logo

I crampi durante la gravidanza possono essere dovuti alla mancanza di calcio, magnesio o vitamine. L'assunzione di preparati vitaminici e minerali, nonché semplici esercizi, aiuteranno a far fronte alle convulsioni e ad evitare il loro verificarsi in futuro..

Crampi in gravidanza

Nel corpo della futura mamma si stanno verificando cambiamenti significativi. Già nelle primissime fasi, i cambiamenti ormonali colpiscono tutti gli organi e i tessuti..

Con lo sviluppo del feto, aumenta il carico sul cuore, sul fegato, sui reni, sul sistema muscolo-scheletrico. Un frequente compagno di cambiamenti nel corpo di una futura madre sono i crampi muscolari - i crampi. Perché sorgono e possono essere evitati? Quanto sono pericolosi i crampi per la mamma e il suo bambino, come affrontarli - tutte le donne in gravidanza conoscono le risposte a queste domande..

Perché sorge

I crampi sono contrazioni improvvise e involontarie dei muscoli scheletrici. Tra le cause più probabili dello sviluppo di tale patologia nelle donne in gravidanza, si nota quanto segue:

  1. Violazione del metabolismo minerale. Ciò è dovuto a una carenza nel corpo di calcio e magnesio, nonché a sostanze co-dipendenti - vitamina B6, potassio, sodio, vitamina D, ormoni paratiroidi.
  2. Anemia da carenza di ferro. In un modo o nell'altro, la carenza di ferro è caratteristica di tutte le donne in gravidanza ed è accompagnata da una diminuzione dell'emoglobina nel sangue. Per questo motivo, l'apporto di ossigeno ai tessuti muscolari si deteriora, causando crampi.
  3. Diabete. La violazione del metabolismo dei carboidrati nelle gestanti (diabete gestazionale) può svilupparsi sullo sfondo di sovrappeso, polidramnios, feto di grandi dimensioni, una storia di aborto. Se il diabete è stato diagnosticato anche prima della gravidanza, la malattia può peggiorare durante il periodo di trasporto del bambino.
  4. Tossicosi delle donne in gravidanza. Il vomito frequente provoca una violazione del metabolismo e della disidratazione degli elettroliti. Inoltre, è difficile per una donna incinta mangiare completamente. Nelle fasi successive, può verificarsi un tipo pericoloso di tossicosi: la gestosi, che richiede cure mediche immediate.

Disturbi della circolazione venosa nelle gambe possono essere associati a vene varicose o alla sindrome della vena cava, quando un utero allargato preme la vena cava inferiore alla colonna vertebrale.

Le convulsioni possono verificarsi durante la gravidanza, indipendentemente dall'età gestazionale. Più della metà delle donne in gravidanza lamentano spasmi muscolari alle gambe. In ogni caso, questo fatto deve essere segnalato al medico. Prescriverà i test necessari, identificherà la causa della patologia..

Pronto soccorso e trattamento

Accade spesso che non ci siano deviazioni visibili nei test del sangue e delle urine e la futura mamma è inseguita da spasmi dei muscoli del polpaccio, meno spesso i muscoli del braccio o dell'addome. In questo caso, è probabile che il medico fornisca le seguenti raccomandazioni.

  • Prendi complessi vitaminico-minerali (calcio, vitamina D, preparati di magnesio).
  • Diversificare il cibo. Prodotti lattiero-caseari, pesce di mare, grano saraceno, farina d'avena, noci, erbe, frutta e verdura fresca sono utili. Invece di dolci, si consiglia di passare alla frutta secca.
  • Nella tarda gravidanza, dormi su un fianco per garantire la normale circolazione sanguigna nel bacino e nelle gambe. È utile più volte al giorno per 10-15 minuti stare in posizione ginocchio-gomito (a carponi).
  • Scegli scarpe comode, di dimensioni e con un'altezza del tacco di 4-5 cm.
  • Per le vene varicose, indossare calze a compressione o collant..
  • Per i crampi muscolari dello stomaco, usa una benda.
  • Fai regolarmente massaggi leggeri e rilassanti pediluvi.
  • Dose attività fisica. Alle donne in gravidanza viene mostrata una moderata attività fisica. È dannoso stancarsi moltissimo, stare in piedi a lungo, sollevare pesi. Ma la mancanza di movimento fa male alla futura mamma e al bambino. È utile fare esercizi di nuoto, camminare, respirare, fare un allenamento leggero.

Queste linee guida generali possono aiutare a prevenire le convulsioni nelle donne in gravidanza. E come aiutarti se è già sorto un crampo?

Come alleviare rapidamente lo spasmo nei polpacci

Con uno spasmo del muscolo del polpaccio, le seguenti azioni aiuteranno.

  • Allunga delicatamente il muscolo. Per fare questo, raddrizza la gamba e tira la calza verso di te. Puoi tirare la mano, tenendo le dita dei piedi. Un'altra opzione: mettiti contro il muro, appoggiati contro di esso con le mani, appoggia la gamba e cerca di appoggiare il tallone a terra, allungando il muscolo del polpaccio.
  • Cerca di distrarti dal dolore e rilassa il polpaccio.
  • Macinare i muscoli con le mani calde.
  • Dopo che il crampo è passato, cammina attentamente per alcuni minuti per ripristinare la circolazione sanguigna.
  • Metti un cuscinetto riscaldante caldo sul muscolo, applica un cerotto alla senape o fai un bagno caldo.

Quando lo stretching muscolare e il massaggio non aiutano ad alleviare lo spasmo, puoi pungere la pelle sul muscolo con un ago. A volte il passaggio del cervello al dolore arresta il crampo.

Aiuta con lo spasmo muscolare

Con gli spasmi dei muscoli addominali, è necessario inspirare ed espirare profondamente più volte, massaggiare il muscolo con le mani.

Come aiutare con i crampi muscolari

Se si verifica uno spasmo muscolare nel braccio, viene rilassato dalla rotazione del palmo, dal massaggio, dalla flessione e dall'estensione dell'articolazione corrispondente. Puoi usare un flusso di acqua calda.

Crampi notturni

I crampi in gravidanza si verificano di solito durante la notte durante il sonno. Ciò è dovuto al fatto che durante il giorno l'afflusso di sangue ai muscoli migliora grazie alla deambulazione. Inoltre, durante il sonno, puoi "rintracciare" il braccio o la gamba. Nella postura sul retro, si verifica la compressione della vena cava inferiore e il deflusso di sangue dalla parte inferiore del corpo peggiora.

Per problemi con il metabolismo dei carboidrati, non dovresti mangiare cibi contenenti molto zucchero prima di coricarti. Un aumento, quindi una diminuzione dell'insulina durante il sonno, può provocare crampi notturni.

Crampi alle gambe dopo una passeggiata: perché sorgere?

Una moderata attività fisica influisce favorevolmente sul benessere della futura madre e del suo bambino. Ma in alcuni casi, le donne lamentano spasmi dei muscoli del polpaccio o dei muscoli del piede proprio dopo aver camminato all'aria aperta. Perché sta succedendo? Ci possono essere due ragioni:

  1. carico insolitamente alto o carico dopo una lunga pausa;
  2. scarpe scomode.

E in questo e in un altro caso, non smettere di esercitare. Ma devi ascoltare te stesso e il tuo corpo, evitando stanchezza o disagio.

spasmi

Esercizi speciali per le donne incinte aiuteranno a migliorare la circolazione sanguigna nei muscoli ed evitare la comparsa di spasmi. Sono selezionati tenendo conto del termine per trasportare il bambino.

Ginnastica nelle prime fasi

Nel primo trimestre, la più alta probabilità di aborto spontaneo. Pertanto, è meglio limitarsi a semplici esercizi che escludono il salto e lo stress sui muscoli addominali. Puoi allungare le gambe con questi movimenti..

  1. In posizione eretta, sollevare la gamba in basso e tirare il piede 10 volte: su, giù, dentro, fuori. Quindi eseguire 10 movimenti di rotazione del piede in una e nell'altra direzione..
  2. In piedi contro un muro o con enfasi sullo schienale di una sedia, alzati e cadi sulle dita dei piedi senza toccare i talloni del pavimento.

Ginnastica nelle fasi avanzate

Nel terzo trimestre, la natura degli esercizi è determinata dal benessere della donna incinta e dall'aumento di peso. La maggior parte delle donne ha difficoltà a fare i soliti esercizi solo nell'ultimo mese di gestazione. In questa fase della gravidanza, puoi consigliare "esercizi per i pigri".

  1. Rotolare una bottiglia di vetro o una palla di gomma con punte sul pavimento.
  2. Passa da un piede all'altro su uno speciale tappetino in gomma per massaggi.
  3. Dita a piedi nudi per sollevare una matita dal pavimento.

Tali esercizi rafforzano i muscoli e normalizzano il flusso sanguigno venoso nelle estremità inferiori..

Le convulsioni nelle donne in gravidanza si verificano abbastanza spesso. Non possono essere ignorati, in quanto possono essere un segno di gravi disturbi nel corpo. Se l'esame non ha rivelato alcuna deviazione dalla norma, una dieta razionale, un buon riposo e semplici esercizi fisici aiuteranno la futura madre a far fronte ai crampi.

