logo

La gravidanza, senza dubbio, diventa l'evento principale nella vita di una donna. Tuttavia, il processo di attesa di un bambino non dura sempre come previsto. Molte donne lamentano tossicosi, un cambiamento nel gusto, pienezza e altri cambiamenti. Non tutte le giovani mamme in attesa conoscono la causa dell'edema delle gambe nel terzo trimestre e le possibili conseguenze.

Circa il 75% delle donne in gravidanza, che rappresenta la maggioranza, ha gonfiore delle gambe durante il periodo di gestazione. La cosa principale non è prendere dal panico, monitorare la tua salute. La consapevolezza assicurerà che i problemi vengano riconosciuti in tempo..

Sintomi di gonfiore

Alla prima visita dal ginecologo (quando si registra per la gravidanza), il medico scopre sempre la salute. Pensa, ascoltando il corpo, se ci sono sensazioni insolite nelle gambe. A poco a poco, le sensazioni cambieranno, questo è normale, è consigliabile informare il medico delle sensazioni. Molti nel processo di portare un bambino cambiano completamente il guardaroba delle scarpe nel secondo trimestre. Come determinare la comparsa di edema sulle gambe?

Edema interno

I medici sono particolarmente attenti a questo fenomeno. Quando un ginecologo verifica la presenza di variazioni di peso, tenere presente che il medico monitora il gonfiore degli organi interni. Non importa al medico se la donna guarirà dopo il parto, la ragione per aumentare di peso è più importante.

  1. Ottieni un quaderno speciale per le tue osservazioni durante la gravidanza. È possibile utilizzare l'applicazione gratuita di qualsiasi smartphone;
  2. Nota sul tuo taccuino le variazioni di peso. I medici valutano le donne ogni settimana. Fare a casa ogni giorno;
  3. Per il punto di partenza, prendi le scale nella clinica prenatale o le scale meccaniche domestiche. Se pesato a casa, la bilancia dovrebbe essere sempre nel punto indicato. Si consiglia di non spostare l'apparecchio in modo che il livello del pavimento e la lettura del peso non cambino.

Consentito un aumento di peso medio di 300 g a settimana. Il massimo è di 500 g. Un cambiamento simile indica già la presenza di liquidi in eccesso nel corpo, che provoca gonfiore delle gambe. Sarà possibile identificare i sintomi dell'accumulo interno di liquido nel secondo modo, confrontando l'assunzione e l'escrezione di liquidi. Gli indicatori dovrebbero essere approssimativamente uguali, è consentita una differenza di un quarto del valore. Tutto il fluido giornaliero viene preso in considerazione, compresi brodi e zuppe.

Edema esterno

Cercare i sintomi di edema esterno non è necessario. È sufficiente esaminare attentamente le gambe della donna incinta e condurre un piccolo test:

  • metti il ​​piede su una sedia, un divano - dove è conveniente guardarlo;
  • premere sulla caviglia con il dito indice;
  • ispezionare la traccia del test - se la fossa è rimasta nel luogo di pressione;
  • se la pelle riacquista istantaneamente la sua superficie precedente, non c'è gonfiore;
  • se c'è un approfondimento, che si sta riprendendo gradualmente ma lentamente, le gambe si gonfiano.

I medici raramente esaminano le donne in gravidanza per riconoscere un sintomo intenzionalmente, ma quando vengono esaminate su una sedia, una donna potrebbe non notare come il ginecologo abbia appena toccato le gambe e già capito tutto. Altri sintomi saranno difficoltà nelle scarpe e nella punta di scarpe precedentemente familiari, ora strette e scomode, anelli e bracciali affollati. Spesso le donne non si gonfiano, nelle donne in gravidanza la dimensione della scarpa aumenta di ½ o dell'intera taglia, a volte non cambia dopo il parto.

Ragione principale

Le cause dell'edema nel terzo trimestre di gravidanza variano. La natura dell'edema accade:

Le patologie sanitarie portano all'edema patologico delle donne in gravidanza. Si ritiene che la tossicosi precoce sia più sicura che in ritardo. Infatti, la tossicosi tardiva porta a difficoltà con la salute della madre e del bambino. In futuro è possibile un taglio cesareo. Il gonfiore può verificarsi sulle gambe, nella regione lombare, sulle braccia, sul viso, quando le palpebre “nuotano”. Con questo fenomeno, è richiesto il trattamento ospedaliero di donne in gravidanza sotto la supervisione di medici.

Lo sfondo ormonale di una donna durante la gravidanza varia notevolmente. Il sodio si accumula nel corpo femminile, che è facilitato dal progesterone. Il sodio si diffonde in tutto il corpo, portando all'accumulo di liquidi. Il processo di gonfiore è migliorato da fattori indiretti. allocare:

  • Consumo di una grande quantità di acqua (oltre 1,5-2 litri al giorno);
  • Mangiare cibi salati (sottaceti e zuppe salate);
  • Rimani al caldo, in condizioni spiacevoli (nel primo mese non si nota);
  • Esercizio fisico eccessivo (specialmente nel secondo e terzo trimestre).

L'edema fisiologico scompare rapidamente con il ripristino del regime necessario della giornata, del livello di attività e della dieta. Non è necessario un intervento medico, cure mediche a casa. Sono richiesti solo l'autocontrollo e il sostegno di un uomo amato..

Automedicazione e assistenza medica

Quando ti sbarazzi del gonfiore delle gambe, chiedi all'uomo di aiutare, non rifiuterà. Uno strumento eccellente in una situazione simile negli ultimi mesi di gravidanza è il massaggio. Non tutte le donne padroneggeranno l'automassaggio, appesantite da una pancia sporgente. Coinvolgi il tuo coniuge:

  • i movimenti sono di media pressione, non ruvidi, non eccessivamente delicati - simili alla macinazione;
  • direzione del movimento - dai piedi fino alle ginocchia;
  • lo sfregamento dovrebbe essere sottoposto a piedi, caviglie, parte inferiore delle gambe;
  • durante il massaggio è possibile utilizzare olio speciale.

Ulteriori fattori che richiedono attenzione:

  1. Guarda per una dieta speciale e la quantità di acqua assunta per via orale;
  2. Più spesso consentono alle gambe di riposare, allungare o allungare le gambe;
  3. Andare a fare una passeggiata, spesso sedersi sulle panchine per fare una pausa;
  4. Iscriviti per lo yoga per le donne in gravidanza, abbonati alla piscina (nuoto, acquagym);
  5. A casa, è consentito esercitare su una cyclette, rilassarsi, sdraiato sul lato sinistro.

Se necessario, consultare un medico. Potrebbe essere necessario seguire un ciclo di vitamine, ottenere una prescrizione per l'acquisto di diuretici. Se possibile, è meglio andare in ospedale. L'ospedale inizierà a fare test, monitorare le condizioni generali, prescrivere diversi contagocce necessari per rimuovere il liquido in eccesso e migliorare il benessere generale.

Molti medici raccomandano alle donne durante la gravidanza l'uso di bende e calze a compressione. La lingerie migliorerà la circolazione sanguigna nelle gambe, impedirà l'accumulo intorno ai piedi, nelle caviglie. I collant premaman aiuteranno. Il tè dovrebbe essere gradualmente sostituito con bevande a base di erbe e frutta che presentano proprietà diuretiche. Tra queste infusioni si distinguono il succo di mirtillo rosso, la raccolta di reni e l'infuso di cinorrodo. La cosa principale è che la composizione della collezione pronta non contiene erba a mezza erba, la composizione è indicata con un nome diverso - Erva lanoso.

Molte asana yoga diventano uno strumento eccellente per le future mamme. anche in assenza di pratica, ripetere una posizione semplice non è difficile. La posa si chiama posizione ginocchio-gomito. La donna incinta sta su queste articolazioni. Resisti per 10 minuti, torna alle tue attività precedenti. Ripeti gli approcci 3 volte al giorno.

Azioni preventive

Se durante i primi trimestri della gravidanza l'edema non ha interferito con la felicità, è fantastico. Resta da prevenire il possibile verificarsi nelle ultime settimane di gestazione. In realtà, non resta nulla di complicato da fare. Sarà necessario seguire una serie di regole..

In primo luogo, seguendo una "dieta incinta":

  1. Dai la preferenza alle minestre di verdure condite con panna acida a basso contenuto di grassi;
  2. È consentito il pane, preferibilmente dietetico (senza sale), segale o crusca. Per dessert, è consentito mangiare biscotti e biscotti non commestibili;
  3. La carne e il pesce sono importanti nella dieta, non le varietà grasse: manzo, coniglio, pesce di mare cotto al vapore, bollito o cotto a vapore;
  4. Non è consigliabile mangiare uova, l'eccezione è una volta alla settimana da 2 uova (massimo!) Uova strapazzate;
  5. È consentito qualsiasi cereale, come ingrediente nella zuppa. Porridge (grano saraceno e orzo perlato), la pasta è consentita da mangiare, a poco a poco, senza pane;
  6. Escludere i grassi animali. È possibile utilizzare olio vegetale in quantità minima;
  7. Verdure, frutta e bacche. Sono ammessi ortaggi a foglia verde, frutta agrodolce con frutti di bosco;
  8. I latticini sono sani, ma vale la pena limitarli. È consentito un bicchiere di latte al giorno, è possibile cucinare il porridge nel latte, ricotta a basso contenuto di grassi, kefir e yogurt;
  9. I dolci sono desiderabili per limitare il consumo;
  10. Spezia. Qui sono ammessi aneto, alloro, prezzemolo, un po 'di chiodi di garofano e cannella.

