logo

Fare il bagno a un bambino è una meravigliosa procedura igienica! Ed è anche un ottimo modo per indurire, prevenire le malattie infettive, ricevere molte emozioni positive, bambino e molto altro.

Fare il bagno a un bambino è una meravigliosa procedura igienica! Ed è anche un ottimo modo per indurire, prevenire le malattie infettive, ricevere molte emozioni positive, bambino e molto altro.

Tuttavia, a volte per i genitori appena nati, fare il bagno per la prima volta il bambino provoca un timore reverenziale quasi sacro o persino una paura irresistibile. Dal momento che hanno molte domande: "L'acqua è troppo calda o fredda?", "Al bambino piacerà fare il bagno?", "Che cosa succede se il bambino inizia a piangere?", "Con quale frequenza fa il bagno?" e molti altri.

Bene, è tempo di dissipare tutte le paure e trovare le risposte alle domande. E poi fare il bagno al tuo bambino sarà un compito facile per te come cambiare un pannolino.

Fare il bagno a un neonato

Quindi hai portato il tuo prezioso carico dall'ospedale di maternità. Gli ospiti erano già partiti e il trambusto festivo attorno al grumo gonfio era stato lasciato alle spalle. Ora è arrivato il momento di un evento emozionante: il primo bagno. Tuttavia, sarà meglio se ti prepari in anticipo.

  • brocca o piccolo secchio
  • un asciugamano grande (preferibilmente con un cappuccio ad angolo), in cui puoi avvolgere il bambino dopo il bagno
  • prodotti per l'igiene dei neonati da bagno
  • Soluzione al 5% di permanganato di potassio (permanganato di potassio)
  • erbe medicinali per il bagno

Bene, ora coraggiosamente passare alle procedure idriche!

È consigliabile che qualcuno ti aiuti, ma se non c'è nessun assistente, allora tu stesso farai perfettamente il bagno al bambino.

In primo luogo, lavare la vasca da bagno e far scorrere bene con detergenti sicuri per i bambini di età inferiore a un anno (come bicarbonato di sodio) e sciacquarli più volte con acqua corrente. Quindi posizionare il bagno su un comodo supporto in modo da poterlo avvicinare da tutti i lati.

Prima di fare il bagno, assicurati di preparare:

  • una brocca d'acqua con cui risciacquerai il bambino: la sua temperatura dovrebbe essere di un grado inferiore a quella prevista per il bagno
  • asciugamano, pannolino, biancheria pulita, vestiti per cambiarsi

Disporre tutto in modo che sia conveniente da prendere.

Ora prepara l'acqua di balneazione. Per fare questo, metti un termometro per l'acqua sul fondo della vasca, versa acqua fredda e aggiungi gradualmente acqua calda fino a quando l'acqua raggiunge la temperatura desiderata. Quindi, aggiungi una piccola soluzione di permanganato di potassio in modo che l'acqua diventi rosa pallido o anche leggermente gialla (utilizzerai decotti a base di erbe dopo alcuni giorni).

Quindi prendi il bambino con una mano, sostenendo per le spalle e la testa, e l'altra per il culo. Abbassa delicatamente le gambe e i glutei del bambino prima nell'acqua, poi nella parte posteriore.

Nel caso in cui non ci siano scivoli, sostieni il bambino con una mano in modo tale che con il palmo e le dita reggano la spalla e il collo e il collo delle briciole siano al polso. Se hai fatto tutto bene, allora l'acqua dovrebbe andare al centro del petto.

Quindi, il bambino è in bagno, si sente a suo agio, quindi procedi con le procedure dell'acqua. Con un palmo, ferro tutte le pieghe, spostandosi dall'alto verso il basso: a partire dall'asse ascellare cervicale, gomito, carpale, inguinale, poplitea. Mentre stirate le pieghe, non dimenticate di rotolare l'acqua sul petto del bambino e lavare tutta la pelle con la mano, senza usare spugne o salviette.

Quando il tempo per il bagno scade, rimuovi il bambino dall'acqua e posizionalo sull'avambraccio in modo che sia di nuovo in ordine. Allo stesso tempo, supporta il bambino con il pennello nell'area pelvica. In questa posizione, sciacquare il bambino con acqua dalla brocca, iniziando dalla testa e finendo con le gambe.

Quindi trasferisci il bambino in un posto precedentemente preparato e asciugalo con un asciugamano (non pulirlo!) Con movimenti ammollo, poiché la pelle delle briciole è molto delicata. Quindi, metti il ​​bambino in biancheria e vestiti puliti e pronti.

Su questo, la prima procedura di balneazione può essere considerata completata. Tuttavia, questo non è tutto. Sicuramente hai molte domande. Bene, è tempo di dare loro risposte complete..

Domande frequenti

Quando è la prima volta che fai il bagno a un bambino?

Ci sono due regole da seguire:

1. Puoi fare il bagno al bambino dopo che il cordone ombelicale è scomparso (di solito questo accade nel 5-7 ° giorno di vita).

2. La prima volta che puoi fare il bagno al tuo bambino il giorno in cui sei dimesso dall'ospedale (se sei stato vaccinato contro la tubercolosi il giorno prima) o il giorno successivo (se sei stato vaccinato il giorno in cui sei stato dimesso).

Quanto spesso fare il bagno al bambino?

Fare il bagno al bambino nei primi mesi di vita è necessario ogni giorno. Non ci sono praticamente controindicazioni a questa meravigliosa procedura. Tranne le condizioni gravi o la febbre di un bambino.

L'acqua bolle?

Molti pediatri discutono di questo. Tuttavia, si dovrebbe comunque agire in modo da non danneggiare il bambino: è meglio sorpassare che non sorpassare. Pertanto, prima di curare la ferita ombelicale, far bollire l'acqua. Inoltre, se l'acqua del rubinetto è pulita, non perdere tempo o energia in acqua bollente, poiché ciò non è necessario.

Come preparare una soluzione di permanganato di potassio per il bagno e per quanto tempo aggiungerlo all'acqua di balneazione?

Il permanganato di potassio è tutt'altro che innocuo: i suoi cristalli possono causare ustioni sulla pelle delicata del bambino. Pertanto, deve essere cotto correttamente.

Per fare questo, prendi un bicchiere trasparente, versa 5 grammi lì. (2/3 cucchiaino) di permanganato di potassio secco, versare acqua bollente (100 ml) e mescolare accuratamente l'acqua fino a quando tutti i cristalli sono completamente sciolti. Quindi filtrare attraverso tre strati di garza.

Meglio ancora, ottenere una soluzione al 5% di permanganato di potassio in una farmacia.

Bastano poche gocce di una soluzione così concentrata affinché l'acqua nel bagno diventi rosa pallido.

Aggiungi il permanganato di potassio all'acqua di balneazione per diversi giorni: fino a quando la ferita ombelicale non guarisce. Questo di solito si verifica nel 10-15 ° giorno di vita.

A che ora scegliere per nuotare?

Tradizionalmente si ritiene che il momento migliore per nuotare sia la sera. Tuttavia, questo approccio non è del tutto vero. Poiché ogni bambino è individuale: dopo il bagno, qualcuno va a letto, qualcuno, al contrario, è sovraeccitato e si comporta attivamente per diverse ore di seguito. Pertanto, è meglio adattarsi al tuo bambino. E se gli piace nuotare al mattino, allora perché non organizzare procedure acquatiche al mattino?

