logo

Il termine "congedo di maternità" è generalmente indicato come inesistente nella legislazione ufficiale come il periodo di assenza dal lavoro associato alla maternità. Prima e dopo la nascita della prole, una donna ha l'opportunità dallo stato di non adempiere temporaneamente ai suoi doveri professionali, ma di dedicarsi alla sua famiglia, senza perdere né la sua anzianità né perdere l'assistenza finanziaria. È utile per tutte le donne che lavorano sapere come si svolge questo tipo di vacanza, che la maggior parte delle donne deve affrontare almeno una volta nella vita e spesso ripetutamente. Importanti sono le sfumature del "riposo" e del personale delle risorse umane così spesso organizzati.

Decreto - vacanza completa

Sotto il gergo persistente "congedo di maternità" in realtà ci sono 2 festività diverse, la cui caratteristica comune è solo la loro connessione con l'aspetto del bambino.

  1. Congedo di maternità
  2. Vacanze associate alla necessità di prendersi cura di un bambino fino a 1,5 o tre anni.
  • avere varie basi;
  • sono fatti individualmente e ciascuno a modo suo;
  • varia durata;
  • differiscono nel pagamento per datore di lavoro e stato.

La voce li ha uniti in un comune "congedo di maternità", poiché in pratica nella maggior parte dei casi vanno uno dopo l'altro e non hanno interruzioni.

RIFERIMENTO! Il diritto legislativo al congedo associato alla futura maternità è regolato dall'art. 255-256 del codice del lavoro della Federazione Russa. Speciale e anzianità non sono interrotte da un lungo decreto.

Chi ha diritto al congedo di maternità??

Il codice del lavoro garantisce il diritto di adottare il decreto di ogni donna che lavora, vale a dire:

  • il dipendente che ha stipulato il contratto di lavoro (la durata del servizio non ha importanza);
  • registrato presso il Servizio per l'impiego con uno status ufficiale di assenza di lavoro;
  • studente a tempo pieno;
  • una donna in servizio militare;
  • personale civile femminile di istituzioni militari.

NOTA! Alcuni tipi di prestazioni pagate in questa vacanza sono per tutti e alcuni solo per le future mamme ufficialmente impiegate..

La durata è una questione importante nella maternità.

Quando si stabilisce la durata del congedo di maternità e il tempo di congedo per essa, la legislazione si concentra non solo sui ritmi naturali del parto, ma anche sulle conclusioni della principale dottoressa incinta, che si riflettono nei pertinenti atti giuridici.

Ogni tipo di congedo che costituisce un decreto ha le sue caratteristiche in termini di.

Congedo di maternità (M & A)

Negli ultimi mesi prima del parto, una donna diventa difficile, e talvolta le sue solite responsabilità lavorative sono talvolta al di là del potere, e spesso persino della strada per il suo posto di lavoro. Lo stato le dà l'opportunità di essere considerato temporaneamente inabile, cioè di concedere un congedo per malattia per i periodi prenatale e postpartum. La durata di questi periodi è diversa:

  • prima della nascita prevista, la donna può riposare per 70 giorni secondo il calendario;
  • dopo il parto, il congedo per malattia continuerà per altri 70 giorni, se il parto era normale, e per 86 in complicate situazioni di parto (in particolare, taglio cesareo);
  • se non si prevede che nascerà un bambino, ma diversi contemporaneamente, una madre felice potrà riposare 2 settimane prima - il periodo prenatale sarà di 84 giorni;
  • il genitore di due gemelli e più figli dopo il parto ha diritto a 110 giorni di congedo per malattia retribuito;
  • Il conto alla rovescia di questi periodi inizia con l'emissione di un congedo per malattia nella clinica prenatale, che si verifica durante la gravidanza normale per un periodo di 30 settimane e con una gravidanza multipla a 28 settimane.

ATTENZIONE! Se sorgono incoerenze impreviste nelle date stimate in cui si basa la vacanza (ad esempio, una donna ha partorito prematuramente, posticipato o l'età gestazionale è stata calcolata in modo errato), i termini della vacanza rimangono invariati. Per estenderlo, è necessario un nuovo congedo per malattia e, sulla base, un congedo aggiuntivo.

Quando adotta un bambino piccolo (fino a 3 mesi), la donna ha anche diritto a un congedo simile a quello previsto per B&R.

Istruzioni per gestanti: come organizzare una vacanza in BiR

  1. Per un periodo di 30 settimane (o 28 se si prevede più di 1 bambino), la donna incinta riceve un certificato di incapacità lavorativa dal medico di cura prenatale e lo certifica con il suo supervisore.
  2. Una dipendente incinta scrive con la propria mano una domanda di congedo di maternità al suo datore di lavoro. In questo documento, devono essere apposti il ​​motivo della futura assenza dal lavoro (B&R) e i termini calcolati sul foglio di congedo per malattia. Immediatamente vale la pena aggiungere anche un paragrafo sulla richiesta di addebito dei benefici appropriati, altrimenti dovranno essere trattati separatamente.
  3. Il dipartimento del personale, sulla base di una domanda e di un congedo per malattia, elabora un ordine per questo tipo di congedo. La futura mamma è completamente libera dalle preoccupazioni lavorative dalla data specificata nell'ordine.

Inoltre, è necessario preparare i seguenti documenti:

  • copia della carta d'identità;
  • certificato del dipartimento contabilità degli utili degli ultimi 2 anni;
  • Numero del conto bancario o carta di plastica (per il trasferimento delle prestazioni);
  • certificato dal display LCD che la donna è stata registrata prima del periodo di 12 settimane (è richiesto un pagamento aggiuntivo per la registrazione anticipata).

La cura del bambino lascia fino a 1,5 o 3 anni

Viene rilasciato dopo la nascita del bambino prima della scadenza dei giorni di congedo postpartum: il primo congedo passa agevolmente nel secondo.

IMPORTANTE! Questo tipo di vacanza, a differenza del primo, può essere organizzato non solo per la madre del bambino, ma anche per qualsiasi persona che si prenda cura di lui - padre, parente, tutore, scelta della famiglia del bambino: è possibile se la madre riprende a lavorare dopo l'aspetto del bambino.

Garanzie del lavoro per chi è in vacanza:

  • la conservazione del posto di lavoro nel carico "sottodimensionato";
  • pagamento dell'indennità mensile "datore di lavoro";
  • registrazione dei primi 1,5 anni di assistenza all'infanzia nell'esperienza pensionistica;
  • impossibilità di licenziamento prima di andare al lavoro.

NOTA! La differenza tra una vacanza di 1,5 anni e una di 3 anni è solo nel pagamento di un'indennità mensile dal datore di lavoro e dall'esperienza pensionistica. Questi non sono diversi tipi di vacanza, ma uno, redatto 1 volta, che può essere completato in qualsiasi momento conveniente prima che il bambino abbia 3 anni.

Documentare

  1. Una madre o altra persona vicina ufficialmente assunta presenta una domanda scritta al suo datore di lavoro (include anche i requisiti per l'addebito di 2 pagamenti mensili - prestazioni e indennità).
  2. Fornitura del certificato di nascita di un bambino.
  3. Se la vacanza non viene redatta dalla mamma, è necessario un certificato attestante che non usa il suo diritto di decreto.
  4. Esecuzione di un ordine da parte del dipartimento del personale (una copia è ricevuta dal richiedente).

INFORMAZIONI IMPORTANTI! Non è possibile rilasciare due congedi di maternità contemporaneamente. Se, prima della fine del decreto, una donna si riunisce nel secondo, le date in due ordini non devono sovrapporsi. In una tale situazione, è finanziariamente più redditizio per una donna richiedere prestazioni B&R piuttosto che continuare a ricevere un compenso dal datore di lavoro. Quindi, vale la pena scrivere una domanda per andare a lavorare, e poi in un nuovo congedo per una seconda gravidanza e parto.

Per i bambini adottati, il congedo per prendersi cura di loro è organizzato nello stesso modo dei parenti.