Gambe durante la gravidanza

Ragioni: perché durante la gravidanza unisce le gambe?

Immediatamente dopo il concepimento e la fecondazione dell'uovo, il corpo della donna inizia a ricostruirsi. Il funzionamento di tutti i sistemi ha lo scopo di preservare e formare l'embrione all'interno dell'utero. Pertanto, dalle prime settimane, può verificarsi una situazione quando porta le gambe in donne in gravidanza. Tale reazione è spesso associata all'insorgenza di tossicosi precoce. Il vomito costante porta a disidratazione e una significativa perdita di vitamine e minerali.

Se vitelli le gambe nel secondo trimestre, la situazione è determinata dalla crescita attiva del feto. Il corpo inizialmente invia tutti i nutrienti all'interno dell'utero al feto. Pertanto, i bisogni del corpo femminile rimangono sullo sfondo, il che porta di nuovo a una fornitura insufficiente di minerali e oligoelementi.

Quando le gambe sono appiattite durante la gravidanza, questo può anche indicare una dieta povera di una donna. La prevalenza di prodotti dannosi nel menu giornaliero porta ad un aumento del peso corporeo, mentre mancano i nutrienti.

Le cause delle convulsioni nelle fasi successive sono associate ai seguenti fattori:

  • l'uso abbondante di diuretici, compresi i decotti di erbe medicinali, porta a un intenso ritiro di sostanze benefiche nelle urine;
  • le vene varicose sono caratterizzate da reazioni stagnanti, quando il sangue rallenta il suo movimento, peggiorando così il muscolo trofico;
  • le reazioni edematose e l'accumulo di liquido nei tessuti indicano un flusso sanguigno rallentato, il flusso di sostanze nei muscoli è significativamente complicato;
  • la pressione della cavità uterina significativamente allargata sulle arterie del bacino, complica il deflusso di sangue dalle estremità inferiori, che provoca una sindrome convulsiva.
Nel terzo trimestre di gravidanza, i muscoli delle gambe vengono involontariamente ridotti di notte. Una sensazione dolorosa appare nei tessuti muscolari, la punta del piede tira e per qualche tempo è impossibile muovere il piede in modo indipendente. Questa condizione non è raramente associata a processi patologici - trombosi, anemia, disidratazione o disfunzione del sistema endocrino.

Cosa fare se porta gambe durante la gravidanza?

Se porta le gambe durante la gravidanza, quindi nei primi due trimestri, una soluzione al problema potrebbe essere un adattamento alla dieta. Prima di tutto, in tutte le donne in gravidanza c'è una mancanza di calcio, questo oligoelemento svolge la funzione di costruzione del tessuto osseo nel bambino. Per evitare tale carenza, sarà necessario aumentare il numero di prodotti lattiero-caseari e di latte acido, in particolare la ricotta sarà utile.

Per ricostituire il magnesio nel corpo, dovresti diversificare il menu giornaliero con porridge di grano saraceno, noci, carote e vari tipi di verdure. Il potassio si trova nei legumi, nelle patate, nelle albicocche secche e nelle banane. Per evitare che i microelementi benefici vengano eliminati dal corpo, è necessario ridurre il consumo di tè e caffè, ma è meglio abbandonare completamente queste bevande per l'intero periodo di 9 mesi.

Quando allevia spesso gli spasmi dei vitelli, è necessaria una visita medica per la mancanza di vitamine. In questo caso, gli esperti prescrivono un complesso vitaminico per le donne in gravidanza, che contiene tutti gli oligoelementi necessari per il normale sviluppo della vita del bambino e della madre.

Non è raro che una donna abbassi le gambe durante una notte di gravidanza. La situazione può essere spiegata dal fatto che durante il sonno tutti i processi vengono rallentati, i nutrienti non vengono sufficientemente forniti ai tessuti muscolari con il sangue. Inoltre, il sonno di una notte comporta il sdraiarsi sul lato sinistro, perché sul lato destro c'è una vena cava, che può essere schiacciata, riducendo il flusso sanguigno.

La sera, si consiglia di utilizzare i pediluvi con acqua fresca. Un leggero massaggio dei muscoli del polpaccio migliora il flusso sanguigno, allevia l'affaticamento e la tensione che si è accumulata durante l'intera giornata.

Quando nel mezzo della notte improvvisamente riduce la coscia o i polpacci, quindi per alleviare la sindrome dei crampi, devi tirare la punta del piede verso di te, in nessun caso per tirare, per evitare di aggravare la situazione. Un pizzicore della pelle aiuta anche in luoghi particolarmente “pietrificati” dove c'è un crampo. Successivamente puoi sollevare le gambe per migliorare il deflusso del sangue ed eseguire un leggero massaggio degli arti inferiori.
Con crampi costanti nel terzo trimestre, quando si inginocchia più di una volta durante la notte, la consultazione medica non farà male. Forse la causa di questa reazione sono le vene varicose, la gestosi o il diabete mellito. In questo caso, dovrai visitare un flebologo o un endocrinologo, che dopo la diagnosi prescriverà i farmaci appropriati, le pareti tonici vascolari e i farmaci che normalizzano lo sfondo ormonale.

Guida le gambe durante la gravidanza

I crampi alle gambe sono un evento comune durante la gravidanza. Molte donne incinte notano la comparsa di contrazioni muscolari improvvise e dolorose di notte. Allo stesso tempo, il piede è incurvato, il muscolo del polpaccio è molto teso e non è possibile riportare l'arto al suo stato normale per diversi minuti. Dicono così di un tale fenomeno: ci vuole un piede. Qual è la ragione per le convulsioni e come aiutarsi quando compaiono durante la gravidanza?

Cause e conseguenze

Esistono diverse condizioni in cui riduce le gambe:

Carenza di tracce

Durante la gravidanza, il fabbisogno di nutrienti di una donna aumenta in modo significativo. Stiamo parlando principalmente di minerali e vitamine - componenti importanti di un normale metabolismo. La mancanza di nutrienti colpisce il II e III trimestre di gravidanza, quando aumenta il carico sul corpo della futura mamma. Con grave tossicosi e alcune malattie del tratto digestivo, una carenza di minerali può diventare evidente nelle prime fasi della gravidanza.

Fattori che influenzano la mancanza di vitamine e minerali:

  • Tossicosi precoce con vomito ripetuto durante il giorno.
  • Malattie del tratto gastrointestinale in cui la digestione è compromessa.
  • Le conseguenze di diete rigorose, comprese quelle che precedono l'inizio della gravidanza. Cattiva alimentazione e digiuno prolungato.
  • Gravi malattie infettive.
  • Stress cronico.

Tutte queste condizioni possono portare a una carenza di minerali e allo sviluppo di gravi patologie. In particolare, la mancanza di magnesio, calcio e potassio influisce negativamente sul funzionamento del tessuto muscolare e del sistema nervoso e porta alla comparsa di spasmi dei muscoli del polpaccio. Se, a causa di una grave tossicosi o dopo aver subito una malattia grave, riduce le gambe, consultare un medico. Le convulsioni sono solo uno dei sintomi di una carenza di elementi benefici e, senza trattamento, questa condizione minaccia di sviluppare gravi complicazioni fino alla conclusione della gravidanza.

Anemia

Con questo termine si intende una diminuzione della concentrazione di emoglobina e globuli rossi. Durante la gravidanza, l'anemia è una condizione fisiologica ed è associata a una diluizione del sangue sullo sfondo di un aumento del suo volume nel flusso sanguigno. Con una riduzione dell'emoglobina entro 110 g / l, il trattamento non è richiesto. Se il livello di emoglobina scende al di sotto della norma stabilita per le donne in gravidanza, vengono prescritti preparati di ferro.

I crampi alle gambe non sono il sintomo più comune di anemia, ma possono verificarsi con l'esistenza a lungo termine di questa patologia. Se porta le gambe, vale la pena prestare attenzione ad altri sintomi della malattia:

  • Debolezza non motivata, affaticamento.
  • Mal di testa e vertigini.
  • Tachicardia (palpitazioni).
  • Pallore della pelle.

La comparsa di crampi muscolari ai polpacci, di regola, indica che si nota una carenza di calcio, magnesio e altri elementi minerali sullo sfondo dell'anemia.

Patologia endocrina

Le malattie delle ghiandole paratiroidi associate a una diminuzione della loro funzione influenzano negativamente le condizioni della donna e del feto. Una produzione insufficiente dell'ormone porta a una diminuzione del calcio nel sangue, che provoca crampi alle gambe. L'ipoparatiroidismo si manifesta con altri sintomi:

  • Intorpidimento e formicolio delle gambe.
  • Contrazioni convulsive dei muscoli del viso, del tronco, degli arti superiori.

Senza trattamento, l'ipoparatiroidismo porta allo sviluppo di una crisi ipocalcemica con la comparsa di una contrazione involontaria pronunciata di tutti i gruppi muscolari. Possibile insufficienza respiratoria, perdita di coscienza. La crisi ipocalcemica non è pericolosa per la vita di una donna, ma può causare l'interruzione della gravidanza.

