logo

Spesso ai nostri tempi, i bambini nascono attraverso un taglio cesareo, durante il quale il bambino viene rimosso attraverso un'incisione nell'addome. Dopo il taglio cesareo, è necessario un lungo recupero, ma per molti bambini questo è l'unico modo per apparire.

Recupero dopo taglio cesareo con anestesia spinale

La donna conduce il primo periodo postoperatorio in terapia intensiva sotto la supervisione di medici. Eccola lì per 4-6 ore, se non ci sono complicazioni. Durante questo periodo, vengono eseguite le seguenti manipolazioni:

  1. L'equilibrio minerale del corpo viene ripristinato mediante contagocce.
  2. Dolore alleviato dall'iniezione intramuscolare.
  3. La vescica di ghiaccio sullo stomaco aiuta a contrarre l'utero.
  4. La somministrazione intramuscolare dell'ormone ossitocina migliora la contrazione e il recupero uterino.
  5. Se la temperatura aumenta, vengono prescritti antibiotici per sopprimere le infezioni..

Se i medici trovano soddisfacenti le condizioni della donna durante il travaglio, viene trasportata in reparto. Per altre 6-8 ore, a una donna è vietato alzarsi. Trascorso questo tempo, puoi arrampicarti con cura.

Affinché il corpo possa riprendersi più rapidamente dopo un taglio cesareo, è necessario impegnarsi nella riabilitazione il più presto possibile. La condizione principale per questo è il movimento. Dopo 10-15 ore dall'intervento, puoi rotolare da un lato all'altro. Quindi devi imparare a sederti senza sforzare gli addominali. I primi passi dovrebbero essere presi con il supporto, specialmente in caso di vertigini.

Qual è il rischio di anestesia spinale per taglio cesareo??

Il taglio cesareo non esclude un certo rischio. Lo stesso vale per il sollievo dal dolore. L'anestesia spinale è uno dei metodi più sicuri. Secondo le statistiche, per 10 mila casi di utilizzo di questo metodo per alleviare il dolore, esiste un caso di complicanze gravi o fatali, cioè lo 0,01%. Ma l'anestesia spinale non è priva di problemi..

  1. Mal di schiena post-puntura, che scompare dopo circa 2-3 mesi. Circa il 10% delle donne che hanno avuto un taglio cesareo lo affrontano.
  2. Mal di testa. Circa l'1% delle donne riferisce questa conseguenza dell'anestesia spinale..
  3. Nel 2-3% dei casi è possibile un calo della pressione sanguigna. Ciò può accadere immediatamente dopo l'operazione ed è una reazione del corpo all'anestesia spinale. In questa situazione, vengono introdotti farmaci per ripristinarlo..
  4. L'esperienza e l'abilità dell'anestesista sono estremamente importanti. L'anestesia spinale richiede l'accuratezza dei gioielli. La lesione del midollo spinale può portare alla paralisi.
  5. È probabile una situazione in cui l'anestesia spinale non fornisca un'analgesia completa e la sensibilità sia parzialmente preservata. In questo caso, un taglio cesareo è difficile sia per i medici che per le donne in travaglio.
  6. Forse la comparsa di un ematoma nel punto di puntura, attraverso il quale viene fornita l'anestesia spinale.
  7. La medicina anestetica colpisce il bambino. Possono comparire sintomi come debolezza del respiro, frequenza cardiaca ridotta o ipotensione muscolare. Questo accade raramente, ma c'è una possibilità.
  8. Alcune donne in travaglio affermano che il taglio cesareo psicologico con l'aiuto dell'anestesia spinale è più difficile.
  9. L'anestesia può causare compromissione della memoria a breve termine, incomprensione e altri problemi neurologici dopo la sezione.
  10. Se una donna ha trascurato il consiglio di un anestesista in merito alla nutrizione prima del taglio cesareo con anestesia spinale, è probabile che nausea e vomito.

Recupero dell'addome dopo taglio cesareo

La maggior parte delle donne dopo la nascita di un bambino affronta un problema di rilassamento addominale. Quando la nascita è avvenuta in modo naturale, è più facile riportare i muscoli al loro antico tono. Se la donna in travaglio ha subito un taglio cesareo, è necessario uno sforzo maggiore, poiché il rilassamento è persistente. Perché?

  1. Durante l'operazione, il chirurgo diffonde i muscoli ai lati, il che porta alla loro successiva divergenza.
  2. Se un taglio cesareo viene eseguito urgentemente, l'addome viene tagliato verticalmente. In questo caso, si formano pieghe di pelle e grasso, che pendono da entrambi i lati della cucitura.
  3. Per due o tre mesi, la donna è controindicata nell'attività fisica.
  4. Dopo l'intervento chirurgico, i tessuti e i muscoli danneggiati si gonfiano e richiedono tempo per riprendersi..

Per riportare lo stomaco alla sua precedente forma fisica, devi lavorare sodo. Ogni azione deve essere discussa con il medico curante anche se la sezione trasversale è passata senza complicazioni. Inoltre, il medico determinerà controindicazioni.

  • Indossa una benda. Mantiene i muscoli e la pelle nella posizione corretta e impedisce loro di rilassarsi ancora di più..
  • Esercizi fisici. Alcuni elementi di esercizi terapeutici possono essere praticati anche in ospedale. Ad esempio, è utile disegnare nello stomaco.
  • Tre mesi dopo la nascita del bambino, gli esercizi possono essere complicati aggiungendo forbici e inclinando, contribuendo al recupero. La controindicazione deve essere determinata dal medico.
  • Gli impacchi addominali danno un buon risultato..
  • Dieta. Dopo un taglio cesareo, una giovane madre deve rivedere la sua dieta ed escludere i cibi grassi.
  • Gli esercizi di respirazione aiutano a ripristinare il tono muscolare.
  • Utile per massaggiare lo stomaco.
  • L'igiene non deve essere trascurata. Controindicazione - bagno, piscina, sauna, bagno.

Il taglio cesareo è un'operazione grave, ma l'anestesia spinale può ridurre significativamente il dolore. Successivamente, è necessario il recupero per diversi mesi. Particolarmente importante è la controindicazione dello sforzo fisico e del carico corporeo.

esperta autore: Faina Eduardovna Lvova,

Disinfectologist, direttore del Center for Family Culture

Nota: è possibile lasciare domande, commenti e recensioni sotto l'articolo nella sezione "Commenti".

Taglio cesareo. Come rimettersi in forma lo stomaco?

Il mio rispetto, signore! È diventata una tradizione ordinare gli argomenti delle donne in un post di venerdì. E oggi parleremo di uno di loro, taglio cesareo. Nel corso dell'articolo, conosceremo questo fenomeno, scopriremo cosa rappresenta, quali sono le sue cause, ad es. perché ci ricorrono, anche alla fine avremo un programma di allenamento pronto, che ti permetterà di portare la pancia nella forma prenatale e ottenere una pancia piatta :).

Quindi, i compiti sono, procediamo alla loro divulgazione.

Taglio cesareo: tutto ciò che una donna dovrebbe sapere

Ti avvertirò immediatamente che l'articolo è contrassegnato da 18+ "solo donne", il che significa solo per le donne. No, non sono assolutamente contrario all'essere letto dalla popolazione maschile, ma penso che loro (voi) non dovrebbero conoscere tutte le "cose" femminili, sebbene...

