logo

Quando la temperatura corporea aumenta, questo indica che il sistema immunitario sta combattendo attivamente la malattia. Il calore è una normale reazione del corpo, ma nel caso di una madre che allatta, la situazione è leggermente diversa. Nelle prime 6 settimane dopo la nascita, esiste una probabilità di complicanze postpartum, soprattutto se il parto è stato difficile o è stato utilizzato un taglio cesareo. In tale situazione, la febbre alta può indicare un'infiammazione delle cicatrici postpartum o degli organi del sistema genito-urinario - quindi la consultazione e l'aiuto di un medico qualificato.

Nel primo mese e mezzo dopo il parto, il corpo della donna è ancora molto debole e una temperatura elevata può indicare complicanze e infiammazione del sistema riproduttivo

Perché la temperatura può aumentare durante l'allattamento?

Al termine del periodo postpartum (6 settimane), alcune malattie vengono aggiunte alle cause della febbre. Tra loro:

  • influenza, infezioni respiratorie acute, raffreddori;
  • lattostasi e mastite;
  • infezione intestinale, avvelenamento.

Le infezioni respiratorie acute durante l'allattamento non si verificano così spesso. L'infezione può verificarsi da qualsiasi membro della famiglia che vive nella stessa casa di cura. I sintomi di questa malattia sono ben noti a tutti: perdita di forza, congestione nasale e moccio, starnuti, mal di gola (vedi anche: come trattare la gola di una madre che allatta con l'allattamento se fa male?). La temperatura supera i 38 gradi. Osservando il riposo a letto, bevendo molti liquidi e assumendo farmaci antipiretici, il quinto o il sesto giorno puoi liberarti completamente del malessere sgradevole.

La lattostasi è una violazione del deflusso di latte nelle ghiandole mammarie. Il dotto del latte è intasato, appare gonfiore e dopo di esso - infiammazione. Naturalmente, con tali processi, l'innalzamento della temperatura e i dolori si verificano nelle ghiandole mammarie e se il problema persiste, dopo 3-4 giorni può essere complicato da un'infezione batterica e la mastite si svilupperà con una temperatura ancora più grave - fino a 39-40 gradi. Non è molto difficile prevenire la lattostasi. È necessario prevenire il ristagno del latte, che si ottiene con la frequente applicazione del bambino sul torace, la decantazione dei residui e il massaggio. Se c'è troppo latte nel seno per il bambino, alcune madri usano un tiralatte manuale. È vero, con questo metodo ci sono piccoli sigilli nel petto, ma possono essere facilmente eliminati con il massaggio.

Quando si tratta di mastite infettiva, dovrai essere trattato con antibiotici e, nel caso più avanzato, sarà necessario un intervento chirurgico.

In caso di avvelenamento e infezione intestinale, oltre ad alta temperatura, vomito, diarrea, forte mal di testa, si osservano gravi debolezze (si consiglia di leggere: cosa dovrebbe fare una donna per il mal di testa durante l'allattamento?). Per il trattamento sono necessari farmaci e assorbenti avvolgenti, nonché una dieta rigorosa. Un medico dovrebbe essere consultato poiché le infezioni intestinali sono molto pericolose e dovrebbero essere trattate con l'allattamento al seno solo sotto la supervisione di uno specialista.

Algoritmo per azioni a temperature elevate

Quando la temperatura durante l'allattamento al seno diventa improvvisamente più alta del solito, in nessun caso dovresti farti prendere dal panico: questo aggraverà le condizioni dolorose della madre e influenzerà il bambino peggio.

Il primo è determinare la causa.

Se conosci i sintomi di tutte le suddette malattie, non ci saranno particolari difficoltà nel determinare la causa. In ogni caso, anche quando ti sei diagnosticato correttamente, consulta il tuo medico. Durante l'allattamento, questo è importante, poiché uno specialista può notare segni che hanno eluso la tua visione. L'aiuto di un medico esperto non sarà mai superfluo.

Il secondo è continuare l'allattamento

È opinione comune che non si possa continuare ad allattare un bambino a temperature elevate, ma sempre più prove stanno emergendo il contrario. Il dottor Ruth Lawrence, un esperto nel suo campo, nella guida metodologica per i medici "Allattamento al seno" elenca le malattie in cui il processo non dovrebbe fermarsi:

  • influenza, infezioni respiratorie acute, raffreddori;
  • lattostasi, mastite, ascesso mammario;
  • diarrea;
  • epatite A, B, C;
  • herpes (ad eccezione della zona nasale);
  • infezione da stafilococco;
  • rosolia;
  • morbillo;
  • Malattie autoimmuni.
Il latte della mamma è il miglior "immunomodulatore" per il bambino, quindi nella maggior parte dei casi i pediatri raccomandano di continuare ad allattare anche se non si sente bene

Al giorno d'oggi, ci sono farmaci che possono essere utilizzati da una madre che allatta senza danni al bambino. Se l'allattamento al seno viene interrotto per la durata della malattia, il bambino perderà gli anticorpi prodotti nel sangue e passerà nel latte materno; e se si è ammalato, allora questo è ancora più redditizio.

Terzo: misurare correttamente la temperatura

Ciò non sorprende - anche in assenza di malattia in una madre che allatta, la temperatura sotto le ascelle è leggermente superiore al normale - 37,1-37,3 gradi. L'ipertermia è dovuta all'alto contenuto di latte nelle ghiandole mammarie. Un risultato affidabile può essere ottenuto solo mezz'ora dopo l'alimentazione, dopo aver lavato e pulito bene la pelle delle ascelle.

Quarto: usa un antipiretico

I mezzi che abbassano la temperatura sono orali (compresse, polveri, sciroppi) e rettali (supposte).

C'è solo una differenza nella velocità di azione. I farmaci orali iniziano ad agire più rapidamente, poiché lo stomaco ha un'area più ampia della mucosa con cui la sostanza interagisce.

Quinto: bevi molti liquidi

Non importa se la madre è malata di raffreddore o se ha semplicemente un eccesso di latte nel seno, a una temperatura elevata ha bisogno di un drink abbondante. Si consiglia di bere almeno un bicchiere d'acqua ogni ora. Oltre al fatto che il liquido perso verrà reintegrato nel corpo, il latte non si addenserà e partirà facilmente - questo aiuterà a normalizzare la temperatura e ridurre il rischio di lattostasi.

Accettabile significa abbassare la temperatura durante l'allattamento

Non tutte le temperature valgono la pena abbattere. Se è aumentato leggermente al di sopra di 37 gradi, è meglio lasciare al sistema immunitario l'opportunità di combattere e sviluppare da soli gli anticorpi. Bere antipiretici è raccomandato quando il termometro raggiunge 38,5..

Quali farmaci sono ammessi se la madre che allatta ha bisogno di aiuto? L'elenco in questo caso è composto solo da 2 elementi:

Secondo studi clinici, il paracetamolo supera la barriera placentare durante la gravidanza ed è concentrato in misura piuttosto elevata nel latte materno (fino al 24%). Tuttavia, i ricercatori affermano che non è in grado di danneggiare il bambino né durante lo sviluppo del feto, né dopo la nascita durante l'allattamento. Per la sua sicurezza sono state persino sviluppate varianti di preparati di paracetamolo per bambini dai 2 mesi. Per una madre che allatta, al fine di normalizzare la temperatura, è necessario bere 325-650 mg del farmaco e ripetere la dose ogni 4-6 ore fino a un risultato stabile.

