logo

Molto spesso, una donna dopo il parto dimentica la propria salute, focalizzando completamente la sua attenzione sul bambino. Ma durante l'allattamento al seno, può spesso verificarsi un disturbo digestivo, che porta a un deterioramento del benessere della madre e del bambino. La diarrea durante l'allattamento è un problema che deve essere affrontato. Se si verifica, è necessario consultare immediatamente un medico che stabilirà la causa esatta del disturbo. Il lavoro del sistema digestivo è influenzato da molti fattori diversi. La diarrea in una madre che allatta può verificarsi in qualsiasi momento.

Cause di diarrea e trattamento

Naturalmente, lo stress, l'uso di cibi di bassa qualità e le infezioni intestinali sono le principali cause di diarrea. Una madre appena nata dovrebbe mangiare solo cibi freschi, non interrompere il regime quotidiano ed essere meno nervosa. I medici distinguono diverse cause di diarrea durante l'allattamento.

1. Disbatteriosi.

Il fallimento del funzionamento degli organi digestivi può verificarsi a causa di vari disordini e stress. La condizione potrebbe non essere accompagnata da vomito, febbre, sangue nelle feci. La violazione della microflora intestinale può verificarsi a causa della mancanza di enzimi nel corpo di una madre che allatta e della presenza di batteri patogeni. In un intestino sano, circa il 90% dei microrganismi sono bifidobatteri. Altri microrganismi sono presenti anche nella microflora: batteri dell'acido lattico, E. coli, funghi, stafilococchi. Questi organismi contribuiscono alla digestione del cibo che entra nel corpo e prevengono la crescita di microbi patogeni. Il principale pericolo di disbiosi:

• violazione dell'assorbimento dei nutrienti;
• abbassare la sintesi di vitamine;
• condizioni favorevoli per la riproduzione di agenti patogeni;
• dispepsia;
• infiammazione;
• diminuzione dell'immunità;
• sviluppo dell'infezione.

Trattamento della diarrea causata dalla disbiosi

Per eliminare la diarrea in una madre che allatta a causa di disbiosi, puoi assumere farmaci non pericolosi che ripristinano la microflora intestinale. Questi includono farmaci che ripristinano rapidamente la microflora sana degli organi digestivi, a causa del contenuto di bifidobatteri. I medici prescrivono spesso madri che allattano in modo sicuro:

• Bifidumbacterin Forte;
• Mezim;
• Phosphalugel;
• Almagel.

Inoltre, la microflora può essere ripristinata con l'aiuto di ricette di trattamento popolare. È utile prendere decotti di corteccia di quercia, scorze di melograno, bacche di ciliegio, riso.

2. Sindrome dell'intestino irritabile.

Con questa malattia, la diarrea non sveglia una donna di notte, non c'è scarico di sangue nelle feci, non c'è vomito e febbre alta. La diarrea si verifica con un grave stress emotivo che una donna che allatta sperimenta dopo il parto. Dovresti sapere che durante il sonno i muscoli intestinali si rilassano, quindi il problema si attenua. Tuttavia, dopo il risveglio, i gruppi muscolari degli organi digestivi tornano nuovamente in tensione. Durante il giorno, si verifica una diarrea di diversa intensità, che può portare a disidratazione e mancanza di liquidi.

Per alleviare la sindrome dell'intestino irritabile, il medico prescrive:

• sedativi;
• farmaci che alleviano la tensione muscolare dell'intestino. La loro assunzione non richiede l'interruzione dell'allattamento al seno;
• l'uso di decotti di menta, corteccia di quercia.

Per eliminare il dolore addominale e i crampi con diarrea durante l'allattamento, è possibile prescrivere:

• Drotaverinum;
• No-shpa;
• spazoverin;
• Spasmol.

3. Intossicazione alimentare.

È molto importante per una donna che allatta garantire che la sua alimentazione sia di alta qualità e non possa danneggiare il bambino. Se gli alimenti raffermo entrano nel corpo della madre, non solo disturbano gli organi digestivi, ma rilasciano anche tossine dannose e batteri pericolosi. L'avvelenamento può essere accompagnato da tali sintomi:

• vomito;
• nausea;
• moderato dolore addominale;
• aumento della temperatura;
• febbre;
• debolezza generale.

Questi sintomi caratteristici sono causati da diversi batteri: Escherichia coli, stafilococco, salmonella. Una pericolosa conseguenza dell'avvelenamento è lo sviluppo dell'infezione di origine alimentare, poiché l'agente patogeno può continuare ad agire negativamente nel corpo. È possibile diagnosticare un'intossicazione alimentare dopo 2-6 ore dopo aver mangiato un prodotto di bassa qualità. La donna incinta può provare vomito, nausea.

Puoi far fronte al malessere a casa. Ma se ti senti peggio, dovresti consultare immediatamente un medico. Con una forte immunità, il corpo combatte l'intossicazione alimentare per 3-5 giorni. Le principali misure di trattamento:

• lavanda gastrica;
• assunzione di un preparato sorbente (carbone attivo);
• pulizia dell'intestino con un clistere con acqua calda.

Per lavanda gastrica, è necessario bere un litro di acqua calda a grandi sorsi e premere sulla radice della lingua. Questa azione causerà il vomito. Lo stomaco sarà ripulito dai resti di cibo spazzatura. Lo stomaco deve essere lavato fino a quando l'acqua non è limpida. L'assunzione di carbone attivo è la misura successiva in caso di avvelenamento. È richiesto per l'allattamento. Il farmaco assorbe tutte le tossine nocive causate dall'avvelenamento. È necessario assumere 20-30 g alla volta per tre giorni o al ritmo di 1 compressa / 10 kg di peso. I buoni sostituti sono anche medicine sicure per una donna che allatta:

• Enterosgel;
• Polysorb;
• Lactofiltrum;
• Atoxil;
• Sorbex.

Questi farmaci sono sicuri e compatibili con l'allattamento. L'assorbente non danneggerà né una donna che allatta né un bambino. Ha un effetto nell'intestino, rimuove rapidamente le tossine dannose dal corpo e non penetra nel latte materno. La pulizia dell'intestino dalle tossine normalizzerà l'attività degli organi digestivi. Già il terzo giorno di terapia, riprenderà la produzione di anticorpi e interferone. Durante questo periodo, non è possibile interrompere l'allattamento. La produzione di anticorpi da parte del corpo non consente ai patogeni di passare nel latte materno. Per il trattamento, è necessario regolare correttamente la dieta quotidiana e bere molti liquidi. Il rispetto del riposo a letto ripristinerà la forza.

4. Infezioni nell'intestino.

La penetrazione di varie infezioni nel corpo di una madre che allatta è generalmente associata a scarsa igiene. Non mangiare verdure non lavate. Dovresti anche lavarti le mani il più spesso possibile e monitorare l'igiene generale del corpo. I patogeni si moltiplicano rapidamente, interrompono la microflora degli organi digestivi e causano la diarrea. Se la condizione peggiora, è necessario consultare un medico che, dopo l'esame, prescriverà farmaci sicuri per eliminare l'infezione. Specialisti e consulenti sull'allattamento al seno notano che non ci sono praticamente ragioni per la sua interruzione durante le infezioni intestinali. L'alimentazione può e deve continuare, pur continuando a trattare in modo sicuro la diarrea.

Secondo alcuni medici, solo alcune infezioni intestinali possono danneggiare il bambino. Solo un certo gruppo di microrganismi patogeni può passare nel sangue e nel latte materno. Pertanto, è molto importante consultare un medico in modo tempestivo e identificare l'agente causale della diarrea. L'interruzione dell'allattamento al seno dipende dalla diagnosi fatta dal medico. È necessario trasferire il bambino all'alimentazione artificiale temporanea in caso di infezioni intestinali acute - enterovirus, rotavirus, dissenteria, tifo, salmonellosi.

Solo il medico dovrebbe eseguire la terapia necessaria. Con cautela durante l'allattamento, viene prescritto Venter. Questi prodotti sicuri sono compatibili con l'allattamento al seno:

• Almagel;
• Mezim Forte;
• Maalox Fosfalugel;
• Curantyl;
• Antibiotici Penicillina, Cefazolina, Amoxicillina;
• Eritromicina;
• Netromicina;
• Gentamicina.

Alcuni antibiotici (penicilline, aminoglicosidi, cefalosporine) penetrano nel latte materno in piccola quantità, ma la tossicità di questi farmaci è piuttosto bassa. Il loro uso è possibile con l'allattamento al seno solo come indicato da un medico.

Quali farmaci sono controindicati?

Durante l'allattamento sono controindicati:

• cloramfenicolo;
• tetraciclina;
• lincomicina.

