logo

La tricomoniasi è un'infezione a trasmissione sessuale. La tricomoniasi che si verifica durante la gravidanza può causare infezione intrauterina del feto, parto prematuro e altre gravi complicanze. Il trattamento dell'infezione viene effettuato tenendo conto della durata della gravidanza e della gravità della condizione della futura madre.

Informazioni generali sulla malattia

La tricomoniasi appartiene al gruppo delle infezioni a trasmissione sessuale (IST). L'agente eziologico della malattia è Trichomonas vaginalis, il microrganismo più semplice della classe dei flagelli. Tra tutte le IST, la tricomoniasi è al primo posto nel mondo. Secondo l'OMS, fino al 10% della popolazione mondiale è malata o ha sofferto di una malattia infettiva in passato..

La trasmissione dell'infezione avviene attraverso il contatto sessuale. Una volta nel corpo della donna, Trichomonas provoca infiammazione del tratto urogenitale. Al primo contatto, i microrganismi più semplici infettano sempre l'uretra (uretra). In futuro, Trichomonas può stabilirsi sulla vagina e sulla cervice, causando sintomi tipici di colpite e cervicite.

Le tricomonadi urogenitali possono esistere solo sulla mucosa dei genitali. In caso di ingestione accidentale nel tratto digestivo e in altri sistemi, muoiono rapidamente. Nell'ambiente esterno, i trichomonad possono essere rilevati abbastanza raramente. Questi microrganismi muoiono rapidamente al sole e si asciugano all'aria..

Un fatto interessante: il Trichomonas può fagocitose (assorbire) altri batteri che causano IST (gonococchi o clamidia). In questo modo, questi microrganismi penetrano facilmente insieme ai trichomonas nelle parti superiori del tratto urogenitale. Ciò porta allo sviluppo di infiammazione cronica degli organi pelvici e del peritoneo. In futuro, questa condizione potrebbe diventare una delle cause della gravidanza extrauterina..

Classificazione

Il periodo di incubazione per la tricomoniasi dura da 3 giorni a 3 settimane. In media, i primi sintomi della malattia compaiono nelle donne dopo 5-7 giorni dall'infezione. Secondo il decorso clinico, si distinguono due forme di malattia:

  • tricomoniasi fresca (la malattia dura fino a 2 mesi);
  • tricomoniasi cronica (la malattia dura più di 2 mesi).

Separatamente, il carrello Trichomonas dovrebbe essere evidenziato. In questo caso, i tricomonadi che entrano nel corpo non causano un immediato sviluppo di infiammazione, ma si depositano sulla mucosa del tratto genitale. Una donna potrebbe non essere nemmeno a conoscenza dell'esistenza di un'infezione pericolosa. Durante il contatto sessuale, tali tricomonadi entrano nel corpo del partner e possono causare infiammazione acuta con tutti i sintomi tipici della malattia.

La transizione della carrozza di Trichomonas in una forma manifesta della malattia è possibile con una diminuzione dell'immunità. La causa può essere banale ipotermia, infezioni virali respiratorie acute o gravidanza. Nell'aspettativa di un bambino, lo stato ormonale viene riorganizzato e il sistema immunitario viene naturalmente soppresso. Sotto l'influenza di questi fattori, vengono attivate le tricomonadi del sonno e si sviluppa l'infiammazione del tratto genitale..

Sintomi

Le manifestazioni della malattia dipenderanno dalla forma di tricomoniasi:

Tricomoniasi fresca

La malattia può farsi sentire in qualsiasi fase della gravidanza. Le prime lamentele sorgono 3-5 giorni dopo il rapporto sessuale. Nella fase acuta della malattia, compaiono i seguenti sintomi:

  • abbondante scarico giallo schiumoso liquido;
  • forte odore sgradevole di scarico;
  • forte prurito;
  • minzione rapida e dolorosa;
  • dolore quando si svuota la vescica sopra l'utero;
  • dolore addominale inferiore.

I sintomi del danno al tratto urogenitale si verificano spesso a causa di un forte deterioramento delle condizioni generali. La temperatura corporea aumenta, compaiono brividi pronunciati. Il sonno e l'appetito peggiorano. Il verificarsi di tali sintomi in una donna incinta è un motivo per sottoporsi immediatamente a un esame da un ginecologo.

Con un decorso subacuto della malattia, i sintomi non saranno così pronunciati. Le condizioni generali della donna non vengono violate, la temperatura corporea rimane nei limiti normali. Lo scarico può essere abbastanza abbondante, ma il forte prurito non è caratteristico. Possibile impercettibile transizione della malattia in una forma cronica con periodi di esacerbazione e remissione.

Tricomoniasi cronica

La tricomoniasi cronica è una forma della malattia che è difficile da diagnosticare e trattare. Trichomonas è una specie di serbatoio biologico per altri microrganismi (stafilococchi, gonococchi, clamidia, ecc.). Nella sua forma pura, la tricomoniasi cronica è estremamente rara. Nel 90% dei casi, è un'infezione mista. Il quadro clinico è lubrificato, i sintomi della malattia potrebbero non essere pronunciati. Le manifestazioni tipiche della tricomoniasi sono unite da segni di clamidia, gonococco e altre infezioni. Tutto ciò complica notevolmente la diagnosi e complica il trattamento..

Diagnostica

I seguenti metodi vengono utilizzati per diagnosticare la tricomoniasi nelle donne in gravidanza:

  1. Esame ginecologico In una tipica tricomoniasi acuta, la mucosa della cervice e della vagina è iperemica e infiammata. Negli archi della vagina si accumula uno scarico liquido schiumoso di colore giallo. Forse la comparsa simultanea di verruche genitali nella vagina. Quando l'uretra è interessata, diventa gonfia e dolorosa alla palpazione.
  2. Un tampone dal tratto genitale. Per identificare Trichomonas, viene prelevato un tampone dalla vagina, dalla cervice e dall'uretra. Il materiale risultante viene esaminato al microscopio. I tricomonadi sono chiaramente visibili in uno striscio convenzionale e non sono necessari ulteriori esami per rilevarli..