Malattia varicosa degli arti inferiori

Una condizione in cui riduce le gambe e si verificano crampi ai muscoli del polpaccio può essere associata alle vene varicose. Oltre alle convulsioni, le vene varicose sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

  • Dolore alle gambe, specialmente di sera e di notte.
  • Sindrome delle gambe senza riposo - una condizione in cui una donna non riesce a trovare una posizione comoda durante il sonno.
  • Gonfiore degli arti inferiori, soprattutto dopo una prolungata posizione eretta o camminata.
  • La comparsa di vene ragno o vene dilatate nelle gambe.

Le convulsioni sono solo uno dei sintomi delle vene varicose, una condizione pericolosa che minaccia lo sviluppo della trombosi. Durante la gravidanza, i sintomi delle vene varicose si verificano nell'II - inizio dell'III trimestre. Se il problema era ancora prima del concepimento del bambino, nell'aspettativa del bambino lo stato delle navi peggiora. Dopo il parto, la situazione può normalizzarsi, ma ciò non sempre accade. Nella maggior parte delle donne, la malattia varicosa rimane e progredisce per tutta la vita..

Gonfiore delle gambe

La sindrome edematosa si verifica nella seconda metà della gravidanza e con manifestazione moderata non rappresenta un pericolo per una donna. La comparsa di edema è accompagnata da pesantezza alle gambe. Le sensazioni spiacevoli si intensificano di sera e di notte, quando fa caldo, dopo uno sforzo fisico. I crampi alle gambe si verificano con un forte gonfiore e causano molta ansia alla futura mamma. Dopo la nascita del bambino, il gonfiore scompare senza trattamento.

È importante sapere: il gonfiore delle gambe in combinazione con la pressione alta suggerisce lo sviluppo della gestosi - una pericolosa complicazione della gravidanza. La comparsa di proteine ​​nelle urine sullo sfondo di questi sintomi indica che i reni sono coinvolti nel processo patologico e indica la progressione della malattia. Con lo sviluppo della preeclampsia, viene indicata un'osservazione obbligatoria da un ginecologo, secondo le indicazioni: ricovero e terapia antiipertensiva.

Sindrome da compressione

Con la crescita del feto, l'utero cresce di dimensioni, preme su organi adiacenti, vasi e plessi nervosi. La compressione della vena cava inferiore, una grande nave situata a destra della colonna vertebrale, merita un'attenzione speciale. La violazione del deflusso di sangue dalle estremità inferiori porta alla comparsa di convulsioni dei muscoli del polpaccio, nonché ad altri sintomi correlati:

  • Mancanza di respiro, mancanza di respiro, sensazione di mancanza d'aria.
  • Cardiopalmus.
  • Vertigini.
  • Perdita di conoscenza.

La pressione sulla vena cava inferiore aumenta nella posizione della donna sulla schiena e sul lato destro. Per questo motivo, alle future mamme viene consigliato di dormire sul lato sinistro, specialmente nella seconda metà della gestazione.

Cosa fare se le gambe sono piatte durante la gravidanza?

Quando compaiono i crampi dei muscoli del polpaccio, consultare un ginecologo. Dopo l'esame, il medico curante può raccomandare a una donna di sottoporsi a un esame:

  • Emocromo completo con una valutazione dei globuli rossi e dell'emoglobina.
  • Esame del sangue biochimico e determinazione del livello di oligoelementi chiave.
  • Coagulogramma: una valutazione del sistema di coagulazione del sangue.
  • ECG.

Se vengono rilevate vene varicose, viene indicata la consultazione con un chirurgo vascolare. Ridurre il livello di ormoni paratiroidi - una ragione per l'esame da parte di un endocrinologo.

Ulteriori tattiche dipenderanno dalla patologia identificata:

  1. La mancanza di magnesio, calcio e altri oligoelementi è compensata da una dieta bilanciata e da multivitaminici. Si consiglia di bere complessi vitaminici progettati specificamente per le future mamme. Con sintomi gravi, vengono prescritti preparati di calcio e magnesio oltre ai multivitaminici. Il corso della terapia dura almeno 1 mese. Si raccomanda ai multivitaminici di prendere l'intera gravidanza e continuare dopo la nascita del bambino fino al completamento dell'allattamento.
  2. Se viene rilevata l'anemia, le compresse di ferro vengono prescritte in un ciclo di almeno 1 mese. In caso di intolleranza alle forme di compresse, vengono utilizzati agenti iniettabili. Viene effettuato un monitoraggio regolare dell'analisi del sangue generale..
  3. Per trattare la patologia delle ghiandole paratiroidi, è necessario contattare un endocrinologo. I farmaci ormonali sono prescritti da un medico, tenendo conto della gravità della condizione e della durata della gravidanza.
  4. L'edema lieve non richiede un trattamento speciale. Si consiglia di abbandonare cibi salati, speziati e speziati che provocano ritenzione idrica. Con un aumento dell'edema e un aumento della pressione sanguigna, vengono utilizzati diuretici e farmaci antiipertensivi.
  5. La sindrome da compressione della vena cava inferiore non suggerisce alcuna terapia. Bisogna fare attenzione e scegliere una postura comoda per il sonno, in cui non vi sia pressione sui vasi di grandi dimensioni.
  6. Un flebologo è coinvolto nel trattamento delle vene varicose degli arti inferiori. Sono prescritti venotonici: farmaci che aumentano l'elasticità della parete vascolare ed eliminano la stasi del sangue. Indossare calze a compressione è mostrato. Il parto viene effettuato in calze antiemboliche. Secondo le indicazioni, il trattamento chirurgico viene effettuato dopo la nascita di un bambino.

Dopo aver eliminato la causa, le gambe cessano di ridursi e i sintomi spiacevoli della patologia scompaiono con la malattia di base.

Primo soccorso

Se si verificano crampi alle gambe:

  1. Lentamente, attraverso il dolore, tira il piede dalle dita verso di te.
  2. Strofina il muscolo angusto. I movimenti dovrebbero essere forti, ma attenzione a non provocare un nuovo attacco di dolore.
  3. Pungere una pelle sul muscolo ridotto con un ago o un altro oggetto appuntito.
  4. Fai una doccia calda mentre versi acqua sullo stinco.
  5. Mettiti in piedi, cammina a piedi nudi su una superficie dura. Fai alcuni rotoli dal tallone alla punta. Camminare su un tappeto ondulato ortopedico aiuta ad alleviare i crampi..

Tutte queste raccomandazioni devono essere eseguite in sequenza, con attenzione, senza stress. Se un metodo non aiuta, passa a un altro. Il crampo dovrebbe liberarsi entro pochi minuti. Se la condizione non migliora, chiama un'ambulanza.

Un buon effetto è fornito dalla digitopressione di un arto danneggiato:

  • Metti il ​​dito sul punto di massima tensione e premi forte per un minuto.
  • Afferra lo stinco con entrambe le mani in modo che i pollici coprano la gamba da dietro. Usa i pollici per massaggiare la zona interessata per un minuto.

Prevenzione

Raccomandazioni generali per prevenire i crampi muscolari ai polpacci:

  1. Stile di vita attivo durante la gravidanza. Vale la pena evitare il lavoro da seduto e in piedi, la tensione prolungata delle gambe.
  2. Attività sportive: fitness sulla palla, nuoto, yoga per donne in gravidanza.
  3. Dieta bilanciata. Il menu giornaliero della donna incinta dovrebbe includere frutta e verdura fresca, carne rossa e latticini. Frutta secca, legumi e patate sono ricchi di potassio, calcio e magnesio..
  4. Assunzione di farmaci e vitamine e prescrizione medica.
  5. Indossare biancheria intima a compressione per le vene varicose.
  6. Scegliere una postura comoda durante il sonno (sul lato sinistro). Puoi usare rulli, cuscini speciali per donne in gravidanza.

Il rispetto di queste semplici raccomandazioni riduce il rischio di convulsioni e facilita notevolmente il corso della gravidanza..

Guida le gambe durante la gravidanza: come affrontare un problema?

Molti hanno familiarità con questa spiacevole sensazione: le gambe sono tirate, i colpi di scena, a volte gli spasmi muscolari rotolano inaspettatamente e causano forti dolori. Particolarmente fastidioso quando tali convulsioni si verificano durante la notte. Perché aumenta la probabilità di tali problemi durante la gravidanza? Come fermare rapidamente uno spasmo convulso? Cosa fare per sbarazzarsi di questo flagello? Ci sono risposte molto precise a tutte queste risposte..

Perché si verificano i crampi?

Se questa non è una manifestazione di alcune gravi malattie somatiche (che possono essere rilevate solo mediante visita medica), molto spesso le manifestazioni convulsive sono il risultato di uno squilibrio nel contenuto di oligoelementi. Tossicosi con vomito, mancanza di appetito nelle prime settimane e mesi di gravidanza a volte portano a una tale diminuzione della concentrazione nel sangue di una serie di sostanze importanti. In date successive, il bambino in crescita ha bisogno delle stesse vitamine, oligoelementi, altri componenti necessari per il suo sviluppo.

