logo

Non importa quanto bene ti prepari per la gravidanza, i cambiamenti nel corpo che iniziano nel primo trimestre non possono essere evitati. Armati di conoscenza per capire cosa devi fare..

Cosa succede nel corpo nel primo trimestre di gravidanza?

Per cominciare, ogni donna ha una gravidanza diversa. Alcuni brillano di salute e vitalità nei primi tre mesi, altri soffrono letteralmente di tutto. Ci sono alcuni segni che richiedono sicuramente l'attenzione di un medico. Di seguito esaminiamo i più comuni problemi di gravidanza precoce che la maggior parte delle donne sperimenta..

emorragia

Tuttavia, se si hanno crampi o forti dolori addominali e il sanguinamento non si ferma, consultare immediatamente un medico. Questi possono essere i primi segni di un aborto o di una gravidanza extrauterina..

Sensibilità al seno

L'ipersensibilità e il gonfiore dei capezzoli sono uno dei primi segni di gravidanza. Il corpo subisce una ristrutturazione ormonale, inizia a preparare le ghiandole mammarie per l'alimentazione del bambino. Probabilmente avvertirai dolore durante il primo trimestre. Acquista un reggiseno di una taglia più grande o con supporto. Potrebbe essere necessario tornare alla biancheria intima di pizzo solo quando il bambino smette di allattare.

Costipazione e problemi intestinali

Durante la gravidanza, la motilità intestinale (contrazioni muscolari) rallenta a causa dell'aumento dei livelli di progesterone (l'ormone responsabile dello sviluppo fetale e della gravidanza). Aggiungi a questo l'alto contenuto di ferro nelle tue vitamine in gravidanza e di conseguenza ottieni stitichezza e accumulo di gas, nonché una costante sensazione di gonfiore. Questo non può essere completamente evitato, ma è possibile alleviare la condizione.

Aumenta l'assunzione di fibre, bevi molti liquidi in modo che l'intestino elabori il cibo in modo più stabile. Anche un'attività fisica moderata sarà utile. Tuttavia, se la costipazione persiste continuamente, consultare il medico. Lasciagli consigliare un lassativo sicuro che può essere assunto durante la gravidanza..

Scarico vaginale durante la gravidanza (leucorrea)

Nelle prime fasi, tutte le donne sono seguite da leucorrea (leucorrea), cioè scarico mucoso dai genitali. Di norma, sono di colore bianco o leggermente giallastro. Non rappresentano alcun pericolo e i normali cuscinetti aiutano a prevenire tracce sulla biancheria intima.

Estremamente stanco durante la gravidanza

Ciò non sorprende: nel primo trimestre il tuo corpo inizia a lavorare sodo per sostenere un feto in crescita. E può logorarsi più del solito. Non trascurare mai il riposo, dormire più spesso e più a lungo se necessario. Assicurati anche di avere abbastanza ferro per non avere l'anemia.

Grave fame o avversione al cibo

Il vecchio stereotipo afferma che una donna incinta assorbe tutto in quantità incredibili: patatine con gelato alla menta, cetrioli sottaceto con torta di formaggio, maionese con cucchiai e dopo una tavoletta di cioccolato.

Questo è in parte vero: molte donne sperimentano cambiamenti nelle abitudini di gusto. E questo è uno dei segnali che il corpo dà quando segnala una gravidanza. Ma non è affatto pronunciato.

Mangiare mentre si trasporta un bambino ha bisogno di cibi sani e salutari, ma a volte puoi soccombere alle debolezze. L'eccezione è la pica - un disturbo alimentare in cui una persona sviluppa una brama di prodotti non commestibili (argilla, sporco, gesso o persino detersivo per il bucato). Se sei attratto da qualcosa del genere, assicurati di dirlo al medico!

Minzione frequente all'inizio della gravidanza

Nel primo trimestre, il feto è ancora piuttosto piccolo, ma l'utero si espande comunque e, di conseguenza, inizia a esercitare pressione sulla vescica, provocando un costante impulso alla toilette. Abituati: nel secondo trimestre dovrai correre secondo necessità ancora più spesso.

Questo è assolutamente normale, quindi non smettere di bere molti liquidi: il tuo corpo ne ha bisogno. Tuttavia, ridurre l'assunzione di caffè e altre bevande diuretiche..

Bruciore di stomaco durante la gravidanza e le sue cause

Nel primo trimestre, il corpo della donna inizia a produrre attivamente progesterone, che è estremamente importante per il normale portamento del bambino. Tuttavia, questo stesso ormone rilassa i muscoli lisci, incluso l'anello muscolare nella parte inferiore dell'esofago, che intrappola cibo e acido nello stomaco. Di conseguenza, reflusso frequente, meglio noto come bruciore di stomaco.

Oltre al bruciore di stomaco, una donna incinta può anche avere un sapore metallico in bocca. Ciò può essere causato da entrambi i preparati di ferro e da alcune malattie. Nel caso in cui, consultare il proprio ginecologo.

Sbalzi d'umore

Fatica, i cambiamenti ormonali nel primo trimestre provocano vere e proprie montagne russe emotive. Sarai alternativamente incredibilmente allegro e vigoroso, ora depresso, poi irritabile, poi ansioso e spaventato. Piangere in questo stato è assolutamente normale. Tuttavia, se si verificano spesso guasti, depressione e altre emozioni negative, non bloccarsi e cercare di ottenere supporto dai propri cari. Se non con il tuo partner, quindi con amici o familiari.

Nausea al mattino

La nausea è il sintomo più comune nel primo trimestre di gravidanza. Secondo le statistiche, fino all'85% delle donne lo sperimenta, soprattutto la mattina prima di colazione.

Questo è di nuovo il risultato di cambiamenti ormonali nel corpo e un segno di tossicosi. Il corpo della donna percepisce il bambino come qualcosa di alieno, quindi si ribella. Esistono diverse ipotesi sul perché le donne incinte si sentano male al mattino.

Uno afferma che un aumento dei livelli di estrogeni provoca un'estrema sensibilità agli odori, fino alla completa intolleranza.

Un altro incolpa la gonadotropina corionica umana (hCG), che inizia a essere prodotta immediatamente dopo la formazione dell'embrione, causando nausea e malessere al mattino. Ecco perché le ragazze spesso imparano a conoscere la gravidanza quando iniziano a vomitare attivamente subito dopo il risveglio..

Infine, la terza ipotesi afferma che il contenuto di vitamina B6, che è estremamente importante per i processi metabolici, diminuisce nel corpo di una donna incinta. E puoi alleviare i sintomi se inizi a prendere integratori con il suo contenuto.

In tutte le donne in gravidanza, la nausea si manifesta in diversi modi. Alcuni provano solo una leggera nausea, altri non iniziano la giornata senza vomitare. Per alleviare i sintomi, prova a mangiare qualcosa di instabile a colazione, ma ricco di proteine ​​(come formaggio a pasta molle o pollo bollito), bevi acqua, succo di frutta e tè allo zenzero. Se possibile, evitare qualsiasi alimento che possa causare indigestione..