Questi farmaci inibiscono la funzione ematopoietica del midollo osseo del bambino. L'uso di antibiotici del gruppo fluorochinolone è controindicato. Hanno un effetto negativo sulla crescita delle ossa e della cartilagine del bambino. L'ammissione del noto cloramfenicolo durante l'allattamento è severamente vietata. Il farmaco penetra rapidamente nel latte materno e porta allo sviluppo di anemia aplastica nel bambino e ematopoiesi nel midollo osseo.

Raccomandazioni generali per il trattamento della diarrea durante l'allattamento

La rapida eliminazione della diarrea e il ripristino della microflora intestinale ti permetteranno di non interrompere l'allattamento. L'effetto negativo del farmaco assunto è determinato dal suo grado di tossicità, quantità, durata dell'eliminazione dal corpo materno. In nessun caso dovresti superare il dosaggio del farmaco indicato dal medico e, se ti senti peggio, dovresti interrompere l'assunzione del medicinale. La maggior parte dei farmaci usati nella vita quotidiana per la diarrea non sono molto tossici..

Quando una donna che allatta vuole combinare trattamento e allattamento, deve tenere conto della concentrazione del farmaco nel sangue e scegliere il giusto dosaggio e gli intervalli tra le dosi. È importante considerare che in un bambino possono verificarsi effetti collaterali del medicinale. In caso di rischi elevati, l'uso del prodotto deve essere scartato.

Ricette popolari

I metodi della medicina tradizionale nel trattamento della diarrea possono aiutare a far fronte rapidamente alla malattia e ripristinare il sistema digestivo. Le ricette più efficaci per la gestione della diarrea sono:

1. Preparare la corteccia di quercia secca con acqua bollente e insistere su un bagno d'acqua per circa 15 minuti. L'infusione deve essere filtrata. Prendi 100 ml al mattino e alla sera. Per cucinare, prendi 1 cucchiaio. un cucchiaio di corteccia e 200 ml di acqua.
2. Le bucce di melograno essiccate vengono versate con 1 tazza di acqua bollente. È necessario bollire il prodotto a fuoco per 10-15 minuti. Insistere sul brodo e filtrare. Aggiungere al brodo acqua bollita fino a 200 ml del volume totale. Lo strumento viene preso in 1/3 di tazza 2-3 r. al giorno.
3. Le bacche di ciliegia di uccello vengono versate con acqua bollente e insistono su un bagno d'acqua per circa 20 minuti. Il brodo viene raffreddato e filtrato. Dalla diarrea prendere un rimedio per 2 cucchiai. cucchiai 3-4 r. al giorno.

Il trattamento con rimedi popolari ripristinerà la microflora intestinale e non danneggerà il bambino. Le piante medicinali sono ricche di vitamine e antiossidanti. Includono un gran numero di sostanze che combattono attivamente i batteri patogeni nell'intestino. I componenti delle piante naturali biologicamente attivi aiutano in un breve periodo a normalizzare il tratto digestivo e ripristinare la forza, rafforzare l'immunità, eliminare l'infiammazione e ripristinare le feci.

Come trattare la diarrea in una madre che allatta: cause di diarrea e farmaci sicuri per l'allattamento

Dopo aver dato alla luce una madre, appaiono molte nuove preoccupazioni. Dirigendo tutte le sue forze per garantire che il bambino cresca sano, a volte la madre non ha l'opportunità di dedicare tempo alla propria salute. Spesso dopo il parto, le donne devono affrontare la diarrea. Le sue cause possono essere vari fattori, la cui istituzione è meglio affidata al medico. Il trattamento della diarrea da solo è pericoloso per la salute della madre e del bambino. Inoltre, non tutti i soliti metodi per affrontarlo sono adatti alle donne che allattano.

Cause di diarrea nelle madri che allattano

Tra i vari motivi che possono provocare la diarrea in una madre che allatta, ci sono quattro più comuni:

  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • avvelenamento del cibo;
  • reazione allergica;
  • infezione intestinale.

In caso di sindrome dell'intestino irritabile, stress, esaurimenti nervosi, sconvolgimenti emotivi gravi ed esperienze portano a disturbi funzionali nell'intestino. Tutto questo è abbondantemente presente nella vita di una nuova madre.

La sindrome dell'intestino irritabile si manifesta principalmente durante il giorno

Per non confondere la sindrome dell'intestino irritabile con l'avvelenamento, dovresti conoscere i suoi segni principali:

  • mancanza di vomito;
  • feci senza sangue;
  • la temperatura corporea non aumenta.

Un altro sintomo caratteristico della sindrome dell'intestino irritabile è che la diarrea non disturba le mamme durante la notte. Durante il sonno, i muscoli sono rilassati e quindi la diarrea scompare, ma dopo il risveglio si verifica nuovamente. Puoi far fronte al problema con l'aiuto di miorilassanti o ricorrendo a sedativi. Uno di questi metodi non richiede l'interruzione dell'allattamento al seno..

Una donna che allatta deve essere più attenta a ciò che mangia, poiché l'intossicazione alimentare è pericolosa non solo per lei, ma può anche danneggiare il suo bambino. Le tossine, che sono secrete dai batteri che entrano nel corpo insieme a cibi viziati o viziati, disturbano l'intestino, causando disbiosi, nausea e vomito e talvolta febbre (si consiglia di leggere: alta temperatura durante l'allattamento). Durante il trattamento, il medico prescrive una dieta speciale e seleziona i farmaci che non richiedono il rifiuto dell'allattamento al seno.

Quando si trascurano le regole di igiene, ad esempio, mani sporche o frutta non lavata, verdure, bacche, batteri patogeni possono facilmente entrare nel corpo. Nell'intestino, si moltiplicano e secernono le tossine che violano la sua microflora e avvelenano il corpo. Per proteggere il bambino, dovresti sempre lavarti le mani.

Il modo più semplice per proteggerti dalle infezioni intestinali è lavarti le mani

Qual è la principale minaccia di diarrea durante l'allattamento??

La maggior parte delle madri ritiene che il principale pericolo di diarrea sia associato alla possibilità di infettare un bambino, il che significa che è necessario interrompere l'allattamento. Tuttavia, nella medicina moderna tendono ad un diverso punto di vista. Gli esperti dicono che la diarrea è molto più pericolosa per una madre che allatta che per un bambino.

Se la diarrea è scatenata da un'infezione intestinale, puoi continuare ad allattare al seno il tuo bambino, poiché viene trasmesso attraverso le mani sporche e non attraverso il latte materno. Con intossicazione alimentare, non dovresti interrompere l'allattamento al seno, perché insieme a una piccola quantità di tossine, il bambino riceve gli anticorpi della madre dalle infezioni. Il rifiuto di un seno può essere raccomandato da un medico in caso di infezione virale, che si verifica con un significativo deterioramento delle condizioni della madre. Tuttavia, anche con il virus, si tratta di misure a breve termine che non richiedono una transizione completa alle miscele.

Tra i veri pericoli che la diarrea comporta:

  1. Disidratazione. Il risultato della diarrea è la perdita non solo di risorse idriche da parte del corpo, ma anche di vitamine e minerali necessari per il funzionamento stabile del corpo.
  2. Violazione dell'allattamento. Lo stress, il sonno insoddisfacente e la diarrea possono ridurre il latte.
  3. Debolezza. Il corpo perde molta energia durante la diarrea, il che porta all'incapacità della mamma di prendersi completamente cura del suo bambino.

Diarrea cronica e movimenti intestinali

A differenza della diarrea a breve termine e non abbondante, a lungo termine e forte, trasformandosi in cronica, è pericolosa e richiede un certo trattamento. Cosa fare a una donna che allatta in questa situazione? Il compito principale è fermare la perdita di liquidi da parte del corpo. Se la perdita raggiunge il 10%, questo è irto di stanchezza, letargia e altri gravi disturbi, il 25% - già portano alla morte. Inoltre, la diarrea profusa, che dura più di tre giorni, può causare shock..

È possibile determinare questa condizione con i seguenti segni:

  • dolce freddo;
  • vertigini;
  • frequenza cardiaca
  • grave debolezza.
Con la diarrea prolungata, sono possibili vertigini.

Una delle forme più pericolose di diarrea, che non può essere trattata senza cure mediche e ricovero in ospedale, è la feci di sangue, che nella vita di tutti i giorni è stata soprannominata feci nere. La presenza di coaguli di sangue nelle feci indica sanguinamento nell'intestino.

