logo

Genferon è un farmaco con un potente effetto immunomodulatore, antibatterico. Prescrivere un farmaco come parte della terapia complessa nel trattamento delle patologie del sistema genito-urinario. I componenti attivi del farmaco contribuiscono a un rapido recupero, con un effetto dannoso su diversi gruppi di agenti patogeni.

Indicazioni per l'uso

La gamma di utilizzo del farmaco Genferon 500 è piuttosto ampia. Lo strumento è efficace per le patologie del sistema genito-urinario, può essere utilizzato come parte di una terapia complessa o in modo indipendente. Il medicinale aumenta significativamente l'efficacia dei metodi non farmacologici. I medici prescrivono supposte per tali malattie:

  • Erosione cervicale
  • Candidosi vulvovaginale
  • Ureaplasmosis
  • Vaginosi batterica
  • Infiammazione ovarica
  • Papilloma virus
  • prostatite
  • Infiammazione del tratto urinario negli uomini
  • Epatite virale.

Questo non è un elenco completo delle malattie in cui sono prescritte le supposte di Genferon. Non puoi usare questo farmaco senza prima consultare uno specialista, poiché puoi danneggiare la tua salute, specialmente per le donne durante la gravidanza.

Controindicazioni

Come qualsiasi altro farmaco, questo ha una serie di controindicazioni. Spesso, le donne sono molto preoccupate quando hanno usato questo medicinale all'inizio della gravidanza..

Se la paziente non sapeva di essere incinta e di mettere candele, ha urgentemente bisogno di essere visitata da un ginecologo.

Genferon non può essere usato in caso di aumento della sensibilità, in questi casi il farmaco è controindicato:

  • Periodo di gravidanza (fasi iniziali, fino a 12 settimane)
  • Bambini sotto i 7 anni
  • Ipersensibilità alle reazioni allergiche
  • Malattie autoimmuni.
  • Ci sono reazioni allergiche ai componenti del farmaco.

Genferon durante la gravidanza

Se la gravidanza è stata accidentale o la donna non ha superato la diagnosi prima del momento del concepimento, esiste il rischio di trovare malattie urogenitali, ad esempio l'herpes vaginale. Questa è una delle cause più comuni di complicanze durante la gravidanza. La condizione è pericolosa in quanto il feto si svilupperà molto male, potrebbe persino morire. Per il trattamento di tali patologie, viene prescritto Genferon.

Ci sono discussioni tra i medici sull'opportunità di prescrivere questo farmaco nel secondo e terzo trimestre. L'uso di supposte deve essere monitorato da un medico. Istruisce una donna come e in quali dosi possono essere usate le candele..

  • Alle donne in gravidanza viene prescritto il farmaco solo se i benefici per la madre superano significativamente il danno al feto..
  • Le supposte possono essere somministrate a una donna incinta solo come prescritto da un medico e sotto la sua stretta supervisione. Prima di iniziare il corso, è necessario leggere le istruzioni.
  • Le donne “in posizione” possono assumere un farmaco con un contenuto di sostanza attiva di 250.000 MO.
  • Se nel corso dell'uso di Genferon una donna incinta ha tali e tali manifestazioni negative, è assolutamente necessario consultare un medico per prevenire il rischio di complicanze.

Genferon 500 non è raccomandato per l'uso, come ha troppa concentrazione di sostanza attiva.

Perché è vietato usare il farmaco nel primo trimestre di gravidanza? Il fatto è che Genferon appartiene al gruppo degli immunomodulatori e che i farmaci di questa categoria non sono categoricamente raccomandati per l'uso da parte di una donna incinta. Aumentare l'immunità con mezzi artificiali può provocare un aborto spontaneo o un rallentamento dello sviluppo fetale. È a questo punto che vengono posati gli organi e i sistemi del nascituro.

Composizione e principio di azione

Il principale ingrediente attivo del farmaco è l'interferone alfa. Genferon 500 contiene taurina, benzocaina e componenti ausiliari. La base delle supposte è il grasso solido, che fornisce una distribuzione uniforme dei componenti attivi proprio al centro dell'infiammazione. I principi attivi vengono assorbiti rapidamente e senza ostacoli nel sangue.

L'interferone inibisce efficacemente l'attività dei virus, impedendone l'ulteriore riproduzione. La stessa sostanza migliora la produzione di linfociti T, che contribuiscono alla distruzione e all'eliminazione dei batteri patogeni dal corpo..

Effetti collaterali

Lo sviluppo di effetti collaterali con l'uso di supposte è piuttosto raro, anche se se il dosaggio non viene rispettato o se ci sono controindicazioni, è possibile che si verifichino manifestazioni spiacevoli. Quando si utilizza il farmaco, si possono osservare tali reazioni del corpo:

  • Forte mal di testa
  • Dolore doloroso a muscoli e articolazioni
  • Fatica
  • Diminuzione delle prestazioni
  • Febbre
  • Perdita di appetito
  • Aumento della sudorazione.

Nonostante tutte le precauzioni, i medici prescrivono ancora Genferon. Ha un effetto multilaterale sul corpo, combatte efficacemente i microrganismi patogeni. Non ci sono analoghi del farmaco, sebbene tali farmaci come Viferon, Kipferon possiedano proprietà simili. È impossibile usare Genferon senza consultare un ginecologo, poiché l'automedicazione può portare a conseguenze irreversibili.

Candele Genferon - istruzioni per l'uso, analoghi, prezzo e recensioni

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Il farmaco Genferon è un agente immunomodulante con attività antimicrobica, che viene utilizzato principalmente per il trattamento di patologie infiammatorie del tratto genito-urinario negli uomini e nelle donne. L'attività antimicrobica di Genferon si estende a un gruppo piuttosto ampio di microrganismi patogeni: virus, batteri, micoplasmi, funghi e altri. Le proprietà immunomodulanti si manifestano sotto forma di attivazione di unità di difesa immunitaria, che forniscono efficacia contro i microbi di lunga durata che provocano malattie infiammatorie croniche.

Genferon ha un effetto sistemico e locale, attivando i componenti del sistema immunitario che agiscono sulle mucose e nel sangue.

Descrizione

Il farmaco è disponibile sotto forma di supposte (supposte) per somministrazione vaginale o rettale. La supposta Genferon ha la forma di un cilindro con un'estremità appuntita, dipinta di bianco o di colore giallastro chiaro. La superficie interna della supposta ha una struttura uniforme. A volte una verga d'aria o una piccola depressione a forma di imbuto viene rivelata nella sezione della supposta.

Il farmaco Genferon di qualsiasi dosaggio è disponibile in confezioni da 5 o 10 supposte dalla società farmaceutica nazionale Biocad CJSC.

Modulo per il rilascio

Supposte (supposte) Genferon come uno dei principi attivi contiene interferone umano alfa-2b in vari dosaggi. A seconda della dose di interferone umano, il farmaco è disponibile in tre tipi di supposte:
1. Genferon 250.000 - contiene interferone alfa-2b per un importo di 250.000 UI.
2. Genferon 500000: contiene interferone alfa 2b per un importo di 500000 UI.
3. Genferon 1000 000 - contiene interferone alfa 2b per un importo di 1000 000 UI.

