logo

Molte coppie sognano di avere un bambino, ma per qualche ragione i loro sogni falliscono. Uno di questi motivi è una gravidanza congelata..

Non solo la madre, ma anche il padre può essere la colpa di questa patologia, quindi è importante essere completamente esaminati nella fase di pianificazione della gravidanza e iniziare a condurre uno stile di vita sano per entrambi i partner.

Secondo le statistiche, una gravidanza morta non è così rara, nel 15-20% di tutte le gravidanze desiderate.

Definizione di “Frozen Pregnancy”

Una gravidanza morta o non in via di sviluppo è una gravidanza che smette improvvisamente di progredire, e il feto cresce e si sviluppa e, quindi, muore. Allo stesso tempo, per il momento non ci sono segni di aborto spontaneo e l'embrione si trova nella cavità uterina, quindi un altro nome per questa patologia è un aborto fallito. Il "congelamento" della gravidanza può verificarsi a qualsiasi età gestazionale (fino a 28 settimane), ma di norma ciò accade nel primo trimestre. La gravidanza minacciata a causa di un aborto spontaneo dura da 3 a 4 settimane, da 8 a 10 e da 16 a 18 settimane.

Un aborto spontaneo e altri aborti spontanei si riferiscono all'aborto spontaneo. Ma l'aborto abituale si parla solo nel caso di due o più aborti spontanei.

L'essenza di una gravidanza congelata è quella di fecondare un uovo, trasportarlo nell'utero, dove viene impiantato e continua a svilupparsi per qualche tempo, ma poi lo sviluppo dell'embrione si interrompe. Inoltre, una delle opzioni per una gravidanza persa è l'anembrionia o la sindrome dell'uovo fetale vuoto. In questo caso, si sviluppano le membrane fetali, la gonadotropina corionica viene sintetizzata, come evidenziato da un test di gravidanza positivo, ma l'embrione stesso è assente. Spesso una patologia simile è causata da patologie cromosomiche..

Da ciò che il feto può "congelare"?

Le cause di una gravidanza congelata sono molto numerose. Possono essere divisi in diversi gruppi:

Anomalie cromosomiche e genetiche

Questo è uno dei maggiori e più importanti fattori eziologici di un aborto fallito. Se l'embrione eredita un cromosoma extra o un gene patologico, si sviluppa nel processo di sviluppo di più malformazioni incompatibili con la vita e in questo caso la gravidanza viene interrotta. L'effetto della selezione naturale è evidente: la natura decide che la produzione di un bambino inabile nel mondo non è redditizia e riduce la forza del corpo materno, quindi interrompe la progressione della gravidanza.

Ma un'anomalia genetica può verificarsi proprio durante una determinata gravidanza, se esposta a fattori esterni dannosi (radiazioni, tossicodipendenza, alcol, fumo), o può essere ereditata dai genitori, ad esempio, se c'è un malfunzionamento nei "geni predisposti". Quindi, se l'ovulo fetale “riceveva” il “gene della trombofilia” dai genitori, quindi durante il suo impianto nell'utero e la germinazione dei vasi corionici nella mucosa, si formano microthrombi in essi, che portano all'interruzione dell'alimentazione e dell'apporto di sangue dell'embrione e alla sua morte.

infezioni

Le malattie infettive svolgono un ruolo enorme nella genesi dell'aborto spontaneo e di una gravidanza morta. Prima di tutto, si tratta di malattie virali del gruppo di infezione TORCH. Questi includono infezioni da rosolia, toxoplasmosi, herpetic e citomegalovirus. Particolarmente pericolosa è l'infezione primaria di queste infezioni durante la gravidanza.

Nelle fasi iniziali, ciò porta allo "sbiadimento" della gravidanza, nelle fasi successive alla formazione di anomalie dello sviluppo. Inoltre, le infezioni a trasmissione sessuale (gonococcica, clamidia, ureaplasma e altre) non perdono il loro significato. Anche i comuni raffreddori (influenza, SARS) nelle fasi iniziali sono la causa di un aborto fallito. La morte dell'embrione è dovuta a tre meccanismi.

  • Da un lato, gli agenti infettivi, penetrando nella placenta, hanno un effetto diretto sul feto.
  • D'altra parte, l'infezione innesca la produzione di prostaglandine nel corpo della madre, che ha effetti tossici sull'embrione o interrompe la microcircolazione tra le membrane fetali e l'endometrio, di conseguenza, il flusso di nutrienti e ossigeno verso il feto si ferma.
  • E d'altra parte, una reazione infiammatoria cronica nell'utero interrompe il normale impianto dell'uovo fetale e porta a una carenza nella sua alimentazione.

Disturbi ormonali

La mancanza dell'ormone della gravidanza più importante - il progesterone è spesso uno dei fattori di aborto spontaneo. Inoltre svolge un ruolo e un alto contenuto di androgeni o una violazione della funzione ormonale della ghiandola tiroidea.

Patologia autoimmune

Le malattie autoimmuni sono caratterizzate dal fatto che si formano anticorpi nel corpo materno che combattono non con agenti estranei, ma con le proprie cellule. Poiché l'embrione eredita il 50% dei geni dalla madre, gli anticorpi materni iniziano ad attaccare le cellule del suo corpo, il che porta alla comparsa di una gravidanza morta.

Ad esempio, con la sindrome antifosfolipidica, la madre nel suo corpo ha anticorpi contro i fosfolipidi, senza i quali è impossibile costruire nuove cellule. Durante la gravidanza, questi anticorpi attaccano l'embrione in via di sviluppo, il che porta alla sua morte.

teratozoospermia

Nella cessazione dello sviluppo dell'embrione e della sua morte può essere colpevole e il padre fallito del bambino. Una tale patologia come la teratozoospermia causa spesso infertilità al partner, ma in alcuni casi la gravidanza, sebbene possa verificarsi, rischia di finire in un aborto fallito. La teratozoospermia è una patologia dello sperma, che si esprime nella loro struttura errata. Anomalie nella struttura dello sperma possono verificarsi sotto forma di coda corta, forma della testa irregolare, presente nella testa delle cellule del vacuolo, cromosoma mancante, curvatura della coda o ispessimento.

Si dice che la teratozoospermia sia presente nell'eiaculato nell'uomo più del 50% (di solito l'80%) di spermatozoi anomali. Il concepimento non è affatto possibile, ad esempio, a causa di una coda corta, la motilità degli spermatozoi è bassa o la fecondazione dell'uovo si verifica se lo sperma ha anomalie della testa, il che porta a uno sviluppo embrionale improprio e alla conclusione della progressione della gravidanza. Dopo l'esame (vedi trascrizione dello spermogramma) e il trattamento di un uomo, molte coppie sono costrette a rivolgersi a tecnologie di riproduzione assistita, ad esempio all'inseminazione artificiale.