Trichomonas sono sottoposti a screening per tutte le donne durante la gravidanza alla prima apparizione dal medico.

complicazioni

Nella fase acuta, la tricomoniasi può causare infiammazione del perineo con grave gonfiore delle labbra. In rari casi, sullo sfondo dell'infezione, si sviluppa la bartolinite - infiammazione della ghiandola grande della vagina. Con danni all'uretra, l'infiammazione può passare alla mucosa della vescica con lo sviluppo della cistite.

La tricomoniasi cronica e lenta può causare infertilità femminile. Penetrando nella cavità pelvica, i microrganismi provocano lo sviluppo di infiammazione cronica. Si formano adesioni che interferiscono con il normale movimento dell'uovo attraverso le tube di Falloppio. In questo contesto, la probabilità di infertilità tubarica, così come la gravidanza ectopica, è significativamente aumentata..

Conseguenze per il feto

La tricomoniasi che si verifica all'inizio della gravidanza può causare aborti spontanei fino a 12 settimane. L'interruzione della gravidanza può essere associata all'infezione della cavità uterina, nonché agli effetti negativi dell'alta temperatura corporea. È noto che un aumento della temperatura di oltre 37,7 gradi aumenta significativamente il rischio di aborto spontaneo anche in donne sane che non soffrono di alcuna forma di STI.

Nel terzo trimestre di gravidanza, una forma acuta di tricomoniasi può causare parto prematuro. Anche con un risultato favorevole, sullo sfondo dell'infezione, nascono spesso bambini con basso peso corporeo. Forse lo sviluppo dell'endometrite postpartum (infiammazione uterina), in particolare con una combinazione di tricomoniasi e altre infezioni a trasmissione sessuale.

L'infezione da Trichomonas del neonato è piuttosto rara. Molto spesso, i medici hanno a che fare con lo sviluppo della vulvovaginite (infiammazione della vagina) nelle ragazze. Nei neonati, non si verifica quasi alcuna infezione.

Metodi di trattamento

Prima di iniziare la terapia, è obbligatorio un esame per altre IST. La tricomoniasi si verifica spesso insieme ad altre infezioni, quindi il trattamento deve essere completo e mirato a distruggere contemporaneamente diversi microrganismi potenzialmente pericolosi. Il partner sessuale di una donna incinta deve essere esaminato anche se non ha manifestazioni della malattia.

La terapia farmacologica dipende dalla durata della gravidanza. Nel primo trimestre, i farmaci anti-cistici non sono prescritti. Questi medicinali sono vietati nelle donne in gravidanza nelle prime fasi della gravidanza in quanto pericolosi per l'embrione. Con il loro uso, è possibile sviluppare difetti negli organi interni e persino la morte del feto.

Per un massimo di 12 settimane, il trattamento è limitato al lavaggio giornaliero dell'uretra e della vagina con soluzioni antisettiche:

  • 4% blu di metilene (soluzione acquosa);
  • soluzione debole di permanganato di potassio (1:10 000).

Nel II trimestre, vengono aggiunti al trattamento farmaci speciali, che hanno un effetto dannoso su Trichomonas. Il metronidazolo ha un buon effetto. Il farmaco viene prescritto sotto forma di candele per la notte con un corso fino a 7 giorni. Con gravi manifestazioni della malattia, il metronidazolo in compresse viene prescritto immediatamente.

Dopo il trattamento, la sua efficacia viene necessariamente valutata. La donna incinta dovrebbe passare una macchia sulla flora dopo l'abolizione di tutte le medicine. Di solito non viene eseguito un secondo ciclo di terapia durante la gravidanza. Il trattamento continua dopo la nascita.

Un punto importante: il trattamento dei partner sessuali dovrebbe essere simultaneo. Se viene rilevata la tricomoniasi, un uomo dovrebbe visitare un urologo e sottoporsi a un trattamento da uno specialista. Altrimenti, l'effetto della terapia non sarà.

Durante il trattamento è vietato il rapporto sessuale. La ripresa della vita intima è possibile dopo un completo recupero e solo in assenza di Trichomonas nelle analisi.

Prevenzione

La profilassi non specifica include:

  1. Rifiuto di rapporti sessuali casuali.
  2. Uso della protezione barriera contro le IST (preservativo).
  3. Rispetto delle regole di base dell'igiene personale.
  4. Un esame regolare da un ginecologo per la presenza di una STI.

Prima di pianificare la gravidanza, si consiglia a tutte le donne di eseguire test per possibili infezioni a trasmissione sessuale. Quando si identifica Trichomonas con il concepimento di un bambino, è necessario attendere fino al completo recupero.

Per la prevenzione specifica della malattia, è stato sviluppato il vaccino SolcoTrihovac. Il farmaco viene utilizzato per prevenire la tricomoniasi e la vaginosi batterica. La vaccinazione viene effettuata al di fuori della gravidanza e dell'allattamento. Il corso di vaccinazione viene eseguito tre volte a intervalli di 14 giorni. In futuro, a tutti i pazienti a rischio viene raccomandata la rivaccinazione ogni 2 anni.

Tricomoniasi durante la gravidanza

Si distinguono le seguenti forme di tricomoniasi:

- la cosiddetta carrozza di Trichomonas. Il periodo in cui Trichomonas si trova nella vagina, ma non appare in alcun modo. Viene trasmesso da persona a persona attraverso il contatto sessuale;

- tricomoniasi in forma cronica. È caratteristico delle persone con questa malattia per più di 2 mesi. Il periodo in cui la malattia progredisce, quindi retrocede. L'esacerbazione della malattia è facilitata da azioni come l'ipotermia, la mancata osservanza dell'igiene personale del tratto genitale. I giorni critici influiscono anche sulle recidive;

- tricomoniasi fresca. La durata della malattia di solito non supera i 2 mesi. La tricomoniasi fresca è divisa in 3 tipi:

Nelle manifestazioni acute, vengono rilevati prurito, bruciore dei genitali e secrezione, che hanno una forma abbondante e un aspetto anormale. Se una donna non va in ginecologia in tempo per il trattamento, in pochi mesi la malattia diventerà cronica.

