logo

Scopri quali alimenti in scatola sono utili, se possono essere consumati da madri e bambini in allattamento. Qui puoi leggere i consigli di un nutrizionista e imparare come utilizzare il prodotto.

Risposta:

Gli alimenti in scatola sono una fonte di sostanze necessarie e prodotti desiderati in un momento in cui le loro controparti fresche non sono disponibili. Quasi tutto viene preservato ora: carne, pesce, frutta, verdura e persino piatti preparati. Ma l'inosservanza dei regimi e delle norme tecnologiche può rendere il cibo in scatola dannoso per il corpo umano. Le madri che allattano devono prestare particolare attenzione alla scelta dei prodotti..

È possibile per le madri che allattano il cibo in scatola - una questione piuttosto controversa, e non c'è consenso tra gli esperti su di esso. Alcuni di loro dicono che non dovrebbero essere consumati cibi in scatola e che devi mangiare esclusivamente prodotti freschi. L'altra parte afferma che va bene mangiare verdure e fagioli in scatola, come fagioli, piselli, cetrioli o pomodori. L'unica limitazione è la composizione dei sottaceti. I prodotti fatti in casa come cetrioli o pomodori vengono spesso raccolti con aceto, che può causare allergie nel bambino. Nel cibo in scatola, non ci sono sostanze speciali come piselli, fagioli e simili. Devi guardare attentamente la composizione e cercare di evitare conservanti dannosi.

Con carne e pesce in scatola, anche la situazione è ambigua. Tuttavia, gli esperti concordano sul fatto che possono essere consumati, ma in piccola quantità e osservano attentamente la composizione, poiché la conservazione di carne e pesce spesso utilizza conservanti inaccettabili e altri ingredienti per l'allattamento.

Quali alimenti in scatola sono utili

Le persone hanno conservato il cibo fin dai tempi antichi per impedire loro di perdere le loro qualità benefiche e il gusto. Ora anche i prodotti in scatola non sono meno popolari come fonte di deliziosi piatti fuori stagione. Purtroppo, al momento, non tutti i produttori utilizzano materie prime di alta qualità e ingredienti naturali per preservare i prodotti. Ecco perché devi chiederti quali cibi in scatola sono utili o almeno non dannosi per il corpo.?

Ora quasi tutti i tipi di prodotti sono in scatola. Uno dei più popolari è il pesce e la carne in scatola. In teoria, fatte salve le condizioni di conservazione necessarie, tali prodotti contengono una quantità significativa di sostanze utili, come sodio, potassio, calcio, fosforo, ferro, ecc. Ma abbastanza spesso gli alimenti in scatola sono realizzati con conservanti che non apportano alcun beneficio al corpo e persino danni in grandi quantità. Pertanto, è necessario esaminare attentamente la composizione del prodotto e il GOST specificato.

Le verdure in scatola, come piselli, fagioli, mais, contengono le stesse sostanze benefiche delle materie prime da cui sono fatte. È importante rivedere la composizione del prodotto: negli alimenti in scatola dovrebbe essere il più semplice possibile. Ad esempio, per i fagioli, si tratta di fagioli, acqua, zucchero e concentrato di pomodoro. Se la composizione contiene conservanti o coloranti, è meglio rifiutare tali fagioli.

Chi può conserve di pesce

Uno dei tipi più popolari di conserve alimentari al momento è il pesce in scatola. Questa è la fonte di molti oligoelementi utili e solo un piatto gustoso che non sarà superfluo su nessun tavolo.

Allo stesso tempo, il cibo in scatola è un alimento piuttosto pesante e non sempre sicuro. Pertanto, l'elenco di coloro che possono essere in scatola di pesce è piuttosto limitato. Non è raccomandato l'uso di tale cibo in scatola per le donne in gravidanza e in allattamento. Inoltre, se durante la gravidanza puoi permetterti un po ', quindi durante l'allattamento, gli esperti dicono di escluderli del tutto dalla dieta. Il motivo è che nella produzione di conservanti per alimenti in scatola possono essere usati dannosi per il bambino e altre sostanze chimiche.

Non è consigliabile somministrare cibi in scatola in grandi quantità ai bambini di età inferiore ai 2-3 anni. Le suddette sostanze sono dannose per il corpo di un bambino che è ancora lungi dall'essere completamente formato. Inoltre, il cibo in scatola ha un contenuto di sale piuttosto elevato, che può contribuire alla violazione dell'equilibrio sale-acqua nel corpo del bambino. Pertanto, se possibile, si consiglia di sostituirli con pesce fresco cucinato a casa e utilizzare i prodotti in scatola come una sorta di "delicatezza" e una delizia.

Che tipo di pesce può mangiare una madre che allatta?

Il pesce è un componente completamente ambiguo nella dieta non solo di una madre che allatta, ma anche di qualsiasi persona. Qualcuno preferisce la carne ai prodotti ittici. Molti non le piacciono a causa delle ossa: non mangiano, nonostante le sue proprietà benefiche. Il pesce durante l'allattamento a volte è un potente allergene, il cui uso non è del tutto auspicabile. Ma in generale, per una dieta corretta ed equilibrata, una donna che allatta deve mangiare frutti di mare o prelibatezze di pesce, anche se con grande cura e solo poche volte alla settimana.

Caratteristiche vantaggiose

La selezione delle varietà di pesci consentite durante l'allattamento è piuttosto ampia. Si raccomanda spesso di usare la marina: contengono iodio più prezioso e grassi sani.

Gli acidi omega-3 essenziali sono maggiormente concentrati nelle varietà rosse (salmone rosa, trota, salmone o salmone), nonché nei piatti di pesce a base di aringhe, sgombri o capelin. Si consiglia alle varietà rosse di mangiare con gv fino a due volte a settimana o anche più spesso se non vengono rilevate reazioni allergiche, poiché un consumo moderato di acidi grassi:

  • protegge dalle malattie vascolari, l'aterosclerosi, previene l'insorgenza di infarto, ictus, riduce la probabilità di sviluppare malattie coronariche;
  • fornisce una funzione cardiaca stabile, il suo ritmo;
  • normalizza la circolazione sanguigna, rafforza le pareti dei vasi sanguigni;
  • migliora la memoria, migliora le prestazioni del cervello;
  • rafforza significativamente i capelli, le unghie, migliora le condizioni esterne e interne della pelle;
  • riduce il rischio di cancro;
  • accelera il processo di rigenerazione.

È solo per il beneficio della mamma. Ma gli acidi grassi utili, penetrando nel latte materno nel corpo del bambino, hanno un effetto benefico sulle capacità mentali, sulle sue condizioni fisiche e sullo sviluppo generale. Non esiste una fonte migliore di iodio dei frutti di mare, che è un bene per la ghiandola tiroidea. La selezione di frutti di mare è ampia e molti di essi possono essere consumati durante l'allattamento. È utile aggiungere alghe alla dieta delle madri che allattano, che contiene anche una grande quantità di iodio.