Aumento di peso

La gravidanza è uno dei pochi casi nella vita di una donna quando il recupero è più salutare della perdita di peso. Perdere peso durante la gravidanza è una patologia che significa che qualcosa non va. O non stai mangiando abbastanza bene, o il corpo sta vivendo uno stress eccessivo. Potrebbero esserci alcune malattie nascoste di cui non eri a conoscenza prima della gravidanza.

Ma con l'aumento di peso è anche meglio non esagerare. Durante il primo trimestre, dovresti guadagnare da 1,3 a 2,7 chilogrammi. Un medico durante un esame di routine può raccomandare di adattare la dieta a favore dell'aumento di peso o viceversa, se in precedenza si era verificata una carenza o un eccesso.

I pericoli del primo trimestre

La cosa più importante da temere nel primo trimestre è la minaccia di un aborto spontaneo. Secondo le statistiche, la maggior parte degli aborti si verificano nelle prime fasi.

Uno di questi sintomi può indicare che la gravidanza non sta andando secondo i piani e che è necessario consultare urgentemente un medico per non perdere il bambino:

Sanguinamento grave e frequente;

Capogiri, svenimenti e frequenti mal di testa;

Aumento di peso troppo veloce o viceversa perdita di peso.

Quando il rischio di aborto spontaneo è particolarmente elevato e quali sono le sue cause e sintomi?

In quali fasi della gravidanza può verificarsi un aborto? Quali sono le ragioni per questo? L'aborto spontaneo in varie fasi è una patologia della gravidanza, spesso parlando di problemi di salute, incompatibilità genetica o stile di vita improprio. Se il corpo non è stato preparato per sopportare, aumenta il rischio di aborto in diverse fasi.

.gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/02/vykidysh-2.jpg "alt =" quando potrebbe esserci un aborto "larghezza = "660" height = "440" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/02/vykidysh-2.jpg 660w, https://dazachatie.ru/ wp-content / uploads / 2018/02 / vykidysh-2-300x200.jpg 300w "dimensioni =" (larghezza massima: 660px) 100vw, 660px "/>

Perché si verifica un aborto spontaneo e cosa fare in questo caso

Nel 15-20% dei casi di gravidanza, si verifica un aborto spontaneo o un parto prematuro. E sebbene il più delle volte il rifiuto spontaneo dell'embrione si verifichi durante una gravidanza non pianificata, il fatto di un aborto spontaneo ha le sue ragioni. I ginecologi hanno calcolato che l'interruzione della gravidanza nella maggior parte dei casi si verifica nel primo trimestre - fino a 12 settimane.

  • patologie genetiche;
  • malattie croniche degli organi interni;
  • impianto improprio dell'embrione nell'endometrio;
  • squilibrio ormonale;
  • disturbi del sistema immunitario, in particolare sindrome anticorpale antifosfolipidica;
  • stile di vita sbagliato;
  • l'uso di droghe vietate durante la gravidanza;
  • cadute, sovraccarico fisico;
  • grave stress;
  • malattie virali e batteriche;
  • ambiente inquinato;
  • malattie infettive del sistema riproduttivo.

I ginecologi sostengono che questo non è l'elenco finale delle cause che possono causare un aborto spontaneo. Se questo è accaduto in una fase precoce (prima delle 6 settimane di gravidanza), è piuttosto difficile determinare la causa dell'incidente e i medici associano l'aborto con le patologie genetiche del feto.

Eliminando molti fattori che influenzano negativamente la gestazione, è possibile una gravidanza di successo. In cinque casi su sei, le donne riescono a sopportare un bambino sano dopo l'interruzione della gravidanza, tuttavia, tale successo si ottiene con un'adeguata preparazione alla gestazione e al trattamento.

A volte, anche con tassi ideali per la gravidanza, nelle prime fasi si verifica un aborto spontaneo. La ragione in questo caso può essere un fattore che non cambia in meglio: età, genetica, struttura corporea.

A causa delle violazioni della genetica, una violazione della fecondazione è abbastanza comune, quando l'embrione inizialmente si sviluppa in modo errato. La perdita di gravidanza in questo caso è abbastanza comune. Se un aborto non si verifica prima di 5 settimane, è probabile che il rischio di una mutazione genetica diminuisca..

.gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/02/slide-15.jpg "alt =" causa un aborto spontaneo "width =" 660 "height =" 495 "srcset =" "data-srcset =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/02/slide-15.jpg 660w, https://dazachatie.ru/wp- content / uploads / 2018/02 / slide-15-300x225.jpg 300w "dimensioni =" (larghezza massima: 660px) 100vw, 660px "/>

Quanto tempo può verificarsi un aborto spontaneo?

Il rifiuto spontaneo del feto può avvenire in qualsiasi momento, ma ci sono ragioni per questo risultato.

Le statistiche confermano che il primo trimestre di gravidanza è più pericoloso, quando il feto viene solo impiantato, iniziano a formarsi organi e placenta. È nelle prime settimane che la probabilità di aborto spontaneo o di interruzione dello sviluppo del feto è massima.

Lo stadio di formazione è associato a varie trasformazioni genetiche, quindi c'è un alto rischio di sviluppo improprio se ci sono fattori che influenzano negativamente la gravidanza. I medici in frequenza dei casi hanno compilato un elenco delle situazioni più pericolose che possono influenzare il rigetto fetale:

  1. L'aborto spontaneo a 2 e 3 settimane di gravidanza può verificarsi a causa di problemi con l'endometrio (fibromi, cicatrici, precedente curettage e chirurgia nella cavità addominale) e la presenza di anomalie del sistema riproduttivo. Il rischio di aborto spontaneo è particolarmente elevato se la donna incinta deve subire uno stress grave durante queste settimane.
  2. Nel periodo da 3 a 6 settimane, viene posata la maggior parte degli organi interni del bambino. La minaccia di aborto spontaneo a 5 settimane può essere lo sviluppo di difetti che impediscono la normale formazione del feto. A causa di anomalie genetiche, l'incompatibilità cromosomica e le malattie infettive del tessuto fetale si formano in modo errato e l'embrione non è in grado di svilupparsi.
  3. Un aborto spontaneo a 6 settimane può verificarsi a causa di insufficiente funzionalità dell'endometrio, squilibrio ormonale, soprattutto a causa di una carenza di progesterone.
  4. Alla settima settimana (nel secondo mese) di sviluppo, l'embrione passa allo stadio fetale, quando gli organi interni del bambino devono completare la loro formazione. In questo momento, il rigetto spontaneo dell'embrione si verifica più spesso a causa di malattie infettive e virali come rosolia, varicella, influenza, herpes, toxoplasmosi, micoplasma e altri processi infiammatori.
  5. A 8-12 settimane, si verifica la formazione della placenta, con un livello insufficiente di ormoni, c'è il pericolo della sua patologia. La struttura anormale della placenta limita l'accesso dell'ossigeno all'embrione e muore.
  6. Durante il secondo trimestre (12-22 settimane), il rischio di aborto non è escluso, tuttavia è significativamente inferiore rispetto allo stadio di formazione fetale.
  7. Un aborto dopo 22 settimane è considerato un parto prematuro e molto spesso i medici riescono a continuare lo sviluppo del bambino in utero.