La pratica dimostra che una fonte frequente di crampi muscolari ai polpacci è la mancanza di potassio, magnesio, calcio e sodio nel corpo, nonché un eccesso di fosfato e sodio nel sangue.

Un'altra probabile causa: carenza di vitamina B nella dieta della futura mamma. Oppure mangiare è fatto a singhiozzo, raramente, rispettivamente, vengono assorbite porzioni abbondanti alla volta. E questo è irto di bruschi salti nella concentrazione di glucosio nel sangue. Immediatamente dopo un pasto abbondante, questo livello si “ribalta”, e di notte e al mattino, dopo una lunga pausa, si avverte la sua forte caduta, quindi un sintomo così spiacevole: porta gambe durante la gravidanza di notte e al mattino.

Le vene varicose si aggiungono ai problemi, che è aggravato dalla crescita del feto e dalla sua pressione sulle vene del piccolo bacino. Non riescono a far fronte alla circolazione del sangue venoso, si verifica un ristagno, appare un gonfiore, che insieme provoca nuove convulsioni. E la nutrizione dei muscoli in caso di disturbi circolatori peggiora, lasciano la loro impronta. Anche il fumo dà il suo contributo, oltre alla dipendenza da tè e caffè forti. Questo non è un test facile per l'organismo nella vita "secolare" e durante la gravidanza diventa semplicemente un fattore pericoloso per il feto. E per ridurre i vitelli, questi fattori dannosi "aiutano".

Riduce il polpaccio durante la gravidanza: pronto soccorso

L'attacco a volte viene colto di sorpresa e il dolore diventa estremamente acuto, doloroso. Durante la gravidanza, viene aggiunto anche il pericolo di cadute e lesioni. Cosa fare prima per alleviare gli spasmi?

Esiste un semplice trucco che viene spesso utilizzato nella pratica sportiva: un muscolo appiattito dovrebbe essere punguto con uno spillo ed è sempre pulito, sarebbe bello averlo sempre con te o da qualche parte in un posto ben visibile in casa.

Se il dolore è tollerabile, prova a camminare per la stanza, anche saltando leggermente su una gamba problematica (è meglio tenere su un tavolo o altri oggetti stabili). Ciò attiva la circolazione sanguigna e presto i polpacci si rilassano..

Opzione: sedersi, mentire, tirare le dita dei piedi verso se stessi, quindi rilassarle, farlo più volte. Quindi puoi massaggiare facilmente i muscoli, accarezzare i polpacci nella direzione dai piedi ai fianchi (quindi, il sangue venoso scorre dal basso verso l'alto), quindi rilassarti un po ', sdraiarti, appoggiando un rullo sotto i piedi. Il sangue defluirà dalle gambe, i muscoli si calmeranno.

Modi per trattare e alleviare i sintomi

Quando l'attacco viene rimosso, è ancora meglio consultare un medico per identificare le cause sottostanti delle convulsioni e prendere il trattamento. Se il problema è proprio la mancanza, diciamo, di calcio, allora sono i suoi preparativi che lo specialista prescriverà. Se il motivo principale sono le vene varicose, è necessario prestare molta attenzione ad esso. Oltre alle medicine (rigorosamente secondo le raccomandazioni del medico!), Le calze e i collant speciali (anti-varicosi) danno un buon effetto.

Ma, dopo aver identificato il motivo per cui abbassa le gambe durante la gravidanza, sarebbe bene affrontare il trattamento sintomatico, che è utile per qualsiasi fonte di disagio. Ad esempio, fai un massaggio ai piedi usando palline con "brufoli", tappetini da massaggio o mezzi improvvisati. Ad esempio, lancia i pulsanti su un piccolo tappeto e cammina lungo questi "ciottoli", come d'estate lungo una spiaggia di ciottoli. Sono sufficienti due o tre brevi "passeggiate" al giorno da 5-10 minuti.

Anche i bagni con sale marino (caldi, non caldi) sono molto utili e se li fai anche di sera, contribuiranno a un sonno tranquillo. Sarebbe bello dormire con le gambe leggermente sollevate, mettendo sotto i talloni un piccolo cuscino o un rotolo di lino. O almeno durante il giorno, sdraiati in questo stato per dieci minuti e il vantaggio è anche quello di massaggiare attentamente i muscoli del polpaccio.

Misure preventive

In questo caso, molto può essere fatto con la prevenzione. Una dieta equilibrata con la "partecipazione" di vari oligoelementi è estremamente importante. C'è molto calcio nei latticini e nei broccoli; le patate sono ricche di barbabietole e patate al forno (cotta anche in una giacca), uvetta e albicocche secche; eccellenti fornitori di magnesio sono legumi, noci, grano saraceno.

Affinché la glicemia rimanga al livello ottimale, dovresti mangiare frazionalmente: in piccole porzioni 5-6 volte al giorno. La preferenza dovrebbe essere data ai carboidrati complessi, che vengono assorbiti gradualmente. Si trovano in avena e grano saraceno, verdure e frutta, pane integrale e numerosi altri prodotti. Ma i carboidrati "veloci" (semplici) dovrebbero essere evitati o il loro consumo dovrebbe essere ridotto al minimo, perché dopo dolciumi, torte e altri gadget i livelli di glucosio aumentano bruscamente, il che è aggravato dalle convulsioni.

Complessi multivitaminici e preparati contenenti i principali oligoelementi: Sandoz, Calcio D3, Panangin, Magne B6 e altri non interferiranno, ma solo su raccomandazione di un medico.

Esercizi per le gambe, massaggio, scarpe comode, livello ottimale di attività fisica: tutto questo è anche nell'elenco delle misure preventive.

Gambe durante la gravidanza, crampi e gonfiore

Cosa fare se "porta gambe"?

Non è esagerato dire che essere incinta è una scienza. Dal futuro alla madre sono spesso richieste tali conoscenze e abilità pratiche di cui non aveva idea prima. Ma la nostra rubrica "Workshop per la futura mamma" ti aiuterà a padroneggiarli facilmente e rapidamente..

Daria Ursulyak
Medico ostetrico-ginecologo, Ph.D. miele. Scienze, Mosca

A volte nelle future mamme durante la notte durante il sonno, più spesso nel secondo o terzo trimestre di gravidanza, si verificano improvvise contrazioni dolorose involontarie dei muscoli delle gambe. In questo caso, il piede è non piegato, allungato, il muscolo del polpaccio è teso e per qualche tempo è semplicemente impossibile rilassarsi e riportare la gamba nella sua posizione normale (i pazienti di solito dicono che "rotolano i polpacci"). Tali crampi muscolari dolorosi sono chiamati crampi. Qual è la loro ragione e come aiutarti in caso di crampi muscolari ai polpacci?

Perché si verificano i crampi??

I crampi muscolari sono generalmente causati da una violazione del metabolismo minerale nel corpo (potassio, calcio e magnesio sono coinvolti nel meccanismo di contrazione muscolare). Le convulsioni nei vasi delle gambe possono anche provocare convulsioni: le condizioni per questo sono completamente create durante la gravidanza.

Durante il periodo di gravidanza, il corpo della donna ha bisogno di minerali per aumentare, perché ora ha bisogno di fornire due. Le ghiandole paratiroidi hanno un effetto significativo sul metabolismo minerale (principalmente metabolismo del calcio e mantenimento di un livello costante di calcio nel sangue). Durante la gravidanza, c'è una diminuzione della loro funzione, che porta a una diminuzione del livello di calcio nel sangue. Lo scambio di un minerale è strettamente correlato allo scambio di un altro, pertanto, quando la quantità di calcio nel corpo cambia, viene violato il rapporto tra potassio, magnesio e altre sostanze. Nella dieta di molte persone, è possibile identificare le preferenze di determinati alimenti e se la futura mamma mangia piccoli latticini che contengono molto calcio, un ulteriore effetto negativo sul metabolismo diventa più.

Un utero in gravidanza allargato esercita una pressione significativa sui vasi del bacino. Nella posizione supina, specialmente sul lato destro, la pressione aumenta, l'utero può spremere la vena cava inferiore, situata a destra della colonna vertebrale, causando una violazione del deflusso di sangue venoso dagli arti. Pertanto, in un sogno, le donne in gravidanza nelle fasi successive possono sperimentare spasmi dei muscoli del polpaccio. E se una donna aveva le vene varicose, in cui soffre il deflusso venoso, la situazione è aggravata.

D'altra parte, la comparsa di spasmi dei muscoli degli arti inferiori può significare l'inizio dello sviluppo delle vene varicose, combinato con un aumento della fatica, una sensazione di pesantezza alle gambe, soprattutto di sera. Una diminuzione dell'emoglobina nel sangue (e questo è un evento frequente nelle donne in gravidanza) porta anche alla denutrizione muscolare.

Se una donna incinta ha gonfiore delle gambe, alle donne vengono spesso prescritti diuretici, che possono anche aggravare gli spasmi dei muscoli del polpaccio, poiché i minerali vengono escreti insieme al liquido in eccesso..

