logo

Spesso, il corpo femminile decide di sbarazzarsi della nuova vita che sta emergendo in esso - si verifica un aborto spontaneo. Come dimostra la pratica, di solito tali fenomeni si verificano nel periodo fino a 12 settimane. Perché sta succedendo? Quali sono i principali segni di auto-aborto? Scoprilo in dettaglio.

Sui sintomi di un aborto spontaneo

Le statistiche ginecologiche affermano che ogni quinta donna, non sapendo ancora di essere incinta, perde il suo bambino. Da un punto di vista medico, un aborto spontaneo è un aborto spontaneo prima del termine di 22 settimane. Oggi, i bambini nati dopo questa data con un peso di 500 grammi stanno già allattando grazie allo sviluppo della medicina.

Quindi, in molti casi, una donna non sospetta che sia avvenuta una concezione. Sta aspettando il suo periodo. C'è un ritardo E dopo alcuni giorni, iniziano le mestruazioni, ma più abbondanti di prima. A volte con dolore.

L'aborto precoce in alcune donne è caratterizzato solo da un lieve dolore nell'addome inferiore e un sanguinamento grave. Ma presto si ferma e la donna non va dal ginecologo. E quando l'emorragia è pesante, dura diversi giorni con un deterioramento del benessere, quindi non puoi evitare una visita a una dottoressa.

In alcuni casi, dopo un ritardo nelle mestruazioni nelle donne, dalla vagina esce un piccolo coagulo di sangue. Di solito ricorda una bolla di sangue. E questa è una delle opzioni per l'aborto spontaneo nelle prime fasi. In questo caso, dovresti anche andare a un appuntamento con un ginecologo. Questo è l'unico modo per determinare se la pulizia è necessaria in questo caso..

Quindi, i segni di un aborto sono dolore nella parte bassa dell'addome, sanguinamento o spotting, pesantezza nella parte bassa della schiena. Il grado della loro manifestazione dipende dalla durata della gravidanza.

Informazioni sulle cause della patologia

L'aborto spontaneo è un fenomeno grave, se una donna voleva un figlio, lo pianificava. Ma i ginecologi affermano che una situazione del genere fino a 12 settimane è un avvertimento per i genitori falliti. Forse il corpo della futura mamma non è semplicemente pronto per la normale gestazione. Forse qualcosa non va nel corpo del futuro padre, o entrambi devono rafforzare la loro salute. Le cause più comuni di aborto nelle fasi iniziali sono:

Aborto precoce: cause e sintomi

Perché si verifica un aborto precoce e i suoi sintomi

Aborto precoce: cause e sintomi sono noti e sfaccettati. Cosa dicono i medici su questo argomento, perché, come e con quale frequenza si verifica l'aborto spontaneo nel primo trimestre?

L'aborto spontaneo è un evento molto comune per un massimo di 12 settimane. Come notano medici e scienziati, la frequenza di questo fenomeno non cambia in meglio, nonostante i grandi risultati nel campo della medicina. Secondo varie fonti, ogni 5-8a gravidanza viene persa. Si tratta di circa 170.000 gravidanze all'anno tra i russi, quindi finiscono.

Molti ricercatori ritengono che in questo modo la natura impedisca la nascita di esseri umani deboli. Forse è così. Considera quali possono essere le cause precoci di aborto spontaneo. A proposito, c'è un certo schema nelle settimane in cui la gravidanza è finita.

Cause di aborto spontaneo

A 5-6 settimane (e questo è 1-2 settimane di mestruazioni ritardate), l'embrione spesso muore a causa delle caratteristiche del cariotipo dei genitori. Tuttavia, se la perdita di un figlio si è verificata una volta, non c'è motivo di andare immediatamente a fare i test del cariotipo ai coniugi. Da ciò che può causare un aborto precoce, è molto comune un occasionale "esaurimento genetico" nell'embrione. Nessuno è da biasimare per questo. Questo è estremamente raro. Ma se un aborto all'incirca in questo periodo è già avvenuto tre volte - è necessaria la consultazione con un genetista.

A 7-10 settimane, i disturbi ormonali sono di solito la colpa. Possono portare a uno sviluppo inferiore dell'uovo, dell'endometrio, del corpo luteo. Pertanto, il corion (futura placenta) non può formarsi correttamente e i segni di aborto compaiono nelle prime fasi della gravidanza in una donna. A proposito, la carenza di progesterone è anche una causa comune. La sua prevenzione deve essere prescritta a tutte le donne che hanno avuto aborti in passato, nonché a quelle che sono "minacciate".

Ad un periodo di 10-12 settimane, il colpevole può essere APS - sindrome antifosfolipidica. Con esso, quasi tutte le mamme in attesa sviluppano coaguli di sangue nei vasi della placenta, causando insufficienza placentare, manifestazioni precoci di gestosi e spesso distacco della placenta. È importante determinare l'APS in tempo. Quando viene rilevato, alle donne vengono prescritte piccole dosi di aspirina per fluidificare il sangue (contro i coaguli di sangue) durante la gravidanza, a volte l'eparina - se esiste un rischio elevato di perdere il bambino e altri fattori che contribuiscono ai coaguli di sangue, ad esempio il fumo, la trombofilia ereditaria.

Come capire cosa è iniziato.

Dal momento in cui una futura madre è registrata presso un ginecologo, la sua salute è attentamente monitorata. In particolare, per rilevare i sintomi della minaccia di aborto spontaneo.

Il suo sintomo principale è il dolore addominale, a volte nella parte bassa della schiena. In effetti, le stesse contrazioni, solo quelle deboli. Si verificano al momento della tensione dell'utero, quando il suo tono aumenta. I medici chiamano questa condizione ipertonicità uterina. Per rilassare l'utero, vengono utilizzati antispasmodici e tocolitici. Tuttavia, a molti medici, in assenza di sanguinamento dalla vagina, la normale lunghezza della cervice e rare manifestazioni di ipertonicità, si consiglia di provare a cavarsela con i non farmaci per rimuoverlo. Dopotutto, ogni farmaco ha effetti collaterali e il bambino è più vulnerabile nel primo trimestre di gravidanza. È importante calmarsi, rilassarsi. Puoi fare una doccia. Se il tono locale dell'utero è determinato dall'ecografia, non ci sono segni clinici, la donna non avverte dolore - questo non è un sintomo della minaccia. Non merita attenzione.

Un segno più importante di un aborto precoce è il sanguinamento. Anche se la dimissione è scarsa, è necessario consultare urgentemente un ginecologo. Se ciò non viene fatto, molto probabilmente la gravidanza andrà persa. Il sanguinamento può indicare il distacco dell'ovulo. Hai bisogno di terapia farmacologica e riposo a letto. E meglio in un ospedale.

5 segni di aborto spontaneo all'inizio della gravidanza

Spontaneo, cioè spontaneo, indipendente dalle azioni di una donna o da un intervento medico, l'interruzione della gravidanza fino a 20-22 settimane è chiamata aborto spontaneo. Se questo è successo prima di 13 settimane, allora dicono che c'è stato un aborto in una data precoce, e fino a 6 settimane è chiamato molto presto.

Quando la durata dello sviluppo della situazione è superiore a 20-22 settimane, è già una questione di parto prematuro, poiché un feto che ha raggiunto un peso di almeno 500 grammi, la medicina moderna offre la possibilità di salvare. Per questa massa, le possibilità di sopravvivenza sono zero.

Le statistiche ufficiali mostrano che la percentuale di aborti nelle fasi iniziali è dal 10 al 25% dei casi registrati di gravidanza, cioè quando una donna sapeva di essere incinta. La maggior parte (circa l'80%) si verifica nelle prime 12 settimane.

Come si verifica un aborto spontaneo all'inizio della gravidanza?

Qualunque sia la ragione per causare un aborto spontaneo, la situazione si sviluppa sempre lungo lo stesso percorso.

  1. Morte fetale.
  2. Esfoliazione di esso dalla cavità interna dell'utero - esternamente questo si manifesta con l'inizio del sanguinamento.
  3. Espulsione della cavità uterina esfoliata, completa o incompleta.

Per periodi fino a 5-6 settimane, specialmente quando la donna non sospettava di essere incinta, questo processo sembra una normale mestruazione, ma più abbondante con sensazioni dolorose. Puoi scoprire che è stata una gravidanza interrotta contattando un medico e superando i test per il livello di hCG, che quasi nessuno fa.