Quando lavorare di nuovo?

È possibile tornare al collettivo di lavoro dal decreto in qualsiasi momento, previa notifica al datore di lavoro con una dichiarazione. Se l'uscita è prematura, dovrà emettere un ordine adeguato. In caso di restituzione dopo 3 anni, non è necessario un ordine aggiuntivo.

Le vacanze possono essere interrotte e riprese, anche più volte. Ciascuno di tali atti è accompagnato da una dichiarazione del dipendente..

Decreto: scadenze e pagamenti

Il congedo di maternità (congedo di maternità) è inteso come due tipi di congedo uno dopo l'altro, di norma, senza interruzione, ed emessi in diversi modi:

  • congedo di maternità - è rilasciato sotto forma di un periodo di inabilità al lavoro (congedo per malattia) della durata stabilita;
  • congedo parentale - concesso per un periodo più lungo (fino a quando il bambino non compie 3 anni) senza interrompere anzianità e durata del servizio nella specialità.

Pertanto, il congedo di maternità è di due vacanze in una che si susseguono una dopo l'altra. Per organizzare il congedo di maternità, è necessario scrivere una dichiarazione nel dipartimento del personale e fornire un congedo per malattia dalla clinica prenatale. Durante il congedo di maternità, le donne che lavorano possono ricevere prestazioni, il cui importo sarà proporzionale alla quantità di salari che avevano prima di andare in vacanza.

Il diritto al congedo di maternità è fissato negli articoli 255, 256 del Codice del lavoro della Federazione Russa.

Questo diritto è riservato a tutte le donne che lavorano, compreso il personale militare femminile, disoccupato, gli studenti ufficialmente riconosciuti come disoccupati o registrati nello scambio di lavoro, nonché le donne che lavorano nei dipartimenti militari come personale civile.

Da quale data conta il congedo di maternità

Per andare in congedo di maternità, una donna deve ottenere un congedo per malattia. L'inizio del congedo di maternità è determinato dalla data di registrazione del congedo per malattia. Se nasce un bambino, questo certificato deve essere rilasciato alla 30a settimana di gravidanza. In caso di gravidanza multipla, tale certificato viene rilasciato un po 'prima, vale a dire la 28a settimana.

Periodo di congedo di maternità

Secondo le attuali disposizioni del Codice del lavoro della Federazione Russa, il congedo di maternità dovrebbe essere concesso alle donne che lavorano nel seguente ordine:

  • 70 giorni di calendario prima del giorno di nascita e lo stesso numero di giorni (140 in totale) dopo la nascita del bambino;
  • 70 giorni di calendario prima del giorno di nascita e 86 giorni dopo la nascita del bambino (156 in totale) se la nascita era complicata;
  • 84 giorni prima del giorno della nascita e 110 giorni dopo la nascita (194 in totale) alla nascita di due o più bambini (in caso di gravidanza multipla).

Pertanto, se la gravidanza passa senza complicazioni e anche il parto passa facilmente, senza peggiorare le condizioni della madre, viene rilasciato un certificato per centoquaranta giorni.

Quando il travaglio è difficile, pieno di complicazioni, al termine totale si aggiungono sedici giorni.

Se nascono due o più bambini, il termine viene esteso ulteriormente per un totale di centonovantaquattro giorni..

La procedura per la registrazione del congedo di maternità

Un ospedale di maternità viene rilasciato a una donna da un medico con il quale è registrata per la gravidanza, o un ospedale di maternità se viene eseguito un trattamento ospedaliero. Quindi, con un foglio di disabilità, la futura mamma si reca dal suo datore di lavoro, dove tutti i documenti necessari sono redatti nel reparto contabilità. Dopo che l'ospedale è scaduto, la donna deve scrivere una nuova domanda nel luogo di lavoro e organizzare il congedo parentale; la domanda deve includere anche il certificato di nascita del bambino (originale e copia).

1. Alla trentesima settimana di gravidanza nella clinica prenatale, è necessario ottenere un congedo per malattia, che viene fornito nel luogo di lavoro (se necessario, il congedo per malattia può essere rilasciato in più copie).

2. Al fine di concordare un'assenza temporanea dal lavoro a causa di una data di nascita che si avvicina, è necessario scrivere una dichiarazione indirizzata al datore di lavoro.

3. Dopo aver ricevuto tutti i documenti, il dipendente del dipartimento delle risorse umane emette un ordine per il dipendente di inserire il decreto firmato dal capo dell'organizzazione.

Se una donna non lavora, il congedo per malattia e il congedo per l'infanzia vengono rilasciati presso l'ufficio previdenziale locale. Tuttavia, deve ottenere in anticipo un certificato di disoccupazione rilasciato dalla filiale locale del Servizio per l'impiego. La domanda deve inoltre essere accompagnata da un congedo per malattia e da un estratto del libro di lavoro con una registrazione dell'ultimo lavoro. In molte regioni della Federazione Russa, è possibile organizzare il congedo di maternità e il congedo di maternità senza uscire di casa attraverso il portale dei servizi statali.

La procedura e il modulo per la compilazione di una domanda di congedo di maternità

Tale domanda di congedo di maternità è scritta personalmente dal richiedente e firmata da lei. La domanda di congedo di maternità dovrà indicare il motivo e la durata dell'assenza dal lavoro. Inoltre, la domanda di congedo di maternità dovrebbe indicare una richiesta di maturazione delle prestazioni di maternità per l'assicurazione sociale obbligatoria. L'applicazione può essere scritta in qualsiasi forma, ad esempio con la seguente formulazione:

Forniscimi un congedo di maternità dal 17 luglio al 3 dicembre 2020 sulla base di un certificato di incapacità lavorativa datato 8 luglio 2020, n. 278 584 229 518.

Elenco dei documenti per il congedo di maternità

Per la registrazione del congedo di maternità sono richiesti i seguenti documenti:

  • congedo per malattia rilasciato per l'intero periodo di invalidità 140, 156 o 194 giorni;
  • certificato di registrazione nella clinica prenatale nelle prime fasi della gravidanza - fino a 12 settimane (se presente);
  • domanda indirizzata al datore di lavoro;
  • documenti di identificazione;
  • conto economico per l'ultimo anno di lavoro;
  • conto bancario o numero di carta su cui verrà trasferito il vantaggio.

Dopo aver ricevuto i documenti per il congedo di maternità, il dipartimento del personale prepara un ordine per il dipendente di inserire il decreto.

Tipi di pagamenti di maternità

Per l'intero periodo di congedo per malattia, una donna ha diritto a ricevere una prestazione pari al 100% del salario medio per i due anni precedenti (l'anno in corso non viene preso in considerazione). Se, tuttavia, la donna ha lavorato per meno di sei mesi, l'indennità viene calcolata in base al salario minimo valido al momento della registrazione del congedo per malattia.

È interessante notare che se una donna è ufficialmente impiegata in diversi luoghi, in ogni luogo di lavoro ha il diritto di redigere un certificato di invalidità e ricevere prestazioni, che in questo caso sono calcolate sulla base del salario medio in ogni luogo di lavoro specifico.

Un'indennità mensile di assistenza all'infanzia viene versata ai dipendenti dal giorno in cui viene concesso il congedo per l'infanzia fino all'età di un anno e mezzo. L'importo dei pagamenti per il congedo parentale viene calcolato in base allo stipendio medio del familiare che assegna l'indennità. Al momento, si tratta del 40% delle entrate medie mensili degli ultimi 2 anni civili completi. La dimensione dei pagamenti in questo caso non può andare oltre i valori minimo e massimo stabiliti per l'anno in corso. Per la cura di più bambini, i pagamenti sono sommati, ma questo importo non deve superare il 100% della retribuzione mensile media per i 2 anni precedenti.

