logo

Il singhiozzo nei neonati è un segno clinico di natura non specifica, che può essere una manifestazione di una determinata malattia o può essere temporaneo, sintomatico. Il singhiozzo nei neonati è caratterizzato da una contrazione involontaria del diaframma, un respiro intenso con una glottide chiusa, che provoca un suono caratteristico.

Il singhiozzo nei neonati è tutt'altro che il risultato di un certo processo patologico: nei primi mesi dopo la nascita, un tale sintomo si osserva spesso dopo l'alimentazione. Ciò è dovuto alla formazione del tratto gastrointestinale. Tuttavia, in alcuni casi, il fatto che il bambino singhiozzi, specialmente se si verifica costantemente, un tale sintomo sarà sicuramente una manifestazione di una certa violazione nel corpo.

Nel caso in cui il sintomo abbia una base patologica, si verificheranno anche ulteriori sintomi. La natura del quadro clinico dipenderà dalla causa..

Solo un medico può determinare il motivo per cui un neonato singhiozza spesso con l'aiuto di misure diagnostiche e un esame fisico. Nella maggior parte dei casi, il singhiozzo nei neonati può essere fermato con misure conservative. Non automedicare.

Eziologia

Il singhiozzo nei neonati può essere causato dai seguenti fattori eziologici:

  • l'eccessiva alimentazione è la ragione più comune per cui il bambino singhiozza dopo aver mangiato;
  • diaframma immaturo: in questo caso il sintomo sarà di natura fisiologica e non rappresenta un pericolo per la vita del bambino;
  • deglutizione dell'aria durante l'alimentazione, attività eccessiva;
  • reflusso acido;
  • un brusco cambiamento della temperatura corporea - in questo caso, il singhiozzo del neonato in un sogno e mentre è sveglio;
  • irritanti nell'aria;
  • reazioni allergiche.

Inoltre, se un neonato singhiozza dopo ogni poppata, è probabile che la ragione possa essere un'alimentazione impropria della madre, poiché all'inizio il bambino riceve le sostanze necessarie solo attraverso il latte materno.

Il singhiozzo nei neonati dopo l'alimentazione può essere se i seguenti prodotti sono presenti nella dieta della madre:

  • soia;
  • arachidi;
  • cioccolato;
  • agrumi;
  • uova di gallina;
  • prodotti a base di caffeina.

Pertanto, le madri che hanno bambini allattati al seno non sono consigliate di consumare i suddetti alimenti prima di allattare..

Classificazione

Il singhiozzo nei bambini è diviso in due tipi:

  • Plain. Dura non più di 20 minuti, è di natura episodica, appare raramente e senza riferimento ad alcun fattore.
  • Patologico. Presente quasi ogni giorno, può manifestarsi in diversi attacchi al giorno. Spesso accompagnato da un quadro clinico aggiuntivo, è necessaria una consultazione con un medico.

Solo un medico può determinare la forma di manifestazione di questo sintomo utilizzando le necessarie misure diagnostiche.

Sintomatologia

Se il fatto che il bambino spesso abbia il singhiozzo non ha una base patologica, potrebbero essere assenti ulteriori sintomi.

L'attacco stesso sarà caratterizzato come segue:

  • c'è una contrazione involontaria del diaframma, seguita dalla deglutizione dell'aria;
  • la glottide si sovrappone o si restringe, provocando un caratteristico suono di singhiozzo;
  • la frequenza degli attacchi è 3-4 in pochi minuti (non più di 20).

Nel caso in cui il singhiozzo neonatale dovuto allo sviluppo di un certo processo patologico, il quadro clinico può essere caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • sputi frequenti durante l'alimentazione, a volte vomito;
  • scarso appetito;
  • letargia, stato apatico del bambino;
  • malumore e pianto senza motivo apparente;
  • cattivo sonno;
  • aumento della temperatura corporea;
  • movimenti intestinali irregolari - diarrea, muco, bile possono essere presenti nelle feci;
  • il bambino assume una posizione forzata, che può indicare dolore alla pancia;
  • flatulenza.

Con questo quadro clinico, è indispensabile cercare urgentemente un aiuto medico. In ogni caso, se il singhiozzo del neonato dopo l'alimentazione e costantemente, è necessario consultare uno specialista. Solo dopo l'esame, il medico può dirti come eliminare correttamente il singhiozzo.

Diagnostica

In questo caso, un pediatra esegue un esame fisico del bambino.

Se necessario, eseguire le seguenti misure di laboratorio e strumentali e diagnostiche:

  • analisi del sangue biochimica generale e dettagliata;
  • studio delle feci;
  • Ultrasuoni dell'addome.

In generale, il programma diagnostico dipenderà dal quadro clinico attuale e dalla storia del bambino.

Trattamento

Nella maggior parte dei casi, se il singhiozzo del neonato, l'uso di misure conservative è sufficiente per eliminare questo fattore. Le medicine, se richieste, sono prescritte solo da un medico. Non puoi dare alcun farmaco a tuo figlio da solo.

I genitori dovrebbero seguire queste linee guida per prevenire il singhiozzo nel loro bambino:

  • nutrire il bambino con una piccola quantità di cibo, ma spesso;
  • è necessario regolare il capezzolo in modo che durante l'alimentazione non ottenga troppa aria;
  • non dovrebbero essere consentiti movimenti improvvisi del bambino durante l'alimentazione;
  • le madri devono monitorare la loro dieta.

Se il bambino spesso ha il singhiozzo, è necessario consultare un medico in ogni caso, poiché ciò contribuirà ad eliminare tempestivamente la patologia ed escludere lo sviluppo di complicanze.

Singhiozzo nei neonati: cosa succede al bambino e come aiutarlo

Quando il bambino appare in famiglia, i genitori si divertono un mondo. A poco a poco, i "sogni rosa" che hai costruito durante la gravidanza si dissolvono e gli eventi reali - tutti i giorni, spesso estenuanti e non sempre piacevoli, li sostituiscono. In modo che non ce ne siano così tanti, è meglio sapere in anticipo il più possibile sulle caratteristiche strutturali del corpo dei bambini. Ad esempio, su ciò che deve essere fatto in modo che il bambino non sia tormentato dal singhiozzo.

Nonostante il fatto che il singhiozzo sia un processo completamente naturale per una persona di qualsiasi età, non dovrebbero verificarsi troppo spesso in un bambino. Come evitare frequenti singhiozzi nei neonati e cosa fare quando si verifica?

Il singhiozzo del bambino: cosa succede nel suo corpo?

Proviamo a capire qual è il processo del singhiozzo. Immagina un diaframma (tessuto muscolare tra il torace e la cavità addominale): quando si contrae in modo drammatico, c'è un leggero spasmo nel torace, motivo per cui c'è un forte singhiozzo.

Di per sé, il fenomeno del singhiozzo nei neonati non è pericoloso o patologico. Ma, nonostante l'assenza di deviazioni, il singhiozzo causa alcuni inconvenienti al bambino, e quindi vale la pena sapere come prevenirla e come liberarsene in tempo. Dopotutto, tu e il bambino non avete assolutamente nulla da sentire, anche piccoli, ma ancora preoccupazioni. E se sai come prevenire il singhiozzo, un problema sarà meno.

Perché il singhiozzo appena nato

Quindi: perché il diaframma si sta restringendo, che potrebbe essere la ragione?