Sintomi di aborto spontaneo

Riconoscendo l'inizio di un aborto nel tempo, si può evitare la perdita della gravidanza. Il primo e più comune sintomo di interruzione è il dolore nell'addome inferiore, talvolta riflesso nella parte bassa della schiena. I sintomi dell'aborto spontaneo sono febbre, mancanza di segni di gravidanza - tossicosi, gonfiore al seno, sonnolenza, spotting di intensità variabile.

Un aumento di temperatura, perdita di peso e perdite vaginali innaturali possono anche allertare una donna incinta. In date successive - dalle 22 alle 36 settimane, può verificarsi un parto prematuro.

È difficile notare segni di aborto nella fase iniziale. Se hai i suddetti sintomi, dovresti immediatamente andare dal tuo medico per scoprire lo stato di gravidanza e la sua possibile conservazione.

Se si verifica un aborto spontaneo, è anche necessario consultare uno specialista: sebbene l'utero si pulisca da solo, in rari casi, i resti del tessuto embrionale possono portare a un'infiammazione, che porterà a complicazioni.

.gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/02/fg05_02000-1.jpg "alt =" aborto spontaneo "width =" 660 " height = "546" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/02/fg05_02000-1.jpg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content /uploads/2018/02/fg05_02000-1-300x248.jpg 300w "dimensioni =" (larghezza massima: 660px) 100vw, 660px "/>

Dopo il congelamento del feto, è necessario stabilire la causa dell'incidente e iniziare il trattamento sotto la supervisione di specialisti. Si consiglia di pianificare una seconda concezione non prima di sei mesi dopo.

.gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/02/001_012_060413.jpg "alt =" aborto spontaneo "larghezza =" 660 "height = "439" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/02/001_012_060413.jpg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018 /02/001_012_060413-300x200.jpg 300w "dimensioni =" (larghezza massima: 660px) 100vw, 660px "/>

Indipendentemente dall'età gestazionale, esiste il rischio di aborto spontaneo o parto prematuro. Molto spesso, si verifica un aborto spontaneo a 2-6 settimane, quando il feto è particolarmente esposto a fattori negativi. Nel periodo da 7 a 12 settimane, le cause dell'aborto possono essere infezioni o una struttura errata della placenta.

Ci sono molte ragioni per cui si verifica un'interruzione della gestazione, ma se noti sintomi fastidiosi, puoi provare a mantenere una gravidanza. È possibile rimanere incinta dopo un aborto spontaneo, se si prepara adeguatamente il corpo. Si consiglia di pianificare una nuova gravidanza solo dopo il completo ripristino del corpo..

Inoltre, è molto importante essere ottimisti sul futuro e non pensare a un risultato negativo..

Cosa è pericoloso durante la gravidanza?

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Quasi ogni donna, imparando cosa diventerà una madre, si chiede: cosa è pericoloso durante la gravidanza? Sfortunatamente, la gravidanza non è sempre priva di complicazioni, che a volte possono essere molto pericolose per la vita della madre e del bambino.

I nove mesi necessari per formare una piccola persona all'interno di una donna sono un periodo piuttosto lungo durante il quale molti pericoli attendono una donna.

Ci sono situazioni in cui, anche prima del concepimento, compaiono alcuni fattori di rischio che possono complicare significativamente il corso della gravidanza, ma in altri casi tutto dipende in gran parte dalla donna stessa, da quanto seriamente prenderà le sue nuove condizioni e monitorerà la sua salute. Durante la gravidanza, se si verificano sintomi, è meglio consultare immediatamente uno specialista e prevenire una grave complicazione..

Chi contattare?

Tempi pericolosi durante la gravidanza

Ogni donna dovrebbe avere un'idea di ciò che è pericoloso durante la gravidanza. Per nove mesi di attesa, una donna è visitata da molti pensieri e non tutti sono piacevoli. Esperienze per la salute del bambino, la nascita imminente, ecc. in molti casi sono vani. Tuttavia, durante l'attesa del bambino, ci sono diverse fasi pericolose che una donna dovrebbe conoscere per comprendere e prevenire la sfortuna in modo tempestivo.

Durante la gravidanza, il primo periodo pericoloso può svilupparsi nella seconda o terza settimana. Questo è un momento in cui una donna potrebbe non essere consapevole della sua situazione interessante. Un uovo fecondato, dopo essere entrato nell'utero, è fissato sulla mucosa. Per una serie di motivi, il processo di fissaggio dell'uovo fetale nell'utero può essere interrotto, quindi la gravidanza viene interrotta e la donna inizia un aborto precoce, che è difficile da diagnosticare (in alcuni casi, le mestruazioni possono essere molto abbondanti). Per la normale fissazione dell'uovo fetale, una condizione estremamente importante dell'endometrio. Varie anomalie dell'utero, danni allo strato interno (endometrio) a seguito di infiammazione, aborti multipli possono causare una violazione del consolidamento. Inoltre, il normale attaccamento dell'uovo può essere prevenuto dalle contrazioni uterine dopo infiammazione, curettage o qualsiasi malattia (fibromi, endometriosi, ecc.). Inoltre, i cambiamenti cromosomici nell'embrione possono anche portare all'aborto nelle prime fasi, poiché il corpo si libera in modo indipendente dell'embrione "malsano".

Il secondo periodo pericoloso è un periodo di 8-12 settimane, quando la placenta inizia a formarsi. Durante questo periodo, una delle principali cause dell'aborto è lo squilibrio ormonale, che può verificarsi a causa di malfunzionamenti delle ovaie, della ghiandola tiroidea e anche a causa della maggiore produzione di ormoni sessuali maschili da parte della donna incinta. In questo caso, il medico deve scegliere il trattamento giusto, è importante identificare e prevenire la patologia in modo tempestivo.

Durante questo periodo, i fattori ambientali sono di grande importanza per l'ulteriore sviluppo dell'embrione: radiazioni (comprese le vibrazioni di produzione o sportive), sostanze chimiche (fumo, pesticidi, fenoli, droghe, alcool, ecc.), Virus e infezioni.

Durante il primo trimestre di gravidanza, il corpo della donna si adatta a un nuovo stato, la donna sperimenta un enorme stress mentale e fisico, quindi nei primi mesi di gravidanza devi essere il più attento possibile alla tua salute.

Il terzo periodo pericoloso di gravidanza si verifica tra le 18 e le 22 settimane. Durante questo periodo, aumenta il rischio di sviluppare patologia della placenta (presentazione, posizione errata, distacco, ecc.)..

Inoltre, la causa più comune di aborto spontaneo durante questo periodo è l'insufficienza istmico-cervicale, cioè una condizione in cui la cervice non affronta la sua funzione principale: la ritenzione del feto nell'utero. Un alto livello di ormoni sessuali maschili, traumi, anomalie congenite, deformazioni dopo nascite precedenti: tutto ciò può causare ammorbidimento e apertura della cervice. Il medico può avere suture per prevenire un aborto..