Non dimenticare di consultare un medico. Mentre una donna si sottopone a regolari esami, è sicura di proteggerla dai problemi con le gambe. Se prima le gambe erano difficili, controlla la tua salute più da vicino durante la gravidanza. Per aiutare le gambe a rilassarsi meglio, metti un rullo sottile sotto le ginocchia durante il sonno durante il giorno. dopo il riposo sentirai un aumento di forza nelle gambe. È utile fare una passeggiata, andare al negozio per i pannolini o incontrare tuo marito dal lavoro.

Come evitare l'edema durante la gravidanza

Edema durante la gravidanza - la norma o la patologia

Il gonfiore durante la gravidanza è presente in un modo o nell'altro in tutte le mamme in attesa. Solo in alcuni è una variante della norma, mentre in altri è un sintomo di possibili problemi importanti, vale a dire, tossicosi tardiva delle donne in gravidanza, gestosi. Come evitare l'edema durante la gravidanza, cosa fare se compaiono e se informare un medico su di loro?

Per cominciare, l'edema è un fluido che, per qualche motivo, è stato trattenuto nei tessuti, non è uscito naturalmente dal corpo. I tessuti umani contengono acqua. Questa è la norma Ma se diventa troppo, in modo che il peso aumenti bruscamente, appare il gonfiore - questo è male. E se in una donna non incinta tali sintomi indicano una cattiva funzionalità renale o problemi con la ghiandola tiroidea, quindi l'edema durante la gravidanza nelle fasi successive richiede la consultazione di un medico. Il trattamento ospedaliero può essere necessario se, oltre all'edema, una donna ha la pressione alta e compaiono proteine ​​nelle sue urine. Tutto ciò può indicare la gestosi delle donne in gravidanza - patologia. Nei casi più gravi, una donna subisce un taglio cesareo d'emergenza se c'è un rischio per la sua vita e la vita del bambino.

Ma non sempre così seriamente. Spesso il gonfiore è una variante della norma. Soprattutto nel terzo trimestre. Dopotutto, molto presto una donna perderà molto sangue durante il parto. E il corpo dovrà compensarlo a spese dello stesso fluido. Evitare l'edema nel terzo trimestre di gravidanza è quasi impossibile. Sì e non c'è bisogno. Molto spesso, il gonfiore si verifica nelle caviglie. E appare in donne fisicamente attive che trascorrono molto tempo in posizione verticale - seduti o camminando. In questo caso, i medici di solito consigliano di riposare più spesso ed è consigliabile sollevare le gambe, puoi metterle su un cuscino. Pertanto, il fluido dall'area della caviglia lascia e le scarpe cessano di essere anguste.

E come rimuovere il gonfiore durante la gravidanza sulle dita? Questo è un problema noto. Le donne notano che non possono indossare gli anelli. È meglio non provare a metterli in modo che non ci siano problemi con la rimozione. Devi darlo per scontato. Dopo la nascita, il gonfiore diminuirà. È vero, a volte questo può richiedere l'intero periodo postpartum. E questo è di 2 mesi. In alcuni casi, anche più tempo.

Cosa fare se mani e piedi si gonfiano nel caldo, come migliorare il benessere? In questo caso, i medici raccomandano una doccia a contrasto per le gambe. E in nessun caso non indossare scarpe strette e scomode. I talloni sono controindicati.

Molti medici, vedendo la loro paziente caviglia gonfiarsi, provano a metterla immediatamente in ospedale. Ma in ospedale, tali gestanti non hanno praticamente nulla da fare se non ci sono altri segni di gestosi. Molto probabilmente, saranno prescritti diuretici e dieta. Ma puoi applicare misure per la prevenzione dell'edema durante la gravidanza a casa. È molto importante non limitare il liquido nella dieta. Devi bere quanto vuoi. È la limitazione del bere, stranamente, che porta alla provocazione del gonfiore. E smettere di aggiungere cibo non dovrebbe. Tutto va bene con moderazione. Ma dai prodotti pronti all'uso contenenti grandi quantità di sale, è meglio rifiutare. Questi includono formaggi salati, salsicce, varie carni affumicate e altro ancora. Questa è la prevenzione più corretta e migliore dell'edema durante la gravidanza, sicura per la futura mamma e bambino. È meglio che assumere integratori alimentari e medicinali, i cui effetti sul feto non sono noti in modo affidabile. Questi includono, ad esempio, Kanefron. Molte discussioni si svolgono intorno a lui da più di un anno..

Gli intenditori di rimedi popolari sanno come alleviare il gonfiore durante la gravidanza con l'aiuto di prodotti sani. Ad esempio mirtilli rossi o mirtilli rossi. Possono essere consumati sotto forma di bevande alla frutta o composta. A causa del piccolo effetto diuretico, il gonfiore inizierà a diminuire. Inoltre, i mirtilli e i mirtilli sono tradizionalmente usati come profilassi e uno strumento aggiuntivo nel trattamento della cistite e della pielonefrite, malattie molto comuni nelle donne in gravidanza.

Edema durante la gravidanza. Cause e trattamento del gonfiore

Aspettare un bambino è un periodo felice ed eccitante nella vita di una donna. Qualsiasi cambiamento nel benessere provoca una maggiore attenzione da parte della futura madre. Spesso una situazione interessante è accompagnata da alcuni sintomi caratteristici o patologici. L'edema delle gambe colpisce circa il 30% delle donne durante la gravidanza. Perché l'edema si manifesta in donne in gravidanza in momenti diversi? Come possono essere pericolosi e come gestirli correttamente e quando prestare maggiore attenzione ad essi? Ne parleremo in questo articolo..

Perché si verifica edema durante la gravidanza??

Il gonfiore può disturbare una futura madre fin dall'inizio. Spesso, questi sono i primi segni della gravidanza. Ciò è dovuto ad un aumento del flusso sanguigno nel bacino e ai cambiamenti nei livelli ormonali. Dopotutto, molte donne osservano il gonfiore nella seconda metà del ciclo, è provocato da un aumento della produzione di progesterone. Questo ormone è responsabile del mantenimento dell'embrione in via di sviluppo..

In un secondo momento, a partire da 12 settimane, quando il feto si è già formato e inizia a crescere attivamente, un utero in espansione esercita una pressione sugli organi interni. Il deflusso del sangue peggiora, la linfa degli arti inferiori si allontana più lentamente. Questo è il motivo più comune per cui le gambe si gonfiano durante la gravidanza..

Il peso corporeo di una donna incinta aumenta continuamente e aumenta il carico sugli arti inferiori, specialmente se trascorre molto tempo in posizione eretta. Sotto l'influenza degli ormoni, si accumula più fluido nei tessuti. È abbastanza difficile rimuoverlo dal corpo, perché rimangono ad alto livello per tutto il periodo di gestazione. In linea di principio, è indesiderabile farlo perché può causare una violazione dei processi metabolici.

Spesso, il gonfiore delle gambe è accompagnato da dolore o sensazioni di trazione, crampi e crampi notturni, intorpidimento, formicolio. Tali sintomi possono indicare una carenza nel corpo di vitamine e oligoelementi, ad esempio potassio, magnesio, ferro o calcio. Nelle fasi successive, l'edema è causato dalla pressione dell'utero sulle terminazioni nervose..

Un gran numero di medici è propenso a credere che la compressione dei nervi da parte dei tessuti edematosi delle gambe violi la loro conduzione. L'uso di vitamine del gruppo B influenza favorevolmente le cellule nervose e contribuirà a ridurre il numero di spasmi. Questa ipotesi non è scientificamente confermata, ma i ginecologi raccomandano che le donne in gravidanza consumino anche vitamine da questo gruppo per alleviare il gonfiore delle gambe durante la gravidanza.

Sintomi e diagnosi di edema

Molto spesso, una donna incinta stessa si rivolge al medico lamentando che le sue gambe si stanno gonfiando. La prima cosa che attira l'attenzione è la difficoltà di abbottonare le scarpe durante la gravidanza o la necessità di cambiare la tua solita taglia in una molto più grande. Puoi controllare il gonfiore premendo un dito nell'articolazione della caviglia per alcuni secondi, se dopo c'è un'ammaccatura che non passa immediatamente.

Possono essere sospettati misurando la circonferenza delle caviglie. Vale la pena considerare che questo deve essere fatto settimanalmente. Con edema grave, il loro volume aumenta di oltre 1 cm ogni 7-10 giorni. La presenza di edema è indicata dalla condizione della pelle sulle gambe. La pelle acquisisce una struttura più allentata, sembra allungata, possono apparire smagliature.

Cause di gonfiore di gambe, braccia e viso durante la gravidanza

L'edema delle gambe è osservato nella maggior parte delle donne in una posizione interessante. Contribuire al loro verificarsi può fare una lunga passeggiata. Un leggero gonfiore alle gambe entro la fine della giornata è un'opzione normale. Se persiste dopo il sonno, consultare il medico..
Il gonfiore delle mani e delle dita si manifesta con la difficoltà di stringerle in un pugno o l'incapacità di indossare o rimuovere l'anello. Spesso, il gonfiore delle dita si verifica nelle donne che lavorano al computer. La costante ripetizione di movimenti uniformi provoca ristagno nei tessuti.

