logo

Il contenuto dell'articolo

L'uso irrazionale del vasocostrittore e dei farmaci ormonali spesso provoca reazioni avverse nei bambini con HB.

La selezione di farmaci adeguati per una giovane madre dovrebbe essere effettuata da uno specialista. I moderni prodotti farmaceutici possono offrire più di 10 diversi farmaci per la somministrazione intranasale, ma solo alcuni di essi sono raccomandati per l'uso durante l'allattamento. L'articolo discuterà i principali tipi di farmaci per la rinite, nonché i preparati nasali più sicuri che possono essere utilizzati da una madre che allatta.

Consiglio generale per il trattamento del raffreddore comune

Un naso che cola non è una malattia separata, ma un sintomo che spesso indica lo sviluppo di un raffreddore. Per prevenire le complicanze, il trattamento delle infezioni respiratorie deve essere effettuato in modo completo. Raffreddori, influenza e altre malattie virali sono provocati da rinovirus, picornavirus, coronavirus, ecc. La flora patogena è spesso localizzata nel rinofaringe, motivo per cui i seguenti sintomi si verificano in una madre che allatta:

  • abbondante scarica dal naso;
  • affaticabilità veloce;
  • mal di testa;
  • febbre bassa;
  • indolenzimento rinofaringeo.

Con l'allattamento, i medici non raccomandano l'uso di farmaci sistemici per il trattamento dell'ARVI. I componenti attivi dei farmaci penetrano nel latte, a causa dei quali il bambino può manifestare reazioni avverse - nausea, vomito, tachicardia, ecc. Per accelerare il processo di guarigione e ridurre la gravità della rinorrea (naso che cola grave), si consiglia di:

  • Osservare il riposo a letto. Durante un'esacerbazione delle infezioni virali respiratorie acute, il corpo ha bisogno di forza per combattere l'infezione. Per facilitare il decorso della malattia, si raccomanda di osservare il riposo a letto per 2-3 giorni;
  • Bevi una bevanda calda. Il liquido aiuta a purificare il corpo dalle sostanze tossiche prodotte dai virus. La loro eliminazione può ridurre la gravità dei sintomi di intossicazione e rinite;
  • Ventilare la stanza. L'aerazione regolare della stanza e l'idratazione dell'aria aiutano a fluidificare la secrezione nasale. Ciò impedisce il suo accumulo nella cavità nasale e nei seni paranasali, il che riduce la probabilità di infezione batterica e, di conseguenza, lo sviluppo di sinusite.

Non puoi smettere di allattare al seno con la rinite virale, poiché ciò aumenterà solo la probabilità che un bambino sviluppi una malattia.

Molte madri sono sicure che con un raffreddore l'allattamento al seno sia dannoso. Infatti, durante lo sviluppo dell'infezione nel corpo femminile, vengono prodotti anticorpi e immunoglobuline, che sono presenti in grandi quantità nel latte. Prendendo il bambino dal petto, riduci automaticamente la sua immunità. Ecco perché i medici non raccomandano di interrompere l'epatite B durante un periodo di esacerbazione delle malattie respiratorie..

Caratteristiche dell'uso di preparati nasali

Il corpo femminile è in grado di far fronte a un raffreddore senza l'uso di farmaci da farmacia. Ma durante l'allattamento al seno, la difesa immunitaria si indebolisce, poiché per la sintesi del latte sono necessarie vitamine e componenti proteici. L'esaurimento delle riserve minerali porta inevitabilmente allo sviluppo di ipovitaminosi, che riduce la resistenza del corpo alle infezioni.

La SARS nelle madri che allattano è spesso complicata dall'infiammazione batterica della cavità nasale e, di conseguenza, dalla sinusite. Pertanto, con un naso che cola, è necessario utilizzare gocce nasali antivirali e immunostimolanti. I primi distruggono i virioni e ne impediscono la riproduzione negli organi respiratori, mentre i secondi stimolano la produzione di immunoglobuline e rafforzano la difesa immunitaria.

Il trattamento del raffreddore durante l'allattamento si basa sull'uso di medicinali sintomatici. Con il loro aiuto, è possibile eliminare il gonfiore nel rinofaringe, perdite nasali profuse, prurito e bruciore nel tratto respiratorio. Come dimostra la pratica, un bambino sano e il naso che cola di una madre con HS sono cose completamente compatibili. Alle prime manifestazioni della malattia, devono essere utilizzati farmaci antivirali, nonché gocce nasali o aerosol.

Elenco dei farmaci approvati

Quali gocce nasali possono essere utilizzate durante l'allattamento? I primi sei mesi di vita di un bambino sono uno dei periodi più pericolosi per una madre che allatta per usare i prodotti della farmacia. I farmaci sistemici vengono assorbiti nel flusso sanguigno e nel latte materno, quindi possono avere un effetto negativo sul corpo dei bambini. Per questo motivo, per il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute, vengono solitamente utilizzati farmaci topici, i cui componenti praticamente non vengono assorbiti nella circolazione sistemica.

Farmaci ad acqua di mare

Le preparazioni saline sono le gocce nasali più sicure per l'allattamento. Hanno effetti antinfiammatori, cicatrizzanti, antisettici e decongestionanti. La composizione dei preparati nasali comprende acqua di mare purificata dalle impurità, che contiene utili oligoelementi e minerali. Con il loro aiuto, puoi curare la rinite di quasi tutte le origini. Alcune delle migliori gocce a base di acqua di mare includono:

Le gocce idratanti da un naso che cola riducono la permeabilità vascolare nelle mucose e aumentano l'immunità locale, che impedisce la ricaduta nel rinofaringe.

Le preparazioni saline sono tra le preparazioni nasali più sicure. Possono essere utilizzati senza restrizioni per il trattamento e la prevenzione della rinite allergica e infettiva.

Vasocostrittori (agonisti adrenergici)

Per eliminare il raffreddore comune durante l'allattamento, vengono spesso utilizzati adrenomimetici, ad es. gocce di vasocostrittore. Allevia rapidamente il gonfiore, normalizza le vie respiratorie e facilita la respirazione. Tuttavia, i medici avvertono che i preparati nasali di questo gruppo possono avere un effetto sistemico sulla madre e sul bambino. Ciò provoca disturbi del ritmo cardiaco, vertigini e nausea..

Per prevenire reazioni avverse, si consiglia di utilizzare farmaci che contengono una piccola quantità di stimolanti del recettore dell'adrenalina. I farmaci più sicuri per le madri che allattano includono:

Importante! Durante l'allattamento, i farmaci vasocostrittori possono essere utilizzati non più di 3 volte al giorno.

È importante ricordare che gli agonisti adrenergici possono creare dipendenza. Pertanto, le madri che allattano possono usarle non più di 3-5 giorni di fila. L'uso irrazionale dei farmaci è irto di alterazioni degenerative della mucosa nasale e dello sviluppo della rinite da farmaci.

Farmaci antiallergici

Le gocce di antistaminici per il naso bloccano i sintomi della febbre da fieno (rinocongiuntivite allergica) e un naso che cola di origine infettiva. Interferiscono con il rilascio da mastociti di mediatori infiammatori che causano ostruzione (ostruzione) delle vie aeree nel rinofaringe. Durante l'allattamento, si consiglia di gocciolare i seguenti farmaci:

"Nazaval" si riferisce al numero di preparati barriera che formano sulla superficie della mucosa un film impermeabile agli allergeni. Queste gocce possono essere utilizzate per prevenire la rinite allergica durante la fioritura di alberi e piante impollinati dal vento..

Rimedi omeopatici

Le sostanze sintetiche non sono incluse nella composizione delle gocce omeopatiche, quindi non hanno praticamente controindicazioni. I prodotti nasali contengono ingredienti a base di erbe che accelerano la regressione dell'infiammazione nel naso e normalizzano il metabolismo cellulare. A causa di ciò, aumenta l'immunità locale nel rinofaringe, che impedisce il ri-sviluppo di un'infezione respiratoria nel sistema respiratorio.

Per curare la rinite virale e prevenire complicazioni, strumenti come:

Non tutte le gocce a base di ingredienti a base di erbe sono rimedi omeopatici.

Le gocce omeopatiche sono estremamente raramente utilizzate come farmaci mono nel trattamento delle infezioni virali respiratorie acute. Si combinano bene con tutti i tipi noti di farmaci per uso intranasale, quindi sono spesso inclusi nel regime di trattamento integrato per il raffreddore.

Agenti antibatterici e antisettici

La rinite batterica è una frequente complicazione delle infezioni virali respiratorie acute, che si osserva con il trattamento irrazionale di un'infezione virale. Lo sviluppo della malattia è indicato da secrezioni nasali giallo-verdi viscose, gonfiore del rinofaringe, febbre, mialgia (dolore muscolare), ecc. Se non si distrugge la flora microbica nella cavità nasale in tempo, questo può portare a sinusite, sfenoidite, rinofaringite purulenta, ecc..

Le forme complicate di malattie ORL sono trattate con gocce nasali con antibiotici e antisettici. Per eliminare i sintomi della rinite batterica nelle madri che allattano, vengono utilizzati:

La durata minima del trattamento per un'infezione batterica nel rinofaringe è di 7 giorni.

Il rifiuto prematuro di farmaci può portare allo sviluppo di resistenza (resistenza) dei microrganismi agli antibiotici. Per questo motivo, con ricadute di infiammazione batterica, il medico è costretto a cambiare radicalmente il regime di trattamento. Ri-uccidere l'infezione può richiedere antibiotici sistemici, il cui uso spesso porta alla necessità di rifiutare l'allattamento.

Prevenzione del freddo

Un naso che cola è sempre accompagnato da infiammazione del rinofaringe ed eccessiva formazione di muco nei seni nasali e nei passaggi nasali. La secrezione viscosa è un substrato ideale per lo sviluppo di microbi, che spesso provocano rinite batterica, sinusite, sinusite frontale, ecc. Per prevenire l'insorgenza di malattie, è consigliabile prevenire l'insorgenza di un raffreddore.

Raccomandazioni per la prevenzione della rinite nelle madri che allattano:

  • Evitare il contatto con sostanze irritanti - polvere domestica, lanugine e peli di animali;
  • mangiare cibi che contengono molte vitamine: carote, mele, pesce magro, aglio, broccoli, cereali e noci;
  • assumere immunostimolanti e adattogeni vegetali - Vitrum prenatale, Pregnavit, estratto di radiola ed estratto di lama;
  • nel periodo autunno-primavera prendi complessi vitaminico-minerali: "Mamma Complivit", "Alfabeto", "Elevit Pronatal".

I suggerimenti di cui sopra aiuteranno a rafforzare l'immunità e prevenire lo sviluppo di un raffreddore. Se i sintomi della malattia persistono, non ritardare la visita dal medico.

Conclusione

Con l'allattamento al seno, la difesa immunitaria del corpo femminile è ridotta. Ciò è dovuto alla produzione di latte, che "toglie" al corpo quasi tutti i nutrienti e le vitamine necessari. L'ipovitaminosi è uno dei fattori scatenanti di una rinite infettiva nelle madri che allattano.