In senso figurato, molti fattori convergono ad un certo punto e si manifestano esternamente con l'insorgenza di crampi muscolari delle gambe durante la gravidanza. Certo, è necessario informare l'ostetrico-ginecologo su questo fatto e cercare di capire le cause della situazione al fine di elaborare insieme al medico ulteriori tattiche volte ad eliminare le cause delle convulsioni. Le informazioni ricevute dal paziente aiuteranno il medico a scegliere il trattamento migliore e più delicato..

Come aiutarti?

Puoi alleviare il crampo del muscolo del polpaccio se, durante un attacco, lentamente, superando il dolore, spingi le dita dei piedi verso te stesso, prova a strofinare il muscolo rigido, pizzicalo (a volte si consiglia di battere leggermente lo stinco con un oggetto appuntito: uno spillo, un ago). Di norma, il calore aiuta ad eliminare lo spasmo, cioè la senape deve essere messa sulla superficie posteriore della parte inferiore della gamba o innaffiarla dalla doccia con acqua calda (a una temperatura di circa 40 °).

Un altro modo per sbarazzarsi di un crampo è quello di calpestare il tallone e trasferire peso su di esso..

Durante la gravidanza, cerca di condurre uno stile di vita attivo, fai regolarmente ginnastica per le donne incinte, visita la piscina, a casa fai una doccia di contrasto sulla parte inferiore delle gambe, massaggia più spesso le gambe (porta tuo marito a questo).

Guarda la tua dieta: dovrebbe contenere la quantità necessaria di minerali. Albicocche secche e banane, legumi e patate sono ricchi di potassio. I prodotti a base di latte acido contengono fino al 55% di calcio. Carote, erba cipollina, spinaci, verdure contengono magnesio. Ma con l'aiuto della nutrizione, il problema della carenza di minerali non può essere risolto, quindi prendi i preparati vitaminici-minerali destinati alle donne in gravidanza e in allattamento.

Cerca di dormire sul lato sinistro o posiziona un piccolo cuscino sotto il gluteo destro per ridistribuire il peso dell'utero allargato nella metà sinistra del corpo e quindi ridurre la sua pressione sulla vena cava inferiore. Se hai le vene varicose, indossa speciali collant anti-varicosi o calze alte fino al ginocchio, che idealmente dovrebbero essere scelte da un flebologo. Cerca di mantenere le gambe sollevate durante il sonno. Non indossare scarpe strette, scomode, tacchi alti, non stare in piedi o sedersi per lunghi periodi nella stessa posizione.

Massaggio contro i crampi

I crampi ai muscoli del polpaccio possono essere fermati con la digitopressione. Per fare questo, devi:

1. Con entrambe le mani, afferrare la parte inferiore della gamba nel mezzo in modo che i pollici siano sulla parte posteriore della parte inferiore della gamba. I pollici massaggiano il piede per un minuto, aumentando gradualmente la pressione.

2. Metti l'indice sul punto situato al centro tra il naso e il labbro superiore e premi con forza per un minuto.

Se la gamba spesso crampi durante il giorno, la digitopressione è utile fare regolarmente 2-3 volte al giorno per 7-10 giorni.

Riduce i muscoli delle gambe causando il trattamento durante la gravidanza

Porta le gambe - ciò che manca nel corpo

Molto spesso porta le gambe durante la notte a causa di una carenza di oligoelementi, grave tossicosi, assunzione incontrollata di diuretici e un'alimentazione squilibrata possono aggravare la situazione..
Con una mancanza di magnesio, dolore muscolare, cambiamenti nella pressione sanguigna, insonnia, irritabilità, ansia, spesso c'è una sensazione di intorpidimento agli arti.

Con una mancanza di potassio, si sviluppano stati depressivi, appare affaticamento cronico, costipazione preoccupazioni e vitelli di notte.

La carenza di calcio si manifesta con deterioramento dei denti e delle unghie, infiammazione delle gengive, aumento del nervosismo, spesso si sviluppa eczema..

Perché sta succedendo?

Di norma, i crampi non sono una malattia indipendente. È noto che nelle future mamme questo problema è più comune che nelle altre persone. I piedi durante la gravidanza possono essere ridotti a causa di disturbi circolatori degli arti inferiori, eccessivo affaticamento muscolare o una certa malattia.

Con l'inizio della gravidanza, molte donne in gravidanza devono affrontare un fenomeno come la tossicosi precoce. Questa condizione è spesso accompagnata da nausea e vomito. In questo contesto, il corpo di una donna perde una grande quantità di vitamine e minerali essenziali. Il loro deficit di solito porta a una situazione in cui riduce i muscoli delle gambe durante la gravidanza.

In questo caso, i crampi possono disturbare la futura mamma durante il primo trimestre. Per evitare ciò, è necessario consultare un ginecologo che sta conducendo una gravidanza. Lo specialista proverà a scegliere i farmaci che aiuteranno a compensare la perdita degli oligoelementi necessari..

A partire dal secondo trimestre, il corpo della donna inizia a spendere un'enorme quantità di minerali e oligoelementi per lo sviluppo del feto. A volte ciò è dovuto non solo alla crescita intensiva del futuro bambino, ma anche all'assunzione incontrollata di diuretici o una dieta scorretta.

Per eliminare la causa di questa condizione, è necessario regolare la dieta, consultare un medico per assumere qualsiasi farmaco di origine medicinale o vegetale che abbia un effetto diuretico e, se necessario, rifiutarli. Inoltre, uno specialista può raccogliere un complesso vitaminico-minerale per compensare le crescenti esigenze di una futura madre e bambino nei microelementi.

Nell'ultimo trimestre, il feto è già cresciuto notevolmente, quindi è più difficile per una donna far fronte agli stress associati agli affari quotidiani. Il problema può essere aggravato dal sovrappeso..

I motivi per cui porta le gambe durante la gravidanza nel terzo trimestre sono di solito due (mentre possono essere combinati tra loro):

  • Vene varicose;
  • compressione della vena cava con un utero allargato.

Spesso, la condizione in cui riduce i polpacci delle gambe appare sullo sfondo delle vene varicose. In questo caso, le convulsioni si combinano con una maggiore affaticamento degli arti inferiori, una sensazione di pesantezza in essi, soprattutto dopo uno sforzo fisico.

Con le vene varicose, c'è una violazione del deflusso del sangue venoso, che porta a un deterioramento del trofismo dei muscoli delle gambe. Ciò provoca uno squilibrio degli oligoelementi nei tessuti con il successivo sviluppo di convulsioni.

I muscoli possono essere ridotti a causa della sindrome della vena cava inferiore, specialmente se una donna ha una gravidanza multipla o un feto di grandi dimensioni. In questo caso, l'utero allargato esercita una pressione eccessiva sulla vena cava inferiore quando la donna incinta si trova sulla schiena o sul lato destro.

Come nel caso delle vene varicose, questo porta a una violazione del deflusso di sangue venoso dalle estremità inferiori. Il meccanismo dei sequestri sarà esattamente lo stesso.

Perché i vitelli durante la gravidanza

La sensazione di crampi alle gambe è familiare a quasi tutti. Questa è una brusca contrazione improvvisa del muscolo, che quindi non può rilassarsi da solo. È accompagnato da un forte dolore e se al momento del crampo eri in piedi, allora è possibile una caduta. Durante l'attesa di un bambino, tali crampi sono abbastanza comuni. E di solito compaiono di sera e di notte. Perché i vitelli durante la gravidanza principalmente di notte e c'è un modo per prevenire i crampi dolorosi?

Crampi in gravidanza - come affrontare

È necessario ricordare la sequenza di azioni per i crampi di vari gruppi muscolari delle gambe e pre-pratica per eseguirli rapidamente e chiaramente. Ciò contribuirà ad alleviare lo spasmo senza troppa confusione in un tempo minimo..

Procedura generale:

  1. Raddrizzare la gamba.
  2. Coinvolgi i muscoli antagonisti (vedi la spiegazione di seguito).
  3. Attiva la circolazione sanguigna strofinando l'area dolorante.

Procedura dettagliata per vari muscoli

1. In caso di spasmo dei muscoli del piede e dei polpacci, la prima cosa da fare è tirare la calza verso di te con uno sforzo (vedi Figura 1).


Figura 1 - Metodo per sbarazzarsi di crampi ai piedi e ai polpacci

In questo modo saranno coinvolti i muscoli antagonisti che svolgono il lavoro opposto. E se sono tesi, i muscoli angusti dal muscolo dovrebbero rilassarsi volontariamente. È previsto dalla struttura corporea di ogni persona..

D'altra parte, è necessario strofinare, impastare, pizzicare i muscoli in modo rapido e completo.

Tali azioni ridurranno lo spasmo e aumenteranno il flusso sanguigno nel muscolo spasmodico..

Inoltre, le contrazioni dolorose nei muscoli del polpaccio possono essere interrotte facendo clic su alcuni punti. In modo nitido, rapido e con sforzo, premi il pollice al centro della fossa poplitea della gamba ridotta. Successivamente, è necessario fare clic sul punto sopra il tallone di 5-6 cm e sollevare la mano, tre volte fare clic sul polpaccio a intervalli di diversi centimetri.