Benefici significativi per i bambini sono la vitamina D e il calcio. Spesso, soprattutto in autunno e in inverno, quando si accorcia una giornata di sole, questo componente è prescritto in farmaci. Per evitare di assumere farmaci da bambino, è consentito per la mamma mangiare pesce rosso fino a tre volte a settimana. Quindi il bambino riceverà vitamina A con latte materno, che garantirà uno sviluppo sano del sistema muscolo-scheletrico e del sistema nervoso. Inoltre, la vitamina D è utile per i denti, il tessuto osseo nei bambini, aiuta la mamma a far fronte all'osteoporosi e previene anche lo sviluppo di tumori nel corpo.

Oltre allo iodio, il pesce è la principale fonte di fosforo, che migliora il metabolismo, influisce favorevolmente su denti, capelli e unghie. Tra i micronutrienti utili, i prodotti ittici contengono anche zinco, rame, sodio, potassio, manganese, cobalto, magnesio.

Non trascurare i sottoprodotti dei pesci: il caviale riempirà le riserve proteiche; acido folico, vitamine E, A sono ricchi di latte e fegato. Le proteine ​​di pesce vengono assorbite meglio delle proteine ​​di carne o di origine lattiero-casearia. Tali ingredienti aumentano bene l'emoglobina e sono una misura preventiva contro lo sviluppo dell'anemia. A causa del retinolo (vitamina A) in esso contenuto, il popolare fegato di merluzzo (il pollock può essere) migliora la vista, è considerato un forte antiossidante e migliora l'immunità. È meglio usare il latte di storione o salmone. Contiene non solo una proteina sana, ma anche gli acidi, le protamine, la glicina e gli immunomodulatori necessari che influiscono sulla funzione cerebrale.

Per ottenere la massima concentrazione di nutrienti e proteine, la porzione del piatto di pesce dovrebbe essere di almeno 250 g.

Rischi e rischi di allattamento

La cosa più importante per qualsiasi madre è la salute del suo bambino, quindi quando si considerano i benefici dell'introduzione di un nuovo prodotto, si dovrebbe pensare al possibile danno. Ad esempio, se mai nella vita di mia madre si è verificata una reazione allergica, è necessario ricordare che è probabile che i bambini ereditino sintomi simili.

I pesci pericolosi possono essere in termini di digestione. Le donne che allattano devono escludere il pesce essiccato dalla dieta. Anche il pesce essiccato non dovrebbe essere nel menu di una giovane madre. Nella produzione di questo tipo spesso si utilizza un prodotto di bassa qualità o catturato in corpi idrici vietati. Per non contrarre un'infezione intestinale o, peggio ancora, i vermi, vale la pena scegliere attentamente i prodotti al momento dell'acquisto: specificare la regione di residenza, il metodo di lavorazione.

È particolarmente pulito stare con le varietà di fiume. Poiché i pesci possono essere prelevati da corpi idrici situati pericolosamente vicino ai limiti della città, dove esiste un'alta probabilità di scarico di rifiuti tecnici, liquami, che lascia un'impronta sui pesci sotto forma di particelle di elementi nocivi e metalli pesanti - mercurio, piombo o persino arsenico.

Sostanze cancerogene e radionuclidi dannose, che si accumulano in una creatura vivente, successivamente danneggiano il fegato umano, che semplicemente non è in grado di elaborare e proteggere il corpo umano da tali sostanze.

Le conserve di pesce, il caviale di capelin in scatola di diversi colori o un cocktail di frutti di mare non sono raccomandati per una donna che allatta. Tali prodotti contengono conservanti dannosi e il contenuto dei barattoli acquistati non corrisponde sempre a quello dichiarato. Allergie e avvelenamenti sono possibili qui. Se c'è pesce salato, allora è meglio comprare un'intera aringa, ma per tagliarla da soli. Inoltre, condire il cibo in scatola acquistato - pomodoro, maionese o spezie - non è del tutto utile per l'allattamento.

Che tipo di pesce è raccomandato per l'allattamento

Dietisti esperti consigliano di mangiare una varietà di pesci che vivono nel luogo di residenza durante l'allattamento. Dei rappresentanti con carne bianca vale la pena mangiare pollock, lucioperca, nasello, merluzzo o branzino. Tali varietà sono generalmente più costose rispetto, ad esempio, allo sgombro, che non vale la pena con la coltivazione biologica, poiché è un allergene comune nei neonati. Se si tratta di specie fluviali, raccomandano luccio, pesce persico, bottatrice. Un simile pesce è noto per il suo più ossuto e il suo odore, ma con una preparazione adeguata, queste carenze non si sentono praticamente..

Il pesce rosso è considerato più allergenico, quindi il suo uso dovrebbe essere alternato a varietà bianche. I piatti a base di trota, salmone rosa o chum salmon possono essere consumati non più spesso di diverse volte al mese.

Metodi di cottura

Nella cucina moderna, puoi trovare molte ricette per cucinare il pesce sia per il menu dietetico che per il solito stile di vita. Le opzioni di cottura più comunemente utilizzate sono:

- pesce fritto - non raccomandato per l'allattamento. Non ha più proprietà utili dopo la frittura, inoltre, le sostanze cancerogene dannose di olio surriscaldato possono entrare nel bambino, il che provocherà coliche o disturbi digestivi.

- il pesce bollito è il modo più sicuro e persino sano di cucinare. In questa forma, vengono conservati quasi tutti i nutrienti e preziosi oligoelementi. La porzione bollita può essere servita con verdure, con un contenuto minimo di spezie.

- pesce affumicato - non puoi nemmeno considerarlo. Per la dieta di una madre che allatta, questa categoria di prodotti è vietata. Questo metodo di cottura lascia il prodotto parzialmente crudo e un trattamento termico insufficiente può influire sul corpo umano con vari microbi. Sì, e le sostanze utili con questo metodo di cottura rimangono molto meno che fritte.

- Pesce essiccato, essiccato o salato - principalmente sconsigliato per l'allattamento al seno a causa dell'elevato contenuto di sale. Tale prodotto influisce negativamente sul latte, favorisce la formazione di gonfiori e impedisce la rimozione di liquidi dal corpo..

- in umido, al vapore o al forno - questi sono anche metodi di cottura del pesce che sono accettabili per l'allattamento.

Come introdurre il pesce nella dieta

Se durante la gravidanza e molto prima di lei, una madre coniata di recente mangiava piatti di pesce senza restrizioni e conseguenze negative, cioè è possibile anche il pesce dopo il parto. Ma quando si allatta un bambino, è necessario rispettare alcune regole:

  • i primi mesi c'è pesce bollito o al vapore;
  • alla prima dose, vale la pena limitarsi a un pezzettino (non più di 50 grammi), osservare il bambino e solo se non c'è eruzione cutanea o arrossamento, continuare l'uso dopo un paio di giorni, aumentando il servizio;
  • se il bambino rifiuta di prendere il seno o mangiare pesce ha portato a disturbi del tratto gastrointestinale o coliche, l'ingrediente viene rimosso dal menu della madre e reintrodotto dopo alcuni mesi;
  • quando si inserisce un prodotto in un menu permanente, all'inizio è meglio mangiare varietà bianche di pesce di fiume o brodo di pesce, dopo di che aggiungere specie rosse.