Per eliminare la rinorrea durante l'allattamento, vengono utilizzate gocce nasali. A differenza dei farmaci sistemici, i loro componenti attivi non vengono quasi assorbiti nella circolazione sistemica e nel latte materno. Si deve usare cautela nella scelta dei farmaci vasocostrittori, poiché un sovradosaggio ha un effetto sistemico sul corpo. Successivamente, ciò può portare alla comparsa di reazioni avverse non solo in una giovane madre, ma anche in un bambino.

Come trattare un naso che cola durante l'allattamento al seno nella mamma?

Ciò che una donna allatta al seno non influenza solo la sua salute, ma anche la salute del bambino. Questo vale sia per il cibo che per eventuali farmaci. Pertanto, anche con un naso che cola elementare, si raccomanda di essere estremamente attenti. Questo articolo descrive come e come trattare un naso che cola durante l'allattamento. Scoprirai anche quali gocce o altri rimedi possono essere utilizzati..

Naso che cola con GV

Il naso che cola è uno dei disturbi più comuni. Inoltre non ignora le madri che allattano. Il naso che cola aggrava la già difficile vita di una donna e provoca molte lamentele, tra cui:

  • un gran numero di perdite frequenti e fluide dal naso;
  • secchezza e disagio al naso;
  • congestione nasale dovuta a gonfiore della mucosa;
  • denso scarico purulento accompagnato da mal di testa.

Nonostante il desiderio di sbarazzarsi rapidamente di tali inconvenienti, non abbiate fretta. Naturalmente, l'instillazione immediata del naso porterà sollievo. E in casi difficili, puoi iniziare con questo. Ma sarà molto più efficace iniziare la lotta cercando la causa, perché un naso che cola non è una malattia indipendente, ma un sintomo. Solo sconfiggendo la causa te ne libererai completamente.

Le mamme con HB dovrebbero essere particolarmente attente e trattate correttamente. Durante l'allattamento, è importante ridurre la durata dell'esposizione al corpo dei medicinali. E se inizi eliminando la causa, il recupero arriverà più velocemente e il rischio di danni sarà minimo.

Attenzione! Il modo giusto per liberare una madre che allatta dal naso che cola è, prima di tutto, consultare un medico ed escludere l'automedicazione.

Le misure terapeutiche dipendono dalla causa del raffreddore comune. Si basa sull'infiammazione della mucosa nasale - rinite. Succede di diversa origine:

  • allergico - provocato dall'esposizione al corpo di sostanze alle quali una persona ha una maggiore sensibilità (polline di fiori, ad esempio o polvere);
  • rinite di origine virale - causata da virus ARVI, infezione da rinovirus, ecc.;
  • batterica - l'infiammazione è causata dall'influenza dei microbi, può trasformarsi in sinusite;
  • rinite vasomotoria - il risultato di una maggiore sensibilità dei vasi nasali ai cambiamenti di temperatura, pressione o umidità.

Nonostante l'importanza di eliminare la causa, il trattamento per il raffreddore comune è sempre complesso. Le raccomandazioni del medico includono:

  • istruzioni per la correzione del regime generale;
  • consigli nutrizionali;
  • l'uso di agenti locali per alleviare la condizione;
  • fisioterapia;
  • medicinali.

Attenzione! Non è necessario interrompere l'allattamento con il raffreddore. Al contrario, gli anticorpi contro la malattia vengono trasmessi al bambino con il latte materno. Pertanto, il rischio di malattie del bambino è ridotto. Questo è vero per l'origine infettiva della rinite..

Per ridurre la probabilità di infettare il bambino, la madre deve indossare una maschera durante l'alimentazione.

Se amici o parenti ti consigliano di far bollire il latte durante una malattia, non ascoltare. L'ebollizione uccide l'utilità del latte materno.

Gocce di raffreddore

Il modo locale più popolare per combattere il naso che cola sono le gocce o gli spray nasali. Per le madri che allattano con la rinite, vengono prescritte gocce:

  1. Vasocostrittori. Tali gocce alleviano il gonfiore della mucosa e si seccano, eliminando così la congestione e facilitando la respirazione. Questi sono Naphthyzin, Nazivin, Glazolin, Tizin e altri.

Attenzione! Si ritiene che l'uso prolungato di vasocostrittori riduca l'allattamento. Inoltre, non devono essere utilizzati per più di due settimane consecutive..

  • Idratante. Eliminando la secchezza, questi prodotti curano e curano la mucosa nasale. Questa azione allevia la condizione e purifica il naso da allergeni e agenti patogeni. Questo è importante perché una mucosa secca e croccante del naso non è in grado di funzionare correttamente. Tali fondi sono spesso realizzati sulla base di acqua di mare o semplicemente salini con l'aggiunta di estratti di erbe. Aqua Maris più popolare, Salin.
  • Antinfiammatorio. I farmaci con questo effetto alleviano l'infiammazione, che elimina il gonfiore e riduce la quantità di secrezioni. Molto spesso si tratta di oli vegetali o loro miscele. Questi includono pinosol.
  • Anti allergico. Se questi sono antistaminici, le madri che allattano non dovrebbero usarli..
  • Gocce di origine vegetale: succo di aloe (idrata e allevia l'infiammazione), Kalanchoe (uccide l'infezione, idrata), cipolle (effetto battericida e antinfiammatorio) e altri.

Attenzione! Anche le medicine a base di erbe sono lungi dall'essere sempre approvate per l'epatite B. Se sono innocui per la salute del bambino e della madre, possono influenzare l'allattamento. Pertanto, prima dell'uso, è necessario consultare un medico.

Cos'altro trattare con un naso che cola durante l'allattamento

Il naso che cola viene anche trattato con altre forme di farmaci, tra cui compresse e polveri, pozioni e tinture e iniettabili. Quando si scelgono le opzioni di trattamento, il modulo non ha importanza. La cosa principale è che nelle istruzioni per l'uso vi è un'indicazione di compatibilità con l'allattamento.

È importante notare che con HB è vietato prendere:

  • la maggior parte degli antibiotici;
  • antistaminici.

Questi farmaci passano nel latte materno e influenzano negativamente il bambino. Se non puoi fare a meno di un antibiotico "dannoso" (che è consentito anche per HB), si consiglia di limitare l'assunzione di questi farmaci con il latte al bambino: non alimentare dopo l'assunzione del medicinale ed esprimere il latte dopo 4 ore. L'intervallo di decantazione dipende dalle caratteristiche farmacologiche di un particolare farmaco. È importante il periodo di escrezione del principio attivo dal corpo e il tempo della sua massima concentrazione nel sangue.

Importante! Se le istruzioni per il farmaco non contengono informazioni sui test per l'epatite B, è meglio non usarlo.

In caso di rinite allergica, l'unica salvezza sarà la cessazione dell'esposizione alla madre della sostanza che causa la reazione:

  • con allergie primaverili al polline - non uscire temporaneamente, chiudere le finestre a casa;
  • con allergie ai fiori - non dare questi fiori;
  • se sensibile a determinati alimenti - escludili dalla tua dieta.

Se è già avvenuta una rinite allergica, il naso deve essere risciacquato per rimuovere l'allergene e fermare l'irritazione. Per il lavaggio, viene utilizzata una soluzione salina fisiologica da una farmacia o una soluzione salina leggera prodotta indipendentemente (gusto di una lacrima). Successivamente, a seconda della condizione:

  • vasocostrittore: con congestione;
  • idratante - quando asciutto.

Se la causa del raffreddore comune è la SARS, il trattamento sarà sintomatico e consisterà principalmente di un regime e dei mezzi per aumentare l'immunità:

  • con un aumento della temperatura, le donne che allattano possono assumere paracetamolo o ibuprofene (e preparati che lo contengono). Lo stesso vale per il mal di testa..

Attenzione! Non tutti possono amare Analgin con GV: è dannoso per il bambino.

  • per rafforzare le difese dell'organismo, assumere vitamina C e multivitaminici;
  • per alleviare le condizioni della mucosa e del naso dovrebbe essere lavato e risciacquare la gola con decotti a base di erbe e soluzione salina (su raccomandazione di un medico);
  • a seconda delle condizioni, prescrivono un regime di andare a dormire o solo un trattamento a casa: non lavorare troppo e riposare di più;
  • la dieta dovrebbe includere cibi ad alto contenuto calorico, ma facilmente digeribili, molta frutta e molta bevanda calda (tè, composte, decotti di erbe).

Se la rinite ordinaria non può essere curata in tempo, c'è il rischio di infezione batterica e comparsa di sinusite. In tali casi, oltre al trattamento farmacologico (antibiotici antinfiammatori consentiti per la HB), viene utilizzata la fisioterapia. A casa, puoi riscaldare i seni paranasali con una lampada "blu", sale o sabbia (applicare i sacchetti con un riempitivo riscaldato, ad esempio in una padella).

Attenzione! Le procedure termiche sono controindicate a temperature elevate..

Pertanto, la cosa principale nel trattamento del raffreddore per una madre con GV è quella di tenere conto degli interessi del bambino. Anche l'effetto del trattamento sull'allattamento al seno e l'allattamento è importante. Pertanto, anche un naso che cola in una madre che allatta non è un motivo per auto-medicare. Per evitare spiacevoli conseguenze, consultare un medico in modo tempestivo e seguire le sue raccomandazioni. Prima di assumere farmaci, assicurati di chiedere in che modo influenzeranno il bambino..

Gocce nel naso durante l'allattamento - come trattare in modo sicuro un naso che cola durante l'allattamento?

Un naso che cola durante l'allattamento può essere una patologia indipendente o una complicazione della rinite che non è stata trattata durante la gravidanza. L'allattamento al seno collega strettamente il corpo della madre con il bambino. Attraverso il latte materno, il bambino riceve i componenti necessari per il pieno sviluppo. Le sostanze che entrano nel corpo della madre vengono assorbite nel latte. Questo vale anche per i medicinali, pertanto, durante l'allattamento, alle donne non sono ammessi tutti i medicinali. La loro composizione influisce negativamente sullo sviluppo del bambino. Puoi trattare un naso che cola solo con mezzi sicuri comprovati prescritti dal tuo medico. È vietato l'uso di determinati farmaci senza la supervisione di un medico.

Come trattare in sicurezza un naso che cola durante l'allattamento?

Trattamento del naso

È necessario sciacquare i seni con soluzioni speciali con un grande accumulo di muco nel naso. Per questo, vengono utilizzate soluzioni saline e acqua minerale. Il lavaggio regolare impedisce alla mucosa di seccarsi e contribuisce al rilascio di un gran numero di batteri. Dopo la procedura, la respirazione è molto più semplice, il gonfiore viene alleviato.

