un analogo della prostaglandina E1). Dopo essere entrato nel corpo di questi due farmaci, l'embrione viene respinto, il suo aborto spontaneo.

Trattamento chirurgico. Questo metodo viene eseguito in un ospedale. Assegnare il curettage (curettage della cavità uterina) individualmente. L'operazione ricorda un aborto, si svolge in anestesia generale o locale..

Leggi la musica che le donne in gravidanza ascoltano in questo articolo..

Cosa causa una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi e cosa fare in questa situazione?

Ciao miei lettori!

Nel mondo, milioni di coppie sognano un figlio, ma non possono realizzare questo sogno. Le ragioni possono essere diverse, una di queste è una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi..

Un serio test psicologico per la coppia - da un lato, il concepimento è andato bene, come le prime settimane della "situazione interessante", e poi succede qualcosa nel corpo, che porta alla patologia. Qual è la ragione di ciò ed è possibile evitare questa situazione? Oggi risponderemo a queste e ad altre domande..

Cosa significa questa patologia??

Quasi sempre, una donna si incolpa in questa situazione, infatti, un uomo può essere la colpa. Ecco perché è così importante pianificare l'aspetto del bambino, passare un esame su entrambi i coniugi, su cui possono apparire fattori negativi.

Eliminandoli, puoi essere sicuro di un esito positivo del parto. Secondo le statistiche, una gravidanza non sviluppata viene diagnosticata nel 20% di tutti i casi di "situazione interessante". La violazione ha un proprio codice per ICD - 10.

Quindi cos'è una gravidanza non sviluppata? Questa è una situazione in cui il feto si blocca improvvisamente, la sua crescita si ferma, questo porta necessariamente alla sua morte. Ma allo stesso tempo, l'embrione continua a essere nell'utero, il cui corpo non rifiuta il bambino.

Pertanto, puoi spesso sentire un altro nome per questa patologia: un aborto fallito. Nonostante il fatto che una tale situazione possa verificarsi letteralmente in qualsiasi settimana di gravidanza, tuttavia, molto spesso si verifica nelle prime fasi.

Le più terribili in questo senso sono le prime 3-4 settimane, quindi 8-10 settimane e 16-18 settimane. Spesso viene posta la domanda: che cosa causa la patologia? Sappiamo tutti che dopo la fecondazione l'uovo viene trasportato nell'utero, dove si sviluppa ulteriormente.

Ma se la patologia si sviluppa in base al tipo di anembrione, ciò indica l'assenza dell'embrione stesso. Sebbene siano presenti tutti i segni della sua presenza. Cioè, ci sono membrane fetali, l'hCG aumenta, il che rende il test positivo. Questo è spesso associato a patologie cromosomiche..

Cosa porta alla patologia

Come capisci, infatti, le cause della patologia possono essere diverse. E questi non sono solo disturbi cromosomici, di cui ho parlato sopra. Anche se mi soffermerei su di loro in modo più dettagliato, poiché sono i più comuni.

La loro essenza è questa: quando il feto cerca di svilupparsi con un cromosoma in più o una patologia genica, nei primi giorni compaiono malformazioni.

Di solito non sono compatibili con la vita, quindi la natura si è assicurata che questo fosse interrotto. Da dove viene? Le ragioni possono essere esterne, ad esempio radiazioni elevate, cattive abitudini.

Altre ragioni includono:

  • la presenza di infezioni;
  • disturbi ormonali;
  • patologie autoimmuni;
  • teratozoospermia.

Tra questi ci sono altri fattori. Più in dettaglio, la rosolia, la toxoplasmosi e altre dovrebbero essere citate tra le infezioni. Se una donna ha una mancanza di progesterone, allora stiamo parlando di disturbi ormonali. La patologia autoimmune è piuttosto interessante, quando le cellule madri combattono l'embrione, prendendolo per un corpo estraneo.

