logo

Lo sviluppo e la formazione del bambino non terminano nell'utero. Dopo la nascita, ha luogo l'adattamento a fattori esterni, abituandosi alla nuova alimentazione. Un momento allarmante per le giovani madri è l'insolito colore verde delle feci in un bambino. Consideriamo più in dettaglio quali fattori possono influenzare il verificarsi di un tale colore di secrezioni, se rappresenta un pericolo per la vita e la salute del bambino, e diciamo anche cosa fare ai genitori in questa situazione.

Quale dovrebbe essere la sedia normale

Nelle diverse fasi dello sviluppo, il bambino ha un cambiamento nelle feci da un colore liquido innaturale a una frazione caratteristica di ogni persona. I genitori devono necessariamente controllare la frequenza, la consistenza, il colore e la presenza dell'olfatto nelle dimissioni del bambino.

Primi tre giorni di vita

Durante questo periodo della vita di un piccolo uomo nel suo intestino, c'è un accumulo di residui di liquido amniotico che entrano nel corpo alla nascita, cellule epiteliali intestinali, bile, muco, ecc. Queste feci sono chiamate l'originale o il meconio.

Lo scarico ha un tono nero, rosso scuro o verde oliva, una struttura resinosa e si distingue per l'assenza di odore. Le feci verdi in un neonato sono dovute alla natura non batterica della formazione. La comparsa di secrezioni è il primo segno del normale funzionamento del tratto digestivo.

Durante i primi due o tre giorni, il corpo del bambino allattato al seno (HS) assimila completamente il colostro materno, quindi le feci non si formano.

Quarto - sesto giorno

Il bambino ha la formazione del sistema intestinale associata a un cambiamento nella composizione del latte della madre che allatta e alla formazione di batteri nel tratto digestivo.

Il processo si svolge in due fasi:

Le feci del bambino assomigliano a una panna acida e densa, il colore è prevalentemente giallastro, con raro verde sparpagliato (residuo di meconio). La presenza di massa bianca non è una deviazione, feci con muco in una piccola quantità nel bambino. Un cambiamento nell'aspetto delle feci si verifica sotto l'influenza dei batteri nel tratto digestivo.

Le allocazioni acquisiscono un colore verde scuro con una tinta grigia di transizione, una consistenza simile al porridge. Inizialmente, la frequenza dei movimenti intestinali è circa dieci volte al giorno e quando ti abitui al latte materno, la frequenza delle feci diminuisce da una a due volte entro tre-sette giorni.

Ciò è dovuto al completo assorbimento delle sostanze benefiche del latte materno nel tratto digestivo del bambino. È necessario controllare rigorosamente il meconio nelle feci: se al quinto giorno si osserva la sua presenza nelle feci, è necessario consultare un medico. L'allattamento può essere influenzato dall'allattamento al seno..

Seconda settimana di vita - 28 giorni

Le feci del bambino acquisiscono un colore marrone chiaro, senape. La consistenza della massa è molle. Le feci molli verdi nei neonati o la costipazione indicano anomalie.

Primi mesi

Nella fase di allattare il bambino con il latte materno, le feci sono normalmente mature. I prodotti di scarto del bambino possono essere marrone chiaro, grigiastro e persino verde. Le feci di un bambino di un mese su HB dovrebbero essere di media densità: né liquide né solide.

A 3 anni, le feci possono essere impregnate di cibo e il colore dipende direttamente dal cibo consumato dal bambino.

Cause di feci verdi nei neonati

Le feci verdi nei neonati non sono sempre motivo di allarme. Cerchiamo di individuare i principali fattori da cui le feci "a base di erbe" possono apparire nel bambino nei primi mesi della sua vita.

Cause di feci verdi

Fonti di colore innaturale delle feci in un bambino:

  • la composizione del latte materno della madre;
  • l'uso di alimenti complementari;
  • deviazione dell'immunità del bambino;
  • cambiamenti legati all'età.

Durante l'allattamento

La base per la comparsa di feci verdastre in un bambino con HB può essere:

  • assortimento alimentare della mamma: se il cibo è saturo di verdure ed erbe verdi;
  • intossicazione del corpo dell'infermiera a causa di avvelenamento;
  • esposizione a farmaci: ad esempio l'assunzione di agenti antibatterici;
  • carenza nutrizionale: latte materno limitato, rigetto precoce dell'epatite B. Le feci diventano liquide, schiumose, il peso del bambino diminuisce.

Con alimentazione artificiale e mista

L'ombra verde delle feci nei neonati con alimentazione mista si verifica a seconda della composizione di alimenti complementari:

  • la miscela artificiale è arricchita con ferro;
  • il cibo provoca uno squilibrio nel corpo del bambino, si verificano reazioni allergiche;
  • alimenti selezionati in modo improprio o preparati in modo improprio;
  • disbiosi, disfunzione del sistema immunitario: i componenti complessi degli alimenti complementari rendono difficile il tratto gastrointestinale.

Fonti condivise

I fattori di base per la manifestazione delle feci verdi nei neonati sono:

  • processi di ossidazione chimica sotto l'influenza dell'ossigeno;
  • focolai infiammatori nel tratto digestivo del bambino a causa del parto difficile;
  • escrezione naturale della bilirubina (pigmento biliare) dal corpo;
  • nutrizione aggiuntiva con una miscela con un'alta concentrazione di zuccheri e ferro;
  • intolleranza al lattosio, squilibrio batterico;
  • l'impatto delle malattie, il cattivo funzionamento del sistema endocrino, il fallimento del tratto digestivo.

dysbacteriosis

In violazione dell'equilibrio dei batteri vitali, nel corpo del bambino c'è una violazione del naturale funzionamento dell'intestino. La condizione è caratterizzata da un aumento della temperatura corporea, una violazione del processo di escrezione di feci, disturbi psico-emotivi.

Con un decorso favorevole della malattia, l'immunità del bambino ce la fa da sola. Con un disturbo a lungo termine, dovrai assumere prodotti arricchiti con batteri.

Carenza di lattasi

La condizione è espressa dalla difficoltà nel trattamento dello zucchero del latte a causa della piccola quantità di lattasi e, di conseguenza, dallo sviluppo della disbiosi. La sedia è liquida, di colore giallo verdolino con un odore pungente e una consistenza schiumosa..

La deviazione avviene in modo indipendente dopo nove mesi di vita del bambino, meno spesso fino a un anno. A volte si verifica un'anomalia ereditaria. Per ripristinare le feci del bambino, si raccomanda di regolare la nutrizione della madre che produce HB, nonché l'uso della terapia per ricostituire la lattasi nel bambino a 2 anni.