Anche durante questo periodo, aumenta la probabilità di condizioni patologiche della placenta, delle membrane fetali, dello scarico prematuro di acqua a causa di malattie infettive non trattate (clamidia, ureaplasma, ecc.)..

Il quarto periodo pericoloso può durare dalle 28 alle 32 settimane. In questo momento, aumenta il rischio di sviluppare gestosi, distacco di placenta, insufficienza placentare, che può causare parto prematuro.

Una donna, quando si avvicina al periodo pericoloso della gravidanza, dovrebbe escludere un intenso sforzo fisico, shock nervosi, sesso. Se la probabilità di aborto è abbastanza alta, è meglio andare in ospedale sotto la supervisione di specialisti in modo che l'assistenza tempestiva sia fornita se necessario.

Giorni pericolosi durante la gravidanza

Durante la gravidanza, possono svilupparsi vari processi patologici che minacciano l'ulteriore portamento del bambino. L'intero primo trimestre è considerato il periodo più vulnerabile, poiché eventuali farmaci, shock nervosi, malattie, ecc. Sono esattamente ciò che è pericoloso durante la gravidanza. Tuttavia, ci sono anche altri giorni che possono minacciare la normale gestazione..

Ma in ogni caso, la gravidanza procede individualmente e non necessariamente i periodi critici sopra indicati si sviluppano in determinati giorni di gravidanza. Il rischio di fallimento della gravidanza può verificarsi in ogni donna individualmente. Ad esempio, se la precedente gravidanza di una donna si è conclusa con un aborto spontaneo, allora la probabilità che il pericolo possa ripresentarsi allo stesso tempo è piuttosto elevata, mentre le caratteristiche fisiologiche e psicologiche del corpo femminile svolgono un ruolo importante. Naturalmente, è necessario prendersi cura della propria salute non solo in determinati giorni di gravidanza (in questi giorni si consiglia di prestare particolare attenzione, tenendo conto delle caratteristiche individuali del corpo), che può minacciare un ulteriore portamento, ma anche durante l'intero periodo di gravidanza.

Settimane pericolose durante la gravidanza

Durante la gravidanza, la futura mamma è incline a varie preoccupazioni per la salute del nascituro, delle nascite imminenti, ecc. Molto spesso, tali esperienze sono vane, ma in momenti diversi possono verificarsi periodi pericolosi che possono complicare un'ulteriore gravidanza. Tra i medici, tali periodi sono generalmente chiamati settimane pericolose o critiche..

Nelle prime settimane di gravidanza, quando una donna di solito non è ancora a conoscenza della sua posizione, qualsiasi fattore esterno può interrompere il processo di attaccamento dell'embrione. Con varie malattie dello strato interno dell'utero (danno postoperatorio, infiammazione, fibromi), l'attacco dell'uovo fetale è complicato, aumenta la probabilità di aborto spontaneo. L'aborto spontaneo si verifica anche con varie patologie cromosomiche, quando il corpo rifiuta un embrione deliberatamente non vitale.

A 8-12 settimane, a causa di disturbi ormonali nel corpo della donna, può verificarsi una violazione della placenta, che è pericolosa durante la gravidanza e può causare la morte del feto.

Nel secondo trimestre, quando inizia un aumento attivo dell'utero (settimana 18-22), aumenta anche il rischio di interruzione prematura della gravidanza. Con infezioni, cervice indebolita, posizione errata della placenta, la gravidanza può essere seriamente complicata. Durante questo periodo, un secondo esame ecografico programmato viene prescritto alla donna al fine di considerare le patologie il più presto possibile e adottare misure.

Nel terzo trimestre (settimana 28-32) è possibile un distacco della placenta. Durante un'ecografia, le condizioni e l'integrità della placenta vengono attentamente esaminate da uno specialista. Questa complicazione può causare gestosi (tossicosi tardiva), morte del bambino nell'utero e parto prematuro. I bambini nati durante questo periodo possono sopravvivere, ma hanno bisogno di cure speciali.

L'orgasmo è pericoloso durante la gravidanza??

Fin dai primi giorni di gravidanza nel corpo femminile, iniziano enormi cambiamenti ormonali. In alcune donne, il desiderio sessuale diventa più forte, i sentimenti durante il sesso peggiorano, diventano più intensi. Durante la gravidanza, l'utero cresce, aumenta la circolazione sanguigna nella piccola pelvi, che provoca un aumento del desiderio e la comparsa di sensazioni più vivide. Alcune donne cambiano le loro preferenze sessuali, vogliono una relazione più affettuosa e tenera.

L'orgasmo sperimentato dalla futura mamma offre piacevoli sensazioni non solo alla donna, ma anche al bambino nel suo grembo. Con l'orgasmo, l'aumento della circolazione sanguigna contribuisce a un migliore apporto di nutrienti e ossigeno al feto. Con le contrazioni dell'utero durante l'orgasmo, c'è un po 'di allenamento nel travaglio. Gli ormoni rilasciati durante l'orgasmo hanno un buon effetto su una donna e un bambino.

A volte è molto necessario un orgasmo in gravidanza. Quando il termine del travaglio è già arrivato, ma il bambino non ha fretta di nascere, un orgasmo può spingere il processo di nascita.

Tuttavia, in alcune condizioni, un orgasmo è un pericolo per la salute di una donna e un bambino. L'orgasmo porta a forti contrazioni dell'utero, che è pericoloso durante la gravidanza, quando esiste il rischio di aborto spontaneo (aumento del tono). Inoltre, l'orgasmo è controindicato nelle donne negli ultimi giorni di gravidanza, poiché in questo caso aumenta la probabilità di parto prematuro.

Infezioni pericolose durante la gravidanza

Tutte le infezioni pericolose che minacciano una donna incinta sono convenzionalmente divise in due tipi:

  • pericoloso prima della gravidanza;
  • pericoloso durante la gravidanza.

La varicella o la varicella è una delle malattie che sono meglio tollerate durante l'infanzia, poiché la malattia del bambino è quasi innocua, mentre per un adulto, specialmente per una donna incinta, l'infezione rappresenta un grave pericolo. Il pericolo maggiore è l'infezione fino a 20 settimane prima del parto e dopo il parto.

La rosolia è anche una malattia infantile. In un bambino, la malattia procede con sintomi meno gravi rispetto a un adulto. Se una ragazza ha sofferto di rosolia nella sua infanzia, quindi nello stato adulto è protetta dagli anticorpi prodotti durante la malattia. Se non c'è immunità alle infezioni, la donna incinta deve essere il più attenta possibile per non infettarsi. La malattia rappresenta il più grande pericolo nelle prime fasi, poiché in questo caso esiste un rischio molto elevato di danno o morte del feto.

La toxoplasmosi è un'infezione piuttosto pericolosa e i medici prestano particolare attenzione a questa malattia. L'infezione rappresenta un grave pericolo per il bambino e può verificarsi nel corpo senza alcun sintomo..