Si scopre che l'effetto positivo dei prodotti ittici sul corpo femminile durante l'alimentazione di un bambino è molto più elevato dei possibili rischi. L'unico punto è che una madre che allatta dovrebbe scegliere la carcassa giusta al momento dell'acquisto e cucinarla di conseguenza, quindi l'uso di un prodotto così prezioso porterà il massimo beneficio per la salute del neonato.

Spratti: benefici e danni al corpo

I benefici e i danni degli spratti per il corpo per lungo tempo sono oggetto di dibattito e discussione. Opinione diffusa sugli effetti negativi del prodotto sulla salute. Ciò è dovuto alla trasformazione in più fasi del pesce, che provoca la formazione di sostanze cancerogene. Nonostante ciò, gli spratto non cessano di essere popolari.

La composizione chimica dello spratto

I benefici degli spratti sono determinati dalla loro composizione chimica. Ogni pesce contiene molte sostanze preziose per la salute. Ma si ritiene che alcuni di essi vengano distrutti durante l'elaborazione. Il prodotto in scatola finale include i seguenti componenti:

  • calcio;
  • magnesio;
  • fibra alimentare;
  • Omega 3;
  • ferro;
  • vitamine dei gruppi B1, B2, E, C, D ed E9;
  • fosforo;
  • sodio;
  • acidi grassi polinsaturi;
  • potassio.

La composizione dello spratto può variare, a seconda della varietà di pesci utilizzati. Il vantaggio principale risiede nel ricco contenuto di Omega-3. Questo componente è necessario per lo sviluppo mentale e fisico umano. Con il suo regolare apporto nel corpo, la pelle migliora, il sistema digestivo si normalizza. Per non riscontrare effetti negativi sul corpo, si consiglia di utilizzare gli spratti preparati a casa.

Quali sono i benefici degli spratti in olio

L'uso di spratti in olio è in discussione. Se osservi la composizione del cibo in scatola, noterai che contengono solo pesce, sale, olio e spezie. L'ingrediente principale è lo spratto, l'aringa o l'acciuga. Vengono utilizzate principalmente piccole varietà di vita marina. I benefici degli spratti sono ricchi di aminoacidi. Assicurano il corretto funzionamento degli organi vitali. L'abbondanza di vitamine aiuta a rafforzare il sistema immunitario. La presenza di minerali ha un effetto positivo sul funzionamento del cuore e degli organi visivi..

I vantaggi dello spratto includono anche:

  • rifornimento di riserve energetiche;
  • stimolazione della crescita del tessuto muscolare;
  • effetti antiossidanti;
  • rafforzamento del sistema immunitario;
  • stabilizzazione del cuore;
  • miglioramento dell'attività cerebrale;
  • rafforzamento osseo.

Cosa sono gli spratti dannosi

Gli spratti sono un prodotto in scatola di piccoli pesci. Prima di essere collocati in barattoli, vengono decapitati e fumati. Il prodotto viene quindi sottoposto a ulteriore sterilizzazione. Molto spesso, l'elaborazione iniziale viene eseguita direttamente sulla nave, poiché il pesce può deteriorarsi durante il trasporto.

Il pericolo di spratto è la presenza di agenti cancerogeni nella composizione. Neutralizzano i benefici del cibo in scatola. Alcuni produttori invece del vero fumo usano un reagente chimico che conferisce al pesce un odore caratteristico. Ciò consente di risparmiare sulle attrezzature per fumatori, ma riduce in modo significativo l'uso e la qualità degli spratti. Nel processo del fumo, viene spesso utilizzato benzopropene, che è vietato in altri paesi. È considerato altamente tossico, anche se utilizzato in dosi minime..

Il vantaggio degli spratti è anche neutralizzato dal fatto che sono un prodotto abbastanza grasso e ipercalorico. Con un uso eccessivo, influenzano negativamente la figura. A causa dell'elevato contenuto di sale, il pesce è controindicato nelle patologie articolari.

Le proprietà dannose del cibo in scatola includono:

  • aumento della pressione sanguigna;
  • aumento della probabilità di sviluppare tumori maligni;
  • effetti dannosi sulle cellule del fegato;
  • malattia metabolica;
  • cambiamento nella struttura dei vasi sanguigni;
  • alto rischio di allergie.

Spratto di calorie

Gli spratti sono considerati un prodotto eccessivamente ipercalorico. 100 g contiene 363 kcal. Il rapporto di BJU è il seguente:

  • proteine ​​- 17,4 g;
  • grassi - 32,4 g;
  • carboidrati - 0,4 g.

Controindicazioni agli spratti

Gli spratti sono particolarmente dannosi per la salute se li usi senza assumere controindicazioni. In alcuni casi, i pesci possono provocare processi indesiderati e aggravare il decorso delle malattie croniche. Le controindicazioni più importanti includono:

  • gotta;
  • reazione allergica;
  • malattia del fegato
  • patologie vascolari;
  • disturbi digestivi;
  • salti di pressione sanguigna.

Con una reazione allergica al cibo in scatola, appare un'eruzione cutanea, accompagnata da prurito. Nei casi più gravi, può portare a edema laringeo con ulteriore soffocamento..

Regole per l'uso dello spratto

Prima di mangiare gli spratti negli alimenti, è necessario determinare se sono di alta qualità. Quando si sceglie, è necessario prestare attenzione alla data di scadenza e alla data di produzione. C'è anche un segno di pesca sulla confezione. L'indirizzo di produzione deve essere lo stesso del luogo in cui il pesce è stato catturato. Il contenuto dell'ingrediente principale dovrebbe essere almeno del 75%. Molto spesso, i pesci in scatola vengono prodotti sulla costa del Mar Nero o nel Baltico.

Per preservare il beneficio, dopo l'apertura gli spratti possono essere conservati in frigorifero per non più di 3 giorni. Si consiglia di metterli immediatamente su un piatto. A temperatura ambiente, il prodotto rimane utilizzabile per 3 ore. Gli spratti si abbinano bene con patate e insalata di verdure. Inoltre, vengono spesso utilizzati per preparare panini con pane integrale. Si sconsiglia di usare il pesce in scatola immediatamente prima di andare a letto. Inoltre, non combinare gli spratti con i prodotti lattiero-caseari. Questa combinazione provoca una maggiore acidità, che è irta di sensazioni spiacevoli nello stomaco.

Con un uso moderato, i benefici degli spratti rimangono. La dose massima giornaliera è di 100 g.

Gli spratti possono essere in gravidanza

Durante la gravidanza, non è consigliabile mangiare spratti. Contengono benzopropene, che è in grado di causare mutazioni genetiche nel feto. Inoltre, la sostanza riduce il numero di globuli bianchi, inibendo così la resistenza del corpo alle malattie infettive. Sotto l'influenza degli ormoni, una donna può provare un forte desiderio di assaggiare lo spratto. In questo caso, si può fare un'eccezione, ma senza abusare di prodotti in scatola, poiché il loro uso è molto dubbio.