Se la prima vittoria, quindi una gravidanza congelata non può essere evitata. Di solito questo è dovuto al fatto che la madre ha un fattore positivo e il bambino ha un fattore Rh negativo. In numerosi forum femminili, puoi scoprire altre cause di patologia..

Uno dei più interessanti è la teratozoospermia. Questo è quando un uomo è effettivamente sterile, ma a causa di varie circostanze, si verifica ancora la fecondazione. Tuttavia, la gravidanza non si sviluppa, il che porta a una situazione già nota.

Come scoprire la violazione?

Molti sono interessati ai sintomi di questa condizione. Prima di tutto, una donna smette di sentire tutti i segni di una "situazione interessante" che ha avuto di recente: nausea, tensione nelle ghiandole mammarie e altri. Ma questo non è sempre associato a una gravidanza fallita..

Altri segni di patologia includono i seguenti:

  • febbre, debolezza;
  • ci sono secrezioni, dolori al basso ventre, dolore alla parte bassa della schiena.

Cosa fare? Consulta subito il medico. Prima ispezionerà sulla poltrona. È a questo punto che il medico può dire: una gravidanza non sviluppata nel tuo caso, può essere un errore o è una patologia. Ma l'ispezione visiva non fornisce sempre una risposta al cento per cento alla domanda.

Molto spesso, il medico invia un'ecografia. Dopo 6 settimane di gravidanza, lo specialista sentirà già il battito cardiaco fetale. Se è assente, questa è sicuramente una patologia associata all'affondamento del feto. Se sei sicuro di non avere alcuna violazione secondo il codice ICD - 10, basarti sul test può sconvolgerti.

Il test può anche essere positivo mentre l'embrione è già congelato. Il fatto è che il livello di hCG, sulla base del quale si ottiene il risultato del test, può essere ancora piuttosto elevato. Come cresce l'hCG con una patologia congelata? Non c'è modo. Prima rimane allo stesso livello, quindi diminuisce gradualmente.

Al webinar di Irina Zhgareva "Aborto spontaneo nelle prime fasi", puoi ottenere risposte a tutte le tue domande sulle cause di una gravidanza interrotta, nonché i segni che possono determinare la patologia.

Un ostetrico esperto spiegherà come prepararsi per una futura concezione e come ripristinare la fertilità del corpo dopo un aborto spontaneo. Il feedback di coloro che hanno già visitato il webinar è il più positivo. Le donne notano che le conoscenze acquisite li hanno aiutati a superare la paura di un nuovo tentativo di diventare madre.

Cosa fare?

Se il medico ha anche il minimo sospetto di una gravidanza fallita, deve assolutamente ricoverare la donna. In caso di dubbi anche dopo gli studi, la donna viene osservata per circa altre due settimane. Se ci sono segni di aborto spontaneo, l'utero viene pulito.

Questo è essenzialmente un aborto. Se per un massimo di 7 settimane, gli specialisti possono prescrivere mezzi speciali per la pulizia medica. Successivamente, viene prescritto un trattamento. Il primo è l'isteroscopia. E anche il medico può prescrivere antibiotici che aiuteranno a evitare l'endometrite e la corionamnionite. Ma non è tutto.

Il medico deve rispondere alla domanda principale: perché una gravidanza non si sta sviluppando? Pertanto, il materiale dopo la pulizia viene inviato per la ricerca, dovrebbe escludere o confermare anomalie cromosomiche. Potrebbero essere necessarie ulteriori ricerche sulla genetica del tessuto fetale..

I medici raccomandano vivamente di proteggersi dopo la patologia per almeno sei mesi. Per questo, vengono prescritti contraccettivi orali. Durante questo periodo, la mamma dovrà sottoporsi a tutti i tipi di esami, come suo marito, per escludere la possibilità di una ricorrenza.