Diversi dosaggi di Genferon sono utilizzati per un approccio differenziato al trattamento di patologie che si verificano con gravità, durata, sintomi clinici diversi, ecc..

Struttura

Supposte Genferon come sostanze attive contengono tre componenti principali:
1. Interferone umano alfa-2b in un dosaggio di 250.000 UI, 500.000 UI e 1.000.000 UI.
2. Acido aminosulfonico - taurina in una quantità di 0,01 g.
3. Anestetico locale - benzocaina o anestezina nella quantità di 0,055 g.

Poiché i componenti attivi del farmaco necessitano di un mezzo speciale per una rapida penetrazione nel flusso sanguigno e fissazione sulle mucose della vagina o del retto, il grasso solido viene scelto come sostanza ottimale a questo scopo. Nel grasso solido, i componenti attivi e altri eccipienti sono distribuiti uniformemente, il che garantisce la penetrazione nel flusso sanguigno, la stabilizzazione del volume della supposta, ecc. I componenti ausiliari sono esattamente gli stessi e sono contenuti in quantità uguali.

Quindi, gli eccipienti di Genferon sono i seguenti:

  • destrano 60.000;
  • macrogol 1500;
  • polisorbato 80;
  • emulsionante T2;
  • sodio idrogeno citrato;
  • acido limone;
  • acqua purificata (deionizzata);
  • grasso duro.

Assorbimento, distribuzione ed escrezione dal corpo

Uso rettale di supposte (supposte) Genferon
L'introduzione di Genferon nel retto porta a stretto contatto del farmaco con una mucosa ricca di vasi sanguigni e linfatici, grazie alla quale i componenti attivi vengono assorbiti liberamente nel sangue. Quando viene introdotto nel retto, circa l'80% della dose viene assorbita nel flusso sanguigno. La massima concentrazione di componenti attivi nel sangue si osserva 5 ore dopo l'introduzione delle supposte. Un alto grado di assorbimento del farmaco nel sangue consente al farmaco di avere non solo effetti locali, ma anche sistemici.

Uso vaginale di supposte (supposte) Genferon
Con l'introduzione di Genferon nella vagina, si ottiene un effetto coltivato localmente con l'accumulo di gran parte della dose nel focus patologico. La mucosa della vagina non ha un'alta capacità di assorbimento, quindi l'ingresso di componenti attivi nel flusso sanguigno è minimo. A causa di questa circostanza, con la somministrazione vaginale, il farmaco ha principalmente un effetto locale e solo un leggero effetto sistemico. La massima concentrazione nel flusso sanguigno e nel fuoco dell'infiammazione sulla mucosa viene raggiunta, in media, 5 ore dopo l'introduzione di supposte.

Il farmaco Genferon subisce la degradazione dei metaboliti nei reni, che vengono escreti nelle urine. Il tempo per cui viene escreta metà della dose di Genferon è chiamato emivita - T1 / 2. T1 / 2 per Genferon è di 12 ore, il che rende necessario l'uso del farmaco almeno due volte al giorno.

Effetti terapeutici (principi di trattamento)

Effetti dell'interferone

  • effetto antivirale;
  • effetto antibatterico;
  • effetto immunomodulatore;
  • effetto antiproliferativo (ferma la propagazione di microrganismi patogeni).

Genferon esercita l'effetto antivirale agendo su enzimi specifici che aiutano a fermare la riproduzione dei virus. Oltre all'attivazione degli enzimi, Genferon sopprime direttamente i segnali per la moltiplicazione di una particella virale.

L'effetto antibatterico del farmaco si ottiene attraverso l'attivazione delle cellule del sistema immunitario, che iniziano a combattere i batteri patogeni in modo più efficace.

L'effetto immunomodulatore del farmaco Genferon si manifesta a causa della maggiore attività delle cellule immunocompetenti che catturano direttamente le cellule microbiche, le distruggono e le rimuovono dal corpo. Questo effetto è chiamato un aumento dell'attività del componente cellulare dell'immunità, che è fornito dai linfociti T o, come sono designati, dal CD8 +. I linfociti T attivati ​​distruggono rapidamente i batteri patogeni e i virus presenti nel sangue e penetrano nelle cellule del corpo umano. Oltre alle cellule colpite da microbi patogeni, i linfociti T riconoscono e distruggono le cellule che hanno subito la trasformazione del tumore e possono fungere da fonte di ulteriore crescita di tumori..

Oltre all'attivazione dei linfociti T, Genferon migliora l'attività delle cellule killer (cellule NK, CD16 +), che sono in grado di distruggere 5-10 volte più microrganismi patogeni rispetto ai linfociti. L'aumentata attività delle cellule killer è associata ad un aumento della velocità e dell'efficienza dei processi di fagocitosi, che sono garantiti dal rilascio massiccio di cellule speciali: i macrofagi che vivono nei tessuti del corpo.

La seconda direzione di attivazione della difesa immunitaria del corpo sotto l'azione del farmaco Genferon è caratterizzata da una maggiore produzione di molecole biologiche speciali - anticorpi diretti contro microrganismi patogeni. Gli anticorpi sono immunoglobuline e sono prodotti da cellule speciali: i linfociti B che circolano nel sangue.

Il farmaco Genferon aumenta anche la produzione di una molecola complessa di istocompatibilità, necessaria per identificare le cellule del corpo e distinguerle con le strutture di microbi patogeni e cellule infettate da virus.

Genferon attiva tutti i tipi di leucociti localizzati sulla superficie e all'interno delle mucose, il che consente di rafforzare la risposta immunitaria ed eliminare efficacemente la concentrazione patologica nel più breve tempo possibile. I componenti del farmaco Genferon migliorano la sintesi delle molecole di immunoglobulina A (IgA), che forniscono protezione contro i microrganismi patogeni sulle mucose e prevengono la ricaduta dell'infiammazione.

L'effetto antiproliferativo del farmaco si esprime nella soppressione diretta dell'attività dell'apparato genetico di virus e clamidia, che interrompe la riproduzione di quest'ultimo.

Effetti di taurina

Effetti della benzocaina

La benzocaina è un anestetico locale che non viene assorbito nel flusso sanguigno e non ha un effetto sistemico. I principali effetti della benzocaina:
1. Blocca la condotta del dolore lungo le fibre nervose.
2. Bloccare la percezione del dolore attraverso i processi delle cellule nervose.

Pertanto, il farmaco Genferon ha pronunciato effetti terapeutici che possono efficacemente curare malattie infiammatorie croniche a lungo termine del tratto genito-urinario di uomini e donne.

indicazioni

Controindicazioni

Istruzioni per l'uso

Schema di applicazione per le donne

A seconda della gravità delle patologie infettive e infiammatorie degli organi dei sistemi urinario e riproduttivo, della durata del loro corso, della gravità dei disturbi, le donne devono utilizzare Genferon 250.000 UI, 500.000 UI o 1.000.000 UI. Le supposte vengono somministrate due volte al giorno nella vagina o nel retto, a seconda della posizione della patologia (nella vagina con infezioni del tratto genitale e nel retto con infiammazione del tratto urinario). Il trattamento è continuato per almeno 10 giorni.