Si verificano anche deviazioni da questo scenario. Molto spesso, sono associati al fatto che il processo di rifiuto non ha luogo completamente o non inizia affatto. Qualsiasi tipo di anomalia mestruale è un'occasione per contattare immediatamente un ginecologo. [1]

Se la gravidanza è confermata, la comparsa di sanguinamento indica tre situazioni:

  • il feto morì e il suo rifiuto ebbe inizio;
  • gravidanza extrauterina;
  • c'è stato un leggero distacco dell'endometrio o del sito fetale con un feto vivo.

Solo un medico può scoprire la causa del sanguinamento. Se la donna incinta fa una tale lamentela, la prima cosa che fa il ginecologo è indirizzarlo a un'ecografia. Se viene rilevato un feto vivo, la probabilità di un aborto spontaneo diminuisce immediatamente al 2-3%. Può essere prescritta una terapia - progesterone, vitamine. Ora è dimostrato che in queste situazioni non influisce sul corso della gravidanza. Nel 97-98% dei casi, l'emorragia si interrompe e la situazione si sviluppa normalmente, anche dopo la fecondazione in vitro.

Le cause del sanguinamento durante una gravidanza in via di sviluppo sono ancora sconosciute ai medici. Si presume che il corpo femminile non abbia il tempo di adattarsi a un nuovo regime. Il sanguinamento si osserva in quei giorni in cui il periodo avrebbe dovuto essere programmato.

Se viene trovato un feto morto, allora stiamo parlando di una gravidanza morta. In questo caso, ci sono due modi. Uno di questi è di lasciare tutto alla volontà della natura, quindi il processo di rifiuto dura dalle due alle sei settimane. Certo, sotto controllo medico. O ricorrere all'intervento chirurgico. Di solito il curettage assicura l'assenza di dolore e fornisce buone previsioni.

L'opzione peggiore è una gravidanza extrauterina. In questo caso, la donna viene urgentemente operata. Le previsioni qui dipendono dal consolidamento del feto e dal successo dell'operazione stessa. La gravidanza ectopica può essere mantenuta in rari casi. Grande rischio per la salute della donna stessa.

ICD-10

Si scopre che i tipi di aborti sono diversi. Ci sono complicazioni L'Organizzazione mondiale della sanità ha sviluppato una classificazione internazionale delle malattie in cui a ciascuna malattia è assegnato un codice alfanumerico. L'ICD-10 è attualmente operativo, ovvero la classificazione nella decima revisione. [2]

Secondo questa codifica, i seguenti codici sono assegnati a diversi tipi di aborto spontaneo.

  1. O00-O08. Questi codici vengono utilizzati per indicare diagnosi correlate ad aborti di ogni tipo, inclusi aborti spontanei o, in base alla classificazione, gravidanze abortive. Inoltre, i casi in cui la gravidanza continua - ad esempio in presenza di gemelli o terzine - ma è stato espulso un feto, non sono inclusi in questo classificatore.
  2. O31.1. Aborto di uno o più frutti del concepimento multiplo, dopo di che la gravidanza continua.
  3. O00. Questo codice viene utilizzato per indicare una gravidanza extrauterina..
  4. O03. La codifica che denota un aborto involontario, cioè in realtà un aborto spontaneo. Ogni vista è codificata con una cifra aggiuntiva attraverso un punto. Quindi, O03.4 viene utilizzato per l'aborto incompleto senza complicazioni. A O03.9 - per un aborto completo senza complicazioni.


Opinione di un esperto
Borovikova Olga
Questi codici sono indicati in cartelle cliniche, certificati medici, congedo per malattia. Se un aborto spontaneo ha causato complicazioni, ognuna di esse ha anche un proprio codice. Anche l'aborto arbitrario è incluso in questa sezione della classificazione. Quindi, il medico è indicato dal codice O04. Esistono altre specie, ma non si applicano più agli aborti spontanei..

Che aspetto ha un aborto?

All'inizio, una gravidanza interrotta sembra un periodo normale. Sono passati solo pochi giorni dal momento della fecondazione, l'embrione non ha ancora avuto il tempo di ottenere un punto d'appoggio affidabile nell'utero. Cercare foto di tali aborti è inutile. Nel 90% dei casi, le donne non sospettavano nemmeno di essere incinta.

A 2-3 settimane, un uovo fetale con un diametro di 1-2 centimetri. Una donna sospetta una gravidanza, perché rileva un ritardo nelle mestruazioni. I test possono confermarlo. Ma l'ecografia non è sempre in grado di distinguere un feto così piccolo. Un aborto spontaneo può sembrare mestruazioni più profuse. Alcuni riescono a distinguere qualcosa nelle loro selezioni, su Internet puoi trovare foto amatoriali e su siti medici - le immagini corrispondenti.

Ogni settimana il feto "cresce" in volume di 1 millimetro. Per un periodo di più di due settimane, si può trovare un coagulo di sangue nello scarico, che corrisponde approssimativamente alla dimensione dell'embrione. Il colore dello scarico può essere uguale a quello delle mestruazioni o più luminoso.


Attenzione!
In date successive, dalle 7-9 settimane in poi, ci sono due o più coaguli. Ciò è dovuto al fatto che quando il rifiuto e l'uscita dall'utero, l'uovo fetale può rompersi in pezzi separati. Più spesso il feto esce intero, alcune donne affermano di essere riuscite a distinguere i dettagli del corpo dell'embrione, del cordone ombelicale.

Sintomi di aborto spontaneo

I primi segni di aborto sono individuati dalla vagina. Se inizia il sanguinamento, consultare immediatamente un medico.

Crampi e crampi all'addome sono un altro presagio di aborto spontaneo. Non accadono sempre. Può essere associato a gravidanza normale e aborto spontaneo.

Sensazioni simili possono comparire nella regione lombare. Sono entrambi deboli e forti..

I segni di un aborto spontaneo includono uno stato drammaticamente migliorato della donna incinta. Se l'interruzione inizia anche prima che il periodo sia ritardato, è più difficile determinarlo. [3]

80% di aborti precoci

Temperatura

In un breve periodo di gestazione, potrebbe non verificarsi ipotermia con aborto spontaneo. Questo non è il sintomo più comune. A volte la temperatura sale a 38-39 gradi.

Se l'aumento è accompagnato da forti dolori e secrezioni con un odore sgradevole, è possibile un aborto settico, cioè un'infezione nell'utero. In questa condizione, è necessario il ricovero urgente..

Scarico

Durante un aborto spontaneo, lo scarico può essere di natura molto diversa: abituale, come nelle mestruazioni, o essere molto piccolo, imbrattato. Lo scarso scarico marrone ha molte meno probabilità di finire in un aborto spontaneo rispetto all'abbondante rosso brillante. Devi essere dal ginecologo il prima possibile.

La natura del disagio differisce nelle diverse fasi della gravidanza. Alcuni avvertono dolore, come con le mestruazioni. Questo è caratteristico degli aborti spontanei nelle prime fasi fino a 6 settimane. Potrebbe esserci dolore addominale spastico che tira nella parte posteriore. La loro forza varia da appena percettibile a molto forte, a volte portando a uno stato di shock.

Un aborto spontaneo può iniziare con dolore addominale o alla schiena e solo allora appare la scarica. Questa situazione è tipica per gli aborti spontanei dopo 7-8 settimane di gravidanza.

Quanto dura un aborto?

In media, il processo richiede diverse ore o si estende per diversi giorni, arrestandosi periodicamente. Se l'aborto è stato incompleto, cioè pezzi di tessuti dell'uovo fetale sono rimasti nell'utero - il processo potrebbe richiedere un mese.

Quindi i medici raccomandano la pulizia - aspirazione sotto vuoto. Ci vuole circa un'ora e viene eseguita in anestesia generale. Di solito una donna viene dimessa il giorno successivo. A volte la procedura viene eseguita due volte.

Ci sono rischi di danni alla cavità interna dell'utero durante la pulizia. Pertanto, alcune donne che pianificano di avere figli in futuro lo rifiutano, basandosi sulla natura. Se non ci sono controindicazioni, questa opzione è abbastanza accettabile. Ma la decisione finale deve essere affidata al medico. [4]

Le cause

La domanda più difficile sugli aborti spontanei è scoprire le fonti degli aborti spontanei..

La stragrande maggioranza degli aborti spontanei - 7-8 su 10 - si verificano a causa di disturbi genetici nel feto che sono incompatibili con la vita. I medici non conoscono ancora il meccanismo con cui il corpo femminile riconosce questi disturbi.

