logo

La rivista è stata creata per aiutarti in momenti difficili in cui tu o i tuoi cari affrontate un qualche tipo di problema di salute!
Allegolodzhi.ru può diventare il tuo assistente principale sulla strada della salute e del buon umore! Articoli utili ti aiuteranno a risolvere problemi di pelle, sovrappeso, raffreddore, ti diranno cosa fare con problemi di articolazioni, vene e vista. Negli articoli troverai segreti su come mantenere la bellezza e la giovinezza a qualsiasi età! Ma gli uomini non sono rimasti senza attenzione! Per loro c'è un'intera sezione in cui possono trovare molti consigli e consigli utili sulla parte maschile e non solo!
Tutte le informazioni sul sito sono aggiornate e disponibili 24/7. Gli articoli vengono costantemente aggiornati e controllati da esperti in campo medico. Ma in ogni caso, ricorda sempre, non dovresti mai automedicare, è meglio contattare il medico!

Preparazioni con iodio durante la pianificazione della gravidanza: perché sono necessarie, come scegliere

La gravidanza è un grosso peso per il corpo, perché per questi 9 mesi è responsabile non solo "di se stesso", ma anche della crescita e dello sviluppo del futuro bambino. Devi prepararti in anticipo a questo periodo cruciale, inclusa la necessità di scoprire se il tuo corpo ha abbastanza oligoelementi importanti.

Uno di questi è lo iodio. Perché prescrivere farmaci con iodio quando si pianifica una gravidanza e perché sono necessari e come scegliere, leggere di seguito.

Perché lo iodio è necessario per il corpo

Lo iodio è necessario per l'uomo per sintetizzare gli ormoni tiroidei. È necessario un apporto sufficiente di questo micronutriente per una rapida rigenerazione dei tessuti e una scomposizione del grasso, mantenendo l'equilibrio del glucosio nel sangue, la corretta pressione sanguigna e la frequenza cardiaca normale.

Nella carenza cronica di iodio, la sintesi degli ormoni tiroidei viene interrotta, il che può portare allo sviluppo di ipotiroidismo, una malattia caratterizzata da bassi livelli di ormoni tiroidei nel sangue. In questo caso, possono verificarsi apatia e sonnolenza, affaticamento (fino a stanchezza cronica), gonfiore e sovrappeso, pelle secca e unghie fragili, malfunzionamenti del tratto gastrointestinale, diminuzione dell'immunità e sensazione di brividi.

La carenza permanente di iodio può causare infiammazione autoimmune della ghiandola tiroidea e comparsa di gozzo diffuso.

In quali processi lo iodio è coinvolto nella pianificazione della gravidanza e della gravidanza?

La mancanza di iodio influisce sulla funzione riproduttiva delle donne: può causare irregolarità nel ciclo mestruale, provocare mastopatia e infertilità. Si ritiene che 8 donne su 10 in gravidanza abbiano carenza di iodio. Pertanto, per controllare la ghiandola tiroidea è ancora in fase di pianificazione. Per fare questo, devi visitare un endocrinologo, fare un'ecografia della ghiandola tiroidea e fare un'analisi per gli ormoni tiroidei.

Controllare se stessi per carenza di iodio in preparazione al concepimento è molto importante, poiché le condizioni della donna incinta e il corretto sviluppo del feto dipendono dal contenuto sufficiente di questo micronutriente. All'inizio della gravidanza, uno squilibrio degli ormoni tiroidei influisce negativamente sul processo di impianto dell'uovo fetale nella parete uterina e questo può portare alla morte intrauterina e all'aborto spontaneo.

La ghiandola tiroidea nel futuro bambino inizia a formarsi a 4-5 settimane di sviluppo fetale. Dalla dodicesima settimana, è in grado di accumulare iodio e produrre ormoni e inizierà a funzionare attivamente quando sarà completamente formato, entro 16-17 settimane. Pertanto, nel primo trimestre, tutti i sistemi vitali fetali (nervosi, cardiovascolari, riproduttivi, sistema muscoloscheletrico, ecc.) Vengono posati quando si utilizzano le risorse della ghiandola tiroidea della madre.

“Per definizione, tutte le malattie da carenza di iodio possono essere prevenute, mentre i cambiamenti causati da carenza di iodio durante i periodi di vita perinatale e postnatale sono irreversibili e praticamente non possono essere curati e riabilitati. Gli ormoni tiroidei (ormoni tiroidei - TG), il substrato per la cui sintesi è lo iodio, sono estremamente importanti per la deposizione e la maturazione del cervello, la formazione dell'intelletto del bambino ", affermano gli esperti del Centro di ricerca endocrinologica.

Le patologie della ghiandola tiroidea e la carenza di iodio durante la gravidanza possono portare ai seguenti problemi:

  • Grave tossicosi in gravidanza precoce e tardiva;
  • Gravidanza congelata
  • Aborto spontaneo o parto prematuro;
  • Ritardo nello sviluppo fetale (disturbi nello sviluppo della ghiandola tiroidea, del sistema riproduttivo, del cervello, dell'udito, dell'ipossia, del sovrappeso);
  • Donne in gravidanza in sovrappeso a causa di disturbi metabolici;
  • Lavoro debole.

Quali alimenti contengono iodio?

È possibile arricchire il corpo di iodio letteralmente con l'aiuto dell'aria - a questo proposito, i residenti delle città costiere sono i più fortunati. Tuttavia, se ci sono centinaia e migliaia di chilometri nella fascia costiera, l'effetto dell'aria di mare ricca di iodio può essere creato nel tuo appartamento usando un generatore di iodio, un dispositivo speciale che evapora i sali di ioduro di potassio e garantisce una dose giornaliera di iodio.

Puoi ottenere iodio da numerosi prodotti alimentari. Questo oligoelemento è presente nei seguenti prodotti:

  • I prodotti di origine marina sono i leader indiscussi: alghe, cavoli di mare (alghe), frutti di mare (calamari, ostriche, cozze, gamberi), fegato di merluzzo, olio di pesce, pesce di mare (merluzzo, tonno, salmone, nasello (contiene molto iodio), sgombro, passera, aringa);
  • Prodotti animali - latte e derivati, uova di gallina e di quaglia, petto di tacchino al forno;
  • Prodotti vegetali - verdure verdi (fagiolini, erbe fresche. Spinaci), frutta (banane, fragole, feijoa, mirtilli e prugne), patate al forno, melanzane, pomodori, cereali (grano saraceno, avena, miglio, fagioli, piselli).
  • Sale iodato (allo stesso tempo, se usi preparazioni contenenti iodio, allora è meglio usare sale ordinario).

Il trattamento termico, come spesso accade, distrugge la struttura degli oligoelementi e toglie i benefici del prodotto. Quindi, se possibile, gli alimenti ricchi di iodio dovrebbero essere sottoposti a un trattamento termico minimo. Vale anche la pena prestare attenzione al fatto che un certo numero di prodotti interferisce con l'assorbimento di iodio, tra cui: mais, soia, cavolo, rapa, ravanello, aneto, senape.