L'ibuprofene è un farmaco non steroideo. Agisce in modo complesso: riduce la temperatura, elimina l'infiammazione, allevia il dolore e lenisce le condizioni febbrili. Nel classificatore internazionale di medicinali, "Ibuprofene" è tra i medicinali compatibili con l'allattamento. Il termine del suo effetto antipiretico raggiunge le 8 ore. Questo farmaco viene assunto a 200 mg 3-4 volte al giorno. In caso di emergenza, è consentito assumere 400 mg, ma l'ulteriore somministrazione deve essere ridotta a 200 mg. 400 mg 3 volte al giorno possono essere consumati, ma non di più.

Cosa non può essere usato?

Amato da molti "Aspirin" per un po 'devi dimenticare. Il suo principio attivo - acido acetilsalicilico - non influisce nel modo migliore sul lavoro del cuore, dell'apparato digerente e di altri organi della madre e del bambino. Può provocare un bambino in una lesione topica del fegato e del cervello (sindrome di Ray). Il classificatore internazionale E-LACTANCIA classifica l'aspirina come un farmaco pericoloso, che non è consigliabile assumere durante l'allattamento. È consentito un solo uso, quando tutto il resto è ancora più indesiderabile. In questo caso, è meglio non nutrire il bambino, esprimere il latte e riprendere l'allattamento dopo un po 'di tempo (vedi anche: come si può curare efficacemente la tosse durante l'allattamento?).

Non è noto quali effetti collaterali possano verificarsi, quindi è meglio assumere il principio attivo nella sua forma pura.

Come prendere un antipiretico?

Il trattamento antipiretico non deve essere eseguito in modo casuale, ma in conformità con alcune regole. Prova ad attenersi a loro:

  1. Bevi la medicina solo se necessario per abbassare la temperatura. Non è necessario farlo per la prevenzione.
  2. Il momento più adatto per l'assunzione di farmaci è subito dopo l'alimentazione. Il vantaggio sarà massimo e il danno potenziale sarà minimo..
  3. Non regolare il programma di alimentazione per i farmaci - questo non è necessario.

Quando sorge spesso la necessità di un antipiretico, molti hanno una domanda legittima: è possibile utilizzare non uno, ma mezzi diversi? Un autorevole pediatra E. Komarovsky dà questo consiglio: puoi alternare "Paracetamol" e "Ibuprofen" se questo dà un risultato, ma non dimenticare che è necessario assumere farmaci in sequenza e l'intervallo di tempo tra le dosi dovrebbe essere di almeno 2 ore.

In conclusione, vale la pena dire che l'elevata temperatura corporea non influisce in alcun modo sulla qualità del latte materno, non può semplicemente bruciare o deteriorarsi. Rifiutare l'allattamento in questa situazione non è necessario. Proteggerà la mamma dai problemi al seno e al bambino sarà fornito supporto immunitario.

La temperatura di una madre che allatta

Come abbassare la temperatura di una madre che allatta

La temperatura della madre che allatta, cosa devo fare, devo contattare urgentemente l'ospedale se sono stato recentemente dimesso da esso, chiamare un medico a casa o chiamare un'ambulanza? Quanto può essere pericoloso? La temperatura di una madre che allatta di 38,5 ° C richiede attenzione. Devi scoprire qual è la sua causa. Forse questa è solo una reazione del corpo all'installazione della lattazione, o forse inizia la mastite o si verifica un processo infettivo nel corpo.

È possibile nutrire un bambino se la madre che allatta ha una temperatura di 37, 38 e persino 39 C, oppure è pericolosa? Ancora una volta, tutto dipende dalla causa. Molto probabilmente, non c'è pericolo per il bambino. Tuttavia, la madre stessa potrebbe semplicemente non essere in grado di farlo. Dopotutto, lo stato di salute durante il caldo è molto scarso. Possono essere utilizzati farmaci antipiretici per l'allattamento. Ad esempio, Paracetamol, Nurofen. Possono essere utilizzati in diverse forme: compresse o sciroppi. Ma a volte semplicemente dare da mangiare al bambino o pompare è più efficace. Questo è se la madre che allatta ha la febbre a causa di lattostasi.

Se chiami un'ambulanza, probabilmente ti verrà consigliato di misurare la temperatura non sotto l'ascella, ma nel gomito. Il fatto è che spesso è elevato a livello locale, nell'area delle ghiandole mammarie. Quindi, in effetti, il miglior trattamento è l'alimentazione regolare del bambino. E se ci sono sigilli, quindi la loro decantazione, possibilmente manuale o con l'aiuto di un tiralatte.

Se il problema non è nel torace, ma sorgeva la domanda su come abbassare la temperatura elevata di 39 ° C della madre che allatta, allora devi assolutamente cercare un aiuto medico. Se non ci sono segni di infezioni virali respiratorie acute o infezioni respiratorie acute, questo è molto probabilmente un processo infettivo nell'utero. Endometrite acuta postpartum. Altri sintomi includono scarico persistente dall'utero con un odore sgradevole e dolore nell'addome e nella parte bassa della schiena..

In questo caso, probabilmente dovrai sciacquare la cavità uterina con soluzioni antisettiche. Ed è possibile effettuare la terapia antibiotica. Non appena l'infiammazione viene rimossa, anche la temperatura si normalizza.

E, naturalmente, ogni madre deve essere consapevole della prevenzione del raffreddore in una madre che allatta, perché l'immunità di una donna che ha recentemente partorito è ancora debole. E se l'infezione con un'infezione virale è ancora avvenuta, allora è necessario abbassare la temperatura se è salita sopra i 38,5 gradi. Se la temperatura durante l'allattamento è di 37,5 C, ci saranno abbastanza metodi alternativi per migliorare il benessere, il trattamento sintomatico.
A proposito, in che modo le persone alleviano il calore? Senza pillole? Sì, è possibile se la temperatura non è troppo alta. Molte persone sulla questione di come abbassare la temperatura durante l'allattamento senza droghe si fidano del famoso medico per bambini Komarovsky. Fornisce raccomandazioni per il trattamento dei bambini, ma possono anche essere facilmente utilizzate per gli adulti..

1. Ridurre la temperatura ambiente. Fino a 18 gradi è l'ideale. Tuttavia, se hai i brividi, puoi rifugiarti. I brividi possono causare febbre. È importante respirare solo aria fresca. Questo è uno strumento molto efficace che abbassare la temperatura di una madre che allatta..

2. Fare un bagno in cui l'acqua dovrebbe avere una temperatura uguale alla normale temperatura corporea. Pertanto, si verifica uno scambio di calore tra acqua e pelle..