Per mese

Le fasi di sviluppo del corpo del bambino influenzano direttamente l'aspetto del colore verde nelle feci:

  • 1 mese: la feci verde nel neonato è la norma, una conseguenza dell'adattamento del tratto digestivo al cibo, se il processo non è accompagnato da sintomi estranei;
  • 2 mesi: la disbiosi è possibile a causa dello stato instabile dell'intestino di un bambino di due mesi;
  • 3 mesi: a causa del lento sviluppo, le feci verdi in un bambino di 3 mesi possono essere un indicatore della norma;
  • 4 mesi: una causa comune di feci ecologiche è rappresentata da alimenti complementari prematuri;
  • 5 mesi: la tonalità di colore delle feci in un bambino di cinque mesi dipende dalla gestione di una nutrizione aggiuntiva;
  • 6-7 mesi: il bambino elimina il disagio dei denti che appaiono mordendo oggetti estranei, quindi le feci verdi nel bambino diventeranno un indicatore del disturbo, dell'infezione;
  • 8-10 mesi: la bilirubina non influenza più il colore delle feci, le escrezioni dipendono dalla composizione degli alimenti complementari;
  • 11-12 mesi: le feci verdi in un bambino di 1 anno sono un indicatore dell'assunzione di cibo o di una reazione allergica.

Feci verdi, come uno dei sintomi della malattia

I genitori dovrebbero agire immediatamente se l'assegnazione di feci verdi in un bambino è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • ridotta mobilità, sonnolenza, malumore;
  • perdita di appetito;
  • consistenza schiumosa delle feci nel bambino,
  • forte odore putrefattivo di feci in un bambino di un anno, movimento intestinale con schiuma verde;
  • le feci larghe verdi vengono rilasciate nei neonati molto spesso;
  • ingresso di sangue come causa di danno all'apparato digerente;
  • diarrea persistente in un bambino di un anno e mezzo;
  • vomito, frequenti rutti di cibo;
  • il bambino ha una feci larghe verdi con muco in grandi quantità;
  • flatulenza, coliche;
  • eruzioni cutanee.

L'ombra e la coerenza della sedia verde, come ci viene detto

Il grado di saturazione del colore e la densità delle feci verdi possono essere utilizzati per giudicare le cause dei cambiamenti:

  • verde intenso: è la norma; dipende dall'assortimento alimentare; feci molli verde scuro nei neonati possono essere il risultato di carenza di lattasi;
  • verde chiaro, giallo-verde: indicatore di norma; violazione dell'allattamento o mancanza di epatite B con latte grasso alla schiena;
  • nero-verde: tipico solo per i neonati, in altri casi è un fallimento del tratto digestivo, un errore di potenza;
  • verde intenso: mancanza di latte posteriore, pigmentazione alimentare;
  • schiuma verde: deficit di lattasi, latte magro con HS;
  • porridge-like: un indicatore della norma;
  • feci verdi con muco, feci acquose, liquide, troppo dure: deviazione del tratto digestivo, sviluppo della malattia.

Il motivo del panico nei genitori dovrebbe essere un generale deterioramento delle condizioni del bambino.

Cosa fare con le feci verdi?

Quando appare una feci di verde nelle feci, si consiglia di eseguire le seguenti azioni:

  1. Assicurati che il bambino sia applicato correttamente sul torace, lascialo ottenere abbastanza e completa in modo indipendente il GW.
  2. Fai mangiare il tuo bambino regolarmente, a seconda delle esigenze del corpo.
  3. Controlla la tua dieta per l'epatite B, rifiuta additivi artificiali, cibi esotici.
  4. Tratta la disfunzione intestinale del tuo bambino sotto controllo medico.
  5. Non preoccuparti se lo sgabello diventa verde dopo aver assunto lo smecta.
  6. Studiare a fondo la composizione dell'alimentazione artificiale, garantire una selezione ottimale per il corpo del bambino (ad esempio, utilizzare miscele di NAS).
  7. Le feci verdi senza i relativi segnali di avvertimento sono normali e non richiedono alcun intervento.
  8. L'uso di ulteriore nutrizione in tempo.
  9. Il Dr. Komarovsky può fornire una consulenza online sul suo sito web.
  10. La frequenza delle feci verdi in combinazione con sintomi allarmanti è una necessità per cercare aiuto medico.

Le feci verdi in un neonato durante l'allattamento non sono sempre una deviazione. Se il bambino si sviluppa normalmente, allegro e attivo, non è necessario preoccuparsi ancora una volta perché il bambino ha le feci verdi e tormenta instancabilmente il bambino con visite dal medico.

Controllare la nutrizione in caso di epatite B, fornire ai bambini cure adeguate, monitorare il loro comportamento e quindi ci saranno molte meno cause di allarme.

Perché le feci verdi nei neonati?

Le feci verdi nei neonati possono causare panico per la maggior parte dei giovani genitori. Se questo indica sempre eventuali deviazioni ed è pericoloso, o è possibile quando una tale situazione - una variante della norma - lo scopriamo oggi.

Di che colore possono essere le feci di un bambino?

In qualsiasi ospedale di maternità, il personale esperto dirà alla giovane madre che immediatamente dopo la nascita del bambino e durante i primi due o tre giorni le feci del bambino sono nere innaturali, questo è normale. Sembra le feci originali, il cosiddetto meconio, prodotto dal bambino nell'utero.

Dopo la nascita del bambino, il bambino inizia a liberarsene con cura. A proposito, questo spiega in parte la naturale riduzione del peso del bambino nei primi giorni.

Allo stesso tempo, il bambino inizia a mangiare una madre (alimentazione naturale) o una miscela (artificiale) o entrambi (mista). Il sistema digestivo del bambino inizia il lavoro attivo, gli intestini sono colonizzati con nuova microflora, il bambino si adatta con attenzione alle condizioni ambientali.

Di norma, per 3-4 giorni, le feci del bambino iniziano ad avvicinarsi a una tonalità gialla. In questo caso, opzioni per giallo chiaro, giallo-verde, senape.

Dobbiamo capire che un bambino è un organismo vivente, lo stato della microflora nel suo intestino può cambiare e non ci sono solo vere opzioni di colore e la consistenza della sua cacca.

La maggior parte dei dottori, chiedendoti di che colore è lo sgabello nel bambino, vuole sentire in risposta che è giallo e pastoso. Probabilmente, in alcuni libri di testo medici è scritto che è così che dovrebbe idealmente essere. Tuttavia, i pediatri praticanti dichiarano quanto segue.

Un bambino nutrito naturalmente può avere qualsiasi feci se ciò non influisce sul suo sviluppo, crescita e comportamento..

In poche parole, se il bambino è allegro, allegro, attivo, si comporta come al solito, mangia con appetito, non importa se ha la cacca spessa o sottile, con strisce verdi, grumi o macchie, giallo o verde, ecc..

