logo

Esistono diversi modi per calcolare la potenza..

Primi 10 giorni di vita

Formula Zaitseva G.I..

volume del latte giornaliero = 2% della massa alla nascita? età in giorni

Ad esempio, un bambino ha 7 giorni.,

peso alla nascita - 3200 g

volume del latte giornaliero = 64 * 7 = 448 ml

Il volume di latte per alimentazione con alimentazione libera (il numero di alimenti è almeno 10) è di circa 45 ml, con alimentazione ogni ora (7 volte al giorno) - 64 ml.

Se il peso alla nascita è inferiore a 3200 g:

Volume del latte giornaliero = età in giorni x70

Se la massa del bambino alla nascita è superiore a 3200 g:

Volume del latte giornaliero = età in giorni x80

Dopo il decimo giorno di vita

La quantità giornaliera di cibo è:

all'età di 10 giorni a 2 mesi. 1/5 del peso corporeo del bambino

da 2 mesi fino a 4 mesi 1/6 del peso corporeo del bambino

da 4 mesi fino a 6 mesi 1/7 del peso corporeo del bambino

da 6 mesi fino a 8 mesi 1/8 del peso corporeo del bambino

di età superiore a 8-9 mesi. e fino alla fine dell'anno 1000-1200 ml al giorno

Una delle condizioni importanti che assicurano il normale sviluppo del bambino con l'alimentazione artificiale è l'alimentazione dell'appetito. Consiste nel fatto che la quantità di cibo ad ogni poppata viene data al bambino in base alle necessità, cioè non è costretto a mangiare tutta la quantità prescritta di cibo con la forza e non gli vengono rifiutate ulteriori quantità se è ansioso dopo aver ricevuto la sua "norma". Allo stesso tempo, le ore di alimentazione devono essere rigorosamente osservate. Se un bambino mangia sistematicamente meno della quantità prescritta, un alimento più concentrato e ricco di proteine ​​- ricotta, tuorlo e carne - dovrebbe essere introdotto nella sua dieta come prescritto dal medico. Se il bambino non è saturo della quantità di cibo impostata in base all'età e allo sviluppo fisico, puoi aumentare il numero di verdure, frutta, succhi non zuccherati, ma non dargli più della norma dei piatti a base di carboidrati.

Principi di scelta di una miscela per l'alimentazione artificiale. Quando si trasferisce un bambino all'alimentazione mista e, in particolare, all'alimentazione artificiale, è molto importante scegliere correttamente la miscela adatta. Qui è necessario tenere conto delle caratteristiche individuali del bambino, quindi è difficile dare raccomandazioni specifiche. A questo proposito, possono essere forniti solo suggerimenti indicativi:

· Prima di tutto, è necessario tenere conto dell'età dei bambini: fino a 4-6 mesi usano l'iniziale, a partire da 6 mesi - miscele successive. Se è difficile fornire al bambino tali miscele mentre crescono (aree remote con forniture instabili), è consigliabile utilizzare miscele adattate da 0 a 12 mesi.

· Per i bambini con insufficiente aumento di peso corporeo, è meglio scegliere una miscela con un livello proteico di 1,5 - 1,6 g / 100 ml nella prima metà dell'anno e con un livello proteico di 2,0 - 2,2 g nella seconda metà dell'anno. È razionale combinare queste miscele con miscele di latte fermentato adattate in un rapporto di 1: 1. È meglio iniziare a nutrire per tali bambini con porridge.

· In caso di feci instabili, si consiglia una miscela con un livello di grassi di 3,2 - 3,3 g / 100 ml e migliore in combinazione con latte acido, nonché miscele contenenti pro e prebiotici. Gli alimenti complementari dovrebbero iniziare con il porridge.

In caso di costipazione - le miscele contenenti oligosaccaridi, lattulosio e alimenti complementari iniziano con purea di verdure.

· In caso di anemia - miscele di latte adattate con un livello di ferro di 0,7 - 0,8 nelle miscele iniziali e da 1,0 - 1,1 nelle miscele successive e utilizzare anche miscele di latte fermentato adattate. Introdurre la purea di carne a partire da 5 mesi.

· In caso di disbiosi, sono indicate miscele di latte fermentato adattate, miscele con pro e prebiotici.

· Per le malattie respiratorie frequenti: formule di latte adattate con nucleotidi, miscele con pro e prebiotici, formule di latte adattate.

· Per i bambini a rischio di allergie - formula per bambini adattata ipoallergenica.

Domande di prova:

  1. Alimenti per neonati.
  2. Caratteristiche della nutrizione dei neonati.
  3. Nutrizione e principi della sua introduzione.
  4. Menu di esempio per bambini dai 4,5 ai 5,5 mesi.
  5. Menu di esempio per bambini di 8 mesi.
  6. Menu di esempio per bambini di 1 anno.

Conferenza 2.2. Caratteristiche nutrizionali per un bambino di età compresa tra 1 e 3 anni. Costruire una dieta per i bambini in età prescolare e in età prescolare. Menu approssimativi di 3 giorni per bambini da 1 a 1,5 anni, da 1,5 a 3 anni e bambini in età prescolare. Caratteristiche della preparazione di diete per bambini in istituti prescolari. Complementi d'arredo, interni, decorazioni per la tavola sono fattori importanti nell'appetito di un bambino.

1 La nutrizione di un bambino di età compresa tra 1 e 3 anni è ampiamente diversa dalla nutrizione di un bambino del primo anno di vita e si avvicina alla dieta di un adulto. Dopo un anno, l'attività dei succhi digestivi del bambino aumenta sensibilmente, la percezione del gusto, l'apparato masticatorio si sviluppano. Tutto ciò ti consente di rendere la nutrizione del bambino più diversificata sia nella composizione che nella lavorazione culinaria..

Nella dieta di un bambino all'età di un anno, un ruolo importante appartiene ancora al latte e ai latticini, che dovrebbero essere inclusi nella sua dieta ogni giorno. La parte proteica della dieta di un bambino di età compresa tra 1 e 3 anni è fornita anche da carne, pesce, pollame e la loro gamma si sta espandendo in modo significativo. I bambini di questa età possono ricevere non solo carne di manzo, come nel primo anno di vita, ma anche carne di maiale (a basso contenuto di grassi), pollo, carne di coniglio, varie frattaglie (e non solo un fegato). Dopo un anno, i bambini ricevono anche salsicce: salsicce, salsicce, salsicce cotte. Il pesce è molto utile, la cui quantità nella dieta è significativamente aumentata rispetto ai bambini di un anno (fino a tre volte alla settimana anziché ai piatti di carne).

Dopo un anno, il bambino potrebbe già ricevere un uovo intero e non un tuorlo. Tuttavia, non devono essere somministrate più di 1/2 uova al giorno. Il superamento di questa norma può causare sovraeccitazione, reazioni allergiche, talvolta - costipazione.

Dai prodotti grassi, ai bambini piccoli sono raccomandati burro e olio vegetale.

È importante che la necessità di bambini con carboidrati sia soddisfatta a sufficienza a causa di verdure (comprese le patate non devono superare 1/2 parte) e frutta e non solo a causa di pane, farina, cereali, ricchi di carboidrati, ma contenenti significativamente meno vitamine, minerali e altri nutrienti di valore biologico. Inoltre, è indesiderabile coprire la necessità di carboidrati con lo zucchero, che è un carboidrato puro senza altri ingredienti alimentari..