Ieri eri una ragazza magra e sonora, e ora sono passati 9 mesi e ti sei già trasferito in un campionato completamente diverso, quello delle giovani madri. Il pagamento per tale transizione è la bellezza, vale a dire, per la nascita di un bambino che una donna paga per il suo aspetto, ricevendo spesso un sacco di non-nishtyakov che influiscono sulla sua presentabilità e aspetto. Quello che voglio dire, penso che ognuno di voi lo sappia, questo è sovrappeso e smagliature, cellulite e diastasi... puoi continuare indefinitamente. Un elemento separato è un paralitico come un taglio cesareo, che lascia il segno sulla pancia una volta piatta e bella.

Certo, tutto questo non rende una donna bellissima, ma non verseremo lacrime sulla situazione del coccodrillo (che tipo di donna bella eri prima del parto), ma ci metteremo insieme e svolgeremo un lavoro consapevole per portarci alla nostra amata, in particolare, pancia, modulo. E ne parleremo ulteriormente.

Nota:
Per una migliore assimilazione del materiale, tutte le ulteriori narrazioni saranno divise in sottocapitoli..

Cos'è il taglio cesareo??

Fai sapere che negli ultimi dieci anni il tasso di taglio cesareo è cresciuto di oltre il 50%. Le statistiche ci dicono che circa il 30% di tutte le donne in età fertile ha familiarità con questa operazione. Inoltre, circa il 60% di tutte le prime nascite avviene attraverso CS.

Da un punto di vista medico, il taglio cesareo (CS) è una procedura chirurgica per rimuovere un bambino dall'addome della madre. Richiede una media di circa 45-60 minuti e comprende:

  • incisione della parete addominale anteriore;
  • estensione dei muscoli addominali;
  • incisione uterina;
  • apertura della vescica fetale.

Per eseguire o meno una COP, questo si rivela solo nel processo del parto stesso e qui in quali casi si verifica:

  • quando si è verificato uno stupore e una donna non può spingere il suo feto attraverso il canale del parto naturale da sola;
  • si scopre che il bambino non riceve abbastanza ossigeno;
  • il bambino si trova in una posizione di uscita innaturale;
  • grande frutto;
  • nascita prematura;
  • la madre ha problemi con la forma del bacino;
  • problemi con la placenta (chiude l'apertura della cervice);
  • problemi con il cordone ombelicale (ad esempio, c'è un cappio attorno all'utero);
  • CS è stato effettuato in precedenza (nella prima nascita).

Spesso una donna durante il parto può richiedere una COP stessa, al fine di facilitare il processo di nascita, evitando lunghe procedure "problematiche". Tuttavia, questo non è raccomandato se la rinascita è successivamente pianificata..

Il taglio cesareo è normale?

Assolutamente! E non solo le ragazze terrene, ma anche le "stelle" le attraversano. In particolare, l'intervento chirurgico per estrarre il feto in una volta ricorse a:

  • Julia Roberts;
  • Angelina Jolie;
  • Kate Hudson;
  • Kate Winslet;
  • Britney Spears;
  • Madonna
  • Christina Aguilera.

Cosa mi aspetta dopo il taglio cesareo?

Il parto naturale è abbastanza stressante per una donna, tuttavia, sono privati ​​della successiva lotta con la componente visiva - cicatrici / cicatrici. Dopo CS, è molto più difficile per una donna portare la sua pancia nella forma prenatale e raggiungere il suo tono piano e muscolare. Per la maggior parte, non è possibile ottenere la situazione "com'era" e dover sopportare ciò che è.

Le giovani donne, mia cara, dovrebbero anche sapere che la gravidanza (indipendentemente da come è avvenuta la nascita) riduce il tono dei muscoli del pavimento pelvico, che tra l'altro influenzano l'espulsione del feto. Pertanto, il lavoro prioritario dopo il parto dovrebbe essere non solo misure per appiattire l'addome, ma anche rafforzare i muscoli del nucleo e migliorare i muscoli del pavimento pelvico (pavimento pelvico).

Un altro non nishtyak dopo il parto è la divergenza dei muscoli addominali (regione addominale). Dopo CS, la diastasi di solito ha una forma più “grave” e richiede più tempo per migliorare la situazione..

Quindi, dopo un taglio cesareo, devi concentrare i tuoi sforzi in tre aree:

  1. eliminazione della diastasi;
  2. Rafforzare la forza dei muscoli addominali (strati profondi);
  3. sviluppo muscolare del pavimento pelvico.

Quando posso addestrare la stampa dopo un taglio cesareo??

Ogni giovane madre vuole mettersi in forma il prima possibile dopo il parto. Tuttavia, è importante osservare il periodo di riabilitazione, che è di almeno 6 mesi (preferibilmente 9). Solo dopo puoi gradualmente caricare l'addome e le altre aree della stampa.

Le date indicate non significano affatto che fino a questo momento dovresti sedere Marfutkami, ad es. lanciatore-lanciatore :), no, fino a 6 mesi (dopo 5-6 settimane dalla consegna) è possibile:

  • usare camminare sulla pista / stepper;
  • esercizi con il proprio peso corporeo;
  • usare le smagliature;
  • pratica alcuni asana yoga.

In realtà, abbiamo già fatto un'idea di cosa sia il COP e di che tipo di lavoro abbiamo bisogno per tornare alle nostre forme precedenti, ora passiamo al chiodo della nota, vale a dire...

Programma di allenamento stampa dopo taglio cesareo: cos'è?

Il marito viene nutrito dopo il lavoro, l'appartamento brilla, il bambino annusa, il che significa che è arrivato, è il momento in cui una donna può dedicarsi alla sua amata e ai suoi allenamenti. Di seguito è riportato un programma di allenamento che ti permetterà di formare una pancia piatta e dare tono non solo ai muscoli addominali, ma anche ai muscoli del pavimento pelvico.

  • orario di lavoro del programma - almeno 2 mesi;
  • il numero di volte a settimana - 2 volte (a distanza di 2 giorni);
  • cardio - bassa intensità, 2 volte a settimana, 2 volte (al mattino - a stomaco vuoto e immediatamente dopo l'allenamento della stampa), durata 35-40 minuti;
  • esercizi di riposo m / a 30-45 secondi.

Il programma di formazione stesso dopo taglio cesareo (per le donne che hanno la diastasi) è il seguente quadro.

In una forma di realizzazione visiva, l'atlante degli esercizi è simile al seguente.

La seconda versione del programma di allenamento dopo taglio cesareo (per le donne che non hanno la diastasi) è la seguente immagine.

In una forma di realizzazione visiva, l'atlante degli esercizi è simile al seguente.

Quindi, ora hai due programmi di allenamento già pronti (con e senza diastasi) e nulla ti impedisce di riportare tutto alla normalità, ad es. renda nuovamente la pancia piatta.

Epilogo

Oggi abbiamo esaminato un argomento piuttosto insolito, che cos'è un taglio cesareo e come rimettere in forma lo stomaco dopo CS. Sono sicuro che ognuno di voi raggiungerà il suo obiettivo e presto acquisirà una pancia piatta :).

Questo è tutto, successo!

PS. e come è avvenuta la nascita con te, standard / no?

PPS Attenzione! 04.03 sarà disponibile la possibilità di inviare profili per elaborare un programma di allenamento personale e nutrizione. Sarò felice del nostro lavoro congiunto.!

