logo

L'herpes sulle labbra non ti darà bellezza, ma non influenzerà il feto. Il verificarsi di un "raffreddore" sulle labbra durante la gravidanza non è un'indicazione per la sua interruzione. Il fatto è che durante la gravidanza, gli anticorpi contro il virus dell'herpes simplex entrano nel sangue fetale attraverso la placenta, che protegge il bambino nell'utero e altri 3-5 mesi dopo la nascita.

Anche le labbra sul viso cambiano leggermente aspetto durante la gravidanza. Possono anche gonfiarsi, diventare più succosi, cambiare colore e dimensioni. In primo luogo, una donna incinta può gonfiarsi, quindi altre parti del corpo si gonfiano e, in secondo luogo, l'afflusso di sangue aumenta in modo significativo, il sangue circola più velocemente, il che non può che influenzare l'aspetto di un bambino in attesa. Spesso si formano piccole crepe negli angoli della bocca - sono appena percettibili, ma a causa loro una donna può provare un grave disagio. Eliminali o addirittura impedisci il loro aspetto prendendo un corso di vitamina A o lubrificando con vitamina E.

È anche possibile l'essiccazione delle labbra durante la gravidanza: è necessario bere un po 'd'acqua, idratare le labbra e assumere vitamina C, ma con molta attenzione e, naturalmente, consultare il proprio medico.

Durante la gravidanza, le labbra si gonfiano, fanno male o prurito: perché questo accade e cosa fare?

La gravidanza è un periodo difficile nella vita di una donna. Le mamme in attesa devono dare un'occhiata più da vicino a se stesse, ma non preoccuparti per ogni occasione..

Durante il periodo di gestazione, si verificano cambiamenti drammatici nel corpo femminile. Lo sfondo ormonale cambia, compaiono dolore nell'addome e nella parte bassa della schiena, disagio nel torace e nei genitali. Tutto ciò aiuta il corpo a prepararsi per la nascita imminente. Tuttavia, alcuni sintomi spiacevoli a volte indicano lo sviluppo della patologia, quindi una donna dovrebbe fare attenzione a forti dolori e prurito nell'area intima.

Come cambiano le labbra durante la gravidanza?

Una caratteristica distintiva dell'inizio della gravidanza è una colorazione modificata degli organi genitali esterni. La donna stessa raramente presta attenzione a questo, i cambiamenti sono più spesso notati dal ginecologo durante l'esame. Di solito questo sintomo appare a 10-12 settimane di gestazione. Il gonfiore delle labbra dovuto all'adattamento fisiologico del corpo è più spesso osservato alla fine del 2 ° e 3 ° trimestre di gravidanza.

Dal momento del concepimento, lo sfondo ormonale della donna cambia, aumenta la circolazione sanguigna nell'area pelvica. Anche la dimensione delle labbra cambia: diventano più grandi e più elastiche. La pelle può diventare viola o scurire, a volte appare la cianosi..

Possibili cause di dolore nelle labbra

Molte donne in gravidanza devono spesso provare dolore nel perineo, passando nei genitali. Questa condizione è generalmente causata da cause naturali. Tra questi ci sono:

  • cambiamento nei livelli ormonali;
  • gonfiore genitale;
  • posizione del corpo impropria (seduta prolungata);
  • biancheria intima sbagliata.

Perché le labbra si gonfiano?

I genitali esterni delle donne in gravidanza si gonfiano a causa dei seguenti motivi fisiologici:

  • eccessiva pressione della vescica fetale sugli organi pelvici, con conseguente ristagno di sangue;
  • l'accumulo di un gran numero di cellule adipose nel grasso sottocutaneo della regione intima;
  • edema ormonale, che si estende alle grandi labbra e alle piccole labbra.

Tali condizioni causate da questi motivi non necessitano di terapia. Qualche tempo dopo la nascita, l'edema nell'area intima diminuirà gradualmente. In alcuni casi, l'edema degli organi genitali esterni è causato da cause patologiche (infezione, vene varicose, reazione ipersensibile del corpo a un irritante, ecc.).

Phlebeurysm

Di norma, le vene varicose si sviluppano entro la metà del II trimestre. Una patologia simile è abbastanza comune. Il motivo principale è l'aumento del flusso sanguigno locale. Nel corpo di una donna incinta, si forma un altro circolo di circolazione sanguigna, che nutre il feto. Di conseguenza, il flusso sanguigno verso le piccole labbra e le piccole labbra aumenta, si nota il loro aumento (per maggiori dettagli, vedere l'articolo: varicosi delle labbra di una donna durante la gravidanza).

I sintomi delle vene varicose possono essere:

  • dolore mentre si cammina;
  • disagio durante l'intimità;
  • minzione dolorosa;
  • pesantezza all'inguine.

Con una leggera gravità delle vene varicose, il trattamento non viene eseguito. La futura mamma ha bisogno di camminare più spesso, di trascorrere meno tempo in posizione seduta, preferibilmente sdraiata per rilassarsi. Se le condizioni della donna causano preoccupazione, il medico prescrive farmaci che migliorano il flusso sanguigno nell'area problematica. Prima della nascita, la terapia viene interrotta, poiché esiste un alto rischio di sanguinamento.

Candidosi (mughetto)

Dopo il concepimento, il sistema immunitario della donna incinta si indebolisce, causando spesso lo sviluppo di infezioni fungine. I sintomi caratteristici del mughetto sono:

  • forte prurito;
  • bruciando;
  • abbondante scarico vaginale cagliato.

La candidosi dà alla futura mamma un sacco di inconveniente, le labbra prude costantemente, appare un forte gonfiore. Quando si pettina sulla mucosa infiammata, si verificano microtraumi e abrasioni, che spesso portano all'attaccamento di un'infezione secondaria.

Se vengono rilevati i primi segni di mughetto, la donna incinta dovrebbe consultare un medico. Il ginecologo curante sceglierà le tattiche di trattamento più sicure. In genere, ai pazienti in questi casi viene prescritto fluconazolo o clotrimazolo e per mantenere l'immunità - complessi multivitaminici (si consiglia di leggere: Clotrimazolo: regime farmacologico durante la gravidanza).