Quando si usano frutta e verdura, la digeribilità delle proteine ​​e di altri nutrienti è notevolmente migliorata. Contrariamente alla nutrizione dei bambini del primo anno di vita, la dieta dei bambini più grandi comprende ampiamente il giardino e le verdure selvatiche - aneto, prezzemolo, lattuga, spinaci, ortica, acetosa, cipolle verdi, aglio, nonché verdure più grossolane come ravanelli, ravanello, svedese. Dopo un anno di vita, la gamma di cereali si sta espandendo: questi bambini stanno già ricevendo miglio, orzo perlato e una piccola quantità di legumi.

Circa gli stessi principi sono alla base della nutrizione dei bambini e dai 3 ai 7 anni. La differenza tra queste due categorie di età è l'entità dei bisogni dei bambini di nutrienti ed energia di base, la dieta, la distribuzione dei prodotti durante il giorno e la qualità dei prodotti da cucina. Le esigenze dei bambini piccoli e dei bambini in età prescolare per i nutrienti e l'energia di base sono mostrate nella tabella 7.

Proteine, g 1-3 anni - 53, 3-7 anni - 68;

Carboidrati, g -212 e 272, rispettivamente.

Valore energetico, kcal - 1540 e 1970

Di grande importanza nell'organizzazione della nutrizione dei bambini in età prescolare e in età prescolare è la dieta, quando il bambino sviluppa un riflesso alimentare condizionato per un po ', che assicura una sufficiente secrezione ritmica di succhi digestivi e una buona assimilazione del cibo. Con un'alimentazione irregolare, questo riflesso condizionato si attenua, il normale funzionamento degli organi digestivi è disturbato e l'appetito è ridotto.

Nei bambini di età precoce e prescolare, lo stomaco si svuota dopo circa 3,5 - 4 ore, in alcuni casi (quando si mangiano proteine ​​e cibi ricchi di grassi) - dopo 4,5 ore. A questo proposito, per i bambini di queste fasce di età vengono stabiliti 4 pasti al giorno con intervalli tra i pasti separati di 4 ore. Solo i singoli bambini di età inferiore a 1,5 anni continuano, come nel primo anno di vita, a ricevere il quinto pasto notturno.

Indipendentemente dal numero di pasti, le ore di alimentazione dovrebbero essere - costanti, il che contribuisce anche a - un appetito migliore. La deviazione dal tempo del pasto impostato non deve superare - 15 - 20 minuti, altrimenti il ​​riflesso del cibo ne risentirà. È particolarmente inaccettabile fornire piatti o prodotti tra i pasti: dolci, frutta con zucchero, succhi dolci, panini, biscotti, dolci, gelati, ecc. Tutto ciò porta a una significativa riduzione dell'appetito.

2. Quando si sviluppa una dieta per bambini in età precoce e prescolare, è necessario monitorare la corretta distribuzione dei prodotti durante il giorno. Gli alimenti ricchi di proteine, specialmente se combinati con grassi, rimangono più a lungo nello stomaco e richiedono una quantità significativamente maggiore di succhi digestivi per essere digeriti. Pertanto, dovrebbero essere utilizzati piatti a base di carne, pesce e uova prima metà della giornata, e piatti a base di latte e verdure che vengono digeriti molto più facilmente - per cena, dalla notte durante il sonno profondo, la digestione rallenta.

Tra i bambini in età precoce e in età prescolare ci sono alcune differenze nella distribuzione dell'apporto calorico giornaliero da parte dei singoli pasti. Per i bambini da 1 a 3 anni, si consiglia una divisione più uniforme del volume giornaliero e del contenuto calorico degli alimenti: a colazione e cena dovrebbe rappresentare il 25% del contenuto calorico giornaliero, a pranzo - 30%, per uno spuntino pomeridiano - 15%. Allo stesso tempo, per i bambini dai 3 ai 7 anni, questa divisione è più irregolare: se la colazione e la cena ricevono anche il 25% delle calorie giornaliere, si consiglia di rendere la cena più satura - 35 - 40% e uno spuntino pomeridiano - 10 - quindici%.

La quantità giornaliera di cibo per i bambini da 1 a 1,5 anni in media è di 1000 - 1200 ml, da 1,5 a 3 - 1200 - 1400 ml, da 3 a 5 - 1500 - 1700 ml, da 5 a 7 anni - 1800 - 2000 ml. Il superamento di questi volumi porta a una diminuzione dell'appetito e, al contrario, una riduzione porta alla malnutrizione. È particolarmente negativo quando i genitori aumentano il volume dei primi piatti. Si scopre che il bambino, mangiando una quantità eccessiva di zuppa o brodo, rifiuta quindi il secondo piatto, che contiene gli alimenti più completi e ricchi di proteine. A volte, se un bambino soffre di scarso appetito, potrebbe non ricevere affatto un primo pasto, ma piuttosto iniziare a nutrirsi con un'insalata e un secondo piatto di carne. Durante un pasto, è bene che offra un po 'd'acqua o succo per bere cibi solidi. Allo stesso tempo, i bambini con un appetito aumentato, se la solita norma del cibo non ha causato saturazione, può ricevere un additivo sotto forma di insalata, contorno di verdure, frutta o persino zuppa, ma senza ulteriore quantità di pane, cereali, dolci.

Il volume di ogni porzione di cibo dipende dall'età del bambino e dal livello del suo sviluppo fisico. I bambini che si nutrono 5 volte, ad ogni pasto e cercano di ricevere porzioni meno voluminose, con 4 volte l'alimentazione - più voluminosa.

Metodi per calcolare la quantità di nutrizione per i bambini con alimentazione mista e artificiale

Il fabbisogno fisiologico medio giornaliero di nutrienti ed energia per i bambini piccoli (approvato dal Ministero della Salute dell'URSS il 28 maggio 1991 n. 5786-91):

Age Energy, kcal Protein, g Grassi, g Carboidrati, g

animali totali (compresa l'allevamento.)

0–3 mesi ** 115 2,2 2,2 6,5 (0,7) 13

4-6 mesi ** 115 2,6 2,5 6,0 (0,7) 13

7-12 mesi ** 110 2,9 2,3 5,5 (0,7) 13

1-3 anni 1540 53,0 37,0 53,0 212

** - I bisogni dei bambini del primo anno di vita in energia, proteine, grassi, carboidrati sono indicati nel calcolo del peso corporeo g / kg.

Il fabbisogno fisiologico medio giornaliero di minerali per bambini piccoli:

Età Ca, mg P, mg Mg, mg Fe, mg Zn, mg I, mg

0–3 mesi 400300 55 4 3 0,04

4-6 mesi 500 400 60 7 3 0,04

7-12 mesi 600500 70 10 4 0,05

1-3 anni 800 800 150 10 5 0,06

Il fabbisogno fisiologico giornaliero medio di vitamine per i bambini piccoli:

0–3 mesi 30 400 3 10 0,3 0,4 0,4 ​​5 40 0,3

4-6 mesi 35 400 3 10 0,4 0,5 0,5 6 40 0,4

7-12 mesi 40 400 4 10 0,5 0,6 0,6 7 60 0,5

1-3 anni 45450 5 10 0,8 0,9 0,9 10 100 1,0

METODI PER IL CALCOLO DEL VOLUME DEGLI ALIMENTI NECESSARI PER I BAMBINI

SU ALIMENTAZIONE MISTA O ARTIFICIALE

Nei primi 7-10 giorni di vita di un bambino, il suo bisogno di latte umano o latte artificiale aumenta rapidamente. Per un calcolo approssimativo della quantità giornaliera di cibo, è possibile utilizzare la formula Zaitseva.