Con rispetto e apprezzamento, Protasov Dmitry.

Come recuperare rapidamente dopo taglio cesareo? Esercizi, droghe

Per vari indicatori di salute materna e infantile, il parto non è sempre naturale. Durante un taglio cesareo, il corpo della madre è sottoposto non solo all'intervento chirurgico, ma anche all'anestesia. La produzione di ormoni naturali - endorfine, che agiscono come antidolorifico durante il travaglio normale, l'ossitocina, che riduce i muscoli dell'utero, l'adrenalina e la relaxina, viene interrotta. I punti posti durante l'operazione, esterni all'addome e interni all'utero, causano disagio e dolore al travaglio. Una serie di misure sviluppate dai medici promuove il rapido recupero del corpo femminile dopo taglio cesareo.

Normalizzazione del lavoro degli organi interni dopo taglio cesareo

La contrazione dei muscoli dell'utero si verifica a causa dell'azione dell'ormone ossitocina, che viene iniettata. Inoltre è prodotto dal corpo della madre indipendentemente durante l'allattamento. Sdraiarsi sull'addome aiuta a ridurre le fibre muscolari dell'utero, che possono gradualmente iniziare a essere praticate già al secondo colpo dopo l'intervento chirurgico. Qualsiasi intervento chirurgico è associato alla perdita di sangue, con conseguente riduzione dei livelli di ferro. In questo caso, i medici prescrivono alla madre di assumere farmaci che aumentano l'emoglobina..

Dopo l'operazione, un catetere viene inserito per 12-24 ore per controllare la quantità di urina escreta dalla donna. Questo è necessario per capire se gli ureteri sono stati colpiti durante l'intervento chirurgico. Inoltre, una vescica vuota non interferisce con il processo di contrazione del muscolo uterino. Il movimento intestinale regolare è un sintomo che il corpo, nonostante la mancanza di ormoni e uno stile di vita inattivo, sta gradualmente tornando alla normalità. Se dopo 3-4 giorni la donna non aveva una sedia, le viene dato un clistere.

Indossare una benda aiuta a evitare la comparsa di ernie a causa di muscoli addominali indeboliti. Comincia a essere indossato nei primi giorni dopo la nascita. L'attività fisica della madre (si gira a letto, piegando le gambe, lavorando con le mani), che ha subito un intervento chirurgico, dovrebbe iniziare 3-4 ore dopo l'intervento. Si consiglia di alzarsi dal letto dopo l'anestesia generale 10-12 ore dopo la nascita, dopo l'epidurale - in un giorno.

La natura standard della secrezione dagli organi genitali interni di una donna dopo il parto è uno dei sintomi del corpo che ritorna normale:

  • I primi tre giorni sono molto abbondanti e hanno un colore rosso brillante;
  • Da 4 a 10 giorni diminuiscono gradualmente, cambiando uniformemente la tonalità dal marrone al marrone-rosato;
  • Dopo 10 giorni diventano giallastri;
  • Al giorno 21, si trovano strisce di muco in esse..

La completa cessazione della dimissione avviene entro 6-8 settimane dalla nascita. Forte dolore, febbre alta e un odore sgradevole dal perineo sono un segno delle complicazioni che una donna ha avuto durante la guarigione della cicatrice uterina. Questo suggerisce che ha bisogno di vedere un medico.

Video su come recuperare dal taglio cesareo

Recupero dopo taglio cesareo

Ogni donna sogna in breve tempo di riguadagnare le forme ambite che aveva prima della gravidanza. Nel caso del taglio cesareo, non è necessario affrettarsi per iniziare lo sport - le cuciture cucite con fili che non si risolvono, vengono rimosse il 7-8 ° giorno dopo la consegna. Prima di questo, una doccia è controindicata per la mamma, che non preclude la sua igiene personale. Dopo l'operazione, sono vietati gli sport intensivi con l'uso di simulatori, corsa, esercizi per allenare i muscoli della stampa per 2-3 mesi dopo la nascita del bambino. Un'eccessiva attività fisica contribuisce al deterioramento della lattazione. Il corpo della madre spende molta energia nella produzione di latte anche senza sport. Questo dovrebbe essere preso in considerazione per le donne che intendono prolungare l'allattamento al seno per il periodo di tempo più lungo possibile..

Nei primi giorni dopo la nascita, si raccomanda alle donne di fare esercizi di respirazione. La respirazione diaframmatica è sempre accompagnata dalla tensione dei muscoli addominali, che influenza il tono dei muscoli dell'utero. La controindicazione per la ginnastica è una grave perdita di sangue durante l'intervento chirurgico e la tromboflebite.

Il rafforzamento del tono e il rafforzamento dei muscoli addominali è facilitato dall'automassaggio con 4 tecniche di base:

Per il massaggio viene utilizzata anche una palla da tennis, che esegue movimenti circolari in senso orario dall'ombelico con una graduale espansione dell'ampiezza.

I piatti assunti dalle donne dopo il taglio cesareo dovrebbero contenere una grande quantità di proteine ​​che accelerano la guarigione delle cicatrici. L'uso di unguenti con effetti fibronolitici, antinfiammatori e antitrombotici, come Klivrina, Solcoseryl, Controctubex e altri, contribuisce al loro riassorbimento sulla pelle nell'addome inferiore. La saturazione dei tessuti corporei con l'ossigeno aiuta a guarire rapidamente le articolazioni - passeggiate regolari con il bambino all'aria aperta.

Il taglio cesareo è un'operazione che ogni 3-4 gravidanze vengono pompate fino ad oggi. Il ripristino della forza della madre e il ritorno del corpo alle sue forme originali sono facilitati dall'osservanza delle misure di igiene personale, dalle raccomandazioni dei medici sull'assunzione dei farmaci necessari e dallo sport risparmiato.

Attenzione! L'uso di medicinali e integratori alimentari, nonché l'uso di metodi terapeutici, è possibile solo con l'autorizzazione di un medico.

Come recuperare rapidamente dopo taglio cesareo? 14 modi efficaci

Secondo le statistiche, oggi ogni 3-4 gravidanza si conclude con un'operazione. La madre appena coniata dovrà affrontare non solo il periodo postpartum, ma anche le condizioni dopo l'operazione.

E questo è duplice più difficile. Nessuno ha annullato i doveri di prendersi cura del bambino. Nessuno tranne te sarà in grado di mettere il bambino al petto. Non per niente le donne sono interessate a come tornare rapidamente alla loro forma precedente.

Come recuperare dal taglio cesareo?

Il cambiamento nel tuo corpo inizia immediatamente dopo aver rimosso il bambino, anche sul tavolo operatorio. L'utero reagisce a una diminuzione del volume e si contrae bruscamente. Aiutando così a smettere di sanguinare.

D'ora in poi, diminuirà di volume ogni giorno. Completamente ridotto di circa 2 mesi. Dopo l'operazione, viene posizionata una vescica di ghiaccio sullo stomaco - questo è anche uno strumento per migliorare la contrazione uterina e fermare l'emorragia. Le iniezioni che riducono l'utero saranno sicuramente prescritte.

Le cicatrici postoperatorie sull'utero, sulla parete addominale anteriore e sulla pelle si sentiranno quasi immediatamente. Dolore particolarmente grave nei primi 3 giorni. Il dolore contribuisce al rilascio di ormoni dello stress: adrenalina e noradrenalina, che influenzano negativamente le condizioni del corpo, nonché la guarigione di cicatrici e organi pelvici.