La prossima gravidanza dopo che è stata rilevata una gravidanza non in via di sviluppo dovrebbe avvenire tra circa un anno. Nessuna cattiva abitudine, solo uno stile di vita sano, elimina tutte le infezioni. Durante il periodo di pianificazione e nelle prime settimane, la futura mamma dovrebbe assumere acido folico e vitamina E.

Se hai sentito abbastanza parlare delle terribili storie di una gravidanza fallita, non correre nel panico. Ora sai che la patologia può essere trattata.

Dillo ai tuoi amici sui social network, la conoscenza li aiuterà in tempi difficili. E se hai il desiderio di conoscere altri disturbi durante la gravidanza, iscriviti al blog. A nuovi argomenti! Ciao.

Cordiali saluti, Tatyana Chudutova, madre di tre meravigliosi bambini!

Gravidanza non in via di sviluppo: prevenzione dell'insuccesso

La gioia di realizzare la felicità che è venuta può offuscare il triste evento: una gravidanza non sviluppata è la perdita di un embrione nelle prime fasi dello sviluppo. In alcuni casi, non è possibile prevenire il triste esito del concepimento, ma spesso la profilassi dei farmaci iniziata aiuta a salvare la vita del feto..

La felicità futura deve essere creata molto prima del concepimento

Gravidanza non in via di sviluppo - quali sono le cause

L'interruzione spontanea della gravidanza nelle prime fasi (dal momento del concepimento a 8 settimane) è una situazione estremamente spiacevole per una donna: le mestruazioni ritardate, un test positivo e le prime manifestazioni di tossicosi precoce soddisfano la possibilità di realizzare il sogno di avere un bambino desiderato. Una gravidanza non sviluppata, confermata da uno studio ecografico, distrugge un futuro felice creato nella mente. Le principali cause della perdita precoce dell'embrione sono:

  • difetti genetici (anomalie cromosomiche);
  • infezioni croniche (clamidia, toxoplasma, ureamycoplasma);
  • malattie virali acute (SARS, influenza, rosolia);
  • disturbi vascolari (trombofilia);
  • insufficienza ormonale 2 fasi del ciclo mestruale;
  • endocrinopatie (diabete, patologia tiroidea, obesità);
  • fumare (più di 10 sigarette al giorno);
  • malattie ginecologiche (endometrite, cisti ovariche, nodi miomatosi, adenomiosi, iperplasia endometriale);
  • carenza alimentare di vitamine del gruppo B (acido folico);
  • azione di fattori tossici esterni (rischi professionali, radiazioni, avvelenamento).

Nella metà dei casi, una gravidanza non sviluppata è il risultato di una selezione naturale: la natura pone fine alla vita di un embrione inizialmente geneticamente difettoso. E in questo caso, è impossibile fare qualsiasi cosa per salvare la vita del feto. Tutti gli altri fattori sono corretti, pertanto è necessario consultare un medico in modo tempestivo per iniziare a preservare la terapia il prima possibile.

I primi segni di sviluppo dell'embrione compromesso

La presenza di 2 strisce sul test indica chiaramente l'inizio della felicità tanto attesa. Si consiglia di confermare l'evento con un esame del sangue per hCG (la gonadotropina corionica è un ormone che appare durante la gravidanza e aumenta progressivamente man mano che l'embrione si sviluppa). Una gravidanza non sviluppata non si manifesta sempre con sintomi gravi, quindi è necessario monitorare attentamente i seguenti sintomi:

  • improvvisa scomparsa di sintomi di tossicosi precoce fino a 8 settimane di gravidanza;
  • seno caduto (la scomparsa di dolorosa congestione delle ghiandole mammarie);
  • scarso avvistamento dalla vagina;
  • tirando sensazioni nell'addome inferiore.

La cosa principale è non ritardare una visita dal medico - in caso di dubbi è meglio condurre un esame in tempo per cercare di salvare la vita nascente.