Il volume di latte al giorno (ml) = 2% del peso corporeo (g) alla nascita x n,

dove n è il numero di giorni di vita di un bambino.

Per determinare la quantità di formula per lattanti necessaria per mangime, la quantità giornaliera dovrebbe essere divisa per il numero di mangimi. Un volume di latte singolo può anche essere calcolato moltiplicando per 10 il numero di giorni di vita di un bambino.

Dopo il 7-10 ° giorno di vita di un bambino, quando si calcola la quantità di cibo, vengono utilizzati metodi calorici, volumetrici o la formula di Shkarin.

Nel calcolare la nutrizione in modo calorico, vengono presi in considerazione i fabbisogni energetici dei bambini, che nella prima metà dell'anno sono 115 kcal / kg e nella seconda metà dell'anno - 110 kcal / kg. Conoscendo il peso corporeo del bambino e il contenuto calorico approssimativo della formula per bambini (680 kcal per 1 litro), è possibile calcolare il volume giornaliero richiesto.

Quindi, è richiesto un bambino di 2 mesi con un peso corporeo di 4600 g:

115 x 4.6 = 529 kcal al giorno.

Il volume del latte materno = (529 x 1000): 680 = 780 ml.

Il metodo volumetrico consiste nel determinare la quantità giornaliera di cibo in base al peso corporeo e all'età del bambino.

Età Volume del latte giornaliero

10 giorni - 2 mesi 1/5 del peso corporeo

2-4 mesi 1/6 di peso corporeo

4-6 mesi 1/7 di peso corporeo

6-9 mesi 1/8 di peso corporeo

Utilizzando la formula Shkarina suggerisce che un bambino di 8 settimane (2 mesi) dovrebbe ricevere 800 ml di latte al giorno. Per ogni settimana mancante fino a 8 settimane - 50 ml in meno di miscela: 800-50 x (8 - n),

dove n è il numero di settimane di vita del bambino.

Per ogni mese dopo 2 mesi - 50 ml di miscela in più:

dove n è il numero di mesi in cui vive il bambino.

Quando si calcola la nutrizione in alcun modo, si deve ricordare che la sua quantità giornaliera di nutrizione nei bambini nella prima metà della vita non deve superare i 1000 ml, nella seconda metà dell'anno - 1000-1100 ml.

Timoshenko V.N., pediatra della categoria più qualificata, candidato in scienze mediche, professore associato

Nutrizione per i bambini del primo anno di vita

Un calcolatore di nutrizione online per i bambini nel loro primo anno di vita. Calcolo della quantità di cibo richiesta e del programma per l'alimentazione del bambino

È stato utile?

Grazie, questo programma ci è venuto in mente

Dimmi come diluire la miscela se devi dare 135 ml, devi diluire come 150 ml, perché sulla bottiglia e sulla banca non è scritto. Non riesco ad allevare a 120 e aggiungere acqua a 135.

Quando aggiungi la miscela (120 ml 4 cucchiai), risulta quasi quanto ti serve (135). In generale, è meglio fare di più e lanciare, altrimenti le calorie non saranno soddisfatte.

Quanto latte materno o miscela dovrebbe mangiare un neonato al giorno nei primi giorni di vita

Il bambino è nato. La madre felice arriva il momento delle preoccupazioni, preoccupazioni e preoccupazioni. La cosa principale che riguarda una madre che sta allattando ora è se il bambino riceve abbastanza nutrizione, grasso o poco latte?

Allattato al seno

Prima alimentazione

Il latte dopo la nascita di solito inizia ad arrivare entro il quarto giorno. Il bambino viene portato alla prima poppata più spesso il secondo giorno. E così la giovane madre inizia a preoccuparsi che il suo bambino rimanga affamato, che ci sia pochissimo latte. Fare questo non vale la pena per diversi motivi:

  • Il neonato sta ancora succhiando debolmente il seno di sua madre (il riflesso di suzione è scarsamente sviluppato), deve imparare questo, quindi mangia pochissimo.
  • Il colostro, che ora è prodotto dal corpo della madre, è oleoso e nutriente. Contiene tutto il necessario per garantire il pieno funzionamento del neonato.
  • Il volume del ventricolo nel bambino è ancora molto piccolo (solo circa 10 ml il primo giorno), quindi anche la quantità di colostro consumata durante una poppata è piccola, circa 7-9 ml.
  • Si scopre che nutre il bambino 10-12 al giorno, cioè nel primo giorno la norma del bambino è di circa 100 ml di latte.
  • Non pensare che il bambino rimarrà affamato perché non c'è abbastanza latte. Presto inizierà ad arrivare. Ma l'ansia non necessaria può ritardare l'aumento dell'allattamento.

Tassi di latte nei primi dieci giorni

Quanto latte mangia un bambino, ora dipende solo dal suo peso ed età. Di giorno in giorno, il volume del ventricolo nel neonato aumenta, rispettivamente, e il volume di latte consumato.

  • Il secondo giorno, il bambino beve circa 20 grammi per alimentazione, la dose giornaliera è di 200-240 ml,
  • Nel terzo, 30 ml (rispettivamente 300-340 ml) e così via.
  • Per il bambino nei primi 10 giorni di vita, puoi calcolare la quantità richiesta di consumo di latte per 1 poppata, semplicemente moltiplicando il numero di giorni per nascita per il numero 10.

La formula per la dieta dei primi 10 giorni: N (numero di giorni) * 10 = una singola quantità di cibo in ml.

Bilance accurate per misurare il peso di un neonato

Più precisamente, il volume di una singola dose di latte consumato può essere determinato pesando il bambino su una scala medica prima e immediatamente dopo l'alimentazione. La differenza tra i risultati di pesatura: questo è il volume di latte consumato dal bambino. Si consiglia di pesare più feed di seguito. Conoscendo la dose approssimativa (vedi sopra le norme), capirai se il bambino sta succhiando o meno la sua porzione.

Quando e come nutrire al meglio un bambino?

Dieci giorni dopo, il latte della mamma smetterà di arrivare. Ora, la quantità approssimativa consumata al giorno sarà pari a un quinto del peso del bambino.

I pediatri dei bambini sono giunti alla conclusione che non è necessario nutrire forzatamente un bambino nelle ore rigorosamente assegnate. È meglio aspettare che il bambino stesso abbia bisogno di dargli da mangiare. Di solito questo accade 10-12 volte al giorno con un intervallo di 1,5 - 2 ore.

Di norma, il bambino succhia attivamente il seno per 15-30 minuti, a volte anche 40. Succede che il bambino succhia tutto il latte, ma continua a succhiare il seno per un po 'di tempo, o succhiando le ultime gocce di latte, o gli piace semplicemente il processo di suzione. Non lasciarlo succhiare per più di un'ora.

Tabella nutrizionale fino a un anno

Età da bambini

La quantità di latte consumata per mangime, ml

La quantità di latte consumata al giorno

Nutrizione mensile del bambino

Questo argomento è estremamente importante, perché l'alimentazione del bambino è una base fondamentale per la sua salute futura, sia fisica che intellettuale. Affinché il bambino si sviluppi con successo in tutte le direzioni, ha bisogno di un set completo di sostanze nutritive, minerali e vitamine.

Il compito principale dei genitori è organizzare l'alimentazione del bambino e farlo con competenza, al fine di rafforzare l'immunità e la salute del bambino, per prevenire alcune malattie, comprese quelle che si manifestano spesso in età adulta. Faremo affidamento sulle raccomandazioni dei pediatri e degli specialisti della nutrizione infantile..