3. Bevi composte calde, bevande alla frutta, tè debole. Questo promuoverà il sudore. La pelle si raffredderà, il calore diminuirà. Cosa bere a una temperatura che allatta dalle bevande - comunque. La cosa principale non è il tè o il caffè forte, in modo da non causare eccitazione nervosa nel bambino (dopo tutto, la caffeina passerà nel latte materno). E naturalmente non bevande alcoliche.

4. Inumidire la pelle. Prima di abbassare la temperatura con alcuni medicinali, ad esempio il paracetamolo durante l'allattamento o con qualcos'altro, prova a idratare le parti esposte del corpo con acqua. Assicurati di affrontare e collo, se possibile il corpo. Dopo la pulizia è impossibile. L'umidità deve evaporare. In questo caso, otteniamo un effetto simile a quello che succede bevendo un liquido caldo.

È possibile allattare al seno a una temperatura: cosa fare se una madre che allatta o un bambino si ammala

L'alta temperatura durante l'allattamento rende le madri piuttosto nervose. Come aiutarti in caso di malattia e non danneggiare il bambino? Non molto tempo fa, l'allattamento al seno a una temperatura era indesiderabile. Hanno consigliato di interrompere l'epatite B o di esprimere e far bollire il latte. Sebbene i medici oggi siano contrari a tali raccomandazioni, insistono ancora sul fatto che l'automedicazione in una madre che allatta non è consentita.

Prima di tutto, dobbiamo affrontare la causa del calore. Solo in casi eccezionali si tratta di interrompere l'allattamento. Il medico deve fare una diagnosi accurata e prescrivere farmaci che possono essere combinati con l'allattamento..

Allattamento al seno a temperatura: informazioni per una madre che allatta

Il latte materno è il miglior prodotto per la salute del bambino. Ma il processo di alimentazione stesso è anche benefico per la donna. L'alimentazione naturale aiuta a evitare la mastite, aumenta la resistenza allo stress e riduce il rischio di cancro al seno del 50%.

E se la madre che allatta avesse la febbre?

Il calore è un sintomo che indica un malfunzionamento nel corpo. La prima cosa da fare è affrontare la causa dell'aumento della temperatura. Il regime di trattamento che non danneggerà il bambino dipenderà dalla diagnosi esatta..

L'American Academy of Pediatrics afferma che nella maggior parte dei casi non è necessario interrompere l'allattamento al seno ad alte temperature. Il latte contiene anticorpi che proteggono il bambino dalle infezioni. Inoltre, un'improvvisa cessazione dell'epatite B può causare mastite nella madre e privare il bambino della protezione naturale, poiché le formule per bambini non contengono anticorpi.

Posso allattare con un raffreddore

Molto spesso, la causa del calore nella madre diventa ARVI e ARI. In questo caso, non dovresti scomunicare il bambino dal seno e devi continuare a nutrirti su richiesta. Se il bambino è riuscito a ottenere il virus da sua madre, gli anticorpi nel latte lo aiuteranno a recuperare più velocemente e più facilmente la malattia..

Quando visiti un medico o una farmacia, dovresti assolutamente dire che stai allattando. In questo caso, ti verranno prescritti farmaci compatibili con l'alimentazione del tuo bambino. Ad esempio, supponiamo di assumere ibuprofene o paracetamolo se la temperatura aumenta con l'HB.

Una madre che allatta dovrebbe anche rispettare le norme igieniche per ARVI:

  • lavarsi le mani dopo la strada, andare in bagno, cambiare i pannolini;
  • lavarsi le mani dopo aver starnutito, soffiarsi il naso e tossire, prima e dopo l'alimentazione;
  • ventilare e inumidire la stanza.

Le alte temperature (sopra i 38 ° C) non influiscono sulla produzione e sulla qualità del latte materno. Ma in ogni caso, è necessario consultare il proprio medico per ottenere un aiuto di qualità e prevenire le complicanze.

Inoltre, non dovresti interrompere l'allattamento al seno a una temperatura causata dalla mastite, se non è complicato da un processo purulento. In assenza di forti dolori e pus, l'allattamento al seno può continuare.

A volte i benefici dell'allattamento al seno superano di gran lunga i possibili rischi, quindi i medici non sono sempre invitati ad abbandonare il GV durante il trattamento prolungato o il ricovero in ospedale della madre. Nel primo caso, ci sono farmaci e persino antibiotici compatibili con l'allattamento. Nel secondo caso - è possibile esprimere e congelare il latte per l'alimentazione da una bottiglia.

Ma con lievi infezioni respiratorie acute e con malattie più gravi che sono accompagnate da febbre alta, dovresti assolutamente consultare il tuo medico.

Le paure associate all'assunzione di farmaci per l'allattamento e la gravidanza sono dissipate dal famoso pediatra Yevgeny Komarovsky nel suo programma "School of Doctor Komarovsky"

Come misurare correttamente la temperatura durante l'allattamento

  1. Se si misura la temperatura durante l'alimentazione o immediatamente dopo, il termometro mostrerà 37,1-37,3 ° C, anche in una donna in buona salute. Pertanto, per informazioni affidabili, è meglio misurare la temperatura 25-40 minuti dopo l'alimentazione.
  2. Devi anche asciugare il sudore sotto l'ascella, poiché l'acqua assorbe il calore.

Anche se una madre che allatta è malata, nella maggior parte dei casi l'allattamento non viene annullato. Nel latte materno continuano a essere prodotti anticorpi protettivi che impediscono al bambino di prendere raffreddore o diarrea. Ma la donna in questo momento ha bisogno di ulteriore aiuto e cure per far fronte alla malattia e nutrire il bambino. La brusca abolizione dell'epatite B, al contrario, influenzerà gravemente le condizioni del bambino e la salute della madre.

Quando l'allattamento al seno a una temperatura deve essere scartato:

  • la temperatura è salita sopra i 38 ° C;
  • mastite purulenta;
  • esacerbazione di malattie croniche degli organi interni;
  • morbillo, avvelenamento del sangue, tubercolosi - con infezioni che vengono trasmesse attraverso il latte materno:
  • prescrizione di antibiotici;
  • chemioterapia.

Su consiglio di un medico, sarà necessario interrompere temporaneamente l'allattamento o passare alle formule per neonati.

Posso allattare al seno alla temperatura di un bambino?

L'unicità del latte materno è che non è solo cibo per un bambino in crescita, ma anche una medicina. Pertanto, un aumento della temperatura in un bambino non diventa un'occasione per annullare l'allattamento. Oltre a una grande quantità di nutrienti, il latte materno aiuta il suo bambino a combattere le infezioni o i virus. Per questo, vengono prodotti enzimi protettivi, globuli bianchi e anticorpi..

La cosa più sorprendente e calmante per le madri è che con la malattia di un bambino, la composizione del latte cambia per aiutarlo a recuperare più velocemente. Aumenta il livello dei globuli bianchi, che rafforzano il sistema immunitario del bambino.

Per non parlare del fatto che il processo di allattamento al seno è un periodo di stretta comunicazione per madre e bambino. Aiuta un bambino malato a calmarsi e consolarsi..

Il latte materno non consente al bambino di disidratarsi, quindi non interrompere l'alimentazione con un'infezione da rotovirus o mal di stomaco.