Dal 2020, le prestazioni minime e massime di assistenza all'infanzia sono cambiate. L'indennità minima per il primo figlio nel 2020 è di 4.852 rubli, per il secondo e successivo - 6.554,89 rubli. L'indennità massima per il primo figlio nel 2020 è di 27.984,66 rubli.

I pagamenti per congedo per malattia durante la gravidanza e il parto vengono effettuati alla volta per l'intero periodo dell'invalidità. L'indennità per la custodia dei figli viene versata una volta al mese nei giorni in cui lo stipendio viene trasferito ad altri dipendenti dell'azienda.

Diritti di maternità

Dopo un congedo per malattia, una donna ha il diritto di prendersi un congedo per prendersi cura di un bambino piccolo. La base per una vacanza del genere è l'affermazione della giovane madre. Puoi andare in congedo di maternità, tornare al lavoro a tempo pieno e poi andare di nuovo in vacanza per prendersi cura del bambino, tutte le volte che vuoi prima che il bambino raggiunga i tre anni. Allo stesso tempo, il dipendente mantiene la sua posizione e il suo posto di lavoro durante il congedo di maternità. È interessante che altri membri della famiglia abbiano tale diritto, ad esempio un padre o una nonna, e questo diritto è sancito dall'articolo 256. Codice del Lavoro. I parenti possono avere successo l'un l'altro in questo "post", ma due o più membri della famiglia non possono essere in congedo di maternità allo stesso tempo..

Tutti questi standard si applicano alle famiglie che adottano bambini e, se il bambino non ha 3 mesi, la donna ha il diritto non solo di lasciare le cure per il bambino, ma anche di un congedo di maternità (standard 70 giorni dalla nascita del bambino adottato o 110 giorni con l'adozione di 2 o più bambini).

Se una donna non lavora o lavora in modo informale

Una donna può emettere un decreto se non lavora o lavora in modo informale? La risposta a questa domanda è contenuta nella legge federale "Sulle prestazioni statali per i cittadini con bambini".

Per lavoro ufficiale si intende l'esecuzione di un contratto di lavoro tra un dipendente e un datore di lavoro, indipendentemente dalla presenza o dall'assenza di una corrispondente iscrizione nel registro del lavoro. Se lavori con un contratto di lavoro (un tipo di contratto civile), allora non sei considerato ufficialmente impiegato. Quest'ultimo di solito si applica ai liberi professionisti - dipendenti che svolgono un lavoro per la retribuzione forfettaria..

Un ospedale di maternità è pagato solo alle donne che lavorano. Tuttavia, alcune categorie di persone che non lavorano possono richiedere pagamenti. Al momento comprendono:

  • studenti a tempo pieno. L'indennità sarà versata per un importo pari alla borsa di studio stabilita. Per un appuntamento, è necessario contattare l'istituto di istruzione.
  • licenziato in relazione alla liquidazione dell'impresa, nel periodo di 12 mesi successivo alla risoluzione del contratto di lavoro.
  • singoli imprenditori (IP) che versano volontariamente premi assicurativi. Per la registrazione delle prestazioni, è necessario contattare la Cassa di previdenza sociale territoriale (FSS).

È importante che se una donna, durante un congedo di maternità, rimane di nuovo incinta e prende un congedo di maternità, ha il diritto di scegliere quale dei due benefici continuare a ricevere. Lo stesso vale per le donne che percepiscono sussidi di disoccupazione: in caso di decesso, perde l'indennità di disoccupazione o, scegliendo la seconda, non può richiedere l'indennità di maternità.

Dove sporgere denuncia se il datore di lavoro viola la legge

La politica statale oggi mira a proteggere i diritti delle donne incinte e delle giovani madri, ma a volte capita ancora che il datore di lavoro non abbia fretta di emanare un decreto o cerchi di licenziare una donna dopo aver appreso della sua gravidanza.

È necessario sapere che, ai sensi della legge, con una donna incinta o una donna in congedo di maternità o assistenza all'infanzia, non possono recedere dal contratto di lavoro. L'eccezione riguarda i casi in cui la società è liquidata o dichiarata fallita. In altri casi, una donna può proteggere i suoi diritti nell'ispettorato del lavoro, nella procura e in tribunale. Ciò vale anche per qualsiasi altro membro della famiglia che abbia usufruito del congedo parentale..

Puoi contattare l'ufficio del procuratore online, lasciando un reclamo sul sito web ufficiale del dipartimento.

Devi venire personalmente all'ispettorato del lavoro o inviare un reclamo per posta. Per fare appello al tribunale, oltre al reclamo, è necessario preparare un pacchetto di documenti:

  • congedo per malattia correttamente eseguito,
  • una domanda di indennità di maternità intestata al capo dell'organizzazione, che deve recare il timbro sull'invio al datore di lavoro o alla quale deve essere allegata una ricevuta postale con un elenco della direzione postale al datore di lavoro;
  • certificato salariale degli ultimi due anni.

Di norma, tali ricorsi sono considerati molto rapidamente e nella maggior parte dei casi a favore del dipendente, quindi sii audace e non aver paura di far valere i tuoi diritti!

Quando le donne incinte vanno in congedo di maternità?

Ogni lavoratrice "in posizione" è interessata alla questione dei tempi del congedo di maternità. Pertanto, proveremo a capire da quale mese di gravidanza le future madri andranno in congedo di maternità; È possibile andare in congedo di maternità prima / dopo la data stabilita? Come viene emesso il decreto??

Vai in congedo di maternità?

Il congedo di maternità nella Russia moderna per una donna è un periodo che copre gli ultimi mesi della sua gravidanza, la nascita di un bambino e il periodo di cura del bambino. Tuttavia, una vacanza del genere si chiama "maternità" alla vecchia maniera. Oggi si tratta di 2 tipi di festività che si susseguono uno dopo l'altro (senza intervalli di tempo), ma differiscono per design e pagamenti dovuti. Riguarda il congedo di maternità e il congedo parentale.

Un decreto è l'assenza legale di una donna sul posto di lavoro durante il periodo in cui si aspetta dapprima, poi partorisce e poi alleva un bambino. E i datori di lavoro, ovviamente, non sono entusiasti di tale mancanza di specialisti (anche con pagamento obbligatorio), poiché il processo di produzione stabilito viene violato.

Il dipendente non va al lavoro, ma il posto di lavoro è preservato per lei. Ciò significa che è semplice in una determinata area o è necessario assumere temporaneamente un altro specialista (che non è adatto a molti candidati) o assegnare responsabilità aggiuntive ad altri membri del team.

Importante: Per ridurre al minimo tutti i suddetti inconvenienti, la conoscenza dei termini di un congedo di maternità specifico - il suo inizio e la sua fine - aiuta parzialmente..

Quanto dura il congedo di maternità?

Il primo dei giorni festivi, che fa parte del concetto generalmente accettato di "congedo di maternità", si chiama congedo di maternità. La legge definisce i periodi (media) dopo i quali termina il lavoro della donna incinta. La futura madre parte per una meritata e completamente legale vacanza in previsione della nascita di un bambino.

Durante questo periodo, i seguenti problemi sono rilevanti per i dipendenti nella posizione e i loro datori di lavoro:

In quali settimane / mesi specifici vanno le donne in congedo di maternità?

Se la residenza o il lavoro della donna incinta non sono associati a caratteristiche dannose e se la gravidanza del bambino non è associata a problemi di salute, la futura mamma partirà per un congedo legale a 30 settimane (circa 7 mesi) di gravidanza.

In realtà, il periodo di tale vacanza è di 140 giorni, 70 dei quali sono nell'ultimo trimestre di gravidanza, e lo stesso importo vale per il periodo successivo alla nascita di un neonato.

Per quanto tempo può essere prolungato il congedo di maternità se la nascita stessa è stata difficile?

In questo caso, la legge aggiunge altri 16 giorni ai 140, in modo che la donna si riprenda dal duro lavoro, acquisisca forza e migliori la sua salute.

In quale settimana inizia la gravidanza di maternità (con più di un bambino)?