Trattamenti per la diarrea durante l'allattamento

Qualsiasi trattamento è prescritto da un medico solo dopo aver diagnosticato la causa della diarrea. Con un'infezione intestinale, il medico può prescrivere antibiotici consentiti durante l'allattamento. Al momento del loro ricovero, l'allattamento dovrà essere abbandonato. Naturalmente, ci sono infezioni che il corpo può gestire da solo, ma, ahimè, questo non si applica a tutte le infezioni. Interrompere o meno l'allattamento al seno, dipende dalle circostanze specifiche.

Quando una madre è avvelenata o la diarrea è il risultato di un'infezione intestinale, vengono in soccorso sorbenti come il carbone attivo, come Polysorb o Sorbex. Rimuovono rapidamente ed efficacemente le tossine dal corpo, senza danneggiare la salute della madre o del bambino. Quindi, "Polysorb" è una polvere che deve essere diluita con acqua (in proporzione, concentrandosi sul peso corporeo) e bevuta 3 volte al giorno (più nell'articolo: come bere Polysorb con le guardie (allattamento al seno)?).

Una persona normale deve bere circa 2 litri di acqua al giorno, ma per una donna che allatta questa cifra sale a 3 litri al giorno.

Rehydron è usato per ripristinare l'equilibrio sale-acqua

Per fermare la perdita di acqua nel corpo, gli esperti usano spesso Regidron. Questo medicinale aiuta a normalizzare l'equilibrio acido-base e blocca la perdita di elettroliti. La polvere da 1 bustina deve essere miscelata con un litro di acqua calda e bere più piccoli sorsi alla volta per tutto il giorno.

Inoltre, in caso di diarrea, si consiglia a una madre che allatta di passare a una dieta ancora più severa:

  • Durante la malattia, dovrai rimuovere dalla dieta: bevande con gas, cibi piccanti, salati e fritti, latticini, frutta e verdura fresca.
  • Il menu rimane: cereali, carne magra, cotta o al vapore, pesce dietetico, verdure al forno, invece di dolci - essiccazione e cracker magri, senza additivi.

All'inizio l'appetito può scomparire, ma è necessario mangiare, per mantenere la forza e il volume richiesto di latte materno.

Cause e trattamento della diarrea in una madre che allatta

L'indigestione si verifica a causa di tensione nervosa, errori nutrizionali o cause più gravi. Di solito il problema viene eliminato entro 2-3 giorni, ma la comparsa di diarrea in una madre che allatta provoca un vero panico. Disordini irragionevoli portano a una scelta sbagliata - fino alla fine dell'allattamento. Pertanto, è importante affrontare la causa del malessere in tempo per ripristinare il normale funzionamento del tratto gastrointestinale.

Cos'è la diarrea?

Il termine medico "diarrea" si riferisce a una condizione in cui il movimento intestinale si verifica troppo spesso. Con un'alimentazione normale e un consumo sufficiente di acqua, i movimenti intestinali si verificano 1-2 volte al giorno. Se il numero di visite in bagno aumenta, si può sospettare la diarrea..

Il secondo fattore determinante è la coerenza dei movimenti intestinali. Gli escrementi umani normali sono piuttosto solidi, di forma cilindrica, con diarrea, si trasformano in una massa acquosa, semiliquida e liquida. La diarrea quando le madri che allattano vengono scambiate per una malattia, ma questo è solo il suo segno.

Sintomi di diarrea in una madre che allatta

Il malessere procede diversamente, ma la sintomatologia generale è la stessa:

  • stato debole e letargico;
  • crampi all'addome;
  • dispepsia;
  • aumento della temperatura;
  • nausea.

La diarrea e il vomito nella madre durante l'allattamento sono un serio motivo per iniziare il trattamento. La disidratazione dovuta alla diarrea si verifica molto rapidamente, il che provoca gravi complicazioni - anche gli oligoelementi vengono escreti con le feci.

Importante! Se sono presenti impurità mucose o sangue nelle feci liquide, è necessario un ricovero urgente. Quando si colorano gli escrementi in nero, viene chiamata un'ambulanza, perché i sintomi indicano sanguinamento nell'intestino.

Cause di diarrea

Uno dei fattori innocui che provocano la diarrea durante l'allattamento è considerato l'ansia eccessiva di una donna. L'inesperienza genera molte paure, sullo sfondo dello stress, inizia la diarrea. Per ripristinare l'equilibrio emotivo, dovrai consultare un medico che prescriverà tè medicinali o farmaci sedativi.

L'assunzione di una serie di farmaci può portare a un mal di stomaco temporaneo, quindi è meglio non automedicare. Anche con la terapia antibiotica, il terapeuta integrerà il regime con farmaci di supporto che contengono lattobacilli e bifidobatteri.

La diarrea si verifica spesso a causa della sindrome dell'intestino irritabile (IBS) e il quadro clinico è diverso:

  1. La mucosa intestinale non è influenzata dagli agenti patogeni, quindi la temperatura rimane normale.
  2. Lo stomaco turbato si alterna alla costipazione. Falso impulso di andare in bagno o una sensazione di movimento intestinale incompleto.
  3. Una madre che allatta con diarrea ha mal di stomaco nella parte inferiore, come prima delle mestruazioni.
  4. Gonfiore e flatulenza passano dopo il movimento intestinale.

Uno dei motivi per lo sviluppo di IBS, i medici chiamano le fluttuazioni ormonali che si osservano nelle donne dopo il parto.

Infezioni intestinali

Durante l'intero periodo di allattamento, il corpo della madre che allatta è indebolito, quindi è più facile e più veloce attaccato dai microbi. I batteri patogeni producono sostanze tossiche: in questa condizione sarà necessaria una terapia con farmaci disintossicanti. Sorge la domanda se sia possibile per la madre nutrire il suo bambino con latte materno per la diarrea, a causa del pericolo di una possibile infezione. Per proteggere il bambino, lavati le mani con sapone più spesso, perché il contatto fisico è l'unico modo.

Allergia

Una reazione allergica si manifesta con mal di stomaco ed eruzioni cutanee, ma questo motivo è estremamente raro con l'allattamento. La dieta rigorosa della mamma sull'allattamento al seno elimina la diarrea a causa di un irritante per gli alimenti. Una donna può permettersi l'errore nella dieta dopo l'introduzione di alimenti complementari, ma è improbabile che venga assaporato da un chiaro allergene.

Avvelenamento

I sintomi sono caratterizzati da un aumento della temperatura, nonché da vomito e diarrea in una madre che allatta. La probabilità di disidratazione aumenta, quindi è necessario un trattamento sotto la supervisione di un medico. L'intossicazione alimentare colpisce solo l'intestino di una donna, senza influire sugli organi responsabili della produzione di latte materno.

Alimenti che possono causare diarrea durante l'allattamento

Con una dieta rigorosa o restrizioni nutrizionali, una donna che allatta a volte vuole regalarsi qualcosa di gustoso. L'intestino può reagire violentemente a tali esperimenti, quindi tutto ciò che è nuovo e "vecchio dimenticato" dovrebbe essere introdotto nella dieta da piccole porzioni. Tuttavia, ci sono una serie di prodotti che provocano la diarrea durante l'allattamento:

  1. Piatti fritti e grassi. È difficile per lo stomaco far fronte a cibi troppo pesanti, quindi il grasso in eccesso probabilmente porterà alla diarrea. Non è inutile che i medici raccomandino di eliminare completamente tali prodotti dalla dieta - la diarrea apparirà nelle madri e nei loro bambini nell'epatite B, poiché anche i fragili intestini dei bambini reagiranno violentemente.
  2. Funghi. Le fibre dure sono scarsamente digerite e il carico aggiuntivo sul tratto gastrointestinale è irto di mal di stomaco, non solo in una donna che allatta. Il bambino può provare tali crampi e coliche nella pancia da garantire un paio di notti insonni.
  3. Alcol. Qualsiasi donna sensibile durante l'allattamento escluderà completamente l'alcol, ma non tutti sono in grado di resistere alle suppliche dei parenti in una celebrazione di famiglia. "Non puoi ubriacarti da un sorso" - questa affermazione è difficile da discutere, ma una piccola quantità di alcol è sufficiente per lo sviluppo della diarrea. Il leader nella lista dei campioni è il vino rosso, che è considerato la bevanda più sicura e persino salutare..
  4. Caffè. Oltre all'effetto diuretico, i grani profumati hanno la capacità di assottigliare le feci, specialmente a stomaco vuoto.
  5. Verdure. Affinché non sia necessario cercare informazioni su come trattare la diarrea in caso di HB in tua madre, è consigliabile rifiutare legumi, zucchine e zucche. O almeno minimizzare il loro uso, dato l'effetto lassativo sull'intestino.
  6. Latticini. Piccole porzioni di kefir o yogurt vengono normalmente digerite nel tratto digestivo, ma un eccesso di colture vive di latte acido porterà a una "rivolta" sulla nave. Come consigliato dagli specialisti GV, in tutto ciò che è necessario conoscere la misura.
  7. Cereali integrali e frutta secca. Le fibre delle colture elencate non sono praticamente divise e rimosse non digerite, causando la liquefazione delle feci.