La ricerca del colpevole è inutile. Secondo la ricerca, i difetti genetici vengono rilevati in circa il 10% degli spermatozoi. E sono costantemente aggiornati nel corpo maschile. Le uova femminili si formano nelle ragazze alla 20a settimana di gravidanza delle loro madri e maturano e condividono solo per tutta la vita.

La comparsa di anomalie genetiche nell'embrione è possibile in 2 casi:

  • un uovo sano è stato fecondato da uno sperma difettoso;
  • nel processo di divisione e maturazione dell'uovo anche prima della fecondazione, si sono verificate violazioni.


Osservazione
Disturbi nella divisione delle uova compaiono più spesso con l'aumentare dell'età delle donne. Il numero di aborti spontanei nelle donne dopo 35-40 anni aumenta, più spesso si verifica la seconda gravidanza interrotta. Gli uomini non hanno una relazione del genere, ma esiste una connessione tra stile di vita: fumo, alcol, droghe, infezioni e persino stress.

Una parte minore - 20-30% - nell'elenco delle cause dell'aborto spontaneo è lo stato del corpo della donna, vale a dire:

  • patologia degli organi del sistema riproduttivo - l'utero, i tubi, le ovaie - che "interferiscono" con l'ovulo fecondato per fissarsi sulle pareti dell'utero;
  • malattie infettive o croniche;
  • problemi ormonali;
  • disturbi dell'immunità;
  • aborti precedenti;
  • un forte aumento dell'attività fisica;
  • sottolinea: qui il ruolo degli psicosomatici del corpo femminile.

Queste cause sono elencate in ordine di prevalenza. La maggior parte degli aborti spontanei nelle prime fasi sono associati alla non vitalità del feto a causa di anomalie cromosomiche. L'inerzia o l'attività della donna non ha nulla a che fare con essa. [5]

Come determinare se si è verificato un aborto precoce

Se è necessaria una diagnosi accurata, utilizzare i seguenti metodi.

  1. ultrasuono L'ecografia può rilevare un uovo fetale o i suoi detriti nell'utero.
  2. Studio morfologico. Questa è un'analisi delle perdite vaginali - a condizione che siano state raccolte. Tale analisi mostrerà se i pezzi rilasciati sono davvero parti del feto. E può anche identificare disturbi genetici che hanno causato un aborto spontaneo.
  3. Esame del sangue. Se si è verificata una gravidanza, il livello di hCG nel corpo della donna è aumentato. Dopo un aborto spontaneo, non cade immediatamente, quindi, nei primi giorni dopo l'incidente, puoi riconoscere dal livello di un ormone nel sangue o nelle urine se si trattava di un aborto o solo delle mestruazioni.

Questo è già dimostrato.

Cosa fare se si verifica un aborto precoce a casa

Se la gravidanza è confermata e si verifica un sanguinamento improvviso o ci sono dolori nell'addome inferiore, nella parte bassa della schiena, è necessario consultare un medico più velocemente. Puoi chiamare immediatamente un'ambulanza o andare in ospedale da solo - il ginecologo dopo l'esame ti invierà lì.

La tattica dell'azione può essere la seguente: attendere la fine dell'emorragia e sottoporsi a un'ecografia pianificata. La durata della dimissione può variare da alcuni giorni a due settimane.

Qualsiasi protocollo medico richiede l'ecografia obbligatoria dell'utero dopo un aborto spontaneo. Ciò è necessario per controllare la pulizia del tessuto fetale residuo..

Come viene diagnosticato un aborto precoce minacciato?

Viene posizionato quando un feto vitale viene visto su un'ecografia, viene rilevato il battito cardiaco, ma la donna presenta almeno uno dei seguenti sintomi:

  • assegnazione di vari gradi di intensità e colore;
  • dolore di diversa gravità e carattere nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena;
  • temperatura fino a 38-39 gradi - è rara, principalmente in presenza di infezione.

Se un esame da parte di un medico ha rivelato una sospetta minaccia di aborto spontaneo, non bisogna farsi prendere dal panico. Devi calmarti e ascoltare attentamente il medico. A 3-4 settimane di gravidanza, puoi determinare con precisione se il feto è vivo. Ciò aumenta immediatamente la possibilità di proteggersi da un aborto spontaneo fino al 96-97%.

Oltre all'esame ginecologico e agli ultrasuoni, la diagnosi moderna di un aborto minaccioso può includere i seguenti passaggi:

  • un esame del sangue per i livelli ormonali, ha principalmente lo scopo di rilevare i livelli di progesterone;
  • esame del sangue per alcuni virus;
  • rilevazione dei livelli di hCG nel sangue;
  • rilevazione di chetosteroidi urinari;
  • striscio su infezioni genitali batteriche;
  • rilevazione della coagulabilità del sangue (coagulogramma) - eseguita con una storia di aborti spontanei, ovvero in passato.

Come evitare un aborto spontaneo

È quasi impossibile prevenire completamente l'interruzione durante le anomalie genetiche del feto..

Qui tutto è individuale, vengono condotti esami, viene prescritta una terapia per prevenire il rischio di aborto spontaneo in ogni caso clinico specifico..

  • con sanguinamento, possono essere prescritti farmaci emostatici;
  • con disturbi ormonali - assunzione di corticosteroidi;
  • con aumento del tono uterino - antispasmodici che riducono o eliminano le contrazioni uterine;
  • se vengono rilevate infezioni, devono essere trattate;
  • con deficit di progesterone (progesterone - l '"ormone della gravidanza" che promuove la gestazione di successo) - Dufaston e Utrozhestan.

Tuttavia, la futura madre stessa può creare una minaccia di aborto spontaneo.

Per la prevenzione, i seguenti fattori devono essere esclusi dalla vita:

  • sfondo emotivo instabile - stress, malcontento, ansia;
  • lavorare "da indossare";
  • fumatori;
  • alcol;
  • farmaci
  • caffè forte in grandi quantità;
  • varie bevande dannose come gli ingegneri elettrici;
  • un forte aumento dell'attività fisica;
  • lesioni fisiche.

Con l'età, aumenta la probabilità di aborto spontaneo. Per le future mamme che hanno 40 anni o più, prevenire l'aborto è un problema più urgente che per i ventenni.

Solo un medico prescrive un trattamento

Trattamento dopo un aborto spontaneo

Dopo un'interruzione precoce, di solito non è necessaria alcuna terapia. Se l'aborto è stato 2 o 3 volte di seguito, è necessario essere esaminati a fondo sia dalla donna che dal suo partner.

Se l'aborto si è verificato in un periodo di più di 6-7 settimane di gravidanza, il corpo ha già iniziato a cambiare sia in termini fisici che ormonali. L'interruzione della gravidanza indebolisce il corpo nel suo insieme, costringendolo a condurre processi inversi. Soprattutto se l'aborto era con complicazioni. Pertanto, in tali situazioni, è necessario un trattamento.

I farmaci possono essere prescritti:

  • antibiotico - per prevenire l'infezione;
  • farmaci anti-infiammatori - di solito supposte;
  • ossitocina - per migliorare le contrazioni uterine.

Da solo, senza prescrizione medica, non puoi bere, pungere o drogare.

Quanti sono in ospedale


Recensione di esperti
Borovikova Olga
Il tempo del ricovero è determinato dal medico. Di solito dopo la pulizia, se non ci sono complicazioni e le condizioni della donna sono soddisfacenti, vengono dimesse il secondo giorno. A volte devi essere curato per diversi giorni. Alcune complicazioni possono ritardare il processo di guarigione molto più a lungo, la sua durata dipende dalla natura e dal metodo di trattamento.

Recupero dopo un aborto spontaneo

Oltre al trattamento prescritto dal medico, il recupero per rimanere incinta contribuisce alle seguenti raccomandazioni:

  • per uno o due mesi per rifiutare il sesso;
  • non fare docce e bagni caldi, non fare il bagno nella vasca o nella sauna, puoi fare un bagno caldo per non più di 10 minuti;
  • eseguire procedure igieniche costanti e regolari - almeno 2 volte al giorno;
  • buona riabilitazione dopo aver completato il corso del trattamento - sport, le lezioni dovrebbero essere moderate, senza sovratensione;
  • rispettare il sonno e l'alimentazione;
  • le vitamine possono essere utilizzate come terapia di mantenimento.

Normalizzazione del ciclo mestruale dopo un aborto spontaneo

Le mestruazioni regolari sono un indicatore della normale salute riproduttiva di una donna. Di solito ci vogliono dalle 2 alle 6 settimane per normalizzare il processo..