Altri motivi

I cambiamenti nel corpo che si verificano durante la gestazione sono considerati normali. Non c'è bisogno di preoccuparsi se i genitali esterni sono leggermente gonfi, scoloriti e un po 'doloranti. Nei casi in cui i sintomi spiacevoli causano un disagio significativo, la futura mamma non dovrebbe ritardare una visita dal medico.

Un aumento e un'infiammazione dei genitali possono anche essere associati al mancato rispetto delle norme igieniche, utilizzando biancheria intima sintetica troppo stretta. A volte si verificano irritazioni quando gli allergeni (detersivo, prodotti per l'igiene intima, sapone o shampoo) entrano nella pelle.

Le reazioni allergiche possono causare cibo e alcuni farmaci che una donna ha usato prima della gravidanza senza problemi. Spesso la causa del disagio nella zona inguinale è uno squilibrio nella microflora vaginale, con conseguente infiammazione e dolore.

Durante la gestazione, una donna può sperimentare un elevato stress psico-emotivo. Un cambiamento nel livello degli ormoni nel sangue rende la futura madre capricciosa e irritabile, che influisce anche sull'aspetto del dolore nella zona intima.

Prurito e sue possibili cause

Ci sono molte ragioni per cui le piccole labbra e le grandi labbra possono prudere. Ciò si verifica principalmente con lo sviluppo delle seguenti infezioni ginecologiche:

  • candidosi;
  • vulvovaginiti;
  • gonorrea;
  • herpes genitale;
  • clamidia e altri.

Sullo sfondo di un processo infettivo e infiammatorio, una donna può provare dolore nell'addome inferiore. Lo scarico vaginale diventa abbondante, il loro colore può essere diverso (a seconda dell'agente causale della malattia).

Se la futura mamma ha contratto l'herpes genitale, presto compariranno eruzioni cutanee nell'area intima, che sembrano piccole bolle piene di liquido. Dopo l'apertura dei brufoli, c'è una sensazione di bruciore e forte prurito, i genitali femminili si infiammano e si gonfiano.

Principi di trattamento

Se una donna nota che si sta tirando la parte bassa della schiena, mal di stomaco, i genitali esterni sono ingrossati e notevolmente aumentati di dimensioni, dovrebbe cercare un aiuto qualificato il più presto possibile per ridurre al minimo le complicazioni (vedi anche: cosa fare se si tira la parte bassa della schiena durante la gravidanza ?). Con il giusto regime terapeutico, ci sono tutte le possibilità di sopportare in sicurezza e dare alla luce un bambino sano.

All'esame iniziale, il medico eseguirà i test appropriati. Se la causa dei sintomi spiacevoli è un'infezione, il trattamento sarà mirato a combattere il patogeno infettivo. Con il mughetto, al paziente vengono prescritti antimicotici, con herpes - agenti antivirali.

I processi infiammatori nella vagina vengono fermati bagnando con soluzioni antisettiche. Se un'allergia è diventata la causa del gonfiore e di un cambiamento di colore dei genitali, è necessario limitare il contatto con l'allergene.

Se le labbra fanno male durante la gravidanza con anomalie note nel sistema endocrino, il paziente viene inviato per la consultazione con specialisti ristretti. Il rifiuto della terapia farmacologica può portare a gravi conseguenze - sia per la madre che per il suo bambino.

Edema durante la gravidanza: 7 importanti raccomandazioni del medico

L'edema durante la gravidanza è una condizione che si verifica nella maggior parte delle donne. Secondo le statistiche, solo il 20% delle donne in gravidanza non le incontra. Spesso l'edema non influisce sul corpo della futura mamma e del suo bambino, ma a volte possono accompagnare condizioni abbastanza pericolose che richiedono un esame e un trattamento. Quali sono i gonfiori durante la gravidanza e se qualsiasi manifestazione deve essere trattata?

Isabella Charchyan
Ostetrico-ginecologo, Mosca

L'edema è un accumulo eccessivo di liquido nello spazio interstiziale di qualsiasi parte del corpo. Durante la gravidanza, la quantità di liquido che circola nel corpo della donna quasi raddoppia, come si trova nel liquido amniotico, nella placenta e nel bambino in crescita e nel suo sistema circolatorio ne ha bisogno. In questo caso, il metabolismo del sale d'acqua cambia (il sodio si accumula nei vasi, il che ritarda l'escrezione del fluido) e l'utero in crescita preme sui vasi e sugli organi, rallentando la circolazione sanguigna e favorendo la ritenzione idrica. Oltre a tutto ciò, un cambiamento nel background ormonale durante questo periodo provoca una sensazione di sete, che porta anche a edema..

L'edema come sindrome accompagna molte malattie di vari organi e sistemi del corpo: processi endocrini, cardiovascolari, renali e altri.

Il gonfiore (soprattutto di grandi dimensioni) non è solo un sintomo che sembra esteticamente scomodo. Possono essere abbastanza pericolosi. A causa del grave gonfiore della madre, il bambino può sperimentare ipossia (carenza di ossigeno) e la stessa donna incinta può soffrire di edema degli organi interni e, di conseguenza, interruzione del loro lavoro. L'edema può anche essere uno dei sintomi della gestosi - una condizione nel cui grado grave può anche sollevare la questione del parto pretermine. Pertanto, l'aspetto (e persino il loro possibile aspetto) è importante da tracciare in una fase iniziale.

Tuttavia, a volte anche un forte gonfiore non disturba una donna incinta e il suo benessere rimane soddisfacente. Anche in una situazione del genere, è meglio consultare un medico, poiché in oltre il 90% di questi casi, la condizione peggiora (la proteina appare nelle urine, la pressione aumenta) e va in gestosi.

Di norma, l'edema inizia a disturbare la futura mamma a partire dalla 30a settimana (e dalla gestosi - dalla 20a settimana) di gravidanza.

L'edema grave può accompagnare le donne in gravidanza che sono in attesa di gemelli o che stanno solo dando un grande frutto.

Gonfiore nascosto durante la gravidanza - che cos'è?