Diamo un'occhiata ai casi più comuni per cui il singhiozzo di un neonato:

  • a causa dell'ipotermia del corpo: è possibile che la stanza in cui si trova il bambino sia troppo fredda, quindi non dimenticare di controllare la temperatura nella stanza, dovrebbe essere entro 22 gradi (la stanza non deve essere surriscaldata);
  • il bambino ha paura: potrebbe sentire un suono acuto inaspettato o, forse, hai acceso una luce intensa in una stanza buia; la paura può causare nuove circostanze, persone, animali: se il bambino è nervoso, può sperimentare forti contrazioni muscolari del diaframma;
  • alcuni motivi durante l'allattamento: ad esempio, se il flusso di latte dal seno scorre troppo attivamente, il bambino lo deglutisce molto rapidamente, di conseguenza, il diaframma diminuisce bruscamente e si verificano singhiozzi; se durante l'alimentazione il bambino ingerisce aria con il latte - ciò si verifica nel processo di attacco improprio al petto;
  • il bambino vuole bere: con sete, la mucosa della cavità orale si asciuga e si verificano singhiozzi;
  • con flatulenza (gonfiore) dell'addome: se il bambino ha spesso coliche (a causa del fatto che le sezioni inferiori del tratto gastrointestinale non sono ancora sufficientemente sviluppate o a causa della pressione intestinale sul diaframma), possono essere accompagnate da singhiozzo;
  • con disturbi del sistema nervoso centrale verificatisi durante la gravidanza o il parto (il singhiozzo a causa di questo motivo è molto raro).

Ovviamente, lo spasmo del diaframma può essere causato da una serie di cause, sia all'interno del corpo che nell'ambiente esterno. Pertanto, non preoccuparti quando un bambino sviluppa singhiozzo. Se sai perché è apparsa, puoi tranquillamente liberarti di lei.

In quali situazioni possono verificarsi singhiozzi nei neonati

Quindi, ora non solo puoi osservare impotente il processo del singhiozzo nel tuo bambino, ma anche sapere perché è successo. Per consolidare questa conoscenza, esaminiamoli con esempi pratici - in cui situazioni particolari si verificano singhiozzi nei bambini.

Singhiozzo dopo l'alimentazione: si verifica abbastanza spesso. Vediamo: cosa bisogna fare affinché ciò non accada. Probabilmente hai già capito che il singhiozzo appare a causa del fatto che il processo alimentare del bambino non sta andando bene.

Come organizzare l'alimentazione in modo che non finisca in singhiozzo?

  • nutrire il tuo bambino in un ambiente tranquillo e calmo, lascia che questo processo sia qualcosa di personale e intimo per entrambi; cerca di non essere distratto da conversazioni e chat al telefono, non guardare la TV durante l'alimentazione; sintonizzati su positivo e arrenditi completamente al processo di alimentazione, senti come tu e il bambino siete calmi e piacevoli;
  • fin dai primi giorni dell'allattamento al seno, impara come posizionare correttamente il bambino sul petto; seguire tutte le regole della posizione del bambino durante l'alimentazione: tenere la testa e il corpo del bambino sullo stesso piano, la testa del bambino può essere tenuta su un gomito piegato o appoggiata su un cuscino se entrambi sono sdraiati sul letto;
  • se stai allattando un bambino artificiale, allora sintonizza in anticipo che il biberon è una continuazione del corpo della madre: tieniti in contatto con lui, tieni il bambino tra le braccia durante l'alimentazione;
  • Quando si sceglie un biberon per l'alimentazione della miscela, prestare particolare attenzione alla selezione dei capezzoli: la sua apertura non dovrebbe essere troppo grande e adeguata all'età del bambino (il prodotto di solito ha una marcatura ed è appropriato per l'età e il tipo di cibo - una miscela liquida, un porridge spesso, ecc.); se il foro sul capezzolo è troppo grande, il bambino non avrà il tempo di inghiottire il flusso del fluido attivo, quindi, insieme alla miscela, verrà inghiottita anche l'aria, provocando un attacco di singhiozzo;
  • non alimentare eccessivamente il bambino con la miscela, concentrarsi rigorosamente sul peso del bambino in base all'alimentazione (leggere attentamente le raccomandazioni nelle istruzioni per la miscela!); il cibo in eccesso trabocca nello stomaco e esercita una pressione sul diaframma, quindi il singhiozzo può continuare fino a quando il cibo non è completamente digerito;
  • se sta allattando, non strappare il bambino dal cibo fino a quando non lo vuole lui stesso; se senti troppo flusso di latte, che è difficile da gestire per il bambino, quindi prima di applicarlo sul seno, tendi leggermente il latte dal seno;
  • a volte il bambino può avere fame e quindi inizia a mangiare molto rapidamente, deglutendo avidamente il cibo, a seguito del quale deve catturare l'aria; in tal caso, attendere fino al completamento dell'alimentazione e quindi tenere il bambino "in una colonna" (in posizione verticale, tenendone la schiena) per 10-15 minuti: questo ti aiuterà ad accumulare aria; tenendolo in posizione verticale, il bambino può rompere un po 'di cibo lontano dall'aria, ma è probabile che eviti il ​​singhiozzo.

Singhiozzo con ipotermia. Il tuo desiderio di temperare il tuo bambino dalla nascita è giusto. Tuttavia, è una cosa da temperare, un'altra da raffreddare. E sebbene molte madri non vedano la differenza in questo, il neonato la sente sottilmente. Infatti, se un adulto può stare tranquillamente senza vestiti in una stanza ventilata per mezz'ora o più, tali bagni d'aria possono sembrare molto lunghi per la pelle sensibile del bambino. E ciò che è la normale ventilazione per te è una bozza per il bambino.

Perché succede? Mentre il neonato si adatta alle condizioni ambientali, a poco a poco si abitua al fresco, alla brezza leggera e alle basse temperature. Nell'utero, questa temperatura era sempre costante e il bambino non sapeva cosa fosse un flusso d'aria gelido. Quindi dagli tempo per abituarsi alle nuove condizioni di vita, non affrettare le cose, abituare il corpo del bambino a temperare gradualmente. Ciò non significa che nelle prime settimane di vita è necessario avvolgerlo in piumoni: proprio per la prima volta, non temperare troppo a lungo.

Come rendere confortevole la temperatura dell'aria interna per un bambino?

  • puoi concentrarti sugli indicatori di un termometro ambiente: gli esperti ritengono che la temperatura nella stanza in cui si trova il bambino dovrebbe essere di circa 22 gradi;
  • dopo il sonno, il bambino potrebbe congelarsi leggermente, quindi non spogliarlo immediatamente (se il bambino ha sudato durante il sonno, prova a cambiarlo il prima possibile in abiti asciutti);
  • quando porti il ​​bambino in una stanza ventilata, indossa uno strato di indumento più di te stesso (rispetta la stessa regola quando raccogli il bambino per una passeggiata);
  • per capire se il bambino ha troppo freddo, toccane le mani, le gambe e il naso: saranno leggermente freddi se il bambino ha freddo.