Gli esperti raccomandano di fare tutti i test necessari prima della gravidanza per escludere la possibilità di sviluppare infezioni latenti. Se i risultati dell'analisi mostrano anticorpi nel corpo della donna, allora ha già avuto la toxoplasmosi. In assenza di anticorpi, è necessario prestare la massima attenzione per prevenire l'infezione da questa infezione durante la gravidanza. I portatori della malattia sono principalmente i gatti, quindi una donna incinta che non ha anticorpi contro le infezioni dovrebbe ridurre al minimo la comunicazione con loro. Inoltre, dovresti monitorare la qualità del cibo: la carne deve essere ben preparata, verdure, frutta, erbe, ecc. Devono essere lavate accuratamente.

Il citomegalovirus è pericoloso non solo prima della gravidanza, ma anche direttamente durante la gravidanza. Una donna potrebbe anche non conoscere l'infezione, ma la malattia può rappresentare un serio pericolo per il nascituro. È generalmente accettato che l'infezione primaria è un grande pericolo per il feto, l'esacerbazione della malattia durante la gravidanza non è una tale minaccia. Il citomegalovirus viene trasmesso attraverso la saliva, lo sperma e il sangue. Se la malattia viene rilevata prima della gravidanza, è necessario prestare attenzione al rafforzamento dell'immunità al fine di prevenire l'esacerbazione durante la gravidanza.

L'herpes genitale nelle prime fasi della gravidanza porta ad aborto spontaneo o perdita della gravidanza, nella seconda metà del termine - ad anomalie congenite nel bambino. L'infezione del bambino può avvenire durante il passaggio del canale del parto o addirittura nell'utero attraverso la placenta. In alcuni casi, si raccomanda a una donna di avere un taglio cesareo per prevenire l'infezione del bambino.

Senza eccezioni, tutti gli esperti raccomandano di sottoporsi a un esame completo nella fase di pianificazione della gravidanza, di sottoporsi a tutti i test, di curare tutte le malattie esistenti, inclusi mughetto, clamidia, micoplasmosi e altre infezioni.

Tuttavia, non tutte le donne in fase di pianificazione vengono sottoposte all'esame e quasi tutti i test vengono sottoposti già all'inizio della gravidanza. Se i test hanno rivelato un'infezione, che è pericolosa durante la gravidanza e può avere gravi conseguenze, è necessario seguire tutte le raccomandazioni del medico e sottoporsi a un trattamento per ridurre al minimo il rischio di possibili complicanze.

Malattie pericolose durante la gravidanza

Quasi tutte le malattie durante la gravidanza possono causare conseguenze negative, tra cui malformazioni, aborti spontanei, ecc..

Il morbillo è la malattia più contagiosa che viene facilmente rilevata durante l'infanzia, i sintomi della malattia assomigliano a infezioni respiratorie acute, ma al terzo giorno appare un'eruzione caratteristica. Per una donna incinta che non ha avuto il morbillo, l'infezione nei primi tre mesi può causare aborto spontaneo o malformazioni (oligofrenia, danni al sistema nervoso centrale, ecc.). Nelle prime fasi della gravidanza, le possibili malformazioni fetali sono estremamente difficili da diagnosticare. Di solito, a una donna che ha avuto il morbillo nelle prime settimane di gravidanza viene offerto un aborto per eliminare completamente il rischio di avere un bambino malato.

La parotite o la parotite non sono una malattia contagiosa come la varicella o il morbillo, ma non meno pericolosi per una donna incinta. Tra le donne in gravidanza, la parotite è abbastanza comune, quindi dovresti evitare la malattia, perché durante la gravidanza è pericoloso che sia un'infezione nel primo trimestre di gravidanza, quando si sviluppano tutti gli organi e le funzioni principali del nascituro. Il virus della parotite penetra facilmente nel feto. È generalmente accettato che il virus colpisca le ovaie, il che porta ad aborto spontaneo (di solito 10-14 giorni dopo l'infezione). Se la gravidanza continua a svilupparsi normalmente dopo la malattia, non c'è motivo di preoccuparsi, poiché la parotite non porta a uno sviluppo anormale del feto. L'infezione di un bambino può verificarsi se la madre si è ammalata nelle ultime settimane di gravidanza, ma in questo caso tutto scompare con conseguenze minime.

L'influenza, specialmente nelle prime settimane di gravidanza, può portare alla morte fetale del feto, in un secondo momento aumenta il rischio di parto prematuro, ma le malformazioni fetali non provocano malattie.

La clamidia, può causare aborto spontaneo, spesso il bambino viene infettato mentre passa il canale del parto, che può successivamente causare congiuntivite, polmonite.

L'ittero non è una minaccia per il nascituro, ma il rischio di infezione durante il parto è estremamente elevato.

La borreliosi è trasmessa principalmente dalle zecche, la malattia colpisce raramente il feto, ma esiste il rischio di anomalie neurologiche, malattie cardiache.

Ciò che è pericoloso durante la gravidanza dovrebbe essere noto a ogni donna che si sta preparando a diventare madre. Durante questo periodo, è estremamente importante prendersi cura della propria salute, poiché la salute futura del bambino dipende in gran parte dallo stato di salute della madre..

Quali sono i periodi di gravidanza più pericolosi e come ridurre al minimo i rischi?

Per tutti e nove i mesi di calendario (10 ostetrici), una donna incinta dovrebbe prendere precauzioni speciali - dopotutto, dal momento in cui compaiono due strisce sul test e fino al primo pianto del bambino nella sala parto, è completamente responsabile di tutto ciò che accade con il bambino. Le azioni negligenti possono portare a tristi conseguenze. Tuttavia, durante la gravidanza, si distinguono i periodi più pericolosi, quando aumenta la probabilità di varie minacce. Quali sono le scadenze e come ridurre al minimo i rischi, descriveremo in questo articolo.

Qual è il pericolo??

Ginecologi e ostetrici esperti hanno da tempo notato che per l'intero periodo in cui ha il feto di una donna, anche se la sua gravidanza procede senza complicazioni, ci sono periodi di maggiore pericolo. Con la coincidenza di complicazioni e termini pericolosi, la gravidanza può finire.

Molto spesso, nel primo trimestre, una donna è minacciata da aborto spontaneo, così come una gravidanza congelata, in cui il feto muore, smette di svilupparsi, ma continua a rimanere nell'utero per qualche tempo. Nel secondo trimestre, ci sono alcune settimane in cui aumenta la probabilità di convulsioni, la gestosi. La seconda metà della gravidanza ha le sue "frontiere" allarmanti, all'incrocio delle quali aumenta la probabilità di parto prematuro.

I periodi critici non sono un mito popolare o una finzione, ma una realtà che deve essere conosciuta in anticipo per stare attenti e non compromettere la vita e la salute del bambino.

Diamo un'occhiata a ciascuno di questi periodi..

Primo trimestre

Il primo trimestre termina 13 settimane di gravidanza incluse. Questo periodo è, senza esagerare, il palcoscenico più importante. Un embrione cresce da diverse cellule, che si trasforma gradualmente in un feto. È durante questi tre mesi che si formano tutti gli organi e i sistemi del bambino, si formano arti, cervello, circolazione sanguigna, genitali. Eventuali effetti negativi nel primo trimestre (ad esempio, farmaci non controllati, un'infezione virale respiratoria acuta o altre infezioni virali, febbre alta, ecc.) Possono portare a conseguenze irreversibili - dalle patologie dello sviluppo del bambino alla sua morte e al suo rifiuto.