Il pericolo di diarrea per mamma e bambino

Per una madre che allatta, devi trovare un rimedio per la diarrea il prima possibile, poiché solo il suo corpo è danneggiato:

  • importanti oligoelementi vengono eliminati;
  • aumento del rischio di disidratazione.

È impossibile infettare un bambino osservando le norme igieniche di base. Le infezioni intestinali vengono trasmesse per via fecale-orale: il bambino si ammala se ingerisce accidentalmente particelle di escrementi infetti. I batteri non vengono trasmessi con il latte, ma i bambini possono ricevere anticorpi utili che rafforzano la loro immunità..

Solo alcuni metodi di trattamento sono pericolosi (ad esempio l'assunzione di antibiotici), quindi il trattamento deve essere prescritto da un medico dopo aver determinato la causa della diarrea.

Posso allattare durante la diarrea?

È possibile nutrire un bambino con diarrea in una madre che allatta - uno dei problemi urgenti che causa polemiche con le generazioni più anziane. Le nonne sono sicure che qualsiasi malattia sia trasmessa al bambino, quindi insistono per interrompere l'allattamento. Questo è il più dannoso dei suggerimenti esistenti, poiché lo svezzamento precoce è irto di conseguenze negative. Se ti lavi accuratamente le mani dopo ogni visita alla toilette, il bambino sarà completamente al sicuro.

In modo che non vi siano dubbi sul fatto che sia possibile allattare al seno se la madre ha la diarrea, è consigliabile consultare in anticipo uno specialista in epatite B. Difendere il proprio punto di vista con la diarrea acuta non è l'opzione migliore, quindi tutte le questioni controverse devono essere discusse in anticipo con i parenti.

Importante! Con un'infezione intestinale, il corpo femminile produce cellule immunitarie che entrano nel bambino con il latte, quindi è anche utile continuare a nutrirsi. Talvolta è necessaria l'interruzione dell'allattamento con incompatibilità della terapia con l'allattamento al seno, ma la farmacologia moderna offre molti farmaci sicuri.

Pronto soccorso a una madre che allatta con diarrea

I principali segni di malessere possono essere gestiti in modo indipendente a casa, se si prende un assorbente efficace:

Alla domanda se è possibile per una madre che allatta con carbone attivo attivato la diarrea, non esiste una risposta definitiva. Certamente non danneggia una donna o un bambino, ma non porta molti benefici. Esistono molti modi moderni e più efficaci per eliminare la diarrea..

Inoltre, è necessario bere più di 2 litri di liquido per prevenire la disidratazione. È meglio bere in piccole porzioni e piccoli sorsi, in modo da non provocare la comparsa di vomito. Si consiglia di osservare temporaneamente una dieta parsimoniosa, eliminando gli irritanti alimentari. Quando passa un attacco acuto, è necessario consultare un medico: identificherà la causa del disturbo, prescriverà un corso di terapia adeguata.

Trattamento

Il corpo può far fronte a molti agenti patogeni in pochi giorni, ma a volte può essere necessario un trattamento complesso. Per normalizzare la microflora intestinale, aiuteranno i farmaci con bifidobatteri. Il terapista ti dirà quali sono necessari in ciascun caso.

Con grave disidratazione, si consiglia di assumere Rehydron, che ripristina l'equilibrio acido-base e impedisce l'eliminazione degli elettroliti. Il menu dovrebbe consistere in stufati, cibi bolliti, brodi vegetali, zuppe leggere, cereali sull'acqua, ma anche pesce, carni magre.

L'assunzione di droghe ha lo scopo di eliminare le tossine, quindi i medici rispondono negativamente alla domanda se una madre che allatta può avere Loperamide dalla diarrea. L'effetto dell'assunzione si verifica molto rapidamente - la diarrea si interrompe e l'infezione rimane "preservata" nell'intestino. Ciò aggrava la condizione e può portare a cattive condizioni di salute..

Rimedi popolari

Semplici ricette di medicina alternativa aiuteranno a sbarazzarsi dell'indigestione:

  1. 2 cucchiaini riso bianco lavato versare ½ litro di acqua bollente, cuocere per almeno 40 minuti a fuoco molto basso. Raffreddare il brodo, filtrare con un setaccio fine, bere 50 ml ogni 3 ore.
  2. È utile bere acqua di aneto e tè alla menta, melissa.
  3. Macinare le croste di 1 melograno, versare 250 ml di acqua bollente. Insistere prima di macchiare il liquido, dopo di che bere il brodo alla volta.
  4. 1 cucchiaino corteccia di quercia versare 300 ml di acqua bollente, far bollire a fuoco basso per non più di 10 minuti. Raffreddare il brodo, scolarlo, prendere tre volte al giorno per 1 cucchiaio. l.

Puoi approfittare dei doni della natura il primo giorno dopo l'inizio del malessere. Se la diarrea dura più di 3 giorni e la temperatura non si abbassa, è meglio affidare la tua salute al terapista.

Prevenzione

Per prevenire l'insorgenza di diarrea, è sufficiente seguire le raccomandazioni:

  1. Osservare la corretta conservazione degli alimenti, soprattutto durante i mesi più caldi.
  2. Non comprare cibo nei mercati "spontanei", anche se "sempre comprato da questa dolce nonna".
  3. È meglio gettare cibi viziati senza mettere in pericolo la tua salute: l'avvelenamento da cibo può metterti definitivamente fuori dalla routine.
  4. Lavarsi accuratamente le mani quando si prepara il cibo, prima di mangiare, dopo aver usato il bagno, al ritorno dalla strada.
  5. Non bere acqua da fonti dubbie.
  6. Evita forti esperienze emotive, situazioni stressanti.
  7. Mangiare una dieta equilibrata.

La diarrea può indicare non solo un disturbo digestivo temporaneo. Spesso è un segnale di una malattia grave, quindi i sintomi pericolosi non possono essere ignorati. Per un periodo di malessere, è consigliabile che una donna riduca le proprie esigenze e non si sottragga tutte le preoccupazioni del bambino sulle proprie spalle. Puoi chiedere aiuto a parenti stretti, preservando la forza di guarire.

Perché c'è una diarrea in una madre che allatta ed è possibile nutrire un bambino??

30.03.2018Categoria: Trattamento per l'allattamento al seno Autore: Ekaterina Pavlish

Probabilmente, ogni persona almeno una volta nella vita ha dovuto affrontare un tale fastidio come intossicazione alimentare e diarrea. Sfortunatamente, le madri che allattano, come la gente comune, non sono immuni da questo disturbo. La prima domanda che si pone è: posso continuare ad allattare?

  • Cause di diarrea nella mamma
  • Trattamento allattamento al seno

Segui il regime alimentare

  • Attenersi alla dieta
  • Non automedicare
  • Rilassati di più
  • terapeutica
      Farmaci per la diarrea. consentito per acqua calda - tabella
  • Trattamenti non farmacologici
      Brodo di riso
  • aceto di mele
  • Infuso di semi di aneto
  • Radice di zenzero
  • Prevenzione delle intossicazioni alimentari: linee guida pratiche
  • Video: allattamento e intossicazione alimentare - consigli di un consulente su GV

    Posso allattare con intossicazione alimentare

    Ci affrettiamo a rassicurarti: ci sono solo alcune malattie molto gravi che hanno controindicazioni assolute per l'allattamento (ad esempio l'HIV). Con disturbi comuni, tra cui intossicazione alimentare, quando i sintomi sono limitati dal tratto gastrointestinale, l'allattamento al seno è assolutamente sicuro per il bambino.

    Deve essere interrotto solo se una madre che allatta sviluppa setticemia, cioè un'infezione dal tratto gastrointestinale passa nel flusso sanguigno e, di conseguenza, nel latte materno. Tuttavia, questa è una condizione molto grave e, fortunatamente, piuttosto rara in cui una persona deve essere ricoverata in ospedale. E se in ospedale la madre riceve una terapia antibiotica compatibile con l'allattamento al seno, sarà in grado di continuare a nutrire il bambino.