Cosa fare se il neonato spesso ha il singhiozzo

  • se il bambino sta nutrendo artificialmente, dagli un po 'd'acqua - forse ha solo sete;
  • allontanare il bambino da sostanze irritanti esterne: TV, musica dinamica, luce intensa;
  • prendi il bambino tra le braccia, mettilo sul petto, scuotilo un po ';
  • se il bambino ha troppo freddo, massaggia leggermente le braccia e le gambe, fai qualche esercizio con lui, vestiti un po 'più caldo;
  • se il singhiozzo è apparso nel bambino prima di dormire la sera - bagnalo in un bagno caldo, dopo averlo avvolto in un pannolino.

Suggerimenti per le mamme

  • Se il singhiozzo nel bambino non appare immediatamente dopo l'allattamento, ma dopo un po 'di tempo (mezz'ora o più), molto probabilmente, il corpo del bambino reagisce alla posizione sbagliata durante l'alimentazione. Se si preferisce sdraiarsi durante l'alimentazione, provare a cambiare posizione e farlo mentre si è seduti, utilizzando dispositivi e cuscini speciali.
  • Il surriscaldamento è tanto spiacevole per un bambino quanto l'ipotermia. Pertanto, non esagerare con avvolgimento e rinvenimento. Se ti senti comodamente nudo in una stanza a una temperatura di 18 gradi, il bambino in tali condizioni e un giubbotto sottile saranno troppo freddi. Certo, il bambino non tossirà e starnutirà a questa temperatura, ma è probabile che abbia il singhiozzo. Pertanto, o metti il ​​bambino un po 'più caldo (una camicetta di flanella e calze), o mantieni la temperatura ottimale nella stanza.
  • A volte il bambino può solo essere eccitato o un po 'spaventato da qualcosa di non familiare: ecco da dove viene il singhiozzo. In questo caso, il contatto con il corpo della madre sarà il miglior rimedio. Dagli il seno (se stai praticando l'allattamento al seno). O semplicemente raccoglilo, canta una canzone e calma il tuo bambino. Fagli sentire che la mamma è vicina, e poi tutto è in ordine.
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

Singhiozzo nei neonati, cosa fare

Perché il bambino ha il singhiozzo e come fermarlo

Quando un bambino inizia a singhiozzare, i suoi genitori cercano di aiutarlo in vari modi. Ma questo sintomo si ripete più volte in alcuni giorni. E le solite misure ben note non sempre aiutano. Cosa fare se il singhiozzo del neonato è pericoloso e come evitare questo stato spiacevole?

Molto spesso, il singhiozzo viene attivato ingoiando un bambino mentre succhia un seno o una bottiglia. Questa situazione è facile da superare. Il singhiozzo nei bambini dopo aver mangiato non si verifica se la madre li tiene correttamente per il seno. Si consiglia di nutrire il bambino ad un angolo di 45 gradi, assicurandosi che afferri profondamente il capezzolo, insieme all'areola. Il singhiozzo nei neonati dopo l'allattamento artificiale è provocato da diversi motivi contemporaneamente:

  • sovralimentazione (per un'alimentazione artificiale armoniosa, è molto importante osservare le norme di consumo della miscela e il regime orario);
  • un grande foro nel capezzolo (scegli solo quei capezzoli in cui c'è un foro molto piccolo, in modo che il flusso di liquido goccioli dalla bottiglia);
  • bottiglie che agitano forte (l'aria entra nel liquido);
  • aria che entra nel capezzolo durante l'alimentazione.

A volte il singhiozzo dopo l'alimentazione nei neonati non si verifica durante i pasti, ma dopo un po ', anche dopo mezz'ora o più, dopo un pasto. I fattori che provocano possono essere risate forti, durante le risate, i bambini spesso inghiottono aria, gioco attivo, pressione meccanica sullo stomaco. A volte sorgono singhiozzi per ipotermia in un neonato. Questa caratteristica del corpo è inerente a tutte le persone. Reazione allo stress. A proposito, stress, un ambiente sconosciuto, un senso di paura fa anche ritmare il nostro diaframma.

Le cause del singhiozzo nei neonati possono essere ancora più gravi, fino a problemi cardiaci. Ma in questo caso, il singhiozzo dura più di due giorni, è in costante crescita e non è correlato alle poppate. Passa per un po 'e ricompare. I genitori vedono immediatamente che qualcosa non va. Non perdere di vista.

Come aiutare un neonato con singhiozzo

Si consiglia di solito ad un adulto di respirare in una borsa o trattenere il respiro. Il secondo bambino fa involontariamente durante un urlo. Ma per un bambino, naturalmente, questo non funzionerà. Non farlo urlare... Ma questi metodi sono facili e abbastanza reali..

1. Dare cibo o bevande. Per "mangiare" intendiamo una miscela o latte materno. Puoi lasciare che il bambino allatta. Bene, o un po 'd'acqua da una bottiglia. 30 secondi di suzione risolveranno i problemi.

2. Sollevare la colonna raddrizzando il diaframma. Questo metodo è particolarmente indicato per i bambini di 2-3 mesi. Se il bambino ingerisce aria durante l'alimentazione, uscirà. Sbarazzarsi del singhiozzo nei neonati non è un problema. Dopotutto, si pone proprio per espellere l'aria dall'esofago nella cavità orale. La salute e l'umore del bambino miglioreranno immediatamente.

Molte madri affrontano i giorni in cui i loro figli singhiozzano particolarmente spesso e attivamente. Cosa fare con il singhiozzo nei neonati in questo caso e come fermarlo finalmente? Spesso i periodi di singhiozzo coincidono con periodi di flatulenza nei bambini. Spesso ciò accade nei bambini che già assumono cibi complementari. La mamma ha bisogno di scoprire - a quale prodotto una reazione così violenta nel bambino. Ad esempio, le patate possono provocarlo. A proposito, può essere dato non più di 30-50 grammi al giorno.

Cosa bisogna fare affinché i singhiozzi del neonato scompaiano? Sintomaticamente sarà bene massaggiare la pancia del bambino in un cerchio, in senso orario attorno all'ombelico, premendo delicatamente. I gas si allontanano più velocemente e smettono di premere sul diaframma, provocando singhiozzi. A tale scopo, è possibile utilizzare un pannolino caldo (riscaldato con un ferro da stiro o in un forno a microonde) o una piastra riscaldante. In alcuni casi, con difficoltà con lo scarico di gas, saranno d'aiuto un tubo di sfiato del gas e una terapia farmacologica sotto forma di farmaco Espumisan (Bobotiki), Baby Calm, Plantex, ecc..

La prevenzione del singhiozzo nei bambini nel primo anno di vita è semplice: è necessario che il tratto gastrointestinale del bambino fosse normale. E per questo, sono necessarie una corretta alimentazione del bambino e una tempestiva attività fisica per età.

Cosa dovrebbe fare la mamma se il singhiozzo appare in un neonato - semplici consigli

I neonati singhiozzo molto spesso. Nella maggior parte dei casi, questa condizione è provocata da fattori che irritano il diaframma e provocano una reazione dal nervo vago. Nei bambini, il sistema muscolare è imperfetto e spesso presenta effetti negativi..