Sale e Soda

Le madri che allattano possono tranquillamente utilizzare una soluzione salina debole. In 500 ml di acqua calda, 1 cucchiaino di sale e soda viene diluito, mescolato accuratamente. 3 gocce sono instillate in ogni naso. Non è consigliabile sciacquare la mucosa con un getto da una siringa, ciò può causare sangue dal naso e otite media..

salino

La migliore soluzione salina è disponibile in forma sterile. Il corretto rapporto dei componenti favorisce l'idratazione attiva della mucosa e facilita la respirazione. Il cloruro di sodio non ha controindicazioni, a differenza di molte gocce di vasocostrittore nel naso. Colpisce delicatamente l'epitelio ed elimina i sintomi principali..

Nebulizzatore per inalazione

Se l'insorgenza di un naso che cola in una madre che allatta è associata a un'infezione virale, l'inalazione aiuterà ad eliminarlo. A causa della somministrazione di aerosol di farmaci, non vi è alcun effetto sistemico sul corpo e i componenti attivi cadono immediatamente al centro dell'infiammazione.

Un naso che cola durante l'allattamento è più facilmente tollerato se il trattamento per inalazione viene somministrato più volte al giorno. Le acque minerali a basso contenuto di alcali sono usate senza paura. Prima di utilizzare l'acqua, è necessario rilasciare tutte le bolle di gas e riscaldarlo a temperatura ambiente. Il numero di inalazioni può essere effettuato fino a 4 volte al giorno.

Per facilitare la respirazione, puoi usare le gocce per bambini del comune Aqualor Baby. Alcune gocce del farmaco vengono diluite in 3 ml di soluzione salina e versate in un contenitore di un nebulizzatore.

Come trattare un naso che cola durante l'alimentazione?

Per evitare complicazioni del comune raffreddore associato allo sviluppo di un'infezione batterica durante l'allattamento, è necessario trattare il naso nella sequenza corretta.

  1. Inizialmente, il naso viene lavato accuratamente. Questo aiuta a cancellare passaggi profondi di secrezioni stagnanti e lavare un gran numero di batteri..
  2. Al secondo stadio, viene eseguita l'inalazione. È necessario per la massima idratazione della mucosa.
  3. Infine, con difficoltà respiratorie, è consentito l'uso di gocce nasali sicure per una madre che allatta. Hanno un effetto vasocostrittore, che facilita notevolmente la respirazione..

Come proteggere un bambino dal freddo della mamma?

Durante l'allattamento, si consiglia di eliminare il naso che cola il più rapidamente possibile. Ciò è necessario per prevenire la diffusione dell'infezione al bambino. Nei primi mesi di vita, la maggior parte dei bambini non si ammala con la madre, poiché sviluppa una forte immunità. Ma se non segui i metodi base di prevenzione e avvertenze, l'infezione penetra facilmente attraverso la gocciolina trasportata dall'aria o viene trasmessa insieme al latte.

  1. La nutrizione di una madre che allatta deve essere bilanciata, contenere un set completo di vitamine. Aiutano a rafforzare l'immunità..
  2. Se il naso che cola non ha una forma batterica, gli antibiotici sono esclusi. La madre che allatta non può interrompere l'allattamento.
  3. È vietato l'uso di potenti gocce nel naso durante l'allattamento. Se la rinite ha una forma complicata, il bambino viene temporaneamente trasferito all'alimentazione artificiale.
  4. Il costante contatto della madre con il bambino aumenta il rischio di infezione. Durante la cura e l'alimentazione, è necessario indossare una maschera sterile, cambiandola ogni 4 ore. Con un forte raffreddore o influenza, il contatto con il bambino è ridotto al minimo..

Quali farmaci sono approvati per l'uso?

I farmaci per il raffreddore comune variano in composizione, effetto terapeutico e durata. Durante l'allattamento, sono ammessi agenti con una composizione delicata. In genere, tali gocce e soluzioni non hanno effetti collaterali..

vasocostrittore

Esistono diversi gruppi di farmaci vasocostrittori consentiti durante la gravidanza e l'allattamento (Prima di utilizzare i seguenti farmaci, assicurati di consultare un medico!). Differiscono nel componente attivo..

Fenilefrina. Contenuto nei preparati Nazol e Nazol Baby. Hanno un effetto combinato, riducono il gonfiore della mucosa. L'effetto biologico del farmaco nel valore sistemico è minimo. L'uso locale non provoca effetti collaterali. Sono usati per trattare il comune raffreddore della madre durante l'allattamento e allo stesso tempo il bambino. I farmaci in un dosaggio medio non hanno alcun effetto negativo.

Azelastine. Incluso in gocce antiallergiche - Allergodil e Azelastine. Sono iniettati con farmaci di seconda generazione con una penetrazione minima dei componenti nel latte materno. Gli spray sono indicati per un raffreddore di natura allergica, ma hanno un pronunciato effetto locale e con rinite infettiva. Il vantaggio principale è la piena compatibilità con l'allattamento..

Fluticasone. Fa parte della nuova generazione di gocce ormonali di Flixonase e Nazarel. Può essere usato in sicurezza durante l'allattamento per fornire un effetto antinfiammatorio ed eliminare l'edema. L'assorbimento nel latte materno ha un indicatore minimo. Gli spray vengono utilizzati immediatamente dopo l'alimentazione, impedendo l'ingresso di alte concentrazioni di ormoni nel corpo della madre.

Esistono farmaci vasocostrittori a base di erbe. L'uso del pinosolo per l'allattamento è ampiamente praticato. Le gocce hanno una base oleosa con componenti naturali e possono causare una reazione solo con intolleranza individuale.

antimicrobica

L'uso di qualsiasi farmaco antimicrobico con una forte rinite batterica richiede il trasferimento del bambino all'alimentazione artificiale. Esistono un solo numero di farmaci che possono essere utilizzati con grande cura durante l'allattamento. Isofra appartiene a tali gocce. Lo strumento è attivamente utilizzato nel trattamento di molte patologie ORL. Il suo utilizzo è vietato con elevata sensibilità ai componenti. Per proteggere il bambino dall'influenza sistemica, Isofra viene usato solo dopo l'alimentazione. La madre che allatta deve attenersi rigorosamente al dosaggio e al numero di domande dopo un esame completo.

Idratante

Puoi ammorbidire la mucosa e prevenire la formazione di croste nel naso con l'aiuto di gocce No-salt, Marimer e Aqualor. Non ci sono restrizioni sull'uso di questi farmaci durante l'allattamento. Nessun effetto collaterale Grazie alla composizione minerale ottimale, contribuiscono all'attivazione delle ciglia epiteliali nel naso, che facilita il rilascio di secrezioni spesse.

Le migliori gocce per il trattamento del naso che cola durante l'allattamento

A volte, è necessaria una terapia di combinazione per trattare la rinite. Prima di iniziare il trattamento per il raffreddore, una madre che allatta deve consultare un medico, terapista e otorinolaringoiatra leader.

I farmaci vasocostrittori non possono essere utilizzati ininterrottamente per più di 5-7 giorni. Ciò può portare all'effetto opposto e all'atrofia della mucosa nasale. Le formulazioni più sicure includono gocce a base di acqua di mare e ingredienti vegetali, ma sono consentite altre formulazioni..

  1. Aqua Maris (consentito durante la gravidanza, l'allattamento e durante l'infanzia).
  2. Pinosol (gli oli essenziali non restringono i vasi sanguigni, ma hanno effetti anti-infiammatori).
  3. Nazonesc (accettabile per l'uso, può avere un effetto collaterale sotto forma di bruciore).
  4. Sanorin (inaccettabile per il diabete mellito, con allattamento solo dopo aver consultato un medico).
  5. Prevalina (gocce da allergie, nessuna controindicazione durante la gravidanza e l'allattamento).
  6. Tizin (restringe i vasi sanguigni, ad esempio, con l'allattamento durante un forte gonfiore del naso).
  7. Vibrocil (può causare un effetto collaterale di bruciore).

Trattamento del naso che cola durante l'allattamento: scegliere le gocce

Soddisfare

Secondo le statistiche, un naso che cola è una delle malattie più comuni. E sebbene il più delle volte sia completamente innocuo, provoca comunque un notevole disagio. La congestione nasale, il moccio, lo starnuto interferiscono con il passare del tempo durante il giorno e riposarsi completamente di notte, e per le giovani madri, il sonno è particolarmente importante. I prodotti della farmacia possono aiutare a far fronte al problema, devi solo capire quali gocce nel naso durante l'allattamento sono accettabili.

Brevemente sul raffreddore comune

In medicina, questa condizione si chiama rinite. È provocato da vari virus e può essere una malattia separata o un sintomo di un deterioramento generale del corpo. Se il decorso della rinite non è complicato da febbre, tosse e altre infiammazioni, molto probabilmente il rinovirus è diventato la fonte della malattia.

Infezioni simili si depositano sulla mucosa dei seni nasali, il corpo inizia a combatterli, secernendo muco. Il suo compito include la disinfezione, la pulizia del naso dalla polvere da germi e allergeni..

In genere, la rinite acuta si verifica in 2 fasi:

  1. Il primo è caratterizzato da abbondanti secrezioni fluide e frequenti starnuti..
  2. Il secondo stadio si verifica circa 3 giorni dopo l'infezione, i sistemi di difesa del corpo iniziano a funzionare nel sito di infezione. Il muco diventa spesso con una caratteristica tonalità gialla o beige..

Importante! La rinite non è un motivo per interrompere l'allattamento, al contrario, il bambino riceve l'immunità passiva al virus durante l'alimentazione.

Regole generali di trattamento

Il trattamento per il raffreddore, in particolare con l'allattamento al seno, dovrebbe essere completo. È necessario consentire al corpo di recuperare, e per questo:

  • Rilassati di più, il riposo a letto riduce il tempo di trattamento di circa 1/3.
  • Rafforzare il regime alimentare, si consiglia di bere tè caldi o composte. Il liquido pulisce il corpo dei prodotti di scarto delle cellule virali, riducendo così l'intossicazione.
  • Per facilitare la respirazione, l'aria nella stanza deve soddisfare determinati standard. La temperatura ottimale è di 18-21 gradi e l'umidità ideale è del 70%. Questi stessi indicatori sono ottimali per il bambino..

Tuttavia, raramente è possibile fare a meno dei farmaci rispetto al trattamento del naso che cola durante l'allattamento senza danneggiare il bambino, prenderemo in considerazione ulteriormente.

Opzioni di trattamento

Durante l'allattamento possono essere utilizzate gocce idratanti, antimicrobiche e vasocostrittive. L'uso di farmaci ormonali può essere solo in caso di emergenza, dopo aver consultato un medico. I farmaci devono essere selezionati in base ai sintomi del paziente.

Farmaci vasocostrittori

Questa categoria di gocce nasali viene utilizzata per la congestione nasale. Per l'uso durante l'HBV in Russia, sono consentiti agenti a base di ossimetosalina, naphazaline o xilometazolina. Tuttavia, in Europa, la naphazoline appartiene ai mezzi del secondo livello di pericolo per il bambino, non ci sono stati studi accurati sul suo effetto sul corpo del bambino.

