logo

L'uso di un sistema di raffreddamento a liquido sulle auto consente di mantenere le condizioni di temperatura del motore entro certi limiti al fine di fornire le condizioni ottimali per i processi che si verificano all'interno della centrale elettrica.

Ma questo sistema complica strutturalmente la progettazione del motore, inoltre richiede la presenza di un altro fluido di lavoro del motore: il raffreddamento. In questo caso, il liquido deve circolare per eseguire la rimozione del calore dagli elementi del motore più riscaldati per garantire che la temperatura venga mantenuta entro i limiti specificati. E poiché il sistema di raffreddamento è chiuso, il liquido deve trasferire ulteriormente il calore rimosso, nel caso di un'auto, all'ambiente in modo che possa nuovamente prendere parte del calore. In effetti, il liquido nel sistema di raffreddamento è solo un "portatore" di calore, ma è più efficiente dell'aria che raffredda un motore con un sistema di raffreddamento ad aria.

Perché l'acqua non si adatta?

Inizialmente, l'acqua ordinaria veniva utilizzata come liquido per il raffreddamento della centrale elettrica. Ha svolto abbastanza efficacemente le sue funzioni, ma a causa di una serie di qualità negative, è stata praticamente abbandonata.

Il primo e uno dei fattori più sfavorevoli dell'acqua come liquido di raffreddamento è una soglia di congelamento insignificante. Già a 0 ° C, l'acqua inizia a cristallizzare. Quando la temperatura diminuisce, l'acqua diventa solida - ghiaccio e la transizione è accompagnata da un'espansione del volume. Di conseguenza, l'acqua congelata nel blocco cilindri può rompere la camicia di raffreddamento, danneggiare le tubazioni e distruggere i tubi del radiatore.

Il secondo fattore negativo dell'acqua è la sua capacità di depositare la scala all'interno del sistema di raffreddamento, a causa della quale diminuisce il trasferimento di calore, diminuisce l'efficienza di raffreddamento. Inoltre, l'acqua può reagire con il metallo, a causa della quale può apparire un centro di corrosione nel punto di contatto.

Corrosione del blocco cilindri

Inoltre, delle significative qualità negative dell'acqua è la soglia di temperatura dell'ebollizione. Ufficialmente si ritiene che il punto di ebollizione dell'acqua sia di 100 ° C. Ma questo indicatore dipende da molti fattori, uno dei quali è la composizione chimica.

Spesso il punto di ebollizione dell'acqua è inferiore al livello impostato, in alcuni casi la soglia di ebollizione può essere di 92-95 ° C. Se consideriamo che per molte auto la temperatura del motore al livello di 87-92 ° C è considerata ottimale, quindi in tali motori l'acqua funzionerà sull'orlo dell'ebollizione e quando la temperatura viene superata, si trasformerà in uno stato gassoso, con la fine della sua funzione principale - scarico calore.

A causa di queste qualità negative, l'acqua fu praticamente abbandonata come refrigerante. Sebbene sia talvolta utilizzato nei motori di macchine agricole, devono essere seguite molte regole.

Tipi di liquidi per il raffreddamento

Per sostituire l'acqua nei motori a combustione interna, hanno iniziato a utilizzare fluidi speciali - antigelo, mentre non si allontanavano dall'acqua. In effetti, infatti, l'antigelo è una miscela di acqua e materiali che ne modificano le proprietà, abbassando principalmente la temperatura di congelamento. Sali inorganici (cloruro di sodio e calcio), alcoli, glicerina, glicoli, carbitoli possono servire come tali materiali.

Nei motori a combustione interna, le più comuni sono soluzioni acquose di glicoli. La composizione e l'uso di refrigeranti per le centrali elettriche delle auto sono quasi identici, solo gli additivi speciali possono differire.

Gli antigelo a base di glicole sono ottimali per l'uso su auto.

Un fatto interessante è che il miglior antigelo è considerato una soluzione al 40% di alcol etilico, cioè vodka ordinaria.

Ma i vapori di alcoli sono altamente infiammabili, quindi l'uso di tale antigelo sulle auto non è sicuro.

Per quanto riguarda la composizione dell'antigelo glicole, gli elementi principali sono l'acqua e il glicole e gli inibitori della corrosione, gli additivi anti-cavitazione e antischiuma, nonché i coloranti, fungono da additivi. Il glicole etilenico è il più comunemente usato, ma si può trovare anche un refrigerante a base di glicole propilenico..

Proprietà positive dell'antigelo

Diamo un'occhiata alle principali qualità positive dell'antigelo glicole:

  • temperatura di congelamento inferiore rispetto all'acqua (questo indicatore dipende dalla percentuale di glicoli nella soluzione acquosa);
  • gli antigelo a base di glicole hanno un grado di espansione molto più basso durante il congelamento (quindi, anche a temperature molto basse, quando la soluzione si cristallizza, la possibilità di danni agli elementi del motore è molto più bassa rispetto all'uso dell'acqua);
  • il punto di ebollizione di una soluzione di glicole superiore a 110 ° C (dipende anche dalla percentuale di glicole e acqua);
  • i glicoli nella loro composizione hanno sostanze che forniscono la lubrificazione degli elementi del sistema;

Base antigelo

Gli antigelo con glicole etilenico sono i più comuni a causa della economicità della loro produzione. Il loro principale svantaggio è l'elevata tossicità. Possono provocare la morte se entrano nel corpo umano. Un particolare pericolo nell'uso del glicole etilenico risiede nel gusto di tale antigelo: ha un sapore dolce, quindi è necessario conservare tale liquido in luoghi inaccessibili ai bambini.

È un liquido trasparente al glicole etilenico con una tinta giallastra e una viscosità moderata. Questo liquido ha un punto di ebollizione molto elevato - + 197 ° C. Ma è interessante che la temperatura di cristallizzazione, cioè il congelamento, non sia così bassa, solo -11,5 ° С. Ma quando lo si mescola con l'acqua, il punto di ebollizione diminuisce, ma la cristallizzazione si verifica a una soglia inferiore. Quindi, una soluzione con un contenuto del 40% si blocca già a -25 ° C e un 50% a -38 ° C. La più resistente alle basse temperature è una miscela con un contenuto di glicole del 66,7%. Tale soluzione inizia a cristallizzare a -75 ° C..

I fluidi del glicole propilenico sono identici nelle loro proprietà al glicole etilenico, ma hanno meno tossicità, mentre la loro produzione è molto più costosa, quindi sono meno comuni.

Inibitori di corrosione nell'antigelo

Ora per gli additivi utilizzati nella composizione di liquidi refrigeranti per automobili. Uno degli additivi più importanti sono gli inibitori della corrosione. Questo tipo di additivi, come suggerisce il nome, ha lo scopo di prevenire la comparsa di focolai di corrosione all'interno del sistema di raffreddamento.

Ora vengono utilizzati diversi tipi di tali additivi fluidi e ognuno di essi ha una propria designazione..

I primi sono additivi, che sono chiamati tradizionali, poiché sono stati i primi ad essere utilizzati come parte di antigelo. I liquidi con questo tipo di inibitore non hanno una designazione aggiuntiva..

Gli inibitori di tipo tradizionale sono costituiti da sostanze inorganiche: silicati, fosfati, nitriti, borati, nonché i loro composti. Tali additivi formano un sottile strato protettivo su tutta la superficie interna del sistema, impedendo il contatto diretto del liquido con il metallo.

Attualmente, i produttori di fluidi stanno cercando di abbandonare questo tipo di inibitore. La ragione di ciò è la breve durata del loro servizio - non più di due anni. Un'ulteriore qualità negativa è la bassa tolleranza delle alte temperature, che iniziano a rompersi a temperature superiori a + 105 ° C.