Le cause

Il singhiozzo può apparire in un bambino anche prima della nascita quando il liquido amniotico entra nel suo corpo. Il sussulto improvviso nei neonati raramente indica alcuna patologia, quasi sempre sono un segno di una violazione delle cure o dell'alimentazione. Una situazione spiacevole si verifica in situazioni comuni:

  1. Sovralimentazione. Molto affamato, il bambino succhia avidamente latte o impasto, lo stomaco trabocca e si allunga, esercitando una pressione eccessiva sul diaframma. I muscoli si contraggono e il bambino inizia a singhiozzare..
  2. In caso di errata posizione del corpo, una corrente di latte a corrente rapida o una presa incompleta del capezzolo durante i pasti, il bambino ingerisce aria con il cibo, causando l'espansione delle pareti dello stomaco, dell'esofago e un forte singhiozzo. Se il singhiozzo aereo nei neonati è accompagnato da rigurgito abbondante.
  3. Il sistema digestivo immaturo del bambino è soggetto a una maggiore formazione di gas, soprattutto se la madre abusa di spezie o prodotti affumicati, a causa della quale sostanze dannose aggressive penetrano nel latte. I gas risultanti esplodono nell'intestino del bambino, a seguito del quale anche il diaframma viene sottoposto a pressione. La digestione e la formazione di gas causano non solo singhiozzi, ma anche gravi ansie, coliche, pianti.
  4. L'essiccazione della mucosa con latte o acqua insufficienti è una causa comune di singhiozzo nei bambini.
  5. Il raffreddamento eccessivo influisce negativamente sullo stato del diaframma: il clima è troppo freddo per la strada o nella stanza.
  6. Forti stimoli emotivi - paura quando le luci sono accese, rumori forti, molti estranei, cani e gatti domestici, improvvisi afferramenti alle mani, frenata, solletico - possono anche causare singhiozzi nei bambini. Piangono forte, urlano, mentre i muscoli sono molto tesi.
  7. Senza una ragione apparente, i bambini hanno anche il singhiozzo, l'imperfezione del loro sistema nervoso è la colpa: le pareti muscolari possono iniziare a contrarsi senza alcun effetto specifico, causando strappi e suoni specifici.

Come aiutare?

Un attacco di singhiozzo nei neonati dura da 5 minuti. fino a mezz'ora e di solito scompare dopo l'eliminazione di tutti i fattori avversi. In caso di manifestazioni senza causa di contrazioni del diaframma, è sufficiente attendere un po '. Puoi prendere il bambino tra le braccia, calmare e accarezzare, fare un massaggio, accarezzare facilmente la pancia.

Per eliminare le manifestazioni spiacevoli e prevenirne la ricorrenza, è necessario scoprire perché il singhiozzo del neonato. Se l'attacco si verifica dopo aver mangiato, molto probabilmente si tratta di posizionare in modo improprio il bambino sul seno o nei prodotti che la madre consuma.

Controllo di potenza

Se si osservano singhiozzi dopo l'alimentazione con HS, non è auspicabile che la mamma mangi cibi che aumentano la produzione di gas. È necessario escludere verdure crude e in scatola con fibre grossolane, spuntini piccanti e salati: cavolo bianco fresco e in salamoia, cetrioli, fagioli, piselli, arachidi. È necessario limitare carne affumicata e grassa, frutti di mare e altre prelibatezze, frutta e bacche acide e pasticceria. Per ulteriori consigli nutrizionali, consultare un medico..

Dopo esserti assicurato che non ci siano piatti dannosi per il bambino, devi controllare il corretto attaccamento del neonato al petto e come mangia.

È necessario tenere il bambino tra le braccia in modo che la sua nuca si trovi sulla curva del gomito, la testa e il corpo dovrebbero essere in linea. Il capezzolo si trova appena sotto il livello della corona. Dovresti anche tenere il bambino quando si allatta da un biberon. Se il bambino mangia spesso mentre giace sul letto, la posizione del corpo aiuta a stringere il diaframma.

L'allattamento al seno è importante per fare la cosa giusta. Prima di dare al bambino un capezzolo, deve essere sviluppato per una presa comoda. Il neonato ha un riflesso di suzione ben sviluppato, ma all'inizio hanno bisogno di aiuto. Per una presa adeguata, il bambino dovrebbe spalancare la bocca. Per facilitare questo, la mamma deve muovere il capezzolo verticalmente sulle labbra e metterlo in bocca con parte dell'areola.

È impossibile strappare un bambino prima che abbia abbastanza tempo, ma non si deve nemmeno mangiare troppo: la mancanza e l'eccessiva quantità di cibo sono ugualmente sfavorevoli. Le poppate lunghe e rare contribuiscono in particolare allo sviluppo del singhiozzo, quindi dare cibo è utile il più spesso possibile.

Quando si allatta con miscele artificiali o latte da una bottiglia, è necessario scegliere i capezzoli con piccoli fori in modo che il cibo non fuoriesca in un flusso abbondante e il bambino non soffocare.

Dopo che il bambino mangia, non deve essere posato immediatamente, altrimenti non compariranno solo singhiozzi, ma anche sputi abbondanti e prolungati a causa del ritorno del latte dallo stomaco all'esofago. Per evitare ciò, il bambino deve essere trattenuto per 15 minuti. verticalmente - una colonna. Allo stesso tempo, puoi accarezzarlo sulla pancia. L'aria che entrerà verrà fuori e il bambino non si farà singhiozzare. Lo stesso dovrebbe essere fatto con manifestazioni emotive, conseguenze della paura o dell'ansia..

Prevenzione del sottoraffreddamento

Nei neonati, in particolare i neonati, la termoregolazione non è sufficientemente sviluppata. Per questo motivo, il bambino può congelare dove l'adulto è a suo agio. Il risultato è una contrazione riflessa del diaframma e del singhiozzo..

Le moderne raccomandazioni per l'osservazione del regime di temperatura nella stanza in cui si trova il neonato non dovrebbero essere osservate scrupolosamente. A + 18–20 ° C, un bambino può sviluppare brividi gravi, soprattutto considerando che dorme spesso, il che rallenta ancora di più la circolazione sanguigna. Regolando la temperatura nella stanza, devi essere guidato da principi ragionevoli. A 22-24 ° C, puoi lasciare il bambino in camicie sottili e un pannolino, ma valori più bassi richiedono vestiti aggiuntivi: una camicetta, calze. Per determinare se fa freddo o caldo per un bambino, puoi mettere la tua mano alla base del collo. La pelle fresca indica il congelamento, se il corpo irradia calore, si sente il sudore che sporge su di esso - il bambino può essere indossato più facilmente o ventilato nella stanza.

È necessario rinfrescare la stanza in cui il bambino vive il più spesso possibile, ma solo in sua assenza.

Quando esci con un neonato a fare una passeggiata, devi sempre portare con te vestiti extra, nonostante il tempo in aria o il tempo. È necessario verificare se un ometto è congelato toccando il naso e le maniglie, soprattutto se è fresco o ventoso per strada.

Prendersi cura della strada

L'aria troppo polverosa, il rumore, lo smog, gli scarichi delle auto, il fumo di sigaretta sono ulteriori irritanti che possono causare un piccolo singhiozzo. Per ridurre il rischio di disagi, devi cercare di trovare il posto più calmo e tranquillo per allontanarti dalle autostrade trafficate.

A casa, è anche necessario assicurarsi che nessuno decida di fumare vicino al bambino.

Di solito pochi minuti dopo aver eliminato tutte le possibili cause, il singhiozzo nei neonati passa in modo sicuro.

Con singhiozzi troppo frequenti e debilitanti, senza motivo, è necessario consultare un pediatra. Sintomi spiacevoli possono segnalare lo sviluppo di gravi patologie: malattia gastroesofagea, compromissione della funzionalità epatica, lesioni della colonna vertebrale e del midollo spinale, polmonite.