Quando e in quali dosi vengono prescritti farmaci con iodio che pianifica una gravidanza

Per prevenire la carenza di iodio, i preparati di iodio devono essere iniziati almeno tre mesi prima della gravidanza - durante il periodo di pianificazione. Pertanto, si prepara il corpo per una maggiore domanda di iodio.

Secondo gli specialisti dell'istituto statale federale "Centro scientifico endocrinologico di Rosmedtechnology", "si raccomanda che tutte le donne in età riproduttiva che vivono nella regione con deficit di iodio che stanno pianificando una gravidanza dovrebbero usare il sale iodato nella loro dieta o i farmaci dello ioduro di potassio in un dosaggio profilattico di 150-200 mcg / giorno".

Secondo le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità adottate nel 2007, la dose giornaliera di iodio è:

  • Adulti e adolescenti sani di età pari o superiore a 12 anni - 150 mcg;
  • Anziani - 100 mcg;
  • Donne in gravidanza e in allattamento - 250 mcg;
  • Neonati (fino a 2 anni) - 90 mcg.

Alcuni esperti ritengono che la dose giornaliera di una donna incinta dovrebbe essere di 220 microgrammi di iodio e durante l'allattamento - 225-350 microgrammi o 270-290 microgrammi. Attenzione: non auto-medicare e auto-prescrivere farmaci, consultare uno specialista che sceglierà il dosaggio, a partire dalle tue condizioni attuali e dalle esigenze del tuo corpo.

Le compresse di iodio vengono assunte dopo i pasti e lavate con abbondante acqua..

Controindicazioni all'assunzione di preparati di iodio

Un eccesso di iodio nel corpo, sebbene raro, ma succede ancora - mentre non è meno pericoloso di una carenza di questo micronutriente. Troppo iodio nel corpo può provocare uno sviluppo fetale compromesso e persino aborto spontaneo o parto prematuro. Pertanto, non superare il dosaggio prescritto dal medico..

I segni di un sovradosaggio sono:

  • Gusto metallico in bocca;
  • Rigonfiamento;
  • Eruzione cutanea da acne;
  • Rinorrea
  • Salivazione e lacrimazione;
  • Febbre, febbre;
  • Tachicardia;
  • Mal di testa, sonnolenza;
  • Diarrea, vomito;
  • Placca marrone nella lingua.

Presta attenzione ai possibili problemi durante l'assunzione di preparati di iodio durante la gravidanza se hai o hai malattie renali, compromissione della funzionalità epatica, ipertiroidismo, reazioni allergiche ai preparati di iodio.

Esempi di marche di farmaci con iodio

Per quanto riguarda il tipo di farmaco e il suo dosaggio, è necessario consultare un endocrinologo e un ginecologo.

I farmaci più comuni con iodio quando si pianifica una gravidanza nel nostro paese sono:

  • Iodomarina (100 mcg e 200 mcg) - è prescritta per la prevenzione della carenza di iodio e il trattamento della ghiandola tiroidea. Spesso, vengono prescritte 2 compresse al giorno durante il periodo di gestazione..
  • Ioduro di potassio - è ben assorbito dall'organismo, penetra rapidamente nella placenta, quindi, per evitare il sovradosaggio, seguire rigorosamente la dose prescritta.
  • Microioduro (100 mcg) - prescritto secondo le indicazioni nei casi in cui l'assunzione di iodio con il cibo è inferiore a 150-300 mcg / giorno.
  • Assunzione di iodio - un integratore alimentare per ricostituire lo iodio nel corpo.

La maggior parte dei multivitaminici per le donne in gravidanza contengono iodio, quindi se li bevi, calcola correttamente la necessità di un'ulteriore assunzione di iodio. Nella maggior parte dei casi, i multivitaminici contengono 150 mcg di iodio.

Recensioni su farmaci con iodio

Vediamo cosa dicono gli utenti del forum Baby.ru sui preparati di iodio.

"A tutti viene prescritto Iodomarin 200." Se tormenti il ​​tuo dottore, scoprirai una bella notizia che ogni donna incinta dovrebbe essere data gratuitamente ogni mese. ".

“Ho bevuto Iodomarin 100 durante la mia gravidanza. E mia madre ha bevuto tutte le gravidanze e i miei amici bevono e bevono ".

"Sono andato dall'endocrinologo per circa 11 settimane, ha detto di bere" Iodomarin 200 "per tutta la gravidanza e l'allattamento. Solo se bevi vitamine, devi guardare che lo iodio non è troppo. Se c'è dello iodio nelle vitamine, allora il dosaggio di "Iodomarin" deve essere ridotto ".

“Non mi è stato prescritto lo Iodomarin e nessuno mi ha mandato all'endocrinologo durante la gravidanza, per non parlare dei test ormonali. Ma ha raccomandato un pediatra durante l'allattamento (più Calcemin). Sinceramente ho bevuto sia questo che quello, anche se di nuovo non ho fatto alcun test. E quando il bambino aveva 8 mesi, lo stesso pediatra ha raccomandato di acquistare “Iodine Asset” e di dare al bambino una pillola preventiva al mattino. L'ho comprato, e questo, in primo luogo, è un integratore alimentare e, in secondo luogo, le istruzioni dicono solo sulle dosi per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni. E non si parla di così piccoli, come viene raccomandato allora ?! Ho iniziato a cercare in Internet, non ho trovato lo scopo dell '"Iodine Asset" per i bambini e, in generale, dai molti articoli che ho letto, ho concluso che solo dopo aver eseguito i test puoi prendere lo iodio in aggiunta e non prescriverlo o berlo da solo, anche se raccomandato dai medici "Per la prevenzione" (senza analisi per gli ormoni tiroidei ".

“Lo iodio è utile per il corretto sviluppo del bambino, dovrebbe essere preso, ma è meglio consultare un medico, indipendentemente dal fatto. E mi è stato detto di prenderlo durante l'allattamento ”.

"Iodomarin 200" - 1 compressa al giorno, ma meglio, "equilibrio di iodio" - lo stesso dosaggio, ma è il nostro Soviet, più provato "

risultati

Lo iodio è uno dei micronutrienti più importanti per il corpo umano, poiché il normale funzionamento della ghiandola tiroidea dipende dal suo livello..

Durante la gravidanza, una quantità sufficiente di questo elemento è importante per il corretto sviluppo del feto e il benessere della futura madre, quindi è necessario controllare il proprio corpo in fase di pianificazione per adottare misure tempestive per prevenire la carenza di iodio.

Iodio durante la gravidanza

Il valore di iodio durante la gravidanza

Lo iodio durante la gravidanza svolge un ruolo significativo. È molto importante per il normale funzionamento della ghiandola tiroidea, che a sua volta controlla i processi metabolici nel corpo. Ma lo iodio è un elemento ambiguo. Poco è male, molti sono peggio. Nella vita di tutti i giorni, conosciamo la tintura alcolica di iodio, ma si consiglia di assumere ioduro di potassio all'interno delle compresse.

