logo

La quantità di urina escreta da una persona per un certo periodo di tempo si chiama diuresi. Misurarne le prestazioni consente di valutare la capacità dei reni di concentrarsi ed espellere l'urina.

Una donna che trasporta un bambino viene sottoposta a numerosi esami del sangue e delle urine, che forniscono un monitoraggio costante della sua salute. Uno dei metodi più comuni di esame durante la gravidanza è lo studio dei parametri della diuresi quotidiana: il volume di urina escreto dalla futura mamma entro 24 ore.

I risultati della valutazione della norma urinaria giornaliera ci consentono di concludere circa la quantità di acqua consumata da una donna incinta, l'intensità dell'attività funzionale delle ghiandole sudoripare e degli organi urinari. Nel nostro articolo daremo le risposte alle seguenti domande:

  1. Perché è importante conoscere il tasso di diuresi giornaliera durante la gravidanza?
  2. Come raccogliere correttamente materiale biologico per la ricerca?
  3. Quanta urina escreta durante il giorno è considerata normale?
  4. Quali sono le cause delle anomalie?

Cosa significa l'indicatore della diuresi quotidiana??

In una persona sana, la quantità di urina formata entro 24 ore varia da 1,5 a 2 litri. Il valore della diuresi è determinato dal rapporto tra la velocità di filtrazione glomerulare (il meccanismo di formazione dell'urina primaria) e il riassorbimento tubulare (il processo di ritorno di acqua e sostanze nutritive al sangue).

La concentrazione dell'urina finale e la quantità di produzione giornaliera di urina dipendono dallo stato del bilancio idrico. Durante la perdita di liquidi da parte del corpo umano (disidratazione) con vomito, diarrea, aumento della sudorazione, aumento del gonfiore, accumulo di liquidi nelle cavità pleuriche e addominali, si sviluppa l'oliguria - una diminuzione del volume di urina escreta. In questa condizione, vengono rilasciati circa 0,5 litri di urina molto concentrata..

In medicina, esiste una condizione chiamata diuresi forzata: l'accelerazione dell'eliminazione delle sostanze tossiche dal corpo umano, che si ottiene con la somministrazione simultanea di una grande quantità di soluzione salina e un diuretico. I biologi moderni hanno studiato un altro stato interessante del corpo umano chiamato diuresi fredda - questo è un fenomeno fisiologico quando una persona vuole svuotare la vescica il più spesso possibile a temperature più basse.

Diuresi giornaliera durante la gravidanza

Determinare la quantità di urina escreta dalla futura mamma è molto importante. Normalmente, il suo valore è compreso tra il 60 e l'80% della quantità di fluido consumato. Con la prevalenza della diuresi negativa in una donna incinta, può comparire gonfiore degli arti inferiori.Dopo la normalizzazione del regime idrico e della dieta, questo fenomeno scompare in pochi giorni.

Nella maggior parte dei casi, la produzione di urina compromessa si sviluppa alla 22a settimana ostetrica. In questo momento, il feto è grande, l'utero aumenta significativamente di dimensioni e preme sul tratto urinario, rendendo difficile la secrezione di urina. Molto spesso, le donne in gravidanza sono interessate a sapere quanto fluido può essere consumato e come calcolare la formula per il rapporto tra filtrazione e riassorbimento delle urine?

La determinazione dell'indicatore della diuresi giornaliera viene solitamente eseguita in condizioni stazionarie. Nella medicina moderna, per questi scopi, ci sono molti campioni di urina specifici secondo i metodi di Zimnitsky, Addis-Kakovsky, Nechiporenko.

Per calcolare correttamente la quantità di volume assegnato al giorno nelle urine a casa, esiste un certo metodo: una tabella di monitoraggio della diuresi. Registra il tempo e la quantità di fluido consumato e rilasciato.

Immagina un piccolo esempio per la tua considerazione.

Per una contabilità accurata, è necessario ricordare: l'acqua si trova anche nel primo e nel secondo, pane, frutta, dessert. Il compito principale è di calcolarlo correttamente: sulla maggior parte dei prodotti la quantità di liquido è indicata sulla confezione.

Regole per la raccolta di urina per lo studio della diuresi quotidiana in laboratorio

Affinché il risultato del calcolo del rapporto tra le urine escrete al giorno e l'assunzione di liquidi sia il più affidabile, è necessario uno studio di laboratorio. I suoi dati finali consentiranno al medico di identificare accuratamente le cause dei problemi con gli organi del sistema urinario.

Per questo, prima di tutto, una donna incinta dovrebbe conoscere le regole per la raccolta di materiale biologico:

  1. Si consiglia di acquistare un contenitore dalla rete della farmacia con una maniglia in plastica non verniciata con un coperchio sigillato e una scala di divisione applicata su uno dei lati - questo consente di controllare la quantità di sostanza biologica. Se è impossibile acquistare un tale contenitore, è consentito raccogliere biomateriale in un barattolo di vetro con un volume di almeno 2 litri, deve essere accuratamente disinfettato e deve essere selezionato un coperchio stretto.
  2. Prima di ogni svuotamento della vescica, i genitali esterni devono essere lavati.
  3. La primissima porzione di urina viene rilasciata nella toilette e il tempo di minzione è fisso.
  4. Successivamente, è necessario raccogliere tutto, senza eccezioni, porzioni.
  5. L'ultima volta che la vescica è vuota alla stessa ora della prima.
  6. Conservare il materiale biologico in un luogo fresco e buio..
  7. Parallelamente alla raccolta di urina, effettuare una registrazione dell'assunzione di liquidi.
  8. È necessario consegnare il materiale biologico al centro di laboratorio il più presto possibile dopo l'ultimo svuotamento della vescica: è possibile trasferire l'intero contenuto del contenitore oppure registrare la quantità di urina e versarla in un apposito contenitore piccolo (circa 100 ml), dopo la miscelazione.

In condizioni di laboratorio, vengono determinati il ​​peso specifico e la reazione dell'ambiente delle urine, la concentrazione di proteine ​​totali, glucosio, chetone e corpi urobilinici, la composizione del sedimento urinario viene studiata al microscopio - questo fornirà un quadro completo dell'attività funzionale del sistema urinario.

Il tasso di diuresi giornaliera e le cause delle deviazioni

Il rapporto ideale è considerato un rapporto 1: 1 - il volume di urina escreto è uguale al volume di liquido consumato. In una donna incinta, una deviazione di 0,5 litri è considerata una norma accettabile.

Il periodo di gravidanza del bambino è caratterizzato dalla formazione di una parte significativa del peso della gestante a causa dell'accumulo di liquidi. Con la gestosi (tossicosi tardiva), la diuresi giornaliera è del 40%, la frequenza della minzione si verifica durante la notte. Aumentare il bisogno di liquidi del corpo femminile migliora l'assunzione durante il giorno. La combinazione di questi fattori porta a una diminuzione della quantità di urina assegnata al giorno e alla comparsa di gonfiore, molto spesso degli arti inferiori.

I segni clinici di meccanismi urinari compromessi durante la gestosi sono:

  • costante sensazione di sete;
  • una piccola quantità di urina rilasciata durante una minzione;
  • nicturia (minzione durante la notte);
  • il volume della produzione di urina durante il giorno varia dal 30 al 40%, di notte - dal 20 al 30%;
  • un aumento della concentrazione di proteine ​​totali nelle urine (proteinuria) - evidenza della presenza di nefropatia fisiologica o patologica;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • aumento della permeabilità della membrana del "posto del bambino" (placenta);
  • aumento di peso patologico (fino a 600 grammi a settimana).

Il disturbo della circolazione periferica porta a un cambiamento nella diuresi: la presenza di questa pericolosa condizione è indicata dal pallore della pelle delle mani quando la mano viene compressa in un pugno.

Una violazione patologica del valore della diuresi quotidiana è divisa in tre tipi. Prerenal - appare con un disturbo dell'equilibrio idrico-salino e ipoperfusione dei reni (insufficiente circolazione sanguigna) a seguito di:

  • shock;
  • ipertensione arteriosa;
  • trombosi o compressione dei vasi renali;
  • disidratazione.

Renale - causato da danno renale:

  • durante intossicazione con sali di metalli pesanti, idrocarburi clorurati, glicole etilenico;
  • nefrolitiasi (malattia del calcolo renale);
  • giada;
  • nefropatia ischemica;
  • necrosi delle cellule del tubulo renale.

Postrenale: il risultato di una violazione della normale allocazione di urina durante l'ostruzione del tratto urinario con calcoli, coaguli di sangue o neoplasie.

Cosa è raccomandato alle donne in gravidanza per normalizzare la diuresi?

Per diagnosticare un grave processo patologico, è necessario sottoporsi a un esame completo, compresi studi strumentali e di laboratorio. Dopo aver chiarito la diagnosi, uno specialista qualificato prescriverà un corso razionale di terapia terapeutica.

Per non provare una costante sete, la futura mamma ha bisogno di escludere dalla dieta cibi affumicati, speziati, salati, grassi, piccanti, eccessivamente dolci. Oltre all'alimentazione dietetica, è necessario rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e migliorare la circolazione del flusso sanguigno. Per questi scopi, il medico che osserva la donna durante il periodo di gravidanza del bambino prescriverà le vitamine e le medicine necessarie.

In conclusione di quanto sopra, voglio sottolineare che il corso della gravidanza dipende in gran parte dallo stile di vita della donna. È importante ricordare: nove mesi trascorsi in previsione del bambino e la guarigione del tuo corpo dovrebbero andare a beneficio della salute del bambino e per la sua bellezza e beneficio.

6 idee sbagliate sul regime di bevande e bevande durante la gravidanza

Sembrerebbe che ci possano essere idee sbagliate su una domanda così semplice come spegnere la sete e scegliere bevande durante la gravidanza? Tuttavia, qui ci sono opinioni contrastanti sulla quantità di liquido necessaria per una donna incinta e su quali bevande per una donna incinta sono più benefiche.

Natalya Batsukova
Consulente medico per un'alimentazione sana, Minsk

Prima di considerare le principali idee sbagliate riguardo all'atteggiamento di una donna incinta nei confronti di acqua e altre bevande, vorrei ricordare perché è così importante osservare il corretto regime alimentare.

Modalità di consumo: dove va l'acqua nel corpo??

Ogni giorno, il corpo a temperatura ambiente perde 2,5-3,0 litri di acqua e, nella stagione calda, questa quantità può aumentare in modo significativo. Allo stesso tempo, si perdono circa 0,3-0,4 L durante la respirazione, 1,5–2,0 L vengono escreti nelle urine e nelle feci e circa 0,1 L vengono escreti durante la sudorazione, ma il sudore viene rilasciato durante la stagione molto calda e durante l'esercizio fisico. aumenta a 1-2 l.

In una donna incinta, la perdita di liquidi giornaliera aumenta, poiché durante questo periodo aumenta il carico sui sistemi respiratorio e cardiovascolare. Inoltre, aumenta il volume del sangue circolante e della linfa, i cambiamenti del peso corporeo, che porta a una sudorazione più attiva e un metabolismo più intenso. Inoltre, il fluido utilizzato viene speso per la formazione di liquido amniotico, che non solo garantisce il metabolismo tra il feto e la madre, ma protegge anche il bambino dall'essere schiacciato dalle pareti dell'utero. Dati tutti i cambiamenti che si verificano durante la gravidanza, è particolarmente importante che una donna osservi il corretto regime alimentare.