In presenza di una malattia infiammatoria di lunga durata del tratto genito-urinario, dopo il corso principale della terapia della durata di 10 giorni, è necessario continuare a prendere Genferon per 1-3 mesi, una supposta ogni tre giorni.

Una grave malattia infettiva del tratto genitale può essere trattata con una combinazione di supposte di Genferon con altre supposte che hanno proprietà antibatteriche e antifungine. In questa situazione, 1 supposta Genferon 500.000 UI viene iniettata nella vagina al mattino e la sera 1 supposta Genferon 1.000.000 UI nel retto e il secondo farmaco con pronunciata attività antifungina e antimicrobica nella vagina. Corso - 10 giorni.

Al fine di disinfettare la vagina, normalizzare la biocenosi microbica, trattare le infezioni a trasmissione sessuale e le infezioni del sistema urogenitale, le donne in gravidanza possono usare Genferon, 1 supposta 250 000 UI due volte al giorno. Per questo, una supposta viene introdotta nella vagina al mattino e alla sera, per 10 giorni. Le donne in gravidanza possono ricevere un trattamento nel periodo di 13-40 settimane.

Schema di applicazione per uomini

Gli uomini per il trattamento di malattie infettive e infiammatorie del sistema urinario e del tratto genitale usano supposte di genferone in dosaggi di 500.000 UI e 1.000.000 UI, a seconda della gravità della patologia, della durata della malattia e della gravità dei sintomi clinici.

Genferon per gli uomini viene somministrato per via rettale (nel retto), una supposta due volte al giorno, per 10 giorni.

Sullo sfondo dell'uso del farmaco Genferon, è possibile utilizzare la terapia vitaminica (B e C), che aumenta significativamente l'efficacia del farmaco.

Domanda per i bambini

I bambini di età inferiore a 7 anni possono utilizzare Genferon Light in un dosaggio di 125.000 UI, esclusivamente su raccomandazione di un pediatra.

Bambini e adolescenti di età compresa tra 7 e 14 anni possono tranquillamente utilizzare supposte Genferon in un dosaggio di 250.000 UI. Gli adolescenti di età superiore ai 14 anni possono utilizzare il farmaco in qualsiasi dosaggio (250.000 UI, 500.000 UI e 1.000.000 UI), a seconda della gravità della malattia.

Il genferon è spesso usato per trattare malattie virali respiratorie acute o infezioni del tratto urinario nei bambini. Le supposte per bambini vengono somministrate esclusivamente per via rettale, cioè nel retto. Evita di introdurre Genferon nella vagina nelle ragazze di età inferiore ai 7 anni, poiché la microflora del bambino non è sufficientemente sviluppata e non è pronta per gli effetti di sostanze chimiche aggressive per lei.

Quindi, per il trattamento delle infezioni virali acute nei bambini, una supposta viene somministrata nel retto due volte al giorno, per 5 giorni. Se la malattia è protratta o cronica, la durata del trattamento è estesa a 10 giorni. Dopo aver completato il corso, al fine di prevenire il ripetersi di un'infezione virale e rafforzare l'immunità del bambino, puoi assumere una supposta per via rettale, la sera, una volta ogni due giorni, per 1-3 mesi.

Il trattamento delle malattie del sistema urinario e dei genitali nei bambini viene effettuato utilizzando un corso di 10 giorni di somministrazione rettale del farmaco Genferon, una supposta due volte al giorno. È necessario assicurarsi che l'intervallo tra due iniezioni di Genferon non superi le 12 ore.

L'uso del farmaco nei bambini deve essere combinato con l'assunzione di vitamine A e C, nonché di antibiotici e altri farmaci che possono essere utilizzati per trattare la patologia infiammatoria virale o infettiva.

Controindicazioni per l'uso di Genferon nei bambini sono simili a quelle per gli adulti (patologie autoimmuni, reazioni allergiche). In caso di allergie, interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco.

Overdose

Effetti collaterali

Interazione con altri farmaci

L'uso combinato di Genferon con antibiotici e antisettici migliora l'efficacia del trattamento delle malattie infettive e infiammatorie del tratto genito-urinario.

I seguenti farmaci aumentano l'effetto analgesico della benzocaina:
1. Farmaci antinfiammatori non steroidei:

  • aspirina;
  • ibuprofene;
  • indometacina;
  • sulindac;
  • Clofeson
  • diclofenac;
  • piroxicam;
  • tenoxicam;
  • naproxene;
  • metamizolo;
  • phenacetin;
  • ketorolac;
  • paracetamolo;
  • Baralgin.
2. Farmaci anticolinesterasici:
  • fisostigmina;
  • galantamina;
  • proserin;
  • armin;
  • pyrophos;
  • eserin.

I preparati di sulfanilamide, se usati in associazione con Genferon, perdono parte della loro efficacia contro i microrganismi patogeni.

Con un aumento della temperatura corporea dopo l'assunzione del farmaco, è consentito un singolo uso di paracetamolo in una dose di 500-1000 mg.

istruzioni speciali

Genferon durante la gravidanza

Il farmaco Genferon è sicuro durante la gravidanza nel periodo da 13 a 40 settimane e per le donne che allattano, ad un dosaggio di 250.000 UI. La decisione sull'uso di Genferon in donne in gravidanza e in allattamento deve essere presa tenendo conto di tutti i possibili rischi e benefici previsti.

Se è necessario assumere Genferon durante l'allattamento, è meglio trasferire temporaneamente il bambino in miscele artificiali.

L'uso del farmaco Genferon in donne in gravidanza fino a 12 settimane è indesiderabile, poiché non ci sono dati oggettivi sull'effetto del farmaco sulla madre e sul feto.

L'uso di Genefron nei bambini

Genferon nei bambini è usato come agente antivirale per il trattamento delle infezioni respiratorie acute e dell'infiammazione del sistema urinario. Tuttavia, il farmaco deve essere usato con cautela e solo se il beneficio previsto supera significativamente tutti i possibili rischi..

Per il trattamento delle infezioni virali nei bambini, è meglio usare farmaci appositamente progettati che tengono conto delle caratteristiche del funzionamento del sistema immunitario del bambino. Va ricordato che il bambino non è un adulto in miniatura, il suo sistema immunitario funziona in modo completamente diverso, i meccanismi immunitari funzionano in modi diversi.