L'edema facciale nelle donne in gravidanza spesso causa difficoltà nella respirazione nasale. Ciò porta a un deterioramento del benessere generale a causa della mancanza di ossigeno nel cervello e può provocare una diminuzione della pressione sanguigna, uno stato spiacevole sotto forma di congestione nasale e altre condizioni spiacevoli. In questo caso, è necessario consultare un medico in merito alla nomina di preparazioni topiche (unguenti o gocce) che aiuteranno a migliorare la respirazione..

Edema interno

In effetti, il pericolo non sono le stesse manifestazioni di gonfiore, ma le patologie che le accompagnano. La presenza di edema interno può causare ipossia nel bambino. Sono rilevati attraverso il controllo sistematico dell'aumento di peso..

Il sintomo è un aumento del peso corporeo, superiore a 0,4 kg alla settimana. Inoltre, sono caratterizzati da bruschi cambiamenti di peso. L'esatta presenza di edema latente può essere determinata con precisione monitorando la diuresi quotidiana. Normalmente, la quantità di liquido prelevato dovrebbe essere almeno il 75% di quella ingerita con cibi e bevande. Se questo indicatore è più basso, indica la presenza di edema latente..

Malattie gravi dei reni e del sistema cardiovascolare possono essere causa di gonfiore grave per periodi da 7 a 12 settimane. In un secondo momento, tali condizioni possono essere accompagnate da un aumento della pressione sanguigna, che indica lo sviluppo della gestosi. In questo caso, i cambiamenti ormonali portano alla formazione di fori microscopici nei capillari e nei grandi vasi, da cui il liquido penetra nel tessuto, provocando la coagulazione del sangue.

Senza un'adeguata terapia, questo può finire fatalmente per il feto e per la donna stessa. È per questo motivo che la diagnosi precoce è estremamente importante.!

Il pericolo di edema durante la gravidanza

Il gonfiore durante il periodo di gestazione del bambino può essere un segno di tossicosi tardiva o gestosi. Nelle fasi successive, tali sintomi sono una ragione per una maggiore attenzione da parte del medico che conduce la gravidanza. A causa dell'edema tissutale, un bambino può soffrire di carenza di ossigeno e una donna stessa per un malfunzionamento degli organi interni. Nei casi più gravi, questa condizione richiede un parto immediato per salvare la vita della madre e del bambino. Ecco perché una donna dovrebbe farsi una domanda su come sbarazzarsi del gonfiore delle gambe durante la gravidanza..

Quando suonare la sveglia? I seguenti sintomi possono sospettare la comparsa di edema sulle gambe, che sono di natura patologica e possono portare a gravi conseguenze durante la gravidanza:

  • Se c'è un grande aumento del peso corporeo e dell'affaticamento cronico associato.
  • Oltre alle estremità inferiori, ci sono gonfiori su altre parti del corpo: viso, braccia, stomaco e parte bassa della schiena.
  • Il gonfiore persiste dopo il sonno.
  • Oltre all'edema, c'è una maggiore pressione o ipotensione.
  • L'analisi delle urine ha rivelato proteine.
  • Sintomi di palpitazioni e mancanza di respiro.
al contenuto ↑

Misure terapeutiche e trattamento farmacologico

I medici all'estero non raccomandano di trattare l'edema con cause fisiologiche. Nei paesi dell'ex Unione Sovietica, tali sintomi sono trattati con maggiore cautela. Sono sicuri che il trattamento deve essere eseguito quando compaiono i primi segni, fino a quando il gonfiore è complicato da condizioni patologiche concomitanti. Dopotutto, possono essere seguiti da un aumento della pressione sanguigna e dalla presenza di proteine ​​nelle urine, che sono sintomi diretti della gestosi.
Nella medicina moderna, ci sono diversi modi per affrontare l'edema durante la gravidanza:

  • Dieta;
  • Rimedi popolari;
  • Trattamento farmacologico;
  • Farmaci diuretici.

Molto spesso, i farmaci vengono prescritti per un lungo periodo di circa un mese. In questo caso, vengono utilizzati principalmente medicinali omeopatici con un rischio minimo di effetti collaterali Phytolysin, Cyston o Kanefron.

Hanno effetti antinfiammatori, antisettici, antispasmodici e diuretici lievi. Inoltre, aiutano a stabilire il corretto funzionamento dei reni. I diuretici con un effetto più pronunciato, in grado di rimuovere rapidamente l'acqua in eccesso dal corpo, sono strettamente controindicati durante la gravidanza. È vietato prenderli senza prima consultare il proprio medico su come rimuovere il gonfiore delle gambe durante la gravidanza.

Vitamine per ridurre il gonfiore

Il rafforzamento del sistema cardiovascolare e il miglioramento del flusso sanguigno uteroplacentare hanno un buon effetto terapeutico in caso di gonfiore in alcuni pazienti. Ciò impedisce che il liquido in eccesso penetri nel tessuto e riduce la probabilità di gonfiore. A tal fine, alle donne in gravidanza vengono prescritti vitamina E, acido lipoico, manegrot, Magne B6 e complessi vitaminici..

Creme speciali per il trattamento dell'edema

Un buon risultato è l'uso di creme per l'edema delle gambe, che non sono controindicate durante la gravidanza. La loro azione è finalizzata all'eliminazione diretta del problema, allevia l'affaticamento e al trattamento delle vene varicose, se esiste un tale problema.

La composizione di questi preparati topici comprende, di regola, componenti a base di erbe: estratti di nocciola, ippocastano, mentolo, olii essenziali, vitamine e minerali. Queste creme includono Guam DUO, crema rinfrescante - gel di Sanosan, balsamo crema per l'edema Mama Comfort, Mama Care e molti altri.

Importante! Se patologie gravi, come malattie renali o cardiache, sono la causa di edema grave alle gambe durante la gravidanza, il più delle volte il trattamento viene effettuato in ospedale sotto la stretta supervisione di uno specialista.

Rimedi popolari per l'edema

Con un buono stato di salute generale, le ricette della medicina tradizionale possono essere utilizzate per trattare l'edema. In ogni caso, puoi usarli solo dopo una discussione preliminare di tale opportunità con un ginecologo della clinica prenatale, dove la donna è registrata. I bagni per il gonfiore delle gambe durante la gravidanza con acqua fresca, vicino alla temperatura ambiente, aiuteranno ad alleviare l'affaticamento e ridurre il gonfiore nei tessuti. È possibile migliorare l'efficacia di tale procedura aggiungendo acqua di mare o normale sale da cucina.

Puoi alleviare il gonfiore con l'aiuto di piante medicinali naturali, tè dai quali hanno un effetto diuretico. Questi includono collezioni renali, decotti di rosa selvatica, biancospino, ribes, equiseto o albicocche secche. Succhi appena spremuti di mirtilli rossi, mirtilli rossi, ciliegie saturano il corpo con vitamine e rimuovono il liquido in eccesso.

Se i rimedi naturali non danno l'effetto desiderato, è necessario consultare un medico per prescrivere diuretici sicuri per il gonfiore delle gambe, che sono consentiti durante la gravidanza e non danneggeranno la futura madre e il bambino.

Prevenzione dell'edema durante la gravidanza

Puoi prevenire lo sviluppo dell'edema osservando le raccomandazioni preventive, che includono le seguenti misure: vestiti e scarpe di una donna incinta dovrebbero essere liberi in modo da non causare disturbi circolatori. Contrariamente alla credenza popolare, bere restrizioni può causare gonfiore. Non ricevendo abbastanza liquido, il corpo può iniziare ad accumularlo "in riserva".

Un'adeguata attività motoria ridurrà il rischio di ristagno di liquidi nei tessuti. Se prevedi di utilizzare una serie specifica di esercizi, vale la pena discutere con il medico. Scarpe comode aiuteranno a ridurre il carico del piede, riducendo così il rischio di gonfiore..
Riposo adeguato e sonno sano sono semplicemente necessari per la futura mamma per una gravidanza sana. Una nutrizione corretta ed equilibrata svolge un ruolo speciale..

Una corretta alimentazione per ridurre il gonfiore

Per ridurre il gonfiore e ridurre il rischio del loro verificarsi, è possibile aderire a una determinata dieta. La nutrizione deve necessariamente includere proteine ​​animali e prodotti lattiero-caseari fermentati. Se possibile, è consigliabile mangiare più cibi ricchi di potassio: legumi, erbe, banane, meloni e albicocche. Limitare la quantità di sale a 1 g al giorno. Escludere sottaceti, carni affumicate, fritte e piccanti.

Importante! Non assumere diuretici senza prescrizione medica o senza aver prima consultato il medico in merito all'assunzione di un determinato farmaco.

Spesso, il gonfiore delle gambe nelle donne in gravidanza ha una causa fisiologica e non è una condizione patologica. Tuttavia, possono essere causati da gravi malattie, oltre a provocare un pericolo per la futura madre e il bambino. Per questo motivo, non possono essere ignorati..

In presenza di sintomi di gonfiore, è urgente rivolgersi a uno specialista!