Quali bere idee sbagliate sono più comuni?

1. Bevi il più possibile durante la gravidanza.

Una donna incinta deve ricordare che l'eccessiva saturazione del corpo con acqua non può essere meno pericolosa della sua mancanza. Con un consumo eccessivo di bevande, si verifica un aumento del volume del liquido extracellulare nel corpo di una donna incinta, che può portare alla formazione di edema su viso, mani, gambe e piedi e un aumento della pressione. L'ingestione di grandi volumi di acqua in gestanti con malattie renali e gestosi può aggravare questi problemi.

Mancia:

La quantità di liquido utilizzata dipende dalla durata della gravidanza, dallo stato di salute della donna incinta, dal periodo dell'anno, dall'attività fisica. In questo caso, è necessario prendere in considerazione non solo le bevande, ma anche l'acqua, che è contenuta in zuppe e altri piatti liquidi, nonché frutta e verdura.

Se la gravidanza procede con eventuali complicazioni, il medico curante imposta individualmente il regime di consumo per la donna incinta.

Il volume del flusso sanguigno aumenta, aumenta il carico sui reni e sul cuore, aumenta il rischio di edema, aumenta la gestosi.

2. Le donne in gravidanza devono limitare il liquido in modo che non ci sia gonfiore.

Molto spesso, una donna, per evitare la comparsa di edema o ridurli, se sono già comparsi, cerca di bere il meno possibile durante la gravidanza. Questo non può essere definito ragionevole, poiché l'acqua è estremamente importante per la normalizzazione del metabolismo del sale, poiché l'assorbimento di sali nell'intestino è possibile a causa del fatto che sono dissolti in acqua. L'acqua fornisce macroelementi (cloruri, solfuri, carbonati, fosfati) e microelementi (sodio, potassio, calcio, magnesio, rame, silicio, iodio, ferro, ecc.) Che sono importanti per la mamma e il bambino per il corpo. L'acqua inoltre "assorbe" i prodotti metabolici finali e rimuove le tossine dal corpo. Inoltre, una quantità sufficiente di acqua fornisce un normale tasso di processi metabolici, reazioni biochimiche, riparazione dei tessuti ed è attivamente coinvolta nel trasferimento di calore.

L'acqua è necessaria per mantenere la viscosità e la fluidità del sangue necessarie, prevenendo il suo ispessimento e coaguli di sangue.

Un'acqua sufficiente è importante per la prevenzione della costipazione, che è un problema comune durante la gravidanza..

Mancia:

Per placare la sete e ridurre il carico sui reni, è più efficace bere in piccole porzioni, circa 100-150 ml. Si noti che se si beve spesso, ma a un sorso, o raramente, ma molto, quindi liberarsi della sete potrebbe non funzionare.

Per non disturbare il sonno notturno da ripetuti risvegli, è meglio ridurre la quantità di liquido bevuto a un minimo di 2 ore prima di coricarsi.

3. Le donne in gravidanza dovrebbero bere molto succo appena spremuto.

A difesa dei succhi appena spremuti, va detto che, rispetto ai succhi confezionati, queste bevande hanno più vitamine e sostanze biologicamente attive e senza zuccheri aggiunti, ma ci sono altrettanti minerali (poiché non si rompono durante la pastorizzazione dei succhi confezionati, a differenza di molte vitamine ).

Con tutti i benefici di queste bevande durante la gravidanza, devi sapere che alcuni tipi di succhi appena spremuti (ad esempio, da arance, pompelmi, limoni, varietà acide di mele, ciliegie, ribes rosso, ecc.) Alle donne in gravidanza che soffrono di gastrite, pancreatite, devono essere rigorosamente limitati, poiché può portare a una esacerbazione della malattia a causa dell'alta concentrazione di acidi organici. Anche per questo motivo, i succhi di frutta non diluiti possono danneggiare lo smalto dei denti..

Quando si abusano di succhi di frutta dolce, viene creato un grande carico sul pancreas, che può interrompere il metabolismo dei carboidrati della futura madre.

Inoltre, i succhi appena spremuti, anche a temperatura ambiente, si deteriorano rapidamente, a differenza dei succhi confezionati che, se non si osservano il regime di temperatura e la durata di conservazione del prodotto, possono provocare intossicazioni alimentari..

Mancia:

Affinché i succhi appena spremuti durante la gravidanza portino solo benefici, è necessario osservare le seguenti regole:

  • I succhi appena spremuti durante la gravidanza devono essere consumati solo con acqua potabile diluita e attraverso una lattina per bevande per ridurre l'effetto sullo smalto dei denti.
  • Dovresti iniziare a bere succhi di frutta durante la gravidanza con cautela e in piccole quantità - non più di 50 ml (diluendo con acqua 1: 1) e succo di barbabietola, un cucchiaio al giorno (anche diluito con acqua). A poco a poco, la porzione può essere aumentata a un bicchiere al giorno, se non ci sono controindicazioni.
  • Non bere il succo subito prima o immediatamente dopo un pasto: è meglio bere mezzo bicchiere di fresco diluito con acqua 20-30 minuti prima di mangiare.
  • I succhi di verdura, ad eccezione di barbabietola rossa e carota, possono essere consumati in grandi volumi (fino a due bicchieri al giorno). A differenza delle bevande alla frutta, non alterano l'equilibrio dei carboidrati nel sangue..
  • Se vuoi ottenere il massimo dal succo appena spremuto, non è necessario aggiungere sale o zucchero.

4. I tè ordinari durante la gravidanza devono essere sostituiti con tè alle erbe..

La tisana senza zucchero ripristina sicuramente l'equilibrio idrico e disseta. Tuttavia, va ricordato che non tutte le erbe sono adatte per una donna incinta, perché alcune di esse possono avere un effetto negativo sul feto e sul corpo della donna incinta.

Mancia:

È meglio preparare menta, camomilla, foglie di ribes nero, fragole, mirtilli rossi, mirtilli, foglie giovani e lamponi essiccati, tè Ivan, rosa canina, fiori di calendula e tiglio, ibisco.

Per una corretta preparazione della tisana durante la gravidanza, è necessario tritare le erbe e i frutti tritati (in media 1 cucchiaio) con acqua bollente (200 ml) e insistere 3-5 minuti.

Si consiglia di bere una tisana durante la gravidanza in una quantità non superiore a 2-3 volte mezza tazza al giorno. E meglio non di notte, poiché questi tè hanno un effetto diuretico.

Se aggiungi un po 'di zenzero alla tisana, tale bevanda aiuterà a combattere gli attacchi di nausea in caso di tossicosi precoce..

5. Qualsiasi tè verde incinta è buono.

Prenota subito che il tè verde forte, a causa dell'alta concentrazione di caffeina e tannino, può avere effetti negativi sia sulla madre che sul bambino, poiché stimola il sistema nervoso centrale, accelera il battito cardiaco e può causare insonnia.

Ma il tè debole e preparato correttamente durante la gravidanza non farà altro che beneficiare. Perché questa bevanda ha una composizione unica: contiene polifenoli, antiossidanti, carotenoidi, tocoferoli, acido ascorbico, cromo, manganese, selenio e zinco. A causa del quale è stato notato che il tè verde ha proprietà antiossidanti più pronunciate rispetto al nero e aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiache, cancro, ha un effetto anti-sclerotico e attività antimicrobica (particolarmente efficace nell'intossicazione alimentare).

Mancia:

Prova ad acquistare un tè di alta qualità (ci sono meno tannini) e preparalo correttamente. La temperatura dell'acqua dovrebbe essere compresa tra 60 e 90 ° C (nella fase "argento", quando non è ancora presente l'ebollizione) e il tempo di infusione più lungo va da 30 secondi a 2 minuti. Di solito il tè verde di bassa qualità produce più a lungo e ad una temperatura più elevata. Se il tè verde viene preparato in acqua troppo calda o per troppo tempo, sarà amaro, astringente, indipendentemente dalla qualità della varietà. È generalmente accettato aggiungere acqua calda alla foglia di tè rimasta in una tazza o teiera mentre si beve il tè fino a quando il gusto non è completamente scomparso.

Per rendere il tè verde debole, la quantità di tè non deve essere superiore a 0,5 cucchiaini. senza top per 200 ml di acqua.

6. Se non hai voglia di bere acqua naturale, puoi sostituirla completamente con altre bevande..

Forse i sostenitori di questa posizione saranno sconvolti, ma la bevanda principale per una donna incinta è semplice acqua potabile, che dovrebbe occupare almeno i 2/3 della quantità giornaliera totale di liquidi consumati. In questo caso, la preferenza dovrebbe essere data all'acqua artesiana, all'acqua minerale da tavola, all'acqua di sorgente e congelata (scongelata). Non usare acqua distillata, poiché tutti i sali minerali naturali necessari per il corpo della futura madre e feto vengono completamente rimossi in tale acqua.

Mancia:

È utile bere acqua artesiana durante la gravidanza. È protetto dalla contaminazione batterica e chimica, poiché viene estratto da falde acquifere profonde (profondità da 100 a 300 m), quindi le precipitazioni atmosferiche e l'inquinamento chimico dell'ambiente non fanno paura per tale acqua. Un altro vantaggio è che i produttori apportano tale acqua a una composizione minerale neutra ottimale in conformità con le norme igieniche raccomandate per il contenuto di magnesio, potassio, calcio, ferro, fluoro, ecc., Che è importante per mantenere l'equilibrio sale-acqua nel corpo della donna incinta..

Per arricchire l'acqua di vitamine, puoi aggiungere un po 'di bacche o succo di limone..

Durante la stagione calda o durante lo sport, è utile che una donna incinta beva acqua minerale potabile. Questa raccomandazione è giustificata dal fatto che con il sudore, oltre all'acqua, si perde una grande quantità di sali. Tuttavia, è necessario berlo con moderazione (circa 0,5 litri al giorno). E assicurati di prestare attenzione all'etichetta che dice "mensa minerale" (e non "guarigione"!) Acqua. Il fatto è che nell'acqua minerale la concentrazione di sali supera di 5-7 volte le norme ammissibili per l'acqua potabile, il che significa che tale acqua può essere utile solo per le donne in gravidanza con determinate malattie.

Prova a scegliere acqua naturale non gassata, piuttosto che artificialmente mineralizzata. Per la produzione di quest'ultima viene utilizzata acqua potabile purificata, satura di sali. Pertanto, non è un ambiente di vita attivo, ma solo una soluzione salina..

Preferisci l'acqua in bottiglia di vetro.

Se acquisti acqua in bottiglie di plastica, presta attenzione al codice di plastica in basso - PET 1, che è adatto per l'acqua e di tutti i tipi di plastica è il più innocuo.

Bere acqua da tavola minerale è meglio nei primi due mesi di imbottigliamento. Durante questo periodo, conserva tutte le sue proprietà utili..