Metodi di rilevazione della vitalità fetale

In alcuni casi, non ci saranno segni. A volte una gravidanza non in via di sviluppo viene rilevata per caso:

  • alla prima visita medica (la dimensione dell'utero non corrisponde al ritardo delle mestruazioni);
  • se il livello di hCG non corrisponde all'età gestazionale prevista.

Uovo fetale deforme e mancanza di battito cardiaco - segni ecografici di gravidanza sbiadita

L'unico metodo accurato per determinare la vitalità dell'embrione nel primo trimestre è l'ecografia transvaginale per rilevare il battito cardiaco fetale. Obbligatorio è una doppia conferma ecografica dell'assenza di un embrione vivo, eseguita con una differenza di 2-3 giorni. Si consiglia di anticipare e prevenire il triste esito del concepimento, usando le raccomandazioni e le prescrizioni di un medico.

Trattamento e misure preventive

Le misure di base per la prevenzione della perdita precoce dell'embrione dovrebbero iniziare prima del concepimento. La preparazione di Pregravid comprende tutti gli studi necessari, eliminando il rischio di fattori infettivi, vascolari, endocrini e tossici. È necessario 1-2 mesi prima della gravidanza iniziare a prendere acido folico in una dose di 1 mg al giorno. In presenza di indicazioni (malattie ginecologiche, insufficienza di fase 2, endometrite cronica), è necessario assumere ormoni progestinici nel dosaggio indicato dal medico prima del concepimento e dai primi giorni di ritardo mestruale. Con il giusto approccio alla terapia e la stretta aderenza al consiglio di un medico, è possibile evitare problemi associati a qualsiasi versione della sindrome della perdita fetale, creare e dare alla luce il bambino desiderato.

Gravidanza non in via di sviluppo: cause e sintomi

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La condizione, a seguito della quale si ferma la crescita del feto e inizia la sua morte intrauterina, è chiamata gravidanza congelata o non sviluppata. Tale patologia durante la gestazione è considerata una delle forme di aborto spontaneo. Con una gravidanza non sviluppata, il bambino muore nell'utero e non si verifica la sua uscita dalla cavità uterina. Un feto senza vita può essere nell'utero per lungo tempo e non lo lascia senza intervento medico. Nell'aborto spontaneo, l'uovo fetale viene espulso dalla cavità uterina con i sintomi corrispondenti.

Codice ICD-10

Cause di una gravidanza non sviluppata

Nessuna delle donne è assicurata contro l'aborto. L'inizio di una gravidanza non sviluppata può verificarsi in qualsiasi trimestre, a qualsiasi età della gestante. Dopo 40 anni, il rischio di aborto spontaneo aumenta al 40%. Ci possono essere diverse ragioni per lo sbiadimento dello sviluppo dell'embrione. Più spesso, queste patologie genetiche sono incompatibili con la vita del feto. Ma solo uno specialista li determinerà: un ginecologo o un genetista.

Tra i fattori più comuni che causano la morte intrauterina, considerare: disturbi genetici, malattie infettive, rigetto immunologico del feto, patologia endocrina della madre, lavoro in industrie pesanti o tossiche. Se lo sbiadimento della gravidanza si verifica due o più volte di seguito, dicono del solito aborto. Ma anche alcuni aborti spontanei non precludono affatto la possibilità di avere un bambino sano. È necessario scoprire le circostanze di ciò che sta accadendo e non disperare.

Sintomi di una gravidanza non sviluppata

All'inizio del periodo gestazionale, nel primo trimestre, le caratteristiche distintive di una gravidanza non sviluppata sono considerate attenuanti della sensibilità individuale caratteristica della maggior parte delle donne in attesa di un bambino:

  • l'ingorgo delle ghiandole mammarie praticamente scompare (entrambi i seni diventano morbidi);
  • la gravità di nausea, vomito e altri segni di tossicosi precoce è ridotta;
  • ridotta frequenza di vomito,
  • la percezione di odori pungenti è attenuata,
  • sonnolenza e debolezza praticamente scompaiono.