Singhiozzo nei neonati

I genitori con un neonato in braccio sono preoccupati per la salute e il benessere del bambino. Il bambino dopo la nascita è esposto a fattori esterni. Nel primo mese, la termoregolazione del corpo ritorna normale nel bambino, il sistema digestivo cambia.

Una giovane madre si trova ad affrontare un fenomeno come il singhiozzo nei neonati. I genitori dovrebbero essere consapevoli del processo di insorgenza, sapere come aiutare il bambino a far fronte a un fenomeno spiacevole.

Perché i bambini singhiozzo

Un bambino può singhiozzare mentre è nell'utero. Le donne notano che nel terzo trimestre di gravidanza, quando il feto è abbastanza grande, il bambino sembra singhiozzare. Il diaframma del bambino si sta preparando per le future condizioni di vita dopo la nascita.

I primi tre mesi di vita, la digestione, il sistema nervoso non si formano. I bambini possono essere disturbati da coliche, gonfiore, costipazione, singhiozzo.

Il singhiozzo allattato al seno a causa di una contrazione convulsa del muscolo diaframmatico. I pediatri affermano che il nervo vago diventa la causa. È eccitato, reagisce a vari fattori..

Spesso, una contrazione convulsa del muscolo del diaframma disturba il bambino dopo l'allattamento. Uno stomaco affollato si allunga e fa pressione sul muscolo del diaframma, possono verificarsi singhiozzi. Se il bambino viene ingerito aria durante l'alimentazione, ciò provoca anche una contrazione convulsa del muscolo del diaframma e della colica gastrica.

Il sottoraffreddamento è un fattore esterno che avvia il processo del singhiozzo. Nei neonati, la termoregolazione si verifica nel primo mese. Un neonato è soggetto a surriscaldamento e ipotermia. I medici consigliano inizialmente di mantenere una certa temperatura nella stanza del bambino. Durante le passeggiate, vestiti in base al tempo in modo che il neonato non sia caldo o si congeli. Quando le mani, le gambe e il naso del bambino si raffreddano, inizia a singhiozzare.

Cause del singhiozzo fisiologico nei neonati:

  • eccesso di cibo;
  • Molta aria è entrata nello stomaco;
  • Sete, fame;
  • La paura, il suono forte e il bussare causano singhiozzi in un neonato di origine nervosa;
  • Ipotermia corporea.

Il singhiozzo occasionale è un processo naturale nello sviluppo del sistema digestivo. Un tale fenomeno non danneggia il bambino. Può causare fastidio allo stomaco. Non è necessario un trattamento separato con farmaci. Dura 10-15 minuti, passa da solo. Ci sono modi per alleviare il sintomo..

Quando il singhiozzo nei neonati è pericoloso per la salute

Il singhiozzo incessante frequente in un bambino può parlare di problemi di salute. I processi infiammatori nell'apparato digerente o il funzionamento alterato del sistema nervoso centrale possono indurre il nervo vago ad eccitare i muscoli del diaframma.

Consultare un medico se:

  • Il singhiozzo del neonato senza motivo apparente, la contrazione del muscolo diaframmatico non passa per molto tempo;
  • Il bambino divenne irrequieto, piangendo tutto il giorno;
  • Dopo l'alimentazione, sputa;
  • La temperatura corporea aumenta;
  • La condizione del bambino peggiora, appare sonnolenza, letargia.

Il singhiozzo può provocare gravi processi patologici nel corpo. Richiedono un trattamento immediato. Malattie che causano irritazione del nervo vago del muscolo frenico:

  • encefalopatia
  • Patologia del midollo spinale;
  • Polmonite;
  • Disturbi digestivi causati da agenti patogeni.

Oltre alle possibili malattie, il singhiozzo può essere neurologico. Se ci sono state nascite complesse, ipossia durante la gravidanza. Il medico dirige di sottoporsi ad un esame ecografico della fontanella. Viene valutata la correttezza della struttura del cervello, la presenza di coaguli, la pressione intracranica. Nel caso del rilevamento di patologie, vengono prescritti farmaci che durante l'infanzia aiutano a far fronte alla fonte della malattia.

I genitori dovrebbero monitorare attentamente la salute delle briciole, osservare la frequenza del singhiozzo. Se necessario, consultare un medico. Se il bambino è infastidito dal singhiozzo, diventa ansioso, consultare un pediatra.

Come eliminare il singhiozzo nei bambini

Un neonato richiede un atteggiamento attento e attento. È importante prendersi cura di lui, sapere come si può aiutare il bambino con il singhiozzo.

Una giovane madre può essere confusa la prima volta di fronte a un singhiozzo in un neonato. Ci sono modi semplici ed efficaci..

Se il bambino inizia a singhiozzare durante i pasti (allattamento, alimentazione artificiale), si consiglia di interrompere l'alimentazione. Prendi il bambino tra le braccia in posizione verticale, premilo delicatamente verso di te, tenendo la testa del bambino. Tenere premuto per 5-10 minuti. Il bambino deve ruttare. L'aria in eccesso uscirà dallo stomaco, sarà più facile per il bambino.

Cerca di non mangiare troppo nei bambini. Dopo l'allattamento, tieni il bambino in una colonna. Puoi mettere le briciole sulla pancia.

Suggerimenti per i genitori

I genitori non devono farsi prendere dal panico quando si verificano singhiozzi in un neonato. Cresce, il corpo si forma, si adatta a una nuova vita. Segui i suggerimenti per aiutare il tuo bambino ad affrontare il sintomo:

  • Dai un'occhiata da vicino a come il neonato afferra il petto. Se il singhiozzo si verifica costantemente dopo aver mangiato, potrebbe essere a disagio; ingoia aria durante l'alimentazione. Prova a cambiare la posizione dell'allattamento al seno.
  • Per un bambino che può bere da una bottiglia, offrire acqua bollita calda. Il liquido aiuta a fermare il singhiozzo. Cambia il ritmo della respirazione, aiuta a calmare il nervo irritato del muscolo frenico.
  • Se il singhiozzo neonato dall'ipotermia, è necessario riscaldare. Avvolgi il bambino in una coperta per bambini, getta un giubbotto caldo. Offri al tuo bambino di mangiare una miscela calda (per artigiani), latte materno. Si riscalderà più velocemente, smetterà di singhiozzare.
  • Per capire se il bambino ha freddo, tocca le braccia, le gambe, il naso. Se fa freddo, fa freddo per il neonato.
  • Se i motivi che provocano il singhiozzo del bambino sono la musica ad alto volume, il rumore, la luce molto intensa, il lampeggiamento, eliminare i fattori. Vai in un posto calmo, calmalo. La voce della mamma ha un effetto benefico sul bambino. Cerca di distrarti cantando.
  • Quando piange, il neonato ingoia aria con la bocca, entra nello stomaco. Questo porta all'espansione dell'addome, alla pressione sul muscolo diaframmatico, c'è una contrazione convulsa del torace. Cerca di evitare pianti prolungati, calma il bambino.
  • Il singhiozzo per la paura degli estranei, a cui il bambino non è abituato, viene eliminato limitando le visite agli ospiti. Si consiglia il primo mese di vita di non visitare luoghi rumorosi, affollati, cene di vacanza.