La prima mestruazione dopo un aborto inizia non prima di 20 giorni dopo. Gli ormoni influenzano questo periodo, vale a dire il livello di hCG. Più era alto al momento di un aborto spontaneo, più tempo impiegava il processo di recupero.

Se dopo un aborto il sanguinamento si è fermato e poi è ripreso dopo un paio di settimane, questo non è ancora mensile. Molto probabilmente, i tessuti embrionali non sono usciti completamente, quindi la cavità uterina si libera dei loro residui. Al completamento di questo sanguinamento in un paio di settimane, è già possibile riprendere il normale ciclo mestruale.

Qual è l'aborto pericoloso

Nelle prime fasi, anche senza l'intervento dei medici, l'interruzione della gravidanza contro un corpo femminile sano non influisce sulla capacità di concepire e dare alla luce un bambino sano in futuro.

Se rimandare una visita dal medico per più di 2 settimane o si rifiuta di curare, quando il medico raccomanda vivamente, il rischio di gravi conseguenze aumenta. I tessuti possono essere infettati, possono svilupparsi malattie infiammatorie. Il risultato può essere un'ostruzione tubarica - si scopre, infertilità.

Come sopravvivere ad un aborto spontaneo: consigli di uno psicologo

Una donna non dovrebbe mantenere le emozioni in se stessa. Devi parlare, piangere. Il miglior partner può essere un partner che sta vivendo non meno dolore. Gli interlocutori compassionevoli sono tra parenti, amici intimi. Esistono gruppi di supporto speciali composti da persone che hanno vissuto le stesse situazioni..

Puoi contattare uno psicologo. La cosa principale è trovare uno specialista con il quale sarà comodo e facile comunicare. Aiuterà a risolvere molti problemi. Ad esempio, quando una donna dice che ho paura di fare sesso, ho paura di perdere di nuovo il suo bambino.

Nel corso del tempo, se non ti affliggi in te stesso, dagli una via d'uscita, trova simpatia, comprensione e sostegno tra gli altri, una sensazione di perdita, vuoto e sensi di colpa. Diventa possibile vivere e pianificare una nuova gravidanza.

Quando posso pianificare una gravidanza?

Fisiologicamente, il concepimento è consentito con la normalizzazione del ciclo mestruale - dopo un mese. I medici raccomandano di pianificare una gravidanza non appena dopo 3 mesi e preferibilmente sei mesi o un anno. Questa volta è necessario per ripristinare il corpo..

Le raccomandazioni di astenersi dalla gravidanza per diversi mesi dopo un aborto spontaneo sono associate ad un aumentato rischio di rigetto ripetuto. La causa può essere uno sfondo ormonale disturbato.

Se durante un aborto si è verificata una grave perdita di sangue, è probabile che una donna sviluppi anemia. La gravidanza in questo contesto porterà alla carenza di ossigeno nel feto, che influenzerà lo sviluppo del bambino.

La sicurezza è considerata per un periodo di 6 mesi. Durante questo periodo, il sistema riproduttivo viene completamente ripristinato.

Consultare un medico

Come rimanere incinta dopo un aborto spontaneo

Segui queste linee guida.

  1. Pianifica attentamente una nuova gravidanza.
  2. Fai un esame per identificare le cause di un aborto spontaneo. E non solo per la donna, ma anche per il suo partner.
  3. Fai un test di ovulazione per assicurarti che non ci siano anomalie.
  4. Determina lo stato ormonale.
  5. Scopri il livello di chetosteroidi nelle urine.
  6. Fai il test per tutti i tipi di infezioni nascoste.
  7. Fai un'ecografia dei genitali.
  8. Consultare un genetista.

Oltre a queste raccomandazioni mediche, è necessario organizzare correttamente il tuo stile di vita. Elimina le situazioni stressanti, mangia bene, abbandona le cattive abitudini.

Ottenere un certificato di aborto spontaneo

Il documento in quanto tale non esiste. Se una donna va dal medico, può benissimo rilasciare il modulo 027 / a, che dà il diritto all'assenteismo sul lavoro o perdere le lezioni in un istituto di istruzione senza conseguenze negative. Dato che dopo un aborto spontaneo, ci vuole tempo per recuperare, il rispetto di un regime speciale, la possibilità di ottenere tale certificato immediatamente dopo l'interruzione è estremamente importante.

Per aiuto, si rivolgono al medico che ha eseguito il trattamento o al ginecologo. Non indica necessariamente la presente diagnosi: può essere sostituita da qualsiasi altra malattia che richiede un periodo simile per il recupero. Il documento può essere redatto in forma libera, ma deve essere certificato dalla firma del medico emittente, nonché dal timbro e dal sigillo dell'istituzione medica.

Recensioni dei sopravvissuti di un aborto spontaneo

C'è stato un ritardo di 2 giorni, fatto un test - positivo. Più tardi, iniziarono le mestruazioni. Dopo essere andata dal ginecologo, si è scoperto che era un aborto spontaneo.

Il mio aborto aveva 8 settimane. Tutto è andato quasi impercettibilmente, non c'era dolore - prima c'era sangue brillante, poi sono uscite due palline. È difficile sopravvivere tutto nell'anima, non fisicamente.

  1. Borovkova E.I., Martynova I.V. (2014). "Aborto spontaneo: uno stato di conoscenza del problema".
  2. Dige M., Cuevas S., Moshiri M. (2008). "Ecografia per sanguinamento del primo trimestre".
  3. Farquharson R. G., Jauniaux E., Exalto N. ESHRE. (2005). “Gruppo di interesse speciale per la gravidanza precoce (SIGEP). Nomenclatura aggiornata e rivista per descrivere i primi eventi della gravidanza ".
  4. Goddien M., Leshot N. J. "Aspetti genetici dell'aborto".
  5. Grazia S.R., Sammel M.D., Chittams J. (2005). "Fattori di rischio per l'aborto spontaneo nelle prime gravidanze sintomatiche del primo trimestre".

Informazioni sull'autore: Olga Borovikova

Perché l'aborto si verifica all'inizio della gravidanza - i motivi principali

Secondo gli esperti, circa il 20-30% delle gravidanze termina in un aborto spontaneo. Spesso questo accade nelle prime settimane dopo il concepimento, prima che la donna scopra le sue condizioni. Poiché molti si accusano della sventura, è importante sapere perché si verificano aborti nelle fasi iniziali e come ridurre i rischi di aborto spontaneo. Conoscere i sintomi di una situazione disfunzionale chiamerà prontamente un team medico. E l'aiuto fornito dai professionisti può cambiare la situazione in meglio, dando all'embrione in via di sviluppo la possibilità di salvezza e ulteriore vita.

Perché si verifica un aborto spontaneo - cause e conseguenze

Una donna che ha subito un aborto spontaneo dovrebbe sapere che l'accaduto non pone fine alla sua domanda di avere figli. "Nell'80% dei casi, ulteriori gravidanze passano in modo sicuro e terminano con il parto", afferma Henry Lerner, MD, professore clinico di ostetricia e ginecologia presso la Harvard Medical School. Nella stragrande maggioranza delle situazioni, le cause dell'aborto spontaneo nelle prime fasi sono sconosciute e sono un caso isolato nella storia ginecologica di una donna. Se l'aborto spontaneo si ripete per la seconda e la terza volta, è estremamente importante cercare la causa della patologia al fine di scoprire perché si verifica un aborto e come proteggersi da questo.

Per la minaccia di un aborto spontaneo, le ragioni possono essere molto diverse. Gli esperti segnalano che nell'80% dei casi, l'aborto si verifica entro un massimo di 12 settimane. Allo stesso tempo, il rischio più elevato di circostanze avverse si verifica per un periodo da 4 a 6 settimane. Dopo che il cuore pulsante del tuo bambino può essere visto con un'ecografia, il rischio di una gravidanza spontanea diminuisce ogni giorno.

Perché l'aborto si verifica nelle prime fasi, spiegare le più grandi istituzioni cliniche del mondo. Secondo le informazioni contenute nei media:

  • La Duke University della Carolina del Nord afferma che un errore cromosomico casuale causa il 70% degli aborti che si verificano prima delle 6 settimane di gestazione.
  • Gli scienziati della School of Medicine sul Monte Sinai sono convinti che la ragione principale della minaccia di aborto risieda nell'età della madre e del padre. Nelle donne di età inferiore ai 35 anni, c'è un rischio del 25% di aborto spontaneo durante le prime sei settimane e nelle donne dopo i 40 anni sale al 42%.
  • I ricercatori della Mayo Clinic di Rochester riferiscono che fino al 55% degli aborti prima delle 12 settimane di gravidanza sono causati da mutazioni che formano un uovo fetale senza un embrione.