È possibile sprattare l'allattamento al seno

Gli spratti con HB devono essere esclusi dalla dieta, in quanto sono un potenziale allergene. Il loro uso nel cibo può provocare eruzioni cutanee, coliche e una violazione delle feci in un bambino. Se gli spratti non hanno la qualità necessaria, aumenta il rischio di avvelenamento. In alcuni casi, può essere pericoloso per la vita. Durante l'allattamento, gli spratti dovrebbero essere sostituiti con pesci più sani al vapore. Un'alternativa è salmone, lucioperca, nasello o merluzzo.

Conclusione

I benefici e i danni degli spratti per il corpo dipendono dal metodo di preparazione e dalla qualità delle materie prime. La scelta del cibo in scatola deve essere affrontata con particolare responsabilità. Con un uso moderato di spratti di alta qualità, non ci saranno danni alla salute.

Scegliere il pesce giusto

Mentre la madre sta allattando, il suo corpo è un fornitore di risorse per la produzione di latte. Tra i prodotti ce ne sono molti che sono scarsamente compatibili con HB, che possono causare reazioni indesiderate nel corpo del bambino. Puoi pescare per una mamma che allatta. Ma con riserve.

A cosa serve il pesce

Pediatri e specialisti dell'epatite B sono d'accordo: il pesce è utile per l'allattamento. Ciò è spiegato da un alto contenuto di sostanze preziose con una facile digeribilità delle proteine.

È importante che una donna allatta al seno il suo bambino per mangiare correttamente in modo da avere una produzione di latte sufficiente. Non c'è posto per un bambino che allatta al seno per assumere sostanze minerali, vitamine, proteine, grassi, ad eccezione della madre.

Pertanto, la composizione del latte materno è più o meno costante e dipende dall'alimentazione della madre solo per determinati parametri. Ad esempio, in base alla composizione e alla quantità di vitamine. Qualunque cosa utile che l'infermiera non ha mangiato entrerà comunque nel latte, ma dal suo corpo: le ossa "condivideranno" calcio e fosforo, muscoli - proteine, ecc. Pertanto, le madri che allattano devono rendere la dieta ricca, ponderata. Quindi nessuno sarà privato.

Ciò che è ricco di pesci, perché non può essere escluso dall'alimentazione:

  • Sali minerali Calcio, fluoro e fosforo, utili per la crescita ossea, per la costruzione di tessuto nervoso, magnesio e zolfo, aiutando la corretta formazione del sangue di ferro, iodio, ecc..
  • Vitamine Particolarmente ricco di vitamine A, D e K, PP. Ma in primo luogo sono le vitamine del gruppo B. Aiutano il tratto gastrointestinale della madre e del bambino a funzionare correttamente, e il neonato ha particolarmente bisogno di questo.
  • L'allattamento all'olio di pesce è una ricca fonte di acidi grassi che controllano il metabolismo lipidico, sintetizzano la vitamina F, sono responsabili dell'elasticità dei vasi sanguigni e proteggono dall'oncologia. Può essere assunto sia nella sua forma naturale che sotto forma di integratori alimentari in capsule.
  • È ricco di enzimi che aiutano a digerire il cibo. E la sua proteina contiene tutti gli aminoacidi essenziali e viene assorbita dall'organismo quasi completamente.

Misure precauzionali

Sebbene il pesce sia utile per una giovane madre, con GV vale la pena aderire a una serie di regole al fine di proteggere te stesso e il tuo bambino:

  • Per una madre che allatta, è importante dove viveva il pesce. È meglio se è marino o oceanico, perché la composizione vitaminica-minerale è più ricca di acqua dolce e grasso più prezioso.
  • Se si verifica che il bambino non è allergico alle diverse varietà, la madre può mangiare quasi tutto. Sebbene capiti che l'abitante dei mari, cresciuto allo stato brado, il bambino non abbia una reazione, ma può apparire su quello cresciuto artificialmente. Di norma, in questi casi si verifica allergia sui coloranti, che vengono aggiunti al feed per un colore più luminoso del filetto. È meglio proteggere il neonato da questi additivi chimici.
  • Durante l'allattamento, salate bene il pesce e cuocete più a lungo per garantire la possibile neutralizzazione di possibili parassiti. Potresti non notarli e mangiarli. Il minimo di tutti i vermi si trova in mare e dall'acqua dolce vale la pena preferire il fiume. I pesci che vivono in acque stagnanti (stagno, lago) sono più infetti.

Che tipo di pesce può avere una madre che allatta

Durante l'allattamento, devi valutare i pro ei contro nella scelta dei prodotti.

Varietà consentite e vietate

Durante l'allattamento, puoi e dovresti mangiare diverse varietà di pesce, ma alcune di esse - con riserva.

Il pesce rosso arriva abbastanza spesso ai mercati, ai negozi dalle fattorie. È dimostrato che gli individui cresciuti artificialmente non possono competere con quelli catturati in mare aperto in termini di contenuto di sostanze utili. Se il prodotto non è commerciale, ignoralo per ora.

Il fiume è abbastanza adatto per una madre che allatta, lo stesso nobile zander. Ma ci sono dei limiti. Ad esempio, il pesce gatto inferiore si nutre di carogne, tutto ciò che si trova in fondo. Pertanto, è meglio astenersi dall'acquistare pesce gatto durante l'allattamento..

Il salmone commerciale, il salmone comune e altre specie di pesci nobili rossi (a condizione che non vi siano reazioni allergiche nel bambino) sono molto utili da aggiungere alla dieta. Soprattutto se lo hai cacciato in acque fredde: il contenuto di grassi sani è un ordine di grandezza superiore. Puoi identificare i coloranti artificiali nei pesci di allevamento: colorano leggermente l'acqua o l'olio in cui viene preparato il pesce.

Trota di fiume con carne tenera bianca, abbastanza adatta per il menu di una madre che allatta. È vero, questa specie di acqua dolce è volutamente allevata dalla pesca..

Varietà a basso contenuto di grassi - nasello, pollock, merluzzo bianco - sono fornitori di proteine ​​e raramente causano reazioni in un bambino ed è molto più facile e veloce di quanto la carne animale venga digerita dall'organismo. Il bambino cresce molto rapidamente e raddoppia il suo peso di sei mesi, il che significa che le proteine ​​dovrebbero essere più del solito nella dieta della madre, altrimenti il ​​corpo le prenderà dai muscoli della donna. Il basso contenuto calorico di questi tipi di pesci aiuterà la mamma a tornare rapidamente alle forme precedenti.

Campione di proteine ​​- tonno. Ma aspetta un po 'con lui: accumula mercurio tossico. Più grande è l'individuo, maggiore è il danno da esso. Questo vale anche per un parente di tonno, sgombro, anche se il suo grasso fa bene al cuore e ai vasi sanguigni..

Salato

Mangiare aringhe è utile, lo sanno tutti. In esso, a causa della mancanza di trattamento termico, i grassi preziosi e le vitamine liposolubili vengono preservati al massimo. Sembrerebbe che con un tale vantaggio, le aringhe durante l'allattamento dovrebbero essere appositamente prescritte dai medici. Ma questo è inequivocabilmente vero durante il periodo di GW??