In tali circostanze, la futura mamma ha il diritto di smettere di lavorare a 28 settimane. E in effetti, il congedo di maternità per lei è previsto per più - non 140, ma 194 giorni, di cui 84 ​​assegnati per il periodo prima della nascita dei bambini e 110 per il periodo successivo alla loro nascita.

Ma succede (anche se estremamente raro al momento) che solo nella sala parto si scopre: il neonato non è solo. Quindi la mamma verrà aggiunta ai 140 giorni di congedo precedentemente rilasciati dopo la sua dimissione dall'ospedale 54.

Quanto dura il congedo di maternità per le donne che hanno vissuto o lavorato in condizioni pericolose??

Possono andare in congedo di maternità a 27 settimane. E la loro vacanza sarà più lunga di tutto il resto - 160 giorni legali (90 giorni prima della consegna e altri 70 dopo). Tuttavia, per questo, l'area in cui vive una donna incinta deve avere uno status ufficiale di "contaminato" a causa di incidenti sul lavoro o disastri causati dall'uomo associati al rilascio di radiazioni. E questi includono:

  • PA Mayak e territori adiacenti;
  • Zona di Chernobyl;
  • area del fiume Techa (i rifiuti di radiazioni vengono scaricati in esso).

Quando una donna va in congedo di maternità, se ha partorito prima della scadenza?

In ogni caso, la decisione viene presa individualmente. Ma se, a seguito di un incidente o di una malattia, il parto si verifica prima della scadenza, il decreto verrà emesso da qualsiasi settimana (da 22 a 30) e prorogato di 156 giorni dopo il parto.

Congedo di maternità

Il congedo di maternità è rilasciato da un certificato di inabilità al lavoro (congedo per malattia). Ciò è sancito in una serie di documenti relativi al titolo (p. 8 della Procedura per il rilascio di certificati di invalidità dall'ordinanza del 29 giugno 2011 del Ministero della sanità e dello sviluppo sociale della Russia, dall'articolo 225 del codice civile della Federazione russa, ecc.).

Un ospedale di maternità viene rilasciato da un ginecologo che osserva una donna. O un medico di famiglia. O paramedico, se la futura mamma vive in un villaggio in cui non ci sono cliniche o cliniche prenatali.

Questo documento (congedo per malattia per gravidanza e parto) è singolo e rilasciato una volta. Pertanto, le donne incinte e future in travaglio non dovranno più redigere alcun documento medico.

Importante: la decisione che è tempo che una donna vada in congedo di maternità viene presa ogni volta da un medico che osserva individualmente il paziente. Nella maggior parte dei casi, il medico, decidendo la data dell'assistenza per il congedo di maternità, si concentra sul cosiddetto "periodo ostetrico". Ma i medici a ultrasuoni fanno appello al termine "gestazionale".

Il periodo ostetrico è di 14 giorni più lungo del periodo gestazionale. E qui una donna può negoziare con il medico le condizioni per un congedo di maternità per uno o l'altro periodo - a seconda del proprio benessere. Stanco di provare un costante malessere? Dovrebbe essere rilasciato in base al periodo ostetrico. Se è piena di forza e voglia di lavorare - secondo la gestazione.

Importante: il periodo di congedo di maternità è determinato dal ginecologo osservatore, in base a diversi fattori cruciali. E il termine è calcolato dalla gravidanza in settimane.

Il calcolo del periodo viene effettuato dal momento della registrazione di una donna incinta in base alla sua posizione nella clinica o clinica prenatale. Fino al giorno della settimana. Una donna ha presentato domanda di registrazione mercoledì? Quindi anche il suo congedo di maternità inizierà mercoledì. E sapendo questo momento interessante, la futura madre può calcolare in modo indipendente la data del congedo di maternità, il che significa che sarà in grado di pianificare i suoi affari, adeguare alcuni progetti, incluso il lavoro.

L'articolo 225 del codice civile della Federazione Russa obbliga una donna incinta, che ha redatto e ricevuto il relativo congedo per malattia, a fornire questo documento nel suo luogo di lavoro e a scrivere una lettera di dimissioni sulla base della legge ivi.

È possibile andare in congedo di maternità prima?

In alcune situazioni, una donna incinta può andare in congedo di maternità prima della scadenza. Ma per questo ci devono essere circostanze rilevanti:

  • problemi di salute della futura mamma;
  • la complessità dell'atmosfera lavorativa in cui la donna incinta è costretta ad essere;
  • condizioni di vita difficili;
  • altre questioni che costringono la futura mamma a lasciare il lavoro prima della scadenza stabilita.

Il termine specifico di congedo di maternità per settimane è fissato nell'Ordine del Ministero della Salute e dello Sviluppo Sociale della Russia n. 624n del 29/06/2011. Inoltre, una donna può ricevere un certificato di congedo di maternità esclusivamente da un ginecologo che è stato osservato dalla registrazione. Non ci sono eccezioni a questa regola, ma una donna in posizione deve capire che ha una reale opportunità di andare in congedo di maternità prima delle scadenze stabilite o di lasciare il congedo di maternità in seguito.

Tale opportunità, ad esempio, è precisata nell'attuale Codice del lavoro. Dopo tutto, è in questo codice di legge che ogni dipendente ha diritto a ferie annuali retribuite. E il datore di lavoro può concedere alla lavoratrice incinta tale permesso:

  • immediatamente prima del congedo di maternità;
  • immediatamente dopo la fine del congedo di maternità;
  • dopo il congedo parentale.

Importante: lasciare una donna in congedo di maternità specifica non è in alcun modo collegato alla sua durata del servizio presso l'impresa con cui lascia, o alla durata generale del servizio. Questo diritto è precisato dalla legge. Ma la cosa più interessante è che la prossima vacanza della futura madre non è collegata all'esperienza. Le deve essere fornito dal datore di lavoro, anche se non lavora in azienda da sei mesi..

Nei casi in cui una donna ha già preso un'altra vacanza, ed è già difficile per lei andare in congedo di maternità, il problema deve essere risolto con un ginecologo osservatore. Ci sono opzioni che consentono a una paziente incinta di rilassarsi dal lavoro.

Il datore di lavoro, che potrebbe essere insoddisfatto di questo stato di cose, dovrebbe tenere presente che durante la gravidanza di una donna tutto dovrebbe mirare a garantire il suo benessere fisico e la tranquillità. Poiché non solo il suo benessere, ma anche la salute del nascituro dipendono da questo.

Tutto quanto sopra è messo in primo piano, quindi una donna incinta che non si sente importante, ma non va in congedo di maternità, ha il diritto:

  • congedo semplice per congedo per malattia (ambulatoriale);
  • o sottoporsi a cure in un ospedale.

E qui non le interesserà nemmeno la settimana in cui le donne incinte vanno in maternità.

È possibile andare in congedo di maternità più tardi?

Diverse donne tollerano la gravidanza in diversi modi. Inoltre, una signora in una posizione interessante può avere i suoi piani e calcoli per la durata del congedo di maternità.

Qualcuno si sente male e cerca, con le buone o con le cattive, di non andare al lavoro (poiché ciò può essere fatto per motivi assolutamente legali). Altri vogliono guadagnare il più possibile prima della nascita del bambino e non hanno fretta di decretare, soprattutto perché la loro eccellente salute consente loro di lavorare, come si suol dire, "fino all'ultimo".

Comprendiamo: l'attuale legislazione consente a una donna di andare in congedo di maternità dopo le scadenze? Permette, secondo il paragrafo 46 (3 paragrafo) dello stesso Ordine del Ministero della Salute e dello Sviluppo Sociale della Russia n. 624n del 29 giugno 2011. La donna incinta rifiuta il certificato di "vacanza" di invalidità dovuto a lei, e un segno corrispondente è riportato sulla sua carta.