A causa del fatto che l'importanza dello iodio durante la gravidanza è ben nota, ci sono molte assurde raccomandazioni associate al suo uso per la diagnosi e persino alla creazione di condizioni favorevoli per l'aborto.

Il ruolo dello iodio durante la gravidanza

La maggior parte delle regioni del nostro paese è considerata carente rispetto all'assunzione di iodio. Il terreno non è ricco di iodio e lo iodio contenuto nei frutti di mare viene quasi completamente distrutto dal trattamento termico. Nella vita di tutti i giorni, è sufficiente usare sale iodato invece del solito sale da tavola. Tuttavia, questa semplice raccomandazione viene raramente implementata da chiunque..

Durante la gravidanza, le esigenze del corpo per questo oligoelemento aumentano in modo significativo. Lo iodio è necessario per la normale produzione di ormoni tiroidei. Una mancanza di iodio influenzerà innanzitutto la salute di una donna. La ghiandola tiroidea inizierà il meccanismo compensativo e inizierà ad aumentare di dimensioni. Questa condizione si chiama ipotiroidismo. L'ipotiroidismo lieve in precedenza serviva anche come segnale di gravidanza. Una ragazza, sposata, le aveva legato un filo sottile attorno al collo. Se il filo era strappato, la donna rimase incinta. Dal punto di vista della medicina, questo può essere facilmente spiegato: la gravidanza è arrivata, la necessità di iodio è aumentata, ma non è sufficiente per il cibo e la ghiandola tiroidea è aumentata.

L'ipotiroidismo che è iniziato durante la gravidanza è ulteriormente sviluppato durante l'allattamento, quando c'è ancora una forte domanda di iodio. Lo sfondo ormonale è disturbato e la malattia può fluire in forme più gravi che richiedono una terapia ormonale.

Se la carenza di iodio persiste e le capacità compensative del corpo della donna non sono sufficienti, il corpo del bambino inizia a soffrire. La manifestazione più importante della carenza di iodio è riconosciuta come una diminuzione delle capacità mentali. La carenza di iodio provoca una formazione anormale o addirittura l'assenza di alcune parti del cervello. Ecco perché è necessario iniziare a prendere iodio quando si pianifica una gravidanza, circa 2-3 mesi prima del concepimento.

La cosa peggiore è che la carenza di iodio che si è manifestata durante il periodo di sviluppo intrauterino non può essere compensata successivamente.

Per prevenire tutti questi formidabili disturbi, è sufficiente prendere preparazioni contenenti ioduro di potassio, ad esempio iodomarina, iodio e altri. Il dosaggio di ioduro di potassio per le gestanti è di 200 mcg al giorno.

Nelle compresse, lo iodio durante la gravidanza deve essere assunto da tutti i residenti in aree carenti di iodio. Tuttavia, dovresti evitare un consumo eccessivo di questo oligoelemento e controllarne il contenuto nei complessi alimentari e multivitaminici.

Miti sullo iodio

La definizione di gravidanza con iodio è un metodo che non ha alcun valore pratico. L'essenza del metodo popolare è far cadere una goccia di iodio in un contenitore con l'urina e controllare se la goccia si diffonde o meno. Presumibilmente, se una goccia persiste in superficie, la gravidanza lo è.

I moderni test di gravidanza si basano su un'indicazione del livello di ormone hCG, che aumenta pochi giorni dopo il concepimento. La connessione tra la tintura alcolica di iodio e gli ormoni rimane un mistero.

Inoltre, tra gli adolescenti si parla molto di come provocare un aborto senza andare dal medico. Un modo è interrompere la gravidanza con iodio e latte. È ovvio per una persona ragionevole che la tintura di alcol è tossica e non intesa per uso interno. Il ricevimento di un tale cocktail può causare gravi avvelenamenti, ustioni degli organi digestivi e sovradosaggio. Una ragazza può quindi non sbarazzarsi di una gravidanza indesiderata, ma rovinare la propria salute.

In nessun caso lo iodio deve essere preso all'interno. È destinato esclusivamente all'uso esterno per il trattamento dei bordi della ferita. E poi, i medici moderni raccomandano di prendere antisettici più sicuri per questo scopo, che non portano a ustioni della pelle.

Iodio durante la gravidanza

Molte persone raccomandano di assumere iodio durante la gravidanza. Nelle donne, si nota spesso una carenza di questo oligoelemento. Lo iodio è un oligoelemento necessario per il funzionamento della ghiandola tiroidea. Le malattie da carenza di iodio sono tra le più comuni malattie non infettive nell'uomo. Secondo l'OMS, circa 2 miliardi di persone sulla Terra vivono in condizioni di carenza di iodio, portando allo sviluppo di malattie come gozzo endemico, ipotiroidismo, ritardo mentale e fisico.

In Russia, si osserva quasi ovunque una carenza di iodio più o meno pronunciata
territorio. La carenza di iodio più diffusa e il gozzo endemico sono comuni in
zone pedemontana e montane.

Secondo i dati del Centro di ricerca endocrinologica dell'Accademia russa delle scienze mediche per il periodo 1995-1999, l'assunzione di iodio media effettiva da parte di un residente russo era di 40-80 mcg al giorno, che è da 2 a 3 volte inferiore alla norma raccomandata.

Le malattie della ghiandola tiroidea, accompagnate da una violazione della sua funzione, spesso portano a disturbi del ciclo mestruale, diminuzione della fertilità. Le donne con patologia tiroidea hanno maggiori probabilità di sviluppare complicanze della gravidanza e del parto: tossicosi precoce, gestosi, ipossia fetale, minaccia di interruzione della gravidanza, parto prematuro, travaglio.

Come funziona lo iodio nel corpo?

Lo iodio sotto forma di composti organici e inorganici entra nel tratto gastrointestinale con cibo e acqua potabile e viene assorbito nell'intestino sotto forma di ioduri. Gli ioduri con flusso sanguigno raggiungono la ghiandola tiroidea, il cui tessuto ha la capacità unica di catturare e concentrare lo ioduro. Successivamente, con la partecipazione di iodio, si verifica la sintesi degli ormoni tiroidei. La carenza di iodio influenza una riduzione della sintesi degli ormoni tiroidei.

A cosa serve lo iodio durante la gravidanza?

La gravidanza è un fattore che aggrava la carenza di iodio, che a sua volta influisce negativamente sullo sviluppo fetale..

Gli ormoni tiroidei, che sono prodotti solo in presenza di iodio, sono i più importanti regolatori della formazione e della maturazione del cervello fetale nella fase di sviluppo fetale. Nessun altro ormone ha un effetto simile. Solo gli ormoni tiroidei materni forniscono una posa anatomica e morfologica completa dei componenti principali del sistema nervoso centrale nel primo trimestre di gravidanza (corteccia, nuclei subcorticali, corpo calloso, striato, vie subaracnoidi), la formazione della coclea dell'analizzatore uditivo, occhi, scheletro facciale, tessuto polmonare.