    Quando mio figlio aveva poco più di tre mesi, ho sentito tutti gli "incantesimi" di intossicazione alimentare su me stesso. Non so ancora quale sia stata la ragione: non ho seguito una dieta speciale, ma ho provato a mangiare solo prodotti freschi e di alta qualità. La sera non mi sentivo bene: ero malato, mi faceva male lo stomaco. Per tutta la notte sono stato tormentato da vomito, diarrea, brividi e paura di poter danneggiare mio figlio, che, come sempre, ha richiesto la sua porzione di latte. Al mattino abbiamo chiamato un medico che mi ha prescritto degli assorbenti, una bevanda abbondante e una dieta. Ha anche rassicurato me e mio marito, assicurandomi che le mie condizioni non avrebbero fatto del male al bambino. Il giorno dopo, tra tutti i sintomi di avvelenamento, ho avuto solo debolezza, disagio periodico nello stomaco e feci molli. Mio figlio non ha influenzato mio figlio.

    Azioni preventive

    Una madre che allatta deve prendere misure preventive dal verificarsi dell'indigestione piuttosto che curare la diarrea e preoccuparsi del bambino. Se in precedenza sono state notate malattie infettive dell'intestino, si consiglia ai medici di aderire a regole speciali. Le misure preventive sono:

    • corretta conservazione dei prodotti;
    • mangiare solo cibi freschi;
    • igiene personale;
    • lavare frutta e verdura, anche con incertezza sulla loro pulizia;
    • evitando grandi folle durante lo scoppio di malattie infettive.

    I disturbi digestivi e la diarrea durante l'allattamento non sono solo reazioni allergiche ai prodotti, ma sono anche una manifestazione di una grave patologia. Una giovane madre deve sapere che con una malattia batterica, l'infezione viene trasmessa attraverso il latte al bambino. Pertanto, qualsiasi segno aggiuntivo è considerato una chiamata a visitare un medico per diagnosticare il tuo corpo. Se si seguono misure preventive, la comparsa di diarrea sarà significativamente ridotta.

    Le giovani madri spesso affrontano feci molli a causa di vari fattori. Pertanto, al fine di sbarazzarsi di un sintomo spiacevole, iniziano a automedicare. Per qualsiasi manifestazione di diarrea, consultare un medico qualificato. Ciò ridurrà il rischio di diffondere la malattia al bambino. In alcuni casi, previene gli effetti indesiderati sul corpo della madre..

    Raccomandato: cosa significa diarrea gialla in un adulto??

    Cause di diarrea nella mamma


    L'intossicazione alimentare si verifica quando vengono consumati alimenti di bassa qualità, stantii o contaminati da batteri.
    La diarrea, la nausea e il vomito possono essere causati da diversi motivi: l'uso di prodotti di bassa qualità, stantii o infetti da batteri, alcune malattie virali, avvelenamento da alcol, nonché gli effetti collaterali dei farmaci.

    Certo, è improbabile che tu stia abusando di alcol e, molto probabilmente, sai quali farmaci stai assumendo. Pertanto, se si hanno segni di intossicazione, la causa deve essere stata un'intossicazione alimentare o un'infezione virale.

    I sintomi in entrambi i casi possono essere gli stessi:

    • diarrea;
    • nausea;
    • vomito
    • crampi all'addome;
    • aumento della temperatura;
    • debolezza generale.

    Come distinguere un'infezione virale dall'intossicazione alimentare? Analizza l'ultimo giorno: se tutti i membri della famiglia hanno mangiato la stessa cosa, ma solo tu ti sei ammalato, molto probabilmente hai preso una malattia virale. Inoltre, con un'infezione virale, la temperatura è generalmente più elevata rispetto a un avvelenamento da cibo banale e dura più a lungo. Con un'infezione virale, possono anche apparire ulteriori segni:

    • arrossamento degli occhi e della gola;
    • rinorrea
    • tosse.

    Le cause

    • Sindrome dell'intestino irritabile

    L'interruzione dell'intestino è dovuta a grave stress. Sensazioni forti per il bambino, mancanza di sonno e affaticamento, disturbi ormonali: una condizione caratteristica per una donna dopo il parto.

    La sindrome è caratterizzata da mancanza di febbre, vomito e sangue nelle feci. Inoltre, tale diarrea non si sveglia di notte. Durante il sonno, i muscoli si rilassano e la diarrea scompare..

    In questo caso, la diarrea può essere trattata con sedativi. Prima dell'uso, assicurati di consultare il tuo medico! Come sbarazzarsi dello stress dopo il parto, leggi l'articolo "Sedativi per madri che allattano".

    Una donna dovrebbe scegliere attentamente una dieta durante l'allattamento. La salute del bambino e della madre dipende dall'alimentazione. Alimenti troppo grassi e piccanti, alimenti contenenti sostanze chimiche e conservanti, cibi raffermo che disturbano l'intestino.

    L'avvelenamento è accompagnato da nausea e vomito, febbre. In questo caso, è urgente contattare uno specialista per prescrivere un trattamento. Molto probabilmente saranno necessari dieta e farmaci.

    A volte una reazione allergica porta alla diarrea. Se è allergico a qualsiasi prodotto, è necessario escludere tale cibo dal menu. Quindi passerà la diarrea.

    Frutta e verdura sporche, scarsa igiene contribuiscono alla nascita e alla riproduzione di batteri nocivi nell'intestino. Distruggono la microflora e avvelenano il corpo. In questo caso, devi consultare un medico.

    Trattamento allattamento al seno

    Molti farmaci che potresti aver assunto con avvelenamento in precedenza non sono compatibili con l'allattamento..

    Fortunatamente, l'avvelenamento da cibo leggero passa abbastanza rapidamente - entro un giorno o due, non richiede un trattamento speciale. Sarà sufficiente aderire a una dieta e a un regime alimentare, nonché assumere assorbenti nei primi 2-3 giorni dopo l'insorgenza della malattia.

    Con sintomi più gravi di avvelenamento, il medico può prescrivere farmaci incompatibili con l'allattamento. In questo caso, se non hai intenzione di svezzare il bambino dal seno, dovrai trasferire il bambino nella miscela per la durata del trattamento e continuare ad esprimere il latte in modo che la sua produzione non si fermi.

    Segui il regime alimentare

    L'allattamento al seno stesso aumenta la necessità di assunzione di liquidi. Pertanto, è molto importante bere il più possibile quando il corpo soffre di disidratazione durante la diarrea e il vomito. Scegli bevande che non contengono caffeina e latticini (acqua, tè debole, composte di frutta secca). Dopo un attacco di vomito, prendine un sorso o due ogni dieci o quindici minuti. Se questo provoca un nuovo attacco, non bere per un'ora, quindi riprovare.

    Soluzioni speciali per la reidratazione orale (Gastrolit, Hydrovit, Regidron, Humana Electrolyte, ecc.) Aiuteranno a bilanciare il livello di sali nel corpo..

    Attenersi alla dieta

    Le prime 6-8 ore, è consigliabile evitare di mangiare (e, molto probabilmente, non avrai appetito). Quando i sintomi più gravi di avvelenamento si attenuano, non tornare immediatamente al normale menu. Per diversi giorni, limitati a cracker fatti in casa, cracker e riso cotto sull'acqua. Un po 'più tardi, puoi aggiungere banane, zuppe di verdure, purè di patate, altri cereali bolliti in acqua e magra carne bollita alla tua dieta. Mangia piccoli pasti, non sovraccaricare lo stomaco. Rifiuta di consumare i seguenti alimenti per almeno una settimana:

    • cibo fritto, grasso, speziato, speziato o molto dolce;
    • alimenti ricchi di fibre (legumi, agrumi, noci, ecc.);
    • prodotti lattiero-caseari ad alto contenuto di lattosio (a causa di avvelenamento, il tuo corpo può sperimentare uno stato temporaneo di intolleranza al lattosio);
    • caffeina e alcool (tra l'altro, sono diuretici, cioè contribuiscono alla minzione frequente, che aggraverà solo la disidratazione).

    Non automedicare

    In nessun caso non automedicare: solo un medico esperto può prescrivere farmaci correttamente. I farmaci auto-prescritti faranno più male che bene. Ad esempio, un medicinale raccomandato da un amico per la diarrea, ovviamente, fermerà la diarrea, ma tutti i batteri e le tossine che vengono rimossi dal corpo rimarranno nell'intestino e inizieranno ad essere assorbiti nel sangue.

    Rilassati di più

    Ciò consentirà al corpo di recuperare più velocemente. Se è conveniente, porta il bambino a letto in modo da non alzarti ogni volta che vuole mangiare.

    Se non riesci a bere a causa del vomito grave, hai una temperatura superiore a 38 gradi per più di tre giorni, senti dolori insopportabili nell'addome o trovi sangue nelle feci o nel vomito - assicurati di consultare un medico il prima possibile. Questi sintomi possono indicare una malattia grave..

    In caso di dubbi sulla tua condizione, è meglio consultare uno specialista esperto..