Stile di vita sbagliato

Naturalmente, l'insorgenza di una gravidanza congelata può essere influenzata sia dalla nutrizione, dalla routine quotidiana, dai rischi professionali e dalle cattive abitudini. Inoltre, non bisogna dimenticare i pericolosi effetti collaterali dei farmaci assunti durante la gestazione, specialmente nelle prime fasi. Altrettanto importante è l'età della donna. Più vecchia è la donna incinta, maggiore è il rischio di sviluppare una gravidanza non sviluppata (35 anni o più).

Altri fattori

Lo stress costante, un brusco cambiamento nel clima e altri fattori possono portare a una gravidanza non sviluppata. Inoltre, numerosi aborti nella storia portano a insufficienza endometriale, che porta alla malnutrizione e all'apporto di ossigeno all'embrione e allo sviluppo della patologia descritta. Dopo la fecondazione in vitro, anche i casi di mancata gravidanza non sono rari, ma le cause di questa patologia sono causate da quelle malattie che hanno costretto la donna a rivolgersi a tecnologie di riproduzione assistita.

Clinica di aborto

I sintomi di una gravidanza persa hanno segni caratteristici. Prima di tutto, i probabili segni di gravidanza di una donna scompaiono (nel primo trimestre). La nausea e il vomito scompaiono, l'intolleranza agli odori, le ghiandole mammarie perdono tensione e diventano molli. Tuttavia, la scomparsa di questi sintomi non indica sempre la morte dell'embrione.

  • La tossicosi precoce può essere assente, così come l'ingorgo mammario.
  • Spesso il momento della morte dell'embrione passa inosservato.
  • Il test di gravidanza rimane positivo per altre 2-4 settimane, poiché l'hCG non viene immediatamente escreto.
  • Ma la temperatura basale sarà compresa tra 37 e gradi inferiori.
  • Se il feto morto è nell'utero per più di 3-4 settimane, si verifica una sindrome da intossicazione (febbre, debolezza generale e malessere) a causa della decomposizione dell'embrione e dell'infezione della madre con prodotti di decomposizione del tessuto fetale e tossine.
  • Se nel secondo trimestre si è verificata una gravidanza congelata, la prima campana sarà la fine del movimento fetale.
  • Quando un embrione morto viene trovato nell'utero per più di 2-6 settimane, iniziano i segni di un aborto spontaneo (sbavatura scura, dolore doloroso nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena).
  • Inoltre, durante un esame ginecologico, viene determinato il ritardo dell'utero nella crescita dall'età gestazionale approssimativa. Ecco perché i ginecologi conducono la palpazione bimanuale dell'utero (esame su una sedia) nel primo trimestre durante ogni aspetto di una donna per un appuntamento.

Caso di studio: in una clinica prenatale è stata osservata una donna in gravidanza da 6 settimane di gravidanza. Dall'anamnesi è noto che ci sono stati 3 parti, aborti e trattamenti e curettage diagnostici non sono stati eseguiti. La donna incinta e il marito non avevano cattive abitudini, non c'erano malattie croniche. Gli unici punti negativi erano l'età della donna (40 anni) e il lavoro a turni notturni (infermiera). Durante la successiva apparizione alla reception, la donna si lamentava di tirare dolori all'addome inferiore e periodico "daub". All'esame vaginale, l'utero è morbido, ingrandito fino a 12 settimane, indolore (la durata stimata è stata di 16 settimane). Dopo aver confermato la diagnosi di una gravidanza persa mediante ultrasuoni, la donna ha avuto il curettage dell'utero ed è stata prescritta una terapia antibiotica. Fortunatamente, non ci sono state complicazioni infettive e coagulopatiche e dopo 10 giorni il paziente è stato dimesso a casa. Qual è stata la causa della gravidanza congelata non è mai stata stabilita, poiché le parti del feto inviate per l'analisi istologica sono state "perse" in laboratorio.

Trattamento di aborto spontaneo fallito

Una donna ha bisogno di essere ricoverata immediatamente, anche se c'è il sospetto di una gravidanza persa.

  • Dopo l'esame (ultrasuoni, hCG nelle prime file e AFP nel secondo trimestre, coagulogramma), viene eseguita un'attenta evacuazione dell'uovo fetale.
  • Sono possibili tattiche in attesa se l'embrione è morto per non più di 2 settimane (nelle prime fasi della gravidanza) e non vi sono segni di aborto e infezione dell'utero che sono iniziati, nel qual caso il livello di hCG nel corpo della donna diminuisce drasticamente e l'utero inizia a contrarsi, spingendo fuori l'uovo fetale. Ma, di norma, ricorrono al metodo chirurgico, cioè a rimuovere l'uovo e le membrane fetali mediante curettage o aspirazione sotto vuoto.
  • È possibile utilizzare l'aborto medico (fino a 7 settimane) prescrivendo Mifegin (bloccante del progesterone).

Dopo il rilascio chirurgico o medico dell'utero dall'embrione, l'isteroscopia è obbligatoria. Nel periodo postoperatorio, vengono prescritti antibiotici per prevenire l'endometrite e la corionamnionite.

Se la morte del feto si è verificata dopo 14-16 settimane di gestazione, la sua evacuazione viene effettuata mediante amniocentesi transcervicale di una soluzione ipertonica di cloruro di sodio e / o prostaglandine o somministrazione endovenosa di una soluzione di prostaglandine.

Gravidanza congelata: allora cosa?

Cosa fare dopo una gravidanza congelata? - Tutti i pazienti sono perplessi da questa domanda. Il materiale ottenuto dopo il curettage o il parto indotto viene necessariamente inviato all'istologia. In alcuni casi (se si sospetta una patologia cromosomica), viene inoltre prescritto uno studio genetico dei tessuti embrionali (numero e qualità dei cromosomi).

Si raccomanda ad una donna di astenersi dalla gravidanza per sei mesi, mentre vengono prescritti contraccettivi orali (Yarina, Zhanin). È anche indicato un esame per tutte le infezioni TORCH genitali. Assicurati di esaminare lo stato ormonale di una donna, se necessario, viene apportato un aggiustamento. Inoltre, un esame ecografico degli organi pelvici, la coagulazione del sistema sanguigno e un esame del sangue per gli anticorpi contro i loro fosfolipidi.

Quando si pianifica la prossima gravidanza, si consiglia ai coniugi di abbandonare le cattive abitudini, condurre uno stile di vita sano, curare malattie infettive e, se possibile, eliminare le cause che hanno portato a una gravidanza morta. A una donna vengono prescritti acido folico e vitamina E 3 mesi prima della gravidanza e durante le prime 12 settimane di gestazione.

Gravidanza congelata: perché si presenta e come evitare

Dal 10 al 20% di tutte le gravidanze viene interrotto spontaneamente. Per la maggior parte delle donne, questa diventa un'enorme tragedia: l'orrore e il panico per il dolore e il forte sanguinamento sono scioccanti. Tuttavia, ogni decimo (e secondo alcune fonti, ogni quinto) tale gravidanza viene interrotta in modo impercettibile: mentre una donna cerca il ruolo di una futura madre, la nuova vita svanisce tranquillamente. Perché questo accade, come capire che la gravidanza è stata interrotta e come evitarlo?