Perché si verificano edemi durante la gravidanza e cosa fare?

Il fatto che durante il periodo di gravidanza un bambino possa gonfiare piedi, mani, viso, molte donne incinte appena nate lo sanno. E sembra essere considerato normale, perché questo accade spesso. Ma allora perché i medici controllano così diligentemente i test e certamente prestano attenzione al fatto che il loro reparto sia gonfio? L'edema veramente “in gravidanza” può essere qualcosa di pericoloso?

Il gonfiore è una condizione in cui il liquido in eccesso viene raccolto nei tessuti. Lo notiamo sotto forma di gonfiore, che si manifesta principalmente sul viso e sulle gambe, ma anche durante la gravidanza, le mani, l'addome, la parte bassa della schiena possono gonfiarsi..

In effetti, l'edema durante la gravidanza è un fenomeno comune e ha le sue spiegazioni. In primo luogo, i bisogni del corpo di fluidi sono in costante aumento, quindi più la donna vuole bere. Una parte significativa del peso acquisito durante la gravidanza è solo liquida. In secondo luogo, il sodio si accumula nel corpo di una donna - nei vasi sanguigni e in tutti i tessuti tranne le ossa. E il sodio, come sai, attira a se stesso e, quindi, trattiene l'acqua nel corpo. Quindi ci sono gonfiore.

Naso gonfio durante la gravidanza

Innanzitutto, la ritenzione di liquidi nei tessuti si manifesta sul viso della donna: è arrotondata, le palpebre si gonfiano e visivamente gli occhi diventano più stretti e più piccoli. Spesso con gonfiore sul viso, inizia l'edema renale, che richiede un trattamento, che è leggermente più basso.

Tra le altre cose, il naso si gonfia. Ma non è affatto escluso che un tale sintomo abbia una natura diversa. Problemi con la respirazione nasale - un fenomeno abbastanza comune tra le donne in posizione. Spesso stiamo parlando del "naso che cola delle donne in gravidanza", che è causato da cambiamenti ormonali. Allo stesso tempo, la mucosa nasale si gonfia, la respirazione attraverso il naso diventa difficile, compaiono prurito e secchezza nel naso - la donna avverte un grave disagio.

La rinite incinta può verificarsi in diversi momenti della giornata (ad esempio, solo di sera e di notte o durante il giorno), in momenti diversi e in alcuni casi accompagnare l'intera gravidanza. Ma dopo il parto, questo spiacevole compagno scomparirà. Ora la cosa principale è trovare un efficace rimedio sicuro per la comune congestione nasale e fredda. Di per sé, un naso che cola di donne in gravidanza non è pericoloso, ma può portare a insufficiente apporto di ossigeno al feto, il che è molto indesiderabile.

Il gonfiore del naso durante la gravidanza può essere una manifestazione allergica. Analizza tutte le tue azioni recenti e valuta questa probabilità: potrebbe essere necessario trovare un allergene alla fonte (nuovo detersivo, piante fiorite, ecc.)

A volte il gonfiore del naso e delle labbra appare dalle prime settimane di gravidanza come il primo segno, anche se molto più spesso tale gonfiore nasale si verifica già nelle ultime settimane di gravidanza. In generale, tutto è abbastanza individuale: così tante mamme in attesa non sperimentano nulla del genere.

Mani e dita gonfie durante la gravidanza

Le mani e le dita si gonfiano molto più spesso durante la gravidanza. Una donna avverte una sensazione di formicolio tra le dita, sensazione di bruciore nei polsi, intorpidimento delle mani. Un chiaro segno di gonfiore può essere considerato gonfiore delle dita a uno stato che diventa impossibile rimuovere l'anello. Un altro modo per controllare il gonfiore è premere un dito sulla pelle della mano: se c'è un'ammaccatura, allora possiamo parlare di gonfiore.

La formazione di gonfiore delle mani durante la gravidanza è più suscettibile alle donne che lavorano molto con il mouse e la tastiera del computer o fanno altre cose che richiedono ripetute ripetizioni delle stesse azioni, ad esempio lavorare a maglia o scolpire. In questo caso, si sviluppa la cosiddetta sindrome del tunnel: il fluido che si accumula nel polso esercita una pressione sul nervo che passa qui, che provoca dolore.

La ginnastica per le mani e più riposo non ti farà del male.

Se il gonfiore delle mani e delle dita durante la gravidanza è combinato con altri edemi - la schiena, l'osso sacro, l'addome inferiore - è necessario informare il medico.

Gambe gonfie durante la gravidanza

Tuttavia, le gambe si gonfiano più spesso durante la gravidanza. Si gonfiano notevolmente, indossare scarpe vecchie sta diventando incredibilmente difficile, soprattutto se hai camminato molto prima di toglierti le scarpe. Il primo segno di gonfiore delle gambe può essere un segno alla caviglia dalla gomma delle calze..

Nella maggior parte dei casi, il gonfiore delle gambe durante la gravidanza appare nel terzo trimestre e non comporta alcun pericolo. Quasi ogni donna incinta sperimenta gonfiore delle gambe di vari gradi, quindi non preoccuparti molto di questo. Ma possono anche essere uno dei segni di tossicosi tardiva - una condizione che è decisamente pericolosa sia per il bambino che per la donna. Pertanto, anche questo fatto non può essere ignorato e in nessun caso dovrebbe esserlo. Consulta il tuo medico su come prevenire ed eliminare il gonfiore delle gambe - questo è davvero facile da fare a casa..

Se al mattino il gonfiore delle gambe non scompare e le mani, il viso, l'addome e la parte bassa della schiena si gonfiano insieme alle gambe, quindi una visita dal medico dovrebbe essere fatta immediatamente.

Edema durante la gravidanza: rimedi popolari

Di solito, se elimini la causa della comparsa di edema nella donna incinta, scompaiono da soli in pochi giorni. Per fare ciò, è necessario ridurre significativamente il consumo di sale da cucina, non sovraccarico, garantire un riposo normale ed escludere l'esposizione al sole.

È un errore presumere che sia necessario bere il meno possibile. Oggi i medici non consigliano più alle donne in gravidanza di ridurre l'assunzione di liquidi in caso di gonfiore. Dopotutto, non c'è modo senza liquido ora, è semplicemente necessario per il normale sviluppo della gravidanza e una forte riduzione della sua quantità porterà all'effetto opposto: il corpo inizierà ad accumulare acqua in riserva. Quindi dovresti ancora bere abbastanza - almeno un litro e mezzo, escluse zuppe e frutta. È meglio bere acqua pulita, è possibile aggiungere anche bevande alla frutta al limone, mirtillo e mirtillo rosso (hanno un effetto diuretico). Ma rinuncia al caffè ora.

Elimina tutti i fattori scatenanti. Mangia meno di salato (primo, escludi crauti, sottaceti, aringhe, pane nero, sottaceti, olive), spezie, bevande gassate, cibi contenenti molto sodio (pomodori, semi, noci), rifiuti fritti affumicato. Invece, aumenta la quantità di proteine ​​nella tua dieta. Una volta alla settimana puoi trascorrere una giornata di scarico con mele e succo di frutta.

Non camminare al caldo, non lavorare troppo, non rimanere troppo a lungo in una posa, fare esercizi fisici (se non ci sono controindicazioni, ovviamente). Di grande importanza è un buon riposo e passeggiate all'aria aperta. Appoggia i piedi su una collina mentre dormi. Per facilitare la condizione aiuterà l'adozione della posizione del ginocchio-gomito per 5-10 minuti.

Qual è il pericolo di gonfiore della gamba o delle mani durante il periodo di 1, 2 o 3 trimestri: trattamento con pillole, dieta e carichi contro il gonfiore

La gravidanza è un periodo speciale nella vita di una donna in cui è necessario monitorare attentamente la propria salute, poiché qualsiasi deterioramento può influire negativamente sul bambino. Il gonfiore del viso, delle braccia o delle gambe è un segnale allarmante, sebbene le donne in posizione raramente prendano sul serio questo problema. I sintomi sono espressi all'interno della norma fisiologica, ma si considera un intenso gonfiore delle gambe durante la gravidanza a seguito della progressione di patologie che, senza trattamento, possono essere pericolose per la salute della madre e del nascituro.

Gonfiore durante la gravidanza: una grave minaccia o un fenomeno superato


Il gonfiore durante la gravidanza è osservato nel 75% delle donne. L'opinione degli specialisti associati alla necessità di eliminare l'edema è ambigua e dipende dalla storia di un particolare paziente. Il seguente articolo rivela la domanda in quali situazioni tale condizione richiede un intervento immediato e quando si tratta di una conseguenza fisiologica dei cambiamenti nel corpo.

previsione

La prognosi è determinata dalla causa alla base dello sviluppo del gonfiore degli arti inferiori nelle donne in gravidanza. È favorevole per le vene varicose e l'edema fisiologico. Con la gestosi, in particolare le sue forme gravi, la prognosi è sempre grave, poiché questa patologia è sempre associata al rischio di gravi complicanze:

  • morte fetale;
  • morte di una donna incinta;
  • edema polmonare;
  • edema cerebrale;
  • insufficienza renale acuta;
  • insufficienza cardiaca acuta;
  • emorragie nel cervello e negli organi interni (reni, pancreas, intestino, ghiandole surrenali, intestino);
  • distacco della placenta;
  • insufficienza placentare;
  • disinserimento retinico;
  • sviluppo della sindrome di HELLP.