Recensioni

Ad oggi, l'immunomodulatore Genferon ha buone raccomandazioni, che sono garantite dall'elevata efficacia del farmaco. Questo farmaco viene spesso utilizzato da persone che hanno sofferto a lungo di malattie croniche dei sistemi urinario e riproduttivo e hanno subito numerosi cicli di trattamento. In tali situazioni, il corso del trattamento fornito prevede una remissione della malattia, ma a causa del fallimento del proprio sistema immunitario, le più piccole fluttuazioni possono portare a una ricaduta o allo sviluppo di disbiosi, che può esistere per anni, riducendo la qualità della vita. L'introduzione dell'immunomodulatore Genferon come parte della terapia complessa consente di evitare ricadute e ripristinare la normale microflora del sistema genito-urinario. Nella stragrande maggioranza dei casi, la terapia ha successo e non vi è alcuna ricaduta di una malattia dolorosa, quindi le persone lasciano recensioni positive su Genferon.

In rari casi, puoi trovare recensioni negative sul farmaco. Ciò può essere dovuto all'uso improprio del medicinale, alla mancanza di indicazioni o a profonde violazioni dello stato immunitario, che richiedono una correzione grave. Se una persona ha gravi disturbi immunitari, allora Genferon non avrà un effetto significativo e si svilupperà una ricaduta della malattia. Molto raramente, le persone non sono sensibili all'interferone prodotto da un certo tipo di microrganismo, il che porta anche all'assenza di un effetto positivo dal farmaco. In questo caso, le persone lasciano una recensione negativa..

L'uso di Genefron nei bambini - recensioni

Le recensioni sull'uso del farmaco nei bambini sono molto numerose e varie - da entusiaste a estremamente negative. Questa polarizzazione delle opinioni è dovuta al fatto che Genferon non è un farmaco per bambini specializzato che tiene conto delle peculiarità del funzionamento del sistema immunitario del bambino. Pertanto, l'efficacia del farmaco dipende da molte caratteristiche individuali del bambino e dalle caratteristiche del processo patologico. Questo spiega perché l'uso di Genferon ha aiutato a guarire completamente per alcuni bambini, mentre in altri non ha avuto un effetto terapeutico significativo..

Ogni genitore deve decidere autonomamente se usare Genferon per il trattamento del proprio figlio, dopo aver attentamente valutato l'effetto atteso e tutti i possibili rischi. In caso di dubbio, è meglio sostituirlo con uno speciale farmaco antivirale per bambini, sviluppato tenendo conto delle caratteristiche legate all'età del sistema immunitario del bambino.

Genferon o Viferon - che è meglio?

Genferon e Viferon appartengono allo stesso gruppo di farmaci e sono analoghi, cioè contengono lo stesso principio attivo - interferone alfa 2b. Lo spettro d'azione e l'efficacia di questi farmaci sono gli stessi.

Tuttavia, quando si decide la domanda: "Quale è meglio - Genferon o Viferon?" è necessario tenere conto non solo dei dati della scienza "secca", ma anche delle caratteristiche individuali di una persona, comprese quelle psicologiche. Il principio attivo dei farmaci Genferon e Viferon è prodotto da batteri speciali, quindi la sua attività e affinità per i tessuti di un particolare corpo umano possono variare. In un caso, il paziente può ottenere un effetto eccellente dall'uso di Genferon e un'altra volta lo stesso farmaco sarà completamente inutile. Quindi è meglio andare a Viferon.

Anche di grande importanza è la componente psicologica, che è formata dalle opinioni di conoscenti, amici, parenti e colleghi. Quando una persona è positiva riguardo al farmaco, la sua efficacia sarà senza dubbio maggiore. Se non ti fidi del farmaco, è meglio optare per il rimedio che ti sembra migliore..

Viferon e Genferon mostrano una diversa efficacia contro i funghi patogeni della Candida, a causa di un effetto maggiore o minore su una particolare varietà di microrganismi. Viferon inibisce in modo più efficace alcune varietà di funghi Candida e Genferon - altre. Pertanto, l'efficacia dei farmaci sarà determinata dal tipo specifico di fungo presente nell'uomo.

Le candele Genferon possono essere acquistate in farmacia o tramite il negozio online. Il produttore raccomanda di prescrivere il farmaco, ma spesso è possibile acquistare Genferon senza prescrizione medica..

Il prezzo può essere diverso e dipende dal margine commerciale della rete della farmacia, dai costi di trasporto, ecc. Poiché Genferon è prodotto da Biocad CJSC, non vi è alcuna differenza tra un farmaco più economico e più costoso.

Quindi, il prezzo medio per 10 supposte di Genferon 250 000 UI è di 310-415 rubli. Il costo di 10 supposte di Genferon 500 000 UI in media 402-539 rubli e il prezzo di 10 pezzi di Genferon 1000 000 UI varia da 552 a 700 rubli.

Analoghi

Oggi la gamma di immunomodulatori con proprietà antivirali è piuttosto ampia. Gli analoghi di Genferon includono i seguenti farmaci che hanno un effetto simile:

  • liofilizzato per la preparazione della soluzione di Avonex;
  • soluzione iniettabile intramuscolare Avonex;
  • Soluzione per iniezione Altevir;
  • Alfaron liofilizzato (per somministrazione intranasale e per iniezione);
  • Soluzione di iniezione alfaferon;
  • Betaferone liofilizzato (per somministrazione sottocutanea);
  • gel topico Viferon;
  • unguento topico Viferon;
  • supposte rettali Viferon;
  • Soluzione di Genfaxon (per somministrazione sottocutanea);
  • supposte Hyaferon vaginale e rettale;
  • unguento topico Diaferon;
  • liofilizzato Ingaron (per uso intramuscolare, sottocutaneo e intranasale);
  • Liofilizzato intral-P (per iniezione);
  • liofilizzato interferico (per iniezione);
  • interferina umana ricombinante secca ricolinizzante (per iniezione);
  • soluzione iniettabile - interferone leucocitario umano;
  • soluzione per uso locale - interferone leucocitario umano;
  • supposte rettali - interferone leucocitario umano;
  • unguento ricombinante - Interferone alfa-2 (per uso locale ed esterno);
  • Intron Una soluzione (per uso endovenoso e sottocutaneo);
  • Infagel gel (per uso locale);
  • Inferone liofilizzato (per iniezione intramuscolare);
  • Infibeta liofilizzato (per preparazioni iniettabili);
  • Lyiferizat Lyiferon (per uso intramuscolare e oculare);
  • Soluzione Lifeferon (per uso intramuscolare e oculare);
  • Leucinferone liofilizzato (per iniezione);
  • Lockeron liofilizzato (per uso topico);
  • Soluzione di Pegasys in flaconcini e provette per siringhe (per somministrazione sottocutanea);
  • Intron liofilizzato (per somministrazione sottocutanea);
  • liofilizzato Realdiron (per uso intramuscolare e sottocutaneo);
  • Reaferon liofilizzato (per iniezione e uso topico);
  • Liofilizzato di Reaferon-CE (per iniezione e uso topico);
  • Soluzione di Rebif (per uso sottocutaneo);
  • Soluzione di Ronbetal (per uso sottocutaneo);
  • Soluzione di Roferon-A (per uso sottocutaneo);
  • supposte rettali Sveferon;
  • SinnoVex liofilizzato (per iniezione intramuscolare);
  • liofilizzato Eberon Alpha R (per iniezione);
  • Ecstavia liofilizzato (per somministrazione sottocutanea).