Molte madri sono preoccupate per la domanda su quando fare il bagno a un bambino: prima dei pasti o dopo? In effetti, non esiste nemmeno una regola qui. Si tratta di fisiologia: ad alcuni bambini piace nuotare a "stomaco pieno", altri a "affamato". Ma sarà meglio se all'inizio scegli il momento più ottimale per nuotare: tra le poppate. Dopo alcuni giorni, capirai quando al tuo bambino piace nuotare di più.

Tuttavia, ricorda che subito dopo l'alimentazione non dovresti fare il bagno al bambino: è meglio aspettare 30 minuti.

Importante! Quando si sceglie un momento per nuotare, provare ad attenersi ad esso. Poiché il bambino sviluppa una certa modalità, la rottura che causerà discordia nel lavoro del suo sistema nervoso.

Quale dovrebbe essere la temperatura dell'acqua di balneazione e come determinarla?

Per il primo bagno, la temperatura dell'acqua dovrebbe essere almeno + 37 +38 ° C. Quindi il bambino, usando il suo comportamento, ti dirà quanto è comoda questa o quella temperatura dell'acqua. Dopotutto, alcuni bambini preferiscono l'acqua calda, mentre altri sono più freddi.

Man mano che il bambino cresce, riduci la temperatura dell'acqua: all'età di un mese, portala a + 30 + 32 ° C e di due mesi - a +28 +30 ° C.

È preferibile determinare la temperatura dell'acqua di balneazione utilizzando un termometro per acqua. Ma se non lo è, usa il tuo gomito per questo: abbassalo nell'acqua. Se l'acqua non è né calda né fredda per la pelle del gomito, la temperatura è selezionata correttamente.

In quale stanza fare il bagno al bambino e quale dovrebbe essere la temperatura al suo interno?

Puoi fare il bagno al tuo bambino in bagno o in soggiorno, in cucina. La cosa principale è che la temperatura ambiente sia compresa tra +26 + 28 ° С e non ci dovrebbero essere correnti d'aria.

Quanta acqua versare nel bagno?

Il bagno deve essere riempito con acqua per due terzi.

Come scegliere i prodotti per l'igiene per fare il bagno a un bambino e quanto spesso usarli?

La pelle del bambino è molto tenera. Pertanto, optare per speciali prodotti per l'igiene dei bambini per il bagno, il cui livello di pH è vicino al pH della pelle di un bambino. Inoltre, ricorda che non devono contenere oli sintetici, coloranti o conservanti..

Altrimenti, ciò può trasformarsi in spiacevoli conseguenze: irritazione della pelle e diminuzione delle sue proprietà protettive, reazioni allergiche e molte altre..

Quando scegli i prodotti per l'igiene per il bagno del tuo bambino, dai la preferenza alla schiuma da bagno, al gel o al sapone liquido. Dal momento che la maggior parte dei dermatologi crede che il sapone solido tradizionale si sovrapponga alla pelle delicata di un neonato.

Fai il bagno al tuo bambino usando prodotti per l'igiene non più di una volta alla settimana.

Importante! Non usare mai prodotti antibatterici per fare il bagno ai bambini. Dal momento che possono interrompere la microflora naturale della pelle delle briciole e portare allo sviluppo di varie malattie.

Quali erbe sono meglio usare e con quale frequenza?

Le erbe vengono utilizzate per i bagni, che hanno principalmente proprietà antinfiammatorie e addolciscono l'acqua: camomilla, celidonia, successione, calendula e altri. Puoi fare il bagno al bambino dopo aver guarito la ferita ombelicale..

Bagnare le briciole con le erbe non più di due o tre volte alla settimana. Non esagerare, in quanto possono seccare la pelle del bambino.

In tutti i tipi di preparati a base di erbe (lenitivi o eliminanti i problemi della pelle, ecc.), Puoi fare il bagno a un bambino solo dopo aver consultato un pediatra.

Come fare le erbe?

Prendi 150 grammi di erbe e versa un litro di acqua bollente, lascia fermentare il brodo per 10 minuti. Quindi filtralo e versalo nel bagnetto per fare il bagno.

Quanto tempo fare il bagno?

Per la prima volta non più di 5-10 minuti. Man mano che il bambino cresce, aumenta il tempo di balneazione da 10 a 40 minuti. Meno è inutile, ma più è insignificante. Tuttavia, ricorda che la migliore linea guida è il bambino stesso. Se vai troppo lontano con il tempo per nuotare o presta troppo poca attenzione alle procedure dell'acqua, ti informerà con il suo comportamento..

Fare il bagno al bambino dentro o fuori un pannolino?

In realtà, quante persone - così tante opinioni. Ma discutiamo sensatamente: perché è necessario un pannolino?

Sicuramente da tua madre o tua nonna hai sentito che il bambino si congela senza un pannolino nell'acqua. Ma se l'acqua è calda e in volume sufficiente, le briciole si congelano? Ovviamente no.

Diamo ora un'occhiata alla situazione: senza un pannolino in acqua, il bambino riceve molte emozioni positive e si muove attivamente. Questi momenti migliorano la digestione, il tono muscolare, il lavoro di tutti gli organi interni e il sistema nervoso.

Ora decidi tu: hai bisogno di un pannolino?

Cosa fare se il bambino scoppia a piangere mentre nuota?

Il pianto è un segnale che il bambino si sente a disagio. Pertanto, è necessario smettere di nuotare, comprendere le cause ed eliminarle.

Le cause più comuni di pianto:

  • tempo di balneazione infruttuoso
  • l'acqua è troppo calda o fredda
  • al bambino non piace il bagno: troppo grande o piccolo
  • qualcosa spaventa il bambino: luce, voci, un gruppo di più persone

Per identificare la causa, è necessario smettere di nuotare e condurre "esperimenti". Ad esempio, modificare la temperatura dell'acqua, il tempo o la durata del bagno e altri fattori di 1-2 ° C al giorno. Durante questi "esperimenti" aderisci sempre alla "regola d'oro": cambia solo un fattore. Altrimenti, non sarai in grado di identificare la causa del pianto..

Forse questo è tutto ciò che si potrebbe dire sul bagno di un neonato. Tuttavia, in realtà, possono sorgere più problemi e circostanze non affrontati nell'articolo. E se non hai trovato le risposte a tutte le tue domande o non sai cosa fare in una situazione specifica, allora prendilo di regola: rispetta sempre gli interessi del bambino. Allora non ti sbaglierai e ci riuscirai!

Autore: Koretskaya Valentina Petrovna, pediatra,

Procedure idriche: 10 domande sulla balneazione di un bambino

Il primo bagno di un neonato è uno degli eventi più emozionanti nella vita dei giovani genitori. Di regola, molte domande sono connesse ad esso. Suggeriamo di considerare il più frequente.

Quando fare il bagno a un neonato per la prima volta?

In precedenza, i giovani genitori non erano autorizzati a fare il bagno al bambino nella vasca da bagno fino a quando la ferita ombelicale non era completamente guarita. Ma dato che la guarigione a volte dura fino a 2 settimane e la mancanza di una buona pulizia della pelle può portare a irritazioni e infiammazioni, i tempi di avvio delle procedure idriche sono stati rivisti. Oggi, secondo le raccomandazioni dei pediatri, puoi iniziare a fare il bagno a un neonato il giorno successivo alla dimissione dall'ospedale. Il bagno precoce è sicuro e benefico per il bambino.

È consentito fare il bagno ai bambini in cui la ferita ombelicale non è ancora completamente guarita, e anche a quelli che non hanno ancora separato il cordone ombelicale. Se, a causa di qualsiasi circostanza, il bagno viene ritardato, è necessario pulire la pelle del bambino ogni giorno con una spugna morbida o salviettine umidificate. Non puoi fare il bagno a un bambino solo se ha la febbre o ha altri segni della malattia.