Cause di feci verdi

Se il colore delle feci del bambino è verde e ti preoccupa (e non il bambino), puoi provare a cercare la causa di questo fenomeno.

Se al bambino viene diagnosticato l'ittero fisiologico del neonato, il verde nelle feci del bambino può dare bilirubina dal corpo. Di norma, questo processo viene completato entro 2-3 settimane dalla consegna.

Forse la madre che allatta prende alcuni farmaci (antibiotici, preparazioni di ferro, integratori alimentari, vitamine), che possono influenzare l'epatite B e la ricezione da parte delle briciole di determinate sostanze e manifestarla nelle feci.

Si ritiene che il colore verde delle feci possa indicare che il bambino succhia solo il latte materno anteriore (più liquido), che più svolge il ruolo di liquido, e per qualche motivo non arriva al latte nutriente posteriore (più denso), che funge da cibo, e, di conseguenza, rende lo sgabello giallo.

In questo caso, devi prestare attenzione a quanto rimane vuoto il seno dopo l'allattamento (sentilo, stringi il capezzolo). Se rimane molto latte, si può presumere che le briciole non fossero così affamate, ma non "mangiassero". In questo caso, puoi provare ad aumentare l'intervallo tra le poppate, in modo che il bambino abbia il tempo di sviluppare l'appetito e vedere come cambia la situazione. Puoi anche provare a cercare una posizione più comoda per l'alimentazione, in modo che sia comoda per te e il bambino e non hai provato a finire il prima possibile.

Se la mamma preferisce i cibi vegetali e nella sua dieta molto, ad esempio broccoli, zucchine, cetrioli, erbe, fagiolini, questo può anche essere uno dei motivi del cambiamento nel colore delle feci del bambino. È necessario in questo caso cambiare in qualche modo la situazione? Dubito che tutti siano contenti di tutto tranne il colore della sedia del bambino.

Un po 'di umorismo nell'argomento: il famoso video su Internet su tentativi falliti di un giovane papà di cambiare il suo pannolino sporco:

Quando un bambino si nutre artificialmente e mangia una miscela adattata, a prima vista, il suo cibo è più stabile nella composizione rispetto al latte materno.

Tuttavia, qui sono anche possibili modifiche, ad esempio, una composizione chimica leggermente diversa della successiva partita di acqua in bottiglia, su cui viene preparato il cibo del bambino, passando a un'altra miscela, cambiando il dosaggio della miscela secca durante la preparazione (invece di 7 cucchiai, mettere 8 o 6 per porzione).

Inoltre, si ritiene che se il colore delle feci è verde su base continuativa, ciò potrebbe indicare che la quantità di ferro in questa particolare miscela è troppo elevata, il che conferisce alle feci un colore simile. Se c'è motivo di credere che lo sgabello sia verde dalla miscela (come nella foto sotto), puoi consultare un pediatra e forse provare a sostituirlo.

Anche se personalmente dubito della fattibilità di tali azioni, se tutto il resto (tranne il colore della sedia) la miscela si adatta. Un'altra cosa è se, oltre alle feci verdi, il bambino si comporta a disagio dopo aver mangiato, piange, il che dà motivo di sospettare che gli faccia male lo stomaco e che la miscela non gli si adatti.

Quando il bambino è alimentato in modo misto, la causa delle feci verdi può essere sia nel latte materno che nella miscela. In questo caso, prima di decidere su alcuni esperimenti, è meglio guardare al benessere generale del bambino e valutare il suo comportamento.

Quando hai davvero bisogno di preoccuparti

La cosa più indesiderabile che possono indicare le feci verdi nei neonati è un'infezione intestinale. Ma in questo caso, chiaramente il colore delle feci non sarà l'unico sintomo. Se c'è una malattia, il bambino sarà davvero male e una mamma attenta vedrà facilmente i segni di infezione.

Segni di un'infezione intestinale:

  • Feci liquide frequenti (fino a 18-20 volte al giorno) di colore grigio-verde o verde scuro (feci possibilmente con muco, con schiuma) con odore pungente pungente putrido.
  • vomito.
  • Febbre, brividi.
  • Pelle pallida, sudore.
  • Mal di testa, eruzione cutanea.
  • Rifiuto di cibo, malumore, pianto frequente.

Vale la pena notare che il più pericoloso in qualsiasi infezione intestinale è la disidratazione. Perché? Perché con diarrea e vomito, il bambino perde enormi volumi di liquidi e sali.

Nel caso in cui i genitori sappiano cosa fare e siano in grado di compensare queste perdite (si scopre di bere il bambino in quantità sufficienti, idealmente con soluzioni speciali per la reidratazione orale), quindi in oltre il 90% dei casi, il recupero completo può essere ottenuto indipendentemente a casa.

Tuttavia, la situazione è pericolosa e hai bisogno di un medico molto urgentemente se:

  • C'è sangue nel vomito o nelle feci.
  • Non puoi dare da bere al bambino.
  • Ci sono segni di disidratazione.

Il modo più semplice per controllare se le briciole nel corpo hanno abbastanza liquido è la frequenza, il colore e l'odore della minzione. Se non c'è carenza di liquidi, urinare una volta ogni 1-2 ore e più spesso, l'urina è di colore chiaro e praticamente inodore. Tutto questo è comodo da rintracciare su un pannolino usa e getta: quanto spesso si bagna.

Se il bambino non fa pipì per 6 ore o più, questa è una situazione pericolosa che indica chiaramente che esiste un rischio di disidratazione, il che significa che non sei riuscito a bere a casa e hai urgentemente bisogno di consultare un medico per riempire la carenza di liquidi con i contagocce in ospedale.

Un noto pediatra, il dott. Komarovsky, in un video dice che è molto accessibile, comprensibile e dettagliato sulle feci e sulle infezioni intestinali..

Pertanto, le feci verdi nei neonati non sono assolutamente motivo di preoccupazione se questo è l'unico sintomo e se non ci sono altri segni di infezione intestinale.

Mantieni la salute, abbi cura di te e dei bambini, condividi l'articolo in VK facendo clic sul pulsante in basso e salva il blog tra i tuoi segnalibri, ci sono molti utili e interessanti in arrivo. Lena Zhabinskaya ti ha parlato, ci vediamo sul blog!

Sgabello verde in un neonato

Le feci verdi in un neonato sono un tipo di norma. Non c'è motivo di preoccuparsi se il bambino è sano, attivo e, a parte il colore, non c'è più nulla di sospetto. Se il bambino è cattivo, malato, è necessario consultare un medico per scoprire la causa del problema e iniziare il trattamento.