2. Se la superficie anteriore dei crampi alla coscia, piega la gamba sul ginocchio, tirandola con le mani verso il petto (vedi Figura 2). Se il periodo non lo consente più, è necessario tirare la gamba il più vicino possibile allo stomaco, ma non schiacciarlo.

Strofina il muscolo appiattito e ripeti.


Figura 2 - Un metodo per sbarazzarsi delle convulsioni della superficie anteriore della coscia

3. In caso di spasmo della parte posteriore della coscia e / o dei glutei, sollevare la gamba stretta e raddrizzarla nel ginocchio (vedere la Figura 3). Strofina bene la parte posteriore della coscia con le mani. Se necessario, ripeti tutto..


Figura 3 - Sbarazzarsi dei crampi nella parte posteriore della coscia

È utile studiare queste istruzioni per tutte le donne in gravidanza, indipendentemente dal fatto che soffrano di crampi alle gambe o meno, perché nessuno è al sicuro dal suo aspetto.

Questo è necessario per escludere la probabilità di sviluppare vene varicose. Infatti, durante la gravidanza, il deflusso di sangue venoso dalle estremità inferiori è compromesso: l'utero in crescita esercita una pressione significativa sui vasi del bacino e può spremere la vena cava inferiore, causando crampi alle gambe.

Se una donna prima della gravidanza soffriva di vene varicose, la situazione è ancora peggiore. Il motivo della situazione in cui abbassa le gambe durante la gravidanza può essere erroneamente selezionato abbigliamento casual che impedisce la circolazione sanguigna nelle gambe e affaticamento muscolare dopo una lunga permanenza sulle gambe, camminando, indossando costantemente i talloni.

È noto che durante la gravidanza una donna subisce un doppio carico: il corpo della futura mamma deve fornire tutti i nutrienti non solo se stessa, ma anche il nascituro. Di conseguenza, il consumo di vitamine e minerali aumenta e la donna incinta non li riceve sempre in quantità sufficienti, usando la solita dieta.

La "madre" usa il calcio per costruire lo scheletro osseo, il normale metabolismo dei minerali è possibile solo se i minerali sono presenti nel corpo nella quantità richiesta. Se manca qualcuno di questi, lo scambio viene interrotto, il che porta irreversibilmente a determinate conseguenze. E uno di questi è che una donna porta le gambe durante la gravidanza.

I muscoli delle gambe si riducono improvvisamente e l'unico pensiero che sorge in quei momenti su come sbarazzarsi più velocemente del disagio.

  1. Non fare movimenti acuti e caotici, massaggia delicatamente il muscolo ridotto, muoviti dall'alto verso il basso. A causa del forte dolore, il massaggio non è molto piacevole, ma se non lo fai, l'attacco durerà più a lungo.
  2. Attaccare un cuscinetto riscaldante, una bottiglia di acqua calda al muscolo tirante.
  3. Afferrare tutte le dita del piede, tirare delicatamente il piede verso di sé, tenerlo premuto fino a quando il dolore si attenua.
  4. Mettiti in piedi sul pavimento, prova a saltare, fai alcuni passi: più fredda è la superficie, più velocemente scompare il disagio.

Si consiglia spesso di pungere o pizzicare il muscolo ridotto, ma questo può essere abbastanza difficile da fare. Gli specialisti di agopuntura raccomandano di pizzicare un po 'al momento dell'attacco e di zeta che tira il labbro superiore con due dita: in questa zona ci sono molti punti che sono responsabili del rilassamento muscolare.

Alcuni guaritori tradizionali raccomandano di mettere un piccolo pezzo di sapone di lavanda sotto il lenzuolo, il meccanismo d'azione di questo metodo è sconosciuto, ma secondo numerose recensioni, aiuta a prevenire la comparsa di convulsioni durante la notte..

Se spesso riduce i muscoli, il dolore alle gambe può essere inquietante a lungo, a volte il disagio può essere abbastanza doloroso. Il modo più veloce per sbarazzarsi del disagio è fare un impacco freddo.

  1. Mescola 50 g di senape in polvere e 25 ml di miele, applica l'unguento sui piedi prima di andare a letto, copriti con una coperta calda.
  2. Versare 2 cucchiai. l equiseto di campo tritato 500 ml di acqua bollente, tenere la miscela a bagnomaria per 30 minuti, raffreddare leggermente, filtrare. In un decotto, inumidire un pezzo di tessuto sottile naturale, fissarlo in un punto dolente con una benda elastica, lasciare l'impacco durante la notte.
  3. Preparare 100 g di radice di liquirizia tritata con 500 ml di acqua bollente, lasciare in un contenitore sigillato fino a quando non si raffredda. Bere 5 ml di medicinale tre volte al giorno dopo i pasti.
  4. Affrontare i crampi, liberarsi del nervosismo e dell'insonnia aiuterà il biancospino. Versare 500 ml di acqua 3 cucchiai. l di frutta biancospino, cuocere a fuoco lento la miscela 5 minuti dopo l'ebollizione, lasciare in un contenitore sigillato per 3 ore, filtrare. Bere in una forma calda di 30 ml 5 volte al giorno, sempre prima di coricarsi. Durata del corso - 20 giorni.
  5. Prima di andare a letto, fai i pediluvi con foglie di erba medica, menta, sambuco e betulla. Versare 1 litro di acqua bollente 100 g di materie prime, cuocere a fuoco lento per 5 minuti a fuoco basso, versare in una ciotola, diluire 1 litro di acqua fredda.

Se le gambe si riducono principalmente durante il sonno, fai una semplice ginnastica la sera: alzati in punta di piedi, fai affondi poco profondi con ciascun piede, fai un passo in posizione, il corpo dovrebbe essere immobile. Ripeti ogni esercizio 5-10 volte.

Il parto è associato a una serie di problemi per il corpo, che possono verificarsi per vari motivi:

  • carenza di alcuni oligoelementi;
  • diminuzione dell'emoglobina e del glucosio;
  • violazione del bilancio idrico;
  • vene varicose (a causa del carico sulle gambe);
  • compressione venosa.

Nel primo trimestre

Nelle fasi iniziali della gestazione, molte donne in gravidanza sperimentano tossicosi. Allo stesso tempo, si sentono male, si verifica debolezza, a volte vomito, durante il quale il corpo perde liquidi e sostanze nutritive. La carenza di magnesio, calcio, potassio provoca una contrazione muscolare convulsiva quando le gambe si torcono insopportabilmente di notte. Un ginecologo, che una donna dovrebbe assolutamente visitare, può raccomandare di prendere un complesso vitaminico-minerale.

Un crampo riduce le gambe con una mancanza di glucosio ed emoglobina, che si verifica anche a causa della tossicosi in una donna incinta. La quantità di zucchero dipende da come mangia il paziente e da quante volte al giorno. A causa di malessere e nausea, capita che un pezzo non vada in gola, e questo è irto di insorgenza di crampi muscolari.

Nel secondo trimestre

L'anemia può continuare nel secondo trimestre, causando crampi ai polpacci, accompagnati da vertigini, affaticamento, perdita di capelli e svenimento.

Durante lo sviluppo attivo del feto, il feto prende dal corpo della madre tutto il più prezioso. Una donna dovrebbe mangiare bene per garantire la sua normale crescita. Se porti le gambe durante la gravidanza durante la notte, segnala una dieta squilibrata della futura mamma, in particolare una mancanza di calcio nel corpo.

Una donna che ama i diuretici è anche soggetta a crampi ai muscoli del polpaccio, poiché tali farmaci rimuovono sostanze utili dal corpo..

Nel terzo trimestre

Gli ultimi mesi di gravidanza sono caratterizzati da un forte aumento del peso corporeo, che mette sotto pressione le gambe e la futura mamma sta già lottando per far fronte alle preoccupazioni quotidiane, non può camminare a lungo. Gambe stanche si gonfiano e vitelli di notte durante la gravidanza. Dopo attacchi convulsi, gli arti fanno male il giorno successivo..

Ciò può essere dovuto alla malattia renale, che sta vivendo uno stress aggiuntivo. Se il bilancio idrico-elettrolitico del sangue viene disturbato, si verifica disidratazione, si perdono acqua e sodio, provocando convulsioni.

L'utero preme sulla vena cava inferiore, che interferisce con la normale circolazione sanguigna, e i muscoli iniziano a contrarsi freneticamente.

Un feto di grandi dimensioni o una gravidanza multipla possono anche causare crampi, nel qual caso i medici raccomandano che la donna che va a letto giaccia sul fianco sinistro.

Quale medico contattare?

La situazione in cui le gambe vengono abbattute nelle donne in gravidanza non è nella maggior parte dei casi un sintomo innocuo e non accidentale. Pertanto, è importante discutere il problema con il proprio medico. Per determinare correttamente la causa della condizione patologica e scegliere il trattamento necessario, una donna può essere raccomandata per fare test, consultare un endocrinologo, terapista e flebologo.

Se la causa delle convulsioni è una violazione del deflusso del sangue venoso in presenza di vene varicose, la donna incinta viene indirizzata a un flebologo. In questo caso, uno specialista può prescrivere una venotonica in gravidanza - farmaci che tonificano le pareti dei vasi sanguigni e prevengono il ristagno nelle vene.