L'eccesso di sale intrappola l'acqua nei tessuti. Anche se in allattamento e dovrebbe bere di più, ma in questo processo è importante la circolazione del fluido, e non il suo ritardo nelle cellule. Con un eccesso di sale, tutti i liquidi diventano più salati, compreso il latte. Questo livello di sale non solo è dannoso per il bambino, ma può anche ristagnare nei condotti.

Il pesce salato può anche essere pericoloso con i parassiti: le uova di elminto muoiono quando i requisiti tecnologici per la durata della salatura e la concentrazione della soluzione sono pienamente rispettati. Ma la maggior parte preferisce pesce leggermente salato. Questo è un potenziale pericolo di infezione e successiva intossicazione. Pertanto, per tutti i benefici di un'aringa per una madre che allatta, il pesce salato non è raccomandato.

Affumicato

Quando si sceglie il pesce, durante l'allattamento, è necessario astenersi da quello che ha attraversato l'apparato fumante. Innanzitutto, il pesce affumicato viene salato, quindi il fumo viene trattato a lungo. Non passa il trattamento termico. Il fumo contiene prodotti di combustione, che sono tutt'altro che i più benefici per la salute; alcuni sono cancerogeni. La carcassa, come una spugna, le assorbe, quindi i nutrizionisti non raccomandano carni affumicate a nessuno, non solo alle giovani madri.

In scatola

Nel pesce in scatola prodotto secondo i requisiti tecnologici sovietici, non dovrebbero esserci conservanti, tranne una piccola quantità di sale. Lo stoccaggio a lungo termine è assicurato da una temperatura di lavorazione molto elevata dei barattoli e da una rigorosa osservanza dei requisiti per la preparazione delle materie prime. Puoi mangiare un tale allevamento di pesci senza aspettare un trucco sporco. Questo se non ci sono dubbi sulla qualità dei prodotti delle industrie moderne specifiche. È vero, nel cibo in scatola non ci sono così tante vitamine, ma minerali e proteine, il pesce è ancora ricco.

Fritti

Il pesce fritto è gustoso, aromatico e molto gustoso. È vero, i benefici sono inferiori a quelli del vapore o cotto. Gli acidi grassi si degradano a temperature molto elevate e si formano agenti cancerogeni nella crosta.

Ma se non ti lasci trasportare dalla crosta troppo rubiconda e dai metodi di cottura diversi, allora perché no.

secco

Come nel caso del pesce salato, è meglio non mangiare pesce essiccato con HS. Le ragioni sono le stesse: le uova di parassiti possono essere vitali, l'eccesso di sale rende difficile la fuoriuscita del latte dai condotti. Inoltre, i benefici di tale cibo sono dubbi..

Come cucinare il pesce per una madre che allatta

I pediatri consigliano di astenersi dall'includere il pesce nel menu di una madre che allatta nel primo mese. Questo è il periodo in cui una donna prova con attenzione nuovi prodotti per il bambino, espandendo gradualmente la sua dieta. Ma con potenziali allergeni (incluso il pesce) è meglio aspettare 1-2 mesi.

In futuro, è importante scegliere metodi di cottura delicati. Per i primi sei mesi, evitare di friggere, questo può compromettere il normale funzionamento dello stomaco e portare benefici minimi. È più utile cuocere pesce, cuocere al vapore o cucinare. A proposito, il brodo su ossa, testa e pinne contiene più minerali dei pesci cotti sulla carne. Certo, non tutti sono pronti a mangiare pesce bollito a causa dell'odore specifico. Ma cotto e condito con competenza, il pesce non solo preserverà la ricchezza di vitamine e minerali al massimo, ma ti sorprenderà anche con il suo gusto gradevole e l'aroma meraviglioso.

Opinione del Dr. Komarovsky:

- Il compito principale di tutti i suggerimenti è quello di rendere confortevole la vita di una madre che allatta. Tutto quello che hai mangiato prima della gravidanza e del parto, mangia dopo. Per quanto riguarda il pesce, ci sono solo due "ma". Prima di tutto, aspetta un po 'di iniziare con i frutti di mare, poiché si tratta di allergeni forti. Nei grandi pesci di lunga durata come il tonno, il pesce spada accumula mercurio. Non ne hai bisogno!

Quali zuppe sono ammesse alle madri che allattano?

Non ci sono meno speculazioni sulla nutrizione di una donna nell'epatite B che consigli competenti. Quali zuppe per l'allattamento sono accettabili e quali inaccettabili, descriveremo in dettaglio di seguito.

Quali sono le zuppe durante l'allattamento?

Il primo piatto può essere un pasto autosufficiente, anche se molte giovani madri decidono di abbandonare la zuppa. La ragione di ciò è il desiderio di perdere chili in eccesso dopo il parto. I nutrizionisti scrivono che i primi piatti sono una scelta dubbia: il succo gastrico non è prodotto fisiologicamente per alimenti liquidi, non è digerito qualitativamente.

Ma non abbiate fretta di prendere misure drastiche. La maggior parte degli esperti è incline a credere che se sei abituato a mangiare zuppe, non dovresti rifiutarle. Un'altra domanda è la loro condizione, coerenza. I piatti digeribili spessi vengono assorbiti meglio dal sistema digestivo. Le zuppe per le giovani madri che allattano possono rimanere nel menu, a condizione che ci sia poco glutine e glutine in esse (il tratto digestivo del bambino non è ancora in grado di affrontarle).

Una donna non dovrebbe mangiare durante il GV, compresi gli alimenti che portano ad un aumento della formazione di gas. Questo è irto dello sviluppo di coliche nel bambino. Pertanto, rifiuta la zuppa di fagioli per la prima volta, con la limitazione mangia la zuppa di lenticchie.

Importante! La zuppa di funghi è inaccettabile, che una madre che allatta non dovrebbe mangiare l'intero periodo di HB. Anche i prataioli innocui in teoria possono influenzare negativamente la digestione del bambino, quindi non puoi correre rischi.

Zuppe consentite nel primo mese di lattazione

Brodi liquidi, non così desiderabili nella dieta quotidiana, ma utili per una donna nelle prime settimane postpartum. Non è necessario che una madre che allatta inizi ogni giorno con brodo di pollo, ma il primo piatto dovrebbe essere nel menu postpartum.

I nutrizionisti offrono il seguente schema:

  1. 1a settimana Il brodo che viene offerto alla donna deve essere molto liquido, con un minimo di ingredienti. Bevi come una bevanda calda, a poco a poco. I componenti solidi del piatto possono rimanere intatti: filtrare il brodo, bere solo liquido.
  2. 2a settimana. La ricetta può includere patate, zucchine, aneto, spinaci, prezzemolo fresco. Anche le cipolle, il cavolfiore sono accettabili. Non filtrare il brodo, mangiare tutto in un piatto. Il brodo cotto con le carote nella seconda settimana postpartum è indesiderabile; inseriscilo alla fine del primo mese di una nuova dieta.

Molte persone cucinano i primi piatti a base di carne di pollo, ma è meglio iniziare con la carne di manzo. Per circa una settimana, è meglio cuocere i brodi rigorosamente sulla carne di manzo, quindi con cautela inserire il tacchino e il coniglio. Dopo di loro arriva il turno del pollo come base del brodo..