Nella letteratura medica, i ricercatori identificano alcune delle cause più comuni di aborto spontaneo:

  1. Anomalie cromosomiche. Secondo gli scienziati, questa è la causa più comune, causando fino al 60% degli aborti spontanei. I cromosomi sono minuscole strutture nelle cellule che trasportano geni. Ogni persona ha 23 coppie - una serie dalla madre, la seconda dal padre. A volte quando uno sperma incontra un uovo, si verifica un malfunzionamento, a causa del quale i cromosomi non possono allinearsi come previsto dalla natura, il che può portare ad aborto spontaneo, poiché l'embrione in questo caso presenta anomalie cromosomiche. Le coppie che sopravvivono più volte ad un aborto devono sottoporsi a un esame per identificare anomalie cromosomiche che possono influenzare negativamente la gravidanza. Gli specialisti consigliano alle donne di essere pazienti in caso di aborto spontaneo. Quando la situazione si ripete, sono necessarie analisi di laboratorio: test cromosomici. Se i cromosomi non sono un criterio che spiega perché si verifica un aborto spontaneo all'inizio della gravidanza, i medici iniziano a cercare altre cause che possono essere curabili..
  2. Anomalie dell'utero. Una struttura uterina errata o disarmonica può causare un aborto spontaneo. Ciò è spiegato dal fatto che l'embrione non può essere impiantato nell'utero o non riceve un'alimentazione adeguata per mantenere la vita. Questo tipo di anomalia spiega fino al 10% delle situazioni in cui vengono condotte ricerche, perché si verifica un aborto nelle fasi iniziali e cosa spiega l'aborto spontaneo. Molto spesso, un setto nell'utero o una cervice indebolita, che non è in grado di resistere a un embrione in crescita, contribuisce a una gravidanza senza successo. In presenza di tale patologia, il setto uterino viene corretto chirurgicamente, viene applicata una sutura sulla cervice indebolita. E oltre a questi fattori, a una donna dopo il concepimento viene raccomandato un riposo a letto o un ricovero, in modo che il più delle volte si trovi in ​​uno stato calmo e rilassato, contribuendo al normale corso della gravidanza. Se il rischio di sviluppare uno stato negativo è troppo grande, la donna viene collocata in un ospedale, dove viene monitorata tutto il giorno.
  3. Disturbi immunologici Nel normale corso della gravidanza, l'embrione non viene percepito dal corpo femminile come un agente estraneo. Tuttavia, ci sono situazioni in cui il corpo di una donna riconosce uno sconosciuto in lui, producendo anticorpi specifici che cercano di distruggerlo.
  4. Le cause di un aborto precoce si trovano in condizioni avverse come ipo e ipertiroidismo e diabete incontrollato. Entrambe le malattie causano cambiamenti avversi nell'ambiente uterino, creando difficoltà per il normale funzionamento dell'embrione. Se c'è una storia di queste malattie, una donna dovrebbe cambiare il suo stile di vita abituale e seguire le raccomandazioni dei medici per tenere sotto controllo le sue condizioni. Per quanto riguarda lo stato della ghiandola tiroidea, vengono utilizzati farmaci specializzati per normalizzare lo sfondo ormonale.
  5. Un'altra spiegazione del perché si verifica un aborto precoce è nella sindrome dell'ovaio policistico (PCOS). Le donne con questa sindrome hanno un alto livello dell'ormone maschile testosterone, che, tra le altre cose, provoca l'ovulazione irregolare e abbatte il ciclo mestruale stabilito. La sindrome dell'ovaio policistico provoca insulino-resistenza anche nelle donne che non hanno il diabete. Ciò crea difficoltà nella normale maturazione dell'endometrio. Secondo i medici, oltre il 5% delle donne spiega questo motivo per cui si verificano aborti spontanei e a cosa bisogna prestare attenzione quando si pianifica la prossima gravidanza. I farmaci antidiabetici orali come la metformina sono usati come terapia per lo stato negativo..
  6. Infezioni batteriche Perché accade un aborto spontaneo con la comparsa di batteri patogeni nel corpo, spiegano i medici alle donne nella fase di pianificazione della gravidanza. Molti microrganismi vivono sui genitali maschili e femminili senza causare danni significativi alla loro presenza. Ma alcuni batteri possono causare problemi con il normale corso della gravidanza e aumentare il rischio di sviluppare un aborto spontaneo. Idealmente, è necessario sottoporsi all'esame prima del concepimento per curare le malattie, poiché l'unico modo per sbarazzarsi della microflora patogena è usare antibiotici e altri potenti agenti.
  7. In preparazione alla gravidanza, il medico spiega perché nelle prime fasi si verifica un aborto se la madre conduce uno stile di vita asociale o abusa di cattive abitudini. Tra i fattori che influenzano negativamente la gravidanza ci sono alcol, sigarette, droghe, tossine. Conosciamo la nicotina fin dall'infanzia, tuttavia, nel corso degli anni, non ci sono meno donne che fumano. La nicotina attraversa la placenta, interferendo con l'afflusso di sangue e lo sviluppo del feto. Nei fumatori, il rischio di aborto è il doppio del rischio di aborto spontaneo nelle donne non fumatori. Bere e droghe quotidiane aumentano anche il rischio di uno scenario indesiderato. Aumenta anche nelle donne impiegate nelle industrie in cui sono presenti forti odori: le tossine. Si tratta di studi dentistici, parrucchieri e saloni di bellezza, fattorie, laboratori ospedalieri e altri luoghi simili. Una donna che non vuole scoprire dopo un concepimento perché si verifica un aborto spontaneo dovrebbe interrompere qualsiasi contatto con fattori pericolosi..

Oltre a questi fattori, i criteri di rischio sono l'età e la mancanza di vitamine nel corpo. Gli studi hanno dimostrato che le donne anziane hanno maggiori probabilità di sperimentare aborti precoci, i motivi risiedono in cattive condizioni di salute, che aumentano con l'età, il rischio di sviluppare anomalie cromosomiche nel feto e difetti genetici. Esistono statistiche mediche secondo le quali una giovane donna di età compresa tra 20 e 22 anni ha la possibilità di dare alla luce un bambino con disabilità dello sviluppo in 1 caso su 800 e dopo 40 anni in 1 caso su 120. D'accordo, la differenza è più che ovvia.

Per quanto riguarda le vitamine, diventa ovvio il motivo per cui si verifica un aborto spontaneo quando un esame dettagliato della situazione. I ricercatori hanno scoperto che la mancanza di vitamine D e B aumenta il rischio di aborto spontaneo nelle donne. Ma un eccesso di vitamina A, al contrario, minaccia di complicazioni. È severamente vietato decidere autonomamente l'uso di integratori vitaminici. Le raccomandazioni sono date da un ostetrico-ginecologo osservatore che ha studiato la salute della donna e sa come costruire un programma di gestione della gravidanza..

Inoltre, le cause di una minaccia di aborto nelle prime fasi includono le seguenti condizioni tra i fattori pericolosi:

  • Sovrappeso o sottopeso. Le donne obese (BMI 30 e superiori) hanno un rischio maggiore di interruzione spontanea della gravidanza. Il gruppo a rischio comprende anche donne troppo magre, il cui corpo è difficile da affrontare con il crescente peso;
  • I fibromi uterini di grandi dimensioni e altri tumori sono neoplasie benigne, spesso diagnosticate durante un esame ginecologico delle donne. Di particolare pericolo sono i grandi fibromi o tumori, che mostrano una crescita dei tessuti in risposta agli ormoni della gravidanza;
  • Alcuni farmaci possono causare aborti precoci. Ogni farmaco, ciascun agente e integratore alimentare dovrebbe essere discusso con un medico, poiché molti farmaci possono provocare lo sviluppo di difetti incompatibili con la vita nell'embrione;
  • Poco tempo tra una gravidanza e l'altra. Questo non è un dogma che spiega perché si verifica un aborto nelle fasi iniziali. Ma gli esperti ritengono che rimanere incinta meno di sei mesi dopo la precedente gravidanza di successo non sia significativo, ma aumentare il rischio di aborto spontaneo, poiché il corpo di una donna che ha partorito di recente non si è riposato e non è stato in grado di ripristinare la perdita di forza.