Il secondo tipo di inibitori della corrosione utilizzati nei refrigeranti sono le sostanze organiche a base di carbonio. I liquidi con tali additivi sono chiamati anticongelanti carbossilati, la loro designazione è G12, G12+.

Una caratteristica di tali inibitori è che non formano uno strato protettivo su tutta la superficie. Tali inibitori interagiscono chimicamente già con l'obiettivo della corrosione. Come risultato dell'interazione su questo focus, si forma uno strato protettivo senza intaccare la superficie senza corrosione.

Una caratteristica di questo tipo di inibitore è una lunga durata di oltre 5 anni, mentre sono immuni alle alte temperature..

Il terzo tipo di integratore inibitore è ibrido. Includono sia elementi carbossilati che tradizionali inorganici. È interessante notare che, secondo il paese di origine, è possibile scoprire quali elementi inorganici contiene l'inibitore ibrido. Quindi, i produttori europei usano silicati, nitriti americani, fosfati giapponesi.

La durata degli inibitori è superiore a quella tradizionale, ma inferiore agli additivi carbossilici - fino a 5 anni.

Di recente è apparso un altro tipo di inibitore: anche quelli ibridi, ma sono basati su materiali organici e sostanze minerali li completano. Questo tipo di inibitore non è stato ancora completamente definito, quindi ovunque appaiono come lobridi. Gli antigelo con tali additivi sono designati G12 ++, G13.

Va notato che questa classificazione non è generalmente accettata, è stata introdotta dalla preoccupazione tedesca VAG, ma finora non è stato inventato nient'altro e tutti usano questa designazione.

Altri additivi, coloranti

Sono necessari additivi anti-cavitazione e anti-schiuma per mantenere il fluido in uno stato che fornirà la massima dissipazione del calore. Dopotutto, la cavitazione è la formazione di bolle d'aria in un liquido, che nel caso dell'antigelo farà solo del male. Anche la presenza di schiuma non è desiderabile.

I coloranti nell'antigelo hanno diverse funzioni. Facilita la determinazione del livello nel sistema. I serbatoi di espansione delle automobili sono spesso realizzati in plastica bianca. Il livello di liquido incolore in un tale serbatoio sarebbe invisibile, ma con una certa tonalità - è facile da vedere.

Un'altra proprietà del colorante è un indicatore dell'idoneità di un ulteriore utilizzo. Nel tempo, l'antigelo nel sistema svilupperà i suoi additivi, a causa dei quali il liquido stesso cambierà colore. Un cambio di colore segnalerà che il liquido ha esaurito la sua risorsa.

Per quanto riguarda le tonalità dell'antigelo, possono essere molto diverse. Abbiamo i più comuni sono le tonalità blu e rosse. Inoltre, la stabilità della temperatura del liquido è spesso legata al colore. Quindi, l'antigelo con una tinta blu molto spesso ha una soglia di congelamento di -40 ° C, con rosso -60 ° C. Tuttavia, questo non è sempre il caso, è possibile acquistare un liquido con una tinta rossa, in cui la soglia di temperatura è di -40 gradi.

Ma queste non sono tutte le sfumature che l'antigelo può avere. Ci sono fluidi con una tonalità gialla, verde, arancione. In questo caso, tutto dipende dal produttore. Per quanto riguarda la stabilità della temperatura dell'antigelo, non vale la pena navigare solo per colore. Per diversi produttori, questo indicatore può differire, nonostante il colore del liquido possa essere lo stesso.

Qualche parola su "Tosol"

Ora a proposito del "Tosol". Quasi tutti i refrigeranti prodotti da noi sono chiamati in questo modo. In effetti, "Tosol" è solo un tipo di antigelo.

Questo fluido è stato sviluppato presso l'Istituto di ricerca di chimica e tecnologia organiche, Dipartimento di tecnologia di sintesi organica. L'abbreviazione di questo dipartimento ha costituito la base della parola per fluido. Il prefisso -Ol nel nome, secondo una versione, significa alcool. Da qui il nome - "Antigelo".

"Tosol" è una soluzione di glicole etilenico con l'aggiunta di un inibitore tradizionale. È prodotto ora e di due tipi: "Antigelo 40" e "Antigelo 65". La designazione digitale indica la temperatura di congelamento di un determinato liquido.

Inoltre, variano di colore: "Tosol 40" ha una tinta blu, un liquido più resistente al gelo ha una tinta rossa.

In generale, Tosol, sviluppato in URSS, è stato a lungo obsoleto, ma il nome del liquido di raffreddamento è radicato nel vocabolario in modo così saldo che si applica a tutti i liquidi per il sistema di raffreddamento.

Caratteristiche dell'uso del fluido

Sono disponibili due tipi di refrigerante: una miscela diluita pronta e un concentrato di glicole etilenico, che devono essere diluiti prima dell'uso.

Non ci sono problemi con l'uso di una soluzione pronta. Il liquido viene acquistato nella quantità indicata nella documentazione tecnica per l'auto nella sezione del serbatoio di rifornimento. Qui viene anche indicato il tipo di liquido utilizzato. In questo caso, è meglio non sperimentare, ma acquistare un fluido raccomandato dal produttore dell'auto.

Successivamente, il fluido acquistato deve essere versato nel sistema attraverso un radiatore o un serbatoio di espansione, dopo aver scaricato l'antigelo esaurito.

È importante considerare che l'antigelo, come qualsiasi liquido, ha la proprietà di espandersi quando riscaldato, quindi non dovresti riempire il sistema in modo che il suo livello nel serbatoio sia “ai bulbi oculari”. Di solito sul serbatoio è presente un'etichetta per il riempimento massimo del serbatoio, se non è presente, non deve essere riempito più della metà. Vale la pena dire che il livello nel serbatoio deve essere osservato dopo che il sistema è stato riempito completamente.

Se il concentrato è stato acquistato, prima di versarlo dovrà essere diluito con acqua distillata. È impossibile utilizzare il concentrato senza diluizione preliminare con acqua, non dimenticare che la temperatura di cristallizzazione del glicole etilenico puro non è così bassa.

Prima dell'allevamento, è necessario determinare le proporzioni. Una proporzione equivalente di 1 a 1 è considerata ottimale: una tale miscela avrà una temperatura di congelamento di -40 ° C, che è abbastanza per la maggior parte delle nostre latitudini.

La frequenza di sostituzione dell'antigelo dipende in gran parte dalla composizione chimica e dagli additivi. Alcuni liquidi sono in grado di elaborare 250 mila chilometri. In generale, si ritiene che la risorsa fluida sia di 100-200 mila km.

Inoltre, non vale la pena fidarsi completamente dei produttori che il loro liquido è in grado di elaborare una risorsa significativa. Dopotutto, questa risorsa è indicata per un liquido versato in un motore completamente pulito. E quando si sostituisce il liquido, c'è sempre una parte del dispendio nel motore, che, mescolandosi con quello nuovo, abbassa le sue proprietà e influenza la risorsa.

Consigli utili

Dovresti sempre portare una bottiglia di antigelo in macchina e una che viene versata nel sistema. Periodicamente, è necessario controllare il livello del fluido nel sistema e, se necessario, rabboccare.

Ci sono momenti in cui il fluido è fuoriuscito dal sistema. In questo caso, prima di tutto, è necessario eliminare il luogo di perdita e quindi riempire la quantità di liquido.

Il fatto è che diversi produttori possono utilizzare diversi additivi e additivi nella composizione. In condizioni di temperatura elevata e miscelazione costante, possono verificarsi conflitti tra diversi additivi, che possono portare a conseguenze diverse e non sempre positive. Potrebbero non apparire immediatamente, ma solo dopo molto tempo usando una tale miscela.