Trattamento della tricomoniasi nelle donne

Esistono farmaci con farmaci etiotropici, ad esempio, come il trichopolum (metronidazolo) o il flagile. Anche il Tinidazole è prescritto. Il corso del trattamento con questi farmaci è prescritto dal medico e fornisce istruzioni complete per l'uso. Esistono anche molti altri farmaci alternativi. Al fine di escludere l'infezione vaginale, vengono prescritte supposte e compresse vaginali. Queste compresse includono Klion-D. Sono inseriti nella vagina su raccomandazione di un ginecologo.

I pazienti sono considerati guariti se, entro 2 o 3 mesi, un test per Trichomonas produce un risultato negativo. Il trattamento viene effettuato necessariamente insieme a un partner sessuale e per questo periodo è necessario rifiutare il sesso non protetto.

In caso di rilevazione di sintomi di tricomoniasi, non automedicare, ma piuttosto, dovresti visitare un ginecologo il prima possibile.

(1 voto, media: 3 su 5)

Influenza sul corso della gravidanza e conseguenze per il feto

La maggior parte dei ginecologi è propensa a credere che la tricomoniasi non possa avere un effetto estremamente negativo sullo sviluppo fetale.

Tuttavia, questa malattia a trasmissione sessuale può causare problemi abbastanza gravi durante la gravidanza:

  • I tricomonadi creano un ambiente aggressivo nella vagina che influisce negativamente sul segmento inferiore della vescica fetale. Ciò può causare la fusione, il deflusso di acqua e il parto in anticipo rispetto al programma..
  • L'infezione non è in grado di penetrare nella placenta e influenzare il corpo del bambino durante il suo sviluppo intrauterino. Un bambino può essere infettato da tricomonadi al momento del suo passaggio attraverso il canale del parto. Il trattamento di un'infezione a trasmissione sessuale nei neonati è fattibile, ma il sistema immunitario è molto influenzato dai farmaci..
  • La tricomoniasi durante la gravidanza provoca lo sviluppo di infiammazione della vagina, cistite, uretrite.
  • In presenza di tricomonadi nel corpo, vengono create le condizioni per una migliore penetrazione di clamidia, gonococchi e altri batteri nell'utero. Ciò è dovuto alla capacità di Trichomonas di assorbire i microbi, che in questo processo ricevono protezione dagli antibiotici.

Le complicanze elencate della tricomoniasi durante la gravidanza non si verificano sempre. Il loro aspetto è anche influenzato dall'immunità di una donna, dalla presenza di altre malattie croniche.

Come trattare

Ogni donna che pensa alla salute di suo figlio dovrebbe affrontare consapevolmente la questione della procreazione. Dalla tricomoniasi durante la gravidanza, l'effetto sul feto può essere diverso, ma non vale la pena rischiare. Nella fase di preparazione al concepimento, è necessario sottoporsi a un esame e sbarazzarsi di tutte le infezioni in anticipo. È difficile trattare la tricomoniasi durante la gravidanza a causa del possibile effetto negativo degli agenti terapeutici sul feto.

  • rimedi locali - supposte o compresse vaginali Clotrimazole 1 volta al giorno per 14 giorni;
  • farmaci antiparassitari sistemici (Trichopolum, Ornidazole) - dalla tricomoniasi durante la gravidanza, il trattamento con questi farmaci viene effettuato nella seconda metà della gestazione secondo gli schemi prescritti dal medico.

Allo stesso tempo, tratta un partner sessuale. L'osservazione dopo la terapia è continuata per 3 mesi, con consegna periodica dei test di controllo una volta al mese. Le donne con tricomoniasi partoriscono in reparti di osservazione specializzati. Per prevenire le reinfezioni in futuro, è necessario riconsiderare il proprio stile di vita, prendere sul serio la scelta dei partner, visitare regolarmente un ginecologo.

Dopo aver visto il video, imparerai cos'è la tricomoniasi durante la gravidanza:

Analisi per la tricomoniasi nelle donne in gravidanza: norma e decodifica

La diagnosi di infezione si basa su diversi punti principali: indicazioni di contatto sessuale con un partner infetto o possibile infezione da tricomoniasi, in combinazione con una valutazione dei dati disponibili sull'esame e sull'esame della donna nell'ufficio del medico. Ma la diagnosi di tricomoniasi eseguita durante la gravidanza e rivelando gli agenti causali stessi o gli anticorpi a loro conferma la diagnosi (oltre a esaminare il partner con risultati simili).

Diagnostica strumentale condotta: colposcopia con determinazione dei cambiamenti nella cervice e nella vagina in qualsiasi momento e periodo della malattia. Parallelamente a ciò, viene prescritta un'ecografia dei genitali e del feto per valutare i possibili effetti su di esso da Trichomonas e altri possibili agenti patogeni. Ma il ruolo principale nel determinare la diagnosi appartiene ai metodi di ricerca di laboratorio.

Come viene eseguita la diagnosi di laboratorio:

  1. Durante l'esame ginecologico, il medico prende il primo striscio dello striscio generale, che viene esaminato al microscopio (batterioscopia) come primo passo. Al fine di identificare i tricomonadi, la recinzione più ottimale dal fornice vaginale posteriore. Con uno studio immediato, è possibile determinare la riduzione di Trichomonas cilia e la mobilità dei corpi stessi, che fornisce risultati preliminari entro 20 minuti. Il numero di agenti patogeni e la reazione dei tessuti circostanti ad essi sono calcolati in base al livello dei leucociti e alla gravità dei cambiamenti infiammatori.