Importante: se in seguito una donna cambia idea e vuole riposare legalmente, dovrà recarsi dal suo ginecologo per un congedo per malattia. Ma solo prima della consegna. Dopo tale documento non può essere eseguito. Ma poi può essere scritto retroattivamente - dal momento della scadenza legale di 30 settimane o prima (in caso di gravidanza multipla o in altre circostanze). Ma rigorosamente per il periodo descritto nella legge per ciascuna delle categorie di donne in gravidanza - per 140, 160 o 194 giorni.

L'espressione "prima del parto" in una situazione con un ospedale "scaduto" è data per la corretta interpretazione delle norme legali.

Da quanto sopra, è possibile trarre alcune conclusioni:

  1. Una donna incinta ha il diritto di ricevere un certificato di disabilità di maternità esclusivamente prima della nascita del figlio. Se preferisce lavorare fino alla nascita, quindi dopo la nascita del bambino, dovrà immediatamente congedarsi per prendersi cura di lui. In questa situazione, perderà anche il diritto a pagamenti compensativi legalmente forniti alle donne in gravidanza per questo periodo. Tuttavia, l'assegno di maternità può essere rilasciato immediatamente dopo la sua nascita. Questa opzione è possibile solo nei casi in cui una gestante riceve uno stipendio molto dignitoso, che dipende direttamente dalla quantità di lavoro che ha svolto. Molto dipende anche dal suo attuale stato di salute..
  2. Anche se una donna incinta riceve un congedo per malattia dopo la data stabilita, il documento verrà rilasciato retroattivamente, verificandosi a 27, 28 o 30 settimane di gravidanza.
  3. Non è possibile essere contemporaneamente in congedo di maternità e svolgere attività lavorative. Quindi coloro che si aspettano di ricevere sia uno stipendio che un decreto d'indennità dovranno rinunciare a fantasie su questo argomento e prendere in considerazione opzioni reali.

Dal momento in cui la donna ha preso il congedo per malattia corrispondente per lavoro, smettono di pagare il suo salario lì e iniziano a pagare l'indennità di "maternità". Se il dipendente subisce perdite finanziarie a riguardo, puoi provare a negoziare con il datore di lavoro in modo che l'importo mancante sia ancora pagato in più. Ad esempio, come bonus. La legge lo consente.

A volte sorgono controversie sulle scadenze. Ma qui il ginecologo che osserva la donna, di regola, va verso il suo paziente ed esegue un calcolo a suo favore.

Congedo di maternità: come calcolare, organizzare e ricevere pagamenti

Che cos'è il congedo di maternità??

Quanto dura il congedo di maternità??

È ancora possibile prolungare il congedo di maternità?

Come ottenere un congedo di maternità?

Come viene pagato il congedo di maternità??

Quali altri pagamenti e indennità dovrebbero le madri?

Chi può prendere il congedo parentale??

Come ottenere un congedo parentale?

Una donna può essere licenziata in congedo di maternità?

L'hacker di vita ha compilato una guida per le future mamme e parla di congedo di maternità e prestazioni di parto.

Che cos'è il congedo di maternità??

Da un punto di vista legale, il decreto è suddiviso in:

  1. Congedo di maternità (solo la futura mamma può prendere).
  2. Congedo per l'infanzia (può essere preso da papà o, ad esempio, nonna).

Entrambi sono forniti e pagati solo se il lavoro è ufficiale e il datore di lavoro versa contributi al Fondo di previdenza sociale.

Durante il congedo di maternità, una donna mantiene il suo posto di lavoro.

Quanto dura il congedo di maternità??

Il congedo di maternità consiste nel periodo prenatale e postpartum. La data stimata di nascita è fissata dal ginecologo. Il medico prescrive anche il congedo di maternità.

Di solito il congedo di maternità la 30a settimana e la vacanza corrispondente è di 140 giorni.

In alcuni casi, una donna può andare in congedo di maternità prima, quindi la sua durata sarà più lunga.

Dopo l'adozione, a una donna viene concessa solo la parte post partum del congedo B&R - 70 giorni per un bambino e 110 per due o più.

Per estendere la parte post partum delle ferie B&R, è necessario redigere un'altra licenza per malattia e scrivere una dichiarazione al datore di lavoro.

È ancora possibile prolungare il congedo di maternità?

  • prima di andare in congedo di maternità (fino a 30 settimane di gravidanza);
  • dopo la fine della vacanza in BiR (dopo 140 giorni);
  • dopo la fine del congedo parentale.

Non importa se la donna ha lavorato nell'organizzazione per sei mesi e in quale data è stata inserita nel programma delle vacanze..

Come ottenere un congedo di maternità?

L'intestazione della domanda dovrebbe indicare il nome completo e la posizione del gestore, nonché il nome del destinatario. Il testo dovrebbe includere una richiesta di congedo per B&R (con date sulla base di congedo per malattia) e maturare le prestazioni prescritte. Alla fine - una firma con la decodifica e la data. Il certificato di disabilità deve essere allegato al documento.

Sulla base della domanda, l'organizzazione emette un ordine per congedo di maternità. Una donna lo conosce con una firma. E entro 10 giorni viene accusata di maternità.

Come viene pagato il congedo di maternità??

L'indennità di maternità viene versata una volta e in totale per tutti i giorni di ferie.

L'indennità di maternità (PPBiR) è pari al 100% della retribuzione media per i due anni precedenti il ​​decreto. È calcolato con la seguente formula:

PPBiR = reddito 2 anni prima del decreto / 730 o 731 giorni × il numero di giorni del decreto.

Allo stesso tempo, i guadagni medi non dovrebbero superare il massimo stabilito dalla legge: nel 2015 questo importo è stato di 670.000 rubli, nel 2016 - 718.000 rubli. Inoltre, il congedo per malattia, il congedo a proprie spese, il tempo libero e altri periodi in cui i premi assicurativi non sono stati addebitati al dipendente sono esclusi dal numero totale di giorni in un biennio.

Puoi calcolare la tua indennità di maternità usando il calcolatore sul sito web del Fondo delle assicurazioni sociali. Poiché il congedo di maternità è maturato sulla base del congedo per malattia, il calcolo viene effettuato per pagare un certificato di invalidità.

Quali altri pagamenti e indennità dovrebbero le madri?

  1. L'indennità per la registrazione anticipata è di 613 rubli (a febbraio 2017). Pagato con prestazioni B&R se la donna è andata dal medico prima di 12 settimane di gravidanza e ha scritto una dichiarazione al datore di lavoro.
  2. L'indennità per la nascita di un bambino è di 16.350 rubli (a febbraio 2017). Pagato a un genitore alla volta. Se la madre redige, deve scrivere una dichiarazione, allegare il certificato di nascita del figlio e un certificato che il padre non ha utilizzato l'assegno.
  3. Indennità di assistenza all'infanzia per i bambini di età inferiore a un anno e mezzo pari al 40% della retribuzione media.

Chi può prendere il congedo parentale??

Un congedo per l'infanzia può durare fino a quando il bambino ha 3 anni, ma vengono pagati solo i primi 1,5 anni.

Nel periodo da 1,5 a 3 anni viene corrisposta una compensazione mensile - 50 rubli.

L'algoritmo per il calcolo dell'assegno per l'infanzia (MPAP) è approssimativamente il seguente:

SDMS = reddito 2 anni prima del decreto / 730 o 731 giorni × 30,4 × 40%.

Allo stesso tempo, si applicano le stesse restrizioni previste per il calcolo dei benefici B&R.

Puoi richiedere le prestazioni di assistenza all'infanzia entro 6 mesi dal momento in cui il bambino ha un anno e mezzo. Rimane il diritto, anche se vai a lavorare part-time o lavori a casa.

Come ottenere un congedo parentale?

  • certificato di nascita (adozione) del bambino;
  • un certificato attestante che il secondo genitore o nessuno dei genitori riceve un RPMS;
  • certificato di reddito dal precedente luogo di lavoro (se è cambiato negli ultimi due anni);
  • un certificato da un lavoro part-time che non vi è SDMS accumulato lì (se il dipendente è part-time).