Una gravidanza congelata o un aborto spontaneo è la morte di un embrione o di un feto con un lungo ritardo nella cavità uterina. La morte fetale precoce del feto o dell'embrione provoca "sindrome del feto morto": l'attività contrattile dell'utero è inibita e si verificano disturbi emostasiologici nel corpo della madre - sanguinamento e coaguli di sangue.

"Nel primo trimestre, nel 75% dei casi, la morte dell'embrione precede i sintomi della minaccia di interruzione della gravidanza.

Sfortunatamente, nel caso di una gravidanza congelata, la morte del feto è irreversibile. Non puoi in qualche modo "guarire" e ricominciare il processo di sviluppo del bambino.

Quando la gravidanza può congelare

Esiste il pericolo di morte fetale in qualsiasi fase della gravidanza, ma la probabilità di questa tragedia è maggiore in determinati periodi. Quindi, secondo le statistiche, molto spesso viene diagnosticata una gravidanza persa:

  • a 3-4 settimane;
  • a 8-11 settimane;
  • alla settimana 16-18.

L'aborto spontaneo in una fase precoce è solitamente associato all'anembrionia, una patologia in cui si verifica la fecondazione dell'uovo, ma le cellule non iniziano a dividersi (spesso il problema è causato dalla qualità dello sperma). Un uovo così fertilizzato si comporta "come salutare": entrare nella cavità uterina provoca i corrispondenti cambiamenti e persino inizia a formare membrane. Ma dopo un paio di settimane, una tale gravidanza viene interrotta.

8a settimana - il periodo di embriogenesi, la deposizione degli organi principali dell'embrione, è a questo punto che la manifestazione di anomalie genetiche che rendono il feto non praticabile.

I motivi per cui lo sbiadimento si verifica nella 16-18a settimana, continuano a causare controversie tra gli esperti. Forse il motivo è nella placenta formata in modo errato (questo processo termina la 15a settimana).

Come sospettare una gravidanza persa

Spesso, nei primi giorni dopo la gravidanza svanisce, il benessere della donna migliora anche: la tossicosi si interrompe, la sensibilità dei capezzoli diminuisce, il che preoccupa le donne nel primo trimestre. Si rivolgono al medico quando compaiono già segni davvero allarmanti: dolori al basso ventre e problemi insanguinati. Nel secondo trimestre, la donna lancia l'allarme prima - quando smette di sentire i movimenti del bambino (normalmente, per un periodo di 18-20 settimane, si sentono circa 10 movimenti del bambino al giorno).

"Tutto questo (e persino lo spotting) non indica necessariamente un aborto, ma questa situazione richiede una consultazione urgente del medico!

Se non vai dal medico, il feto, purtroppo, inizia a decomporsi nella cavità uterina: lo scarico diventa purulento, la temperatura aumenta e, infine, la complicazione più formidabile è DIC (coagulazione intravascolare disseminata, che è caratterizzata dalla formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni con una simultanea diminuzione della coagulabilità del sangue) ) - tutto ciò senza cure mediche di emergenza può essere fatale.

Come un medico determinerà una gravidanza congelata

La prima cosa che rende cauto qualsiasi medico è la discrepanza tra le dimensioni dell'utero e del feto e il periodo ostetrico della gravidanza. Anche se non ci sono segni di una gravidanza persa, questa è la ragione per un esame approfondito.

Il secondo segno che avverte il medico durante l'esame è che non sentirà il battito cardiaco del bambino (questo può essere già fatto con uno stetoscopio nelle settimane 18-20). Tuttavia, questo non è un segno obbligatorio, poiché la posizione della placenta sulla parete anteriore dell'utero non consente né al medico di sentire il battito cardiaco, né alla madre - di sentire i movimenti del bambino.

"Per confermare o dissipare le paure, il medico prescriverà ulteriori esami. Questo è uno studio ad ultrasuoni (ultrasuoni), nonché un'analisi del livello di gonadotropina corionica umana (hCG) nel sangue.

Un errore, sfortunatamente, non è possibile. Se il livello di hCG non corrisponde all'età gestazionale, il medico non vede il battito cardiaco del bambino all'ecografia, quindi la gravidanza è già terminata! È necessario completare questo processo il prima possibile prima delle conseguenze sfavorevoli per la salute delle donne.

Come interrompere una gravidanza congelata

Se il medico è sicuro che il processo di aborto del feto deceduto sia già iniziato, molto probabilmente permetterà al corpo della donna di affrontare il problema da solo. Una gravidanza congelata si concluderà in un aborto spontaneo e questo, non importa quanto sgradevole sembra, è il risultato più favorevole.

Per un massimo di 8 settimane di gravidanza, è possibile assumere farmaci speciali: il processo sarà simile all'aborto medico.

Infine, è necessario un intervento chirurgico in un secondo momento. Il medico farà gli stessi passi di un aborto convenzionale: usando l'aspirazione sotto vuoto o il curettage della cavità uterina. Anche se sei fondamentalmente contrario all'aborto, devi capire che in questo caso si tratta di un'operazione necessaria: il bambino è già morto.

"Indipendentemente dal fatto che l'aborto si sia verificato da solo o che il feto morto sia stato rimosso dal chirurgo, il medico prescriverà antibiotici per te. Non trascurare questa raccomandazione, tale terapia aiuterà a evitare l'infezione della cavità uterina e in futuro a fare un bambino sano!

Perché la gravidanza si blocca

La causa più comune sono anomalie genetiche fetali che causano disturbi incompatibili con l'ulteriore sviluppo. Non sempre i "colpevoli" di questa madre, padre o entrambi contemporaneamente - ci sono anche mutazioni casuali, mentre in termini genetici entrambi i genitori sono assolutamente sani.

"Molto spesso, tale gravidanza viene interrotta il più presto possibile: il 75% delle gravidanze geneticamente anormali viene interrotto a 6-7 settimane, un altro 20% a 12-17 settimane e non più del 7% di tali bambini sviluppa fino a 28 settimane..

Al secondo posto ci sono disturbi ormonali nel corpo della madre: mancanza di progesterone, diabete mellito, iper e ipofunzione della tiroide, iperandrogenismo - un aumento del contenuto di ormoni sessuali maschili e una serie di altre patologie. Va notato che la maggior parte di loro non è un ostacolo assoluto per una gravidanza di successo, ma richiede una correzione obbligatoria e la preparazione dovrebbe iniziare prima del concepimento.