Considera i farmaci popolari usati durante l'allattamento:

  1. Nazivin può essere utilizzato solo nei dosaggi indicati: gocce fino a 3 volte al giorno. Il superamento della norma può portare a mal di testa, ansia, tachicardia, anche in un bambino.
  2. La naftitina si riferisce ai farmaci a base di naphazolina, l'annotazione afferma che è possibile trattare la congestione nasale con l'allattamento al seno con questo farmaco solo con significativi benefici attesi.
  3. Tizin può essere usato durante il periodo di portamento e alimentazione del bambino, ma si raccomanda anche la consultazione preliminare del terapeuta.
  4. Rinonorm è un rappresentante dei preparati di xilometazolina. Nelle norme consentite, è consentito per HS.

Importante! Tutte le gocce vasocostrittive potrebbero non essere completamente sicure; la loro somministrazione deve essere concordata con il medico. Tuttavia, l'ammissione a standard accettabili non danneggerà il bambino.

Ricorda anche che le gocce di vasocostrittore da un naso che cola possono essere utilizzate per un periodo limitato, altrimenti il ​​corpo si abitua e la mucosa si asciuga. La durata massima di tale trattamento è di 6 giorni.

Gli antimicrobici

I farmaci per la rinite consentiti durante l'alimentazione si riferiscono spesso ad agenti antimicrobici. Hanno un effetto antisettico locale, sono di origine vegetale. Ecco perché, tra le loro controindicazioni, solo l'intolleranza individuale ai componenti. Tuttavia, dovrebbe essere prudente, ai bambini non sono raccomandate piante come anice, semi di cumino e olio dell'albero del tè.

Le gocce di azione antimicrobica includono quelle a base di esteri di eucalipto, pino o menta. L'inalazione può essere fatta con gli stessi oli, in questo caso sono sufficienti 2-3 gocce per una procedura.

Importante! Non è possibile utilizzare oli di aglio e cipolle, ciò è dovuto non solo all'HB, ma anche a un'alta probabilità di lesioni alla mucosa nasale.

Creme idratanti

Sicuro quando usato durante l'allattamento sono preparati idratanti a base di sale marino. Non hanno controindicazioni, puliscono i seni nasali di muco, lavano via polvere, allergeni e germi. Alcune di queste gocce sono consentite dai primi giorni della vita di un bambino, quindi le madri non hanno nulla da temere. I mezzi di tale azione includono:

  • Acquamarina: ingrediente attivo - acqua del mare Adriatico.
  • Aqualore: composto da acqua dei mari dell'Oceano Atlantico. Usato per trattare malattie ORL di varia natura.
  • Delfino: contiene non solo un complesso di minerali, ma anche estratti di cinorrodo ed estratto di liquirizia. Viene venduto sotto forma di polvere per la preparazione di soluzioni; nel kit è inoltre possibile acquistare un dispositivo speciale per il lavaggio.
  • Senza sale: un preparato a base di cloruro di sodio che idrata la mucosa e elimina le croste secche dal naso.

Fondi aggiuntivi e prevenzione

Abbiamo esaminato come le gocce nasali possono trattare il naso che cola durante l'allattamento. Per quanto riguarda la medicina tradizionale, è meglio non curare i raffreddori della madre durante l'allattamento. C'è troppo rischio di effetti collaterali per il bambino. Tuttavia, esiste un modo semplice e sicuro per accelerare il recupero: questo sta riscaldando il naso..

Molti probabilmente ricordano fin dall'infanzia come le nonne hanno costretto a respirare sulle patate. Il metodo non è male, ma puoi usare uno speciale dispositivo moderno. Emette una piccola temperatura, che non può essere bruciata. Il dispositivo è installato nel ponte nasale, la procedura dura 10-15 minuti, è preferibile ripeterlo più volte al giorno. Sostituire il dispositivo e le patate con sale normale. Scaldalo in una padella, metti un asciugamano e mantieni premuto fino a quando il sale si raffredda.

È possibile curare un raffreddore e i suoi sintomi sotto forma di moccio, ma è meglio seguire misure preventive e non ammalarsi. Per proteggerti:

  1. Nella stagione dell'influenza e del raffreddore, cerca di evitare luoghi affollati..
  2. Vesti calorosamente, l'ipotermia indebolisce le difese del corpo.
  3. Rafforza il sistema immunitario camminando all'aria aperta, frutta fresca, se necessario vitamine.
  4. Rispettare l'igiene personale, i virus possono essere trasmessi con mezzi domestici.
  5. Aderire al clima ottimale a casa, arieggiare la stanza, mantenere l'umidità.

Ora sai come curare un naso che cola in modo sicuro con GV. Ricorda che il miglior regalo per il tuo bambino è una madre sana, quindi abbi cura di te e di essere trattato correttamente.

Per curare un naso che cola a una madre che allatta: sintomi

p, blockquote 1,0,0,0,0 ->

"Mamma allatta" spagnolo magro. Redondo

p, blockquote 2.0,0,0,0 ->

Come trattare un naso che cola a una madre che allatta? La domanda riguarda circa l'80% delle donne. Un detto tradizionale: un naso che cola passerà tra una settimana stessa. In effetti, un leggero ARVI con misure aggiuntive si ritirerà rapidamente. Una malattia è più facile da prevenire che da curare. Se non hai tempo di "prendere" un naso che cola, prenditi cura della sua prevenzione.

p, blockquote 3,0,0,0,0,0 ->

Per capire come affrontare la malattia, è necessario comprendere la causa dell'origine. Un naso che cola può avere la seguente natura:

p, blockquote 4,0,0,0,0,0 ->

  • batterico (infezione da virus);
  • locale (secchezza nella stanza, condizioni antigieniche);
  • traumatico (ad esempio, il setto del naso è danneggiato);
  • postpartum (naso che cola di donne in gravidanza);
  • allergico.

Le regole generali di trattamento includono semplici manipolazioni. Mantieni il riposo a letto per almeno 2 giorni. Bere molta acqua aiuterà a rimuovere le tossine dannose dal corpo. La pulizia a umido, eseguita ad intervalli di due volte al giorno, non interferirà. Mantenere l'umidità interna ottimale. Ventilare le stanze di notte. L'aria fresca uccide lo sviluppo di un ambiente patogeno. Una madre che allatta ha ridotto l'immunità. Prova a mangiare più frutta.

p, blockquote 5,0,0,0,0 ->

Naso che cola durante l'alimentazione: come trattare

I sintomi della SARS sono caratterizzati da malessere generale, debolezza. Possono comparire tosse e febbre..

p, blockquote 6.0,0,0,0,0 ->

p, blockquote 7,0,1,0,0 ->

Come trattare la tosse, chiedi al tuo terapeuta. Può essere una medicina tradizionale o farmaci approvati per l'allattamento. Se la temperatura aumenta, è consentito assumere una compressa di un agente antipiretico: paracetamolo, ibuprofene. In alternativa, usa il farmaco sotto forma di candele. Presta attenzione alla natura del moccio. La rinite è una funzione protettiva del corpo. Snot ha lavato via i batteri dalla mucosa. Se sono trasparenti, liquidi, dovresti usare la medicina tradizionale:

p, blockquote 8,0,0,0,0 ->

  • salamoia;
  • soluzione salina;
  • succo di aloe;
  • arco.

Durante l'allattamento, le erbe popolari sono i primi aiutanti. Viene preparata la soluzione salina: 1 cucchiaio di sale per litro d'acqua. Il naso viene lavato con una siringa (20 metri cubi). Frequenza - 4-5 volte al giorno. Puoi fare un impacco di sale e applicare sul naso. La soluzione salina è la stessa, ma viene venduta già pronta e costa non più di 30 rubli. L'aloe e il Kalanchoe sono le piante domestiche preferite. Dalle foglie devi spremere il succo. La soluzione è la seguente: 1 cucchiaino di scarlatto e 5 parti di acqua. Seppellire 3 volte al giorno. Inumidire un batuffolo di cotone nel succo di cipolla e lubrificare i passaggi nasali. Questo metodo non è adatto a donne con mucosa infiammata. Allo stesso modo, non respirare sopra le patate.

p, blockquote 9,0,0,0,0 ->

p, blockquote 10,0,0,0,0 ->

Se il moccio diventa più spesso, acquisisce una tonalità gialla, verde, allora è bene usare l'infuso di camomilla. I fiori vengono preparati e gocciolano alcune gocce in ciascuna narice durante il giorno. Nessuna camomilla, quindi timo, equiseto possiede proprietà simili. Allevia l'infiammazione della calendula. Ma non comprare la tintura di alcol pronta! Come suggerisce il nome, contiene alcool, che può entrare nel corpo attraverso il latte.

p, blockquote 11,0,0,0,0 ->

Spesso il medico curante prescrive Sialor, questo è un farmaco con ioni d'argento. Le opinioni sul suo utilizzo variano. Ma le statistiche mostrano effetti collaterali pronunciati, poiché l'argento è un metallo pesante che tende ad accumularsi nel corpo e quindi penetra attraverso il latte.

p, blockquote 12,0,0,0,0 ->

Combattere il disturbo con i farmaci

Qui la superiorità di vasocostrittori cade e spruzza. Puoi gocciolare la versione per bambini delle gocce: Nazivin, Otrivin. Sulla confezione c'è il prefisso Baby. Questi farmaci sono progettati per età da 0+. Quindi la mamma può benissimo alleviare la congestione con uno di questi farmaci.

p, blockquote 13,0,0,0,0 ->

Le gocce hanno il livello minimo di secrezione: Nazol, Azelastine, Fluticasone. È meglio usarli per 3-5 giorni, osservare un dosaggio sicuro e si ritirerà un raffreddore con il naso che cola. Un buon ma costoso farmaco Nazonex. Appartiene al gruppo dei glucocorticosteroidi. Sono pienamente compatibili con il latte materno. I preparativi di una nuova generazione sono assolutamente sicuri per la salute di madri e bambini. Questo vale anche per la prevenzione dei sintomi dell'asma bronchiale. Oltre alla congestione nasale, è necessario combattere con i microbi..

p, blockquote 14,1,0,0,0 ->

Le gocce con oli essenziali (abete, eucalipto) affrontano il compito di eliminare l'ambiente patogeno. Un rimedio popolare è il pinosol. Puoi usarlo se tua madre non ha allergie. L'olio dell'albero del tè può anche essere attribuito a una panacea per il raffreddore comune. Allevia l'infiammazione e il gonfiore. Dopo tutte le manipolazioni, la mucosa dovrebbe essere ben irrigata. Qui, le gocce a base di acqua marina aiutano: Aqualor, Aquamaris, Salin, Nosol. Sono assolutamente sicuri, prescritti ai bambini.

p, blockquote 15,0,0,0,0 ->

Rinite allergica

p, blockquote 16,0,0,0,0 ->

Richiede l'identificazione urgente di un allergene, perché rischia di trasformarsi in una complicazione. Ad esempio, la mucosa combatterà attraverso la proliferazione dei tessuti. Questi sono polipi o poliposi. Un tumore benigno, ma che porta molti disagi dalla completa congestione nasale al mal di testa. C'è un test allergenico in qualsiasi clinica. I tipi più comuni:

p, blockquote 17,0,0,0,0,0 ->

  • sul polline;
  • sulla lana;
  • sui fiori;
  • alla polvere;
  • sulla frutta.