Suggerimenti per l'allattamento al seno se il bambino è malato:

  • nutrirsi più spesso, su richiesta;
  • cambiare la posizione durante l'alimentazione se il bambino ha il naso chiuso.

Un aumento della temperatura in una madre o un bambino che allatta non è un motivo per rifiutare l'allattamento al seno, che continua a essere una difesa naturale per la loro salute. Ma richiede una consulenza medica e una prescrizione più selettiva dei farmaci.

La temperatura di una madre che allatta: cosa fare e se è possibile nutrirsi

L'alta temperatura durante l'allattamento sorprende quasi tutte le madri, perché è necessario prendere immediatamente misure per il trattamento e risolvere il problema dell'alimentazione del bambino. A causa della ridotta immunità, il corpo di una madre che allatta è piuttosto vulnerabile e potrebbero esserci diverse ragioni per l'aumento della temperatura.

Le ragioni principali dell'aumento della temperatura a

La causa più comune di tale tempo inclemente è una malattia infettiva. Durante il periodo dell'epidemia, può essere l'influenza o l'ARI e ogni giorno - qualsiasi infezione virale o batterica trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. In questo caso, il rischio più elevato è di infettare il bambino. Ma contrariamente alla credenza popolare, non vale la pena interrompere l'alimentazione durante questo periodo, poiché le sostanze medicinali che entrano nel corpo del bambino servono come una sorta di vaccinazione, rafforzando l'immunità del bambino, riducendo così le possibilità di malattia.

Oltre al comune raffreddore o altre malattie virali, la causa della febbre può anche essere:

  • sviluppare lattostasi o, peggio, mastite;
  • tonsillite o tonsillite purulenta;
  • esacerbazione di malattie croniche;
  • effetti scarsamente curativi del taglio cesareo;
  • infiammazione degli organi femminili dopo il parto;
  • possibile avvelenamento.

In ogni caso, quando appare la temperatura, una donna deve chiamare un medico per identificare la causa corretta e prescrivere un trattamento che a volte può essere contrario all'allattamento. Ma solo il terapeuta può risolvere questo problema, in base ai farmaci prescritti, alla salute della madre e al rischio di infezione del bambino.

Come misurare correttamente la temperatura

La produzione attiva di latte materno influisce sempre sulla temperatura corporea, pertanto non è consigliabile misurarla sotto la cavità muscolare. Anche con il malessere nell'ospedale di maternità, la mamma misura gli indicatori nella bocca o nella regione inguinale. Ma il risultato più affidabile può essere ottenuto nella curva del gomito. Una temperatura è considerata normale da 36,6 a 37,4 gradi. Le figure sopra indicano la presenza di un processo infiammatorio nel corpo di una donna che allatta.

L'effetto di una temperatura elevata sul latte

Prima di decidere se abbassare o meno la temperatura, vale la pena chiarire in che modo influisce sul latte materno, perché non solo il trattamento della malattia, ma anche la qualità dell'alimentazione del bambino dipende da questo. Se una temperatura elevata è provocata da gravi complicazioni dopo malattie, si sviluppa un'infiammazione e compaiono neoplasie purulente, è meglio interrompere l'alimentazione per la durata del trattamento, poiché i componenti di farmaci forti penetrano nel corpo del bambino. In questo caso, il latte dovrebbe essere travasato in modo che non scompaia e il bambino dovrebbe essere trasferito all'alimentazione artificiale o alle scorte congelate di latte materno.

Se la causa del calore era la lattostasi o il ristagno del latte, allora nulla influisce sul suo gusto e sulla sua qualità e la nutrizione può essere proseguita ulteriormente, fino a quando il seno non sarà alleviato.

ARI o ARVI non rappresentano un pericolo particolare per il bambino, al contrario, facilitano l'ingresso di anticorpi nel piccolo corpo del neonato e temperano il sistema immunitario. Il latte freddo non ha quasi alcun effetto sul latte nel petto e per questo smette di nutrirsi.

Modi per abbassare la temperatura

Un segno su un termometro sopra i 38,5 gradi nel novanta percento dei casi deve essere abbassato, in particolare la temperatura durante l'allattamento. Se avverti febbre o brividi, dovresti misurare gli indicatori e consultare un medico, diagnosi e trattamenti tempestivi aiuteranno a prevenire lo sviluppo di complicanze e ad accelerare il processo di guarigione. Tra i modi per ridurre la temperatura corporea, possiamo distinguere persone e medicinali.

Rimedi popolari

L'uso della medicina tradizionale può essere considerato un trattamento indipendente o un approccio integrato, insieme ai farmaci. Prima di tutto, è necessario consumare molto liquido per rimuovere le sostanze nocive. Si consiglia di bere bevande calde, né fredde né calde. È buono preparare bevande alla frutta o composta a casa, per scopi medicinali succo di frutta a base di mirtilli o ribes nero, lamponi, tè debole con miele, zenzero o limone.

La pace e il silenzio non hanno danneggiato nessuno nel ripristinare il corpo con malattie. Dovresti aderire al riposo a letto, dormire di più e riposare per dirigere tutte le forze del corpo per mantenere la forza e combattere il virus.

Le compresse sulla fronte aiuteranno anche ad alleviare le condizioni fisiche e abbassare la temperatura. Puoi usare un asciugamano imbevuto di acqua o aceto diluito. La stessa composizione può essere utilizzata per pulire il corpo, viene eseguita su tutto il corpo, esclusa l'area del torace, e specialmente lungo il collo, si piega su gomiti e ginocchia, regione inguinale.

Ma ciò che non dovrebbe essere fatto è avvolgerti in coperte calde e indossare più vestiti. Pertanto, lo scambio di calore viene interrotto e la temperatura può aumentare ancora di più.

Inoltre, lo sfregamento con alcool del corpo non può essere consentito, assorbito attraverso la pelle, entra rapidamente nel sangue di una madre che allatta e quindi con latte e un bambino, che non dovrebbero essere ammessi.

farmaci

Durante l'allattamento, l'assunzione di farmaci è con grande cautela e solo in conformità con la prescrizione del medico. Prima di tutto, è necessario scegliere i mezzi consentiti con gv, e questo:

  • Paracetamolo e preparati che lo contengono in quantità maggiori - Panadol sotto forma di sciroppo o supposta di Cefecon. Studia attentamente il dosaggio del farmaco, perché meno entra nel corpo di una madre che allatta, meglio è. Per abbassare la temperatura, è sufficiente prendere la pillola 1 volta e, con un secondo aumento, puoi bere il medicinale dopo 4 ore;
  • Anche i prodotti a base di ibuprofene sono considerati sicuri. Nurofen (supposte, sciroppo, capsule con composizione liquida) o la versione con ibuprofene con lo stesso nome per i bambini non garantiscono l'effetto peggiore quando si abbassa la temperatura. Nurofen di solito agisce per 8 ore e, in caso di necessità urgente, può essere utilizzato fino a 4 volte in un giorno. L'ibuprofene, che ne fa parte, aiuterà a calmare la febbre, ad alleviare il processo infiammatorio e fungerà anche da anestetico..