Tavolo. CHI ha raccomandato dosi di iodio
Gruppo di popolazioneDose giornaliera di iodio, mcg / giornoLa dose annuale di una soluzione oleosa di iodio, mg / anno
Donne incinte250400
lattazione250400
Donne in età riproduttiva (15-49 anni)150400
Bambini sotto i 2 anni *90200
* I bambini di età inferiore a 6 mesi ricevono la quantità necessaria di iodio con il latte materno. Se il bambino si nutre artificialmente, riceve una quantità aggiuntiva di iodio

Una grave carenza di iodio porta a disturbi mentali del bambino, fino al cretinismo. All'inizio della gravidanza, la carenza di iodio aumenta il rischio di aborto spontaneo o regressione della gravidanza.

I segni di ipotiroidismo in un neonato sono una grande massa, gonfiore, letargia, segni di immaturità in una gravidanza a tempo pieno e talvolta anche post-termine, ittero prolungato.

In un bambino, lo iodio è responsabile non solo dello sviluppo dell'intelligenza, ma anche della crescita dello scheletro e del lavoro armonioso degli organi interni.

Inoltre, la mancanza di iodio porta a un malfunzionamento della ghiandola tiroidea nella madre, che può portare allo sviluppo di ipotiroidismo. Questa condizione è caratterizzata da una diminuzione dell'attività fisica e mentale, depressione, aumento di peso, edema, unghie e capelli compromessi e una diminuzione dell'immunità generale.

Con una mancanza di iodio durante la gravidanza, è possibile un aumento compensativo delle dimensioni della ghiandola tiroidea e la formazione di gozzo, che, dopo il parto, subisce lo sviluppo inverso solo parzialmente.

Nelle donne che allattano, la carenza di iodio può causare una diminuzione della produzione di latte..

I sintomi della carenza di iodio compaiono anche con una carenza sufficientemente pronunciata, quindi potresti non notarlo in tempo, ricordando che il corpo fetale è più sensibile alla carenza di iodio rispetto al corpo della madre, è necessario iniziare l'assunzione preventiva di iodio (nel cibo o sotto forma di farmaci).

L'aumento della necessità di iodio durante la gravidanza è dovuto all'aumento della necessità di tiroxina per mantenere un normale metabolismo del corpo materno; la presenza del trasferimento dell'ormone T4 e dello iodio dalla madre al feto; possibili aumenti delle perdite di iodio durante la gravidanza a causa della maggiore clearance renale.

La gravidanza in condizioni di carenza di iodio diventa un gozzo e comporta il rischio di formazione e progressione del gozzo nelle donne, la creazione di ipotiroidinemia gestazionale relativa e lo sviluppo fetale compromesso.

L'assunzione effettiva di iodio non è superiore a 40-80 mcg al giorno e la donna incinta riceve 2,5-3 volte meno iodio del necessario.

Secondo la raccomandazione dell'OMS, il fabbisogno giornaliero di iodio nella dieta è di 150 mcg negli adulti e 200 mcg nelle donne in gravidanza e in allattamento.

Prodotti contenenti iodio

Gli alimenti più comuni contengono pochissimo iodio. L'eccezione è il pesce.

Tabella degli alimenti contenenti iodio

Nome del prodottoLa quantità di microgrammi di iodio per 100 g
Fegato di merluzzo370
Feijoa350
Calamaro300
Cavolo marino300
Haddock245
salmone200
Gamberetto190
Platessa190
Pollock150
Sgombro145
Spigola145
Merluzzo130
aringa70-90
Ostriche60

Si consiglia di mangiare cibi iodati speciali e acqua iodata..

Il sale iodato è il più popolare, ma le donne in gravidanza non dovrebbero mangiare molto sale, specialmente nella seconda metà della gravidanza. Inoltre, lo iodio viene rapidamente distrutto dal contatto con l'aria e alla luce, pertanto la durata di conservazione del sale iodato, anche nelle giuste condizioni di conservazione, non supera i 6 mesi.

Lo iodio organico di alghe e altri frutti di mare è meglio assorbito e trattenuto più a lungo nel corpo rispetto ai preparati di iodio.

Timo, rutabaga, rapa, cavolo rosso e cavolfiore, senape e soia bloccano l'assorbimento di iodio da parte dell'organismo.

Preparazioni allo iodio

Quando si assumono preparazioni di iodio, è necessario considerare che si ottiene un po 'di iodio con il cibo (in media è 40 mcg / giorno). Inoltre, molti multivitaminici in gravidanza contengono anche iodio. La quantità di iodio assunta non deve superare 200-250 mcg / giorno. Di solito, durante la gravidanza, i farmaci vengono prescritti con una dose di iodio di 200 mcg, ma se lo iodio è contenuto in un multivitaminico assunto da una donna, questo dosaggio deve essere aggiustato.

Dosi raccomandate di iodio (mcg / die) per le donne in gravidanza e in allattamento, assunte in diversi paesi del mondo

NazioneAustralia
(1990)
Regno Unito
(1991)
Germania,
Austria
OMSUSA / Canada
(2001)
Gravidanza175140230200-250220
lattazione200140260200-250290

Nelle preparazioni moderne, lo iodio è contenuto sotto forma di ioduro di potassio e caseina di iodio..

Iodio durante la gravidanza

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Nel corpo umano, lo iodio svolge un ruolo importante. È necessario per la produzione di ormoni tiroidei e questi, a loro volta, sono i regolatori di tutti i processi che si verificano nel nostro corpo: metabolismo, sintesi vitaminica, attuazione delle funzioni di altri ormoni, rigenerazione dei tessuti, pressione sanguigna. In una persona che pesa 70 kg contiene 0,12-0,2 mg di oligoelementi. La sua carenza porta a malattie della tiroide, cattive condizioni di salute, espresse in affaticamento, nervosismo, mal di testa, depressione, compromissione della memoria. Particolarmente importante è lo iodio durante la gravidanza per la formazione del feto. [1]

Dall'inizio della gravidanza, la produzione di ormone tiroideo materno di solito aumenta di circa il 50% in risposta ad un aumento della globulina legante la tiroxina sierica (come risultato di un aumento dei livelli di estrogeni) e a causa della stimolazione dei recettori della tirotropina (TSH) da parte della gonadotropina corionica umana. [2] La placenta è una ricca fonte di deiodinasi che migliora la degradazione della tiroxina (T4) in triiodotironina inversa bioattiva (T3). [3] Pertanto, aumenta la necessità di ormoni tiroidei, che richiedono un apporto sufficiente di iodio, che viene principalmente fornito con cibo e / o sotto forma di iodio aggiuntivo. Inoltre, nella seconda metà della gravidanza, il feto aumenta la produzione di ormoni tiroidei fetali, il che contribuisce ulteriormente ad aumentare la necessità di iodio nel sangue materno, poiché lo iodio penetra facilmente nella placenta.