Pertanto, il rabbocco dovrebbe essere fatto solo con il liquido di un produttore. Se non è possibile acquistare un fluido identico versato nel sistema, l'opzione migliore sarebbe quella di sostituire completamente l'antigelo con uno nuovo.

Ma cosa fare se il liquido è trapelato, ma lo stesso è a portata di mano per ripristinare il livello - no? Come già accennato, non è necessario versare un altro antigelo. Ma puoi aggiungere acqua. L'antigelo è ancora una soluzione acquosa, quindi l'acqua non danneggerà il sistema stesso. Tuttavia, cambierà le proprietà dell'antigelo stesso, il punto di ebollizione diminuirà e la soglia di cristallizzazione aumenterà..

Questa miscela può essere utilizzata in auto, ma per un breve periodo. E se la perdita si è verificata in inverno, quindi immediatamente dopo che l'auto è parcheggiata, è meglio drenare questa miscela dal sistema per evitare il congelamento del blocco cilindri. Quindi, prima di utilizzare la macchina, versare nuovo antigelo nel sistema di raffreddamento.

Simboli utilizzati durante la compilazione del foglio presenze

Al regolamento sui registri del personale

Simboli utilizzati durante la compilazione del foglio presenze

Nome del tempo

Durata diurna

Notte

Durata del lavoro nei fine settimana e nei giorni festivi

Durata degli straordinari

Durata del lavoro su base rotazionale

Formazione durante il servizio

Formazione continua con separazione dal lavoro in un'altra area

Congedo retribuito di base annuale

Ferie pagate supplementari annuali

Congedo retribuito aggiuntivo in relazione alla formazione, mantenendo al contempo i guadagni medi per i dipendenti che combinano lavoro e formazione

Orario di lavoro ridotto per gli studenti sul posto di lavoro con mantenimento parziale dei salari

Congedo aggiuntivo in relazione alla formazione gratuita

Congedo di maternità (congedo in relazione all'adozione di un neonato)

Lasciare che si prenda cura di un bambino fino all'età di tre anni

Congedo non retribuito concesso al dipendente con il permesso del datore di lavoro

Lasciare senza paga nei casi previsti dalla legge

Congedo aggiuntivo annuale senza retribuzione

Incapacità temporanea al lavoro (ad eccezione dei casi previsti dal codice "T") ai fini della prestazione a norma di legge

Disabilità temporanea senza assegnazione di prestazioni nei casi previsti dalla legge

Orario di lavoro ridotto rispetto al normale orario di lavoro nei casi previsti dalla legge

Tempo di assenteismo forzato in caso di riconoscimento di licenziamento, trasferimento a un altro posto di lavoro o sospensione dal lavoro illegale con reintegrazione

Assenteismo per il periodo di adempimento di doveri statali o pubblici secondo la legge

Durata del lavoro a tempo parziale su iniziativa del datore di lavoro nei casi previsti dalla legge

Fine settimana (ferie settimanali) e festivi

Giorni di riposo extra (a pagamento)

Giorni di riposo extra senza paga

Lo sciopero (alle condizioni e secondo le modalità previste dalla legge)

Assenteismo per ragioni sconosciute (fino al chiarimento)

Tempo di inattività dovuto a colpa del datore di lavoro

Tempo di inattività per motivi indipendenti dalla volontà del dipendente e del datore di lavoro

Tempo di inattività dovuto a guasto del dipendente

Sospensione dal lavoro (non ammissione al lavoro) con pagamento (indennità) a norma di legge

Sospensione dal lavoro (non ammissione al lavoro) per motivi previsti dalla legge, senza salvare i salari

Il tempo di sospensione del lavoro in caso di ritardo nel pagamento dei salari

Designazione di giorni prima di entrare in carica o dopo il licenziamento (licenziamenti, trasferimenti, ecc.)

Causare fuoco su te stesso: 13 domande sull'antigelo

Abbiamo sfatato numerosi miti sull'origine e l'uso degli antigelo. E ti aiutiamo a scegliere il liquido di raffreddamento giusto.

Cosa significa il colore del liquido di raffreddamento??

Per niente. Tutti i refrigeranti sono inizialmente incolori! Il colore non ha alcuna relazione con la composizione chimica. Pertanto, i liquidi dello stesso colore possono differire l'uno dall'altro nella composizione e quelli multicolori possono essere uguali. In alcuni casi, il produttore attribuisce specificamente al liquido una sfumatura particolare per ordine di un determinato fabbricante automobilistico, ma ciò è esclusivamente diretto dai professionisti del marketing. In molti casi, il colore dell'antigelo può cambiare durante l'uso; dipende dalla stabilità del colorante e non significa che è tempo di cambiare l'antigelo. Ora, se i prodotti di corrosione compaiono in esso sotto forma di torbidità arrugginita, iscriviti per un servizio di auto.

Esistono documenti normativi sul refrigerante in Russia?

L'unico documento normativo è GOST 28084–89 "Liquidi di raffreddamento a basso congelamento". Ha già quasi un quarto di secolo, anche se tali documenti dovrebbero essere aggiornati almeno una volta ogni dieci anni. Il documento si applica solo ai liquidi prodotti sulla base di glicole etilenico, pertanto un produttore che decide di produrre antigelo su una base diversa può ignorarlo. In pratica, i produttori utilizzano le proprie specifiche tecniche (TU), inserendole solo in informazioni consapevolmente vantaggiose. Pertanto, i refrigeranti a volte compaiono sugli scaffali, congelando già a -25 ° C e bollendo davanti al bollitore sul fornello. I dettagli sono nella sezione sui fluidi glicerici..

Cosa e cosa possono essere mescolati?

Idealmente, dovresti usare lo stesso antigelo (originale) che è stato allagato nella fabbrica di automobili. Ma chi sa cosa hanno caricato lì? Ed è davvero possibile acquistare esattamente lo stesso? Pertanto, prova a scoprire almeno il tipo di liquido di raffreddamento utilizzato. Questo può aiutare il sito Web della casa automobilistica. Ma, molto probabilmente, è possibile trovare solo la notazione codificata. Per decrittografarli, usa la tabella (vedi sopra) con le specifiche di alcune case automobilistiche.

È curioso che le case automobilistiche russe AvtoVAZ, KAMAZ, GAZ e YaMZ non distinguano ancora tra i tipi di agenti antigelo. Hanno elenchi di refrigeranti approvati che hanno superato con successo i test di fabbrica - ci sono fluidi carbossilati, ibridi e tradizionali alternati. I produttori giapponesi e coreani stanno promuovendo i propri refrigeranti, che, di norma, hanno nomi identici al marchio dell'auto (Toyota, Nissan, Honda). Si tratta principalmente di antigelo carbossilato o lobride. Poiché tali antigelo sono scarsamente rappresentati sul mercato russo, i militari di solito selezionano un sostituto per loro - di norma, tra i buoni carbossilati. Le società automobilistiche cinesi, per quanto ne sappiamo, non hanno alcun requisito di refrigerante.

Se non è possibile individuare il tipo di liquido refrigerante raccomandato per la propria auto, utilizzare l'antigelo del tipo carbossilato come il più universale per sostituirlo. Naturalmente, dopo aver scaricato il vecchio fluido, il sistema di raffreddamento deve essere completamente lavato..

Cosa usare per rabboccare?