I farmaci antivirali hanno recensioni positive sulla lotta contro la temperatura:

  • Oscillococcinum: aiuterà nelle prime fasi della malattia, la temperatura diminuirà rapidamente e potrebbe non aumentare di nuovo;
  • Viferon;
  • Geneferon.

Questi ultimi sono ufficialmente ammessi durante la gravidanza e l'allattamento, producono interferone naturale nel corpo, contribuendo a una pronta guarigione.

Se la temperatura aumenta a causa della lattostasi, allora nessun singolo rimedio popolare aiuterà, dal bere il seno si riempirà solo di più, il che di conseguenza può persino portare a un intervento chirurgico. Solo un'alimentazione frequente del bambino o l'espressione aiuteranno ad alleviare il dolore, questa procedura può essere facilitata sotto la doccia. Dopo lo svuotamento del seno, la temperatura diminuirà lentamente, in caso contrario, quindi questa è un'occasione per pensare seriamente e visitare un mammologo.

Le regole per l'assunzione di farmaci antipiretici con gv

L'assunzione di farmaci è sempre accompagnata da un certo rischio per il bambino, pertanto, quando si usano farmaci antipiretici, è necessario osservare alcune regole:

  • puoi assumere solo medicinali approvati per HB - il paracetamolo e l'ibuprofene a piccole dosi vengono assorbiti nel sangue della madre e non sono praticamente pericolosi per il bambino;
  • non dovresti abbassare la temperatura inferiore a 38,5 per bere farmaci antipiretici che dovrebbero essere solo urgentemente necessari;
  • aggiustare l'alimentazione in modo da assumere i farmaci dopo quello successivo con un intervallo tra le dosi di almeno 4 ore.

Un aumento della temperatura corporea è sempre la prova di un processo infiammatorio nel corpo. Pertanto, quando appare, è necessario contattare un terapista o un mammologo, a seconda delle cause della temperatura. Il medico determinerà la diagnosi e suggerirà i metodi di trattamento. La madre che allatta rimane rigorosamente conforme a tutte le raccomandazioni e assunzione di farmaci secondo le istruzioni e la prescrizione. Quindi il processo di recupero non richiederà molto tempo e non danneggerà il bambino.

Febbre alta durante l'allattamento al seno cosa fare ?

Un aumento della temperatura è una sorpresa durante l'allattamento per una giovane madre, di fronte al quale molte donne iniziano a farsi prendere dal panico. Ci possono essere molte spiegazioni per questo fenomeno e quale delle cause all'ipertermia può essere capita contattando un medico. Il corpo della madre è vulnerabile durante l'allattamento e la temperatura può aumentare a causa di lattostasi, processi infiammatori, raffreddori o esacerbazione di malattie croniche. È necessario determinare la causa del fenomeno, prendere una decisione sulla continua alimentazione e assumere eventuali farmaci (il medico curante dovrebbe decidere in merito ai farmaci).

Cause di febbre

La temperatura durante l'allattamento può aumentare per molte ragioni, la principale delle quali è un'infezione batterica. Puoi prendere un raffreddore durante un'epidemia di influenza, il cui picco è il periodo primavera-autunno. Se una donna ha contratto un'infezione durante l'alimentazione, rischia di infettare il suo bambino, quindi è necessario consultare immediatamente un medico e iniziare il trattamento.

Non è consigliabile rifiutarsi di allattare a causa dell'ARVI, poiché il latte materno inizia a produrre composti immunitari che entrano nel corpo del bambino e ne aumentano la resistenza alle infezioni. Grazie a questi anticorpi, se il bambino è infetto dalla madre, la patologia procederà in una forma lieve.

L'elenco dei fattori che influenzano l'aumento della temperatura durante l'allattamento:

  • fenomeni di ristagno nelle ghiandole mammarie e sviluppo di mastite infiammatoria-purulenta;
  • infezioni batteriche della gola e del naso (tonsillite, faringite, sinusite);
  • esacerbazione di patologie in forma cronica, di cui soffre una donna;
  • complicanze dopo taglio cesareo (infiammazione o divergenza delle suture);
  • avvelenamento e infezioni intestinali;
  • infiammazione dello strato endometriale dell'utero;
  • malattie degli organi interni.

Attenzione! L'automedicazione con un aumento della temperatura è dannosa per la salute della madre e del bambino, la questione della necessità di farmaci e l'opportunità di annullare l'allattamento al seno è decisa dal medico dopo le procedure diagnostiche.

Lattostasi e mastite

In molti casi, si osserva un aumento della temperatura durante l'allattamento a causa di mastite e lattostasi. Molte madri non conoscono la tecnica dell'allattamento al seno, a causa della quale la pelle dei capezzoli è screpolata, i batteri patogeni, ad esempio lo Staphylococcus aureus, entrano nella pelle, si sviluppa la mastite purulenta. Per curare la malattia, è necessaria una terapia antibiotica e talvolta un intervento chirurgico. Per evitare lo sviluppo della mastite, si dovrebbe imparare la corretta tecnica di alimentazione, osservare l'igiene del seno, evitare crepe ai capezzoli e reggiseni di ferro.

La lattostasi è una patologia meno pericolosa in cui si verifica il ristagno del latte nella ghiandola. Si verifica quando il bambino sta succhiando leggermente il seno durante l'alimentazione, mentre produce più latte di quanto il bambino abbia bisogno. Le foche appaiono nella ghiandola, la temperatura aumenta, si sente dolore doloroso.

Processi infiammatori dopo il parto

Se una madre ha una temperatura di 39 ° C durante l'allattamento, il medico sospetta lo sviluppo di un processo infiammatorio. Provoca divergenza e suppurazione delle suture sull'addome dopo taglio cesareo o suture poste sulla cervice o sul perineo (durante il parto naturale e l'episiotomia). Per evitare complicazioni, i medici raccomandano di prendersi cura con cura delle suture e, quando la temperatura aumenta, cercare aiuto e non farsi curare da soli. Se i processi infiammatori nel periodo postpartum sono accompagnati da un forte salto di temperatura, può essere necessaria una terapia antibiotica, il medico e la donna decidono insieme di continuare a nutrire..

L'endometrite postpartum è un processo infiammatorio che colpisce lo strato uterino epiteliale, che si è sviluppato quando un'infezione penetra nella cavità uterina. Il curettage manuale e la separazione della placenta durante il parto provocano lo sviluppo dell'endometrite. Con gravi sintomi di infiammazione, è necessario un aiuto urgente: ultrasuoni, antibiotici, pulizia e lavaggio della cavità uterina con antisettici in un ospedale.

Se la temperatura della madre aumenta durante l'allattamento, la causa potrebbe essere un'infezione virale. Il corpo di una donna dopo il parto è debole e vulnerabile, quindi raccoglie facilmente infezioni, specialmente durante la loro diffusione. L'infezione da SARS non è un motivo per interrompere l'alimentazione, al contrario, in questo momento, il latte contiene una maggiore quantità di anticorpi che contribuiscono allo sviluppo dell'immunità nel bambino. Con un'infezione virale, influenza, raffreddore e un aumento della temperatura superiore a 38,5 ° C, dovrai assumere farmaci antipiretici che il medico prescriverà.