Il genitore può aiutare il bambino ad alleviare rapidamente l'attacco del singhiozzo. Segui le regole dell'alimentazione, non permettere al neonato di raffreddarsi.

Ricorda! Più il bambino è vecchio, meno è probabile che questo fenomeno dia fastidio. Si adatta, il tratto gastrointestinale sarà resistente agli stimoli esterni. Per i bambini fino a un anno - il singhiozzo è considerato un fenomeno fisiologico naturale, non influisce negativamente sulla salute, sul benessere delle briciole.

Raccomandazioni dei medici

I medici consigliano ai giovani genitori di prepararsi in anticipo per la nascita del loro bambino non ancora nato. Frequenta corsi di preparazione per giovani madri, dove insegnano, mostrano, spiegano come allattare correttamente un bambino, un biberon. Dicono cosa fare dopo l'alimentazione, come capire che il bambino è pieno.

Se viene utilizzata una bottiglia per l'alimentazione, vedere che l'apertura è piccola. Durante l'allattamento, è importante posizionare correttamente il bambino sul petto.

Se i suggerimenti non aiutano ad eliminare rapidamente la contrazione convulsiva del muscolo diaframmatico del neonato, aspetta: il singhiozzo naturale passerà da solo entro 10-15 minuti. La mamma accanto al bambino dovrebbe sentirsi sicura e calma. Stato nervoso, l'ansia viene trasmessa al bambino.

I genitori dovrebbero conoscere i segnali di avvertimento, che richiedono un ricovero immediato, un esame medico. L'elenco dei sintomi quando è necessario contattare un'ambulanza:

  • Il singhiozzo non scompare per molto tempo, l'attacco dura più di 15 minuti.
  • Causeless, si manifesta periodicamente, 2-3 volte al giorno.
  • Il bambino si comporta a disagio, in lacrime, lunatico.

Dopo l'esame, il pediatra determina la fonte e prescrive il trattamento, se necessario, vengono utilizzati i farmaci. Se i motivi sono di natura neurologica, viene eseguita un'ecografia fontanella (la neurologia può essere con nascite complesse, ipossia durante la gravidanza).

È vietato automedicare i bambini piccoli.

Nota per i genitori: i due motivi principali per il singhiozzo nei neonati:

  • Alimentazione (eccesso di cibo, attaccamento improprio al petto, una bottiglia per la miscela con un'ampia apertura nel capezzolo).
  • Ipotermia (violazione della normale termoregolazione nel corpo).

Un tale singhiozzo passa molto rapidamente da solo. Non aver paura di questo fenomeno. Dopo l'alimentazione, non consentire rigurgiti frequenti in posizione orizzontale. Cammina per casa con il bambino, tenendolo con una colonna. Puoi rimuovere il singhiozzo dall'ipotermia semplicemente riscaldando il bambino. I bambini piccoli non hanno bisogno di cure per questo processo fisiologico.

Il singhiozzo non deve avere paura, seguire le regole dell'alimentazione e prevenire la comparsa di singhiozzo in un bambino. Combatti il ​​singhiozzo se necessario.

Singhiozzo nei neonati

Informazione Generale

Il singhiozzo è un evento normale che si verifica nelle persone di qualsiasi età, inclusi singhiozzi frequenti nei neonati. È un respiro corto con una glottide chiusa (o semiaperta) associata a regolare contrazione spastica del diaframma e dei muscoli della laringe.

I neonati sono più inclini ai suoi attacchi: possono singhiozzare fino all'1% delle volte al giorno. Ciò è dovuto al fatto che i loro sistemi (digestivi, nervosi, respiratori) sono imperfetti e sono in procinto di diventare. Normalmente, in alcuni bambini le convulsioni si verificano anche più volte al giorno e durano da 10 a 30 minuti. Lo hanno fisiologico e anche se il bambino singhiozza spesso, questo non gli provoca disagio. Nella maggior parte dei casi, questa è una reazione del corpo alle sostanze irritanti. Il singhiozzo può infastidire i primi sei mesi, quindi gradualmente ridurre e passare. Se il bambino singhiozza continuamente o per un lungo periodo (diverse ore o più), questo dovrebbe avvisare.

patogenesi

Nel meccanismo del singhiozzo nei neonati, la principale è la disfunzione dei sistemi nervoso e digestivo, che non sono perfetti nei neonati. I nervi che controllano il diaframma (vago e simpatico) sono irritati da vari stimoli e l'impulso si precipita nel cervello. Da lì arriva un impulso inverso al diaframma, che, sotto la sua influenza, inizia improvvisamente e bruscamente a contrarsi ritmicamente. La contrazione spasmodica del diaframma costringe il bambino a fare un respiro profondo con una glottide ristretta - si ottiene un respiro profondo con il suono "ir".

Nei bambini, il singhiozzo si sviluppa più spesso con irritazione del nervo vago, che si nota quando lo stomaco è pieno di cibo, aria e gonfiore. L'irritazione del nervo vago si verifica anche quando si succhia rapidamente e in fretta il latte o una miscela e quando si è in una posizione scomoda durante l'alimentazione.

Gli scienziati dell'University College di Londra hanno scannerizzato il cervello dei neonati (termine e prematuri) durante il singhiozzo. Quando il bambino singhiozza, la contrazione dei muscoli del diaframma provoca una pronunciata reazione nella corteccia sotto forma di onde. Molto probabilmente, in questo modo il bambino impara a sentire il proprio corpo e il cervello impara a controllare il diaframma e regolare la respirazione. Secondo gli studi, i neonati prematuri sono più inclini al singhiozzo: in essi si verifica regolarmente e dura fino a 15 minuti al giorno..

Classificazione

Il singhiozzo è classificato per durata:

  • Fisiologico (a breve termine). Appare all'improvviso, dura fino a diversi minuti e non è un sintomo di malattie.
  • Di lunga durata. Dura a lungo ore e giorni, gli attacchi sono frequenti, in parallelo ci sono vari sintomi.
  • Centrale, associato a disfunzione del sistema nervoso centrale in varie patologie (lesioni che coinvolgono il tronco encefalico, encefalite, disturbi mentali, tumori cerebrali).
  • Periferico, derivante dalla patologia del nervo frenico o vago, con la loro compressione o irritazione. Un singhiozzo di natura periferica si sviluppa con un ascesso subfrenico, espansione dello stomaco, ernie diaframmatiche, pericardite, mediastinite, reflusso gastrico, pleurite, tumori del mediastino.
  • Tossico, associato ad avvelenamento endogeno ed esogeno e disturbi metabolici (insufficienza renale, iponatremia, ipocalcemia).
  • Con malformazioni congenite dell'apparato digerente (esofago corto, restringimento dell'esofago).
  • Nei neonati sani, il singhiozzo fisiologico è più spesso notato e è causato da una serie di ragioni fisiologiche. Questa condizione non è pericolosa e non richiede ulteriori esami. Il singhiozzo patologico è caratterizzato da frequenti ripetizioni, convulsioni prolungate (diverse ore). Con il singhiozzo prolungato, quando un bambino ha problemi a fare una inalazione completa a causa sua, è necessaria la consultazione di medici e un esame aggiuntivo.