Il modo principale per rimuovere lo iodio è attraverso i reni, che rappresentano oltre il 90% dello iodio assunto. [4] Nelle prime fasi della gravidanza, il tasso di filtrazione glomerulare dello ioduro aumenta del 30-50%, il che riduce ulteriormente il pool di iodio nel plasma circolante. [5]

La norma di iodio durante la gravidanza

Una donna incinta ha bisogno di un aumento del tasso di iodio, perché il feto, fino alla nascita, prende questo elemento dal corpo della madre. Sì, e la donna stessa, a causa dell'aumento dell'attività ormonale, ha bisogno di un volume maggiore. Secondo le statistiche, l'80% delle donne in gravidanza ha carenza di iodio. Pertanto, la domanda se lo iodio è necessario durante la gravidanza, la risposta inequivocabile è "sì".

Per soddisfare il bisogno quotidiano di te stesso e di un organismo in crescita, devi ottenere 0,2 mg di sostanza dall'esterno.

Nella 4a edizione del NNR, sono stati raccomandati altri 25 mcg / giorno durante la gravidanza (RDI impostato su 175 mcg / giorno) e altri 50 mcg / giorno durante l'allattamento (RDI impostato su 200 mcg / giorno) per fornire abbastanza iodio per lievi alimentazione. Questi valori di controllo erano inferiori ai valori di controllo di 200 μg / giorno durante la gravidanza e 250 μg / giorno durante l'allattamento, presentato dalla FAO / OMS nel 2005. Inoltre, l'OMS / UNICEF / ICIDD ha recentemente aumentato i valori di controllo per le donne in gravidanza da 200 a 250 mcg / die. [6]

Lo iodio è disperso in natura, ma soprattutto nell'acqua di mare, nei suoi abitanti e nelle alghe. Non tutti sono stati fortunati a vivere vicino al mare, quindi il problema deve essere risolto con altri metodi.

Prima di tutto, mangia bene, usando cibi contenenti iodio: frutti di mare, alghe, fegato di merluzzo, barbabietole, ribes nero, fichi, spinaci, latticini, sale iodato e, se necessario, usa preparati di iodio, ma solo come indicato da un medico. [7], [8] Uno studio condotto dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha rilevato che lo iodio negli Stati Uniti si trova principalmente nei cereali, nel latte e nel formaggio. [9]

L'effetto dello iodio sulla gravidanza

Sotto l'influenza dello iodio, vengono sintetizzati gli ormoni tiroxina (T4) e triiodotironina (T3), che svolgono un ruolo enorme nel funzionamento del sistema endocrino e riproduttivo. La mancanza di iodio può portare alle seguenti conseguenze:

  • minacce di aborto;
  • ritardo mentale del bambino;
  • patologia congenita della ghiandola tiroidea del bambino;
  • disturbo metabolico, sovrappeso.

Se la dieta delle donne in gravidanza non contiene abbastanza iodio, il feto non può produrre abbastanza tiroxina e la sua crescita rallenta. Il feto muore spesso nell'utero, molti bambini muoiono entro una settimana dalla nascita. I dati attuali sull'embriologia cerebrale suggeriscono che il tempo critico per l'effetto della carenza di iodio è la metà del secondo trimestre, cioè 14-18 settimane di gravidanza. In questo momento, si formano i neuroni della corteccia cerebrale e dei gangli della base. Questo è anche il momento della formazione della coclea (10-18 settimane), che influenza anche fortemente lo sviluppo del cretinismo endemico. La carenza di iodio o ormoni tiroidei che si verifica durante questo periodo critico della vita porta a un rallentamento dell'attività metabolica di tutte le cellule fetali e cambiamenti irreversibili nello sviluppo del cervello.

Un livello insufficiente di iodio durante la gravidanza e nel periodo postpartum porta a deficit neurologico e psicologico nei bambini. [10], [11] La prevalenza del disturbo da deficit di attenzione e iperattività è maggiore nei bambini che vivono in aree con carenza di iodio rispetto alle regioni con un alto contenuto di iodio. [12] Il QI per i bambini che vivono in aree carenti di iodio è in media di 12,45 punti inferiore rispetto a quelli che vivono in aree con normale assunzione di iodio. [tredici]

Avendo accertato se lo iodio è possibile durante la gravidanza e la sua importanza nelle sue fasi iniziali, sorge la domanda se l'organismo in crescita ne abbia bisogno nel terzo trimestre? Tutti i processi metabolici del nascituro si verificano con la partecipazione della sostanza, quindi, anche se si formano tutti gli organi principali, lo iodio è necessario per rafforzarli. [14], [15]

Iodio e acido folico durante la gravidanza

Per la nascita di un bambino fisicamente e mentalmente sano, oltre allo iodio, le vitamine, in particolare l'acido folico, svolgono un ruolo altrettanto importante nella dieta di una donna. Quest'ultimo è coinvolto nella divisione cellulare, nella formazione di un sistema cardiovascolare e nervoso a pieno titolo, riduce il rischio di aborto e malformazioni congenite del bambino. Inoltre, promuove l'assorbimento di iodio. [sedici]

Quando pianifichi una gravidanza, anche prima del concepimento, devi prenderti cura di riempire la tua dieta con cibi ricchi di B9: legumi, noci, insalata verde, agrumi e anche acido folico per coprire la necessità di 400 microgrammi al giorno quando stanno cercando di rimanere incinta, e durante le prime 12 settimane di gravidanza, quando il bambino sviluppa una colonna vertebrale. [17]

Se non hai assunto integratori di acido folico prima di rimanere incinta, dovresti iniziare a prenderli non appena scopri di essere incinta. Puoi ottenerli in farmacie, grandi supermercati, negozi di alimenti naturali o con prescrizione medica..

Azioni simili rispetto allo iodio quando si pianifica una gravidanza, ma il suo uso sconsiderato non è sempre giustificato, perché non in tutte le regioni c'è carenza di materia nell'ambiente, ad esempio nelle zone costiere marine o oceaniche è abbondante.

In ogni caso, l'assunzione di un oligoelemento dovrebbe essere preceduta da una visita all'endocrinologo, perché potrebbero esserci deviazioni nella ghiandola tiroidea che non sono correlate alla gravidanza.

Ha senso per gli uomini assumere iodio durante la fase di pianificazione della gravidanza? Molto probabilmente no, perché la stimolazione delle funzioni del corpo luteo necessarie per mantenere la gravidanza nelle prime fasi, il loro trasferimento placentare al feto nella fase embrionale dipende dal livello degli ormoni tiroidei della madre.