Acqua viva

Per "rivitalizzare" l'acqua potabile del rubinetto, si consiglia di congelarla e quindi bere l'acqua di fusione prima di bere. Lo scongelamento, l'acqua mantiene la sua struttura "vivente" per altre due ore, come nei fiumi di montagna originari di ghiacciai eterni. È meglio congelare l'acqua in una padella poco profonda. E quando si blocca completamente, rimuovere il ghiaccio dalla padella e posizionarlo sotto un flusso di acqua calda. Le impurità indesiderabili che potrebbero essere nell'acqua si scioglieranno da sole e un nucleo opaco all'interno, che può contenere anche impurità, scioglierà un flusso di acqua calda. Rimarrà un “bagel”, al momento dello scongelamento di cui otterrai acqua pulita e strutturata.

Freddo vs. Calore?

Durante la stagione calda, non dovresti bere bevande fredde durante la gravidanza - questo può portare allo sviluppo di raffreddori e altre malattie infiammatorie del tratto respiratorio (faringite, laringite o persino mal di gola). Ciò è dovuto al fatto che i microbi vivono costantemente in bocca, che in condizioni normali non sono pericolosi e sono controllati dall'immunità. Ma durante un periodo di intenso calore, il sistema immunitario subisce stress e un forte raffreddamento della gola riduce immediatamente la difesa immunitaria locale. Di conseguenza, i microbi "alzano la testa" e la malattia inizia a svilupparsi.

Come bere acqua durante la gravidanza?

Più recentemente, ogni donna incinta ha ricevuto una raccomandazione da un medico per limitare l'assunzione di liquidi. Tuttavia, al momento, sempre più specialisti affermano che una donna ha bisogno di acqua sufficiente per una gravidanza di successo e avere un bambino sano. Quindi quanto bere durante la gravidanza? Quale acqua è meglio bere ed è possibile per le donne incinte bere acqua frizzante?

Quanto bere durante la gravidanza

Il corpo di un adulto a una temperatura ambiente normale perde circa 2,5-3 litri di liquido ogni giorno - nel processo di respirazione, con traspirazione, con urina e feci. Come risultato del metabolismo intracellulare, si formano 1,5 litri di liquido metabolico e il volume necessario rimanente viene riempito dall'acqua potabile all'interno. La futura madre ha una perdita di liquidi molto più quotidiana. Allo stesso tempo, aumenta la quantità di liquido nel corpo di una donna incinta: c'è un aumento del volume del sangue circolante, la quantità di liquido amniotico (liquido amniotico) all'inizio del travaglio è di 1,5 litri. Pertanto, è molto importante osservare il corretto regime di consumo durante l'attesa del bambino.

Nelle prime 20 settimane di gravidanza, si raccomanda a una donna di bere circa 2-2,5 litri di liquido. Tuttavia, ciò non significa che durante la gravidanza è necessario bere acqua a 2,5 litri al giorno. Questo volume include tutto il liquido che bevi - acqua, bevande alla frutta, succhi di frutta, tè. È particolarmente importante monitorare il regime alimentare per quelle donne che soffrono di nausea e vomito durante la gravidanza, poiché hanno un'intensa perdita di liquidi. Gli esperti raccomandano a queste mamme in attesa di bere un bicchiere di acqua pura al mattino con l'aggiunta di mezzo succo di limone.

Dopo la 20a settimana di gravidanza, la circolazione sanguigna nel corpo femminile aumenta del 40%. Tutti gli organi e i sistemi lavorano intensamente, il che richiede un afflusso di sangue più attivo. Il corpo contiene una grande quantità di liquido, ma viene anche escreto molto più velocemente e in grandi volumi. I reni avvertono un aumento dello stress, secernendo molto più fluido del solito. In questa situazione, molte donne in gravidanza hanno gonfiore. Pertanto, durante questo periodo, la quantità di liquido consumato deve essere ridotta a 1,5 litri al giorno (compresi bevande, primi piatti, frutta e verdura).

Con il normale sviluppo della gravidanza dopo la 30a settimana, il volume del liquido dovrebbe essere di circa 1,2 litri. Nella stagione calda, questo indicatore aumenta di 150-200 ml al giorno. A volte è necessario correggere il regime di consumo, ad esempio con l'edema, si raccomanda di ridurre la quantità di liquido consumato e con costipazione, al contrario, aumentare la quantità di acqua pulita utilizzata. In questo caso, il medico determina quanta acqua bere durante la gravidanza..

Come bere meno acqua

Se bevi acqua a piccoli sorsi, lentamente, puoi dissetarti con meno acqua. La temperatura del liquido che bevi dovrebbe essere fresca (ma non fredda) nella stagione calda e a temperatura ambiente nella stagione fredda.

Acqua frizzante durante la gravidanza

Durante il periodo del trasporto di un bambino, le preferenze nutrizionali di una donna cambiano molto rapidamente. Spesso vuole un gustoso, dolce, a volte anche qualcosa che non aveva mai desiderato prima. Gli scaffali dei negozi offrono molti cibi e bevande allettanti, compresi quelli gassati, ma è possibile bere bibite alla futura mamma?

L'acqua gassata è satura di anidride carbonica, che è responsabile della formazione di bolle. Queste bolle di gas, entrando nello stomaco, si accumulano in esso, causando una sensazione di pienezza e interferendo con il suo normale lavoro. Parte del gas fuoriesce, causando eruttazione e bruciore di stomaco, e l'altra parte passa nell'intestino, interrompendo la sua motilità, che si manifesta con diarrea o costipazione. Se la futura mamma soffre di gastrite o ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, la soda può provocare una esacerbazione di queste malattie.

Quasi tutte le bevande gassate contengono coloranti, aromi e conservanti che possono causare reazioni allergiche nel corpo..

Molte bevande contengono dolcificante all'aspartame. Oltre al fatto che questa sostanza provoca un aumento dell'appetito, che non è desiderabile durante la gravidanza, provoca in grandi quantità lo sviluppo di gravi malattie. È noto che con l'uso prolungato di bevande con aspartame, il fegato viene interrotto, è possibile l'insorgenza del diabete mellito. Inoltre, è pericoloso sia per una donna che per il suo bambino non ancora nato.

Un altro pericolo che attende l'uso della soda è un aumento del rischio di formazione di calcoli nella cistifellea o nei reni. Ciò è dovuto al contenuto di acido fosforico in tali bevande..

Acqua minerale durante la gravidanza

Che dire dell'acqua minerale durante la gravidanza? Innanzitutto, va notato che esistono tre tipi di acqua minerale:

  • sala da pranzo - la mineralizzazione è di 1 g / l;
  • sala medica e da pranzo - la mineralizzazione è di 2-8 g / l;
  • terapeutico - mineralizzazione di oltre 10 g / l.

Le donne in gravidanza possono bere solo acqua minerale da tavola, con bassa salinità. Molto spesso si trovano acque minerali di cloruro e potassio-sodio. L'uso di acqua minerale di cloruro può provocare un aumento della pressione sanguigna e l'insorgenza di edema in una futura madre. Pertanto, è meglio rifiutarlo per il periodo di aspettativa del bambino. Ma l'acqua minerale contenente potassio, sodio e magnesio è consentita per le donne in gravidanza, poiché questi microelementi sono necessari sia per il corpo femminile che per gli organi e i sistemi del feto.

Quanta acqua bere durante la gravidanza?

Durante la gravidanza o l'allattamento, il fabbisogno idrico della donna è più elevato del solito, poiché è necessario per la formazione di liquido amniotico che circonda il bambino, per sostenere la circolazione intrauterina e la produzione di latte materno. Pertanto, avere abbastanza acqua può aiutare ad alleviare alcune condizioni associate alla gravidanza..

Quanto dovrebbe bere una donna incinta? In realtà, non esiste una cifra chiaramente definita, poiché il volume ottimale dipende da molti fattori (peso, attività fisica, stato di salute, ecc.). Tuttavia, oggi la norma approssimativa raccomandata è di 8-10 bicchieri * di acqua al giorno (2-2,5 litri). 1

Perché l'acqua è importante in gravidanza??

La futura mamma dovrebbe bere abbastanza, poiché l'acqua è molto importante per lei durante questo periodo. Non solo promuove il trasferimento di ossigeno e sostanze biologicamente attive essenziali alle cellule, ai tessuti e agli organi di una donna incinta, ma aiuta anche a trasportare questi importanti nutrienti al feto. 2

Un'adeguata assunzione di acqua aiuta a combattere la costipazione e il gonfiore, che sono molto comuni durante la gravidanza. Livelli elevati di progesterone e relaxina, due ormoni prodotti durante questo periodo in eccesso, rallentano il metabolismo e peggiorano la motilità intestinale. Questi cambiamenti ormonali a volte portano a costipazione, accompagnata da gonfiore, indigestione, bruciore di stomaco e nausea. Il consumo regolare di acqua nelle quantità richieste aiuta a facilitare la digestione del cibo e ne assicura l'assorbimento.

Il rispetto del regime alimentare consente di resistere ai sintomi della tossicosi al mattino, inclusa la nausea: non bere acqua o altri liquidi al mattino presto, poiché ciò può causare disagio. Ma l'acqua potabile regolare tra i pasti aiuterà a prevenire la nausea e il vomito..

L'acqua pura aiuta a prevenire alcune infezioni, come le infezioni del tratto urinario. Urea, tossine e altri prodotti di scarto vengono eliminati dal corpo se si beve abbastanza acqua durante il giorno..

Bere elimina i possibili effetti di disidratazione, come mal di testa, nausea, vertigini, crampi muscolari e gonfiore. La ritenzione idrica (una sensazione di gonfiore e gonfiore) è anche un sintomo comune di disidratazione. Non sembra paradossale, ma per rimuovere l'acqua in eccesso dal corpo, è necessario stabilirne il consumo regolare. 3

Quanta acqua dovresti bere durante la gravidanza??

Un fatto importante è che l'acqua rappresenta il 55-65% del peso corporeo di una persona e quindi è l'elemento più comune nel corpo. L'acqua deve essere presa durante il giorno, perché il corpo non può produrla autonomamente e riceverla con cibo in quantità sufficienti. L'assunzione di liquidi dovrebbe essere approssimativamente uguale alla sua perdita. Ogni giorno, una persona perde in media da 1450 a 2800 ml a causa di fumi dalla pelle, respirazione (le cosiddette perdite incommensurabili), urina e feci (perdite misurabili).

Nel primo trimestre, quando ci sono segni di tossicosi (nausea e vomito), prova a bere acqua a piccoli sorsi durante il giorno e non bere molto in una volta. 4

Quanta più acqua da bere rispetto a prima?

È noto che la domanda di acqua può essere calcolata in base alla quantità di cibo consumato. Di norma sono necessari circa 1–1,5 ml di acqua per ogni calorie consumate (ad esempio, una persona che segue una dieta con 2000 calorie avrà bisogno di 2000–3000 ml di liquidi ogni giorno).

Si consiglia alla maggior parte delle donne in gravidanza di aumentare l'apporto calorico di circa 300 calorie a partire dal secondo trimestre. Pertanto, avranno bisogno di almeno 300 ml di assunzione di liquidi extra. 1

Cos'altro bere durante la gravidanza?