Anche le malattie autoimmuni, in particolare la sindrome antifosfolipidica, che provoca trombosi, svolgono un ruolo nell'aborto spontaneo. Questa è la ragione principale della morte dell'embrione dopo la decima settimana di gravidanza. Va notato che un trattamento tempestivo riduce l'impatto negativo di questo fattore e ti consente di sopportare e dare alla luce un bambino sano.

infezioni Nonostante il malinteso comune, la gravidanza “da un naso che cola” non si ferma. I principali colpevoli infettivi di una gravidanza persa sono la rosolia e l'influenza, soprattutto con complicanze. Tuttavia, tra le cause vengono anche chiamate altre malattie: citomegalovirus, herpes, toxoplasmosi (soprattutto se l'infezione si è già verificata durante la gravidanza), tutti i tipi di malattie a trasmissione sessuale.

Fecondazione in vitro. Per una ragione sconosciuta finora, embrioni assolutamente sani piantati nell'utero di una donna idealmente allenata possono fermare il loro sviluppo precoce.

Tra le ragioni indirette, viene anche chiamata l'età dei genitori, in particolare la madre. Molto probabilmente, ciò è dovuto al fatto che con l'età si accumulano il rischio di "errori" genetici e il carico di infezioni e il numero di malattie croniche.

"A 20 anni, l'aborto spontaneo minaccia circa il 10% delle donne, a 35 anni - 25%, a 45 anni - 50%.

Come evitare una gravidanza congelata e qual è la probabilità della sua ricorrenza

Purtroppo, è impossibile garantirsi completamente contro un risultato avverso, perché, come sottolineato sopra, una serie di "guasti" genetici sono il risultato di un incidente. Eppure, se la prima gravidanza è stata congelata, si consiglia di fornire i resti del feto ai test genetici per scoprire se un tale risultato potrebbe essere il risultato dell'ereditarietà..

"Il rischio di ripetuti aborti spontanei in presenza di una storia di aborto spontaneo è dell'8% circa (cioè esattamente lo stesso di qualsiasi donna, indipendentemente dal numero di nascite di successo).

Tuttavia, se le successive gravidanze si concludono in aborti spontanei, allora, molto probabilmente, il rischio riguarda gravi malattie genetiche. Quindi, la probabilità che dopo tre aborti spontanei e la quarta gravidanza terminino prima del previsto - 40%, il quinto - più del 60%. Non sperimentare con la propria salute e rischiare l'opportunità di diventare madre. Dopo due gravidanze interrotte, assicurati di consultare un genetista e, se necessario, utilizzare la procedura di fecondazione in vitro. Scegliere un embrione geneticamente sano aumenterà in modo significativo le possibilità di avere e avere un bambino sano.

"Se non hai rivelato anomalie genetiche e malattie che colpiscono il parto di un bambino, puoi pianificare una nuova gravidanza entro 3-6 mesi dalla morte.

Se si scopre che i disturbi non genetici sono diventati la causa dello sbiadimento della gravidanza, è necessario prestare attenzione al trattamento e alla preparazione al concepimento. Non fare affidamento sul caso.

L'infertilità dopo una singola gravidanza interrotta è una complicazione piuttosto rara (meno del 10%), ma aborti ripetuti diventano un fattore di rischio in se stessi, causando disturbi ormonali.

Cosa possiamo consigliare alle madri la cui gravidanza si è conclusa con un fallimento

Quello che ti è successo non è raro. La ricerca moderna dimostra che ogni quinta gravidanza termina spontaneamente. È solo che alcuni aborti si verificano in una fase così precoce che le donne non sospettano nemmeno di essere incinta, considerando l'evento un malfunzionamento del ciclo mestruale.

Ricorda: non sei responsabile di ciò che è accaduto, proprio come il padre del bambino e i dottori. Le possibilità che questo bambino sopravviva non erano più alte che se la gravidanza non fosse arrivata affatto.

Quello che ti è successo è una tragedia. Non aver paura di discuterne con tuo marito, i tuoi genitori, la tua ragazza. Non ti bloccare! Sentiti libero di contattare uno psicologo.

La gravidanza congelata nella stragrande maggioranza dei casi è un incidente. Nulla ti impedirà di rimanere incinta e di avere un bambino sano. Le probabilità che la tua prossima gravidanza venga interrotta sono esattamente le stesse della tua ragazza, che non ha ancora figli. O come un amico che ha già cinque figli. In altre parole, le statistiche sfavorevoli non si accumulano, ogni volta che tutto inizia da zero.

E possa una felice storia di maternità apparire su questo foglio bianco!

Gravidanza non in via di sviluppo: cause e conseguenze

Aspettare la nascita di un bambino è uno dei periodi più felici della vita dei futuri genitori. Subiscono tutte le difficoltà e le difficoltà della gravidanza, sperando di vedere presto un miracolo: il loro bambino appena nato. Tuttavia, alcune donne possono inaspettatamente visitare un grande dolore, che si chiama gravidanza non sviluppata. Più spesso questo problema si verifica nel primo trimestre, sebbene possa verificarsi in qualsiasi momento.

Che cos'è una gravidanza non in via di sviluppo??

Una gravidanza non sviluppata o congelata interrompe lo sviluppo del feto a causa della sua morte, in cui non vi sono segni di aborto spontaneo. Più spesso, questa patologia si verifica nelle prime fasi - nel primo trimestre. Un'altra varietà è una gravidanza non sviluppata dal tipo di anembrione. Questa è una situazione in cui si è verificata la fecondazione e le membrane fetali hanno iniziato a formarsi, ma non c'è embrione nell'uovo fetale.

La gravidanza congelata è un duro colpo per lo stato psicologico ed emotivo. Tuttavia, le informazioni su come il corpo di una donna può recuperare dopo di lei è molto importante per aumentare le possibilità di avere un bambino sano in futuro.

Cause della gravidanza congelata

Sfortunatamente, non è sempre possibile stabilire perché una donna abbia una gravidanza non sviluppata. Se la morte dell'embrione si verifica entro 1 trimestre, di solito è causata dalla presenza di problemi nel nascituro. Durante questo periodo si verificano circa 3/4 casi di aborto spontaneo..

Se il feto muore durante il 2o o 3o trimestre, ciò può essere dovuto alla presenza di malattie nella madre.

Cause di mancata gravidanza nel primo trimestre

Molto spesso, una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi è causata da problemi con i cromosomi fetali. Sono costituiti da DNA, che contiene una serie dettagliata di istruzioni che controllano un'ampia gamma di vari fattori: dallo sviluppo delle cellule del corpo del nascituro al colore dei suoi occhi.

A volte al momento del concepimento, si verifica un errore, a causa del quale l'embrione riceve un numero troppo grande o insufficiente di cromosomi. La causa di questo fenomeno rimane sconosciuta, ma le sue conseguenze sono lo sviluppo anormale del feto e l'aborto spontaneo.

Secondo i medici, circa i 2/3 degli aborti spontanei all'inizio della gravidanza sono associati ad anomalie cromosomiche. Va ricordato che il ri-sviluppo di una gravidanza non sviluppata per questo motivo è molto raro, perché il più delle volte non ci sono problemi con i cromosomi nei futuri genitori.