All'inizio dell'alimentazione puoi cucinare zuppe di cereali. Cerca di non rendere il piatto multicomponente, bastano 3-5 componenti.

La dieta di una giovane madre non è un menu scarso, ma un sistema ben congegnato, che è meglio dipingere con qualche giorno di anticipo.

Zuppa di brodo di manzo con grano saraceno

Puoi cucinare la zuppa di manzo dai primi giorni postpartum. Quando ritorni dall'ospedale con il bambino, chiedi ai tuoi cari di cucinare il piatto sul brodo di manzo. Il pranzo dà una sensazione di pienezza, nutre, è ben tollerato, dà forza.

  • 2-2,3 litri di brodo di manzo fresco;
  • 0,8 tazza di grano saraceno;
  • 1 cipolla media;
  • 3 patate medie;
  • verdura.

Le verdure devono essere sbucciate, tagliate abbastanza finemente, versate nel brodo di carne. Versare lì il grano saraceno lavato o fermentato. Cuocere il piatto fino a cottura, circa 15-20 minuti. Condire il piatto con verdure prima di servire. La ricetta è utile per le madri nel periodo postpartum, la sua composizione aiuta a superare le manifestazioni anemiche, promuove il rapido recupero..

Zuppa di verdure con brodo di carne

  • 2-2,3 litri di qualsiasi brodo di carne (tacchino, coniglio, vitello);
  • 270 g di spinaci;
  • 270 g di acetosa;
  • mezza cipolla grande;
  • 1 carota media;
  • 1 cucchiaio di panna acida a basso contenuto di grassi (ma non privo di grassi).

Separatamente, cuoci il brodo di carne, assicurati di filtrarlo. Mentre bolle, in un'altra casseruola, portare gli spinaci, l'acetosa, la cipolla e le carote a uno stato preparato, precedentemente tagliandoli finemente. Una volta pronti, macina le verdure cotte in un mortaio o usando un frullatore e mettile nel brodo preparato. Puoi condire il piatto con panna acida (a piacere).

Una zuppa così densa di verdure contiene i prodotti necessari per un'alimentazione fortificata e di alta qualità, che è ciò di cui la madre ha bisogno durante la riabilitazione postpartum.

Le regole dell'uso delle zuppe durante l'allattamento

Alcune madri hanno paura delle numerose restrizioni associate ai primi piatti nella dieta. Ma sono tutti concisi e chiari, non resta che ricordarli. Se altri membri della famiglia, insieme a una madre che allatta, passano a tale cibo, questo sarà solo benefico per loro..

Le regole sono le seguenti:

  1. Hai solo bisogno di mangiare piatti caldi. Riscaldano le pareti gastriche, aumentando così la produzione di succo gastrico. Se il cibo è caldo, irrita il tratto digestivo e la zuppa fredda non è abbastanza gustosa.
  2. Se hai usato per friggere o soffriggere le verdure prima di gettarle nella zuppa, ora devi rifiutarle. Le zuppe per le madri che allattano nel primo mese postpartum non dovrebbero contenere affatto carote, senza le quali un numero enorme di persone non può immaginare il primo piatto. Se non vuoi rifiutare la preparazione preliminare delle verdure, possono essere leggermente stufate in acqua.
  3. La zuppa per una madre che allatta nel primo mese, preparata da pollo, dovrebbe essere nella seconda o quarta settimana di questo periodo. Dopo l'uso, monitorare la reazione del bambino.
  4. Seleziona con cura i prodotti necessari per il piatto - fai raffreddare la carne, non congelarla. Prendi le verdure, idealmente, dal tuo giardino o almeno dalla zona in cui vivi. Gli esotici e le verdure che hanno subito un lungo periodo di trasporto e conservazione dovrebbero essere scartati..
  5. Quando si cucina la carne, non dimenticare di scolare il primo brodo (provvisoriamente - farlo 7 minuti dopo l'ebollizione). Gli ingredienti indesiderati e il grasso in eccesso spariranno. Se questo è pollo, il primo drenaggio aiuterà a rimuovere almeno parzialmente gli ormoni e gli antibiotici, che, purtroppo, sono contenuti nell'uccello del negozio.
  6. Molte ricette per le zuppe da latte contengono uova. Puoi aggiungerli alla zuppa finita (se il bambino è allergico alle uova di gallina, c'è un buon sostituto - la quaglia).
  7. La zuppa di purea è il primo piatto preferito per le giovani mamme. Ma non tutti i rappresentanti di questa categoria sono ammessi: la zuppa di funghi con l'allattamento al seno, come già accennato, dovrà essere abbandonata.
  8. I vermicelli sono un buon componente per le zuppe, grazie a questo prodotto il piatto diventa abbondante.

Importante! Se la zuppa ha bisogno di essere condita, può essere solo panna acida o yogurt naturale. La maionese non può essere utilizzata anche in piccole quantità.

Ogni volta che un nuovo ingrediente viene aggiunto alla zuppa, è importante monitorare la reazione delle briciole. Con la colica del bambino, la mamma inizia immediatamente ad analizzare: cosa le era proibito di mangiare, quali novità apparivano nella sua dieta.

Restrizioni alla preparazione di zuppe per madri che allattano

La domanda sorge spontanea: cosa è impossibile? Quali prodotti sono vietati? È necessario escludere completamente:

  1. Barbabietole: esiste il rischio che un'abbondanza di fibre provochi la diarrea nel bambino, il colore bordeaux della radice è un chiaro allergene.
  2. Cavolo - fino a quando il bambino abbandona il seno della madre. Con una tale fibra grossolana del tratto gastrointestinale, le briciole non sono in grado di far fronte, la zuppa provocherà coliche nel bambino, quindi le zuppe di cavolo dovrebbero essere abbandonate.
  3. Legumi - sono pieni di aumento della produzione di gas, perché le lenticchie, i fagioli, i fagioli, i piselli per il tempo di GW sono esclusi dalla dieta.
  4. Cipolle e aglio: è meglio iniziare il primo mese senza di loro, le cipolle possono essere aggiunte lentamente al brodo, ma la zuppa viene filtrata per le prime settimane, quindi l'ingrediente non è pericoloso. Inoltre, le cipolle sono già accettabili nella dieta, l'aglio è indesiderabile. Spesso cambiano il gusto del latte, c'è il rischio che il bambino si rifiuti di allattare.
  5. Frattaglie. Gli ingredienti sono troppo grassi e pesanti per il bambino..

Kvas okroshka per le madri che allattano - cibo proibito. Il lievito presente nel kvas provoca la fermentazione nel tratto digestivo del bambino. Il ravanello e il cetriolo fresco come parte di questo piatto durante l'alimentazione sono indesiderabili.

Zuppe su brodo di carne

Non tutta la carne è adatta per l'alimentazione di una donna che allatta. Il maiale è la specie più indesiderabile. Il manzo non è così grasso, il vitello è l'ideale. La Turchia è considerata la carne più dietetica, perché le zuppe di tacchino devono sicuramente avere un posto nella dieta di una giovane madre.