Altre bevande, oltre all'acqua, coprono parte della quantità giornaliera richiesta di liquido. Succo, tè, soda e altre bevande analcoliche possono essere inclusi nella dieta quotidiana. Tuttavia, di solito sono buoni con moderazione (a meno che il medico non ti dica diversamente) perché contengono anche calorie, zucchero e additivi artificiali e di altro tipo che non si trovano nell'acqua normale. Ecco perché la parte principale del fluido che entra nel corpo deve essere acqua pura. 5

Ad alcune donne incinte non piace il gusto (o la mancanza di gusto) dell'acqua. Alcuni semplici consigli aiuteranno a superare questa sensazione: versa l'acqua in un contenitore e metti una fetta di limone o lime, foglie di menta lavate o qualsiasi altro frutto o spezia che ti si addice e lascia per un po '. Quindi prova a bere questo liquido aromatizzato. 6

Il succo di frutta diluito può essere una gustosa alternativa con meno calorie e zuccheri rispetto a una versione concentrata. Meglio ancora, prova i succhi di verdura! Contengono sostanze nutritive e spesso hanno molto meno zucchero nella loro composizione..

L'assunzione di caffeina è meglio limitata durante la gravidanza. Gli specialisti dell'American College of Obstetrician-Gynecologists consigliano alle donne che si aspettano che un bambino non consumi più di 200 milligrammi di caffeina al giorno 7. Si tratta di circa quattro tazze di tè o due tazze di caffè preparato.

Alcune tisane possono anche essere inadeguate in determinate fasi della gravidanza, specialmente nel primo trimestre. È sempre meglio consultare un medico prima di consumarli. 8

Quanto e quale acqua bere durante la gravidanza?

Una buona alimentazione è sempre stata una componente importante per il normale corso della gravidanza. E se ci sono state poche controversie con i prodotti sani e il loro consumo, il regime del bere è rimasto un argomento discutibile per molti anni..

Acqua e gravidanza

In precedenza si pensava che limitare l'assunzione di liquidi durante la gravidanza aiuta a prevenire efficacemente l'insorgenza di edema. La ricerca moderna smentisce questa teoria..

Nel corso fisiologico della gravidanza, in assenza di malattie croniche dei sistemi cardiovascolare e genito-urinario, la quantità di liquido consumato è praticamente illimitata e corrisponde al volume richiesto per il normale metabolismo della madre e del feto. L'ubriaco non è solo acqua. La parte liquida di qualsiasi prodotto viene presa in considerazione: primi piatti, verdure, frutta, cereali, carne e pesce.

Perché bere acqua??

Si ritiene che senza cibo una persona possa vivere fino a 50 giorni, se non bere acqua - non più di 5. Ne consegue che il liquido è un ambiente vitale in cui avvengono tutti i processi metabolici. Le principali funzioni dell'acqua nel corpo possono essere rappresentate nel seguente elenco:

  • dissolve i nutrienti, migliorandone l'assorbimento;
  • idrata l'ossigeno;
  • partecipa alla termoregolazione;
  • contribuisce all'eliminazione dei rifiuti.

Durante la gravidanza aumenta l'importanza di un adeguato regime alimentare, poiché oltre alle esigenze metaboliche della madre, è necessario coprire le crescenti esigenze del feto.

Durante questo periodo, il volume del sangue circolante aumenta a causa dell'aggiunta del sistema vascolare del nascituro. Inoltre, il fluido consumato forma liquido amniotico.

Di quanta acqua hai bisogno durante la gravidanza??

Ogni futura mamma pensa: quanto liquido posso bere al giorno? Questo è un problema piuttosto grave, poiché sia ​​il deficit che l'acqua in eccesso influiranno negativamente sul benessere di una donna. La risposta può essere il calcolo della perdita fisiologica di liquidi, che normalmente può arrivare a 2 litri.

Inoltre, 1,5 litri vengono escreti dai reni e 0,5 litri vengono persi con la respirazione e attraverso la pelle. Date queste perdite, per il normale funzionamento del corpo durante la gravidanza, si consiglia di bere 2 litri di liquidi al giorno.

Primo trimestre necessario

Il primo trimestre di gravidanza è il periodo più importante nella formazione di organi e sistemi del feto. Pertanto, è importante fornire al bambino non ancora nato la quantità necessaria di liquidi, sostanze nutritive e ossigeno.

Considerando quanto ci vuole per le perdite fisiologiche, il volume giornaliero di acqua per questo trimestre può essere di 2,5–2,7 litri. Fattori che possono aumentare il fabbisogno di fluidi:

  • stagione calda, accompagnata da aumento della sudorazione;
  • febbre;
  • alcuni disturbi del tratto gastrointestinale;
  • sintomi di tossicosi.

Vale la pena notare che durante la tossicosi in una donna incinta, si possono osservare segni di disidratazione e vomito. In questo caso, la correzione del bilancio idrico-elettrolitico deve essere eseguita da un medico. Nei casi più gravi, quando il paziente non è in grado di bere autonomamente il volume richiesto di liquido, ricorrere alla sua somministrazione endovenosa.

Bere regime nel secondo trimestre

In questo periodo, ci sono alcune restrizioni nel consumo di acqua. Molte donne in gravidanza osservano che è nel secondo trimestre che appare il gonfiore, i cui segni possono essere:

  • fossa rimanente alla pressione sulla parte inferiore della gamba;
  • l'impossibilità di rimuovere o indossare i soliti gioielli sulle dita;
  • paste del viso;
  • aumento significativo del peso corporeo.

Diventa chiaro che molto fluido consumato durante questo periodo lascia il letto vascolare e rimane nei tessuti del corpo. Tuttavia, non è consigliabile limitare significativamente il volume di acqua, poiché il secondo trimestre è caratterizzato da un aumento del metabolismo fetale.

Ciò è accompagnato da un aumento del numero di rifiuti che devono essere rimossi dal corpo. Di conseguenza, aumenta il carico sugli organi interni della madre: reni, cuore, polmoni, fegato. Senza un'adeguata assunzione di acqua, sarà problematico purificare il sangue da sostanze chimiche dannose.

Terzo trimestre: molto o poco?

Questo periodo può essere chiamato il tempo di controllo rigoroso sul volume di acqua. I medici consigliano di iniziare un diario in cui annotare la quantità di liquidi consumata e rilasciata al giorno. In precedenza, c'erano molte raccomandazioni per limitare il regime di consumo a 1,5 litri per la prevenzione dell'edema..

Tuttavia, i dati moderni suggeriscono che è necessario ridurre la quantità di non liquido, ma di sale.

Pertanto, è importante rivedere il menu prima di iniziare una gravidanza. Il sale fornito con il cibo è un fattore che trattiene il fluido al di fuori del letto vascolare nei tessuti. Pertanto, limitare questa sostanza chimica può essere considerato un modo efficace per prevenire l'edema..

Cosa bere durante la gravidanza?

Questa sezione dell'articolo discuterà i benefici o i danni di varie bevande. È chiaro che durante la gravidanza è necessario limitare o abbandonare completamente alcune specie.

Le bevande forti che hanno un pronunciato effetto teratogeno sul feto sono severamente vietate.

Cosa può bere una donna incinta senza danni alla sua salute? Il consumo di quale bevanda dovrebbe essere limitato durante questo periodo?

Bevande salutari

La base della dieta per bere durante la gravidanza è l'acqua. Per bere, è meglio usare un liquido purificato da impurità, metalli pesanti e sostanze tossiche. Nelle megalopoli, l'acqua in bottiglia o filtrata soddisfa questi criteri..

Lontano dalla civiltà, l'opzione migliore sarebbe quella di cercare una sorgente che è stata testata e approvata da esperti. Il volume giornaliero di tale liquido è fino al 70% di tutte le bevande. Oltre all'acqua, puoi utilizzare:

  1. Succhi appena spremuti ricchi di oligoelementi e vitamine utili. Dovrebbero essere fatti con frutta di stagione e locale per ridurre il rischio di reazioni allergiche..
  2. Composte di frutta che possono essere preparate durante l'intero periodo della gravidanza. In estate sono fatti con frutta fresca, in inverno usano preparati secchi, marmellate o semilavorati congelati.
  3. Tè a base di lampone, ribes, piante sedative leggere (menta, melissa), rosa canina, fiori di tiglio. Vale la pena scegliere materie prime senza odore e sapore pungenti a causa della maggiore sensibilità della donna incinta a tali tipi di sostanze irritanti. Puoi alternare tisane per ottenere il massimo dalla natura..

Usando le bevande di cui sopra, la donna incinta riceverà vitamine e minerali, riempirà le sue riserve di liquidi e non farà alcun danno al nascituro.

Cosa dovrebbe essere limitato?

Le bevande abituali spesso non apportano benefici alla donna incinta e il loro uso dovrebbe essere limitato. Riguarda:

  1. Bevande contenenti caffeina - caffè e tè. È dimostrato che il loro consumo regolare in grandi quantità porta alla malnutrizione fetale e alla gravidanza prolungata. Si raccomanda un limite di caffeina a 200 mg al giorno. Ciò corrisponde a una tazza di caffè o tè. Con questo medicinale, puoi aumentare leggermente la pressione sanguigna con ipotensione. Si ritiene che il tè contenga meno caffeina rispetto al caffè. Tuttavia, non lo è. Le varietà di tè popolari (nero, verde) in termini di caratteristiche possono facilmente dare probabilità al caffè.
  2. Cacao, che provoca spesso reazioni allergiche.
  3. Bevande gassate contenenti una grande quantità di sostanze chimiche nocive. Inoltre, aumentano la formazione di gas nell'intestino, causando sensazioni estremamente spiacevoli..
  4. Acqua minerale - un liquido in cui il contenuto di alcuni sali è aumentato in modo naturale o artificiale, che contribuisce alla formazione di edema.
  5. Succhi confezionati, che oltre alle vitamine contengono conservanti, coloranti, edulcoranti - sostanze che non sono molto utili per la donna incinta.

Naturalmente, piccole quantità delle bevande di cui sopra non causeranno molti danni ai bambini non ancora nati, ma non dovresti coinvolgerti.

Come bere correttamente?

A partire dal secondo trimestre, una donna incinta deve ridurre leggermente la quantità di liquido consumato. L'acqua viene sostituita con frutta succosa o latticini che riducono efficacemente la sete..

Determinare il corretto regime alimentare per ogni periodo di gravidanza è uno dei compiti del ginecologo. Tuttavia, la futura madre potrebbe non avere solo la domanda: “quanto bere?”, Ma anche “bevo correttamente?”. Le seguenti raccomandazioni possono servire come risposta:

  1. Devi bere a piccoli sorsi, senza eccessiva avidità, inumidendo le labbra con acqua. Questo metodo ti aiuterà a provare rapidamente un senso di sollievo dalla sete, senza consumare una grande quantità di liquido.
  2. Puoi bere con il cibo, poiché il cibo secco, agendo sulle nostre papille gustative, provoca una sete.
  3. Affinché i think tank della sete rispondano rapidamente, è necessario bere acqua alla giusta temperatura. Dipende dal periodo dell'anno. In inverno, si consiglia di bere a temperatura ambiente, in estate - bevande 10-12 gradi Celsius.