Verdi nelle feci nel primo mese di vita del bambino

I primi giorni dopo la nascita, il corpo del bambino si libera delle feci originali: il meconio. È verde scuro (a volte fino al nero), feci spesse, oleose e viscose. Lo svuotamento del meconio è la norma, un indicatore che tutto procede come previsto dalla natura.

La prima settimana dopo la nascita del bambino è l'inizio dell'istituzione della lattazione. In primo luogo, il bambino riceve il colostro - una sostanza molto preziosa e utile che precede la comparsa del latte. Poi arriva il latte materno stesso. A poco a poco, le feci verdi della mummia, che sono in allerta per le madri, diventano più chiare e iniziano ad acquisire un colore senape e una consistenza simile alla senape sottile. Può contenere macchie verdi e granuli di muco.

Se una madre mangia una grande quantità di frutta e verdura fresca, questo succede anche a causare verdure nelle feci del neonato.

Allattamento al seno feci verdi in un neonato

Di solito, le feci di un neonato allattato al seno più vicino a un mese diventano marrone chiaro, con piccoli fiocchi bianchi di cereali. Le feci verdi possono essere una reazione a nuove sostanze che entrano nel corpo (quando una madre cambia dieta o mangia molte verdure crude per lungo tempo).

Per quali motivi la vegetazione appare nelle feci di un neonato:

  1. Un gran numero di cetrioli, zucchine o altre verdure che mia madre ha mangiato.
  2. Le feci acquisiscono una tonalità verdastra se i genitori non hanno scoperto immediatamente che il bambino stava facendo la cacca (il risultato dell'ossidazione nell'aria).
  3. dysbacteriosis Questa condizione nei bambini si verifica a causa dell'immaturità, uno squilibrio nella flora intestinale. Con la disbiosi non è necessario l'equilibrio batterico necessario. Alcuni batteri si sviluppano male e altri, al contrario, sono troppo attivi.
  4. Le feci schiumose verdi sono il risultato di uno squilibrio nel latte anteriore e posteriore. Se il bambino riceve un sacco di latte anteriore liquido e acquoso e continua a non raggiungere la parte grassa e nutriente della schiena, avrà non solo feci schiumose verdi, ma anche un leggero aumento di peso.
  5. Quando la madre usa preparazioni di ferro o altre sostanze medicinali, antibiotici, questo influisce anche sul colore delle feci.
  6. Intolleranza al lattosio. Questo fenomeno è abbastanza raro..

Uno dei motivi per cui un neonato ha le feci verdi durante l'allattamento può essere un ittero fisiologico prolungato. L'eccessiva bilirubina le conferisce un colore verde.

Cause di feci verdi negli artigiani

I bambini che si nutrono di latte artificiale hanno anche movimenti intestinali verdi. Le cause delle feci verdi possono essere:

  1. Il processo di ossidazione delle feci nell'aria.
  2. Bilirubina che esce con le feci.
  3. Immaturità della microflora intestinale.
  4. Carenza di enzimi per la digestione e la digestione.
  5. Alto contenuto di ferro nella miscela.
  6. Rifiuto di uno dei componenti della miscela che il bambino non è in grado di digerire.
  7. Disbatteriosi, quando i componenti complessi della miscela rallentano il lavoro delle briciole di stomaco.
  8. Il periodo di dipendenza dalla miscela.

Cosa fare se lo sgabello del bambino è verde

Se la mamma ha trovato la cacca verde in un neonato e oltre a un pannolino colorato, non ci sono sintomi allarmanti, puoi provare alcuni consigli:

  1. Metti correttamente il bambino sul petto. Lascialo mangiare, non affrettarlo, deve arrivare al latte posteriore.
  2. Non mangiare cibi esotici dubbi, piatti con additivi artificiali e molte spezie.
  3. Nutri il tuo bambino regolarmente, concentrati sui bisogni del suo corpo.
  4. Scegli miscele comprovate per i bambini con alimentazione artificiale.

Quando preoccuparsi

La mamma dovrebbe consultare un medico quando, insieme alle feci verdi, nota il comportamento irrequieto del bambino. Quali sintomi indicano che è necessario consultare un medico:

  • il bambino ha diarrea in corso;
  • è sonnolento, indebolito, ridotta attività;
  • le feci hanno un odore acuto, sgradevole, putrido;
  • diminuzione dell'appetito;
  • il bambino ha vomito, eruttazioni frequenti;
    c'è molto muco nelle feci verdi;
  • il bambino ha coliche, gonfiore;
  • un'eruzione cutanea o arrossamento appare sulla pelle.

Una grave causa di feci verdi è la carenza di lattasi. Una piccola quantità di lattosio porta al fatto che il lattosio, lo zucchero del latte contenuto nel latte materno, è difficile da digerire. Il bambino sta ingrassando male, inizia a soffrire di disbiosi. La carenza di lattasi può essere naturale o ereditaria. Di solito dura nove mesi. Come trattamento, il medico regola la nutrizione della madre e prescrive farmaci per compensare la carenza di lattosio del bambino. La carenza di lattasi è secondaria, a seguito di un'infezione intestinale. In questo caso, il medico prescrive uno schema per ripristinare la funzione di formazione degli enzimi del tratto gastrointestinale del bambino.

Per determinare la causa del malessere del bambino, manifestato, in particolare, dalle feci verdi, i pediatri indirizzano il bambino per un esame a un gastroenterologo e immunologo. I medici effettuano un test di Schwachman, test generali, un'analisi per la disbiosi e uno studio sul latte materno per la composizione batterica.

L'indicatore più importante se le feci verdi del bambino sono la norma o no è il suo benessere. Se il bambino è allegro, attivo, si sviluppa bene, ingrassa, tutto va bene. Se noti un deterioramento delle condizioni del bambino, consulta un medico.

Perché i bambini hanno feci verdi: 10 motivi principali

Il contenuto del pannolino nei bambini è oggetto di attenta attenzione materna. Kakushki di diversi colori provoca uno stupore e una sensazione di giusta rabbia nelle madri che presumibilmente non ha salvato la bambina, le ha dato qualcosa da bere, nutrire e avvelenare. Perché le feci verdi nei neonati sono principalmente associate a infezione o disbiosi. E poche persone sanno che un bambino sano e attivo con un buon appetito ha il diritto di fare la cacca di qualsiasi colore. Ma ci sono eccezioni a tutte le regole. Questo è ciò di cui parleremo.