Trattamento di genferon per le verruche genitali

Autore: Pashkov M.K. Coordinatore del progetto di contenuto.

Istruzioni per l'uso di supposte vaginali e rettali Genferon - composizione, effetti collaterali e analoghi

Il farmaco appartiene alla categoria degli immunomodulatori e allo stesso tempo ha un effetto antibatterico. L'uso del farmaco è giustificato in presenza di varie patologie infiammatorie causate da una serie di batteri patogeni. Spesso le supposte di Genferon vengono utilizzate per trattare gli organi del tratto genito-urinario (con mughetto, cistite, prostatite, herpes genitale) e non solo vengono eliminati i sintomi della malattia, ma anche la causa dell'infiammazione.

Candele Genferon - istruzioni per l'uso

Un farmaco è un complesso immunomodulatore di sostanze con un effetto antimicrobico e antinfiammatorio. Di norma, Genferon è usato per trattare malattie del sistema genito-urinario negli uomini e nelle donne. L'effetto antivirale del farmaco si estende a un gruppo significativo di microrganismi patogeni - batteri, virus, funghi, ecc. L'effetto immunomodulatore delle supposte si manifesta a causa dell'attivazione di collegamenti di difesa immunitaria che assicurano la distruzione di batteri di lunga durata che provocano infiammazione cronica.

I componenti del farmaco forniscono un effetto sistemico e locale, attivando alcuni elementi del sistema immunitario che agiscono nel sangue e sulle mucose. Con la somministrazione rettale, si ottiene un effetto sistemico, che consente di trattare le malattie batteriche e virali del sistema respiratorio con Genferon o di prevenire molte altre patologie dovute all'attivazione delle cellule immunitarie e al rafforzamento generale delle proprietà protettive dell'organismo.

Struttura

Il componente principale del farmaco è l'interferone alfa-2B umano, nel farmaco può essere in un dosaggio di 250, 500 mila o 1.000.000 UI. Altre sostanze attive nella composizione del farmaco sono:

  • acido aminosulfonico (0,01 g);
  • benzocaina o anestezina (0,055 g).

Poiché i principi attivi necessitano di un ambiente speciale per la penetrazione più rapida nel sistema circolatorio e la fissazione sulla mucosa della vagina o del retto, il grasso solido è la base del farmaco. Tutte le sostanze attive e altri componenti ausiliari sono distribuiti uniformemente in esso, che includono:

  • emulsionante T2;
  • destrano 60 mila;
  • sodio idrogeno citrato;
  • macrogol 1500;
  • acido limone;
  • acqua purificata;
  • polisorbato 80.

Modulo per il rilascio

Il farmaco è rappresentato da supposte per uso rettale o vaginale. La forma della supposta ricorda un cilindro bianco con un'estremità appuntita. La struttura interna delle candele è omogenea, nella sezione è visibile un'asta d'aria o una piccola depressione a forma di imbuto. Il farmaco è disponibile in confezioni da 10 o 5 supposte, a seconda della dose di interferone è diviso in 3 tipi:

  • Genferon 250.000;
  • Genferon 500.000;
  • Genferon 1.000.000.

Farmacodinamica e farmacocinetica

L'introduzione di supposte nel retto assicura uno stretto contatto della mucosa con il farmaco, in modo che i componenti attivi delle supposte rettali vengano assorbiti nell'80% nel flusso sanguigno. La massima concentrazione di interferone e altre sostanze attive nel sangue viene osservata 5 ore dopo l'uso di Genferon. Il buon assorbimento del farmaco fornisce non solo un effetto terapeutico locale e sistemico.

Con l'uso vaginale di supposte, si ottiene il massimo effetto terapeutico locale, dovuto all'accumulo della maggior parte del farmaco nei focolai di infezione. La mucosa della vagina non può fornire un elevato assorbimento, quindi, in questo caso, l'ingresso di sostanze attive di Genferon nel sangue è minimo. Il farmaco viene decomposto in metaboliti, dopo di che viene rimosso con l'urina entro 12 ore.

Candele Genferon - indicazioni per l'uso

La medicina immunomodulatoria sistemica ha un ampio spettro di azione: ha trovato applicazione nel trattamento di varie infezioni del sistema genito-urinario nelle donne e negli uomini. Inoltre, Genferon è usato come farmaco indipendente e come parte di un trattamento completo con altri medicinali e metodi. Le supposte con interferone sono indicate per il trattamento dell'HPV e con tali malattie:

  • candidosi vaginale;
  • virus dell'herpes;
  • clamidia;
  • micoplasmosi;
  • candidosi vulvare;
  • ureaplasmosis;
  • annessite;
  • epatite di natura virale;
  • tricomoniasi;
  • erosione cervicale;
  • bartolinite;
  • vaginosi;
  • cervicite;
  • gardnerellosis;
  • uretrite;
  • infiammazione della ghiandola prostatica;
  • altre infezioni genitali e malattie urogenitali.

Controindicazioni

È vietato utilizzare candele per una reazione allergica o sensibilità a determinati componenti del farmaco. Inoltre, le controindicazioni condizionali al farmaco, di cui dovresti assolutamente dire al medico, sono:

  • patologie autoimmuni;
  • gravidanza precoce (primo trimestre);
  • età da bambini (fino a 7 anni);
  • allergia esacerbazione.

Dosaggio e amministrazione

Le supposte con interferone ricombinante vengono somministrate per via vaginale o rettale, a seconda della malattia specifica e del genere del paziente. Il genferon viene completamente sciolto dal contatto con la mucosa del retto o della vagina, senza causare disagio. Con la somministrazione vaginale, si ottiene un effetto locale più pronunciato, con la somministrazione rettale viene fornito un effetto sistemico. Quest'ultimo tipo di farmaco può essere prescritto anche per il trattamento di infezioni virali respiratorie acute o altre patologie infettive di diverse località..

Supposte vaginali Genferon

In ginecologia e patologie infiammatorie, fino a 7 anni di età, il farmaco viene prescritto in un dosaggio di 125.000 UI. Per adulti e bambini di età superiore ai sette anni, le supposte vaginali sono prescritte in un dosaggio individuale, a seconda della gravità della malattia, delle sue manifestazioni cliniche. Per le infezioni batteriche nel tratto urogenitale, i medici raccomandano candele con un dosaggio di 250-500 mila UI una volta al giorno. Inoltre, la durata della terapia, di norma, non supera i 10 giorni.

Se Genferon viene utilizzato come anestetico locale e agente antinfiammatorio per il trattamento dell'erosione cervicale o di un'altra malattia, in ginecologia viene prescritto in questo modo: 1 supposta 500 mila UI a notte vaginale e 1.000.000 UI rettale. Nella malattia cronica, viene prescritta una terapia di tre mesi, che implica l'introduzione di supposte nella vagina 3 volte a settimana.