Una rinite allergica viene trattata solo sotto la supervisione di uno specialista. L'abuso irragionevole di farmaci vasocostrittori non è raccomandato fino a quando la fonte del problema è l'allergene.

p, blockquote 18,0,0,0,0 ->

Il farmaco è consentito con un naso che cola di origine allergica: Vibrocil. Metodo di applicazione: 1 goccia da due a tre volte al giorno.

p, blockquote 19,0,0,0,0 ->

Naso che cola di donne in gravidanza e qual è questo fenomeno.

Si chiama anche ormonale. Si verifica nel 30% delle donne prima e dopo il parto. Il corpo produce l'ormone Progesterone in quantità maggiore. Le mucose si addensano, rendendo difficile la respirazione. Affrontare il problema dovrebbe essere con l'aiuto dell'idratazione. Acquista un umidificatore speciale. Cerca di ventilare la stanza in cui ti trovi più spesso ogni ora..

p, blockquote 20,0,0,0,0 ->

Come proteggere il tuo bambino da un naso che cola durante l'allattamento

Se ritieni che il naso che cola sia mite e scompaia dopo alcuni giorni, dai da mangiare al bambino con latte espresso. Assicurati di indossare un bendaggio respiratorio e costringere tutti i membri della famiglia a indossarlo. Se possibile, non rimanere a lungo con il bambino nella stessa stanza. Questi suggerimenti riguardano il comune raffreddore causato da un'infezione virale.

p, blockquote 21,0,0,1,0 ->

Osserva l'umidità nella stanza per mantenerla al 65% e oltre. La temperatura ambiente standard dovrebbe essere di 21 gradi, arieggiare l'appartamento più volte al giorno. Cambia vestiti. Quindi, non lascerai che l'infezione si diffonda. Manda il tuo bambino più spesso a fare una passeggiata all'aria aperta con papà, mentre allo stesso tempo organizza una pulizia bagnata.

p, blockquote 22,0,0,0,0 ->

Misure preventive

È necessario non raffreddare eccessivamente. Abito per il tempo. Quando fa freddo, non ignorare cappello, sciarpa e guanti. Se c'è uno scoppio di influenza in città, è meglio evitare la folla. Limitare anche le visite di parenti, amici con segni di ARI. Se conosci la causa dell'allergia, escludi a casa tutte le opzioni per lo sviluppo del raffreddore comune. Immunità indebolita, come una porta per l'infezione. Si consiglia di bere un complesso vitaminico.

p, blockquote 23,0,0,0,0 ->

Se vedi una persona che starnutisce, copri la bocca con un fazzoletto o semplicemente distogli lo sguardo. Uno di questi pazienti infetta fino a 20 persone alla volta. Prendi meno mezzi pubblici. Un buon modo per proteggersi dal virus è con l'unguento all'ossolina. Ogni 4 ore, spalma l'area sotto il naso. Un'adeguata fornitura di ossigeno aiuta a idratare il rinofaringe, quindi cammina con il tuo bambino almeno un paio di volte al giorno. L'esercizio fisico, l'esercizio ordinario rafforzerà l'immunità.

p, blockquote 24,0,0,0,0 ->

Mangia verdure sane e frutta ricca di oligoelementi, vitamine.

p, blockquote 25,0,0,0,0 ->

Importante sul controllo del raffreddore comune

Un naso che cola non è una seria causa di eccitazione se segui le regole e lo tratti in tempo. Una benda di garza durante questo periodo è la tua responsabilità genitoriale. Prima di iniziare la lotta, consultare uno specialista. Puoi usare farmaci o prodotti farmaceutici popolari per aiutarti. Rafforza la tua immunità in modo che possa resistere all'attacco di virus e non interrompere l'alimentazione! Quando ci sono bambini, devi monitorare attentamente la tua salute.

Gocce al naso durante l'allattamento

Durante l'allattamento (HS), le donne devono prestare particolare attenzione nella scelta delle gocce di vasocostrittore. I componenti attivi di alcuni farmaci passano attraverso il flusso sanguigno nel latte materno, provocando reazioni avverse nei neonati.

I vasocostrittori sono sicuri per la madre e il suo bambino? Quali farmaci non possono essere usati? Queste e molte altre domande riceveranno una risposta da questo articolo..

È possibile usare farmaci simili per HB?

L'uso di vasocostrittori per la rinite o la rinite non è un motivo per rifiutare di allattare.

Quali sono consentiti e quali non sono raccomandati?

In Russia, le seguenti gocce vasocostrittive sono approvate per l'uso durante il periodo di epatite B:

  1. Naphazoline (Naphthyzinum, Sanorin).
  2. Galazolin.
  3. Nazivin.
  4. Tizin.

Nonostante l'ammissione di queste gocce da usare durante l'allattamento, ci sono prove che non sono completamente sicure. Ad esempio, la naftizina può ridurre la produzione di latte materno..

Pertanto, se possibile, è meglio utilizzare altre gocce che sono completamente compatibili con HB:

  • Nazol (basato sulla fenilefrina).
  • Azelastine.
  • ALLERGODIL.
  • Nazonex.
  • fluticasone.
  • Mometasone.

Non raccomandato, anche per uso singolo, gocce di vasocostrittore contenenti tali sostanze:

Indicazioni per l'uso

Con HB, l'immunità materna è ridotta. Ciò è dovuto alla produzione di latte materno, che richiede molte vitamine, oligoelementi e altre sostanze benefiche. Pertanto, non è raro che la madre in allattamento si ammali durante l'allattamento.

Indicazioni per l'uso di vasocostrittori:

  • rinite;
  • rinite allergica o naso che cola nelle donne in gravidanza;
  • congiuntivite allergica;
  • infiammazione dei seni;
  • infiammazione della laringe.

La rinite, come il disturbo più comune, si verifica a seguito di infezioni respiratorie acute, infezioni virali respiratorie acute ed è il loro primo segno. Con un naso che cola, si verifica gonfiore della mucosa nasale e la respirazione nasale è difficile.

Inizia lo scarico mucoso dal naso, inizialmente liquido e dopo un po '- più denso. Per alleviare il gonfiore della mucosa e ripristinare la respirazione nasale, quindi necessario per una madre che allatta, vengono utilizzate gocce vasocostrittive. Questi farmaci sono sintomatici, cioè non trattano la malattia di base, ma alleviano i sintomi.

Pertanto, le gocce di vasocostrittore contribuiscono a:

  1. ripristino della respirazione nasale;
  2. alleviare il gonfiore della mucosa.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Le gocce vasocostrittive, in particolare la vecchia generazione, per la madre che allatta hanno le seguenti controindicazioni:

  • ipersensibilità ai singoli componenti del farmaco;
  • malattia ipertonica;
  • diabete;
  • aterosclerosi;
  • tachicardia;
  • patologie oftalmiche;
  • naso che cola cronico.

Con l'uso prolungato o un sovradosaggio della madre, si può osservare quanto segue:

  1. nausea;
  2. vomito
  3. salti di pressione sanguigna;
  4. disturbi del tratto digestivo.

Possibili effetti collaterali nel bambino:

  • Aritmia cardiaca;
  • apatia e letargia;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • pallore della pelle;
  • malumore e pianto;
  • diminuzione della temperatura corporea;
  • scarso appetito.

In che modo influenzano l'allattamento e il bambino?

Nonostante il fatto che le gocce di vasocostrittore della vecchia generazione - Naphthyzin, Galazolin, Nazivin e Tizin - possano essere utilizzate nell'epatite A in Russia e in altri paesi della CSI, l'atteggiamento nei confronti di questi farmaci è stato rivisto all'estero. L'OMS e le directory straniere sui farmaci hanno assegnato a questo gruppo di farmaci un secondo livello di pericolo durante l'allattamento e l'allattamento.

Recenti studi medici hanno dimostrato che la naftitina e gocce simili riducono l'allattamento e aumentano la propria concentrazione nel sangue di un bambino. Ciò porta ad una maggiore eccitabilità del bambino, può causare crampi e disturbi del ritmo cardiaco..

Le gocce di una nuova generazione legate ai farmaci glucocorticosteroidi, come il fluticasone e il nasonex sono più sicure: i principi attivi di questi farmaci (fluticasone e mometasone) penetrano nel latte in quantità minima e sono considerati innocui per il bambino. Inoltre, queste gocce non solo alleviano il gonfiore della mucosa, ma hanno anche un pronunciato effetto antinfiammatorio.

Il nazolo basato sul principio attivo fenilefrina è riconosciuto come sicuro per madri e bambini..

Allo stesso tempo, secondo il manuale di E-lactancia, gocce come Nazivin e Knoxpray, con il principio attivo ossimetazolina, sono farmaci del primo livello di pericolo per l'HS. Consentito l'uso di questi fondi in dosi minime e non più di 3 giorni. Possibili effetti collaterali per madre e bambino: aumento della pressione sanguigna, aritmia cardiaca.

Consigli per l'uso

I medici non raccomandano l'uso di gocce vasocostrittive ai primi sintomi di un raffreddore. Il fatto è che il muco liquido, che viene rilasciato in grandi quantità nei primi giorni della malattia, svolge una funzione protettiva per il corpo della madre. Insieme alla secrezione liquida, vengono rimossi agenti infettivi batterici o virali, nonché possibili allergeni.

L'effetto negativo della rinite, in caso di grave congestione nasale, è la completa assenza di respirazione nasale. Una madre che allatta è costretta a respirare attraverso la bocca e l'infezione, in questo caso, può entrare nei bronchi, causando bronchite. Aumenta anche il rischio di otite media e sinusite. Per ripristinare la respirazione nasale e applicare gocce di vasocostrittore.

I medici raccomandano quanto segue:

  1. Sgocciolare le gocce immediatamente dopo l'alimentazione, in modo che con l'alimentazione successiva il farmaco si disintegri parzialmente e abbia una concentrazione minima nel latte materno.
  2. L'intervallo tra l'uso di gocce dovrebbe essere di almeno 4 ore.
  3. Seppellire non più di 4 volte al giorno.
  4. Applicare le gocce non più di 7 giorni.
  5. Rispettare rigorosamente il dosaggio secondo le istruzioni.