Modi per saturare il corpo con iodio

Oltre agli alimenti saturi di iodio, che è stato menzionato sopra, uno speciale sale arricchito con un microelemento (utilizzato per cucinare piatti che non sono sottoposti a trattamento termico, altrimenti lo iodio semplicemente evaporerà), può essere utilizzato per varie procedure mediche, a condizione che non vi siano eccessi nell'organismo:

  • gargarismi con iodio durante la gravidanza - molti farmaci sono controindicati per il trattamento di tonsillite, faringite, laringite, malattie del cavo orale. In questo caso, la soluzione di iodio è in grado di agire come un antisettico e distruggere i microbi patogeni. Puoi cucinarlo facendo bollire un bicchiere d'acqua, lasciandolo raffreddare a caldo e lasciar cadere 2-3 gocce di iodio lì. Allo stesso tempo, una parte di esso viene assorbita dalla mucosa orale ed entra nel flusso sanguigno;
  • soda e iodio - l'aggiunta di soda alla soluzione gli darà proprietà disinfettanti, ammorbidirà l'effetto più aggressivo di iodio. La mucosa infiammata accetterà bene la soluzione alcalina, diventerà più facile da deglutire;
  • soda, sale e iodio: una ricetta classica per il risciacquo, che pulisce la mucosa, la ammorbidisce e mostra un effetto antibatterico. Un bicchiere d'acqua avrà bisogno di un cucchiaio di sale, la stessa quantità di soda e 2 gocce di un oligoelemento. Il superamento delle dosi raccomandate non è necessario. È meglio risciacquare dopo aver mangiato, senza aumentare la frequenza più di 3-4 volte al giorno, in modo da non asciugare la mucosa;
  • La soluzione di Lugol durante la gravidanza: sono lubrificate con tonsille infiammate, le pareti della laringe. Combina acqua, ioduro di potassio e iodio in un rapporto di 17: 2: 1. Può anche contenere glicerina per un effetto ammorbidente;
  • uso esterno di iodio: durante la gravidanza, puoi lubrificare le ferite con esso, creare una rete di iodio in luoghi di lividi, iniezioni;
  • acqua con iodio - anche l'acqua minerale iodata viene rilasciata per superare la carenza di iodio. Il suo arricchimento con un elemento chimico viene effettuato in conformità con gli standard necessari per la salute. Questo è il metodo più semplice ed economico per fornire una sostanza al corpo;
  • inalazione di iodio durante la gravidanza: alcune gocce di iodio in una soluzione per inalazione non solo contribuiranno al trattamento del raffreddore delle vie respiratorie superiori, ma aiuteranno anche ad eliminare la mancanza di iodio nel corpo.

Iodio in gravidanza

Molti studi hanno scoperto i benefici degli integratori di iodio durante la gravidanza in aree con grave carenza di iodio. [diciotto],

Un endocrinologo, dopo aver condotto uno studio sullo stato ormonale di una donna, un'ecografia della ghiandola tiroidea, al fine di evitare conseguenze negative sia per una donna incinta che per un bambino, la carenza di iodio può prescrivere farmaci speciali e consigliare come assumere iodio durante la gravidanza:

  • risorsa di iodio - un integratore alimentare al cibo, la cui unicità è la sua capacità di essere assorbito quando c'è carenza di sostanza e viene semplicemente espulso dal corpo con il suo eccesso. In gravidanza, la dose raccomandata è di 200 μg una volta al giorno durante i pasti;
  • iodio di potassio - un regolatore della sintesi di tiroxina, previene lo sviluppo di gozzo associato a carenza di iodio, normalizza la ghiandola tiroidea, influisce sul rapporto necessario degli ormoni T3 e T4. La sua frequenza giornaliera durante la gestazione è di 150-200 microgrammi. La durata del trattamento è determinata dal medico curante;
  • supposte povidone-iodio: il farmaco ha un orientamento anti-patogeno. È prescritto per eliminare le infezioni vaginali. Sebbene la gravidanza sia indicata nelle istruzioni come una delle controindicazioni, viene utilizzata non solo durante la pianificazione, ma anche dopo il concepimento.

La vaginosi batterica, che spesso colpisce le donne in una posizione a causa di una diminuzione dell'immunità, può complicare una gravidanza e talvolta interromperla. Il medico, soppesando i rischi della malattia e il pericolo del trattamento, spesso sceglie quest'ultimo.

Nel primo trimestre, il trattamento con iodio-povidone è più sicuro, nel secondo trimestre non viene utilizzato, un mese prima della nascita diventa nuovamente possibile e illimitato nel tempo. Se è sufficiente un breve ciclo di terapia, non c'è nulla da temere.

Secondo NHANES, solo il 20,3% delle donne in gravidanza e il 14,5% delle donne che allattano negli Stati Uniti assumono integratori di iodio. [19] Attualmente, 114 dei 223 (51%) marchi multivitaminici prenatali e OTC venduti negli Stati Uniti includono lo iodio come componente e molti di quelli che contengono iodio non contengono una quantità etichettata. [20] Il programma di nutrizione per donne, neonati e bambini degli Stati Uniti ha raccomandato che tutti i multivitaminici prenatali somministrati alle donne in questo programma contengano 150 mcg di iodio per porzione, a partire dal 2010..

Sostanze che interferiscono con l'assorbimento di iodio

Gli inibitori NIS competitivi, come il perclorato, il tiocianato e il nitrato, possono ridurre l'assunzione di iodio nella ghiandola tiroidea, aumentando così potenzialmente gli effetti della carenza di iodio nella dieta. Il perclorato proviene da varie fonti, è estremamente stabile sotto forma di sale inorganico e viene conservato nel suolo e nelle acque sotterranee per lunghi periodi. [21] Negli Stati Uniti, il perclorato è stato trovato in molte sostanze, tra cui tabacco, erba medica, pomodori, latte di mucca, [22] cetrioli, lattuga, soia, uova e multivitaminici (inclusi multivitaminici prenatali). Il tiocianato, un metabolita del cianuro, che si forma come sottoprodotto del fumo di sigaretta, e il nitrato, che è prodotto naturalmente ed è presente in molti prodotti finiti, può ridurre l'attività del NIS, riducendo così la disponibilità di iodio.

I livelli di selenio urinario e iodio in gravidanza sono strettamente correlati. [23] Il selenio è un componente importante della glutatione perossidasi e delle selonoproteine, che comprendono 3 deiodinasi dell'ormone tiroideo. Pertanto, una carenza di selenio può portare all'accumulo di perossidi dannosi nella ghiandola tiroidea e interrompere il processo periferico di deiodinazione necessario per la produzione dell'ormone tiroideo attivo, T3 da T4. Un recente studio di Negro e colleghi [24] ha riferito che l'integrazione di selenio alla dose di 200 mcg / die durante la gravidanza e il periodo postpartum hanno ridotto l'incidenza di ipotiroidismo materno persistente (11,7%) rispetto alle donne che non hanno ricevuto il supplemento (20, 3%) (p

Bere o non bere iodomarin durante la pianificazione e la gravidanza?

Lo iodomarina durante la gravidanza è un farmaco essenziale, ma non tutte le mamme in attesa lo capiscono. Di conseguenza, dimenticano di assumere la medicina in tempo, credendo che non vi siano problemi seri nelle violazioni.