Ma l'acqua, al contrario, aggiunge audacemente! Se stiamo parlando di riempire un piccolo volume, 100-200 ml, puoi aggiungere acqua distillata o semplicemente filtrata al serbatoio. In questo caso, l'equilibrio degli additivi non sarà ovviamente violato e verrà ripristinata la temperatura di congelamento, poiché in realtà sostituiamo l'acqua evaporata dall'antigelo quando si verifica una pressione eccessiva nel sistema.

Se devi aggiungere più di 200 ml, usa antigelo dello stesso tipo che è già stato riempito in macchina. In altre parole, l'antigelo carbossilato dovrebbe essere aggiunto all'antigelo carbossilato, l'ibrido all'antigelo, ecc. In casi estremi, il refrigerante carbossilato può essere considerato un rimedio universale..

È vietato mescolare antigelo di diversi tipi: le principali case automobilistiche aderiscono a questo principio. L'elenco degli antigelo raggruppati per tipo è riportato nella tabella. In caso di perdita di refrigerante, quando è necessario aggiungere più di un terzo del volume totale, è meglio sostituire l'intero antigelo.

È possibile ottenere una pozione a temperatura più bassa per evaporazione??

Onestamente, è difficile immaginare una persona che evapora il refrigerante per abbassare il punto di congelamento.

Anche se questo è possibile: quando bolle dall'antigelo, l'acqua evapora, il che significa che aumenta la concentrazione di glicole etilenico. Tuttavia, quando la sua concentrazione supera il 65%, il punto di congelamento del liquido di raffreddamento inizierà a salire.

Chi e perché ha inventato i refrigeranti alla glicerina?

Il glicole etilenico non è economico. E la glicerina è un sottoprodotto della produzione di biodiesel e costa un centesimo. Oltre agli esseri umani, è praticamente innocuo. Tuttavia, l'antigelo a base di glicerolo diventa viscoso a basse temperature. Il fluido non circola alla velocità richiesta nel sistema di raffreddamento, di conseguenza, il motore potrebbe surriscaldarsi.

Un'altra spiacevole caratteristica di tali agenti antigelo è l'aumento dell'attività corrosiva: dopo 10.000 km di funzionamento, il liquido di raffreddamento inizia a corrodere gli elementi del sistema di raffreddamento.

Per evitare il congelamento dell'antigelo a -25 ° C, i produttori aggiungono metanolo, che riduce significativamente la temperatura di congelamento. Ma il metanolo è un liquido a bassa ebollizione (Tballa = 64,5 ° C), anche infiammabile (Tfocolai = 11 ° C). Pertanto, a temperature più elevate, inizia a evaporare attivamente, creando inceppamenti d'aria e abbassando il punto di ebollizione del liquido di raffreddamento, che provoca cavitazione sui liner e la distruzione della pompa dell'acqua. E aumenta anche il rischio di accensione del liquido di raffreddamento nell'auto.

Inoltre, il metanolo è il solvente più forte e, quando riscaldato, rovina le parti in alluminio, gomma e polimero con cui viene a contatto..

Lavare o meno?

Il modo più semplice per sciacquare è versare acqua pulita nel sistema di raffreddamento e "guidare" il motore per 10-15 minuti al minimo minimo. Ma è meglio aggiungere circa il 20% di nuovo antigelo (o 10% concentrato) all'acqua di lavaggio.

Se il sistema di raffreddamento era molto sporco, il che può essere giudicato dallo stato del fluido di lavaggio scaricato, è meglio ripetere il lavaggio. Naturalmente, non versare liquidi freddi in un motore caldo in modo che non ripeta il destino della campana zar incrinata. Il motore deve essere lasciato raffreddare per alcuni minuti..

Qual è la vita reale del refrigerante?

Questo periodo è determinato dal produttore dell'auto, non dall'antigelo. È guidato dalle sue stesse considerazioni, spesso puramente commerciali. Ad esempio, GM e VW danno all'antigelo Havoline XLC la "vita per la vita" (riempimento per la vita), Ford dà dieci o 240.000 chilometri, Mercedes-Benz cinque anni, AvtoVAZ 75.000 chilometri. BMW e Mitsubishi raccomandano di sostituire il liquido di raffreddamento ogni quattro anni, Daimler una volta ogni quindici anni, General Motors, Mazda e Renault in alcuni casi affermano che il cambio non è necessario durante l'intera vita della macchina. Sottolineiamo che stiamo parlando solo di refrigeranti approvati da queste aziende..

È possibile riempire un refrigerante moderno in una vecchia macchina?

È del tutto possibile riempire un refrigerante moderno in un'auto antica. Ma anche in questo caso sorge la domanda di confusione, se non si sa cosa sia stato inondato prima e in quale stato si trovi. Pertanto, è meglio scaricare il vecchio refrigerante, lavare il sistema e riempirne uno nuovo. In ogni caso, quando si sceglie un liquido di raffreddamento, è necessario essere guidati dalle raccomandazioni del fabbricante d'automobili specificate nel libretto di servizio dell'auto.

Falso o non falso?

Sfortunatamente, non esiste una raccomandazione generale. È solo nei vecchi film che i personaggi negativi hanno una disgustosa fisionomia - e nella vita fingono abilmente. Pertanto, la cosa migliore che un acquirente può fare è valutare la veridicità delle informazioni sull'etichetta, punteggiate da collegamenti con Audi, Ford, BMW e altre società. Ma l'unica cosa che merita attenzione è la disponibilità di tolleranze approvate: il termine approvato ne parla.

Verificare la disponibilità di tale permesso è molto semplice: basta visitare il sito Web ufficiale della casa automobilistica e conoscere l'elenco delle aziende che hanno ricevuto la sua approvazione ufficiale.

ANTIGELO E ANTIGELO

Nei tempi antichi, l'acqua veniva versata nei radiatori delle automobili. Nel gelo, è stato diluito con glicole etilenico per evitare il congelamento. Una tale miscela si è trasformata in un fango viscoso con piccoli cristalli di ghiaccio, che non ha minacciato di rompere il blocco cilindri e il radiatore. In realtà, questo è stato il primo antigelo (nella traduzione: "contro il gelo", "non congelamento").

Tuttavia, presto sono emersi problemi associati all'elevata corrosività del glicole etilenico. Mentre circolava attraverso i sistemi di raffreddamento, l'antigelo riscaldato divorava letteralmente il metallo, rosicchiando pezzi della girante e le pareti dei canali della testa del blocco. Pertanto, presso il GosNIIOKhT Institute è stato creato un refrigerante per composizione originale - gli additivi formavano uno strato su superfici metalliche che proteggono le parti dagli effetti del glicole etilenico.

Il nome della novità è nato come segue. Le prime tre lettere sono state prese dal tablet sopra la porta del dipartimento: "Technology of Organic Synthesis". Il termine "ol" deriva dalla terminologia chimica. Di conseguenza, TOSOL è nato: è stato questo liquido che ha iniziato a essere versato nelle auto Zhiguli che è apparso presto. Il nome dell'abbreviazione (TOSOL) si trasformò lentamente in un nome familiare (antigelo). E poiché Lada negli anni Settanta era il nostro simbolo di successo nella vita, così l'antigelo rientrava nella categoria dei fluidi d'élite per l'élite. Quindi si è formato uno stereotipo nelle teste: dicono, l'antigelo è un liquido adatto solo per Lada.

Cos'è la fetometria fetale - una tabella di indicatori della norma per settimane di gravidanza

La fetometria del feto è la determinazione delle sue dimensioni in diverse fasi della gravidanza mediante ultrasuoni. Utilizzando questo metodo diagnostico, è possibile rilevare in tempo le violazioni dello sviluppo intrauterino del bambino.

Cos'è la fetometria?