Opinione del Dr. Komarovsky

Il famoso medico per bambini Komarovsky sull'uso delle gocce di vasocostrittore parla come segue:

  • Quando si usano farmaci vasocostrittori, la dipendenza si sviluppa molto rapidamente, il che richiede un uso sempre più frequente e un aumento della dose. Gli effetti collaterali sono che non solo i vasi sanguigni della mucosa nasale sono interessati, ma l'intero corpo.
  • Gli effetti collaterali sono sia locali che generali. Locale: gonfiore della mucosa nasale, starnuti, bocca secca. Comune: vertigini, aritmia, problemi di sonno, aumento della pressione sanguigna, nausea, vomito, depressione.
  • Gli effetti collaterali non si sviluppano, se non si superano le dosi raccomandate e la durata totale della somministrazione di farmaci vasocostrittori, pari a 7 giorni.

L'allattamento al seno e l'assunzione di gocce di vasocostrittore sono completamente compatibili. Ma è meglio non consentire situazioni in cui potrebbero essere necessarie. E se dovesse sorgere la necessità di prendere tali gocce, l'implementazione delle nostre raccomandazioni aiuterà a mantenere la salute di te e del tuo bambino.

Un naso che cola è un presagio di rinite o una malattia respiratoria acuta. Lo sviluppo della malattia porta alla comparsa di nuovi sintomi: tosse, febbre, mal di gola. Una lieve forma di rinite può essere facilmente curata a casa. Una malattia complicata richiede un controllo medico. È particolarmente importante consultare un medico durante l'allattamento se la temperatura e il naso che cola persistono per diversi giorni.

Manifestazioni del raffreddore comune

ARI è il nome comune per i raffreddori causati da virus diversi. L'attacco di ogni tipo di virus è localizzato e colpisce determinate aree. Un naso che cola si verifica a causa dell'attivazione di rinovirus che attaccano la mucosa dei seni mascellari. L'impatto negativo dei rinovirus provoca la comparsa di secrezioni e gonfiore della mucosa. Un naso che cola si esprime in due fasi:

  1. Prima fase. Lo scarico è abbondante e fluido, indicando una lesione iniziale della mucosa. Starnuti continui o intermittenti, lacrimazione e arrossamento.
  2. Seconda fase. Lo scarico è denso, consistenza mucosa. Manifestato il 3 ° giorno della malattia. Il muco che fuoriesce dal naso diventa bianco con una tinta gialla o beige. Questa natura della scarica è spiegata dall'azione delle forze immunitarie nella mucosa nasale.

Come proteggere un bambino dal freddo della mamma?

Un naso che cola contagioso in una madre che allatta può andare dal bambino se non vengono prese misure per proteggere le briciole dalla malattia della madre. Una donna che allatta, per non infettare il bambino, deve osservare le seguenti regole:

  • iniziare a nutrirsi solo con una maschera protettiva;
  • mantenere l'umidità interna nella regione del 65-75%;
  • ventilare e monitorare regolarmente la temperatura della stanza in modo che sia di 21-23 gradi;
  • spesso cambiano i vestiti in cui la madre nutre il bambino.

Una normale maschera medica aiuterà a proteggere il tuo bambino dai batteri durante l'alimentazione.

Come trattare un naso che cola?

Avendo scoperto che un naso che cola non appartiene a una singola malattia, ma funge da uno dei sintomi delle infezioni respiratorie acute, è naturale presumere che il suo trattamento sia effettuato in modo complesso. Considera i componenti principali della terapia:

  • Riposo a letto. Ha lo scopo di facilitare il decorso della malattia e ridurne la durata. È necessario mantenerlo per 2-3 giorni al fine di prevenire il peggioramento della malattia.
  • Bevi molto. Aumenta la quantità di liquido consumato: tè, composta, acqua senza gas. Le bevande aiuteranno a rimuovere le tossine generate dall'attività attiva dei virus, a migliorare le condizioni generali di una madre che allatta.
  • Aria umida e fresca. Stare in casa a lungo, cercare di mantenere l'umidità normale e arieggiare regolarmente le stanze. L'indice di umidità non può essere abbassato al di sotto del 60%, altrimenti la mucosa nasale si sentirà a disagio dall'essiccarsi, il muco peggiorerà distaccato, interferendo con la difesa immunitaria. Utilizzare un umidificatore per la stagione di riscaldamento.
  • Mantenere la temperatura dell'aria nella casa nella regione di +22 gradi.
  • Abbassamento della temperatura corporea Un raffreddore durante l'allattamento provoca spesso un aumento della temperatura (si consiglia di leggere: un raffreddore in una madre che allatta: come e cosa trattare?). Non dovresti affrettarti a prendere farmaci antipiretici se il termometro mostra meno di 38,5. Spremere un piccolo aumento è irrazionale, poiché questo è un indicatore della lotta del tuo corpo contro le infezioni. Il sistema immunitario produce anticorpi che uccidono i virus. Una temperatura superiore a 38,5 gradi verrà rimossa dal paracetamolo o dall'ibuprofene. Entrambi i farmaci hanno un effetto analgesico, alleviano il mal di testa e la febbre catarrale. Inoltre, l'ibuprofene ha anche un effetto antinfiammatorio..

Quali farmaci sono approvati per l'uso?

L'uso di anti-raffreddori, quando si dà al bambino un seno, è sintomatico: ricorrere ai farmaci, concentrandosi sul proprio benessere. Scopriremo come trattare un naso che cola per una madre che allatta. La congestione nasale aiuterà ad eliminare i farmaci vasocostrittori. Se riesci a respirare liberamente, non scavare nel naso. Passiamo all'opinione della ginecologa Svetlana di Babilonia. Il principale specialista del Dipartimento dell'Università statale medica di Mosca afferma che un breve corso è tipico per le infezioni respiratorie acute. Contro un naso che cola, puoi usare le gocce con un effetto antimicrobico, vasocostrittore e idratante. Vediamo cosa ci offrono le farmacie.

Farmaci vasocostrittori

I farmaci vasocostrittori sono prodotti sulla base di varie sostanze attive. L'assistenza sanitaria russa per le donne che allattano ha permesso l'uso di tali farmaci: "Tizin", "Naphthyzin", "Nazivin" e "Galazolin". L'azione dei farmaci ha lo scopo di alleviare il gonfiore della mucosa, facilitando la respirazione. L'uso pratico dei farmaci ha identificato alcuni di essi come indesiderabili durante l'allattamento. Quindi, "Naftizin" ha assegnato un secondo livello di pericolo. Nonostante il principio attivo naphazoline non sia stato studiato sul grado di influenza sull'allattamento, i medici non consigliano loro di abusare.

Si noti che i medici hanno ottenuto dati sugli effetti collaterali del farmaco, che si manifestano nei neonati. Nonostante il basso livello di secrezione del farmaco nel latte materno, la naftitina può causare tono vascolare, aritmia cardiaca e irritabilità nel bambino. L'uso a lungo termine del farmaco da parte della madre provoca una diminuzione dell'allattamento.

Sostanze attive e loro caratteristiche

  • "Nazivin", "Noxray", "Nazol" (consigliamo di leggere: istruzioni per l'uso delle gocce "Nazivin" per i neonati). Il principio attivo è l'ossimetazolina. Il Manuale E-LACTANCIA elenca le gocce come primo livello di pericolo, indicando un basso rischio di effetti collaterali per mamma e bambino. Hanno una secrezione inespressa nel latte materno, ma possono causare aritmie cardiache e ipertensione. Si raccomanda un dosaggio rigoroso e la somministrazione di non più di 3 giorni..
  • "Nazol" è un farmaco combinato con fenilefrina. Agisce contro il gonfiore. È usato in terapia pediatrica fino a 1 anno. Ha una biodisponibilità minima, che elimina gli effetti collaterali con l'applicazione topica. Gli studi sulla sostanza attiva, condotti nel 2014, hanno confermato la sicurezza della fenilefrina a piccole dosi.
  • "Azelastina", "Allergodil" - entrambi i farmaci contengono il principio attivo azelastina. Relativamente agli antistaminici, il livello di secrezione nel latte materno è minimo. E-LACTANCIA li classifica come farmaci topici ea basso rischio. Consigliato nel trattamento della rinite allergica e infettiva. Elimina grave congestione nasale e abbondante scarica dal naso. Indicato durante l'alimentazione e le formulazioni fatte sulla base di cetirizina e loratadina.
  • Fluticasone, Nazarel, Flixonase, Nazonex, Mometasone - una nuova generazione di farmaci glucocorticosteroidi. La compatibilità con l'alimentazione del latte è stata dimostrata da studi internazionali e confermata dal manuale E-LACTANCIA. Hanno un effetto pronunciato contro l'edema e l'infiammazione. Il livello di assorbimento è minimo. Accettato immediatamente dopo l'alimentazione per ridurre la concentrazione di elementi attivi nel latte in microindicatori.

Agenti antimicrobici

Gli antimicrobici a base vegetale sono adatti per una madre che allatta. Ad esempio, puoi prendere le gocce di Pinosol. Il farmaco è consentito durante l'allattamento con la riserva sulle possibili reazioni individuali associate a un'allergia alla composizione del prodotto. Leggi attentamente cosa è incluso nel farmaco. Se hai notato sintomi allergici a qualsiasi componente vegetale (pino, menta piperita, olio di eucalipto), rifiuta di acquistarlo.

Non è possibile trattare una donna che allatta con naso che cola e infezioni respiratorie acute con rimedi popolari, che prevedono l'uso di oli essenziali di semi di cumino, anice, tea tree. Le inalazioni con tali componenti esacerbano anche le allergie. Siamo sicuri che non sei allergico a queste sostanze: usa oli per inalazione domestica. Prepara la composizione al ritmo di 2-3 gocce di fondi in una pentola di acqua calda. La procedura di inalazione di vapore dura circa 10 minuti..

Avendo un potente effetto sulla mucosa nasale, la seccano molto, puoi persino bruciarti. La pervietà del rinofaringe peggiora, la produttività della mucosa è compromessa, il corpo è scarsamente resistente alle infezioni.

Creme idratanti

La necessità di composti idratanti per la rinite è associata all'irritazione della mucosa nasale, che deve essere eliminata per ridurre la gravità della malattia. I preparati idratanti sono realizzati con normali soluzioni saline o con acqua di mare. Una volta sulla mucosa, la idratano, aumentando la protezione contro i virus. Le mamme che allattano al seno possono assumere Salin, Nosol e Aquamaris per il lavaggio (per maggiori dettagli vedere: Gocce Aquamaris: istruzioni per l'uso per i neonati). I farmaci sono in grado di assottigliare il muco viscoso, fornendo un rapido rilascio del passaggio nasale e facilitando la respirazione.

Gli aderenti ai metodi domestici possono essere invitati a preparare soluzioni saline per conto proprio. Versare in un bicchiere di acqua calda, sciogliere un cucchiaino di sale, instillare con una pipetta o versare il prodotto preparato in una fiala con uno spray. Non puoi strizzare il naso. Un getto che penetra nel rinofaringe ad alta pressione può fluire nel condotto uditivo ed entrare nell'orecchio medio. L'irritazione dell'orecchio medio porterà all'otite media, quindi una malattia più grave verrà aggiunta all'ARI.