Non sopportare la sete! Ciò può influire negativamente sulla salute del nascituro e sul tuo. Aderendo al corretto regime alimentare, è possibile ridurre al minimo i rischi associati alla gravidanza..

Cosa fare quando appare l'edema?

Non sempre limitare il sale e correggere la quantità di liquido consumato può ridurre al minimo la comparsa di edema. Cosa fare se si sono formati? Oltre a consultare un ginecologo, puoi consigliare quanto segue:

  1. Usa creme speciali per ridurre il gonfiore;
  2. fai dei pediluvi freschi e poi sdraiati in modo che le gambe siano sollevate sopra la testa.
  3. Massaggia tu stesso i piedi o chiedi al tuo coniuge di fare questa piacevole manipolazione.
  4. Non indossare anelli fino alla nascita del bambino.

Vale la pena ricordare che eventuali farmaci possono essere assunti solo dopo aver consultato un ginecologo. Questo vale anche per i diuretici che, oltre al potenziale rischio per il nascituro, possono offuscare il quadro clinico e alterare l'equilibrio elettrolitico nel corpo..

Seguire le raccomandazioni di uno specialista, non automedicare e il rischio di gravidanza patologica sarà ridotto al minimo.

Quanto liquido dovrebbe bere una donna incinta, norme, bevande, acqua

I medici raccomandano spesso di limitare la quantità di liquido consumato per prevenire l'edema. La futura mamma dovrebbe prendere sul serio questo consiglio. Quanta acqua bere durante la gravidanza al giorno? Cosa dovrebbero bere le donne in gravidanza? Come ridurre l'onere per i reni? Maggiori informazioni su questo nell'articolo..

Il ruolo dell'acqua nel corpo di una donna incinta

L'acqua è il fondamento di tutta la vita. Durante la gravidanza, tutto lo sviluppo del bambino avviene in un ambiente acquatico. Dal momento della fusione delle cellule germinali fino alla nascita, il feto è circondato da liquido amniotico. Senza di lei, lo sviluppo del bambino è impossibile.

Funzioni dell'acqua nel corpo di una futura madre:

  • partecipa alla circolazione sanguigna della madre e del bambino;
  • formazione di liquido amniotico;
  • fornisce elasticità cutanea, prevenendo lo sviluppo di strie;
  • partecipa al mantenimento di articolazioni e legamenti sani;
  • normalizza le feci e previene la costipazione;
  • partecipa alla pulizia del corpo e alla rimozione delle tossine.

Spesso le donne in gravidanza dimenticano l'importanza di questa sostanza. Di norma, le future mamme si concentrano sull'uso di una quantità sufficiente di vitamine e minerali, dimenticando l'acqua.

Una mancanza di liquido può causare gravi malformazioni al bambino e complicazioni durante la gravidanza.

Tuttavia, anche un consumo eccessivo è indesiderabile. Una grande quantità di liquido che bevi può causare gonfiore e problemi ai reni..

Norme per bere liquidi durante la gravidanza

Molti medici raccomandano alle donne in gravidanza di ridurre la quantità di acqua che bevono durante il giorno. Come bere acqua durante la gravidanza per non danneggiare il bambino e il tuo corpo?

Nelle prime 12 settimane del periodo perinatale non ci sono restrizioni sulla quantità di acqua consumata. Tuttavia, è necessario attenersi alle raccomandazioni degli esperti di nutrizione e bere almeno 8-9 bicchieri di acqua pura al giorno (circa 2 litri).

Con il corretto sviluppo della gravidanza nel 2 ° trimestre, non è possibile ridurre la quantità di liquido consumato.

Se la futura madre ha patologie del sistema escretore o il gonfiore ha iniziato ad apparire, l'uso dovrebbe essere limitato.

  • A partire dalla 28a settimana del periodo perinatale, non è consigliabile bere molta acqua. Ciò è dovuto al fatto che anche con una gravidanza sana, il feto in crescita comprime gli organi interni.
  • Il volume di sangue che deve essere filtrato dai reni aumenta in modo significativo. Pertanto, un volume aggiuntivo di liquido aumenta solo il carico sui reni e l'edema si verifica spesso nelle donne.

Caratteristiche dell'assunzione di liquidi

Avendo sentito da un medico le raccomandazioni per la restrizione dei liquidi, le future madri spesso si pongono la domanda "Perché non puoi bere molta acqua durante la gravidanza?". C'è una ragione principale: malattie e disturbi nel funzionamento degli organi del sistema escretore, che comportano la comparsa di edema.

  • È importante che le future mamme siano registrate e supervisionate nelle cliniche prenatali. Un medico in gravidanza può rilevare un problema in modo tempestivo e regolare i metodi per risolverlo..
  • Le patologie dei reni e dell'edema richiedono una riduzione dell'assunzione giornaliera di acqua e altri liquidi. Per le malattie diagnosticate, il volume di acqua dopo 20 settimane del periodo gestazionale non deve superare 1,5 litri al giorno.

Allo stesso tempo, si consiglia di iniziare a ridurre l'assunzione di sale. A sua volta, ciò ridurrà la necessità di liquidi extra..

Alle donne con patologie ai reni e al sistema urinario, nonché a malattie cardiovascolari, si consiglia di sottoporsi regolarmente a esami e di sottoporsi a test.

Nel decorso acuto della malattia o edema molto grave, si raccomanda alla futura mamma di sottoporsi a un trattamento in ospedale.

Diario di una donna incinta in caso di edema

Il gonfiore è un sintomo molto inquietante. Spesso segnalano lo sviluppo della gestosi (tossicosi tardiva). In questa condizione, i reni di una donna incinta non possono far fronte all'aumento del carico. Questa condizione è irta di conseguenze negative per donne e bambini.

Se si sospetta il gonfiore, si consiglia alle donne in gravidanza di tenere un diario speciale. È necessario registrare la quantità di acqua che è stata bevuta al giorno.

Inoltre, una donna dovrebbe essere pesata quotidianamente e fissare il suo peso. Ciò contribuirà a rilevare tempestivamente gravi violazioni nel lavoro del sistema escretore..

Tenere un diario della gravidanza ti permetterà di monitorare costantemente la tua salute e, di conseguenza, la salute del bambino.

Come bere liquidi durante la gravidanza

Per prevenire l'edema, l'acqua potabile è necessaria secondo le raccomandazioni di medici e specialisti della nutrizione..

Regole per l'acqua potabile nel periodo perinatale:

  • l'intero volume del fluido dovrebbe essere distribuito uniformemente durante il giorno;
  • l'intervallo tra l'acqua potabile dovrebbe essere 1,5-2 ore;
  • bere acqua a piccoli sorsi;
  • si consiglia di portare sempre con sé una bottiglietta di acqua pulita pulita.

La norma giornaliera dell'acqua per le future mamme è di circa 2 litri. Non puoi berne 1,5 al mattino e distribuire il resto del volume per un giorno.

La quantità giornaliera raccomandata deve essere divisa in volumi uguali e bere negli stessi intervalli di tempo.

La futura mamma vale sempre la pena avere dell'acqua con te. Ciò impedirà la possibilità di bere eccessivamente acqua in caso di sete estrema..

Piccoli sorsi e un lento ritmo di deglutizione danno il segnale affinché l'acqua raggiunga il cervello, che segnala un sufficiente rifornimento del bilancio idrico nel corpo.

Bevande consigliate

Non tutte le bevande sono buone per le donne in attesa di un bambino. Tutti i medici e i nutrizionisti concordano su ciò che le donne in gravidanza dovrebbero bere;

  • l'acqua potabile dovrebbe essere pulita, senza impurità aggiuntive sotto forma di aromi e sapori;
  • non bere categoricamente l'acqua del rubinetto;
  • è indesiderabile bere soda, la presenza di anidride carbonica in tale acqua influisce negativamente sul benessere della madre e del bambino.

L'acqua dovrebbe essere la bevanda principale per una donna incinta. Inoltre, puoi includere le seguenti bevande nella tua dieta:

  • composte di frutta fresca e secca senza zuccheri aggiunti;
  • succhi di frutta (non più di 1 tazza al giorno);
  • infusi di frutta;
  • decotti di erbe;
  • un decotto di rosa canina;
  • bevande alla frutta.

Cosa dovrebbe essere limitato e perché

La futura mamma deve fare attenzione non solo alla nutrizione, ma anche all'assunzione di liquidi. Non tutte le bevande sono buone per un bambino in via di sviluppo. È necessario ridurre l'uso o abbandonare completamente le seguenti bevande:

  • bevande alcoliche e contenenti alcool (compresa la birra analcolica);
  • caffè;
  • tè verde;
  • Tè nero;
  • soda dolce e limonate artificiali;
  • frutta in umido in scatola.

Caffè e tè in grandi quantità contengono la sostanza caffeina. Eccita il sistema nervoso e può causare parto prematuro o aborto spontaneo. I medici raccomandano di abbandonare completamente queste bevande durante il periodo di gestazione.

Le bevande gassate dolci non apportano alcun beneficio al corpo di una donna incinta. È una fonte di calorie in eccesso..

L'acqua durante la gravidanza svolge un ruolo importante nello sviluppo del bambino. Senza di essa, non procede un singolo processo biologico. Ma anche bere acqua con cautela.

La frase "bere molta acqua" durante la gravidanza è un campanello d'allarme. Ciò può segnalare problemi ai reni e al sistema escretore..

Acqua durante la gravidanza: quanta e quale acqua bere?

Il corpo di una donna incinta è un meccanismo unico che, dal momento del concepimento, viene ricostruito e inizia a funzionare secondo le nuove regole. Ora tutto accade nell'interesse del bambino. Il feto nell'utero si sviluppa molto rapidamente, ha bisogno di oligoelementi e vitamine.

Questo è il motivo per cui una donna dovrebbe monitorare attentamente la sua salute, ciò che mangia, beve e persino l'aria che respira. Non appena compaiono due strisce preziose sul test, molti consigliano alla futura mamma di mangiare più frutta e verdura. Ma poche persone pensano che il regime di consumo di una donna incinta abbia bisogno di essere corretto.

In questo articolo parleremo del ruolo dell'acqua nel corpo di una futura madre, scopriremo quale acqua è meglio bere e quanto bere per evitare l'edema durante la gravidanza.

I benefici dell'acqua durante la gravidanza

Le leggende compensano i benefici dell'acqua: è davvero necessario per una persona, è difficile perdere peso senza un normale regime idrico, è impossibile pulire l'intestino ed è molto difficile curare molte malattie. Ma quale ruolo gioca l'acqua nel corpo di una donna incinta?

  • Una quantità sufficiente di acqua organizza il volume desiderato di liquido amniotico, cioè liquido amniotico. Questa è una bolla che protegge il bambino da lesioni, forti influenze fisiche dall'esterno.
  • Come sapete, dal momento in cui si sviluppa la placenta, la quantità di sangue nel corpo aumenta, perché ora il corpo deve mantenere la vitalità in due corpi. È necessaria acqua sufficiente per aumentare il volume del sangue.

Quando disidratata, la pelle diventa secca, meno elastica, con qualsiasi tensione, lo strato interno dell'epidermide si rompe. Pertanto, un regime idrico sufficiente è, innanzitutto, la migliore prevenzione delle smagliature.