Un po 'più tardi, nel secondo trimestre, il bambino sarà protetto dalla placenta dalle tossine, i farmaci presi da sua madre - questa è la migliore barriera naturale, ma finora la placenta si sta solo formando e non funziona, il che significa che il bambino è completamente indifeso contro numerose minacce dall'esterno.

Il primo trimestre stesso è un termine molto pericoloso. Ma in esso, tuttavia, gli esperti identificano i tre periodi più pericolosi. Il primo è l'impianto di un uovo fecondato nello strato funzionale dell'endometrio uterino. Ciò si verifica circa una settimana dopo l'ovulazione, che corrisponde a 2-3 settimane ostetriche di gravidanza.

Il principale fattore di rischio in questo momento è la mancanza di impianto o rigetto dell'uovo fetale per diversi giorni dopo che è riuscito comunque ad attaccarsi alla parete uterina. Nella maggior parte dei casi, ciò accade impercettibilmente per una donna. Giusto in tempo o con un leggero ritardo, arriva la prossima mestruazione, ma la donna non si rende conto di essere incinta.

L'impianto può fallire a causa di molte ragioni, tra cui l'esposizione a sostanze tossiche (fumo, alcol, farmaci), stress e sconvolgimento emotivo, squilibri ormonali nel corpo di una donna, patologie fetali congenite incompatibili con la vita (selezione naturale), alto livello di i carichi che la donna sta vivendo in questo momento, così come la presenza di cambiamenti nell'endometrio uterino (endometriosi, cicatrici uterine dopo l'intervento chirurgico).

Abbastanza spesso, con l'impianto di un uovo fecondato, sorgono difficoltà nelle donne che soffrono di fibromi uterini, hanno anomalie anatomiche congenite o acquisite nella struttura dell'utero e anche nelle donne che hanno avuto diversi aborti, perché ogni curettage si assottiglia nell'endometrio.

Il secondo periodo pericoloso nel primo trimestre è di 4-6 settimane di gravidanza. In questo momento, inizia il ritardo, i test sono già "a strisce", ma questo è se è prevista una gravidanza. Se una donna non sospetta la sua "situazione interessante", allora sta aspettando le mestruazioni durante questo periodo e non si assicura sempre che la stessa nicotina o alcool, così come un paio di pillole per il mal di testa, non entrino nel corpo. In questo momento, ponendo gli inizi degli embrioni degli organi interni dell'embrione. I rischi di patologie e anomalie sono più elevati.

Il terzo periodo critico del primo trimestre è di 8-11 settimane di gravidanza. Durante questo periodo, la formazione intensiva della placenta. Ci possono essere improvvisi "salti" sullo sfondo ormonale, che può portare ad un aborto spontaneo. Inoltre, questo periodo è considerato uno dei più pericolosi in termini di probabilità di sbiadimento dello sviluppo fetale nell'utero.

Secondo trimestre

La mezza gravidanza è meritatamente considerata un periodo più calmo. Ci sono meno pericoli, il benessere della futura madre è migliore. Il bambino inizia a muoversi, ma mentre le sue dimensioni sono piccole e questi movimenti non causano disagio alla donna, piuttosto, la deliziano e la sorprendono. In questo periodo, il bambino inizia a crescere attivamente, tutti gli organi interni del bambino sono già formati.

La placenta ora non solo nutre il bambino e gli fornisce ossigeno, ma lo protegge anche da sostanze indesiderate che mantiene secondo il principio di una barriera vivente.

Nel secondo trimestre, c'è un periodo pericoloso durante il quale una donna dovrebbe essere attenta e cauta. Inizia alle 18 e termina con 21 settimane di gravidanza (incluso). È in questo momento che può verificarsi il cosiddetto "aborto tardivo", lo scarico dell'acqua. Il rischio di perdere una gravidanza è generalmente limitato a 21-22 settimane. La gravidanza non in via di sviluppo dopo questa settimana ostetrica è una rarità.

Le ragioni che possono portare ad aborto spontaneo in una data così tardiva (questo fenomeno si verifica nell'1-2% dei casi) sono spesso associate allo sviluppo dell'insufficienza istmico-cervicale, a seguito della quale la cervice è troppo debole per trattenere ulteriormente il feto in crescita. La faringe interna si apre, si verifica un aborto spontaneo. Inoltre, il motivo risiede spesso nella posizione errata del "luogo del bambino" (presentazione, distacco) o nelle infezioni genitali, che le donne potrebbero ammalarsi dopo la gravidanza.

Terzo trimestre

Il principale pericolo del terzo trimestre di gravidanza è la possibilità dell'inizio della nascita prematura, perché non è un dato di fatto che il bambino sarà pronto ad apparire nel nostro mondo - potrebbe non completare il processo di maturazione del tessuto polmonare, essere leggero. Queste sono le due principali cause di mortalità neonatale nei neonati prematuri..

Il più pericoloso nell'ultimo terzo del termine per portare le briciole è considerato il periodo da 28 a 32 settimane. In questo momento, la nascita pretermine non finisce necessariamente felicemente per la vita e la salute del bambino. La gestosi (tossicosi tardiva), l'invecchiamento precoce o il distacco del "posto del bambino", nonché l'insufficienza ischemico-cervicale, che è stata precedentemente diagnosticata, possono provocare il parto in questo momento..

Anomalie ormonali nel corpo della gestante, stress grave, aumento di peso eccessivo: tutti questi sono fattori di rischio.

Come evitare complicazioni?

Nel primo trimestre, una donna dovrebbe essere particolarmente attenta alla sua salute. Dovresti dire addio a una sigaretta e alcol al primo segno di una seconda striscia del test, o meglio, nella fase di pianificazione della gravidanza sei mesi prima del concepimento. Eventuali farmaci durante questo periodo non andranno a beneficio del bambino. L'eccezione sono gli ormoni prescritti dal medico, le vitamine, l'acido folico.

Una donna dovrebbe astenersi dal contatto con prodotti chimici domestici, vernici e vernici, acetone, benzina, nitrati e sali di metalli pesanti. Se il suo lavoro è correlato ad attività lavorative pericolose, dovrebbe essere fornito un certificato dalla consultazione delle donne nel luogo di lavoro - secondo la legge, una donna sarà trasferita a un lavoro meno pericoloso.

Le donne incinte dovrebbero dormire a sufficienza, mangiare bene. Il sesso non è controindicato se non vi è alcuna minaccia di aborto spontaneo. Puoi pilotare un aereo, ma con attenzione, sempre in assenza di una minaccia di interruzione della gravidanza. Nel primo trimestre, è necessario occuparsi della registrazione anticipata, superare tutti i test e superare l'esame. Se avverti dolore, scarico insolito dai genitali, dovresti consultare immediatamente un medico.