Questo è un metodo diagnostico completamente sicuro per tutte le fasi della gestazione. Si basa sull'uso di onde ultrasoniche che non hanno conseguenze negative per la madre e il nascituro.

La fetometria del feto non provoca dolore o disagio, non viola l'integrità della pelle e delle mucose. Puoi farlo un numero illimitato di volte.

Durante tutto il periodo della gravidanza la fetometria fetale viene eseguita tre volte, una volta ogni trimestre.

  • Nel 1 ° trimestre, a 11-12 settimane, viene determinata la data stimata della nascita del bambino. Durante l'esame, è estremamente importante escludere anomalie cromosomiche e difetti significativi nello sviluppo del feto. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al KTR (dimensione coccige-parietale) e al refrigerante (circonferenza addominale). Vengono anche misurati lo spessore dello spazio del collare e la lunghezza dell'osso nasale..
  • Nel 2 ° trimestre, a 20-22 settimane, viene verificata l'assenza di violazioni nello sviluppo intrauterino. Vengono misurate le dimensioni biparietali della testa, la KTR, la circonferenza della testa (OG), l'addome, la dimensione del fronte-occipitale. Con questo studio, puoi già scoprire il genere del bambino.
  • Nel 3 ° trimestre, a 32-33 settimane, viene controllato il benessere del bambino, viene misurata la circonferenza della testa e dell'addome. Inoltre, lo specialista nella diagnostica ad ultrasuoni determina la simmetria dello sviluppo degli arti, del peso, della crescita fetale. Con l'aiuto di questi indicatori, viene scelto il metodo del parto - con mezzi naturali o con taglio cesareo. Il secondo metodo è preferibile per le grandi dimensioni del feto, se la madre ha una prima gravidanza o una pelvi stretta.

Preparazione e conduzione dello studio

L'ecografia e la fetometria del feto vengono eseguite in modo identico. Esistono 2 opzioni per la procedura:

  • transvaginale quando il sensore in un preservativo speciale passa attraverso il canale del parto;
  • transaddominale, quando lo studio viene effettuato attraverso la parete addominale anteriore, sulla pelle di cui viene applicato un gel speciale.

Nel primo caso, non è necessaria una preparazione preliminare. Nel secondo, se la fetometria viene eseguita nelle prime fasi, la vescica dovrebbe essere piena. Per pulire la pelle dal gel che conduce le onde ultrasoniche, è meglio portare un pannolino o un asciugamano.

Assicurati di guardare una recensione video su questo argomento:

Cosa mostra l'esame

I principali indicatori fetometrici sono:

  • Liquido refrigerante - circonferenza o circonferenza dell'addome. Se il peso corporeo del bambino è superiore a 4 kg, questo indicatore non viene misurato. Dalla circonferenza dell'addome, puoi determinare quanti organi interni sono formati.
  • KTR - dimensione coccigeo-parietale. Questa è la lunghezza del corpo del feto ad eccezione delle dimensioni della testa. Questo indicatore ti consente di impostare l'età gestazionale esatta..
  • BDP - dimensione biparietale o circonferenza cranica. Si misura da un tempio all'altro. Con esso, puoi osservare come si forma il cervello..
  • La lunghezza della coscia (DB) del feto è ciò che consente di determinare le condizioni dello scheletro e i problemi con le articolazioni.
  • DHA è il diametro del torace. Rilevante solo fino alla 23a settimana di gravidanza.
  • DBK - lunghezza della tibia.
  • SJ - diametro sagittale dell'addome, cioè nella direzione fronte-retro.
  • MRM è la dimensione interemisferica del cervelletto. È determinato usando una scansione orizzontale della testa al livello 4 del ventricolo del cervello..
  • PVP o peso corporeo fetale stimato. Per evitare errori nella fetometria, il calcolo del valore specificato viene eseguito secondo varie formule. Per determinare il PVP, sono necessari alcuni valori: l'altezza del fondo uterino, la circonferenza dell'addome.

Qual è IAI sugli ultrasuoni durante la gravidanza

L'indice del liquido amniotico (IAI) consente di determinare la quantità di liquido amniotico. Può essere calcolato in modo oggettivo e soggettivo..

  • Quando si utilizza il metodo oggettivo, l'utero viene scansionato in sezioni trasversali e longitudinali e si nota il volume del liquido amniotico. Il grande volume di acqua sulla fetometria tra la parete anteriore dell'addome e il feto indica polidramnios.
  • Quando si applica il metodo soggettivo, l'utero viene suddiviso in modo condizionale in 4 quadranti e viene misurata la tasca superiore massima in ciascuno di essi. Dall'aggiunta di tutti i valori, si ottiene un indice di liquido amniotico.

Norme di fetometria per settimana:

La decifrazione della fetometria fetale deve essere eseguita esclusivamente da un ginecologo. Il medico ecografo gli passa semplicemente i dati ottenuti a seguito dello studio.

Quando si calcola l'età gestazionale per settimane con una calcolatrice, ricordare che i risultati sono solo approssimativi e basati su tabelle standardizzate di fetometria fetale.

Costo della procedura

La fetometria può essere eseguita gratuitamente negli istituti sanitari comunali con la direzione di un ginecologo e una polizza assicurativa medica obbligatoria.

Il prezzo nelle cliniche commerciali dipenderà dalla posizione, dal livello di abilità degli specialisti e dalla valutazione complessiva. A Mosca, il costo dell'esame va da 2800 a 5100 rubli. A San Pietroburgo, il prezzo della procedura varia da 1.500 a 3.900 rubli. In altre regioni, il costo del feto fetometrico varia da 1000 a 3100 rubli.

Quando si conduce uno studio, è importante ricordare che ogni bambino si sviluppa in modo diverso. A causa delle caratteristiche ereditarie, i risultati della fetometria possono differire dai valori medi. Una certa discrepanza nei dati non significa né un ritardo né un anticipo dello sviluppo.

Se hai esperienza con il passaggio della fetometria, condividila con altri lettori. Lascia commenti, racconta ai tuoi amici l'articolo sui social network. Salute a te e ai tuoi figli.

Circonferenza addominale durante la gravidanza

Un aumento del volume addominale durante la gravidanza

Di solito, si verifica un forte aumento del volume dell'addome alla sedicesima settimana ostetrica, da questo periodo viene misurata la circonferenza dell'addome durante la gravidanza. Un esame precedente non ha senso, poiché fino a quel momento l'utero allargato non spinge in avanti la parete addominale anteriore.

In media, la circonferenza addominale durante la gravidanza aumenta di 2-3 centimetri ogni 2 settimane del periodo gestazionale, rispettivamente, di 1-1,5 centimetri in 7 giorni. Normalmente, in assenza di grasso sottocutaneo eccessivamente sviluppato, quando esaminato per un periodo di 16 settimane, la circonferenza dell'addome è di 70-75 centimetri. Ne consegue che la circonferenza addominale a 27 settimane di gestazione dovrebbe essere di 81-86 centimetri.

Nelle donne normosteniche, la circonferenza addominale a 32 settimane di gestazione dovrebbe avvicinarsi a 90 centimetri e, al momento del parto, raggiungere i 95-100 centimetri. Tuttavia, i risultati di questa misurazione sono abbastanza soggettivi e dipendono dalla figura e dal fisico prima del concepimento del bambino. Pertanto, è più appropriato tenere traccia delle dinamiche di un aumento del volume dell'addome, che dovrebbe crescere uniformemente durante la gravidanza..