Se il naso che cola non può essere curato, il moccio continua a fluire, la condizione non migliora, vai dal medico. La rinite prolungata dopo il trattamento indica un'infezione batterica nei seni paranasali. Contatta immediatamente il tuo otorinolaringoiatra se la secrezione dal naso diventa verde o viene aggiunto un mal di testa (ti consigliamo di leggere: cosa dovrebbe bere una madre che allatta da un mal di testa?). È impossibile ritardare il trattamento della malattia, soprattutto con l'allattamento.

Nessuno è al sicuro dal comune raffreddore. Soprattutto la donna che ha appena partorito e dato alla luce un bambino. Dopotutto, il corpo ha diretto tutte le forze per sopportare il feto, riprendendosi dal parto e mantenendo l'allattamento. Non c'è da meravigliarsi che in questo momento ci siano così tante possibilità di prendere un raffreddore, anche se non c'è assolutamente tempo ed energia per questo. Come aiutare una madre che allatta? Quali gocce nasali per l'allattamento posso usare? Quale composizione di gocce è considerata la più sicura per un bambino?

Naso che cola e allattamento

Molto spesso, le madri che allattano sono inseguite dalle solite malattie virali stagionali. I loro sintomi principali sono:

  • Febbre.
  • Tosse.
  • Gola infiammata.
  • Rinorrea.

Ma non sarà sbagliato andare dal medico per escludere un'altra natura della malattia (ad esempio, batterica). Infatti, ora un neonato dipende direttamente dalla salute della madre. Tutti sanno che per i primi sei mesi o anche per l'intero periodo dell'allattamento al seno, la maggior parte dei bambini è immune da molte malattie, ma nessuno può essere completamente assicurato..

Succede che, nonostante una dieta rigorosa e una grave restrizione negli alimenti, un naso che cola in una madre che allatta provoca una reazione allergica. In questo caso, dopo un esame adeguato, il medico prenderà sicuramente i farmaci che non possono danneggiare il bambino.

Cosa consiglia Komarovsky E. Informazioni.

Essendo un medico che parla con le persone per conto della medicina civile, Komarovsky non raccomanda immediatamente di raccomandare categoricamente una goccia nel naso durante l'allattamento. Consiglia al primo segno di infezione di sdraiarsi, vestirsi più caldo e creare le condizioni più confortevoli per il recupero: aria fresca e umidità quasi al cento per cento. In base a queste raccomandazioni, il medico promette che le gocce nel naso durante l'allattamento, se un naso che cola non è complicato, non saranno necessarie e il freddo stesso passerà in 3-7 giorni.

Come trattamento aggiuntivo, Evgeny Olegovich prescrive ai suoi pazienti:

  • Bevanda calda abbondante.
  • Dieta.
  • Gocce da soluzione salina al naso (soluzione di acqua salata).
  • Ventilazione regolare dell'appartamento.

Il medico ricorda che per proteggere la famiglia e il bambino dalle infezioni, sarà utile utilizzare maschere di garza (che devono essere cambiate ogni due o tre ore). E ricorda anche che i rimedi popolari come miele, limone, lamponi e aglio non solo non apportano benefici scientificamente provati nella lotta contro l'infezione, ma possono anche essere pericolosi per un bambino.

Gocce nel naso durante l'allattamento: che può?

Vale la pena notare che l'uso di qualsiasi farmaco durante l'allattamento, anche dopo aver consultato un medico, dovrebbe iniziare gradualmente e con piccole dosi. Ciò determinerà la presenza di possibili reazioni allergiche nel bambino.

I più sicuri e anche i più benefici sono gocce e spray a base di acqua e sale marino. Idratano perfettamente la mucosa e possono essere utilizzati durante la gravidanza, l'alimentazione e anche nei bambini fin dalle prime settimane di vita.

Relativamente sicuri sono le gocce d'olio da un raffreddore. Durante l'allattamento, di solito non causano reazioni allergiche a causa di componenti vegetali (Vitaon, Pinosol e altri). Hanno un buon effetto antimicrobico e antinfiammatorio..

Per alleviare l'edema dalla mucosa nasale e alleviare rapidamente i sintomi, di solito vengono prescritte gocce vasocostrittive nel naso (durante l'allattamento) con xilometazolina nella composizione. Durante l'allattamento, i medici non raccomandano di usarli per più di 3-5 giorni. È anche consigliabile che la mamma usi le gocce per bambini, poiché il dosaggio del farmaco in esse è molto inferiore. Puoi provare a fare a meno dei farmaci vasocostrittori o usarli appena prima di coricarti.

C'è un farmaco come Derinat (gocce per il naso). Durante l'allattamento sono assolutamente innocui. Si consiglia di gocciolare anche per la prevenzione. Secondo le recensioni, si può giudicare che queste gocce sono spesso prescritte anche ai bambini, se qualcuno in famiglia si ammala.

Elenco dei farmaci approvati

Gocce nasali ufficialmente approvate per l'allattamento:

  • "Aquamaris", "Physiomer" (composto da acqua e sale).
  • Derinat (ingrediente attivo - desossiribonucleato di sodio).
  • Pinosol, Vitaon, Delufen (a base di olio).
  • Euphorbium Compositum (gocce omeopatiche).
  • "Nazivin", "Tizin", "Nazolin", "Naphthyzin" (come parte della xilometazolina).

È possibile gocciolare il latte materno nel naso?

I medici proibiscono categoricamente di seppellire, sciacquare il naso e anche solo lubrificarlo con latte materno. È scientificamente provato che il latte dolce e caldo crea un ambiente favorevole per la riproduzione di batteri e virus. Quindi una tale medicina non solo non curerà, ma aggraverà seriamente la situazione..

Rimedi omeopatici per il raffreddore in una madre che allatta

Molto spesso, i rimedi omeopatici sono raccomandati come un'arma potente contro tutte le avversità a qualsiasi età e posizione. I sostenitori di tale trattamento ad ogni passo gridano sui pericoli delle droghe "chimiche" e promuovono i loro metodi.

Il fatto che l'omeopatia non possa arrecare alcun danno non è sorprendente. Nei famosi "piselli" e "goccioline" c'è una quantità così piccola di sostanza attiva che il corpo semplicemente non è in grado di notarlo. Quindi puoi davvero usare tali farmaci anche senza un medico, perché il loro intero vantaggio risiede nell'effetto placebo. Pertanto, molto spesso puoi sentire recensioni che l'omeopatia tratta tutto, perché se una persona crede davvero che questo sia un medicinale, quindi con un alto grado di probabilità, si riprenderà.

Naso che cola e antibiotici della madre che allatta

Per cominciare, gli antibiotici non vengono mai presi per niente a causa del raffreddore. C'è sempre una ragione seria e la nomina di un medico per l'assunzione di tale medicinale. Se è già successo che il solito naso che cola è già iniziato, è comparsa una forte tosse, la temperatura non scende, ma aumenta più in alto, il benessere peggiora e compaiono varie localizzazioni del dolore, non puoi semplicemente fare a meno di andare dal medico.

Il medico può prescrivere antibiotici alla madre che allatta se il beneficio supera i rischi. Ma dovresti ricordare: l'alimentazione deve essere temporaneamente (fino al recupero) interrotta e il latte deve essere travasato e versato (in modo che non si esaurisca e in seguito puoi riprendere ad alimentare il bambino). Va bene che un bambino dovrà trascorrere un paio di settimane sulla miscela, la cosa principale è che la madre si riprenderà presto.

Continuare a nutrire se inizia un naso che cola o passare a una miscela? Recensioni

Le madri esperte sostengono che se non ci sono altri sintomi, l'allattamento al seno non è solo possibile, ma deve anche essere continuato. Quando una madre è malata, il bambino riceve anticorpi con latte, che il corpo adulto inizia a produrre nelle prime ore della malattia. Pertanto, secondo la legge della natura, un bambino non può essere infettato. Tuttavia, i medici raccomandano per il periodo di malattia di rifiutare i baci e, naturalmente, non tossire sul bambino e non soffiarsi il naso se è vicino.

Come proteggere un bambino dal raffreddore

  1. È consigliabile che il bambino possa almeno dormire in un ambiente non infetto: prova ad assegnare una stanza separata per il bambino per il periodo della malattia della mamma.
  2. Chiedi a papà o nonna di fare altre passeggiate con il bambino.
  3. Bagnare l'appartamento almeno una volta al giorno.
  4. Ventilare l'appartamento ogni due ore..
  5. Prova a nutrire il tuo bambino con una garza.
  6. Continua l'allattamento al seno: questo è il miglior supporto per il sistema immunitario del tuo bambino..

Rimedi popolari

Ci sono gocce completamente naturali nel naso (durante l'allattamento)? Cosa trattare in questo caso, un naso che cola, la medicina tradizionale raccomanderà:

  • Lavaggio nasale con soluzione salina. Lo stesso metodo, a proposito, è raccomandato dalla medicina tradizionale (il sale viene diluito in acqua bollita calda in un rapporto da circa 1 a 30).
  • Gocce nel naso dal succo di aloe / Kalanchoe (la foglia di aloe viene tagliata e spremuta, diluita con acqua e instillata nel naso).
  • Gocce di succo di barbabietola (da barbabietole crude spremere il succo e gocciolare 2-3 gocce nel naso).
  • Fai dei gargarismi con un decotto di camomilla e infondilo nel naso.

Un cucchiaio di fiori secchi di camomilla viene versato con un bicchiere di acqua bollente e insistito per diverse ore. La soluzione risultante viene filtrata e instillata nel naso. Inoltre, l'infusione può essere ulteriormente diluita con acqua e utilizzata per risciacquare i passaggi nasali e la gola.

  • Inalazioni su erbe. Può essere utilizzato solo in assenza di temperatura..

Recensioni di madri esperte suggeriscono che non vale la pena usare gocce nel naso (durante l'allattamento) di aglio, nonché fondi a base di lamponi, limone, cipolle e miele, che sono spesso raccomandati dai guaritori tradizionali. Spesso causano gravi allergie nel bambino..

Prevenzione

Per non usare droghe per combattere la rinite, vale la pena pensare in anticipo alla prevenzione. Questo aiuterà:

  • Camminare (almeno due volte al giorno). Sarà utile per mamma e bambino.
  • Aerare l'appartamento.
  • Mantenimento della temperatura dell'aria nell'appartamento a circa 20 gradi Celsius.
  • Usando un umidificatore.
  • Usura stagionale e meteorologica.
  • Mangiare sano.
  • Fare sport.
  • tempra.
  • L'uso di unguenti e maschere protettive (in luoghi pubblici, specialmente durante le epidemie).

Le madri che allattano spesso soffrono di naso che cola, che è accompagnato da secrezione mucosa, gonfiore della cavità nasale, difficoltà respiratoria, starnuti. Se la rinite si verifica sullo sfondo di un'infezione degli organi respiratori di origine virale, compaiono anche altri segni..