Cause del singhiozzo nei neonati

Perché il singhiozzo neonato? Le cause affidabili del singhiozzo in un bambino non sono note, ma ci sono suggerimenti:

  • Gli errori durante l'alimentazione, che includono l'eccesso di cibo (in questo caso uno stomaco troppo pieno preme sul diaframma), l'attaccamento improprio al torace e la deglutizione dell'aria, portano al fatto che il bambino spesso singhiozza e rutta dopo aver mangiato.
  • Frequenti singhiozzi in un neonato si presentano con una maggiore formazione di gas nell'intestino - i gonfiori intestinali gonfiati premono sul diaframma, causando irritazione e contrazione involontaria.
  • Irritazione delle vie respiratorie con aria secca, fumo di tabacco e altri odori.
  • Sete e secchezza della mucosa dell'orofaringe.
  • Astinenza prolungata dal cibo.
  • La paura e la sovraeccitazione del sistema nervoso causano il singhiozzo del bambino.
  • Tono muscolare generale aumentato.
  • Sottoraffreddamento (questa non è una causa tipica).

Cause del singhiozzo nei neonati dopo l'alimentazione

Eruttazioni e singhiozzi si trovano spesso contemporaneamente. Perché il bambino spesso singhiozza dopo l'allattamento?

Komarovsky lo spiega con le caratteristiche strutturali dell'esofago, dello stomaco e del sovralimentazione regolare. Nei bambini dei primi mesi, la disfunzione gastrointestinale (rigurgito, singhiozzo, coliche) è causata dalla digestione in condizioni di immaturità gastrointestinale e un carico crescente sull'intestino.

Sputare - schizzi involontari di parte del cibo mangiato. Quasi tutti i bambini ruttano nei primi mesi e nella maggior parte dei casi questo non è pericoloso. Ciò è dovuto al debole sviluppo dei muscoli dell'esofago, alla sua piccola lunghezza (non più di 10 cm) e all'immaturità dello sfintere esofageo. Un bambino può ruttare immediatamente e sviluppare singhiozzi. Ciò è dovuto al volume eccessivo di latte e all'ingestione di aria se non correttamente applicato al seno (o se le regole per l'alimentazione dal corno non sono seguite). Il singhiozzo e il rigurgito in questo caso sono visti come una reazione a stomaco pieno e la necessità di eliminare cibo e aria in eccesso. Possono verificarsi poco dopo l'alimentazione a causa dello spasmo della regione pilorica e dell'immaturità dello sfintere esofageo. Possibile rigurgito e singhiozzo nei neonati dopo l'alimentazione con fasce rigide o l'utilizzo di una fasciatura stretta con ernia ombelicale.

Lo stomaco nei neonati è piccolo. La sua capacità aumenta da 20 ml a 100 ml durante il primo mese. Se il bambino è regolarmente sovralimentato, il suo stomaco è allungato e fa pressione sul diaframma, irritando involontariamente lei e causando singhiozzo. Il latte materno si attesta nello stomaco per 2,5-3 ore e le miscele artificiali per 3-4 ore. Questo deve essere preso in considerazione e gli intervalli di alimentazione adeguatamente mantenuti.

Se le interruzioni tra le poppate non vengono mantenute, lo stomaco è costantemente in uno stato allungato, il che porta a fenomeni indesiderabili: il bambino sputa dopo ciascuno e inizia a singhiozzare. Un'alimentazione troppo frequente impedisce allo stomaco di svuotarsi e ridursi a volumi normali, il bambino singhiozza dopo ogni poppata con latte materno, che in futuro può causare disfunzioni del tratto digestivo significative. Il singhiozzo continuerà fino a quando il latte non viene parzialmente digerito e lascia lo stomaco. Soprattutto l'immaturità dell'apparato digerente (mancanza di attività enzimatica, mancanza di coordinazione della motilità dell'apparato digerente e malassorbimento) è espressa nei neonati prematuri, quindi l'alimentazione deve essere affrontata con grande cura.

Inoltre, i bambini di questa età hanno ancora una carenza di lattasi, che scompone i carboidrati, in particolare il lattosio nel latte, in glucosio e galattosio. Il lattosio non diviso entra nell'intestino e subisce la fermentazione batterica, quindi i gas si accumulano in esso. I cappi intestinali gonfi premono sul diaframma dal lato della cavità addominale, causando irritazione del nervo frenico. Pertanto, l'alimentazione eccessiva del bambino, la deglutizione dell'aria quando non viene applicata correttamente sul torace e la presenza di gas - sono le risposte alla domanda sul perché il bambino singhiozzi dopo aver mangiato.

Consideriamo anche i motivi per cui un neonato spesso ha il singhiozzo. Se un bambino sviluppa un lungo singhiozzo estenuante che non si placa per diverse ore o giorni, questo può essere un sintomo allarmante. Da cosa potrebbe provenire? Se la comparsa di singhiozzo fino a sei mesi è associata alle peculiarità del funzionamento del sistema digestivo, quindi già in 1 anno si formano gli organi, il bambino ha una varietà di cibo e i sistemi enzimatici producono una quantità sufficiente di enzimi digestivi per digerire il cibo in base all'età.

Pertanto, è già difficile associare il singhiozzo a disturbi digestivi. Devi pensare ad altre cause e prestare attenzione ad altri sintomi che accompagnano il singhiozzo: vomito frequente e frequente, pianto durante singhiozzo o arco, tosse, mancanza di respiro, contrazioni convulsive. Tutto ciò può essere correlato a:

  • tumore al cervello;
  • infezioni (toxoplasmosi);
  • tumore del mediastino;
  • neurite del nervo frenico (accompagnata da singhiozzo, respiro corto, dolore nell'ipocondrio, isolato nei tumori del mediastino, difterite, tubercolosi, linfoadenite);
  • patologia del sistema broncopolmonare;
  • reflusso gastroesofageo.

Sintomi

Il singhiozzo è un atto riflesso provocato da vari fattori, quindi i genitori dovrebbero notare ciò che la provoca, quanto spesso appare e notare la sua durata. L'osservazione del bambino fornisce i risultati più efficaci per eliminare il sintomo del singhiozzo in futuro. Se il singhiozzo del bambino non supera i 10-15 minuti, questo non è pericoloso. L'opzione più comune è il singhiozzo nei neonati dopo l'alimentazione. Abbiamo già discusso sopra perché questo fenomeno si verifica dopo aver mangiato, di seguito indicheremo come affrontarlo.

Ma ci sono momenti in cui un bambino singhiozza costantemente, quasi tutto il giorno. In questo caso, è necessario monitorare attentamente altri sintomi durante questo periodo: presenza di vomito, eruttazione, dolore addominale, grida penetranti, tosse, gonfiore o comparsa di crampi, disturbi del movimento delle braccia e delle gambe, debolezza degli arti. Ulteriori sintomi indicano una patologia del tratto digestivo, dell'apparato respiratorio o malattie del sistema nervoso centrale. Questo resta da vedere come risultato di un ulteriore esame del bambino.

Test e diagnostica

L'esame è necessario solo con singhiozzi persistenti e mira a trovare focolai in aree innervate dal nervo frenico e focolai nel sistema nervoso centrale. A questo proposito, sono assegnati:

  • Analisi del sangue biochimica e clinica.
  • RM del cervello.
  • elettroencefalografia.
  • TAC del torace.
  • Conduzione della manometria esofagea, che rivela la presenza di reflusso gastroesofageo.
  • Misurazione dell'impedenza mediante sonde combinate che combinano due elettrodi che registrano la pressione intraluminale e il pH nell'esofago. L'uso di questo metodo è più promettente nei neonati e prematuri.
  • esofagogastroduodenoscopia.
  • Secondo le indicazioni: broncoscopia.
  • Consultazione di specialisti (otorinolaringoiatra, neurologo).