Per il primo trimestre, 3-4 settimane di gestazione sono fondamentali, quando un uovo fecondato si fissa sulla parete uterina, molti sistemi vitali (digestivi, ossei, urogenitali, ecc.) E la formazione del cordone ombelicale continuano a formarsi a 8-11 settimane. Durante questi periodi, i problemi genetici si manifestano pienamente, il che porta a gravi conseguenze..

Ma non tutte le donne incinte presteranno attenzione a tali piccoli cambiamenti nella salute. Per questo motivo, si verifica la morte dell'embrione, ma non viene determinata immediatamente. Per un periodo di tempo, molte donne si aspettano un bambino e non sono consapevoli di ciò che è accaduto. Durante un esame ginecologico, viene determinata una discrepanza nell'età gestazionale e nelle dimensioni dell'utero. Per assicurarsi che la discrepanza non sia causata dalla morte intrauterina dell'embrione o del feto, viene prescritta un'ecografia..

Un terribile segno di una gravidanza non sviluppata è la comparsa di perdite vaginali da un colore rosato a marrone, dolore nella parte inferiore dell'addome e un tono alterato dell'utero. Il verdetto finale sulla presenza di una gravidanza non sviluppata sarà fatto su un'ecografia. L'assenza di un battito cardiaco viene determinata a 5-6 settimane, un uovo fetale deformato (spesso vuoto) e una discrepanza tra i risultati dell'ecografia e il periodo gestazionale. La diagnostica a ultrasuoni ripetuta può essere programmata in una settimana per escludere errori con la diagnosi. Se entro 7 giorni non ci sono dinamiche positive (crescita dell'uovo fetale), l'embrione non viene visualizzato, quindi la gravidanza sarà considerata "congelata". Il medico sceglie le tattiche di ulteriore trattamento.

I primi segni di una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi

I primi segni di una gravidanza non sviluppata all'inizio della gravidanza possono essere diagnosticati analizzando il livello di hCG (gonadotropina corionica umana). Qui le dinamiche svolgono un ruolo importante. Se lo sviluppo dell'embrione si verifica senza patologie, i valori di hCG aumentano quasi due volte al giorno.

La misurazione della temperatura basale in caso di sospetto aborto non sarà informativa. In gravidanza con un corso normale, la temperatura basale è di 37,3-37,5 ° C e se la gravidanza non progredisce, la temperatura diminuisce.

Anche l'ecografia non sarà istruttiva, poiché in tempi molto brevi l'ovulo fetale e l'embrione non vengono visualizzati.

Gravidanza non in via di sviluppo nel secondo trimestre

Nelle prime fasi della gestazione, la possibilità di interrompere lo sviluppo del feto è molto più elevata rispetto al secondo trimestre. Ma anche in questo periodo di gestazione, il "congelamento" della gravidanza si verifica abbastanza spesso. Critico per il II trimestre considerare due periodi: 16-18 settimane e 22-24 settimane.

Le cause della morte fetale nell'II trimestre sono: patologie genetiche ereditarie, stile di vita improprio (fumo, abuso di alcol e droghe), disturbi ormonali, varie infezioni.

I malfunzionamenti genetici di solito si manifestano prima in gravidanza (entro 6-7 settimane). Se la patologia è grave, nella maggior parte dei casi l'embrione non è all'altezza dell'II trimestre. È molto difficile identificare le anomalie genetiche della madre e del padre e a che punto influenzeranno lo sviluppo del bambino è impossibile prevedere.

Inoltre, per il normale sviluppo dell'embrione, l'equilibrio degli ormoni è molto importante: se l'equilibrio è disturbato, il feto smette di svilupparsi.