Un po 'di allattamento

Il latte della mamma è il primo e per qualche tempo il cibo principale del neonato. È difficile sopravvalutare l'utilità del latte materno: questo alimento contiene non solo l'intero spettro delle sostanze necessarie per una nutrizione completa del bambino, ma funge anche da difensore immunitario (contiene anticorpi contro virus e batteri che la mamma ha) e regolatore della crescita. Il latte ha una composizione chimica specifica, che gli consente di essere assorbito in modo più completo..

  • aminoacidi e proteine ​​(nel rapporto ottimale, tenendo conto delle esigenze legate all'età del bambino);
  • grassi (in uno stato emulsionato, quindi, il tratto digestivo del bambino viene assorbito meglio);
  • carboidrati (necessari per coprire il fabbisogno energetico);
  • elementi immunitari (proteggere il corpo del bambino dalle infezioni fino a quando non sviluppa la propria immunità).

Alexander Valerievich Dechko (direttore del centro pediatrico "Good Doctor", pediatra, medico di prima categoria) osserva che oltre a tutti i vantaggi dell'allattamento al seno, tutti i gruppi muscolari lavorano durante l'alimentazione e, secondo le leggi della biofisica, l'apparato maxillo-facciale si sviluppa correttamente.

Alimentazione mista e artificiale

Ma oltre all'allattamento al seno, ci sono anche quelli misti e artificiali. Vale anche la pena menzionarlo, perché non tutte le madri in quantità sufficienti producono il cibo più prezioso al mondo per il bambino: il latte. Non arrabbiarti se hai poco o niente latte. Per iniziare, consulta uno specialista, forse stai facendo qualcosa di sbagliato, ti aiuterà a stabilire l'allattamento. Se l'allattamento non funziona, allora le moderne tecnologie sotto forma di miscele adattate verranno in tuo aiuto.

  • Alimentazione mista - quando la miscela occupa il 50% della quantità totale di cibo.
  • Artificiale - alimentazione solo con una miscela o principalmente con una miscela (2/3 della quantità totale di nutrizione).

Le ragioni più comuni per l'alimentazione mista

Dal lato del neonato:

  • Prematurità;
  • basso peso;
  • riflesso di suzione oppresso;
  • malattie, disturbi neurologici.

Da parte della madre:

  • malattia;
  • assunzione di farmaci;
  • crepe nei capezzoli;
  • attività sociale della madre.

Quando si combinano l'allattamento al seno e l'allattamento artificiale, il processo dovrebbe essere il più vicino possibile al naturale, ovvero il bambino dovrebbe lavorare allo stesso modo del seno materno. In una situazione del genere, il bambino non rinuncia mai al latte materno. Il capezzolo ortodontico, che ricorda la forma del capezzolo della madre, aiuterà a imitare il seno della madre, quindi il neonato praticamente non nota la differenza.

L'alimentazione artificiale presenta numerosi svantaggi. Olga Leonidovna Lukoyanova, candidata a scienze mediche, pediatra di altissima categoria, pediatra-nutrizionista, in uno dei suoi articoli sulla nutrizione mista e artificiale ha individuato quanto segue:

  • nella formula per l'infanzia non ci sono anticorpi protettivi che proteggeranno dalle infezioni, quindi si consiglia di tenere i bambini artefatti nella cosiddetta quarantena (non portarli in luoghi affollati, non avere uno showroom con un gruppo di parenti e amici a casa, ventilare la stanza del neonato, se uno dei genitori è infetto indossare una maschera, ecc.);
  • le sostanze benefiche (vitamine e minerali) contenute nel latte materno vengono assorbite meglio delle stesse sostanze contenute nelle miscele;
  • gli artificieri hanno spesso anemia da carenza di ferro e una varietà di condizioni allergiche.

Lukoyanova non raccomanda di abbandonare l'allattamento se la madre semplicemente non vuole nutrire il suo bambino. Si concentra anche nel suo lavoro sul fatto che spesso la mancanza di latte è solo evidente, la madre può passare attraverso il cosiddetto "periodo di lattazione", quando il latte sembra essere ridotto. Per i periodi di allattamento, questa è la norma. Uno specialista dell'allattamento al seno consiglierà sicuramente cosa fare. Nella maggior parte dei casi, il latte aumenta. Questo è particolarmente promosso dall'alimentazione notturna..

Ma se tutte le misure per stabilire l'allattamento non hanno avuto successo e devi inevitabilmente introdurre un sostituto del latte materno per il bambino, allora devi scegliere correttamente la miscela in base alle esigenze e alle caratteristiche individuali del corpo del bambino. Il tuo pediatra ti aiuterà con questa scelta..

Alimentazione mese per anno

Abbiamo discusso brevemente con te i principali tipi di poppate praticate dalle madri fino a 4-6 mesi di vita di un bambino. Diamo un'occhiata più da vicino a nutrire il bambino da mesi a un anno.

1-4 mesi

Allattato al seno

La prima alimentazione del neonato avviene anche in ospedale: il bambino succhia il colostro. Il colostro è un segreto secreto dalle ghiandole mammarie prima della nascita e durante 3-5 giorni dopo di esse. Il colostro è più calorico e nutriente del latte, ha poco liquido, che non consente di sovraccaricare i germogli che non si sono ancora formati, ha un effetto lassativo per liberarsi dalle feci originali - il meconio. E questo non è un elenco completo delle proprietà positive del colostro. Cinque giorni dopo il colostro viene sostituito dal solito latte materno - prima di transizione, poi maturo.

La maggior parte dei pediatri insegna alle madri di tutto il mondo che la produzione di latte materno e la sua quantità dipendono dalla frequenza di applicazione del neonato al seno e anche la tecnica di suzione è importante. Se il bambino dal primo giorno non cattura correttamente il capezzolo, non stimolerà correttamente la sua produzione a livello ormonale, il latte svanirà di 3 mesi. Forse questo è il più importante nei primi giorni dell'allattamento.

Tecnicamente, l'alimentazione dovrebbe apparire così: la spugna inferiore del bambino si spegne, con le sue labbra cattura l'areola inferiore del capezzolo. Ci sono diverse pose per l'alimentazione, ma se si trova sulla mano di sua madre, allora il suo naso è a livello del capezzolo. Il bambino è stretto dalla pancia allo stomaco della madre, il suo corpo e la sua testa sono sullo stesso piano. È impossibile girare la testa del bambino.

Ricorda: per ottenere la giusta tecnica di suzione è necessario nei primi 3-4 giorni. All'età di un mese, ricostruire il bambino in modo che inizi a prendere il seno, come dovrebbe essere, è impossibile.

Qualche parola da dire sulla dieta del seno. Esistono tre tipi di dieta e quale è il migliore è difficile da dire, poiché ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi.

  1. Su richiesta - quando la madre nutre il bambino alla sua prima richiesta.
  2. Regolare (a ore) - quando la madre si nutre secondo determinati intervalli (ogni 2-3,5 ore).
  3. Gratuito: combina le funzionalità della prima e della seconda modalità. La mamma può ridurre o aumentare gli intervalli tra le poppate, concentrandosi sull'umore delle briciole, sulla sua salute e, a seconda delle circostanze. Ad esempio, se il bambino dorme e è giunto il momento di dargli da mangiare, quindi secondo il regime libero, non dovresti svegliare il bambino, ma devi aspettare che si svegli e chieda di mangiare.

In generale, il bambino può mangiare latte fino a 12 volte al giorno. Questa è la norma.

Le raccomandazioni dell'OMS affermano che i bambini devono essere allattati al seno esclusivamente per un massimo di sei mesi. Ciò significa che non hanno bisogno di altri alimenti e liquidi (anche acqua). Il latte materno riempie perfettamente la necessità di liquidi.