Malattie degli organi interni

Un altro motivo dei bruschi salti di temperatura nelle madri che allattano sono le infezioni intestinali, che sorgono a causa della malnutrizione, l'ingestione di batteri patogeni e le malattie croniche del tratto gastrointestinale. Sintomi di intossicazione alimentare:

  • nausea e vomito;
  • feci molli;
  • debolezza, perdita di forza;
  • mal di testa e crampi addominali;
  • aumento della temperatura fino a 38-40 о С.

È importante saperlo! Una madre che allatta deve immediatamente visitare un medico di malattie infettive per selezionare assorbenti, farmaci avvolgenti e, se indicato, antibiotici e anche prescrivere una dieta in modo da non danneggiare la salute del bambino.

Raccomandazioni per le madri che allattano

L'allattamento al seno e la febbre non sono sempre causa di panico. Dovresti osservare i segnali del corpo e agire con calma, forse non succede nulla di brutto, il panico aggraverà le condizioni della donna e farà solo del male. L'algoritmo per aumentare la temperatura durante l'alimentazione è il seguente:

  1. Determinare la causa dell'ipertermia. È necessaria assistenza medica qualificata, anche se la madre che allatta conosce i sintomi della malattia, a causa dei quali la temperatura è aumentata, lo specialista noterà i cambiamenti che sono sfuggiti allo sguardo della donna e fornirà le raccomandazioni necessarie.
  2. Alimentazione continua. Non puoi interrompere l'alimentazione per conto tuo senza una buona ragione, anche a un salto di temperatura, poiché il latte è il miglior immunomodulatore per i bambini.
  3. Vera misurazione della temperatura. Il motivo del panico potrebbe essere un errato processo di misurazione della temperatura, poiché durante l'alimentazione il termometro mostra valori più alti nelle ascelle a causa della produzione di latte da parte delle ghiandole.
  4. L'uso di farmaci antipiretici. Il medico ti aiuterà a scegliere il più sicuro.
  5. Rispetto del regime di consumo. Durante un aumento della temperatura durante l'alimentazione, una donna dovrebbe bere 250 ml di acqua ogni ora per ridurre il rischio di lattostasi e rimuovere le tossine e le sostanze nocive dal corpo.

Consigli! Non tutte le temperature devono essere abbattute, vale la pena consultare immediatamente un medico e l'assunzione di farmaci anti-calore dovrebbe essere presa solo con un termometro sopra i 38,5 ° C.Il corpo dovrebbe essere autorizzato a far fronte al problema.

Come misurare correttamente la temperatura

Per misurare correttamente la temperatura durante l'allattamento, una giovane madre deve posizionare il termometro in una zona lontana dall'ascella, ad esempio nella curva del gomito. Questo fatto è spiegato dal fatto che la corsa del latte alle ghiandole contribuisce alla distorsione degli indicatori nell'area dell'ascella, di conseguenza, i segni aumentano e la misurazione è considerata inaffidabile. I limiti da 36,4 ° C a 37,3 ° C sono considerati normali indicatori per una donna che allatta, non dovresti lasciarti prendere dal panico e prendere in considerazione numeri come la patologia.

L'effetto della temperatura sul latte - si nutre o no

Cosa devo fare se la temperatura di mia madre aumenta durante l'allattamento - è consigliabile privare il bambino del latte? Il problema è molto rilevante per le donne, poiché il latte materno è una fonte di nutrienti e vitamine per le briciole e non si vuole privarlo di una preziosa alimentazione. Elenco di patologie nello sviluppo di cui è meglio interrompere l'allattamento al seno:

  • malattie dei reni e del sistema genito-urinario;
  • tetano;
  • mastite avanzata;
  • tubercolosi aperta;
  • sifilide;
  • gravi malattie del sangue;
  • antrace.

Le tossine dal corpo possono entrare nel latte e danneggiare il bambino. Le malattie infettive sono considerate controindicazioni relative, per questi casi ci sono una serie di raccomandazioni:

  1. Durante la terapia con antibiotici prescritti per influenza, tonsillite e polmonite, l'alimentazione deve essere effettuata in una benda di garza e il resto del tempo la madre non deve essere accanto al bambino.
  2. Con morbillo, varicella e scarlattina nella madre, il bambino viene vaccinato, l'alimentazione non si interrompe.
  3. Con dissenteria, tifo e paratifo, l'alimentazione deve essere interrotta, se si verificano patologie in forma lieve, il latte può essere espresso e bollito prima dell'alimentazione.

Su una nota! Anche con avvelenamento e malattie infettive, il bambino ha bisogno di latte materno, funge da fonte di anticorpi e antitossine che rafforzano il sistema immunitario e aiutano il bambino a non ammalarsi.

Come abbassare la temperatura

Come puoi abbassare la temperatura durante l'allattamento? Il metodo tradizionale per migliorare la condizione, eliminare il dolore, l'infiammazione e la febbre è quello di prendere un medicinale dall'elenco dei farmaci antipiretici e non steroidei, che verrà descritto più avanti. Il medico può raccomandare ulteriori farmaci, a seconda della causa della febbre. Questi sono antibiotici di vari gruppi (tetracicline, penicilline, cefalosporine, macrolidi) - sono prescritti per infezioni batteriche e malattie infiammatorie, come endometrite e mastite.

In caso di avvelenamento intestinale, sono indicati sorbenti, complessi di lattobacilli e bifidobatteri, antidiarroici e agenti avvolgenti. La terapia viene selezionata tenendo conto della gravità della patologia e dei sintomi gravi. Il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute e dell'influenza comporta l'appuntamento simultaneo con farmaci antipiretici di effetti antivirali e immunomodulatori.

Medicinali

È necessario solo abbassare la temperatura elevata durante l'allattamento dopo aver raggiunto un segno di termometro di 38,5 ° C, e prima ancora, consentire al corpo di far fronte da solo alla malattia. Durante questa lotta, vengono prodotti anticorpi e sostanze anti-tossiche che sono utili per la madre e il bambino.

Cosa puoi bere dalla temperatura durante l'allattamento:

L'elenco comprende solo due voci, i restanti medicinali, compresi gli antibiotici, sono prescritti in casi estremi e solo con la raccomandazione di un medico. È necessario dire in modo più dettagliato su questi due farmaci che sono approvati per l'uso durante l'alimentazione..

Il paracetamolo è uno dei medicinali di base che puoi bere da una temperatura alle donne che allattano. Sono stati condotti test del farmaco, durante i quali è stato possibile dimostrare la sicurezza del principio attivo per il corpo del bambino - Il paracetamolo non danneggia il bambino né durante lo sviluppo fetale né durante l'allattamento nella madre.

L'ibuprofene è un farmaco del gruppo di non steroidi antinfiammatori che abbassa la temperatura, allevia l'infiammazione e allevia il dolore e la sindrome febbrile. Il prodotto è considerato compatibile con l'allattamento al seno, non danneggia il corpo del bambino e la durata dell'effetto antinfiammatorio è di 8 ore.