    Allergia

    La diarrea nella madre durante l'allattamento può verificarsi per molte ragioni. La diarrea allergica di solito inizia con dolore addominale acuto. Dopo qualche tempo, le feci diventano liquide. Fino a quando l'allergene non viene completamente eliminato dal corpo, la diarrea non finirà. Tale diarrea è anche accompagnata da altri sintomi: eruzione cutanea, starnuti, lacrimazione.

    Se una madre che allatta è sicura che la diarrea è di natura allergica, non può essere fermata. Le pillole per la diarrea in questo caso danneggeranno solo il corpo. Un allergene dovrebbe lasciare completamente il corpo di una madre che allatta, i farmaci che fermano la diarrea possono impedirlo.

    Per migliorare il benessere generale, una donna può bere più acqua, assumere assorbenti. È auspicabile la consultazione di un medico per la prescrizione di un regime terapeutico. In alcuni casi, è necessario il risciacquo del naso e degli occhi. Il medico può prescrivere antistaminici delicati a una donna che allatta.

    terapeutica


    Non tutti i farmaci per intossicazione alimentare sono compatibili con l'allattamento.
    I farmaci prescritti per la diarrea possono essere suddivisi in diversi gruppi:

    • Enterosorbents. Hanno la capacità di legare e rimuovere le sostanze tossiche dal corpo. È importante ricordare che quando si utilizzano enterosorbenti, è necessario svuotare regolarmente l'intestino in modo che le tossine assorbite dal farmaco non inizino a essere rilasciate e assorbite nel sangue.
    • Soluzioni per la reidratazione orale. Combattere efficacemente la disidratazione, ripristinare l'equilibrio sale-acqua.
    • Agenti antimicrobici. Nominato con diarrea di origine batterica. Questi includono alcuni antibiotici e antisettici intestinali..
    • Farmaci che inibiscono la motilità intestinale.
    • Probiotici.

    Farmaci per la diarrea. consentito per acqua calda - tabella

    Gruppo di drogaNome del farmacoCaratteristiche del farmacoCompatibilità GVDurata del trattamentoEfficienzaControindicazioniEffetti collateraliPrezzo
    EnterosorbentsCarbone attivoPoiché questi farmaci non hanno un effetto selettivo, l'intervallo tra l'assunzione e l'assunzione di altri farmaci dovrebbe essere di almeno un'ora e mezza.compatibile3 volte al giorno per 1 tavolo. per ogni 10 kg di peso corporeo3-14 giorniI farmaci sono abbastanza efficaci solo in caso di avvelenamento associato all'ingresso di tossine direttamente nel tratto gastrointestinale. È possibile accelerare l'effetto dei farmaci e aumentarne l'efficacia frantumando le compresse in polvere.Ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, sanguinamento gastrointestinale, colite ulcerosa.I farmaci aiutano ad eliminare i liquidi dal corpo, che possono aumentare la disidratazione. Pertanto, è necessario berlo con molta acqua. L'uso prolungato può causare disturbi delle feci e reazioni allergiche..4–9 p. / 10 compresse.
    Carbone biancocompatibile3-4 compresse 4 volte al giorno3-14 giorni160-200 p. / 10 compresse.
    EnterosgelHa un effetto selettivo: quasi nessun effetto sull'assorbimento di vitamine e minerali, aiuta a ripristinare l'equilibrio microbico dell'intestino.compatibile1 cucchiaio 3 volte al giorno7-14 giorniHa un'alta efficacia, pur non irritando la mucosa.Atonia dell'intestino, intolleranza individuale ai componenti del farmaco.Nausea, costipazione, reazioni allergiche.390-450 p. / 225 ml
    PolysorbQuando si utilizza il farmaco per più di 2 settimane, la microflora intestinale può essere disturbata.compatibile1-2 cucchiai (diluire in 150 ml di acqua) 3-4 volte al giorno3-14 giorniGrazie alla sua capacità di legare le proteine, è efficace per l'intossicazione da ustioni.Atonia dell'intestino, intolleranza individuale ai componenti del farmaco, ulcere ed erosione del tratto gastrointestinale.Nausea, costipazione, reazioni allergiche.48–55 p. / Borsa
    SmectaLega e rimuove le tossine, elimina l'eccessiva flatulenza e gonfiore, favorisce la secrezione attiva del muco intestinale.compatibile1 pacchetto (diluito in mezzo bicchiere di acqua bollita) 3 volte al giorno dopo i pasti3-7 giorniNon è inferiore in termini di efficacia a Enterosgel e Polysorb, ma allo stesso tempo ha un effetto calmante e avvolgente.Ostruzione intestinale, costipazione, assorbimento di glucosio compromesso, mancanza di saccarosio, intolleranza individuale ai componenti del farmaco.Costipazione, reazioni allergiche.140–250 p. / 10 pacchi
    Preparati per la reidratazione oraleturismoRifornire le perdite di elettroliti nell'acqua risultanti dalla diarrea acutacompatibileSciogliere 1 bustina in 200 ml di acqua bollita calda. Prendi 0,5–1 L nelle prime 4 ore, quindi 200 ml dopo ogni svuotamento3-4 giorniI farmaci sono efficaci per il grado di disidratazione da lieve a moderato. In gravi violazioni dell'equilibrio sale-acqua, la reidratazione deve essere effettuata in ospedale per via endovenosa.Iperkaliemia, anuria, insufficienza renale.Reazioni allergiche, nausea, vomito250-360 p. / 15 confezioni
    RehydroncompatibileSciogliere 1 bustina in 1 litro di acqua fresca bollita. Il regime dipende dalla perdita di peso dovuta alla diarrea.3-4 giorniShock emodinamico, ostruzione intestinale, vomito irreversibile, perdita di coscienza.22-30 p. / Borsa
    L'elettrolita di HumanacompatibileSciogliere 1 bustina in 250 ml di acqua bollita calda. Prendi 0,5–1 L nelle prime 4 ore, quindi 200 ml dopo ogni svuotamento3-4 giorniInsufficienza renale, perdita di coscienza, ostruzione intestinale.25-30 p. / Borsa
    Gli antimicrobiciAntibiotici di un numero di ftolchinoli (ciprofloxacina, ciprinolo, Ofloxacina, Floxan, ecc.)Hanno un effetto battericida, inibendo la crescita e la divisione dei microrganismi.non compatibileI regimi di dosaggio e la durata del trattamento variano a seconda della gravità dei sintomi e sono quindi assegnati individualmente in ciascun caso.Combattere efficacemente la diarrea causata da salmonella, campylobacter, shigella o colera vibrio.Grave malattia epatica e renale, gravidanza, allattamento.Nausea, feci turbate, dolori addominali, tremori, mal di testa e vertigini.da 50 p. / 10 compresse.
    Sulfanilamidi (ftalazolo)condizionatamente compatibile (una certa quantità del principio attivo passa nel latte materno)I regimi di dosaggio e la durata del trattamento variano a seconda della gravità dei sintomi e sono quindi assegnati individualmente in ciascun caso.Malattie dei reni e del fegato e del sistema circolatorio, malattia di Bazedova.Reazioni allergiche, disbiosi, carenza vitaminica.25-30 p. / 10 compresse.
    Antisettici intestinali (Enterofuril, Nifuroxazide5 ml di sospensione (1 capsula) 4 volte al giornofino a 7 giorniMolto efficace, non viola la microflora intestinale naturale e non provoca disbiosi.Intolleranza individuale ai componenti del farmacoReazioni allergiche, nausea, vomito, aumento della diarreada 290 r.
    Farmaci che inibiscono la motilità intestinaleLoperamide (Lopedium)Ridurre il tono e l'attività dei muscoli lisci della parete intestinalenon compatibile4 mg una volta, quindi 2 mg dopo ogni svuotamento del liquidofino a 5 giorniMolto efficace, ma può causare una serie di gravi violazioni dell'apparato digerente. Se, dopo due giorni di trattamento, non si riscontra alcun miglioramento apparente o quando si prende Loperamide, si ha costipazione, gonfiore o segni di ostruzione intestinale, è necessario interrompere il trattamento e consultare il medico.Intolleranza individuale ai componenti del farmacoReazioni allergiche, costipazione, gonfiore, nausea, mal di testada 30 p. / 10 pezzi.
    Immodiumda 300 p. / 10 pezzi.
    ProbioticiEnterol 250Ripristina la normale microflora intestinale e facilita il decorso della malattiacompatibile1-2 bustine 2 volte al giorno5-10 giorniHa un effetto efficace su citotossine e enterotossineIntolleranza individuale ai componenti del farmaco o dei prodotti lattiero-caseari, la presenza di un catetere venoso centraleReazioni allergiche, costipazione, gas, mal di testada 270 p. / 20 pacchi
    Enterogermina1 bottiglia 3 volte al giorno7-14 giorniUno dei probiotici più efficaci. Ripristina la microflora intestinale, contribuisce alla correzione della disvitaminosiIntolleranza individuale ai componenti del farmaco, età fino a 5 anni inclusiReazioni allergicheda 1400 p. / 10 bottiglie
    Bifiform1-2 capsule2-3 settimaneSupporta e regola efficacemente la microflora intestinaleIntolleranza individuale ai componenti del farmacoReazioni allergicheda 440 p. / 20 capsule
    Linex2 capsule 3 volte al giorno1-2 settimaneInibisce la crescita di batteri patogeni e condizionatamente patogeni e garantisce l'effetto ottimale degli enzimi digestiviIpersensibilità ai componenti del farmaco o dei prodotti lattiero-caseariReazioni allergicheda 270 rub. / 16 capsule
    Lactovit Forte2 capsule 2 volte al giorno4-6 settimane