Il decorso più grave della gestosi si nota all'inizio (con un'età gestazionale inferiore a 28 settimane).

Perché compaiono durante la gravidanza: i motivi principali

Mentre aspetta il bambino, il corpo della donna assume le funzioni della vita "per due". Questo vale anche per il volume di liquido che raddoppia durante il processo di gravidanza. A prima vista, questo fatto può essere considerato una spiegazione completamente logica per l'insorgenza di edema, dimostrando la "naturalezza" del fenomeno in esame durante la gravidanza. Tuttavia, gli esperti medici considerano il gonfiore una grave deviazione, che richiede una decisione immediata sul trattamento prescritto. La situazione può essere aggravata dai "compagni" di edema: ipertensione o proteine ​​nelle urine di una donna incinta.

  • la presenza di gravi malattie del sistema cardiovascolare, fegato, reni, ad esempio gestosi;
  • assunzione giornaliera di liquido insufficiente;
  • frequente inclusione nella dieta di fritti, grassi o piatti ad alto contenuto di sale e zucchero;
  • spremere l'utero cresciuto di vene e vasi linfatici;
  • cambiamenti fisiologici nel contenuto di oligoelementi nel sangue e nei tessuti di una donna incinta.

Le cause

Il gonfiore delle gambe nella tarda gravidanza si verifica in quasi tutte le donne per i seguenti motivi:

  1. Sale eccessivo nella dieta.
  2. Nutrizione sbilanciata, assunzione insufficiente di prodotti proteici, sullo sfondo del quale vengono allentate le pareti vascolari e il liquido penetra facilmente nei tessuti.
  3. Malattie croniche di organi interni, vasi sanguigni, sistema endocrino.
  4. Diabete e diabete in gravidanza.
  5. Vene varicose.
  6. Un aumento del volume del sangue circolante (gonfiore fisiologico).
  7. Difficoltà a svuotare la vescica a causa della sua morsa da parte dell'utero in crescita.
  8. preeclampsia.

Sintomi: come determinare il gonfiore


Per ridurre al minimo l'impatto negativo del gonfiore sul corpo della madre e del bambino, è importante diagnosticarlo tempestivamente nella fase iniziale. Oltre all'edema visibile a occhio nudo, esiste una probabilità di sviluppo di tessuto pastoso (ritenzione di liquidi latenti).
Tali deviazioni gravi sono determinate dai medici durante l'esame e la valutazione dei risultati di un'analisi generale delle urine o del sangue. A causa dell'incapacità di visitare un ginecologo o eseguire test ogni giorno, è possibile per la donna incinta controllare periodicamente le parti del corpo per l'evidente edema visibile a lei.

Parte inferiore delle gambe e estremità inferiori

A condizione che la donna incinta non abbia gravi malattie e una gravidanza favorevole, l'edema degli arti inferiori si verifica nel secondo e terzo trimestre e sono considerati cambiamenti naturali nel corpo.

L'edema è considerato non pericoloso per la futura mamma e bambino solo con buoni risultati di OAM e UAC. Altrimenti, dovrebbe essere prescritto un trattamento medico e talvolta dovrebbe essere emesso un rinvio in ospedale.

I principali "segnali" per una donna, che indicano il verificarsi di accumulo di liquidi nelle gambe e negli arti inferiori, sono:

  • aumento di peso di oltre 300-400 grammi nell'ultima settimana;
  • forte "gonfiore" degli arti esclusivamente alla sera;
  • sensazione di pesantezza, disagio o dolore alle gambe.

Mani e dita, mani


Per diagnosticare il verificarsi di gonfiore degli arti superiori, è ragionevole prestare attenzione a:

  • la presenza di una sensazione di "formicolio" o "intorpidimento" delle mani e delle mani;
  • la capacità di rimuovere e mettere liberamente gli anelli sulle dita;
  • la presenza di tracce da un braccialetto o una fascia elastica densa (posizionata per un breve periodo sul polso) per molto tempo dopo la loro rimozione.

Intorpidimento e formicolio frequenti delle mani di una donna incinta possono indicare non solo la presenza di una grande quantità di liquido accumulato nei tessuti, ma anche violazioni del sistema cardiovascolare.


Il gonfiore del viso è il più ovvio per la futura mamma. Questo fatto è dovuto al loro impatto significativo sul cambiamento dell'aspetto di una donna. Con lo sviluppo del gonfiore, le donne in gravidanza osservano:

  • Gonfiore delle palpebre;
  • la comparsa di "borse" sotto gli occhi;
  • "Arrotondamento" della forma del viso;
  • ingrandimento nasale.

Pancia e vita

Il "gonfiore" dell'area della vita è considerato il tipo di deviazione più pericoloso in questione. Ciò è dovuto alla connessione inestricabile dell'addome della madre con gli organi vitali del bambino, che consiste nel fornire ossigeno alla placenta ("gonfiata" in caso di gonfiore addominale). Di conseguenza, prima una donna incinta è in grado di notare indipendentemente il minimo gonfiore di quest'area, maggiori saranno le possibilità di evitare l'influenza della patologia su un organismo in crescita. Una causa obiettiva di preoccupazione dovrebbe essere:

  • prelievo di liquidi inferiore al 75% del volume giornaliero di acqua consumata da una donna;
  • Sostanziale aumento di peso “Sharp”;
  • significativo "gonfiore" delle caviglie;
  • ipertensione.

Se i piedi si gonfiano


Per determinare l'accumulo di liquido nei piedi, i medici raccomandano di prestare attenzione al fatto che il loro possibile aumento "in larghezza". Non appena una donna nota che diventa impossibile indossare scarpe vecchie, deve immediatamente contattare un ginecologo per confermare o confutare lo sviluppo di una condizione pericolosa causata dalla ritenzione idrica nel corpo.

Norma edema edema della fase

Ogni paziente sarà in grado di determinare la pastosità in modo indipendente. Per fare questo, ha bisogno di premere leggermente un dito sulla zona interessata del corpo. Se l'ammaccatura dalla pressione non scompare per molto tempo, la diagnosi è confermata.

La patologia in cui le gambe si gonfiano durante la gravidanza ha 4 fasi:

  • gonfiore delle gambe, dei piedi;
  • pastosità delle gambe, parte inferiore dell'addome, parte bassa della schiena;
  • la diffusione del gonfiore sulle mani e sul viso;
  • aumento del volume corporeo.

Le condizioni del paziente, quando l'edema è irregolare, la natura fisiologica dello sviluppo, sono considerate normali per una futura madre. Dopo aver eliminato i fattori provocatori, scompariranno. Ma ci sono condizioni dei pazienti quando è impossibile fare a meno di un aiuto professionale. Oltre ai problemi quotidiani, le donne soffrono di deterioramento della salute, affaticamento rapido e dolore delle parti del corpo edematose.

Quali sono l'edema latente, come determinarli durante la gravidanza

Sfortunatamente, non sempre è possibile determinare un accumulo eccessivo di liquidi nel corpo di una donna incinta durante l'autodiagnosi regolare a casa.

Devi visitare regolarmente un ginecologo. Oltre alle visite programmate, una donna incinta dovrebbe sottoporsi regolarmente a test e seguire le raccomandazioni generali del medico su alimentazione e stile di vita.

Avendo preso la definizione di gonfiore latente (pastoso), lo specialista prenderà come punti di riferimento:

  • aumento irregolare o brusco di peso nell'ultimo mese;
  • deviazioni nell'analisi dei risultati della diuresi;
  • lento riassorbimento di una soluzione speciale, che forma una sorta di "blister", introdotto sotto la pelle di una donna incinta (una procedura simile è nota negli ambienti professionali come un "blister test");
  • significativo eccesso di pressione sanguigna;
  • rilevamento di proteine ​​nelle urine del paziente.

Diagnostica

Al fine di prevenire e riconoscere tempestivamente lo sviluppo di processi patologici e gestosi, è molto importante sottoporsi regolarmente a esami, specialmente nel terzo trimestre di gravidanza.

L'elenco delle procedure diagnostiche necessarie comprende:

  1. Esame visivo del paziente per la presenza di pastosità del viso e delle gambe.
  2. Controllo del peso corporeo. Con le pesate regolari, è possibile determinare facilmente un forte aumento di peso. Se non ci sono edemi visibili, si può concludere che ci sono accumuli nascosti di liquido.
  3. Analisi delle urine. La diagnosi di laboratorio delle urine viene effettuata prima di ogni visita dal ginecologo al fine di valutare la funzionalità renale. Secondo l'analisi, la pastosità fisiologica può essere distinta dalla preeclampsia, poiché con quest'ultima, le proteine ​​vengono determinate nelle analisi.
  4. Monitoraggio della pressione arteriosa. Con la gestosi, la pressione è sempre aumentata.

Qual è una ritenzione idrica pericolosa nel corpo durante la gravidanza

L'effetto dell'edema sul corpo della donna incinta e lo sviluppo del feto nell'utero sono direttamente correlati all'età gestazionale quando è stata diagnosticata la condizione descritta.