Funzioni di misurazione della circonferenza addominale

La circonferenza addominale durante la gravidanza è un metodo importante per esaminare la futura mamma. Questa misurazione consente di giudicare la crescita intrauterina del nascituro, sospettare una gravidanza multipla o una patologia. Di solito, lo studio delle dimensioni della circonferenza addominale viene effettuato contemporaneamente alla determinazione dell'altezza del fondo uterino, che aumenta gradualmente e naturalmente in base al periodo gestazionale.

Inoltre, le misurazioni di cui sopra aiutano a determinare indirettamente il peso del feto con la formula:

Liquido refrigerante * VSDM = peso fetale.

dove il refrigerante è la circonferenza dell'addome e VSDM è l'altezza del fondo uterino.

Circonferenza addominale

Età gestazionaleCirconferenza addominale, cm
20 settimane70-75
22 settimane72-78
24 settimane75-80
26 settimane77-82
28 settimane80-85
30 settimane82-87
32 settimane85-90
34 settimane87-92
36 settimane90-95
38 settimane92-98
40 settimane95-100

Ragioni per deviare dalla norma

Se la circonferenza addominale non corrisponde all'età gestazionale, aumenta la probabilità della presenza di patologia fetale o complicanze della gravidanza. Si verifica una diminuzione della circonferenza addominale:

    Con una diminuzione della quantità di liquido amniotico. Questa patologia si verifica con una gravidanza posticipata, deflusso precoce di liquido amniotico e malattie concomitanti del feto..

Con malnutrizione fetale. Ritardo nella crescita e nello sviluppo del nascituro.

  • Con una pelvi eccessivamente ampia, quando il feto "cade" nella sua cavità. A causa dell'insufficiente alimentazione della madre.
  • Un aumento delle dimensioni della circonferenza addominale può causare:

      Un aumento della quantità di liquido amniotico. Ciò è dovuto alla presenza di diabete nella madre, o con infezione o malformazioni del feto.

    Bambino di grandi dimensioni. Può essere osservato normalmente. Un feto di grandi dimensioni accompagna quasi sempre una gravidanza posticipata, molto raramente l'aumento di peso del nascituro è causato da motivi patologici.

    Gravidanza multipla. È naturale che 2 o più bambini nell'utero causino un aumento eccessivo dell'addome.

    La posizione del feto. Quando il bambino è perpendicolare all'asse dell'utero, è possibile aumentare le dimensioni della circonferenza dell'addome.

    Bacino stretto. Con questa caratteristica anatomica, il bambino assume una posizione più alta e avanzata.

    Deriva della bolla e corinepithelium. Malattie rare in cui il tessuto tumorale cresce nella cavità uterina.

  • Errori nella dieta. A volte la ragione di un aumento dell'addome nella futura mamma non è il suo bambino non ancora nato, ma un consumo eccessivo di cibi ipercalorici.
  • Non dimenticare che la circonferenza addominale durante la gravidanza potrebbe non soddisfare gli standard a causa di misurazioni errate, quindi è meglio sottoporsi a esami programmati da un medico qualificato.

    Misura dell'addome a casa

    Lo studio sarà più affidabile se l'altra persona misura la circonferenza addominale. La misurazione indipendente ha un grosso errore, non fidarti completamente di lui.

    Una donna incinta dovrebbe occupare una posizione distesa su una superficie piuttosto solida con lo stomaco in su, le braccia dovrebbero essere estese lungo il corpo. Un nastro di centimetro dovrebbe passare attraverso l'arco più potente della colonna vertebrale e davanti attraverso l'ombelico. La futura mamma deve prima svuotare la vescica e non sforzare i muscoli addominali.

    Liquido del liquido di raffreddamento del motore: aspetti da considerare nella scelta e nell'uso

    Per cominciare, la funzione del liquido di raffreddamento nei motori a combustione interna è svolta da formulazioni speciali note agli automobilisti come TOSOL o antigelo. L'uso dell'acqua distillata nei sistemi di raffreddamento è stato a lungo abbandonato, poiché l'acqua si congela a basse temperature, provoca una maggiore corrosione dei canali nel blocco cilindri e nella testata, diventa la causa della formazione di calcare, ecc..

    Oggi, vari antigelo o antigelo possono essere disponibili in due versioni:

    • sotto forma di concentrato, che deve essere ulteriormente diluito con acqua distillata in proporzioni predeterminate;
    • un prodotto pronto per l'uso che può essere immediatamente versato nel sistema di raffreddamento senza ulteriori manipolazioni;

    È importante considerare che gli antigelo hanno una composizione diversa e perdono e modificano le loro proprietà durante il funzionamento. Ciò significa che non possono essere mescolati liberamente. Inoltre, il liquido ha una durata di servizio rigorosamente limitata, ovvero è necessario sostituire periodicamente l'antigelo o l'antigelo e monitorare regolarmente le condizioni del liquido di raffreddamento.

    Liquido di raffreddamento motore auto: informazioni generali

    È noto che un motore a combustione interna è un motore termico che converte l'energia di un combustibile in combustione in un lavoro meccanico. Naturalmente, tale impianto deve essere raffreddato per mantenere il necessario regime termico..

    In altre parole, per il normale funzionamento di tutti i componenti e parti del motore sotto carico, il riscaldamento del motore deve rimanere entro limiti rigorosamente specificati. La temperatura di funzionamento del motore non deve scendere al di sotto di una soglia predeterminata o superare il valore calcolato.

    Su un motore acceso, il riscaldamento del refrigerante può raggiungere i 100 gradi Celsius o anche più in alto, mentre dopo l'arresto del motore, il liquido durante un periodo di inattività viene raffreddato alla temperatura esterna.

    Come puoi vedere, il fluido di lavoro è in condizioni abbastanza difficili. Allo stesso tempo, le vengono richiesti requisiti speciali. Il fatto è che le proprietà del liquido dovrebbero innanzitutto garantire la massima efficienza del sistema di raffreddamento del motore. L'affidabilità dell'unità e le sue risorse dipendono direttamente da questo. Il liquido di raffreddamento deve avere elevata conducibilità termica e capacità termica, una soglia di ebollizione ad alta temperatura, fluidità sufficiente.

    In questo caso, dopo il raffreddamento, un tale liquido non dovrebbe espandersi notevolmente in volume e cristallizzarsi (trasformarsi in ghiaccio). Parallelamente a ciò, anche il liquido non deve formare schiuma durante il funzionamento e non essere aggressivo, cioè invocare la corrosione di vari elementi metallici, intaccare i tubi di gomma, le guarnizioni, ecc..

    Prima di tutto, ha un basso punto di ebollizione, evapora rapidamente e varie impurità nella sua composizione (sali, ecc.) Causano la formazione di scaglie attive. Inoltre, l'acqua si congela nel sistema quando la temperatura esterna scende a zero gradi e quindi si forma il ghiaccio.

    In questo caso, si verifica un aumento significativo del volume di acqua congelata, che provoca rotture nei canali e nei tubi, ovvero danni, crepe nelle parti metalliche, ecc. Per questo motivo, l'acqua non può essere utilizzata tutto l'anno nelle regioni in cui durante il periodo invernale si nota una diminuzione delle temperature medie giornaliere a zero o inferiore.

    In effetti, il nome "antigelo" stesso deriva dall'inglese "antigelo", cioè non è gelido. Queste formulazioni hanno rapidamente sostituito l'acqua dai sistemi di raffreddamento a liquido, semplificando così in modo significativo le caratteristiche del funzionamento del veicolo.

    Per quanto riguarda TOSOL, questo sviluppo è un analogo dell'antigelo occidentale, è stato sviluppato solo sul territorio dell'ex Unione Sovietica. Il tipo specifico di liquido refrigerante è stato originariamente creato per le auto VAZ, mentre il marchio non era registrato.