Nel secondo trimestre, le raccomandazioni sono le stesse, ma a una donna possono essere concessi alcuni farmaci, perché la placenta sta già svolgendo le sue funzioni di barriera. È importante visitare il medico secondo il programma, non perdere una visita alla consultazione. Identificare i problemi e minimizzarli in caso di problemi alla cervice, con la minaccia di aborto tardivo, una diagnosi tempestiva aiuterà. Nel 95% dei casi di minaccia, la gravidanza può essere salvata se una donna consulta un medico in modo tempestivo e non si siede a casa nell'aspettativa che "tutto andrà via da solo".

Nel terzo trimestre, è importante monitorare il peso, annotare i movimenti fetali e prevenire lo sviluppo della gestosi. Una donna dovrebbe essere preparata per il fatto di poter essere ricoverata in qualsiasi momento durante il periodo pericoloso del terzo trimestre per condurre una terapia sicura. Alcune delle future mamme a rischio sono ricoverate in ospedale "per ogni evenienza" in modo da poter sopravvivere al "periodo di crisi" sotto la supervisione di medici. Il gruppo a rischio comprende donne dopo fecondazione in vitro, con insufficienza istmico-cervicale, gestosi, gravidanza multipla, oligoidramnios grave o polidramnios.

In caso di dolore insolito o scarico anomalo, consultare immediatamente un medico. Meglio prevenire che curare. Da 32 settimane è meglio evitare di viaggiare in aereo, rilassarsi di più, non caricarsi di compiti a casa.

Rischi individuali

Ci sono periodi pericolosi individuali, che sono piuttosto difficili da spiegare nel linguaggio secco della scienza medica, ma ogni medico sa della loro esistenza. Se la precedente gravidanza di una donna si è conclusa con un aborto spontaneo o un congelamento fetale, ad esempio alla sedicesima settimana di gravidanza, è la sedicesima settimana della gravidanza successiva che sarà la più pericolosa per una donna in particolare. Abbastanza spesso, uno scenario negativo viene ripetuto alla settimana più vicina. Pertanto, al momento della registrazione, ricordati di ricordare nel modo più dettagliato possibile su quanto tempo e come sono terminate le tue precedenti gravidanze. Queste informazioni aiuteranno il tuo medico a pianificare come proteggere te e il tuo bambino nel tuo "momento critico"..

Le donne che non sono state in grado di rimanere incinta per molto tempo sono in genere più difficili da avere una gravidanza - la pratica mostra che nel 20% dei casi dopo un concepimento tanto atteso, si verifica un aborto precoce. Nel 15-20% dei casi, non è possibile trasmettere la gravidanza al parto e alle donne che sono state aiutate da riproduttologi in gravidanza durante il protocollo di fecondazione in vitro.

Maggiore è l'età della gestante, più è probabile che i periodi pericolosi della gravidanza siano più difficili, con complicazioni. Stranamente, non solo le donne incinte “anziane”, ma anche le donne in gravidanza troppo giovani che hanno appena 18-19 anni sono a rischio per età..

Nel prossimo video ascolterai importanti informazioni sui periodi critici di sviluppo fetale..

  • Cosa sta succedendo
  • Sviluppo fetale
  • Ecografia
  • Scadenze pericolose
  • Secondo trimestre
  • Nutrizione
  • Ginnastica

osservatore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 bambini

Ciò che è veramente pericoloso per il bambino durante la gravidanza?

Ciò che è in qualche modo pericoloso per una persona normale può essere doppiamente pericoloso per una donna che porta un bambino. Più diventiamo moderni, più si sviluppa la civiltà, più ci circondano i pericoli. Sono radicati in nuove forme di vecchie infezioni, in farmaci appena sviluppati che causano allergie. Inutile dire che anche una sorta di detergente apparentemente innocua può suscitare una malattia pericolosa sia per la madre che per il nascituro. Ma non aver paura: è meglio conoscere questi pericoli il più possibile per poterli evitare.

Qual è il pericolo di prodotti chimici domestici?

Tutti gli articoli per la casa che usiamo ogni giorno hanno la loro influenza su di noi. A volte non è molto positivo, a volte minaccia persino la nostra salute. E i primi in questo elenco sono i prodotti per la casa. No, questi prodotti non danneggeranno un bambino non ancora nato se eviti di usare prodotti particolarmente tossici, come per pulire aree particolarmente contaminate di una casa o di elettrodomestici: un mezzo per pulire le tubature dalla ruggine e dalla placca. Se usi ancora tali mezzi, poiché non c'è altra via d'uscita, procurati aria pulita - ventilare la stanza in cui si sta pulendo e uscire costantemente per respirare aria fresca in strada.

I prodotti chimici domestici sono anche usati nella riparazione dei locali. In generale, è meglio non iniziare la riparazione durante la gravidanza, soprattutto nelle fasi successive. La più pericolosa in questi casi è la vernice, nota per il suo odore persistente e la tossicità, che anche in una persona sana normale provoca vertigini e nausea. Evitare l'esposizione a vernici contenenti piombo e pitture al lattice contenenti mercurio. Usa invece vernici all'acqua, avendo precedentemente studiato la loro composizione per la presenza di sostanze nocive. Probabilmente non è necessario ricordare che le donne incinte non dovrebbero essere impegnate nella pittura.

Non meno grandi sono gli insetticidi: sostanze chimiche per la distruzione degli insetti. È improbabile che il contatto accidentale con tale farmaco danneggi una futura madre o bambino. Ma la ripetuta esposizione a una sostanza chimica per un periodo di tempo è molto dannosa per entrambi. Ciò può portare a malformazioni congenite. Se nella tua casa sono comparsi insetti indesiderati come mosche, zanzare, scarafaggi, cerca di evitare l'uso di spray ricorrendo a metodi non chimici (ad esempio, metti una zanzariera alle finestre). Esiste anche un'ampia selezione di prodotti meno pericolosi sul mercato..

Sensazione durante la gravidanza

Durante il periodo di trasporto del bambino, la futura mamma monitora attentamente il suo benessere, preoccupandosi, prima di tutto, della salute del feto. Al fine di evitare preoccupazioni infondate, una donna dovrebbe sapere quali sintomi sono abbastanza normali per la gravidanza o, al contrario, sono pericolosi per lei e il suo bambino. La familiarità con la letteratura pertinente o le conversazioni con specialisti saranno particolarmente utili per le ragazze che si preparano a diventare madri per la prima volta. Con la gravidanza ripetuta, la donna ha già la sua esperienza. Può confrontare i suoi sentimenti, cogliere possibili deviazioni dalla norma..

La minaccia dell'aborto

La minaccia dell'aborto è una condizione in cui esiste il rischio di rigetto dell'embrione dall'endometrio uterino. La patologia si verifica sotto l'influenza di fattori provocatori: infezioni, anomalie genetiche e ormonali, stile di vita improprio. Non è sempre possibile salvare il feto in tali situazioni, quindi una donna ha bisogno di conoscere i primi segni pericolosi.

Cos'è

La minaccia di un aborto spontaneo è una condizione patologica in cui un bambino può essere perso per un massimo di 22 settimane. Dopo 22 settimane, i medici, se indicati, diagnosticano una minaccia di parto prematuro.