Inoltre, il tono muscolare della parete addominale anteriore è ridotto per preservare lo stomaco tagliato. Ciò può portare alla formazione di ernia in futuro. È necessario prescrivere antidolorifici.

La cucitura dopo il taglio cesareo verrà elaborata quotidianamente. Rimosso per 7-8 giorni.

I medici diranno e mostreranno, e solo tu puoi aiutare te stesso.

14 modi per recuperare più velocemente dopo il taglio cesareo stesso

1. Non sdraiarsi dopo l'intervento chirurgico! Dopo l'intervento chirurgico, 10-12 ore, e se hai avuto l'anestesia spinale, quindi un giorno, dovrai mantenere il riposo a letto. La prima volta che devi alzarti in presenza di dottori. Prima ti alzi, meglio è per te.

2. Attività fisica. Quasi immediatamente dopo l'intervento chirurgico, è necessario spostarsi, girare a letto. La cucitura è strettamente cucita con fili, non andrà in pezzi. 3-4 ore dopo il taglio cesareo, è necessario eseguire i primi esercizi. Piegare e distendere le gambe nelle articolazioni della caviglia e del ginocchio, le mani.

3. Eseguire esercizi di respirazione.

  • Sdraiato sulla schiena, porta la mano di lato - inspira, ritorna a I.P. - espira.
  • Sdraiato sulla schiena, con le gambe distese e le braccia lungo il busto. Solleva le braccia dritte verso l'alto - inspira attraverso il naso, abbassa le braccia verso il basso - espira attraverso la bocca.
  • Sdraiato sul lato sinistro, la mano sinistra sotto la testa, la mano destra lungo il corpo, le gambe dritte. Alza la mano destra, tocca il cuscino - inspira, abbassa - espira. Ripeti 1-2 volte. Ripeti anche sul lato destro.
  • Sdraiato sulla schiena, le gambe sono estese, la mano destra è sullo stomaco, la mano sinistra è sul petto. Inspira attraverso il naso - gonfia lo stomaco, espira attraverso la bocca - sgonfia.

Dopo esserti alzato, il 2 ° giorno inizia a fare esercizi seduti sul bordo del letto, le gambe abbassate.

  • Flessione, estensione delle gambe nelle articolazioni del ginocchio.
  • Inspira - tira le ginocchia verso il petto, aiutandoti con le mani, espira - ritorna all'ip.
  • Inspira - allarga le braccia ai lati, espira - attira lo stomaco e torna a I.p..
  • Sdraiato sulla schiena, piegava le gambe sulle ginocchia, le mani lungo il corpo. Sollevare il bacino e ruotarlo verso destra - sinistra, in basso.
  • Sdraiati sulla schiena, le ginocchia piegate, le braccia estese. Abbassa le ginocchia a destra, le braccia tese a sinistra, abbassa le ginocchia a sinistra, le braccia tese a destra.
  • Distendiamo la schiena, le gambe e le braccia sono estese, solleviamo una gamba e iniziamo a disegnare numeri da 1 a 6. Quindi la stessa cosa con l'altra gamba. Ogni giorno aggiungiamo 1 cifra e arriviamo a 20.
  • Per restituire il tono dei muscoli del perineo, esiste un complesso di esercizi di Kegel.

Se fai ginnastica, il recupero dal taglio cesareo sarà molto più veloce. Non ci saranno aderenze, con il tempo, la precedente elasticità della pancia tornerà, l'utero si contrarrà in breve tempo. Ma prima, dovresti consultare il tuo medico.

Sullo sfondo della temperatura, se durante l'operazione si sono verificate molte perdite di sangue, se si ha la tromboflebite, l'esercizio fisico è controindicato. Non fare ginnastica con la forza. Smetti se hai dolore.

Il taglio cesareo non è compatibile con uno sforzo fisico intenso. Non puoi sollevare pesi, far oscillare la stampa, allenarti sui simulatori, correre, accovacciarti nei primi 2-3 mesi.

3. Allattamento. Allattare al seno il bambino. Cosa darà? Durante la suzione del capezzolo, l'ossitocina viene prodotta nel corpo. Stimola la produzione di latte nelle ghiandole mammarie e la riduzione della muscolatura liscia, ad es. utero.

Inoltre, è un ormone dell'amore che aiuta la formazione di istinti materni. Si dice molto sulle proprietà benefiche del latte materno per il bambino e tutti sanno che non c'è niente di meglio.

4. Anemia La necessità di ferro durante la gravidanza e l'allattamento è sempre aumentata. Con taglio cesareo, la perdita di sangue è molte volte superiore rispetto alla nascita naturale.

È possibile sviluppare anemia dopo l'intervento chirurgico. Ciò viola la guarigione dei tessuti, la contrazione dell'utero e non influisce sul benessere nel migliore dei modi. Se il medico dice che hai un'emoglobina bassa, devi assumere integratori di ferro.

5. Sdraiati a pancia in giù. Già il secondo giorno dopo il taglio cesareo, puoi sdraiarti sullo stomaco. Ciò accelererà le contrazioni uterine..

6. Controlla lo svuotamento tempestivo della vescica e dell'intestino..

Il primo giorno dopo l'intervento chirurgico dovrà subire un catetere urinario. Non è piacevole e rende difficile il movimento. Viene posto prima dell'intervento per controllare la quantità e il colore delle urine e per prevenire lesioni alla vescica durante l'intervento chirurgico.

Dopo l'operazione, considerano anche la quantità di urina rilasciata al giorno. È importante valutare se si sono verificati danni alla vescica o agli ureteri. Una vescica vuota, una condizione importante per una corretta contrazione dell'utero e non sarai in grado di salire su una nave per le prime 12-24 ore.

Dopo l'intervento chirurgico, si può verificare costipazione. Ciò è dovuto al ridotto tono intestinale, al carico ormonale e, naturalmente, allo stile di vita inattivo. Se non ci sono feci entro il terzo o il quarto giorno, ti verrà dato un clistere.

Bevi più acqua, muoviti di più. A casa, dovresti mangiare più frutta e verdura, latticini, zuppe e cereali con grano saraceno e orzo perlato, oli vegetali.

7. Nutrizione. Il corpo ha bisogno di forza per tornare alla normalità dopo l'intervento chirurgico e per nutrire il bambino. Quindi mangia più carne, le proteine ​​sono il materiale da costruzione e hai cicatrici che devono guarire.

Più fibra: frutta e verdura, ma esclude la frutta oltremare. Ricorda che allatterai al seno il tuo bambino. Pertanto, il tuo menu non dovrebbe danneggiare il bambino. Non puoi mangiare cibi con conservanti, spezie, salse piccanti, carni affumicate, pollo alla griglia, cani, pizza, grassi e fritti. Il cibo dovrebbe essere stufato, bollito e cotto a vapore.

8. Il massaggio e l'automassaggio mi aiuteranno a riprendermi. Migliora il tono della pelle, migliora la circolazione sanguigna e il metabolismo. Anche il tono muscolare aumenta..

Ci sono 4 metodi nella tecnica: accarezzare, sfregare, impastare e vibrare.

Fin dalle prime ore puoi accarezzare lo stomaco con il palmo in un cerchio, dall'alto verso il basso e dal basso verso l'alto.