Primo trimestre

Una significativa ritenzione di liquidi nel corpo di una donna nel primo trimestre di gravidanza è estremamente non fisiologica e sarà considerata in modo inequivocabile da un medico a causa della disfunzione degli organi vitali di una donna incinta (rene, cuore, fegato).
Oltre alla possibile insufficienza cardiaca o renale, le vene varicose o la grave tossicosi, che possono disidratare significativamente una donna incinta, possono provocare gonfiore nelle prime fasi..

Ignorare il problema è irto per la futura madre con lo sviluppo di gravi malattie che, nel tempo, diventano "croniche". Per un bambino in fase di "posa" le basi per la successiva formazione di sistemi vitali, l'edema materno può essere pericoloso, provocando probabilmente disturbi nel funzionamento della placenta, che è responsabile della fornitura di ossigeno al bambino.

Secondo trimestre

Le deviazioni considerate nella condizione di una donna nel secondo trimestre sono più naturali, a causa del carico significativamente aumentato sul corpo, anche a causa del peso acquisito. La sicurezza del gonfiore identificato in questo momento può essere determinata esclusivamente da un ginecologo in base ai risultati di ulteriori studi e analisi. Altrimenti, stiamo parlando dello stadio iniziale della gestosi, che è pericoloso non solo per le condizioni generali della madre, ma anche per la vita del nascituro.

Terzo trimestre


Il gonfiore significativo nelle ultime settimane del terzo trimestre comporta inevitabilmente l'ipossia del feto situato nell'utero. Nella stragrande maggioranza dei casi, i medici in tali situazioni decidono di inviare la donna incinta in ospedale per cercare di eliminare il liquido in eccesso che si è accumulato nel corpo della donna in modo medico. In assenza di dinamiche positive nella rimozione dell'edema della futura mamma, sarà raccomandata una consegna di emergenza per salvare la vita del suo bambino.

Ricezione di "Eufillin" dal gonfiore durante la gravidanza

Una delle cause di gonfiore nelle donne in posizione è la gestosi delle donne in gravidanza. Questa è una condizione grave che si sviluppa a causa di spasmi dei vasi sanguigni dovuti a cambiamenti nella circolazione sanguigna e nell'equilibrio ormonale..

Con questo processo, "Eufillin" è il miglior farmaco per l'edema durante la gravidanza. La particolarità della sua azione è che dilata i vasi sanguigni e aiuta a normalizzare la circolazione sanguigna nel corpo. Aiuta anche ad evitare l'adesione delle cellule del sangue e la formazione di coaguli di sangue, che è anche comune durante la gravidanza..

Modulo di rilascio “Eufillin” - capsule per somministrazione orale e fiale con liquido iniettabile. Per le donne in gravidanza, è preferibile la forma di compresse, poiché l'iniezione porta molte persone a uno stato di maggiore ansia, il che è inaccettabile in un periodo così critico.

In che modo il gonfiore influisce su un bambino, cosa è pericoloso

I moderni ginecologi percepiscono il gonfiore di una donna incinta, accompagnato da un significativo aumento di peso, aumento della pressione sanguigna e deviazioni in OAM e KLA, come un fenomeno che rappresenta una grave minaccia per un bambino nell'utero. L'effetto di questa condizione può essere espresso in:

  • alterata circolazione normale nella placenta o sviluppo di insufficienza placentare, che porta inevitabilmente all'ipossia (mancanza di ossigeno);
  • provocando un'eccessiva attività del bambino, portando all'intrappolamento del collo o dell'addome con un cordone ombelicale, che è un potenziale pericolo per il successivo parto.

Sintomi

Se l'edema si verifica sotto l'influenza di cause fisiologiche, sono caratterizzati dai seguenti sintomi:

  1. Leggermente espresso e di solito colpisce solo l'area del piede, delle caviglie, del polpaccio.
  2. Sorgono alla fine della giornata e dopo aver riposato in posizione orizzontale, scompaiono da soli.
  3. Può essere accompagnato da una sensazione di pesantezza alle gambe, crampi notturni, dopo di che i muscoli del polpaccio possono far male per diverse ore.

In quei casi in cui le gambe si gonfiano fortemente durante la gravidanza, la causa è molto probabilmente una preeclampsia di OCG. Nel suo corso, si distinguono diverse fasi:

Gestosi OPG in faseManifestazioni cliniche
IdropisiaInizialmente, la patologia procede in segreto, può essere sospettata da un aumento patologico del peso corporeo. Le donne sottolineano spesso che le scarpe consumate improvvisamente si sono strette per loro. La salute generale sta peggiorando. Quindi ci sono gonfiore visibile di piedi e gambe. Se il trattamento non viene avviato, il gonfiore si diffonde ai fianchi e alla parete addominale anteriore, alle braccia. Nei casi più gravi si sviluppa anasarca: gonfiore di quasi tutta la pelle e accumulo di liquido nelle cavità anatomiche del corpo. Con idropisia non ci sono ipertensione arteriosa e proteinuria.
nefropatiaL'edema è combinato con l'ipertensione progressiva. Dopo 3-6 settimane, la proteinuria si unisce a questi sintomi: la presenza di proteine ​​nelle urine. Altri segni: disturbi del sonno, vertigini, dolore nella regione lombare, dispepsia, sete. Epatomegalia, dolore nel quadrante in alto a destra dell'addome, ittero sono caratteristici del danno epatico.
preeclampsiaI sintomi di danno al sistema nervoso centrale e aumento della pressione intracranica (mal di testa, nausea, vomito) si uniscono ai segni di nefropatia sopra elencati. Soprattutto spesso con preeclampsia, si nota una menomazione visiva..
eclampsiaUna donna incinta ha un'improvvisa perdita di coscienza e sviluppa un attacco convulso, dopo di che cade in coma.

Se il viso, le gambe e le braccia si gonfiano, è possibile ridurre il gonfiore con i farmaci

Dopo aver identificato l'insorgenza e lo sviluppo di edema latente o palese nel tempo, a un ginecologo, a seconda dell'anamnesi e dello stato attuale della donna incinta, viene prescritto un trattamento. Le moderne aziende farmaceutiche offrono una vasta gamma di farmaci efficaci nella lotta contro una "malattia" pericolosa.

Cosa è prescritto per le forme acute

Con un forte gonfiore delle gambe, del viso o degli arti superiori, oltre alle raccomandazioni generali e al rispetto del regime di consumo, nonché all'adeguamento della dieta quotidiana, i medici in un ospedale nominano:

Quali rimedi sono efficaci

I più efficaci sono riconosciuti come Curantil e Kanefron. Le composizioni di questi farmaci sono il più naturali possibile, il che porta alla sicurezza assoluta del loro uso, insieme all'elevata velocità d'azione delle sostanze attive.

La gravidanza è fortemente scoraggiata dall'automedicazione, poiché in assenza di un adeguato esame preliminare, oltre alla corretta determinazione del dosaggio, qualsiasi farmaco può fare più male che bene alla madre e al bambino.

Medicinali che possono essere utilizzati dalle donne in gravidanza per combattere il gonfiore

L'automedicazione durante la gravidanza è vietata. Prima di utilizzare qualsiasi farmaco, anche con la composizione più innocua, è necessario un consulto medico. Prima di prescrivere farmaci per l'edema durante la gravidanza, il ginecologo ti consulterà con un flebologo, un endocrinologo e un nefrologo per chiarire le cause della condizione. La terapia dipenderà dalla diagnosi finale..

Prima di prescrivere farmaci per l'edema durante la gravidanza, i medici consiglieranno al paziente di stabilizzare il regime idrico e regolare la dieta. Cibi salati e fast food, nonché bevande gassate, dovrebbero essere completamente eliminati. Se dopo queste misure il gonfiore non diminuisce, dovrai usare un arsenale di farmaci per l'edema durante la gravidanza. Il trattamento è spesso facile e migliora significativamente il benessere di una donna incinta..

Cosa non dovrebbe essere preso durante la gravidanza da edema


A causa del potenziale pericolo per la donna incinta rappresentato da alcuni farmaci che sono stati utilizzati con successo nel trattamento dell'edema in altre persone, i medici preferiscono evitare di prescrivere farmaci diuretici:

Prevenzione

Al fine di prevenire la comparsa di edema, oltre a uno stile di vita sano, è necessario osservare alcune altre regole:

  • mangiare abbastanza alimenti proteici;
  • ridurre l'assunzione di sale;
  • camminare di più (non condurre uno stile di vita sedentario);
  • bere 1-1,5 litri di acqua al giorno.

Diuretici per edema, le donne in gravidanza possono essere utilizzate solo dopo aver consultato uno specialista. Non puoi impegnarti nell'automedicazione, altrimenti può portare a conseguenze irreversibili.

Galina Polovnikova / autrice dell'articolo

Scrivo articoli in varie aree che in un modo o nell'altro colpiscono una malattia come l'edema.

Come affrontare l'edema durante la gravidanza con rimedi popolari

Una donna in posizione, sotto la forza di se stessa a casa, cerca di ridurre al minimo il gonfiore usando metodi popolari efficaci, adattando la sua dieta ed eseguendo anche semplici esercizi.

Pediluvi: come alleviare il gonfiore

I rimedi "domestici" più comuni per eliminare la ritenzione idrica nelle gambe sono:

  • pediluvi (in acqua, a una temperatura di 30 - 35 gradi, sale marino, senape, camomilla o melissa vengono sciolti nella proporzione di 1 cucchiaio di sostanza attiva per litro di liquido);
  • doccia calda e fredda.