Questi farmaci sono disponibili sotto forma di gel, unguenti e compresse. Inoltre, il medico può prescrivere al paziente che indossa calze a compressione. Maggiori informazioni sui metodi di trattamento e prevenzione delle vene varicose →

Se c'è il sospetto di diabete, la futura mamma deve superare un esame del sangue per lo zucchero. Un aumento del livello di glucosio nel sangue può indicare un disturbo metabolico che influisce negativamente sul lavoro dell'intero organismo, incluso il trofismo muscolare. L'endocrinologo corregge il contenuto di zucchero nella donna incinta dopo un ulteriore esame del paziente.

Se non ci sono motivi seri che spiegano perché la futura madre riduca i polpacci durante la gravidanza, il terapista prescrive integratori vitaminici destinati alle donne in gravidanza, ad esempio Vitrum Prenatal, Complivit Mom e altri.

Il loro obiettivo è di compensare la mancanza di oligoelementi, in particolare magnesio e calcio. I complessi multivitaminici possono essere assunti durante la gravidanza, fino alla nascita del bambino.

Mancanza di vitamine e minerali

Quando una donna è incinta, il suo corpo consuma una doppia dose di vitamine e minerali. La loro carenza influisce sul metabolismo e sulla corretta circolazione sanguigna nei muscoli, che spesso provoca crampi o spasmi dei muscoli del polpaccio o dei piedi.

Ti consigliamo di familiarizzare: è possibile inserire un dente durante la gravidanza?

Magnesio, calcio e potassio sono responsabili del flusso sanguigno stabile nei muscoli. Lo scambio di questi minerali nel corpo è strettamente correlato e, quando uno di essi è carente, lo scambio sano degli altri due viene interrotto. Queste sostanze entrano nel corpo di una donna con il cibo, quindi l'assunzione insufficiente di prodotti lattiero-caseari e di latte acido, soprattutto nelle fasi successive, porta al fatto che durante la gravidanza porta gambe.

Inoltre, durante la crescita del feto nell'utero, la fornitura di ferro e acido folico nel suo corpo viene consumata molto rapidamente e se una donna aveva una carenza di queste sostanze prima della gravidanza, potrebbero comparire problemi nelle prime fasi.

Dopo aver condotto analisi e identificato le cause degli spasmi, il medico prescrive una dieta equilibrata e l'assunzione di preparati vitaminici e / o minerali. Poiché il corpo di una donna incinta è molto facile da danneggiare, l'assunzione di qualsiasi farmaco, anche se sono vitamine, deve essere iniziata solo come prescritto dal medico e in dosi strettamente raccomandate.

Cosa fare durante un attacco di crampi?

Se la futura madre ha un piede, non dovrebbe essere nervosa. È necessario eseguire azioni a causa delle quali si fermano gli spasmi muscolari dolorosi. Cosa fare?

Per eliminare il disagio:

  1. È necessario tirare lentamente le dita del piede di quella gamba, che si è stretta, verso di te. Quindi rilassare la gamba per un breve periodo e ripetere di nuovo il sorso. Come risultato di queste semplici azioni, il crampo deve passare.
  2. Dopo che lo spasmo è passato, riscalda i muscoli con un massaggio degli arti inferiori, acqua calda o usando un termoforo.
  3. Cammina per ripristinare la circolazione sanguigna nella gamba.

In questo caso, è necessario affrontare gli spasmi muscolari spontanei con l'aiuto della correzione della dieta. Poiché la necessità di calcio aumenta durante la gravidanza, è consigliabile arricchire la dieta con alimenti che superano questo oligoelemento: prodotti a base di latte fermentato, una varietà di formaggi, insalata verde, cipolle, semi di sesamo.

Il magnesio può essere estratto mangiando grano saraceno, noci, carote e tutti i tipi di verdure. Fagioli, patate, albicocche secche e banane serviranno come fonte di potassio. Ma non sempre cambiare la solita dieta diventa una panacea per l'insorgenza di crampi alle gambe: in alcuni casi, il medico può prescrivere una donna incinta che assume complessi vitaminici e minerali destinati alle future mamme. Puoi usarli solo dopo aver consultato uno specialista e sotto la sua supervisione, in modo da non danneggiare il bambino.

Per evitare la situazione in cui abbassa le gambe durante la gravidanza, è consigliabile ridurre il consumo di tè e caffè: queste bevande stimolano i muscoli, facendoli rimanere in tensione anche durante il riposo. Non sarà superfluo scegliere abiti comodi e non attillati; nel caso in cui vi sia il rischio di sviluppare vene varicose, con l'aiuto di un medico è meglio scegliere collant o calze speciali ant varicose.

La sera prima di andare a letto, è utile fare i pediluvi a temperatura ambiente con sale marino: in questo modo è possibile alleviare la fatica e lo stress dei piedi. Non dovremmo dimenticare il massaggio, che non solo rilassa i muscoli, ma contribuisce anche alla normale circolazione sanguigna - il massaggio viene eseguito con leggeri movimenti del piede dalla coscia. Durante la gravidanza, è meglio dimenticare i tacchi alti, il massimo consentito è di circa 4-5 centimetri.

Con una lunga permanenza sulle gambe, è consigliabile fare semplici esercizi per prevenire il ristagno delle gambe: rotolare il piede dal tallone alla punta e viceversa; puoi semplicemente arrampicarti più volte sulla punta e abbassare il piede in posizione. È meglio dormire sul lato sinistro per evitare la spremitura della vena cava e, sdraiato sul lato destro, è meglio mettere un cuscino basso e morbido sotto di esso. Bene, sdraiarsi sul letto - riposare o dormire - è meglio con le gambe sollevate da un lato (ad esempio, appoggiandole su un rullo basso).

Se, tuttavia, è successo che uno spasmo ha svegliato la donna incinta di notte, puoi alleviare il dolore tirando la gamba per la punta di te. Alcuni consigliano di pizzicare il muscolo ridotto o addirittura di batterlo completamente con un oggetto appuntito (spillo o ago). Il massaggio aiuta ad alleviare i crampi più velocemente - puoi chiedere al tuo coniuge a riguardo.

Rimedi popolari

La maggior parte dei farmaci non può essere assunta durante la gravidanza, quindi, con convulsioni, le future mamme possono usare prevalentemente agenti esterni e solo dopo aver consultato un endocrinologo, un flebologo, un terapista.

Unguenti sicuri contro le convulsioni:

  1. Troxerutin, Troxevasin - gli unguenti rafforzano le pareti dei vasi sanguigni, eliminano il gonfiore, riducono il rischio di crampi muscolari durante il sonno.
  2. Venitan - gel ha un pronunciato effetto analgesico.
  3. Unguento eparina: aiuta con le vene varicose, ma aiuta a fluidificare il sangue, quindi è necessario utilizzarlo solo su raccomandazione di un medico.
  4. Fastum-gel: il farmaco migliora la circolazione sanguigna, riscalda e rilassa i muscoli.

Complessi vitaminici speciali aiuteranno a far fronte alle convulsioni, prevenendo il loro verificarsi - Complivit mother, Vitrum Prenatal.

I metodi alternativi utilizzati per le convulsioni alle estremità inferiori sono volti a colmare la mancanza di oligoelementi e migliorare la conduzione nervosa. Le ricette di medicina tradizionale possono essere combinate con i farmaci prescritti dal medico..

Radice di liquirizia

L'infusione di questa pianta migliora la nutrizione dei muscoli degli arti inferiori e tonifica le fibre nervose, normalizzando la loro conduttività, contro la quale viene ridotta la frequenza delle convulsioni. Per preparare l'infuso, è necessario riempire 100 grammi di liquirizia con 500 ml di acqua bollente, insistere fino a quando non si raffredda completamente. Prendi per via orale 1 cucchiaino di infusione 3 volte al giorno.

guscio d'uovo

Questa è la fonte più ricca di calcio - un oligoelemento essenziale per il tessuto osseo e muscolare. Per preparare la medicina, è necessario lavare il guscio da un uovo crudo (non bollito!), Schiacciarlo in un mortaio allo stato in polvere e aggiungere 5 gocce di succo di limone appena spremuto alla sospensione risultante. Prendi il prodotto finito una volta al giorno.

Biancospino

Questa pianta normalizza il funzionamento delle cellule muscolari e ripristina la struttura delle fibre nervose. Per preparare un decotto medicinale, sono necessari 3 cucchiai. cucchiai di frutta di erba e biancospino e 500 ml di acqua. Portare a ebollizione il brodo, scurire a fuoco basso per 5 minuti, coprire i piatti con un coperchio e insistere per almeno 3 ore.

Il prodotto finito viene preso riscaldato 5 volte al giorno per 2 cucchiai. cucchiai. Durata del trattamento - 3 settimane.

Valeriana e ortica

La combinazione di queste piante aiuta a ridurre l'eccitabilità delle fibre nervose e migliora la conduzione degli impulsi nervosi nei muscoli. Per preparare un rimedio, hai bisogno di 2 cucchiai. cucchiai di foglie di ortica e la stessa quantità di radice di valeriana versare 500 ml di acqua bollente, lasciare per almeno 10 minuti. Si consiglia di bere l'infuso un bicchiere al mattino e alla sera.