Sulla nutrizione mista

L'alimentazione mista suggerisce un regime gratuito. La quantità di latte materno viene controllata pesando il bambino, che mostrerà la quantità mancante di cibo. Deve essere compensato dalla miscela. Un'alimentazione aggiuntiva viene offerta al bambino solo dopo aver svuotato entrambi i seni.

Alimentazione artificiale

Gli artisti vengono alimentati ogni 3-3,5 ore con una miscela adattata selezionata. Si scopre 6-7 volte al giorno. Di notte, dovresti fare una pausa di 6 ore.

O. L. Lukoyanova rileva l'importanza di determinare la quantità richiesta di nutrizione. Suggerisce di utilizzare il calcolo con il metodo "calorico", basato sui fabbisogni energetici fisiologici del bambino. I requisiti energetici per i bambini fino a sei mesi sono 115 kcal per chilogrammo di peso corporeo e da sei mesi a un anno - 110. Conoscendo il contenuto calorico della miscela per 100 ge il peso corporeo del bambino, è facile calcolare la quantità di cibo di cui ha bisogno.

Con l'alimentazione artificiale, a differenza del naturale e misto, il bambino viene annaffiato 2-3 volte con acqua.

Norme del latte (miscela)

Dopo che la mamma ha dato alla luce il suo miracolo, lei, ovviamente, è interessata alla domanda su quanto dovrebbe mangiare. All'inizio è molto piccolo, perché il suo ventricolo è molto piccolo. Ma ogni giorno cresce e il bambino mangia di più. Diamo un'occhiata alle norme del volume di latte o della miscela che il bambino dovrebbe mangiare nei primi giorni.

2 giorni - 20 ml / alimentazione, 200-240 ml - dose giornaliera.
3 giorni - 30 ml / alimentazione, 300-400 ml - dose giornaliera.
1 settimana - 50-80 / alimentazione, 400 ml - dose giornaliera.
2 settimane - 60-90 / alimentazione, 20% del peso del bambino.

Puoi calcolare tu stesso le norme sul consumo di latte: moltiplicare il numero di giorni per nascita per 10 (rilevante per i primi 10 giorni di vita di un neonato).

Consideriamo ora le norme sul consumo di latte da 1 a 6 mesi. Un tavolo speciale ci aiuterà in questo..

Per quanto riguarda le miscele, il calcolo del volume necessario per il bambino è descritto in dettaglio sui barattoli sotto forma di una tabella.

4-12 mesi

Adescare

Gli alimenti complementari sono prodotti che hanno una consistenza più spessa rispetto al latte materno e alla miscela di latte, che completano la dieta del bambino e aiutano a trasferirlo nella tabella generale.

È molto importante iniziare alimenti complementari in modo tempestivo. Il fatto è che l'attività del bambino sta crescendo, il che significa che cresce anche la necessità di energia (chilocalorie), vitamine e oligoelementi.

L'introduzione tempestiva di alimenti complementari stimola lo sviluppo dell'apparato masticatorio e contribuisce all'estinzione del riflesso dell'espulsione degli alimenti. Inoltre forma adeguate abitudini alimentari.

Se vengono introdotti alimenti complementari più tardi delle raccomandazioni generalmente accettate (dopo 6 mesi), può svilupparsi una marcata carenza di nutrienti nel corpo, che, a sua volta, porterà a una serie di problemi di salute. L'alimentazione complementare tardiva è spesso la ragione della rapida introduzione di più prodotti contemporaneamente, il che aumenta il carico antigenico e la masticazione e la deglutizione del cibo possono anche ritardare.

Quando introdurre alimenti complementari?

La risoluzione dell'Assemblea mondiale della sanità del 2002 raccomanda che i primi alimenti complementari per i bambini completamente allattati al seno inizino a 6 mesi. Ma solo se:

  • il bambino è nato con un peso di almeno 3000 g;
  • non ha malnutrizione (mancanza di peso);
  • non ha avuto ritardo nella crescita intrauterina;
  • il bambino è pieno e sano.

Se il bambino ha un'alimentazione mista, artificiale o ha le condizioni sopra indicate, è necessario introdurre alimenti complementari "nella finestra critica" ─ da 4 a 6 mesi. A partire da 4 mesi, il tratto gastrointestinale dei neonati diventa più maturo, si formano gli enzimi necessari per digerire il cibo e viene stabilita l'immunità locale. A questo punto, il bambino può imparare a deglutire cibi densi.

Fino a 4 mesi, non è necessaria l'alimentazione per i bambini!

Importante: i tempi della prima poppata sono stabiliti individualmente per ogni bambino da un pediatra. In questo caso, dovrebbero essere prese in considerazione tutte le caratteristiche del bambino: peso, altezza, caratteristiche del sistema digestivo ed escretore, grado di sviluppo, zonalità del sistema nervoso, ecc..

Tutto il resto, è necessario valutare la prontezza delle briciole per la prima alimentazione.

Quando il bambino è pronto per la prima poppata:

  • il peso è raddoppiato (ciò accade solo in 4-4,5 mesi) e il bambino può sedersi;
  • un bambino che mangia latte materno ha fame dopo 4 ore;
  • “Comportamento” della lingua: il bambino non spinge fuori il cibo con la lingua, ma lo ingoia;
  • il bambino mostra interesse per il cibo di mamma e papà.

Vale la pena notare che poiché le miscele adattate contengono la stessa quantità di nutrienti minerali del latte materno, quindi, non ci sono differenze nello schema di alimentazione per neonati e artificiali.

Regole di base degli alimenti complementari

  • L'introduzione di ogni nuovo prodotto inizia con una piccola porzione (1-2 cucchiaini) e aumenta gradualmente la quantità nell'arco di 5-7 giorni. È necessaria una quantità così piccola di prodotto per determinare se il bambino ha intolleranza o allergie.
  • Diamo un nuovo prodotto al mattino per vedere la reazione del bambino. Se l'esca viene somministrata di notte, c'è il rischio di non notare alcuna reazione.
  • Qualsiasi alimento complementare dovrebbe essere monocomponente (purè di patate o porridge da un componente).
  • L'alimentazione è obbligatoria da un cucchiaio fino all'alimentazione con latte o una miscela.
  • Non puoi dare un nuovo prodotto a un bambino se è malato, ha un malessere o è stato recentemente vaccinato.
  • Se il bambino non ha accettato un nuovo prodotto, si consiglia di riprovare dopo 5 giorni.

Da dove cominciare?

Abbiamo 2 prodotti tra cui scegliere: porridge e purea di verdure (monocomponente). O l'uno o l'altro.

Allo stesso tempo, i pediatri prestano attenzione che se il bambino è grande (ad esempio, a 5 mesi il suo peso è di 8 kg), allora è meglio non iniziare con il porridge. In questo caso, è preferibile la purea di verdure. E, al contrario, se il bambino non è molto grassoccio o ha l'ipertrofia, allora i cibi complementari dovrebbero iniziare con il porridge.

C'è un altro criterio in base al quale i pediatri giudicano il tipo di alimenti complementari con cui iniziare sono le feci. Se la sedia è rara ─ una volta ogni 3-5 giorni, ─ allora inizia bene con purè di verdure. I vasi hanno la possibilità di "bloccare". È meglio iniziare a mangiare con feci frequenti e liquide.

Il porridge dovrebbe essere senza glutine e senza latte: riso, mais, grano saraceno. Se sono stati introdotti alimenti complementari a 4 mesi, a 6 mesi puoi provare il porridge di latte senza glutine: avena, grano.