Cosa dovrebbe essere normale

Questa famigerata norma non ti dirà un singolo pediatra. Idealmente, le feci dovrebbero essere gialle e molli con un odore leggermente aspro, questo è anche descritto nei libri di medicina. In effetti, il colore delle feci dipende da molti indicatori. E dal metodo di alimentazione (al seno, artificiale o misto) e dalla composizione del latte di una madre che allatta, da ciò che ha mangiato. Anche dall'ambiente: le feci nel pannolino del bambino si ossidano nell'aria e acquisiscono un colore giallo-verde o verde dal ferro presente in esso.

E nei primi due o tre giorni dopo la nascita, le feci del neonato sono di colore verde scuro o nero, questo lascia il meconio originale, che consiste di liquido amniotico, particelle di bile e muco, cellule epiteliali. In questo caso, non dovresti farti prendere dal panico, significa solo che l'intestino del bambino è perfettamente funzionante e, di norma, dopo una settimana le feci iniziano ad acquisire il solito colore - dal giallo chiaro alla senape. Pertanto, il bambino ha il diritto a qualsiasi sedia in molte tonalità. Sono permesse anche le feci con schizzi e grumi, solo se ciò non influisce sul suo benessere e sviluppo.

Perché un bambino ha feci verdi su HB

Se la cacca verde nel bambino non ti consente di dormire sonni tranquilli, puoi cercare e analizzare le cause dell'aspetto delle feci verdi. Un bambino che è completamente in HB non ne ha molti.

Molti bambini subito dopo la nascita hanno un ittero fisiologico. La bilirubina che lascia il corpo macchia le feci del bambino in verde. Di solito, con la dovuta cura, la bilirubina viene escreta dal corpo di una piccola dopo 2-3 settimane. E gradualmente la sedia acquisisce la solita tonalità.

La dieta della mamma durante l'allattamento può anche influenzare il colore verde delle feci. Se la dieta di una donna che allatta contiene principalmente alimenti vegetali (cetrioli, cavoli, broccoli), c'è da meravigliarsi se le feci dei bambini siano apparse macchie verdi? Ed è necessario che la mamma riveda il suo menu se il bambino è allegro e allegro - la domanda è piuttosto retorica.

Ma non dimenticare che la cacca verde a volte segnala una reazione allergica a un prodotto. Questo disturbo è di solito accompagnato da ansia, arrossamento e un'eruzione cutanea sulle guance e sul papa. Tutti questi sono segni di un'allergia alimentare..

C'è un'altra curiosa opinione che una sedia con macchie verdi e grumi compaia se il bambino sta risucchiando male, più grasso e latte nutriente. Cioè l'equilibrio del consumo di cibi grassi e non grassi è disturbato. Per il bambino, tale latte è un pasto sostanzioso, mentre il latte anteriore è meno oleoso, funge da bevanda. Pertanto, se per qualche motivo il bambino mangia solo latte anteriore, le feci acquisiscono un colore verde.

Verdi nei bambini con alimentazione mista e artificiale

Se un bambino sta vivendo feci verdi con l'alimentazione artificiale, forse la madre dovrebbe riconsiderare la dieta del bambino. Ciò può accadere a causa di un cambiamento nella miscela adattata, a causa dell'uso di antibiotici o integratori di ferro. E se allo stesso tempo usano una miscela arricchita con ferro, allora il colore verde delle feci è garantito.

Inoltre, le miscele artificiali ipoallergeniche con una completa scomposizione delle proteine ​​della mucca durante l'assimilazione danno sempre una feci di colore marrone-verde. Se in tutto il resto, ad eccezione del colore della sedia, la miscela si adatta, quindi cambiarla è inappropriato.

È importante lavare e sterilizzare i biberon molto prima di ogni poppata per evitare l'infezione intestinale. Non è consigliabile conservare la miscela preparata per più di un'ora, si deteriora e può provocare un disturbo digestivo nel bambino.

Con l'introduzione di alimenti complementari, il tratto gastrointestinale del bambino è in grado di reagire in modo tale che le feci diventino spesse e si possa osservare una tinta verdastra. Tuttavia, nel processo di adattamento, l'intestino del bambino si adatterà ai nuovi prodotti e nel tempo il colore delle feci diventerà normale.

Quando l'allattamento al seno è misto, le madri mangiano il latte materno e la miscela, quindi le feci verdi sono ancora più comuni. La ragione dei verdi può essere sia il latte materno che la miscela. Pertanto, prima di trarre delle conclusioni sulla salute delle briciole, osservalo, forse non c'è motivo di preoccuparti.

Quando questo colore è un segno di problemi digestivi o infezione

Se un cambiamento nel colore delle feci è accompagnato da un cambiamento nel comportamento del bambino, se è capriccioso, mangia male e la temperatura corporea è elevata, quindi, molto probabilmente, c'è un'infezione o problemi con la pancia.

Una madre attenta sarà sicuramente avvisata da sintomi pericolosi. Ad esempio, feci acquose troppo frequenti nei neonati fino a 10 volte al giorno o più. Oppure, durante l'allattamento, c'è uno sgabello schiumoso verde con un odore fetido pungente. Tutti questi sintomi sono caratteristici della disbiosi. La disbatteriosi non è considerata una malattia: questa condizione è caratteristica di tutti i neonati in cui il sistema del tratto gastrointestinale sta appena iniziando il processo di formazione. L'intestino del bambino viene gradualmente popolato con microflora benefica e qualsiasi intervento (ad esempio il normale dosaggio con acqua) può interrompere il fragile equilibrio di batteri benefici e patogeni, causando disbiosi.

Oltre alla diarrea verde, in un bambino con disbiosi possono comparire un'eruzione cutanea e un frequente rigurgito. Un problema di questa natura viene facilmente corretto, è sufficiente fare un'analisi di laboratorio delle feci. E il pediatra raccoglierà i preparati necessari per il bambino con batteri benefici.

Se il bambino ha la diarrea verde con muco, questo può indicare una carenza di lattasi. Il bambino succhia il latte grasso e ottiene un intestino turbato. Un ulteriore segno di carenza di lattasi è che il bambino semplicemente non sta ingrassando.

La diarrea può provocare un "test sul dente" di tutto ciò che non è bloccato durante la dentizione. Vari batteri estranei entrano nell'intestino di un bambino con microflora immatura, che può cambiare la consistenza e il colore delle feci. Pertanto, durante questo periodo è importante monitorare tutto ciò che entra nella bocca delle briciole e si consiglia di bollire i denti speciali.

Una feci con sangue dovrebbe allertare qualsiasi genitore, perché questo è un segnale di problemi nel funzionamento degli organi interni. Oltre a infezioni intestinali acute e grave infiammazione intestinale. Il bambino deve essere necessariamente portato dal medico per esame e analisi. In caso di febbre, vomito o segni di disidratazione, chiamare un'ambulanza. La mamma ha chiaramente bisogno di sapere le risposte a tali domande dal medico:

  • quando è apparsa;
  • quanto si osserva nelle feci;
  • di che colore;
  • in quale forma è presente (coaguli o vene);
  • quale consistenza delle feci;
  • benessere generale del bambino.