Comunque sia, ciascuno dei punti di cui sopra non è la verità ultima. È dimostrato che un bicchiere di buon vino un paio di volte durante la gravidanza non danneggerà. Il medicinale concordato con il medico non lo causerà neanche. Tuttavia, a volte sono questi fattori che, se abusati, sono decisivi nello sviluppo dello stato patologico di interruzione spontanea della gravidanza.

L'IPC è una causa comune di aborto in una data successiva

Uno dei motivi che spiega perché ci sono aborti spontanei è l'ICI - insufficienza istmico-cervicale, quando, a causa della faglia del feto in crescita del collo e dell'istmo, che si apre, si verifica l'aborto spontaneo. La condizione è una delle cause più comuni di aborto spontaneo in un secondo momento - dalle 11 alle 27 settimane di gravidanza.

La colpa di questa condizione sono le precedenti manipolazioni dell'utero: una storia di aborto, parto e curettage. Queste manipolazioni influenzano negativamente lo stato dell'anello muscolare. Se il tessuto cicatriziale si è formato nelle aree la cui struttura era precedentemente danneggiata, diventano anelastiche, incapaci di stiramento e successiva contrazione.

Tuttavia, le ragioni della manifestazione di ICN non sono necessariamente la natura fisica dell'educazione. Possiamo anche parlare delle basi ormonali della patologia, quando dopo un aumento dei livelli di testosterone e un calo dei livelli di progesterone nel corpo della donna, si sviluppa una condizione anormale che provoca un aborto spontaneo.

I primi segni di un aborto spontaneo - sintomi e segni

Un certo flusso di sangue durante l'impianto dell'embrione nella mucosa uterina è un fenomeno normale. Durante questo periodo, può svilupparsi sanguinamento dell'impianto, a seguito del quale rimarranno sul bucato lievi colpi sanguinolenti o scariche brunastre dalla vagina. Secondo l'American Pregnancy Association, il sanguinamento non indica sempre i primi segni di aborto spontaneo: nel 20-30% di tutte le gravidanze si verifica una scarica nelle fasi iniziali e circa la metà di queste situazioni non interferisce con una gravidanza a termine normale in via di sviluppo. Se la cervice viene leggermente aperta durante l'emorragia, questa è una condizione pericolosa durante la quale può verificarsi l'aborto spontaneo. I seguenti segni di un aborto minacciato nelle prime fasi dovrebbero avvisare quanto segue:

  • Marrone scuro o sangue scarlatto brillante dalla vagina in combinazione con convulsioni;
  • Grave sanguinamento con o senza crampi;
  • Sanguinamento che trattiene coaguli stretti e pezzi di tessuto interno
  • Insorgenza improvvisa di sanguinamento con aumento dell'intensità della perdita di sangue.

Se si osservano questi segni di aborto spontaneo, è necessario contattare immediatamente il medico o chiamare un team medico di emergenza.

Un fattore allarmante è i crampi. In connessione con l'impianto dell'embrione, possono verificarsi anche piccole convulsioni anche prima. Questa è una reazione peculiare del corpo ai cambiamenti nel corpo. Normalmente, i crampi sono lievi e passano rapidamente. Se si osservano i seguenti segni di aborto spontaneo, la situazione va fuori controllo:

  • L'intensità delle convulsioni aumenta, da una natura moderata diventano pesanti e forti, superando l'intensità del dolore spasmodico durante le mestruazioni;
  • Il dolore nell'addome inferiore e nei crampi iniziano a passare nella regione lombare e danno un grave disagio in tutto il corpo;
  • Durata degli eventi spasmodici oltre 5-10 minuti - un'occasione da fare attenzione;
  • Se i crampi sono accompagnati da sanguinamenti gravi - questo potrebbe essere un segno di un aborto spontaneo, dovresti consultare immediatamente un medico.

Secondo i medici, anche il fluido vaginale o il muco possono essere motivo di preoccupazione. Il muco rosa chiaro intervallato da una massa più dura può essere tessuto placentare. Se hai sintomi preoccupanti, affrettati a consultare un medico. Altri segni di aborto precoce includono:

  • Perdita di peso inspiegabile e incontrollata;
  • Interruzione improvvisa dei sintomi della gravidanza (gonfiore e tenerezza delle ghiandole mammarie, nausea per odori fortemente espressi, frequente bisogno di andare in bagno, ecc. Scompaiono);
  • L'ecografia non mostra un battito cardiaco sul monitor di un computer, le apparecchiature di imaging non danno un'idea della vita in via di sviluppo nell'utero.

Spesso, la futura mamma stessa sente che sta accadendo qualcosa di terribile. Anche senza sapere come si manifesta un aborto precoce, molte donne determinano accuratamente la condizione patologica.

Dopo 20 settimane, la perdita di gravidanza si chiama nati morti. Questa patologia rappresenta 1 bambino su 200 bambini benestanti. In generale, le cause dell'aborto nelle fasi successive sono in parte sconosciute, ma i fattori più probabili per loro sono:

  • Ipertensione;
  • Diabete;
  • fumatori;
  • Peso in eccesso;
  • Gravidanza multipla e altro.

Questi motivi sono simili a quelli che influenzano negativamente lo sviluppo dell'embrione all'inizio della gravidanza.

Perché ci sono aborti spontanei e cosa fare dopo un aborto spontaneo

Se una donna ha avuto due o più aborti spontanei, si consiglia di essere sottoposta a screening per trovare la causa. Circa la metà dei casi non risponde alla domanda sul perché si verifica un aborto nelle prime fasi della gravidanza, ma nell'altro 50% vi sono problemi di salute che possono essere corretti in una serie di situazioni con un trattamento adeguatamente preparato. Molto spesso si tratta di malattie autoimmuni (in cui il sistema immunitario attacca l'embrione, distruggendolo), problemi alla tiroide, deformità uterine o altre cause.

I genitori falliti che sono interessati al motivo per cui hanno un aborto spontaneo possono essere testati per disturbi emorragici (alcune donne producono anticorpi che attaccano i propri tessuti, causando la formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni materni che alimentano la placenta).

Per esaminare l'utero, l'ecografia, la risonanza magnetica e la TC, viene eseguita l'isteroscopia e l'embrione stesso può essere testato per la presenza di anomalie cromosomiche per chiarire le cause dell'aborto spontaneo. Se uno dei motivi è confermato, i medici fanno tutto il possibile per eliminare il problema dell'aborto dalla vita di una donna.

Quindi, per diagnosticare una condizione patologica e quando alcuni sintomi di aborto spontaneo compaiono nelle prime fasi, il medico utilizza:

  • Ispezione per segni di dilatazione cervicale;
  • Ultrasuoni per controllare il battito cardiaco fetale e identificare i segni di sviluppo dell'embrione. Se la diagnosi è difficile, si consiglia di sottoporsi a una seconda ecografia una settimana dopo la prima. Usando l'ecografia, puoi anche ottenere informazioni sulla presenza di una gravidanza extrauterina, quando un uovo fecondato si sviluppa nella tuba di Falloppio. Quando si esegue un'ecografia, la vescica dovrebbe essere piena. Si consiglia a una donna di bere molta acqua prima di visitare una sala ecografica. Il metodo è diverso: il medico può guidare un elemento di scansione attraverso l'addome e utilizzare una sonda vaginale per l'inserimento nella vagina per ottenere immagini della migliore qualità delle tube di Falloppio e delle ovaie.
  • Esami del sangue: rinuncia quando ci sono segni di una minaccia di aborto nelle prime fasi. Il medico curante controlla il livello dell'ormone della gravidanza - gonadotropina corionica umana (hCG) per confrontarlo con le misurazioni precedenti. Se la natura dei cambiamenti nel livello di hCG è evidente - questa è una ragione seria per stare attenti. Allo stesso tempo, abbassare il livello di hCG nel sangue o interrompere l'ormone sugli stessi indicatori richiede un'attenzione speciale.
  • Effettuando esami del sangue, il medico determina il gruppo sanguigno della donna, se ciò non è stato fatto prima. Secondo i dati ottenuti, è possibile rilevare anche l'anemia, una condizione pericolosa per una donna incinta.
  • Lo studio dei tessuti secreti dalla vagina, confermando un aborto in laboratorio;
  • Test cromosomici: in presenza di due o più gravidanze fallite nell'anamnesi, entrambi i genitori vengono inviati per identificare patologie cromosomiche.