    Ho imparato a conoscere la nifuroxazide sei anni fa - per la prima volta ho fatto ricorso all'aiuto del farmaco come madre che allatta. Un'estate calda, ho mangiato un pezzo di torta e letteralmente un'ora dopo la mia temperatura corporea è salita a 39 gradi, ero malato e vomitato e c'erano anche tutti gli altri sintomi. Soprattutto, ero quindi preoccupato per le mie briciole, perché penso che le tossine possano entrare nel corpo con il latte materno. Anche con le medicine: come recuperare e non danneggiare il bambino? A quel tempo, non volevo nemmeno pensare al rifiuto dell'allattamento al seno - anche se mio figlio aveva già un anno allora, non poteva fare a meno di un seno. E poi Nifuroxazide è stato avvisato in farmacia. Le istruzioni dicono che la possibilità di ottenere il farmaco nel latte materno è minima, poiché praticamente non viene assorbita dall'intestino nel sangue. Dopo aver letto questo, ho subito iniziato a prenderlo. Ho sentito un miglioramento in un'ora. Anche di notte ho bevuto compresse esattamente ogni 6 ore, e la mattina del giorno successivo ero già quasi in salute. Ho continuato a prendere le pillole fino alla sera del secondo giorno. Non osai prenderne più - dopo tutto, ho continuato ad allattare mio figlio. Ho anche bevuto Smecta, Regidron e carbone attivo in parallelo. Tutto è finito bene, mi sono ripreso, ma tutto ciò non ha influito sul bambino.

    Savinenok

    https://otzovik.com/review_1340745.html

    Con l'avvento di mia figlia nel mio gabinetto di medicina c'era un posto per Smecta. Fortunatamente, è consentito ai bambini fin dai primi giorni di vita, così come alle madri che allattano, che io sono.... Una notte mi sono sentito molto male, mi sono svegliato da un vomito selvaggio, questo orrore si ripeteva ogni ora fino al mattino. Ero sicuro che Smecta fosse destinato a disturbi intestinali, diarrea, ma non a vomito. Questo è anche indicato nelle istruzioni che Smecta è un agente antidiarroico.... Il risultato dopo aver assunto Smecta non tardò ad arrivare, dopo circa 20 minuti la nausea iniziò a retrocedere e c'era il desiderio di mangiare. Ma non ci si può precipitare su tali questioni. Cominciai a bere Regidron in un sorso, poi a pezzetti patate lesse e brodo di pollo. La sera sono tornato completamente in me, ma rigorosamente per quattro giorni ho seguito una dieta, ho continuato a bere Smecta. Smecta è stata una salvezza per me, perché molte persone sanno quanto poche medicine approvate possano essere date alle madri che allattano. Pertanto, consiglio a tutti di avere questo medicinale nel proprio armadietto dei medicinali..

    Melody_of_moon

    https://irecommend.ru/content/otlichnyi-pomoshchnik-pri-problemakh-s-zhkt-dlya-kormyashchikh-mam-ne-tolko-pri-diareea-takz

    In generale, i medici ti consigliano ancora di consultarti prima, ma questo non è sempre possibile con un bambino piccolo tra le braccia, beh, e guardando le tue condizioni ovviamente - se si tratta di perdita di conoscenza - allora devi andare dai medici in modo inequivocabile. L'altro giorno ho mangiato un pomodoro (mio figlio aveva 2 mesi), lo stomaco mi girava di notte - mia madre non piangeva, correvo 8 volte in bagno, bevevo 4 compresse di carbone attivo di notte, altre 2 al mattino, poi un altro pacchetto di smecta nel pomeriggio. Alle 10-11 del mattino, la corsa verso la toilette si interruppe. Si riposò allo stomaco, bevve tè nero senza zucchero e mangiò cracker, e la sera si concedeva brodo di pollo. Il giorno dopo ho mangiato come al solito. Per tutto il tempo, il bambino ha continuato ad allattare al seno - il figlio di NESSUN modo non ha reagito al mio avvelenamento (sebbene lieve). All'inizio ero spaventato, ovviamente, molto, all'improvviso avrei avvelenato un bambino attraverso il latte, ma mi sono arrampicato su Internet - l'ho letto, alcuni scrivono una cosa (svezzato dal recupero fino al recupero), l'altro un altro (niente di cui preoccuparsi - l'allattamento al seno). Ho deciso di guardare il bambino, l'allattamento al seno - tutto ha funzionato

    Taka-Taka

    https://www.komarovskiy.net/forum/viewtopic.php?f=15&t=13178&start=15

    Puoi allattare con un avvelenamento lieve! È controllato su se stesso. Quando anche la temperatura e il vomito si nutrivano. Bene, un po 'alla sedia di mia figlia si è assottigliata. Il più efficace è enterosgel (invece di carbone attivo e smecta). Lui e i bambini sono prescritti dalla nascita. Bevi più bevande alla frutta. Apri la finestra o vai sul balcone per smettere di vomitare. Tra gli antibiotici, non berrei nulla per 2 giorni. Se ancora non riesci a farlo, quindi in uno stato non infermieristico, la ciprofloxacina aiuta meglio in questi casi. Di solito bastano 1-2 compresse, se assunte immediatamente. In bocca al lupo.

    Severyanka

    https://forum.detochka.ru/index.php?showtopic=20611&st=10

    Sintomi di diarrea durante l'allattamento

    Un singolo sgabello non allentato non è motivo di allarme. Le preoccupazioni includono frequenti movimenti intestinali, febbre, bavaglio e nausea. Ulteriori sintomi di diarrea in una madre che allatta possono essere considerati:

    • mal di testa;
    • ringhiando nello stomaco;
    • sonnolenza aumentata;
    • sensazione di stanchezza costante.

    Le cure mediche immediate richiedono manifestazioni pericolose. Questi includono febbre alta, muco nelle feci e vene verdi, feci nere, svenimenti, feci molli più di 5 volte al giorno, forte dolore addominale.

    Trattamenti non farmacologici

    Se i sintomi di intossicazione sono moderati e non aumentano, puoi provare a fare a meno dei farmaci. Nella tua cucina troverai prodotti che ti aiuteranno nella lotta contro l'avvelenamento..

    Brodo di riso


    Il brodo di riso aiuta con la diarrea
    Il riso è un meraviglioso assorbente naturale. Non irrita il tratto digestivo e non stimola la sua attività, quindi è l'assistente numero uno per i disturbi gastrointestinali.

    Per preparare il brodo, sciacquare a fondo un bicchiere di riso e riempirlo con sette bicchieri d'acqua. Portare a ebollizione e tenere a fuoco basso sotto un coperchio fino a quando il riso bolle. Filtrare il brodo risultante, raffreddare e bere in piccole porzioni (100-200 ml). Possibile con pangrattato fatto in casa.

    aceto di mele


    L'aceto di mele è un antisettico naturale
    Un altro rimedio popolare per intossicazione alimentare. Diluire 1 cucchiaio di aceto di mele naturale in 200 ml di acqua calda e bere in una o due dosi. Tuttavia, fai attenzione: l'aceto è controindicato in presenza di malattie gastrointestinali nella madre, nonché con una tendenza alle allergie nel bambino.

    Infuso di semi di aneto


    L'aneto ha un effetto antimicrobico
    L'aneto ha un effetto antimicrobico e allevia le condizioni di intossicazione alimentare. Versa un cucchiaino di semi con un bicchiere di acqua bollente. Dopo un'ora, filtrare l'infuso e bere mezzo bicchiere 3-4 volte al giorno.

    Questo strumento è controindicato in caso di bassa pressione sanguigna, aumento dell'acidità dello stomaco e non è raccomandato per le persone soggette ad allergie..