Cosa e dove fare il bagno?

I bambini fino alla completa guarigione della ferita ombelicale (fino a 3-4 settimane) vengono lavati in uno speciale bagnetto. Sulla base del fatto che il bagno è necessario per un breve periodo, non è razionale acquistarne uno molto costoso. Quando ti prepari per il bagno, dovresti preparare un bagnetto lavato con sapone, un morbido asciugamano di spugna o un pannolino caldo, sapone per bambini, ausilio per il bagno, un mestolo con acqua di risciacquo pulita e un termometro per l'acqua.

Puoi fare il bagno in bagno o nella stanza, dove preferisci. Il requisito principale per la stanza è l'assenza di correnti d'aria e una temperatura dell'aria di circa 24-25 ° C. Posizionare il bagno in modo da non dover stare in una posizione scomoda mentre si tiene il bambino. Per scaricare la schiena dei genitori, i produttori di accessori per bambini hanno ideato vari dispositivi per sostenere il bambino in acqua: inserti in schiuma, telaio e scivoli di plastica. Usarli è molto conveniente..

Potrebbe essere consigliato di abbassare il bambino in acqua con un pannolino: in modo che non si spaventi, che sia caldo, ecc. Tuttavia, come dimostra la pratica, l'uso di pannolini non è giustificato. Si confondono e interferiscono solo nel lavare bene il bambino.

Quale dovrebbe essere la temperatura dell'acqua?

Affinché il bambino sia a suo agio, la temperatura dell'acqua dovrebbe essere di circa 36-37 ° C. La temperatura dell'acqua deve essere misurata con un termometro per l'acqua. Fare affidamento sui propri sentimenti, determinare la temperatura con il gomito, non vale la pena: la percezione della temperatura individualmente.

A volte i genitori, guidati da sensazioni soggettive, considerano l'acqua fredda a 36-37 ° C e la rendono più calda. Tuttavia, è ancora necessario concentrarsi sul termometro, poiché è questa temperatura che è ottimale per fare il bagno al bambino. A una temperatura più elevata, il bambino può surriscaldarsi, che, di conseguenza, si manifesterà sotto forma di ansia, disturbi del sonno o viceversa letargia.

Dopo 1 mese, le procedure idriche possono già essere combinate con l'indurimento. Quindi iniziano a ridurre gradualmente la temperatura dell'acqua di 1 grado ogni una o due settimane, portandola a 28-300С.

Bollire l'acqua, aggiungere il permanganato di potassio?

Facendo il bagno a un bambino solo in acqua bollita, è stato precedentemente consigliato l'aggiunta di permanganato di potassio per prevenire l'infezione della ferita ombelicale e della pelle del bambino. Ma secondo le raccomandazioni moderne, l'acqua bollente e l'aggiunta di antisettici non influisce sul rischio di infezione. E la probabilità di un effetto negativo del permanganato di potassio sul corpo del bambino è parecchie volte superiore. Pertanto, i bambini vengono bagnati nell'acqua di rubinetto ordinaria.

Tuttavia, se il bambino ha la pelle sensibile e si verificano eruzioni cutanee sull'acqua del rubinetto clorata, in questo caso, l'acqua deve essere preparata per il bagno. Per rimuovere il cloro in eccesso, dovrebbe essere difeso per 2 ore e diluito con acqua bollente prima di fare il bagno.

Un pediatra può prescrivere il bagno di un bambino in una soluzione debole di permanganato di potassio per varie malattie della pelle pustolosa. Poiché i cristalli di permanganato di potassio possono causare gravi ustioni sulla pelle di un bambino, è necessario osservare attentamente le precauzioni. In nessun caso aggiungere il permanganato di potassio direttamente all'acqua di balneazione. Innanzitutto, diluire una piccola quantità di cristalli in una ciotola separata, quindi versare parte della soluzione nel bagno.

Come fare il bagno?

Quando inizi a nuotare, cerca di non essere nervoso e non spaventato, poiché l'ansia e la paura possono essere trasmesse al bambino. Abbassare il bambino in acqua dovrebbe essere piacevole: prima le gambe, poi il corpo.

Nel bagno del bambino, è necessario tenere in modo tale che l'acqua raggiunga solo il terzo superiore del torace (a livello dei capezzoli). Sostieni il bambino sotto le spalle con una mano e manipoli l'altra. In primo luogo, lavare delicatamente tutte le pieghe della pelle e il corpo del bambino e solo alla fine del bagno, lavare la testa. Il primo bagno può durare circa 5-10 minuti. Successivamente, se al bambino piace nuotare, le procedure per l'acqua possono essere prolungate fino a 15-20 minuti.

Non portare bruscamente il bambino fuori dal bagno. Sollevalo con cautela con il suo supporto e risciacqua il sapone rimanente con acqua pulita dal secchio. Quindi avvolgere il bambino in un asciugamano e asciugare la pelle con movimenti leggeri. La pelle del bambino dovrebbe essere tamponata con un asciugamano, non puoi pulirlo, quindi può essere danneggiato.

E se l'acqua ti entra nelle orecchie?

Molti hanno paura di bagnare le orecchie del bambino, perché credono che l'ingresso di acqua nel canale uditivo esterno possa provocare infiammazione dell'orecchio medio - otite media. Il bambino è esistito in acqua per nove mesi di vita fetale, perché questo ambiente gli è familiare ed è pronto per il fatto che l'acqua può entrare nelle orecchie. Non ci possono essere danni da far entrare l'acqua nelle orecchie del bambino. Il sottoraffreddamento dopo il nuoto è pericoloso. Per evitarlo, è sufficiente rimuovere immediatamente l'acqua dal condotto uditivo con batuffoli di cotone subito dopo il bagno: inserire un batuffolo di cotone nell'orecchio del bambino e attendere che assorba l'acqua.

Quali cosmetici usare?

Per fare il bagno al tuo bambino, potresti aver bisogno di sapone e shampoo per bambini, e dopo aver lasciato il bagno, olio e crema per bambini. Durante i primi mesi, non si dovrebbe lasciarsi trasportare dai prodotti per la pulizia: fare il bagno un bambino con il sapone è sufficiente una volta alla settimana. È meglio se il sapone per bambini sarà a base vegetale, come ad esempio il sapone "Baby". Contiene oli tropicali naturali e componenti vegetali che si prendono cura delicatamente e puliscono la pelle sensibile del bambino, proteggendola da secchezza e irritazione..
Lo shampoo per il bagno non deve contenere parabeni, SLS, DEA, polimeri sintetici e coloranti. Possono penetrare nella pelle e accumularsi nel corpo del bambino, causando irritazione, prurito e reazioni allergiche. Più sicuri sono i rimedi a base di erbe, come lo shampoo per bambini. Questo shampoo è raccomandato dall'Istituto di Ricerca di Pediatria del Ministero della Salute della Federazione Russa per l'uso nei bambini fin dai primi giorni di vita ed è adatto per l'uso quotidiano. Anche a contatto con gli occhi, non provoca irritazione delle mucose. La base di questo shampoo è una formula di olio di cocco e canna da zucchero, che deterge delicatamente e si prende cura della pelle del bambino. L'estratto di camomilla nello shampoo allevia l'infiammazione, l'irritazione, il peeling e lenisce la pelle sensibile del bambino. Un estratto di grano ripristina il normale equilibrio acqua-lipidi della pelle, idrata e ammorbidisce.
Per prevenire la comparsa di secchezza e desquamazione dopo il bagno, è possibile applicare crema o burro "Baby" sulla pelle del bambino. Sono creati sulla base di componenti naturali e vegetali, non provocano reazioni allergiche e curano perfettamente la delicata pelle del bambino. Non contengono parabeni, PEG, oli sintetici e oli minerali e coloranti pericolosi.
La crema per bambini contiene olio d'oliva, vitamina E, pantenolo e olio di pinoli. L'olio di cedro è una fonte di vitamine A, F, B2, B1, E, PP, acidi grassi omega 3-6-9, aminoacidi e oligoelementi. Si ritiene che l'olio di cedro sia uno dei mezzi più efficaci per eliminare il peeling e la pelle secca. Idrata e protegge bene la pelle. L'olio di pinoli viene utilizzato per dermatite da pannolino, diatesi, prevenzione della dermatite infantile, cicatrizzazione delle ferite, erosione, ustioni e processi infiammatori. Con manifestazioni allergiche, allevia prurito, arrossamento, gonfiore e lenisce la pelle..