Come rimuovere il gonfiore del viso

Per eliminare il "gonfiore" del viso della donna incinta, si consiglia di pulire la pelle quotidianamente con ghiaccio e di fare regolarmente:

  • maschera di cetriolo;
  • maschera di patate e miele;
  • comprimere sul viso con un decotto di calendula, tè verde.

Come ridurre il gonfiore nell'addome inferiore

L'uso quotidiano aiuterà a ridurre il gonfiore pericoloso nell'addome inferiore durante la gravidanza:

  • bevande ai frutti di bosco;
  • verdura fresca;
  • infusi di erbe, in particolare prezzemolo, rosa canina, biancospino, camomilla.

Trattamento

Ogni donna durante la gravidanza si chiede come alleviare il gonfiore delle gambe. Puoi liberarti del problema da solo, ma devi solo sapere quali misure terapeutiche devi prendere. La terapia della pastosità comporta un trattamento completo. A seconda delle cause del problema, l'eliminazione dell'edema delle gambe può essere eseguita a casa o in ospedale, utilizzando diversi metodi terapeutici..

Letture consigliate Perché alle donne incinte viene prescritto un contagocce con magnesia per edema nel 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre

Trattamento farmacologico dell'edema

Durante la gravidanza, il trattamento farmacologico viene effettuato sotto la stretta supervisione del medico curante. Pertanto, il paziente deve consultare un medico per sapere durante la gravidanza come rimuovere il gonfiore delle gambe. Valuterà le condizioni della donna e poi dirà come durante la gravidanza cosa fare quando le gambe si gonfiano molto. Eventuali pillole e medicine vengono assunte sotto la stretta supervisione di un medico..

Nella maggior parte dei casi, una crema per l'edema delle gambe viene utilizzata durante la gravidanza: troxevasin, pomata con eparina. Aumenta l'elasticità e il tono dei vasi sanguigni, che aiuta ad eliminare la pastosità. Invece di unguenti, puoi usare un gel per il gonfiore delle gambe durante la gravidanza. Possono essere usati farmaci diuretici: aminofillina, kanefron, acido lipoico.

Trattamento dell'edema con rimedi popolari

Un modo efficace per alleviare il gonfiore delle gambe durante la gravidanza a casa è la medicina tradizionale. Molti medici praticano diversi metodi di trattamento con rimedi popolari, credendo di poter risolvere il problema senza danneggiare il corpo.

Un buon effetto decongestionante è la foglia di cavolo. Viene applicato sull'area interessata del corpo e fissato con una benda. Tale impacco con gonfiore delle gambe aiuta ad eliminare rapidamente i sintomi della patologia. Le foglie di questa pianta si raffreddano, alleviano il dolore e la fatica..

Un altro buon rimedio per l'edema durante la gravidanza è il sale marino. Si dissolve in acqua calda e vengono creati pediluvi medicati. L'uso regolare di tali procedure idriche durante la gravidanza elimina la necessità di cercare una risposta alla domanda su come ridurre il gonfiore delle gambe.

Dieta per l'edema

Per molte donne incinte, la questione di come trattare il gonfiore delle gambe durante la gravidanza è rilevante. La malattia influisce negativamente sulla qualità della vita del paziente. L'alimentazione durante la gravidanza svolge un ruolo importante. Poiché sono i prodotti alimentari che contribuiscono all'aumento di peso, aumentare il carico sulle gambe. Le donne in gravidanza devono fare attenzione alla loro dieta. La nutrizione dovrebbe essere bilanciata, contenente vitamine e altri nutrienti..

Frutta fresca, erbe, verdure hanno un effetto benefico sulle condizioni del paziente. Contengono un gran numero di vitamine, minerali, che satureranno il corpo con tutte le sostanze necessarie. Un'arma potente contro l'edema è l'aglio, che influenza positivamente il sistema circolatorio.

Le donne che controllano la quantità di sale consumata raramente si chiedono durante la gravidanza come sbarazzarsi del gonfiore delle gambe..

Per migliorare la condizione, ai pazienti vengono dati giorni di digiuno. Possono essere eseguiti non più di una volta alla settimana. Ma questo è sufficiente per eliminare il liquido in eccesso. Il regime alimentare è considerato altrettanto importante. Il volume ottimale di liquido per una donna incinta è di 1,5 litri di acqua al giorno. Ciò ti consentirà di reintegrare le risorse idriche e prevenire il gonfiore..

Dieta per gonfiore durante la tarda gravidanza

Oltre ai "rituali" di cui sopra, si raccomanda alle donne in gravidanza di seguire una dieta speciale per ridurre l'edema, il che implica un'assunzione di liquidi sufficiente.

Prodotti anti-gonfiore

Insieme a un drink abbondante, i componenti importanti di un menu a menu completo di una donna che aspetta un bambino dovrebbero essere:

  • piatti senza sale;
  • frutta e verdura fresca, ad esempio carote, melone, anguria;
  • bacche di stagione, in particolare mirtilli rossi, mirtilli rossi o ribes rosso.

Dieta precoce e tardiva per la giornata

La dieta quotidiana della futura madre con lo sviluppo del gonfiore, sia nella fase iniziale che in quella avanzata, implica il rispetto di identiche regole di base per un'alimentazione "sana":

  1. Il volume giornaliero di sale nei piatti non deve superare i 5 g.
  2. È necessario escludere completamente cibi dolci, farinacei, grassi, piccanti e fritti.
  3. La priorità dovrebbe essere piatti ricchi di proteine, vitamine, micro e macro elementi benefici:
  • bollito o cotto nel forno "dieta" carne;
  • latticini;
  • piatti al vapore;
  • verdure;
  • agrumi, in particolare limone (in assenza di allergie);
  • porridge.
  1. È indispensabile evitare un consumo eccessivo di caffè, tè nero, bevande gassate..

Quantità di liquido consumato nelle ultime settimane

La quantità di liquido consumata da una donna nelle ultime settimane di gravidanza dovrebbe essere di almeno 1 litro al giorno. Questo indicatore si applica non solo all'acqua pulita e ad altre bevande, ma anche a tutti gli alimenti liquidi nella dieta quotidiana di una futura madre.
La minima deviazione dal regime di consumo generalmente accettato può portare allo sviluppo di gonfiore o, al contrario, disidratazione.

Esercizi di gonfiore in gravidanza

Vale anche la pena notare la necessità di eseguire una serie di esercizi da parte di donne in gravidanza, contribuendo alla normalizzazione del processo di rimozione del liquido accumulato dal corpo. Questi includono:

  • adozione regolare della posizione ginocchio-gomito;
  • visita in piscina;
  • passeggiate attive quotidiane su lunghe distanze;
  • "Arrotondamento" e "flessione" della schiena, in piedi a carponi;
  • aver mantenuto la posizione, più volte, alternando le gambe, per "tirare" il ginocchio piegato verso lo stomaco, con l'arrotondamento di accompagnamento della schiena;
  • sdraiato sulla schiena e appoggiando gli arti inferiori sul cuscino, eseguire movimenti circolari dei piedi in diverse direzioni;
  • rimanendo nella stessa posizione, alternativamente tirare le gambe piegate alle ginocchia verso lo stomaco.

Dopo aver esaminato le informazioni nell'articolo sopra, la donna incinta sarà in grado di capire come prevenire il verificarsi di una condizione potenzialmente pericolosa per la vita del suo bambino. Tuttavia, nonostante gli attuali metodi "domestici" per combattere il gonfiore e le note "opzioni normali", se vengono rilevati i sintomi della deviazione, la futura mamma dovrebbe consultare immediatamente un medico per determinare se esiste una reale minaccia per la sua salute.

Kanefron per donne in gravidanza

Un altro diuretico ampiamente utilizzato dagli erboristi. Dato il leggero effetto antibatterico di Kanefron, i nefrologi hanno iniziato a nominarlo negli ultimi anni. Il farmaco ha un pronunciato effetto curativo per i reni, nonostante la composizione a base di erbe. "Kanefron" - l'unico farmaco per l'edema durante la gravidanza, recensioni delle quali quasi tutte positive.

Forma di rilascio - confetti di colore arancione. Componenti attivi di Kanefron:

  • radice levistico officinale;
  • estratto di foglie di rosmarino;
  • erba centaury comune.

Le indicazioni per l'uso del farmaco sono cistite, urolitiasi, pielonefrite cronica, diatesi dell'acido urico, gonfiore. "Kanefron" è consentito durante la gravidanza, ma è necessario discutere la durata della somministrazione e del dosaggio con un nefrologo.

farmaci

Oggi, uno dei diuretici più sicuri ed efficaci per le donne in gravidanza è la preparazione a base di erbe Phytolysin; è una pasta per somministrazione orale a base di estratti vegetali di erba di grano, prezzemolo, equiseto, levistico e foglie di betulla. Le compresse di Kanefron sono un altro farmaco approvato per le donne in gravidanza.

Questi farmaci possono essere prescritti durante tutto il periodo di gravidanza, e oltre all'effetto diuretico, entrambi i farmaci hanno un effetto antibatterico e antinfiammatorio, alleviano i crampi e il dolore durante la minzione.