    Radice di zenzero


    La radice di zenzero aiuta a sbarazzarsi di tossine e tossine
    Lo zenzero combatte perfettamente i patogeni nel corpo. Versare un cucchiaino di zenzero secco con un bicchiere di acqua bollente e lasciare per 20 minuti. Bevi un cucchiaio ogni mezz'ora.

    Lo zenzero non può essere usato per molte malattie del tratto gastrointestinale, calcoli renali, urinaria e cistifellea, febbre alta, pressione alta e alcuni farmaci. Vale la pena rinunciare allo zenzero se il tuo bambino ha meno di due mesi o non hai mai mangiato lo zenzero prima..

    Pronto soccorso per una madre che allatta con diarrea

    Per cominciare, una madre che allatta dovrà adeguare la sua dieta a casa. Si raccomanda di escludere dalla dieta alimenti dannosi che contengono grandi quantità di grassi. Il corpo di una donna dopo il parto diventa suscettibile a piatti cotti al forno, speziati e salati.

    Quando bevi bevande dal negozio dovrai evitare di bere acqua frizzante. Si consiglia di includere alimenti liquidi, brodi e cereali nella dieta quotidiana. Alcuni alimenti vengono cotti a vapore prima dell'uso..

    Per prevenire la disidratazione del corpo durante la diarrea in una giovane madre, si consiglia di assumere fino a 3 litri di acqua al giorno. Le malattie infettive escludono i prodotti lattiero-caseari fermentati dalla nutrizione. Se la diarrea si verifica senza segni aggiuntivi, quindi per ripristinare la microflora dell'organo digestivo, si consiglia di bere kefir o yogurt.

    Ci sono state situazioni in cui mia madre ha avuto una grave disidratazione con diarrea. A casa, puoi usare Rehydron. Il medicinale aiuta a ripristinare l'equilibrio acido-base. Se utilizzato, il prodotto impedisce l'eliminazione degli elettroliti dal corpo. La polvere è disponibile come medicinale. Si osserva un effetto positivo dopo l'applicazione di 1 bustina, che viene diluita in 1 litro di acqua. Il farmaco dovrà essere bevuto per tutto il giorno.

    Con intossicazione alimentare, la madre che allatta può bere carbone attivo. Le compresse vengono prese nel rapporto di 1 pillola per 10 kg di peso corporeo totale. A volte la diarrea si verifica a causa di esperienze psicoemotive e stress. Pertanto, si raccomanda di bere tisane o tisane dopo la nascita, che calmano il sistema nervoso..

    Prevenzione delle intossicazioni alimentari: linee guida pratiche

    I consigli sono abbastanza semplici, ma seguirli ti aiuterà a evitare molti momenti spiacevoli associati all'intossicazione alimentare:

    • Lavati sempre le mani prima di mangiare..
    • Tieni traccia di ciò che accade sul tuo tavolo da pranzo. Acquista solo frutta e verdura di stagione. Evitare di mangiare piatti con carne o pesce non trattati termicamente (sashimi, tartaro, stroganina, ecc.). Non mangiare mai cibi scaduti. Rifiuta gli alimenti che molto spesso causano intossicazione alimentare: funghi, cibo in scatola, carni affumicate, ecc..
    • Utilizzare sempre taglieri diversi per cibi crudi e cibi pronti..
    • Mantieni pulita la tua cucina. Asciugamani bagnati usati, piatti sporchi e superfici di lavoro non pulite sono il terreno fertile perfetto per i batteri..
    • Non lasciare cibi cotti a temperatura ambiente per più di due ore..


    Seguire semplici linee guida può aiutarti a evitare intossicazioni alimentari.

    Prevenzione

    Evitare problemi intestinali durante l'allattamento è facile. Per prevenire la diarrea durante l'allattamento, è necessario seguire semplici regole:

    • prima della cottura, lavare pesce, carne, uova, trattamento termico;
    • leggere sulla confezione del prodotto la data di fabbricazione e la data di scadenza;
    • conservare gli alimenti deperibili in frigorifero;
    • lavare la frutta prima dell'uso.

    Le donne durante l'allattamento dovrebbero evitare lo stress, mantenere la pulizia della casa, mangiare prodotti di qualità.

    Il pericolo di diarrea per mamma e bambino

    Per una madre che allatta, devi trovare un rimedio per la diarrea il prima possibile, poiché solo il suo corpo è danneggiato:

    • importanti oligoelementi vengono eliminati;
    • aumento del rischio di disidratazione.

    È impossibile infettare un bambino osservando le norme igieniche di base. Le infezioni intestinali vengono trasmesse per via fecale-orale: il bambino si ammala se ingerisce accidentalmente particelle di escrementi infetti. I batteri non vengono trasmessi con il latte, ma i bambini possono ricevere anticorpi utili che rafforzano la loro immunità..

    Solo alcuni metodi di trattamento sono pericolosi (ad esempio l'assunzione di antibiotici), quindi il trattamento deve essere prescritto da un medico dopo aver determinato la causa della diarrea.

    Come e come trattare

    Una lieve indigestione non richiede farmaci. In casi difficili, il medico prescrive una terapia basata su test di laboratorio su feci, sangue, urine.
    Una lieve indigestione scompare dopo aver assunto Smecta. Per alcuni giorni devi seguire una dieta. Escludere dalla dieta tutti gli alimenti che aumentano la motilità intestinale.

    Per ripristinare l'equilibrio acido-base nell'intestino, puoi usare Regidron. È sicuro per il bambino. Una donna dovrebbe assumere tutti gli altri medicinali per la diarrea durante l'allattamento dopo l'esame da parte di un medico e secondo la sua prescrizione.

    In situazioni di emergenza, alle madri che allattano viene prescritto Loperamide. Il farmaco viene rilasciato sotto forma di capsule e compresse. Inibisce la funzione motoria dell'intestino. Fatte salve le regole per l'assunzione, la quantità minima di sostanze attive del farmaco entra nel latte. Inoltre, alle donne con HB vengono prescritti:

    • carbone attivo o Sorbex;
    • "Regidron" per normalizzare l'equilibrio sale-acqua;
    • "Smecta" per purificare il corpo dalle tossine;
    • Filtrum o Enterosgel.

    L'appetito per la diarrea scompare, ma la madre ha bisogno di mangiare per mantenere l'allattamento. Fino alla completa cura, ci sono restrizioni sull'uso di determinati prodotti. Se la diarrea è vietata:

    • frutta fresca;
    • verdure fresche;
    • sottaceti;
    • bevande con gas;
    • l'intera linea di prodotti lattiero-caseari;
    • cibi fritti.

    La tabella dietetica di una donna che allatta con diarrea è composta da piatti magri, al vapore, porridge sull'acqua, verdure al forno in forno, cracker.

    Ricette popolari

    La base delle ricette popolari per la diarrea sono le proprietà curative delle piante. Durante l'allattamento, la corteccia di quercia aiuterà a stabilire la funzione intestinale. L'infusione di cottura dura 15 minuti. Preparalo a bagnomaria. Su 1 cucchiaio. acqua aggiungere 1 cucchiaio. l corteccia schiacciata. Bevi un bicchiere per 2 volte (mattina, sera).

    Le donne con HB possono trattare la diarrea con infusione di bucce di melograno essiccate. Sono schiacciati, 1 cucchiaino. corteccia versare 1 cucchiaio. acqua bollente, far bollire per 15 minuti, insistere, filtrare. L'infusione di bucce di melograno deve essere presa con la diarrea 3 volte al giorno per ⅓ st.

    Rimedi popolari

    Semplici ricette di medicina alternativa aiuteranno a sbarazzarsi dell'indigestione:

    1. 2 cucchiaini riso bianco lavato versare ½ litro di acqua bollente, cuocere per almeno 40 minuti a fuoco molto basso. Raffreddare il brodo, filtrare con un setaccio fine, bere 50 ml ogni 3 ore.
    2. È utile bere acqua di aneto e tè alla menta, melissa.
    3. Macinare le croste di 1 melograno, versare 250 ml di acqua bollente. Insistere prima di macchiare il liquido, dopo di che bere il brodo alla volta.
    4. 1 cucchiaino corteccia di quercia versare 300 ml di acqua bollente, far bollire a fuoco basso per non più di 10 minuti. Raffreddare il brodo, scolarlo, prendere tre volte al giorno per 1 cucchiaio. l.

    Puoi approfittare dei doni della natura il primo giorno dopo l'inizio del malessere. Se la diarrea dura più di 3 giorni e la temperatura non si abbassa, è meglio affidare la tua salute al terapista.

  • Up