Il gonfiore sembra essere sempre un problema evidente. Tuttavia, questo non è del tutto vero. Oltre all'evidente edema, ci sono i cosiddetti latenti (edema di organi e tessuti interni). Un ostetrico-ginecologo che ti osserva può aiutarti a rilevarli conducendo diversi esami:

  1. Pesatura regolare Troppo spesso, il gonfiore nascosto è indicato da un eccessivo aumento di peso - oltre 300 g a settimana.
  2. Misurazione regolare della circonferenza della gamba. L'edema latente complicato è indicato da un aumento della circonferenza della parte inferiore della gamba di 1 cm o più (le misurazioni vengono eseguite una volta alla settimana).
  3. Lo studio degli indicatori della diuresi quotidiana. La diuresi è il volume di urina che si forma in un determinato periodo di tempo. Con il suo aiuto, la quantità di liquido che è stata bevuta viene confrontata con il volume di urina escreta. Normalmente, 3⁄4 di tutto il liquido ubriaco viene rilasciato al giorno (questo include acqua e altre bevande, frutta e zuppe).

Di norma, il medico può scoprire se una donna è soggetta a edema già nelle prime settimane di gravidanza. Ottiene dati su questo dall'esame del paziente, studiando la sua costituzione, eredità, storia medica e anche da un esame del sangue per la biochimica. Prima si sa se si può avere edema, prima si possono prendere misure per prevenirli.

Fisiologia e patologia dell'edema durante la gravidanza

L'edema può essere fisiologico e patologico. L'edema fisiologico di solito non causa complicazioni e dà una donna incinta solo una sensazione di insoddisfazione per il suo aspetto. La loro origine è dovuta al fatto che l'utero in crescita schiaccia i vasi sanguigni - questo impedisce il normale deflusso del sangue. L'utero preme anche sugli ureteri, che provoca ritenzione di liquidi durante la gravidanza e, di conseguenza, gonfiore. L'edema di tipo fisiologico può anche essere associato alla costituzione della donna incinta stessa - nelle donne di bassa statura e con aumento del peso corporeo, si verificano più spesso.

L'edema patologico, di regola, accompagna la gestosi (tossicosi tardiva) - una complicazione della gravidanza che può verificarsi nel terzo trimestre. I suoi sintomi sono ipertensione, escrezione urinaria di proteine ​​(di solito assente), nausea, vomito, mal di testa, crampi (eclampsia), febbre, sonnolenza o, al contrario, forte eccitazione, oltre a un forte gonfiore. Tuttavia, la gestosi potrebbe non essere accompagnata da edema e una tale gestosi "secca" è considerata un caso più grave. Inoltre, la gestosi non è necessariamente accompagnata da tutti i suddetti sintomi. Il più pericoloso è la presenza di convulsioni. In ogni caso, la preeclampsia richiede quasi sempre l'aiuto di un medico e la ricerca di una donna incinta in ospedale. Prima inizi a trattarlo, meno è probabile che diventi grave.

Gonfiore delle gambe durante la gravidanza

Il gonfiore delle gambe durante la gravidanza è la forma più comune di edema. Sono particolarmente inquietanti per coloro che trascorrono molto tempo in piedi o semplicemente dopo una lunga passeggiata. L'edema è di solito evidente su piedi e gambe. Le scarpe preferite diventano allo stesso tempo piccole o molto schiaccianti. È importante sceglierne uno che non provochi disagio a causa dei materiali ben stirati in modo che sia comodo da indossare nel pomeriggio. Vale anche la pena abbandonare i tacchi alti, preferendo basso e costante. Se sei preoccupato per il gonfiore delle gambe durante la gravidanza, prova ad abbandonare le lunghe camminate, non stare in piedi per molto tempo, prendere una posizione sdraiata a casa e sollevare le gambe, e anche regolarmente fare un massaggio ai piedi.

Gonfiore delle mani durante la gravidanza

L'edema delle mani durante la gravidanza, di regola, appare in quelle donne che lavorano al computer, sono impegnate in ricami e qualsiasi altro lavoro monotono - la congestione fluida si forma a causa di movimenti uniformi. In questo caso, devi fare regolarmente esercizi con le dita. Inoltre, a partire dalla seconda metà della gravidanza, i medici sconsigliano di indossare anelli sulle mani. Se non li rimuovi in ​​tempo, puoi aspettare un grado di gonfiore in cui sarà molto difficile o impossibile rimuoverli.

Edema del viso durante la gravidanza

Il gonfiore del viso durante la gravidanza è facile da notare: il viso diventa rotondo e gonfio. Il gonfiore delle palpebre dà particolare disagio, le borse appaiono sotto gli occhi. Ciò è dovuto alle caratteristiche anatomiche specifiche delle palpebre: in questa zona è presente una fibra libera, che assorbe fortemente il liquido. È possibile ridurre il gonfiore del viso, osservando le regole generali per la prevenzione del gonfiore del corpo.

Gonfiore del naso durante la gravidanza

Il naso può gonfiarsi a causa del gonfiore generale del viso, nonché a causa di possibili reazioni allergiche, che sono notevolmente esacerbate durante l'attesa di un bambino. Si consiglia di prevenire la congestione nasale e il gonfiore, perché a causa di problemi respiratori, l'accesso dell'ossigeno al bambino è difficile. Puoi eliminare l'edema con l'aiuto di gocce, ma non dimenticare che alle donne in gravidanza è vietato usare una serie di farmaci abituali, quindi è meglio se ti viene prescritto un farmaco da un medico che sa esattamente quali mezzi sono ammessi.

Prevenzione e trattamento dell'edema durante la gravidanza

Le donne in gravidanza con edema ricevono una maggiore attenzione nella fase di gestione nelle cliniche prenatali. La futura mamma viene regolarmente pesata, la pressione arteriosa viene misurata e i reni vengono monitorati mediante test delle urine. Tutto è finalizzato alla prevenzione (prevenzione) delle complicanze. Suggerimenti che i medici danno:

  1. Regola la tua alimentazione. Elimina fritti e affumicati (il cibo preparato in questi modi ha un cattivo effetto sui vasi sanguigni), cuoci carne e verdure, cuoci al vapore, cuoci. Il cibo dovrebbe contenere una quantità sufficiente di proteine ​​(per evitare la sua carenza, che può verificarsi con la gestosi). È anche meglio non mangiare cibi grassi, piccanti, in salamoia, dolci, focacce. Ma i brodi magri, i cereali, la frutta e la verdura dovrebbero essere consumati regolarmente. Per la prevenzione del gonfiore, è utile trascorrere giorni di digiuno, ma, senza lasciarsi trasportare, non più di una volta alla settimana e sempre dopo aver consultato un medico.
  2. Limitare l'assunzione di sale (idealmente, a 1–1,5 g al giorno). Contiene sodio, grazie al quale trattiene il fluido nel corpo. È importante non solo aggiungere sale (o non salare affatto) durante la cottura, ma anche rimuovere dalla dieta sottaceti, crauti, aringhe, patatine, cracker, salsicce e salsicce.
  3. Bevi di più. Una quantità sufficiente di liquido accelererà il metabolismo del sale d'acqua nel tuo corpo. Se bevi un po ', puoi portare il corpo alla disidratazione, che non è meno pericoloso. Bevi fino a 1,5 litri di acqua al giorno (escluse zuppe, composte) e bevi la maggior parte del liquido prima di cena, lasciandolo più piccolo per la sera. È meglio bere non in bicchieri grandi, ma a piccoli sorsi, spesso, ma a poco a poco. Tuttavia, non dovresti nemmeno abusare del liquido: questo è irto di una comparsa di gonfiore ancora maggiore. Puoi bere non solo acqua, ma anche succhi di frutta (preferibilmente non zuccherati e appena spremuti), bevande alla frutta, tè al latte. Allo stesso tempo, è meglio non essere coinvolti nel tè nero e nel caffè, possono influenzare i vasi sanguigni e la pressione. Anche il tè verde non è così utile come molte persone pensano: contiene una grande quantità di caffeina e può anche influenzare lo stato dei vasi sanguigni. Puoi bere non più di due tazze al giorno. Dimentica la soda, tanto più dolce. Oltre alla ritenzione di liquidi, provoca anche bruciori di stomaco. Se stai per iniziare a bere i cosiddetti tè diuretici, assicurati di consultare il tuo medico: non tutte queste bevande possono trarne beneficio e devi prenderle molto attentamente.
  4. Muovi e fai i tuoi esercizi di forza. Con movimenti attivi, il rischio di edema è ridotto della metà. Fai esercizi speciali per donne incinte, yoga, visita la piscina. La cosa principale è non esagerare e farlo nel miglior modo possibile. Il carico deve essere uniforme e dosato..
  5. Riposiamo le gambe. Cerca di non stare fermo e di non camminare troppo a lungo. Se si è seduti, posizionare i piedi su un supporto o uno sgabello speciali. In questo caso, è severamente vietato sedersi con una gamba incrociata sull'altra. Con una seduta prolungata all'incirca una volta all'ora, fai i piedi per la ginnastica - ruotali in diverse direzioni. Mettiti alternativamente su talloni e punte dei piedi. Non sederti a lungo in una posa. Sdraiato, posiziona un rullo sotto i piedi. Fare freschi pediluvi e massaggi.
  6. Cerca di non stare al caldo o in stanze soffocanti per molto tempo.
  7. Come raccomandato dal medico, indossare speciali indumenti compressivi. Il gonfiore delle gambe può essere accompagnato da vene varicose. Un flebologo dovrebbe essere coinvolto nel trattamento di questo problema, ti nominerà anche la biancheria del grado necessario di compressione. La cosa principale è sceglierlo in dimensioni, non dovrebbe premere.

L'edema è un sintomo associato a quasi ogni gravidanza. Il piccolo gonfiore è quasi inevitabile, ma non c'è nulla di pericoloso in loro. Pertanto, non è necessario preoccuparsi. La cosa principale è mostrare la responsabilità nel tempo e non dimenticare le regole della loro prevenzione, in modo da non portare a un livello grave. In questo caso, dopo il parto, l'edema scompare abbastanza rapidamente, perché il corpo della donna lascia circa 8 litri di liquido in eccesso. E ti dimenticherai rapidamente di questo problema.

Segni di edema: quando vedere un medico

Il modo più semplice per determinare se hai gonfiore o meno è premere il dito sulla pelle. Se non c'è edema, non ci sarà traccia sulla pelle, se c'è, vedrai un buco che si livellerà piuttosto lentamente e la pelle stessa diventerà pallida e tesa con l'edema.

Un leggero gonfiore non porterà danni alla donna incinta, tuttavia, ci sono segni, avendo notato che è meglio non esitare a consultare un medico:

  • Drammatico aumento di peso. Se guadagni più di 300 g a settimana, questo indica un grave edema e una grande quantità di liquido in eccesso nel corpo.
  • La manifestazione di edema al mattino. Di norma, il gonfiore è temporaneo e si intensifica la sera e al mattino non ci sono segni di ciò. Se ti dà fastidio al mattino, allora può andare a un livello pericoloso.
  • Bruciore, formicolio delle dita dei piedi e delle mani, loro intorpidimento. Ciò è dovuto alla compressione dei nervi. Con edema grave, possono apparire anche difficoltà a piegare le dita e diventa doloroso calpestare le gambe.
  • Le scarpe sono strette e strette, gli anelli sono difficili da rimuovere dalle dita o non rimossi affatto.
  • Forte arrotondamento del viso, gonfiore del naso e delle labbra.
  • Palpitazioni, mancanza di respiro, aumento della pressione.

Dolore nell'area intima durante la gravidanza

La gravidanza comporta inevitabilmente cambiamenti fisici, emotivi e ormonali nel corpo femminile. Dopo il concepimento, un volume maggiore di sangue entra nell'area pelvica e il tessuto pubico viene riempito con esso fino al limite. Ciò porta spesso a gonfiore e indolenzimento delle labbra. Con lo sviluppo della gravidanza, il disagio può aumentare a causa di bruciore e prurito del perineo. Cos'altro può causare infiammazione genitale? Perché le labbra sono gonfie, dolenti e pruriginose nelle donne in gravidanza? Affrontiamo il problema!

Cause di dolore nell'area intima

Durante la gravidanza, molte donne notano che le labbra sono aumentate di dimensioni e si sono scurite e la pelle è diventata più sensibile. I medici considerano questa norma e persino la percepiscono come una conferma indiretta della gravidanza. Tuttavia, se il dolore viene aggiunto allo scolorimento e al leggero gonfiore, non dovresti tollerarlo: devi contattare il tuo ginecologo per fare la diagnosi corretta.