    Oggi molti produttori di refrigeranti nella CSI usano il noto nome TOSOL per i loro prodotti, tuttavia le prestazioni dei liquidi possono variare a causa della presenza di additivi e componenti aggiuntivi diversi.

    Caratteristiche di antigelo e funzionamento pratico

    Si noti che nei motori delle auto moderne vengono spesso utilizzati fluidi antigelo, che si basano su una base di glicole. Semplicemente, un tale liquido non congelante è una miscela di acqua e glicole etilenico. Inoltre, ci sono refrigeranti che usano glicole propilenico, mentre non è consigliabile mescolare refrigeranti glicole etilenico con glicole propilenico.

    Se viene riscaldata la soluzione di glicole etilenico o glicole etilenico con acqua, si verifica un'espansione significativa. Per evitare che il sistema si "rompa" dalla sovrapressione, al dispositivo è stato aggiunto un vaso di espansione del sistema di raffreddamento, che ha i segni "min" e "max". Determinano il livello richiesto di refrigerante.

    È anche importante considerare che il glicole etilenico e le sue soluzioni sono molto aggressive, possono causare una forte corrosione delle parti in acciaio, alluminio, ghisa, rame o ottone. Parallelamente, si nota una maggiore tossicità del glicole etilenico e il suo effetto estremamente negativo sugli organismi viventi. In altre parole, è un veleno forte e pericoloso.!

    Per quanto riguarda i glicoli propilenici, hanno proprietà simili ai glicoli etilenici, ma non sono così tossici. Tuttavia, il glicole propilenico è molto più costoso da produrre, per cui il suo costo finale è significativamente più alto. Anche a basse temperature, il glicole propilenico diventa più viscoso, la sua fluidità è peggiore.

    Per i motivi di cui sopra, la composizione del liquido di raffreddamento utilizza senza problemi un intero pacchetto di additivi aggiuntivi attivi che forniscono proprietà anticorrosive, protettive e di lavaggio, prevengono la formazione di schiuma, stabilizzano il liquido, colorano la soluzione, danno un caratteristico odore riconoscibile, ecc. Anche gli additivi riducono leggermente la tossicità..

    Torniamo all'utilizzo dell'antigelo. La necessità di miscelare glicole etilenico o glicole propilenico con acqua distillata è dettata dal fatto che la temperatura di congelamento di tale soluzione dipende direttamente dalle proporzioni di questi due componenti.

    Se non si entra nei dettagli, in pratica il punto di congelamento più basso può essere raggiunto se la composizione contiene poco meno del 67% di glicole etilenico, che è stato diluito con il 33% di acqua. In questo caso, è possibile ottenere lo stesso o molto vicino punto di congelamento a diversi rapporti di acqua e concentrato.

    Per quanto riguarda il funzionamento pratico, di norma gli automobilisti quando sostituiscono il liquido di raffreddamento in molte regioni usano spesso uno schema semplice, diluendo il concentrato di antigelo con acqua in proporzioni di 60/40. Questa è una guida generale Prima di preparare la soluzione, leggere le singole raccomandazioni di un produttore di antigelo sulla confezione..

    Per controllare il rapporto tra glicole etilenico e acqua nella soluzione, si misura ulteriormente la densità. Per questo, un idrometro viene utilizzato più spesso. Sulla base dei dati ottenuti, possiamo concludere qual è il contenuto di glicole etilenico e determinare la temperatura di cristallizzazione.

    Miscelazione di antigelo e antigelo

    Va notato che la compatibilità di vari refrigeranti dipende dalle condizioni tecniche della loro fabbricazione. In parole semplici, i liquidi possono essere completamente incompatibili o è consentita solo una parziale compatibilità.

    Dato che durante il funzionamento periodicamente è necessario aumentare il livello del liquido di raffreddamento nel serbatoio di espansione (l'acqua nella composizione bolle nel tempo), è più corretto aggiungere acqua distillata o utilizzare solo la marca e il tipo di antigelo utilizzato in precedenza.

    Se si verifica un malfunzionamento di emergenza, quindi scaricare in modo ottimale o completo i residui, lavare il sistema e riempire completamente il liquido di raffreddamento fresco o aggiungere antigelo adatto per colore e proprietà.

    Le norme straniere definiscono le varie proprietà dei fluidi a base di etilene o glicole propilenico, determinandone lo scopo, adattate alle condizioni operative. I liquidi sono suddivisi in composizioni per autovetture, piccoli camion, veicoli pesanti, attrezzature speciali, ecc. Va notato che gli antigelo secondo ASTM tipo D 3306 sono consentiti per l'uso su autovetture domestiche.

    Dovresti anche prendere in considerazione le specifiche individuali delle case automobilistiche stesse, che spesso propongono una serie di loro requisiti. Nell'elenco di vari requisiti di grande preoccupazione, va notato che l'uso di antigelo è vietato o altamente sconsigliato, in cui la presenza di tutti i tipi di inibitori della corrosione, inclusi nitriti, fosfati, ecc..

    Viene anche determinato il contenuto massimo di silicati, cloruri e altri componenti nel liquido di raffreddamento. Seguire queste linee guida consente di prolungare la durata delle guarnizioni, evitare la formazione di scaglie attive, aumentare il livello di protezione dalla corrosione.

    Quando e perché è necessaria la sostituzione dell'antigelo

    Come già accennato, gli antigelo possono avere un effetto negativo sui dettagli del sistema di raffreddamento e del motore stesso. Vari additivi sono usati per ridurre questo effetto. Tuttavia, durante il funzionamento, questi additivi vengono "attivati", ovvero il contenuto degli additivi e la loro efficienza è ridotta.

    Per quanto riguarda gli sviluppi moderni come gli antigelo G12 e G12 +, la durata di questi fluidi è stata estesa a 3-4 anni, tuttavia, il loro costo più elevato può essere considerato meno.

    Inoltre, il liquido di raffreddamento del motore deve essere sostituito nei casi in cui il gas di scarico dei cilindri sia entrato nel sistema di raffreddamento o siano visibili tracce di olio motore nell'antigelo / antigelo. Di norma, la causa di tali malfunzionamenti è una guarnizione della testata rotta, crepe nel BC o testata. In ogni caso, il refrigerante in tali condizioni perderà rapidamente le sue proprietà benefiche..

    I seguenti segni indicano la necessità di sostituire il liquido di raffreddamento:

    • la comparsa di macchie d'olio sulla superficie dell'antigelo nel serbatoio di espansione;
    • scolorimento del liquido di raffreddamento, comparsa di un odore bruciato;
    • con una leggera diminuzione della temperatura esterna, i sedimenti sono visibili nel serbatoio, l'antigelo diventa gelatinoso, ecc..
    • la temperatura del motore sale al di sopra del normale, la ventola di raffreddamento funziona costantemente, il motore è sul punto di surriscaldarsi;
    • l'antigelo ha acquisito un colore marrone-marrone, è diventato nuvoloso. Ciò suggerisce che il liquido ha esaurito la sua vita, che gli additivi non svolgono la loro funzione e che la corrosione attiva di elementi e parti procede all'interno del sistema di raffreddamento.

    Notiamo anche che in caso di emergenza, è spesso necessario aggiungere antigelo al liquido di raffreddamento di un altro produttore, acqua distillata di dubbia qualità o acqua corrente normale. In tali casi, è necessario arrivare al luogo di riparazione, eseguire tutti i lavori, dopo di che è indispensabile lavare il sistema di raffreddamento e solo dopo sostituire completamente l'antigelo.