Il coniglio è nella lista dei prodotti preferiti; la carne è ipoallergenica e ipocalorica. Non puoi allontanarti dalla carne di pollo, soprattutto, cucinare le zuppe non sulle gambe, ma sul petto. Se il tuo bambino ha una reazione allergica al pollo, cerca un'alternativa.

Zuppa di gnocchi di filetto di tacchino

  • 2,3 litri di acqua;
  • 280-320 g di filetto di tacchino;
  • 2 patate piccole;
  • 0,5 carote;
  • 0,5 cipolle;
  • 1 uovo (pollo / quaglia);
  • due terzi di un bicchiere di farina;
  • 8 cucchiai di latte non sono molto grassi;
  • sale.

Dopo aver scaricato il primo brodo, fai bollire l'uccello per un'altra mezz'ora. Taglia le patate a cubetti di medie dimensioni, se prendi una carota (nelle prime settimane dopo il parto dovrebbe essere scartata), grattugia. Getta le verdure nella padella, metti la cipolla nel brodo senza tagliarla. Cuocere gli ingredienti per 12-14 minuti.

Impasto: in una comoda ciotola, mescolare l'uovo con farina, latte, sale. Dovrebbe essere di media densità, lasciare l'opportunità di comporlo con un cucchiaio. Forma piccoli gnocchi puliti, mandali in acqua. Cuocere per 5 minuti, durante i quali gli gnocchi si gonfieranno e galleggeranno. Il piatto è gustoso, abbondante, nutriente.

Zuppa Di Manzo

  • 2,3 litri di acqua;
  • 250-280 g di manzo / vitello;
  • 3-4 patate;
  • 200-280 g di acetosa (preferibilmente fresca);
  • 2-3 uova (pollo / quaglie);
  • un po 'di sale;
  • panna acida non troppo grassa.

Cuocere il brodo di carne, se la carne è spessa, la cottura in tempo richiederà circa un'ora e mezza. Getta le patate tagliate a strisce o cubetti nel brodo preparato. Rimuovere la carne preparata, radere finemente e trasferirla nuovamente nella zuppa. Dopo 18-20 minuti, versare l'acetosa tritata nella padella. Quando la zuppa bolle, versa un uovo ben sbattuto, mescola, fai bollire per 3-4 minuti. Condisci un piatto da portata con un cucchiaio di panna acida.

L'acetosa è un ingrediente utile, molti sono abituati a mangiare i piatti di ortica più spesso, ma per una madre che allatta, l'opzione della zuppa di acetosa è più adatta.

Zuppa Di Pollo Alla Polpetta

  • 2,3 litri di acqua;
  • 250-350 g di pollo tritato (dal petto);
  • 3 patate;
  • mezza carota grande;
  • 80 g di riso;
  • 1 uovo di gallina / quaglia;
  • sale.

Cuocere il riso in anticipo per circa 8 minuti. Prepara delle piccole polpette, salale leggermente. Polpette di carne, verdure tritate vengono gettate nel liquido dove viene bollito il cereale, far bollire la zuppa per circa un quarto d'ora.

Zuppa di purea di coniglio delicata

  • 2,3 litri di acqua;
  • 260 g di carne di coniglio;
  • 1.3 cucchiai. l farina (con una diapositiva);
  • mezzo bicchiere di panna;
  • 1 cucchiaio di burro;
  • 3 cucchiai di girasole.

Dopo aver preparato il brodo sul coniglio, staccare la carne, spostarla in un piatto separato. Nella carne separata, aggiungere 5 cucchiai di brodo preparato, mescolare. Unire la farina con olio vegetale e scaldare un po 'in una padella (non molto lungo, un minuto). Mescolare la farina con 3 cucchiai di brodo caldo sulla carne. Cuocere il composto in una casseruola a fuoco basso per circa mezz'ora..

Otterrai una salsa in cui devi aggiungere carne, mescolare bene. Il piatto è condito con burro. I tuorli d'uovo sono uniti alla panna, montati e aggiunti anche alla zuppa di purea. Resta da far bollire. Se lo desideri, puoi migliorare il gusto del cibo aggiungendo crostini di pane..

Zuppa di pollo e zucchine con finocchio

  • 2,1-2,3 litri di acqua;
  • 1 petto di pollo piccolo;
  • 2-3 cucchiai. l panna acida non molto oleosa;
  • 1 zucchina media;
  • un paio di radici di finocchio fresco;
  • prezzemolo.

Cuocere il brodo di pollo nel solito modo. Prendi il seno finito, taglialo a pezzi. Stufare in una padella le zucchine tritate finemente, il finocchio con panna acida. Verdure pronte, aggiungere nella padella con brodo di pollo, lessarle per 8-12 minuti. Appena un minuto prima di essere pronto, aggiungi il prezzemolo tritato nella padella.

Zuppa Di Tacchino Multicotta

  • 2-2,3 litri di acqua;
  • 280 g di tacchino;
  • 1 cipolla;
  • 1 carota;
  • 2 patate;
  • 3 cucchiai. l riso a grani tondi;
  • 1 cucchiaio. l olio d'oliva;
  • sale e aneto.

Macina carote e cipolle, trita finemente il tacchino, le patate possono essere tagliate a strisce. In una ciotola di un multicucina aggiungi un paio di gocce di olio vegetale, metti le verdure lì. Possono essere cotti in modalità di cottura per 5-8 minuti, quindi aggiungere il tacchino alle verdure e friggerle di nuovo per 8 minuti.Se hai paura del fritto, basta stufare gli ingredienti in anticipo. Verdure e tacchino pronti sono già nella ciotola, ora dovresti aggiungere patate lì, mescolare tutto. Quindi metti il ​​multicucina sull'opzione "tempra" per 1 ora. Aggiungi riso, acqua nella ciotola. Nel pasto finito, dovresti tagliare le verdure parzialmente.

Zuppe di pesce

Il pesce per HB è un prodotto prezioso e nutriente. Prova a prendere pesce fresco di varietà a basso contenuto di grassi per cucinare. La zuppa di pesce in scatola durante l'allattamento è vietata, poiché la composizione del cibo in scatola non è adatta per questo periodo. Ci sono alternative più piacevoli e più sicure..

Zuppa di pesce con verdure e orzo

  • 2,1-2,3 litri di acqua;
  • 250 g di pesce (sono adatti sia il nasello che il pollock);
  • 3-4 patate;
  • 30-60 g di orzo perlato (come preferisci);
  • 1 cucchiaio. l olio vegetale;
  • verdura.

Preparare il brodo di pesce, senza dimenticare il primo scarico. Se necessario, filtrare il brodo. Aggiungi le patate al brodo, cuocilo per 9-12 minuti. Versare i cereali e cuocere di nuovo per 10 minuti (non dimenticare che i cereali sono precedentemente imbevuti). Mettere il filetto di pesce in acqua, aggiungere olio nella padella, raffreddare leggermente cotto. Ora dovrebbe essere battuto con un frullatore. Al momento di servire, aggiungi le verdure al piatto.

Zuppa Di Salmone Al Formaggio

  • 180 g di filetto di salmone rosa;
  • 2,3 litri di acqua;
  • 1 carota;
  • 2-3 patate;
  • 1 peperone medio (giallo);
  • 1 crema di formaggio
  • aneto.