Considera, a causa del quale possono verificarsi disagio e dolore nell'area delle piccole labbra e delle piccole labbra:

  1. Le vene varicose, che possono essere scatenate dal ristagno di sangue nel bacino. Succede nel 10% delle donne in gravidanza. Alle donne che soffrono di vene varicose sulle labbra e sulle cosce interne si consiglia di indossare biancheria intima a compressione e usare unguenti speciali prescritti da un flebologo.
  1. Lo sviluppo dell'infezione. Una delle manifestazioni più dolorose dell'infezione è l'herpes genitale. Questa malattia virale è accompagnata da eruzioni cutanee, prurito, febbre ed erosione. Il trattamento in questo caso viene effettuato con l'aiuto di farmaci antivirali..
  2. Il fungo vaginale (mughetto) è un'altra causa di gonfiore e prurito degli organi genitali esterni.
  3. Lunga seduta in una posizione.
  4. La formazione di una cisti vaginale. Tali cisti spesso causano sintomi dolorosi. Le formazioni sono divise in 2 tipi: le cisti di bartolino, che si alzano su entrambi i lati delle grandi labbra, possono raggiungere le dimensioni di una noce e le cisti dei dotti delle ghiandole attorno all'apertura dell'uretra.
  1. Follicolite - una condizione patologica che si sviluppa a causa dell'infiammazione del follicolo pilifero.
  2. L'ostruzione delle ghiandole sudoripare può provocare acne e dolore alle labbra. Ciò è dovuto al fatto che una donna suda di più durante la gravidanza. La malattia è trattata con antibiotici e steroidi..
  3. Papillomatosi: le verruche genitali associate all'infezione da HPV (papillomavirus umano) possono crescere ancora di più durante la gravidanza.
  1. Il mollusco contagioso è una malattia virale caratterizzata da eruzioni cutanee e protuberanze con una cima di perle. Di solito va da solo.
  2. Lesioni alla pelle delle labbra e delle pareti vaginali durante i rapporti o a seguito di cure eccessive.

Come affrontare un problema

Il modo migliore per evitare dolore e gonfiore nell'area genitale esterna è cercare di evitare di sedere nella stessa posizione..

Al fine di stabilire la circolazione sanguigna nella piccola pelvi, le donne in gravidanza dovrebbero riposare più spesso sdraiati sul lato sinistro, al meglio delle loro capacità di muoversi e impegnarsi in attività fisica - nuotare, fare esercizi di yoga. Ciò contribuirà a migliorare significativamente la circolazione sanguigna e rafforzare i muscoli..

Per prevenire le infezioni nella zona inguinale, osservare l'igiene. Indossa biancheria intima di cotone pulita in modo che la tua pelle respiri liberamente. Non indossare biancheria intima troppo stretta o sintetica, in quanto ciò aumenterà solo il disagio nella zona interessata..

Seguire una dieta sana di frutta e verdura, evitare cibi grassi e fritti. Non dimenticare di bere acqua pulita.

La pigmentazione delle labbra durante la gravidanza non dovrebbe causare ansia. Questa funzione può apparire nelle prime fasi (da sei a otto settimane). La pelle tornerà sicuramente alla sua solita tonalità qualche tempo dopo la nascita.

Oggi, le malattie che portano al gonfiore e al dolore delle labbra sono trattate con successo, quindi se sei preoccupato di aumentare il dolore e il gonfiore in un luogo intimo, non ritardare una visita a uno specialista!

Fai gonfiare le labbra prima del parto. Trattamento della vaginite durante la gravidanza. Perché le labbra si gonfiano

Edema da labia durante la gravidanza: cause, trattamento e prevenzione

Il corpo femminile cambia durante la gravidanza, spesso tutte le malattie nascoste si fanno sentire, manifestandosi immediatamente o nel tempo.

I genitali cambiano durante la gravidanza a causa di un aumento dell'utero, molto spesso c'è disagio, dolore ai genitali. Durante questo periodo, l'immunità è ridotta e quindi il gonfiore delle labbra può essere dovuto a infezioni genitali, come bartolinite o vulvovaginite.

Gonfiore durante la gravidanza

Nelle prime settimane di gravidanza, i cambiamenti fisici nella parte esterna dei genitali sono considerati normali, inclusi cambiamenti di colore e leggero gonfiore. Cambiare il colore delle labbra e un leggero prurito è un processo naturale che si manifesta in tutte le donne. Nel caso in cui compaiano sanguinamento delle labbra, scarico e grave gonfiore, questo servirà come occasione per consultare uno specialista, perché non è normale.

Il prurito insieme all'edema può essere causato a causa di infezione. Quasi tutte le donne in gravidanza hanno una malattia: la candidosi (mughetto). Sintomi della malattia:

  • scarico bianco, simile al latte;
  • la mucosa vaginale si gonfia;
  • prurito nel perineo e dolore.

Gardnerellosis

Un altro motivo per il gonfiore delle labbra è la sconfitta dei batteri gardnerella. L'infezione si verifica attraverso il contatto sessuale con il corriere del patogeno. Di conseguenza, si forma la malattia da gardnerellosi. È accompagnato da tali sintomi:

  • c'è un forte prurito delle labbra;
  • mucosa secca;
  • gonfiore della parte esterna della vulva;
  • dolore nel perineo, che si intensifica durante la deambulazione, il rapporto sessuale, lo sforzo fisico;
  • c'è più scarico, hanno un colore verdastro o grigio.

Herpes genitale

Con il gonfiore delle labbra, su cui ci sono bolle di liquido che non passano fino a 7 giorni, possiamo parlare dell'herpes genitale. Una donna può avvertire debolezza, insorgenza di prurito sui genitali, aumento della temperatura corporea.

A volte, quando appare una malattia, una persona non sospetta. Il sintomo principale con cui viene determinata la malattia è un'eruzione cutanea. Possono essere sulle pareti della vagina, delle labbra e della cervice. Questo disturbo è particolarmente pericoloso per il nascituro, spesso, se l'herpes è apparso per la prima volta, i medici insistono su un aborto. Un altro motivo per lo sviluppo della malattia è una diminuzione dell'immunità, a quel punto l'herpes peggiora. Con un grado trascurato, lo sviluppo del bambino è disturbato, si verificano deviazioni dello sviluppo fisico, difetti del sistema nervoso centrale e del cervello, spesso ciò porta alla perdita del feto. Eruzioni cutanee e sintomi scompaiono da soli in un paio di settimane, ma non puoi fare nulla, dovresti consultare immediatamente un ginecologo al primo segno di herpes.