I problemi con lo sviluppo della placenta, l'organo che collega la circolazione sanguigna della madre con il bambino, possono anche portare alla morte del feto nel primo trimestre..

I seguenti fattori possono aumentare il rischio di una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi:

  • Età della madre oltre i 35 anni.
  • Obesità.
  • Fumare durante la gravidanza.
  • Uso di droghe e alcol durante la gravidanza.
  • Bere grandi quantità di caffeina in caffè, tè, cioccolato, bevande energetiche e alcune bevande gassate.

Cause di mancata gravidanza nel 2 ° e 3 ° trimestre

Di norma, nel 2 ° e 3 ° trimestre di gravidanza non sviluppata può portare a problemi di salute della futura mamma.

Cause di una gravidanza non sviluppata nel 2 ° e 3 ° trimestre:

Tipo di motiviMalattie
Malattie croniche nelle donneDiabete scarsamente controllato

Ipertensione arteriosa grave

Lupus eritematoso sistemico

Ipertiroidismo o ipotiroidismo

Malattie infettiveRosolia

Malaria

Infezioni tossiche di origine alimentareListeriosi: il più delle volte si sviluppa con l'uso di prodotti lattiero-caseari non pastorizzati

Toxoplasmosi - può svilupparsi con l'uso di carne infetta cruda o insufficientemente cotta, in particolare agnello, maiale o cervo

Salmonellosi: spesso causata dal consumo di uova crude o poco cotte

Problemi con l'uteroLa presenza di fibromi

Struttura anormale dell'utero

Miti sulle cause di una gravidanza non sviluppata

Nonostante gli stereotipi comuni, l'aborto non è associato a:

  • stato emotivo della madre durante la gravidanza;
  • Paura
  • esercizi fisici (tuttavia, il loro tipo e intensità dovrebbero essere discussi con il medico);
  • lavorare durante la gravidanza;
  • fare sesso;
  • viaggiare in aereo;
  • mangiare cibi piccanti.

Sintomi di una gravidanza non sviluppata

Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi, una donna non sa che suo figlio è già morto, poiché una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi non ha sintomi vividi che sono caratteristici di un aborto spontaneo. Con questa patologia, la placenta non smette di produrre ormoni, a causa della quale la donna continua a sentirsi incinta.

Tuttavia, in alcuni casi, una donna può notare che sono scomparsi sintomi come tenerezza del seno, nausea e affaticamento. Successivamente, lo sbiadimento della gravidanza è caratterizzato dall'assenza di movimenti fetali nell'utero.

Diagnosi di una gravidanza non sviluppata

Per eventuali dubbi e sospetti sulla possibilità di una gravidanza congelata, è necessario consultare immediatamente un medico per condurre un esame completo.

La diagnosi di una gravidanza non sviluppata viene spesso stabilita dopo un'ecografia, con la quale viene rilevata l'assenza di un battito cardiaco fetale. L'ecografia viene eseguita attraverso la parete addominale anteriore o transvaginalmente. Quest'ultima tecnica è più accurata, ma la sua implementazione è accompagnata da un certo disagio. Per escludere un errore con una diagnosi, vengono eseguite almeno due procedure di esame..

Un medico può rilevare l'assenza di un battito cardiaco fetale in una fase successiva della gravidanza mediante auscultazione con uno stetoscopio ostetrico. Confermare che le paure aiuteranno la cardiotocografia: metodi per la registrazione del battito cardiaco fetale e del tono uterino.

Può anche essere effettuato per determinare il livello di gonadotropina corionica e progesterone - ormoni associati alla gravidanza.

In alcuni casi, non è possibile stabilire immediatamente una diagnosi. Ad esempio, una gravidanza non sviluppata prima dell'età gestazionale di 6-7 settimane è difficile da confermare, poiché solo in questo momento il feto sviluppa un battito cardiaco. In questo caso, i medici di solito raccomandano un riesame dopo 1-2 settimane.

A volte la morte fetale viene rilevata accidentalmente durante un esame ecografico di screening.

Dopo un congelamento della gravidanza, un uomo e una donna devono sottoporsi a un esame completo, con il quale gli specialisti cercheranno di identificare le possibili cause della morte del feto. Sfortunatamente, nella metà dei casi, l'eziologia di una gravidanza non sviluppata non può essere rilevata..

In casi ripetuti di aborto spontaneo, donne e uomini vengono sottoposti a un esame ancora più dettagliato, tra cui:

  • Il cariotipo è un test per rilevare anomalie cromosomiche che possono causare morte fetale durante lo sviluppo fetale. Se vengono rilevati problemi, i partner vengono inviati a una consultazione con un genetista che spiega alla coppia le possibilità di una gravidanza di successo in futuro e parla di possibili soluzioni, ad esempio la fecondazione in vitro.
  • Procedura ad ultrasuoni. Per studiare la struttura dell'utero e identificarne la patologia, viene eseguito un esame ecografico transvaginale..
  • Esami del sangue che determinano i livelli di anticorpi antifosfolipidi e lupus anticoagulante. Gli anticorpi antifosfolipidi aumentano il rischio di coaguli di sangue e influenzano la formazione della placenta, che può compromettere l'afflusso di sangue al feto, causando la morte.

Trattare una gravidanza non sviluppata

Dopo che è stata stabilita una diagnosi, una donna affronta spesso una scelta difficile quali tattiche di trattamento per una gravidanza non sviluppata dovrebbero essere scelte. In ogni caso, una permanenza prolungata nell'utero del feto deceduto è pericolosa per la salute e la vita della donna, poiché aumenta il rischio di emorragie gravi e complicanze infettive.

Di norma, a una donna viene offerta una delle opzioni:

  1. Tattica in grande aspettativa. Nelle prime fasi della gravidanza con morte fetale dell'embrione, è possibile aspettarsi che una donna respinga naturalmente i suoi tessuti. In questo momento, viene effettuato un attento monitoraggio e osservazione. Tuttavia, non puoi aspettare troppo a lungo - è pericoloso. Di norma, il ritardo del trattamento attivo può durare fino a 2 settimane dalla diagnosi. Ai medici non piacciono le tattiche in attesa di una gravidanza congelata.
  2. Tattica chirurgica. Dopo aver stabilito e chiarito la diagnosi, viene eseguita una piccola operazione ostetrica: espansione della cervice e del curettage (curettage dell'utero). Durante questa procedura chirurgica, il tessuto fetale, la sua membrana e la placenta vengono rimossi dalla cavità uterina. L'operazione viene di solito eseguita in anestesia generale..
  3. Tattiche mediche. Un'interruzione di una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi (fino a 8 settimane di gestazione) può anche essere effettuata con un metodo conservativo. A tal fine, vengono utilizzati farmaci che causano la contrazione dell'utero e spingono il tessuto fetale e la placenta fuori dalla sua cavità.