Le prime puree vegetali dovrebbero essere monocomponenti - solo da zucchine, cavolfiori, zucca.

Non è consigliabile iniziare cibi complementari con frutta o carne. La frutta ha un sapore dolce, dopo di che il bambino potrebbe non voler mangiare cereali e verdure fresche. La carne è un prodotto pesante in sé per lo stomaco tenero di un bambino.

La carne deve essere introdotta dopo 6 mesi e solo dopo l'introduzione di purè di patate e cereali. Inizia con coniglio, pollo, tacchino.

La tua attenzione è una tabella che ti aiuterà a capire quali prodotti a quale età dovrebbero essere introdotti e in quali quantità.

Cuciniamo noi stessi il primo richiamo

Per quelle madri che desiderano cucinare i propri cibi per i loro bambini, possono essere utili le seguenti semplici ricette..

Importante: i cereali che cucinerai da soli vengono introdotti in 6-7 mesi, poiché la loro consistenza non è molto uniforme e abbastanza densa. Prima di questo periodo, si consigliano cereali già pronti prodotti in modo speciale..

Grano saraceno

  • Risciacquare i cereali, rimuovere i detriti, asciugare.
  • In un macinacaffè, macina il grano saraceno il più attentamente possibile (dovrebbe risultare più piccolo della semola).
  • 1 cucchiaino versare i cereali con 100 ml di acqua. Meglio usare una padella dalle pareti spesse.
  • Cuocere per 15 minuti a fuoco basso..
  • Il porridge dovrebbe essere raffreddato prima di dare al bambino. Puoi aggiungere latte materno o miscele ad esso..

In questa proporzione, il porridge è liquido. Poco dopo, invece di 1 cucchiaio di cereali, puoi cucinarne due, ecc..

Pentola a pressione purè di cavolfiore

  • Distribuiamo le infiorescenze di cavolfiore in una pentola a pressione (chi non ce l'ha - basta cucinare). Impostare la modalità vapore / cottura per 10 minuti.
  • Dopo 10 minuti, stendi il cavolo in un bicchiere per montare le purè di patate. Purea con un frullatore.
  • Le purè di patate devono essere morbide e uniformi.

Purea di zucchine in una doppia caldaia

  • La verdura viene pulita, l'asino viene tagliato, i semi vengono separati. Zucchine imbevute per 3-4 ore.
  • Prendiamo un contenitore di vetro, riempiamo 50 g di zucchine con 100 ml di acqua, installiamo in una doppia caldaia e lasciamo 5 minuti. Se non è presente una doppia caldaia, cuocere fino a quando diventa morbido.
  • Metti le zucchine in un bicchiere per macinarle e schiacciarle.
  • Se risulta troppo denso, un po 'd'acqua viene aggiunta alla purea in cui è stata bollita la verdura. E ancora, tutto sta montando.

Come puoi vedere, organizzare l'alimentazione di un bambino non è un compito facile, è quasi una scienza che non può essere appresa stando sdraiati su un divano. Tutti i bambini sono molto individuali, ognuno ha bisogno di un approccio speciale e pazienza. Quanto sia impossibile calcolare in anticipo quali posizioni saranno convenienti per la mamma durante l'alimentazione, che tipo di regime di alimentazione alla fine verrà sviluppato, c'è la possibilità che possano sorgere alcune peculiarità con alimenti complementari. Tutti i dati forniti nell'articolo sono approssimativi. Il pediatra ti dirà di più sull'allattamento del tuo bambino. Scriverà il programma e le proporzioni.

Quanto mangia un neonato per una poppata: tabella

Il volume del latte materno o della miscela che il bambino mangia in una poppata è un indicatore attraverso il quale puoi determinare se il bambino sta mangiando abbastanza e ha un buon appetito. Pertanto, è importante che le madri conoscano le norme generalmente accettate, siano guidate da esse, ma allo stesso tempo tengano conto delle peculiarità del loro bambino.

Lo sviluppo del bambino, il suo benessere fisico ed emotivo dipende dalla corretta e corretta alimentazione. Quando un bambino è appena nato, è difficile per la madre determinare quanto dovrebbe mangiare per averne abbastanza. Piangendo, il bambino non è facile da capire: ha fame, irrita o fa male allo stomaco. In questo caso, le norme approssimative per una poppata, che i pediatri hanno sviluppato, aiutano. Sulla base di questi, le madri alla fine sviluppano il loro programma e la quantità di alimentazione che meglio si adatta al loro bambino.

Quanto mangia il bambino nei primi dieci giorni

Nei primi giorni di vita, lo stomaco del bambino è molto piccolo. Non c'è bisogno di preoccuparsi che il bambino riceverà meno latte e avrà fame. Il corpo della mamma produce colostro nutriente dopo il parto - contiene molte sostanze utili. Il colostro aiuta a modellare l'immunità del bambino, la capacità di resistere alle malattie. Anche una piccola quantità di colostro è sufficiente per far sentire il bambino pieno.

Quanto mangia un neonato, tabella:

Il giorno dopo la nascitaIl volume di latte per alimentazione, ml
110
2venti
3trenta
440
5cinquanta
660
770
880
990
10100

All'inizio è importante che le madri mantengano la calma interiore, non preoccuparsi: lo stress e l'eccitazione influenzano l'allattamento e la qualità del latte materno.

Il volume di latte per alimentazione per l'allattamento

Se in precedenza si raccomandava di nutrire i bambini ogni 3 ore, ora i pediatri parlano sempre più di alimentazione su richiesta. È importante concentrarsi su tuo figlio, sulla sua salute, sulle sue condizioni fisiche, sul suo temperamento. Quando la mamma ha molto latte, è grassa: il bambino può mangiare rapidamente e per molto tempo. Se il latte è magro, non c'è molto latte, il bambino sarà lungo al seno e spesso chiederà di mangiare. Vengono sviluppate le norme generali di un singolo volume di latte per un bambino durante l'allattamento.

Tabella, quanto dovrebbe avere un neonato su HB:

Età del bambinoLa norma del latte per mangime, ml
3-4 giorni20-60
Settimana 150-80
2 settimane60-90
1 mese100-110
Due mesi120-150
3 mesi150-180
4 mesi180-210
5-6 mesi210-240
7-12 mesi210-240

Velocità di miscelazione per una poppata per neonati con alimentazione artificiale

Per calcolare la quantità della miscela di cui hai bisogno per dare al bambino una poppata, è importante conoscere il peso del bambino. Innanzitutto, la norma giornaliera della miscela di latte viene calcolata in base all'età.

Alimentazione artificiale: quanto dovrebbe mangiare un bambino, tabella per mese:

Età del bambinoLa norma quotidiana della miscela di latte (basata sul peso corporeo)
10 giorni - 1,5 mesi1/5
1,5-4 mesi1/6
4-6 mesi1/7
6-8 mesi1/8
8 mesi - 1 anno1/9

Quindi il volume giornaliero ottenuto viene diviso in porzioni, a seconda del numero di poppate al giorno.

Quanto dare la miscela a un neonato, tabella:

Età (mesi)La quantità di miscela per alimentazione, mlNumero di poppate
Fino a un mese80-1008-7
1-2 mesi110-1407-6
Da 2 a 4 mesi140-1606
4-6 mesi160-1806-5
6 a 9 mesi180-2005
9-12 mesi200-2405-4

Come capire che il bambino ha abbastanza cibo

Un bambino può mangiare più o meno delle norme generali. È importante prestare attenzione alla sua salute e alle sue condizioni per essere sicuri di fare tutto nel modo giusto. Segni con cui puoi capire che il bambino ha abbastanza cibo:

  • il bambino è calmo (può essere capriccioso e piangere non a causa della fame, ma a causa delle coliche nella sua pancia);
  • il sonno del bambino è forte e lungo;
  • il bambino scrive regolarmente (da 12 volte al giorno) e fa la cacca;
  • durante una visita mensile dal pediatra, il medico nota un aumento di peso sufficiente.