Puoi usare una palla da tennis. Scrivi loro movimenti circolari in senso orario a partire dall'ombelico.

Massaggio con doccia a contrasto.

9. Indossa una benda. Allevierà il dolore, sosterrà i muscoli addominali indeboliti. La benda è particolarmente indispensabile nei primi giorni e settimane. In posizione supina, la benda non è necessaria solo durante lo spostamento. Non indossare la benda per più di 3 ore. Da 4-6 settimane, non è necessaria una benda e il suo uso prolungato può portare all'effetto opposto, ad es. indebolendo la stampa.

10. Igiene. Sfortunatamente, se hai avuto un taglio cesareo, ti sarà permesso di fare una doccia solo dopo che la cucitura è stata rimossa e quindi a condizione che sia guarita bene. Accadrà tra circa una settimana.

Prima di ciò, è necessario lavare in parti, in modo da non bagnare la cucitura. Assicurati di osservare l'igiene intima: il lavaggio con sapone è necessario dopo ogni visita alla toilette.

11. Tieni traccia delle selezioni..

  • Nei primi 3 giorni sono di colore rosso vivo e molto abbondanti.
  • Da 4 a 10 giorni, rosa-marrone o marrone. Ogni giorno il loro numero diminuisce e il colore diventa più chiaro.
  • Di giorno 10, macchiato giallastro o bianco.
  • Entro 3 settimane contengono strisce di muco.
  • L'assegnazione terminerà entro 6-8 settimane.

Se sono molto abbondanti, di colore sporco e con un odore sgradevole, mentre sei preoccupato per il dolore nell'addome inferiore o la febbre, dovresti consultare un medico. Ci possono essere complicazioni che rallentano il recupero del corpo dopo il parto e la guarigione della cicatrice uterina.

12. Sonno. Il corpo dovrebbe riposare bene. Dormi durante il giorno con il tuo bambino.

13. Cura adeguata di una cicatrice sulla pelle. Le suture verranno rimosse il 6-7 ° giorno. Se non ci sono complicazioni, fai una doccia ogni giorno a casa, ma non strofinare la zona della cucitura con un panno. Dopo la doccia, trattalo con il verde, se il medico non prescrive nient'altro alla dimissione.

Per evitare una cicatrice ruvida, dopo un mese puoi usare unguenti speciali (contractubex, solcoseryl, clearwin), se lo desideri, puoi contattare il salone di bellezza.

14. Camminare all'aria aperta. La guarigione rapida delle ferite e la nutrizione dei tessuti sono impossibili senza ossigeno. Inoltre, sarà utile per il tuo bambino..

Dopo 6-12 mesi, le cicatrici guariranno, il tono muscolare e della pelle torneranno.

Riordinare il corpo dopo il parto e il taglio cesareo non è così semplice, ma la gioia di dare alla luce il tuo bambino metterà in ombra tutte le difficoltà.

Caratteristiche del recupero dopo taglio cesareo

Gravidanza e parto - stress per il corpo femminile. Ma cosa succede se un taglio cesareo è avanti? O se una giovane madre si è svegliata dall'anestesia dopo un'operazione di emergenza? Niente panico. Dalle conseguenze rimarrà una sottile cicatrice nella piega dell'addome, che non sarà visibile da sotto la biancheria intima. Ma è più difficile per il corpo recuperare dopo l'intervento chirurgico che dopo la nascita naturale. È importante conoscere una serie di regole per un rapido ritorno alla vita normale..

Determinazione del taglio cesareo

Taglio cesareo - chirurgia addominale, a seguito della quale il feto viene rimosso dissezionando la donna incinta.

L'esecuzione richiede anestesia generale o anestesia spinale, che ha guadagnato popolarità di recente. È l'anestesia e l'intorpidimento della parte inferiore del corpo. Durante l'operazione, in anestesia spinale, la donna in travaglio mantiene la ragione. Una giovane madre vedrà immediatamente il bambino, sentirà il suo primo grido. Tra poche ore, sarà in grado di prendere il bambino tra le braccia e metterlo sul petto. Dopo l'anestesia generale ci vorrà più tempo per riprendersi.

L'inizio del periodo postoperatorio

Il giorno dopo l'operazione, la giovane madre trascorre in terapia intensiva. È severamente vietato alzarsi, sedersi. Dopo 6-8 ore, si consiglia di rotolare con cura da un lato. Se l'operazione è andata senza complicazioni, a questo punto il bambino viene portato alla donna. Dopo una giornata, in buona salute, la madre e il bambino vengono trasferiti in un reparto ordinario. Ora una donna sotto la supervisione di un'infermiera può alzarsi, provare a camminare. Per alleviare il dolore durante le contrazioni uterine, il personale infermieristico lega strettamente la pancia di una giovane madre.

Ogni giorno il dolore diminuisce. Diventa più facile per la mamma prendersi cura del bambino.

Possibili complicanze e loro prevenzione

Le complicanze dopo il taglio cesareo sono molto più comuni che dopo la nascita fisiologica. Questi includono:

  • endometrite - un processo infiammatorio nella mucosa interna dell'utero;
  • annessite - infiammazione delle ovaie;
  • parametrite - un processo infiammatorio nell'area della fibra perinatale.

Lo stato dell'operazione è influenzato dal corso dell'operazione, dalla qualità delle suture, dal trattamento antibatterico, dai dati iniziali di una giovane madre.

Durante i primi giorni, i farmaci vengono utilizzati per prevenire le complicanze: antibiotici, agenti antinfiammatori e antimicrobici.

Immediatamente dopo il taglio cesareo, è obbligatorio un contagocce con ossitocina, che stimola le contrazioni uterine. Dovresti monitorare attentamente le secrezioni mucose. Dopo l'intervento chirurgico, esiste un alto rischio di sanguinamento uterino a causa di una violazione dell'integrità dell'utero. In caso di sanguinamento grave, deterioramento della salute, consultare immediatamente un medico.

Con la somministrazione senza successo di anestesia spinale, si notano mal di testa e mal di schiena. Le conseguenze dell'anestesia generale possono essere nausea, vomito, mal di gola.

Per i primi 3-4 giorni, vengono prescritti farmaci antidolorifici.

Per la prevenzione delle complicanze, l'attività precoce di una donna in travaglio a letto è importante. Quando provi a camminare per la prima volta, potresti avere vertigini, un forte calo di pressione.

Il lavoro del tratto gastrointestinale in assenza di complicazioni inizia il secondo giorno. Per fare questo, fai un clistere e usa farmaci che stimolano il lavoro dello stomaco e dell'intestino. Ad esempio, Tserukal o Proserin.

Dopo 5 giorni, viene eseguito un esame ecografico dell'utero per ottenere dati sulla sua dimensione e velocità di contrazione.

Nutrizione appropriata

Il primo giorno è consentito utilizzare solo acqua non gassata, preferibilmente con il limone. Non preoccuparti della fame, perché a causa dei contagocce con farmaci speciali non si sente quasi.

Il secondo giorno, puoi mangiare cibi liquidi. Kefir a basso contenuto di grassi, le mele cotte avranno un buon effetto sulla salute.

Il terzo giorno, vengono aggiunti al menu brodi di carne a basso contenuto di grassi.

Entro 4-5 giorni, è consentito il ripristino del solito menu, date le restrizioni dietetiche durante l'allattamento.