La composizione dell'olio per bambini "Baby" comprende olio di oliva, girasole, vitamina E naturale e olio di pinoli. I lipidi dell'olio vegetale sono simili ai lipidi della pelle, quindi l'olio è ben assorbito dalla pelle e non lascia un film grasso. I componenti e gli oli attivi delle piante alleviano il rossore e favoriscono la guarigione della pelle nella zona del dermatite da pannolino. L'olio di girasole idrata la pelle secca, ammorbidisce e accelera la sua rigenerazione. L'olio d'oliva aiuta a curare i danni. La vitamina E allevia l'irritazione e il peeling, aiuta la pelle secca a ripristinare l'equilibrio acqua-lipidi. L'olio naturale per bambini "Baby" non contiene minerali, olio di paraffina e paraffina.
Un ruolo importante nel mantenimento della salute della pelle dei bambini è giocato dalla scelta dei cosmetici, poiché molti prodotti di cosmetici per bambini contengono oggi componenti pericolosi altamente allergenici - parabeni, oli minerali e sintetici, SLS / SLES, PEG / PPG, coloranti, prodotti animali,
prodotti petroliferi (paraffina, vaselina, ecc.). Causano secchezza, irritazione e prurito della pelle. Penetrando nella pelle e accumulandosi all'interno del corpo, provocano reazioni allergiche. È meglio affidarsi alla cura della pelle del tuo bambino per cosmetici naturali come Baby Cosmetici per bambini. L'alta qualità dei prodotti di questo marchio è confermata negli studi dermatologici ed è raccomandata dall'Istituto di ricerca di Pediatria del Ministero della Salute della Federazione Russa per l'uso nei bambini fin dai primi giorni di vita.

Quando posso andare nel bagno grande?

Puoi passare al bagno in un grande bagno quando il tuo bambino ha un mese. Prima di fare il bagno al bambino, il bagno deve essere accuratamente lavato. Assicurarsi che non rimanga traccia di detergente. Se stai per iniziare la lezione di nuoto per bambini, fai un bagno d'acqua quasi completo.

Come trattare un bambino in un grande bagno?

Fare il bagno in una grande vasca ti dà l'opportunità di insegnare al tuo bambino a nuotare fin dai primi mesi. L'esercizio fisico in acqua ha un effetto benefico sullo sviluppo del bambino, lenisce il sistema nervoso e allevia l'ipertono. Supportando le ascelle del bambino, abbassalo verticalmente nell'acqua, quindi mettilo sulla schiena e supportandolo sotto le spalle, muovi l'acqua avanti e indietro, disegna gli otto. Il bambino muoverà le gambe e il corpo, cercando di rimanere in acqua. Porta il bambino con le gambe a lato del bagno e lascia che il bambino si allontani da esso. Quindi puoi fare la camminata riflessa: metti il ​​bambino in posizione verticale in modo che raggiunga il fondo della vasca e inclinalo leggermente di fronte: il bambino inizierà a camminare. Durante la lezione, controlla la reazione del bambino. Se inizia a innervosirsi, stancati - ferma le lezioni.

Cerchi e cuffie da nuoto sono al sicuro?

Per le lezioni in un grande bagno, puoi usare cerchi e cappelli speciali per nuotare. Aiutano il bambino a rimanere in acqua senza assistenza. Tale nuoto è utile e sicuro per il bambino, ma le precauzioni di sicurezza devono essere prese durante le lezioni. Assicurati che il cerchio attorno al collo sia vestito correttamente, non troppo stretto e non sciolto, in modo che il bambino non scivoli fuori. In nessun caso non lasciare il bambino incustodito nella vasca da bagno, in modo che pochi secondi siano sufficienti per soffocare. La durata delle lezioni può durare fino a 20-30 minuti. Di norma, spendendo molta energia mentre nuota, i bambini dopo mangiano con appetito e si addormentano rapidamente.

Per far amare il nuoto del tuo bambino, tu stesso dovresti trattare l'acqua senza pregiudizi. Quindi il tuo amore per l'acqua sarà sicuramente trasmesso al bambino. E prima inizi, meglio è.

Non preoccuparti se qualcosa fallisce al primo tentativo. Nel tempo, imparerai a fare tutto nel modo giusto e diventerai un vero specialista nel fare il bagno al tuo bambino.

Neonati al bagno

Il primogenito in famiglia è un evento grandioso non solo per i genitori felici, ma anche per tutti i parenti e gli amici. Ognuno cerca di esprimere la sua ammirazione e aiutare la giovane mamma e papà con consigli o azioni. L'aspetto del secondo e terzo bambino suggerisce che i genitori hanno già una certa esperienza nella gestione del bambino. Anche se i primi giorni di un neonato rimangono a casa creano un senso di festa ed eccitazione, come per la prima volta. È molto importante che questi momenti non siano stressanti per il bambino, ma portino un senso di gioia, cura e amore. Pertanto, è così importante non commettere errori quando si introduce un bambino nell'acqua durante il suo primo bagno.

Il primo bagno del neonato dopo la dimissione dall'ospedale

Il primo bagno del neonato a casa

Tutti i bambini adorano nuotare. L'eccezione è il piccolo gruppo di bambini che erano spaventati nella prima infanzia durante la loro prima immersione in acqua. Questa paura lascerà per lungo tempo una spiacevole traccia indelebile nella loro memoria. La paura dell'acqua sarà difficile da superare e dimenticare. Pertanto, è molto importante che questa procedura dia piacere al bambino. I genitori devono sapere quando, in quali condizioni e con quali mezzi è possibile fare il bagno a un neonato.

Quando fare il bagno a un bambino per la prima volta

Numerosi fattori saranno decisivi nei tempi del primo trattamento delle acque. Non è consigliabile fare il bagno immediatamente dopo lo scarico se:

  • Il neonato è stato vaccinato con BCG (da tubercolosi) il giorno prima e non si è seccato;
  • la molletta da bucato sull'ombelico non è ancora scomparsa;
  • il bambino è cattivo o solo stanco.

Su una nota. In questi casi, il bagno del bambino può essere sostituito pulendo con un panno umido.

L'opzione migliore è fare il bagno ai neonati il ​​quinto giorno dopo la nascita. Il miglior consiglio sarà dato da un pediatra che monitorerà le condizioni del bambino dopo la dimissione dall'ospedale e fornirà raccomandazioni accurate su come fare il bagno per la prima volta un neonato. Le mamme che hanno partorito per la prima volta ne hanno particolarmente bisogno.