Ogni bambino è individuale, può saltare un po 'di alimentazione a causa di malessere temporaneo o cattivo umore. E un'altra volta, dopo i giochi attivi, può, al contrario, mangiare più del solito. Stai attento e col tempo capirai quale norma è giusta per il tuo bambino..

Una corretta alimentazione di un bambino fino a un anno - può influire sulla salute del bambino nel suo insieme?

Uno degli elementi importanti che contribuiscono alla crescita e allo sviluppo è la corretta alimentazione del bambino, in cui la quantità e la qualità del cibo è bilanciata in base alle esigenze del bambino.

Gli specialisti nel campo della pediatria e della nutrizione hanno sviluppato standard nutrizionali per i bambini del primo anno di vita, la cui violazione può influenzare significativamente la salute del bambino e le sue capacità fisiche e mentali.

Pertanto, una quantità insufficiente di assunzione di cibo da parte di un bambino nel primo anno di vita può contribuire allo sviluppo di distrofia, rachitismo e prolasso dei reni, che sono supportati dal tessuto adiposo. L'alimentazione dei bambini, che non corrisponde alla categoria di età in termini di qualità e composizione, può portare allo sviluppo tardivo del bambino, mancanza di denti o scarsa qualità, diatesi, reazioni allergiche, disturbi del sistema nervoso, ritardo mentale, anemia.

Un'alimentazione sana dei bambini è particolarmente importante nel primo anno di vita, quando vengono stabilite le funzioni di base del corpo e la mancanza di peso, o l'assenza di vitamine o oligoelementi vitali, possono influenzare la salute del bambino nel suo complesso.

Nutrizione per i bambini dei primi sei mesi di vita

Il calcolo dell'alimentazione dei bambini del primo anno di vita può essere effettuato in base alle esigenze della quantità di cibo conoscendo il suo contenuto calorico e il peso del bambino. Inoltre, i bambini della prima metà dell'anno durante l'allattamento possono mangiare solo latte materno, che soddisfa tutti i loro bisogni di nutrienti e contribuisce al normale sviluppo di tutti gli organi, oltre a fornire al corpo cellule immunitarie che proteggono il bambino dagli effetti dell'infezione.

L'allattamento al seno viene effettuato su richiesta del bambino, che a sua volta determina con quale frequenza e in quale quantità ha bisogno di cibo. Di norma, entro la fine del primo mese di vita, il ritmo della produzione di latte materno, così come la sua composizione, sono sincronizzati con i bisogni del bambino e non ci sono problemi. I seguenti fattori indicano che il bambino non è abbastanza latte materno:

  • Il numero di pannolini bagnati al giorno è inferiore al numero di poppate.
  • Il bambino si blocca a lungo sul petto e si addormenta più per la fatica che per la sazietà.
  • Spesso si sveglia con un grido affamato e tace solo dopo che gli è stato dato un forziere.
  • L'aumento di peso non soddisfa le norme di aumento mensile.

Se esiste almeno uno dei fattori sopra elencati, è necessario contattare un pediatra che aiuterà a fare un controllo della pesatura prima e dopo l'alimentazione, nonché dirigere il latte materno alla ricerca in termini di contenuto di grassi e densità. Nel caso in cui risultasse che effettivamente non c'è abbastanza latte, sono possibili opzioni con l'alimentazione di miscele dopo l'alimentazione principale o sostituendo completamente una o due poppate con cibo per bambini.

L'alimentazione dei bambini fino a un anno che sono inizialmente nella miscela dovrebbe essere controllata dai loro genitori e soddisfare i requisiti di età, è molto importante osservare il regime di alimentazione, dare al bambino la quantità necessaria per la sua età e tenere conto della composizione delle miscele.

Calcolo della quantità di cibo per un bambino che si nutre artificialmente

Per non alimentare troppo il bambino o lasciarlo affamato, è necessario osservare gli standard nutrizionali, che includono il numero di poppate e la quantità di cibo consumato che sono individuali per ogni bambino e cambiano ogni mese mentre crescono.

Esistono diverse formule che ti consentono di calcolare il volume e il contenuto calorico della nutrizione di un bambino per mesi, sono comodi da usare e possono essere presi come base da un pediatra che regola il programma di alimentazione in base alle esigenze individuali del bambino.

Fabbisogno giornaliero di latte o latte artificiale per i primi 10 giorni di vita

Come sapete, nei primi 2-3 giorni il bambino ha bisogno di una quantità molto piccola di colostro nutriente e facilmente digeribile, che viene rilasciato al posto del latte. In circa 3-4 giorni, appare il latte o il neonato viene alimentato con una miscela adattata, la cui quantità al giorno può essere trovata dalla formula:

2% del peso corporeo alla nascita moltiplicato per il numero di giorni dalla nascita.

La cifra risultante è uguale alla quantità giornaliera di cibo, quindi deve essere divisa per il numero di pasti. Ad esempio, il peso alla nascita è di 3.200 kg, quindi il quarto giorno dalla nascita, dovrebbe consumare un'assunzione giornaliera di cibo pari alla formula:

(3.200 / 100 * 2) * 4 = 64 (2% del peso corporeo alla nascita) * 4 (numero di giorni dalla nascita) = 256 ml al giorno.

Allo stesso tempo, la dieta quotidiana del bambino nei primi 10 giorni non deve superare i 1000 ml al giorno.

Esiste un modo più semplice per scoprire la quantità di cibo in una volta, per questo è necessario moltiplicare il numero di giorni dalla nascita per 10. Ad esempio, al 5 ° giorno di vita dalla nascita, la percentuale di latte o una miscela una tantum è di 50 ml, rispettivamente, ogni giorno successivo la norma aumenta di 10 ml per ricevimento cibo.

Metodo per calcolare il volume del cibo in base al suo contenuto calorico

Nella prima metà dell'anno, il fabbisogno energetico dei bambini per il cibo al giorno corrisponde a 115 kcal per chilogrammo di peso corporeo, dopo 6 mesi questa cifra diminuisce a 110 kcl per chilogrammo. Ma questo metodo viene utilizzato solo quando è noto il valore calorico degli alimenti, ad esempio quando si usano alimenti per bambini.

Facciamo un esempio, il peso corporeo del bambino è di 5 kg, quindi l'apporto calorico giornaliero è di 5 * 115 = 575 cc. Conoscendo il valore calorico della miscela per litro di 680ccl / l, puoi scoprire la quantità di cui un bambino ha bisogno al giorno - (575 * 1000) / 680 = 845, 5 ml al giorno.

Va tenuto presente che la dieta di un bambino a 10 mesi include non solo miscele, ma anche 3 pasti completi a base di verdure, carne e latticini. Pertanto, per calcolare la dieta di un bambino di 10 mesi, è necessario conoscere il contenuto calorico di tutti i prodotti per 100 g. e tenere conto che un singolo pasto non deve superare 120 - 140 g per pasto.

Il calcolo della dose giornaliera di latte secondo il Reich

Un modo abbastanza semplice per scoprire la quantità di cibo in modo che la nutrizione dei bambini del primo anno di vita sia equilibrata e sufficiente è quella di dividere il peso del bambino in grammi per la sua altezza e moltiplicare il numero risultante per 7.