Elenco dei divieti

Dopo un parto operativo, è necessario dire "no" a una serie di azioni che possono peggiorare lo stato di salute di una donna:

  • sport per i primi 3 mesi;
  • tensione muscolare prima della fine del lochia - scarico dopo il parto;
  • strofinando la cucitura con un panno;
  • sollevamento pesi più del peso del bambino;
  • mangiare cibi solidi per i primi 3 giorni;
  • vita sessuale fino alla fine della dimissione postpartum;
  • gravidanza prima di 1,5 anni dopo l'intervento chirurgico.

Se si violano queste regole, la riabilitazione verrà ritardata, sono possibili gravi problemi di salute.

Lattazione postpartum

Il latte arriva di solito pochi giorni dopo rispetto alla nascita naturale - circa 5 giorni. Durante l'operazione, non esiste un rilascio adeguato di ormoni che influenzano lo stabilimento di allattamento. Affinché il latte appaia il più presto possibile, è necessario eseguire una serie di procedure:

  • applicare il bambino al petto il più spesso possibile;
  • fare massaggi al seno;
  • bere tè caldo, acqua;
  • mangiare bene e assumere vitamine.

Quando vai in ospedale, prendi un unguento per i capezzoli. Ad esempio, Purelan. Trattando il torace tra i bambini, ridurrete significativamente il dolore. L'unguento favorisce la rapida guarigione delle ferite.

Seguire una dieta postoperatoria influisce negativamente sulla qualità e sulla quantità del latte materno. Di conseguenza, contiene pochi nutrienti. I primi giorni in ospedale dovrebbero essere nutriti con un bambino con una miscela di latte adattata.

Una delle regole di base per un allattamento sicuro è una posizione comoda per mamma e bambino. La prima volta che metti il ​​bambino sul petto dovrebbe essere sdraiato su un fianco. Dopo 3 giorni, puoi provare a nutrirti mentre sei seduto.

Assicurati di attaccare il bambino al petto durante le prime due ore dopo l'operazione. Questo momento è meglio discutere in anticipo con il ginecologo.

Nel caso in cui venga eseguita un'operazione di emergenza quando la donna è già in travaglio, il latte materno appare per circa 3 giorni, come in un parto naturale. L'ormone responsabile dell'allattamento entra nel sangue della donna durante il travaglio.

Se il bambino non è nel reparto con te, esprimi regolarmente il latte. Chiedi aiuto allo staff medico, ti mostreranno quali movimenti dovrebbero essere usati per raggiungere la massima efficienza. Per un bambino, il latte materno è molte volte più utile di una miscela e per la mamma la decantazione stimola l'allattamento.

Caratteristiche della cura della cucitura

Durante una degenza in ospedale, l'infermiera elabora i punti 2 volte al giorno, prepara le medicazioni. Una soluzione antisettica viene utilizzata per la disinfezione. Il 7-10 ° giorno, il medico rimuove il materiale di sutura. Dopo questo, le medicazioni no.

Una cucitura fatta di fili autoassorbibili richiede cure simili. Dopo qualche tempo, il thread scompare.

Una cicatrice si forma circa una settimana dopo l'intervento.

I primi mesi dopo la nascita, si osserva intorpidimento nell'area della sutura. La sensibilità ritornerà quando le fibre nervose si riprenderanno dopo la dissezione.

I primi esercizi dopo l'intervento chirurgico

In assenza di controindicazioni, i primi esercizi possono essere eseguiti 6 ore dopo il taglio cesareo:

  • movimenti circolari del palmo attraverso l'addome;
  • strofinando il petto;
  • strofinando la parte bassa della schiena;
  • metti una mano sul petto ed esegui respiri profondi ed esalazioni, cercando di gonfiare il petto il più possibile;
  • metti il ​​palmo sulla cucitura ed esegui la respirazione profonda, gonfiando e disegnando nello stomaco;
  • rotazione del piede con i talloni abbassati;
  • esercitare "bicicletta", durante la quale i talloni non escono dal letto;
  • lieve tosse, mano sulla cucitura;
  • Esercizi di Kegel: spremere e rilassare i muscoli pelvici.

Una serie di esercizi dovrebbe essere eseguita più volte al giorno.

L'attività fisica contribuisce al rilascio di endorfine - "ormoni della felicità".

Primi giorni a casa

In assenza di complicanze dopo il taglio cesareo dall'ospedale il 5-7 ° giorno. Il giovane padre dovrebbe preparare la casa per l'arrivo di mamma e bambino. Idealmente, se si occupa delle faccende domestiche per la prima volta, darà pace alla giovane madre.

Durante le azioni per prendersi cura del bambino, dovrebbe stare in piedi. È necessario acquistare un fasciatoio e una culla in modo che non si debba piegare.

Recupero fisico

L'intensità dell'esercizio postpartum dipende dal livello di forma fisica del corpo prima della gravidanza. Esercizi fisici leggeri possono essere eseguiti entro 1,5 mesi dalla consegna. Lo stress sui muscoli pettorali dovrebbe essere evitato per evitare una diminuzione della quantità di latte. Il carico deve essere aumentato gradualmente. Se possibile, le lezioni si svolgono al meglio con un personal trainer che terrà conto di tutte le caratteristiche del corpo..

Recupero del ciclo mestruale e dell'utero

Il ripristino del ciclo mestruale non dipende dal metodo di consegna. È influenzato dall'allattamento. In media, la prima mestruazione inizia 2-8 mesi dopo l'intervento chirurgico. Anche prima dei giorni critici, le donne dopo il travaglio chirurgico devono essere protette..

I seguenti fattori influenzano il tasso di recupero del ciclo mestruale:

  • età;
  • nutrizione;
  • allattamento;
  • stato di salute;
  • tempistica dell'introduzione di alimenti complementari;
  • Stile di vita;
  • mancanza di cattive abitudini.

L'utero dopo taglio cesareo viene ripristinato in 1,5-2 anni. Questa volta è necessario per la formazione di una cicatrice ricca. Il medico controlla il processo mediante ultrasuoni.

Quando visitare un ginecologo?

La prima visita dal ginecologo dovrebbe aver luogo dopo la fine della dimissione postpartum. Il medico eseguirà i test e registrerà la donna. Osservato da un ginecologo è obbligatorio per 2 anni dopo l'intervento chirurgico. In caso di disturbo, dovresti immediatamente chiedere aiuto a un medico. Molte malattie sono asintomatiche.

Pianificazione della gravidanza

Pianifica la tua prossima gravidanza almeno 1,5 anni dopo la nascita operativa. Un periodo ideale per portare un secondo, terzo bambino è 2-3 anni dopo il parto precedente. L'adeguatezza della cucitura influenzerà il corso della gravidanza. In una situazione sfavorevole, è possibile una divergenza della cucitura. Questa è una minaccia per la vita della donna incinta e del feto..

Con una differenza di 2 anni o più, c'è la possibilità di dare alla luce un percorso naturale. Durante il travaglio, verrà praticata un'incisione nel sito della sutura precedente..