Se fare il bagno al bambino con un ombelico non guarito

Per capire se l'ombelico ha completamente guarito o meno il bambino, devi sapere quando dovrebbe cadere. Questo accade singolarmente: da due a dieci giorni. Se il cordone ombelicale non cade il decimo giorno, è necessario consultare un medico. Dopo aver ricevuto alcune raccomandazioni, è possibile determinare quando e come condurre le procedure idriche per il bambino.

Dopo che l'ombelico si è pulito, al posto del cordone ombelicale rimane una ferita non cicatrizzata. Deve essere opportunamente trattato con perossido e verde brillante. Per fare questo, metti il ​​bambino sulla schiena, accarezzando la pancia, fai cadere 4 gocce di una soluzione di perossido di idrogeno al 3% nella ferita. Quindi asciugare la schiuma che fuoriesce dalla ferita con un panno pulito e trattare l'ombelico con il verde.

Importante! Nel caso in cui il resto del cordone ombelicale non cada, non può essere rimosso con la forza: puoi danneggiare e fare un'infezione. Anche fare il bagno al bambino in questo momento non è raccomandato. Tratta l'ombelico allo stesso modo della prima volta.

Il resto del cordone ombelicale nella maggior parte dei casi scompare nei neonati il ​​5-6 ° giorno. È possibile fare il bagno al bambino in questo momento? È possibile, ma solo con l'osservanza di tutte le precauzioni, in modo da non infettare la ferita. In questi giorni, fai il bagno a un bambino solo con acqua bollita. Durante la procedura dell'acqua, è necessario proteggere l'ombelico dall'ingresso diretto di acqua. Dopo il bagno, asciuga accuratamente il corpo, asciugando l'umidità e non pulendolo con un asciugamano morbido. Quindi trattare la ferita allo stesso modo: perossido + verde. Dopo l'elaborazione, dare il tempo di asciugare l'ombelico.

Fare il bagno al bambino dopo che il cordone ombelicale cade

Tempo per un neonato che fa il bagno

Se le condizioni generali del bambino sono soddisfacenti, puoi procedere con le procedure dell'acqua. I genitori devono sapere che prima di sei mesi, un neonato dovrebbe essere lavato quotidianamente, da 6 mesi a un anno, a giorni alterni. È meglio fare il bagno contemporaneamente, preferibilmente la sera. Contribuendo al rilassamento del bambino, il bagno aiuta a preparare il bambino a un sonno riposante. Se, al contrario, rinvigorisce e il bambino non si calma per molto tempo, allora è meglio trasferire la procedura nella prima metà della giornata. È importante che il bagno del bambino sia benefico per la sua salute, solo per la gioia.

Come fare il bagno a un bambino

Fare il bagno a un bambino è un vero rituale per i genitori. Esiste una certa procedura su come fare il bagno per la prima volta un neonato. È associato a determinate azioni sequenziali..

Preparazione del sito e accessori necessari

Un grande bagno servirà come luogo per il nuoto, dove puoi mettere un bagno per bambini piccoli con uno scivolo (se presente). Per fare il bagno avrai bisogno di un secchio o brocca, sapone e shampoo per bambini, crema e asciugamano, polvere, pannolini e vestiti puliti. Tutti gli oggetti e le cose devono essere preparati in anticipo e si trovano in un posto conveniente. Ciò è particolarmente importante per le madri che faranno il bagno a un bambino senza assistenti..

Disinfetta o versa acqua bollente nel bagno e tutti gli articoli destinati al bagno (una brocca di risciacquo, una salvietta per neonati per neonati).

Pre-bollire l'acqua e raffreddarla. Puoi controllare la temperatura con un termometro ad acqua o un "metodo a gomito", scendendo per controllare in acqua. Non dovrebbe essere superiore a 37 gradi, cioè vicino alla temperatura del liquido amniotico nell'utero della madre. Se l'acqua durante il processo di raffreddamento si raffredda, puoi aggiungere con cura caldo, versando un po 'sul muro del bagno e mescolando.

Versa l'acqua nella vasca per un quarto del volume, mettici uno scivolo o stendi un pannolino con la testa sollevata, chiudi il bagno.

Tutti gli articoli in pelle, un pannolino e i vestiti dovrebbero essere sul fasciatoio..

Gli articoli da bagno adeguatamente preparati sono la chiave per un eccellente trattamento dell'acqua per bambini

Preparare un bambino per le procedure idriche

Sul tavolo, spoglia il bambino, parlandogli dolcemente. Questo lo calmerà e darà un umore emotivo positivo per ulteriori azioni. Puoi dargli l'opportunità di fare bagni d'aria, se la temperatura ambiente lo consente. Swaddle non è molto stretto e inizia a nuotare.

Su una nota. Il bambino non può essere lavato immediatamente dopo l'alimentazione e sul ventricolo vuoto. A tal fine, la madre deve nutrire il bambino, lasciarlo riposare e prepararsi per il bagno. Questa volta è sufficiente per un bambino per digerire il cibo.

Prima nuotata

Il bagno di un neonato per la prima volta non dovrebbe durare più di 5 minuti. A poco a poco, il tempo di procedura aumenta a 15 minuti.

Appoggia con cautela il bambino su uno scivolo, abbassandolo lentamente nell'acqua. Nel caso in cui non vi siano scivoli, eseguire la prima procedura dell'acqua, tenendo il bambino su una mano piegata a metà, immersa in acqua. Devi iniziare a fare il bagno al bambino con maniglie e gambe, lavando accuratamente la testa, cercando di impedire all'acqua di entrare negli occhi. All'inizio, puoi lavare il bambino solo con le mani. Alla fine, sciacquare il bambino con acqua preparata da un secchio o brocca.

Fare il bagno a un neonato senza scivolo

Esiste un certo algoritmo di azioni durante il bagno dei bambini di tutte le età, dal primo giorno di dimissione all'anno:

  1. Durante il bagno, la testa del bambino deve trovarsi nella corretta posizione elevata. Lava i capelli partendo dalla fronte e spostandoti gradualmente verso la parte posteriore della testa. Durante il risciacquo, coprire gli occhi con il palmo dall'acqua.
  2. Sciacquare accuratamente le rughe su tutte le parti del corpo con sapone e sciacquarle bene. In caso di dermatite da pannolino, sciacquare il bambino con acqua, in cui viene aggiunto il decotto di erbe di camomilla o una stringa, dopo il bagno, ingrassare i suoi punti irritati con crema o un prodotto cosmetico speciale per bambini.
  3. Pulisci gli occhi con un batuffolo di cotone, conducendo delicatamente dall'esterno dell'occhio nel naso.
  4. Pulisci accuratamente orecchie e pieghe delle orecchie con un bastoncino umido..
  5. I genitali dei bambini devono essere lavati in base alle loro caratteristiche di genere. Le ragazze hanno bisogno di lavarsi dalle labbra ancora sottosviluppate al culo, per non infettare. I ragazzi non dovrebbero rivelare la loro carne. Quando si lavano i genitali, non è consigliabile utilizzare shampoo, è meglio lavarli con acqua pulita.
  6. Rispettare la temperatura dell'acqua. Se il bambino diventa freddo, le sue labbra e il suo naso diventeranno blu. Se, al contrario, è caldo, diventerà rosso, in ogni caso piangerà forte.

Su una nota. C'è un'altra regola importante. Non sperimentare la salute dei bambini: portali nello stabilimento balneare e, peggio ancora, immergili nella buca. Questo non tempererà il bambino, ma distruggerà il suo fragile corpo.

Dopo le procedure con l'acqua, il bambino deve essere avvolto in un asciugamano morbido asciutto, tamponare il corpo e indossarlo. Se la pelle del bambino è soggetta a dermatite da pannolino, è necessario trattare le pieghe e tutte le aree arrossate con una crema per bambini. Un altro modo testato nel tempo per proteggere la pelle delicata dei bambini dall'irritazione è usare la polvere.