Sulla base delle informazioni ricevute, il medico può determinare se vi è sanguinamento nell'intestino. E se è così, in quale dipartimento. Forse al bambino viene mostrato il ricovero in ospedale.

Inoltre, può apparire sangue nelle feci di un bambino:

  • a causa di crepe nell'ano, se il bambino soffre di stitichezza periodica;
  • a causa di dermatite atopica nell'intestino, a seguito della quale la mucosa intestinale è coperta da un'eruzione cutanea e sanguina;
  • elmintiasi (sì, e questo è possibile), l'infezione può verificarsi sia in utero che durante il parto.

Non automedicare. Solo uno specialista qualificato può determinare la natura della condizione patologica dell'intestino del bambino. Solo sulla base di test di laboratorio e di un esame visivo, il medico selezionerà i farmaci necessari per il bambino.

Studiamo il pannolino. Cosa dirà la seggiolone??

Le feci del neonato. Costipazione in un bambino. Colore e consistenza delle feci in un bambino.

Con la nascita di un bambino, una madre ha molte paure associate alla salute del bambino e alla cura adeguata di lui. Queste paure sono facili da dissipare.

I giovani genitori con interesse e trepidazione esaminano il contenuto del pannolino per bambini. Un'immagine familiare? Le feci causano spesso ansia nella madre ed è davvero in grado di parlare della salute e della cattiva salute del bambino - devi solo essere in grado di "leggere tra le righe", cioè capire i segni del corpo.

Cos'è una normale feci neonata

Mentre il bambino vive e si sviluppa nel grembo materno, il meconio si accumula nel suo intestino. È una massa omogenea simile al catrame di oliva scura, quasi nera, quasi inodore. Consiste in cellule condensate della mucosa intestinale, liquido amniotico ingerito dal bambino, ecc. Normalmente, il meconio inizia a essere espulso dall'intestino delle briciole dopo la nascita e quindi viene anche chiamato feci originali (a volte il meconio viene escreto in utero: in caso di un corso sfavorevole di travaglio o alla fine della gravidanza, carenza di ossigeno il feto è la causa del movimento prematuro dell'intestino, nel qual caso il meconio entra nel liquido amniotico e lo colora di verde). Le feci del bambino sono rappresentate dal meconio di solito nei primi due o tre giorni, cioè fino al momento in cui la madre riceve una grande quantità di latte. A volte capita che dopo che la maggior parte del meconio sia partita, diciamo, durante il primo giorno, prima del latte materno, il bambino potrebbe non avere una sedia. Ciò è dovuto al fatto che il colostro che il bambino mangia nei primi giorni viene assorbito dal corpo quasi completamente, in modo che non ci sia tossina nell'intestino - quindi, semplicemente non c'è niente da distinguere..

Dopo l'istituzione della lattazione attiva nella madre, le feci del bambino diventano gradualmente mature, di norma, passando attraverso la fase di transizione. Transitional si chiama sgabello, che combina le caratteristiche delle feci originali e delle feci mature, ha una consistenza pastosa, un colore giallo-verde e un odore acido. Le feci mature si distinguono per un colore giallo chiaro, una consistenza omogenea e pastosa (viene spesso confrontata con la panna acida sparsa) e l'odore del latte acido. La sua frequenza è più alta, più giovane è il bambino: nelle prime settimane dopo la nascita, il movimento intestinale può verificarsi dopo quasi ogni poppata, cioè raggiungere e talvolta 10 volte al giorno.

A poco a poco, le feci diventano meno frequenti fino a circa una volta al giorno, tuttavia, c'è una rara variante della norma quando il latte materno è così completamente assorbito dal corpo del bambino che i residui non digeriti difficilmente si accumulano nell'intestino. In questo caso, il movimento intestinale può verificarsi una volta ogni pochi giorni, a volte anche una volta alla settimana. Ciò è dovuto al fatto che solo un riempimento sufficiente dell'intestino crasso con rifiuti (detriti alimentari non digeriti) è un segnale per la contrazione delle pareti dell'intestino, che porta allo svuotamento. Ecco perché gli intestini devono prima "accumulare" i resti, quindi gettarli fuori. Di norma, questa caratteristica dell'assimilazione del latte materno diventa evidente nei bambini non appena possibile. Facciamo una riserva: la frequenza delle feci una volta ogni pochi giorni può essere considerata la norma solo se sono soddisfatte tre condizioni: quando l'alimentazione è completamente naturale (cioè, il bambino non riceve nulla diverso dal latte materno), età almeno 1,5 mesi e l'assenza di segni di cattiva salute - dolore e gonfiore all'addome, disagio e difficoltà a svuotare l'intestino - cioè, quando il bambino mangia bene, aumenta di peso correttamente e non lo disturba.

Una sedia con alimentazione artificiale o mista non può differire da una normale sedia matura con allattamento al seno o può avere un odore più “adulto”, putrido, una consistenza più spessa e un colore più scuro e brunastro. Lo svuotamento intestinale durante l'alimentazione mista o artificiale dovrebbe avvenire almeno 1 volta al giorno, tutto il resto è considerato costipazione.

Ora che abbiamo familiarizzato con il corso "ideale" del processo, è necessario conoscere eventuali deviazioni da esso..

Verdi su una sedia

Accade spesso che il tipo di feci "corretto" non sia stabilito da molto tempo e che le feci, anche sullo sfondo della lattazione attiva, mantengano le caratteristiche di transizione per lungo tempo, cioè abbiano una chiara tonalità verdastra, a volte si trova anche del muco. Ci sono diverse ragioni per questo..

  • Malnutrizione (il cosiddetto sgabello "affamato"). Spesso ciò è dovuto alla mancanza di latte nella madre. I capezzoli piatti e invertiti, i seni stretti, specialmente dopo la prima nascita, possono anche diventare fattori che complicano la "presa" di latte da un seno per un bambino..
  • La prevalenza di frutta e verdura nella dieta di una donna che allatta rispetto ad altri prodotti.