Nelle fasi successive della gravidanza, l'acqua consente di rendere i tessuti più morbidi, più flessibili ed elastici. Questo è un prerequisito per prepararsi al parto. La giusta quantità di acqua consentirà alla cervice di aprirsi più facilmente, alleviare l'eccesso di attrito, facilitare il processo di consegna.

Tutte le donne in gravidanza conoscono l'eterno problema della costipazione. Una quantità sufficiente di acqua in combinazione con la fibra aiuterà a risolvere il problema. Bere un bicchiere di acqua calda a piccoli sorsi al mattino a stomaco vuoto, senza colazione. E dopo mezz'ora sentirai l'impulso, l'intestino pulirà delicatamente. Ciò contribuirà a sbarazzarsi della costipazione senza pillole e farmaci indesiderabili durante la gravidanza..

Le donne in gravidanza non dovrebbero essere malate, ma, sfortunatamente, la vita non è così semplice. Almeno una volta durante la gravidanza, la futura mamma ha il raffreddore.

Cosa fare se è indesiderabile bere compresse? Esatto - bevi! Una quantità sufficiente di acqua durante le infezioni virali respiratorie acute ridurrà significativamente il tempo della malattia, allevia le complicanze e rimuove rapidamente il virus dal corpo. Non è solo efficace, ma anche un trattamento sicuro..

  • Tuttavia, ricorda che l'acqua aiuterà solo con un'infezione virale, con quella batterica hai bisogno di farmaci, possibilmente antibiotici. Pertanto, assicurarsi di consultare il proprio medico in anticipo.
  • L'abitudine di bere molta acqua influenzerà anche il periodo dell'allattamento al seno - questo fornirà al bambino abbastanza latte materno.
  • Lo svantaggio di bere molti liquidi è che la donna deve andare in bagno più spesso, anche se questo è assolutamente normale per la gravidanza. Ma come capire che il corpo della futura madre ha bisogno di ulteriore umidità?

Posso bere kvas durante la gravidanza?

Segni di disidratazione durante la gravidanza

Spesso, pensiamo ai cambiamenti nel corpo solo quando sorgono gravi patologie, malattie e diagnosi. Quando analizziamo, iniziamo a ricordare che il corpo ha dato i suoi segni e le sue campane, a cui non abbiamo prestato attenzione.

  • Quindi il processo di disidratazione si sviluppa lentamente, ma si fa sentire. Quali segni indicano disidratazione di una donna incinta? In primo luogo, la disidratazione può essere diagnosticata da segni esterni: la pelle di una donna diventa secca, spesso si sbuccia, si screpola.
  • Prima di tutto, la pelle delle labbra è screpolata e screpolata. Anche il benessere della futura madre è disturbato: ha mal di testa, nausea e sonnolenza si intensificano, potrebbe svenire. È stato dimostrato che con la disidratazione, la tossicosi si intensifica..

Con disidratazione patologicamente grave, l'urina di una donna diventa scura, concentrata. La sua pressione cala, il suo respiro aumenta, il battito cardiaco e la frequenza cardiaca rallentano, i suoi occhi diventano infossati..

Tale disidratazione può verificarsi con vomito frequente contro la tossicosi. Il rischio di disidratazione aumenta nella stagione calda, con esercizio fisico, avvelenamento, diarrea.

Per evitare questa condizione e preservare la vita e la salute del bambino nell'utero, è necessario bere acqua e farlo bene!

Le donne incinte possono bere vino?

Quale acqua bere durante la gravidanza?

È molto importante mantenere un bilancio idrico, ma solo l'acqua pulita può essere considerata un liquido, varie bevande - latte, caffè, tè e composta sono considerati cibo, perché hanno abbastanza carboidrati, proteine, grassi e vitamine.

Durante la gravidanza, è importante prestare particolare attenzione alla qualità del cibo e dei liquidi, poiché l'avvelenamento può essere davvero pericoloso, sia per il bambino che per la madre stessa. Pertanto, bere acqua del rubinetto non è assolutamente impossibile. Può contenere cloro e piombo, oltre a vari agenti patogeni.

È meglio dare la preferenza all'acqua minerale in bottiglia, perché ha molti oligoelementi utili.

Se non ti piace l'acqua minerale, puoi filtrare l'acqua del rubinetto. Il filtro protettivo pulisce il liquido non solo da piccoli punti fisici, ma i prodotti di qualità disinfettano davvero il liquido. Se bevi questo tipo di acqua, non dimenticare di cambiare i filtri nel tempo.

  • Molte persone bevono acqua bollita, ma questo non è del tutto corretto. Il fatto è che con l'ebollizione prolungata, l'acqua diventa "morta" per così dire - non vi sono utili oligoelementi. Cosa fare? Puoi far bollire l'acqua, ma devi farlo bene.
  • Non appena la temperatura dell'acqua raggiunge i 90-95 gradi, deve essere immediatamente rimossa dal calore. Lo capirai dalle piccole bolle in aumento, quando l'acqua inizierà a bollire.
  • A questa temperatura, tutti i microbi e batteri nell'acqua muoiono, ma l'acqua è ancora "viva".
  • Le donne incinte possono bere il tè con timo?

Il regime alimentare ottimale durante la gravidanza

Normalmente, una persona dovrebbe bere 1-1,5 litri di liquidi al giorno, a seconda del peso, delle condizioni di vita, della temperatura ambiente e di altre caratteristiche individuali. Durante la gravidanza, questa quantità aumenta a due litri di liquido. Ciò è particolarmente vero per il primo e l'ultimo trimestre di gravidanza.

L'acqua è necessaria nelle prime fasi, questo rimuove le tossine in eccesso dal corpo - sono inutili quando gli organi del bambino si formano solo nell'utero. L'acqua dovrebbe anche essere bevuta nelle fasi successive: questo aiuterà a prepararsi al parto, ad alleviare la carenza di acqua, a proteggere la pelle dalle smagliature e, in effetti, a stabilizzare lo stato emotivo di una donna.

Per renderlo comodo, puoi prendere l'acqua in bicchieri: avrai bisogno di 8 bicchieri al giorno. È importante bere acqua durante il giorno e non bere l'intero volume al mattino. Bevi acqua a piccoli sorsi, quindi l'umidità saturerà ogni cellula del tuo corpo. Per gusto e beneficio, puoi aggiungere succo di limone e mirtillo all'acqua..

Cerca di non bere acqua gassata: i gas gonfiano ulteriormente lo stomaco, che è già in uno stato schiacciato. La soda può causare ulteriori bruciori di stomaco e eruttazione eccessiva.

Gonfiore durante la gravidanza - bere o non bere?

L'edema moderato durante la gravidanza è una condizione completamente normale, fisiologica e normale. Tuttavia, i medici raccomandano di proteggere da fattori che possono causare ulteriore gonfiore: cibi salati, bere abbondante prima di coricarsi, uno stile di vita sedentario. Le opinioni dei medici sono divise sul fatto che l'acqua possa causare edema aggiuntivo durante la gravidanza.

  • La verità è che l'acqua pura non provoca edema, non indugia nel corpo, ma piuttosto stimola l'eliminazione di tossine, sali, tossine e veleni che intrappolano il fluido. Tuttavia, dovrebbe essere bevuto tutto il giorno, ma non di notte. Il fatto è che molti organi rallentano il loro lavoro di notte, i reni semplicemente non hanno il tempo di rimuovere tutto il liquido dal corpo e il gonfiore apparirà al mattino.
  • Nella lotta contro il gonfiore delle gambe, puoi bere non solo acqua, ma deboli decotti di foglie di biancospino o mirtillo rosso. Hanno un lieve effetto diuretico, permettono al fluido di non indugiare nei tessuti. Ricorda che è accettabile solo un lieve gonfiore..

Tutte le malattie sono trattate con successo e non danneggiano il bambino, ma solo con cure mediche tempestive.

La gravidanza è un periodo difficile e responsabile, perché la vita e la salute future dell'omino dipendono da questo.

Le sostanze chimiche e i veleni che otteniamo con l'aria, il cibo, le bevande e le medicine possono influenzare lo sviluppo del bambino nell'utero..

Pertanto, durante la gravidanza è necessario mangiare solo prodotti freschi e di alta qualità, bere esclusivamente acqua pura. L'acqua è la vita che dai al tuo bambino. Bevi di più - gioverà solo alle briciole!

Acqua e gravidanza. Quanto bere durante la gravidanza. I benefici dell'acqua quanta acqua puoi bere per le donne incinte al giorno

Il colore delle urine può dire molto: giallo pallido, inodore - buono. Ma se l'urina diventa di colore scuro con un odore pungente - ciò significa che l'equilibrio idrico del corpo è disturbato, si è verificata una disidratazione parziale.

  1. Segni di disidratazione durante la gravidanza
  2. - le labbra sono molto secche anche in estate;
  3. - pelle secca di viso, braccia e gambe;
  4. - costipazione frequente;
  5. - distrazione e irritabilità;
  6. - l'insorgenza di tossicosi precoce
  7. Riassumiamo, quindi quale tipo di acqua è meglio usare e la sua quantità ottimale?

È meglio usare l'acqua prodotta in aree ecologicamente pulite. Non dovresti usare acqua bollita dal rubinetto, perché contiene una grande quantità di metalli pesanti. a volte anche l'uso di un filtro per l'acqua non può liberarsene.

Vale la pena bere acqua frizzante in quantità molto ridotte. Tè nero, caffè, limonate dovrebbero essere generalmente esclusi dalla dieta..

Per quanto riguarda il tè verde, non è raccomandato, perché interferisce con il normale assorbimento di acido folico.

Se compare l'edema, il modo migliore è preparare un po 'di limone o mirtillo rosso nel decanter e bere tutto il giorno. L'acido in essi contenuto, non consente all'acqua di indugiare nel corpo e rimuove anche il sale in eccesso.

In ogni caso, è meglio consultare il proprio medico di gravidanza e consultare lui. Insieme puoi facilmente selezionare la quantità richiesta di fluido, in base alle caratteristiche del tuo corpo!

Facile gravidanza per te!

Quanta acqua dovrebbero bere le donne in gravidanza?

L'acqua è la forza vitale. Un adulto ha oltre il 75% di acqua, un neonato è il 90% e un embrione all'inizio della gravidanza è il 97%. Una donna incinta ha bisogno di un'adeguata assunzione di liquidi per sostenere la vita di due organismi.

  • Quanta acqua dovrebbero bere le donne in gravidanza - una domanda comune a cui i medici per qualche motivo rispondono in modo diverso.
  • Pertanto, oggi discuteremo una delle domande più frequenti sulle donne in gravidanza: la quantità di acqua necessaria.
  • Parliamo di ciò di cui ha bisogno il corpo e di cosa succede se c'è carenza d'acqua, come cambia la necessità di acqua per una donna incinta con un aumento dell'età gestazionale, con la comparsa di edema, quanto la qualità dell'acqua utilizzata è importante per le donne in gravidanza, cosa è meglio per le donne in gravidanza da bere.

Quanta acqua è necessaria per la gravidanza?