Una donna può essere licenziata in congedo di maternità?

Una donna non può essere licenziata in congedo di maternità, anche se il rapporto di lavoro era temporaneo: un contratto di lavoro a tempo determinato è prolungato fino alla fine della vacanza BIR.

Un'eccezione è la liquidazione di un'organizzazione. Ma anche se la società crolla, la mamma sarà in grado di ricevere i benefici che le sono dovuti attraverso le autorità di protezione sociale..

Assegni di maternità e di figlio nel 2020

La questione del calcolo degli assegni di maternità e dei figli nel 2020 è di particolare rilevanza per coloro che stanno pianificando figli o che hanno già figli piccoli. Nel 2020, le regole e la procedura per il calcolo delle prestazioni di maternità e figli hanno subito cambiamenti significativi. Hanno influenzato sia l'entità dei pagamenti sia la procedura per la loro fornitura. Ci sono nuovi pagamenti per le categorie bisognose disponibili per le famiglie con bambini di età inferiore a 3 anni o inferiore a 7 anni.

Pagamenti di maternità nel 2020

Le prestazioni di maternità sono ufficialmente prestazioni di maternità. Questo è un beneficio che viene pagato a una donna per un certo periodo prima e dopo il parto. Nel caso standard, il congedo di maternità viene pagato per 140 giorni: 70 giorni prima della consegna e 70 giorni dopo. Attraverso i pagamenti di maternità, lo stato compensa la donna per i suoi guadagni persi nel 100% del volume.

Per ovvie ragioni, solo una donna incinta può ottenerli: non fanno affidamento su padri di bambini o nonni, nonni, tutori. Anche se il papà va effettivamente in congedo parentale, non sarà in grado di prendere la maternità.

Tutti i possibili beneficiari di prestazioni di maternità nel 2020 sono elencati nella legge federale n. 81 del 1995 relativa alle prestazioni statali per i cittadini con figli. Questo elenco include:

  • donne che lavorano ufficialmente;
  • licenziato in relazione alla liquidazione dell'impresa entro 12 mesi precedenti il ​​riconoscimento di un disoccupato;
  • studenti a tempo pieno;
  • Imprenditori individuali che si sono volontariamente registrati all'FSS;
  • agenti contrattuali;
  • persone che adottano un bambino.

Se un dipendente è assunto con uno studente o un altro contratto, si sottopone a una pratica o uno stage, la maternità non le sarà corrisposta.

Modifiche nel periodo di fatturazione

Nel calcolo della maternità, viene preso in considerazione il reddito di una donna per i due anni precedenti. Nel 2020, i guadagni delle donne per il 2018 e il 2019 parteciperanno ai calcoli. Se una donna andasse in congedo di maternità a dicembre 2019, i periodi di calcolo sarebbero 2017 e 2018.

In caso di decreto del 2021, il calcolo includerà il 2019 e il 2020.

Per modificare il periodo di fatturazione, il dipendente prepara una dichiarazione sulla sostituzione degli anni. In caso di sostituzione di anni, è necessario assicurarsi che ciò non comporti una riduzione dei benefici.

Procedura di pagamento

Il pagamento delle prestazioni di maternità prevede le seguenti fasi:

  1. Una donna redige un certificato di incapacità lavorativa presso la clinica prenatale (circa al settimo mese di gravidanza).
  2. Scrive una domanda per il pagamento di prestazioni con l'applicazione di una serie di documenti.
  3. I documenti sono controllati e di maternità.
  4. Maternità da pagare.

Per la nomina della maternità, una donna avrà bisogno di una dichiarazione, un congedo per malattia dalla clinica prenatale e un certificato dell'importo delle entrate (se la donna ha cambiato il suo posto di lavoro nel periodo di fatturazione). Il termine per la presentazione dei documenti per la richiesta di prestazioni di maternità non è più di 6 mesi dopo la fine del congedo di maternità.

Con nascite complicate, il dipendente viene inizialmente rilasciato una votazione per 140 giorni, quindi prorogato per altri 16 giorni dopo la nascita.

Le autorità di protezione sociale trasferiscono la prestazione entro il 26 ° giorno del mese successivo al mese di ricevimento dei documenti.

L'indennità è trasferita a una donna in totale per l'intero periodo e non è suddivisa in più parti.

Se una donna lavorava a tempo parziale e ha lavorato per diversi datori di lavoro per 2 anni, ognuno paga la maternità. Le donne licenziate per la liquidazione compilano le prestazioni di sicurezza sociale, gli studenti nell'ufficio del preside, i lavoratori nel datore di lavoro, gli imprenditori nel Fondo di previdenza sociale.

In ogni caso, i fondi saranno pagati al dipendente dal Fondo di previdenza sociale. Ma pagando, alcune opzioni sono possibili. Se il datore di lavoro si trova nell'area del progetto pilota Pagamenti diretti dal Fondo delle assicurazioni sociali, il fondo trasferirà i fondi direttamente al dipendente.

Se è applicabile una diversa procedura di pagamento, quindi entro 10 giorni dalla contabilità, è necessario calcolare la prestazione, pagarla a un dipendente e quindi applicare al Fondo di previdenza sociale un risarcimento. Si presume che nel corso del 2020 i pagamenti diretti saranno realizzati in tutto il paese..

L'ordine di pagamento è importante per il reparto contabilità dell'azienda, non influisce sull'importo e sui tempi di pagamento dei lavoratori in maternità.

Formula per il calcolo

La dimensione delle prestazioni di maternità dipende dallo stato del beneficiario. L'indennità per le donne che lavorano è versata come il 100% delle loro entrate; licenziato in relazione alla liquidazione dell'impresa - per un importo di 300 p.; gli studenti ricevono benefici nell'ammontare delle loro borse di studio; appaltatore sull'aeromobile - per l'importo dell'assegno in contanti.

Per calcolare la dimensione dell'assegno di maternità nel 2020 per una donna che lavora, viene utilizzata la seguente formula:

  • (reddito della donna per il 2019 + reddito della donna per il 2020) / 730 giorni - questo determina i guadagni giornalieri medi;
  • nella fase successiva, le retribuzioni giornaliere medie vengono moltiplicate per il numero di giorni di congedo di maternità (140 giorni per impostazione predefinita).

Dal 2013, alle donne non è stato concesso il diritto di scegliere la procedura per il calcolo della maternità. Sono calcolati usando la stessa formula per tutti..

Il congedo per malattia è completamente compensato per la donna, non è ridotto dall'imposta sul reddito delle persone fisiche.

Esempio: il reddito di un dipendente di O. V. Karandashina per il 2019 è stato di 435 mila rubli, per il 2018 - 401 mila rubli. Era in congedo per malattia nel 2019 per 6 giorni, nel 2018-11 giorni. L'importo dei pagamenti da parte di Pencil nel 2020 sarà:

  • (435.000 + 401.000) / (730 - 11 - 6) = 1.172,51 p. (guadagni giornalieri medi).

Il lavoratore è stato concesso una vacanza di 140 giorni e il congedo di maternità ammontava a 164 150 r.

Variazioni di dimensioni minime e massime

Il governo ha approvato nuovi limiti per il calcolo dei premi assicurativi per il 2020. Perché questo indicatore è così importante dal punto di vista della maturazione di assegni familiari e maternità? Interessano direttamente l'importo massimo di prestazioni di maternità e figli fino a 1,5 anni..

I datori di lavoro versano contributi previdenziali pari al 2,9% dei loro salari per i loro dipendenti. Arrivano nel bilancio del Fondo delle assicurazioni sociali e poi vengono distribuiti tra i lavoratori al verificarsi di eventi assicurati. Tali eventi assicurati sono la gravidanza e il parto. I fondi del Fondo di previdenza sociale sono distribuiti per il pagamento di congedi per malattia (maternità) e assegni familiari.