Infiammazione della mucosa intestinale in un bambino. Una causa molto comune di ciò è l'ipossia fetale (carenza di ossigeno) durante la gravidanza e / o il parto. Questa condizione patologica colpisce molti tessuti del corpo, compresa la mucosa intestinale, che poi si riprende per un bel po 'di tempo. Inoltre, l'infiammazione della mucosa intestinale può essere causata dall'influenza di sostanze sintetiche: aromi, coloranti e conservanti e tutti i composti artificiali presenti nella dieta della madre, penetrando nel latte materno e influenzando direttamente la mucosa intestinale, vale a dire alimenti che consumano madre contenenti alimenti sintetici additivi: salsicce, affumicati, tutti i tipi di conserve, succhi industriali, latticini con frutta e altri riempitivi aromatici. Infine, una causa molto comune di infiammazione intestinale è una violazione della normale microflora intestinale - in altre parole, disbiosi intestinale (o disbiosi), quando ci sono meno rappresentanti della normale microflora, ma i cosiddetti microbi opportunistici si moltiplicano, cioè patogeni che possono causare infiammazione in condizioni avverse nell'intestino. In questo caso, la mucosa soffre a causa dell'influenza di microrganismi condizionatamente patogeni e dei loro prodotti metabolici. Il rischio di sviluppare disbatteriosi aumenta significativamente se gli antibiotici sono prescritti alla madre e / o al bambino.

Cosa fare? Se ci sono verdure nelle feci, dovresti prima eliminare la malnutrizione del bambino. Naturalmente, oltre ai disturbi delle feci, si noteranno anche altri sintomi: il bambino può essere insoddisfatto del seno, se il latte non si distingue dal capezzolo, non si addormenta dopo l'alimentazione e / o non dura mai più di ore tra le poppate, ha un ridotto aumento di peso e crescita. Con una grave malnutrizione nel bambino, il numero di minzioni può diminuire (normalmente è almeno un giorno), l'urina può essere più concentrata (normalmente è quasi incolore e ha solo un leggero odore). Successivamente, procedi in base alla situazione: in caso di lattazione insufficiente - passa all'alimentazione "su richiesta" o "al primo grido", metti le briciole sul petto più spesso, consentigli di rimanere sul seno per tutto il tempo che desidera, dai entrambi i seni per una poppata, assicurati di nutrire Allattamento al seno durante la notte, assumere farmaci che stimolano l'allattamento. Se la causa della malnutrizione risiede nella forma irregolare dei capezzoli, può essere utile utilizzare cuscinetti speciali sui capezzoli durante l'alimentazione. In ogni caso, se sospetti che le briciole siano denutrite, è meglio consultare un pediatra e un consulente per l'allattamento.

Successivamente, dovresti controllare attentamente la dieta di tua madre. Tutti i prodotti contenenti additivi sintetici sono soggetti a esclusione incondizionata. Non dovremmo dimenticare che spesso la causa dell'infiammazione intestinale nei bambini può anche essere la preparazione di vitamine sintetiche assunta dalla madre (anche per le donne in gravidanza e in allattamento), quindi la loro assunzione deve essere esclusa. Dovresti anche assicurarti che la quantità di frutta e verdura nella dieta non prevalga su altri prodotti (questi "doni della terra" contengono una grande quantità di acidi, il cui eccesso nel latte materno può causare infiammazione della mucosa nell'intestino del bambino).

Ora che abbiamo creato tutti i possibili prerequisiti per la corretta alimentazione delle briciole, vale la pena essere guidati dal suo benessere. Se il bambino sta guadagnando bene in altezza e peso, non è preoccupato per il dolore addominale e le reazioni allergiche, è generalmente sano e allegro, è interessato al mondo intorno a lui in base alla sua età, quindi l'unico sintomo - il colore verde delle feci - può essere ignorato: molto probabilmente, lui rifletterà gli effetti dell'ipossia o della presenza di disbiosi intestinale nel bambino. Nel corpo umano, soprattutto nato di recente, tutto procede secondo le proprie leggi e ad una velocità individuale. La colonizzazione dell'intestino con i microbi "giusti" è un processo che richiede più di un giorno o anche più di una settimana, quindi anche in bambini perfettamente sani, le feci di transizione possono durare fino a un mese o più. Se ciò non impedisce al bambino di svilupparsi normalmente, non è possibile intervenire in questo processo. Tuttavia, un farmaco per la disbiosi non è ancora stato creato meglio del latte materno. L'unica cosa che non ti impedisce di fare con i segni prolungati di disbiosi è passare il latte materno per la semina per assicurarsi che non contenga microbi patogeni (se ne viene trovato uno, viene determinata la loro sensibilità ai farmaci antibatterici, quindi la madre viene trattata con gli antibiotici più efficaci per questo caso - durante questo periodo, l'allattamento al seno di solito viene interrotto).

Se, tuttavia, il bambino non si sente bene (ad esempio, soffre di colica intestinale o ha reazioni allergiche cutanee o non sta guadagnando abbastanza peso e altezza), allora dovrebbero essere presi alcuni test: un coprogramma e un'analisi delle feci sulla flora (o, come si suol dire, per disbiosi). Il coprogramma mostrerà come procedono i processi di digestione nell'intestino e può confermare la presenza di infiammazione della mucosa (un aumento del numero di leucociti nelle feci, una reazione fortemente acida e la presenza di sangue latente lo indicano). Nell'analisi della flora, l'attenzione principale dovrebbe essere prestata alla presenza e / o al numero di microrganismi patogeni - quelli che normalmente non dovrebbero essere trovati nell'intestino o il cui numero non dovrebbe superare determinati limiti. Il numero di microbi "amici" può essere completamente irragionevole se le feci sono state analizzate dopo due ore dalla raccolta. Poiché questo è esattamente ciò che accade nella stragrande maggioranza dei casi, la quantità di microbi normali in questa analisi può essere ignorata. Il rilevamento di microbi patogeni (patogeni) (a condizione che il latte materno sia stato analizzato e la madre trattata se necessario) è la ragione per la nomina di farmaci speciali per il bambino. Di norma, il trattamento viene effettuato dai fagi - virus speciali che distruggono un certo tipo di microbi patogeni e non influenzano la flora nel suo insieme. In alcuni casi, possono essere prescritti farmaci antibatterici tenendo conto della sensibilità dei batteri patogeni nei loro confronti. Termina il trattamento con farmaci che aiutano a ripristinare la normale microflora.

Grumi bianchi in una sedia per bambini

A volte nelle feci di un bambino puoi vedere grumi bianchi, come se qualcuno avesse mescolato lì una cagliata grossolana. Se questo sintomo si nota sullo sfondo del normale sviluppo fisico del bambino (ingrassare e crescere bene), allora questa è la prova di un eccesso di cibo: più nutrienti entrano nel corpo di quanti ne abbia bisogno per soddisfare i bisogni reali (quando il seno viene offerto non solo per soddisfare la fame, ma anche di qualsiasi rassicurazione). Non c'è assolutamente nulla di sbagliato in questo, dal momento che il corpo del bambino è perfettamente adattato a un tale "busto": elimina semplicemente l'eccesso sotto forma di grumi bianchi non digeriti. Al momento, quando il corso viene seguito "al primo grido", i bambini più sani hanno almeno occasionalmente questo particolare sgabello. Se questo sintomo è accompagnato da una carenza di peso o altezza, specialmente se questo ritardo è esacerbato, molto probabilmente c'è un'insufficienza enzimatica delle ghiandole digestive, che non consente una corretta digestione dei nutrienti in arrivo. In questo caso, il pediatra o il gastroenterologo possono prescrivere una terapia sostitutiva con preparati enzimatici..