Una macchia macchiata secca spesso dà risultati negativi a causa della perdita di mobilità e distruzione dell'agente patogeno. Ciò porta a possibili errori diagnostici..

  1. Per confermare la diagnosi, è necessario utilizzare il metodo culturale: questa è la semina per identificare la flora specifica. Il posizionamento dello scarico ottenuto dalla vagina su un mezzo nutritivo, in cui Trichomonas cresce bene, consente di contare il numero di parassiti e determinare la loro sensibilità agli antibiotici. Questo metodo aiuta a trattare e controllare l'infezione..
  2. Il metodo più accurato per rilevare Trichomonas è uno studio di PCR che determina il DNA dell'agente patogeno nel materiale prelevato. La precisione raggiunge il 95% e oltre; l'analisi viene preparata fino a due giorni. Se i risultati sono controversi o dubbi, viene inoltre indicato uno studio di immunofluorescenza diretta, questo è il rilevamento di anticorpi patogeni nel sangue delle donne in gravidanza.

Tricomoniasi durante la gravidanza - trattamento

Alla rilevazione iniziale di Trichomonas in uno striscio prelevato da una donna incinta, il trattamento viene prescritto immediatamente a entrambi i partner sessuali, anche se l'uomo ha test negativi.

Se la tricomoniasi viene rilevata nel primo trimestre durante la gravidanza, viene eseguito solo un trattamento locale - con unguenti, supposte vaginali, creme. Tale terapia elimina l'effetto negativo dei farmaci sul feto. I farmaci vengono selezionati tenendo conto della gravità della malattia, delle complicanze esistenti e dei risultati dei test.

Il medico può prescrivere uno dei seguenti farmaci:

  • Polygynax: capsule vaginali con effetti antimicrobici e antisettici. Contiene anche nistatina per la prevenzione del mughetto.
  • Betadine è un unguento antisettico contenente iodio povidone. Distrugge efficacemente la flora patogena - funghi, virus, cocchi.
  • Terzhinan - compresse intravaginali per il trattamento della tricomoniasi vaginale e della vaginite causate da infezione mista.

Nel II e III trimestre, è possibile la somministrazione orale di farmaci sistemici:

  • Atrikan - un farmaco antiprotozoario in compresse per il trattamento della tricomoniasi urogenitale.
  • Il metronidazolo è un antimicrobico che combatte in modo più efficace la tricomoniasi..
  • L'ornidazolo è un farmaco antimicrobico che può distruggere il DNA di Trichomonas.

Il trattamento della tricomoniasi può durare da 10 a 21 giorni, a seconda della forma della malattia e della durata della gravidanza. Il farmaco, la dose e la durata della somministrazione sono selezionati personalmente dal ginecologo in ogni singolo caso..

Dopo un ciclo completo di trattamento, una donna dovrebbe sottoporsi a test di controllo per tre mesi. Se tutti sono negativi, la tricomoniasi è considerata completamente guarita. Poiché il corpo non forma un'immunità specifica ai tricomonadi, la reinfezione non è esclusa.

Tricomoniasi durante la gravidanza: rimedi popolari

La tricomoniasi è una malattia a trasmissione sessuale che viene trattata esclusivamente con il metodo terapeutico. Ma per aumentare l'immunità locale, ridurre il disagio e un recupero più rapido, una donna può inoltre applicare metodi alternativi di trattamento:

  • Macina cinque spicchi d'aglio, spremi il succo, prendilo ½ cucchiaino. 1-3 volte al giorno. Il succo viene utilizzato solo fresco, quindi preparalo immediatamente prima dell'uso.
  • Cipolle e 2 spicchi d'aglio. Avvolgere la sospensione risultante in un pezzo di garza sterile e arrotolare sotto forma di un tampone. Inserire il tampone risultante nella vagina per 3-5 ore. Il corso del trattamento è di 5 giorni. Durante la procedura, non ci dovrebbero essere lamentele come bruciore, prurito, irritazione locale. Quando compaiono, il trattamento viene interrotto.
  • Prepara 30 g di infiorescenze di camomilla in 350 ml di acqua bollente. Dopo tre ore, filtrare l'infusione, assumere 150 ml due volte al giorno. Inoltre, puoi fare bagni sitz per ridurre le manifestazioni esterne della tricomoniasi: prurito e arrossamento.
  • Immergi un tampone sterile nell'olio di olivello spinoso e inseriscilo nella vagina durante la notte. Il corso del trattamento è di 7-10 giorni. L'olio di olivello spinoso può essere alternato con miele naturale.
  • Bollire 20 g di fiori di calendula e 200 ml di acqua a bagnomaria per 15 minuti, filtrare e usare un decotto per bagni sedentari. Il numero di procedure non è limitato.

Tricomoniasi: prevenzione e prognosi durante la gravidanza

Se Trichomonas è stato rilevato nelle prime fasi e la malattia non ha ancora assunto una forma cronica, il trattamento entro 14 giorni consente di eliminare completamente la malattia. In questo caso, la prognosi è favorevole sia per la donna che per il suo bambino. Altrimenti, la tricomoniasi può causare complicazioni o essere trasmessa al bambino e un trattamento inefficace può peggiorare la salute della donna in futuro.

Per prevenire tristi conseguenze, la prevenzione della tricomoniasi è importante. Cosa bisogna fare:

  • Ridurre al minimo il rischio di infezione. Una donna incinta o che sta semplicemente pianificando di concepire un bambino dovrebbe evitare i rapporti sessuali promiscui e non usare la biancheria da letto di qualcun altro e gli articoli per l'igiene personale.
  • Rafforzare il sistema immunitario. Il funzionamento ininterrotto del sistema immunitario consente di resistere alle infezioni. La chiave per la salute - corretta alimentazione, sport e attività all'aperto.
  • Rispetto di tutte le prescrizioni del medico. Non trascurare gli esami preventivi prescritti dal ginecologo. In questo modo, la tricomoniasi può essere diagnosticata in modo tempestivo e curata senza conseguenze..