Ma i contributi al Fondo di previdenza sociale sono pagati dal datore di lavoro non dall'intero stipendio dei dipendenti, ma con alcune restrizioni. Il governo fissa ogni anno limiti per la valutazione dei contributi all'FSS. Quando lo stipendio di un dipendente per un anno supera il limite, i contributi al Fondo di previdenza sociale cessano di maturare.

Il limite influisce direttamente sull'importo pagato ai dipendenti in caso di evento assicurato. Ciò è particolarmente vero per i dipendenti ad alto reddito. Per il calcolo, prendono in considerazione i guadagni medi dei dipendenti negli ultimi 2 anni, ma tengono conto del limite stabilito nel calcolo dei premi assicurativi. Cioè, indipendentemente dallo stipendio del dipendente negli ultimi 2 anni, le indennità di maternità e di assistenza all'infanzia non possono superare l'importo massimo.

L'FSS pagherebbe la sua maternità al tasso di: massimo 2150,68 p. al giorno. Il limite per la valutazione dei contributi nel 2019 era di 1,57 milioni di rubli. Il congedo di maternità per 140 giorni non è stato superiore a 301 095,2 p.

Con nascite complicate e congedi di 156 giorni, la maternità massima nel 2020 ammonterà a 359013,72 rubli, con una gravidanza multipla in 194 giorni non pagheranno più di 446 465,78 rubli.

I limiti per la valutazione dei contributi per il 2020 ammonteranno a 1,68 milioni di rubli. Il guadagno giornaliero medio massimo registrato sarà di 2.301,37 rubli. Il salario giornaliero massimo di una donna per il calcolo dell'assegno di maternità è calcolato come segue:

  • (815.000 + 865.000) / 730 = 2 301,37 p.

Pertanto, i pagamenti di maternità non saranno redditizi per le donne con uno stipendio di oltre 70 mila rubli. al mese: non saranno in grado di ricevere un risarcimento del 100% dallo stato. Possono continuare a lavorare e essere pagati, ma allo stesso tempo la maternità e le indennità non possono pagarli.

Lo stato stabilisce non solo l'importo massimo dei contributi, ma anche l'importo minimo al di sotto del quale una donna non riceverà nemmeno a basso reddito. Questa dimensione minima garantita di maternità è legata al salario minimo (federale). Il salario minimo per il 2020 è stato di 12.130 p. (per confronto: nel 2019-11.280 p.).

La dimensione minima delle prestazioni di maternità su cui le donne russe in gravidanza possono contare nel 2020 è di 55.831 rubli. (Questo è 3.912 rubli in più rispetto al livello del 2019). L'indennità minima per 156 giorni sarà 57.852,6 rubli, per 194 giorni - 71.944,90 rubli.

Una donna riceverà la maternità nell'importo indicato se l'importo dei suoi guadagni per il 2018-2019 è inferiore a 398,79 rubli. in un giorno. Le entrate giornaliere medie minime nel 2020 sono determinate dalla seguente formula:

Il valore è legato al salario minimo al momento del calcolo.

Il congedo di maternità minimo può essere rilasciato da una donna che lavora nell'organizzazione da meno di 2 anni e non può fornire dati sui guadagni dal suo precedente posto di lavoro.

Assegni per i figli nel 2020

L'indicizzazione di tutti gli assegni familiari a carico del bilancio federale, secondo le regole, viene effettuata non da gennaio, ma da febbraio 2020. Inoltre, i benefici, il cui pagamento dipende dall'entità dei salari minimi e massimi, sono aumentati dal gennaio 2020.

Nel febbraio 2020, i pagamenti relativi alla nascita di un bambino saranno indicizzati con un fattore di 1,031. L'indennità per la registrazione precoce presso la clinica prenatale (se la donna è stata registrata prima di 12 settimane di gravidanza) sarà di 655,48 rubli nel gennaio 2020. A febbraio verrà indicizzato a 675,8 p. L'indicizzazione viene pagata annualmente. Vale la pena considerare che alcune regioni istituiscono ulteriori misure di sostegno per la registrazione anticipata: ad esempio, a Tula questa indennità supera i 10 mila rubli.

Gli importi indicati sono aumentati dall'attuale coefficiente regionale, dalle quote settentrionali e da altre quote.

Un'indennità forfettaria è maturata nel luogo di lavoro di uno dei genitori. Se uno dei genitori lavora e il secondo no, solo il lavoratore subordinato può chiedere il pagamento. Se entrambi i genitori non lavorano ufficialmente o sono singoli imprenditori, la prestazione viene corrisposta dopo aver contattato le autorità di protezione sociale.

Vantaggi fino a 1,5 anni

Il valore limite per la valutazione dei contributi all'FSS e il salario minimo influiscono anche sulla quantità di assegni familiari per la cura di un figlio fino a 1,5 anni. Sulla base di questi indicatori, gli assegni familiari sono calcolati, più precisamente, la loro soglia e i valori minimi.

Nel 2020, l'indennità minima per l'assistenza all'infanzia sarà di 4.852 rubli. (Sono 340 p. In più rispetto al 2019 - 4 512 p.). L'indennità minima sarà indicizzata a partire da febbraio 2020. L'importo minimo dell'indennità per la cura del secondo e dei figli successivi fino a 1,5 anni a partire da febbraio 2020 sarà:

  • 6 554,89 p. * 1.031 = 6.758,09 p.

L'importo massimo dell'assegno per la cura dei figli nel 2020 sarà di 27.985 rubli. (1.833 p. In più rispetto al 2019, quando era 26.152,24 p.). L'indennità massima per un bambino di età inferiore a 1,5 anni nel 2020 è calcolata come segue:

  • ((81 5000 + 86 5000) / 730 * 30,4 * 40%).

Nel 2021, l'indennità massima raggiungerà 29 519,56 p.

Nel calcolo dell'assegno per la cura dei figli, vengono prese in considerazione le entrate medie degli ultimi 2 anni, tenendo conto dei limiti. Una persona che si prende cura di un bambino riceve il 40% del reddito mensile medio. In questo caso, i guadagni medi sono considerati come segue:

  • guadagno giornaliero medio per i due anni precedenti prima dell'inizio della vacanza * 30,4 (numero medio di giorni in un mese).

Le entrate giornaliere medie massime per l'anno sono note in anticipo. Per il suo calcolo, vengono determinati i limiti dei contributi per i due anni precedenti. Nel calcolare l'importo minimo dell'indennità, si tiene conto del salario minimo. L'indennità minima per l'infanzia sarà calcolata come segue:

Ad esempio, una donna ha ricevuto 10.000 p. al mese. La sua indennità dovrebbe essere stimata in 4.000 rubli, ma questo è inferiore al limite, quindi riceverà 4.852 rubli. al mese.

Non solo la madre del bambino, ma anche il padre, i nonni possono richiedere prestazioni. Il pagamento è legato al figlio: il padre e la madre allo stesso tempo non hanno diritto a richiedere prestazioni fino a 1,5 anni per la cura di un figlio.

Il vantaggio si applica anche ai disoccupati e agli imprenditori. Lo ricevono attraverso gli organismi di protezione sociale nella quantità minima garantita dallo Stato. Le restanti categorie di cittadini redigono una domanda di indennità per il proprio datore di lavoro. Per fare ciò, scrivono una dichiarazione in forma libera richiedendo un pagamento. Quanto segue è allegato alla presente domanda:

  • certificato di nascita di un bambino;
  • certificato che il secondo genitore non ha ricevuto benefici;
  • certificato di reddito per 2 anni dal precedente datore di lavoro.

L'indennità viene assegnata entro 10 giorni dalla richiesta di pagamento. Di solito viene trasferito il giorno in cui viene pagato lo stipendio..

Pagamenti per l'assistenza all'infanzia da 1,5 a 3 anni

Fino al 2020, i pagamenti per la cura di un bambino di età inferiore a 3 anni erano nominali: ammontavano a soli 50 p. mensile. Molte famiglie non hanno nemmeno richiesto un simile pagamento: erano necessari molti documenti e l'indennità versata non sarebbe nemmeno stata sufficiente per acquistare un pacchetto di latte.