Cuoci il brodo di pesce come di consueto, taglia le patate a cubetti e le carote - a cerchi, manda tutto al brodo per una cottura di dieci minuti. Tagliare il filetto di pesce a fette e aggiungere anche nella padella. Sciogliere lì il formaggio fuso, aggiungere le verdure prima di servire. La zuppa di formaggio non dovrebbe essere introdotta nel primo mese postpartum, dopo aver mangiato, assicurati di monitorare la reazione del bambino (come con qualsiasi zuppa di pesce).

Zuppa di pesce alle alghe

  • 2,5 litri di acqua;
  • 310 g di pollock;
  • 3-4 patate;
  • 1 carota;
  • 180 g di alga congelata;
  • 0,5 cipolle;
  • 1 uovo di quaglia.

Cuocere il brodo di pesce (il primo scolo è d'obbligo). Dopo aver aggiunto patate, carote e cipolle, cuoci questa composizione per altri 12 minuti. Inserisci l'uovo e l'alga in una volta, cuoci altri 10-12 minuti.

Zuppe Di Verdure

Gli appassionati di cucina vegetariana non possono fare a meno della zuppa magra. Puoi concederti, ma cambia i soliti ingredienti per quelli più sicuri per i bambini, ad esempio il cavolo bianco per i broccoli.

Zuppa magra con patate e broccoli

  • 1,8 litri di acqua;
  • 3-4 patate;
  • 350 g di broccoli;
  • mezza carota;
  • 1 pomodoro (facoltativo, se il bambino tollera bene);
  • verdura.

Aggiungi patate lesse all'acqua bollita salata. Cuocere le patate per circa 10 minuti. Tagliare le carote in cerchi, dividere i broccoli in radici per comodità e far bollire i nuovi ingredienti per altri 8 minuti.

Successivamente, devi tagliare il pomodoro, aggiungerlo all'acqua, cuocere per 5-7 minuti. Quando il piatto è pronto, aggiungi le verdure. Se hai paura di una reazione allergica in un bambino, puoi escludere pomodoro e carote.

Zuppa Di Spinaci

  • 2,3 litri di acqua;
  • 340 g di spinaci freschi o congelati;
  • 1 piccola carota;
  • 3 patate;
  • 1 uovo di quaglia (puoi anche ordinario);
  • un cubetto di burro;
  • aneto.

Macina gli spinaci nel modo che preferisci, fai sobbollire per 5 minuti in acqua mescolata con burro. In un contenitore separato, stufare le carote e le patate tritate (è necessario che gli ingredienti diventino morbidi). Portare l'acqua a ebollizione, salare, aggiungere lì tutti gli ingredienti pronti. Sbattere l'uovo, inserirlo in un ruscello nel piatto. Durante il servizio, non dimenticare di aggiungere un pizzico di aneto profumato al piatto.

Zuppe di cereali

Un piatto di cereali è un eccellente apporto di energia, che è ciò di cui una giovane madre ha bisogno. I cereali sono considerati buoni rappresentanti di carboidrati complessi, saturano, per molto tempo una persona non ha fame. Per la madre che allatta, la scelta migliore è il grano saraceno (puoi cucinare i primi piatti con porridge di grano saraceno bollito), orzo e riso. Il rappresentante più nutriente di questa collezione è il grano saraceno (ricco di ferro e, nel periodo postpartum, molte donne soffrono di anemia).

Anche il riso è utile, ma a causa delle sue proprietà specifiche, spesso non è necessario includerlo nella dieta: provoca costipazione sia in una donna che in un bambino. L'orzo perlato è spesso assegnato immeritatamente agli ultimi posti nell'elenco delle preferenze, perché è un prodotto antibatterico e contiene ancora lisina, che stimola la produzione di collagene.

Zuppa con riso e verdure

  • 1,5-2 litri di acqua;
  • 80 g di riso a grani lunghi;
  • 1 peperone dolce;
  • 1 cipolla;
  • 2 pomodori maturi;
  • prezzemolo fresco;
  • 1 cucchiaio. l olio d'oliva.

Prima di tutto, prenditi cura delle verdure: versa i pomodori con acqua bollente, dopo di che la buccia si staccherà, tagliata a cubetti (non molto grandi). Tritare la cipolla. Cuocere a fuoco lento pomodori e cipolle in una padella con l'aggiunta di olio d'oliva. Aggiungi sottili fette di pepe all'impasto e fai sobbollire per altri 5 minuti. Mentre le verdure cuociono, porta ad ebollizione l'acqua nella padella, salala e aggiungi il riso. Quindi inviare alla pentola e verdure, dopo di che la zuppa deve essere bollita per 20-25 minuti. Il prezzemolo è già aggiunto al piatto.

Sottaceto allattamento

Se stai preparando un sottaceto tradizionale, è impossibile immaginarlo senza sottaceti. Ma per una donna che allatta, un tale prodotto è proibito, perché, come altre marinate, provoca la formazione di gas nel bambino. Tuttavia, non dovresti preoccuparti di queste proprietà del cetriolo: durante il processo di cottura, le perde. Avendo leggermente modificato la ricetta tradizionale, non puoi rifiutare il sottaceto.

Cuocere i cetrioli leggermente salati da soli. Metti i cetrioli maturi per un giorno in un barattolo in soluzione salina insatura.

Una ricetta insolita per sottaceti con pesce

  • 2,3 litri di acqua;
  • 180-250 g di pesce (nasello o pollock);
  • 2 cetrioli leggermente salati;
  • 4-5 Art. l orzo perlato;
  • 3-4 patate;
  • 1 cipolla;
  • 1 carota;
  • prezzemolo.

Cuocere il brodo di pesce (con il primo scarico). In alcuni cucchiai di questo brodo, devi bollire i cetrioli salati tritati. Quindi, l'orzo perlato, i bastoncini di patate, le cipolle tritate e le carote vengono aggiunti al brodo preparato. Tagliare la cipolla e stufare con il cetriolo. Quindi fai bollire tutto insieme per 15-18 minuti e invia il cetriolo in umido, prezzemolo fresco.

Attenzione! Non rinunciare alla zuppa di latte a una madre che allatta, nel primo mese dopo il parto, entra in questo piatto con cautela. Al bambino non è esclusa un'allergia alle proteine ​​della mucca. Non sarai in grado di nutrire il latte intero così presto, quindi inserisci le zuppe di latte senza fretta.

Se ti piace la zuppa di zucca, non dovresti rifiutarla, ma rimandare la sua inclusione nella dieta a una data successiva (un mese o più).

Come introdurre zuppe per bambini nel menu (se hai già introdotto cibi complementari, questo può essere discusso) è un argomento separato. Ma il principio è lo stesso: diamo zuppa, osserviamo. Per i principianti, questi non dovrebbero essere piatti multicomponente, la forma accettabile è la purea di zuppa. Da quanti mesi i bambini piccoli possono avere la zuppa, dirà il tuo pediatra, ma di solito questo succede dopo le passate di verdura e frutta.

Up