Carenza di lattasi

Molto spesso, i genitori possono affrontare il fatto che le feci del bambino sono liquefatte, acquose, a volte schiume, hanno un odore più aspro e, in alcuni casi, un colore cambiato: senape o verdastro. Su un pannolino di cotone, tali feci lasciano una zona di inondazione attorno a sé. Spesso, le feci sono allocate in piccole porzioni, anche quando i gas sono esauriti. La reazione acida delle feci provoca spesso un'eruzione da pannolino persistente. Questa immagine si osserva quando vi è una violazione della digestione del lattosio - zucchero del latte, quando per qualche ragione la quantità di lattosio che entra nell'intestino con il latte materno supera la quantità dell'enzima lattasi necessaria per la sua digestione. Ciò può essere sia con un eccesso di lattosio nel latte (predisposizione della madre ereditaria), un eccesso di latte fresco e latticini nella sua dieta) o con una ridotta produzione di lattasi da parte delle ghiandole digestive delle briciole. I carboidrati non digeriti “assorbono” una grande quantità di acqua nel lume intestinale, motivo per cui le feci hanno un carattere liquefatto e acquoso.

Spesso la carenza di lattasi è accompagnata da disbiosi intestinale: la reazione acida del contenuto intestinale interferisce con la colonizzazione dell'intestino con la flora corretta e la mancanza del numero richiesto di microrganismi benefici, a sua volta, riduce la capacità di digerire i carboidrati. Se ciò non interferisce con lo sviluppo del bambino (come abbiamo detto, i suoi segni sono un normale aumento di altezza e peso, l'assenza di coliche intestinali e un'eruzione da pannolino persistente), questa condizione può essere lasciata senza trattamento. Nella stragrande maggioranza dei casi, la carenza di lattasi è un problema transitorio e scompare senza lasciare traccia con l'età (di circa un mese, l'attività delle ghiandole digestive aumenta così tanto che il corpo del bambino inizia facilmente a far fronte non solo ai prodotti a base di latte fermentato, ma anche al latte fresco). Le violazioni gravi e permanenti della produzione di lattasi sono quasi sempre determinate geneticamente: dovrei pensare a questa variante di una malattia ereditaria se i parenti prossimi in famiglia soffrono di carenza di lattasi in età adulta. Per confermare la diagnosi, oltre a uno studio coprologico, vengono analizzate le feci per i carboidrati. Con una carenza di lattasi confermata, la madre dovrebbe prima regolare la sua dieta: escludere il latte fresco, se questo passaggio è inefficace, ridurre significativamente il numero di prodotti lattiero-caseari (l'eccezione è il formaggio, in cui non c'è praticamente nessun zucchero del latte). Se tutte queste misure non hanno esito positivo, il medico può prescrivere una terapia sostitutiva con lattasi.

Costipazione nel bambino

La costipazione è l'assenza di uno sgabello indipendente per più di un giorno (ovviamente, tranne nei casi di completa assimilazione del latte), nonché nei casi in cui il movimento intestinale è difficile e accompagnato da un notevole disagio.

Con l'allattamento al seno, la costipazione è piuttosto rara e hanno due ragioni principali: malnutrizione materna e disturbi della motilità intestinale, incluso lo spasmo dello sfintere anale.

La malnutrizione materna si esprime in una tendenza verso cibi ricchi di proteine ​​e carboidrati facilmente digeribili, una mancanza di fibre alimentari. Pertanto, con manifestazioni di costipazione in un bambino, una madre dovrebbe prima normalizzare la sua dieta: dare la preferenza ai cereali (soprattutto grano saraceno, riso integrale, farina d'avena), grano intero pane, includere verdure bollite nella dieta. Alcuni prodotti (pesche, albicocche, prugne secche, albicocche secche, fichi, barbabietole bollite, kefir fresco) hanno pronunciate proprietà lassative. In molti casi, normalizzeranno non solo le proprie feci, ma anche le feci per bambini.

Se tali misure non portano a nulla, molto probabilmente, c'è una violazione della motilità intestinale (ipotensione o, al contrario, spasmo) e / o spasmo dello sfintere dell'ano. Con lo spasmo dello sfintere, anche la secrezione di gas dall'intestino è difficile, quindi la colica intestinale espressa è spesso accompagnata da costipazione. Sfortunatamente, è quasi impossibile affrontare queste condizioni a casa, poiché sono associate a una violazione della regolazione nervosa del tono muscolare regolare e sono le conseguenze di una lesione alla nascita o di un decorso sfavorevole della gravidanza. Se sono accompagnati da altri sintomi che ti fanno rivolgere a un neurologo (eccitabilità o, al contrario, letargia di briciole, disturbi del sonno, dipendenza meteorologica, disturbi del tono muscolare, ecc.), Allora il trattamento da lui prescritto per la disfunzione del sistema nervoso centrale spesso aiuta a migliorare la situazione con costipazione, se, in assenza di feci di un bambino, dolori e / o gonfiore nell'addome si preoccupano, puoi provare a mettere un tubo di ventilazione che stimolerà delicatamente l'ano. Con l'alimentazione artificiale, la costipazione, purtroppo, è molto più comune, poiché la digestione delle miscele di latte è una grande difficoltà per il sistema digestivo del bambino. In molti casi, la situazione può essere normalizzata sostituendo metà della dieta quotidiana del bambino con una miscela di latte acido (le miscele acide possono essere introdotte gradualmente dopo 3 settimane di vita). Dopo mesi di vita, puoi introdurre un decotto e purè di prugne nella dieta del bambino, che nella maggior parte dei casi aiutano a far fronte alla costipazione.

Se le misure di cui sopra non aiutano a normalizzare la situazione (sia con l'alimentazione naturale che artificiale), il pediatra può prescrivere alcuni farmaci: supposte con glicerina (nei primi 6 mesi di vita, una singola dose è ¼-½ supposta), duphalac, microclysters "Microlax".

Ecco i "segreti" di base che il pannolino del tuo bambino può contenere. Abbiamo cercato di insegnarti come riconoscere alcuni segnali dell'organismo infantile, ma vogliamo ricordarti ancora una volta: solo un medico dovrebbe effettuare qualsiasi diagnosi e, inoltre, prescrivere un trattamento.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Up