È importante ricordare che la maggior parte delle donne che hanno avuto un aborto in seguito hanno una gravidanza sicura. Secondo il Congresso americano di ostetricia e ginecologia, anche dopo quattro aborti consecutivi, circa il 65% delle donne dà alla luce un bambino sano e forte che nasce durante l'intero periodo della gravidanza. Non perdere di vista il fatto che durante la compilazione di statistiche sul perché si verificano aborti nelle prime fasi della gravidanza, vengono studiate sezioni abbastanza ampie della popolazione nel suo insieme. Il campione include donne di tutte le età con vari problemi di salute e donne che non hanno ricevuto cure prenatali adeguate e assistenza qualificata al momento della registrazione per la consulenza. Il rischio personale di sviluppare un aborto spontaneo dipende da molti fattori, come l'età, la salute generale e la precedente storia medica. Non può essere calcolato sulla base di un campione statistico.

Perché potrebbe esserci un aborto spontaneo e quale trattamento esiste

Se compaiono segni di aborto spontaneo e inizia l'aborto, non c'è nulla che si possa fare per fermarlo. Qualsiasi trattamento ha lo scopo di prevenire gravi emorragie e infezioni. Discutere con il proprio medico quali sono le opzioni terapeutiche migliori per il proprio caso. Un protocollo terapeutico personalizzato, che tenga conto delle caratteristiche di un particolare paziente, consentirà un trattamento sicuro ed efficace..

Abbiamo esaminato sopra perché gli aborti si verificano nelle prime fasi, menzionato i motivi dell'aborto nel secondo trimestre, delineato le procedure diagnostiche per identificare una condizione patologica. Soffermiamoci sulle opzioni di trattamento..

Tattica in grande aspettativa

A volte le tattiche in attesa portano buoni risultati. Dopo cambiamenti anormali nel corpo di una donna, i medici spesso scelgono questo metodo. Dopo che i primi segni di aborto compaiono nelle prime fasi e la diagnosi è confermata, vale la pena aspettare che i tessuti lascino il corpo naturalmente. Questo periodo può durare da tre a quattro settimane. Durante l'attesa dell'uscita del tessuto, una donna può sperimentare lievi sanguinamenti e perdite vaginali di sangue.

Al momento del passaggio dei tessuti attraverso il canale del parto, il sanguinamento si intensifica e acquisisce una grande intensità, sono possibili altri segni di aborto nelle fasi iniziale e tardiva - crampi ai dolori spasmodici. In questo momento, si consiglia di utilizzare assorbenti (è severamente vietato l'uso di tamponi) e lenire i sintomi del dolore con antidolorifici come il paracetamolo. Se si verifica un aborto incompleto e il tessuto non è completamente fuori dal corpo, è necessario adottare un approccio di attesa. Ma se, con un aborto spontaneo, i sintomi contengono sanguinamenti gravi o segni di un'infezione in via di sviluppo, è necessario procedere immediatamente ad altre pratiche terapeutiche. Molto spesso, il medico raccomanda dilatazione e curettage. Discutere le opzioni con uno specialista per prendere una decisione informata..

Cosa hai bisogno di sapere?

  1. Perché si verificano aborti nelle fasi iniziali per ridurre al minimo il rischio di anomalie.
  2. Ci sono molte ragioni per cui alcune donne preferiscono aspettare e vedere le proprie condizioni dopo un aborto spontaneo senza prendere misure drastiche..
  3. Molte donne provano paura e stupore quando scoprono perché c'è un aborto precoce, quindi l'emorragia le provoca nel panico. Tuttavia, il panico alla prima apparizione di sangue sulla biancheria intima non ne vale la pena. Devi chiamare immediatamente un medico per scoprire cosa fare in futuro..
  4. Di solito, aspettare un aborto richiede più tempo di qualsiasi altro approccio, come un intervento chirurgico o un farmaco. Quando si implementa questa tattica, i primi segni di un aborto nelle prime fasi sotto forma di sanguinamento e tirando dolori nell'addome inferiore possono trascinarsi fino a 4 settimane.
  5. Le tattiche di attesa sono categoricamente inadatte per alcune donne, specialmente quando si tratta di sviluppare un'infezione nel corpo, emorragie gravi o prolungare il periodo di attesa.
  6. Dopo essere sopravvissuta ai segni di un aborto nelle prime fasi e aspettando il rilascio naturale di tessuti estranei al corpo, la donna sperimenta un periodo di esaurimento emotivo e vuoto.

Terapia farmacologica

La terapia farmacologica è disponibile e può accelerare in modo significativo il processo di uscita del tessuto embrionale morto dal corpo dopo l'interruzione della gravidanza. Quando una donna sa quali sintomi durante l'aborto indicano una combinazione sfavorevole di circostanze, sa già di cosa stanno parlando i coaguli di sangue che escono dalla vagina. Se l'ecografia mostra che all'interno sono rimasti dei tessuti, i farmaci ne stimolano il rilascio entro poche ore dal momento della somministrazione. A volte il periodo aumenta, molto dipende dai farmaci stessi e dalle caratteristiche del corpo femminile. Il farmaco non è adatto se ci sono segni di infezione e sanguinamento grave, se si osservano sintomi di un aborto minacciato per più di 9 settimane. Se la terapia farmacologica fallisce e il tessuto fallisce, il medico raccomanda l'uso di dilatazione e curettage.

Cosa hai bisogno di sapere

  1. I tessuti escono dalle 4 alle 6 ore dopo l'assunzione del farmaco raccomandato dal medico. Durante questo periodo, una donna può essere in ospedale sotto la supervisione di un medico. Se il periodo di attesa è prolungato, lo specialista dà istruzioni per monitorare i primi sintomi di un aborto completo e invia il paziente a casa per ulteriori attese.
  2. Dopo aver scoperto i motivi preliminari per cui potrebbe esserci un aborto spontaneo, un farmaco prescritto da un medico può anche provocare effetti collaterali. Le compresse per stimolare la produzione di tessuto possono essere assunte per via orale o inserite nella vagina. Nelle prime ore dopo l'assunzione del farmaco, si possono osservare nausea, vomito, diarrea, febbre e brividi.
  3. La donna in questa fase sa esattamente quale tipo di sintomi dovrebbe essere notato dopo aver preso l'aborto. Il medico lo dice in caso di sviluppo di possibili complicanze. La norma è una certa quantità di sangue o sanguinamento a breve termine dopo l'assunzione di farmaci. Quando il tessuto di un embrione morto lascia il corpo, c'è un aumento della perdita di sangue con la comparsa di coaguli.
  4. Probabilmente aumento del dolore e dell'intensità dei crampi. Per far fronte al disagio, gli antidolorifici raccomandati dal medico aiuteranno. Alcune donne con alta sensibilità e bassa soglia del dolore sono consigliate antidolorifici per risultati più rapidi ed efficaci..
  5. Se la terapia farmacologica non produce l'effetto atteso, viene utilizzato il metodo chirurgico di rimozione dei tessuti..

Chirurgia

È importante che una donna arrivi a fondo della verità sul perché c'è un aborto precoce, ma prima di iniziare a identificare le cause, dovresti prenderti cura della tua salute ed eliminare le conseguenze di un aborto. Se la tattica di attesa e la terapia farmacologica non hanno prodotto risultati, la chirurgia viene utilizzata per eliminare i tessuti dell'embrione deceduto, una piccola operazione chiamata curettage. Viene eseguito in sala operatoria in anestesia generale..

Il medico ha accesso ai tessuti attraverso la vagina della donna. La cervice viene accuratamente aperta da uno specialista e il tessuto rimasto dopo la gravidanza viene delicatamente rimosso. La procedura stessa dura circa 10 minuti, ma una donna che ha manifestato segni di aborto precoce come sanguinamento, vertigini e altri disagi dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico per circa 4-5 ore. Questa volta è necessario per ripristinare il benessere..

Dopo aver sentito perché si è verificato un aborto spontaneo e aver deciso un curettage, potresti dover attendere diversi giorni per la procedura. Durante questo periodo, i tessuti possono uscire da soli e quindi scompare la necessità di un intervento chirurgico. In generale, il curettage viene eseguito in situazioni in cui vi sono segni di aborto precoce, come sanguinamento grave e dolore intenso che non possono essere soffocati. Inoltre, il metodo viene applicato su richiesta della donna stessa, se non ci sono controindicazioni per la sua attuazione.