Taglio cesareo: recupero dopo l'intervento chirurgico

Dopo il taglio cesareo: conseguenze, allattamento al seno e ripristino della forma

Lyudmila Petrova medico ostetrico-ginecologo, candidato alle scienze mediche, lavora presso l'Istituto di ricerca di ostetricia e ginecologia Ott, San Pietroburgo

Il recupero dopo il parto non è un processo facile nemmeno per le donne che hanno partorito attraverso il canale del parto naturale. Cosa possiamo dire del taglio cesareo, quando i problemi postoperatori si uniscono a tutti i problemi postpartum! Parleremo di ciò che una giovane madre può fare per recuperare più rapidamente dopo questo intervento chirurgico..

Possibili conseguenze dell'operazione

Un taglio cesareo è l'operazione di dare alla luce un feto rimuovendolo attraverso un'incisione nella parete addominale e nell'utero. L'utero postpartum ritorna al suo stato originale entro 6-8 settimane. Trauma all'utero durante un intervento chirurgico, edema, emorragie nell'area della sutura, una grande quantità di materiale di sutura rallenta l'involuzione uterina e predispone al verificarsi di complicanze purulento-settiche postoperatorie nell'area pelvica che coinvolgono l'utero e le appendici. Queste complicanze dopo taglio cesareo sono 8-10 volte più comuni che dopo il parto vaginale. Complicanze come endometrite (infiammazione dello strato interno dell'utero), annessite (infiammazione delle appendici) e parametrite (infiammazione del tessuto peritoneale) influenzano ulteriormente la funzione riproduttiva della donna, poiché può portare a irregolarità mestruali, sindrome del dolore pelvico, aborto spontaneo, infertilità.

Lo stato iniziale della salute di una donna, la scelta di un metodo e una tecnica razionali per eseguire l'operazione, la qualità del materiale di sutura e la terapia antibiotica, nonché la gestione razionale del periodo postoperatorio, la prevenzione e il trattamento delle complicanze associate al parto chirurgico, determinano i risultati favorevoli dell'operazione.

Un'incisione trasversale nel segmento inferiore dell'utero viene eseguita parallelamente alle fibre muscolari circolari, in un luogo in cui non ci sono quasi vasi sanguigni. Pertanto, ferisce meno le strutture anatomiche dell'utero, il che significa che interrompe meno il processo di guarigione nell'area operativa e l'uso di moderne suture assorbibili sintetiche contribuisce alla ritenzione a lungo termine dei bordi della ferita sull'utero, che porta a un processo di guarigione ottimale e alla formazione di una cicatrice coerente sull'utero, che molto importante per le successive gravidanze e il parto.

Prevenzione delle complicanze dopo taglio cesareo

Attualmente, allo scopo di prevenire la morbilità materna dopo taglio cesareo, vengono utilizzati moderni antibiotici altamente efficaci di ampio spettro d'azione, poiché il ruolo delle associazioni microbiche, virus, micoplasmi, clamidia, ecc. È importante nello sviluppo dell'infezione. Durante il taglio cesareo, la profilassi antibiotica viene effettuata dopo il cordone ombelicale, in modo che ridurre il loro impatto negativo sul bambino. Nel periodo postoperatorio, viene data la preferenza a brevi cicli di terapia antibiotica al fine di ridurre il flusso di farmaci al bambino attraverso il latte materno; con un decorso favorevole del taglio cesareo dopo l'intervento chirurgico, gli antibiotici non vengono somministrati affatto.

Il primo giorno dopo un taglio cesareo, le puerperas sono nel reparto di terapia intensiva sotto la stretta supervisione del personale medico e il loro intero corpo viene monitorato. Sono stati sviluppati algoritmi per la conduzione delle puerperie dopo taglio cesareo: adeguato rifornimento di perdita di sangue, anestesia, mantenimento dei sistemi cardiovascolare, respiratorio e di altro corpo. È molto importante nelle prime ore dopo l'operazione monitorare le secrezioni dal tratto genitale, come alto rischio di sanguinamento uterino dovuto alla ridotta contrattilità dell'utero causata da un trauma chirurgico e dall'azione dei farmaci. Nelle prime 2 ore dopo l'intervento chirurgico, viene eseguita una flebo endovenosa continua di farmaci che riducono l'utero: l'ossitocina, la metilergometrina, una vescica di ghiaccio viene posizionata sull'addome inferiore.

Dopo l'anestesia generale, possono esserci dolore e mal di gola, nausea e vomito..

La rimozione del dolore dopo l'intervento chirurgico è di grande importanza. Dopo 2-3 ore, vengono prescritti analgesici non narcotici, 2-3 giorni dopo l'operazione, l'anestesia viene eseguita secondo le indicazioni.

Lesioni chirurgiche, penetrazione nella cavità addominale durante l'intervento chirurgico, i contenuti dell'utero (liquido amniotico, sangue) causano una diminuzione della motilità intestinale, si sviluppa la paresi - gonfiore, ritenzione di gas, che può portare a infezione del peritoneo, suture sull'utero, aderenze. Un aumento della viscosità del sangue durante e dopo l'intervento chirurgico contribuisce alla formazione di coaguli di sangue e al loro possibile blocco di vari vasi.

Al fine di prevenire la paresi intestinale, le complicanze tromboemboliche, migliorare la circolazione sanguigna periferica, eliminare la congestione polmonare dopo la ventilazione meccanica, è importante l'attivazione precoce della puerpera a letto.

Dopo l'operazione, è consigliabile girare da un lato all'altro nel letto, entro la fine del primo giorno si consiglia di alzarsi presto: prima devi sederti sul letto, abbassare le gambe, quindi iniziare a alzarti e camminare un po '. Devi alzarti solo con l'aiuto o sotto la supervisione del personale medico: dopo un soggiorno sufficientemente lungo, vertigini, una caduta.

Non oltre il primo giorno dopo l'operazione, è necessario iniziare la stimolazione farmacologica dello stomaco e dell'intestino. Per questo viene utilizzato proserina, tserukal o uretide, inoltre viene prodotto un clistere. Nel periodo postoperatorio semplice, la motilità intestinale viene attivata il secondo giorno dopo l'intervento chirurgico, i gas si spengono da soli e il terzo giorno, di norma, c'è una sedia indipendente.

Il 1 ° giorno, la donna dopo il parto viene data a bere acqua minerale senza gas, tè senza zucchero e limone in piccole porzioni. Il 2 ° giorno viene prescritta una dieta ipocalorica: cereali liquidi, brodo di carne, uova alla coque. Da 3-4 giorni dopo una feci indipendente, la donna dopo il parto viene trasferita a una dieta generale. Non è consigliabile assumere cibi troppo caldi o troppo freddi, i cibi solidi dovrebbero essere introdotti gradualmente nella dieta.

Il 5-6 ° giorno, vengono eseguiti esami ecografici dell'utero per chiarire la sua riduzione tempestiva.

Nel periodo postoperatorio, la medicazione viene cambiata quotidianamente, viene eseguita l'ispezione e il trattamento delle suture postoperatorie con uno degli antisettici (alcool etilico al 70%, tintura di iodio al 2%, soluzione di permanganato di potassio al 5%). Le suture dalla parete addominale anteriore vengono rimosse il 5-7 ° giorno, dopo di che viene deciso il problema della dimissione a casa. Succede che una ferita sulla parete addominale anteriore sia suturata da una sutura "cosmetica" intradermica con materiale di sutura assorbibile; in tali casi non ci sono cuciture esterne rimovibili. L'estratto viene solitamente eseguito il 7-8 ° giorno.