Con la morte intrauterina del feto nel 3 ° trimestre, è necessario il parto. A tal fine, i medici stimolano il travaglio attraverso il canale del parto naturale o eseguono un taglio cesareo.

Va ricordato che una gravidanza non sviluppata è un duro colpo emotivo. Pertanto, una donna incinta ha molto bisogno del supporto del personale medico e delle persone a lei vicine.

Complicanze e conseguenze di una gravidanza persa

Un grave rischio per la salute e la vita di una donna in gravidanza non sviluppata è il rischio di gravi emorragie e infezioni.

Molto spesso, una gravidanza non sviluppata ha gravi conseguenze emotive non solo per una donna, ma anche per il suo partner, nonché per le persone a loro vicine. Potrebbero aver bisogno di supporto psicologico in questo momento..

Le persone che soffrono di questo dolore possono sviluppare affaticamento, peggioramento dell'appetito e disturbi del sonno, si sentono in colpa, shock, tristezza e rabbia. Le persone soffrono di perdita in diversi modi. Alcuni di loro trovano conforto nel raccontare agli altri i loro sentimenti, mentre altri non vogliono parlare del loro dolore. Alcune donne iniziano a pianificare la prossima gravidanza in poche settimane, mentre altre non riescono nemmeno a pensarci.

Anche il padre del bambino può subire una perdita. È più difficile per gli uomini esprimere le proprie emozioni, soprattutto quando sanno che devono sostenere il proprio partner attraverso le proprie azioni. La gravidanza interrotta a volte può causare problemi di relazione..

La preoccupazione di molte donne che hanno sofferto di questo dolore è la questione se la gravidanza possa tornare dopo una gravidanza non in via di sviluppo posposta. Fortunatamente, nella maggior parte dei casi, dopo un certo periodo di tempo nasce un bambino sano, poiché il più delle volte si verificano anomalie cromosomiche nel feto stesso, che non sono ereditate dai suoi genitori. Di norma, i medici consigliano di pianificare la prossima gravidanza 3-6 mesi dopo la precedente.

Prevenzione della morte fetale prenatale

Nella maggior parte dei casi, la causa di una gravidanza non sviluppata rimane sconosciuta, quindi questa patologia non può essere prevenuta..

Tuttavia, il rispetto di determinate condizioni contribuirà a ridurre il rischio di una gravidanza persa:

  • smettere di fumare, alcol, droghe;
  • seguendo una dieta sana ed equilibrata ricca di frutta e verdura;
  • Tentativi di evitare l'infezione con alcune malattie infettive durante la gravidanza (ad es. Rosolia)
  • rifiuto di utilizzare determinati prodotti che potrebbero danneggiare una donna incinta e il suo bambino;
  • normalizzazione del peso prima della gravidanza;
  • l'assunzione di vitamine prenatali e preparati con acido folico prima della gravidanza può anche ridurre il rischio di morte prenatale del feto e difetti alla nascita.

Quando si identificano le cause di una gravidanza non sviluppata, vengono trattate in futuro per prevenire tali casi..

Autore: Taras Nevelichuk, medico,
appositamente per Mama66.ru

Gravidanza non in via di sviluppo

. oppure: gravidanza congelata

Sintomi di una gravidanza non sviluppata

Le forme

  • Anembryony (assenza di un embrione nell'uovo fetale):
    • Tipo 1: l'embrione non viene determinato, il diametro medio dell'uovo fetale non supera 2,0-2,5 cm, la dimensione dell'utero corrisponde alla 5-7 settimana di gravidanza. Di decisivo significato diagnostico è il ritardo nella dimensione dell'utero e dell'uovo fetale dall'età gestazionale e la cessazione della loro crescita durante l'osservazione dinamica;
    • 2 tipi - nonostante l'assenza di un embrione o delle sue singole parti (solitamente sotto forma di una piega vertebrale), un uovo fetale cresce a un ritmo normale. Entro la decima-undicesima settimana di gravidanza, il diametro dell'ovulo raggiunge i 4,5–5,5 cm.
  • La morte dell'embrione (feto).

Periodi critici di sviluppo fetale (massimo rischio di morte):
  • periodo di impianto (7-12 ° giorno);
  • periodo di embriogenesi (3-8 settimana);
  • il periodo di formazione della placenta (fino a 12 settimane);
  • il periodo di formazione dei più importanti sistemi funzionali del feto (20-24 settimane).

Le cause

Il ginecologo aiuterà nel trattamento della malattia

Diagnostica

  • Analisi dei reclami e della storia medica (quando il primo avvistamento dal tratto genitale, tirando dolori nell'addome inferiore, ecc.).
  • Analisi della funzione mestruale (età dell'inizio della prima mestruazione, regolarità e durata del ciclo mestruale, data del primo giorno dell'ultima mestruazione).
  • Analisi della storia ostetrica e ginecologica (precedenti malattie ginecologiche, infezioni a trasmissione sessuale, interventi chirurgici, gravidanze, in particolare il loro decorso e risultati).
  • Esame ginecologico (discrepanza tra le dimensioni dell'utero e la gravidanza, cioè l'utero è più piccolo di quanto dovrebbe essere).
  • Esame del sangue per hCG (gonadotropina corionica umana) in dinamica.
  • Esame ecografico (ultrasuoni) degli organi pelvici: la dimensione dell'embrione è inferiore al periodo di gravidanza prescritto, l'assenza di un battito cardiaco fetale.

Trattare una gravidanza non sviluppata

  • Tattiche in attesa - dopo la morte del feto, il livello di hCG diminuisce drasticamente, il che porta a una riduzione dell'utero e all'espulsione del feto; può essere utilizzato solo entro pochi giorni dalla morte del feto, quindi diventa rischioso.
  • Tattica dell'interruzione medica - possibile con un periodo di gestazione fino a 8 settimane. In questo caso, gli antagonisti del progesterone vengono utilizzati in combinazione con l'analogo della prostaglandina E1 - dopo un po 'di tempo, sotto l'influenza di questi farmaci, si verifica un aborto spontaneo.
  • Trattamento chirurgico - evacuazione dell'ovulo (curettage dell'utero o aspirazione sotto vuoto) sotto controllo isteroscopico.
  • Terapia antinfiammatoria complessa obbligatoria (terapia antibatterica, immunocorrettiva e di rinforzo generale specifica).
Esame dopo il trattamento:
  • esame citogenetico (vengono rilevate violazioni nel numero e nella struttura dei cromosomi) ed istologico (esame di un campione di tessuto al microscopio) dei tessuti fetali;
  • Diagnostica PCR per infezioni urogenitali (uno studio finalizzato all'identificazione di frammenti di DNA patogeno);
  • microscopia ginecologica a striscio;
  • esame del sangue per le infezioni TORCH (consente di identificare quattro malattie che causano l'infezione intrauterina del feto: toxoplasmosi, rosolia, citomegalovirus ed herpes);
  • esame del sangue per gli ormoni che influenzano il concepimento e la gestazione (LH, FSH, prolattina, estradiolo, progesterone; androgeni, testosterone e DHEA; 17-idrossiprogesterone, cortisolo), ormoni tiroidei (TSH, T4, T3);
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • coagulogramma (un esame del sangue che misura la coagulazione del sangue);
  • esame del sangue per anticorpi anti-fosfolipidi e hCG (gonadotropina corionica umana).