Le cause

Questa malattia è caratterizzata da processi infiammatori che si verificano nei genitali di una persona. La sua causa è Trichomonas, la forma di vita parassitaria flagellare più semplice, in onore della quale la malattia ha preso il nome.

Secondo le statistiche fornite dall'Organizzazione mondiale della sanità, la tricomoniasi (tricomoniasi) è l'infezione a trasmissione sessuale più comune. In oltre il 60% dei casi, l'infezione si verifica a causa di rapporti sessuali non protetti, ma nelle donne in gravidanza questa malattia può anche svilupparsi a causa di un sistema immunitario indebolito.

Il trattamento prematuro della tricomoniasi porta allo sviluppo di:

  • uretrite;
  • cervicite;
  • cistite;
  • proctite;
  • una serie di altre malattie del sistema genito-urinario.

Nei casi più gravi, le donne possono sviluppare erosione cervicale.

Trichomonas può vivere anche per un po 'di tempo senza un corriere (fino a 6 ore) su biancheria da letto e biancheria intima. Pertanto, la causa dell'infezione può anche essere il mancato rispetto delle regole di igiene intima sia del suo partner che del suo partner sessuale. Fortunatamente, questi agenti patogeni muoiono immediatamente a temperature superiori a 40 ° C. Anche in acqua insaponata leggermente concentrata, le tricomonadi vaginali vivono non più di un paio di minuti.

Lo screening per questa malattia infettiva è obbligatorio per tutte le donne in gravidanza. La difficoltà nella diagnosi della tricomoniasi sta nel fatto che il suo agente patogeno è in grado di imitare la struttura delle cellule del sangue.

L'OMS afferma che circa una persona su dieci sulla Terra è malata di tricomoniasi. Ogni anno il numero di infetti aumenta di circa duecento milioni di persone. A causa delle differenze significative nella struttura degli organi genitali, le donne soffrono di questa malattia circa quattro volte più spesso degli uomini. Allo stesso tempo, la ridotta immunità durante la gravidanza aumenta significativamente il rischio di compromettere la salute di una donna.

A volte vengono registrati casi di infezione domestica con Trichomonas, ma ciò accade estremamente raramente. L'infezione generale può portare all'infezione in questo modo:

  • un asciugamano;
  • biancheria intima;
  • salvietta, ecc..

Spesso una donna infetta da tricomoniasi non conosce la sua malattia da molto tempo. I processi infiammatori del sistema genito-urinario sono raramente associati all'infezione da un microrganismo patogeno. Spesso le mamme in attesa apprendono della loro malattia solo dopo aver superato un esame di laboratorio obbligatorio.

Molte donne sono interessate a: è possibile rimanere incinta con la tricomoniasi? I medici dicono che è possibile concepire un bambino con una tale malattia, ma non raccomandano di farlo. Si consiglia vivamente di recuperare completamente da Trichomonas prima di pensare alla gravidanza, altrimenti questa malattia può causare molti problemi sia alla mamma che al nascituro.

Effetti pericolosi

Secondo la maggior parte degli esperti, la tricomoniasi nelle donne in gravidanza non porta a conseguenze fatali (ad esempio, morte intrauterina del feto o malformazioni congenite). Tuttavia, l'infezione deve essere curata prima del parto: può influire negativamente sia sulla condizione della donna che sul nascituro.

Per donna

La diffusione dell'infezione oltre all'uretrite e alla colpite può portare allo sviluppo di:

  • endometrite;
  • oophoritis;
  • pelviperitonitis;
  • corionamnionite.

Le forme comuni di tricomoniasi sono accompagnate da febbre, comparsa di secrezioni purulente profuse, dolore addominale e lombare. La maggior parte dei ginecologi associa un'infezione generalizzata durante la gravidanza ad un alto rischio di aborto spontaneo o parto prematuro, nonché allo scarico prematuro di acqua e alla nascita di bambini con basso peso corporeo.

L'aborto abituale è una delle gravi conseguenze della malattia

Per il feto

L'infezione intrauterina con Trichomonas non si verifica a causa dell'azione della barriera ematoplacentare. Tuttavia, circa il 5% dei bambini nati da madri malate viene diagnosticato segni di infezione da trichomonas - questi sono principalmente segni di vulvite o vulvovaginite nelle ragazze, nonché congiuntivite e polmonite.

I medici diagnosticano una possibile infezione nei primi giorni di vita del bambino

Tricomoniasi durante la gravidanza: diagnosi

La tricomoniasi nelle donne durante la gravidanza nel 30% dei casi non causa sintomi. Pertanto, la determinazione delle infezioni genitali durante la gravidanza viene effettuata più volte. L'unico modo per rilevare la malattia è far controllare regolarmente un medico..

Per determinare i tricomonadi in una donna, vengono utilizzati tre metodi di laboratorio:

  • Una macchia sulla flora. Esamina la secrezione vaginale al microscopio per Trichomonas. Questo metodo perde fiducia in credibilità, poiché il parassita "impara" a mascherarsi e viene spesso percepito dall'assistente di laboratorio come un globulo bianco o un gruppo di batteri coccalici. Inoltre, il materiale non viene sempre raccolto correttamente, il che riduce la possibilità di trovare Trichomonas.
  • Bakposev. Per chiarire la diagnosi, le perdite vaginali vengono poste in un mezzo nutritivo in modo che Trichomonas possa moltiplicarsi in condizioni favorevoli. Questo metodo è molto più affidabile e trova il parassita nell'85% dei casi..
  • PCR Utilizzando questo test, è possibile identificare i frammenti di DNA di Trichomonas, il che garantisce un'elevata affidabilità dell'analisi - circa il 95%.