Allattamento al seno dopo taglio cesareo

Dopo un intervento chirurgico al taglio cesareo, è spesso difficile allattare al seno. Sono causati da una serie di ragioni, tra cui dolore e debolezza dopo l'operazione, sonnolenza del bambino sullo sfondo dell'uso di antidolorifici o alterato adattamento del neonato durante il parto chirurgico, l'uso di miscele per dare alla madre un "riposo". Questi fattori rendono difficile stabilire l'allattamento al seno. A causa della necessità di una dieta a basso contenuto calorico per 4 giorni, la formazione di lattazione si verifica sullo sfondo di una carenza nella dieta di una donna in allattamento di macro e micronutrienti, che influisce non solo sulla quantità, ma anche sulla qualità del latte. Quindi, la secrezione giornaliera di latte dopo taglio cesareo è quasi 2 volte inferiore rispetto al parto spontaneo; il latte contiene un basso contenuto di ingredienti di base.

È importante assicurarsi che il bambino venga applicato sul torace nelle prime 2 ore dopo l'intervento chirurgico. Attualmente, la maggior parte delle istituzioni ostetriche lavora sul principio della permanenza congiunta di madre e figlio.

Pertanto, se tutto è andato senza complicazioni, puoi esprimere il desiderio di lasciare il bambino accanto a te e iniziare l'allattamento al seno sotto la supervisione del personale non appena l'anestesia è passata e hai la forza di prendere il tuo bambino tra le braccia (circa 6 ore dopo l'operazione). Le donne in gravidanza che vengono posticipate per vari motivi in ​​un secondo momento (dare alla luce bambini che richiedono un trattamento speciale, complicazioni nella madre) dovrebbero ricorrere all'espressione del latte durante le ore di alimentazione per stimolare l'allattamento.

Una delle condizioni principali per l'allattamento al seno dopo il taglio cesareo è quella di trovare una posizione in cui è conveniente per una donna nutrire il suo bambino. Il primo giorno dopo l'intervento chirurgico, è più facile nutrire sdraiato su un lato. Alcune donne trovano questa posizione scomoda perché allo stesso tempo, le articolazioni sono allungate, quindi puoi nutrirti mentre sei seduto e tieni il bambino sotto il braccio ("pallone da calcio da sotto il braccio" e "sdraiati sul letto"). In queste pose, i cuscini vengono posizionati sulle ginocchia, il bambino si trova nella posizione corretta su di loro e il carico viene rimosso dall'area della cucitura. Come recupero più tardi, la madre può nutrire il bambino sia sdraiato, seduto e in piedi.

Al fine di stimolare l'allattamento, vengono utilizzati metodi fisioterapici per stimolare l'allattamento (UFD di ghiandole mammarie, UHF, massaggio vibratorio, esposizione agli ultrasuoni, stimolazione del suono "bioacustica"), fitoterapia: decotto di semi di cumino, aneto, origano, anice, ecc. Per migliorare la composizione qualitativa del latte materno, è necessario introdurre nella dieta di una madre che allatta, integratori alimentari (proteine ​​specializzate e prodotti vitaminici): Femilak-2, Via Lattea, Mom Plus, Enfimama. Tutte queste misure hanno un effetto benefico sugli indicatori dello sviluppo fisico dei bambini durante la loro permanenza nell'ospedale di maternità e la madre viene dimessa con una lattazione ben consolidata.

Recupero dopo taglio cesareo

La doccia calda del corpo in alcune parti della doccia è possibile già da 2 giorni dopo l'operazione, ma è possibile fare una doccia completa dopo la dimissione dall'ospedale di maternità. Quando si lava la cucitura, è meglio usare il sapone senza profumi, per non danneggiare la crosta. Puoi immergerti nel bagno non prima di 6-8 settimane dopo l'intervento, perché a questo punto, la superficie interna dell'utero guarisce completamente e l'utero ritorna alla normalità. Un viaggio al bagno è possibile solo 2 mesi dopo l'esame del medico.

In modo che la cicatrice postoperatoria si dissolva più velocemente, può essere lubrificata con unguento prednisolone o gel contractubex. Nell'area della cicatrice fino a 3 mesi, si può sentire intorpidimento fino al ripristino dei nervi incrociati durante l'intervento chirurgico.

Di non poca importanza è il ripristino della forma fisica dopo un taglio cesareo. Dal primo giorno, si consiglia di indossare una benda postpartum. La benda allevia il mal di schiena, aiuta a mantenere una postura corretta, accelera il ripristino dell'elasticità muscolare e della pelle, previene le divergenze delle suture, aiuta a guarire le ferite postoperatorie. Tuttavia, il suo uso prolungato è indesiderabile, perché i muscoli devono lavorare, contrarsi. Di norma, la fasciatura viene indossata per diverse settimane dopo il parto, concentrandosi sulle condizioni dei muscoli addominali e sul benessere generale. La ginnastica terapeutica dovrebbe iniziare 6 ore dopo l'operazione, aumentando gradualmente la sua intensità. Dopo aver rimosso le suture e aver consultato un medico, puoi iniziare a eseguire esercizi per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico e i muscoli della parete addominale anteriore (esercizio di Kegel - spremere e rilassare il pavimento pelvico con un graduale aumento della durata fino a 20 secondi, retrazione dell'addome, sollevamento del bacino e altri esercizi), che provoca flusso di sangue agli organi pelvici e accelera il recupero. Quando si eseguono esercizi, viene ripristinata non solo la forma fisica, ma anche il rilascio di endorfine - sostanze biologicamente attive che migliorano lo stato psicologico di una donna, riducono lo stress, una sensazione di depressione, bassa autostima.

Dopo un intervento chirurgico di 1,5-2 mesi, non è raccomandato il sollevamento di pesi pesanti superiori a 3-4 kg. Puoi iniziare esercizi più attivi 6 settimane dopo il parto, dato il livello di forma fisica prima della gravidanza. Il carico viene aumentato gradualmente, evitando esercizi di forza sulla parte superiore del corpo, perché può ridurre l'allattamento. L'aerobica e il jogging attivi non sono raccomandati. In futuro, se possibile, è consigliabile impegnarsi in un programma individuale con un trainer. Dopo l'allenamento ad alta intensità, il livello di acido lattico può aumentare e, di conseguenza, il gusto del latte si deteriora: diventa acido e il bambino rifiuta di allattare. Pertanto, praticare qualsiasi tipo di sport per una donna che allatta è possibile solo alla fine dell'allattamento al seno e non durante l'allattamento - dopo il ripristino del ciclo mestruale.

Le relazioni sessuali possono essere riprese 6-8 settimane dopo l'intervento chirurgico visitando un ginecologo e parlando di un metodo contraccettivo.

Nascita successiva

Il ripristino graduale del tessuto muscolare nella cicatrice uterina si verifica entro 1-2 anni dopo l'intervento chirurgico. Circa il 30% delle donne dopo taglio cesareo in futuro prevede di avere più figli. Si ritiene che un periodo dopo 2-3 anni dopo l'intervento del taglio cesareo sia più favorevole per l'inizio della gravidanza e del parto. La tesi "dopo il taglio cesareo del lavoro attraverso il canale del parto naturale è impossibile" sta diventando irrilevante. Per una serie di motivi, molte donne tentano il parto vaginale dopo un taglio cesareo. In alcune istituzioni, la percentuale di nascite naturali con una cicatrice sull'utero dopo taglio cesareo è del 40-60%.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Up