Le cause

Vari fattori possono provocare un aborto. Alcuni di essi possono essere adattati prima del concepimento o nel processo di gravidanza.

I periodi più critici sono 2-3, 8-12, 18-22 settimane di gestazione.

ormonale

Il motivo principale di un aborto è la produzione insufficiente di progesterone. Questo ormone è necessario per il concepimento, il mantenimento e il corretto corso della gravidanza..

Altre cause ormonali:

  • carenza di estrogeni;
  • eccesso di androgeni: gli ormoni inibiscono la sintesi di estrogeni e progesterone
  • squilibrio degli ormoni tiroidei e delle ghiandole surrenali.

infettivo

Malattie infettive che possono scatenare un aborto spontaneo:

Con patologie infettive, la temperatura aumenta, a causa delle tossine, la circolazione sanguigna tra il feto e la madre è disturbata.

Genetico

Disturbi genetici che minacciano la condizione del feto derivano da mutazioni nelle cellule riproduttive femminili e maschili. Fattori provocatori: alcol, droghe, infezioni virali.

I difetti genetici sono incompatibili con la vita del feto, causando il più delle volte un aborto spontaneo.

Non è possibile prevenire l'aborto spontaneo causato da anomalie genetiche. Ma, per ridurre il rischio di una condizione pericolosa, i genitori devono visitare la genetica nella fase di pianificazione della gravidanza.

ginecologico

Il rischio di aborto aumenta nelle donne che hanno avuto aborti in gravidanza con fecondazione in vitro.

Patologie ginecologiche pericolose:

La struttura anormale dell'utero è sella o bicorno, presenza di partizioni, infantilismo genitale. Queste patologie riducono la probabilità di una buona riuscita.

Conflitto di Rhesus

Si verifica se una donna ha un fattore Rhesus negativo e un feto positivo. Il corpo percepisce l'embrione come un corpo estraneo, lo rifiuta.

Medicinali

Dopo il concepimento, devi stare attento alla scelta dei medicinali, molti dei quali sono pericolosi per le future mamme.

Quali farmaci possono causare un aborto spontaneo:

Alcune erbe possono causare l'interruzione della gravidanza: ortica, tanaceto, iperico, crespino, ginseng.

Cattive abitudini

Qualsiasi dipendenza: alcol, nicotina, tossicodipendenza può portare alla morte del feto, sviluppo di anomalie, aborto spontaneo.

Fatica

Esperienze frequenti e intense, sovraccarico emotivo, influenzano negativamente la gestazione. Lo stress da solo non è la causa della minaccia di interruzione, ma può essere un fattore predisponente..

La minaccia di aborto spontaneo contribuisce a gravi sforzi fisici, rapporti sessuali, cadute e ictus nell'addome, carenza di acido folico. La possibilità di concepimento e gravidanza di un bambino è ridotta in presenza di trombofilia, malattie croniche dei reni, cuore, sistema endocrino.

Ragioni per un aborto tardivo

Oltre a tutte le ragioni di cui sopra, un aborto spontaneo nel secondo, terzo trimestre può essere innescato da condizioni patologiche aggiuntive:

segni

I primi sintomi sono pesantezza e dolore nell'addome inferiore, nella regione lombare, scarico vaginale di colore scarlatto o marrone scuro, tensione dell'addome dovuta a un aumento del tono uterino.

CartelloCaratteristica
DoloreLe sensazioni spiacevoli possono essere costanti o periodiche, tirando, crampi.

Spesso il dolore è la prima e unica manifestazione della minaccia di interruzione.

TemperaturaA volte nelle prime fasi sale al livello di 37,4 e gradi, che è una variante della norma.

Un irragionevole aumento della temperatura o febbre in combinazione con segni di malattie infettive - un'occasione per un contatto immediato con un ginecologo.

ScaricoLo scarico vaginale sanguinante di diversi colori può essere abbondante o scarso, avvistando.

Nelle fasi successive, può apparire un'abbondante scarica trasparente, che indica la perdita di liquido amniotico.

A volte non ci sono sintomi speciali in una donna, il medico identifica una minaccia durante un esame di routine. Il tono uterino è aumentato, il battito cardiaco fetale è disturbato, le dimensioni dell'utero non corrispondono all'età gestazionale.

I pericoli

Una prolungata minaccia di gravidanza influisce negativamente sulle condizioni del feto:

Gli screening e gli ultrasuoni possono identificare tempestivamente malformazioni, condizioni che minacciano la vita e la salute del bambino.

Come aiutare

Quando compaiono sintomi pericolosi, una donna non dovrebbe farsi prendere dal panico, provare a valutare adeguatamente le sue condizioni e la gravità delle manifestazioni cliniche.

È meglio chiamare immediatamente un'ambulanza, prima dell'arrivo degli specialisti viene mostrato un riposo a letto completo.

L'automedicazione, l'applicazione di impacchi caldi e freddi è strettamente controindicata. È consentito assumere 1-2 compresse di No-shpa, ma assicurarsi di informarne il medico.

Trattamento

Se esiste il rischio di aborto, la terapia viene eseguita in ambito ospedaliero. Le medicine sono prescritte dal medico curante, tenendo conto delle cause della condizione patologica, della durata e delle caratteristiche del corso della gravidanza.

Trattamento della minaccia di aborto:

  • sedativi a base di valeriana, motherwort;
  • antispasmodici - Papaverina, No-shpa;
  • vitamine C, E;
  • farmaci con progesterone - Duphaston, Utrozhestan, prescritto nel primo trimestre;
  • estrogeni - mostrati da 5 settimane, gestageni - per un periodo di 8-16 settimane;
  • corticosteroidi - Desametasone;
  • agenti emostatici - Dicinon, Ethamsylate;
  • iniezioni con Magnesia: il farmaco riduce il tono uterino e la pressione sanguigna, rilassa i vasi sanguigni;
  • dosi di mantenimento di Rotnil - LS contiene hCG;
  • medicinali per la normalizzazione delle feci - supposte di glicerina, Microlax;
  • Farmaci per l'eliminazione di patologie infettive, selezionati sulla base di analisi.

Fino a quando la minaccia non viene completamente eliminata durante la gravidanza, sono indicati il ​​riposo a letto e il riposo sessuale. Sessioni di psicoterapia prescritte in aggiunta. Le procedure di fisioterapia sono buone: elettroforesi con magnesio, agopuntura, elettro rilassamento uterino, elettroanalgesia.

Se viene eseguita un'insufficienza cervicale, è necessario un intervento chirurgico se necessario. Con insufficienza istmo-cervicale, viene stabilito un anello.

previsioni

Se la patologia non è causata da mutazioni genetiche, la probabilità di mantenere una gravidanza quando minacciata è piuttosto elevata. Fatta salva la visita tempestiva dal medico, l'attuazione di tutte le sue raccomandazioni.

L'aborto è una vera tragedia per una donna. Per ridurre il rischio di sviluppare una situazione pericolosa, è necessario iniziare in anticipo i preparativi per il concepimento, per considerare attentamente la propria salute durante la gravidanza.

Up