Spesso con edema causato da disfunzione delle vene delle gambe, si consiglia di utilizzare vari anticoagulanti sotto forma di unguenti e compresse, ad esempio:

  • Unguento per epatrina;
  • Venolife o Troxevasin;
  • Gel di Lyoton;
  • Compresse di Venoruton ed Eskozan.

Aiutano a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e aumentano l'elasticità dei tessuti, fluidificano il sangue, eliminando così il rischio di coaguli di sangue.

Diuretici dell'ansa

I diuretici più efficaci oggi disponibili, l'effetto si ottiene a causa dell'esposizione al ciclo delicato, nella parte ascendente della quale si verifica il riassorbimento di sodio e acqua. Questi farmaci sono usati come parte della complessa terapia dell'edema causata dalla disfunzione renale.

Durante la gravidanza, i diuretici dell'ansa come quelli possono essere prescritti:

  • furosemide;
  • Soluzione di iniezione Lasix;
  • Compresse Diuver.

L'uso a lungo termine di farmaci di questa categoria può provocare ipopotassiemia, così come i principi attivi dei farmaci possono penetrare nella barriera placentare, che influisce negativamente sullo sviluppo del bambino.

La terapia con tali agenti deve essere eseguita sotto la supervisione del medico curante e un periodo di tempo relativamente breve.

Il pericolo di farmaci diuretici per il feto

Tutti i farmaci possono essere suddivisi in tetratoxic - avendo un effetto negativo su 8 - 10 settimane di sviluppo; embriotossico - pericoloso per le prime 2-3 settimane di crescita; fetotossico - danneggiare anche un feto maturo.

Il nome del farmacotetratoxicityembriotossicitàfetotossicità
furosemide++
Hypothiazide+
Diacarb+
Dichlothiazide++
indapamide++
Acido etacrilico+++
Aquaphor+++
La teofillina+
spironolattone+
mannitolo+
Amloride+

Quasi tutti questi farmaci hanno la capacità di penetrare nella placenta e, quindi, si accumulano nei tessuti portando a ulteriori complicazioni e malformazioni.

I principali pericoli dei diuretici sintetici per un bambino sono:

  • sviluppo della sordità;
  • violazioni nella formazione dello scheletro e delle ossa;
  • disfunzioni dei sistemi nervoso, respiratorio ed endocrino;
  • un ritardo nella formazione e nello sviluppo degli organi interni e del cervello;
  • minaccia di tachicardia;
  • ittero;
  • ipossia fetale.

Le donne in gravidanza devono osservare attentamente e accuratamente il regime di dosaggio e trattamento con tali farmaci. L'automedicazione con questi farmaci è inaccettabile..

Gonfiore del viso

Meno tempo rimane prima della nascita del bambino, più spesso le donne avvertono gonfiore del viso, soprattutto al mattino. Inizialmente, appare un gonfiore delle palpebre, nei casi più gravi, il contorno del viso cambia.

Spesso, le future mamme si lamentano della congestione nasale senza una ragione apparente. Ciò è dovuto al fatto che il fluido viene trattenuto nei tessuti, i vasi del concha dilatato nasale, il che rende difficile il passaggio dell'aria..

Per la madre, questa condizione non è praticamente pericolosa, ma è meglio consultare un medico, poiché ciò può causare disturbi all'apporto di ossigeno al bambino, che influisce negativamente sul suo sviluppo.

Diuretici risparmiatori di potassio

Già dal nome diventa evidente il principale vantaggio di questi farmaci, impediscono un'eccessiva perdita di potassio durante il periodo di somministrazione. In questa categoria, ci sono due categorie: ormonale e non ormonale.

Il primo in nessun caso deve essere assunto da donne in gravidanza e il secondo può essere utilizzato nel regime di trattamento dell'edema. A causa del fatto che questa varietà di farmaci non ha un effetto pronunciato, vengono assunti insieme a diuretici dell'ansa o tiazidici.

L'uso di decongestionanti risparmiatori di potassio è giustificato in caso di ritenzione idrica dovuta a malattie cardiovascolari, i principali farmaci prescritti sono:

Questi farmaci sono strettamente controindicati per l'uso nel primo trimestre, poiché durante questo periodo vengono gettate le basi degli organi e dei sistemi del bambino.

Diuretici Osmotici

I diuretici per le donne in gravidanza in questa categoria hanno un effetto rapido e duraturo, tuttavia, se si assumono questi farmaci senza controllo, esiste il pericolo di disidratarsi, il che è estremamente dannoso nella situazione.

I farmaci osmotici sono prescritti in caso di edema causato da disfunzione renale, questo gruppo comprende:

  • amiloride;
  • Soluzione di mannitolo;
  • Acetato di calcio
  • Torasemide;

Vengono utilizzati se il beneficio atteso per la madre supera il potenziale rischio per il bambino, il trattamento con tali diuretici viene spesso effettuato sotto costante monitoraggio in ambito ospedaliero..

Frutta e verdura

Le verdure che contribuiscono alla rimozione dell'edema devono essere consumate sia fresche che trasformate, tra cui:

  • pomodori e cetrioli freschi;
  • peperone rosso dolce;
  • Carote Fresche
  • cavolfiore;
  • patate;
  • verdure al prezzemolo;
  • raccolti di radice di ravanello e barbabietola;
  • zucca.

Puoi cucinare il brodo di melanzane facendo bollire diverse melanzane in un litro di acqua o mangiando queste verdure al vapore o bollite. Il tè con l'aggiunta di radice o succo di zenzero è sia decongestionante che antimicrobico.

Frutta secca come albicocche secche, prugne secche, ciliegie o ciliegie sono eccellenti per eliminare i liquidi in eccesso e arricchire la dieta con potassio, magnesio e ferro..

Bacche e frutti con un effetto diuretico:

  • anguria;
  • mele
  • ribes nero;
  • mirtilli rossi e mirtilli rossi;
  • albicocche
  • pompelmi e arance;
  • frutti di cenere di montagna e cinorrodi.

Tali prodotti possono essere utilizzati come piatto indipendente o per preparare bevande a base di essi: tè, composte, succhi e decotti.

Studi sulla diuresi

Confronta la quantità di urina liquida bevuta ed escreta (al giorno). Normalmente, una persona sana secerne ¾ di liquido ubriaco. Supponiamo che se hai bevuto 1000-1200 ml di liquido al giorno (compresi zuppe e tè-caffè), almeno 750-900 ml devono essere escreti nelle urine. Il restante quarto del fluido viene rilasciato sotto forma di sudore e durante la respirazione. Di solito si raccomanda di contare la diuresi per tre giorni consecutivi al fine di escludere una situazione in cui una grande quantità di liquido è stata bevuta alla vigilia dello studio, che è stata perfettamente escreta il primo giorno del conteggio delle urine.

Diuretici tiazidici

Con la ritenzione idrica causata da patologie cardiovascolari, nell'ambito della terapia complessa, vengono prescritti diuretici e farmaci per mantenere la funzione cardiaca. Tali farmaci provocano l'eliminazione del potassio dal corpo, tuttavia, iniziano ad agire 4 ore dopo l'assunzione, durando fino a 12 ore.

Tutte le forme di dosaggio di questa categoria si basano su idroclorotiazide o indapamide e i nomi dei farmaci sono in consonanza con il principio attivo nella composizione:

Tali diuretici sono prescritti se il beneficio atteso per la donna incinta supera il rischio per il feto. Il periodo più favorevole per il loro uso in terapia è considerato la fine del secondo - terzo semestre.

Medicine extrarenali

I farmaci di questa categoria contribuiscono all'accelerazione della circolazione sanguigna nel corpo nel suo insieme, in particolare nei reni.

I diuretici più sicuri per le donne in gravidanza di questo sottogruppo saranno estratti delle seguenti erbe o medicinali basati su di essi:

  • la vite dell'orso o l'orso, il nome della farmacia è Uriflorin;
  • erba di equiseto;
  • l'ortosifone staminato fa parte dei tè ai reni.

I farmaci extrarenali diuretici contribuiscono alla rimozione dell'acqua dal corpo insieme all'urina o alla decomposizione in acido e urea. Tali diuretici sono usati nelle donne in gravidanza con malattie del rene, del fegato o del cuore, accompagnati da fenomeni congestivi..

Se assolutamente necessario, il medico può prescrivere farmaci sintetici come:

Questi farmaci hanno un pronunciato effetto diuretico, sono prescritti se il rischio è pienamente giustificato solo durante il periodo di II o III trimestre di gravidanza.

Gonfiore delle dita

Soprattutto spesso preoccupati per le donne sono gonfiore delle mani e delle dita durante la gravidanza nelle fasi successive. C'è un leggero formicolio e intorpidimento, diventa difficile stringere strettamente il palmo della mano e gli anelli non possono essere rimossi - si mordono nelle dita.

Se solo le mani sono gonfie, mentre la pastosità non è determinata da nessun'altra parte, allora questa può essere una caratteristica individuale o un'impronta digitale della professione. Durante il lavoro monotono al computer, mentre ricama o lavora a maglia, i pennelli sono in uno stato lento, che provoca il loro gonfiore.

Se le gambe si gonfiano per prime, poi le braccia e la donna nota che il gonfiore aumenta durante la gravidanza nelle fasi successive, è necessario informare immediatamente il ginecologo.

Up