Assumere farmaci antipiretici durante l'allattamento deve essere alle dosi raccomandate dal medico. Dipendono dal tipo di malattia e dai sintomi clinici, ma la dose media per Paracetamolo è di 300-350 mg alla volta, per Ibuprofene - 200 mg. Bere farmaci 3-4 volte al giorno fino a quando non si ottengono risultati positivi..

Medicina tradizionale

Alla temperatura della madre durante l'allattamento, possono essere utilizzate ricette del salvadanaio di medicina alternativa, sono sicure ed efficaci:

  • usa decotti di erbe con un effetto anti-infiammatorio - camomilla, salvia, calendula, menta;
  • bere l'infuso di cinorrodo - aumenta la resistenza del corpo alle infezioni e satura di vitamina C;
  • preparare bevande alla frutta da bacche fresche (mirtilli rossi, ribes rosso, mirtilli rossi);
  • fare impacchi di raffreddamento sulla fronte;
  • strofina il corpo con una composizione preparata con acqua e aceto al 9% da tavola.

Informazioni utili! Per aumentare il sudore, puoi bere il tè con una fetta di limone e un cucchiaio di miele, solo se non ci sono reazioni allergiche nel bambino. Il trattamento con rimedi popolari dovrebbe essere effettuato in concomitanza con la ricezione di fondi prescritti dal medico.

Quali farmaci non possono essere assunti con HB

L'elenco dei farmaci per la temperatura durante l'allattamento non è così ampio, ma ci sono anche fondi che non possono essere utilizzati in modo categorico. Questi includono l'aspirina, che si basa sull'acido acetilsalicilico. L'assunzione di aspirina durante l'allattamento provoca problemi cardiaci, compromette la funzione dell'apparato digerente nella madre. Il corpo del bambino è esposto a lesioni tossiche: soffrono il fegato e il cervello. In caso di uso forzato di acido acetilsalicilico, il latte deve essere travasato e l'allattamento deve essere temporaneamente sospeso..

Inoltre, non dovresti assumere farmaci combinati, come Teraflu, Coldrex, Antigrippin, Rinza. Contengono non solo paracetamolo, approvato per l'uso durante l'alimentazione, ma anche sostanze aggiuntive che non sono state studiate in relazione all'effetto sul corpo del bambino e possono provocare pericolosi effetti collaterali.

Un aumento della temperatura durante l'allattamento è un sintomo allarmante che deve essere preso sul serio. Non dovresti prescriverti farmaci o ignorare la cattiva salute. Come è diventato chiaro, la febbre può essere causata non solo da un comune raffreddore, ma anche da una serie di malattie pericolose, come endometrite, mastite purulenta, infiammazione delle suture interne. Nel periodo postpartum, una madre che allatta dovrebbe essere attenta alla salute di lei e del suo bambino e consultare un medico senza aspettare complicazioni pericolose.

Alta temperatura per l'epatite B: come trattare e se è possibile continuare a nutrire

Naturalmente, dopo la nascita del bambino, una volta la madre aveva avuto qualcosa da ferire e persino dormiva davvero. Ma a volte le difese del corpo perdono la loro posizione e la malattia prende il suo pedaggio. In questo caso, sorge immediatamente la domanda: è possibile allattare al seno a temperatura? Molte madri temono che i microbi o il virus raggiungano il bambino con il latte. Tuttavia, la maggior parte dei medici concorda sul fatto che la temperatura di una madre che allatta non è un motivo per rinunciare alla HB. La cosa principale è capire le ragioni e iniziare il trattamento.

Perché la temperatura può saltare in acqua calda?

Prima di iniziare a risolvere il problema, dovresti scoprirne l'origine..

La temperatura di una madre che allatta può aumentare per diversi motivi, richiedendo un approccio completamente diverso al trattamento:

  • un leggero aumento (fino a 37-37,5 gradi) è spesso accompagnato dall'ovulazione e dalla seconda fase del ciclo mestruale. Questo non è pericoloso e non richiede intervento;
  • anche lievi fluttuazioni di temperatura durante l'allattamento (entro 37 gradi) possono causare stress e gravi sovraccarichi. In questo caso, devi lasciarti riposare e dormire;
  • immediatamente dopo il parto, un aumento della temperatura può segnalare processi infiammatori nell'utero. Se è accompagnato da dolore nell'addome inferiore, è meglio consultare immediatamente un medico;
  • abbastanza spesso dopo la nascita del bambino, la madre potrebbe avere esacerbato le malattie croniche, che causano anche la febbre;
  • uno dei motivi più comuni per aumentare il "ritmo" è ARVI o ARI. Sono accompagnati da mal di gola, naso che cola, tosse e malessere generale;
  • molto spesso durante l'allattamento al seno, la temperatura provoca lattostasi o mastite, che si verifica a causa del ristagno del latte. Con crepe e abrasioni sui capezzoli, iniziano le complicazioni purulente dovute a un'infezione batterica o fungina connessa. Inoltre, malattie della pelle o problemi nel sistema endocrino possono diventare la causa della mastite;
  • l'intossicazione alimentare può anche essere accompagnata da un aumento della temperatura. In parallelo, si verificano dolore addominale, nausea, vomito, diarrea.

Ognuno di questi motivi ha un effetto diverso sulla salute del bambino e richiede trattamenti diversi. Un forte aumento del termometro è un segnale inequivocabile per una visita urgente da un medico. Se perdi le fasi iniziali della mastite o le complicanze postpartum e non le tratti in tempo, potresti aver bisogno di una seria terapia farmacologica, in cui non si tratta di HB. E dopo, è molto probabile che non sarà possibile continuare l'alimentazione naturale, poiché il bambino si abituerà alla bottiglia.

La temperatura di una madre che allatta: cosa fare

Prima di tutto, devi ricordare che la temperatura durante GV non è un motivo di panico. Avendo trovato segni di malessere, devi prenderti cura di minimizzare i suoi effetti e sbarazzarti della malattia il più presto possibile con mezzi sicuri per il bambino.

Un altro punto importante è la misurazione corretta. Durante l'alimentazione, spesso accade che quando si misura sotto l'ascella, il termometro può fornire letture leggermente aumentate. Per ottenere informazioni accurate, è meglio misurare la temperatura nel gomito o nell'inguine. Inoltre, alcuni medici consigliano di tenere un termometro in bocca: lo mettono sotto la lingua, più vicino alla briglia, dove passano i vasi sanguigni.

Se sospetti la lattostasi o la mastite, devi mettere a turno un termometro in entrambe le ascelle. La lattostasi può spesso formarsi senza un aumento della temperatura o con un leggero aumento - fino a 37 gradi e la differenza tra le due "ascelle" può essere significativa. Ma un aumento a 38 gradi e oltre, senza una grande diffusione tra i due lati, può indicare mastite.

È meglio misurare la temperatura 20-30 minuti dopo l'alimentazione o la decantazione. Un termometro a mercurio deve essere tenuto per almeno 5 minuti e il termometro elettronico stesso ti dirà quando sarà sufficiente.

Chiama un medico e scopri il motivo

Il primo passo quando la temperatura aumenta è scoprire la causa. Per fare questo, è meglio consultare un medico - solo lui può sicuramente determinare la fonte del disturbo e suggerire il metodo ottimale di trattamento. L'autodiagnosi e l'autotrattamento sono carichi di una scelta impropria di farmaci e del deterioramento delle condizioni non solo delle madri, ma anche del bambino.