Tuttavia, tali idee sbagliate possono influire negativamente sulla salute della madre e sullo sviluppo del feto. È particolarmente importante per le donne che pianificano una gravidanza e per coloro che stanno già aspettando un bambino. Sia la salute che lo sviluppo mentale del nascituro dipendono da una quantità sufficiente di iodio nel corpo della madre.

Il ruolo dello iodio nel corpo

Lo iodio è uno dei componenti più importanti che compongono gli ormoni tiroidei. E la ghiandola tiroidea, in quanto uno dei principali regolatori del lavoro delle ghiandole endocrine, senza iodio inizia a funzionare male, il che può causare gravi cambiamenti nel corpo umano.

Come parte degli ormoni tiroidei, lo iodio è coinvolto in molti processi vitali:

  • nella formazione del sistema immunitario;
  • nello stimolare la sintesi proteica;
  • nel metabolismo dei grassi e dell'energia;
  • nel migliorare la qualità della salute riproduttiva;
  • nella maturazione dello scheletro;
  • nella regolazione del sistema cardiovascolare;
  • nel lavoro delle ghiandole mammarie e genitali.

Grazie allo iodio, nel periodo prenatale, il bambino si sviluppa tempestivamente e correttamente:

  • sistema nervoso;
  • il sistema cardiovascolare;
  • rete vascolare;
  • tiroide.

L'assenza di una normale quantità di iodio nel corpo è irta delle seguenti violazioni:

  • si verifica una violazione del bilancio idrico-elettrolitico - disidratazione standard del corpo;
  • il metabolismo di proteine ​​e grassi è interrotto, il che porta spesso all'obesità;
  • si formano problemi nel metabolismo delle vitamine - il loro assorbimento incompleto;
  • la memoria è disturbata e l'intelligenza è ridotta;
  • prematuramente e non nella giusta forma, i tessuti e gli organi sono nutriti e sviluppati;
  • aumento della frequenza cardiaca.

Sintomi e segni di carenza

La carenza di iodio si manifesta con i suoi segni specifici:

  • l'allargamento della ghiandola tiroidea è il principale segno di carenza di iodio nel corpo, che si manifesta con un aumento e la formazione di nodi dovuti al "desiderio" della ghiandola tiroidea di salvare lo iodio per il suo lavoro;
  • fatica costante e reazione ritardata;
  • stato depresso - sonnolenza, sbadiglio, comportamento infantile;
  • danno a unghie e capelli;
  • si nota una compromissione della memoria;
  • ci sono forti cambiamenti di umore - l'apatia e l'irritabilità si cambiano più volte al giorno;
  • la pelle peggiora sensibilmente nell'aspetto - c'è una corrispondente disidratazione, desquamazione della vecchia pelle (peeling);
  • negli uomini e nelle donne, la carenza di iodio provoca spesso infertilità;
  • problemi con l'intestino - spesso una persona è preoccupata per la costipazione;
  • forma di calcoli biliari.

In un adulto, la carenza di iodio viene ripristinata in un certo modo.

Ma il feto nell'utero e il bambino non saranno in grado di ripristinare autonomamente l'equilibrio di iodio e altri elementi utili, quindi la madre ha bisogno di assumere vitamine in aggiunta.

Cos'è questo farmaco?

La carenza di iodio può essere compensata nel corpo usando un noto farmaco - Iodomarina (il principio attivo è lo ioduro di potassio). Lo iodomarina è raccomandato durante la pianificazione della gravidanza e durante il suo corso, il che influenza positivamente lo sviluppo del bambino nell'utero e la salute della madre.

indicazioni

Lo iodomarina dovrebbe essere usato se ci sono i seguenti problemi:

  • predisposizione allo sviluppo del gozzo endemico: questa specie è associata a carenza di iodio nel corpo;
  • predisposizione alla ricaduta del gozzo - dopo il trattamento con preparati di ormoni tiroidei o dopo un intervento chirurgico, i rischi di sviluppare il gozzo aumentano;
  • la presenza di gozzo diffuso eutiroideo o non tossico in bambini e adulti.

Controindicazioni

Nonostante i benefici di Iodomarin, la sua somministrazione può essere vietata quando:

  • ipertiroidismo e presenza di gozzo nodulare sono un segno di un eccesso di iodio;
  • la presenza di adenoma e altre patologie tiroidee;
  • intolleranza individuale a componenti aggiuntivi del farmaco;
  • tumori maligni della ghiandola tiroidea.

Effetti collaterali

È l'abuso del farmaco o il suo appuntamento indipendente che provoca effetti collaterali.

Tra i più pericolosi, si può distinguere l'edema di Quincke: questa è una reazione allergica che può provocare un aumento, un'infiammazione della laringe e un soffocamento.

Nei bambini si notano alti rischi di sviluppare edema di Quincke. Pertanto, senza la raccomandazione di un medico e l'esame della ghiandola tiroidea, lo iodomarina è proibito.

Puoi trovare segni di carenza di ferro qui..

Pro e contro

È necessario considerare tutti i vantaggi e gli svantaggi del farmaco Iodomarin per assicurarsi della sua importanza per il corpo.

Argomenti "FOR" che assumono il farmaco:

  • superato il controllo di qualità appropriato;
  • diviso in diverse varietà, che determina il suo dosaggio - Iodomarin 100 e Iodomarin 200 (i numeri indicano la quantità di iodio in microgrammi per compressa) - questo semplifica l'assunzione;
  • viene trasferito più facilmente rispetto ai prodotti in grandi quantità, dove l'elemento è contenuto;
  • a basso costo.

Argomenti contro":

  • il mancato rispetto delle controindicazioni porterà a cattive condizioni di salute;
  • l'intolleranza individuale allo iodio si manifesta con il gusto del ferro in bocca, gonfiore delle parti del corpo, rinite, tosse secca, rash dell'acne;
  • un sovradosaggio porta facilmente al vomito e le mucose degli organi assumono una tinta marrone;
  • l'eccesso di iodio nel corpo di una donna incinta può innescare lo sviluppo di malattie congenite del feto.

Non dovresti aver paura di ricostituire la carenza di iodio nel corpo con il farmaco presentato, è solo importante sottoporsi a un esame preliminare e seguire le raccomandazioni del medico.

Analoghi

Esistono analoghi del famoso farmaco:

  • Iodex: è prescritto per la mancanza di iodio nel corpo;
  • Iodio-normale - ha un alto dosaggio simile allo iodomarina 200;
  • Attività di iodio - l'analogo più economico di iodomarina;
  • Antisturmina - raccomandato per il trattamento dei bambini.

Dovresti anche scegliere un analogo dopo aver consultato un medico.

Accoglienza durante la pianificazione di un bambino

Dopo aver capito la questione di quanto sia utile lo iodomarina per il corpo umano, è necessario considerare il suo uso nella fase di pianificazione della gravidanza.

Perché ho bisogno??

La mancanza di iodio nel corpo di una donna provoca una violazione del ciclo mestruale e della funzione riproduttiva (non si verifica la maturazione dell'uovo). È anche necessario evidenziare i rischi di aumentare il tono uterino già durante la gravidanza e, quindi, il rischio di aborto spontaneo. Pertanto, con l'ipotiroidismo, alle donne viene prescritto iodomarina anche nella fase di pianificazione della gravidanza..