Più spesso questo accade prima delle 8-10 settimane, ma succede nel secondo trimestre. Durante il periodo di gestazione, il sistema immunitario della donna si indebolisce, aumenta il grado di vulnerabilità del corpo. La penetrazione di agenti patogeni di alcune infezioni attraverso la barriera placentare può portare alla morte del feto. Ma un tale pericolo persiste per tutti i 9 mesi. Pertanto, è necessario proteggersi attentamente da eventuali infezioni, applicare misure preventive e cercare un aiuto professionale in modo tempestivo.

Vale la pena ricordare ancora una volta lo stile di vita corretto che la futura madre deve condurre. Lo stress, il lavoro al computer, il fumo, l'alcol o le droghe, la mancanza di sonno, in larga misura, fanno sbiadire la gravidanza in qualsiasi momento.

La comparsa di sanguinamento vaginale, dolori doloranti nell'addome inferiore, la cessazione dell'ingrandimento del seno (diventa morbido, può essere colostro), brividi, febbre, tremore, grave debolezza, scompaiono tutti i segni di tossicosi, mancanza di movimento - queste sono ragioni molto serie per cure mediche immediate. Un ginecologo determina il congelamento fetale nel secondo trimestre di gravidanza a causa della mancata corrispondenza dei tempi e delle dimensioni dell'utero, un cambiamento nel colore della vagina e l'assenza di un battito cardiaco sentito attraverso uno stetoscopio. In questo caso, la donna incinta viene immediatamente inviata per un'ecografia e, se necessario, viene urgentemente ricoverata in ospedale. I segni di una gravidanza non sviluppata nel secondo trimestre, sfortunatamente, appaiono molto tardi. Per molto tempo, lo sbiadimento dello sviluppo fetale non si manifesta in alcun modo e già si verificano gravi avvelenamenti del corpo della madre da prodotti di decadimento. Una donna deve consultare uno specialista il più presto possibile per ridurre la probabilità di conseguenze tragiche. Dalle 18-20 settimane si avvertono movimenti fetali, che dovrebbero essere ripetuti più di 9 volte al giorno. Se c'è meno o nessun movimento, questa è un'occasione per visitare un medico.

Nel normale corso della gravidanza, il seno aumenta in modo significativo e, con problemi al feto, diminuisce di dimensioni e si ammorbidisce..

Se il medico, con uno stetoscopio, non ascolta il battito cardiaco, non dovresti farti prendere dal panico in anticipo, perché lo strato di grasso a volte interferisce con l'auscultazione. Gli ultrasuoni in questo caso saranno molto appropriati.

Normalmente, le perdite vaginali sono chiare o biancastre, non molto abbondanti, ma se il volume delle perdite aumenta, sono di colore scuro o sanguinanti, quindi si tratta di un'emergenza per una visita immediata alla clinica prenatale.

Trattamento chirurgico per la gravidanza non in via di sviluppo del secondo trimestre.

Segni di una gravidanza non sviluppata nel terzo trimestre

I casi di gravidanza non sviluppata nell'III trimestre si verificano meno frequentemente rispetto a un precedente periodo gestazionale. Ciò è dovuto al fatto che il feto è già sufficientemente formato. Ma il rischio di una gravidanza non sviluppata nel terzo trimestre rimane ancora. Più la donna è anziana, maggiori sono le possibilità di sviluppare un aborto fetale, particolarmente critico nell'III trimestre - 26-28 settimane.

Le cause della mortalità prenatale fetale nel terzo trimestre possono essere: infezione da malattie infettive (rosolia, influenza, toxoplasmosi, citomegalovirus, sifilide, gonorrea, ecc.), Disturbi ormonali, anomalie genetiche del feto, malattie del sistema genito-urinario e cardiovascolare. Particolarmente pericolosa è la sindrome antifosfolipidica, una caratteristica della quale è la tendenza a formare coaguli di sangue, anche nei vasi dell'utero, a causa della quale il feto manca di ossigeno e sostanze nutritive e muore.