Introduzione rettale

Le supposte con questo caso d'uso consentono al principio attivo di entrare immediatamente nell'intestino e quindi nel sangue. Genferon viene somministrato per via rettale per il trattamento più efficace delle infiammazioni di diversa localizzazione e per il trattamento delle infezioni genitali maschili. Nel caso di processi infettivi prolungati nelle donne, il farmaco viene somministrato per via rettale, 1 supposta ogni secondo giorno per 1-3 mesi. Per il trattamento degli uomini, le supposte sono prescritte per via rettale in un dosaggio di 500 mila o 1 milione UI, mentre lo schema di utilizzo rimane lo stesso.

I pediatri prescrivono Genferon Light ai bambini, le cui istruzioni implicano un tale regime di trattamento:

  • con infezioni virali - 2 supposte per via rettale con un intervallo di 12 ore (la terapia dura 5 giorni, quindi segue una pausa per 5 giorni e il trattamento viene ripetuto);
  • con infezioni virali croniche, un bambino Genferon viene somministrato per via rettale di notte a giorni alterni (il corso è di 1-3 mesi).

"Genferon" durante la gravidanza: istruzioni per l'uso

Il trattamento durante l'attesa di un bambino può essere pericoloso, poiché molti farmaci penetrano nel feto e possono danneggiarne lo sviluppo. Pertanto, è meglio essere esaminati prima del concepimento e sbarazzarsi di tutti i disturbi pericolosi, ad esempio, dalle infezioni del sistema genito-urinario.

Molti aborti spontanei nel primo trimestre sono causati proprio da una causa infettiva. Se la malattia peggiora nelle fasi successive, è probabile che l'agente patogeno entri nel bambino durante il parto. Pertanto, le donne in gravidanza che non si sono liberate dell'infezione in fase di pianificazione devono assumere medicinali che influenzano i patogeni e l'immunità. Uno di questi è Genferon..

Caratteristiche del farmaco

Nella catena di farmacie "Genferon" è presentato sotto forma di supposte, che hanno un colore bianco-giallastro e una forma cilindrica. Sono venduti in 5 o 10 pezzi per confezione e sono disponibili in tre dosaggi. I principi attivi di Genferon sono interferone alfa-2b, benzocaina e taurina. Il contenuto di taurina in tutte le candele è di 10 mg e benzocaina - 55 mg. Ma il dosaggio dell'interferone è diverso e può essere 250 mila, 500 mila o 1.000.000 UI.

Separatamente produce un farmaco chiamato "Genferon Light". Una delle sue forme sono anche le candele, che differiscono dal solito "Genferon" e dalla composizione e dal dosaggio. Non c'è benzocaina in tali supposte. La taurina è presentata in una dose di 5 mg e il contenuto dell'interferone alfa-2b - 125 o 250 mila UI in una candela.

Inoltre, Genferon Light è disponibile anche in forma liquida. Le gocce nasali con questo nome sono destinate a pazienti di età inferiore a 14 anni, pertanto non sono utilizzate negli adulti. Alle donne in gravidanza può essere prescritto uno spray nasale, in quanto è prescritto per i pazienti adulti.

Questo medicinale è venduto in flaconi scuri contenenti 100 dosi del farmaco. I suoi principi attivi sono gli stessi delle candele Genferon Light. Una dose dello spray contiene 1 mg di taurina e 50 mila UI di interferone.

Principio operativo

L'interferone presente in tutte le forme di "Genferon" ha attività antivirale e antimicrobica ed è anche in grado di stimolare l'immunità. Sotto la sua influenza, i fagociti, i T-helper e i killer naturali diventano più attivi e i linfociti B si sviluppano più intensamente..

Il farmaco attiva le cellule di tutti gli strati della mucosa, il che aiuta ad eliminare rapidamente i focolai patologici e garantisce la normale produzione di immunoglobulina A, che si chiama secretoria. Inoltre, sotto l'influenza dell'interferone, viene inibita la riproduzione di particelle virali e clamidia.

Il secondo ingrediente nelle supposte e nelle forme liquide, che è la taurina, stimola la guarigione e il ripristino dei tessuti, rafforza la membrana e ha proprietà antiossidanti. Questa sostanza riduce anche l'infiammazione e protegge le cellule del fegato..

La benzocaina, che si trova solo a Genferon sotto forma di supposte, è un anestetico locale. Sotto la sua influenza, la permeabilità delle pareti cellulari cambia, il che porta a bloccare la conduzione degli impulsi del dolore lungo i nervi..

Le supposte possono essere utilizzate per via rettale o vaginale. In questo caso, l'interferone penetra attivamente attraverso il tessuto del retto o della vagina, dopo di che entra nel sistema linfatico, causando il suo effetto sistemico.

Ma con l'uso intranasale di "Genferon Light" liquido vengono forniti principalmente effetti locali. Tale soluzione crea un'alta concentrazione di sostanze attive nei focolai di infezione nel rinofaringe e l'assorbimento sistemico del farmaco è minimo.

È consentito durante la gravidanza?

Le istruzioni per "Genferon" hanno osservato che tali supposte sono controindicate nelle fasi iniziali, ma possono essere utilizzate da 13 settimane di gestazione come prescritto dal medico. Lo specialista valuterà se un tale farmaco è necessario nel secondo trimestre e, se il suo uso è appropriato, prescriverà supposte alla futura mamma. Nel terzo trimestre, anche "Genferon" è consentito, ma solo dopo una visita medica.

Le stesse raccomandazioni sono fornite per le candele "Genferon Light". Per quanto riguarda lo spray, il suo uso è consentito in qualsiasi fase della gravidanza, poiché i componenti attivi di questa forma del farmaco non penetrano nel feto e non influenzano in alcun modo il suo sviluppo nelle prime settimane di gestazione. Inoltre, l'uso indipendente di una qualsiasi delle forme di "Genferon" è indesiderabile.

Quando nominato?

Le supposte vengono utilizzate se una donna ha rivelato:

  • infezione erpetica genitale;
  • ureaplasmosis attiva;
  • clamidia
  • Infezione da micoplasma
  • candidosi genitale con recidive frequenti;
  • infezione da papillomavirus;
  • vaginosi batterica;
  • tricomoniasi;
  • erosione cervicale;
  • infiammazione delle ovaie o delle tube di Falloppio;
  • vulvovaginite mista;
  • infiammazione uretrale;
  • gardnerellosis;
  • cervicite.

La ragione per l'uso nelle donne in gravidanza spray "Genferon Light" è l'influenza o altre infezioni respiratorie causate da virus. Se una donna è stata in contatto con una persona malata, il farmaco può anche essere prescritto profilatticamente..

Controindicazioni

Oltre al primo trimestre, è vietato l'uso di "Genferon" con ipersensibilità a qualsiasi ingrediente delle supposte. Se la futura madre ha malattie autoimmuni o allergiche, il farmaco viene prescritto con maggiore cautela. Se una donna ha malattie croniche o problemi di portamento, la questione del trattamento con Genferon è considerata individualmente. Le controindicazioni sono le stesse per l'uso di supposte “leggere” e gli epistassi costituiranno un'ulteriore limitazione per l'uso dello spray..