Come evitare convulsioni

Al fine di non ridurre i muscoli, è necessario rivedere la dieta, normalizzare la dieta.

Prodotti utili contro i crampi

Nome del prodottoQuale utile oligoelemento contengono?
Formaggio a pasta dura, prodotti a base di latte acido di medio contenuto di grassi, noci, formaggio feta, verdure, legumi.Calcio
Grano saraceno, farina d'avena, fagioli, noci.Magnesio
Patate Al Forno, Frutta Secca, Noci, Banane.Potassio

Per evitare problemi con la circolazione sanguigna nelle gambe, indossare scarpe con tacchi non più grandi di 5 cm, rifiutare indumenti stretti fatti di materiali sintetici, elastici su calze e biancheria intima non devono stringere la pelle. Quando le vene varicose, assicurarsi di indossare biancheria intima a compressione, nelle fasi successive, sostenere lo stomaco con speciali bende.

La futura mamma sta meglio sul lato sinistro: la vena cava inferiore non verrà schiacciata. Smetti di fumare, bevi bevande contenenti caffeina, fai più passeggiate, fai ginnastica o yoga. Non dimenticare il regime alimentare - se non hai la tendenza al gonfiore, devi bere almeno 2 litri di liquidi al giorno.

Prevenzione

Misure preventive tempestive possono aiutare a prevenire i crampi alle gambe in futuro..

Per fare ciò, utilizzare i seguenti consigli:

  • durante la gravidanza indossare scarpe col tacco non più di 5 cm;
  • varia e mangia bene, dando la preferenza alla nutrizione frazionata, in quanto fornisce al corpo livelli ottimali di glucosio durante il giorno;
  • prima di andare a letto, fare caldi pediluvi con l'aggiunta di sale marino;
  • evitare sedute e piedi prolungati, poiché ciò interrompe la circolazione del sangue negli arti;
  • dormi sul lato sinistro, mettendo un rullo sotto i piedi o usa un cuscino speciale per le future mamme;
  • camminare quotidianamente all'aria aperta e mostrare una moderata attività fisica.

Se, a seguito di tutte le misure preventive, il dolore e i crampi ai muscoli del polpaccio continuano a perseguitare una donna incinta, è necessario informare il proprio medico al riguardo. Potrebbe essere necessario sottoporsi a un esame più approfondito del corpo per possibili malattie e anomalie..

Non è solo possibile, ma anche necessario, eliminare i crampi alle gambe durante la gravidanza, poiché il loro sviluppo è spesso dovuto alla mancanza di alcuni oligoelementi e vitamine nel corpo. L'ipovitaminosi è pericolosa per lo sviluppo del nascituro, quindi non puoi prenderla alla leggera.

Non esiste una prevenzione specifica delle convulsioni, poiché sono provocate da condizioni carenti o da una ridotta circolazione locale. Ma puoi creare condizioni favorevoli in cui questi disturbi scompaiono. Per fare ciò, è necessario seguire queste regole:

  • Segui una dieta: mangia cibi ricchi di potassio, calcio e magnesio;
  • Indossa scarpe comode - a volte per eliminare i crampi è sufficiente raccogliere scarpe o scarpe da ginnastica che non schiacciano o si sfregano i piedi;
  • Due volte a settimana - fai massaggi e ginnastica;
  • Nel tuo tempo libero - cerca di allungare le gambe, rilassando i muscoli;
  • Cerca di non rimanere in piedi per molto tempo - man mano che i muscoli diventano intorpiditi, aumenta la probabilità di sviluppare convulsioni;
  • In caso di problemi con le navi, indossare calze a compressione.


Prevenzione dei crampi alle gambe durante la gravidanza

Il rispetto delle misure preventive ti consentirà di ridurre la probabilità di sviluppare crampi nei muscoli, migliorare la circolazione sanguigna nelle gambe e aumentare gli indicatori di salute..

Le convulsioni durante la gravidanza si verificano più spesso a causa di una carenza di potassio, calcio, magnesio e ferro, che vengono spesi per lo sviluppo del feto. Per compensare la loro carenza, sono prescritti farmaci con appropriati oligoelementi e procedure di rafforzamento. Se gli spasmi muscolari sono causati da disturbi neurologici e vascolari, la ginnastica terapeutica e il massaggio vengono alla ribalta.

Trattamento farmacologico

Considera come trattare le convulsioni durante la gravidanza. Qualsiasi terapia dovrebbe essere prescritta dal medico curante e la futura mamma dovrebbe essere sotto la costante supervisione di uno specialista. L'automedicazione può portare a problemi con il cuscinetto o danneggiare un bambino non ancora nato.

La prima cosa che inizia con il trattamento dei crampi alle gambe durante la gravidanza è la correzione nutrizionale. Si consiglia di studiare la tabella con prodotti consentiti e vietati e di discuterne con un nutrizionista.

Il compito principale della dieta è quello di ricostituire la carenza di vitamine e minerali nel corpo. Per fare ciò, è utile includere alimenti ricchi di:

  • Calcio: contengono legumi, noci, latticini, uova e pesce;
  • Magnesio - completa il menu con uvetta, frutta secca, verdure crude;
  • Potassio - sul tavolo dovrebbero essere frutti di mare, banane, albicocche secche.

Un elenco più completo può essere ottenuto dal medico. Assicurati di escludere cibi grassi e fritti, fast food e cibi pronti dalla dieta. Si consiglia di mangiare cibi cotti a vapore, dissetarsi, bere acqua bollita pulita o acqua minerale naturale.

Molti farmaci sono vietati durante la gravidanza - ecco perché un medico dovrebbe essere coinvolto nel trattamento delle convulsioni durante questo periodo.

I farmaci di scelta sono medicinali contenenti potassio e magnesio, che riempiranno la loro mancanza nel corpo. Questi farmaci hanno un minimo di effetti collaterali, il rischio di effetti negativi sul feto è osservato solo con un sovradosaggio.

Per eliminare i crampi muscolari durante la gravidanza, il medico può prescrivere:

  • Orotat di potassio;
  • Asparkam;
  • Mangale B 6;
  • Panangin.


Dieta e medicina per i crampi alle gambe delle donne in gravidanza

Fisioterapia

Con i crampi muscolari, il medico può prescrivere un trattamento fisioterapico. Per alleviare gli spasmi durante la gravidanza, vengono utilizzate procedure che attivano la circolazione sanguigna nelle gambe, migliorano la rigenerazione dei muscoli e dei tessuti trofici. Di conseguenza, ogni cellula riceve il complesso necessario di vitamine e minerali, che influenza favorevolmente il tono muscolare.

I metodi più efficaci contro le convulsioni:

  • magnetoterapia;
  • Trattamento laser;
  • Terapia ad onde d'urto;
  • Bagni curativi.

Prima di eseguire queste procedure, è necessario sottoporsi a un piccolo esame per possibili controindicazioni. Per eliminare le convulsioni, saranno necessarie 10-12 sessioni.

Terapia fisica e massaggio

I metodi più sicuri per il trattamento delle convulsioni durante la gravidanza sono esercizi terapeutici e massaggi. Questi metodi, sebbene prescritti dal medico curante, possono essere eseguiti a casa.

La ginnastica viene selezionata tenendo conto dell'età gestazionale. I seguenti esercizi sono i più popolari:

  • In caso di crampi nell'area dei piedi - rotolare una lattina o un manubrio con un arco plantare;
  • In caso di crampi ai polpacci durante la gravidanza, nella parte anteriore o posteriore della coscia, vengono eseguiti esercizi di stretching di questi muscoli.

La ricarica è integrata con un massaggio: dopo lo sforzo fisico, influenza favorevolmente il flusso sanguigno, favorisce il rilassamento muscolare. È necessario condurre un riscaldamento attentamente, proteggendo il nascituro. Entrambi i tipi di procedure vengono eseguiti 2-3 volte a settimana..


Fisioterapia, terapia fisica e massaggio per i crampi nelle gestanti

Stile di vita malsano

Fumare prima e ancora di più durante la gravidanza, bere alcolici, abuso di caffè o tè forti, consumo incontrollato di cibi grassi e dolci sono i motivi diretti per cui le gambe rimangono incinte durante la gravidanza.

Tutte le suddette sostanze hanno un effetto dannoso sullo stato dei vasi sanguigni, compromettendo così la circolazione sanguigna nei muscoli e in tutto il corpo. La nicotina impedisce l'ingresso di ossigeno nel sangue, l'alcool, i cibi grassi e dolci sovraccaricano i vasi, costringendoli a lavorare in modo potenziato.

Ti consigliamo di leggere: Puoi bere omez durante la gravidanza

L'uso molto frequente di caffè e tè porta alla ritenzione di liquidi nel corpo, che è irto di gonfiore delle gambe e spasmi muscolari. Allo stesso tempo, anche il funzionamento del sistema nervoso e delle terminazioni nervose, che sono responsabili di una contrazione muscolare tempestiva, viene interrotto..

Up