Il meccanismo di sviluppo dell'infezione durante la gestazione

L'ingresso di Trichomonas sulla superficie delle mucose dei genitali e del tratto urinario porta alla loro irritazione e al processo infiammatorio. Questo porta gradualmente a cambiamenti degenerativi e infiltrativi nelle mucose, così come nei tessuti sottostanti nell'area interessata. Grazie alla sua mobilità e attività, Trichomonas può diffondersi dall'area genitale fino al tratto genitale e urinario, infettando sempre più nuovi dipartimenti. Inoltre, i tricomonadi, in presenza di altri tipi di infezione con essi (gonococco, clamidia), possono assorbirli e trasportarli con loro attraverso il tratto urogenitale. Di conseguenza, questo forma un processo infiammatorio cronico nel campo degli organi riproduttivi, che minaccia le aderenze nelle donne nell'area delle tube di Falloppio. Ciò può minacciare una gravidanza extrauterina o infertilità e, durante la gravidanza con un'infezione attiva, può danneggiare il feto..

Sintomi

Le manifestazioni della malattia dipenderanno dalla forma di tricomoniasi:

La malattia può farsi sentire in qualsiasi fase della gravidanza. Le prime lamentele sorgono 3-5 giorni dopo il rapporto sessuale. Nella fase acuta della malattia, compaiono i seguenti sintomi:

  • abbondante scarico giallo schiumoso liquido;
  • forte odore sgradevole di scarico;
  • forte prurito;
  • minzione rapida e dolorosa;
  • dolore quando si svuota la vescica sopra l'utero;
  • dolore addominale inferiore.

I sintomi del danno al tratto urogenitale si verificano spesso a causa di un forte deterioramento delle condizioni generali. La temperatura corporea aumenta, compaiono brividi pronunciati. Il sonno e l'appetito peggiorano. Il verificarsi di tali sintomi in una donna incinta è un motivo per sottoporsi immediatamente a un esame da un ginecologo.

Con un decorso subacuto della malattia, i sintomi non saranno così pronunciati. Le condizioni generali della donna non vengono violate, la temperatura corporea rimane nei limiti normali. Lo scarico può essere abbastanza abbondante, ma il forte prurito non è caratteristico. Possibile impercettibile transizione della malattia in una forma cronica con periodi di esacerbazione e remissione.

La tricomoniasi cronica è una forma della malattia che è difficile da diagnosticare e trattare. Trichomonas è una specie di serbatoio biologico per altri microrganismi (stafilococchi, gonococchi, clamidia, ecc.). Nella sua forma pura, la tricomoniasi cronica è estremamente rara. Nel 90% dei casi, è un'infezione mista. Il quadro clinico è lubrificato, i sintomi della malattia potrebbero non essere pronunciati. Le manifestazioni tipiche della tricomoniasi sono unite da segni di clamidia, gonococco e altre infezioni. Tutto ciò complica notevolmente la diagnosi e complica il trattamento..

Metodi diagnostici

Cosa chiederà il medico alla prima visita, quando sente lamentele specifiche per le malattie a trasmissione sessuale:

  • come può una persona infettarsi, praticare pratiche sessuali non sicure, quanti partner sessuali ha?
  • se c'è stato uno stupro;
  • quando e con quali problemi sono iniziati;
  • ci sono dolori durante il rapporto sessuale, minzione.

È anche importante determinare l'educazione del paziente, per scoprire se ha un'idea delle patologie a trasmissione sessuale. Successivamente, il medico esaminerà lo scarico, il loro aspetto, prenderà una sbavatura

Dopo aver raccolto un'anamnesi e aver condotto un esame ginecologico, vengono prescritti test di laboratorio e, se necessario, strumentali per stabilire una diagnosi finale.

  • colposcopia (esame della cervice durante l'esame ginecologico);
  • microscopia di uno striscio prelevato dal collo;
  • esame microbiologico;
  • metodo immunologico (rilevazione di anticorpi);
  • Test PCR, ovvero determinazione della presenza di DNA di microrganismi.

I test consentono di stabilire una diagnosi clinica, la presenza di complicanze, pianificare una terapia individuale.

Metodi di trattamento

È impossibile prescrivere un trattamento da soli durante la gravidanza se è stata identificata la tricomoniasi. Questo è controindicato da fare per tutti, ma ancora di più quando si trasporta un bambino. Una terapia impropria può portare a un peggioramento della madre e un aborto spontaneo.

Se la malattia viene diagnosticata nella fase iniziale, la donna incinta viene inviata in ospedale dove trascorre un paio di settimane. Con un decorso prolungato della malattia, la futura mamma può trascorrere fino a 1 mese in ospedale.

Se la malattia viene diagnosticata nella fase iniziale, la donna incinta viene inviata in ospedale

Obbligatorio prescrivere antibiotici. È vero, alle donne vengono prescritti douching e supposte.

Di solito si tratta di droghe come:

  • Betadine (supposte). Spesso vengono somministrati prima di coricarsi fino a una volta al giorno. Viene trattato in questo modo per circa una settimana..
  • Ginesol (candele). Questo rimedio viene anche iniettato nella vagina una volta al giorno prima di coricarsi. È vero, la durata del trattamento prevede due settimane.
  • Terzhinan (candele). Sono usati di notte, per tutta la settimana..
  • Clotrimazolo (compresse vaginali). Questo è un altro farmaco che viene iniettato nella vagina prima di coricarsi..

Va detto che a volte durante l'uso di supposte vaginali possono verificarsi reazioni allergiche che si manifestano con arrossamento, sensazione di prurito o eruzioni cutanee. Se questo è stato notato, allora dovresti segnalare tali manifestazioni a un medico che prenderà qualche altro rimedio.