Complicanze e conseguenze

Prevenzione della gravidanza non in via di sviluppo

  • Identificazione dei fattori patogenetici (principali cause di patologia) di morte dell'embrione (feto).
  • Eliminazione o indebolimento dell'azione di fattori identificati all'esterno e durante la gravidanza:
    • screening (esame di massa) di pazienti che pianificano una gravidanza, nonché di donne nelle prime fasi della gravidanza per infezione urogenitale;
    • consulenza genetica per identificare gruppi ad alto rischio per patologia congenita ed ereditaria (determinare la prognosi di un bambino con una patologia ereditaria, spiegare la probabilità di questo evento ai consulenti e aiutare la famiglia a decidere in merito alla gravidanza);
    • terapia ormonale per la genesi endocrina di una gravidanza persa (trattamento selezionato individualmente dei disturbi ormonali esistenti che hanno causato lo sbiadimento della gravidanza);
    • determinazione dei disturbi autoimmuni (un gruppo di malattie in cui organi e tessuti del corpo sono danneggiati dall'azione del proprio sistema immunitario) e selezione individuale dei regimi di trattamento.
  • Normalizzazione dello stato mentale di una donna, ritorno di un atteggiamento positivo (consultazioni obbligatorie con uno psicologo, psicoterapeuta, assunzione di sedativi).
  • Visite regolari dal ginecologo (2 volte l'anno).

INFORMAZIONI DI RIFERIMENTO

È necessaria la consultazione con un medico

  • Descrizione estesa

Una gravidanza non sviluppata è una combinazione di sintomi patologici, tra cui la morte intrauterina del feto (embrione), l'assenza di cambiamenti nell'utero che sono adeguati all'età gestazionale (inerzia patologica del miometrio) e una violazione del sistema di coagulazione del sangue.

Cosa fare con una gravidanza non sviluppata?

  • Scegli un ginecologo adatto
  • Fai i test
  • Prendi un regime terapeutico da un medico
  • Segui tutti i consigli

Sintomi di una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi

Il fatto di confermare il successo di una concezione - con il metodo express, un esame del sangue per hCG o ultrasuoni - non garantisce la nascita di un bambino. Non esistono donne assicurate al 100% contro l'interruzione accidentale di una gravidanza tanto attesa e pianificata con cura. Secondo le statistiche, la maggior parte delle perdite si verificano nel primo trimestre e i sintomi di un aborto nelle prime fasi della gravidanza possono differire in modo significativo dai segni del decorso disfunzionale della seconda metà della gestazione.

Il periodo gestazionale più pericoloso

Quasi il 70-80% delle gravidanze termina in modo sfavorevole nell'intervallo da 1 a 3 mesi ostetrici, la maggior parte dei quali è stata condannata a causa di anomalie cromosomiche e genetiche. Più breve è il tempo di gestazione, maggiore è la probabilità di interruzione proprio a causa della selezione naturale, quando un embrione con gravi anomalie dello sviluppo - spesso incompatibili con la vita - congela o viene rifiutato dal corpo della madre. La perdita del feto a causa di un danno genetico è possibile nella vita di ogni coppia ed è considerata casuale, tuttavia, quando la situazione si ripete, si consiglia ai coniugi di sottoporsi a cariotipizzazione.

Inoltre, nel 1 ° trimestre, l'immunità materna aggressiva verso l'ovulo, la disfunzione ormonale o la mancanza di nutrienti porta alla perdita del feto. Questi motivi sono meno comuni, ma solo uno squilibrio ormonale può essere corretto nella fase in cui esiste una minaccia di aborto spontaneo e l'embrione è ancora vivo (non c'è un forte ritardo nello sviluppo e / o c'è un battito cardiaco).

I sintomi della minaccia di interruzione nelle prime fasi includono:

  • problemi sanguinanti;
  • disegnando dolori nell'addome inferiore.

Sulla base di questi segni, si consiglia di eseguire un'ecografia e, se possibile, valutare il livello di progesterone e hCG nel sangue. Ulteriori tattiche sono determinate individualmente..

Esempi:1234
Criterio di laboratorioEcografiaNormale o un leggero ritardo nelle dimensioni, nel tonoRitardo normale o lieve, ematoma, tonoNon adatto all'età gestazionaleNon corrisponde al periodo gestazionale:

- KTR superiore a 1,5 mm: nessun battito cardiaco;

- ПЯ più di 1 cm - assenza di un embrione e / o sacco di tuorlo a termine;

- mancanza di dinamica tra gli ultrasuoni

HCGNormaleNormaleRitardo, non corrisponde al periodo gestazionaleNessun valore diagnostico
progesteroneabbassatoNormaleNormale o al di sotto della normalitàNessun valore diagnostico
Raccomandato da:Principalmente tattiche osservative; con una storia ostetrica gravata - aggiungi preparazioni di progesterone e rilassante.Agenti antipiastrinici + progesterone + rilassante, meno comunemente anticoagulantiTattiche di osservazione; la terapia di mantenimento non è indicata, l'esito della gestazione è sfavorevole.È necessario estrarre l'uovo fetale dalla cavità uterina. Esito sfavorevole della gestazione.

I primi segni di un aborto spontaneo nel 1 ° trimestre

Il termine "aborto spontaneo" è ambiguo e si differenzia in diversi concetti, a seconda di quali ulteriori tattiche sono determinate.

La minaccia di aborto spontaneo o interruzione è considerata un leggero spotting e un lieve dolore nell'addome inferiore, a condizione che altrimenti non vi siano ritardi significativi nella dimensione del corion, KTR nello sviluppo. In questo caso, l'osservazione viene effettuata in ospedale per sostenere la gravidanza. In tutte le altre situazioni, questa tattica non viene utilizzata..

Una caratteristica del processo di aborto spontaneo è un significativo rifiuto dell'uovo fetale dalla parete uterina e l'apertura del canale cervicale. Si osservano perdite di sangue o coaguli, il dolore può essere costante o parossistico. Non è possibile ulteriore archiviazione. Successivamente, contano solo due punti. Il primo è se il processo di aborto spontaneo è completamente completato o se rimangono particelle che devono essere rimosse chirurgicamente; il secondo - il feto era vivo o morto per cercare ulteriormente la causa dell'interruzione.

Aborto e non sviluppo - è sempre lo stesso?