Bartolinite

Ci sono casi in cui l'edema appare solo da un lato ed è accompagnato da manifestazioni dolorose acute nel perineo. Tali sintomi compaiono quando infettati da bartolinite. In presenza di questa malattia, le ghiandole responsabili della produzione di lubrificazione vaginale si intasano. Le ghiandole di Bartolini sono un organo accoppiato situato nello spessore delle grandi labbra. Sintomi della malattia:

  • dolore nei tessuti circostanti;
  • gonfiore delle labbra;
  • arrossamento della mucosa;
  • dolore costante.

Durante la gravidanza, il gonfiore delle labbra appare a causa di una diminuzione dell'immunità. Può provocare:

  • E. coli;
  • stafilococchi e streptococchi;
  • microrganismi specifici;
  • batteri patogeni.

Nelle ultime settimane di gravidanza, l'edema si verifica a causa delle labbra varicose. Questo perché le vene nelle labbra si espandono.

Diagnostica

A causa del fatto che le ragioni per la comparsa del sintomo principale sono piuttosto diverse, stabilire una diagnosi corretta, basata solo sui sintomi, non è accettabile. Ai pazienti vengono mostrati esami di laboratorio e strumentali, prima della nomina del quale il medico deve:

  • intervistare il paziente in dettaglio per la prima volta la comparsa dell'edema delle labbra durante la gravidanza e la natura dell'espressione, sia il sintomo principale che quelli aggiuntivi;
  • studiare la storia della malattia e fare un'anamnesi della vita del paziente;
  • eseguire un esame ginecologico e valutare le condizioni della pelle delle labbra per rivelare quali sintomi sono accompagnati da gonfiore.

Come trattare le labbra?

Immediatamente prima del trattamento, viene stabilita la causa della malattia, dopo di che procedono alla procedura di trattamento. Si verifica secondo i seguenti criteri:

  1. Le infezioni compaiono a causa di una violazione dell'igiene personale, prima è necessario stabilire la causa dell'agente patogeno e solo dopo procedere con il trattamento antibiotico stesso. La candidosi viene spesso trattata contemporaneamente con "Fluconazolo" e "Clotrimazolina" (pomate, supposte e orale). Il virus dell'herpes genitale è trattato con farmaci a base di aciclovir. Ma è controindicato un mese prima della nascita e nei primi 3-4 mesi dopo il concepimento.
  2. Molto spesso, le labbra gonfie durante la gravidanza compaiono dopo il rapporto sessuale, nel qual caso passerà da solo.
  3. Ci sono casi in cui l'edema si verifica prima dei giorni critici e la sindrome premestruale, in questo caso il trattamento non è richiesto, poiché tutto passerà da solo.
  4. Si consiglia biancheria intima premaman. Qual è il suo fascino? Poiché la causa potrebbe essere l'effetto sugli organi femminili di materia di scarsa qualità, tale biancheria intima per le donne incinte è cucita da tessuti naturali, non irrita le aree tenere.
  5. Con il diabete, il trattamento è vietato, ad eccezione dell'insulina. La soluzione più efficace è quella di condurre la procedura di lavaggio con acqua calda e fredda alternativamente su base continuativa. È molto utile pulire le parti intime del corpo con una soluzione debole di acido citrico o aceto: mezzo cucchiaino in un bicchiere d'acqua. Pulisci più volte al giorno. Questa procedura aiuterà a ripristinare l'equilibrio acido..
  6. Molto spesso, il gonfiore delle labbra durante la gravidanza passa da solo dopo il parto. Si ritiene che durante la gravidanza sia impossibile trattare l'edema, poiché la maggior parte dei tipi di terapia per la rimozione dei liquidi dal corpo danneggiano il bambino molto più dell'edema stesso. Molti esperti raccomandano di passare ad acqua dolce, strutturata, come "Longavity".
  7. Con la vulvovaginite, il trattamento è prescritto da un medico. Consiste nell'assunzione di farmaci antifungini, sostituti ormonali, antibiotici. Devi anche lavare con farmaci prescritti accettabili. Durante il trattamento del gonfiore delle labbra durante la gravidanza, la microflora vaginale viene ripristinata applicando i probiotici, eliminando allergeni e altri fattori che agiscono come irritanti.
  8. Con la bartolinite sono raccomandati riposo a letto e astinenza dal sesso. Se le labbra sono gonfie, solo un medico prescrive un trattamento. Con forte dolore, è consentito applicare ghiaccio sulla zona infiammata. Tali farmaci sono anche ammessi: imidazoli, fluorochinoloni, cefalosporine, penicilline. È necessario trattare i luoghi gonfi con un unguento speciale e applicare piccoli impacchi con Levomikol o unguento di ittiolo. È consentito utilizzare una soluzione con clorexidina o miramistina durante il gonfiore delle labbra durante la gravidanza.

Prevenzione

Le misure preventive sono le seguenti:

  • Se le labbra sono gonfie, dovresti evitare il sesso promiscuo e il sesso incompleto.
  • Indossa solo biancheria intima di alta qualità in materiale naturale in modo che sia di taglia normale.
  • Igiene personale quotidiana con l'aiuto di prodotti speciali; non utilizzare schiuma da bagno e gel doccia.
  • Usa gli elettrodi quotidiani per l'edema genitale.
  • Non usare biancheria intima termica.
  • Rispettare il livello di igiene. Dopo la toilette, pulire da davanti a dietro in modo che l'area genitale rimanga sempre pulita e asciutta..
  • L'area vaginale deve essere inumidita con una crema contenente glicerina e lubrificanti anallergici.

Cavallo gonfio durante la gravidanza - ne vale la pena andare nel panico?

Se il perineo è gonfio durante la gravidanza, questo può essere non solo un segno naturale della preparazione del corpo per la nascita imminente, ma anche un sintomo del processo patologico. È importante determinare le cause di questo fenomeno in modo tempestivo al fine di prevenire complicazioni e attendere con calma la comparsa di un bambino sano.

Perché il perineo si gonfia durante la gravidanza?