I benefici complessivi di un farmaco durante la pianificazione della gravidanza sono i seguenti:

  • ridurre il rischio di anomalie dello sviluppo nel feto durante la sua formazione nell'utero;
  • ripristino dell'equilibrio ormonale della ghiandola tiroidea, che influenza positivamente lo stato generale di salute di una donna;
  • effetto positivo sul sistema immunitario;
  • prevenzione dell'aborto spontaneo all'inizio della gravidanza;
  • l'esclusione dell'ipossia fetale durante la sua formazione nell'utero;
  • prevenzione dell'aumento di peso durante la gravidanza;
  • ricostituzione della carenza di iodio nel corpo e miglioramento del sistema endocrino nel suo insieme.

Tra gli altri aspetti positivi di Iodomarin nella fase di pianificazione della gravidanza, possiamo distinguere un miglioramento del funzionamento del sistema nervoso (prevenzione dello stress e rifornimento di energia), nonché un effetto positivo sulle ghiandole mammarie e sessuali della futura mamma.

Gli uomini sono prescritti?

In medicina esiste il concetto di "infertilità endocrina", che è direttamente correlato alla mancanza di iodio nel corpo umano. Gli uomini sono anche inclini ai problemi presentati, così come le donne.

In caso di carenza, ai coniugi viene prescritto lo iodomarina a un determinato dosaggio - in base al peso della persona e al livello di iodio al momento dell'esame.

Dosaggio

In preparazione alla gravidanza, devi completare un esame completo per normalizzare le tue condizioni e non provocare problemi di concepimento.

Per quanto riguarda il ricevimento di Iodomarin, l'uso obbligatorio è assegnato 2 mesi prima del concepimento pianificato. Questa volta è abbastanza per compensare la mancanza di iodio nel corpo..

Il dosaggio sarà determinato esattamente dal medico. Ma nella maggior parte dei casi, viene prescritta 1 compressa di iodomarin farmaco con un dosaggio di 100 mcg.

Iodomarina durante la gravidanza

Lo iodomarina non è sempre prescritto durante la gravidanza - solo se esiste un'indicazione appropriata. Se il medico ha prescritto un farmaco per l'uso continuo, deve essere assunto all'inizio e alla fine della gravidanza.

Perché è prescritto ed è necessario bere?

Nella prima metà della gravidanza, la carenza di iodio dovuta a uno squilibrio ormonale può causare l'interruzione della gravidanza.

Nella seconda metà, la carenza di iodio porta allo sviluppo del feto di problemi e malattie come:

  • difetti nella formazione del cervello, il suo sviluppo nel suo insieme;
  • disabilità mentale di un bambino nato;
  • problemi di udito: è possibile diagnosticare la sordità completa;
  • bassa crescita del bambino in futuro, che sarà indicata non dalle caratteristiche e dalla genetica, ma dalle violazioni del corpo;
  • problemi mentali.

Queste sono solo le principali violazioni e problemi che potrebbero verificarsi in futuro..

Suggerimenti e trucchi per l'alimentazione dei gemelli sono presentati nell'articolo..

Cosa bisogna fare per rimanere incinta di due gemelli? Troverai il mio consiglio qui..

Qual è la probabilità di gemelli con fecondazione in vitro? Scoprilo qui.

Istruzioni per l'uso

Le donne in gravidanza e oltre durante l'allattamento richiedono da 200 a 250 microgrammi al giorno di iodio, che spesso è impossibile ricostituire solo con il cibo. Pertanto, per le donne in gravidanza, i medici prescrivono 1 compressa al giorno di Iodomarin 200.

Come assumere il 1o, 2o e 3o trimestre

Il dosaggio di assunzione di Iodomarin durante la gravidanza può variare in base all'età gestazionale:

  • nel primo trimestre, viene prescritto il più grande dosaggio del farmaco, che può essere - 1 compressa di Iodomarin 200, che è associato all'assenza della ghiandola tiroidea nel feto e alla necessità di ormoni;
  • nel 2o trimestre, il dosaggio può essere ridotto o lasciato invariato rispetto al 1o trimestre, poiché la profilassi con carenza di iodio è necessaria per la normale formazione di organi interni e sistemi vitali nel feto;
  • nel 3 ° trimestre, il dosaggio è ridotto a 1 compressa al giorno di Iodomarin 100 - in questo momento la ghiandola tiroidea si è già formata nel bambino e lo iodio è necessario per mantenere il suo livello nella madre e nel bambino.

Il dosaggio esatto del farmaco è prescritto solo dal medico. L'autotrattamento è severamente vietato.

Per quanto

Non è possibile determinare per quanto tempo deve essere assunto lo iodomarina durante la gravidanza. Molto spesso, si nota la necessità di iodio durante l'intera gravidanza e anche più tardi durante l'allattamento..

Domande

Devo prendere Elevit o Vitrum Prenatal allo stesso tempo?

Prendi qualsiasi farmaco durante la gravidanza o quando la pianificazione è necessaria solo dopo aver consultato un medico. I preparati presentati sono complessi di vitamine, la cui composizione è diversa. Non è consigliabile prenderli con iodomarina per evitare un sovradosaggio di iodio.

L'acido folico è ancora richiesto??

La vitamina B9 ha un effetto completamente diverso sul corpo, ma la sua importanza è anche preziosa. Pertanto, l'uso aggiuntivo di acido folico è necessario sia durante il periodo di pianificazione del bambino, sia durante la sua gestazione.

Cosa fare se sono allergico al farmaco?

Il medico può prescrivere complessi vitaminici contenenti iodio per aiutare a risolvere il problema..

Cosa fare se mi sento male e ho mal di stomaco durante l'assunzione?

È necessario consultare un medico. Il problema può comportare lo sviluppo di una dieta speciale con la sua osservanza obbligatoria..

È necessaria l'integrazione di Eutirox??

Eutirox è un farmaco che contiene ormoni tiroidei. Dovrebbe essere preso durante la gravidanza e una grave violazione della produzione di ormoni tiroidei. La nomina dei farmaci avviene solo dopo l'esame e la consultazione con l'endocrinologo.

Devo prendere il farmaco se i test sono normali?

Anche con normali risultati del test, il medico può raccomandare di assumere Iodomarin prima e durante la gravidanza per prevenire una forte riduzione dello iodio, che può portare ad un aborto spontaneo.

Posso bere tutta la gravidanza?

Si consiglia di assumere iodomarin durante la gravidanza, ma tutti individualmente. Il rifiuto del farmaco è consentito solo in conformità con la prescrizione del medico.

E dopo il parto, devi anche prendere?

Considerando che la carenza di iodio è nota in 153 paesi del mondo, tra cui la Russia, si raccomanda di bere iodomarina su base continuativa per la prevenzione della carenza di iodio, naturalmente dopo aver consultato un medico.

Up