Cosa fare se un neonato singhiozzo?

Come sbarazzarsi di singhiozzi frequenti in un neonato? Prima di tutto, devi capire i motivi di ciò: se è associato all'alimentazione e al sovralimentazione, all'aumento della formazione di gas o al congelamento e allo stress. Se il bambino singhiozza costantemente dopo l'alimentazione, e allo stesso tempo mangia avidamente e ansima per l'aria (aerofagia), allora alcune regole possono aiutare a prevenire l'ingestione di aria e, di conseguenza, ridurre la probabilità di singhiozzo.

Per prevenire l'aerofagia, è necessario:

  • Applicato correttamente sul petto. È importante che il bambino catturi l'intera areola del capezzolo e che la posizione del bambino con il cibo sia quasi verticale. Queste tecniche riducono la possibilità di deglutire l'aria..
  • Scegli il ciuccio e la bottiglia giusti. È meglio usare bottiglie "anticoliche", in cui sono previsti vari meccanismi (valvola, sistema di ventilazione speciale), che impediscono l'ingestione di aria durante la suzione. Durante l'alimentazione da un normale biberon, è necessario assicurarsi che il capezzolo sia riempito con la miscela. Per quanto riguarda i capezzoli, dovrebbe esserci un piccolo foro all'esterno, poiché un'ampia apertura non esclude l'ingestione di aria. È possibile verificare la qualità del foro capovolgendo la bottiglia: qualche goccia al secondo dovrebbe gocciolare.
  • Filtra il latte prima di nutrirlo con la sua abbondante allocazione, poiché allo stesso tempo il bambino si strozzerà, strappandosi continuamente dal petto, intrappolando aria. D'altra parte, il rapido assorbimento del latte in sé può provocare singhiozzi dopo aver mangiato.
  • Non mettere il bambino nella culla immediatamente dopo aver mangiato, ma tenerlo in posizione verticale per diversi minuti per provocare l'aria ruttante. Se non è stato possibile diffamare il bambino e sono comparsi singhiozzi, è possibile rimuovere il singhiozzo dal bambino dopo averlo mangiato tenendolo per 5-10 minuti in posizione verticale.
  • Se questo metodo si è rivelato inefficace, puoi fermare il singhiozzo con acqua calda da un cucchiaio, nonostante sia considerato irrazionale bere un bambino allattato al seno. Due cucchiaini di acqua calda non violeranno il programma generale di alimentazione e non influenzeranno il suo bilancio idrico.

Cosa fare con il singhiozzo nei neonati dopo l'allattamento?

Questa situazione può anche essere prevenuta controllando la quantità di latte o miscela consumata. Durante l'allattamento, è necessario osservare intervalli di 2,5 ore, nonché interrompere la suzione se il bambino mangia più di 15-20 minuti. Se il bambino segue un'alimentazione artificiale, è importante osservare rigorosamente il dosaggio in base all'età.

Inoltre, non fare pause troppo lunghe: il bambino avrà fame, succherà avidamente, si preoccuperà e prenderà aria, oltre a mangiare troppo. La fame in sé può provocare singhiozzi. Se sei sicuro che il bambino non sta mangiando troppo e sono state prese tutte le misure in modo da non intrappolare l'aria e il singhiozzo continua dopo ogni poppata, dovresti provare a cambiare la posizione durante la poppata, poiché gli attacchi sono spesso causati dalla compressione del diaframma.

È necessario applicare correttamente il bambino sul torace: la testa e il corpo del bambino sono sulla stessa linea e la corona dovrebbe essere leggermente più alta del capezzolo. Se il bambino inizia a singhiozzare con il cibo, non è necessario continuare ad allattare. Fai una breve pausa, solleva il bambino in posizione verticale, premendolo contro la sua pancia. Il bambino dovrebbe rompere l'aria e calmarsi. Quindi continua a nutrire..

Per l'alimentazione artificiale, monitorare la temperatura della miscela, perché cibi troppo caldi e troppo freddi per il bambino sono irritanti per le mucose dell'esofago e dello stomaco e possono causare attacchi di singhiozzo. In un bambino di età superiore ai 6 mesi che consuma già cibi solidi, possono verificarsi singhiozzi dopo aver mangiato cibi secchi (biscotti, cracker, essiccazione). In questo caso, il bambino aiuterà a rimuovere il singhiozzo mangiando diversi sorsi di cibo. Allo stesso modo, puoi fermare il singhiozzo se era il risultato di mangiare troppo in fretta nei bambini di età superiore a un anno.

Se il singhiozzo è associato al gonfiore, una madre che allatta dovrebbe pensare alla sua dieta. Dovrebbe escludere dalla dieta cibi che possono causare gonfiore in lei, ma questo passa inosservato e indolore, e in un bambino che soffre di questo (singhiozzo e coliche). L'elevata produzione di gas è causata da: mais, latte intero, bevande gassate, verdure fresche e frutta (la madre deve essere stufata all'inizio), legumi, pane nero, kvas, prodotti da forno, cavoli, noci. Viene data preferenza a cereali, verdure in umido / bollite, carne bollita, ricotta e prodotti a base di latte acido.

Con il gonfiore, al bambino può essere dato un massaggio dell'addome, posato sullo stomaco per una migliore scarica di gas in modo naturale. Anche i tè (finocchio, anice, aneto, cumino) e preparati carminativi a base di simeticone aiutano.

Come fermare il singhiozzo di un neonato causato dallo stress? La paura può essere causata da improvvisi suoni acuti, urla, luce intensa, un cambiamento nel solito ambiente per un bambino, estranei. In queste situazioni, il nervo vago viene eccitato, provocando lo spasmo del diaframma. Se associ accuratamente l'aspetto del singhiozzo a questi fattori, puoi interrompere il singhiozzo eliminando il fattore fastidioso. Raccomandano di distrarre il bambino, garantire un ambiente calmo, prenderlo tra le braccia, riposarlo e accarezzarlo, può essere applicato sul petto per un breve periodo. Durante il contatto ravvicinato con sua madre, si sentirà protetto, rilassarsi e addormentarsi. Un bambino adulto può già essere distratto da un gioco o da un libro.

Se noti che l'ipotermia diventa costantemente la causa del singhiozzo, puoi salvare un bambino da esso solo scaldandolo - vestilo più caldo, coprilo ulteriormente e possibilmente accendi il riscaldamento per un breve periodo. Tuttavia, non esagerare e ricorda che l'aria secca e le mucose secche possono essere una causa indipendente di singhiozzo. La temperatura nella stanza del bambino non dovrebbe essere superiore a 21-23 C. Dato che il sistema di termoregolazione è imperfetto, è importante non aumentare la temperatura oltre l'ottimale, poiché la sudorazione provoca la perdita di umidità da parte del corpo e la secchezza dell'orofaringe e del tratto respiratorio, che è una causa indipendente di singhiozzo.

Il trattamento farmacologico per il singhiozzo nei neonati è necessario con la sua genesi psicogena centrale, con gravi disturbi della motilità gastrointestinale e reflusso gastroesofageo.

Up