A volte capita che il trattamento non dia frutti. In questo caso, il medico prescrive farmaci più forti ed efficaci. Tuttavia, tali fondi possono essere prescritti già nella tarda gravidanza. Questi includono: Naxojin, Metronidazole, Atrican, Tinidazole. Inoltre, il medico può raccomandare di fare il bagno con l'aggiunta di furatsilina. A volte ci vogliono circa tre mesi per essere trattati. Tuttavia, ne vale la pena..

Nel caso in cui la tricomoniasi fosse rilevata durante la gravidanza, il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Un medico qualificato selezionerà il trattamento giusto e delicato e monitorerà costantemente le condizioni della donna e il suo benessere.

Sintomi della tricomoniasi durante la gravidanza

Nella fase acuta della tricomoniasi, una donna è infastidita da prurito, bruciore, pesantezza e dolore nell'addome inferiore, dolore durante la minzione. Quando viene esaminato da un ginecologo, si verifica iperemia della mucosa vaginale, abbondante secrezione schiumosa, probabilmente con un odore sgradevole. Nel decorso cronico della malattia, l'iperemia scompare.

La tricomoniasi ha un grande effetto sulla funzione riproduttiva delle donne e spesso porta alla sterilità. Nelle donne in gravidanza, la malattia viene rilevata più spesso che nelle non gravide. Spesso la tricomoniasi durante la gravidanza provoca anche escrescenze condilomatose e bartolinite, parto prematuro o aborto spontaneo dovuto all'infiammazione delle membrane. L'infezione da tricomoniasi del bambino, secondo i ricercatori, può verificarsi quando il feto passa attraverso il canale del parto. Se ciò accade, il trattamento del bambino inizia il prima possibile e di solito va bene. È interessante notare che la tricomoniasi è esacerbata non solo durante la gravidanza, ma anche con un uso frequente di alcol o in caso di attività sessuale eccessiva.

Il periodo di incubazione (latente) dello sviluppo della malattia dura da alcuni giorni a 2 mesi. La malattia può manifestarsi con sintomi intensi e può immediatamente passare allo stadio del processo cronico.

Sintomi della tricomoniasi acuta durante la gravidanza:

Grave prurito nella vagina e nei genitali esterni;

Dolore e dolore durante la minzione;

Scarico vaginale schiumoso con un odore sgradevole, di colore giallo-verde;

Pesantezza sentita nell'addome inferiore;

Con un esame ginecologico - iperemia della mucosa vaginale, individuare emorragie sulle sue pareti;

Fatica, debolezza, scarso rendimento.

Sintomi della tricomoniasi latente durante la gravidanza:

Dolore durante i rapporti sessuali;

Anaphrodisia;

Prurito nell'area genitale esterna;

Dolore intermittente nell'addome inferiore;

Esacerbazione di malattie croniche.

La tricomoniasi latente può andare in forma acuta con una diminuzione dell'immunità, disturbi ormonali, disturbi metabolici, alterazioni patologiche nella microflora vaginale.

Per diagnosticare la tricomoniasi durante la gravidanza, viene prelevato uno striscio dal fornice vaginale posteriore. L'esame batterioscopico consente di determinare l'intensità dell'infiammazione e la concentrazione di microrganismi. Per confermare la diagnosi, la semina sulla flora viene effettuata posizionando le perdite vaginali in un mezzo nutritivo. Metodi diagnostici aggiuntivi: lo studio della secrezione vaginale mediante PCR (precisione del 95%), nonché il rilevamento di anticorpi contro le tricomonadi nel sangue del paziente mediante il metodo PIF (immunofluorescenza diretta).

Le conseguenze della tricomoniasi durante la gravidanza

L'agente causale della malattia stessa non è in grado di influenzare negativamente il feto, poiché non può attraversare la barriera placentare. Ma se l'infezione è mista in natura, quando insieme a trichomonas nel corpo c'è gonococco, clamidia o un agente causale simile di una malattia a trasmissione sessuale, allora la possibilità di infezione di un bambino alla nascita aumenta più volte.

Casi mancati di infezioni miste a trasmissione sessuale possono causare un aborto spontaneo in una donna incinta. Perché un tale disturbo è estremamente pericoloso durante il periodo di gravidanza.

Alcuni scienziati ritengono che il Trichomonas vaginale influisca negativamente sulla gravidanza, possono essere la causa della scarica precoce del liquido amniotico e della nascita prematura. In teoria, la presenza di corioamnionite (infiammazione della membrana amniotica) può essere scatenata dalla tricomoniasi se il suo patogeno penetra nella cavità uterina.

Con una lunga presenza nel corpo di una donna, i tricomonadi possono avere un effetto dannoso sulla funzione riproduttiva. Queste conseguenze sono spesso irreversibili e possono portare alla completa infertilità, il che rende impossibile la gravidanza dopo la tricomoniasi. Spesso questa malattia porta a escrescenze condilomatose o bartolinite..

L'infezione di un bambino è possibile solo al momento della nascita, quando il bambino passa attraverso il canale del parto. Ma anche se ciò accade, nei neonati tale malattia viene immediatamente identificata e viene prescritto un trattamento, che nella maggior parte dei casi ha successo. Il bambino non può essere infettato dall'allattamento al seno o da procedure simili..

Le esacerbazioni della tricomoniasi possono essere osservate non solo durante la gravidanza, ma anche con un uso frequente di alcol o durante un'intensa attività sessuale. Il periodo di incubazione di questa malattia può durare da alcuni giorni a un paio di mesi. La tricomoniasi può iniziare a manifestare i suoi sintomi o passare la fase acuta e drammaticamente assumere la forma di una malattia cronica.

Possibili percorsi di trasmissione

Come altre malattie sessualmente trasmissibili, la tricomoniasi viene trasmessa principalmente attraverso il sesso non protetto. Inoltre, puoi essere infettato in qualsiasi forma: sia orale che (in misura minore) orale o anale.