    1. Per quanto riguarda il processo stesso, è necessario solo cambiare il liquido di raffreddamento su un motore freddo. Dopo che il motore si è raffreddato, è necessario svitare il tappo del vaso di espansione o il tappo del radiatore.
    2. Successivamente, è necessario aprire il rubinetto del radiatore all'interno del riscaldatore (stufa del radiatore). Ciò è necessario per rimuovere eventuali residui di fluido nel radiatore e nei suoi tubi.
    3. Quindi è necessario svitare i tappi di scarico nel radiatore del sistema di raffreddamento dell'auto, così come il tappo nel blocco cilindri.
    4. Successivamente, il liquido di raffreddamento viene scaricato in un contenitore pre-preparato, dopo di che è possibile serrare i tappi.

    Si noti che quando si lavora con il refrigerante è importante capire che il glicole etilenico è un forte veleno ed è anche in grado di penetrare nel corpo anche attraverso la pelle. Una piccola dose di glicole etilenico se assunto per via orale è sufficiente per gravi avvelenamenti e morte!

    Anche il glicole etilenico ha un sapore dolciastro, deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini. Non versare glicole etilenico o glicole propilenico, poiché il liquido è pericoloso per gli animali. È vietato versare antigelo nei corpi idrici, scaricare nel terreno o nelle fognature!

    1. Il passaggio finale sarà quello di riempire il serbatoio di espansione del fluido fresco. Il liquido di raffreddamento deve essere riempito lentamente e con attenzione per evitare la formazione di inceppamenti d'aria nel sistema.
    2. Al termine della procedura, il tappo del serbatoio e / o del radiatore viene avvitato, quindi è possibile avviare il motore. Dopo l'avvio, l'unità si riscalda a XX alla temperatura di esercizio (su molte auto fino a quando il ventilatore funziona).
    3. Ora il motore deve essere arrestato e lasciato raffreddare, dopodiché il coperchio del serbatoio viene nuovamente aperto e il liquido di raffreddamento viene aggiunto al livello (se diminuisce).

    Nei casi in cui il passaggio da TOSOL a antigelo, da acqua a TOSOL, da antigelo di un colore a un altro tipo di liquido di raffreddamento, o se l'antigelo sporco, ecc., Cambia, il sistema deve essere pulito più accuratamente. Ciò significa che sarà necessario rimuovere separatamente eventuali depositi o residui, incrostazioni, ruggine, prodotti di decadimento degli additivi nel vecchio antigelo, ecc..

    Di norma, per la pulizia vengono utilizzati speciali detergenti per composti pronti all'uso del sistema di raffreddamento del motore. Tali composizioni sono complesse, hanno inibitori della corrosione e rimuovono bene incrostazioni e depositi. Inoltre, gli automobilisti per il lavaggio usano varie soluzioni di auto-preparazione di acido acquoso, tuttavia, sul moderno GHIACCIO l'uso di tali soluzioni non è raccomandato.

    La procedura generale per il lavaggio del sistema di raffreddamento è la seguente:

    • dopo aver scaricato il liquido di raffreddamento dal sistema, il liquido di lavaggio viene riempito. Quindi viene avviato il motore, dopo di che l'unità funziona per un certo periodo di tempo (di solito 20-40 minuti)..
    • Successivamente, il lavaggio viene scaricato, valutando il grado di contaminazione del liquido drenato. La procedura viene ripetuta fino a quando il risciacquo risultante non è pulito..
    • Alla fine, l'acqua distillata viene versata nel sistema, il motore si riscalda nuovamente a temperature di esercizio, quindi l'acqua viene scaricata. Ciò è necessario per rimuovere i residui di lavaggio. Quindi, è possibile versare antigelo fresco senza il rischio di perdere le sue proprietà a seguito del contatto con i residui di lavaggio..
    • Notiamo anche che, sebbene sia possibile lavare il detergente rimanente nel sistema di raffreddamento alla volta, i conducenti esperti raccomandano di lavare il sistema almeno due volte con acqua distillata.

    Suggerimenti e trucchi

    Durante il funzionamento, il livello di antigelo nel vaso di espansione diminuisce anche quando il sistema è stretto. Il fatto è che c'è evaporazione dell'acqua. L'acqua distillata deve essere aggiunta al serbatoio (in casi estremi, ordinaria e ben bollita per almeno 30-40 minuti).

    Se si verifica una perdita di antigelo, non è più possibile compensare le perdite con la sola acqua. In altre parole, è necessario aggiungere refrigerante, tenendo conto del fatto che molti refrigeranti non si mescolano tra loro.

    Casi frequenti sono stati rilevati quando sono stati venduti acqua corrente colorata, trattamento antigelo, ecc. Anziché refrigerante. Per questo motivo, la decisione giusta sarebbe quella di acquistare liquido di raffreddamento in concessionarie di automobili specializzate..

    Notiamo anche che il concentrato puro non diluito con acqua non è consentito nel sistema di raffreddamento del motore. Come già accennato, il glicole etilenico con un pacchetto di additivi si congela a basse temperature intorno a -12 gradi.

    Si scopre che il concentrato si congela semplicemente nel sistema, poiché senza diluizione con acqua non può essere considerato un prodotto pronto per l'uso. Per quanto riguarda le proporzioni, è necessario studiare l'etichetta sulla confezione con concentrato. In genere, i produttori stessi indicano separatamente cosa versare nel radiatore o nel serbatoio su auto diverse, quanto concentrazione e acqua sono necessarie e come mescolarle per ottenere la temperatura di congelamento desiderata del liquido di raffreddamento.

    Il contenitore deve contenere il numero di lotto, il produttore e le raccomandazioni su come diluire correttamente l'antigelo (nel caso del concentrato) o utilizzare un prodotto finito. Sono inoltre indicati il ​​punto di ebollizione, il punto di congelamento, la data di fabbricazione, la data di scadenza e altre informazioni importanti..

    Anche il sughero merita un'attenzione speciale. I produttori di solito usano tappi usa e getta. Inoltre, per una migliore protezione contro la contraffazione, potrebbe essere presente un adesivo con ologramma, ecc..

    È necessario verificare l'integrità del sigillo, l'anello dentato deve adattarsi perfettamente al collo, non scorrere. Il coperchio stesso non deve essere incollato al collo. Inoltre, il contenitore deve essere ermetico, non è consentito perdere liquidi o sfuggire all'aria da sotto il coperchio quando si gira o si preme.

    Se durante l'ispezione si nota che il liquido è torbido, la schiuma è alta, il sedimento sul fondo è visibile o il colore generale dell'antigelo è sospetto, quindi è meglio astenersi da tale acquisto.

    La differenza tra antigelo e antigelo, la compatibilità di diversi tipi di refrigerante. Cosa scegliere, antigelo e antigelo. Come sostituire il liquido di raffreddamento in un'auto.

    Con quale frequenza è necessaria la sostituzione dell'antigelo. Lavaggio automatico del sistema di raffreddamento da sporco, incrostazioni e ruggine. Mezzi per lavare il sistema di raffreddamento del motore.

    Guasti comuni del sistema di raffreddamento del motore: pompa dell'acqua, termostato, radiatore, ventola di raffreddamento e altri. Come determinare i motivi da soli.

    Risciacquo fai-da-te del radiatore per il sistema di raffreddamento del motore. Come e cosa è meglio lavare il radiatore dall'interno senza rimuoverlo dalla macchina..

    Sostituzione del liquido di raffreddamento del motore. Caratteristiche della procedura di scarico. Rimozione dei residui di antigelo dal blocco cilindri.

    Perché l'olio motore entra nell'antigelo: le principali cause di questo malfunzionamento. Cosa accadrà al motore se viene rilevato olio nell'antigelo o nell'antigelo.

    Up