Cosa hai bisogno di sapere

I rischi dell'intervento chirurgico sono molto bassi, ma includono:

  1. Il pericolo di lasciare una certa quantità di tessuto estratto all'interno del corpo, nell'utero. Ciò può causare gravi perdite di sangue e la necessità di ripetere l'intervento chirurgico;
  2. Il rischio di infezione nel corpo;
  3. Il rischio di danni alla cervice o al corpo uterino, che è estremamente raro (secondo le statistiche - 1 caso per 1000 operazioni), ma, tuttavia, si verifica nella pratica medica. Come risultato delle azioni incuranti del chirurgo, si forma un piccolo foro o rottura dei tessuti sull'utero, che in seguito si auto-guarisce.
  4. Ci sono anche rischi di anestesia selezionata in modo errato. Questa è una situazione molto rara, ma si trova anche nella pratica chirurgica..

In attesa di trattamento

Se hai segni di un aborto spontaneo come un forte sanguinamento con coaguli e dolore convulso, i tessuti dell'embrione morto probabilmente usciranno dal corpo. Se l'emorragia è grave e non si ferma per molto tempo, è necessario l'aiuto di specialisti. È necessario chiamare immediatamente una squadra di emergenza se:

  • I sintomi di un aborto spontaneo nel primo e nel secondo trimestre sono la perdita di sangue continua, in cui una donna cambia i cuscinetti sanitari più di due volte all'ora;
  • Grandi coaguli secreti di sangue;
  • Provi un forte dolore all'addome e alla parte bassa della schiena, che non diminuisce con l'uso di droghe;
  • C'è stata una forte febbre. Brividi, crampi, svenimenti;
  • Sono comparse perdite vaginali dall'odore sgradevole, che indicano segni di un processo infettivo in via di sviluppo.

Gravidanza dopo un aborto spontaneo

Molti genitori che sopravvivono ad un aborto temono che ciò accada di nuovo durante la prossima gravidanza. Tuttavia, questo è irragionevole, nella maggior parte dei casi la gravidanza passa senza complicazioni.

La domanda sul perché sia ​​impossibile rimanere incinta dopo un aborto spontaneo senza un periodo di recupero della salute fisica ed emotiva è posta da ogni madre che ha perso il suo bambino. La risposta è ovvia: deve trascorrere un certo periodo di tempo, quando una donna sarà pronta per una nuova concezione. È importante tenere conto degli errori passati e impedire che si ripetano..

Se l'equilibrio fisico raggiunge una norma relativa entro un paio di mesi dopo un aborto spontaneo, lo sfondo psicologico di una donna che ha subito una perdita può riprendersi per un periodo più lungo. Molte donne, nella speranza di trovare un equilibrio, stanno cercando di rimanere incinta immediatamente dopo un tentativo fallito, indipendentemente dalle convinzioni dei medici di aspettare il tempo. Sapendo quali sintomi compaiono in un aborto precoce e per quello che sono, le donne cercano di ridurre al minimo la probabilità di un evento negativo. Ma un organismo impreparato alla nascita di un bambino, indebolito da precedenti malfunzionamenti del sistema riproduttivo, potrebbe di nuovo non far fronte alla situazione.

Spesso una donna sviluppa uno stato depressivo, aggressività, risentimento verso gli altri, si chiude in se stessa, non vuole vedere nessuno e incontrarsi con nessuno. L'opzione migliore è visitare uno psicologo esperto. Uno specialista aiuterà a far fronte al dolore mentale, a sopravvivere a un evento compiuto senza danneggiare lo stato mentale di una donna fallita nel travaglio. Una donna dovrebbe capire chiaramente che l'instabilità emotiva è un altro motivo per cui non puoi rimanere incinta dopo un aborto spontaneo senza ripristinare un aumento di forza mentale.

Vita sessuale dopo un aborto spontaneo

Il sesso dopo un aborto è un argomento molto controverso. Esiste una significativa differenza di opinioni sulla sicurezza della vita intima e su quale periodo di astinenza dai piaceri fisici sia considerato ottimale. Molte donne stesse evitano il contatto sessuale a causa del loro grave stato psicologico. Il recupero da un aborto spontaneo può richiedere da quattro settimane a tre mesi. Di conseguenza, i primi contatti sono possibili non prima di un mese dopo l'incidente. Se è stato utilizzato il curettage, gli esperti raccomandano di estendere il periodo a 1,5 mesi.

Tuttavia, è necessario concentrarsi sulle condizioni della donna. A questo punto, il sanguinamento dalla vagina dovrebbe essere completamente completato e la cervice dovrebbe tornare in posizione chiusa per impedire alle infezioni di entrare nell'organo. Idealmente, una donna dovrebbe consultare un medico e apparire a un ginecologo in modo che dia il permesso di ripristinare le relazioni.

Quando pianificare una nuova gravidanza

Dopo aver ripreso le relazioni, non ritenere superfluo consultare un medico in merito alla contraccezione. Questo ti permetterà di preparare il corpo al concepimento, per ripristinare la forza per sopportare un nuovo feto. Gli esperti raccomandano di ritardare l'inizio di una nuova gravidanza di sei mesi e in alcune situazioni di un anno. Durante questo periodo, sarai sottoposto a un esame, proverai a determinare il motivo dell'aborto e sarai pronto a prevenire la ripetizione dello scenario negativo in futuro..

Quando ti prepari per una nuova gravidanza, non ricordare quali sintomi hai avuto durante il tuo aborto precoce, non trasferire questa condizione nella tua vita, prova a rimuoverla dalla tua memoria. Al superamento dell'esame, dovrai superare i seguenti test:

  • Test per la determinazione delle IST;
  • Esame del sistema riproduttivo / ultrasuoni degli organi pelvici;
  • Test genetici
  • Test di biocompatibilità del coniuge e altri test prescritti da un medico.

Quando il ciclo di una donna viene ripristinato, diventa pronta per una nuova concezione. Tuttavia, non abbiate fretta. Sulla base dei risultati di esami e analisi, il medico valuta lo stato di salute, determina quanto tempo può essere necessario per ripristinare il corpo. Se è giunto il momento e la coppia è fiduciosa di essere pronta per la gravidanza, è necessario considerare i seguenti aspetti, la cui attuazione aumenta la possibilità di una combinazione favorevole di circostanze:

  • I futuri genitori devono sradicare le cattive abitudini. Questi includono fumo, uso di droghe, abuso di alcol. Molti ricercatori affermano che il consumo di caffeina in grandi quantità comporta anche il rischio di una gravidanza in via di sviluppo. Pertanto, una tazza di una bevanda forte e aromatica al mattino è una dose adeguata se non riesci a immaginare la vita senza caffè..
  • I fattori di stress dovrebbero essere ridotti al minimo, in quanto sovraccarico, situazione nervosa in casa e al lavoro non contribuiscono alla realizzazione dell'obiettivo. È necessario fornire alla futura mamma calma, relax, riposo. Elimina i litigi e gli scontri dalla vita. Tutti si riflettono nello stato psicologico delle donne.
  • Adeguamenti dovrebbero essere applicati alla nutrizione, se contiene prodotti nocivi, alimenti a rapida preparazione. La dieta dovrebbe essere rivista, includere più frutta e verdura, se necessario aggiungere vitamine. Eventuali integratori e medicinali devono essere concordati con il medico. Per normalizzare l'umore e rafforzare il sistema immunitario, sono utili infusioni di camomilla, tè con foglie di melissa e miele se non vi sono reazioni allergiche..
  • Un buon passo sulla strada del concepimento sarà l'esclusione dei fattori professionali dannosi dalla vita. Se lavori in modo pericoloso, inala i vapori pericolosi per la salute e costretti a visitare strutture sfavorevoli, parla con il tuo medico. Forse, tenendo conto delle tue condizioni passate, ti verrà prescritto un certificato di congedo per malattia. Molte donne stesse rinunciano alla loro carriera, preferendo la nascita di un bambino sano e forte.
  • Non dimenticare che il sovrappeso è un altro fattore sfavorevole per una gravidanza normale. Mentre hai tempo per prepararti, perdi quei chili in più che ti impediscono di trovare le forme ideali. Rimuovere gli spuntini dannosi e mangiare troppo la sera. Questo ti aiuterà ad abituarti rapidamente a un programma alimentare adeguatamente costruito..

Spesso incinta, una donna non ha fretta di condividere la gioia con i propri cari, ricordando il malocchio e paura di credere nella felicità del concepimento. Tuttavia, gli esperti non consigliano di farlo. Nelle fasi iniziali della gravidanza e in un secondo momento, il supporto dei propri cari è molto importante. Non privarli della possibilità di assisterti, sostenere moralmente e fisicamente.

Up