Ma dal 2020, un vantaggio di 50 p. si è deciso di abolire il fatto di non soddisfare le attuali realtà economiche. Invece, è stato deciso di introdurre un programma mirato per supportare le famiglie che hanno davvero bisogno di risorse aggiuntive per il mantenimento dei bambini.

I corrispondenti emendamenti sono stati introdotti nella legge federale 81 del 1995 "Sulle prestazioni statali per i cittadini con bambini". I pagamenti secondo il criterio del bisogno sono assunti per le persone che si prendono cura di un bambino dalla nascita a 3 anni (prima, fino al 2020, la prestazione specificata era versata fino a 1,5 anni).

In media, l'assegno per un bambino di età inferiore a 3 anni supera gli 11 mila rubli. per bambino al mese (il valore dipende dalla regione).

Ad esempio, in una famiglia ci sono due bambini di 2 e 4 anni, padre e madre. Papà riceve 35.000 p. al mese, la mamma non funziona. Il costo della vita per bambino nella regione è di 11.000 rubli. Il reddito per membro della famiglia era di 8.750 p. (35.000 / 4). Questo è inferiore al doppio del livello di sussistenza (11.000 * 2), quindi la mamma può ricevere prestazioni fino a quando il bambino ha 3 anni per un importo di 11.000 r.

Quindi, nella regione di Vladimir il doppio del costo della vita è di 23.492 rubli, l'indennità per un bambino di età inferiore a 3 anni sarà pagata per un importo di 10.780 rubli. A Mosca, il doppio stipendio vivente è di 40 390 rubli, l'assegno per i figli è pagato per un importo di 15 225 rubli, nella regione di Tula - 22 762 rubli. e 10 427 p. rispettivamente, a San Pietroburgo - 25 168,6 p. e 11 176,2 p., Yamalo-Nenets Autonomous Okrug - 35 414 p. - minimo e 16 700 r. - assegni familiari.

Il pagamento dei cosiddetti "benefici Putin" fino a 3 anni avviene nel 2020 alle seguenti condizioni:

  1. Il reddito familiare mensile non supera i due salari di sussistenza per residente di buon grado nella regione.
  2. Il pagamento può essere emesso per il primo, secondo o terzo figlio nato dopo il 2018.
  3. Nel 2020, il salario vivente dei bambini per il 2 ° trimestre del 2019 è preso come base.
  4. Il pagamento può essere emesso a genitori occupati e disoccupati.
  5. Per il primo figlio, i fondi sono versati negli organismi di protezione sociale, per il secondo e il terzo figlio - nella UIF.
  6. Va tenuto presente che l'assegno per il secondo figlio e quello successivo riduce l'ammontare del capitale materno, poiché è versato da questi fondi. La famiglia potrebbe non richiedere sussidi e salvare integralmente il capitale di maternità.

Per redigere l'indennità, è necessario scrivere una dichiarazione con un passaporto, certificato di nascita di figli o di un figlio, documenti sulla composizione familiare (certificato di composizione familiare) e reddito (certificato di contabilizzazione del reddito dell'ultimo anno, dichiarazione, ecc.). Nel calcolare il reddito pro capite, è necessario tenere conto di tutti i tipi di guadagno, incluso lo stipendio base nel luogo di lavoro, pensione, borsa di studio, alimenti, indennità di licenziamento, reddito da titoli o depositi, ecc..

L'indennità è versata mensilmente ai dettagli indicati dal richiedente.

Pagamenti per l'assistenza all'infanzia da 3 a 7 anni

Nel suo discorso all'Assemblea federale del 15 gennaio 2020, il presidente Vladimir Putin ha sottolineato che a partire dal gennaio 2020, le famiglie con reddito entro due stipendi viventi riceveranno pagamenti mensili per il loro primo e secondo figlio fino a 3 anni. Anche le famiglie con molti bambini ricevono benefici in termini di retribuzione per figlio: questo programma di sostegno è stato implementato oggi in tutte le 75 regioni. Ad esempio, nella regione di Ivanovo questo importo è di 10 327 rubli, nella regione di Belgorod - 9 084 rubli, nella regione di Tver - 11 399,09 rubli, nella regione di Pskov - 11 057 rubli, Cecenia - 10 811 rubli, in Regione di Astrachan '- 11 256 p., Nella Repubblica del Tatarstan - 9 373 p., Nella regione di Tjumen' - 11 632 p..

Ma dopo che il bambino ha raggiunto i tre anni, tutti i pagamenti stabiliti cessano, e quindi la famiglia può entrare in una situazione difficile con i soldi. Per evitare ciò, il Presidente ha proposto di introdurre supplementi mensili per le famiglie con bambini da 3 a 7 anni. Inoltre, tali pagamenti dovrebbero essere introdotti "retroattivamente": già nel gennaio 2020.

Il pagamento sarà aumentato al costo della vita intero a partire dal 2021, se anche tenendo conto della nuova indennità nel 2020, i redditi familiari sarebbero stati insufficienti per diventare comparabili con il costo della vita per bambino per persona.

Finora, il pagamento degli assegni familiari fino a 7 anni ha lo status di iniziativa legislativa e non sono stati stabiliti i dettagli per la sua attuazione pratica.

Solo dopo la pubblicazione della legge pertinente diventerà chiaro a chi saranno affidati i nuovi pagamenti e in che misura. Si stima che verranno assegnati ulteriori 134 miliardi di rubli per il pagamento di prestazioni ai minori di 7 anni.

Altri assegni familiari

A partire da febbraio 2020, le prestazioni di maternità saranno aumentate per le mogli i cui mariti sono in servizio militare. Questo pagamento viene effettuato in un importo fisso ed è regolarmente indicizzato da febbraio. Nel 2019 e gennaio 2020, ammontava a 27.680,97 rubli, dopo l'indicizzazione a febbraio 2020, sarà di 28.539,08 rubli..

Quando si adotta un bambino disabile da 7 anni o più bambini (l'importo è pagato per ciascuno) pagato 137 699,69 p. (133.559.35 * 1.031).

Il pagamento per figlio di un militare (in servizio su leva) sarà pari a 12.231,03 rubli dopo l'indicizzazione di febbraio. Nel gennaio 2020 rimarrà al livello dell'anno scorso - 11.863,27 p.

Il pagamento per la perdita del capofamiglia sarà di 2.459,97 rubli. (da febbraio 2020, fino a questa data - 2.386 p.).

Un solido supplemento è stato introdotto per un bambino dalla zona di Chernobyl fino a 1,5 anni - 3.485,21 rubli. (3 380,42 p. Fino a febbraio 2020).

Pertanto, nel 2020, i benefici per i bambini saranno indicizzati in più fasi: da gennaio a febbraio. La formula per il calcolo degli assegni di maternità e degli assegni per figli nel 2020 è rimasta invariata, ma i periodi di calcolo sono cambiati: ora vengono presi in considerazione i redditi delle donne per il 2018 e il 2019, nonché i limiti per il trasferimento dei contributi al Fondo di previdenza sociale, che erano validi per i periodi indicati. È stato anche rivisto al rialzo fino al salario minimo. Di conseguenza, i benefici massimi per la maternità e la cura dei figli sono aumentati e i valori minimi di tali benefici sono aumentati..

Il sistema di pagamento federale prevede i seguenti tipi di prestazioni:

  1. Maternità (prestazioni di maternità).
  2. Per la registrazione precoce della gravidanza.
  3. Pagamento una tantum alla nascita.
  4. Pagamento per l'assistenza all'infanzia fino a 1,5 anni.
  5. Pagamento per la cura di un bambino fino a 3 anni (è previsto l'introduzione di un pagamento aggiuntivo per la cura fino a 7 anni).

Distinguono anche tra pagamenti regionali aggiuntivi e pagamenti a favore di determinate categorie di cittadini: per il personale militare, i genitori adottivi, ecc..

Up