Tutti i bambini adorano nuotare

Durata del bagno di un bambino

Se il bambino viene lavato ogni giorno alla stessa ora, allora si abitua a questo regime ed è felice di aspettare questa procedura. Inizialmente, il bambino non deve essere tenuto in acqua per più di 5-7 minuti.

Il bambino è cresciuto, inizia a sedersi. Da 15 minuti, il suo bagno aumenta a 30-40 minuti. Al bambino piace questo, è felice di sguazzare nell'acqua con i giocattoli, quindi perché dovrebbe rifiutare un simile piacere? Inoltre, le procedure idriche temperano il suo corpo.

Da 4-5 mesi, puoi insegnare al tuo bambino a stare in una grande vasca piena d'acqua in modo che le gambe del bambino tocchino il fondo, con un cerchio attorno al collo. Questo gli darà l'opportunità di nuotare, rafforzare i muscoli delle braccia e delle gambe e sarà un'eccellente procedura igienica..

Molti genitori usano un anello di gomma quasi dai primi giorni dopo la dimissione. Questo non è sicuro, perché il bambino non è ancora forte, la testa è debolmente tenuta e non è ancora abituata a un grande bagno. Esiste il rischio che possa scivolare e annegare. Tali giocattoli non sono per bambini..

Ma da 3-4 mesi un bambino che è già abituato all'acqua "grande" può tranquillamente essere inviato a un ottimo nuoto. Inoltre, non è consigliabile un lungo soggiorno in questa posizione: il bambino si stanca rapidamente. Invecchiando, il neonato può aumentare il tempo delle "lezioni di nuoto", sempre sotto la stretta supervisione dei genitori.

Nota! Abbastanza spesso, i bambini durante il bagno subiscono varie lesioni, in alcuni casi possono persino annegare o ingoiare acqua. Questo succede se i genitori sono distratti o addirittura “danno completa libertà” al proprio figlio. Non puoi lasciare il bambino incustodito nell'acqua per un secondo. Dopotutto, non solo può essere ferito, ma anche essere spaventato a lungo. Dopo un tale trauma psicologico, il bambino avrà paura dell'acqua per molto tempo. Ci vorrà molta pazienza e tempo per superare la paura e nuotare con piacere, o almeno senza lacrime.

In quale acqua fare il bagno a un bambino

Per un bambino, fare il bagno è un processo naturale, perché fino a poco tempo fa era nel grembo di sua madre in un ambiente acquatico. Inoltre, il nuoto non è solo un modo di igiene. Essere in acqua, il bambino si diverte, gioca e si sviluppa fisicamente. Affinché la procedura possa compiacerlo, è necessario preparare correttamente tutti gli strumenti a portata di mano.

L'acqua in cui il bambino farà il bagno non deve superare i 37 gradi per 2 settimane. È necessario bollirlo solo se l'ombelico non è caduto. Quindi è possibile abbassare o aumentare gradualmente la temperatura dell'acqua di 1 grado. Un simile esperimento insegnerà al neonato i cambiamenti di temperatura e tempererà il corpo. A poco a poco, è possibile ridurlo a 32 gradi. È in tale acqua che il Dr. Komarovsky raccomanda di fare il bagno ai bambini prima di coricarsi..

Il bambino fa il bagno con il sapone

Durante le prime due settimane, i medici non raccomandano l'uso del sapone durante il bagno, perché il bambino non è molto sporco. Ma devi fare il bagno tutti i giorni. Il bambino suda, allevia ripetutamente il suo naturale bisogno. In modo che le rughe sul corpo siano pulite e non versate, dopo il bagno, assicurati di asciugarle con un asciugamano e trattarle con crema per bambini o polvere.

Quali erbe possono essere utilizzate

I primi giorni e anche le settimane, si consiglia di fare il bagno al bambino in acqua con l'aggiunta di un decotto di una stringa di erbe, camomilla o un estratto di erbe della farmacia. Tuttavia, è meglio usare rimedi erboristici dopo aver consultato un pediatra. Non è necessario usarli quotidianamente durante il nuoto.

Il bambino diventa più attivo, i sudori, le pieghe della pelle su braccia, gambe e collo si sporcano. Ora può essere abituato al lavaggio con una spugna o un panno morbido con sapone per bambini. Gli shampoo non devono essere utilizzati per il lavaggio per un massimo di 2 mesi. È necessario diluire l'acqua con decotti alle erbe con cura, alternandoli. Assicurarsi che la pelle del bambino non compaia irritazione o eruzioni allergiche. In questo caso, devi fare una pausa nell'uso delle erbe e osservare quali di esse potrebbero causare manifestazioni allergiche.

Importante! In precedenza, quando si faceva il bagno ai bambini, era raccomandato l'uso di una soluzione debole di manganese, ma ora in pediatria lo hanno giustamente rifiutato. Il fatto è che una soluzione molto debole di permanganato di potassio non è in grado di disinfettare bene l'acqua, e una soluzione forte può lasciare ustioni sulla pelle delicata dei bambini. Inoltre, il permanganato di potassio asciuga la pelle e può provocare varie eruzioni cutanee, allergie e altri problemi spiacevoli..

Azioni dopo il nuoto

Le procedure del "bagno" stanno finendo. Non finiscono sempre senza lacrime. Per vari motivi, il bambino può piangere, essere capriccioso dopo il bagno. Cosa fare mamma?

Prima di tutto, non continuare la procedura per uscire dopo il bagno, ma tienilo sulle maniglie, cammina e calmalo. Puoi persino scuotere e nutrire, se non tace per molto tempo. Ma cerca di farlo in modo che il bambino non si addormenti, perché succede che un neonato si addormenti anche mentre nuota.

In secondo luogo, metterlo sul fasciatoio, asciugare e trattare le pieghe o i rossori con la crema per bambini. Quindi indossa un pannolino e un giubbotto pulito con i cursori. Non dimenticare il cofano, perché dopo il bagno la testa del bambino si riscalda.

In terzo luogo, nutrire il bambino. Se il bagno ha avuto successo, durante l'alimentazione inizierà a sonnecchiare e gradualmente si addormenterà saldamente e dolcemente.

Di conseguenza, alcune parole sui benefici del bagno per un neonato. Le procedure regolari per l'acqua non solo garantiscono igiene e pulizia, ma sviluppano anche capacità motorie, rilassano i muscoli, alleviano il dolore da coliche nell'addome e temperano il bambino. La stretta presenza dei genitori durante il bagno provoca solo emozioni positive nell'arachide. Eccezionali sono quei casi in cui il bambino, dopo aver fatto il bagno, è cattivo e non si addormenta. In questo caso, è necessario il parere di un pediatra. Fare il bagno a un bambino allo stesso tempo gli insegna dall'infanzia al regime.

Rituali mattutini per il neonato: una guida alle procedure igieniche di base

L'igiene dei bambini comprende la cura regolare di occhi, orecchie, naso, viso, ferite ombelicali, genitali. Le procedure mattutine per il neonato vengono eseguite su base giornaliera o con una certa frequenza (ad esempio, una volta alla settimana).

Per renderli confortevoli per i genitori e il bambino, dovresti capire come prendersi cura adeguatamente del bambino.

Cure mattutine per il bambino

Le routine mattutine per il neonato includono la cura di tutte le parti del corpo. Sono abbastanza semplici e non richiedono tempo..

occhi

Ogni mattina inizia con la cura degli occhi. In questo caso, vengono utilizzati tamponi di cotone sterili, una tazza con acqua calda bollita, un asciugamano pulito e stirato.