Ad esempio, un bambino pesa con un'altezza di 57 cm, 4,9 kg. abbiamo un calcolo: (4900gr / 57cm) * 7 = 601 ml, che corrisponde alla norma.

Calcolatore mensile di nutrizione del bambino per mesi

Il calcolatore consente di calcolare la quantità approssimativa di cibo e il numero di poppate per bambini di età inferiore a un anno.

Età, mese.
Alimentazione
Peso gr.

L'introduzione della prima poppata

La composizione del latte materno soddisfa pienamente le esigenze del corpo in crescita del bambino fino a 6 mesi, mentre le miscele adattate, non importa quanto arricchite con vari microelementi, non siano completamente assorbite e il bambino già in 4-5 mesi ha bisogno di un'ulteriore fonte di nutrienti. Puoi saperne di più sull'alimentazione sana per i bambini studiando la tabella dell'introduzione di alimenti complementari per mese, tenendo conto del fatto che per i bambini che si nutrono artificialmente, gli alimenti complementari devono essere somministrati un mese prima.

Considera la nutrizione aggiuntiva dei bambini fino a un anno per mesi, a partire da sei mesi come durante l'allattamento.

Nonostante le raccomandazioni dei pediatri degli anni passati, per la prima poppata, la purea di mele o il succo non dovrebbero essere usati, poiché la sua acidità può interrompere l'equilibrio dei batteri nello stomaco del bambino e portare alla diatesi. L'opzione migliore per la prima conoscenza del bambino con cibo per adulti sarà l'introduzione di purè di patate o zucchine leggere nella stagione. Dovrebbe essere introdotto al mattino, dopo l'assunzione principale di latte o miscela, iniziando con un cucchiaino e sostituendo gradualmente la seconda alimentazione 80 - 90 g. purea di verdure. A poco a poco è possibile preparare purè di patate, purea di frutta e succhi multicomponente diluiti con acqua.

Quando si introducono nuovi prodotti, è necessario ricordare che mangiare bambini di età inferiore a un anno non implica l'uso di coloranti artificiali, grassi trans e conservanti, quindi il cibo migliore è un alimento sano per i bambini nella fonte di origine, che, mia madre è sicura.

A partire dal momento in cui il bambino sta per arrivare al settimo mese, è possibile introdurre prodotti a base di latte fermentato preparati con l'aiuto di colture speciali di avviamento e batteri del latte. Tale cibo aiuterà il bambino ad adattarsi rapidamente ai cibi solidi e creare la microflora necessaria nell'intestino. L'alimentazione di un bambino di sette mesi dovrebbe includere due pasti completi a base di zuppa di verdure o purè di patate, porridge senza latte o kefir. La quantità di prodotti a base di latte vaccino dovrebbe essere limitata, in quanto è un forte allergene nella sua forma pura. Entro la fine del settimo mese, la quantità e la composizione di alimenti complementari per il bambino sull'epatite B e il bambino artificiale.

La nutrizione di un bambino di otto mesi diventa più varia, poiché gradualmente viene introdotta nella dieta purea di carne di pollo o coniglio, un quarto del tuorlo e un po 'di burro o olio vegetale. L'alimentazione sana per i bambini dovrebbe essere variata e contenere tutte le sostanze necessarie per la crescita e lo sviluppo..

Gli alimenti dietetici per bambini fino a un anno non devono contenere cibi fritti o affumicati, così come i cibi in scatola, le zuppe su brodi di carne e una varietà di dolci sono vietati. In un momento in cui il bambino ha già diversi denti e questo accade, di regola, all'età di 9 mesi, non dovresti dare al bambino cibo solido, da cui un pezzo può cadere. Quindi carote, mele e biscotti, di cui i bambini alleviavano il prurito delle gengive, diventano patologicamente pericolosi.

Nutrizione bambino di 10 mesi

A questa età, i bambini possono passare completamente a un menu alternativo, riservarsi il diritto di godersi il latte materno prima di coricarsi e con i primi raggi del sole. Il numero di poppate al giorno è 5, tenendo conto dell'allattamento al seno o di una miscela.
La dieta di un bambino a 10 mesi è approssimativamente la seguente:

  1. 6 - 00 latte materno o miscela da 200 ml.
  2. 10 - 00 porridge di latte o ricotta con purea di frutta.
  3. 14 - 00 Zuppa di verdure o purè di patate con polpette.
  4. 18:00 kefir adattato, biscotti per bambini con latte.
  5. 22 - 00 formula latte o latte materno.

Come nutrire un bambino 10 mesi? Naturalmente, a questa età, è necessario abituare gradualmente il bambino a mangiare indipendentemente da un cucchiaio, per questo puoi mettere il bambino su una sedia speciale e fornirgli piatti per bambini. In questo caso, puoi nutrire contemporaneamente il bambino con un altro cucchiaio. La nutrizione di un bambino a 10 mesi non dovrebbe consistere in alimenti completamente omogeneizzati. Quindi puoi fare zuppe non completamente omogenee, includere budini più spessi o polpette con riso nella dieta. Entro 10 mesi, anche il riflesso del vomito del bambino svanisce e sul tavolo dovrebbero essere presenti cibi più solidi, con i quali il bambino è già in grado di far fronte. È meglio rifiutare un frullatore quando si prepara il cibo di un bambino per 10 mesi, impastando tutto con una forchetta. L'alimentazione di un bambino di 11 mesi non è praticamente diversa dalla dieta di un bambino di 10 mesi.

Pappe dopo un anno

L'alimentazione di un bambino di un anno differisce notevolmente dalla dieta di un bambino, ad esempio la quantità di cibo consumata al giorno può essere di 1250 ml. mentre i pasti sono ridotti a 4. Consigliato e aumenta il divario tra l'ultimo pasto e la colazione. Quindi, dopo un anno, i pasti dei bambini iniziano con la colazione intorno alle 8:00, la cena non dovrebbe essere successiva alle 21:00.

La dieta del bambino all'anno comprende il 25% dell'indennità giornaliera per la colazione, il 35% a pranzo, il 15% di tè pomeridiano e il 25% di cibo a cena.

Le ricette per la nutrizione di un bambino dopo un anno dovrebbero includere latticini, pollame, manzo, verdure, frutta, cereali, pesce, uova, grassi vegetali. Il meno possibile è necessario dare al bambino dolci, prodotti farinacei, grassi animali. A livello categorico, la nutrizione di un bambino da un anno non include bevande gassate, patatine, salsicce e altri piatti istantanei. Tale cibo contiene molti colori e sapori, che possono colpire il pancreas o il fegato in una sola volta, causare gastrite, un'ulcera o causare gravi avvelenamenti.

La nutrizione di un bambino all'età di 1,5 anni di solito non include il latte materno o le miscele, che, ovviamente, possono essere consumate da un bambino a questa età se la madre lo desidera, ma non hanno alcun valore speciale in sé. Il cibo dovrebbe essere più solido e non uniforme. A poco a poco, nel menu, come con un bambino di 2 anni, puoi inserire cibi fritti, come cheesecake, pancake con ricotta, cotolette. In questo caso, non dovresti permettere una crosta fortemente fritta che colpisce il pancreas del bambino. A questa età, i bambini sono molto capricciosi e selettivi nel cibo, quindi, quando lo preparano, un ruolo importante è giocato dal design del piatto, nonché dai piatti e dal servizio. Da questa età, puoi anche iniziare a insegnare a tuo figlio le giuste maniere a tavola..

Up