Il primo e più allarmante segno di una gravidanza non sviluppata nel terzo trimestre è l'assenza di manifestazioni dell'attività vitale del feto (movimenti) per più di 6 ore. Questa è una seria causa di preoccupazione. Per escludere la morte fetale, viene assegnato un tokogramma. Confermerà o negherà la paura. Anche l'ecografia per un lungo periodo di gestazione è istruttiva. Brown ha individuato le perdite vaginali durante una gravidanza "congelata" nell'III trimestre - una conseguenza della negligenza del processo, iniziata molto tempo fa.

Per lunghi periodi, una gravidanza non sviluppata può manifestarsi con dolori nell'addome inferiore o nella regione lombare, alterazione del tono uterino, spotting (acquoso, sanguinante, brunastro) di natura spalmante.

La probabilità di macerazione del feto deceduto e della sua decomposizione è molto alta. Quindi, i sintomi di intossicazione e alta temperatura corporea si uniranno a determinati segni di una gravidanza non sviluppata del terzo trimestre, a condizione che non vi sia SARS. Una complicazione dell'infezione di una gravidanza non sviluppata per un lungo periodo di tempo può essere uno stato settico. Al minimo allarme e cattivi sospetti di una gravidanza persa, è necessario consultare urgentemente uno specialista. Lascialo confermare ancora una volta che tutto va bene per il feto e la futura mamma.

Chiari segni di una gravidanza non sviluppata

I segni evidenti di una gravidanza "congelata" nelle prime fasi sono:

  • disadattamento dell'ovulo, dimensione dell'utero ed età gestazionale;
  • secrezione vaginale sanguinolenta o marrone;
  • Risultati dell'ecografia (il feto è assente nell'uovo fetale, l'uovo fetale è deformato)
  • stabilizzazione o riduzione dell'hCG;
  • sensazioni soggettive con una gravidanza sbiadita nelle prime fasi:
  • dolore di disegno o crampi nell'addome inferiore;
  • una significativa riduzione o cessazione dei sintomi di tossicosi (nausea, vomito, "sensibilità" agli odori pungenti);
  • spotting spotting scarico vaginale.

Esame ginecologico: l'età gestazionale e le dimensioni dell'utero sono in notevole discrepanza; la temperatura basale diminuisce; il colore delle pareti della vagina cambia.

Segni di una gravidanza "congelata" in un secondo momento:

  • movimenti fetali assenti a lungo (più di 6 ore);
  • il battito cardiaco fetale non è ascoltato da uno stetoscopio o non è determinato da un tocografo;
  • c'è una discrepanza tra età gestazionale e dimensioni dell'utero.
  • i fenomeni caratteristici della tossicosi scompaiono, la tensione nelle ghiandole mammarie diminuisce e talvolta si osserva il colostro;
  • dolore doloroso nella parte bassa della schiena e nell'addome;
  • la temperatura corporea aumenta senza motivo apparente;
  • avvistando dalla vagina.

Esame ginecologico: il medico determina quanto è grande la differenza nella discrepanza tra il periodo gestazionale e le dimensioni dell'utero, rileva un cambiamento nel colore delle pareti della vagina, una leggera apertura della cervice e scarico dal tratto genitale.

Diagnosi di una gravidanza non sviluppata

Se c'è il sospetto di una gravidanza "congelata" in qualsiasi momento, uno studio ecografico sarà piuttosto informativo..

La conclusione sulla cessazione dello sviluppo dell'embrione in una breve età gestazionale è fatta dagli ultrasuoni in questi casi:

  • posizione anembrionale dell'uovo fetale nella parte inferiore dell'utero;
  • la sua deformazione, contorno distorto;
  • l'embrione è molto più piccolo della dimensione normale caratteristica per una data età gestazionale;
  • a 5-6 settimane, l'ecografia determina già il battito cardiaco o la sua assenza nel feto.
Up