Se l'aumento della temperatura durante l'allattamento è causato da malattie infettive (influenza, raffreddore, SARS), a volte ci sono abbastanza rimedi popolari. Ma se non aiutano a lungo, il medico prescriverà un farmaco più forte.

Rimedi domestici al calore

All'inizio della malattia, quando la madre che allatta ha una temperatura fino a 38 gradi, non ha bisogno di essere abbattuta. In questo caso, è piuttosto utile, poiché è con un aumento della temperatura corporea che inizia a essere prodotta una proteina speciale: l'interferone, che combatte i virus.

Se la causa del calore è un virus o un raffreddore, è necessario fornire supporto all'organismo. Bevi molto (non solo miele o lamponi, aumentano il calore. Non devi avvolgerti, non dovresti essere caldo e non freddo, ma a tuo agio. Zenzero, mirtilli rossi, limone aiutano bene, rafforzano contemporaneamente l'immunità, accelerando il recupero.

Il corpo ha due modi per "ripristinare" la temperatura in eccesso - attraverso il riscaldamento dell'aria inalata e del sudore. Pertanto, quando la temperatura aumenta, si consiglia spesso una bevanda pesante - in modo che ci sia qualcosa da sudare e aria fresca nella stanza - in modo che ci sia qualcosa da riscaldare.

È meglio bere non solo acqua, ma bevande “salutari”: bevande ai frutti di bosco, tè con marmellata, composte, decotti di erbe medicinali. Di questi ultimi si sono dimostrati validi:

  • camomilla: allevia l'infiammazione;
  • tiglio: ha un effetto diaforetico;
  • foglie e bacche di ribes - hanno un forte effetto antivirale.

Tisane, composte di bacche e bevande di frutta possono essere bevute solo se non sono allergiche. Se tali bevande non sono ancora state introdotte nella dieta di una madre che allatta, è necessario prenderle con cura e in piccole porzioni, seguendo le regole per l'introduzione di nuovi prodotti con HS.

Anche pulire con acqua calda aiuta: fa caldo, non freddo! In acqua, puoi aggiungere una piccola mela o, per mancanza di tale, aceto da tavola. Si puliscono la pelle di mani, piedi, palmi e piedi, schiena e petto. Puoi mettere un impacco sulla fronte. Lo sfregamento con alcool è meglio rimandato: attraverso la pelle penetra facilmente nel latte.

Se la temperatura durante l'allattamento è stata causata da lattostasi o mastite, bere pesantemente è controindicato per la mamma, poiché provoca una corsa al latte. Andare agli estremi e generalmente rifiutare di bere non ne vale la pena: puoi bere quando si verifica la sete, ma non fare lo zelo.

Con la lattostasi, il pompaggio o l'allattamento aiuta a ridurre la temperatura. Ma con alcune forme di mastite, devi smettere di nutrirti per un po '. Solo un medico può determinare la forma della malattia.

Cosa è possibile a una temperatura per una madre che allatta

Se non riesci a ridurre la temperatura durante l'allattamento con l'aiuto di rimedi popolari, devi ricorrere ai farmaci. Dovrebbe essere prescritto, idealmente, dal medico curante, tenendo conto di tutte le caratteristiche del corpo della madre e del bambino, nonché della diagnosi.

Di norma, alle alte temperature, alle madri che allattano vengono prescritti ibuprofene, nurofen o paracetamolo. Sono considerati i più sicuri durante questo periodo, poiché vengono rapidamente espulsi dal corpo. È necessario assumere le compresse immediatamente dopo l'alimentazione, in modo che, al momento della prossima applicazione, i principi attivi dei farmaci abbiano già lasciato il latte e il sangue della madre. Assicurati di seguire il dosaggio raccomandato, è indicato nelle istruzioni o nella prescrizione.

Inoltre, le candele contenenti paracetamolo o ibuprofene possono aiutare una madre che allatta a causa della temperatura. Con questa applicazione, i loro principi attivi praticamente non entrano nel latte, quindi sono più sicuri per il bambino. Ma allo stesso tempo, le candele sono meno efficaci delle compresse.

Una regola importante: una pillola può essere presa solo se la temperatura supera i 38 gradi. Bevi la medicina con acqua naturale, non con tè o caffè. Se entro tre giorni l'effetto non viene osservato, è necessario consultare un medico per un trattamento più adatto.

Farmaci antipiretici vietati per l'epatite B

Esistono molti farmaci complessi che possono abbassare rapidamente la temperatura con il raffreddore e sbarazzarsi dei sintomi della malattia. Questi includono fondi come Coldrex, Teraflu e simili. È vietato usarli durante l'HB, poiché contengono molte sostanze pericolose per il bambino.

Se una madre ha la febbre alta durante l'allattamento, è severamente vietato assumere aspirina e preparati che la contengono. È molto tossico per il bambino e può causare danni topici al fegato e al cervello..

Se nell'armadietto dei medicinali a domicilio non c'è nulla tranne Aspirin o Coldrex, non dovresti sperare di "forse soffiare" e prenderli. È meglio inviare urgentemente i parenti in farmacia per una medicina sicura o provare rimedi popolari.

Posso allattare con la febbre

La domanda più importante che preoccupa una madre malata è se è possibile nutrire un bambino a temperatura. La risposta è chiaramente positiva: non vale la pena interrompere l'allattamento a causa della temperatura.

Se l'alta temperatura della madre è stata causata da un'infezione virale, ciò significa che era già malata pochi giorni prima dell'inizio della febbre (periodo di incubazione) e in stretto contatto con il bambino è riuscito a trasmettergli il virus. Con l'aumentare della temperatura nel corpo della madre, inizia la produzione di anticorpi, in particolare molti di essi sono concentrati nel latte. Pertanto, continuando a nutrire, puoi prevenire la malattia del bambino o aiutarlo a superarla più velocemente e più facilmente.

Inoltre, un forte rifiuto dell'alimentazione diventa un enorme stress per il bambino, specialmente sullo sfondo della malattia. A causa di questo "tradimento" e di un latte più economico da una bottiglia, i bambini possono in seguito abbandonare completamente il seno. E se alle precedenti madri malate veniva consigliato di trasferire il bambino nella miscela, oggi i medici (tra cui il dott. Komarovsky, tra gli altri) consigliano alle madri di continuare con calma l'alimentazione naturale anche durante la malattia.

Puoi allattare al seno un bambino anche se la temperatura è stata causata da lattostasi o mastite (ad eccezione di alcune delle sue forme) - questo aiuta a ridurre la febbre e ad alleviare le condizioni della madre.

Riassumendo, possiamo dire che la temperatura non interferisce con l'allattamento continuo e talvolta aiuta a far fronte alla malattia. La cosa principale è avvicinarsi attentamente alla scelta del trattamento, osservare attentamente i dosaggi e le regole di ammissione. Il latte materno è la fonte più importante non solo di nutrizione, ma anche degli anticorpi necessari per il bambino, che deve essere scartato solo in casi estremi.

Up