I genitali durante il periodo di gestazione del bambino possono cambiare, per diversi motivi. Questo può essere un riarrangiamento ormonale del corpo, un aumento del grasso corporeo nei tessuti, associato ad un aumento di peso generale, alla preparazione del corpo al parto. L'edema perineale durante la gravidanza può verificarsi nelle fasi successive, quando l'utero si allarga e preme su altri organi della piccola pelvi.

Se i cambiamenti naturali nel corpo, che portano a un cambiamento nella forma delle labbra, sono asintomatici, non è necessario preoccuparsi, ma sarà utile consultare anche un ginecologo. Dopo il parto, gli organi ritornano gradualmente al loro stato precedente..

Sintomi di ansia

Se l'edema perineale si manifesta contemporaneamente ad altri sintomi, esiste la possibilità di sviluppare una malattia infettiva o virale. I seguenti segni lo testimoniano:

  1. Rossore o altri cambiamenti nella tonalità naturale dei genitali.
  2. Prurito, bruciore.
  3. Dolore durante o dopo il rapporto sessuale.
  4. Eruzioni cutanee sulla superficie delle labbra.
  5. Scarico innaturale o eccessiva secchezza vaginale.

I segni di cui sopra si riferiscono ai sintomi di malattie ginecologiche che richiedono un trattamento, poiché esiste il rischio di complicanze per la gravidanza. Se le labbra si sono gonfiate durante la gravidanza e si è verificato almeno uno dei sintomi sopra indicati, consultare immediatamente un medico per le misure diagnostiche.

Possibili malattie

Il gonfiore degli organi genitali, che è accompagnato da ulteriore disagio e dolore, può indicare le seguenti malattie:

  • Candidosi o mughetto. Si riferisce a patologie fungine, si sviluppa in connessione con una violazione della microflora vaginale. Si trova spesso nelle donne in gravidanza, poiché l'insufficienza ormonale, l'alimentazione, la ridotta immunità e alcuni altri motivi possono provocare la malattia. I sintomi si manifestano sotto forma di prurito, scarico con un odore specifico, la struttura ricorda la ricotta.
  • Vulvovaginiti. Il processo infiammatorio si diffonde sulla superficie della mucosa del tratto genitale. Oltre al gonfiore dei genitali, si notano arrossamenti della pelle, secchezza, la secrezione può essere diversa nella profusione e avere anche differenze nella struttura, nel colore.
  • Herpes genitale. Una malattia virale che ha stadi di remissione e può temporaneamente scomparire. I segni sono malessere generale, eruzioni cutanee sui genitali sotto forma di vescicole, prurito. C'è un alto rischio di contrarre il bambino se il parto è naturale.
  • Bartolinite. Infiammazione infettiva delle ghiandole bartolinine alla vigilia della vagina. Passa con un aumento della temperatura, a volte sopra i 39 gradi. Le labbra non solo si gonfiano, ma diventano dolorose, acquisiscono un colore rosso scuro.
  • Vene varicose. La patologia di natura non infettiva, si verifica a causa di una serie di cambiamenti strutturali nelle vene, può peggiorare durante la gravidanza. Nelle fasi successive, a volte c'è un gonfiore delle labbra associato a carichi significativi sugli organi pelvici. Si sente pesantezza, la pelle diventa blu a causa delle vene sporgenti.

Tutte le suddette malattie possono provocare gravi complicazioni non solo per la salute della futura mamma, ma anche per lo sviluppo del bambino. Le infezioni non trattate vengono trasmesse alla nascita dal bambino ed è molto più difficile liberarsene nel neonato. Con le fasi avanzate, ad esempio l'herpes genitale, viene assegnato un CS pianificato.

Cosa fare se le labbra sono gonfie?

Se c'è gonfiore delle piccole labbra durante la gravidanza o l'intero perineo è gonfio, è necessario consultare immediatamente un medico senza attendere un appuntamento programmato. Potrebbero essere necessari ulteriori test, ad esempio donazioni di striscio, sangue e urina. Sulla base dei dati e dell'esame, il trattamento sarà prescritto se si verificano processi patologici sotto forma di infezione. Può includere misure di riparazione, l'uso di fondi esterni, in casi estremi, vengono utilizzati antibiotici adattati per il corpo delle donne in gravidanza, ad eccezione delle malattie virali. Il loro trattamento viene effettuato secondo uno schema speciale, inclusi agenti antivirali..

Durante la gravidanza, le labbra si gonfiano, fanno male o prurito: perché questo accade e cosa fare?

La gravidanza è un periodo difficile nella vita di una donna. Le mamme in attesa devono dare un'occhiata più da vicino a se stesse, ma non preoccuparti per ogni occasione..

Durante il periodo di gestazione, si verificano cambiamenti drammatici nel corpo femminile. Lo sfondo ormonale cambia, compaiono dolore nell'addome e nella parte bassa della schiena, disagio nel torace e nei genitali. Tutto ciò aiuta il corpo a prepararsi per la nascita imminente. Tuttavia, alcuni sintomi spiacevoli a volte indicano lo sviluppo della patologia, quindi una donna dovrebbe fare attenzione a forti dolori e prurito nell'area intima.

Come cambiano le labbra durante la gravidanza?

Una caratteristica distintiva dell'inizio della gravidanza è una colorazione modificata degli organi genitali esterni. La donna stessa raramente presta attenzione a questo, i cambiamenti sono più spesso notati dal ginecologo durante l'esame. Di solito questo sintomo appare a 10-12 settimane di gestazione. Il gonfiore delle labbra dovuto all'adattamento fisiologico del corpo è più spesso osservato alla fine del 2 ° e 3 ° trimestre di gravidanza.

Dal momento del concepimento, lo sfondo ormonale della donna cambia, aumenta la circolazione sanguigna nell'area pelvica. Anche la dimensione delle labbra cambia: diventano più grandi e più elastiche. La pelle può diventare viola o scurire, a volte appare la cianosi..

Possibili cause di dolore nelle labbra

Molte donne in gravidanza devono spesso provare dolore nel perineo, passando nei genitali. Questa condizione è generalmente causata da cause naturali. Tra questi ci sono:

  • cambiamento nei livelli ormonali;
  • gonfiore genitale;
  • posizione del corpo impropria (seduta prolungata);
  • biancheria intima sbagliata.