Inoltre, l'infezione può verificarsi anche senza penetrazione diretta, ma solo con uno stretto contatto dei genitali.

La principale via di infezione è il sesso senza preservativo

Oltre al tratto genitale, la trasmissione della tricomoniasi può avvenire con i cosiddetti "contatti diretti":

  • in interazione diretta con sangue, sperma, secrezioni vaginali o altri fluidi di una persona portatrice di infezione;
  • quando il bambino passa il canale del parto della madre infetta.

La via verticale (transplacentare) di trasmissione dell'infezione non è stata ancora dimostrata

La possibilità di infezione nei contatti domestici, sebbene non esclusa, è improbabile, poiché Trichomonas è estremamente instabile nell'ambiente esterno e per l'infezione è necessaria una concentrazione sufficientemente alta dell'agente patogeno. Il rispetto delle norme igieniche di base eliminerà completamente il rischio di trasmissione della tricomoniasi da parte della famiglia di contatto.

Che cos'è la tricomoniasi? Cause di gravidanza

Il batterio Trichomonas è un organismo unicellulare della classe dei flagelli. Entra nel corpo di una donna in un solo modo: rapporti sessuali non protetti. Ma la cosa peggiore, secondo gli esperti, esiste una seconda via di ingresso, la via dell'infezione - da una donna incinta al suo bambino.

L'OMS (Organizzazione mondiale della sanità) ha condotto ricerche. La conclusione è triste, la tricomoniasi durante la gravidanza è una delle malattie più comuni che viene trasmessa sessualmente. Molte donne in gravidanza non sospettano nemmeno la presenza di questa malattia. Spesso la tricomoniasi nelle donne in gravidanza può innescare la comparsa di cistite, proctite, uretrite e persino erosione cervicale. I batteri Trichomonas coesistono notevolmente con gonococchi o ureaplasmi. Tricomoniasi e gravidanza - i batteri vivono pacificamente e avvelenano la vita di una donna.

È stato dimostrato che Trichomonas può mantenere la sua attività vitale a contatto con la lettiera per un massimo di 4-5 ore. Ma muoiono all'istante a temperature superiori a 40 °. pertanto, l'igiene personale, oltre a mantenere la pulizia della casa (lavaggi frequenti, stiratura della biancheria da letto), agiscono come misure preventive contro la tricomoniasi durante la gravidanza.

Sintomi e segni di tricomoniasi

Una delle caratteristiche della tricomoniasi durante la gravidanza è che la malattia ha sintomi vividi nelle fasi iniziali, ma se la malattia diventa cronica, i sintomi non sono così pronunciati, ma altre malattie degli organi genitali compaiono sullo sfondo di questa malattia.

Sintomi della tricomoniasi nelle donne in gravidanza:

  • forte prurito nella zona genitale. Con una forte pettinatura, possono verificarsi piccole piaghe. Se la malattia è iniziata, queste ulcere possono "unirsi" e diventare molto più grandi;
  • bruciando;
  • dolore intermittente. L'area genitale è irritata e anche il minimo tocco provoca dolore;
  • pesantezza nell'addome inferiore. Questo sintomo è particolarmente evidente negli ultimi mesi di gravidanza: il feto diventa più grande e la malattia colpisce le sensazioni della donna incinta;
  • dolore derivante dal contatto sessuale;
  • l'assegnazione di un odore innaturale specifico;
  • dolore acuto durante la minzione. Lo stesso sintomo è anche caratteristico della cistite, che può essere "in duetto" con Trichomonas durante la gravidanza;
  • può verificarsi iperemia delle pareti della vagina, in cui vi è un forte gonfiore e arrossamento delle aree muscolari;
  • scarico che ricorda la schiuma; l'odore è molto pungente e pungente.

È importante sapere che i sintomi potrebbero non comparire immediatamente, ma solo dopo sei mesi dal momento dell'infezione. Dipende dallo stato generale di salute della donna stessa, dal corso della gravidanza, ecc.

Questo elenco chiarisce che una donna ha già la tricomoniasi. Stadio della malattia - presto

Ecco perché è importante contattare immediatamente uno specialista. Diagnosi precoce, il trattamento nelle prime fasi diventa la chiave per la salute di una donna, la salute del feto e l'opportunità di avere più figli

Dopotutto, la tricomoniasi non trattata può portare alla sterilità.

Influenza sulle condizioni della donna e del feto

Le opinioni degli esperti sulla questione dell'impatto sulla salute del feto sono divise: una parte ritiene che la tricomoniasi causerà danni irreparabili al feto e alla donna incinta, un'altra parte degli esperti si concentra sul fatto che la tricomonas durante la gravidanza è un fenomeno estremamente indesiderabile, ma i cambiamenti fatali nello sviluppo del feto, nella salute la donna stessa non lo sarà. Ma non esistono dottori del genere che sostengono che Trichomonas durante la gravidanza sia innocuo

Esiste il rischio di danneggiare la salute del bambino, partorendo prematuramente. Se una donna è infetta, il rischio di infettare il feto è quasi del 100%. E l'infezione non si verifica durante la gravidanza o il concepimento, in particolare durante il parto, quando il bambino passa attraverso il canale del parto, quando il bambino depone liquido amniotico. Anche se questo importo è minimo.

L'effetto diretto sulle condizioni di una donna è una cattiva salute, questa è la comparsa di tutti i suddetti sintomi, questa è infertilità possibile se la malattia non è sottoposta a terapia intensiva.

C'è solo una conclusione: è consigliabile pianificare una gravidanza, che implica una visita medica completa, il trattamento se necessario

Se è successo che la gravidanza è già lì e la malattia è comparsa, è necessario prestare attenzione al minimo cambiamento nello stato di salute, consultare un medico che aiuterà a diagnosticare la tricomoniasi, prescrivere un trattamento. e come misura preventiva - igiene personale e stiratura obbligatoria della biancheria da letto

Up