Effetti collaterali

In alcuni pazienti, l'uso di Genferon provoca un'eruzione cutanea o altre reazioni allergiche. Inoltre, sono possibili sintomi di irritazione locale, ad esempio prurito o bruciore dopo la somministrazione di una supposta nella vagina. Di norma, tutte le manifestazioni spiacevoli scompaiono entro 1-3 giorni dalla sospensione del farmaco..

In rari casi, durante il trattamento si osservano mal di testa, affaticamento, dolore muscolare, perdita di appetito, aumento della sudorazione, febbre e altri sintomi negativi. Possono indicare sia intolleranza al farmaco sia un dosaggio sopravvalutato, quindi se hai disturbi, dovresti consultare il tuo medico.

Istruzioni per l'uso

Le donne nella posizione di Genferon sono di solito prescritte per via intravaginale, ma la somministrazione rettale è accettabile. La supposta liberata dalla confezione viene iniettata nella vagina due volte al giorno alla dose prescritta dal medico, che dipende dalla gravità dell'infezione e dell'infiammazione. La durata della terapia deve essere stabilita anche da uno specialista, ma il più delle volte il corso di utilizzo di Genferon è di 10 giorni. Se la malattia è cronica, il farmaco può essere utilizzato secondo altri schemi, ad esempio, utilizzare a giorni alterni per un mese.

"Genferon Light" nelle candele per donne in gravidanza viene utilizzato in un dosaggio di 250 mila UI di interferone per candela. È possibile entrare in medicina, così come il solito "Genferon", sia nel retto che nella vagina. La frequenza di utilizzo del farmaco nella maggior parte dei casi è due volte al giorno, con intervalli di 12 ore. Una singola dose è una supposta e la durata del trattamento è di solito 10 giorni.

"Genferon Light" sotto forma di spray viene spruzzato nella cavità nasale. Una stampa rilascia una dose del farmaco. Ai primi sintomi di infezioni respiratorie acute e raffreddori, la futura mamma viene iniettata con una dose del farmaco in ciascuna narice tre volte al giorno.

Il corso del trattamento dura spesso 5 giorni. Se il farmaco viene usato in modo profilattico, con ipotermia o dopo il contatto con un paziente con infezioni virali respiratorie acute, la soluzione viene spruzzata nello stesso dosaggio due volte al giorno per 5-7 giorni.

Analoghi

Invece di Genferon, il medico può prescrivere altri medicinali contenenti interferone a una donna in posizione. Questi includono "Grippferon", "Kipferon", "Viferon". Hanno un effetto simile sul corpo, quindi tali farmaci sono richiesti con le stesse malattie. Sono disponibili sotto forma di candele, gel, unguenti, spray e gocce nel naso. L'uso di tali farmaci nel 1o trimestre è vietato e in 2-3 trimestri dovrebbero essere usati solo come prescritto da uno specialista.

Recensioni

L'uso di "Genferon" e il farmaco "Genferon Light" durante il periodo di aspettativa del bambino parla principalmente positivamente. Le donne notano l'innocuità di tali farmaci per il feto, una buona tolleranza, un'azione efficace. Tuttavia, a volte si possono leggere recensioni negative in cui si lamentano che il farmaco non ha aiutato. Ciò si verifica nelle malattie croniche e gravi, quando sono necessari farmaci più forti..

Genferon ® (Genferon)

Principio attivo:

Soddisfare

Gruppi farmacologici

Classificazione nosologica (ICD-10)

Struttura

Supposte vaginali o rettali1 supp.
sostanze attive:
interferone umano ricombinante alfa-2b (rhIFN-α-2b)250000/500000/1000000 ME
taurina0,01 g
benzocaina0,055 g
eccipienti: grassi solidi - q.s. ottenere una supposta del peso di 1,65 g; destrano 60.000 - 0,0015 g; macrogol 1500 - 0,124 g; polisorbato 80 - 0,033 g; emulsionante T2 - 0,132 g; sodio idrocytrate - 0,0001 g; acido citrico - 0,0015 g; acqua purificata - 0,066 g

Descrizione della forma di dosaggio

Le supposte di bianco o bianco con una tinta giallastra, di forma cilindrica, con un'estremità appuntita, sono uniformi nella sezione longitudinale. Un'asta d'aria o una rientranza a forma di imbuto è consentita al taglio.

effetto farmacologico

farmacodinamica

Genferon ® è un farmaco combinato la cui azione è dovuta ai componenti che compongono la sua composizione. Ha effetti locali e sistemici..

La composizione del farmaco Genferon ® comprende l'interferone umano ricombinante alfa-2b, prodotto da un ceppo del batterio Escherichia coli, in cui è stato introdotto il gene dell'interferone alfa-2b umano.

L'interferone alfa-2b ha un effetto antivirale, immunomodulatore, antiproliferativo e antibatterico. L'effetto antivirale è mediato dall'attivazione di numerosi enzimi intracellulari che inibiscono la replicazione del virus. L'effetto immunomodulatore si manifesta principalmente potenziando le reazioni cellulo-mediate del sistema immunitario, che aumenta l'efficacia della risposta immunitaria contro virus, parassiti intracellulari e cellule che sono state sottoposte a trasformazione tumorale. Ciò si ottiene con l'attivazione di T-killer CD8 +, cellule NK (natural killer), aumento della differenziazione dei linfociti B e della loro produzione di anticorpi, attivazione del sistema monocita-macrofagi e fagocitosi, nonché aumento dell'espressione delle molecole del principale complesso di istocompatibilità di tipo I, che aumenta la probabilità riconoscimento delle cellule infette da parte delle cellule del sistema immunitario. L'attivazione dei leucociti contenuti in tutti gli strati della mucosa sotto l'influenza dell'interferone garantisce la loro partecipazione attiva all'eliminazione dei focolai patologici; inoltre, a causa dell'influenza dell'interferone, si ottiene il ripristino della produzione secretiva di IgA. L'effetto antibatterico è mediato dalle risposte del sistema immunitario potenziate dall'interferone.

La taurina contribuisce alla normalizzazione dei processi metabolici e alla rigenerazione dei tessuti, ha un effetto stabilizzante sulla membrana e immunomodulante. Essendo un forte antiossidante, la taurina interagisce direttamente con le specie reattive dell'ossigeno, il cui eccessivo accumulo contribuisce allo sviluppo di processi patologici. La taurina aiuta a preservare l'attività biologica dell'interferone, migliorando l'effetto terapeutico del farmaco.