La procedura è la seguente:

  1. il batuffolo di cotone viene inumidito con acqua e spremuto con cura. Assicurarsi che non goccioli liquido da esso. Altrimenti, il bambino sentirà disagio e sarà capriccioso;
  2. l'occhio viene sfregato delicatamente nella direzione dal lato esterno della palpebra all'angolo interno;
  3. pulire il secondo occhio in modo simile, ma con un batuffolo di cotone diverso (questo evita lo sviluppo della congiuntivite);
  4. se gli occhi e le ciglia rimangono bagnati, rimuovere l'umidità in eccesso con un asciugamano morbido.

In alcuni neonati si osserva l'acidità degli occhi - un accumulo di liquido lacrimale. In questo caso, prepara un rimedio per il lavaggio terapeutico: versare 2 cucchiai. l fiori di calendula 1 litro di acqua bollente, insistere per mezz'ora, filtrare. I dischetti di cotone vengono immersi in un decotto, quindi si strofinano il viso e gli occhi.

Se l'acidificazione è causata da malattie oftalmiche (ad esempio congiuntivite), è necessario consultare un medico per prescrivere la terapia. In questo caso, le procedure mattutine includeranno l'eliminazione del pus, nonché l'uso di farmaci prescritti.

Per prenderti cura del naso, puoi usare il flagello dai batuffoli di cotone, ma non i bastoncini (possono facilmente danneggiare la delicata mucosa). Prima della procedura, la soluzione fisiologica o l'acqua di mare devono essere instillate nei passaggi nasali. Un altro modo è quello di bagnare la flagella con olio vegetale.

Tutto quanto sopra è necessario per ammorbidire e rimuovere efficacemente le croste secche. Puoi rimuovere le secrezioni liquide usando lo stesso flagello o un dispositivo speciale: un aspiratore.

Il timpano del neonato è aperto e il condotto uditivo è corto. Bisogna fare attenzione per evitare danni meccanici all'organo..

La procedura viene eseguita a partire da 21 giorni di vita. Non è necessaria una cura dell'orecchio precedente, perché il corpo ha bisogno di tempo per adattarsi all'ambiente esterno. La frequenza consigliata è una volta alla settimana (in questo caso, lo zolfo non ha il tempo di accumularsi e i passaggi rimangono puliti).

Le azioni vengono eseguite nel seguente ordine:

  1. preparare flagelli di cotone, acqua bollita calda o una soluzione debole di perossido di idrogeno;
  2. il bambino è disteso su un lato. Se inizia a essere capriccioso, la procedura viene rinviata e attendono un momento più favorevole. Se il neonato è calmo, procedi all'igiene;
  3. l'orecchio viene tirato su e il lavandino viene pulito, quindi tutte le pieghe e le pieghe vengono cancellate. Agiscono con attenzione, perché qualsiasi movimento negligente può spingere dentro lo zolfo e portare alla formazione di un tappo di sughero;
  4. se ci sono graffi e abrasioni nell'orecchio, vengono trattati con perossido di idrogeno o tintura di calendula.

Durante la procedura, dovresti comportarti con calma, parlare con il bambino e incoraggiarlo. I movimenti dovrebbero essere leggeri, senza attrito e pressione. Quando gli adulti iniziano a usare la forza, i bambini rispondono all'istante con ansia e pianto..

Se durante la pulizia dell'orecchio si trova un tappo per zolfo, consultare un medico. Azioni indipendenti possono aggravare la situazione e portare allo sviluppo di complicanze..

Il trattamento del viso inizia dopo aver pulito occhi, naso e orecchie. La pelle viene pulita con acqua corrente, salviettine umidificate per bambini o decotto di camomilla, che disinfetta e previene lo sviluppo di processi infiammatori.

Preparare il brodo come segue: prendere 2 cucchiai. l fiori secchi, versare 1 litro di acqua bollente, insistere per mezz'ora, filtrare.

Quindi il batuffolo di cotone viene inumidito con infusione, spremuto e strofinato sul viso. Dopo il lavaggio, asciugare la pelle con un asciugamano morbido pulito o salviette monouso.

Ferita ombelicale

È necessaria la cura della ferita ombelicale, specialmente nei primi giorni dopo la nascita (di solito guarisce entro 10 giorni, è consentito un leggero sanguinamento). Per questo sono necessari perossido di idrogeno al 3%, bastoncini di cotone verde brillante e cotone..

Fasi della procedura:

  1. immergere un batuffolo di cotone nel perossido, inumidire bene la zona dell'ombelico;
  2. attendere che le croste si ammorbidiscano (1-2 minuti) e rimuoverle;
  3. prendere una nuova bacchetta e applicare nuovamente il perossido;
  4. attendere che la pelle si asciughi o bagnarla con un batuffolo di cotone asciutto;
  5. applicare verde.

Igiene intima

Quando si lavano le ragazze, è necessario assicurarsi che il flusso d'acqua si sposti nella direzione dai genitali all'ano (questo aiuta a prevenire l'ingresso di batteri nel perineo). Non pulire le labbra dall'interno.

Se l'igiene intima viene eseguita su un fasciatoio, la procedura inizia con la rimozione dei residui di feci (per questo vengono utilizzati tamponi di cotone inumiditi con acqua calda bollita o salviettine umidificate). Quindi piegare le pieghe della pelle con un tampone umido pulito e cospargere con polvere per bambini.

Il lavaggio dei ragazzi viene effettuato in modo simile. Il bambino viene spogliato e atteso per un po 'di tempo (di solito svuotano la vescica dopo aver svuotato i vestiti), quindi rimuovono le feci e puliscono le pieghe della pelle. Quando si pulisce il pene, è necessario agire con cura. Non muovere la pelle sulla testa.

Lavare un neonato

Per prevenire l'irritazione, puoi lubrificare testicoli, glutei e pelle intorno all'area genitale con la crema per bambini. Al termine della procedura, il bambino deve essere lasciato nudo per diversi minuti (questo vale per ragazzi e ragazze). L'importante è non lasciare il fasciatoio.

Prodotti per l'igiene per i neonati

Dovrebbero esserci sempre cose a casa che possono tornare utili per la cura del bambino..

L'elenco degli articoli essenziali per l'igiene include quanto segue:

  • pannolini usa e getta o riutilizzabili;
  • salviettine detergenti;
  • sapone per bambini solido e liquido;
  • cotone idrofilo sterile (è possibile acquistare immediatamente prodotti sotto forma di palline);
  • Soluzione di perossido di idrogeno al 3%;
  • Permanganato di Potassio;
  • verde brillante;
  • bulbo di gomma (siringa);
  • aspiratore nasale;
  • olio di semi di girasole;
  • forbici per unghie per bambini.

La presenza di questi fondi rende la cura di un neonato facile e divertente..

Video collegati

Come eseguire le procedure igieniche mattutine per i neonati:

Le procedure di igiene devono essere eseguite quotidianamente, senza omissioni. Va ricordato che il neonato richiede una grande attenzione da parte degli adulti. L'igiene regolare previene lo sviluppo di molte malattie e aiuta a mantenere una buona salute..

A quale temperatura dovrebbe fare il bagno un neonato: come non danneggiare il bambino durante le prime procedure idriche

Primo bagnetto

Il primo bagno del bambino in acqua viene effettuato dopo che la ferita ombelicale si è completamente asciugata. La guarigione di solito avviene 1-3 settimane dopo la nascita.