Perché le labbra si gonfiano?

I genitali esterni delle donne in gravidanza si gonfiano a causa dei seguenti motivi fisiologici:

  • eccessiva pressione della vescica fetale sugli organi pelvici, con conseguente ristagno di sangue;
  • l'accumulo di un gran numero di cellule adipose nel grasso sottocutaneo della regione intima;
  • edema ormonale, che si estende alle grandi labbra e alle piccole labbra.

Tali condizioni causate da questi motivi non necessitano di terapia. Qualche tempo dopo la nascita, l'edema nell'area intima diminuirà gradualmente. In alcuni casi, l'edema degli organi genitali esterni è causato da cause patologiche (infezione, vene varicose, reazione ipersensibile del corpo a un irritante, ecc.).

Phlebeurysm

Di norma, le vene varicose si sviluppano entro la metà del II trimestre. Una patologia simile è abbastanza comune. Il motivo principale è l'aumento del flusso sanguigno locale. Nel corpo di una donna incinta, si forma un altro circolo di circolazione sanguigna, che nutre il feto. Di conseguenza, il flusso sanguigno verso le piccole labbra e le piccole labbra aumenta, si nota il loro aumento (per maggiori dettagli, vedere l'articolo: varicosi delle labbra di una donna durante la gravidanza).

I sintomi delle vene varicose possono essere:

  • dolore mentre si cammina;
  • disagio durante l'intimità;
  • minzione dolorosa;
  • pesantezza all'inguine.

Con una leggera gravità delle vene varicose, il trattamento non viene eseguito. La futura mamma ha bisogno di camminare più spesso, di trascorrere meno tempo in posizione seduta, preferibilmente sdraiata per rilassarsi. Se le condizioni della donna causano preoccupazione, il medico prescrive farmaci che migliorano il flusso sanguigno nell'area problematica. Prima della nascita, la terapia viene interrotta, poiché esiste un alto rischio di sanguinamento.

Candidosi (mughetto)

Dopo il concepimento, il sistema immunitario della donna incinta si indebolisce, causando spesso lo sviluppo di infezioni fungine. I sintomi caratteristici del mughetto sono:

  • forte prurito;
  • bruciando;
  • abbondante scarico vaginale cagliato.

La candidosi dà alla futura mamma un sacco di inconveniente, le labbra prude costantemente, appare un forte gonfiore. Quando si pettina sulla mucosa infiammata, si verificano microtraumi e abrasioni, che spesso portano all'attaccamento di un'infezione secondaria.

Se vengono rilevati i primi segni di mughetto, la donna incinta dovrebbe consultare un medico. Il ginecologo curante sceglierà le tattiche di trattamento più sicure. In genere, ai pazienti in questi casi viene prescritto fluconazolo o clotrimazolo e per mantenere l'immunità - complessi multivitaminici (si consiglia di leggere: Clotrimazolo: regime farmacologico durante la gravidanza).

Altri motivi

I cambiamenti nel corpo che si verificano durante la gestazione sono considerati normali. Non c'è bisogno di preoccuparsi se i genitali esterni sono leggermente gonfi, scoloriti e un po 'doloranti. Nei casi in cui i sintomi spiacevoli causano un disagio significativo, la futura mamma non dovrebbe ritardare una visita dal medico.

Un aumento e un'infiammazione dei genitali possono anche essere associati al mancato rispetto delle norme igieniche, utilizzando biancheria intima sintetica troppo stretta. A volte si verificano irritazioni quando gli allergeni (detersivo, prodotti per l'igiene intima, sapone o shampoo) entrano nella pelle.

Le reazioni allergiche possono causare cibo e alcuni farmaci che una donna ha usato prima della gravidanza senza problemi. Spesso la causa del disagio nella zona inguinale è uno squilibrio nella microflora vaginale, con conseguente infiammazione e dolore.

Durante la gestazione, una donna può sperimentare un elevato stress psico-emotivo. Un cambiamento nel livello degli ormoni nel sangue rende la futura madre capricciosa e irritabile, che influisce anche sull'aspetto del dolore nella zona intima.

Prurito e sue possibili cause

Ci sono molte ragioni per cui le piccole labbra e le grandi labbra possono prudere. Ciò si verifica principalmente con lo sviluppo delle seguenti infezioni ginecologiche:

  • candidosi;
  • vulvovaginiti;
  • gonorrea;
  • herpes genitale;
  • clamidia e altri.

Sullo sfondo di un processo infettivo e infiammatorio, una donna può provare dolore nell'addome inferiore. Lo scarico vaginale diventa abbondante, il loro colore può essere diverso (a seconda dell'agente causale della malattia).

Se la futura mamma ha contratto l'herpes genitale, presto compariranno eruzioni cutanee nell'area intima, che sembrano piccole bolle piene di liquido. Dopo l'apertura dei brufoli, c'è una sensazione di bruciore e forte prurito, i genitali femminili si infiammano e si gonfiano.

Principi di trattamento

Se una donna nota che si sta tirando la parte bassa della schiena, mal di stomaco, i genitali esterni sono ingrossati e notevolmente aumentati di dimensioni, dovrebbe cercare un aiuto qualificato il più presto possibile per ridurre al minimo le complicazioni (vedi anche: cosa fare se si tira la parte bassa della schiena durante la gravidanza ?). Con il giusto regime terapeutico, ci sono tutte le possibilità di sopportare in sicurezza e dare alla luce un bambino sano.

All'esame iniziale, il medico eseguirà i test appropriati. Se la causa dei sintomi spiacevoli è un'infezione, il trattamento sarà mirato a combattere il patogeno infettivo. Con il mughetto, al paziente vengono prescritti antimicotici, con herpes - agenti antivirali.

I processi infiammatori nella vagina vengono fermati bagnando con soluzioni antisettiche. Se un'allergia è diventata la causa del gonfiore e di un cambiamento di colore dei genitali, è necessario limitare il contatto con l'allergene.

Se le labbra fanno male durante la gravidanza con anomalie note nel sistema endocrino, il paziente viene inviato per la consultazione con specialisti ristretti. Il rifiuto della terapia farmacologica può portare a gravi conseguenze - sia per la madre che per il suo bambino.

Up