La benzocaina (anestezina) è un anestetico locale. Riduce la permeabilità della membrana cellulare per gli ioni sodio, sposta gli ioni calcio dai recettori situati sulla superficie interna della membrana e blocca la conduzione degli impulsi nervosi. Previene il verificarsi di impulsi del dolore nelle terminazioni dei nervi sensoriali e il loro passaggio attraverso le fibre nervose. Ha un effetto esclusivamente locale, non assorbito nella circolazione sistemica.

farmacocinetica

Con la somministrazione rettale del farmaco, si nota un'alta biodisponibilità (oltre l'80%) dell'interferone, in relazione alla quale si ottengono effetti immunomodulatori sistemici sia locali che pronunciati; con l'uso intravaginale dovuto all'elevata concentrazione nel fuoco dell'infezione e della fissazione sulle cellule della mucosa, si ottiene un pronunciato effetto antivirale, antiproliferativo e antibatterico locale, mentre l'effetto sistemico dovuto alla bassa capacità di assorbimento della mucosa vaginale è insignificante. Cmax l'interferone sierico viene raggiunto 5 ore dopo la somministrazione del farmaco. La principale via di escrezione è attraverso i reni. T1/2 è di 12 ore, il che rende necessario l'uso del farmaco 2 volte al giorno.

Indicazioni del farmaco Genferon ®

Come parte della terapia complessa negli adulti con le seguenti malattie e condizioni:

malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale - herpes genitale, clamidia, ureaplasmosis, micoplasmosi, ricorrenti candidosi vaginale, gardnerellosis, tricomoniasi, infezione da papillomavirus, vaginosi batterica, erosione cervicale, cervicite, vulvovaginiti balantinitis, barnitis, barnitis, Bartolinite, bartinolitis, bartinolitis, barnitis

cistite cronica ricorrente di eziologia batterica.

Controindicazioni

Intolleranza individuale all'interferone e ad altre sostanze che compongono il farmaco.

Con cautela: esacerbazione di malattie allergiche e autoimmuni.

Gravidanza e allattamento

L'uso di indici normalizzanti dell'immunità locale durante 13-40 settimane di gravidanza è stato dimostrato come parte del complesso trattamento di herpes genitale, clamidia, ureaplasmosis, micoplasmosi, CMV, infezione da papillomavirus, vaginosi batterica in presenza di prurito, disagio e dolore nel tratto urogenitale inferiore.

Studi clinici hanno dimostrato la sicurezza dell'uso intravaginale del farmaco Genferon ® 250.000 UI con un'età gestazionale di 13-40 settimane.

La sicurezza del farmaco nel primo trimestre di gravidanza non è stata studiata..

Effetti collaterali

Il farmaco è ben tollerato dai pazienti. Sono possibili reazioni allergiche locali (sensazione di bruciore nella vagina). Questi fenomeni sono reversibili e scompaiono entro 72 ore dalla cessazione della somministrazione. La continuazione del trattamento è possibile dopo aver consultato un medico.

Possono verificarsi fenomeni che si verificano con tutti i tipi di interferone alfa-2b, come brividi, febbre, affaticamento, perdita di appetito, muscoli e mal di testa, dolori articolari, sudorazione e leucemia e trombocitopenia, ma sono più comuni con superando la dose giornaliera di oltre 10.000.000 UI. Fino ad oggi non sono stati osservati eventi avversi gravi..

Come con qualsiasi altra preparazione di interferone alfa-2b, in caso di aumento della temperatura dopo la sua somministrazione, è possibile una singola dose di paracetamolo in una dose di 500-1000 mg.

Interazione

Genferon ® è più efficace in combinazione con farmaci (inclusi antibiotici e altri antimicrobici) usati per trattare le malattie urogenitali.

Analgesici non narcotici e farmaci anticolinesterasici aumentano l'effetto della benzocaina.

La benzocaina riduce l'attività antibatterica dei sulfamidici.

Dosaggio e amministrazione

Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale nelle donne. 1 supp. (250.000, 500.000 o 1.000.000 UI, a seconda della gravità della malattia) vaginale o rettale (a seconda della natura della malattia) 2 volte al giorno per 10 giorni. Con forme protratte 3 volte a settimana a giorni alterni, 1 supp. entro 1-3 mesi.

Con un pronunciato processo infettivo e infiammatorio nella vagina, è possibile utilizzare 1 supp. (500.000 UI) per via intravaginale al mattino e 1 supp. (1.000.000 UI) per via rettale di notte contemporaneamente all'introduzione di una supposta contenente agenti antibatterici / fungicidi nella vagina.

Per normalizzare gli indicatori dell'immunità locale nel trattamento delle malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale nelle donne con età gestazionale di 13-40 settimane, viene utilizzata 1 supposta. 250.000 UI vaginalmente 2 volte al giorno, ogni giorno per 10 giorni.

Malattie infettive e infiammatorie del tratto urogenitale negli uomini. Rettale 1 supp. (500.000 UI o 1.000.000 UI a seconda della gravità della malattia) 2 volte al giorno per 10 giorni.

Bronchite acuta negli adulti (come parte della terapia complessa). 1 supp. (1.000.000 UI) per via rettale 2 volte al giorno per 5 giorni.

Cistite ricorrente cronica negli adulti (come parte della terapia complessa). Con esacerbazione - 1 supp. (1.000.000 UI) per via rettale 2 volte al giorno per 10 giorni in combinazione con un corso standard di terapia antibatterica, quindi - 1 supp. (1.000.000 UI) per via rettale a giorni alterni per 40 giorni per prevenire la ricaduta.

Overdose

Non sono stati segnalati casi di sovradosaggio del farmaco Genferon ®. In caso di singola somministrazione accidentale di un numero maggiore di supposte rispetto a quanto prescritto dal medico, l'ulteriore somministrazione deve essere sospesa per 24 ore, dopo di che il trattamento può essere ripreso secondo lo schema prescritto.

istruzioni speciali

Per prevenire la reinfezione urogenitale, si consiglia di considerare il trattamento simultaneo di un partner sessuale.

È consentito l'uso del farmaco durante le mestruazioni.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi. Genferon ® non influisce sull'esecuzione di attività potenzialmente pericolose che richiedono particolare attenzione e reazioni rapide (guida di veicoli, macchinari, ecc.).

Modulo per il rilascio

Supposte vaginali o rettali, 55 mg + 250.000 UI + 10 mg, 55 mg + 500.000 UI + 10 mg, 55 mg + 1.000.000 UI + 10 mg. 5 supp. in blister in fogli di alluminio o film in PVC. 1 o 2 bolle vengono poste in un pacco di cartone.

fabbricante

CJSC "BIOCAD", 198515, Russia, San Pietroburgo, distretto di Petrodvorets, p. Strelna, ul. Communications, 34, Lett. E.

Prodotto da: CJSC BIOCAD, 143422, Russia, Regione di Mosca, distretto di Krasnogorsk, s. Petrovo-Dalnee.

Tel.: (495) 992-66-28; fax: (495) 992-82-98.

I reclami relativi al farmaco devono essere indirizzati all'Istituto statale di bilancio dello Stato federale per la standardizzazione e il controllo dei preparati biologici biologici intitolato a LA. Tarasevich del Ministero della Salute della Russia: 119002, Mosca, ul. Sivtsev Vrazhek, 41.

Telefono: (499) 241-39-22; fax: (499) 241-92-38.

e-mail: [email protected] e all'indirizzo del produttore.

Termini di vacanza in farmacia

Condizioni d'immagazzinamento di Genferon ® della droga

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Periodo di validità del farmaco Genferon ®

Non utilizzare dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Up