È generalmente accettato nella pratica medica che una gravidanza congelata è un aborto spontaneo fallito, quando il processo di eliminazione e rigetto del feto morto è ritardato o non si verifica affatto. Questo è ragionevole, ma dal punto di vista della differenziazione e della ricerca del motivo per cui è impossibile un ulteriore sviluppo gravidico, è necessario distinguere se c'è un aborto di un feto non sviluppato o vivente.

Aborto classico

Il classico aborto spontaneo è generalmente inteso come il rifiuto di un feto ancora vivo. In pratica, un tale risultato non viene quasi mai riscontrato nelle prime fasi, ma se lo fa, allora più spesso un tale aborto è giustificato dall'insolvenza dello sfondo ormonale della donna o da una violazione nella catena tra l'embrione e il corpo della madre. Ulteriori tattiche - per condurre il seguente periodo gravidario - sono assunte sulla base di un esame dettagliato:

  • Chiarimento del kit di abortus genetico:
  1. Se non vi è alcun guasto, è possibile procedere alla ricerca di un motivo altrove.
  2. Viene rilevata un'anomalia, ma è di natura casuale. Cerca il colpevole di ciò che è accaduto può essere completato.
  3. Viene rilevata un'anomalia, ma non accidentale o l'interruzione non è la prima volta. In questo caso, è necessario il cariotipo dei genitori;
  • valutazione dello stato ormonale di una donna. Le violazioni vengono corrette prima del successivo periodo gravidario e il trattamento è firmato per l'intero primo trimestre. Possono essere utilizzati preparati di progesterone, agenti antiandrogeni, ormoni tiroidei o glucocorticosteroidi;
  • determinazione dell'attività immunitaria (in alcuni casi, esame per trombofilia genetica). Questo esame - anticorpi anti-hCG, screening antifosfolipidico, lupus anticoagulante - è raccomandato solo con aborto abituale. Questo tipo di esame non viene mai eseguito senza eccezioni di altri motivi, nonché con una singola perdita del feto, specialmente nel 1 ° trimestre.

Anembryonia

A volte c'è lo sviluppo di un uovo fetale in assenza di un embrione e / o di un sacco di tuorlo. Spesso, tale patologia viene rilevata accidentalmente solo al primo screening, poiché la crescita di hCG potrebbe non differire in modo significativo dalla normale dinamica.

Se l'anembrione è vero, inizialmente l'UE era vuota, quindi possiamo assumere un problema genetico, molto spesso di natura sporadica. Se l'anembrione procede secondo il principio di regressione (succede che nelle prime settimane il feto è determinato, ma non è più sullo screening), allora le tattiche sono simili alla situazione di una gravidanza non sviluppata.

Congelamento

Puoi sospettare una gravidanza non sviluppata da segni simili della minaccia di interruzione. Molto spesso, tali sintomi compaiono quando nell'utero viene trovato un organismo non vitale per più di 2-4 settimane ed è associato a una diminuzione degli ormoni placentare, che non sono più stimolati dal feto deceduto.

Ma molto spesso, quando si sbiadisce nel primo trimestre, non ci sono segni: una donna potrebbe non sospettare nulla, spesso continua a sentirsi incinta senza il rischio di interruzione. Naturalmente, è possibile ridurre la sensibilità delle ghiandole mammarie, ridurre le dimensioni e il gonfiore del seno, la scomparsa di segni di tossicosi, ma queste caratteristiche sono molto soggettive e non riflettono sempre la situazione reale. I sintomi possono scomparire e riapparire; può essere del tutto assente fin dall'inizio della gestazione; il corpo è in grado di avere il tempo di adattarsi ai cambiamenti - tutto ciò non è escluso durante il corso fisiologico.

L'unico criterio affidabile per una gravidanza non sviluppata può essere considerato un esame transvaginale ad ultrasuoni, in cui, in un periodo di più di 1 mese ostetrico di gestazione, dovrebbe essere determinata la frequenza cardiaca e si dovrebbero anche notare le dinamiche di crescita dell'uovo e dell'embrione fetali. Un altro metodo di laboratorio ausiliario può essere considerato come determinante della dinamica della crescita di hCG nel sangue, tuttavia, questo metodo non sarà rilevante per 7-8 settimane gestazionali, poiché in questo periodo la crescita di hCG può non solo iniziare a rallentare, ma addirittura arrestarsi (ad esempio, da circa 10 -12 settimane c'è una graduale diminuzione dei livelli ormonali).

Cosa fare?

Con un vero aborto spontaneo - classico o fallito - le tattiche sono sempre le stesse. È necessario rimuovere completamente i tessuti fetali dalla cavità uterina. I metodi sono vari e dipendono dalla durata dell'amenorrea, dalla presenza di ematoma retrocoriale. Il medico sceglie tra estrazione di curette strumentale, aspirazione sotto vuoto o stimolazione farmacologica. Il miglior risultato è considerato un aborto spontaneo completo, in cui nessuna particella estranea rimane nell'utero senza intervento esterno. Ma questo è estremamente raro..

Un tale fallimento non accadrà mai più

Nessuno è al sicuro da una singola perdita di un bambino. Spesso questo accade sullo sfondo della salute assoluta, senza alcuna condizione preliminare perché ciò sia accaduto e di chi sia la colpa - non si può mai sapere. Nei paesi civili, dopo 1-2 interruzioni, non viene prescritto un esame completo, poiché si ritiene che gli aborti siano casuali. E questo è vero - la stragrande maggioranza è un tipo crudele di selezione naturale.

Ma con perdite superiori a tre, è necessario uno studio approfondito del problema. Un elenco di esempio per trovare le cause dell'aborto abituale del primo trimestre è il seguente:

  • esame genetico;
  • determinazione della sensibilità dei recettori uterini al progesterone e agli estrogeni (laboratorio, ultrasuoni, biopsia della pipelope);
  • livello di omocisteina per determinare il dosaggio di acido folico;
  • screening per APS e trombofilia congenita (un coagulogramma non è l'analisi mediante la quale vengono determinati i dati della patologia).

La maggior parte dei centri medici raccomanda anche la valutazione dello stato ormonale e una ricerca approfondita delle infezioni croniche. Tuttavia, lo squilibrio ormonale è escluso con perdite nel periodo di oltre 7 settimane e le infezioni rispondono bene al trattamento e non portano ad aborti abituali. La frammentazione del DNA degli spermatozoi e generalmente uno studio dettagliato degli spermatozoi non sono raccomandati per le coppie con perdite, quando un'ecografia ha già registrato un battito cardiaco almeno una volta.

La perdita di un bambino, sebbene in una fase iniziale, quando stai appena iniziando ad abituarti al tuo nuovo status e posizione, è sempre un grande stress per ogni donna. Tuttavia, non disperare, cerca i colpevoli e arrenditi. La medicina moderna offre molte opportunità per risolvere tali problemi, aumentando le possibilità di avere un bambino tanto atteso.

Up