Non puoi dire categoricamente, ad esempio, in questo modo: "tutte le donne incinte bevono più di due litri di acqua". L'approccio in questa materia dovrebbe essere individuale. Innanzitutto, molto dipende dall'età gestazionale..

In secondo luogo, le caratteristiche individuali di una donna svolgono un ruolo. In terzo luogo, ci sono caratteristiche che dipendono dalla patologia associata, dal livello di attività fisica, dalle condizioni climatiche.

Alla fine, la quantità necessaria e sufficiente di acqua dipende dal peso corporeo della donna.

L'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) raccomanda in media a tutte le donne di bere 2000 ml di acqua al giorno. Durante la gravidanza, consigliano di aumentare questo tasso medio di 300 ml e durante l'allattamento - di 700 ml.

Presa d'acqua del primo trimestre

Nel primo trimestre di gravidanza, una grande quantità di liquido dovrebbe entrare nel corpo.

Questo è importante, perché in questo momento una grande quantità di acqua va alla formazione di liquido amniotico, per aumentare il volume del sangue circolante di una donna.

È anche noto che tutti i processi metabolici nel corpo si verificano nell'ambiente acquatico. La maggior parte degli esperti ritiene che in questo momento una donna incinta dovrebbe bere 2500-2800 ml di liquido al giorno.

L'acqua viene utilizzata nei processi biochimici associati alla formazione di organi e sistemi del feto, viene spesa per la rimozione di tossine e prodotti metabolici dal corpo di una donna, incluso il feto, che si forma naturalmente durante la gravidanza.

Bere la giusta quantità di acqua aiuta anche a ridurre la manifestazione di tossicosi, un problema urgente nelle prime fasi della gravidanza.

Secondo trimestre: tasso di assunzione di acqua

Nel secondo trimestre, il feto si sviluppa intensamente, il tasso metabolico raggiunge il massimo per l'intero periodo di gravidanza. Il liquido amniotico viene aggiornato abbastanza spesso (circa ogni tre ore). Pertanto, i fluidi hanno ancora bisogno di molto.

  • Ma a partire dalla 20a settimana di gravidanza, una donna può riscontrare un problema come il gonfiore. Il fatto è che un metabolismo così intenso e una crescita fetale non possono che influenzare il lavoro dei principali organi di pulizia della futura madre, come il fegato e i reni.
  • Soprattutto spesso i reni non possono sopportare il carico. Questo può accadere anche nei casi in cui i reni hanno funzionato normalmente prima della gravidanza e, come si suol dire, "niente prefigurato". Nel caso in cui apparisse l'edema, si tratta di una violazione dei reni, cioè non possono farcela.

Se la causa identificata di edema richiede di limitare l'assunzione di acqua, il medico lo dirà sicuramente. I ginecologi di solito consigliano durante questo periodo di non bere molto liquido rispetto al primo trimestre, anche con una gravidanza normale.

Ma una quantità insufficiente di acqua durante questo periodo non è meno pericolosa del suo eccesso.

È importante notare che in questo momento nella donna incinta, a causa dell'aumento dell'utero, la posizione degli organi del sistema urinario cambia di dimensioni. A sua volta, ciò porta a una compromissione della produzione di urina.

La resistenza generale del corpo durante la gravidanza è ridotta.

Di conseguenza, le donne in gravidanza sono già sensibili alle malattie infettive del sistema genito-urinario e, in mancanza di acqua, il rischio della malattia aumenta a volte.

Inoltre, con le malattie concomitanti esistenti durante la gravidanza (urolitiasi, diabete mellito, vene varicose), una diminuzione del consumo di acqua è semplicemente pericolosa per una donna e può portare a una esacerbazione o aggravamento della clinica di questa patologia.

Terzo trimestre

Nel terzo trimestre, il fluido è anche richiesto dal corpo del feto e della madre. Ma durante questo periodo, il consumo giornaliero di acqua deve essere leggermente ridotto. Di solito, durante una gravidanza normale, una donna nel terzo trimestre deve bere acqua da 1,2 a 1,5 litri.

Nelle fasi successive, quando il corpo di una donna si prepara al parto, il processo di rinnovamento del liquido amniotico non è così intenso, il volume del sangue circolante in una donna diminuisce, cioè il sangue si addensa. Quindi la natura si è presa cura di ridurre il rischio di un'eccessiva perdita di sangue durante il parto.

    Durante questo periodo di gravidanza, di regola, c'è sempre gonfiore o pastosità delle gambe. Ciò può essere dovuto al fluido in eccesso nel corpo, ma non è sempre direttamente correlato a questo. Quando si avvicina al parto, lo sfondo ormonale della donna cambia in modo che il liquido si depositi nel corpo per il recupero garantito dopo il parto e l'allattamento sicuro in futuro.

Questo ormone, oltre al noto effetto di stimolazione della contrazione del muscolo uterino, ha anche un effetto antidiuretico (provoca ritenzione di liquidi nel corpo).

Di conseguenza, l'edema nelle donne in gravidanza nelle fasi successive può verificarsi anche con una mancanza di liquido, quando il corpo stesso cerca di compensare la mancanza di acqua immagazzinando fluido nei tessuti.

Per valutare la causa dell'edema, il medico può suggerire di tenere un diario speciale "ubriaco - escreto". Per fare questo, una donna scrive in una colonna del tavolo quanto ha bevuto fluidi in millilitri e in un'altra - quanto il corpo ha escreto fluidi (urina). Quindi sarà facile per il medico valutare la funzione escretoria dei reni e stabilire la causa dell'edema della gravidanza.

Ed è importante che la necessità di tale controllo renda una donna più disciplinata in termini di consumo della giusta quantità di acqua e cibo. Ciò è rilevante sia per il consumo insufficiente che eccessivo di quest'ultimo..

  • Se viene rilevato un eccesso del liquido in entrata, il medico consiglierà alla donna di ridurre l'uso di acqua in modo da non sovraccaricare i reni e trasmettere in modo sicuro e dare alla luce un bambino sano. Ma potresti aver bisogno di una raccomandazione inversa - per aumentare la quantità di acqua potabile.
  • Per valutare il bilancio idrico del corpo, esiste un altro test più semplice. Il test non è molto preciso, poiché è progettato per una valutazione soggettiva della donna stessa. È necessario valutare l'intensità della colorazione delle urine di una futura madre.
  • Se il colore delle urine è giallo chiaro, allora consumi abbastanza liquido. Se il colore delle urine è saturo, scuro, questo indica che l'urina è concentrata, il corpo manca di liquido.

Normalmente, il colore delle urine dovrebbe essere giallo paglierino o paglierino.

È possibile sostituire l'acqua con bevande o liquidi contenuti in frutta e verdura?

Vale la pena iniziare dal fatto che nulla può sostituire l'acqua. Tutte le bevande o la frutta possono essere considerate da una donna incinta solo come un'aggiunta all'acqua pulita. Ma molte persone non sono abituate a bere acqua naturale e durante la gravidanza è difficile passare a un altro regime di consumo.

Ti fornirò alcuni dati che stimoleranno le donne a riconsiderare le loro abitudini di consumo..

  • Il caffè è una bevanda corroborante che è difficile per molti rifiutare anche durante la gravidanza. Ma dovrebbe essere escluso o rigorosamente limitato, poiché ci sono una serie di effetti negativi di questa bevanda sul corpo della madre e del feto.
  • Il caffè è una bevanda diuretica. Ci sono prove che per una tazza di caffè al giorno è necessario bere un bicchiere aggiuntivo o anche due bicchieri d'acqua. Dal momento che il corpo di una donna incinta è molto suscettibile alla mancanza di liquidi e questo lo minaccia con una rapida disidratazione, è chiaro perché il caffè dovrebbe essere limitato e persino meglio escluso del tutto.
  • L'effetto principale del caffè sul sistema cardiovascolare è quello di aumentare la pressione sanguigna e stimolare la contrattilità del cuore. A questo proposito, è impossibile bere caffè ad alta pressione. Un aumento della frequenza cardiaca comporta inevitabilmente un aumento parallelo della respirazione, che a sua volta porta a una perdita di liquidi ancora maggiore.
  • Il caffè aiuta a eliminare il calcio dalle ossa. La carenza di calcio durante la gravidanza è un argomento pesante a favore dell'abbandono di questa bevanda. I tannini nel caffè interferiscono anche con l'assorbimento del ferro da alimenti e droghe, che è importante per le donne con bassa emoglobina.
  • Inoltre, il caffè eccita il sistema nervoso e stimola il sistema cardiovascolare non solo delle donne, ma anche del feto, che può influenzare negativamente lo sviluppo del bambino.
  • Il tè contiene anche tannini, che aggrava la situazione con l'assorbimento del ferro. Inoltre, a causa dell'elevato contenuto di tannini nel tè verde, l'assorbimento di una vitamina così necessaria nella prima metà della gravidanza come acido folico può essere compromesso.
  • Anche il tè verde ha un effetto diuretico, ma in misura minore del caffè. Il tè verde contiene anche grandi quantità di caffeina, che aumenta la pressione sanguigna. Le donne ipertese, o anche con un aumento transitorio della pressione sanguigna solo durante la gravidanza, tale bevanda è controindicata.
  • Bevande e composte di frutta. Questo è ciò che puoi diversificare la tua dieta alimentare. L'acqua acidificata (limone, bacche acide) viene assorbita meglio dal corpo e disseta bene. Tali bevande minimizzano il rischio di edema..
  • Bevande gassate dolci. Il contenuto di zucchero in essi contenuto è molto elevato, quindi l'uso di soda porta ad un rapido aumento del glucosio nel sangue. In questo caso, il corpo cerca di compensare diluire questo "sciroppo nei vasi", attirando liquidi nel flusso sanguigno. Quindi si ottiene l'effetto opposto, aumenta la necessità di acqua. Probabilmente hai notato che quando bevi soda, la tua sete si intensifica, vuoi bere sempre di più.
  • Frutta e verdura. In genere, la frutta e la verdura non vengono conteggiate come fluido consumato. Solo anguria e cetriolo contengono più del 90% di acqua. Pertanto, per dire che l'acqua può essere sostituita equamente con frutta e verdura, in nessun caso.
  • Frutta e verdura sono un'ottima alternativa se il medico ha raccomandato di limitare l'acqua a causa di qualsiasi patologia e hai ancora sete. La frutta succosa aiuterà ad affrontarla. Frutta e verdura dovrebbero essere introdotte nella massima quantità nella vostra dieta anche perché è una fonte di fibra, che aiuterà a far fronte a un tale sintomo che spesso accompagna il terzo trimestre di gravidanza, come la costipazione.

Quale acqua è meglio scegliere per le donne in gravidanza?

Inizierò con la cosa più importante: non puoi bere l'acqua del rubinetto.

Tutti sembrano saperlo. Ma è stato ripetutamente testato in pratica che, non importa quanto si dice al riguardo, quelli che non hanno sentito vengono sempre trovati, non lo sanno. Più precisamente, coloro che non vogliono ascoltare o conoscere.

L'acqua del rubinetto non è sicura. Più recentemente, ho letto un altro caso di infezione confermata con legionellosi attraverso l'acqua del rubinetto.