Quindi la temperatura corporea di una donna aumenta, si verificano brividi, mal di gola. Per eliminare tali sintomi, si consiglia di utilizzare farmaci. Tuttavia, sono vietate molte gocce al naso durante l'allattamento. Pertanto, prima di assumere qualsiasi farmaco, è necessario ottenere l'approvazione di un medico.

Con un naso che cola lieve con il moccio e una leggera congestione, puoi eseguire il trattamento a casa. Se i sintomi persistono per 2-3 giorni, è meglio fare una visita dal medico, che selezionerà i farmaci più efficaci..

Caratteristiche specifiche

Gli agenti causali delle infezioni respiratorie acute sono una varietà di microrganismi patogeni che sono localizzati in diverse parti del corpo. I rinovirus provocano un naso che cola, che popola il guscio interno dei seni mascellari. Di conseguenza, si manifestano secrezioni mucose, gonfiore della membrana interna, difficoltà nella respirazione nasale.

Con l'aiuto della rinite, il corpo cerca di sbarazzarsi dei virus. Il muco che viene secreto durante il raffreddore comune ha proprietà disinfettanti, lega microrganismi dannosi, allergeni, inquinamento e li libera. I rimedi nasali non hanno lo scopo di eliminare la rinite, riducono il gonfiore del rivestimento interno del naso e il volume delle secrezioni. Tuttavia, liberarsi della malattia sarà possibile solo dopo il completo recupero.

Fasi di un naso che cola di un'origine infettiva:

  • Un grande volume di muco liquido, che viene costantemente secreto dal naso. Questo sintomo indica un danno al rivestimento interno del virus. Nella prima fase, il paziente starnutisce spesso, la membrana proteica degli occhi diventa rossa, il liquido lacrimale viene rilasciato.
  • Muco denso. Il giorno 3, lo scarico diventa più denso con una tinta biancastra o giallastra.

Secondo i medici, la rinite dura 7 giorni, durante i quali il sistema immunitario combatte i virus. Di solito, dopo questo periodo, l'infezione si attenua e il paziente guarisce, ma se ciò non accade, si consiglia di visitare l'otorinolaringoiatra.

Consigli utili per la madre che allatta

Un naso che cola sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute richiede una terapia complessa:

  • Riposo a letto. Per facilitare il trasferimento della malattia e il recupero più rapido, il paziente deve essere a letto per 2-3 giorni. Pertanto, sarà in grado di evitare complicazioni..
  • L'abbondanza di liquidi. Si raccomanda al paziente di bere molto liquido caldo (tè, acqua filtrata, bevande alla frutta, ecc.). Pulisce il corpo dalle sostanze tossiche (componenti dei virus).
  • Ventilazione. Si consiglia di ventilare quotidianamente la camera da letto e monitorare il livello di umidità. Se questo indicatore è inferiore al 60%, la cavità nasale si asciuga, il volume delle secrezioni diminuisce, aumenta la probabilità di malattie infettive. Per aumentare l'umidità utilizzare speciali dispositivi climatici (umidificatori).
  • Farmaci antipiretici. Si sconsiglia alle donne che allattano di assumere farmaci a temperature fino a 38,5 °. Per l'epatite B sono ammessi il paracetamolo e l'ibuprofene. Riducono la febbre, eliminano il dolore muscolare e altri sintomi di infezioni respiratorie acute. L'ibuprofene indebolisce il processo infiammatorio.

Non vale la pena interrompere l'alimentazione naturale durante il trattamento della rinite, poiché il bambino riceve anticorpi insieme al latte che lo protegge dai virus. Alle alte temperature, i bambini devono essere nutriti più spesso per prevenire la lattostasi (ristagno del latte).

Gocce di vasocostrittore

Per eliminare la congestione nasale, le madri che allattano possono prescrivere farmaci con un effetto vasocostrittore. Distruggono i microrganismi dannosi, idratano la mucosa, restringono i vasi sanguigni e ripristinano la respirazione attraverso il naso, di conseguenza, il sonno è normalizzato, la salute è migliorata.

È consentito utilizzare le seguenti gocce nel naso durante l'allattamento:

  • Naphazoline a base di naftazina.
  • Galazolina, Tizin con xilometazolina.
  • Nasivina a base di ossimetazolina.

Secondo i medici, la naftitina e altri farmaci il cui principio attivo è la nafazolina non sono raccomandati per le donne che allattano. Ciò è dovuto al fatto che con una bassa produzione di latte, provoca una reazione negativa nel neonato: viola il tono dei vasi della cavità nasale, provoca irritabilità, insufficienza cardiaca. Con l'uso prolungato, la produzione di latte materno diminuisce.

I medici suggeriscono di usare gocce di vasocostrittore più sicure nel naso:

  • Nazivin, Nazol, Noxspray a base di ossimossimetolina. La concentrazione del principio attivo nel latte è bassa, ma con l'uso prolungato aumenta la probabilità di un aumento della pressione, una violazione del ritmo cardiaco nella madre e nel bambino. Per evitare effetti collaterali, una donna che allatta deve osservare il dosaggio e applicare il medicinale per non più di 3 giorni.
  • Il nasolo contenente fenilefrina elimina il gonfiore della mucosa, facilita la respirazione nasale. Questo farmaco può essere utilizzato anche da bambini di età inferiore a 12 mesi. La probabilità di effetti collaterali è bassa se una donna aderisce a una dose terapeutica.
  • L'azelastina, l'allergodil a base di azelastina sono farmaci antiallergenici usati per trattare la rinite di natura virale e allergica. La concentrazione del farmaco nel latte è bassa e quindi anche il rischio di fenomeni negativi è minimo. I farmaci eliminano l'edema, riducono la quantità di muco. Quando l'allattamento può assumere farmaci antiallergenici contenenti loratadina, cetirizina.
  • Fluticasone, Flixonase, Nazarel a base di fluticasone, Nazonex con mometasone sono farmaci glucocorticosteroidi compatibili con l'allattamento. Questi farmaci non solo alleviano il moccio, ma eliminano anche l'infiammazione e il gonfiore. Per ridurre il rischio di effetti collaterali nel bambino, lo spray viene utilizzato immediatamente dopo l'alimentazione.

Le gocce popolari da un raffreddore, come Naphthyzin, Farmazolin sono più pericolose dei moderni steroidi. Tuttavia, prima di utilizzare le gocce, assicurarsi di consultare uno specialista ENT.

Agenti antimicrobici

Per eliminare gli agenti patogeni e ridurre l'infiammazione sulla mucosa nasale aiuterà i farmaci con componenti a base di erbe. Da un naso che cola durante l'allattamento, è consentito l'uso di Pinosol.

Le medicine di erbe sono compatibili con l'allattamento se una donna non è allergica ai loro componenti. Se prima del concepimento il paziente era allergico all'eucalipto, alla menta piperita o all'olio di pino, allora non usare farmaci che contengono queste sostanze.

Quando allatta un bambino, è vietato utilizzare prodotti con olii essenziali (anice, semi di cumino, tea tree) con ipersensibilità a loro. Se una donna non è soggetta ad allergie, gli esteri possono essere utilizzati durante la preparazione di soluzioni per inalazione. Per fare questo, aggiungi 2-3 gocce di olio in un contenitore con acqua calda e respira in coppia per 10 minuti.

Non è raccomandato l'uso di cipolle o aglio per HB. Ciò è dovuto al fatto che seccano la mucosa e possono provocare ustioni. Di conseguenza, viene prodotto meno muco nella cavità nasale e il corpo diventa meno resistente ai virus..

Preparati idratanti

Con l'aiuto di preparati contenenti acqua di mare o soluzioni saline, è possibile aumentare l'umidità della mucosa, a seguito della quale il corpo diventa più resistente ai microbi. Per pulire i seni nasali di una madre che allatta, è consentito utilizzare Salin, Aquamaris, Nosol. Questi prodotti aiutano a fluidificare il muco denso e ad accelerarne lo scarico..

Per curare la rinite, prepara una soluzione salina con le tue mani. Per fare questo, 25 g di sale marino vengono sciolti in 220 ml di acqua bollita calda. Tuttavia, è necessario prestare attenzione durante la procedura. Per lavare i seni nasali, è vietato utilizzare una siringa sotto pressione. Ciò è irto della penetrazione della soluzione nel tubo uditivo e nell'orecchio medio, di conseguenza si sviluppa l'otite media. Un liquido viene instillato in ciascuna narice con una pipetta o viene utilizzato un flacone spray..

Rimedi popolari

Il trattamento più popolare ed efficace per la rinite è l'inalazione. Viene utilizzata una soluzione con olio di eucalipto, gemme di pino, origano. Inoltre, nei passaggi nasali può essere instillato olio di mentolo (3 gocce ciascuno) o succo di barbabietola caldo.

Per eliminare il gonfiore della mucosa, viene utilizzato il sale. Per questo, i grani vengono riscaldati in una padella asciutta, avvolti in un sacchetto multistrato e applicati al naso.

Alcune madri usano gocce di cipolla fatte in casa per eliminare i sintomi principali. Per questo, la cipolla media viene tritata finemente e mescolata con 30 ml di olio di semi di girasole. Dopo un giorno, questo strumento è pronto per l'uso. La soluzione lubrifica la cavità nasale dopo la pulizia.

Misure preventive

Per prevenire l'insorgenza dei sintomi della rinite, una donna che allatta deve osservare le seguenti regole:

  • Cerca di non fare troppo freddo. L'ipotermia banale provoca più spesso la rinite. Ciò è dovuto al fatto che sotto l'influenza del freddo, l'immunità diminuisce e il corpo diventa più suscettibile alle infezioni.
  • Evitare il contatto con il raffreddore. I virus vengono trasmessi da goccioline trasportate dall'aria. E quindi, vale la pena stare lontano da una persona che starnutisce o tossisce, poiché il virus si diffonde per diversi metri.
  • Evita le aree affollate durante le epidemie di ARI e influenza. Per lo stesso motivo, è vietato guidare con i mezzi pubblici.
  • Rafforza le difese del corpo. Consultare il proprio medico per rafforzare l'immunità. A tal fine, devi mangiare bene, abbandonare le cattive abitudini e assumere complessi multivitaminici (solo per motivi medici). In effetti, una forte immunità elimina rapidamente i microrganismi patogeni.
  • Ricorda la sicurezza quando ti prendi cura di una persona fredda. Se una madre che allatta si prende cura del paziente, allora deve indossare una maschera di garza, arieggiare la stanza ogni giorno e usare un umidificatore. Per una maggiore protezione, i seni vengono trattati con unguento ossolinico a intervalli di 4 ore..

Pertanto, la rinite durante l'allattamento, che è accompagnata da altri sintomi di infezioni respiratorie acute, richiede un trattamento complesso: riposo a letto, consumo eccessivo, aerazione, farmaci, rimedi popolari. Prima di utilizzare qualsiasi farmaco e ricetta popolare, è necessario ottenere l'autorizzazione dell'otorinolaringoiatra. Solo un medico ti dirà quali farmaci sono sicuri per l'allattamento.

Up