Durante la procedura, i genitori devono:

  • parlare costantemente con il bambino, lodare;
  • sostenere continuamente la testa e la schiena;
  • mantenere il contatto visivo;
  • monitorare l'umore del bambino.

Prima di iniziare la sessione, è necessario assicurarsi che tutte le condizioni per il comfort e la sicurezza del bambino siano create in bagno. Oltre a sapere a quale temperatura un neonato dovrebbe essere lavato, vale la pena prestare attenzione ai fattori elencati di seguito.

  1. Pulizia del bagno / bagnetto (pulire con bicarbonato di sodio). Non utilizzare detergenti chimici..
  2. La presenza di un tappeto antiscivolo sul pavimento, in modo che mamma o papà si sentano a proprio agio a sporgersi verso il bambino.
  3. Posiziona il sapone, l'asciugamano, il termometro in modo che sia facile da ottenere.
  4. Nel nido, organizza un posto dove vestirai il bambino: prepara un pannolino, vestiti e un pannolino. In un vassoio separato, metti i prodotti per la cura della pelle e dell'ombelico: talco, panna, permanganato di potassio, batuffoli di cotone e bastoncini.
  5. L'ambiente ottimale nel bagno è di 25-27 ° C. Se hai intenzione di temperare il bambino - il grado scende a 20-22 ° C.
Più fresca è l'acqua, maggiore è l'attività del bambino in acqua e dalla nascita puoi usare un tale bagno anatomico per le procedure dell'acqua

Fare il bagno al bambino è comodo sia nella vasca da bagno che nella vasca stessa. Cosa dare la preferenza è la tua decisione. I pro di utilizzo sono presentati nella tabella seguente..

Grande bagnoBagnetto
  1. Una grande quantità d'acqua Il bambino è allenato muscoli respiratori e circolazione sanguigna.
  2. I trattamenti dell'acqua possono durare più a lungo.
  3. Non è necessario controllare il termometro ogni minuto.
  4. Tanto spazio per i movimenti con maniglie, gambe e testa. Il bambino consuma più energia, quindi si stanca più velocemente.
  1. Il bambino si sentirà più sicuro.
  2. Area di nuoto più piccola - meno probabilità di fare qualcosa di sbagliato. I genitori si sentono più sicuri.

Condizioni adatte: fredde o calde

Alcune madri non sanno a quale temperatura dovrebbe essere fatto il bagno. I pediatri dei bambini ritengono che il termometro non dovrebbe essere inferiore a 26 ° C e superiore a 37 ° C. L'acqua refrigerata favorisce lo sviluppo dell'apparato muscolo-scheletrico, dell'apparato respiratorio, stimola il cuore.

In questo stato, non c'è desiderio di fare movimenti attivi. Il processo sarà gioioso, ma non avrà un effetto benefico sul corpo del bambino.

Preparazione dell'acqua

Si ritiene che dovrebbe essere utilizzata solo acqua bollita per una persona appena nata, soprattutto se il bambino non ha ancora guarito l'ombelico. In realtà, questo non è affatto necessario. Le raccomandazioni dei pediatri affermano che l'acqua corrente del rubinetto è più sana di quella distillata.

Tale acqua contiene gli oligoelementi e i batteri necessari che contribuiscono al rapido adattamento del bambino all'ambiente..

Usando l'acqua corrente è importante capire quanto secca la pelle. Per prevenire la desquamazione della pelle nel tuo bambino, installa filtri e detergenti. Se decidi di usare l'acqua del bollitore, non è necessario farla bollire per troppo tempo, quindi non ci sarà una feccia abbondante.

Come misurare la temperatura dell'acqua

La temperatura dell'acqua di balneazione del bambino può essere misurata in 2 modi. Il primo è obsoleto e inaffidabile, anche se è stato testato dalle nostre madri e nonne.

Un gomito è stato preso come dispositivo di misurazione. Si ritiene che la pelle in questa zona del corpo sia molto sensibile e riconosca meglio il caldo o il freddo..

Questo metodo ha perso la sua rilevanza, poiché i recettori della pelle nei neonati sono diversi dagli adulti. Una temperatura adatta per fare il bagno ai neonati sembrerà fredda a una persona matura.

Un altro modo è un termometro speciale per l'acqua. È in grado di determinare la temperatura esatta dell'acqua in pochi secondi e può essere utilizzato durante tutto il processo. Tutto ciò che serve è metterlo in acqua e attendere fino a quando non mostra la temperatura necessaria per fare il bagno al bambino.

Scegli un termometro

Il requisito di base per un termometro è la sua sicurezza. Un termometro per bambini per l'acqua deve essere realizzato in plastica resistente e non tossica. Tipi di termometri comunemente usati:

Il primo tipo è più pericoloso, poiché durante il funzionamento il termometro può essere danneggiato accidentalmente piuttosto che creare una vera minaccia per tutta la famiglia.

Quando si utilizza un termometro elettronico, la temperatura dell'acqua per il bagno di un neonato verrà impostata il più rapidamente possibile. Tale strumento diventerà uno strumento indispensabile per le mamme.

La maggior parte dei termometri sono realizzati a forma dei tuoi personaggi preferiti e decorati con colori vivaci. La bambina, sotto la stretta supervisione di sua madre, può usare l'oggetto come giocattolo mentre fa il bagno.

Frequenza e durata delle procedure idriche

Dopo la nascita, la pelle del bambino è protetta a lungo da una maschera naturale unica - una miscela di sebo e una sostanza simile a un lievito. Aiuta ad adattarsi più facilmente a un nuovo ambiente fino a quando la pelle diventa meno sensibile..

È difficile per i bambini sporcarsi nella misura in cui il corpo di un adulto è contaminato. I pediatri nella loro pratica consigliano di fare 2-3 sessioni di procedure di balneazione a settimana.

La durata del primo bagno è di 10-15 minuti. I trattamenti successivi possono essere prolungati fino a 40 minuti.

Le lezioni iniziano non appena l'ombelico del bambino guarisce. Per le prime 2-3 volte si consiglia di invitare un istruttore e i genitori stessi dovrebbero monitorare attentamente come vengono eseguiti gli esercizi.

tempra

Per temperare il bambino o no - la domanda è puramente individuale. I genitori devono decidere da soli se valga la pena usare tali metodi di guarigione in così giovane età. Se decidi di fare questo passaggio, ricorda:

  • il rinvenimento è il modo più efficace per aumentare la resistenza del corpo del bambino a varie malattie;
  • effettuato sistematicamente, senza interruzione;
  • è necessario temperare gradualmente, con una graduale diminuzione del grado;
  • il bambino dovrebbe essere di buon umore.

Erbe e rimedi

Puoi usare:

  • permanganato di potassio tradizionale per disinfezione;
  • decotto di camomilla e successione;
  • decotto di corteccia di quercia;
  • brodo di ortica;
  • sale marino;
  • sapone per bambini;
  • shampoo per bambini (usato da 2-4 settimane dopo la nascita).

Non è consigliabile aggiungere erbe senza consultare un medico, in quanto possono causare una reazione allergica..

esercizi

Pertanto, non esistono giochi in acqua per bambini, perché a questa età essi stessi non continuano a rimanere a galla, non sanno come mantenere la schiena e la testa. Per attirare l'attenzione del bambino, puoi usare diversi giocattoli di gomma.

risultati

Ora sai a quale temperatura i neonati si bagnano, quali mezzi e dispositivi vengono utilizzati, quali sono i tempi per eseguire le procedure. Forse se instilli un amore per l'acqua fin dai primi giorni della tua vita, i tuoi figli cresceranno come campioni di nuoto!

Up