Considerando che il periodo della gravidanza non è il momento in cui una donna ha il diritto di fare un errore, ripeto ancora una volta: non puoi bere acqua di rubinetto da una donna incinta.

Acqua bollita

Le ragioni principali del danno di tale acqua sono le conclusioni sulla presenza di composti del cloro in esso. Nei moderni grandi impianti di trattamento centralizzati, la clorazione non viene praticamente utilizzata come metodo di pulizia. Questo metodo è stato sostituito da ozonizzazione, irradiazione con ultravioletti, ultrasuoni e altri moderni metodi di disinfezione.

Ma a causa dell'economicità delle materie prime, il cloro è ancora usato in alcuni luoghi per tale purificazione. Abbastanza spesso, vengono utilizzati metodi combinati di pulizia e disinfezione dell'acqua, ad esempio clorazione e trattamento con radiazioni ultraviolette.

Il cloro è una sostanza volatile, volatilizza quando l'acqua si deposita. Pertanto, è importante difendere l'acqua del rubinetto prima di utilizzarla, se esiste ancora una necessità così urgente.

L'acqua bollente non uccide sempre i batteri pericolosi in essa contenuti. Per alcuni tipi di batteri e virus, le alte temperature sono fatali solo con un'esposizione prolungata. Ma nessuno di noi bolle l'acqua per 15 minuti prima di preparare il tè...

Acqua di rubinetto purificata

Di norma, l'acqua viene purificata utilizzando vari filtri. Questi possono essere caraffe filtranti, ugelli sul rubinetto, installazioni collegate a tubi che purificano l'acqua prima che venga fornita direttamente al rubinetto.

I filtri di lanciatore sono comuni poiché è "economico e allegro" a prima vista. Devi solo sapere che tali caraffe non sono in grado di proteggere dai batteri. E le cartucce di tali filtri a causa della scarsa qualità della nostra acqua di rubinetto, la durata totale calcolata non possono purificare adeguatamente l'acqua. Quindi si scopre che la vita utile non è passata e non c'è più alcuna depurazione dell'acqua.

Le unità di filtro differiscono per grado (numero di fasi di purificazione) e metodi di purificazione, nella capacità di successivamente mineralizzare l'acqua. Pertanto, è impossibile affermare in modo inequivocabile che si tratta del metodo di pulizia migliore o tutt'altro che migliore, senza tenere conto di un determinato modello dell'unità filtro,.

Ma se sei il proprietario di un nuovo modello di filtro fisso (filtro a membrana con un mineralizzatore), che fornisce la purificazione dell'acqua da metalli pesanti, agenti batterici e virali e un ulteriore arricchimento con minerali utili, allora è più facile per te risolvere il problema dell'acqua pulita durante la gravidanza. Oggi si ritiene che tale acqua non causi alcuna preoccupazione. In ogni caso, è molto più pulito e sicuro di quello sbucciato a casa con altri metodi..

Acqua in bottiglia

Presta attenzione alle informazioni sulla confezione di acqua in bottiglia, poiché la maggior parte dell'acqua fornita a casa tua è normale acqua di rubinetto che è stata trattata.

  • Molti si affidano solo all'acqua in bottiglia dei bambini, ma la sua composizione (la quantità di sali minerali) è adattata direttamente alle esigenze di un piccolo organismo.
  • Non ci sarà sicuramente alcun danno da questo, ma ci saranno pochi benefici.
  • L'acqua minerale (medicinale, medicina-mensa) può essere prescritta da un medico solo alle donne in gravidanza. Il contenuto di sali minerali in essi contenuti è elevato, il che può influire negativamente sul lavoro dei reni che presentano un doppio carico..

L'acqua ossigenata sta diventando sempre più popolare. L'acqua arricchita con ossigeno è posizionata come molto utile per le donne in gravidanza. Questo non è altro che uno stratagemma di marketing..

L'ossigeno è un gas, quindi dopo 15-20 minuti dall'apertura di tale bombola scompare. Puoi berlo durante questo periodo, ma ne vale la pena. Dopotutto, tutti raccomandano alle donne incinte di bere a piccoli sorsi, lentamente, in modo che la sensazione di sete sia scomparsa e la futura madre non abbia avuto il tempo di bere troppo. Come per il cibo: la sensazione di pienezza è in ritardo, quindi mangia lentamente per non mangiare troppo.

Durante la gravidanza, una donna ha bisogno di ascoltare se stessa, i suoi sentimenti e le sue esigenze. La sete è tormentosa - bevi acqua. Non voglio bere molto e non mi costringo. Un organismo normalmente funzionante è in grado di regolare l'equilibrio idrico stesso e sollecitare nel tempo con la sensazione di sete che è tempo di bere.

E se ci sono prerequisiti per la violazione dei processi metabolici nel corpo della futura mamma, il consigliere principale per te sarà il medico che guida la gravidanza. Dopotutto, conosce tutte le sfumature del corso della gravidanza, analizza lo stato di salute di una donna prima della gravidanza e immediatamente al momento.

Come bere acqua durante la gravidanza?

Più recentemente, ogni donna incinta ha ricevuto una raccomandazione da un medico per limitare l'assunzione di liquidi.

Tuttavia, al momento, sempre più specialisti affermano che una donna ha bisogno di acqua sufficiente per una gravidanza di successo e trasportare un bambino sano.

Quindi quanto bere durante la gravidanza? Quale acqua è meglio bere ed è possibile per le donne incinte bere acqua frizzante?

Quanto bere durante la gravidanza

Il corpo di un adulto a una temperatura ambiente normale perde circa 2,5-3 litri di liquido ogni giorno - nel processo di respirazione, con traspirazione, con urina e feci. Come risultato del metabolismo intracellulare, si formano 1,5 litri di liquido metabolico e il volume necessario rimanente viene riempito con acqua all'interno.

  • La futura madre ha una perdita di liquidi molto più quotidiana. Allo stesso tempo, aumenta la quantità di liquido nel corpo di una donna incinta: c'è un aumento del volume del sangue circolante, la quantità di liquido amniotico (liquido amniotico) all'inizio del travaglio è di 1,5 litri.
  • Pertanto, è molto importante osservare il corretto regime di consumo durante l'attesa del bambino.
  • Nelle prime 20 settimane di gravidanza, si raccomanda a una donna di bere circa 2-2,5 litri di liquido. Tuttavia, ciò non significa che durante la gravidanza è necessario bere acqua a 2,5 litri al giorno. Questo volume include tutto il liquido che bevi - acqua, bevande alla frutta, succhi di frutta, tè.

Gli esperti raccomandano a queste mamme in attesa di bere un bicchiere di acqua pura al mattino con l'aggiunta di mezzo succo di limone.

Dopo la 20a settimana di gravidanza, la circolazione sanguigna nel corpo femminile aumenta del 40%. Tutti gli organi e i sistemi lavorano intensamente, il che richiede un afflusso di sangue più attivo..

Il corpo contiene una grande quantità di liquido, ma viene anche escreto molto più velocemente e in grandi volumi. I reni avvertono un aumento dello stress, secernendo molto più fluido del solito. In una situazione del genere, molte donne in gravidanza hanno gonfiore.

Pertanto, durante questo periodo, la quantità di liquido consumato deve essere ridotta a 1,5 litri al giorno (compresi bevande, primi piatti, frutta e verdura).

Con il normale sviluppo della gravidanza dopo la 30a settimana, il volume del liquido dovrebbe essere di circa 1,2 litri. Nella stagione calda, questo indicatore aumenta di 150-200 ml al giorno.

A volte diventa necessario correggere il regime di consumo, ad esempio, in caso di edema, si raccomanda di ridurre la quantità di liquido consumato e, in caso di costipazione, al contrario, aumentare la quantità di acqua pulita utilizzata.

In questo caso, il medico determina quanta acqua bere durante la gravidanza..

Come bere meno acqua

Se bevi acqua a piccoli sorsi, lentamente, puoi dissetarti con meno acqua. La temperatura del liquido che bevi dovrebbe essere fresca (ma non fredda) nella stagione calda e a temperatura ambiente nella stagione fredda.

Acqua frizzante durante la gravidanza

Durante il periodo del trasporto di un bambino, le preferenze nutrizionali di una donna cambiano molto rapidamente. Spesso vuole un gustoso, dolce, a volte anche qualcosa che non aveva mai desiderato prima. Gli scaffali dei negozi offrono molti cibi e bevande allettanti, compresi quelli gassati, ma è possibile bere bibite alla futura mamma?

  • L'acqua gassata è satura di anidride carbonica, che è responsabile della formazione di bolle. Queste bolle di gas, entrando nello stomaco, si accumulano in esso, causando una sensazione di pienezza e interferendo con il suo normale funzionamento.
  • Parte del gas fuoriesce, causando eruttazione e bruciore di stomaco, e l'altra parte passa nell'intestino, violando la sua peristalsi, che si manifesta con diarrea o costipazione.

Quasi tutte le bevande gassate contengono coloranti, aromi e conservanti che possono causare reazioni allergiche nel corpo..

Molte bevande contengono dolcificante all'aspartame..

Oltre al fatto che questa sostanza provoca un aumento dell'appetito, che non è desiderabile durante la gravidanza, in grandi quantità provoca lo sviluppo di gravi malattie.

È noto che con l'uso prolungato di bevande con aspartame, il fegato viene interrotto, è possibile l'insorgenza del diabete mellito. Inoltre, è pericoloso sia per una donna che per il suo bambino non ancora nato.

Un altro pericolo che attende l'uso della soda è un aumento del rischio di formazione di calcoli nella cistifellea o nei reni. Ciò è dovuto al contenuto di acido fosforico in tali bevande..

Acqua minerale durante la gravidanza

Che dire dell'acqua minerale durante la gravidanza? Innanzitutto, va notato che esistono tre tipi di acqua minerale:

  • sala da pranzo - la mineralizzazione è di 1 g / l;
  • sala medica e da pranzo - la mineralizzazione è di 2-8 g / l;
  • terapeutico - mineralizzazione di oltre 10 g / l.

Le donne in gravidanza possono bere solo acqua minerale da tavola, con bassa salinità. Le acque minerali più comuni di cloruro e potassio-sodio.

L'uso di acqua minerale di cloruro può provocare un aumento della pressione sanguigna e l'insorgenza di edema in una futura madre. Pertanto, è meglio rifiutarlo per il periodo di aspettativa del bambino.

Ma l'acqua minerale contenente potassio, sodio e magnesio è consentita per le donne in gravidanza, poiché questi microelementi sono necessari sia per il corpo femminile che per gli organi e i sistemi del feto.

Up
Periodo di gravidanzaQuantità fluidaGiustificazione
Il primo e l'inizio del secondo trimestre (fino alla 20a settimana)2–2,5 lDurante questo periodo, il feto si sviluppa in modo intensivo, si forma un liquido amniotico e spesso il liquido si perde anche durante il vomito durante la tossicosi precoce. Inoltre, la quantità residua di acqua aiuterà ad eliminare le tossine dal corpo e prevenire la costipazione.
La fine del secondo (dalla 21a settimana) e l'inizio del terzo trimestre (fino a 29 settimane)
La fine del terzo trimestre (dalla 30a settimana)